Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS)"

Transcript

1 Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS) Descrizione dei moduli Moduli Modulo 1 Progettare, realizzare e valutare un unità di formazione Modulo 2 Modulo 3 Contestualizzare e inserire la propria attività nell'ambito dell insegnamento professionale Progettare e condurre delle situazioni d'apprendimento Modulo 4 Elaborare delle situazioni di apprendimento Modulo 5 Identificare, sviluppare e valutare le competenze Modulo 6 Modulo 7 Utilizzare professionalmente i processi interattivi in diversi contesti Collaborare con gli altri responsabili della formazione professionale Modulo 8 Evoluzione della Formazione professionale Modulo 9 Considerare i fondamenti della didattica del settore Modulo 10 Modulo 11/12 Mettere in atto le specificità della didattica del settore professionale per pianificare e condurre l insegnamento Valutazione della pratica d insegnamento e redazione del lavoro di diploma 10 punti di credito ECTS Emissione 1 agosto 2012 (Stato 16 ottobre 2013) Dr. Dalia Schipper direttrice

2 Modulo 1 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Progettare, realizzare e valutare un unità di formazione B Basic level course Modulo introduttivo alle conoscenze di base di un settore C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Logica esperienziale, didattica, prerequisiti, contenuti, obiettivi d'apprendimento, processi d'apprendimento, interazione sociale e relazione di gruppo, valutazione, formazione di adulti. 150 ore 45 ore 75 ore 30 ore Definire - Definire i vari tipi di relazione nel contesto formativo. Pianificare - Impostare la relazione tra le persone in formazione e i rapporti tra i gruppi come processo interattivo - Progettare sequenze di formazione secondo i concetti di riferimento (ordinanza sulla formazione e piani di studi) - Progettare sequenze di formazione tenendo in considerazione la pratica professionale e le innovazioni in atto. Gestire - Realizzare sequenze di formazione secondo i concetti di riferimento, tenendo in considerazione la pratica professionale e le innovazioni in atto - Adottare metodi d'apprendimento e strumenti pedagogici adatti alle persone in formazione e alle loro pratiche professionali - Mettere in atto metodi e strumenti pedagogici adatti alle persone in formazione e alla pratica professionale. Valutare - Valutare il profitto delle persone in formazione - Comunicare i risultati dei vari processi d apprendimento - Valutare i risultati della propria pratica professionale come docente o formatrice/formatore - Sviluppare e ottimizzare la propria pratica professionale come docente o formatrice/formatore. 2/23

3 Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Lavoro scritto e esame orale Conoscenze preliminari o - moduli necessari Moduli successivi Modulo 2 Osservazioni Questo modulo è proposto anche nel ciclo di studio con certificato per docenti di scuola specializzata superiore a titolo accessorio. 3/23

4 Modulo 2 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Contestualizzare e inserire la propria attività nell'ambito dell insegnamento professionale B Basic level course Modulo introduttivo alle conoscenze di base di un settore C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Contesto, risorse, partner, istituzioni, regolamentazioni della formazione professionale, progetti di sviluppo, analisi di casi nei vari luoghi di formazione, l'apprendista nel suo contesto di vita, di studio e di lavoro, modelli formativi e pedagogia della formazione professionale. 150 ore 45 ore 75 ore 30 ore Identificare - Identificare i fattori d influsso legati ai vari luoghi di formazione. Pianificare - Pianificare unità formative tenendo conto delle prescrizioni e utilizzando le risorse disponibili - Pianificare i processi d apprendimento tenendo conto delle prescrizioni e utilizzando le risorse disponibili - Concepire i rapporti con le/i responsabili della formazione professionale in seno alla scuola come processo interattivo - Concepire i rapporti con le/i responsabili della formazione professionale in seno all'azienda come processo interattivo. Gestire - Integrare gli influssi sociali, culturali e istituzionali nella propria attività d'insegnamento - Integrare nelle situazioni d'insegnamento i fattori d influsso legati ai vari luoghi di formazione - Avviare e gestire dei processi di apprendimento tenendo conto delle prescrizioni e delle risorse disponibili. Valutare - Valutare il profitto in funzione della situazione delle persone in formazione - Intervenire adeguatamente previa valutazione del profitto delle persone in formazione. 4/23

5 Riflettere - Riflettere sulla propria attività d insegnante - Adottare misure adeguate, tenendo conto della riflessione sulla propria attività d insegnante o formatrice/formatore - Fare in modo che i colleghi possano beneficiare della propria attività - Sollecitare consigli puntuali concernenti la propria attività sul luogo di lavoro - Trarre conclusioni per il prosieguo della propria attività sulla base dei consigli ricevuti per quanto riguarda la propria attività sul luogo di lavoro. Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Lavoro scritto e esame orale Conoscenze preliminari o Modulo 1 moduli necessari Moduli successivi Moduli 3-12 Osservazioni Questo modulo è proposto anche nel ciclo di studio con certificato per docenti di scuola specializzata superiore a titolo accessorio. 5/23

6 Modulo 3 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Progettare e condurre delle situazioni d'apprendimento B Basic level course Modulo introduttivo alle conoscenze di base di un settore C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Didattica, TIC e multimedialità, progettazione formativa, paradigmi dell apprendimento, setting formativi. 150 ore 45 ore 75 ore 30 ore Strutturare - Strutturare in modo logico, sia a livello disciplinare, sia didattico i contenuti della materia insegnata. Concepire - Concepire i contenuti della materia insegnata, adeguandoli al livello d apprendimento delle persone in formazione. Condurre - Applicare i contenuti della materia insegnata adeguandoli al livello d apprendimento delle persone in formazione. Comprendere - Prendere in considerazione le condizioni di apprendimento delle persone in formazione - Suddividere l apprendimento in fasi, sul piano orario e sul piano didattico. Elaborare - Elaborare diversi metodi didattici in funzione dell obiettivo delle unità di formazione. Applicare - Applicare differenti metodi d insegnamento in relazione a obiettivi e contenuti. Controllare - Controllare l efficacia dei diversi metodi didattici in funzione dell obiettivo delle unità di formazione - Gestire un gruppo-classe 6/23

7 - Considerare le caratteristiche delle persone in formazione - Riflettere sulla propria pratica d insegnante - Valutare la propria pratica di insegnamento. Integrare - Integrare criticamente le tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC) e gli artefatti multimediali. Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Esame scritto Conoscenze preliminari o Moduli 1 e 2 moduli necessari Moduli successivi - Osservazioni - 7/23

8 Modulo 4 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Elaborare delle situazioni di apprendimento B Basic level course Modulo introduttivo alle conoscenze di base di un settore C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Processi d'apprendimento, strategie d'apprendimento e di risoluzione di problemi, riflessione sull insegnamento, ambienti d'apprendimento, motivare all apprendimento e al lavoro, problemi della teoria e della pratica, orientamento verso l azione. 150 ore 45 ore 75 ore 30 ore Identificare - Identificare i profili e le difficoltà d'apprendimento delle persone in formazione considerando le competenze mirate. Integrare - Considerare i profili e le difficoltà d'apprendimento delle persone in formazione - Elaborare strategie d'apprendimento con le persone in formazione. Accompagnare - Accompagnare l applicazione delle diverse strategie d'apprendimento con le persone in formazione. Analizzare - Analizzare i propri processi d'apprendimento. Mettere in atto - Mettere in atto modelli d'apprendimento autonomo e volti a favorire l iniziativa delle persone in formazione. Ottimizzare - Ottimizzare i modelli d'apprendimento autonomo. Applicare - Applicare misure idonee a mantenere e rafforzare la motivazione delle persone in formazione - Applicare misure idonee a favorire l iniziativa delle persone in 8/23

9 formazione. Favorire - Favorire il processo di interazione teoria-pratica e scuolaazienda considerando le competenze mirate. Concepire - Concepire le situazioni d'apprendimento secondo principi orientati all azione e alla formazione di adulti - Utilizzare delle situazioni d'apprendimento secondo principi orientati all azione. Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Esame orale Conoscenze preliminari o Moduli 1 e 2 moduli necessari Moduli successivi - Osservazioni - 9/23

10 Modulo 5 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Identificare, sviluppare e valutare le competenze B Basic level course Modulo introduttivo alle conoscenze di base di un settore C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Competenze, strumenti di valutazione, profili di qualifica, criteri e indicatori, misure di sostegno 150 ore 45 ore 75 ore 30 ore Analizzare - Scegliere in modo pertinente strumenti e metodi per analizzare le competenze - Utilizzare in modo pertinente strumenti e metodi per analizzare le competenze - Valutare in modo pertinente i risultati dell'individuazione delle competenze. Sviluppare - Pianificare e mettere in atto in modo coordinato le misure atte a favorire lo sviluppo delle competenze mirate. Sostenere - Collaborare con le persone in formazione grazie a misure di auto- e di eterovalutazione - Creare le condizioni necessarie per la valutazione dei progressi compiuti dalle persone in formazione nell apprendimento e nello sviluppo di strategie d apprendimento. Valutare - Valutare in modo critico l'adattamento e la qualità degli strumenti, dei metodi e delle misure di valutazione delle competenze. Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio /23

11 Procedura d esame Esame scritto Conoscenze preliminari o Moduli 1 e 2 moduli necessari Moduli successivi - Osservazioni 11/23

12 Modulo 6 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Utilizzare professionalmente i processi interattivi in diversi contesti B Basic level course Modulo introduttivo alle conoscenze di base di un settore C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Competenza sociale e competenza personale, socializzazione, comunicazione, interazione, gestione del gruppo-classe, struttura e dinamiche di gruppo, ruolo del docente ed etica professionale. 150 ore 45 ore 75 ore 30 ore Sviluppare - Sviluppare forme di comunicazione professionali nel quadro dell insegnamento e in generale - Cooperare all interno dell istituzione formativa. Tenere in considerazione - Tenere in considerazione le differenze culturali e di genere. Assumere - Assumere le implicazioni etiche relative al proprio ruolo. Gestire - Gestire le situazioni critiche nel contesto formativo. Comunicare - Favorire processi efficaci di comunicazione individuale e di gruppo. Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Esame orale 12/23

13 Conoscenze preliminari o Moduli 1 e 2 moduli necessari Moduli successivi - Osservazioni - 13/23

14 Modulo 7 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Collaborare con gli altri responsabili della formazione professionale B Basic level course Modulo introduttivo alle conoscenze di base di un settore C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Piani di studio, progetti di sede, cooperazione tra luoghi della formazione professionale, piano di formazione delle persone in formazione, orientamento. 150 ore 45 ore 75 ore 30 ore Integrare - Integrare le esperienze scolastiche e professionali delle persone in formazione nel proprio programma d insegnamento e di formazione - Integrare le competenze delle persone in formazione nel proprio programma d insegnamento e di formazione. Consigliare - Presentare alle persone in formazione i possibili percorsi collegati con la formazione professionale di base (maturità professionale, AFC, attestato federale ecc.) - Indirizzare le persone in formazione con difficoltà verso le istanze appropriate (servizio di mediazione nella scuola professionale / nell azienda ecc.). Accompagnare - Presentare alle persone in formazione le prospettive esistenti al termine della formazione professionale di base (scuole superiori, formazione continua ecc.). Collaborare - Saper individuare le diverse possibilità di collaborazione con altri responsabili della formazione professionale - Determinare le collaborazioni pertinenti con altri responsabili della formazione professionale - Adottare misure appropriate per instaurare una collaborazione con altri responsabili della formazione professionale. 14/23

15 Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Esame scritto Conoscenze preliminari o Moduli 1 e 2 moduli necessari Moduli successivi - Osservazioni - 15/23

16 Modulo 8 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Evoluzione della formazione professionale A Advanced level course Modulo per promuovere e consolidare le competenze in un campo C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Formazione professionale (FP) in Svizzera, storia della FP, basi legali, leggi e ordinanze; prescrizioni cantonali, riforme della FP, ricerca nel campo della FP, missione ufficiale e charta professionale dei responsabili della FP, funzioni e caratteristiche delle scuole professionali, problematiche di economia della formazione, costi e utilità della FP, confronti internazionali, sviluppi socioculturali e della tecnologia ore 45 ore 75 ore 30 ore Analizzare - Descrivere il campo della formazione professionale in Svizzera - Conoscere e saper divulgare i fondamenti legali e le prescrizioni federali e cantonali (Leggi quadro, Ordinanze, Programmi quadro) - Analizzare mandati e profili professionali delle e dei responsabili della formazione professionale - Discutere e argomentare le proprie posizioni in merito agli aspetti economici del sistema della formazione professionale. Guardare retrospettivamente - Esplicitare in brevi tratti la storia della formazione professionale - Descrivere in modo essenziale lo sviluppo storico del campo professionale in cui si opera, si è operato. Guardare prospettivamente - Descrivere le principali riforme in atto nel campo della formazione professionale - Descrivere possibili e futuri scenari di sviluppo nel mondo 1 Versione secondo la decisione della Direttrice del 16 ottobre 2013, in vigore dal 1 agosto /23

17 del lavoro e della formazione professionale. Riformare - Identificare, descrivere e accompagnare proposte di sviluppo e di miglioramento in specifici ambiti della formazione professionale. Riforme e progetti - Identificare, descrivere e accompagnare proposte di sviluppo e di miglioramento in ambiti specifici della formazione professionale. Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Esame orale Conoscenze preliminari o Moduli 1 e 2 moduli necessari Moduli successivi - Osservazioni - 17/23

18 Modulo 9 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Considerare i fondamenti della didattica del settore A Advanced level course Modulo per promuovere e consolidare le competenze in un campo C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Esperienza nei luoghi di formazione degli apprendisti, passare da una logica disciplinare e di materia ad una logica didattica, divulgazione didattica, multimedia. 150 ore 45 ore 75 ore 30 ore Integrare - Valorizzare le esperienze della persona in formazione nel corso dell introduzione di una problematica professionale. Padroneggiare - Padroneggiare i contenuti della propria area professionale e saperli presentare nei diversi contesti del proprio agire. Scegliere - Scegliere i diversi media a disposizione (fra cui le TIC). Utilizzare - Utilizzare in modo adeguato i diversi media a disposizione (fra cui le TIC) - Saper utilizzare le risorse informatiche nella preparazione dei materiali didattici e delle situazioni-problema. Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Conoscenze preliminari o moduli necessari Esame orale Moduli 1 e 2 18/23

19 Moduli successivi Modulo 10 Osservazioni - 19/23

20 Modulo 10 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Mettere in atto le specificità della didattica del settore professionale per pianificare e condurre l insegnamento A Advanced level course Modulo per promuovere e consolidare le competenze in un campo C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Obiettivi d apprendimento, tassonomia, preparazione dell insegnamento, metodi d insegnamento, insegnamento di materie professionali. 150 ore 45 ore 75 ore 30 ore Individuare - Individuare obiettivi pertinenti. Operazionalizzare - Rendere gli obiettivi operativi. Organizzare - Organizzare in modo adeguato degli obiettivi pertinenti. Utilizzare - Utilizzare forme diversificate di insegnamento orientate ai contenuti e alle strategie di apprendimento - Considerare l evoluzione del proprio campo professionale. Elaborare - Elaborare esercizi interattivi disponibili in rete, e pubblicare materiale didattico su una piattaforma di insegnamento. Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Esame scritto 20/23

21 Conoscenze preliminari o Moduli 1, 2 e 9 moduli necessari Moduli successivi - Osservazioni - 21/23

22 Modulo 11/12 Nome del modulo Livello del modulo Tipo di modulo Corsi o campi tematici previsti Punti di credito ECTS Ore di studio - Insegnamento in presenza - Studio individuale - Procedura di qualificazione Obiettivi didattici e competenze Valutazione della pratica d insegnamento e redazione del Lavoro di Diploma A Advanced level course Modulo per promuovere e consolidare le competenze in un campo C Core course Modulo dell ambito centrale di un programma di studi Lavoro di diploma, portfolio delle competenze, progettazione, metariflessione, bilancio, progettazione didattica, interdisciplinarità 10 punti di credito ECTS 300 ore 45 ore 240 ore 15 ore di studio personale o di seminari d'approfondimento Modulo 11 Integrare (livello 1) - Integrare le risorse elaborate durante i moduli, la pratica professionale, i contatti con il contesto allargato della formazione professionale, in una riflessione critica. Concettualizzare (livello 1) - Concettualizzare un esperienza, riferendosi ai quadri teorici della pedagogia della formazione professionale considerati nel ciclo di studio. Modulo 12 Approfondire - Affrontare un tema specifico, inerente al percorso di formazione, in modo metodico e approfondito. Integrare (livello 2) - Integrare le risorse elaborate durante i moduli, la pratica professionale, i contatti con il contesto allargato della formazione professionale, in una riflessione critica. Concettualizzare (livello 2) - Concettualizzare un esperienza, riferendosi ai quadri teorici della pedagogia della formazione professionale considerati nel ciclo di studio. 22/23

23 Standard secondo il Programma quadro d'insegnamento (PQ) dell Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT) del 1 febbraio Procedura d esame Modulo 11 Visita certificativa di una lezione Conoscenze preliminari o Moduli da 1 a 10 moduli necessari Moduli successivi - Osservazioni - Modulo 12 Esame scritto: Lavoro di diploma e Presentazione orale 23/23

Titolo del modulo Modulo 8 Collaborare in modo competente negli organi scolastici e nel sistema della formazione professionale

Titolo del modulo Modulo 8 Collaborare in modo competente negli organi scolastici e nel sistema della formazione professionale MODULO 8 Descrittivo del modulo - IUFFP Titolo del modulo Modulo 8 Collaborare in modo competente negli organi scolastici e nel sistema della formazione professionale Percorsi di studio Livello del modulo

Dettagli

Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE

Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento formazione e apprendimento Cartificate of Advanced Studies (CAS) Docente di pratica professionale SI/SE Piano degli studi 2015/2016

Dettagli

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori

ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori. Riforma della formazione professionale di base dei pittori ASIPG Associazione svizzera imprenditori pittori e gessatori Pittrice AFC / Pittore AFC e Aiuto pittrice CFP / Aiuto pittore CFP Riforma della formazione professionale di base dei pittori COSA CAMBIA DAL

Dettagli

Piano di studio. Certificato di studi avanzati (CAS) SUPSI Competenze gestionali e relazionali del docente di classe

Piano di studio. Certificato di studi avanzati (CAS) SUPSI Competenze gestionali e relazionali del docente di classe Piano di studio Certificato di studi avanzati (CAS) SUPSI Competenze gestionali e relazionali del docente di classe Stato del documento: Approvato dalla Direzione DFA il 15 giugno 2011 Introduzione Il

Dettagli

PROFILO PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO PER I DOCENTI DELLE SCUOLE COMUNALI

PROFILO PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO PER I DOCENTI DELLE SCUOLE COMUNALI CISCo Ufficio delle scuole comunali PROFILO PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO PER I DOCENTI DELLE SCUOLE COMUNALI Per profilo professionale è intesa la descrizione accurata delle competenze e dei comportamenti

Dettagli

La formazione dei formatori di adulti Documentazione di presentazione del corso

La formazione dei formatori di adulti Documentazione di presentazione del corso ANIMARE CORSI PER ADULTI (Livello 1 FSEA/SVEB) Sommario 1. Introduzione 2 2. Metodi d insegnamento 2 3. Destinatari, obiettivi e contenuti della formazione 3 Destinatari: 3 Finalità: 3 Obiettivi: 3 Contenuti:

Dettagli

Responsabili della formazione professionale

Responsabili della formazione professionale Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l innovazione SEFRI Programmi quadro d insegnamento Responsabili della formazione

Dettagli

LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DI ADULTI. LABOR TRANSFER SA Laboratorio per la formazione, l orientamento e lo sviluppo della persona

LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DI ADULTI. LABOR TRANSFER SA Laboratorio per la formazione, l orientamento e lo sviluppo della persona L A B O R T R A N S F E R LA FORMAZIONE DEI FORMATORI DI ADULTI LABOR TRANSFER SA Laboratorio per la formazione, l orientamento e lo sviluppo della persona DOCUMENTAZIONE DI PRESENTAZIONE DEL CORSO ANIMARE

Dettagli

d e c r e t a : I. Disposizioni generali

d e c r e t a : I. Disposizioni generali 5.1.8.4.4 Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello prescolastico e del livello elementare (del 10 giugno 1999) La Conferenza

Dettagli

Identificazione di modulo C 3

Identificazione di modulo C 3 Identificazione di modulo C 3 Titolo Basi legali pianificare e organizzare dei corsi Condizioni Competenza Certificato di competenza Livello Obiettivi Competenza del modulo B 8 o possesso della licenza

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Operatrice pubblicitaria/operatore pubblicitario con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2005 (Stato 26 febbraio 2007) 53106 Operatrice

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE CLASSE LM-51 SECONDO CICLO: LICENZA O LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA Il secondo ciclo di Licenza o Laurea Magistrale

Dettagli

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA certificati in studi avanzati (cas) per formatori di adulti Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA IUFFP Formazione continua INTRODUZIONE L Istituto Universitario Federale per la Formazione

Dettagli

RESPONSABILE DELLA FORMAZIONE PRATICA

RESPONSABILE DELLA FORMAZIONE PRATICA RESPONSABILE DELLA FORMAZIONE PRATICA Settore secondario e terziario della formazione professionale sanitaria e sociale Certificato in studi avanzati (CAS) IUFFP Formazione continua RESPONSABILE DELLA

Dettagli

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Sistemi e reti**

Dettagli

Linee guida Secondo ciclo di istruzione

Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Grafica e comunicazione Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Teoria della comunicazione 60 89 Progettazione multimediale 119

Dettagli

Percorso Abilitante Speciale - P.A.S. a.a. 2014-2015. LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE (classe A059) Prof.ssa Laura Grandi

Percorso Abilitante Speciale - P.A.S. a.a. 2014-2015. LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE (classe A059) Prof.ssa Laura Grandi Percorso Abilitante Speciale - P.A.S. a.a. 204-205 LABORATORIO DI TECNOLOGIE DIDATTICHE (classe A059) Prof.ssa Laura Grandi Syllabus a.a. 204-205 versione.0 BREVE INTRODUZIONE AL MODULO Il Syllabus indica

Dettagli

ISIS C.Facchinetti Sede: via Azimonti,5-21053 Castellanza Modulo Gestione Qualità. DISCIPLINA Informatica A.S. 2014-2015 X di dipartimento

ISIS C.Facchinetti Sede: via Azimonti,5-21053 Castellanza Modulo Gestione Qualità. DISCIPLINA Informatica A.S. 2014-2015 X di dipartimento DISCIPLINA Informatica A.S. 2014-2015 X di dipartimento individuale dei docenti LACQUANITI e DE BERNARDI 1) PREREQUISITI per le classi 5^ Inf /Serale Conoscenza di almeno un linguaggio di programmazione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2009/2010 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

Identificazione dei moduli e dei fornitori Istruzione dei maestri/delle maestre conducenti per autocarri

Identificazione dei moduli e dei fornitori Istruzione dei maestri/delle maestre conducenti per autocarri Identificazione dei moduli e dei fornitori Istruzione dei maestri/delle maestre conducenti per autocarri Versione del 12 ottobre 2015 Modulo C3 Titolo Basi legali pianificare e svolgere dei corsi di formazione

Dettagli

Piano di studio Animazione di corsi per adulti

Piano di studio Animazione di corsi per adulti Piano di studio Animazione di corsi per adulti Formazione supplementare con certificato CAS 1 Basi legali 2 2 Obiettivi di studio 2 3 Ammissione 2 3.1 Condizioni di ammissione 2 3.2 Procedura di ammissione

Dettagli

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

Titolo del modulo Modulo 6 Utilizzare professionalmente i processi interattivi in diversi contesti

Titolo del modulo Modulo 6 Utilizzare professionalmente i processi interattivi in diversi contesti MODULO 6 Descrittivo del modulo - IUFFP Titolo del modulo Modulo 6 Utilizzare professionalmente i processi interattivi in diversi contesti Percorsi di studio Livello del modulo Tipo di modulo Corsi corrispondenti

Dettagli

Corso di Laurea in Economia e Gestione delle Amministrazioni Pubbliche Anno Accademico 2015/16

Corso di Laurea in Economia e Gestione delle Amministrazioni Pubbliche Anno Accademico 2015/16 Università degli Studi di Catania - Dipartimento di Economia e impresa Corso di Laurea in Economia e Gestione delle Amministrazioni Pubbliche Anno Accademico 2015/16 Marketing (Anno II, semestre I, n 9

Dettagli

Profilo delle scuole universitarie d arti visive e di arti applicate (SUAAV)

Profilo delle scuole universitarie d arti visive e di arti applicate (SUAAV) 4.3.3.1.5. Profilo delle scuole universitarie d arti visive e di arti applicate (SUAAV) del 10 giugno 1999 1. Statuto Le scuole universitarie d arti visive 1 e d arti applicate (SUAAV) rientrano nella

Dettagli

PROGETTO DI TIROCINIO PER GLI STUDENTI DEI TFA. Motivazioni e criteri di riferimento

PROGETTO DI TIROCINIO PER GLI STUDENTI DEI TFA. Motivazioni e criteri di riferimento 1 PROGETTO DI TIROCINIO PER GLI STUDENTI DEI TFA Motivazioni e criteri di riferimento La formazione completa degli insegnanti sul piano universitario rimanda alla necessità di tenere presente che nel definire

Dettagli

Master of Arts in Insegnamento per il livello secondario I

Master of Arts in Insegnamento per il livello secondario I Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento formazione e apprendimento Master of Arts in Insegnamento per il livello secondario I Piano degli studi 2015/2016 Approvato in data

Dettagli

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE),

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE), 4.2.2.5. Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie in logopedia e dei diplomi delle scuole universitarie in terapia psicomotoria del 3 novembre 2000 La Conferenza

Dettagli

Identificazione di modulo B 1

Identificazione di modulo B 1 Identificazione di modulo B 1 Titolo Condizioni Competenza Certificato di competenza Livello Obiettivi Distinzione Durata Processi Attestato del livello secondario II o di una formazione equivalente Conoscenze

Dettagli

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II Strategia della CDPE del 24 ottobre 2013 per il coordinamento a livello nazionale dell insegnamento delle lingue seconde nel settore del secondario

Dettagli

Master of Arts in Insegnamento nella scuola media

Master of Arts in Insegnamento nella scuola media Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento formazione e apprendimento Master of Arts in Insegnamento nella scuola media Piano degli studi 2014/2015 Approvato in data 2 luglio

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Elettronica multimediale / Elettronico multimediale con attestato federale di capacità (AFC) Avamprogetto del 10 febbraio 2012 47006 Elettronica

Dettagli

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia Grazia Batarra, Monica Mainardi Imprese ricettive & ristorative oggi per il quinto anno Edizione mista Tramontana Programmazione modulare per la classe quarta : Accoglienza turistica Servizi di sala e

Dettagli

RESPONSABILE HR dipl. SPD SSS

RESPONSABILE HR dipl. SPD SSS RESPONSABILE HR dipl. SPD SSS Studio Post-Diploma SSS 1 Scuola di livello terziario, che opera in base all'ordinanza del DEFR dell'11 marzo 2005 e ai rispettivi PQI Scuola Specializzata Superiore di Economia

Dettagli

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 10 OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI AUTOCONTROLLO ATTENZIONE E PARTECIPAZIONE ATTEGGIAMENTO E COMPORTAMENTO

Dettagli

Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (1500 ore 60 CFU) (Legge 19/11/1990 n. 341- art. 6, co. 2, lett.

Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (1500 ore 60 CFU) (Legge 19/11/1990 n. 341- art. 6, co. 2, lett. Libera Università degli Studi San Pio V di Roma Anno Accademico 2009/2010 Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (1500 ore 60 CFU) (Legge 19/11/1990 n. 341- art. 6, co. 2, lett.

Dettagli

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE),

La Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE), 4.2.2.3. Regolamento concernente il riconoscimento dei diplomi delle scuole universitarie per i docenti e le docenti del livello prescolastico e del livello elementare del 10 giugno 1999 La Conferenza

Dettagli

Gestire un portfolio. Direttive. Anno di studio 2007/08 2 anno di studio

Gestire un portfolio. Direttive. Anno di studio 2007/08 2 anno di studio Reparto Formazione di pratica professionale Gestire un portfolio Direttive Anno di studio 2007/08 2 anno di studio Sommario 1. Introduzione 3 1.1 Storia del portfolio 3 1.2 Portfolio uno strumento d accompagnamento

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2011-2012

PIANO DI LAVORO ANNUALE anno scolastico 2011-2012 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI

Dettagli

SVILUPPO (Modulo A) Docente responsabile Nome Cognome Indirizzo Mail SSD ALESSANDRO TAURINO

SVILUPPO (Modulo A) Docente responsabile Nome Cognome Indirizzo Mail SSD ALESSANDRO TAURINO Principali informazioni sull insegnamento Corso di studio Curriculum Crediti formativi Denominazione dell'insegnamento Denominazione inglese (Modulo A) Denominazione generale insegnamento (modulo A+B)

Dettagli

Profilo della formazione in psicologia applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali

Profilo della formazione in psicologia applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali 4.3.3.1.3. Profilo della formazione in psicologia applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali (SUP-PA) del 10 giugno 1999 1. Statuto La formazione in psicologia applicata di livello SUP

Dettagli

Educatore Ludotecario

Educatore Ludotecario Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Educatore Ludotecario Master universitari Caratteristiche del percorso formativo Area

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 22 agosto 2007 21806 Macellaia-salumiera AFC/Macellaio-salumiere AFC Fleischfachfrau EFZ/Fleischfachmann EFZ

Dettagli

Progetto. Cittadinanza e Costituzione: le competenze e il curricolo

Progetto. Cittadinanza e Costituzione: le competenze e il curricolo Misure di accompagnamento alle Indicazioni Nazionali Progetto CITTADINANZA COME AGIRE SOCIALE Incontro conclusivo 25 maggio 2015 Cittadinanza e Costituzione: le competenze e il curricolo Un percorso che

Dettagli

Modulo di lavoro ML3.1-01. Locandina per attività di formazione continua CPT SSST SAM SPAI SMP (MPT) CENTRO PROFESSIONALE TREVANO

Modulo di lavoro ML3.1-01. Locandina per attività di formazione continua CPT SSST SAM SPAI SMP (MPT) CENTRO PROFESSIONALE TREVANO Pagina 1 di 15. CENTRO PROFESSIONALE TREVANO AREA FORMAZIONE CONTINUA 6952 CANOBBIO tel. 091 815 10 17 e-mail: decs-fc.trevano@ti.ch www.cpt-ti.ch FASCICOLO CORSI Pagina 2 di 15 INFORMARSI E FORMARSI:

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof.ssa

Dettagli

Novità. Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni Impiegata/impiegato di commercio AFC S&A. Servizi e. amministrazione

Novità. Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni Impiegata/impiegato di commercio AFC S&A. Servizi e. amministrazione Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni Impiegata/impiegato di commercio AFC Novità S&A Servizi e amministrazione Sommario Panoramica In breve 1 Introduzione 2 Impiegata/impiegato di commercio

Dettagli

Riflessioni di fondo sulla promozione della qualità nella scuola

Riflessioni di fondo sulla promozione della qualità nella scuola Riflessioni di fondo sulla promozione della qualità nella scuola Tendenze internazionali e nazionali Modulo A Ispettorato scolastico dei Grigioni, luglio 2013 Quando una società affronta il tema della

Dettagli

BOZZA DEL 06/09/2011

BOZZA DEL 06/09/2011 ARTICOLAZIONE: INFORMATICA Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA (C4) Il docente di Complementi di matematica concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati

Dettagli

ECTS SISTEMA EUROPEO DI ACCUMULAZIONE E TRASFERIMENTO DEI CREDITI. Punti chiave

ECTS SISTEMA EUROPEO DI ACCUMULAZIONE E TRASFERIMENTO DEI CREDITI. Punti chiave COMMISSIONE EUROPEA Direzione Generale per l Educazione e la Cultura Versione 11.02.03 ECTS SISTEMA EUROPEO DI ACCUMULAZIONE E TRASFERIMENTO DEI CREDITI Punti chiave Cosa è un sistema di crediti? Un sistema

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16

PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 PROGRAMMAZIONE ANUALE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ISTITUTO TECNICO a.s. 2015-16 SECONDO BIENNIO Disciplina: INFORMATICA La disciplina Informatica concorre a far conseguire allo

Dettagli

Nuovi strumenti e metodologie di intervento con minori e adolescenti: il coaching

Nuovi strumenti e metodologie di intervento con minori e adolescenti: il coaching Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: 39 Caratteristiche del percorso formativo Nuovi strumenti e metodologie di intervento

Dettagli

Regolamento Diploma di studi avanzati (DAS) SUPSI in insegnamento della matematica alla scuola media

Regolamento Diploma di studi avanzati (DAS) SUPSI in insegnamento della matematica alla scuola media Regolamento Diploma di studi avanzati (DAS) SUPSI in insegnamento della matematica alla scuola media Stato del documento: Approvato il 29 marzo 2010 dalla Direzione DFA Firmato il 13 aprile 2010 dal Direttore

Dettagli

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante

Delibera del Collegio dei Docenti. Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Delibera del Collegio dei Docenti Piano annuale di Formazione e Aggiornamento del personale insegnante Anno scolastico 2013/2014 IL COLLEGIO DEI DOCENTI VISTI CONSIDERATO ESAMINATE PRESO ATTO TENUTO CONTO

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Disegnatrice/Disegnatore con attestato federale di capacità (AFC) nel campo professionale pianificazione del territorio e della costruzione del

Dettagli

VI. Il settore educazione fisica e sportiva

VI. Il settore educazione fisica e sportiva VI. Il settore educazione fisica e sportiva VI. Il settore educazione fisica e sportiva 263 1. Obiettivi del settore Le ricerche effettuate in questi ultimi decenni hanno permesso all educazione fisica

Dettagli

CEPAS Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it

CEPAS Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 0 23.09.2010 1ª Emissione Presidente Comitato di Certificazione Presidente

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Ottico con attestato federale di capacità (AFC) del 10 maggio 2010 85504 Ottico AFC Augenoptikerin EFZ/Augenoptiker EFZ Opticienne CFC/Opticien CFC L Ufficio

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (Legge 19/11/1990 n. 341 art. 6, co. 2, lett. C ) in NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO (500 ore 20 Crediti Formativi Universitari) Anno

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 6 dicembre 2006 Tecnologa tessile AFC/Tecnologo tessile AFC Textiltechnologin EFZ/Textiltechnologe

Dettagli

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro 1 Laboratorio della conoscenza: scuola e lavoro due culture a confronto per la formazione 14 Novembre 2015 Alternanza scuola e lavoro

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Addetta alla logistica / addetto alla logistica con certificato federale di formazione pratica (CFP) del 18 ottobre 2006 95505 Addetta alla logistica CFP

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO

SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO SCHEDA PROGRAMMAZIONE ATTIVITÀ EDUCATIVE E DIDATTICHE INDIRIZZO LICEO LINGUISTICO Anno scolastico 2012 / 2013 Consiglio Classe 1^ sezione L Data di approvazione 15/10/2012 Doc.: Mod.PQ12-041 Rev.: 3 Data:

Dettagli

Esperienze di valutazione e autovalutazione nel Corso di Studi in Infermieristica Università degli Studi di Udine

Esperienze di valutazione e autovalutazione nel Corso di Studi in Infermieristica Università degli Studi di Udine Conferenza Permanente dei Corsi di Laurea e Laurea Magistrale delle Professioni Sanitarie Esperienze di valutazione e autovalutazione nel Corso di Studi in Infermieristica Università degli Studi di Udine

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

CONVENZIONE tra UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL MOLISE. Centro Linguistico di Ateneo (Centro di servizi per la didattica e la ricerca)

CONVENZIONE tra UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL MOLISE. Centro Linguistico di Ateneo (Centro di servizi per la didattica e la ricerca) CONVENZIONE tra UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL MOLISE Centro Linguistico di Ateneo (Centro di servizi per la didattica e la ricerca) e SOCIETA DANTE ALIGHIERI Comitato di Campobasso VISTA la legge 9 maggio

Dettagli

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici I nuovi Istituti Tecnici NUOVO IMPIANTO ORGANIZZATIVO 2 SETTORI, 11 INDIRIZZI SETTORE ECONOMICO SETTORE TECNOLOGICO 1. Amministrazione, Finanza e Marketing; 2. Turismo 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia

Dettagli

Titolo Alternanza Scuola&Lavoro

Titolo Alternanza Scuola&Lavoro Anno scolastico 0 0 PROgettoFormativo n Offerta formativa integrata Titolo Alternanza Scuola&Lavoro Referenti del progetto Benati Anna, Ballabeni Silvia Obiettivi. Sviluppare la cultura del lavoro ed acquisire

Dettagli

Certificazione Modulo II - Essential. Scheda Anagrafica. email Test Center Provincia. Scheda metodologico - didattica

Certificazione Modulo II - Essential. Scheda Anagrafica. email Test Center Provincia. Scheda metodologico - didattica Scheda Integrata Metodologico - Strategica Laboratoriale Certificazione Modulo II - Essential Scheda Anagrafica Skill Card Cognome Nome N 0 Materia d'insegnamento Ordine scuola Istituto email Test Center

Dettagli

Riccardo Lega Coordinatore del progetto EQDL c/o il Polo Qualità di Napoli

Riccardo Lega Coordinatore del progetto EQDL c/o il Polo Qualità di Napoli Polo della Qualità di Napoli: Il Laboratorio EQDL per conseguire Un progetto ponte fra Scuola e Nuove professionalità del mondo del Lavoro Riccardo Lega Coordinatore del progetto EQDL c/o il Polo Qualità

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Lattoniera/lattoniere con attestato federale di capacità (AFC) del 12 dicembre 2007 45404 Lattoniera AFC/Lattoniere AFC Spenglerin EFZ/Spengler

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Impiegata in logistica / Impiegato in logistica con attestato federale di capacità (AFC) del 18 ottobre 2006 95504 Impiegata in logistica AFC / Impiegato

Dettagli

SCHEDA PROGETTO DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (PTOF) Recupero/potenziamento matematica P1 RAV-PDM

SCHEDA PROGETTO DEL PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA (PTOF) Recupero/potenziamento matematica P1 RAV-PDM Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Alessandro Faedo Via Fante d Italia, 31-36072 - CHIAMPO (VI) Tel. 0444/475810 Fax 0444/475825 email viic87800x@istruzione.it

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 53107 Pittrice di scenari AFC/Pittore di scenari AFC Theatermalerin EFZ/Theatermaler EFZ Peintre

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

Consultazione inerente al piano di formazione revisionato e all ordinanza sulla formazione professionale Falegname CFP

Consultazione inerente al piano di formazione revisionato e all ordinanza sulla formazione professionale Falegname CFP Consultazione inerente al piano di formazione revisionato e all ordinanza sulla formazione professionale Falegname CFP 1. Situazione iniziale La formazione per Falegname CFP con certificato federale di

Dettagli

Piano di studio. Certificato di studi avanzati (CAS) SUPSI Educazione socio-emotiva

Piano di studio. Certificato di studi avanzati (CAS) SUPSI Educazione socio-emotiva Piano di studio Certificato di studi avanzati (CAS) SUPSI Educazione socio-emotiva Stato del documento: Approvato dalla Direzione DFA il 15 giugno 2011 Premessa Il Dipartimento formazione e apprendimento

Dettagli

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA

CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA CONTINUITÀ EDUCATIVO- DIDATTICA mediante momenti di raccordo pedagogico, curriculare e organizzativo fra i tre ordini di scuola, promuove la continuità del processo educativo, condizione essenziale per

Dettagli

del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004)

del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004) Ordinanza sulla maturità professionale 412.103.1 del 30 novembre 1998 (Stato 21 dicembre 2004) L Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (Ufficio federale), visto l articolo

Dettagli

IUFFP EHB I FFP. 2 Obiettividistudio. Piano di studio - Giclo di studio con certificato per docenti con abilitazione all'insegnamento liceale

IUFFP EHB I FFP. 2 Obiettividistudio. Piano di studio - Giclo di studio con certificato per docenti con abilitazione all'insegnamento liceale EHB I FFP IUFFP EIDENOSSISCHES HO C H SCHULIN STITUT FUR BERUFSBILDUN INSTITUT FEDERAL OES HAUTES ETUDES EN FORMATION PROFESSIONNELLE lslttuto UNIVERSITARIO FEDERALE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE Piano

Dettagli

Livelli di Formazione

Livelli di Formazione C.O.N.I. FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA Piano di formazione dei Quadri Tecnici Livelli di Formazione degli Istruttori di Scacchi Compiti, profili di attività, competenze, conoscenze e struttura della

Dettagli

via Regina Elena, 5-62012- Civitanova Marche (MC) Tel. 0733/812992 Fax 0733/779436 www.icviareginaelena.gov.it IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

via Regina Elena, 5-62012- Civitanova Marche (MC) Tel. 0733/812992 Fax 0733/779436 www.icviareginaelena.gov.it IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA 1 via Regina Elena, 5-62012- Civitanova Marche (MC) Tel. 0733/812992 Fax 0733/779436 www.icviareginaelena.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA CHE COS E IL

Dettagli

Standard minimi formativi nazionali delle competenze di base del terzo e quarto anno della Istruzione e Formazione Professionale

Standard minimi formativi nazionali delle competenze di base del terzo e quarto anno della Istruzione e Formazione Professionale Allegato 4 Standard minimi formativi nazionali delle competenze di base del terzo e quarto anno della Istruzione e Formazione Professionale L articolo 18, comma 2 del D.lgs. n. 226/2005 prevede, quale

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINT... RELAZIONI INTERNAZIONALI 1 di 6 26/01/2015 11.38 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI 1. QUINTO ANNO PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE QUINTO ANNO TECNICO RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

Capitolo I Disposizioni generali

Capitolo I Disposizioni generali Regolamento interno della Scuola Specializzata Superiore di Arte Applicata - Design SSS Design visivo, indirizzo d'approfondimento Web design - Design SSS Design visivo, indirizzo d'approfondimento Computer

Dettagli

Principi del sistema modulare FFA

Principi del sistema modulare FFA Principi del sistema modulare FFA Il sistema modulare svizzero per la formazione dei formatori (FFA) è: professionale e innovativo La professionalizzazione completa dell ambito FFA è una questione di primaria

Dettagli

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA. Scuola POLO Formazione personale docente

ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA. Scuola POLO Formazione personale docente ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Alessandro Volta PERUGIA Scuola POLO Formazione personale docente Progettazione e valutazione per competenze nei percorsi degli Istituti tecnici e professionali Decreto

Dettagli

Regolamento per l'aggiornamento continuo (RAC)

Regolamento per l'aggiornamento continuo (RAC) Regolamento per l'aggiornamento continuo (RAC) 25 aprile 2002 (ultima revisione: 6 dicembre 2007) Elfenstrasse 18, Postfach 170, CH-3000 Bern 15 Telefon +41 31 359 11 11, Fax +41 31 359 11 12 awf@fmh.ch,

Dettagli

MATERIA: ECONOMIA AZIENDALE _ INDIRIZZO: ALBERGHIERO PROGRAMMAZIONE MODULARE CLASSE:_ V ACCOGLIENZA. Moduli Titolo del modulo Ore

MATERIA: ECONOMIA AZIENDALE _ INDIRIZZO: ALBERGHIERO PROGRAMMAZIONE MODULARE CLASSE:_ V ACCOGLIENZA. Moduli Titolo del modulo Ore Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Via Domizia Lucilla Programmazione annuale A.S. 2014/2015 Mod. 7.1.A

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Assistente d ufficio con certificato federale di formazione pratica (CFP) dell 11 luglio 2007 (stato il 1 febbraio 2012) 68103 Assistente d ufficio

Dettagli

a. s. 2013-2014 PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL CONSIGLIO DELLA CLASSE 3B DOCENTE Coordinatore Teresa Persiano

a. s. 2013-2014 PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL CONSIGLIO DELLA CLASSE 3B DOCENTE Coordinatore Teresa Persiano a. s. 2013-2014 PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL CONSIGLIO DELLA CLASSE 3B DOCENTE Coordinatore Teresa Persiano 1. PROFILO DELLA CLASSE La classe, formata quest anno da 25 alunni, comprende 20 alunne e 1 alunno

Dettagli

MANUALE Tirocinio di diploma Autonomia nella realtà professionale quotidiana

MANUALE Tirocinio di diploma Autonomia nella realtà professionale quotidiana MANUALE Tirocinio di diploma Autonomia nella realtà professionale quotidiana Dipartimento della formazione professionale pratica 3. anno di formazione Ogni insegnamento ha i propri ritmi, che bisogna conoscere,

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Operatrice/Operatore per la promozione dell attività fisica e della salute AFC con attestato federale di capacità (AFC) del 16 agosto 2011 85701

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Cuoca in dietetica / Cuoco in dietetica con attestato federale di capacità (AFC) del 9 ottobre 2006 79004 Cuoca in dietetica AFC / Cuoco in dietetica AFC

Dettagli

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni ISTRUZIONE TECNICA INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni L indirizzo Informatica e Telecomunicazioni ha lo scopo di far acquisire allo studente, al termine del percorso quinquennale, specifiche competenze

Dettagli

LABORATORIO NAZIONALE PER LA DIDATTICA DELLA STORIA col sostegno dell Ufficio Scolastico Provinciale di Bologna

LABORATORIO NAZIONALE PER LA DIDATTICA DELLA STORIA col sostegno dell Ufficio Scolastico Provinciale di Bologna SEMINARIO DI FORMAZIONE per l insegnamento di a cura di M. Rita Casarotti Liceo Ginnasio L. Ariosto, Ferrara e Francesco Monducci LANDIS, Bologna PRESENTAZIONE I recenti interventi legislativi in materia

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE "GUIDO CAVALCANTI

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE GUIDO CAVALCANTI SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO STATALE "GUIDO CAVALCANTI Via G. Guerrazzi 178, 50019 Sesto Fiorentino (FI) Tel 055/4210541/2 FAX 055/4200419 E-mail: fimm495000x@istruzione.it Sito Web: www.scuolacavalcanti.gov.it

Dettagli

progetto LiDi Lingue e Didattica CENTRO PER LA FORMAZIONE CONTINUA E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE INSEGNANTE

progetto LiDi Lingue e Didattica CENTRO PER LA FORMAZIONE CONTINUA E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE INSEGNANTE progetto LiDi Lingue e Didattica CENTRO PER LA FORMAZIONE CONTINUA E L AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE INSEGNANTE Il Centro per la formazione continua e l aggiornamento del personale insegnante cura iniziative

Dettagli

Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale

Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale Repubblica e Cantone Ticino Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione continua e dell innovazione Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 2 novembre 2010 28404 Imbottitrice di mobili AFC/Imbottitore di mobili AFC Industriepolsterin EFZ/Industriepolsterer

Dettagli