COMUNE DI SASSARI. Piano dettagliato degli obiettivi Obiettivo n Sistemi informativi e Statistica Patrizio Carboni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI SASSARI. Piano dettagliato degli obiettivi 2010. Obiettivo n. 2. 08 Sistemi informativi e Statistica Patrizio Carboni"

Transcript

1 Obiettivo n. 2 Centro di Responsabilità Dirigente responsabile 08 Sistemi informativi e Statistica Patrizio Carboni Obiettivo n. 2 Iter digitale determinazioni dirigenziali Denominazione obiettivo Descrizione obiettivo Il procedimento tecnico / amministrativo che, attraverso una serie di passi procedurali, si conclude con la pubblicazione di una Determinazione dirigenziale, si è sviluppato finora seguendo due binari paralleli: al percorso totalmente informatico, composto da una sequenza di passi (predisposizione del testo, numerazione provvisoria, numerazione definitiva, trasmissione in Ragioneria, pubblicazione) si affianca una gestione cartacea del documento e delle firme apposte su di esso. La ragione di tale scelta è legata al fatto che, a parte alcune difficoltà di carattere organizzativo, l'abbandono della carta ha presentato finora dei problemi legati alla normativa per la conservazione dei documenti informatici ed alla validità della firma digitale, che costituisce uno strumento indispensabile per la realizzazione del progetto. Con il DPCM 30 marzo 2009 (Regole tecniche in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme digitali e validazione temporale dei documenti informatici.) le norme di conservazione dei documenti sono state fortemente semplificate : l'art. 15 (Valore della firma digitale nel tempo) recita infatti: La firma digitale, ancorché sia scaduto, revocato o sospeso il relativo certificato qualificato del sottoscrittore, è valida se alla stessa è associabile un riferimento temporale opponibile ai terzi che colloca la generazione di detta firma digitale in un momento precedente alla sospensione, scadenza o revoca del suddetto certificato. In questo modo la conservazione dei documenti informatici può essere ragionevolmente realizzata con le risorse interne all'amministrazione. obiettivo atteso Snellimento dell'iter di produzione delle determinazioni dirigenziali, riduzione dei tempi dovuta

2 all'eliminazione delle fasi di trasmissione dei documenti cartacei. Eliminazione determinazioni cartacee Indicatori proposti 0 100,00% 100,00% Percentuale di determinazioni gestite in modalità cartacea = 0 (a partire dalla messa a regime del progetto) realizzazione della Cat. Nome Cognome D Speranza Meloni D Antonio Campus CD Marco Vargiu BD Luigi Sechi Risorse strumentali n. Tipologia % di utilizzo 1 Sistema informatico centrale 10 Prestazioni di servizio /6 Acquisto beni

3 Fase n. Denominazione Referente 1 Gestore documentale Speranza Meloni Descrizione Dal momento che con la gestione informatizzata del procedimento il documento originale è un documento digitale, dovrà essere posta la massima cura nel conservare nel tempo tutte le determinazioni prodotte. Sarà necessario pertanto scegliere ed acquisire un sistema di gestione documentale che garantisca da una parte una perfetta interfaccia nei confronti della procedura Gestione Atti e nel contempo assicuri le funzioni di conservazione dei documenti previste dalle norme Acquisizione, installazione e messa in esercizio di un sistema di gestione documentale realizzazione della Speranza Meloni, Antonello Campus, Marco Vargiu, Luigi Sechi Prestazioni di servizio /6 Acquisto beni

4 Fase n. Denominazione Referente 2 Progettazione iter digitale ed atti amministrativi necessari Speranza Meloni Descrizione La procedura Gestione Atti verrà opportunamente configurata in modo da assicurare il corretto svolgimento dell'iter digitale e l'abbandono dei supporti cartacei. Potrà essere necessaria la revisione di modelli degli atti gestiti con il nuovo iter Predisposizione iter digitale e revisione degli atti amministrativi realizzazione della Speranza Meloni, Marco Vargiu Affari Generali Politiche finanziarie Supporto nella predisposizione dell'iter e nella revisione dei modelli degli atti Prestazioni di servizi /6

5 Fase n. Denominazione Referente 3 Formazione utenti Speranza Meloni Descrizione La procedura Gestione Atti è fortemente utilizzata e trasversale a tutta l'amministrazione. Verranno organizzate pertanto una serie di sessioni formative indirizzate a tutte le figure coinvolte nel procedimento: Dirigenti, estensori degli atti, personale di Ragioneria. I Dirigenti verranno formati anche sull'utilizzo della firma digitale, che diventa uno strumento fondamentale nella gestione dell'atto Erogazione della formazione per Dirigenti, estensori degli atti, personale di Ragioneria. realizzazione della Speranza Meloni, Marco Vargiu, Luigi Sechi Tutti i Settori Partecipazione ai corsi di formazione Acquisti diretti (kit firma digitale per i Dirigenti sprovvisti) /3 Prestazioni di servizio (marche temporali per certificazione documenti) /6

6 Fase n. Denominazione Referente 3 Avvio del servizio Speranza Meloni Descrizione Conclusa la formazione degli utenti sarà possibile avviare definitivamente il servizio ed annullare la circolazione delle determinazioni cartacee Gestione totalmente digitale dell'iter delle Determinazioni. realizzazione della Speranza Meloni, Marco Vargiu, Luigi Sechi, Antonello Campus Tutti i Settori Presidio dei procedimenti

Perugia, 13 settembre Avv. Maurizio Reale

Perugia, 13 settembre Avv. Maurizio Reale Le notifiche degli avvocati tramite PEC La conservazione a norma del documento informatico Perugia, 13 settembre 2017 Avv. Maurizio Reale COSA DOBBIAMO CONSERVARE? COSA POSSIAMO CONSERVARE? PERCHE DOBBIAMO

Dettagli

IL CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE. ART. 43 e 44 ART. 2

IL CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE. ART. 43 e 44 ART. 2 IL CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE ART. 43 e 44 ART. 2 D.P.C.M. 3 DICEMBRE 13 D.M. Finanze 17 GIUGNO 14 D.P.C.M. 21 MARZO 13 Documento informatico: la rappresentazione di atti, fatti o dati giuridicamente

Dettagli

CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE D.Lgs. 82/2005 come modificato dal D.Lgs. 235/2010 DOCUMENTO INFORMATICO E FIRME ELETTRONICHE

CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE D.Lgs. 82/2005 come modificato dal D.Lgs. 235/2010 DOCUMENTO INFORMATICO E FIRME ELETTRONICHE CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE D.Lgs. 82/2005 come modificato dal D.Lgs. 235/2010 DOCUMENTO INFORMATICO E FIRME ELETTRONICHE Art.1 c 1 DEFINIZIONE DI DOCUMENTO INFORMATICO p) DOCUMENTO INFORMATICO:

Dettagli

Convegno telematico. Novità dell'atto informatico e processo civile telematico Roma, 3 aprile 2014

Convegno telematico. Novità dell'atto informatico e processo civile telematico Roma, 3 aprile 2014 Convegno telematico Novità dell'atto informatico e processo civile telematico Roma, 3 aprile 2014 PROFILI GENERALI E NOVITÀ DELL'ATTO NOTARILE INFORMATICO GEA ARCELLA Notaio in Tavagnacco Area Informatica,

Dettagli

Le notifiche degli avvocati tramite PEC

Le notifiche degli avvocati tramite PEC Le notifiche degli avvocati tramite PEC La conservazione a norma del documento informatico Asti, 8 novembre 2018 Maurizio Reale NOTIFICHE PEC L. 53/94: GIURISPRUDENZA CORTE DI CASSAZIONE Corte di Cassazione

Dettagli

La gestione dell istruttoria su pratiche digitali

La gestione dell istruttoria su pratiche digitali La gestione dell istruttoria su pratiche digitali - PREMESSA - LA PROCURA SPECIALE - FIRME ANALOGICHE E IN DIGITALE - DOCUMENTI ANALOGICI E IN DIGITALE - EFFICACIA DEI DOCUMENTI INFORMATICI - CERTIFICATO

Dettagli

SCHEDA GENERALE. Parametri selezionati: Vista DUP_2018_2020 DUP Centro di Responsabilità 09_U_P3 UDP INFORM.COMUNICAZ.

SCHEDA GENERALE. Parametri selezionati: Vista DUP_2018_2020 DUP Centro di Responsabilità 09_U_P3 UDP INFORM.COMUNICAZ. Data elaborazione 09/01/2018 Parametri selezionati: Vista DUP_2018_2020 DUP 2018 2020 Livello OBIETTIVO DI PEG Centro di Responsabilità 09_U_P3 UDP RISORSE FINANZIARIE ENTRATE Esercizio Altre Somme Cod.

Dettagli

PRODUZIONE DI DOCUMENTI INFORMATICI CON VALORE LEGALE

PRODUZIONE DI DOCUMENTI INFORMATICI CON VALORE LEGALE PRODUZIONE DI DOCUMENTI INFORMATICI CON VALORE LEGALE Documento informatico 2 Art 40 comma 1 CAD: Le pubbliche amministrazioni formano gli originali dei propri documenti con mezzi informatici secondo le

Dettagli

Paolo Monachina. Il S.I. del POR FSE 2014/20 Scambio elettronico dei dati

Paolo Monachina. Il S.I. del POR FSE 2014/20 Scambio elettronico dei dati Paolo Monachina Il S.I. del POR FSE 2014/20 Scambio elettronico dei dati Da dove veniamo S.I.R.U. Sistema Informativo del P.O.R. FSE 2007/13 Obiettivo Investimenti a favore della crescita e dell occupazione

Dettagli

4.2. Linea di intervento Linea d intervento II: Innovazione della Pubblica Amministrazione

4.2. Linea di intervento Linea d intervento II: Innovazione della Pubblica Amministrazione 4. Operazioni 4.1. Codice dell operazione Op 2.1 4.2. Linea di intervento Linea d intervento II: Innovazione della Pubblica Amministrazione 4.3. Titolo operazione 2.1 - Firma Digitale 4.4. dell operazione

Dettagli

InterPARES Project. International Research on Permanent Authentic Records in Electronic Systems

InterPARES Project. International Research on Permanent Authentic Records in Electronic Systems InterPARES Project International Research on Permanent Authentic Records in Electronic Systems TEAM ITALY Caso di studio sulle determinazioni digitali presso la Provincia di Forlì-Cesena Sabrina Catani

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Studio Legale Bellofiore. IL COMMERCIO NELL ERA DIGITALE seminario sugli aspetti economici e legali dell'e-commerce

Università degli Studi di Bergamo Studio Legale Bellofiore. IL COMMERCIO NELL ERA DIGITALE seminario sugli aspetti economici e legali dell'e-commerce Diapositiva 1 Studio Legale Valcavi Università degli Studi di Bergamo Studio Legale Bellofiore IL COMMERCIO NELL ERA DIGITALE seminario sugli aspetti economici e legali dell'e-commerce LA FIRMA DIGITALE

Dettagli

PROCESSO TELEMATICO. Lo stato dell arte della normativa e le regole generali

PROCESSO TELEMATICO. Lo stato dell arte della normativa e le regole generali PROCESSO TELEMATICO Lo stato dell arte della normativa e le regole generali TUTTO INIZIA DODICI ANNI FA. art. 4 del d.p.r. 123/2001 Tutti gli atti e i provvedimenti del processo possono essere compiuti

Dettagli

IL DOCUMENTO INFORMATICO NEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO

IL DOCUMENTO INFORMATICO NEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IL DOCUMENTO INFORMATICO NEL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO Verona, 26 settembre 2015 Prof. Stefano Pigliapoco Sanità digitale L Agenda Digitale è una delle sette iniziative faro della strategia Europa

Dettagli

AutoritàEmittente CNS Contraente. Certificatore Accreditato. La firma digitale

AutoritàEmittente CNS Contraente. Certificatore Accreditato. La firma digitale La firma digitale La Firma Digitale èil risultato di una procedura informatica (validazione) che garantisce l autenticitàe l integrità di messaggi e documenti scambiati e archiviati con mezzi informatici,

Dettagli

Sottoscrizione dell accordo

Sottoscrizione dell accordo Sottoscrizione dell accordo Firma digitale D.P.R. 513/1997 Semplificare i rapporti tra cittadino e P.A. Identificazione del contraente Sottoscrizione delle dichiarazioni negoziali Firma Digitale «Firma»

Dettagli

Dalla fatturazione elettronica alla dematerializzazione della documentazione amministrativa

Dalla fatturazione elettronica alla dematerializzazione della documentazione amministrativa Dalla fatturazione elettronica alla dematerializzazione della documentazione amministrativa Impegni Ordini Fatture Fattura_1 Fattura_2 iimpegno_1 Impegno_2 A cura del Servizio Sistemi Informatici Forum

Dettagli

La gestione dell istruttoria su pratiche digitali

La gestione dell istruttoria su pratiche digitali La gestione dell istruttoria su pratiche digitali - PREMESSA - LA PROCURA SPECIALE - FIRME ANALOGICHE E IN DIGITALE - DOCUMENTI ANALOGICI E IN DIGITALE - EFFICACIA DEI DOCUMENTI INFORMATICI - CERTIFICATO

Dettagli

Dicembre La Firma Digitale

Dicembre La Firma Digitale 1 La Firma Digitale Agenda 2 Introduzione La normativa La tecnologia: - la crittografia, il certificatore, i dispositivi Validità nel tempo I vantaggi Introduzione 3 La firma digitale è un sistema che

Dettagli

CITTA DI SAN DANIELE DEL FRIULI

CITTA DI SAN DANIELE DEL FRIULI CITTA DI SAN DANIELE DEL FRIULI MANUALE DI CONSERVAZIONE adottato con delibera di Giunta Comunale n.102 del 30.06.2015 Manuale di Pag.2 di 11 Indice 1. Introduzione... 3 2. Rimandi... 4 3. Descrizione

Dettagli

FIRMA DIGITALE E POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Syllabus Versione 2.0

FIRMA DIGITALE E POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Syllabus Versione 2.0 FIRMA DIGITALE E POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Syllabus Versione 2.0 Informatica Giuridica Modulo 2 Firma Digitale e Posta Elettronica Certificata (Versione 2.0) Il seguente Syllabus riguarda il Modulo

Dettagli

NORMATIVA E CONSERVAZIONE

NORMATIVA E CONSERVAZIONE NORMATIVA E CONSERVAZIONE I COMMA per fattura elettronica si intende la fattura che è stata emessa e ricevuta in un qualunque formato elettronico il ricorso alla fattura elettronica è subordinato all accettazione

Dettagli

La firma digitale e la posta elettronica certificata

La firma digitale e la posta elettronica certificata La firma digitale e la posta elettronica certificata Ing. Giulio Borsari Ministero della giustizia Direttore dell Ufficio Coordinamento Tecnologie «Firma analogica» Ciao Autenticità Non ripudio Integrità

Dettagli

Vercelli, 6 giugno 2016

Vercelli, 6 giugno 2016 Vercelli, 6 giugno 2016 I poteri di autentica dei difensori Art. 16 undecies d.l. 18 ottobre 2012, n. 179 (aggiunto dal d.l. 27 giugno 15, n. 82) COPIA ANALOGICA Quando l attestazione di conformità prevista

Dettagli

Le notifiche degli avvocati tramite PEC

Le notifiche degli avvocati tramite PEC Le notifiche degli avvocati tramite PEC La conservazione a norma del documento informatico Vercelli, 22 novembre 2018 Maurizio Reale NOTIFICHE PEC L. 53/94: GIURISPRUDENZA CORTE DI CASSAZIONE Corte di

Dettagli

Gestione Trasmissione Documenti Cooperazione. Architettura complessiva e logica di realizzazione

Gestione Trasmissione Documenti Cooperazione. Architettura complessiva e logica di realizzazione Architettura complessiva e logica di realizzazione 2 Obiettivi Uno dei principali obiettivi dell applicazione è la sostituzione del processo cartaceo di trasmissione documenti con un processo interamente

Dettagli

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA ORGANIZZATIVA PER CONTRATTI PUBBLICI DI APPALTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA Approvato con deliberazione n.1279

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATICO E FIRME ELETTRONICHE

DOCUMENTO INFORMATICO E FIRME ELETTRONICHE DOCUMENTO INFORMATICO E FIRME ELETTRONICHE Prof.ssa Annarita Ricci Università degli Studi G. D Annunzio Chieti Pescara annarita.ricci@unich.it IL QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO Regolamento eidas n. 910/2014

Dettagli

BOZZA Pagina 1 di 11

BOZZA Pagina 1 di 11 Schema di D.P.C.M. gg mm 2011 Regole tecniche in materia di formazione, trasmissione, conservazione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici, nonché di formazione

Dettagli

Ruolo e competenze del Responsabile della conservazione

Ruolo e competenze del Responsabile della conservazione Ruolo e competenze del Responsabile della conservazione Enrica Massella Ducci Teri CNIPA - Responsabile Progetto Archiviazione ottica e dematerializzazione massella@cnipa.it FORUM P.A. - Roma 22 maggio

Dettagli

Dal cartaceo al digitale: la dematerializzazione degli a1

Dal cartaceo al digitale: la dematerializzazione degli a1 Dal cartaceo al digitale: la dematerializzazione degli a1 La formazione del documento digitale:il documento e la firma digitale, gli originali e le copie Notaio Gea Arcella garcella@notariato.it Mantova,

Dettagli

Adozione dell Ordinativo Informatico con firma digitale.

Adozione dell Ordinativo Informatico con firma digitale. ATTO INTEGRATIVO ALLA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE STATALI TRA. (denominazione scuola), con sede in.., Via.. n.., C.F. n. più avanti denominata semplicemente

Dettagli

GESTIONE DEI DOCUMENTI DI REGISTRAZIONE DELLA QUALITA E ANALISI DEI DATI

GESTIONE DEI DOCUMENTI DI REGISTRAZIONE DELLA QUALITA E ANALISI DEI DATI Pag. 1 di 8 ANALISI DEI DATI INDICE 1. Scopo e campo di applicazione 2. Termini e definizioni 3. Legenda 4. Documenti di riferimento 5. Flusso delle modalità operative 6. Modalità operative aggiuntive

Dettagli

GESTIONE DEI DOCUMENTI DI REGISTRAZIONE DELLA QUALITA E ANALISI DEI DATI

GESTIONE DEI DOCUMENTI DI REGISTRAZIONE DELLA QUALITA E ANALISI DEI DATI Pag. 1 di 8 ANALISI DEI DATI INDICE 1. Scopo e campo di applicazione 2. Termini e definizioni 3. Legenda 4. Documenti di riferimento 5. Flusso delle modalità operative 6. Modalità operative aggiuntive

Dettagli

La gestione dell'istruttoria. su pratiche digitali. (problematiche e soluzioni)

La gestione dell'istruttoria. su pratiche digitali. (problematiche e soluzioni) La gestione dell'istruttoria su pratiche digitali (problematiche e soluzioni) Ing. Alberto Cervellati Servizio Tecnico Bacino Romagna Regione Emilia-Romagna SIS Attività informative e formative http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/geologia/temi/sismica/

Dettagli

FLUSSI DOCUMENTALI E PROTOCOLLO INFORMATICO

FLUSSI DOCUMENTALI E PROTOCOLLO INFORMATICO FLUSSI DOCUMENTALI E PROTOCOLLO INFORMATICO L Esperienza INAIL Francesco S. Colasuonno 17 febbraio 2016 Agenda 1. Digitalizzazione e organizzazione 2. Il progetto ECM / BPM 3. La gestione del protocollo

Dettagli

Regione Campania DISCIPLINARE DI ORGANIZZAZIONE INTERNA DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA

Regione Campania DISCIPLINARE DI ORGANIZZAZIONE INTERNA DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 38 del 09 agosto 2004 Allegato A1 Regione Campania DISCIPLINARE DI ORGANIZZAZIONE INTERNA DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA MANUALE DI GESTIONE DEI DOCUMENTI

Dettagli

MANUALE DI CONSERVAZIONE

MANUALE DI CONSERVAZIONE Allegato A Unione Territoriale Intercomunale del Torre MANUALE DI CONSERVAZIONE Manuale di Conservazione Pag.2 di 11 Indice 1. Introduzione... 3 2. Rimandi... 4 3. Descrizione del servizio... 5 3.1. Fasi

Dettagli

La dematerializzazione dei documenti in Provincia di Firenze

La dematerializzazione dei documenti in Provincia di Firenze La dematerializzazione dei documenti in Provincia di Firenze in Provincia di Firenze Sommario Premessa Dematerializzazione dei documenti La scelta strategica Gestione flussi Un caso concreto Diffusione

Dettagli

C E N T R O S T U D I A Z I E N D A L I E T R I B U T A R I S. R. L.

C E N T R O S T U D I A Z I E N D A L I E T R I B U T A R I S. R. L. Circolare n. 1 del 7 gennaio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di fatturazione INDICE 1 premessa...3 2 NUOVI OBBLIGHI DI FATTURAZIONE...3 2.1 Operazioni nei confronti di soggetti PASSIVI

Dettagli

Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 Codice dell'amministrazione digitale. G.U. 16 maggio 2005, n Supplemento Ordinario n.

Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 Codice dell'amministrazione digitale. G.U. 16 maggio 2005, n Supplemento Ordinario n. Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 G.U. 16 maggio 2005, n. 112 - Supplemento Ordinario n. 93 1 Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente codice si intende per: p. documento informatico: la rappresentazione

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2019

Obiettivi di accessibilità per l anno 2019 COMUNE DI CAZZAGO SAN MARTINO Obiettivi di accessibilità per l anno 2019 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 21 marzo 2019 1 SOMMARIO Obiettivi

Dettagli

PDO obiettivo da concludere nel 2014

PDO obiettivo da concludere nel 2014 ALLEGATO E SETTORE RISORSE UMANE E SERVIZI INFORMATICI SERVIZIO SERVIZI INFORMATICI E SIT RESPONSABILE F. ELIA (Dir.) fino a 31.8.2013 F. CARLOMAGNO (Dir.) da 1.9.2013 MISSIONE.PROGRAMMA 01.08 CENTRO DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITA' ELETTRONICA

REGOLAMENTO PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITA' ELETTRONICA REGOLAMENTO PER LA STIPULAZIONE DEI CONTRATTI IN MODALITA' ELETTRONICA Approvato con deliberazione n. 11/CC del 28 gennaio 2016 1 Art. 1 Definizioni 1. Si riportano alcune definizioni tratte dal D.Lgs.

Dettagli

Libri Digitali Servizi alle Camere di Commercio - Camera Digitale

Libri Digitali Servizi alle Camere di Commercio - Camera Digitale IC-GEN-Presentazione-160201 Libri Digitali Servizi alle Camere di Commercio - Camera Digitale Genesi, Definizione e Finalità La gestione cartacea Bollatura obbligatoria: Libri sociali obbligatori per Società

Dettagli

MANUALE DI CONSERVAZIONE

MANUALE DI CONSERVAZIONE MANUALE DI CONSERVAZIONE Manuale di Conservazione Pag.2 di 11 Indice 1. Introduzione... 3 2. Rimandi... 4 3. Descrizione del servizio... 5 3.1. Fasi del servizio di... 5 3.2. Affidatari del Servizio e

Dettagli

Postedoc. Servizio di Conservazione

Postedoc. Servizio di Conservazione Postedoc Servizio di Conservazione Tradizione e Innovazione si crea si firma si spedisce si archivia si conserva Ieri Oggi Documenti elettronici Firma digitale Posta Elettronica Certificata Gestione Documentale

Dettagli

Macerata 26 ottobre Documenti Digitali

Macerata 26 ottobre Documenti Digitali Macerata 26 ottobre 2012 Documenti Digitali La normativa di riferimento Il Codice dell Amministrazione Digitale e I suoi fratelli DECRETO LEGISLATIVO 7 marzo 2005 n. 82, integrato e modificato dal DECRETO

Dettagli

11AC.2014/D /11/2014

11AC.2014/D /11/2014 DIPARTIMENTO PRESIDENZA UFFICIO SISTEMI CULTURALI E TURISTICI. COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 11AC 11AC.2014/D.00513 13/11/2014 DGR 1198/20104 - Definizione piano di lavoro "Ricognizione volta alla costituzione

Dettagli

La nuova normativa italiana in materia di firma elettronica

La nuova normativa italiana in materia di firma elettronica avv. Luigi Neirotti La nuova normativa italiana in materia di firma elettronica Milano, Studio Legale Tributario Ernst & Young Law 1 Agenda La nuova normativa italiana in materia di firma elettronica Certificatori

Dettagli

COMUNE DI ROCCA D EVANDRO PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Argento al Merito Civile. Contratti stipulati in modalità elettronica REGOLAMENTO

COMUNE DI ROCCA D EVANDRO PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Argento al Merito Civile. Contratti stipulati in modalità elettronica REGOLAMENTO REGOLAMENTO CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA Approvato con delibera del Consiglio Comunale N 5 Del 13/03/2013 DISCIPLINA ORGANIZZATIVA PER CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA ARTICOLO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 80 del 20 dicembre 2011 1 REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE

Dettagli

Allegato 5 Definizioni

Allegato 5 Definizioni Allegato 5 Definizioni Ai fini del Manuale di gestione documentale dell Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Delta del Po si intende per: AMMINISTRAZIONE, l ; TESTO UNICO, il D.P.R. 20.12.2000,

Dettagli

SPECIALE INFORMATIVA Novità in materia di fatturazione

SPECIALE INFORMATIVA Novità in materia di fatturazione Circolare n 2/2013 A TUTTI I SIGNORI CLIENTI LORO SEDI Milano, 11 Gennaio 2013 SPECIALE INFORMATIVA Novità in materia di fatturazione Sommario 1. Premessa... 2 2. Nuovi obblighi di fatturazione... 2 3.

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, Torino Telefono Fax

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, Torino Telefono Fax Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Circolare n. 1 del 3 gennaio 2013 Legge di stabilità 2013

Dettagli

L'EFFICACIA DELLE PROVE INFORMATICHE

L'EFFICACIA DELLE PROVE INFORMATICHE SEMINARIO GIURIDICO DELLA UNIVERSITÄ DI BOLOGNA CCXXIII ALESSANDRA VILLECCO BETTELLI L'EFFICACIA DELLE PROVE INFORMATICHE MILANO - DOTT. A. GIUFFRE EDITORE - 2004 INDICE CAPITOLO PRIMO LE PROVE INFORMATICHE

Dettagli

Organizzazione dell'archivio corrente e gestione dei documenti Disciplinare del protocollo e archivio corrente

Organizzazione dell'archivio corrente e gestione dei documenti Disciplinare del protocollo e archivio corrente Organizzazione dell'archivio corrente e gestione dei documenti Disciplinare del protocollo e archivio corrente Archivio corrente Archivio corrente: complesso dei documenti prodotti da un soggetto nello

Dettagli

Obiettivi Strategici e di Sviluppo

Obiettivi Strategici e di Sviluppo Pagina 1 di 12 QUALITA' DELLA VITA INNOVAZIONE E CAMBIAMENTO Obiettivo Strategico 22 PROGRAMMA 8 - Statistica e sistemi informativi Sfruttare ogni possibilità di miglioramento anche con risorse esigue.

Dettagli

Manuale di Conservazione SInCRO

Manuale di Conservazione SInCRO Manuale di Conservazione SInCRO Versione 2015 NewS Fattura PA - Indice Generale 1. Premessa...3 1.1 Fattura Elettronica...3 1.2 Riferimenti Normativi...3 1.2.1 Disposizioni riguardanti la conservazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA 2017/2018 COMPONENTE DISABILITA

AVVISO PUBBLICO PER LA ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA 2017/2018 COMPONENTE DISABILITA AVVISO PUBBLICO PER LA ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA 2017/2018 COMPONENTE DISABILITA INDICE A. INTERVENTO, SOGGETTI, RISORSE A.1. Finalità e obiettivi...2 A.2. Riferimenti normativi...... 2 A.3. Soggetti

Dettagli

Il nuovo CAD. Prof. Avv. Giusella Finocchiaro. Studio legale Finocchiaro.

Il nuovo CAD. Prof. Avv. Giusella Finocchiaro. Studio legale Finocchiaro. Il nuovo CAD Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www.studiolegalefinocchiaro.it www.blogstudiolegalefinocchiaro.it Il quadro normativo Percorso lungo e complesso: normativa sulla

Dettagli

MANUALE UTENTE IMPRESA FERROVIARIA

MANUALE UTENTE IMPRESA FERROVIARIA DONET - DISTRIBUZIONE VER. 4.0.0 MANUALE UTENTE IMPRESA FERROVIARIA Versione Data Descrizione Redatto Verificato Approvato 1.0 8.6.2010 DoNET-Distribuzione ver.2.6 - Corti P. (TSF) Autiero V. (RFI) Guida

Dettagli

Il Regolamento Eidas: scenario e prime indicazioni operative

Il Regolamento Eidas: scenario e prime indicazioni operative S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il Regolamento Eidas: scenario e prime indicazioni operative GIUSEPPE MANTESE Lo stato dell arte dei servizi online in Europa il mercato unico digitale è

Dettagli

Atti Amministrativi. Ufficio Segreteria

Atti Amministrativi. Ufficio Segreteria Controllo situazione proposte, delibere e atti in genere Gestione delle relazioni istruttorie Gestione fase preparatoria Gestione fase istruttoria Gestione fase di approvazione Gestione fase di esecutività

Dettagli

DIGITALIZZAZIONE PA PRINCIPALI ADEMPIMENTI PER GLI ORDINI

DIGITALIZZAZIONE PA PRINCIPALI ADEMPIMENTI PER GLI ORDINI DIGITALIZZAZIONE PA PRINCIPALI ADEMPIMENTI PER GLI ORDINI UNA VERA RIVOLUZIONE DIGITALE UNA VERA E PROPRIA RIVOLUZIONE DIGITALIZZAZIONE DEI PAGAMENTI E DEI PROCEDIMENTI DELLA PA DEMATERIALIZZAZIONE DEI

Dettagli

Gea Arcella Notaio in Buja

Gea Arcella Notaio in Buja L atto notarile informatico le copie Abano Terme 11 maggio 2013 Gea Arcella Notaio in Buja Le copie : caratteristiche La copia è un documento che rappresenta un altro documento in modo giuridicamente rilevante.

Dettagli

Servizio di Firma Elettronica Avanzata BMW Bank GmbH Succursale Italiana Caratteristiche tecniche e conformità

Servizio di Firma Elettronica Avanzata BMW Bank GmbH Succursale Italiana Caratteristiche tecniche e conformità Servizio di Firma Elettronica Avanzata BMW Bank GmbH Succursale Italiana Caratteristiche tecniche e conformità Il presente documento, (il Documento ) è redatto da BMW Bank GmbH Succursale Italiana (in

Dettagli

Inserimento di un Atto (proposta)

Inserimento di un Atto (proposta) Inserimento di un Atto (proposta) Il primo informazione che viene richiesta ad utente al momento dell inserimento di una proposta è la tipologia di atto da predisporre (uno fra gli N definiti), In base

Dettagli

ALLEGATO N. 13 LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE, FORMALIZZAZIONE E CONSULTAZIONE DEI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI INFORMATICI

ALLEGATO N. 13 LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE, FORMALIZZAZIONE E CONSULTAZIONE DEI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI INFORMATICI ALLEGATO N. 13 LINEE GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE, FORMALIZZAZIONE E CONSULTAZIONE DEI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI INFORMATICI Le presenti linee guida sono adottate in conformità a quanto stabilito dalla

Dettagli

Conservazione digitale a norma La sicurezza e la consultazione dei dati nel tempo

Conservazione digitale a norma La sicurezza e la consultazione dei dati nel tempo Conservazione digitale a norma La sicurezza e la consultazione dei dati nel tempo Chi siamo Indicom Group è Partner tecnologico di riferimento per Imprese, Associazioni di Categoria e Studi di Professionisti

Dettagli

Libri Digitali Servizi alle Camere di Commercio - Camera Digitale

Libri Digitali Servizi alle Camere di Commercio - Camera Digitale IC-GEN-Presentazione-160201 Libri Digitali Servizi alle Camere di Commercio - Camera Digitale Genesi, Definizione e Finalità La gestione cartacea Bollatura obbligatoria: Libri sociali obbligatori per Società

Dettagli

Il sistema di gestione informatica dei documenti «edocumento»

Il sistema di gestione informatica dei documenti «edocumento» Il sistema di gestione informatica dei documenti «edocumento» Il Fascicolo Informatico del Personale Descrizione del sistema per l avvio del 2.1.2019 Napoli, 18 dicembre 2018 di Ateneo Area tecnica egovernment

Dettagli

PEG Piano Esecutivo di Gestione. Anno FUNZIONE ASSOCIATA SERVIZIO ISTRUZIONE Responsabile: Sig.ra Bonfanti Pinuccia

PEG Piano Esecutivo di Gestione. Anno FUNZIONE ASSOCIATA SERVIZIO ISTRUZIONE Responsabile: Sig.ra Bonfanti Pinuccia PEG Piano Esecutivo di Gestione Anno 205 FUNZIONE ASSOCIATA SERVIZIO ISTRUZIONE Responsabile: Sig.ra Bonfanti Pinuccia Risorse umane assegnate alla Funzione Associata istruzione PROFILO UFFICIO POSTI RICOPERTI

Dettagli

Piano di Informatizzazione delle procedure ai sensi dell Art. 24 c. 3-bis D.L. 90/2014

Piano di Informatizzazione delle procedure ai sensi dell Art. 24 c. 3-bis D.L. 90/2014 Piano di Informatizzazione delle procedure ai sensi dell Art. 24 c. 3-bis D.L. 90/2014 Pagina n. 1 Sommario Obiettivi... 3 Requisiti... 4 Requisiti generali... 4 Rispetto di requisiti e regole definiti

Dettagli

PROTOCOLLO - Inserimento

PROTOCOLLO - Inserimento PROTOCOLLO - Inserimento L operatività del protocollo prevede l acquisizione dei documenti completamente integrata nel flusso di lavoro. Possono essere inseriti documenti acquisiti direttamente da scanner

Dettagli

Il valore giuridico del documento elettronico: condizioni e applicazioni

Il valore giuridico del documento elettronico: condizioni e applicazioni Il valore giuridico del documento elettronico: condizioni e applicazioni Riconoscimento del valore giuridico al documento informatico Gli atti, dati e documenti formati dalla pubblica amministrazione e

Dettagli

Città di Giugliano in Campania

Città di Giugliano in Campania Città di Giugliano in Campania Provincia di Napoli REGOLAMENTO DISCIPLINA ORGANIZZATIVA PER CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA Approvato con Delibera del Commissario Straordinario n.28 del 15.03.2013

Dettagli

Ordine del giorno L Ordine del giorno della Giunta e del Consiglio viene gestito mediante selezione delle proposte in attesa di esame; la

Ordine del giorno L Ordine del giorno della Giunta e del Consiglio viene gestito mediante selezione delle proposte in attesa di esame; la Controllo situazione proposte, delibere e atti in genere Gestione delle relazioni istruttorie Gestione fase preparatoria Gestione fase istruttoria Gestione fase di approvazione Gestione fase di esecutività

Dettagli

FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT. E DI ORIENTAMENTO DETERMINAZIONE

FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT. E DI ORIENTAMENTO DETERMINAZIONE REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO PROGRAMM. DELL'OFF. FORMAT. E DI ORIENTAMENTO DETERMINAZIONE N. G16130 del 24/11/2017 Proposta n. 20871 del 23/11/2017

Dettagli

Diritto dei Mezzi di Comunicazione. Indice

Diritto dei Mezzi di Comunicazione. Indice INSEGNAMENTO DI DIRITTO DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE LEZIONE XI IL DOCUMENTO ELETTRONICO PROF. ERNESTO PALLOTTA Indice 1 Il documento elettronico----------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

"ICT4University Campus Digitali" Progetto: Unifi 4 Student. 3 Dicembre 2009

ICT4University Campus Digitali Progetto: Unifi 4 Student. 3 Dicembre 2009 "ICT4University Campus Digitali" Progetto: Unifi 4 Student 3 Dicembre 2009 Agenda dell incontro Introduzione Il progetto Dimostrazione nuovi servizi on line Organizzazione del servizio: dove andare x ottenere

Dettagli

CIRCOLARE n. 1 del 7 gennaio NOVITÀ IN MATERIA DI FATTURAZIONE Direttiva 2010/45/UE

CIRCOLARE n. 1 del 7 gennaio NOVITÀ IN MATERIA DI FATTURAZIONE Direttiva 2010/45/UE CIRCOLARE n. 1 del 7 gennaio 2013 NOVITÀ IN MATERIA DI FATTURAZIONE Direttiva 2010/45/UE INDICE 1. PREMESSA 2. NUOVI OBBLIGHI DI FATTURAZIONE 3. CONTENUTO DEL DOCUMENTO E ANNOTAZIONE 4. FATTURA CUMULATIVA

Dettagli

ALLEGATO B GLOSSARIO AGID. Archivio corrente. Archivio di deposito. Archivio storico. Archivio aggregato. Area Organizzativa Omogenea (AOO)

ALLEGATO B GLOSSARIO AGID. Archivio corrente. Archivio di deposito. Archivio storico. Archivio aggregato. Area Organizzativa Omogenea (AOO) ALLEGATO B GLOSSARIO AGID L'Agenzia per l'italia Digitale (AGID) ha il compito di garantire la realizzazione degli obiettivi dell Agenda digitale italiana (in coerenza con l Agenda digitale europea) e

Dettagli

GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA

GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA Pagina 1 di 8 GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE INTERNA ED INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITÀ 4. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5. INDICATORI DI PROCESSO 6. RIFERIMENTI 7. ARCHIVIAZIONE

Dettagli

Il progetto BABEL. come costruire e sviluppare un sistema di gestione documentale

Il progetto BABEL. come costruire e sviluppare un sistema di gestione documentale Il progetto BABEL come costruire e sviluppare un sistema di gestione documentale BABEL è un sistema integrato per la gestione dell archivio corrente, sviluppato dall Azienda USL di Bologna e in uso da

Dettagli

Valore legale del documento informatico e della posta elettronica certificata

Valore legale del documento informatico e della posta elettronica certificata Confindustria Udine 6 maggio 2011 Valore legale del documento informatico e della posta elettronica certificata Avv. David D'Agostini Sommario - principali definizioni (d.lgs. 82/05 aggiornato da d.lgs.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA 2018/2019 COMPONENTE DISABILITA

AVVISO PUBBLICO PER LA ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA 2018/2019 COMPONENTE DISABILITA AVVISO PUBBLICO PER LA ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA 2018/2019 COMPONENTE DISABILITA INDICE A. INTERVENTO, SOGGETTI, RISORSE A.1. Finalità e obiettivi...2 A.2. Riferimenti normativi...... 2 A.3. Soggetti

Dettagli

Fattura PA: Conservazione Digitale

Fattura PA: Conservazione Digitale Il modulo di Conservazione Digitale della Gestione Documentale consente di attribuire e mantenere inalterato nel tempo il valore legale dei documenti per i quali esiste l'obbligo di conservazione ai fini

Dettagli

CAMERA CIVILE VENEZIANA

CAMERA CIVILE VENEZIANA CAMERA CIVILE VENEZIANA L'E-COMMERCE E I DOCUMENTI INFORMATICI Venerdì 13 aprile 2012 ore 15:00 18:00 CENTRO CARDINAL URBANI ZELARINO, VIA VISINONI 4/C Il documento informatico: formazione, efficacia,

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2018

Obiettivi di accessibilità per l anno 2018 COMUNE DI CASTELCOVATI Obiettivi di accessibilità per l anno 2018 Redatto ai sensi dell articolo 9, comma 7 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179. Redatto il 19/03/2018 1 SOMMARIO Obiettivi di accessibilità

Dettagli

Proposte per superare gli aspetti critici della dematerializzazione

Proposte per superare gli aspetti critici della dematerializzazione Proposte per superare gli aspetti critici della dematerializzazione Prof. ing. Pierluigi Ridolfi Presidente della Commissione per la gestione telematica del flusso documentale e dematerializzazione Convegno

Dettagli

Firme elettroniche e documenti informatici

Firme elettroniche e documenti informatici Firme elettroniche e documenti informatici Pordenone, 12 maggio 2017 Avv. David D'Agostini Informatica & Diritto Proprietà intellettuale e industriale Trattamento dei dati personali I&D e privacy Documenti

Dettagli

EIPASS Personale ATA MODULO 3 Posta Elettronica Certificata (PEC) Prof. Luca Basteris Prof.ssa Maria Cristina Daperno

EIPASS Personale ATA MODULO 3 Posta Elettronica Certificata (PEC) Prof. Luca Basteris Prof.ssa Maria Cristina Daperno EIPASS Personale ATA MODULO 3 Posta Elettronica Certificata (PEC) Prof. Luca Basteris Prof.ssa Maria Cristina Daperno 1 I nuovi scenari Con la pubblicazione del decreto legislativo n. 82 del 7 marzo 2005

Dettagli

Firma elettronica: come cambierà la gestione dei contratti e dei documenti aziendali con il diffondersi dei nuovi dispositivi di firma

Firma elettronica: come cambierà la gestione dei contratti e dei documenti aziendali con il diffondersi dei nuovi dispositivi di firma Firma elettronica: come cambierà la gestione dei contratti e dei documenti aziendali con il diffondersi dei nuovi dispositivi di firma Udine, 27 novembre 12 Avv. David D'Agostini Centro Innovazione & Diritto

Dettagli

POLO PROVINCIALE CST LIGURIA Avvio del Piano

POLO PROVINCIALE CST LIGURIA Avvio del Piano POLO PROVINCIALE CST LIGURIA Avvio del Piano 11/11/2010 Dott.ssa Luigina Renzi Servizio Sistemi Informativi Gli interventi, il riuso, il CST 2 POLO PROVINCIALE - GENOVA Intervento 1 Intervento 2 Intervento

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 171 del 31 LUG. 2015 pag. 1/9

Allegato A al Decreto n. 171 del 31 LUG. 2015 pag. 1/9 giunta regionale Allegato A al Decreto n. 171 del 31 LUG. 2015 pag. 1/9 Aggiornamento alle Modalità operative per la rendicontazione approvate con Decreto del Direttore della Sezione Ricerca e Innovazione

Dettagli

LE NUOVE REGOLE SU FIRME ELETTRONICHE E DOCUMENTO INFORMATICO. a curadi Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro

LE NUOVE REGOLE SU FIRME ELETTRONICHE E DOCUMENTO INFORMATICO. a curadi Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro LE NUOVE REGOLE SU FIRME ELETTRONICHE E DOCUMENTO INFORMATICO a curadi Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro 1 modulo Il quadro normativo IL QUADRO NORMATIVO percorso lungo e complesso

Dettagli