Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia"

Transcript

1 Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dall 8 Ottobre 2004

2 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA DEL PRODOTTO A) SCHEDA IDENTIFICATIVA DEL PRODOTTO Il presente regolamento si compone di 3 parti: a) scheda identificativa; b) caratteristiche del prodotto; c) clausole generali. Copia del Regolamento viene consegnata al sottoscrittore. Denominazione e durata del Fondo Fondi comuni di investimento aperti armonizzati: Fondo Pioneer Azionario Italia Fondo Pioneer Azionario Crescita Fondo Pioneer Azionario Europa a distribuzione Fondo Pioneer Azionario Europa Fondo Pioneer Azionario America Fondo Pioneer Azionario Pacifico Fondo Pioneer Azionario Giappone Fondo Pioneer Azionario Paesi Emergenti Fondo Pioneer Azionario America Latina Fondo Pioneer Azionario Internazionale Fondo Pioneer Bilanciato Europa Fondo Pioneer Bilanciato Globale Fondo Pioneer Obbligazionario Misto Fondo Pioneer Monetario Euro Fondo Pioneer Obbligazionario Euro Governativo Medio Lungo termine Fondo Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione Fondo Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione Fondo Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione Fondo Pioneer Obbligazionario Internazionale Governativo Fondo Pioneer Liquidità Tutti i Fondi, ad eccezione dei Fondi Pioneer Azionario Europa a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione, per i quali è prevista esclusivamente la "Classe A", prevedono due classi di quote denominate "A" e "B": rispetto alla "Classe A", la "Classe B" è caratterizzata dall assenza di commissioni di sottoscrizione, mentre le commissioni di gestione sono più elevate. La durata di ciascun Fondo è fissata al 31/12/2050 salvo proroga. Società di Gestione del Risparmio Pioneer Investment Management S.G.R.p.A. autorizzata dalla Banca d Italia ed iscritta al n. 70 dell albo delle Società di gestione del risparmio tenuto dalla Banca d Italia ai sensi dell articolo 35 del D.Lgs. 58/98, con sede in Galleria San Carlo n. 6, Milano. La Società appartiene al Gruppo Bancario UniCredito Italiano S.p.A., iscritto all'albo dei Gruppi Bancari. pagina 1 di 35

3 Banca Depositaria UniCredito Italiano S.p.A., con sede in via Dante 1, Genova ed iscritta al n dell albo delle Banche tenuto dalla Banca d Italia. La Società appartiene al Gruppo Bancario UniCredito Italiano S.p.A., iscritto all'albo dei Gruppi Bancari. Sito internet: Le funzioni di Banca Depositaria sono espletate presso la Direzione Centrale: UniCredito Italiano S.p.A., sita in via San Protaso 3, Milano. L emissione e la consegna dei certificati di partecipazione ai Fondi potrà essere richiesta presso le dipendenze e succursali delle seguenti banche: UniCredit Banca S.p.A.; UniCredit Banca d Impresa S.p.A.; UniCredit Private Banking S.p.A.; presso le quali sono disponibili i prospetti contabili dei Fondi. Periodicità di calcolo del valore della quota e quotidiano di riferimento per la pubblicazione del suo valore nonché delle modifiche regolamentari Il valore unitario della quota, espresso in Euro, è pubblicato con cadenza giornaliera sui quotidiani "Corriere della Sera" e "Il Sole 24 Ore". Sui medesimi quotidiani è pubblicato mediante avviso il contenuto di ogni modifica regolamentare. pagina 2 di 35

4 B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Il presente regolamento si compone di 3 parti: a) scheda identificativa; b) caratteristiche del prodotto; c) clausole generali. Copia del Regolamento viene consegnata al sottoscrittore. 1. POLITICA D INVESTIMENTO DEL FONDO 1. Pioneer Azionario Italia 1.1 Parte specifica relativa a ciascun fondo 1. È un fondo Azionario Italia che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (5/7 anni), a fronte di un livello di rischio molto alto. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentemente in strumenti finanziari quotati in mercati italiani. Possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all OCSE purché di emittenti italiani. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in Euro; possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in valuta estera. 2. Pioneer Azionario Crescita 1. È un fondo Azionario Italia che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (5/7 anni), a fronte di un livello di rischio molto alto. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica d'investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio di aziende ad elevate prospettive di crescita. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentemente in strumenti finanziari quotati in mercati italiani. Possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all OCSE purché di emittenti italiani. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in Euro; possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in valuta estera. pagina 3 di 35

5 3. Pioneer Azionario Europa a distribuzione 1. È un fondo Azionario Europa che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (5/7 anni), a fronte di un alto livello di rischio. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentemente in strumenti finanziari di emittenti Europei. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e degli altri Stati sovrani europei. 4. Pioneer Azionario Europa 1. È un fondo Azionario Europa che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (5/7 anni), a fronte di un alto livello di rischio. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentemente in strumenti finanziari di emittenti Europei. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e degli altri Stati sovrani europei. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in Euro e in valuta estera. 5. Pioneer Azionario America 1. È un fondo Azionario America che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (più di 7 anni), a fronte di un livello di rischio molto alto. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentemente in strumenti finanziari di emittenti dell America del Nord. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e delle Bermuda. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in valuta estera, ed in particolare in dollari statunitensi e canadesi; possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in Euro o in altre valute estere. pagina 4 di 35

6 B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 6. Pioneer Azionario Pacifico 1. È un fondo Azionario Pacifico (Giappone escluso) che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (più di 7 anni), a fronte di un livello di rischio molto alto. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentemente in strumenti finanziari di emittenti dell'estremo Oriente (Giappone escluso). Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e di altri Stati sovrani. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in valuta estera; possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in Euro. Non sono consentiti investimenti in strumenti finanziari di emittenti del Giappone. 7. Pioneer Azionario Giappone 1. È un fondo Azionario Giappone che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (più di 7 anni), a fronte di un livello di rischio molto alto. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. Gli Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentemente in strumenti finanziari di emittenti del Giappone. Gli investimenti sono effettuati prevalentemente in strumenti finanziari quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all OCSE. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in Yen e in generale in valuta estera; possono essere effettuati investimenti residuali in Euro. 8. Pioneer Azionario Paesi Emergenti 1. È un fondo Azionario Paesi Emergenti che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (più di 7 anni), a fronte di un livello di rischio molto alto. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentepagina 5 di 35

7 mente in strumenti finanziari di emittenti dei Paesi Emergenti e in via di Sviluppo. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse, e di altri Paesi Emergenti e in via di Sviluppo. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in valuta estera o in Euro. 9. Pioneer Azionario America Latina 1. È un fondo Azionario Paesi Emergenti che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (più di 7 anni), a fronte di un livello di rischio molto alto. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentemente in strumenti finanziari di emittenti dei Paesi del Centro e Sud America. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse o di altri Stati sovrani del Centro e del Sud America. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in valuta estera; possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in Euro. 10. Pioneer Azionaro Internazionale 1. È un fondo Azionario Internazionale che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (5/7 anni), a fronte di un alto livello di rischio. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio. I titoli azionari o recanti opzioni su azioni rappresentano almeno il 70% del portafoglio del fondo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo in strumenti finanziari di emittenti di ogni area geografica. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e di altri Stati sovrani non aderenti all OCSE. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in valuta estera ed in Euro. 11. Pioneer Bilanciato Europa 1. È un fondo Bilanciato che si pone come obiettivo una crescita rilevante del capitale investito nel medio-lungo termine (4/5 anni), a fronte di un livello di rischio medio-alto. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a pagina 6 di 35

8 B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO perseguire una composizione del portafoglio del fondo bilanciata tra strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio e strumenti finanziari di natura obbligazionaria. Nell'attuazione di tale politica d'investimento, la Società di Gestione potrà realizzare, nell'interesse dei sottoscrittori e tenuto conto dell'andamento dei mercati finanziari, una struttura del portafoglio in cui le azioni siano presenti per un valore anche inferiore al 50% del portafoglio medesimo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo prevalentemente in strumenti finanziari di emittenti europei per la componente relativa al capitale di rischio e in strumenti finanziari denominati nelle valute dei Paesi dell Area Europa per la componente obbligazionaria. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse,e di altri Stati sovrani non aderenti all OCSE. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in Euro e in valuta estera. 12. Pioneer Bilanciato Globale 1. È un fondo Bilanciato che si pone come obiettivo una crescita rilevante del capitale investito nel medio-lungo termine (4/5 anni), a fronte di un livello di rischio medio-alto. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo bilanciata tra strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio e di natura obbligazionaria. Nell'attuazione di tale politica di investimento la Società di Gestione può realizzare, nell'interesse dei sottoscrittori e tenuto conto dell'andamento dei mercati finanziari, una struttura del portafoglio in cui i titoli azionari o recanti opzioni su azioni siano presenti per un valore non inferiore al 20% e non superiore al 70% del portafoglio medesimo. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo in strumenti finanziari di emittenti di ogni area geografica. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e di altri Stati sovrani non aderenti all OCSE. Gli investimenti sono effettuatiin strumenti finanziari denominati in valuta estera e in Euro. 13. Pioneer Obbligazionario Misto 1. È un fondo Obbligazionario Misto che si pone come obiettivo una moderata crescita del capitale investito nel medio periodo (3/4 anni), a fronte di un livello di rischio medio. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari di natura obbligazionaria. Gli investimenti in strumenti finanziari rappresentativi del capitale di rischio o recanti opzioni su azioni possono essere presenti per un valore non superiore al 20% del portafoglio medesimo. pagina 7 di 35

9 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo in strumenti finanziari di emittenti di ogni area geografica. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e di altri Stati sovrani non aderenti all OCSE. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in valuta estera e in Euro. 14. Pioneer Monetario Euro 1. È un fondo Obbligazionario Area Euro Breve Termine che si pone come obiettivo una crescita costante del capitale investito nel breve termine (1 anno o inferiore), a fronte di un basso livello di rischio. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo esclusivamente orientata verso strumenti finanziari di natura obbligazionaria e di natura monetaria. La durata media finanziaria del portafoglio non può essere superiore ad anni due. Il fondo non può detenere titoli azionari. 3. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e di altri Stati sovrani non aderenti all OCSE. Gli investimenti sono effettuati prevalentemente in strumenti finanziari denominati in Euro; possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in valuta estera. 15. Pioneer Obbligazionario Euro Governativo Medio Lungo termine 1. È un fondo Obbligazionario Area Euro Medio e Lungo termine che si pone come obiettivo una moderata crescita del capitale investito nel medio periodo (3/4 anni), a fronte di un livello di rischio medio-basso. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo eslcusivamente orientata verso strumenti finanziari di natura obbligazionaria e di natura monetaria. La durata media finanziaria del portafoglio deve essere superiore a due anni. Il fondo non può detenere titoli azionari. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo in strumenti finanziari di emittenti di ogni area geografica. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e di altri Stati sovrani non aderenti all OCSE. Gli investimenti sono effettuati prevalentemente in strumenti finanziari denominati in Euro; possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in valuta estera. 16. Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione 1. È un fondo Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione dei proventi che si pone come obiettivo una crescita del capitale investito nel medio termine (3/4 anni), a fronte di un livello di pagina 8 di 35

10 B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO rischio medio alto, compatibilmente con i criteri di eticità di seguito descritti. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti del mercato monetario e strumenti finanziari di natura obbligazionaria emessi da società che soddisfino determinati criteri etici e di protezione ambientale. Questi criteri contemplano: società i cui prodotti o servizi concorrano a dare un ambiente sicuro e sano, che non investano in attività dannose per l ambiente e che si impegnino a mantenere un comportamento socialmente responsabile. 3. In via residuale il Fondo può investire in strumenti del mercato monetario e in strumenti finanziari di natura obbligazionaria emessi da Organismi o Stati aderenti all OCSE con l esclusione di Paesi con regimi oppressivi e bassi standard di diritti civili e politici. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari prevalentemente denominati in Euro. Possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in valuta estera. 17. Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione 1. È un fondo Obbligazionario Area Euro Medio e Lungo termine a distribuzione che si pone come obiettivo una moderata crescita del capitale investito nel medio periodo (3/4 anni), a fronte di un livello di rischio medio-basso. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo esclusivamente orientata verso strumenti finanziari di natura obbligazionaria e di natura monetaria. La durata media finanziaria del portafoglio deve essere superiore a due anni. Il fondo non può detenere titoli azionari. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo in strumenti finanziari di emittenti di ogni area geografica. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e di altri Stati sovrani non aderenti all OCSE. Gli investimenti sono effettuati prevalentemente in strumenti finanziari denominati in Euro; possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in valuta estera. 18. Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione 1. È un fondo Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione che si pone come obiettivo una elevata crescita del capitale investito nel lungo termine (5/7 anni), a fronte di un alto livello di rischio. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo esclusivamente orientata verso strumenti finanziari di natura obbligazionaria e strumenti del mercato monetario. Il fondo non può detenere titoli azionari. pagina 9 di 35

11 3. La Società di Gestione investe più del 70% del portafoglio del fondo in strumenti finanziari quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti ed aperti al pubblico emessi da organismi o società di Paesi emergenti o in via di sviluppo. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in valuta estera e in Euro. 19. Pioneer Obbligazionario Internazionale Governativo 1. È un fondo Obbligazionario Internazionale che si pone come obiettivo una crescita del capitale investito nel medio periodo (3/4 anni), a fronte di un livello di rischio medio. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo esclusivamente orientata verso strumenti finanziari di natura obbligazionaria e di natura monetaria. Il fondo non può detenere titoli azionari. 3. La Società di Gestione investe il portafoglio del fondo in strumenti finanziari di emittenti di ogni area geografica. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse e di altri Stati sovrani non aderenti all OCSE. Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati in valuta estera e in Euro. 20. Pioneer Liquidita 1. È un fondo Liquidità Area Euro che si pone come obiettivo una crescita costante del capitale investito nel breve termine (1 anno o inferiore), a fronte di un basso livello di rischio. L investimento può registrare minusvalenze nell arco dei singoli esercizi. 2. La Società di Gestione attua una politica di investimento volta a perseguire una composizione del portafoglio del fondo prevalentemente orientata verso strumenti finanziari di natura obbligazionaria e di natura monetaria di pronta liquidabilità quali titoli emessi o garantiti da Stati e da organismi internazionali e obbligazioni ordinarie di primari emittenti. La durata media finanziaria del portafoglio non può essere superiore a 6 mesi. Il fondo non può detenere titoli azionari o recanti opzioni su azioni. 3. Gli investimenti sono effettuati in titoli quotati in mercati ufficiali o regolamentati, riconosciuti, regolarmente funzionanti e aperti al pubblico degli Stati aderenti all'ocse. Gli investimenti sono effettuati prevalentemente in strumenti finanziari denominati in Euro; possono essere effettuati investimenti residuali in strumenti finanziari denominati in valuta estera. pagina 10 di 35

12 B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 1.2 Parte relativa a tutti i fondi 1. Il patrimonio del fondo, nel rispetto della normativa vigente e del proprio specifico indirizzo degli investimenti, può inoltre essere investito: - in strumenti finanziari di uno stesso emittente in misura superiore al 35% delle sue attività quando gli strumenti finanziari sono emessi dai Paesi di seguito indicati, a condizione che il fondo detenga almeno sei emissioni differenti e che il valore di ciascuna emissione non superi il 30% delle attività del fondo; FONDO Pioneer Monetario Euro Pioneer Obbligazionario Euro Governativo Medio Lungo Termine Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione Pioneer Liquidità Pioneer Obbligazionario Misto Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione Pioneer Obbligazionario Internazionale Governativo EMITTENTE Paesi appartenenti all UE Paesi appartenenti all OCSE - in parti di altri organismi di investimento collettivo del risparmio (O.I.C.R.) promossi o gestiti dalla SGR o da altre SGR, anche del gruppo (O.I.C.R. collegati), purché si tratti di O.I.C.R. specializzati in un determinato settore economico o geografico e semprechè la composizione del portafoglio, quale risulta dalle disposizioni regolamentari, sia compatibile con la politica d investimento del fondo acquirente. - nel rispetto della normativa vigente e delle vigenti disposizioni della Banca d Italia, possono essere effettuati investimenti in strumenti finanziari non quotati e/o quotandi. 2. La Società di Gestione ha la facoltà di utilizzare strumenti finanziari derivati nei limiti e alle condizioni stabilite dalla Banca d Italia sia allo scopo di copertura dei rischi di portafoglio, sia per una efficiente gestione dell esposizione al rischio sui mercati di riferimento. Ai fini del raggiungimento delle strategie dei singoli fondi e del rispetto dei limiti regolamentari saranno considerati anche i controvalori degli impegni assunti per le operazioni in strumenti finanziari derivati. 3. La Società di Gestione ha la facoltà di detenere una parte del patrimonio del fondo in disponibilità liquide e, più in generale, di effettuare, in relazione all'andamento dei mercati finanziari o ad altre specifiche situazioni congiunturali, scelte per la tutela dell'interesse dei sottoscrittori. 4. Ai sensi del presente Regolamento per mercati regolamentati si intendono, oltre a quelli iscritti nell elenco previsto dall art. 63, comma 2 o nell apposita sezione prevista dall art. 67, comma 1 del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n.58, quelli indicati nella lista appropagina 11 di 35

13 vata dal Consiglio Direttivo di Assogestioni e pubblicata nel sito Internet dell associazione stessa, dei paesi verso i quali è orientata la politica d investimento del fondo. 5. La valuta di denominazione dei Fondi è l Euro. 2. PROVENTI, RISULTATI DELLA GESTIONE E MODALITÀ DI RIPARTIZIONE 2.1. Tutti i Fondi, ad eccezione dei Fondi Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione e Pioneer Azionario Europa a distribuzione, sono del tipo ad accumulazione. I proventi realizzati non vengono pertanto distribuiti ai sottoscrittori, ma restano compresi nel patrimonio del fondo I Fondi Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione e Pioneer Azionario Europa a distribuzione sono del tipo a distribuzione dei proventi. In tal caso i proventi sono distribuiti ai sottoscrittori secondo le modalità di seguito indicate Sulla base della relazione di accompagnamento al Rendiconto Annuale di Gestione del Fondo al 31 Dicembre di ogni anno, il Consiglio di Amministrazione della Società di Gestione pone in distribuzione a favore dei sottoscrittori almeno l 80% dei proventi conseguiti dal Fondo nel corso dell esercizio. 2.4 Il provento da porre in distribuzione è costituito da una somma algebrica di componenti positive e negative del reddito di esercizio. Le componenti positive sono costituite dagli interessi attivi e dai dividendi maturati nel periodo di riferimento sugli strumenti finanziari, sulle disponibilità liquide e su qualsiasi altra attività finanziaria che presenti una componente interessi chiaramente identificata nella propria struttura. Le componenti negative sono invece rappresentate dagli eventuali interessi passivi, dagli oneri di gestione e dalle imposte a debito dell'esercizio. Più precisamente, il provento è dato dalla somma algebrica delle seguenti voci della sezione reddituale del Rendiconto Annuale del Fondo: - A 1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito quotati; - A 1.2 Dividendi ed altri proventi su titoli di capitale quotati; - B 1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito non quotati; - B 1.2 Dividendi ed altri proventi su titoli di capitale non quotati; - F 1 Proventi operazioni pronti contro termine e assimilati; - I 1 Interessi attivi su disponibilità liquide; - L 1 Imposta sostitutiva a carico dell'esercizio; - L 3 Altre imposte ; - G 1 Interessi passivi; - G 2 Altri oneri finanziari (solo interessi su PCT); - H Oneri di gestione. È inoltre facoltà del Consiglio di Amministrazione deliberare la distribuzione degli utili netti da realizzo su titoli, rilevati nel citato Rendiconto Annuale, nella misura massima dell 80% degli stessi in presenza di un risultato negativo nella gestione complessiva del fondo, fino al 100% in presenza di un risultato positivo. pagina 12 di 35

14 B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Più precisamente, per utili netti da realizzo su titoli si intende la somma algebrica delle seguenti voci, se positive, della sezione reddituale del Rendiconto Annuale del Fondo: - A 2 Utile/perdita da realizzi su strumenti finanziari quotati; - B 2 Utile/perdita da realizzi su strumenti finanziari non quotati. L ammontare dei ricavi e degli utili netti da realizzo su titoli così distribuiti non rappresenta il risultato effettivo di gestione del Fondo nel periodo di riferimento, in quanto non vengono prese in considerazione né le perdite da realizzo, né le minusvalenze e le plusvalenze. Pertanto la distribuzione potrebbe anche essere superiore al risultato medesimo, rappresentando in tal caso un rimborso parziale del valore delle quote. La distribuzione dei ricavi e dell utile netto da realizzo su titoli non comporterà in alcun caso un rimborso automatico di un determinato numero di quote o di frazioni di esse, ma avverrà sempre come diminuzione del valore unitario delle stesse I proventi spettanti a ciascuna quota saranno determinati dividendo l ammontare posto in distribuzione per il numero delle quote in circolazione alla data di approvazione del Rendiconto Annuale di Gestione: la quota calcolata il primo giorno lavorativo successivo sarà, pertanto, ex cedola. Si considerano aventi diritto alla distribuzione dei proventi di cui ai commi precedenti i Sottoscrittori esistenti alla data di approvazione del Rendiconto Annuale di Gestione L ammontare dei proventi spettante ad ogni quota nonché la data di inizio della distribuzione vengono indicati nella Relazione di accompagnamento del Rendiconto Annuale di gestione redatta e approvata dal Consiglio di Amministrazione della Società di Gestione e pubblicati sui quotidiani indicati nella Parte A Scheda identificativa del presente Regolamento di Gestione. Nella relazione di accompagnamento al rendiconto viene altresì specificata la parte della distribuzione che, eccedendo il risultato effettivo della gestione del fondo, rappresenta un rimborso parziale del valore delle quote. In ogni caso, la data stabilita di inizio distribuzione non potrà essere posteriore al quindicesimo giorno successivo alla data di approvazione del Rendiconto Annuale di Gestione I proventi (arrotondati al più prossimo secondo decimale) sono corrisposti in numerario presso la Banca Depositaria. Essi sono corrisposti - in totale esenzione da qualsiasi commissione o spesa - a mezzo contante, assegno circolare non trasferibile all ordine dell avente diritto o bonifico bancario; diverse ulteriori modalità di pagamento potranno essere richieste dal sottoscrittore, che dovrà corrispondere, in tal ultimo caso, un diritto fisso di Euro 2,5. Il sottoscrittore ha facoltà di richiedere la variazione della modalità di pagamento dei proventi almeno sessanta giorni prima della data di chiusura dell esercizio cui la distribuzione si riferisce. Tale richiesta sarà ritenuta valida anche per le successive distribuzioni di proventi, salvo disposizione scritta contraria. Le eventuali frazioni di proventi non corrisposti vengono ricompresi nel patrimonio del Fondo. pagina 13 di 35

15 La SGR si riserva la facoltà, dandone comunicazione ai sottoscrittori interessati, di distribuire ricavi mediante assegnazione di Quote, in esenzione di commissioni e spese, a quei sottoscrittori ai quali, in riferimento al numero di Quote possedute, spetterebbe un ricavo di entità inferiore a Euro 50. Qualora il sottoscrittore abbia richiesto l emissione del certificato di partecipazione, il pagamento dei proventi è subordinato alla presentazione alla Banca Depositaria delle cedole e, in caso di certificato nominativo, dell intero certificato munito delle relative cedole. Nel caso in cui si tratti di Quote immesse nel certificato cumulativo rappresentativo di una pluralità di quote appartenenti a più sottoscrittori, la distribuzione dei proventi avverrà secondo le diverse modalità di pagamento indicate dal sottoscrittore Il sottoscrittore, che abbia disposto l immissione delle Quote nel certificato cumulativo rappresentativo di una pluralità di quote appartenenti a più sottoscrittori, ha facoltà di richiedere, in sede di sottoscrizione o successivamente, ma almeno sessanta giorni prima della data di chiusura dell esercizio cui la distribuzione si riferisce, il reinvestimento dei proventi di sua spettanza in quote del Fondo, in esenzione di commissioni o spese. Tale richiesta sarà ritenuta valida anche per le successive distribuzioni di proventi, salvo disposizione scritta contraria. Il reinvestimento delle quote avverrà sulla base del primo valore quota ex cedola. Di tale investimento, la Società di Gestione dà conferma scritta al sottoscrittore secondo le modalità, per quanto applicabili, indicate all articolo 1.9 della Parte C - Clausole generali del presente Regolamento di Gestione. I crediti relativi alle cedole non riscosse si prescrivono a favore del Fondo nei termini di Legge. Qualora il termine si prescriva successivamente alla pubblicazione del Rendiconto finale di liquidazione del Fondo, tali ricavi sono acquisiti dal patrimonio della Società di Gestione. 3. SPESE ED ONERI A CARICO DEI SOTTOSCRITTORI DEL FONDO 3.1 Oneri a carico dei singoli sottoscrittori 1. Tutti i Fondi, ad eccezione dei Fondi Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione e Pioneer Azionario Europa a distribuzione, prevedono due classi di quote: - Classe A, per la quale sono previste commissioni di sottoscrizione; - Classe B, per la quale non sono previste commissioni di sottoscrizione. I Fondi Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione, Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione e Pioneer Azionario Europa a distribuzione prevedono la sola Classe A. pagina 14 di 35

16 B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO 2. Per le quote appartenenti alla "Classe A", a fronte di ogni sottoscrizione, è prevista un unica aliquota commissionale per ciascun fondo. La Società di Gestione ha diritto di trattenere commissioni di sottoscrizione, prelevate in misura percentuale sull ammontare delle somme investite, come di seguito indicate: FONDO ALIQUOTA Pioneer Azionario Italia 1,50% Pioneer Azionario Crescita 1,50% Pioneer Azionario Europa a distribuzione 1,50% Pioneer Azionario Europa 1,50% Pioneer Azionario America 1,50% Pioneer Azionario Pacifico 1,50% Pioneer Azionario Giappone 1,50% Pioneer Azionario Paesi Emergenti 1,50% Pioneer Azionario America Latina 1,50% Pioneer Azionario Internazionale 1,50% Pioneer Bilanciato Europa 1,50% Pioneer Bilanciato Globale 1,50% Pioneer Obbligazionario Misto 0,75% Pioneer Monetario Euro 0,75% Pioneer Obbligazionario Euro Governativo medio lungo termine 0,75% Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione 1,20% Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione 0,75% Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione 1,20% Pioneer Obbligazionario Internazionale Governativo 0,75% Pioneer Liquidità 0,75% 3. La Società di Gestione ha comunque il diritto di prelevare dall importo di pertinenza del sottoscrittore: a) un diritto fisso pari a 5 Euro per ogni operazione di sottoscrizione e passaggio tra Fondi; b) un diritto fisso pari a 15 Euro per il rimborso di spese di spedizione dei certificati e emissione degli stessi; c) un diritto fisso pari a 2,5 Euro all atto della distribuzione dei proventi, qualora il sottoscrittore abbia indicato modalità di pagamento dei proventi differenti da quelle previste al precedente punto 2.7; d) spese postali ed amministrative connesse alle conferme di investimento; e) le imposte e tasse eventualmente dovute ai sensi di legge. 4. Le spese a carico dei sottoscrittori ai piani di accumulo sono indicate agli artt , e pagina 15 di 35

17 5. Gli importi di cui alle precedenti lettere a) e b) possono essere aggiornati ogni anno sulla base della variazione intervenuta rispetto all ultimo aggiornamento dell indice generale accertato dall ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati. 6. I soggetti incaricati del collocamento non possono porre a carico dei clienti oneri aggiuntivi rispetto a quelli indicati nel presente Regolamento. 3.2 Spese a carico dei Fondi 1. Le spese a carico del fondo sono rappresentate da: a) commissioni a remunerazione dell attività di gestione come di seguito dettagliate: commissione annuale di gestione, a favore della Società di Gestione, calcolata quotidianamente sul valore complessivo netto di ciascun fondo, prelevata dalla disponibilità del fondo stesso il primo giorno di Borsa Valori aperta del mese successivo a quello di riferimento e così determinata: Classe A PROVVIGIONI DI GESTIONE PER FONDO IN % MENSILE ANNUA Pioneer Azionario Italia 0,154% 1,85% Pioneer Azionario Crescita 0,154% 1,85% Pioneer Azionario Europa a distribuzione 0,154% 1,85% Pioneer Azionario Europa 0,154% 1,85% Pioneer Azionario America 0,167% 2,00% Pioneer Azionario Pacifico 0,167% 2,00% Pioneer Azionario Giappone 0,167% 2,00% Pioneer Azionario Paesi Emergenti 0,167% 2,00% Pioneer Azionario America Latina 0,167% 2,00% Pioneer Azionario Internazionale 0,167% 2,00% Pioneer Bilanciato Europa 0,125% 1,50% Pioneer Bilanciato Globale 0,125% 1,50% Pioneer Obbligazionario Misto 0,092% 1,10% Pioneer Monetario Euro 0,070% 0,85% Pioneer Obbligazionario Euro Governativo Medio Lungo termine 0,092% 1,10% Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione 0,108% 1,30% Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione 0,092% 1,10% Pioneer Obbligazionario Paesi Emergenti a distribuzione 0,108% 1,30% Pioneer Obbligazionario Internazionale Governativo 0,092% 1,10% Pioneer Liquidità 0,042% 0,50% pagina 16 di 35

18 B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Classe B PROVVIGIONI DI GESTIONE PER FONDO IN % MENSILE ANNUA Pioneer Azionario Italia 0,196% 2,35% Pioneer Azionario Crescita 0,196% 2,35% Pioneer Azionario Europa 0,196% 2,35% Pioneer Azionario America 0,208% 2,50% Pioneer Azionario Pacifico 0,208% 2,50% Pioneer Azionario Giappone 0,208% 2,50% Pioneer Azionario Paesi Emergenti 0,208% 2,50% Pioneer Azionario America Latina 0,208% 2,50% Pioneer Azionario Internazionale 0,208% 2,50% Pioneer Bilanciato Europa 0,167% 2,00% Pioneer Bilanciato Globale 0,167% 2,00% Pioneer Obbligazionario Misto 0,113% 1,35% Pioneer Monetario Euro 0,092% 1,10% Pioneer Obbligazionario Euro Governativo Medio Lungo termine 0,113% 1,35% Pioneer Obbligazionario Internazionale Governativo 0,113% 1,35% Pioneer Liquidità 0,063% 0,75% commissione di incentivo, a favore della Società di Gestione, dovuta per tutti i Fondi di cui al presente Regolamento ad eccezione dei seguenti Fondi: - Pioneer Obbligazionario Misto; - Pioneer Monetario Euro; - Pioneer Obbligazionario Euro Governativo Medio Lungo termine; - Pioneer Obbligazionario Euro Corporate Etico a distribuzione; - Pioneer Obbligazionario Euro Governativo a distribuzione; - Pioneer Obbligazionario Internazionale Governativo; - Pioneer Liquidità. La commissione di incentivo sarà calcolata fino al 31 dicembre 2004 con la seguente modalità: la SGR avrà diritto a percepire la commissione di incentivo qualora la variazione del valore della quota registrata nell anno sia stata superiore alla variazione dell indice Banca Fideuram relativo alla categoria di appartenenza del fondo. Tale commissione è pari al 25% della differenza positiva di dette variazioni ed è prelevata dal fondo il primo giorno lavorativo successivo all anno di riferimento. A tale scopo, nel corso di ciascun anno, la SGR provvede giornalmente a calcolare la differenza tra l ultimo indice Banca Fideuram (definitivo) disponibile per l anno di riferimento e l omologo indice relativo all inizio dell anno medesimo e la confronta con l analoga variazione di valore della quota relativa agli stessi giorni di Borsa aperta cui si riferiscono gli indici Fideuram. Sulla base di tale differenza, la SGR determina la commissione di incentivo che le spetta e la pagina 17 di 35

19 confronta con le somme accantonate nei giorni precedenti. L eventuale eccedenza viene addebitata al fondo mentre l eventuale saldo negativo viene accreditato al medesimo. La variazione dell indice Banca Fideuram è considerata pari a zero laddove la performance assoluta del fondo risultasse negativa. Dal giorno 1 gennaio 2005 la modalità di calcolo della commissione di incentivo sarà la seguente: la SGR avrà diritto a percepire la commissione di incentivo qualora l incremento percentuale del valore unitario della quota del Fondo registrato nei 12 mesi precedenti, di seguito periodo di riferimento, risulti positivo e superiore alla variazione percentuale dell indice Banca Fideuram relativo alla categoria di appartenenza del fondo riferita allo stesso periodo di tempo. Tale commissione, calcolata ed eventualmente accantonata quotidianamente, è pari al 6,25% su base trimestrale (25% annuo) della differenza positiva di dette variazioni ed è applicata alla media dei valori netti giornalieri del Fondo nel periodo di riferimento e prelevata trimestralmente, il primo giorno lavorativo successivo alla chiusura di ciascun trimestre solare. Le variazioni percentuali sopra indicate sono ottenute confrontando, sia per il valore quota che per l indice Banca Fideuram, l ultimo dato disponibile al giorno di calcolo con il corrispondente dato riferito all ultimo giorno lavorativo del quarto trimestre solare antecedente. Ogni giorno la SGR, prima di effettuare il calcolo sopra descritto, provvede ad accreditare al Fondo l importo eventualmente accantonato il giorno precedente. Il primo giorno lavorativo successivo alla fine di ciascun trimestre per il quale sia decorso il periodo di riferimento di 12 mesi, viene prelevata dal Fondo la commissione di incentivo eventualmente maturata. b) compenso riconosciuto alla Banca Depositaria per l incarico svolto; c) spese di pubblicazione sui quotidiani del valore unitario delle quote e costi per la stampa e l invio dei documenti periodici destinati al pubblico e delle pubblicazioni destinate ai sottoscrittori ai sensi di legge, purché tali oneri non attengano a propaganda ed a pubblicità, o comunque, al collocamento di quote; d) spese di pubblicazione degli avvisi in caso di modifiche del Regolamento, di liquidazione di ciascun Fondo o Classe di quote e di informazioni periodiche da rendere ai sensi di legge; e) spese di revisione e di certificazione dei rendiconti del Fondo; f) spese legali e giudiziarie sostenute nell esclusivo interesse del Fondo; pagina 18 di 35

20 B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO g) oneri di intermediazione inerenti alla compravendita degli strumenti finanziari; h) oneri fiscali di pertinenza del fondo; i) interessi passivi connessi all eventuale accensione di prestiti ai sensi del D.Lgs. 58/98; j) contributo di Vigilanza a favore della Consob. 2. Il pagamento delle suddette spese è disposto dalla Società di Gestione mediante prelievo dalle disponibilità del Fondo con valuta del giorno di effettiva erogazione degli importi. 3. Nel caso di acquisto di O.I.C.R. collegati, sul Fondo acquirente non vengono fatte gravare spese e diritti di qualsiasi natura relativi alla sottoscrizione ed al rimborso delle quote. Inoltre, la parte del Fondo rappresentata da parti di O.I.C.R. collegati, non viene considerata ai fini del computo delle commissioni di gestione. 4. SOTTOSCRIZIONE, OPERAZIONI DI PASSAGGIO TRA FONDI E RIMBORSO 4.1 Sottoscrizione delle quote 1. Salvo quanto previsto all art. 1 delle clausole generali del presente Regolamento, alla sottoscrizione delle quote dei Fondi si applica la disciplina che segue. 2. La sottoscrizione delle quote dei Fondi può avvenire con le seguenti modalità: a) versamento in unica soluzione. L importo minimo della prima sottoscrizione e dei versamenti successivi è pari a Euro 50; b) adesione ai piani di accumulazione di cui al successivo art. 4.2; c) adesione al Servizio "Conto Gestito", di cui al successivo art. 4.3 d) adesione ad operazioni di passaggio tra Fondi, disciplinate dal successivo art Qualora la sottoscrizione sia disposta mediante mandato alla Banca dal cliente in esecuzione di un contratto di gestione di portafogli di investimento e tale Banca sia contemporaneamente un soggetto incaricato del collocamento, non è richiesto l importo minimo di investimento di cui al precedente art lettera a). 4. La sottoscrizione delle quote può essere effettuata: a) direttamente da parte del sottoscrittore tramite la compilazione e la firma di apposito modulo, predisposto dalla Società di Gestione ed indirizzato alla stessa, contenente l indicazione delle generalità del sottoscrittore, degli eventuali cointestatari, dell importo in Euro del versamento, del mezzo di pagamento utilizzato. Il versamento può essere effettuato mediante: - contanti; - assegno bancario o circolare non trasferibile, ovvero girato con clausola di non trasferibilità, all ordine della Società di Gestione "rubrica fondo"; - bonifico bancario; - vaglia postale; - autorizzazione permanente di addebito su conto in essere presso una banca nel caso di adesione ai piani di accumupagina 19 di 35

A) Scheda identificativa

A) Scheda identificativa Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 01 marzo 2009 Il presente

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012.

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012. Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012. . A)

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 maggio 2012.

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 maggio 2012. Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 2 maggio 2012. . A)

Dettagli

Testo delle parti del Regolamento Unico di Gestione modificate e comparate con la formulazione del testo in vigore.

Testo delle parti del Regolamento Unico di Gestione modificate e comparate con la formulazione del testo in vigore. Comunicazione relativa alle modifiche al Regolamento Unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliari aperti istituiti e gestiti da 8a+ Investimenti SGR S.p.A. deliberate il 18

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO Collocatore Pagina 1 di 12 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA funzionamento. Denominazione, tipologia e durata del

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Flessibile adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Flessibile adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Flessibile adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS

REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito tre Fondi

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare

Dettagli

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo SUPPLEMENTO AL PROSPETTO COMPLETO DI OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI DI DIRITTO ITALIANO ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA INVESTITORI Investitori America

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Option Trend a premio unico (Mod. VM2SSISOT137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Guida alla Riforma della tassazione sui fondi

Guida alla Riforma della tassazione sui fondi Guida alla Riforma della tassazione sui fondi O.I.C.R. - Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio 1 luglio 2011 1 luglio 2011 Entra in vigore la riforma del regime di tassazione degli Organismi

Dettagli

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama SUPPLEMENTO AL PROSPETTO D OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE GROUPAMA FLEX APERTO DI DIRITTO ITALIANO

Dettagli

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO

IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO IL DIRETTORE GENERALE DELLA BANCA CENTRALE DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO VISTA la legge 17 novembre 2005, n. 165 (di seguito, per brevità: LISF ) che, tra l altro, attribuisce alla Banca Centrale della

Dettagli

UniCredit Soluzione Fondi

UniCredit Soluzione Fondi UniCredit Soluzione Fondi Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema UniCredit Soluzione Fondi Valido a decorrere dal 1 marzo 2012.

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Art. 1 - Denominazione del Fondo Interno La Società gestisce, con le modalità stabilite dal presente Regolamento, un portafoglio di valori

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 15 aprile 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO SUPPLEMENTO per l aggiornamento dell informativa fiscale riportata nel Prospetto Completo relativo all offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico Immobiliare Dinamico: valore di quota pari a Euro 206,972 con un rendimento medio annuo composto (TIR) del -1,91%

Dettagli

Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4. Rimborso, investimento nel titolo più conveniente, successiva vendita: scritture in P.D. di una S.p.A.

Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4. Rimborso, investimento nel titolo più conveniente, successiva vendita: scritture in P.D. di una S.p.A. Biblioteca di Telepass + 2 biennio TOMO 4 UNITÀ F La gestione fi nanziaria e il mercato dei capitali ESERCIZIO Rimborso, investimento nel titolo più conveniente, successiva vendita: scritture in P.D. di

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 937,084 con un rendimento medio annuo composto (TIR)

Dettagli

RIFORMA DELLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE

RIFORMA DELLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE RIFORMA DELLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE L articolo 2 del decreto legge 13 agosto 2011 n. 138, convertito, con modificazioni, nella legge 14 settembre 2011 n. 148, concernente ulteriori misure

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 1 gennaio 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI

PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2012 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI RENDIMENTO MEDIO ANNUO DAL COLLOCAMENTO PARI A 11,3% RISPETTO AL TARGET DEL 5,5%

Dettagli

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P.

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Indice Guida alla lettura... 1 Pioneer Fondi Italia Obbligazionari Pioneer Governativo

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema Aureo Aureo Flex Italia Aureo Flex Euro Aureo Azioni Globale Aureo Obbligazioni Globale

Dettagli

LINEA GARANTITA. Benchmark:

LINEA GARANTITA. Benchmark: LINEA GARANTITA Finalità della gestione: Risponde alle esigenze di un soggetto con bassa propensione al rischio attraverso una gestione che è volta a realizzare, con elevata probabilità, rendimenti che

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Nuova tassazione delle rendite finanziarie

Nuova tassazione delle rendite finanziarie Nuova tassazione delle rendite finanziarie a cura dell ufficio studi della Südtirol Bank Nuova tassazione delle rendite finanziarie 2014 Pagina 1 di 5 La normativa di riferimento Il Decreto Legge n. 66/2014,

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 31 dicembre 2008 Milano, 29 gennaio 2009 - Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo PrimaClasse Valore adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato,

Dettagli

COMUNICAZIONE A NUOVI SOTTOSCRITTORI. Modifiche al Regolamento unico dei Fondi e conseguenti aggiornamenti alla

COMUNICAZIONE A NUOVI SOTTOSCRITTORI. Modifiche al Regolamento unico dei Fondi e conseguenti aggiornamenti alla COMUNICAZIONE A NUOVI SOTTOSCRITTORI Modifiche al Regolamento unico dei Fondi e conseguenti aggiornamenti alla documentazione d offerta (Prospetti Informativi) in vigore dal 1 aprile 2009 (o dal 18 maggio

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito quattro Fondi

Dettagli

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009

First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 - Berenice al 30 settembre 2009 COMUNICATO STAMPA First Atlantic RE SGR S.p.A. approva il rendiconto di gestione del Fondo Atlantic 2 Berenice al 30 settembre 2009 Milano, 28 ottobre 2009 Il Consiglio di Amministrazione di First Atlantic

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto SCHEDA SINTETICA La presente Scheda Sintetica costituisce parte integrante della Nota Informativa. Essa è redatta al fine di facilitare

Dettagli

Modifiche al Regolamento di gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema Anima, gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Modifiche al Regolamento di gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema Anima, gestiti da ANIMA SGR S.p.A. COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI Modifiche al Regolamento di gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare appartenenti al Sistema Anima, gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Gentile Cliente, La informiamo che,

Dettagli

Data di deposito in Consob del Modulo di sottoscrizione: 29 giugno 2012 - Data di validità del Modulo di sottoscrizione: dal 2 luglio 2012.

Data di deposito in Consob del Modulo di sottoscrizione: 29 giugno 2012 - Data di validità del Modulo di sottoscrizione: dal 2 luglio 2012. 2 cointestatario (*) Cognome e nome di nascita Prov. di nascita 3 cointestatario (*) Cognome e nome di nascita Prov. di nascita 4 cointestatario (*) Cognome e nome di nascita Prov. di nascita cumulativo

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza

Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Regolamento del Fondo Interno LVA Euro Index Azionario Previdenza Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti dell Aderente in base alle Condizioni di Polizza, la

Dettagli

concernente la proposta di autorizzazione all acquisto e all alienazione di azioni Signori Azionisti,

concernente la proposta di autorizzazione all acquisto e all alienazione di azioni Signori Azionisti, Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea in sede ordinaria convocata per il giorno 29 aprile 2013 in merito al punto n. 4) dell ordine del giorno, concernente la proposta di autorizzazione

Dettagli

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA SYMPHONIA GESTITI DA SYMPHONIA SGR validità 1 gennio 2012 TESTO A FRONTE PER CONFRONTO VARIAZIONI REGOLAMENTARI

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento Mobiliare Aperti Armonizzati, denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

LINEA BILANCIATA. Grado di rischio: medio

LINEA BILANCIATA. Grado di rischio: medio LINEA BILANCIATA Finalità della gestione: rivalutazione del capitale investito rispondendo alle esigenze di un soggetto che privilegia la continuità dei risultati nei singoli esercizi e accetta un esposizione

Dettagli

Regolamento di gestione semplificato del Fondo Comune di investimento aperto armonizzato. Aureo cedola I - 2016

Regolamento di gestione semplificato del Fondo Comune di investimento aperto armonizzato. Aureo cedola I - 2016 Regolamento di gestione semplificato del Fondo Comune di investimento aperto armonizzato Aureo cedola I - 2016 Il presente Regolamento è stato approvato dall organo amministrativo di BCC Risparmio&Previdenza

Dettagli

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema UniCredit Soluzione Fondi. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema UniCredit Soluzione Fondi. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema UniCredit Soluzione Fondi Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

Anima Tricolore Sistema Open

Anima Tricolore Sistema Open Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie

1. Motivazioni per le quali è richiesta l autorizzazione al compimento di operazioni su azioni proprie 3. Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni ordinarie proprie ai sensi del combinato disposto degli artt. 2357 e 2357-ter del codice civile e dell art. 132 del D.Lgs. 58/1998 e relative

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato disposto degli articoli 2357 e 2357 ter del codice civile. ASSEMBLEA DEGLI

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento sulle anticipazioni pagina 1 di 3 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE La presente Nota informativa, redatta da PENSPLAN INVEST SGR S.p.A. in conformità allo schema predisposto dalla Covip, non è soggetta

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico Milano, 27 Febbraio 2013. Il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas REIM SGR p.a. ha

Dettagli

Prestito Personale Private

Prestito Personale Private Modulo n.mefc06 Agg. n. 007 Data aggiornamento 25.02.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale Private Prodotto venduto da UniCredit SpA tramite le Filiali contraddistinte UniCredit Private

Dettagli

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Helvetia Aequa è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5079. Helvetia Vita S.p.A.,

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIVALORE PLUS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL12UD)

Offerta al pubblico di UNIVALORE PLUS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL12UD) Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta al pubblico di UNIVALORE PLUS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL12UD) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010

FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010 FONDO SOCRATE: APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2010 VALORE UNITARIO DELLA QUOTA: 523,481 EURO UTILE DELLA GESTIONE PARI A 3,72 MILIONI DI EURO DELIBERATA LA DISTRIBUZIONE DI UN PROVENTO

Dettagli

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Comunicazione ai Partecipanti ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Ai sensi del titolo V Capitolo V - Sezione II Paragrafo 3 del Provvedimento del

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F INFLAZIONE

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 182 183 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto Economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Approvazione Relazione di gestione al 30/06/2015 del FIA italiano immobiliare chiuso Mediolanum Real Estate

COMUNICATO STAMPA. Approvazione Relazione di gestione al 30/06/2015 del FIA italiano immobiliare chiuso Mediolanum Real Estate COMUNICATO STAMPA Approvazione di gestione al 30/06/2015 del FIA italiano immobiliare chiuso Mediolanum Real Estate Esito della 19ma Emissione di Quote Conversione di quote del Fondo Si comunica che, in

Dettagli

Sistema Open. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Open. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Open Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea MERCATI Anima Tricolore Linea STRATEGIE Anima Selection Anima Russell Multi-Asset

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER PREVICOOPER FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE NAZIONALE A CAPITALIZZAZIONE DEI DIPENDENTI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER Approvato

Dettagli

Data di deposito in Consob del Modulo di sottoscrizione: 29 giugno 2012 - Data di validità del Modulo di sottoscrizione: dal 2 luglio 2012.

Data di deposito in Consob del Modulo di sottoscrizione: 29 giugno 2012 - Data di validità del Modulo di sottoscrizione: dal 2 luglio 2012. 2 cointestatario (*) Cognome e nome di nascita Prov. di nascita 3 cointestatario (*) Cognome e nome di nascita Prov. di nascita 4 cointestatario (*) Cognome e nome di nascita Prov. di nascita cumulativo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (A) Regime fiscale applicabile agli iscritti a partire dal 1 gennaio 2007ed ai contributi versati dal 1 gennaio 2007dai lavoratori già iscritti 1. I Contributi 1.1 Il regime

Dettagli

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie. Delibere inerenti e conseguenti. 863 Relazione del Consiglio di Gestione sul punto

Dettagli

Scienza delle finanze 30018 Cleam2

Scienza delle finanze 30018 Cleam2 1 Scienza delle finanze 30018 Cleam2 La tassazione delle rendite finanziarie (1) Tassazione delle attività finanziarie Quadro generale 1. Problemi tradizionali. 2. Problemi nati dalla crescente integrazione

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema BCC

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema BCC Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema BCC BCC Monetario BCC Risparmio Obbligazionario BCC Crescita Bilanciato BCC Investimento

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 7 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI 20 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 F. Scritture relative all

Dettagli

Posso creare le basi per una vita serena investendo i miei risparmi?

Posso creare le basi per una vita serena investendo i miei risparmi? InvestiþerFondi identifica l offerta integrata di prodotti di gestione collettiva del risparmio del Credito Cooperativo proposta dalle BCC e Casse Rurali. Posso creare le basi per una vita serena investendo

Dettagli

Cognome e nome / Denominazione / Ragione sociale Luogo di nascita - Sede sociale Prov. Data di nascita

Cognome e nome / Denominazione / Ragione sociale Luogo di nascita - Sede sociale Prov. Data di nascita di validità del Modulo di adesione al servizio Dynamic Investment: dal 2 luglio 2012 Cognome e nome / Denominazione / Ragione sociale di nascita - Sede sociale Prov. di nascita 1 cointestatario (*) Cognome

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CDA APPROVA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2004 DEI FONDI IMMOBILIARI QUOTATI:

COMUNICATO STAMPA IL CDA APPROVA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2004 DEI FONDI IMMOBILIARI QUOTATI: COMUNICATO STAMPA IL CDA APPROVA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2004 DEI FONDI IMMOBILIARI QUOTATI: TECLA FONDO UFFICI DELIBERATA LA DISTRIBUZIONE DI UN DIVIDENDO DI 18,24 EURO PER QUOTA NEL SECONDO

Dettagli

Prestito chirografario a privati a tasso fisso

Prestito chirografario a privati a tasso fisso Modulo n.mepp28 Agg. n. 001 Data aggiornamento 16.12.2013 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Chirografario Privati a Tasso Fisso LL.RR. DEL PIEMONTE DEL 7 OTTOBRE 2002 N. 23 AGEVOLAZIONI PER LA

Dettagli

FONDO SOCRATE: RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015

FONDO SOCRATE: RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015 FONDO SOCRATE: RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015 VALORE UNITARIO DELLA QUOTA: 524,878 EURO UTILE DELL ESERCIZIO PARI A 962 MILA EURO RIMBORSO PARZIALE PRO QUOTA PARI A 7,00 EURO AL LORDO DELLE IMPOSTE

Dettagli

Proposta di autorizzazione all acquisto ed all alienazione di azioni proprie; deliberazioni inerenti e conseguenti.

Proposta di autorizzazione all acquisto ed all alienazione di azioni proprie; deliberazioni inerenti e conseguenti. Proposta di autorizzazione all acquisto ed all alienazione di azioni proprie; deliberazioni inerenti e conseguenti. Signori Azionisti, l ultima autorizzazione all acquisto di azioni proprie, deliberata

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale FONDO PER LO STUDIO

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale FONDO PER LO STUDIO Modulo n. MECL63 Agg. n. 005 Data aggiornamento 27.05.2016 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale FONDO PER LO STUDIO Il prestito personale Fondo per lo studio è venduto da UniCredit S.p.A.

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d

Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d italiani Relatori: Dott. Paolo Bifulco Dott. Sandro Botticelli Materiale predisposto da Assogestioni 1 Normativa di riferimento art. 2, commi da

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli