Rapporto Annuale 2006 del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione sugli interventi nelle aree sottoutilizzate

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rapporto Annuale 2006 del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione sugli interventi nelle aree sottoutilizzate"

Transcript

1 DPS - Rapporto Annuale Appendice Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione Rapporto Annuale 2006 del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione sugli interventi nelle aree sottoutilizzate Appendice Tavole statistiche territoriali e note metodologiche Per informazioni, contattare: Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Politiche di Sviluppo Ufficio per la comunicazione e le relazioni esterne mail: web: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. Presentato al Parlamento dal Ministro dello Sviluppo Economico On. Pierluigi Bersani

2 Rapporto Annuale 2006 del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione sugli interventi nelle aree sottoutilizzate Appendice Tavole statistiche territoriali, cartine e note metodologiche Presentato al Parlamento dal Ministro dello Sviluppo Economico On. Pierluigi Bersani

3 L Appendice statistica del Rapporto Annuale del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione (DPS) del Ministero per lo Sviluppo Economico, contiene numerose tavole statistiche e mappe territoriali, ed è articolata in cinque sezioni, ciascuna corredata da note metodologiche esplicative. Nella prima sezione, denominata Indicatori Economici Regionali, viene presentata un ampia selezione di indicatori per Regione e per ripartizione, prevalentemente di fonte Istat: conti economici territoriali, indicatori economici, indicatori di contesto. La seconda sezione, dedicata ai Conti Pubblici Territoriali, evidenzia i principali dati sulla spesa pubblica per lo sviluppo, articolati per regione e per aree e suddivisi per settore, tratti dalla banca dati Conti Pubblici Territoriali del Dipartimento. La sezione Strumenti per lo sviluppo, offre una selezione di dati, per la maggior parte di natura fi nanziaria, relativi agli strumenti di politica per lo sviluppo territoriale attualmente in opera e si articola in sei sottosezioni: - Programmazione fi nanziaria; - Intese Istituzionali di Programma e relativi Accordi di Programma Quadro; - Fondi strutturali comunitari; - Incentivi alle imprese; - Programmazione negoziata (patti territoriali, contratti d area e contratti di programma); - Progetto completamenti. La quarta sezione, defi nita Indicatori Territoriali per Regioni Europee, riassume i principali indicatori socio-economici per i 27 Paesi dell Unione europea, con dettaglio regionale. L ultima sezione contiene 14 mappe territoriali relative ai temi trattati nelle parti precedenti (occupazione, spesa pubblica in conto capitale, aree sottoutilizzate in Italia, delimitazione geografi ca dei PIT, regioni NUTS 2 dell Europa, delimitazione delle aree dell UE per tipologia di aiuto, fondi strutturali e ). Sul sito internet del Ministero per lo Sviluppo Economico sono disponibili, oltre che nel formato PDF, anche le tavole nel formato Excel, al fi ne di aumentarne la fruibilità. I fi le Excel presentano - per molte tavole - una dimensione temporale più ampia di quella contenuta nel presente documento, rappresentando le serie storiche disponibili, e contengono i dati originari completi, che nel documento vengono generalmente approssimati alla prima cifra decimale. II Ministero dello Sviluppo Economico

4 INDICE DELLE TAVOLE, CARTINE E NOTE METODOLOGICHE DELL APPENDICE ai. Indicatori Economici Regionali 3 ai.1 Conti economici territoriali per regione e per ripartizione 5 Tavole ai.1.(1-26) - Conti economici territoriali, ai.2 Indicatori economici per regione 33 Tavole ai.2.(1-20) - Principali indicatori economici 35 ai.3 Alcuni indicatori di contesto 55 Tavole ai.3.(1-21) - Alcuni indicatori di contesto 57 Nota metodologica 78 Riquadro a1 Serie storiche territoriali di contabilità economica 82 aii. Conti Pubblici Territoriali 93 Tavola aii.1 - Spesa in conto capitale al netto delle partite finanziarie della PA per regioni, Tavola aii.2 - Spesa in conto capitale al netto delle partite finanziarie del SPA per regioni, Tavola aii.3 - Spesa connessa allo sviluppo della PA per regioni, Tavola aii.4 - Spesa connessa allo sviluppo del SPA per regioni, Tavola aii.5 - Spesa connessa allo sviluppo del SPA per settori e aree, Tavola aii.6 - Spesa connessa allo sviluppo del SPA per settori e regioni, Nota metodologica 111 aiii. Strumenti per lo sviluppo 131 aiii.1 Programmazione 133 Tavola aiii.1.a - Stanziamenti complessivi per le aree sottoutilizzate 135 Tavola aiii.1.b - Fondo aree sottoutilizzate - settore Tavola aiii.1.c - Cofinanziamento politiche comunitarie - settore Tavola aiii.1.d - Assegnazioni Cipe per le aree sottoutilizzate al 31 dicembre Note metodologiche Programmazione 140 Fondo per le aree sottoutilizzate (FAS) 144 Quadro finanziario unico per il Mezzogiorno (QFU) 148 aiii.2 Intese istituzionali di programma e Accordi di programma quadro 153 Tavola aiii.2.a - Assegnazioni Cipe per le Intese istituzionali di programma al 31 dicembre Tavola aiii.2.b - Composizione delle risorse programmate dagli APQ per fonte di finanziamento, anno di stipula e macroarea al 31 dicembre dati alla stipula 156 Ministero dello Sviluppo Economico III

5 Tavola aiii.2.c - Composizione delle risorse programmate dagli APQ per fonte di finanziamento, anno di stipula e macroarea al 31 dicembre dati all ultimo monitoraggio disponibile 157 Tavola aiii.2.d - Stato di attuazione degli Accordi di programma quadro (APQ) sottoscritti al 31 dicembre Nota metodologica 173 aiii.3 Fondi strutturali comunitari 177 Tavola aiii.3.a - Spese connesse ai programmi dei fondi strutturali comunitari , riepilogo per obiettivo, Tavola aiii.3.b - Spese connesse ai programmi dei fondi strutturali comunitari , riepilogo per obiettivo e per fondo al 31 ottobre Tavola aiii.3.c - QCS Obiettivo 1, stato di attuazione al 31 ottobre 2006 per forme di intervento 181 Tavola aiii.3.d - DOCUP Obiettivo 2, stato di attuazione al 30 settembre 2006 per forme di intervento 182 Tavola aiii.3.e - QCS Obiettivo 3, stato di attuazione al 30 settembre 2006 per forme di intervento 183 Nota metodologica 184 aiii.4 Incentivi alle imprese 187 Tavola aiii.4.a - Incentivi alle imprese per regione 189 Tavola aiii.4.b - Erogazioni per incentivi nazionali, decentrati e regionali 190 Nota metodologica 191 aiii.5 Programmazione negoziata 193 Tavola aiii.5.a - Programmazione negoziata: destinazione delle risorse fra strumenti per anno di competenza 195 Tavola aiii.5.b - Patti territoriali nazionali, stato di attuazione al 31 dicembre Tavola aiii.5.c - Patti territoriali nazionali attivi regionalizzati, erogazioni complessive al 31 dicembre Tavola aiii.5.d - Patti territoriali nazionali attivi regionalizzati, serie storica delle erogazioni per anno 197 Tavola aiii.5.e - Patti territoriali per l occupazione, stato di attuazione al 31 dicembre Tavola aiii.5.f - Contratti d area, stato di attuazione al 31 dicembre Tavola aiii.5.g - Contratti di programma - legge 488/92, stato di attuazione al 31 dicembre Nota metodologica 204 aiii.6 Progetto completamenti 209 Tavola aiii.6.a - Stato di attuazione degli interventi di completamento - stima al 31 dicembre Tavola aiii.6.b - Avanzamento degli interventi di completamento 212 Nota metodologica 213 IV Ministero dello Sviluppo Economico

6 aiv. Indicatori Territoriali per Regioni Europee 215 Tavola aiv.1 - Indicatori socio-economici delle regioni dell Unione Europea 217 Nota metodologica 226 av. Cartine 231 av.1 - Italia: tasso di occupazione anni per sesso e per provincia, av.2 - Italia: occupati per settore nelle province, av.3 - Italia: tasso di disoccupazione per sesso e per provincia, av.4 - Italia: spesa in conto capitale del SPA Investimenti e trasferimenti pro capite per regione, media av.5 - Italia: aree sottoutilizzate - ciclo di programmazione av.6 - Italia: delimitazione geografica dei PIT approvati nelle regioni del Nord 238 av.7 - Italia: delimitazione geografica dei PIT approvati nelle regioni del Centro 240 av.8 - Italia: delimitazione geografica dei PIT approvati nelle regioni del Mezzogiorno 242 av.9 - UE 27: NUTS 2 - le regioni dell Europa 244 av.10 - UE 27: tasso di occupazione anni per regione, av.11 - UE 27: occupati per settore nelle regioni, av.12 - UE 27: livello di istruzione anni nelle regioni, av.13 - UE 25: fondi strutturali , aree dell ob. 1 e dell ob av.14 - UE 27: fondi strutturali , aree dell ob. Convergenza e dell ob. Competitività regionale e occupazione 250 Nota metodologica 251 L Appendice del Rapporto è stata chiusa con le informazioni disponibili al 2 marzo Ministero dello Sviluppo Economico V

7

8 APPENDICE TAVOLE STATISTICHE TERRITORIALI E NOTE METODOLOGICHE

9

10 ai. Indicatori economici regionali

11

12 ai.1 Conti economici territoriali per regione e per ripartizione

13

14 Tavola ai PIEMONTE - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 99,8 99,5 94,6 98,1 98,6 88,8 Industria 652,6 647,4 638,7 617,8 601,8 593,3 - Industria in s.s. 533,3 523,2 515,3 491,2 472,3 462,9 - Costruzioni 119,3 124,2 123,4 126,6 129,5 130,4 Servizi 1.160, , , , , ,2 Totale 1.912, , , , , ,3 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 10,9 12,2 10,9 8,8 9,7 10,4 Industria 520,2 517,8 502,8 478,6 454,8 450,4 - Industria in s.s. 463,4 455,3 442,8 419,6 401,6 395,5 - Costruzioni 56,8 62,5 60,0 59,0 53,2 54,9 Servizi 789,7 805,5 813,8 805,6 813,6 840,9 Totale 1.320, , , , , ,7 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali Ministero dello Sviluppo Economico 7

15 Tavola ai VALLE D AOSTA - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 3,3 3,2 3,1 3,1 3,0 2,7 Industria 13,5 14,5 14,9 15,1 15,6 15,6 - Industria in s.s. 7,1 7,4 7,3 7,3 7,2 7,0 - Costruzioni 6,4 7,1 7,6 7,8 8,4 8,6 Servizi 43,9 43,2 43,8 43,9 42,6 42,3 Totale 60,7 60,9 61,8 62,1 61,2 60,6 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 1,1 1,1 1,1 0,9 0,9 0,9 Industria 9,7 10,1 10,7 10,8 11,6 11,8 - Industria in s.s. 6,0 5,9 6,1 5,9 5,9 5,9 - Costruzioni 3,7 4,2 4,6 4,9 5,7 5,9 Servizi 28,9 28,2 29,2 29,1 27,4 27,6 Totale 39,7 39,4 41,0 40,8 39,9 40,3 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali 8 Ministero dello Sviluppo Economico

16 Tavola ai LOMBARDIA - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 132,7 132,2 131,0 127,1 129,1 116,9 Industria 1.511, , , , , ,6 - Industria in s.s , , , , , ,6 - Costruzioni 283,5 298,7 310,0 320,7 321,9 333,0 Servizi 2.593, , , , , ,4 Totale 4.238, , , , , ,9 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 30,0 29,4 28,4 21,4 23,5 25,1 Industria 1.206, , , , , ,4 - Industria in s.s , , , , , ,1 - Costruzioni 158,6 163,0 175,5 177,1 177,1 185,3 Servizi 1.789, , , , , ,5 Totale 3.025, , , , , ,0 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali Ministero dello Sviluppo Economico 9

17 Tavola ai LIGURIA - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 24,1 24,7 23,3 21,0 21,4 20,6 Industria 125,0 128,6 124,0 121,2 119,3 120,6 - Industria in s.s. 82,9 81,8 77,7 73,5 70,1 70,5 - Costruzioni 42,1 46,8 46,3 47,7 49,2 50,1 Servizi 506,4 513,1 513,4 502,0 495,1 500,3 Totale 655,5 666,4 660,7 644,2 635,8 641,5 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 4,6 4,4 4,6 3,5 3,8 4,2 Industria 87,4 90,1 87,0 85,1 84,2 86,1 - Industria in s.s. 65,4 65,1 61,9 58,7 56,7 57,6 - Costruzioni 22,0 25,0 25,1 26,4 27,5 28,5 Servizi 355,5 356,3 363,2 348,9 338,6 348,1 Totale 447,5 450,8 454,8 437,5 426,6 438,4 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali 10 Ministero dello Sviluppo Economico

18 Tavola ai TRENTINO ALTO ADIGE - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 40,2 39,9 39,2 38,7 39,4 36,1 Industria 114,4 116,6 121,8 120,6 119,6 120,2 - Industria in s.s. 76,6 77,5 79,7 80,7 80,2 79,3 - Costruzioni 37,8 39,1 42,1 39,9 39,4 40,9 Servizi 323,7 320,4 324,3 326,9 332,9 331,7 Totale 478,3 476,9 485,3 486,2 491,9 488,0 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 8,8 8,3 8,8 7,1 7,6 8,0 Industria 87,6 89,4 92,8 91,7 91,7 92,5 - Industria in s.s. 63,7 65,1 65,9 67,2 68,4 68,1 - Costruzioni 23,9 24,3 26,9 24,5 23,3 24,4 Servizi 231,7 227,8 231,9 232,1 236,7 239,1 Totale 328,1 325,5 333,5 330,9 336,0 339,6 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali Ministero dello Sviluppo Economico 11

19 Tavola ai VENETO - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 126,1 124,1 119,1 114,6 109,3 95,5 Industria 818,6 812,9 812,4 825,7 826,6 819,9 - Industria in s.s. 666,2 658,6 650,7 653,3 649,4 638,8 - Costruzioni 152,4 154,3 161,7 172,4 177,2 181,1 Servizi 1.229, , , , , ,5 Totale 2.174, , , , , ,9 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 29,6 31,2 28,4 20,5 19,3 20,0 Industria 649,3 646,4 635,9 644,7 658,2 656,3 - Industria in s.s. 567,2 563,4 548,7 551,1 556,6 550,0 - Costruzioni 82,1 83,0 87,2 93,6 101,6 106,3 Servizi 833,6 862,1 869,8 873,2 860,9 881,9 Totale 1.512, , , , , ,2 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali 12 Ministero dello Sviluppo Economico

20 Tavola ai FRIULI VENEZIA GIULIA - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 27,9 30,5 29,3 25,8 26,7 24,2 Industria 172,3 173,9 172,8 167,2 160,7 160,2 - Industria in s.s. 138,8 138,3 137,0 131,2 128,8 127,4 - Costruzioni 33,5 35,6 35,8 36,0 31,9 32,8 Servizi 365,3 375,2 376,0 379,0 379,2 379,9 Totale 565,5 579,6 578,1 572,0 566,6 564,3 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 6,4 7,6 7,7 6,1 6,8 6,8 Industria 137,0 139,6 138,5 131,3 126,7 127,0 - Industria in s.s. 119,8 119,8 117,6 112,0 109,9 109,4 - Costruzioni 17,2 19,8 20,9 19,3 16,8 17,6 Servizi 261,1 272,6 273,1 272,4 273,6 279,4 Totale 404,5 419,8 419,3 409,8 407,1 413,2 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali Ministero dello Sviluppo Economico 13

21 Tavola ai EMILIA ROMAGNA - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 137,3 135,7 129,5 124,0 120,9 107,1 Industria 673,4 683,0 692,2 697,0 673,0 677,3 - Industria in s.s. 549,3 549,8 559,8 563,2 534,9 537,9 - Costruzioni 124,1 133,2 132,4 133,8 138,1 139,4 Servizi 1.211, , , , , ,8 Totale 2.022, , , , , ,2 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 32,9 33,9 31,9 25,1 26,4 27,7 Industria 529,7 532,6 544,6 543,3 520,8 528,7 - Industria in s.s. 466,3 465,7 476,3 475,2 450,1 456,3 - Costruzioni 63,4 66,9 68,3 68,1 70,7 72,4 Servizi 797,3 819,2 846,8 838,0 844,7 870,3 Totale 1.359, , , , , ,7 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali 14 Ministero dello Sviluppo Economico

22 Tavola ai TOSCANA - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 70,5 71,8 71,5 65,8 71,3 65,5 Industria 485,0 494,2 484,9 494,7 500,9 494,3 - Industria in s.s. 383,7 384,1 371,4 378,1 383,0 373,4 - Costruzioni 101,3 110,1 113,5 116,6 117,9 120,9 Servizi 1.023, , , , , ,5 Totale 1.579, , , , , ,3 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 23,8 24,1 22,4 18,2 20,2 21,7 Industria 349,1 356,7 349,4 354,2 364,3 363,7 - Industria in s.s. 298,2 299,9 288,0 290,8 298,7 294,7 - Costruzioni 50,9 56,8 61,4 63,4 65,6 69,0 Servizi 675,5 693,0 718,8 745,1 732,6 752,9 Totale 1.048, , , , , ,3 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali Ministero dello Sviluppo Economico 15

23 Tavola ai UMBRIA - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 23,2 23,6 22,1 19,7 20,7 18,9 Industria 108,1 109,4 110,3 109,6 105,5 105,1 - Industria in s.s. 78,9 78,6 80,5 80,1 76,5 75,3 - Costruzioni 29,2 30,8 29,8 29,5 29,0 29,8 Servizi 229,5 236,5 233,4 234,9 246,0 245,8 Totale 360,8 369,5 365,8 364,2 372,2 369,8 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 7,0 6,9 6,1 5,1 4,7 4,9 Industria 83,6 83,5 86,0 84,7 80,9 81,0 - Industria in s.s. 65,6 64,6 67,6 66,8 63,6 63,0 - Costruzioni 18,0 18,9 18,4 17,9 17,3 18,0 Servizi 159,2 163,7 159,8 159,8 164,1 165,9 Totale 249,8 254,1 251,9 249,6 249,7 251,8 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali 16 Ministero dello Sviluppo Economico

24 Tavola ai MARCHE - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 39,4 39,4 40,2 40,4 42,2 36,9 Industria 245,1 248,1 249,4 252,4 259,7 256,1 - Industria in s.s. 205,4 206,2 207,4 210,5 216,8 211,4 - Costruzioni 39,7 41,9 42,0 41,9 42,9 44,7 Servizi 389,4 397,2 402,0 412,8 411,6 415,2 Totale 673,9 684,7 691,6 705,6 713,5 708,2 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 8,2 9,0 9,0 7,8 8,6 9,0 Industria 190,2 191,8 190,6 190,3 191,3 190,1 - Industria in s.s. 170,4 171,1 169,0 169,2 169,9 167,1 - Costruzioni 19,8 20,7 21,6 21,1 21,4 23,0 Servizi 258,4 259,1 264,3 272,9 269,8 277,0 Totale 456,8 459,9 463,9 471,0 469,7 476,1 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali Ministero dello Sviluppo Economico 17

25 Tavola ai LAZIO - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 85,8 91,8 88,1 70,7 67,1 61,6 Industria 357,3 360,9 372,9 380,3 373,7 370,5 - Industria in s.s. 222,2 213,7 219,5 222,3 212,2 208,9 - Costruzioni 135,1 147,2 153,4 158,0 161,5 161,6 Servizi 1.695, , , , , ,9 Totale 2.138, , , , , ,0 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 28,3 31,6 32,8 19,5 18,6 19,8 Industria 266,8 269,0 276,8 282,1 270,0 269,3 - Industria in s.s. 179,0 173,1 175,2 175,6 161,5 160,6 - Costruzioni 87,8 95,9 101,6 106,5 108,5 108,7 Servizi 1.263, , , , , ,9 Totale 1.558, , , , , ,0 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali 18 Ministero dello Sviluppo Economico

26 Tavola ai ABRUZZO - CONTI ECONOMICI TERRITORIALI, Conto economico delle risorse e degli impieghi (milioni di euro correnti) Prodotto interno lordo Importazioni nette Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Variazione delle scorte e oggetti di valore (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Prodotto interno lordo Totale (risorse/impieghi) Consumi finali interni Spesa per consumi finali delle famiglie Spesa per consumi finali delle ISP e AA.PP Investimenti fissi lordi Valore aggiunto ai prezzi base (milioni di euro - Valori concatenati - anno di riferimento 2000) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Valore aggiunto ai prezzi base Unità di lavoro totali (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 43,3 46,6 47,6 45,5 42,5 38,9 Industria 160,2 163,2 159,4 157,7 154,6 156,3 - Industria in s.s. 119,1 118,8 118,2 117,5 117,0 116,6 - Costruzioni 41,1 44,4 41,2 40,2 37,6 39,7 Servizi 292,3 300,9 308,0 306,9 296,3 295,7 Totale 495,8 510,7 515,0 510,1 493,4 490,9 Unità di lavoro dipendenti (media annua in migliaia) Agricoltura, silvicoltura e pesca 9,5 9,8 8,8 7,9 7,3 7,7 Industria 130,4 131,8 128,8 128,7 125,6 127,6 - Industria in s.s. 103,8 102,9 101,5 100,8 101,4 101,8 - Costruzioni 26,6 28,9 27,3 27,9 24,2 25,8 Servizi 197,5 199,7 212,8 210,0 202,0 204,8 Totale 337,4 341,3 350,4 346,6 334,9 340,1 Redditi da lavoro dipendente (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Retribuzioni lorde (milioni di euro correnti) Agricoltura, silvicoltura e pesca Industria Industria in s.s Costruzioni Servizi Totale Fonte: Istat - Conti Economici Territoriali Ministero dello Sviluppo Economico 19

Rapporto Annuale 2008

Rapporto Annuale 2008 DPS - Rapporto Annuale 2008 - Appendice Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica Rapporto Annuale 2008 del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica

Dettagli

Rapporto Annuale 2007

Rapporto Annuale 2007 Rapporto Annuale 007 del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione sugli interventi nelle aree sottoutilizzate Appendice Tavole statistiche territoriali, cartine e note metodologiche Presentato

Dettagli

IL CIPE. Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007

IL CIPE. Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007 Deliberazione n. 36 del 15 giugno 2007 DEFINIZIONE DEI CRITERI DI COFINANZIAMENTO PUBBLICO NAZIONALE DEGLI INTERVENTI SOCIO STRUTTURALI COMUNITARI PER IL PERIODO DI PROGRAMMAZIONE 2007-2013 IL CIPE VISTA

Dettagli

A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi. 8 novembre 2013

A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi. 8 novembre 2013 INVESTIMENTI DEGLI ENTI TERRITORIALI E PATTO DI STABILITA INTERNO - L incompatibilità dei vincoli di finanza pubblica con una politica di sviluppo del territorio A cura della Direzione Affari Economici

Dettagli

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Maggio 2008 Questa pubblicazione

Dettagli

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Cod. ISTAT INT 00009 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Titolare: Dipartimento

Dettagli

Obiettivi dello studio

Obiettivi dello studio La riforma della finanza decentrata in Italia: prospettive attuali e future. L IRAP. Maria Pia Monteduro Se.C.I.T. Obiettivi dello studio Analisi della situazione attuale Osservazioni sul disegno di legge

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

Promuovere gli investimenti per la crescita e l occupazione

Promuovere gli investimenti per la crescita e l occupazione Promuovere gli investimenti per la crescita e l occupazione Presentazione del VI rapporto sulla coesione economica, sociale e territoriale in Europa 6 ottobre2014 Massimo Sabatini Politiche regionali e

Dettagli

MONITORAGGIO INTERVENTI COMUNITARI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 OBIETTIVO COMPETITIVITA

MONITORAGGIO INTERVENTI COMUNITARI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 OBIETTIVO COMPETITIVITA MONITORAGGIO INTERVENTI COMUNITARI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 OBIETTIVO COMPETITIVITA Attuazione finanziaria, situazione al 31 dicembre 2013 Sistema Nazionale di Monitoraggio del Quadro Strategico Nazionale

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO DIRETTORIALE 22 DICEMBRE 2014, N. 1/II/2015. Preambolo. [Preambolo]

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO DIRETTORIALE 22 DICEMBRE 2014, N. 1/II/2015. Preambolo. [Preambolo] MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO DIRETTORIALE 22 DICEMBRE 2014, N. 1/II/2015 RIPARTO DELLE RISORSE PER IL FUNZIONAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE NELL'ESERCIZIO DELL'APPRENDISTATO

Dettagli

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015

Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità. Ferrara - Novembre 2015 Azioni e strumenti per la nuova l imprenditorialità Ferrara - Novembre 2015 1 Invitalia per la crescita e la competitività del sistema produttivo Sosteniamo la nascita di nuove imprese la realizzazione

Dettagli

LE FONTI DI FINANZIAMENTO PER LE ATTIVITÀ DEI CPO E DEGLI ALTRI ORGANISMI DI PARITÀ. Comitato per le Pari Opportunità di ARPAV.

LE FONTI DI FINANZIAMENTO PER LE ATTIVITÀ DEI CPO E DEGLI ALTRI ORGANISMI DI PARITÀ. Comitato per le Pari Opportunità di ARPAV. Arpa Toscana Arpa Veneto Arpa Piemonte LE FONTI DI FINANZIAMENTO PER LE ATTIVITÀ DEI CPO E DEGLI ALTRI ORGANISMI DI PARITÀ Arpa Emilia-Romagna Comitato Pari Opportunità Arpa Campania Arpa Lombardia Comitato

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI inarcassa in Cifre Statistiche su iscritti e pensionati, redditi e volume d affari Ufficio Studi e Ricerche

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

Luca Paolazzi - Direttore Centro Studi Confindustria

Luca Paolazzi - Direttore Centro Studi Confindustria Frenata globale e premesse per la ripresa Luca Paolazzi Direttore Centro Studi Confindustria La convergenza delle previsioni 2008 2009 CSC (giugno) 0,1 0,6 Prometeia (settembre) 0,1 0,6 OCSE (settembre)

Dettagli

Piano Nazionale per la Larga Banda

Piano Nazionale per la Larga Banda Piano Nazionale per la Larga Banda Paolo Corda Infratel Italia spa Piano Nazionale per la Larga Banda Dipartimento per le Comunicazioni Obiettivo principale del Piano Nazionale è raggiungere il 95,6% della

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca 201407171150 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca D.D:G. n. 314 28 luglio 2014 VISTA la Legge 31 dicembre 2009, n. 196 "Legge di contabilità e finanza pubblica" VISTO il decreto legislativo

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

Allegato Le spese dello Stato nelle Regioni e nelle Province Autonome

Allegato Le spese dello Stato nelle Regioni e nelle Province Autonome Allegato Le spese dello Stato nelle Regioni e nelle Province Autonome Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti e dal Ministro dell Economia e delle Finanze Vittorio Grilli Deliberato

Dettagli

Investimenti fissi lordi per branca proprietaria, stock di capitale e ammortamenti Anni 1970-2009

Investimenti fissi lordi per branca proprietaria, stock di capitale e ammortamenti Anni 1970-2009 1 luglio 2010 Investimenti fissi lordi per branca proprietaria, stock di capitale e ammortamenti Anni 1970- L Istat rende disponibili le serie storiche degli investimenti per branca proprietaria per gli

Dettagli

Criteri per il riparto, anno 2000, delle risorse relative agli incentivi alle imprese (art. 19, c.8, d.lgs. n. 112/98)

Criteri per il riparto, anno 2000, delle risorse relative agli incentivi alle imprese (art. 19, c.8, d.lgs. n. 112/98) D.P.C.M. 15 dicembre 1999 (non pubblicato nella G.U.) Criteri per il riparto, anno 2000, delle risorse relative agli incentivi alle imprese (art. 19, c.8, d.lgs. n. 112/98) IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

ACCORDI DI PROGRAMMA QUADRO E FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) NELLA REGIONE BASILICATA

ACCORDI DI PROGRAMMA QUADRO E FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) NELLA REGIONE BASILICATA Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento per le Politiche di Sviluppo Regione Basilicata ACCORDI DI PROGRAMMA QUADRO E FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) NELLA REGIONE BASILICATA Ing.

Dettagli

5 PIANO FINANZIARIO 5.1 ORGANIZZAZIONE DELLE FONTI DI FINANZIAMENTO E COINVOLGIMENTO DEL SETTORE

5 PIANO FINANZIARIO 5.1 ORGANIZZAZIONE DELLE FONTI DI FINANZIAMENTO E COINVOLGIMENTO DEL SETTORE 5 PIANO FINANZIARIO 5.1 ORGANIZZAZIONE DELLE FONTI DI FINANZIAMENTO E COINVOLGIMENTO DEL SETTORE PRIVATO La nuova fase di programmazione, attivata dal QCS 2000-2006, impegna tutti i soggetti coinvolti

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

La Raccolta Differenziata in Italia

La Raccolta Differenziata in Italia 120 Da una prima quantificazione dei dati relativi all anno 2002, la raccolta differenziata si attesta intorno ai,7 milioni di tonnellate che, in termini percentuali, rappresentano il 19,1% della produzione

Dettagli

Infratel Italia. marzo 2014

Infratel Italia. marzo 2014 Infratel Italia marzo 2014 La missione Estendere le opportunità di accesso alla banda larga, in tutte le aree sottoutilizzate del Paese, attraverso la realizzazione e l integrazione d infrastrutture di

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica UFF. XV Patti Territoriali e Contratti d Area PATTI TERRITORIALI

Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica UFF. XV Patti Territoriali e Contratti d Area PATTI TERRITORIALI Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica UFF. XV Patti Territoriali e Contratti d Area PATTI TERRITORIALI 1 Patti Territoriali Gli strumenti di programmazione

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

(ora ITALIA TURISMO SpA) DATA PRESENTAZIONE PROGETTO ESECUTIVO 14/11/05 con nota di integrazione del 22/01/06. Contratto di Programma

(ora ITALIA TURISMO SpA) DATA PRESENTAZIONE PROGETTO ESECUTIVO 14/11/05 con nota di integrazione del 22/01/06. Contratto di Programma REGIONE CALABRIA - SICILIA - PUGLIA COD. REGIONI 18-19 - 16 SCHEDA CONTRATTO DI PROGRAMMA MULTIREGIONALE AGGIORNATO AL 31/12/2007 (ora ITALIA TURISMO SPA) COD. RAG i dati sono espressi in Euro DENOMINAZIONE

Dettagli

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE

MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE MERCATO MUTUI: CRESCE DEL 21,2% IL MERCATO DEI MUTUI IN PIEMONTE E quanto rilevato dall Osservatorio Mutui Casa alle Famiglie di Banca per la Casa Milano, febbraio 2007 - Il novimestre 2006 conferma la

Dettagli

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14 RAPPORTO MENSILE Periodo di riferimento Gennaio 14 Indice Sezione 1 - Riepilogo mensile Linea Amica... 2 Tab. 1.1 - Numero di contatti gestiti da operatore per canale e destinazione... 2 Graf. 1.2 - Linea

Dettagli

ISMEA BANDO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA

ISMEA BANDO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA Finalità ISMEA BANDO PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA Sostenere le operazioni fondiarie riservate ai giovani che si insediano per la prima volta in aziende agricole in qualità di capo azienda.

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

UN LAVORATORE AUTONOMO SU QUATTRO A RISCHIO POVERTA

UN LAVORATORE AUTONOMO SU QUATTRO A RISCHIO POVERTA UN LAVORATORE AUTONOMO SU QUATTRO A RISCHIO POVERTA Le famiglie con un reddito principale da lavoro autonomo presentano un rischio povertà quasi doppio rispetto a quello delle famiglie di lavoratori dipendenti.

Dettagli

Cap. II L attuazione delle politiche di sviluppo in Abruzzo del periodo 2000-2006: inquadramento programmatiche e dati finanziari.

Cap. II L attuazione delle politiche di sviluppo in Abruzzo del periodo 2000-2006: inquadramento programmatiche e dati finanziari. Cap. II L attuazione delle politiche di sviluppo in Abruzzo del periodo 2000-2006: inquadramento programmatiche e dati finanziari. Premessa Per politiche di sviluppo intendiamo sia azioni di promozione

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA

SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA IL FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI CENTRALI E TERRITORIALI DELLA REPUBBLICA COSTA 6,4 MILIARDI DI EURO (209

Dettagli

Relazione del Presidente dell Upi Achille Variati

Relazione del Presidente dell Upi Achille Variati Relazione del Presidente dell Upi Achille Variati La spesa pubblica italiana TUTTA LA PA 827.146 incidenza percentuale stato centrale * 588.460 71% regioni 162.974 20% province 8.999 1% comuni 66.713 8%

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE

CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE Edizione 2002 in collaborazione con RAPPORTO SUL CREDITO E SULLA RICCHEZZA FINANZIARIA DELLE IMPRESE ARTIGIANE - Edizione 2002 RAPPORTO SUL

Dettagli

Non profit e capitale sociale: un'analisi alla luce dei dati censuari

Non profit e capitale sociale: un'analisi alla luce dei dati censuari Primo Convegno Nazionale Qualita della vita: territorio e popolazioni Non profit e capitale sociale: un'analisi alla luce dei dati censuari Sabrina Stoppiello, Stafania Della Queva, Manuela Nicosia Censimento

Dettagli

CONCORDANO Art. 1 PREMI COLLEGATI ALLA PERFORMANCE

CONCORDANO Art. 1 PREMI COLLEGATI ALLA PERFORMANCE Roma, 29 maggio 2013 Ipotesi di accordo sulla utilizzazione delle ulteriori risorse disponibili nell ambito del Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività dell anno 2011

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA

LA POVERTÀ IN ITALIA 15 luglio 2011 Anno 2010 LA POVERTÀ IN ITALIA La povertà risulta sostanzialmente stabile rispetto al 2009: l 11,0% delle famiglie è relativamente povero e il 4,6% lo è in termini assoluti. La soglia di

Dettagli

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto EUROPA 2020 Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva Eurosportello-Unioncamere del Veneto Cos è è? Una comunicazione della Commissione Europea (Com. 2020 del 3 marzo 2010), adottata

Dettagli

NOTA METODOLOGICA FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) (TAVOLA IV.8 DEL RAPPORTO)

NOTA METODOLOGICA FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) (TAVOLA IV.8 DEL RAPPORTO) NOTA METODOLOGICA FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) (TAVOLA IV.8 DEL RAPPORTO) Il Fondo Aree Sottoutilizzate, istituito con la legge finanziaria per il 2003 (n. 289/2002, artt. 61 e 62) come fondo

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione. Numeri del Sud. Indicatori regionali del QCS 2000-2006

Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione. Numeri del Sud. Indicatori regionali del QCS 2000-2006 Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e di Coesione Numeri del Sud Indicatori regionali del QCS 2-26 Bollettino statistico a cura dell'unità di Valutazione degli

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane 17 marzo 2004 Le esportazioni delle regioni italiane Anno 2003 Nel 2003 il valore delle esportazioni italiane ha registrato una flessione del 4 per cento rispetto al 2002. Dal punto di vista territoriale,

Dettagli

Roma, 03-09-2014. Messaggio n. 6789

Roma, 03-09-2014. Messaggio n. 6789 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 03-09-2014 Messaggio n. 6789 Allegati n.2 OGGETTO:

Dettagli

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense L Italia dei libri Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto Gian Arturo Ferrari 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense Il metodo L affidamento a L inserimento dei libri nel Panel Consumer 3000

Dettagli

PATTO DI STABILITA INTERNO: L OPZIONE REGIONALIZZAZIONE

PATTO DI STABILITA INTERNO: L OPZIONE REGIONALIZZAZIONE Direzione Affari Economici e Centro Studi PATTO DI STABILITA INTERNO: L OPZIONE REGIONALIZZAZIONE La regionalizzazione, principale strumento a disposizione delle Regioni per liberare i pagamenti bloccati

Dettagli

Documento di economia e finanza 2015. Dossier 1 La finanza delle amministrazioni comunali

Documento di economia e finanza 2015. Dossier 1 La finanza delle amministrazioni comunali Documento di economia e finanza 2015 Dossier 1 La finanza delle amministrazioni comunali Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Giorgio Alleva Commissioni riunite V Commissione

Dettagli

I RISCHI PER SVILUPPARE L IMPRESA

I RISCHI PER SVILUPPARE L IMPRESA CESAR - ASNACODI Assisi, 13 febbraio 2015 Convegno GESTIRE I RISCHI PER SVILUPPARE L IMPRESA Gestione del rischio in Italia: le nuove prospettive Angelo Frascarelli è docente di Economia e Politica Agraria

Dettagli

L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego

L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego D.ssa Tiziana Rosolin Servizi ai cittadini e modernizzazione Amministrativa: fatti e numeri sul che cambia FORUM P.A. 12 Maggio 24 L

Dettagli

Conti economici trimestrali III trimestre 2007

Conti economici trimestrali III trimestre 2007 Conti economici trimestrali III trimestre 2007 7 dicembre 2007 Nel terzo trimestre del 2007 il prodotto interno lordo (PIL), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2000, corretto per gli

Dettagli

La spesa statale regionalizzata Anno 2011

La spesa statale regionalizzata Anno 2011 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Servizio Studi La spesa statale regionalizzata Anno 2011 Ottobre 2013 Questa pubblicazione rientra nel Programma

Dettagli

L attività dei confidi

L attività dei confidi L attività dei confidi Un analisi sui dati della Centrale dei rischi Valerio Vacca Banca d Italia febbraio 214 1 Di cosa parleremo Il contributo dei confidi ail accesso al credito delle pmi La struttura

Dettagli

La storia. Gennaio 2015. Novembre Dicembre 2014

La storia. Gennaio 2015. Novembre Dicembre 2014 La storia Lettera Presidente Renzi; 1650 Comuni segnalano oltre 3300 richieste. (insieme eterogeneo) Incarico a DIPE per inizio istruttoria sui finanziamenti del DL DPCM 28/10 su allentamento Patto di

Dettagli

Siti d'interesse generale sulle pari opportunità

Siti d'interesse generale sulle pari opportunità Siti d'interesse generale sulle pari opportunità Gender Equality http://europa.eu.int/comm/employment_social/equ_opp/index_en.htm (inglese,francese,tedesco) Sito della Commissione Gender Equality. Da quì

Dettagli

PICCOLE IMPRESE: CON MENO CREDITO E IN AUMENTO LA PIAGA DELL USURA

PICCOLE IMPRESE: CON MENO CREDITO E IN AUMENTO LA PIAGA DELL USURA PICCOLE IMPRESE: CON MENO CREDITO E IN AUMENTO LA PIAGA DELL USURA Con la forte contrazione dei prestiti bancari avvenuta in questi ultimi anni, soprattutto nei confronti delle imprese di piccola dimensione,

Dettagli

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio.

Relazione Annuale. Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012. anno 2011 centodiciottesimo esercizio. anno centodiciottesimo esercizio Presentata all'assemblea Ordinaria dei Partecipanti Roma, 31 maggio 2012 esercizio CXVIII Presentata all Assemblea Ordinaria dei Partecipanti anno - centodiciottesimo esercizio

Dettagli

I sintomi del ritardo italiano: un analisi territoriale di dati e di indagini recenti

I sintomi del ritardo italiano: un analisi territoriale di dati e di indagini recenti Seminari del QSN 7 luglio 25 Istruzione I sintomi del ritardo italiano: un analisi territoriale di dati e di indagini recenti Marta Foresti - Aline Pennisi Unità di Valutazione degli Investimenti Pubblici

Dettagli

L attuazione delle politiche di coesione 2007-2013 al 30 giugno 2015: un focus sul turismo nelle politiche comunitarie in Italia

L attuazione delle politiche di coesione 2007-2013 al 30 giugno 2015: un focus sul turismo nelle politiche comunitarie in Italia L attuazione delle politiche di coesione 2007-2013 al 30 giugno 2015: un focus sul turismo nelle politiche comunitarie in Italia Al 30 giugno 2015, i progetti finanziati dagli strumenti programmatici delle

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO Direzione Generale Servizio Programmazione, monitoraggio, valutazione PROT. N. 188 DETERMINAZIONE N. 9 DEL 11/01/2011 Oggetto: L. 135/2001, art. 5, comma

Dettagli

La spesa statale regionalizzata Anno 2009

La spesa statale regionalizzata Anno 2009 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Servizio Studi La spesa statale regionalizzata Anno 2009 Ottobre 2011 Questa pubblicazione rientra nel Programma

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare di concerto con Ministero dell ambiente e della tutela del territorio

Dettagli

Funzionario Servizio Artigianato Regione Campania. Assessore allo Sviluppo Economico Regione Campania.

Funzionario Servizio Artigianato Regione Campania. Assessore allo Sviluppo Economico Regione Campania. 35 CAMPANIA Giovanni Pederbelli Funzionario Servizio Artigianato Regione Campania. Sergio Vetrella Assessore allo Sviluppo Economico Regione Campania. Paola Viggiani Dirigente Servizio Artigianato Regione

Dettagli

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 21 settembre 2005, n. 220)

(Pubblicato nella Gazz. Uff. 21 settembre 2005, n. 220) Decreto Ministero del lavoro e delle politiche sociali 22 luglio 2005 Ripartizione delle risorse finanziarie affluenti al Fondo nazionale per le politiche sociali, per l'anno 2005. (Pubblicato nella Gazz.

Dettagli

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012)

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012) Le biblioteche degli enti territoriali (anno 2012) Roma, 11 luglio 2013 L indagine Promossa dal Centro per il Libro e la Lettura e dall Associazione Italiana Biblioteche, in collaborazione con ANCI e ISTAT,

Dettagli

LA SPERIMENTAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI E DEGLI SCHEMI DI BILANCIO PREVISTI DALL ARTICOLO 36 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 118 DEL

LA SPERIMENTAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI E DEGLI SCHEMI DI BILANCIO PREVISTI DALL ARTICOLO 36 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 118 DEL LA SPERIMENTAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI E DEGLI SCHEMI DI BILANCIO PREVISTI DALL ARTICOLO 36 DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 118 DEL 2011 Il bilancio sperimentale per Missioni e Programmi Daniela Collesi -

Dettagli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli P R E M E S S A Con la presente rilevazione, la Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica si propone di fornire un censimento completo delle strutture di accoglienza per stranieri, residenziali

Dettagli

LIBRARY C. Osservatorio Assofin sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici. Anno 20xx

LIBRARY C. Osservatorio Assofin sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici. Anno 20xx LIBRARY C Osservatorio Assofin sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici Anno 20xx ASSOFIN CORSO ITALIA, 17-20122 MILANO TEL. 02 865437 r.a. - FAX 02 865727 mailbox@assofin.it - www.assofin.it

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

CONTI ECONOMICI REGIONALI

CONTI ECONOMICI REGIONALI 23 novembre 2012 Anni 1995-2011 CONTI ECONOMICI REGIONALI In occasione della diffusione delle stime provvisorie per l anno 2011, l Istat pubblica le serie dei Conti economici regionali nella nuova classificazione

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DEI LIVELLI INFERIORI DI GOVERNO IN ITALIA

IL FINANZIAMENTO DEI LIVELLI INFERIORI DI GOVERNO IN ITALIA Bosi (a cura di), Corso di scienza delle finanze, Il Mulino, 2010 1 Capitolo IV. IL FINANZIAMENTO DEI LIVELLI INFERIORI DI GOVERNO IN ITALIA Rapporti tra Stato e - Regioni - Enti locali (Comuni, Province,

Dettagli

RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA

RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA RAPPORTO 2014 LA FINANZA TERRITORIALE IN ITALIA Il finanziamento degli investimenti degli Enti locali e territoriali: gli strumenti ed il loro utilizzo Alessandro Panaro Milano, 23 gennaio 2015 Le fonti

Dettagli

Individuazione gruppi omogenei. Selezione del campione di regressione. Determinazione delle funzioni di ricavo

Individuazione gruppi omogenei. Selezione del campione di regressione. Determinazione delle funzioni di ricavo CONVEGNO FARMACIA E FISCO LO STUDIO DI SETTORE PER LE FARMACIE: - EVOLUZIONE E MODALITÀ APPLICATIVE - PRIME ANALISI STATISTICHE SU ANNO DI IMPOSTA 2009 - VALUTAZIONI DI TREND ECONOMICO DI SETTORE Milano,

Dettagli

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali Roma, 7 maggio 2013 Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali E la naturale prosecuzione degli interventi previsti da

Dettagli

Nota metodologica a cura del Dipartimento finanze fornita su richiesta Copaff.

Nota metodologica a cura del Dipartimento finanze fornita su richiesta Copaff. Nota metodologica a cura del Dipartimento finanze fornita su richiesta Copaff. - Nel prospetto 1 compartecipazioni sono stati riportati i valori di un punto di compartecipazione Irpef e di un punto di

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM STIMA DELLA PENSIONE COMPLEMENTARE (PROGETTO ESEMPLIFICATIVO STANDARDIZZATO)

FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM STIMA DELLA PENSIONE COMPLEMENTARE (PROGETTO ESEMPLIFICATIVO STANDARDIZZATO) FONDO PENSIONE PER I DIRIGENTI IBM Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1070 STIMA DELLA PENSIONE COMPLEMENTARE (PROGETTO ESEMPLIFICATIVO STANDARDIZZATO) (AGGIORNAMENTO DEL 19 DICEMBRE 2014)

Dettagli

Incontro partenariale sulla programmazione POR FESR 2014 2020

Incontro partenariale sulla programmazione POR FESR 2014 2020 Incontro partenariale sulla programmazione POR FESR 2014 2020 Venezia, 23 settembre 2013 Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Segreteria Generale della Programmazione Direzione Programmazione Stato

Dettagli

Dati e informazioni su ricchezza e povertà delle famiglie straniere in Italia nel 2008. Agosto 2011

Dati e informazioni su ricchezza e povertà delle famiglie straniere in Italia nel 2008. Agosto 2011 STUDI E RICERCHE SULL ECONOMIA DELL IMMIGRAZIONE Redditi, consumi e risparmi delle a confronto con le Dati e informazioni su ricchezza e povertà delle in Italia nel 2008 Agosto 2011 1 CONSIDERAZIONI E

Dettagli

Efficienza Energetica: la soluzione 55%

Efficienza Energetica: la soluzione 55% Efficienza Energetica: la soluzione 55% Ing. GIAMPAOLO VALENTINI Coordinatore Gruppo di Lavoro Efficienza Energetica La Villa, 29 marzo 2009 L OBIETTIVO 20-20 20-20 La proposta della Commissione Europea

Dettagli

Il cinema e i cinema del prossimo futuro

Il cinema e i cinema del prossimo futuro Il cinema e i cinema del prossimo futuro Leggi regionali di sostegno alle strutture e alle attività del cinema (con esclusione dell adeguamento alla tecnologia digitale) LIGURIA Legge regionale 3 maggio

Dettagli

4 Convegno Nazionale I Confidi a sostegno del credito alle PMI

4 Convegno Nazionale I Confidi a sostegno del credito alle PMI 4 Convegno Nazionale I Confidi a sostegno del credito alle PMI Le politiche regionali e il Fondo Centrale di Garanzia Marco Nicolai i 18 febbraio 2010 1 Gli operatori finanziari in Italia e in Lombardia

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA. (in rosso le aree in Digital Divide)

COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA. (in rosso le aree in Digital Divide) COPERTURA BANDA LARGA IN ITALIA (in rosso le aree in Digital Divide) AL VIA BANDI PER 900 MLN DI EURO PER AZZERARE DIGITAL DIVIDE E BANDA ULTRALARGA Internet veloce per 7 mln. di cittadini, 5000 nuovi

Dettagli

CONTESTO DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI E FINANZIAMENTI EUROPEI 2014-2020

CONTESTO DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI E FINANZIAMENTI EUROPEI 2014-2020 CONTESTO DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI E FINANZIAMENTI EUROPEI 2014-2020 2020 Ing. Romain Bocognani Direzione Affari Economici e Centro Studi L ATTUAZIONE DEI PAES - STRATEGIE, FONDI EUROPEI E PARTNERSHIP

Dettagli

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali

Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Cod. ISTAT INT 00023 AREA: Amministrazioni pubbliche e Servizi sociali Settore di interesse: Istituzioni Pubbliche e Private Trasferimenti erariali correnti agli Enti Locali Titolare: Dipartimento per

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Master and back. La formazione di eccellenza post lauream e la specializzazione professionale

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Master and back. La formazione di eccellenza post lauream e la specializzazione professionale La formazione di eccellenza post lauream e la specializzazione professionale Cagliari, 1 febbraio 2006 Iscritti all università per regione Anno 2004 - tasso di iscritti all università per regione di residenza

Dettagli

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR PROGRAMMAZIONE SVILUPPO RURALE 2007-2013 Risorse per la banda larga con il Piano europeo di ripresa economica Banda larga nel PSN e nei PSR

Dettagli

PIANO STRAORDINARIO PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E MESSA IN SICUREZZA

PIANO STRAORDINARIO PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E MESSA IN SICUREZZA PIANO STRAORDINARIO PER L'EDILIZIA SCOLASTICA E MESSA IN SICUREZZA Interventi in materia di edilizia scolastica a seguito degli eventi sismici verificatisi in Abruzzo nel mese di aprile 2009 SCHEDA N.

Dettagli

Stock del credito al consumo sui consumi delle famiglie

Stock del credito al consumo sui consumi delle famiglie CREDITO AL CONSUMO: GLI EFFETTI DELLA CRISI Da uno studio della Banca d Italia 1, che valuta gli effetti della crisi sul mercato del credito al consumo in Italia, emerge una situazione attuale diversa

Dettagli

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Studi e ricerche sull economia dell immigrazione L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Anno 2011 per l anno di imposta 2010 Avvertenze metodologiche p. 2 I principali risultati dello studio

Dettagli

Obbiettivi regionali nell Ambito del Piano Energetico Nazionale. Dott.ssa Rita Montagni

Obbiettivi regionali nell Ambito del Piano Energetico Nazionale. Dott.ssa Rita Montagni Obbiettivi regionali nell Ambito del Piano Energetico Nazionale Dott.ssa Rita Montagni Direttiva 2009/28/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio OBBIETTIVO 2020: ITALIA del 23 aprile 2009 17% del consumo

Dettagli

Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana

Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana Roma, marzo 2007 Codice Ricerca: 2007-033bf www.formatresearch.com PREMESSA E NOTA METODOLOGICA Soggetto che ha realizzato

Dettagli