Antincendio. Serie IE.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Antincendio. Serie IE. www.iessonline.com info@iessonline.com"

Transcript

1 Antincendio Serie IE

2 Sappiamo interpretare i segnali di fumo Mai come in caso di incendio un monitoraggio ambientale rapido ed accurato può creare le condizioni per un intervento di soccorso efficace e tempestivo, capace quindi di evitare una distruzione gravosa ed irrimediabile. Per rispondere a questa esigenza e parallelamente allo sviluppo ed all emanazione di leggi e normative, la tecnologia ha reso disponibili componenti e sistemi sempre più performanti ed affidabili. I sistemi IESS di rivelazione incendio analogico-indirizzati sono progettati e realizzati con questo preciso e fondamentale obiettivo: captare immediatamente qualsiasi principio di combustione e, contestualmente, allertare le persone a rischio e le unità di soccorso. I sistemi IESS agiscono principalmente nella fase di ignizione quando i vapori delle sostanze combustibili, siano esse solide o liquide, iniziano il processo di combustione che è ancora facilmente controllabile e, al limite, nella successiva fase di propagazione quando il calore alimenta l incendio con emissione di fumi e si determina un lento innalzamento della temperatura. Ne consegue la necessità di progettare sistemi di protezione di diversa natura, tra i quali il sistema di rivelazione automatica ha assunto un ruolo sempre più importante quale mezzo preventivo che, diagnosticando precocemente il pericolo, consente di intervenire tempestivamente nella fase iniziale di sviluppo dell incendio così da contenerne al minimo i possibili danni. Progettare non è mai stato così facile La qualità del risultato dipende essenzialmente dalla qualità del progetto. Ecco perchè IESS supporta costantemente il Progettista nella sua opera di progettazione mettendogli a disposizione una gamma completa di sensori e soprattutto di moduli che consentono le più svariate tipologie di interfacciamento. IESS infatti ha composto un catalogo di prodotti in grado di rispondere alle più svariate esigenze installative, sia per dimensione sia per livello di sicurezza atteso, nel rispetto delle normative vigenti.

3 L unione fa la sicurezza Capillarità, interazione e modularità sono la logica di base dei sistemi IESS. Sono infatti costituiti da una centrale di supervisione posta all interno della struttura che dialoga con i dispositivi distribuiti nell ambiente (rivelatori analogici-indirizzati ottici di fumo, rivelatori analogici-indirizzati di temperatura, rivelatori analogici-indirizzati combinati di fumo+temperatura, moduli, pulsanti di segnalazione incendio...). attraverso un loop seriale. La centrale interagisce in maniera continuativa con questi apparati garantendo una completa supervisione sul sistema ed una sua rapida e continua riconfigurazione. Il sistema analogico-indirizzato a differenza del convenzionale o del semplice indirizzato permette la rilevazione su ogni punto di lettura del valore attuale di temperatura o percentuale di fumo, consentendo alla centrale una elaborazione tecnica molto sofisticata del dato ed offrendo la possibilità di gestione intelligente delle soglie per le condizioni di normale operatività, pre-allarme ed allarme, fornendo anche indicazioni utili alla manutenzione e revisione del sistema. La tecnologia analogica-indirizzata dei rivelatori disposti lungo un unico collegamento ad anello consente una semplice e rapida installazione ed ancora una più comoda gestione e manutenzione, impossibile ad ottenersi con tecnologie di altro genere. Le centrali antincendio analogico-indirizzate Serie FX, sono unità sofisticate di rilevazione incendio, gestite da microprocessore con protocollo analogico: il principio di funzionamento si basa, cioè, su un protocollo di comunicazione analogico indirizzato che permette di identificare puntualmente gli allarmi ed i guasti, provenienti dall impianto. Le centrali, progettate per la gestione di sistemi antincendio, permettono di realizzare installazioni di elevate dimensioni per strutture come alberghi, industrie, centri commerciali e direzionali: ambienti dove si richiedono elevate prestazioni tecnologiche, rapidità d installazione e facile gestione. Antincendio Linea IE

4 Quando installare è un sistema Il protocollo IE rende altamente sistematica le fase di installazione dell intera componentistica di un sistema di rivelazione incendi. Ma non solo: i prodotti che compongono i sistemi di rivelazione incendio sono caratterizzati da conformazioni strutturali (ridotte dimensioni, alette di fissaggio etc) e dotazioni di serie che ne accentuano ulteriormente la facilità e la rapidità di installazione e connessione al loop. Ma soprattutto rapide programmazioni grazie alla facilità di indirizzamento da rotary switch che consente operazioni veloci e prive di errori. Oltre alla facile installazione, le operazioni sono legate anche alla programmazione del sistema, infatti i sensori sono dotati di soglie impostabili dalla centrale che consentono l adattamento perfetto ai vari ambienti. La centrale riesce anche a capire la differenza tra i guasti e discrimina in maniera intelligente la tipologia di guasto. La manutenzione si è fatta intelligente I nostri sistemi sono dotati di un intelligente sistema di autodiagnosi. Questo significa che la centrale recepisce dal campo e mette in evidenza prontamente all operatore eventuali situazioni di anomalia dei prodotti, ad esempio sensori con camera ottica sporca, rilevazione guasti dispositivi e schede loop. Tutto ciò nel rispetto della normativa vigente che prescrive operazioni di controllo periodico e manutenzione dei sistemi. La centrale è in grado di informare l operatore sulla tipologia del guasto o dell anomalia in essere in modo da indirizzarlo con precisione e rapidità sugli interventi da eseguire. Le centrali L unità di controllo IESS è il cervello del sistema e, come tale, è oggetto di una cura particolare, sia in fase progettuale sia in fase produttiva. L obiettivo è un ampio superamento delle già significative caratteristiche imposte dalle normative EN-54. Un punto di forza delle unità di controllo IESS è l ampiezza della gamma che si articola su modelli a 1, 2 e 5 loop con un elevato numero di dispositivi, fino a 254, gestibili per ogni loop. Nelle Centrali IESS, l interfaccia multilingua e una vasta serie di segnalazioni a pannello rendono molto facile l utilizzo e la comprensione immediata del contesto d allarme ed una interazione con l operatore rapida ed efficace. Le unità di controllo IESS sono predisposte per la creazione di network che aumentano, soprattutto nelle grandi strutture, la capacità e l ampiezza di controllo. In queste situazioni le funzioni di gestione, come la teleassistenza e la supervisione del sistema, consentono il totale governo dell impianto da parte sia del conduttore della struttura sia del manutentore, anche da postazioni remote.

5 I rivelatori L affidabilità e la prontezza dei rivelatori IESS sono le caratteristiche alle quali è stata dedicata la massima cura progettuale e produttiva. Inoltre la tecnologia analogicaindirizzata dei rivelatori disposti lungo un unico collegamento ad anello consente una semplice e rapida installazione ed una ancor più comoda gestione e manutenzione, impossibili ad ottenersi con tecnologie di altro genere. IESS propone una gamma completa di rivelatori analogico-indirizzati: ottici di fumo, di temperatura, combinati di fumo + temperatura termovelocimetrico. Questi ultimi sono particolarmente interessanti poiché sono in grado di offrire 3 tecnologie di rilevazione; il sensore infatti fornisce una tecnologia a rivelazione ottica di fumo combinata ad un sensore termico in grado di operare sia con una rilevazione a soglia fissa che di tipo termovelocimetrico. Strutturalmente i sensori sono caratterizzati da un basso profilo e dotati di led 2 led ad alta visibilità per garantire una visione a 360 in caso di allarme. Tutti i modelli sono certificati secondo le normative in vigore. I moduli Oltre agli apparati di rilevazione, un sistema antincendio si completa con l utilizzo di moduli indirizzati adatti al ruolo di acquisizione e comando. Fondamentali in un impianto di rilevazione incendio evoluto, i moduli consentono di estendere le funzionalità del sistema di rivelazione incendi a tutti gli altri sistemi con cui possono operare in sinergia: impianti di rilevazione gas, spegnimento e ventilazione. Permettono inoltre il comando di fermi elettromagnetici, di dispositivi di avviso ottico acustico allarme incendio, di targhe luminose. La gamma dei moduli IESS è molto articolata e quindi in grado di rispondere a molteplici esigenze, sia per numero di ingressi/uscite necessarie sia come funzionalità richieste. La gamma è strutturata in modelli che offrono da 1 a 4 ingressi programmabili, bilanciati e non. Solo tale caratteristica rende possibile al modulo l acquisizione biunivoca di informazioni dall apparato connesso. Oltre ai moduli di ingresso ci sono moduli da 1 a 4 uscite per il comando e la supervisione di apparati che devono essere attivati in caso di allarme direttamente dalla centrale. Sono disponibili moduli combinati con ingressi ed uscite indipendenti per offrire una massima libertà di connessione potendo con un unico modulo gestire in maniera estremamente flessibile apparati diversi tra di loro. I moduli più specifici per la gestione di serrande tagliafuoco e sistemi di compartimentazione antincendio sono emblematici dell ingegnerizzazione IESS. Tali prodotti, infatti, offrono una gestione estremamente avanzata, tramite 2 ingressi ed 1 uscita che permettono di supervisionare ogni passaggio di stato, dei sistemi di compartimentazione,. Tutti i moduli sono dotati di rotary switch per consentire operazioni di programmazione rapide ed esenti da errori. Una cura particolare è stata posta nel design dei moduli IESS per contenerne al minimo i volumi di ingombro e quindi agevolarne l installazione ed il cablaggio.tutti i moduli IESS sono conformi alle Normative Europee EN ed EN Antincendio Linea IE

6 Componenti Linea IE FX10IE FX20 FX50 FXEXPIE Centrali e accessori Centrale analogica indirizzata 1-LOOP (compreso), multi-protocollo e multilingue, 254 dispositivi, 40 zone. Batterie allocabili 2 x 6.5Ah-12V. Certificata EN54-2 ed EN Omologata IMQ Sistemi di Sicurezza. In fase di certificazione CPD 89/106/CEE. Centrale analogica indirizzata 2-LOOP (non compreso), multi-protocollo e multilingue, 254 dispositivi, 40 zone. Batterie allocabili 2 x 15Ah- 12V. Certificata EN54-2 ed EN Omologata IMQ Sistemi di Sicurezza. In fase di certificazione CPD 89/106/CEE. Centrale analogica indirizzata 5-LOOP (non compreso), multi-protocollo e multilingue, 254 dispositivi, 120 zone. Batterie allocabili 2 x 15Ah- 12V Certificata EN54-2 ed EN Omologata IMQ Sistemi di Sicurezza. In fase di certificazione CPD 89/106/CEE Scheda Loop serie IE per centrali serie FX, può essere installata all interno delle centrali, consente di collegare fino a 254 dispositivi. Certificazione EN54. FXSIN01 FXSIN10 FXCNV IP9PRINT IP9SER2 Ripetitore per sinottico, contenitore cieco, composto da 1 scheda pilota e 1 scheda FXSIN10 a 40 zone con uscite a morsetto per segnalazione di allarme e guasto zona. Scheda di espansione sinottico per ripetitore FXSIN01 da 41 a 80 zone. Ogni zona dispone d uscite a morsetto per segnalazione allarme e guasto zona. Convertitore RS485-RS232 per collegamento tra PC e centrali antincendio serie FX. Stampante di impatto, x 23 linee, usa la carta comune adatta per i calcolatori con il sistema di riavvolgimento. Cavo interfaccia per collegare la centrale al PC. FX10485 FX485 ETRLAN FXLAN FXEXP10 FXRP10 FXRP20 Scheda di interfaccia RS485 installabile all interno della centrale FX10. Consente il collegamento alla centrale di alimentatori FXAL01 (max 15), di tastiere remote FXRP10 - FXRP20 e di sinottici FXSIN01 (max 15), per un totale di 30 dispositivi collegabili. Scheda interfaccia installabile all interno delle centrali FX20 FX50. Consente la comunicazione in RS485 tra centrali e PC dotato di software di supervisione. Modulo interno per la connessione di centrali FX10 su reti LAN. Dotato di uscita LAN 10BaseT Ethernet. Connettore RJ45. Modulo esterno per la connessione di centrali FX20 ed FX50 su reti LAN. Dotato di uscita LAN 10BaseT Ethernet. Connettore RJ45. Scheda a 40 led, indicante lo stato di allarme guasto/esclusione zone. Ripetitore del pannello delle centrali serie FX per controlli generali a distanza. E dotato di display LCD per indicazioni specifiche e 15 LED per segnalazioni generali. Cicalino interno escludibile. Alimentazione 24Vcc. Ripetitore del pannello delle centrali serie FX per controlli generali a distanza e comando funzionale. È dotato di tastiera. Display LCD per indicazioni specifiche e 15 LED per segnalazioni generali. Cicalino interno escludibile. Alimentazione 24Vcc CP8SER3 KIT72HFX SCI4 Cavo di collegamento modem per connessione remota di programmazione e teleassistenza. Alimentatori supplementari Kit composto da: 01 FXAL01: Alimentatore supervisionato con uscite e relè per allarme generale e guasto. Morsetti per collegamento linea RS485. Corrente massima erogata 4 24Vcc Conforme EN54 pt 4 - Omologazione CSV-IMQ - In fase di certificazione CPD 89/106/CEE 01 FXC72H: Cavo di connessione per centrali serie FX con gruppi di alimentazione ausiliaria realizzati con FXAL01. Permette l aumento dell autonomia dell impianto in caso di assenza rete dimensionando i box di alimentazione equipaggiati con FXAL CAB11SFX: Contenitore per installazione di alimentatore modello FXAL01, dotato di scheda a led frontali per visualizzazioni generali, possibilità di allocare batteria da 12V/24Ah. Conforme EN54 parte 4. Isolatori di Linea Modulo isolatore di linea in contenitore plastico dotato di 2 led indicanti la direzione del cortocircuito Allocato in contenitore BOX1. Alimentazione 24Vcc da loop Conforme alla norma EN In fase di certificazione CPD 89/106/CEE.

7 1IIEBOX 4IIEBOX 1OIEBOX 4OIEBOX 1I1OIEBOX 2I1OIEBOX 4I4OIEBOX 1D1IIEBOX Moduli d ingresso Modulo analogico indirizzato ad 1 ingresso bilanciato/non bilanciato per segnalazione allarme e guasto utilizzato per collegare sul loop di rivelazione 1 sensore o altro dispositivo convenzionale dotato di contatti a relè in uscita di tipo NA. Modulo analogico indirizzato a 4 ingressi bilanciati/ non bilanciati per segnalazione allarme e guasto utilizzato per collegare sul loop di rivelazione 4 sensori o altri dispositivi convenzionali dotati di contatti a relè in uscita di tipo NA. Moduli d uscita Modulo analogico indirizzato ad 1 uscita a relè bistabile C-NC-NA oppure supervisionata per comandare dispositivi tipo avvisatori ottico-acustici di allarme incendio, targhe luminose o altri apparati. Modulo analogico indirizzato a 4 uscite a relè bistabile C-NC-NA per comandare dispositivi tipo avvisatori ottico-acustici di allarme incendio, targhe luminose o altri apparati. Moduli ingresso /uscita Modulo analogico indirizzato 1 ingresso bilanciato/ utilizzato per collegare sul loop di rivelazione 1 sensore o altro dispositivo convenzionale dotato di contatti a relè in uscita di tipo NA 1 uscita a relè bistabile C-NC-NA oppure supervisionata per comandare dispositivi tipo avvisatori ottico-acustici di allarme incendio, targhe luminose o altri apparati. Modulo analogico indirizzato 2 ingresso bilanciato/ utilizzato per collegare sul loop di rivelazione 2 sensore o altro dispositivo convenzionale dotato di contatti a relè in uscita di tipo NA 1 uscita a relè bistabile C-NC-NA oppure supervisionata per comandare dispositivi tipo avvisatori ottico-acustici di allarme incendio, targhe luminose o altri apparati. Modulo analogico indirizzato 4 ingressi bilanciati/ non bilanciati per segnalazione allarme e guasto, utilizzato per collegare sul loop di rivelazione 4 sensori o altri dispositivi convenzionali dotati di contatti a relè in uscita di tipo NA 4 uscite a relè bistabile C-NC-NA per comandare dispositivi tipo avvisatori ottico-acustici di allarme incendio, targhe luminose o altri apparati. Moduli controllo porta Modulo analogico indirizzato 2 ingresso bilanciato/ utilizzato per gestire sul loop 1 contatto porta e altro dispositivo convenzionale dotato di contatti a relè in uscita di tipo NA 1 uscita a relè bistabile C-NC-NA per comandare dispositivi tipo fermi elettromagnetici, o altri apparati legati all ingresso di controllo stato. 1DIEBOX 2DIEBOX 4DIEBOX IE3582DSLED IE3582DHLED IE3582DSHLED PRPIE Modulo analogico indirizzato 2 ingressi bilanciato/ utilizzato per gestire sul loop 2 contatti porta 1 uscita a relè bistabile C-NC-NA per comandare dispositivi tipo fermi elettromagnetici, o altri apparati legati agli ingressi di controllo stato. Modulo analogico indirizzato 4 ingressi bilanciato/ utilizzato per gestire sul loop 4 contatti porta 2 uscita a relè bistabile C-NC-NA per comandare dispositivi tipo fermi elettromagnetici, o altri apparati legati agli ingressi di controllo stato. Modulo analogico indirizzato 4 ingressi bilanciato/ utilizzato per gestire sul loop 4 contatti porta 4 uscita a relè bistabile C-NC-NA per comandare dispositivi tipo fermi elettromagnetici, o altri apparati legati agli ingressi di controllo stato. Rivelatori Analogici Indirizzati Rilevatore di Fumo analogico indirizzato, assorbimento stand-by 24Vcc, in allarme 24Vcc con LED ON, completo di base. Omologato EN54-7; Certificato CPD 89/106/CEE. Rilevatore Termovelocimetrico analogico indirizzato, assorbimento stand-by 24Vcc in allarme 24Vcc con LED ON - Completo di base. Soglia temperatura allarme 59 C fissa. Omologato EN54-5 Certificato CPD 89/106/CEE. Rilevatore di Fumo+Termovelocimetrico analogico indirizzato, alimentazione stand-by 24Vcc in allarme 24Vcc con LED ON, completo di base, soglia temperatura allarme 59 C fissa. Omologato EN54-5 e 7 Certificato CPD 89/106/CEE. Pulsante Analogico Indirizzato Pulsante manuale ad idirizzamento, contenitore termoplastico di colore rosso, 1 LED indicazione stato 1 LED segnalazione allarme, rotori interni per indirizzamento, alimentazione DC24V dal loop, isolatore integrato escludibile, grado di protezione IP24D da interno, assorbimento150 µa a riposo, 1,8mA in allarme, conforme alla norma EN54-11 e EN54-17, in fase di certificazione CPD 89/106/CEE e IMQ. Antincendio Linea IE

8 Esepio di Schema Installativo Generico Timbro del rivenditore B 06/ El.Pa si riserva il diritto di cambiare le caratteristiche del prodotto senza preavviso IESS SISTEMI SICURI Via Pontarola, 64/A Reschigliano di Campodarsego (PD) Tel Fax Ass. Tecnica

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio elmospa.com Global security solutions Rivelazione incendio via radio C on la nuova linea di dispositivi wireless, EL.MO. offre

Dettagli

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto

UTC Fire & Security. Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Guida Introduzione Prodotto UTC Fire & Security Centrali antincendio analogiche indirizzate serie 2X-F Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Centrali analogiche antincendio serie 2X-F. Codice Prodotto: Vedere la parte finale

Dettagli

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0

Micromoduli. Tipologia di Micromoduli. Tipologia di Espansioni SCHEDA 3.0.0 Micromoduli Un notevole punto di forza delle centrali ESSER è dettato dall estrema modularità di queste centrali. L architettura prevede l utilizzo di micromoduli, schede elettroniche inseribili all interno

Dettagli

CONVENZIONALE >ANTINCENDIO SISTEMA C400 ANTINCENDIO

CONVENZIONALE >ANTINCENDIO SISTEMA C400 ANTINCENDIO ANTINCENDIO >ANTINCENDIO CONVENZIONALE SISTEMA C400 ANTINCENDIO EFFICACE E MODULARE L antincendio Elkron protegge la tua azienda e cresce insieme a lei La gamma antincendio convenzionale Elkron è flessibile

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.16 IMPIANTO DI RILEVAZIONE INCENDI L.16.10 IMPIANTI A ZONE L.16.10.10 Centrale convenzionale di segnalazione automatica di incendio, per impianti a zone, centrale a microprocessore, tastiera di programmazione

Dettagli

ARGUS Security. Dispositivi di Rivelazione Incendio Rev. 2.0 (12/2011) www.sicurtime.com

ARGUS Security. Dispositivi di Rivelazione Incendio Rev. 2.0 (12/2011) www.sicurtime.com ARGUS Security Dispositivi di Rivelazione Incendio Rev. 2.0 (12/2011) www.sicurtime.com Famiglia Argus Security Gamma di dispositivi di rivelazione incendi tra le più ampie e consolidate del mercato, con

Dettagli

Soluzioni Antincendio Wireless

Soluzioni Antincendio Wireless Soluzioni Antincendio Wireless La rilevazione incendio piu avanzata al mondo. Il sistema antincendio wireless più affidabile Teledata ha sviluppato un sistema di rilevazione wireless certificato secondo

Dettagli

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO ITALIANO MAGGIO 2003 SICUREZZA SENZA FILI I DISPOSITIVI DI GESTIONE E CONTROLLO LE CENTRALI Il cuore del sistema è la centrale disponibile in due differenti modelli a 16

Dettagli

TKSMARTLIGHT- TKSMARTLINE020 TKSMARTLINE036 TKSMARTLIGHT/S. Antincendio

TKSMARTLIGHT- TKSMARTLINE020 TKSMARTLINE036 TKSMARTLIGHT/S. Antincendio TKSMARTLIGHT- Centrale per lo spegnimento del tipo analogica indirizzata, in grado di gestire 1 LOOP ed 1 canale di spegnimento. Alimentatore Switching da 1,4A MAX 2 batterie da 12Vcc a 7Ah. Certificazione

Dettagli

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop)

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) In questi impianti la linea bifilare che parte dalla centrale di controllo non termina con la resistenza di fine linea, ma si richiude sulla

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO La presente guida mette in risalto solo alcuni punti salienti estrapolati dalla specifica norma UNI 9795 con l

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

F X10IE F X20 F X50 Il sistema antincendio sicuro, analogico, indirizzato, telegestibile

F X10IE F X20 F X50 Il sistema antincendio sicuro, analogico, indirizzato, telegestibile F X10IE F X20 F X50 Il sistema antincendio sicuro, analogico, indirizzato, telegestibile ANTINCENDIO La nuova frontiera dei Sistemi di rivelazione incendio Un sistema antincendio versatile, funzionale

Dettagli

turboinwall Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Per installazioni a incasso.

turboinwall Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Per installazioni a incasso. turboinwall Caldaie murali a gas ad alto rendimento per riscaldamento e produzione di acqua calda. Per installazioni a incasso. turboinwall turboinwall Il calore... a scomparsa La tecnologia arriva in

Dettagli

Presentazione. NewtOhm srl Via Mengolina, 19 I-48018 Faenza (RA) - Italy tel. +39(0546)790096 www.newtohm.it

Presentazione. NewtOhm srl Via Mengolina, 19 I-48018 Faenza (RA) - Italy tel. +39(0546)790096 www.newtohm.it Catalogo Display Touch 2011/12 Presentazione I pannelli operatore della gamma IT di Newtohm rappresentano una soluzione vincente per il controllo locale e remoto degli impianti tecnologici grazie alle

Dettagli

REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI

REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI REGOLATORI DI VELOCITA DA PARETE PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI Progettati secondo i più severi standard

Dettagli

DIGITALE >ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO

DIGITALE >ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO ANTINCENDIO >ANTINCENDIO DIGITALE SISTEMA FAP500 ANTINCENDIO SISTEMA FAP500 Alta flessibilità del sistema Il sistema FAP500 è un sistema intelligente modulare, omologato EN54, realizzato con una tecnologia

Dettagli

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO ACP Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO Centrali antincendio analogiche indirizzabili Semplicità e versatilità sono le parole chiave del nuovo sistema analogico indirizzato

Dettagli

01 - CENTRALI ANTINCENDIO

01 - CENTRALI ANTINCENDIO 01 - CENTRALI ANTINCENDIO CENTRALE ANTINCENDIO CONVENZIONALE 2 LOOP Centrale antincendio a microprocessore 2 zone non espandibile. Uscite programmabili: 2 uscite supervisionate per sirene, 2 uscite relè

Dettagli

La sicurezza senza fili muove e vince

La sicurezza senza fili muove e vince SECURITY SOLUTIONS La sicurezza senza fili muove e vince MOVI, Il nuovo antifurto via radio. con tecnologia bidirezionale. Bidirezionalità. Scacco matto al filo. MOVI di Urmet è la vera mossa vincente

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER ARGOMENTO: La presente relazione tecnica ha come scopo la descrizione dettagliata del sistema Solar Defender di MARSS, relativamente alla protezione di un impianto

Dettagli

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI Fasar Elettronica presenta una nuova linea di prodotti

Dettagli

CENTRALE ANTINTRUSIONE MODULARE

CENTRALE ANTINTRUSIONE MODULARE RAF30K CENTRALE MODULARE Dalla combinazione tra tecnologie all avanguardia e decennale esperienza nel settore sicurezza nasce una centrale affidabile e versatile che, grazie anche alla sua modularità,

Dettagli

KIT Professionali. Edizione. La soluzione più adatta per ogni tua esigenza. info@iessonline.com www.iessonline.com

KIT Professionali. Edizione. La soluzione più adatta per ogni tua esigenza. info@iessonline.com www.iessonline.com KIT Professionali La soluzione più adatta per ogni tua esigenza. info@iessonline.com www.iessonline.com Edizione 2015 Linea Antintrusione KIT1108N NEW 1 x CEM8 Centrale con espansione bus 8 zone a doppio

Dettagli

Sistemi ad aspirazione Inim

Sistemi ad aspirazione Inim I sistemi ad aspirazione Stratos sono grado di controllare tratte di tubo di campionamento con metrature variabili da 50 mt. A 100 mt a seconda del modello e delle sensibilità che si vogliono ottenere

Dettagli

Per mezzo dei moduli integrati il contatore di calore può essere dotato dell interfaccia di trasmissione già dalla fabbrica.

Per mezzo dei moduli integrati il contatore di calore può essere dotato dell interfaccia di trasmissione già dalla fabbrica. C o n t a t o r e d i c a l o r e c o m p a t t o Il Q heat 5 è un contatore di calore adibito a misurare i consumi di impianti di piccola portata (q p = 0,6 / 1,5 / 2,5 m 3 /h), ossia a rilevare l energia

Dettagli

RILEVATORI DI FUMO E TEMPERATURA DICTATOR RM - WM 2000 PER COMANDO PORTE ANTINCENDIO A CONTATTI PULITI

RILEVATORI DI FUMO E TEMPERATURA DICTATOR RM - WM 2000 PER COMANDO PORTE ANTINCENDIO A CONTATTI PULITI .1 RILEVATORI DI FUMO E TEMPERATURA DICTATOR RM - WM 2000 PER COMANDO PORTE ANTINCENDIO A CONTATTI PULITI I rilevatori DICTATOR RM e WM 2000 UNI EN 54.7 EN54.6 CE sono studiati specificatamente per il

Dettagli

P1 Verificatore di codici a barre IN LINEA

P1 Verificatore di codici a barre IN LINEA P1 Verificatore di codici a barre IN LINEA - Verifica in linea o statica - Verifica 100% sulla linea di produzione - Adatto per le applicazioni print-and-apply e print-on-demand - Gestione personalizzato

Dettagli

Impieghi. Prestazioni:

Impieghi. Prestazioni: La gamma di centrali convenzionali d allarme incendio serie HFC-800 consiste essenzialmente in due famiglie, con scheda base a 4 e scheda base a 8 zone. Partendo da queste schede, con l aggiunta di moduli

Dettagli

Bilancia industriale verificabile della serie PCE-SD...C

Bilancia industriale verificabile della serie PCE-SD...C Bilancia industriale verificabile serie PCE-SD...C ( classe III) bilancia industriale verificabile / piattaforma da 400 x 500 mm / interfaccia RS-232 bidirezionale / funzione conta pezzi / funzione somma

Dettagli

Antincendio. Antincendio. C a t a l i s t i n o. A g g i o r n a m e n t o. Un sorvegliante tecnologico contro i pericoli del fuoco

Antincendio. Antincendio. C a t a l i s t i n o. A g g i o r n a m e n t o. Un sorvegliante tecnologico contro i pericoli del fuoco Antincendio Antincendio C a t a l i s t i n o 2012 A g g i o r n a m e n t o Un sorvegliante tecnologico contro i pericoli del fuoco Why IESS? Dieci buoni motivi per dire si 1. Esperienza ventennale 2.

Dettagli

Controlli Remoti. 96 Controlli remoti 100 Accessori

Controlli Remoti. 96 Controlli remoti 100 Accessori Controlli Remoti Tecnologia MELANS dalla componibilità e modularità proprie dei sistemi di climatizzazione Mitsubishi Electric. Installazione semplice, a prova di errore, grazie a un collegamento costituito

Dettagli

Controller multicanale FT-200/MP

Controller multicanale FT-200/MP ECONORMA S.a.s. Prodotti e Tecnologie per l Ambiente 31020 S. VENDEMIANO - TV - Via Olivera 52 - ITALY Tel. 0438.409049 - E-Mail: info@econorma.com www.econorma.com Prodotto dalla ECONORMA S.a.s., è un

Dettagli

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10

Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14. Ingressi. Sezione di ciascun cavo DC [mm² ] Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Da 4 a 10 Descrizione tecnica Caratteristiche V2-S4 V2-S8 V2-S10 V2-S14 Ingressi Max. tensione di ingresso 1000 1000 1000 1000 Canali di misura 4 8 10 14 Max corrente Idc per ciascun canale [A] 20 (*) 20 (*) 20

Dettagli

SPECIFICA TECNICA. Leonardo String Box Control

SPECIFICA TECNICA. Leonardo String Box Control CARATTERISTICHE SPECIFICA TECNICA Leonardo String Box Control PARAMETRI INGRESSO Range di tensione in Ingresso V 200 900 Max. corrente di stringa A 16 Numero di canali di misura 10 Numero stringhe in ingresso

Dettagli

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745

TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 TERMINALE PER IL CONTROLLO ACCESSI 2745 Il controllo accessi rappresenta un metodo importante per la risoluzione dei problemi legati al controllo e alla verifica della presenza e del passaggio delle persone

Dettagli

Manuale Installazione e Utilizzo

Manuale Installazione e Utilizzo Manuale Installazione e Utilizzo IP Controller Serie IP-3000 Manuale di installazione IP Controller V 1.1 1 Indice generale L IP CONTROLLER...4 L IP CONTROLLER...4 MORSETTI E CONNETTORI DEL IP CONTROLLER...5

Dettagli

Programmatore scenari

Programmatore scenari Programmatore scenari scheda tecnica ART. MH00 Descrizione Questo dispositivo permette la gestione di scenari semplici e evoluti fino ad un numero massimo di 300. Grazie al programmatore scenari il sistema

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO

PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO PERCHE SCEGLIERE QUESTO PRODOTTO CENTRALE ANTINCENDIO CONVENZIONALE CRS8 Pannello sinottico La centrale antincendio mod. CRS8, controllata a microprocessore, è stata progettata per alimentare e gestire

Dettagli

DaiGate R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I

DaiGate R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I R I C E V I T O R E I N T E R F A C C I A R A D I O P E R S I S T E M I F I L A R I Versione 1 - In vigore da APRILE 2010 RICEVITORE INTERFACCIA RADIO PER SISTEMI FILARI comandare comandare Tastiere di

Dettagli

Elettronica 3B. Antincendio. Listino 2102 PRODOTTI AZIENDE TRATTATE CENTRALI ANTINCENDIO SENSORI ANTINCENDIO SEGNALATORI INCENDIO

Elettronica 3B. Antincendio. Listino 2102 PRODOTTI AZIENDE TRATTATE CENTRALI ANTINCENDIO SENSORI ANTINCENDIO SEGNALATORI INCENDIO Elettronica 3B Antincendio AZIENDE TRATTATE INTERNATIONAL ARGUS VENITEM ITC BELDEN PRODOTTI CENTRALI ANTINCENDIO SENSORI ANTINCENDIO SEGNALATORI INCENDIO Listino 2102 CENTRALI ANTINCENDIO CENTRALE ANTINCENDIO

Dettagli

La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati

La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati Affidabilità nel servizio precisione negli strumenti Chanda LPR Chanda LPR è una piattaforma

Dettagli

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB DESCRIZIONE GENERALE Il prodotti RS485 / USB CONVERTER costituisce un'interfaccia in grado di realizzare una seriale asincrona di tipo RS485, utilizzando una

Dettagli

Integrated Comfort SyStemS

Integrated Comfort SyStemS Integrated Comfort Systems EST (Energy Saving Technology) è una tecnologia applicata ai ventilconvettori e cassette EURAPO che consente di ottenere assorbimenti elettrici estremamente contenuti e una modulazione

Dettagli

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto Telecontrollo Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto AUTORE: Andrea Borroni Weidmüller S.r.l. Tel. 0266068.1 Fax.026124945 aborroni@weidmuller.it www.weidmuller.it Ethernet nelle

Dettagli

Manuale d uso. Display remoto MT-1 ITALIANO

Manuale d uso. Display remoto MT-1 ITALIANO Manuale d uso Display remoto MT-1 per regolatore di carica REGDUO ITALIANO Il display remoto MT-1 è un sistema per monitorare e controllare a distanza tutte le funzioni dei regolatori RegDuo. Grazie al

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDIO. Ing. PAOLO MAURIZI Corso 818/84

IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDIO. Ing. PAOLO MAURIZI Corso 818/84 IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDIO Ing. PAOLO MAURIZI Corso 818/84 GENERALITA E OBIETTIVI Misure di protezione incendi Protezione di tipo attivo Salvaguardia della incolumità delle persone (attraverso un

Dettagli

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security Centrali Advisor Advanced Serie ATS1000A ATS2000A Advisor Advanced 001 Gennaio 2010 Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Nuovo sistema di sicurezza. Codice Prodotto: Introduzione Prodotto:

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 DESCRIZIONE GENERALE L espansore senza fili è un modulo

Dettagli

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5 ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI NR. SHEET PAG. PANNELLI RIPETITORI ALLARMI mod. AP/1, AP/2, AP/3 e AP4 AC010 2 LAMPEGGIANTE, SIRENE, BUZZER AC020 4 UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO -

Dettagli

DCC 4.01. Data Center Control. Da oltre 20 ANNI, la nostra esperienza a vostra disposizione

DCC 4.01. Data Center Control. Da oltre 20 ANNI, la nostra esperienza a vostra disposizione DCC 4.01 Data Center Control Da oltre 20 ANNI, la nostra esperienza a vostra disposizione DCC 4.01 - DATA CENTER CONTROL Il DCC4.01 è un sistema opportunamente studiato per la gestione e il controllo di

Dettagli

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS DESCRIZIONE GENERALE Il prodotto CONFIG BOX PLUS costituisce un convertitore in grado di realizzare una seriale asincrona di

Dettagli

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI

QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI QUADRO ELETTRICO AUTOMATICO DI COMANDO E CONTROLLO PER GRUPPI ELETTROGENI GENERALITA': Il quadro elettrico oggetto della presente specifica è destinato al comando e al controllo di gruppo elettrogeni automatici

Dettagli

Intelligente e facile: la domotica per tutti

Intelligente e facile: la domotica per tutti Intelligente e facile: la domotica per tutti scenari di vita Devi uscire? corri a chiudere le tapparelle, spegni le luci, controlli che tutti gli elettrodomestici siano spenti, attivi l antifurto o forse

Dettagli

QUALITÀ, ASSISTENZA, MANUTENZIONE... UNA RICETTA PER SODDISFARE AL MEGLIO LE ESIGENZE DEI CLIENTI.

QUALITÀ, ASSISTENZA, MANUTENZIONE... UNA RICETTA PER SODDISFARE AL MEGLIO LE ESIGENZE DEI CLIENTI. Sicuri e protetti. QUALITÀ, ASSISTENZA, MANUTENZIONE... UNA RICETTA PER SODDISFARE AL MEGLIO LE ESIGENZE DEI CLIENTI. SISTEMI ANTIFURTO ANTINTRUSIONE Realizzati per garantire la protezione del bene e

Dettagli

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S Generalità dinanet-global_connection è un apparato elettronico per il controllo e la sicurezza sia domestica

Dettagli

Caratteristiche elettriche

Caratteristiche elettriche RWR10 / RWR 20 REGOLATORE DI CARICA Regolatore di carica Caratteristiche Per batterie al piombo ermetiche,acido libero Auto riconoscimento tensione di batteria(12/24v) Max corrente di ricarica 10A (WR10)

Dettagli

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS

IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS IMPIANTI DI RIVELAZIONE GAS ESEMPI DI INSTALLAZIONE Il presente documento è stato redatto con l obiettivo di fornire delle informazioni che possano aiutare l utente a comprendere le problematiche relative

Dettagli

CONTROLLO INIZIALE E MANUTENZIONE DEI SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDI

CONTROLLO INIZIALE E MANUTENZIONE DEI SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDI Milano, Gennaio 2012 NORMA UNI 11224 GIUGNO 2011 CONTROLLO INIZIALE E MANUTENZIONE DEI SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDI Gà la norma UNI 9795/2010 Sistemi fissi automatici di rivelazione, di segnalazione

Dettagli

UNI EN 54 11 Sistemi di rivelazione e di segnalazione d incendio Parte 11: Punti di

UNI EN 54 11 Sistemi di rivelazione e di segnalazione d incendio Parte 11: Punti di CONVEGNO ZENITAL FORUM ANTINCENDIO 2011 Milano, 26 ottobre 2011 Ing. Maurizio D Addato Si riportano le principali: Norme EN54 PUBBLICATE ED ARMONIZZATE UNI EN 54 1 Sistemi di rivelazione e di segnalazione

Dettagli

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Rivelatori analogici HFA-2000 Centrale incendio analogica-indirizzabile Progettata per funzionare esclusivamente con i rivelatori incendio Serie

Dettagli

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi

Concentratore RoomBus EasyCall con display a 7 segmenti per visualizzazione allarmi ARTICOLO DESCRIZIONE 1049/062A Dispositivo di reset allarmi Il dispositivo è utilizzato per il reset degli allarmi provenienti dalla camera. Caratteristiche e prestazioni: Micro contatto in scambio da

Dettagli

Sommario. Introduzione 1

Sommario. Introduzione 1 Sommario Introduzione 1 1 Il Telecontrollo 1.1 Introduzione... 4 1.2 Prestazioni di un sistema di Telecontrollo... 8 1.3 I mercati di riferimento... 10 1.3.1 Il Telecontrollo nella gestione dei processi

Dettagli

Unità di controllo STAPS Wireless per scaricatori di condensa

Unità di controllo STAPS Wireless per scaricatori di condensa steam & condensate management solutions Unità di controllo STAPS Wireless per scaricatori di condensa First for Steam Solutions E X P E R T I S E S O L U T I O N S S U S T A I N A B I L I T Y S T A P S

Dettagli

PRESS INFO. Dove stoccare le sostanze pericolose? Piccola guida asecos allo stoccaggio

PRESS INFO. Dove stoccare le sostanze pericolose? Piccola guida asecos allo stoccaggio 1/5 asecos GmbH Weiherfeldsiedlung 16-18 DE-63584 Gründau Dove stoccare le sostanze pericolose? Piccola guida asecos allo stoccaggio Vi scrive: Manuela Krawetzke Tel. +49 6051 9220 785 Fax +49 6051 9220

Dettagli

Banco Prova Caldaie. per generatori di energia termica avente una potenza nominale inferiore a 100kW

Banco Prova Caldaie. per generatori di energia termica avente una potenza nominale inferiore a 100kW Banco Prova Caldaie per generatori di energia termica avente una potenza nominale inferiore a 100kW 1 Generalità Il banco prova caldaie attualmente disponibile presso il nostro Laboratorio è stato realizzato

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

E-Box Quadri di campo fotovoltaico

E-Box Quadri di campo fotovoltaico Cabur Solar Pagina 3 Quadri di campo fotovoltaico Quadri di stringa con elettronica integrata per monitoraggio e misura potenza/energia CABUR, sempre attenta alle nuove esigenze del mercato, ha sviluppato

Dettagli

Recall 1049/900A. SOS camera n 4

Recall 1049/900A. SOS camera n 4 ARTICOLO 1049/940 DESCRIZIONE Modulo LON per la gestione di 4 lampade esterne, 4 SOS, 4 reset Il modulo di acquisizione raccoglie le informazioni dai pulsanti di allarme e nel contempo permette di comandare

Dettagli

/ 0,1 / / / / / / / 4-20 0-10 V

/ 0,1 / / / / / / / 4-20 0-10 V Bilancia a piattaforma omologata della serie PCE-SD bilancia omologabile fino a 2.000kg / risoluzione a partire da 0,1 kg / altezza minima / una rampa di accesso inclusa / interfaccia RS-232 bidirezionale

Dettagli

Per localizzare chi vuoi Per tutelare i tuoi lavoratori

Per localizzare chi vuoi Per tutelare i tuoi lavoratori Per localizzare chi vuoi Per tutelare i tuoi lavoratori mydasoli gps/gsm è un localizzatore portatile per sapere sempre la posizione di persone o cose con funzione Uomo a Terra Il dispositivo mydasoli

Dettagli

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI Caratteristiche tecniche generali: Alimentazione: Tensione secondaria stabilizzata: Corrente max in uscita: Potenza: Uscita carica - batteria tampone Presenza di

Dettagli

TIPOLOGIE DI IMPIANTI SENFC Pagina 1 di 8

TIPOLOGIE DI IMPIANTI SENFC Pagina 1 di 8 TIPOLOGIE DI IMPIANTI SENFC Pagina 1 di 8 IMPIANTI SENFC TIPOLOGIA DI ENFC FUNZIONAMENTO PNEUMATICO: Il sistema si serve di gas CO2, o aria compressa; ogni ENFC deve essere munito di un dispositivo di

Dettagli

Scaldabagni. istantanei a camera aperta. Unyc 11 11-14 b 11-14-17 ie b

Scaldabagni. istantanei a camera aperta. Unyc 11 11-14 b 11-14-17 ie b Scaldabagni istantanei a camera aperta - b --17 ie b Per soddisfare tutte le esigenze La gamma degli scaldabagni istantanei a gas Sylber a camera aperta e tiraggio naturale, offre ben 6 modelli in grado

Dettagli

sistema domotico Videocitofonia, videosorveglianza, intrattenimento: By-me cresce in tutte le direzioni.

sistema domotico Videocitofonia, videosorveglianza, intrattenimento: By-me cresce in tutte le direzioni. sistema domotico By-me cresce ancora Il sistema domotico Vimar cresce ancora. Con i nuovi moduli per la centrale By-me dialoga con la videocitofonia Due Fili di Elvox e i sistemi TVCC. E con l interfaccia

Dettagli

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KX300 Certificato DM 30-11-83 Unità di alimentazione e controllo Il kit di pressurizzazione a flusso variabile KX300 è il risultato di un progetto sviluppato

Dettagli

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067

SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 SISTEMA ANTINTRUSIONE 1067 Centrali Il nuovo sistema antintrusione è idoneo per ogni tipo di applicazione ed è destinato in particolare ad impianti di medie dimensioni: il suo campo di applicazione spazia

Dettagli

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo IPSES S.r.l. Scientific Electronics MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo La gamma più completa per il controllo intelligente dei motori passo passo I nostri sistemi sono la soluzione

Dettagli

Quando la convergenza supera i limiti imagination lives

Quando la convergenza supera i limiti imagination lives Quando la convergenza supera i limiti imagination lives Sistemi di comunicazione serie OfficeServ 7000 Un sistema di comunicazione al tuo servizio OfficeServ 7000 è una gamma di Sistemi di Comunicazione

Dettagli

L incendio Incendio a bordo 1 La normativa nel campo marittimo cura, in particolar modo, tutto quanto può essere connesso con il sinistro marittimo più frequente: l incendio a bordo. Sono previsti, nella

Dettagli

Sistemi di comunicazione al pubblico e di allarme vocale Plena La via più veloce verso la sicurezza

Sistemi di comunicazione al pubblico e di allarme vocale Plena La via più veloce verso la sicurezza Sistemi di comunicazione al pubblico e di allarme vocale Plena La via più veloce verso la sicurezza 2 Sistemi di comunicazione al pubblico e di allarme vocale Plena La via più veloce verso la sicurezza

Dettagli

Moduli di espansione. Per le zone di ingresso, di uscita e di. controllo di: funzionalità antifurto, comandi domotici,

Moduli di espansione. Per le zone di ingresso, di uscita e di. controllo di: funzionalità antifurto, comandi domotici, Moduli di espansione Per le zone di ingresso, di uscita e di controllo di: funzionalità antifurto, comandi domotici, attuazioni a bassa e media potenza. Moduli di espansione I moduli di espansione servono

Dettagli

Kartè VISION Il Digital signage cambia volto

Kartè VISION Il Digital signage cambia volto Kartè VISION Il Digital signage cambia volto VISION Facile. Pratico. Rivoluzionario. Digital Signage Il Digital Signage è una forma di comunicazione audiovisiva basata sulla distribuzione di contenuti

Dettagli

Un unica interfaccia per la gestione della sicurezza. Gentile Cliente,

Un unica interfaccia per la gestione della sicurezza. Gentile Cliente, Advisor Management Software Maggio 2014 Un unica interfaccia per la gestione della sicurezza Gentile Cliente, abbiamo il piacere di annunciare la disponibilità del nuovo software di integrazione dei sistemi

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Polo Scientifico e Tecnologico

Università degli Studi di Firenze Polo Scientifico e Tecnologico Università degli Studi di Firenze Polo Scientifico e Tecnologico Manutenzione impianti di sicurezza presso il Polo Scientifico e Tecnologico ELENCO PREZZI ART. DESCRIZIONE Unità di misura Costo 1 manutenzione

Dettagli

150 / / 580 / 4... 20 0... 10 V

150 / / 580 / 4... 20 0... 10 V Bilancia per nastro trasportatore con rulli serie PCE-SD CR bilancia per nastro trasportatore con rulli fino a 150 kg / interfaccia RS-232 bidirezionale / larghezza del nastro per rulli ca. 580 mm / disponibile

Dettagli

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CS072-ST-01 0 09/01/2006 Implementazione CODICE REV. DATA MODIFICA VERIFICATO RT APPROVATO AMM Pagina

Dettagli

Una delle più importanti referenze di cui DEF può fregiarsi è il museo del Louvre a Parigi - 2 -

Una delle più importanti referenze di cui DEF può fregiarsi è il museo del Louvre a Parigi - 2 - Una delle più importanti referenze di cui DEF può fregiarsi è il museo del Louvre a Parigi - - Caro Cliente, Siamo presenti da più di 55 anni nel settore dei sistemi di sicurezza ed in special modo nella

Dettagli

Il servizio di registrazione contabile. che consente di azzerare i tempi di registrazione delle fatture e dei relativi movimenti contabili

Il servizio di registrazione contabile. che consente di azzerare i tempi di registrazione delle fatture e dei relativi movimenti contabili Il servizio di registrazione contabile che consente di azzerare i tempi di registrazione delle fatture e dei relativi movimenti contabili Chi siamo Imprese giovani e dinamiche ITCluster nasce a Torino

Dettagli

CENTRALI DI RIVELAZIONE INCENDIO CONVENZIONALI (EN 54)

CENTRALI DI RIVELAZIONE INCENDIO CONVENZIONALI (EN 54) CENTRALI DI RIVELAZIONE INCENDIO CONVENZIONALI (EN 54) BEN J408-2 Centrale segnalazione incendio a 2 linee bilanciate ed escludibili. Possibilità di collegare fino a 21 dispositivi ad ogni zona: rivelatori

Dettagli

Integrated Comfort SyStemS

Integrated Comfort SyStemS Integrated Comfort Systems Device innovativo OTOUCH è un sistema di controllo e supervisione innovativo che Eurapo ha sviluppato per gestire il comfort residenziale. L elevata tecnologia è stata abbinata

Dettagli

PREVENZIONE INCENDI. PREVENZIONE PROTEZIONE Misure precauzionali d esercizio

PREVENZIONE INCENDI. PREVENZIONE PROTEZIONE Misure precauzionali d esercizio PREVENZIONE INCENDI PREVENZIONE PROTEZIONE Misure precauzionali d esercizio Attiva Passiva PREVENZIONE INCENDI 1. Riduzione al minimo delle occasioni di incendio. Stabilità delle strutture portanti per

Dettagli

codifica 128 bit AES (escluso carichi esterni)

codifica 128 bit AES (escluso carichi esterni) 13.08 Caratteristiche Scalabilità: da collegamenti punto a punto a Network radio ad albero di grandi dimensioni Ideale anche per collegamenti a grande distanza Design modulare in grado di ospitare vari

Dettagli

AMI-816 RADIO. Un buon compromesso. tra sicurezza. e difficoltà di passaggio cavi

AMI-816 RADIO. Un buon compromesso. tra sicurezza. e difficoltà di passaggio cavi AMI-816 RADIO Un buon compromesso tra sicurezza e difficoltà di passaggio cavi Recentemente c è stata grande diffusione dei sistemi radio, che hanno il vantaggio di non richiedere il passaggio di cavi

Dettagli

ARTU 11-14 / 11-14 ie b. Scaldabagni istantanei a camera aperta

ARTU 11-14 / 11-14 ie b. Scaldabagni istantanei a camera aperta ARTU - / - ie b Scaldabagni istantanei a camera aperta Massima soddisfazione con piccole dimensioni Artù - Scaldabagni istantanei a gas a camera aperta e tiraggio naturale, con fiamma pilota e accensione

Dettagli

ORION. Climatizzatore d aria DC inverter in pompa di calore

ORION. Climatizzatore d aria DC inverter in pompa di calore ORION Climatizzatore d aria DC inverter in pompa di calore Comfort silenzioso di design Baxi ampia l offerta di prodotto introducendo una gamma completa di climatizzatori d aria DC inverter in pompa di

Dettagli

News letter Novembre 2011

News letter Novembre 2011 In questo numero Switch eco-switch in risposta alle nuove normative EU per lo spegnimento automatico nuovo switch a pedale in protezione IP65/IP67 micro switch serie 1045 ad azione positiva, IP67 nuova

Dettagli

2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza

2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza SISTEMA INFORMATIVO page 4 2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza Il sistema è composto da vari elementi, software e hardware, quali la Gestione delle Code di attesa, la Gestione di

Dettagli

PREMESSA AUTOMAZIONE E FLESSIBILITA'

PREMESSA AUTOMAZIONE E FLESSIBILITA' PREMESSA In questa lezione analizziamo i concetti generali dell automazione e confrontiamo le diverse tipologie di controllo utilizzabili nei sistemi automatici. Per ogni tipologia si cercherà di evidenziare

Dettagli