PIEMONTE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIEMONTE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI"

Transcript

1 PEMONTE NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque necessario accedere al Codice dell'ospedalità Privata attraverso l'area "Utenti Registrati" mediante la user e la password assegnati all'abbonato. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo L.R. 1 aprile 1980, n. 18 Norme per l assistenza familiare e per la tutela psico-affettiva dei minori nei 1980 Piemonte V Diritti del malato presidi sanitari pubblici e privati L.R. 14 gennaio 1987, n. 5 Disciplina delle case di cura private 1987 Piemonte Accreditamento istituzionale 1987 Piemonte 1992 Piemonte 1996 Piemonte 1997 Piemonte 1997 Piemonte L.R. 5 novembre 1987, n. 55 Requisiti minimi dei laboratori di analisi di cui al D.P.C.M. 10 febbraio 1984 Delibera G.R. 29 giugno 1992, n Delibera C.R. 26 marzo 1996, n R.R. 9 gennaio 1997, n. 1 Delibera G.R. 22 dicembre 1997, n Delibera attuativa relativa ai presidi socio assistenziali - L.R. 37/90 - Allegato 1, p Determinazione dei requisiti che devono possedere le strutture private per ottenere l idoneità ad effettuare gli accertamenti previsti dalle tabelle A e B del D.M. 18 febbraio 1982 e dalla L.R. n. 22/85, modificata dalla L.R. n. 33/87: tutela sanitaria dell attività sportiva Regolamento regionale recante disposizioni sul trasferimento dei campioni biologici tra strutture private di laboratorio Standard organizzativo-gestionale dei servizi a favore delle persone disabili (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 1 di 24

2 2000 Piemonte 2000 Piemonte 2000 Piemonte 2000 Piemonte 2000 Piemonte 2001 Piemonte 2001 Piemonte 2002 Piemonte 2002 Piemonte Delibera G.R. 7 febbraio 2000, n Delibera C.R. 22 febbraio 2000, n Delibera G.R. 1 marzo 2000, n Delibera G.R. 13 aprile 2000, n Delibera G.R. 5 dicembre 2000, n Delibera G.R. 5 novembre 2001, n Delibera G.R. 3 dicembre 2001, n Delibera G.R. 3 aprile 2002 n Delibera G.R. 1 luglio 2002, n L.R. 73/96, art. 1 - Nuovi ed ulteriori requisiti funzionali e strutturali per i presidi oggetto di finanziamento - Obiettivi e modalità di partecipazione al bando - Criteri di selezione per l assegnazione dei contributi D.P.R. 14 gennaio 1997 recante atto di indirizzo e coordinamento alle regioni e alle province autonome di Trento e Bolzano, in materia di requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi minimi per l esercizio delle attività sanitarie da parte delle strutture pubbliche e private. Disposizioni di attuazione Art. 8-ter, D.Lgs. 229/99. Modalità e termini per la richiesta ed il rilascio dell autorizzazione alla realizzazione di strutture e all esercizio di attività sanitarie e socio-sanitarie Attività diagnostica ed interventistica di emodinamica: linee guida sui requisiti organizzativi, strutturali, tecnologici, indicatori di qualità e indirizzi per la Disposizioni attuative della delibera C.R. 22 febbraio 2000, n sui requisiti strutturali tecnologici ed organizzativi minimi per l autorizzazione all esercizio delle attività sanitarie delle strutture pubbliche e private, nonché i requisiti ulteriori per l accreditamento delle strutture medesime Conversione delle tariffe in euro del nomenclatore tariffario regionale delle di assistenza specialistica ambulatoriale erogabili nell ambito del Servizio sanitario regionale Approvazione requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi dei centri di procreazione medicalmente assistita, ai sensi della delibera C.R. n del 22 febbraio 2000 Attuazione D.L. 18 settembre 2001, n. 347 convertito con L. 16 novembre 2001, n. 405, recante: nterventi urgenti in materia di spesa sanitaria e recepimento D.P.C.M. 29 novembre 2001 Definizione dei livelli essenziali di assistenza. ndividuazione interventi conseguenti Accreditamento istituzionale Accreditamento istituzionale Procreazione medicalmente assistita e genetica medica Livelli essenziali di assistenza Delibera G.R. n del 3 aprile 2002 Linee guida e percorsi terapeutici per attività ambulatoriale di recupero e rieducazione funzionale (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 2 di 24

3 2002 Piemonte 2002 Piemonte Delibera G.R. 29 luglio 2002, n Delibera G.R. 5 agosto 2002, n L.R. n. 22/90, art. 3 e smi - Finanziamento presidi socio assistenziali - Nuovi requisiti strutturali e gestionali per strutture destinate ad anziani autosufficienti - Criteri e modalità di partecipazione al bando di finanziamento Art. 8-quinquies, D.Lgs. n. 229/1999. Recepimento accordo tra Regione Piemonte e Associazioni di categoria Aiop e Aris per il settore sanitario privato per l attività di ricovero per l anno Budget e aggiornamento tariffario anno 2002 Codice dell'ospedalità Privata 2002 Piemonte L.R. 24 ottobre 2002, n. 24 Norme per la gestione dei rifiuti Smaltimento dei rifiuti Delibera G.R. 30 dicembre Determinazione delle tariffe per di assistenza ospedaliera erogate 2002 Piemonte 2002, n da strutture pubbliche, equiparate e private accreditate per l anno Piemonte 2003 Piemonte 2004 Piemonte 2004 Piemonte 2004 Piemonte Delibera G.R. 30 dicembre 2002, n Delibera G.R. 23 dicembre 2003, n L.R. 8 gennaio 2004, n. 1 Recepimento accordo tra Regione Piemonte e Associazioni di categoria Aiop e Aris per il settore sanitario privato, per l anno 2002, in merito alla definizione dei livelli organizzativi e funzionali delle attività di ricovero delle strutture private definitivamente accreditate D.P.C.M. 29 novembre 2001, Allegato 1, punto 1C. Applicazione livelli essenziali di assistenza all area dell integrazione socio-sanitaria Norme per la realizzazione del sistema regionale integrato di interventi e servizi sociali e riordino della legislazione di riferimento Delibera G.R. 7 giugno 2004, n. Art. 8-ter, D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e smi: attività specialisticoambulatoriale. Prime indicazioni programmatorie regionali Delibera G.R. 26 luglio 2004, n. Aggiornamento del nomenclatore tariffario regionale delle di assistenza specialistica ambulatoriale erogabili, nell ambito del Servizio sanitario regionale, dalle strutture pubbliche ed equiparate, dalle strutture sanitarie e dai professionisti privati accreditati e provvisoriamente accreditati Accreditamento istituzionale Livelli essenziali di assistenza 2004 Piemonte Delibera G.R. 2 novembre 2004, n Attività di controllo sulla corretta compilazione della scheda di dimissione ospedaliera e individuazione delle modalità attuative del disposto del comma 2 dell art. 88 della L. n. 388 del 23 dicembre 2000 (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 3 di 24

4 2004 Piemonte 2004 Piemonte 2005 Piemonte 2005 Piemonte 2005 Piemonte 2005 Piemonte 2005 Piemonte Delibera G.R. 29 dicembre 2004, n Delibera G.R. 29 dicembre 2004, n Delibera G.R. 23 marzo 2005, n Delibera G.R. 30 marzo 2005, n Modifica delibera G.R. n del 26 luglio 2004 Aggiornamento del nomenclatore tariffario regionale delle di assistenza specialistica ambulatoriale erogabili, nell ambito del Servizio sanitario regionale, dalle strutture pubbliche ed equiparate, dalle strutture sanitarie e dai professionisti privati accreditati e provvisoriamente accreditati Approvazione linee guida per la vigilanza da parte delle commissioni asl sui requisiti strutturali, impiantistici ed organizzativi delle casa di cura private. Approvazione bozze di intesa con le associazioni di categoria delle case di Recepimento accordo tra Regione Piemonte e Associazioni di categoria Aiop e Aris per il settore sanitario privato, in merito alle modalità per la determinazione del budget delle strutture private provvisoriamente/definitivamente accreditate, nonché in merito alla definizione delle attività di ricovero in RRF 1 livello ed in lungodegenza postacuzie delle strutture private definitivamente accreditate Criteri e modalità di convenzionamento delle strutture residenziali per anziani non autosufficienti con le aziende sanitarie locali e i soggetti gestori delle funzioni socio-assistenziali in attuazione dell art. 3 della L.R. 8 gennaio 2004, n. 1 Delibera G.R. 1 agosto 2005, n. ndirizzi gestionali alle aziende sanitarie ed ai soggetti erogatori accreditati Revoca delibera G.R. n del 23 maggio 2005 Delibera G.R. 10 ottobre 2005, Aggiornamento del sistema di codifica delle schede di dimissione ospedaliera - n CD9CM versione 2002 Delibera G.R. 28 dicembre 2005, n Delibera G.R. 7 febbraio 2006, n Delibera G.R. 6 marzo 2006, n ntegrazione e modifica delle delibere G.R. n del 13 aprile 2000 e n del 30 dicembre 2002 relativamente alla definizione dei livelli organizzativi e funzionali delle attività di emodinamica delle strutture private definitivamente accreditate Determinazione delle tariffe per di assistenza ospedaliera erogate dagli istituti pubblici, dai presidi ex articoli 42 e 43 L. 833/78 e dalle case di cura private provvisoriamente/definitivamente accreditate, per l anno Revoca allegato 3 delibera G.R del 23 marzo 2005 Modifica delibera G.R. n del 26 luglio 2004 relativa all aggiornamento del nomenclatore tariffario regionale delle di assistenza specialistica ambulatoriale in merito alla tariffa delle attinenti la Tomografia con emissione di positroni (PET) Accreditamento istituzionale (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 4 di 24

5 Delibera G.R. 13 marzo 2006, n Delibera G.R. 15 maggio 2006, n Delibera G.R. 11 luglio 2006, n Delibera G.R. 11 luglio 2006, n Delibera G.R. 3 aprile 2006, n Delibera G.R. 24 aprile 2006, n Attività di controllo sulla corretta compilazione della scheda di dimissione ospedaliera e individuazione delle modalità attuative del disposto del comma 2 dell art. 88 della L. n. 388 del 23 dicembre Modificazioni alla delibera G.R del 2 novembre 2004 Recepimento dell accordo tra la Regione Piemonte e le Associazioni di categoria Aiop e Aris per il settore sanitario privato, per l attività di ricovero, a valere per gli anni Recepimento dell accordo tra la Regione Piemonte e le Associazioni di categoria del settore sanitario privato, per l attività ambulatoriale, a valere per gli anni ndirizzi procedurali transitori in materia di accreditamento dei soggetti erogatori Prestazioni idrotermali. Verifica requisiti di cui all Accordo Stato-Regioni del 23 settembre Modalità operative Delibera G.R. n del 3 dicembre 2001 Requisiti tecnico-organizzativi dei centri di procreazione medicalmente assistita. Modifiche Accreditamento istituzionale Aziende termali Procreazione medicalmente assistita e genetica medica Delibera G.R. 2 agosto 2006, n Delibera G.R. 2 agosto 2006, n Delibera G.R. 4 dicembre 2006, n Delibera G.R. 28 dicembre 2006, n Delibera C.R. 616/2000 e smi. Riclassificazione della fascia di accreditamento di strutture sanitarie private accreditate, in attuazione della delibera G.R. n dell 11 luglio 2006 Art. 8-ter, D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni ed integrazioni; modalità e termini per la richiesta ed il rilascio dell autorizzazione alla realizzazione di nuove strutture sanitarie destinate a poliambulatorio e a day surgery Recepimento dell accordo tra Regione Piemonte e Associazioni di categoria Aiop e Aris per il settore privato, per la definizione dei livelli organizzativi, dei requisiti tecnologici e dei relativi protocolli operativi, per l esercizio delle attività di ricovero in recupero e rieducazione funzionale per disabilità a componente prevalentemente respiratoria delle strutture private provvisoriamente/definitivamente accreditate Recepimento dell accordo tra la Regione Piemonte e l Associazione di categoria Aris per i presidi ex art. 43 L. 833/78, a valere per gli anni 2004, 2005 e 2006 Accreditamento istituzionale (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 5 di 24

6 2007 Piemonte Delibera G.R. 28 dicembre 2006, n Delibera G.R. 28 dicembre 2006, n Delibera G.R. 29 gennaio 2007, n Recepimento dell accordo integrativo tra la Regione Piemonte e le Associazioni di categoria Aiop e Aris per il settore sanitario privato, per l attività di ricovero, a valere per gli anni Approvazione budget anno 2006 Modifiche e integrazione linee guida regionali per l attività di day surgery e modifiche procedure rilevazione attività di day hospital diagnostico. Revoca delibera G.R. n dell 11 giugno 2001 Delibera G.R. n del 3 luglio 2006 ntesa, ai sensi dell art. 8, comma 6, della L. 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano sul piano nazionale di contenimento dei tempi di attesa per il triennio , di cui all art. 1, comma 280, della L. 23 dicembre 2005, n ndirizzi applicativi. Modificazioni ed integrazioni 2007 Piemonte 2007 Piemonte 2007 Piemonte 2007 Piemonte 2007 Piemonte 2007 Piemonte 2007 Piemonte 2007 Piemonte Delibera G.R. 26 febbraio 2007, n Circolare Presidente G.R. 16 aprile 2007, n. 1 Delibera G.R. 17 luglio 2007, n Delibera G.R. 3 agosto 2007, n L.R. 6 agosto 2007, n. 18 Delibera G.R. 15 ottobre 2007, n Delibera C.R. 24 ottobre 2007, n Delibera G.R. 12 novembre 2007, n Approvazione linee guida per l utilizzo temporaneo, da parte delle aziende sanitarie regionali, di soggetti privati che erogano assistenza ospedaliera ai fini dello svolgimento della propria attività istituzionale ndirizzi relativi all attività di vigilanza e all attività di controllo del rispetto delle convenzioni nelle strutture per anziani Attuazione L. n. 296 del 27 dicembre 2006, art. 1, comma 796, lett. o) (legge finanziaria 2007). Sconti specialistiche da parte degli erogatori privati Riorganizzazione e delle attività di laboratorio analisi. Prime indicazioni alle aziende sanitarie regionali Norme per la programmazione socio-sanitaria e il riassetto del servizio sanitario regionale Recepimento accordo tra la Regione Piemonte e l Associazione di categoria Aris per i presidi sanitari ex art. 43 della L. 833/1978 Piano socio-sanitario regionale Delibera G.R. n del 13 marzo ntegrazione indicazioni su accreditamento delle strutture sanitarie Piani sanitari regionali Accreditamento istituzionale (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 6 di 24

7 Delibera G.R. 17 marzo 2008, n Recepimento degli accordi tra la Regione Piemonte e le Associazioni di categoria dei soggetti erogatori ambulatoriali privati Anisap, Confapi, Grisp, Meta per il biennio e le Associazioni di categoria dei soggetti erogatori ospedalieri privati Aiop e Aris per il biennio e per la revisione della rete delle case di cura private ad indirizzo neuro-psichiatrico Delibera G.R. 31 marzo 2008, n. Determinazione requisiti minimi strutturali e organizzativi per le unità di raccolta di sangue a scopo trasfusionale Delibera G.R. 1 luglio 2008, n. Criteri per la corretta applicazione delle previsioni della L.R. 5/87 in ordine alla capacità ricettiva minima delle case di cura private Delibera G.R. 28 luglio 2008, n. Linee guida per la codifica delle schede di dimissione ospedaliera con il sistema di classificazione internazionale CD-9-CM Revisione 2008 Attività trasfusionali Delibera G.R. 1 agosto 2008, n. Definizione del fabbisogno di sanitarie e della conseguente capacità produttiva Delibera G.R. 15 settembre Attuazione dell art. 8-quinquies, D.Lgs. 229/1999. Determinazione delle 2008, n competenze riservate alla Regione e alle ASR Delibera G.R. 20 ottobre 2008, Attuazione art. 8-quinquies D.Lgs. 502/1992 e smi. Approvazione schema di n contratto per i soggetti erogatori privati di sanitarie Delibera G.R. 27 ottobre 2008, Recepimento dell Accordo tra la Regione Piemonte e l Associazione di n categoria ARS per i presidi ex art. 43, L. 833/1978, a valere per gli anni Delibera G.R. 1 dicembre 2008, n Delibera G.R. 22 dicembre 2008, n Delibera G.R. 29 dicembre 2008, n Attuazione art. 8-quinquies, D.Lgs. 502/1992 e smi. Approvazione schema di accordo per i presidi ex articoli 41 e 43, L. 23 dicembre 1978, n. 833 Disposizioni agli istituti di ricovero e cura presenti sul territorio regionale, pubblici e privati, accreditati definitivamente e provvisoriamente, in ordine all obbligo e alle tempistiche di trasmissione dei flussi delle sanitarie erogate per gli anni 2009 e 2010 Attuazione art. 8-quinquies D.Lgs. 502/1992 e smi - Approvazione schema di contratto per gli rccs ex art. 42, L. 23 dicembre 1978, n. 833 (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 7 di 24

8 Delibera G.R. 29 dicembre Modificazioni ed integrazioni al nomenclatore tariffario regionale di assistenza 2008, n specialistica ambulatoriale di cui alla delibera G.R. n del 26 luglio 2004 e identificazione delle modalità di trasformazione del regime assistenziale di erogazione di chirurgiche effettuabili ambulatorialmente. Modificazione della delibera G.R. n del 25 ottobre 2004 Delibera G.R. 29 dicembre Approvazione protocollo d intesa con la Regione Liguria per la 2008, n regolarizzazione della mobilità sanitaria interregionale Delibera G.R. 29 dicembre Delibera G.R. n del 15 settembre Rettifica del termine per la 2008, n sottoscrizione degli accordi contrattuali di cui all art. 8-quinquies, D.Lgs. n. 502/1992 e smi Delibera G.R. 12 gennaio 2009, Aggiornamento del sistema di codifica delle schede di dimissione ospedaliera n CD-9-CM alla versione italiana 2007 della nternational Classification of Diseases 9th revision Clinical modification (CD9CM) Delibere G.R. 18 febbraio 2009, Nulla osta alle Asl della Regione Piemonte per la sottoscrizione dei contratti nn , , , 7-con i soggetti erogatori privati accreditati, ai sensi dell'art. 8-quinquies del 10807, , ; 23 D.Lgs. 502/1992 e smi febbraio 2009, nn , ; 9 marzo 2009, nn , , , , Delibera G.R. 18 febbraio 2009, Primi indirizzi alle aziende sanitarie regionali per la gestione 2009 n Delibera G.R. 6 luglio 2009, n. 8-Attività di verifica della corretta codificazione delle schede di dimissione ospedaliera, in applicazione della delibera G.R. n del 13 marzo 2006; esiti del controllo e relative compensazioni tariffarie Delibera G.R. 13 luglio 2009, n. Casa Famiglia ad accoglienza mista. Requisiti strutturali e gestionali, regime autorizzativo. Revoca DGR n del 22 febbraio 1993 Delibera G.R. 20 luglio 2009, n. Modificazioni ed integrazioni del sistema di remunerazione dell attività di ricovero ospedaliero Delibera G.R. 14 settembre Requisiti e procedure per l accreditamento istituzionale delle strutture socio 2009, n sanitarie (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 8 di 24

9 Delibera G.R. 28 settembre 2009, n Delibera G.R. 28 settembre 2009, n Delibera G.R. 26 ottobre 2009, n Determinazione dei requisiti minimi standard per l autorizzazione al funzionamento nonché le procedure previste per l accreditamento istituzionale e gli accordi contrattuali delle strutture private di assistenza alle persone con problemi di dipendenza patologica. Revoca della delibera G.R. n del 12 maggio 2003 Requisiti e procedure per l accreditamento istituzionale delle strutture residenziali e semi-residenziali socio-sanitarie per la salute mentale e per le dipendenze patologiche Approvazione documento tecnico-programmatico sull attività di procreazione medicalmente assistita Procreazione medicalmente assistita e genetica medica Delibera G.R. 26 ottobre 2009, n Delibera G.R. 2 novembre 2009, n Recepimento accordo 15 settembre 2009 tra le Associazioni rappresentative degli erogatori privati dell attività sanitaria specialistica ambulatoriale e l Assessorato alla tutela della salute e sanità Aggiornamento del nomenclatore tariffario regionale delle di assistenza specialistica ambulatoriale, delibera n del 26 luglio 2004 e smi, ed ulteriori indicazioni Delibera C.R. 1 dicembre 2009, Modifica dell allegato A) della delibera C.R. 24 ottobre 2007, n n Piano socio sanitario regionale Delibera G.R. 7 dicembre 2009, Linee guida per la codificazione delle schede di dimissione ospedaliera con il n sistema di classificazione internazionale CD-9-CM Revisione 2009 Piani sanitari regionali Delibera G.R. 7 dicembre 2009, n Delibera G.R. 21 dicembre 2009, n Delibera G.R. 21 dicembre 2009, n Delibera G.R. 30 dicembre 2009, n Approvazione dello schema contrattuale per la definizione dei rapporti tra soggetti pubblici e soggetti gestori delle strutture socio sanitarie accreditate Art. 8-ter, D.Lgs. 502/1992 e smi. Disposizioni in merito Attività specialistica ambulatoriale. Prestazioni di tomografia ad emissione di positroni (PET). Fabbisogno e produzione per gli anni nelle strutture pubbliche e private accreditate. Provvedimenti Accreditamento istituzionale delle strutture residenziali e semiresidenziali socio-sanitarie per la salute mentale (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 9 di 24

10 Delibera G.R. 30 dicembre 2009, n Delibera G.R. 1 febbraio 2010, n Accreditamento istituzionale delle strutture residenziali e semiresidenziali socio-sanitarie per le dipendenze patologiche Attività di controllo delle schede di dimissione ospedaliera in applicazione delle indicazioni previste dall art. 79, comma 1-septies del D.L. 112 del 25 giugno 2008 convertito con modificazioni dalla L. 133 del 6 agosto Modificazioni alla delibera G.R. n del 6 luglio 2009 L.R. 18 febbraio 2010, n. 5 Delibera G.R. 16 marzo 2010, n Delibera G.R. 16 marzo 2010, n Norme sulla protezione dai rischi da esposizione a radiazioni ionizzanti Rete regionale di assistenza neuropsichiatrica. Adozione linee guida per le agende di prenotazione dei ricoveri nei reparti di acuzie-lungodegenza delle case di cura private ad indirizzo neuro-psichiatrico. Sviluppo della rete informatica Approvazione nuova versione Allegato E ( Percorsi integrati di cura e protocolli di attività relativi all accoglienza ) alla delibera G.R. n del 14 settembre 2009 Requisiti e procedure per l accreditamento istituzionale delle strutture socio sanitarie e determinazioni in merito all individuazione delle strutture socio sanitarie per anziani non autosufficienti interessate ad avviarne la sperimentazione Delibera G.R. 22 marzo 2010, n. Linee di indirizzo alle aziende sanitarie locali per l espletamento delle attività di vigilanza sulle strutture sanitarie private Delibera G.R. 22 marzo 2010, n Percorsi assistenziali appropriati per i pazienti affetti da diabete mellito e da patologia con eziologia reumatologica ed aggiornamento nomenclatore tariffario regionale delle di assistenza specialistica ambulatoriale Protezione dalle radiazioni ionizzanti Delibera G.R. 22 marzo 2010, n. stituzione del percorso clinico assistenziale per persone in stato vegetativo, stato di minima coscienza e Locked-in Sindrome Delibera G.R. 29 marzo 2010, n. Recepimento del documento della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome recante Raccomandazioni in merito all applicazione di accertamenti e trattamenti sanitari obbligatori per malattia mentale (articoli 33, 34 e 35, L. 23 dicembre 1978, n. 833) Stato vegetativo o di minima coscienza Tutela della salute mentale (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 10 di 24

11 Delibera G.R. 2 agosto 2010, n Approvazione dell Accordo tra il Ministro della salute, il Ministro dell economia e delle finanze e la Regione Piemonte per l approvazione del Piano di rientro di riqualificazione e riorganizzazione e di individuazione degli interventi per il perseguimento dell equilibrio economico ai sensi dell art. 1, comma 180, della L. 30 dicembre 2004, n. 311 Delibera G.R. 2 agosto 2010, n Modifiche ed integrazioni della delibera G.R del 10 marzo 2009, della delibera G.R del 7 maggio 2002 e smi, delibera G.R del 3 agosto e delibera G.R del 17 dicembre 2009 Delibera G.R. 4 agosto 2010, n Delibera G.R. 4 agosto 2010, n Art. 38, comma 1, L.R. n. 22 del 6 agosto 2009: criteri per l aggregazione dei laboratori analisi privati accreditati Art. 8-ter, D.Lgs. 502/1992 e smi. Modalità, termini e criteri per la richiesta ed il rilascio dell autorizzazione alla realizzazione e all esercizio di strutture sanitarie e socio-sanitarie. Modifiche ed integrazioni alla delibera G.R del 1 marzo 2000 e smi, alla delibera G.R del 14 settembre 2009 e alla delibera G.R del 21 dicembre 2009 Delibera G.R. 15 ottobre 2010, n Delibera G.R. 25 ottobre 2010, n Delibera G.R. 3 novembre 2010, n Delibera G.R. 30 novembre 2010, n Disposizioni in ordine agli obblighi informativi e alle tempistiche di trasmissione dei flussi delle sanitarie erogate per gli anni 2011 e 2012 stituzione della rete regionale di cure palliative e della rete regionale di terapia del dolore, a norma della L. 38 del 15 marzo ntegrazioni e modifiche alle delibere G.R. n del 14 ottobre 2002 e n del 17 ottobre 2005 e revoca delle delibere G.R. n del 4 giugno 2007 e n del 21 dicembre 2007 Prestazioni specialistico-ambulatoriali di recupero e rieducazione funzionale: aggiornamento linee guida, percorsi terapeutici e nomenclatore tariffario regionale Programma attuativo del Piano di rientro di cui alla delibera G.R. n del 2 agosto 2010: indirizzi per la della rete di degenza ospedaliera D.D. 25 gennaio 2011, n. 49 Testo integrato delle disposizioni regionali intervenute nel periodo luglio dicembre 2010 relative al nomenclatore tariffario regionale delle di assistenza specialistico-ambulatoriale Accesso alle cure palliative (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 11 di 24

12 Delibera G.R. 28 gennaio 2011, n Delibera G.R. 28 febbraio 2011, n Delibera G.R. 7 marzo 2011, n Attuazione Piano di rientro. Accordi contrattuali ex art. 8-quinquies, D.Lgs. 502/92 e smi per il biennio Determinazioni per il periodo transitorio 1 gennaio-31 marzo Approvazione accordo con le Associazioni dei soggetti erogatori ambulatoriali privati Anisap, Confapi, Grisp-Federlab, Meta Adozione dell Addendum al Piano di rientro e al Programma attuativo, commi da 93 a 97, della L. 23 dicembre 2009 n. 191 Attuazione Piano di rientro. Attività di recupero e rieducazione funzionale: criteri di appropriatezza per attività di day hospital. Modifica ed integrazione delibere G.R. n del 27 ottobre 1997 e n del 2 aprile 2007 Delibera G.R. 28 marzo 2011, n Delibera G.R. 7 aprile 2011, n Delibera G.R. 7 aprile 2011, n Delibera G.R. 7 aprile 2011, n Attuazione piano di rientro. Accordi contrattuali ex art. 8-quinquies del D.Lgs. 502/92 e smi per il biennio Determinazioni per il periodo transitorio 1 aprile-31 maggio 2011 Attuazione Piano di rientro. Revisione dei requisiti strutturali ed organizzativi e ridefinizione della rete dei laboratori di emodinamica e revoca delibera G.R. n del 14 aprile 2008 Attuazione Piano di rientro. Disposizioni alle aziende sanitarie regionali in merito alla riorganizzazione della rete dei laboratori analisi, anatomie patologiche e servizi di immunoematologia e medicina trasfusionale (SMT) e indirizzi su appropriatezza prescrittivi Attuazione del Piano di rientro appropriatezza dell attività di ricovero e rideterminazione dei posti letto di acuzie della rete ospedaliera. Attuazione delle indicazioni dell Addendum al piano di rientro approvato con la delibera G.R. n del 2 agosto 2010 e al relativo programma attuativo Delibera G.R. 7 aprile 2011, n Delibera G.R. 7 aprile 2011, n Delibera G.R. 7 aprile 2011, n Attuazione del Piano di rientro. Criteri regionali per l individuazione delle strutture e delle dotazioni dei relativi posti letto nell ambito della rete ospedaliera Attuazione Piano di rientro. nterventi e misure di riorganizzazione del sistema della rete dell'emergenza ospedaliera della Regione Piemonte Art. 8-ter, D.Lgs. 502/1992 e smi. Modalità, termini e criteri per la richiesta ed il rilascio dell autorizzazione alla realizzazione e all esercizio di strutture sanitarie e socio sanitarie. ntegrazioni alla delibera G.R. n del 4 agosto 2010, relativamente all assistenza residenziale e semiresidenziale per persone disabili (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 12 di 24

13 Delibera G.R. 29 aprile 2011, n Delibera G.R. 29 aprile 2011, n Delibera G.R. 24 maggio 2011, n Delibera G.R. 6 giugno 2011, n Delibera G.R. 6 giugno 2011, n Delibera G.R. 13 giugno 2011, n Delibera G.R. 27 giugno 2011, n Delibera G.R. 29 luglio 2011, n Attuazione Piano di rientro. nterventi e misure di riorganizzazione del Sistema dell emergenza sanitaria territoriale Approvazione dell accordo con l Associazione ARS relativamente alle case di cura private accreditate ad essa aderenti per l attuazione del Piano di rientro nel biennio Attuazione Piano di rientro. Criteri di appropriatezza prescrittiva e di esecuzione di dell area radiologica. Modifiche e aggiornamento del nomenclatore tariffario regionale di cui alla delibera G.R. n del 26 luglio 2004 e smi Attuazione del Piano di rientro. Approvazione degli accordi con le Associazioni Anisap, Confapi, Grisp-Federlab, Meta, per le case di cura private e le ambulatoriali per il biennio Approvazione Protocollo di ntesa con Aris e Aiop Attuazione Piano di rientro. Accordi contrattuali ex art. 8-quinquies del D.Lgs. 502/92 e smi per il biennio Determinazioni per il periodo transitorio 1 giugno-31 luglio 2011 Delibera G.R. n del 17 marzo 2008 riguardante la revisione della rete delle case di cura private ad indirizzo neuropsichiatrico. Proseguimento della fase sperimentale nell anno 2011 Delibera G.R. n del 20 settembre Accreditamento istituzionale definitivo strutture residenziali e semiresidenziali socio-sanitarie per le dipendenze patologiche e avvio delle procedure atte all individuazione del fabbisogno regionale di posti letto nell area della patologia delle dipendenze per gli anni ntesa, ai sensi dell art. 8, comma 6, della L. 5 giugno 2003 n. 131, tra Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano sul Piano nazionale di governo delle liste d attesa per il triennio , di cui all art. 1, comma 280, della L. 23 dicembre 2005, n Approvazione Piano regionale. ndirizzi applicativi alle aziende sanitarie regionali Delibera G.R. 3 agosto 2011, n Attuazione del Piano di rientro e armonizzazione con gli indirizzi del Patto per la Salute del 3 dicembre 2009 in materia di appropriatezza dell attività di ricovero e modificazione delle modalità di remunerazione delle ad alto rischio di inappropriatezza (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 13 di 24

14 Delibera G.R. 3 agosto 2011, n Delibera G.R. 5 settembre 2011, n Attuazione Piano di rientro. Accordi contrattuali ex art. 8-quinquies del D.Lgs. 502/1992 per il biennio Determinazioni per il periodo transitorio 1 agosto-31 ottobre 2011 Linee guida per la codificazione delle schede di dimissione ospedaliera con il sistema di classificazione internazionale CD-9-CM Revisione 2011 Delibera G.R. 5 settembre 2011, n Delibera G.R. 5 dicembre 2011, n Delibera G.R. 5 dicembre 2011, n Monitoraggio e controllo dell attività di ricovero ai sensi dell art. 79, comma 1- septies del D.L. 112 del 2008 convertito, con modificazioni, dalla L. n. 133 del 6 agosto Modifiche delle delibera G.R. n del 1 febbraio 2010 e n del 6 luglio 2009 Attuazione Piano di rientro. Approvazione dell accordo sottoscritto in data 11 ottobre 2011 con le Associazioni rappresentative degli erogatori di ambulatoriali Anisap, Confapi, Grisp/Federlab, Meta Adeguamento delle competenze riservate alla Regione e alle Asl ai sensi dell art. 8-quinquies, D.Lgs. 229/1999 e smi alle previsioni del Piano di rientro Delibera G.R. 5 dicembre 2011, n Delibera G.R. 30 dicembre 2011, n Delibera G.R. 19 marzo 2012, n Delibera C.R. 3 aprile 2012, n Delibera G.R. 2 luglio 2012, n Decisioni in merito all assistenza ospedaliera e all assistenza specialistica erogata dalle strutture equiparate a quelle pubbliche e dalle strutture private per gli anni 2011 e 2012 nterventi urgenti in materia di periodico adeguamento delle tariffe per i servizi residenziali e semiresidenziali erogati in strutture socio-sanitarie accreditate con il Ssr Requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi dei centri di terapia iperbarica. ndividuazione requisiti autorizzativi e di accreditamento ad integrazione della delibera C.R. 616/2000 e smi Approvazione del Piano socio-sanitario regionale ed individuazione della nuova azienda ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino e delle Federazioni sovrazonali ndicazioni per la corretta applicazione della normativa per l assistenza sanitaria alla popolazione straniera da parte delle regioni e province autonome italiane. Recepimento Regione Piemonte Delibera G.R. 5 luglio 2012, n. 1-Programma attuativo dell addendum al piano di rientro. Percorso di 4117 ridefinizione della rete ospedaliera Delibera G.R. 12 luglio 2012, n. Conferma degli accordi relativi alla rete delle case di cura private ad indirizzo neuro-psichiatrico Piani sanitari regionali Assistenza ai cittadini extracomunitari (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 14 di 24

15 Delibera G.R. 30 luglio 2012, n Delibera G.R. 30 luglio 2012, n Delibera G.R. 6 agosto 2012, n Delibere G.R. 6 agosto 2012, n , , , , , , Articoli estratti dal D.P.G.R. 8 agosto 2012, n. 7/R Delibera G.R. 15 ottobre 2012, n l nuovo modello integrato di assistenza residenziale e semiresidenziale sociosanitaria a favore delle persone anziane non autosufficienti. Modifica delibere G.R. n del 14 settembre 2009 e n del 14 luglio Revoca precedenti delibere Delibera G.R. n del 26 luglio 2004 e smi. Aggiornamento del nomenclatore tariffario per la trasformazione del regime assistenziale di alcuni interventi chirurgici da ricovero ospedaliero ad ambulatoriale. Modalità di organizzazione delle attività Finanziamento per funzione alle strutture equiparate a quelle pubbliche e alle strutture private Accordi contrattuali con ( ) ex art. 43, secondo comma, L. 23 dicembre 1978, n ntegrazione delibera G.R. n del 5 dicembre 2011 Regolamento in materia di attività funebre e di servizi necroscopici e cimiteriali, in attuazione dell art. 15 della L.R. 3 agosto 2011, n. 15 (Disciplina delle attività e dei servizi necroscopici, funebri e cimiteriali) Recepimento, ai sensi dell art. 4 del D.Lgs. 28 agosto 1997, n. 281, dell Accordo sul documento concernente il Piano di indirizzo per la sancito il 10 febbraio 2011 dalla Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano Polizia mortuaria Delibera G.R. 11 dicembre 2012, n Delibera G.R. 18 dicembre 2012, n Delibera G.R. 18 dicembre 2012, n Delibera G.R. 18 dicembre 2012, n D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e smi e L.R. 8 gennaio 2004, n. 1. Approvazione requisiti e procedure per l accreditamento di strutture con nuclei per stati vegetativi/stati di minima coscienza e nuclei di alta complessità neurologica delle attività di chemioterapia e revisione del relativo riconoscimento tariffario. Modificazioni alle delibere G.R del 26 luglio 2004, del 3 agosto 2011 e del 3 novembre 2010 Art. 8-ter, D.Lgs. 502/1992 e smi. Strutture socio-sanitarie. Nuove disposizioni Programmazione della rete ospedaliera. Primi adempimenti relativi all'art. 15, comma 13, lett. c) del D.L. 95 del 6 luglio 2012 convertito con modificazioni nella L. 7 agosto 2012, n Modificazioni ed integrazioni alla delibera G.R del 5 luglio 2012 Stato vegetativo o di minima coscienza (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 15 di 24

16 Delibera G.R. 28 dicembre 2012, n Delibera G.R. 28 dicembre 2012, n Delibera G.R. 16 gennaio 2013, n Delibera G.R. 21 febbraio 2013, n Delibera G.R. 14 marzo 2013, n Delibera G.R. 14 marzo 2013, n Attuazione Piano di rientro. ndividuazione criteri per una appropriata allocazione delle attrezzature di TC e RM Programma attuativo dell'addendum al piano di rientro. Riorganizzazione della rete dei laboratori di emodinamica Disposizioni agli istituti di ricovero e cura, pubblici e privati, presenti sul territorio regionale, in ordine agli obblighi informativi e alle tempistiche di trasmissione dei flussi delle sanitarie erogate per gli anni 2013 e 2014 Approvazione linee di indirizzo per l esternalizzazione dei servizi socio sanitari erogati nelle strutture residenziali di proprietà delle Asl mediante concessione dei servizi ex art. 30, D.Lgs. 163/2006 e smi Programmazione sanitaria regionale. nterventi di revisione della rete ospedaliera piemontese, in applicazione della delibera C.R. n del 3 aprile 2012 (Pssr ) Riorganizzazione e delle attività di laboratorio di analisi. Ulteriori indicazioni alle aziende sanitarie regionali. Modifiche ed integrazioni alle delibere G.R. n del 3 agosto 2007 e n del 7 aprile 2011 Risonanza magnetica nucleare Delibera G.R. 29 aprile 2013, n Delibera G.R. 3 giugno 2013, n Delibera G.R. 28 giugno 2013, n Delibera G.R. 28 giugno 2013, n Definizione budget produzione ospedaliere e specialistiche ambulatoriali per il primo semestre 2013 Recepimento dell accordo 25 luglio 2012, n. 149 tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante Linee guida per l accreditamento dei servizi trasfusionali e delle unità di raccolta del sangue e degli emocomponenti Attribuzione all Agenzia regionale per la protezione ambientale delle attività di verifica sulla rispondenza delle strutture sanitarie ai requisiti di accreditamento definiti dagli atti regionali Recepimento dell ntesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome sul documento recante Disciplinare per la revisione della normativa dell accreditamento in attuazione dell art. 7, comma 1 del nuovo Patto per la salute per gli anni (Rep. n. 259/CRS del 20 dicembre 2012) Attività trasfusionali Accreditamento istituzionale Accreditamento istituzionale (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 16 di 24

17 Delibera G.R. 2 luglio 2013, n Delibera G.R. 2 luglio 2013, n D.M. Salute 18 ottobre 2012 di assistenza ospedaliera per acuti, assistenza ospedaliera di e lungodegenza post acuzie e di assistenza specialistica ambulatoriale - Recepimento ed aggiornamento del nomenclatore tariffario regionale delle di assistenza specialistica ambulatoriale di cui alla DGR n del 26 luglio 2004 e smi Definizione criteri e modalità per la determinazione dei volumi di attività e dei tetti di spesa per l anno 2013 degli erogatori privati e di quelli equiparati a quelli pubblici Delibera G.R. 2 luglio 2013, n Delibera G.R. 9 luglio 2013, n Delibera G.R. 2 agosto 2013, n Determinazione delle tariffe per attività di ricovero erogate dagli stituti pubblici, dai Presidi classificati, dagli rccs e dalle Case di cura accreditate ai sensi dell art. 15 del D.L. 6 luglio 2012, n. 95 convertito nella L. 135 del 7 agosto Revoca delle delibere G.R. n del 19 giugno 2000 e n del 31 luglio 2000 Delibera G.R. n del 14 marzo 2013 Programmazione sanitaria regionale. nterventi di revisione della rete ospedaliera piemontese, in applicazione della delibera C.R. n del 3 aprile 2012 (Pssr ). Primi interventi attuativi nei confronti delle strutture sanitarie private accreditate con il Ssr Approvazione del piano tariffario delle di assistenza residenziale per anziani non autosufficienti come previsto dalla delibera G.R del 30 luglio 2012 Delibera G.R. 2 agosto 2013, n. Recepimento dell accordo approvato in Conferenza Unificata Piano di azioni per la salute mentale (Atto rep. n. 4/CU del 24 gennaio 2013) Delibera G.R. 9 settembre 2013, Definizione criteri consuntivazione produzione sanitarie anno n e 2012 degli erogatori privati e degli istituti classificati Delibera G.R. 9 settembre 2013, n ntegrazione e parziale modifica della delibera G.R. n del 2 luglio 2013 "Definizione criteri e modalità per la determinazione dei volumi di attività e dei tetti di spesa per l'anno 2013 degli erogatori privati e di quelli equiparati a quelli pubblici" D.D. 9 settembre 2013, n. 698 Definizione per l'esercizio 2013 del fabbisogno assistenziale e dei limiti di spesa dei relativi contratti con gli erogatori privati e con gli istituti classificati D.D. 9 settembre 2013, n. 699 Definizione importi a consuntivo produzione sanitarie anno 2011 e 2012 degli erogatori privati e degli istituti classificati Tutela della salute mentale (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 17 di 24

18 Delibera G.R. 17 settembre 2013, n Delibera G.R. 17 settembre 2013, n Delibera G.R. 22 ottobre 2013, n Delibera G.R. 28 ottobre 2013, n Delibera G.R. 11 novembre 2013, n Delibera G.R. 11 novembre 2013, n Delibera G.R. 11 novembre 2013, n Adempimenti in ordine all istituzione del fascicolo sanitario elettronico Recepimento delle Linee guida nazionali per la dematerializzazione della documentazione clinica in diagnostica per immagini di cui all ntesa Stato- Regioni del 4 aprile 2012 stituzione di un nuovo modello organizzativo semiresidenziale sperimentale per persone disabili Nuove linee di indirizzo alle aziende sanitarie locali in ordine alle modalità organizzative e di funzionamento delle Commissioni di vigilanza per le attività di verifica sulle strutture sanitarie private. Revoca della delibera G.R. n del 22 marzo 2010 Modificazioni ed integrazioni alla delibera G.R. n del 2 luglio 2013 Determinazione delle tariffe per attività di ricovero erogate dagli istituti pubblici, da quelli classificati, dagli rccs e dalle case di cura accreditate ai sensi dell art. 15 del D.L. 6 luglio 2012, n. 95 convertito nella L. 135 del 7 agosto Revoca delle delibere G.R. n del 19 giugno 2000 e n del 31 luglio 2000 Avvio, a livello sperimentale, di un nuovo modello organizzativo per la gestione degli adempimenti e delle procedure connesse all adeguamento antincendio ed antisismico dei presidi ospedalieri, degli ambulatori e delle residenze sanitarie assistite piemontesi. Costituzione, a livello regionale, del Dipartimento interaziendale funzionale della sicurezza antincendio e antisismica delle attività di controllo analitico delle cartelle cliniche e delle schede di dimissione ospedaliera ai sensi dell art. 79, comma 1-septies del D.L. 112 del 2008 convertito con modificazioni, dalla L. n 133 del 6 agosto 2008 e conseguenti modalità di revisione tariffaria. Modificazioni delle delibere G.R. 5 settembre 2011 n e 1 febbraio 2010 n Documentazione ospedaliera Risonanza magnetica nucleare Sicurezza degli impianti (antincendio) Delibera G.R. 9 dicembre 2013, n Percorso diagnostico-terapeutico per le persone con disturbi del comportamento alimentare (anoressia nervosa e bulimia nervosa). Definizione dei requisiti strutturali-tecnologici-organizzativi. Revoca della delibera G.R. n del 5 febbraio 2013 (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 18 di 24

19 Delibera C.R. 23 dicembre 2013, n Delibera G.R. 30 dicembre 2013, n Delibera G.R. 30 dicembre 2013, n Delibera G.R. 30 dicembre 2013, n Delibera G.R. 27 gennaio 2014, n Delibera G.R. 4 febbraio 2014, n Recepimento dell Accordo approvato dalla Conferenza Unificata in data 17 ottobre 2013 relativo alle strutture residenziali psichiatriche e adozione del relativo nuovo modello residenziale con conseguente revisione della delibera C.R. 28 gennaio 1997, n Sistema regionale dei flussi informativi sanitari. Disposizioni agli istituti di ricovero e cura pubblici e privati accreditati, presenti sul territorio regionale, in ordine agli obblighi informativi ed alle tempistiche di trasmissione dei flussi sulle sanitarie erogate Definizione criteri e modalità per la determinazione dei volumi di attività e dei tetti di spesa per l anno 2014 e 2015 degli erogatori privati e degli istituti classificati Approvazione Programmi Operativi predisposti ai sensi dell art. 15, comma 20, del D.L. n. 95/2012 convertito, con modificazioni, in L. n. 135/2012 Definizione dei requisiti minimi autorizzativi per le case di cura private, ai sensi dell art. 4 comma 2 della L.R. 14 gennaio 1987, n. 5 e smi. Azione dei Programmi Operativi per il triennio , approvati con delibera G.R. n del 30 dicembre 2013 Delibera G.R del 14 marzo nterventi di revisione della rete ospedaliera piemontese, in applicazione della delibera C.R del 3 aprile nterventi attuativi sulla rete di post acuzie assicurata di P.O. pubblici, ai presidi ex articoli 42 e 43 della L. 833/78, dalle case di cura private e definizione rete di continuità assistenziale a valenza sanitaria. Azione di cui alla delibera G.R del 30 dicembre 2013 Tutela della salute mentale Delibera G.R. 10 febbraio 2014, n ntegrazioni alla delibera G.R del 3 agosto 2011 Attuazione del Piano di Rientro e armonizzazione con gli indirizzi del Patto per la Salute del 3 dicembre 2009 in materia di appropriatezza dell attività di ricovero e modificazione delle modalità di remunerazione delle ad alto rischio di inappropriatezza Delibera G.R. 24 febbraio 2014, n Recepimento dell accordo Linee di indirizzo per l assistenza alle persone in stato vegetativo e stato di minima coscienza (repertorio atti n. 44/CU) sancito in Conferenza Stato-Regioni-Enti locali, nella seduta del 5 maggio 2011, ai sensi dell art. 9, comma 2, lett. c) del D.Lgs. 28 agosto 1997, n. 281 Stato vegetativo o di minima coscienza (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 19 di 24

20 Delibera G.R. 31 marzo 2014, n Delibera G.R. 15 aprile 2014, n Delibera G.R. 23 aprile 2014, n Delibera G.R. 12 maggio 2014, n Modifiche ed integrazioni alla delibera G.R. n del 4 febbraio 2014: delibera G.R. n del 14 marzo nterventi di revisione della rete ospedaliera piemontese, in applicazione delibera C.R. n del 3 aprile nterventi attuativi sulla rete di post acuzie assicurata dai P.O. pubblici, dai presidi ex articoli 42 e 43 della L.833/78, dalle case di cura private e definizione della rete di continuità assistenziale a valenza sanitaria. Azione Approvazione del Protocollo d ntesa tra l Assessorato alla Sanità e l Associazione ARS per la definizione dei budget 2014 e 2015 e consuntivazione della produzione di sanitarie anno 2013 degli istituti equiparati a quelli pubblici. Attuazione punto 7.6 Programmi Operativi (Rapporti con gli erogatori privati) approvati con delibera G.R. n del 30 dicembre 2013 Assistenza specialistica ambulatoriale: attuazione punto dei Programmi operativi per il triennio di cui alla delibera G.R. n del 30 dicembre 2013 Recepimento accordi stipulati tra l Assessorato alla Sanità e le Associazioni AOP, ARS, ANSAP, COFAP, GRSP/FEDERLAB e META per la definizione dei processi non consolidati, dei budget e approvazione per la consuntivazione della produzione di sanitarie anno 2013 delle case di cura e strutture ambulatoriali private. Attuazione punto 7.6 Programmi Operativi (Rapporti con gli erogatori privati) Delibera G.R. 12 maggio 2014, n Modifiche ed integrazioni all allegato alla delibera G.R. n del 27 gennaio 2014 avente ad oggetto Definizione dei requisiti minimi autorizzativi per le case di cura private, ai sensi dell art. 4 comma 2 della L.R. 14 gennaio 1987 n. 5 e smi Azione dei Programmi Operativi per il triennio , approvati con delibera G.R. n del 30 dicembre 2013 Delibera G.R. 12 maggio 2014, n Azione Ridefinizione della rete ospedaliera per acuti e per post-acuti di cui ai Programmi Operativi approvati con delibera G.R del 30 dicembre 2013: modificazioni e integrazioni alla delibera G.R del 14 marzo 2013 (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 20 di 24

21 D.D. 15 maggio 2014, n. 460 Accordo collettivo regionale 16 maggio 2014 Delibera G.R. 21 maggio 2014, n Delibera G.R. 21 maggio 2014, n Sistema regionale dei flussi informativi sanitari - Aggiornamento della documentazione recante le specifiche tecniche, nonché le modalità e le tempistiche di trasmissione dei flussi esistenti e dei nuovi flussi del NSS delle sanitarie erogate da parte degli istituti di ricovero e cura, pubblici e privati, presenti sul territorio regionale Detassazione emolumenti di produttività ccnl ospedaliero (sottoscritto da AOP Piemonte e Cgil Fp Piemonte, Cisl Piemonte, Uil Piemonte) Attribuzione finanziamento per funzione agli istituti equiparati a quelli pubblici Approvazione schemi dei contratti da stipulare per l anno 2014 e l anno 2015 con gli erogatori privati e con le strutture equiparate a quelle pubbliche V Contrattazione collettiva - personale non medico Delibera G.R. 4 agosto 2014, n Delibera G.R. 15 settembre 2014, n Sospensione, revoca e disapplicazione di atti relativi alla revisione della rete ospedaliera, appropriatezza, attribuzione di incarichi di struttura nelle ASR, regolamentazione dei rapporti con gli erogatori privati Recepimento dell accordo interregionale approvato in data 4 settembre 2014 dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome - Atto Rep.14/09/CR02/C7SAN4 - sulle problematiche relative alla fecondazione eterologa a seguito della sentenza della Corte Costituzionale n. 162/2014 Procreazione medicalmente assistita e genetica medica Delibera G.R. 15 settembre 2014, n Delibera G.R. 19 novembre 2014, n Delibera G.R. 22 dicembre 2014, n Recepimento accordo, ai sensi D.Lgs. 191/2007, tra Governo, Regioni, Province Autonome Trento e Bolzano documento concernente: Requisiti minimi organizzativi, strutturali e tecnologici delle strutture sanitarie autorizzate di cui alla L. 40/2004 per la qualità e la sicurezza nella donazione, l approvvigionamento, il controllo, la lavorazione, la conservazione, lo stoccaggio e la distribuzione di cellule umane Adeguamento della rete ospedaliera agli standard della L. 135/2012 e del Patto per la Salute e linee di indirizzo per lo sviluppo della rete territoriale DGR n del 4 agosto 2014 e DGR n del 19 novembre modifica ed integrazioni in materia di continuità assistenziale a valenza sanitaria Procreazione medicalmente assistita e genetica medica (ultimo aggiornamento: 20 maggio 2016) Pagina 21 di 24

UMBRIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

UMBRIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI UMBRA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Codice dell'ospedalità Privata Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne

Dettagli

BASILICATA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

BASILICATA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI BASLCATA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATVA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

FRIULI VENEZIA GIULIA

FRIULI VENEZIA GIULIA FRUL VENEZA GULA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è

Dettagli

VALLE D'AOSTA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE

VALLE D'AOSTA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE VALLE D'AOSTA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

MARCHE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo

MARCHE INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo MARCHE NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

P.A. BOLZANO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo

P.A. BOLZANO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo P.A. BOLZANO NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

LAZIO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo

LAZIO INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE. Anno Regione Norma Descrizione Titolo Capitolo LAZO NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque necessario

Dettagli

EMILIA ROMAGNA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI

EMILIA ROMAGNA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE AVVISO AI LETTORI EMLA ROMAGNA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE AVVSO A LETTOR Codice dell'ospedalità Privata Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge.

Dettagli

LAZIO Indice cronologico della normativa regionale

LAZIO Indice cronologico della normativa regionale LAZO ndice cronologico della normativa regionale AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque

Dettagli

SICILIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE

SICILIA INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA REGIONALE SCLA NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA REGONALE Codice dell'ospedalità Privata AVVSO A LETTOR Gli indici cronologici sono stati realizzati per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU6 06/02/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 30 dicembre 2013, n. 23-6990 Definizione criteri e modalita' per la determinazione dei volumi di attivita' e dei tetti di spesa per

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 33/32. Istituzione della rete di cure palliative della d

DELIBERAZIONE N. 33/32. Istituzione della rete di cure palliative della d 32 Oggetto: Istituzione della rete di cure palliative della d Regione Sardegna. L Assessore dell'igiene e Sanità e dell'assistenza Sociale ricorda che la legge 15 marzo 2010, n. 38, tutela il diritto del

Dettagli

La nuova regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture sanitarie

La nuova regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture sanitarie CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO Comando Provinciale di Lecco La nuova regola tecnica di prevenzione incendi per le strutture sanitarie Lecco, 16 Settembre 2015 La rete ospedaliera, nuovi modelli organizzativi

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880 21232 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 29 aprile 2015, n. 880 Deliberazione di Giunta Regionale n.2831 del 30/12/2014 Determinazioni in materia di prestazioni di Procreazione Medicalmente Assistita

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA SALUTE. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 2 aprile 2015, n. 70 Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera. (15G00084) (GU

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU30 25/07/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 9 luglio 2013, n. 1-6045 D.G.R. N. 6-5519 del 14/03/2013 "Programmazione sanitaria regionale. Interventi di revisione della rete ospedaliera

Dettagli

Autorizzazione all esercizio di attività sanitarie in Emilia Romagna

Autorizzazione all esercizio di attività sanitarie in Emilia Romagna Autorizzazione all esercizio di attività sanitarie in Emilia Romagna Normativa di riferimento Art. 43 della legge n. 833 del 23.12.78 istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale; D. Lgs 502/92 e successive

Dettagli

A relazione dell'assessore Ferrari:

A relazione dell'assessore Ferrari: REGIONE PIEMONTE BU29S2 23/07/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 20 luglio 2015, n. 27-1784 Definizione delle tariffe e ridefinizione del fabbisogno dei Centri Diurni Socio Riabilitativi sperimentali

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna.

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. Oggetto: Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. L Assessore dell'igiene e Sanità e dell'assistenza Sociale ricorda che la legge 15 marzo 2010, n. 38, tutela il diritto

Dettagli

strutture private. Funzioni, compiti e responsabilità del Direttore Sanitario/Tecnico

strutture private. Funzioni, compiti e responsabilità del Direttore Sanitario/Tecnico Corso per Direttori Sanitari di strutture private. Funzioni, compiti e responsabilità del Direttore Sanitario/Tecnico ORDINE PROVINCIALE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI MODENA 8 MAGGIO 2007 Dr

Dettagli

Prot. n. 4241/XV.8.12 Cagliari, 18/02/2011

Prot. n. 4241/XV.8.12 Cagliari, 18/02/2011 Prot. n. 4241/XV.8.12 Cagliari, 18/02/2011 > Ai Comuni della Regione Sardegna LORO SEDI > Ai Commissari delle Aziende Sanitarie Locali LORO SEDI Oggetto: Delibera della Giunta Regionale n. 34/26 del 18/10/2010.

Dettagli

Cartella 02: Requisiti ulteriori specifici di accreditamento strutture sanitarie e sociosanitarie.

Cartella 02: Requisiti ulteriori specifici di accreditamento strutture sanitarie e sociosanitarie. Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 25/ 29 del 1.7.2010 Elenco documentazione Cartella 01: Requisiti generali strutture sanitarie e sociosanitarie. Requisiti generali autorizzativi delle strutture sanitarie

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Testo aggiornato al 5 dicembre 2007 Decreto ministeriale 22 Febbraio 2007, n. 43 Gazzetta Ufficiale 6 Aprile 2007, n. 81 Regolamento recante Definizione degli standard relativi all assistenza ai malati

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 9/21 DEL 10.3.2015

DELIBERAZIONE N. 9/21 DEL 10.3.2015 Oggetto: Disposizioni per il definitivo superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari in attuazione della legge n. 9/2012 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

LA PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO AD ACTA. (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010)

LA PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO AD ACTA. (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010) LA PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO AD ACTA (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010) decreto n. 27 del 2011 OGGETTO: Autorizzazione alla realizzazione di strutture che intendano erogare

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE CAMPANIA n. 48 del 3 agosto 2009. Atti della Regione PARTE I

BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE CAMPANIA n. 48 del 3 agosto 2009. Atti della Regione PARTE I A.G.C. 19 - Piano Sanitario Regionale e Rapporti con le UU.SS.LL. - Deliberazione n. 1274 del 16 luglio 2009 Piano di rientro - Interventi per il raggiungimento dell obiettivo di razionalizzazione e contenimento

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL POTENZIAMENTO DELL'ASSISTENZA AI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

LINEE GUIDA PER IL POTENZIAMENTO DELL'ASSISTENZA AI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE Delibera di Giunta - N.ro 2004/1016 - approvato il 31/5/2004 Oggetto: LINEE GUIDA PER IL POTENZIAMENTO DELL'ASSISTENZA AI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE Prot. n. (SAM/03/27628) LA GIUNTA DELLA REGIONE

Dettagli

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Legge regionale 19 marzo 2009, n. 7 (BUR n. 25/2009) DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Art. 1 - Finalità.

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 14/02/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 14

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 14/02/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 14 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 6 febbraio 2013, n. U00014 Determinazione dei livelli massimi di finanziamento delle prestazioni con onere a carico del SSR

Dettagli

Accompagnare le cronicità e le fragilità IL NUOVO PATTO STATO-REGIONI: TRA TAGLI ED EFFICIENZA

Accompagnare le cronicità e le fragilità IL NUOVO PATTO STATO-REGIONI: TRA TAGLI ED EFFICIENZA Accompagnare le cronicità e le fragilità IL NUOVO PATTO STATO-REGIONI: TRA TAGLI ED EFFICIENZA Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato Milano, 01 Marzo 2014 La domanda Gli anziani

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: Articolo 1 (Premesse)

TUTTO CIO PREMESSO SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: Articolo 1 (Premesse) CONVENZIONE TRA LA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA E LA REGIONE PIEMONTE PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO INTERREGIONALE DI COORDINAMENTO PER LE MALATTIE RARE. TRA la Regione Piemonte, codice fiscale 800876770016,

Dettagli

REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015. Direzione Generale Sanità

REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015. Direzione Generale Sanità REGOLE SISTEMA REGIONALE SANITARIO 2015 Direzione Generale Sanità 1 ARGOMENTI TRATTATI NELLE REGOLE DI SISTEMA 1. Inquadramento economico e finanziario: il bilancio ponte 2. Il livello programmatorio:

Dettagli

Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994.

Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994. 4941 Di disporre la pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, ai sensi della L.R. n. 13/1994. Il Segretario della Giunta Dott.ssa Antonella Bisceglia Il Presidente

Dettagli

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Accordo Contrattuale ex art. 17 l.r. 16.8.2002, n. 22 ed art. 8 quinquies d.lgs. 30.12.1992, n. 502 tra L Azienda Ulss e gli erogatori privati accreditati

Dettagli

DELIBERAZIONE N. VII/9491 DEL 21 GIUGNO 2002

DELIBERAZIONE N. VII/9491 DEL 21 GIUGNO 2002 DELIBERAZIONE N. VII/9491 DEL 21 GIUGNO 2002 alla Sanità Carlo Borsani Definizione dei rapporti contrattuali di cui alla dgr n. 47508/99 in applicazione degli indici programmatori espressi dal PSSR 2002/2004.

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITA DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA Aggiornamento delle Linee guida per la metodologia

Dettagli

(ex art. 17 l.r. 16.8.2002, n. 22 ed art. 8 quinquies d.lgs. 30.12.1992, n. 502)

(ex art. 17 l.r. 16.8.2002, n. 22 ed art. 8 quinquies d.lgs. 30.12.1992, n. 502) ACCORDO CONTRATTUALE (ex art. 17 l.r. 16.8.2002, n. 22 ed art. 8 quinquies d.lgs. 30.12.1992, n. 502) Premesso: che la Società CENTRO MEDICO RIABILITATIVO Srl è soggetto autorizzato all esercizio di attività

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE. N. 126 del 18 dicembre 2014

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE. N. 126 del 18 dicembre 2014 R E G I O N E C A L A B R I A DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE N. 126 del 18 dicembre 2014 Oggetto: Variazione al Bilancio 2014. Assegnazioni di risorse dallo Stato in relazione a capitoli di pertinenza

Dettagli

Decreto del Commissario ad acta

Decreto del Commissario ad acta REGIONE LAZIO Decreto del Commissario ad acta (delibera del Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2010) N. U00039 del 20/03/2012 Proposta n. 2806 del 17/02/2012 Oggetto: Assistenza territoriale. Ridefinizione

Dettagli

Attuazione della legge 38/2010 nella Regione Liguria Ordine dei medici 7 giugno 2014

Attuazione della legge 38/2010 nella Regione Liguria Ordine dei medici 7 giugno 2014 Attuazione della legge 38/2010 nella Regione Liguria Ordine dei medici 7 giugno 2014 G. Paoli Settore counicazione, ricerca sistema informativo e progetti in sanità delibera 277 del 16 Marzo 07 l obiettivo

Dettagli

A relazione dell'assessore Saitta:

A relazione dell'assessore Saitta: REGIONE PIEMONTE BU33 20/08/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 6 luglio 2015, n. 67-1716 Articolazione dei posti letto per attivita' di ricovero in acuzie e post-acuzie e per prestazioni di assistenza

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 28/11/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 98 Pag. 128 di 700 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 19 novembre 2013, n. 403 Approvazione dell'iniziativa

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. SU proposta del Presidente della Regione Lazio; VISTO lo Statuto della Regione Lazio;

LA GIUNTA REGIONALE. SU proposta del Presidente della Regione Lazio; VISTO lo Statuto della Regione Lazio; OGGETTO: Assegnazione di fondi regionali alle Aziende Sanitarie, Ospedaliere e agli IRCCS pubblici destinati alla copertura finanziaria di interventi per la manutenzione straordinaria degli spazi funzionali,

Dettagli

Tariffari e politiche di rimborsi regionali

Tariffari e politiche di rimborsi regionali L attività di day surgery nella Regione Lombardia è praticata sin dagli anni 70 in diverse strutture ospedaliere della Regione; dove venivano trattate in day hospital alcune patologie ortopediche pediatriche

Dettagli

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$

'&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ !"#$! %&%' '&(&) '*%%&$'%&'+&!$&#,$'%$ Visti: - la Legge 19 febbraio 2004, n. 40 recante Norme in materia di procreazione medicalmente assistita; - la Direttiva 2004/23/CE del Parlamento Europeo e del

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 10 del 9 / 03 / 2006

Bollettino Ufficiale n. 10 del 9 / 03 / 2006 Bollettino Ufficiale n. 10 del 9 / 03 / 2006 Deliberazione della Giunta Regionale 13 febbraio 2006, n. 29-2174 Definizione procedure nuove autorizzazioni e rinnovi dei centri trapianto di organi e tessuti

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 26 ottobre 2010, n. 2268

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 26 ottobre 2010, n. 2268 30144 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 168 del 05-11-2010 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 26 ottobre 2010, n. 2268 Legge Regionale 24 settembre 2010, n.12 - Art. 3 Tetti di spesa -Liste

Dettagli

GLI ACCORDI CONFERENZA STATO -REGIONI E CONFERENZA UNIFICATA

GLI ACCORDI CONFERENZA STATO -REGIONI E CONFERENZA UNIFICATA ALLEGATO N. 3 GLI ACCORDI CONFERENZA STATO -REGIONI E CONFERENZA UNIFICATA ANNI 2001-2002 1 INDICE CONFERENZA STATO REGIONI - ANNO...3 CONFERENZA UNIFICATA - ANNO 2002...4 CONFERENZA STATO REGIONI- ANNO

Dettagli

CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA

CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA CONFERENZA SULLA SANITA ELETTRONICA Il percorso di adozione del Fascicolo Sanitario Elettronico in Italia Lidia Di Minco Direttore Ufficio Nuovo Sistema Informativo

Dettagli

CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale

CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale Introduzione Reggio Emilia, 19 e 26 maggio 2010 Riferimenti normativi Accordo Collettivo Nazionale

Dettagli

INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA NAZIONALE

INDICE CRONOLOGICO DELLA NORMATIVA NAZIONALE NDCE CRONOLOGCO DELLA NORMATA NAZONALE AVSO A LETTOR L'indice cronologico è stato realizzato per facilitare la ricerca di una specifica norma di legge. Per consultarne il testo è comunque necessario accedere

Dettagli

Programmazione e governo della rete dei servizi socio sanitari e sociali Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato

Programmazione e governo della rete dei servizi socio sanitari e sociali Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato Programmazione e governo della rete dei servizi socio sanitari e sociali Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale e Volontariato Lecco 27 Febbraio 2014 IL CAMBIAMENTO DEL CONTESTO E LE REGOLE DI

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI d) relazioni bilaterali con la Turchia, i Paesi del Caucaso, le Repubbliche centrasiatiche e la Russia; e) temi trattati nell ambito delle Nazioni Unite e delle Agenzie Specializzate; f) temi relativi

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO Direzione Generale per i Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n.

Dettagli

Autorizzazione e Accreditamento dei Servizi Trasfusionali e delle Unità di Raccolta: il percorso normativo

Autorizzazione e Accreditamento dei Servizi Trasfusionali e delle Unità di Raccolta: il percorso normativo Autorizzazione e Accreditamento dei Servizi Trasfusionali e delle Unità di Raccolta: il percorso normativo Bologna, 22 dicembre 2012 Relatrice: Ivana Menichini D.Lgs. 502/1992 Riordino della disciplina

Dettagli

1) Accreditamento dei servizi socio sanitari

1) Accreditamento dei servizi socio sanitari Allegato 17 Linee di indirizzo per i servizi socio-sanitari e di riabilitazione afferenti alla competenza della Direzione Generale Famiglia e Solidarietà Sociale 1) Accreditamento dei servizi socio sanitari

Dettagli

timbro protocollo parte da compilarsi esclusivamente a cura del Comune da produrre in triplice copia con firme in originale

timbro protocollo parte da compilarsi esclusivamente a cura del Comune da produrre in triplice copia con firme in originale timbro protocollo responsabile del procedimento data ricezione prot. gen. n. del prot. SUAP n parte da compilarsi esclusivamente a cura del Comune data da produrre in triplice copia con firme in originale

Dettagli

Allegato n. 4 Delibera n. 102 del 10/02/2015

Allegato n. 4 Delibera n. 102 del 10/02/2015 ACCORDO CONTRATTUALE ANNO 2015 EX ART. 17 L.R. 16.8.2002, N. 22 ED ART. 8 QUINQUIES D.LGS. 30.12.1992, N. 502 TRA L AZIENDA ULSS E LA STRUTTURA SANITARIA VENETA CLODIENSE MUTUA DEL PESCATORE SOCIETA' COOPERATIVA

Dettagli

D.M. 21 maggio 2001, n. 308 Requisiti strutture a ciclo residenziale Preambolo, Art.1, Art.2, Art. 3, Art. 4, Art. 5, Art. 6, Art. 7, Art. 8, Art.

D.M. 21 maggio 2001, n. 308 Requisiti strutture a ciclo residenziale Preambolo, Art.1, Art.2, Art. 3, Art. 4, Art. 5, Art. 6, Art. 7, Art. 8, Art. D.M. 21 maggio 2001, n. 308 Requisiti strutture a ciclo residenziale Preambolo, Art.1, Art.2, Art. 3, Art. 4, Art. 5, Art. 6, Art. 7, Art. 8, Art. 9, Preambolo IL MINISTRO PER LA SOLIDARIETA' SOCIALE Visto

Dettagli

Bollettino Ufficiale Serie Ordinaria n.31 - Giovedì 04 agosto 2011 LA GIUNTA REGIONALE

Bollettino Ufficiale Serie Ordinaria n.31 - Giovedì 04 agosto 2011 LA GIUNTA REGIONALE Bollettino Ufficiale Serie Ordinaria n.31 - Giovedì 04 agosto 2011 D.g.r. 28 luglio 2011 - n. IX/2061 Determinazione in ordine alla promozione di iniziative di sviluppo e confronto tra aziende lombarde

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 71 approvata il 2 aprile 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Sociali e Famiglia;

LA GIUNTA REGIONALE. SU PROPOSTA dell Assessore alle Politiche Sociali e Famiglia; Oggetto: Piano di utilizzazione annuale 2011 degli stanziamenti per il sistema integrato regionale di interventi e servizi sociali. Approvazione documento concernente Linee guida ai Comuni per l utilizzazione

Dettagli

BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011

BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011 AZIENDA USL DI RAVENNA BILANCIO DI MISSIONE 2012 RENDICONTO 2011 Gruppo di lavoro Coordinamento Milva Fanti Redazione dei capitoli Presentazione e conclusioni: Capitolo 1: Giuliano Silvi Capitolo 2: Gianni

Dettagli

Integrazione Ospedale-Territorio:

Integrazione Ospedale-Territorio: Integrazione Ospedale-Territorio: malattie rare ed assistenza integrativa Relatore Dott.ssa Francesca Canepa S.C. Assistenza Farmaceutica Convenzionata LEA I Livelli essenziali di assistenza (LEA) sono

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2344 Seduta del 12/09/2014

DELIBERAZIONE N X / 2344 Seduta del 12/09/2014 DELIBERAZIONE N X / 2344 Seduta del 12/09/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

n. 19 del 8 Aprile 2013 DECRETO n. 156 del 31.12.2012 rif. lettera r)

n. 19 del 8 Aprile 2013 DECRETO n. 156 del 31.12.2012 rif. lettera r) DECRETO n. 156 del 31.12.2012 rif. lettera r) Oggetto: - Determinazione delle tariffe per le prestazioni di pronto soccorso non seguito da ricovero e di trasporti con ambulanza ed elisoccorso (flusso G)

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997. Verbale delle deliberazioni dell'anno 2013

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997. Verbale delle deliberazioni dell'anno 2013 AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 Verbale delle deliberazioni dell'anno 2013 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE IN DATA 23/01/2013 N. 31 OGGETTO:

Dettagli

INTEGRAZIONE della DGR 1-600 del 19 novembre 2014 ALLEGATO 1

INTEGRAZIONE della DGR 1-600 del 19 novembre 2014 ALLEGATO 1 INTEGRAZIONE della DGR 1-600 del 19 novembre 2014 ALLEGATO 1 A seguito del confronto con le Direzioni delle Aziende del Sistema Sanitario Regionale e con alcune Conferenze o Rappresentanze dei Sindaci

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 9/53 DEL 23.2.2012

DELIBERAZIONE N. 9/53 DEL 23.2.2012 IBERAZIONE N. 9/53 23.2.2012 Oggetto: Procedure per la richiesta di nuova autorizzazione o di rinnovo dell autorizzazione per le attività di trapianto di organi. L Assessore dell Igiene e Sanità e dell

Dettagli

LA CONTINUITA TERAPEUTICA IN RSA

LA CONTINUITA TERAPEUTICA IN RSA LA CONTINUITA TERAPEUTICA IN RSA I LETTI CAVS Dott.ssa E.P. Contuzzi Nucleo Territoriale di Continuità delle Cure Geriatria Territoriale ASLTO1 RSA, CAVS? RSA: residenza sanitaria assistenziale; struttura

Dettagli

ASSn6. Contratto Casa di Cura San Giorgio - Pordenone FR1UL1. OCC1DENTALE

ASSn6. Contratto Casa di Cura San Giorgio - Pordenone FR1UL1. OCC1DENTALE Friuli Occidentale, capofila dell Area Vasta Pordenonese, e la Casa di cura private aecreditate per l acquisto e l erogazione di prestazioni di ricovero, di specialistica, di diagnostica strumentale L

Dettagli

visto il D.M. Salute 3 marzo 2005 Caratteristiche e modalità per la donazione del sangue e di emocomponenti ;

visto il D.M. Salute 3 marzo 2005 Caratteristiche e modalità per la donazione del sangue e di emocomponenti ; REGIONE PIEMONTE BU18 07/05/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 20 aprile 2015, n. 12-1322 Rinnovo della Convenzione tra la Regione Piemonte e la Regione Autonoma Valle d'aosta per il collegamento

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU42 20/10/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 3 ottobre 2011, n. 18-2663 Proseguimento e consolidamento a regime del percorso per la Gestione integrata del diabete di tipo 2 nell'adulto,

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze la legge 31 dicembre 2009, n. 196 Legge di contabilità e finanza pubblica ; il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, con particolare riguardo all articolo 3-septies

Dettagli

(Artt. 20-21 D.Lgs. n. 196/2003 Codice in materia di protezione di dati personali)

(Artt. 20-21 D.Lgs. n. 196/2003 Codice in materia di protezione di dati personali) Servizio Sanitario Nazionale Regione Siciliana VIA MAZZINI, 1 91100 TRAPANI TEL.(0923) 805111 - FAX (0923) 873745 Codice Fiscale P. IVA 02363280815 SCHEDA N. 17 REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014

REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 Codice DB2016 D.D. 7 aprile 2014, n. 262 Approvazione dei criteri per l'accreditamento istituzionale dei Centri residenziali di Cure Palliative - Hospice, secondo quanto

Dettagli

PRINCIPALI CONTENUTI DGR N.1169 DELL 8 SETTEMBRE 2015 MANOVRA SANITA 2015

PRINCIPALI CONTENUTI DGR N.1169 DELL 8 SETTEMBRE 2015 MANOVRA SANITA 2015 PRINCIPALI CONTENUTI DGR N.1169 DELL 8 SETTEMBRE 2015 MANOVRA SANITA 2015 BENI E SERVIZI Il testo del decreto legge n.78/2015 convertito con legge 6 agosto 2015, n.125 prevede che la spesa complessiva

Dettagli

private autorizzate e accreditate del Dipartimento di Salute Mentale dell Azienda U.S.L. Valle d Aosta, secondo la normativa vigente, come segue:

private autorizzate e accreditate del Dipartimento di Salute Mentale dell Azienda U.S.L. Valle d Aosta, secondo la normativa vigente, come segue: LA GIUNTA REGIONALE - visto l articolo 3-septies del decreto legislativo n. 502 del 30 dicembre 1992, così come modificato ed integrato dal decreto legislativo n. 229 del 19 giugno 1999, che prevede le

Dettagli

ICT Sanità in Regione Piemonte: stato dell arte e possibili evoluzioni

ICT Sanità in Regione Piemonte: stato dell arte e possibili evoluzioni ICT Sanità in Regione Piemonte: stato dell arte e possibili evoluzioni Carla Gaveglio Direttore Soluzioni Applicative per la Salute CSI Piemonte Giugno 2014 1 Contesto di riferimento 2 Contesto di riferimento

Dettagli

INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010)

INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010) REGIONE LIGURIA LEGGE REGIONALE 7 DICEMBRE 2010 N. 19 INTERVENTI PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE (BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA n. 16 del 9 dicembre 2010) Il Consiglio regionale

Dettagli

Premesso che: - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni e integrazioni, agli articoli dal 16 al 16 sexies interviene in materia

Premesso che: - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni e integrazioni, agli articoli dal 16 al 16 sexies interviene in materia Premesso che: - il D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni e integrazioni, agli articoli dal 16 al 16 sexies interviene in materia di formazione continua, definendone le finalità, i

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 26/04/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 34

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 26/04/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 34 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 9 aprile 2013, n. U00103 Definizione budget per l'anno 2013 delle prestazioni Hospice con onere a carico del SSR erogate da

Dettagli

FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO DETERMINAZIONE. Estensore GUIDONI MAURO. Responsabile del procedimento G.D.

FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO DETERMINAZIONE. Estensore GUIDONI MAURO. Responsabile del procedimento G.D. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO ORGANIZZ. E ATTUAZ. INTERV. CAPITALE UMANO DETERMINAZIONE N. G01762 del 07/11/2013 Proposta n. 17220 del 31/10/2013

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DIREZIONE E REDAZIONE PRESSO LA PRESIDENZA DELLA REGIONE - VIALE ALDO MORO 52 - BOLOGNA Parte seconda - N. 118 Anno 44 30 maggio 2013 N. 143 DELIBERAZIONE DELLA

Dettagli

Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale)

Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale) Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale) Sommario Preambolo Art. 1 Modifiche all articolo 71 della l.r. 40/2005 Art. 2 Inserimento del capo II

Dettagli

Linee guida sulle procedure ed i parametri da adottare per la verifica della capacità operativa delle strutture sanitarie pubbliche e private.

Linee guida sulle procedure ed i parametri da adottare per la verifica della capacità operativa delle strutture sanitarie pubbliche e private. Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 24/46 del 27.6.2013 Linee guida sulle procedure ed i parametri da adottare per la verifica della capacità operativa delle strutture sanitarie pubbliche e private. PREMESSA

Dettagli

ISCRIZIONE AL REGISTRO DEI LIBERI-PROFESSIONISTI CHE SVOLGONO ATTIVITA SANITARIE, SOCIO-SANITARIE E SOCIO-EDUCATIVE Legge n.

ISCRIZIONE AL REGISTRO DEI LIBERI-PROFESSIONISTI CHE SVOLGONO ATTIVITA SANITARIE, SOCIO-SANITARIE E SOCIO-EDUCATIVE Legge n. Marca da bollo 10 Spett.le Ufficio del Lavoro SEDE ISCRIZIONE AL REGISTRO DEI LIBERI-PROFESSIONISTI CHE SVOLGONO ATTIVITA SANITARIE, SOCIO-SANITARIE E SOCIO-EDUCATIVE Legge n.28/1991 Il sottoscritto Cod.

Dettagli

DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA

DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA (per l'attuazione del vigente Piano di rientro dai disavanzi del SSR calabrese, secondo i Programmi operativi di cui all'articolo 2, comma 88, della legge

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 323 del 03/07/2012

Delibera della Giunta Regionale n. 323 del 03/07/2012 Delibera della Giunta Regionale n. 323 del 03/07/2012 A.G.C. 20 Assistenza Sanitaria Settore 3 Interventi a favore di fasce socio-sanitarie particolarmente 'deboli' Oggetto dell'atto: "ADOZIONE DELLA SCHEDA

Dettagli

atteso che non esiste ad oggi un accordo tra le parti che definisca modalità di intervento e di rapporti;

atteso che non esiste ad oggi un accordo tra le parti che definisca modalità di intervento e di rapporti; PROTOCOLLO D INTESA TRA : LA REGIONE TOSCANA LE AZIENDE SANITARIE E LE OO.SS. DEI MEDICI CONVENZIONATI: MEDICINA GENERALE/ PEDIATRIA DI LIBERA SCELTA / SPECIALISTICA AMBULATORIALE E DEI MEDICI SPECIALISTI

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 18 novembre 2009 Istituzione di una rete nazionale di banche per la conservazione di sangue da cordone ombelicale. (09A15289) IL MINISTRO

Dettagli

Dipartimento: DIPARTIMENTO SOCIALE Direzione Regionale: PROG.SANITARIA. POL. PREVENZIONE. SICUREZZA LAVORO Area:

Dipartimento: DIPARTIMENTO SOCIALE Direzione Regionale: PROG.SANITARIA. POL. PREVENZIONE. SICUREZZA LAVORO Area: REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 173 DEL 21/03/2008 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 4959 DEL 20/03/2008 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO SOCIALE Direzione Regionale: PROG.SANITARIA. POL. PREVENZIONE.

Dettagli

RELAZIONE CONTABILE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N /2011 (C.D.C 89- CAP.7361/2011-OFI L.144/99 )

RELAZIONE CONTABILE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N /2011 (C.D.C 89- CAP.7361/2011-OFI L.144/99 ) ALLEGATO A P.G. 11899 del 27/01/2011 classifica 14.3.1/1/2010 RELAZIONE CONTABILE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N /2011 (C.D.C 89- CAP.7361/2011-OFI L.144/99 ) Visto il Riepilogo per Soggetto Gestore e il

Dettagli

D.P.C.M. 14 febbraio 2001 Atto di indirizzo e coordinamento in materia di prestazioni socio-sanitarie. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

D.P.C.M. 14 febbraio 2001 Atto di indirizzo e coordinamento in materia di prestazioni socio-sanitarie. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Testo vigente alla data del 22 febbraio 2013 D.P.C.M. 14 febbraio 2001 Atto di indirizzo e coordinamento in materia di prestazioni socio-sanitarie. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Visto l'art.

Dettagli

vista la legge 15.3.1997, n. 59, con la quale si attribuiscono autonomia e personalità giuridica alle istituzioni scolastiche;

vista la legge 15.3.1997, n. 59, con la quale si attribuiscono autonomia e personalità giuridica alle istituzioni scolastiche; REGIONE PIEMONTE BU8 26/02/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 23 febbraio 2015, n. 19-1085 Approvazione schema di Accordo triennale con l'u.s.r. per il Piemonte per la realizzazione a partire dagli

Dettagli

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 III COMMISSIONE TESTO UNIFICATO DELLE PROPOSTE DI LEGGE NN. 117, 127 TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 SERVIZIO PER L'ASSISTENZA GIURIDICO-LEGISLATIVA IN MATERIA DI ATTIVITÀ SOCIALI

Dettagli

REGIONE LIGURIA. Titolo I Modificazioni alla legge regionale 7 dicembre 2006, n. 41 (Riordino del servizio sanitario regionale)

REGIONE LIGURIA. Titolo I Modificazioni alla legge regionale 7 dicembre 2006, n. 41 (Riordino del servizio sanitario regionale) REGIONE LIGURIA LEGGE REGIONALE 27 dicembre 2011, n. 36 Ulteriori disposizioni di razionalizzazione del Servizio Sanitario Regionale e in materia di servizi sociali e di cooperazione internazionale. (GU

Dettagli

DATI ANAGRAFICI DELLE STRUTTURE SANITARIE

DATI ANAGRAFICI DELLE STRUTTURE SANITARIE DATI ANAGRAFICI DELLE STRUTTURE SANITARIE Con il modello si intende costituire, al 1 gennaio 2007, l anagrafe delle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate e delle strutture sociosanitarie

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO F.F.

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO F.F. AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 Verbale delle deliberazioni dell'anno 2014 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO IN DATA 28/01/2014 N.

Dettagli

24/03/2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 24 - Supplemento n. 1. Regione Lazio

24/03/2016 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 24 - Supplemento n. 1. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E POLITICHE SOCIALI Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 17 marzo 2016, n. G02533 Determinazione dirigenziale n. G01918 del 4 marzo 2016: "Offerta di servizi nefro

Dettagli