Le statistiche sul turismo: le fonti ufficiali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le statistiche sul turismo: le fonti ufficiali"

Transcript

1 SEMINARIO Le statistiche sul turismo: le fonti ufficiali Maria Teresa Santoro Simona Staffieri ISTAT DCSC Statistiche sull'attività dei servizi - Offerta turistica viale Liegi 13, 00198, Roma Roma, 29 marzo 2011

2 Il turismo: un fenomeno complesso Economia del turismo Sociologia del turismo Geografia del turismo Antropologia del turismo Psicologia del turismo Statistica del turismo Marketing del turismo Gestione dei servizi turistici Imprese turistiche (tour operator, albergatori, organizzatori culturali, ristoratori, commercianti ) Pianificazione urbana e territoriale Politica economica turistica Governo, Regioni, Pubblica Amministrazione, Enti locali, Aziende Autonome locali Il turismo è quindi un fenomeno complesso che investe molteplici aspetti della vita sociale La Statistica del turismo deve essere considerata come cassetta degli attrezzi ideale per tutti coloro che lavorano in campo turistico. 2

3 Le statistiche per il turismo in Italia La statistica ha grandi applicazioni nello studio del turismo perché consente di raccogliere ordinatamente micro dati relativi al fenomeno e di sintetizzarli in macrodati, utili per analizzare e interpretare andamenti e regolarità del fenomeno. I sistemi statistici del turismo dei diversi paesi nascono, si caratterizzano e si sviluppano in relazione alle situazioni che in essi si ritrovano e alle esigenze rappresentate dall utenza nazionale. Negli ultimi anni essi sono stati chiamati a uniformarsi nell ambito internazionale, per realizzare un armonizzazione dei criteri e una maggiore comparabilità internazionale dei dati. 3

4 Un po di storia delle statistiche del turismo (1/2) La prima valutazione statistica attinente al turismo fu fatta una tantum dallo statistico Luigi Bodio, che stimò la spesa dei turisti stranieri in Italia nel Inizio 900: esperienze sporadiche nel 1910 (Banca d Italia: indagine sui biglietti ferroviari rilasciati a turisti stranieri) e (Direzione del Lavoro). Primo Dopoguerra: sviluppo del turismo e creazione di enti dedicati (ENIT: Ente Nazionale per le Industrie Turistiche, Enti Provinciali del Turismo, Aziende di Promozione Turistica); prime rilevazioni statistiche sul movimento dei viaggiatori stranieri in Italia (incoming), sulla struttura alberghiera e sul movimento dei clienti negli alberghi delle principali località turistiche del Paese. Secondo Dopoguerra: lenta ma progressiva ripresa del turismo; negli anni 50, creazione di un sistema statistico basato su: Anni 50: creazione sistema statistico (ma indagini a cadenza anche pluriennale) basato su: analisi dell offerta (ricettività alberghiera e extra - alberghiera) analisi della domanda (flussi incoming, outgoing, domestici) flussi economici (valutari e di spesa turistica) 4

5 Un po di storia delle statistiche del turismo (2/2) Anni 80: pausa di riflessione per necessità di armonizzazione internazionale. Anni 90: avvio a normative comuni per le rilevazioni sul turismo; fornitura incrociata dei dati o mirror statistics. La maggior parte delle statistiche ufficiali riguardanti il turismo è prodotta dal Sistema Statistico Nazionale (Sistan) istituito con il D. Leg.vo n. 322/89 Anni recenti e situazione attuale: produzione di statistiche da nuovi organismi (non solo quelli ufficiali ) anche privati; valutazione dell impatto del turismo sull economia; necessità informative per azioni di marketing turistico e per la valutazione dell impatto delle attività turistiche sull ambiente 5

6 Alcune definizioni Visitatore: Visitatore è ogni persona che viaggia verso un luogo diverso dal suo ambiente abituale per un periodo di durata inferiore a un anno e per un motivo principale diverso dall esercizio di un attività remunerata nei luoghi visitati (OMT, 1991). Turista: E ogni visitatore che trascorre una o più notti nel luogo visitato. Escursionista: E ogni visitatore che visita un luogo nel corso di una giornata, senza pernottarvi (one day visitor). Olbia, 7 maggio Università di Sassari 6

7 Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo Ufficiali: informazioni indipendenti e imparziali rispetto a interessi di parte, prodotte con rigore scientifico e obiettivi di elevata qualità, secondo metodologie standardizzate a livello internazionale, trasparenti e accessibili a tutti, da parte di organismi appartenenti ad enti di governo centrale o locale. Indagini inserite nel PSN vs Non ufficiali: informazioni (attività di marketing, indagini di opinione, studi ed analisi) prodotte da organismi, pubblici e privati, che non appartengono ad alcun ente del governo centrale o locale (associazioni di categoria e di settore di alberghi, tour operator, agenzie di viaggio, organizzazioni di consumatori, università, fondazioni, associazioni sindacali ) Roma, 27 novembre

8 Il sistema delle statistiche ufficiali LE STATISTICHE dal lato dell OFFERTA TURISTICA i. La rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi ii. La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi iii. L indagine sull Attività alberghiera durante i periodi di Natale-Epifania, Pasqua, Ferragosto Fenomeno del turismo dal punto di vista delle imprese italiane LE STATISTICHE dal lato della DOMANDA TURISTICA: L INDAGINE VIAGGI E VACANZE DEGLI ITALIANI Fenomeno del turismo dal punto di vista delle famiglie italiane Direttiva della Comunità europea sul turismo n. 95/57/Ce 23 novembre 1995, recepita in Italia dal Decreto della Presidenza del consiglio dei Ministri del 25 settembre

9 Il sistema delle statistiche ufficiali Archivio impresa attive ASIA: armonizzazione di più fonti amministrative, contenente le principali informazioni anagrafiche, di struttura e settoriali delle imprese nazionali, tra cui, quindi, anche quelle legate al settore turistico. Rilevazione sulle forze di lavoro, Indagine sui prezzi al consumo, Rilevazione sui conti delle imprese del settore turistico, dati elaborati secondo gli schemi della Contabilità Nazionale. N.B: Riferimento: attività settore relativo alla divisione 55 Alloggio della classificazione ATECO). tale settore può essere considerato come quello più direttamente connesso con la produzione di servizi resi ai turisti. Approfondimento sulle metodologie: Roma, 27 novembre

10 Il sistema delle statistiche ufficiali Inoltre: Rilevazione sui flussi turistici internazionali effettuata dalla Banca d Italia: campionaria condotta presso le frontiere flussi turistici nazionali in partenza dall Italia nonché quelli esteri in arrivo in Italia (in termini di viaggiatori e pernottamenti) Informazioni: Residenza del viaggiatore, luogo visitato (stato estero per i residenti, regione italiana per i residenti all'estero), mese, tipo di frontiera, motivo del viaggio, struttura ricettiva anche dati di spesa N.B: Approfondimento sulla metodologia: 10

11 La direttiva comunitaria sul turismo n. 95/57/ce Aspetti generali La direttiva europea impone agli stati membri dell UE di fornire un insieme regolare di statistiche sul turismo Scopo della direttiva europea è di realizzare un sistema di statistiche sul turismo che sia: Affidabile cioè basato su forti metodologie e requisiti di qualità Armonizzato cioè basato su un elenco preciso di argomenti da coprire, ciascuno dei quali con una definizione concordata e secondo classificazioni certe Comparabile tra i paesi dell UE Le ragioni sono: migliorare la conoscenza del volume e delle caratteristiche del turismo e dei turisti all interno dell UE supportare lo sviluppo delle politiche sul turismo soddisfare le esigenze degli utilizzatori del settore privato e pubblico 11

12 Sommario IL SISTEMA DELLE STATISTICHE UFFICIALI SUL TURISMO I. LE STATISTICHE dal lato dell OFFERTA TURISTICA i. La rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi ii. La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi iii. L indagine sull Attività alberghiera durante i periodi di Natale-Epifania, Pasqua, Ferragosto 12

13 La rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi Informazioni per i seguenti tipi di alloggio collettivo: alberghi: (classificati in 5 categorie distinte per numero di stelle) numero di esercizi, letti, camere e bagni a livello di singolo comune; inoltre dalla rilevazione dell anno 2008: anche per classe dimensionale espressa in camere: a. piccola dimensione (meno di 24 camere) b. media dimensione (tra 25 e 99 camere) c. grande dimensione (100 camere e oltre) esercizi complementari: (campeggi, villaggi turistici, campeggi e villaggi turistici (in forma mista), alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale, alloggi agro-turistici, ostelli per la gioventù, case per ferie, rifugi alpini e altre strutture) numero di esercizi, letti a livello di singolo comune alloggi privati in affitto: (b&b e altri alloggi privati) numero di esercizi, letti a livello di singolo comune Indagine censuaria in ciascun anno Consistenza effettiva della ricettività, indip. dalla stagionalità degli esercizi: capacità ricettiva lorda 13

14 La rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi Classificazione secondo l imprenditorialità dell offerta Esercizi ricettivi collettivi: Esercizi gestiti da un amministrazione di tipo imprenditoriale o commerciale comune a tutti i suoi posti-letto, che devono essere sufficienti ad accogliere persone in numero superiore a una sola famiglia Alloggi turistici privati: In cui alloggiano alternativamente residenti turisti, che ospitano i proprietari-turistici e/o loro ospiti, dati in uso gratuito a parenti o amici o dati in locazione per brevi periodi, ma gestiti in forma non imprenditoriale 14

15 La rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi Caratteristiche generali: Fenomeni: Capacità delle strutture ricettive (numero di esercizi, letti, camere, bagni) Unità/Ente di rilevazione: Enti periferici del turismo - Provincia Unità d'analisi: Esercizi alberghieri, Esercizi complementari, Alloggi privati in affitto Soggetti compartecipanti: Regioni o province Modalità della compartecipazione: Raccolta, controllo dati e coordinamento Periodicità: annuale Direttiva comunitaria: n. 95/97/CE del 23 novembre 1995 Programma statistico nazionale: cod. IST00138 Disegno di rilevazione: Rilevazione totale Tecnica d'indagine: Indagine amministrativa per auto compilazione con acquisizione telematica Qualità, misure adottate: Misure adottate per i non rispondenti: Solleciti alle unità/enti non rispondenti, Iniziative per favorire la partecipazione all'indagine Trattamento delle risposte errate o incomplete: Ritorno sulle unità Validazione dei dati: Controllo di congruenza con precedenti dati della stessa indagine e con i dati della rilevazione Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi e altre fonti Diffusione dei dati: Dati provvisori: 180 giorni, Dati definitivi: 270 giorni Massima disaggregazione territoriale: Comunale 15

16 La rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi Modello ISTAT CTT/4 (modello elettronico con controlli): compilato per ciascuna provincia di riferimento, presenta i dati delle caratteristiche degli esercizi a livello comunale sezione 1 (livello comunale) riporta i dati di capacità in tre sottosezioni (tipo di esercizio e sottodistinzione) sezione 2 (livello comunale) riporta i dati di capacità per le strutture alberghiere (classe dimensionale delle camere) I dati forniti dagli organi provinciali competenti in materia di turismo Trasmessi all Istat dapprima per via elettronica, dalla rilevazione 2007 per via telematica tramite INDATA 16

17 La rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi SPACE DEDICATED TO TURISM (CTUR) INDATA SITCARI Server RESPONDENTS (local bodies in charge of tourism statistics) ISTAT 17

18 Modello ISTAT CTT/4 Anno 2009 PER COMUNE 18

19 Cod. COMUNE Modello ISTAT CTT/4 Sezione 2 ANNO PER COMUNE RILEVAZIONE SULLA CAPACITA' DEGLI ESERCIZI RICETTIVI - MOD. ISTAT CTT/4 (D) ESERCIZI ALBERGHIERI PROVINCIA DI PROVINCIA COMUNE (D.1) Esercizi alberghieri di piccola dimensione (meno di 25 camere) (ALBERGHI, MOTEL, VILLAGGI-ALBERGO,RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE, CENTRI CONGRESSI E CONFERENZE, BEAUTY FARM) (D.2) Esercizi alberghieri di media dimensione (D.3) Esercizi alberghieri di grande dimensione (tra 25 e 99 camere) (100 camere e oltre) (D.4) Totale esercizi alberghieri per comune (è la somma di D1, D2, D3) Numero Letti Camere Bagni Numero Letti Camere Bagni Numero Letti Camere Bagni Numero Letti Camere Bagni

20 Diffusione sui dati del turismo Classificazione e codifica tipo di località 01 Città d arte 02 Località montane 03 Località lacuali 04 Località marine 05 Località termali 06 Località collinari 07 Località religiose 08 Capoluogo senza specifici interessi turistici 09 Altri comuni non altrimenti classificati 20

21 Diffusione sui dati del turismo Diffusione dei dati definitivi (livello provinciale/ comunale ): Tavole di dati sul sito dell Istituto: Pubblicazioni dell Istituto: ASI Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo Italia in cifre principali banche-dati dell Istituto: SITIS ( ) I.STAT ( Osservatorio nazionale sul turismo: EUROSTAT 21

22 Principali indicatori di offerta ricettiva Sui dati grezzi dell offerta ricettiva, per ciascun dettaglio analitico delle distribuzioni (tipologie e categorie di esercizi, territorio e tipo di località), possono essere calcolati alcuni indicatori derivati: TASSO SEMPLICE DELLA FUNZIONE RICETTIVA DI UN TERRITORIO Indice di intensità dell offerta ricettiva in relazione alla popolazione dell area tr= L x 100 Pop dove L= numero posti letto delle strutture ricettive Pop = popolazione dell area in migliaia di abitanti Più elevato è tr, più strette sono le possibili connessioni tra la popolazione residente e la popolazione temporaneamente presente o turista. Per tr superiore a 100 la popolazione turistica presente negli esercizi ricettivi supera la popolazione residente. Valori elevati di tr indicano dipendenza della popolazione residente dall economia del turismo. Può essere calcolato in riferimento: al totale dei letti e posti letto dell intera ricettività ai soli letti alberghieri ai soli posti-letto degli esercizi complementari 22

23 Principali indicatori di offerta ricettiva TASSO COMPOSTO DELLA FUNZIONE RICETTIVA DI UN TERRITORIO Indice di intensità dell offerta ricettiva in relazione alla popolazione e alla superficie dell area Tr = L x 100 x 100 Pop x Sup dove L= numero posti letto delle strutture ricettive Pop = popolazione dell area in migliaia di abitanti Sup = superficie territoriale in Km^2 Più elevato è Tr, più marcata è l utilizzazione turistica delle risorse di un territorio. Valori elevati di Tr segnalano eventualmente saturazione turistica di un territorio. Può essere calcolato in riferimento: al totale dei letti e posti letto dell intera ricettività ai soli letti alberghieri ai soli posti-letto degli esercizi complementari 23

24 Principali indicatori di offerta ricettiva GIORNATE LETTO POTENZIALI Il numero dei letti (o posti-letto) moltiplicato per 365 indica la massima possibile utilizzazione dell offerta ricettiva per anno Glp = L x 365 Può essere calcolato per singolo esercizio e per tipologie e per categorie di esercizi, per territori e per tipologie di località, indica la capacità massima di accoglienza ricettiva annuale, in termini di presenze, nel caso di piena e continua disponibilità dell offerta. GIORNATE LETTO EFFETTIVE Massima capacità di accoglienza effettivamente offerta dagli esercizi Gle = L x Giornate di aperture 24

25 Sommario IL SISTEMA DELLE STATISTICHE UFFICIALI SUL TURISMO I. LE STATISTICHE dal lato dell OFFERTA TURISTICA i. La rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi ii. La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi iii. L indagine sull Attività alberghiera durante i periodi II. LE STATISTICHE dal lato della DOMANDA TURISTICA: L INDAGINE VIAGGI E VACANZE DEGLI ITALIANI 25

26 La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi Informazioni: arrivi e presenze dei clienti per tipo e categoria di esercizio, per paese di residenza dei clienti stranieri e per regione di residenza dei clienti italiani. Indagine censuaria mensile 1. Dichiarazioni giornaliere degli esercizi ricettivi 2. Trasmissione agli enti locali del turismo (APT, AASCT, EPT o altri enti previsti dalle normative regionali) ciascun mese dell anno 3. Riepilogo mensilmente degli enti 4. Inoltro da questi ultimi all ISTAT (via telematica INDATA) Aspetti peculiari: possibilità di articolare il movimento dei clienti secondo tutte le possibili combinazioni delle variabili considerate analisi approfondita delle relazioni tra queste ultime fonte di dati principale per analizzare i flussi, per il dettaglio con cui essa raccoglie le informazioni 26

27 La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi Caratteristiche generali: Fenomeni: Turismo - Movimento clienti negli esercizi ricettivi Unità/Ente di rilevazione: Enti periferici del turismo Unità d'analisi: Arrivi, presenze Soggetti compartecipanti: Regioni o province Modalità della compartecipazione: Raccolta, controllo dati e coordinamento Periodicità: mensile Direttiva comunitaria: n. 95/97/CE del 23 novembre 1995 Programma statistico nazionale: cod. IST00139 Disegno di rilevazione: Rilevazione totale Tecnica d'indagine: Indagine per auto compilazione con acquisizione telematica Qualità, misure adottate: Misure adottate per i non rispondenti: Solleciti alle unità/enti non rispondenti, Iniziative per favorire la partecipazione all'indagine Trattamento delle risposte errate o incomplete: Ritorno sulle unità Validazione dei dati: Controllo di congruenza con precedenti dati della stessa indagine e con altre fonti Diffusione dei dati: Dati provvisori: 90 giorni, Dati definitivi: 270 giorni Massima disaggregazione territoriale: Circoscrizione turistica 27

28 La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi Informazioni ulteriori (oltre ai dati di flusso): indici di utilizzazione della capacità alberghiera. Rapporti tra Presenze registrate negli esercizi e la disponibilità di Letti negli stessi (ad es. in un mese) indici di utilizzazione netta : disponibilità riferita alle giornate di effettiva apertura degli esercizi indici di utilizzazione lorda : riferita al potenziale delle giornate al lordo delle chiusure stagionali permanenza media: si ottiene dividendo il numero di presenze per il numero degli arrivi, per ciascuna disaggregazione voluta Tasso di utilizzazione delle camere nella nuova bozza di regolamento 28

29 La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi Modello ISTAT C/59 a cura degli esercenti: modello di base con il quale sono rilevate giornalmente le informazioni sui flussi di ciascun esercizio ricettivo. Tavole di spoglio ISTAT A1 e A2 a cura degli esercenti: composte da due sezioni, una per ciascuna quindicina del mese: dettaglio della provenienza dei clienti. I clienti italiani vengono distinti per regione di residenza ed i clienti stranieri per paese di residenza In considerazione della forte variabilità delle caratteristiche organizzative degli enti periferici del turismo, questi hanno facoltà di scegliere il tipo di modello da sottoporre agli esercizi (C/59 o Tavola di spoglio) o moduli cartacei/elettronici/trasmissione via web, secondo gli standard dell Istat 29

30 La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi Modello ISTAT MOV/C a cura degli organi periferici del turismo: riepiloga con periodicità mensile le informazioni di flusso a livello comunale (a partire da gennaio 2005, obbligatorio per i dati da gennaio 2007) per regione di residenza dei clienti italiani e per paese di residenza dei clienti stranieri, secondo criteri conformi alla Direttiva comunitaria e e secondo una disaggregazione di tipo di alloggio allineata con la capacità ricettiva. 30

31 Modello ISTAT MOV/C ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA MOD. ISTAT MOV ENTE TRASMITTENTE ANNO MESE XXXXXXX RILEVAZIONE DEL MOVIMENTO DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI COMUNE XXXXXX PROVINCIA XXXXXX Codice SEZIONE 1 (A) ESERCIZI ALBERGHIERI (B) ESERCIZI RICETTIVI COMPLEMENTARI (C) ALLOGGI PRIVATI IN AFFITTO (A.1) 5 stelle lusso e 5 stelle (A.2) 4 stelle (A.3) 3 stelle (A.4) 2 stelle (A.5) 1 stella (A.6) Residenze turistico alberghiere (A.7) TOTALE (B.1) Campeggi (B.2) Villaggi turistici (B.3) Campeggi - Villaggi turistici (forma mista) (B.4) Alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale (B.5) Alloggi Agro- Turistici e Country-house (B.6) Ostelli per la gioventù (B.7) Case per ferie (B.8) Rifugi alpini (B.9) Altri esercizi ricettivi (B.10) TOTALE (C.1) Bed and breakfast (C.2) Altri alloggi privati ex colonne A - CAPACITÀ RICETTIVA E COPERTURA DEL MOVIMENTO (+parte 24) 24 parte della ESERCIZI TOTALI (compresi quelli chiusi per stagionalità o altri motivi) Esercizi Letti (compresi i letti aggiunti) Camere Bagni OO1 OO2 OO3 (a) (a) (a) OO4 (b) (b) (b) ESERCIZI APERTI E FUNZIONANTI NEL MESE Letti negli esercizi aperti(compresi i letti aggiunti) Letti negli esercizi rispondenti (compresi i letti aggiunti) OO5 OO6 OO7 GIORNATE LETTO DISPONIBILI 006/005 OO8 B1 - MOVIMENTO DEI CLIENTI ITALIANI REGIONI DI RESIDENZA Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Piemonte 901 Valle D'Aosta 902 Lombardia 903 Bolzano -Bozen 921 Trento 922 Veneto 905 Friuli-Venezia Giulia 906 Liguria 907 Emilia- Romagna 908 Toscana 909 Umbria 910 Marche 911 Lazio 912 Abruzzo 913 Molise 914 Campania 915 Puglia 916 Basilicata 917 Calabria 918 Sicilia 919 Sardegna 920 TOTALE ITALIA (riportare sul retro) 999 (a) Per i campeggi indicare il numero delle piazzole; per i villaggi turistici il numero degli alloggiamenti; (b) Indicare il numero dei W.C. 31

32 Mod. ISTAT MOV/C ENTE TRASMITTENTE XXXXXXX MOD. ISTAT MOV/C a ciascun comune si associa l'ente trasmittente relativo RILEVAZIONE DEL MOVIMENTO DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI COMUNE XXXXXX ANNO MESE Codice B1 - MOVIMENTO DEI CLIENTI ITALIANI REGIONI DI RESIDENZA Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Piemonte 901 Valle D'Aosta 902 Lombardia 903 Bolzano -Bozen 921 Trento 922 Veneto 905 Friuli-Venezia Giulia 906 Liguria 907 Emilia- Romagna 908 Toscana 909 Umbria 910 Marche 911 Lazio 912 Abruzzo 913 Molise 914 Campania 915 Puglia 916 Basilicata 917 Calabria 918 Sicilia 919 Sardegna 920 TOTALE ITALIA 999 (a) Per i campeggi indicare il numero delle piazzole; per i villaggi turistici il numero degli alloggiamenti; (b) Indicare il numero dei W.C. (A.1) 5 stelle lusso e 5 stelle (A) ESERCIZI ALBERGHIERI (A.2) 4 stelle (A.3) 3 stelle (A.4) 2 stelle (A.5) 1 stella (A.6) Residenze turistico alberghiere (A.7) TOTALE 32

33 Mod. ISTAT MOV/C ENTE TRASMITTENTE XXXXXXX MOD. ISTAT MOV/C a ciascun comune si associa l'ente trasmittente relativo RILEVAZIONE DEL MOVIMENTO DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI COMUNE XXXXXX Codice ANNO MESE B1 - MOVIMENTO DEI CLIENTI ITALIANI REGIONI DI RESIDENZA Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Piemonte 901 Valle D'Aosta 902 Lombardia 903 Bolzano -Bozen 921 Trento 922 Veneto 905 Friuli-Venezia Giulia 906 Liguria 907 Emilia- Romagna 908 Toscana 909 Umbria 910 Marche 911 Lazio 912 Abruzzo 913 Molise 914 Campania 915 Puglia 916 Basilicata 917 Calabria 918 Sicilia 919 Sardegna 920 TOTALE ITALIA 999 (a) Per i campeggi indicare il numero delle piazzole; per i villaggi turistici il numero degli alloggiamenti; (b) Indicare il numero dei W.C. (B.1) Campeggi (B.2) Villaggi turistici (B.3) Campeggi - Villaggi turistici (forma mista) (B.4) Alloggi in affitto gestiti in forma imprenditoriale (B) ESERCIZI RICETTIVI COMPLEMENTARI (B.5) Alloggi Agro- (B.6) Ostelli per la Turistici e Countryhouse gioventù (B.7) Case per ferie campeggi turistici alloggi per vacanze altri alloggi collettivi 33

34 Mod. ISTAT MOV/C ENTE TRASMITTENTE XXXXXXX MOD. ISTAT MOV/C a ciascun comune si associa l'ente trasmittente relativo RILEVAZIONE DEL MOVIMENTO DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI COMUNE XXXXXX ANNO MESE Codice B1 - MOVIMENTO DEI CLIENTI ITALIANI REGIONI DI RESIDENZA Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Piemonte 901 Valle D'Aosta 902 Lombardia 903 Bolzano -Bozen 921 Trento 922 Veneto 905 Friuli-Venezia Giulia 906 Liguria 907 Emilia- Romagna 908 Toscana 909 Umbria 910 Marche 911 Lazio 912 Abruzzo 913 Molise 914 Campania 915 Puglia 916 Basilicata 917 Calabria 918 Sicilia 919 Sardegna 920 TOTALE ITALIA 999 (a) Per i campeggi indicare il numero delle piazzole; per i villaggi turistici il numero degli alloggiamenti; (b) Indicare il numero dei W.C. segue (B) ESERCIZI RICETTIVI COMPLEMENTARI (B.8) Rifugi alpini (B.9) Altri esercizi ricettivi (B.10) TOTALE (C) ALLOGGI PRIVATI IN AFFITTO (C.1) Bed and breakfast (C.2) Altri alloggi privati campeggi turistici alloggi per vacanze altri alloggi collettivi 34

35 Modello ISTAT MOV/C SEGUE SEZIONE 1 B2- MOVIMENTO DEI CLIENTI STRANIERI PAESI ESTERI DI RESIDENZA (A.1) 5 stelle lusso e 5 stelle (A) ESERCIZI ALBERGHIERI (A.2) 4 stelle (A.3) 3 stelle (A.4) 2 stelle (A.5) 1 stella (A.6) Residenze turistico alberghiere (A.7) TOTALE ex colonne Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze Austria 038 Belgio 017 Croazia 092 Danimarca 008 Finlandia 032 Francia 001 Germania 004 Grecia 009 Irlanda 007 Islanda 024 Lussemburgo 018 Norvegia 028 Paesi Bassi 003 Polonia 060 Portogallo 010 Regno Unito 006 Repubblica Ceca 061 Russia 075 Slovacchia 063 Slovenia 091 Spagna 011 Svezia 030 Nuove nazioni da Svizzera (incl. Liechtenstein) 036 introdurre Turchia 052 Ungheria 064 Bulgaria 068 Romania 066 Estonia 053 Cipro 600 Lituania 055 Lettonia 054 Malta 046 Ucraina 072 Altri Paesi Europei 100 Canada 404 Stati Uniti d'america 400 Messico 412 Venezuela 484 Brasile 508 Argentina 528 Altri Paesi dell'america Latina (c) 530 Cina 720 Giappone 732 Corea del Sud 728 India 664 Altri Paesi dell'asia 760 Israel 624 Altri Paesi del Medio Oriente (d) 750 Egitto 220 Paesi dell' Africa Mediterranea (e) 230 Sud Africa 388 Altri Paesi dell' Africa 300 Australia 800 Nuova Zelanda 804 Altri Paesi 777 TOTALE PAESI ESTERI 888 TOTALE ITALIA 999 TOTALE

36 La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi Diffusione dei dati provvisori (arrivi e presenze mensili dei clienti residenti italiani e stranieri non residenti in esercizi alberghieri e in esercizi extralberghieri, nell intero paese): Banca dati congiunturale on line Conistat EUROSTAT Diffusione dei principali dati definitivi (arrivi e presenze mensili dei clienti residenti italiani e stranieri non residenti in esercizi alberghieri e in esercizi extralberghieri, con dettaglio territoriale più disaggregato che arriva fino alla circoscrizione turistica, con un dettaglio maggiore sia delle tipologie di alloggio sia della provenienza regionale dei clienti residenti italiani e del paese di provenienza dei clienti residenti all estero): cadenza annuale. Stessi mezzi di diffusione della Capacità 36

37 Diffusione sui dati del turismo Diffusione dei dati definitivi (livello provinciale/circoscrizione turistica) Tavole di dati sul sito dell Istituto: Pubblicazioni dell Istituto: ASI Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo Italia in cifre principali banche-dati dell Istituto: SITIS ( ) I.STAT ( Osservatorio nazionale sul turismo: EUROSTAT 37

38 Principali indicatori dei dati di movimento Possono essere calcolati per ciascuna unità statistica (albergo, campeggio ecc.) e per ciascuna aggregazione delle unità stesse (per tipo di esercizi, per mese, per area territoriale, per provenienza dei clienti ecc.) PERMANENZA MEDIA DEI CLIENTI NEGLI ESERCIZI Durata media dei soggiorni dei clienti Pm= P A dove P = presenze A = Arrivi PRESENZE MEDIE PER LETTO Indicatore di utilizzazione degli esercizi Numero medio di giorni di utilizzazione dei letti Pl= P L dove P = presenze in un certo periodo L = Letti istallati in un certo periodo 38

39 Principali indicatori dei dati di movimento INDICE DI UTILIZZAZIONE LORDA Indica in percentuale quanta parte dell offerta teoricamente utilizzabile è stata sfruttata Ul = P x 100 Glp dove P = presenze Glp = giornate letto potenziali INDICE DI UTILIZZAZIONE NETTA Indica in percentuale quanta parte dell offerta effettivamente disponibile è stata sfruttata Un = P x 100 Gle dove P = presenze in un certo periodo Gle = giornate letto effettive 39

40 Sommario IL SISTEMA DELLE STATISTICHE UFFICIALI SUL TURISMO I. LE STATISTICHE dal lato dell OFFERTA TURISTICA i. La rilevazione sulla Capacità degli esercizi ricettivi ii. La rilevazione sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi iii. L indagine sull Attività alberghiera durante i periodi di Natale-Epifania, Pasqua, Ferragosto 40

41 L indagine sull attività alberghiera durante i periodi di Natale-Epifania, Pasqua, Ferragosto Aspetti principali: ultimo anno di rilevazione denominata anche indagine rapida condotta in concomitanza delle principali festività (Natale, Pasqua e Ferragosto) rilevazione campionaria (n. 2000, stratificazione a due stadi: province, alberghi) sugli alberghi italiani archivio di riferimento da cui è stato estratto il campione è quello dell ENIT a partire dall occasione di indagine Natale 2004-Epifania 2005, i dati possono essere trasmessi dagli esercenti, oltre che per fax, anche tramite web risultati diffusi dopo circa 40 giorni dal periodo di riferimento tramite comunicato stampa, accessibile anche via internet ( il dettaglio territoriale è relativo alle quattro ripartizioni geografiche del territorio nazionale. 41

42 L indagine sull attività alberghiera durante i periodi di Natale-Epifania, Pasqua, Ferragosto Gli obiettivi: anticipazione (per quanto limitata agli alberghi) della dinamica più recente degli arrivi e delle presenze di italiani e stranieri, basandosi sulla situazione rilevata in alcuni periodi dell anno particolarmente significativi aspetti inerenti l attività ricettiva (prenotazioni e tendenze, dotazioni informatiche, ecc.) 42

43 L offerta turistica sul sito web dell Istituto Per agevolare i rispondenti e chiunque vi fosse interessato, il servizio SER ha reso disponibili on line sul sito dell Istat: una breve descrizione delle rilevazioni, i modelli, le circolari, le regole di controllo, contatti, altri documenti informativi sulle modalità di compilazione e restituzione dei questionari e vi è un link dedicato a ciascuna delle tre rilevazioni dell offerta turistica 43

44 Le nuove richieste che emergono nella legislazione europea Obiettivi fissati nella bozza di Regolamento europeo attualmente in discussione Migliorare la tempestività Migliorare la comparabilità e l armonizzazione: Riferimento alla classificazione Nace per le tipologie di alloggio: Alberghi e strutture simili Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte Campo di osservazione: informazioni per gli esercizi sopra la soglia dei 10 posti-letto (Se si utilizza tale opzione deve essere trasmessa una stima annuale delle presenze negli alloggi al di sotto della soglia) 44

45 Le nuove richieste che emergono nella legislazione europea Arricchimento dell informazione: Ulteriori breakdown per nuove variabili (classi dimensionali per la NACE 55.10). Relativamente alla classe dimensionale: Piccola dimensione 0-24 camere Media dimensione camere Grande dimensione oltre 100 camere Tasso di utilizzazione delle camere (per la NACE 55.10): informazione rilevante, in particolare per il settore dell industria alberghiera Mensile, a livello nazionale; Annuale, a livello regionale Camere occupate/camere disponibili*100 45

46 Grazie per l attenzione 46

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2010 al dicembre 2010 - PARCO TICINO LOMBARDO (13 comuni della prov di Varese) La consistenza è riferita

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2011 al dicembre 2011 - PARCO TICINO LOMBARDO (13 comuni della prov di Varese) La consistenza è riferita

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2011 al dicembre 2011 - LAGO DI VARESE con Varese città La consistenza è riferita al mese di dicembre 2011

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO DI VARESE con Varese cittã Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO CERESIO Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle Alberghi 2 stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2015 al dicembre 2015 - VARESE (capoluogo) La consistenza è riferita al mese di dicembre 2015 Alberghi 5

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 010 al dicembre 010 - LAGO CERESIO La consistenza è riferita al mese di dicembre 010 Alberghi 5 stelle e

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2010 al dicembre 2010 - TUTTA LA PROVINCIA DI VARESE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2010

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 6 al dicembre 6 - La consistenza è riferita al mese di dicembre 6 Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2013 al dicembre 2013 - PROVINCIA DI VARESE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2013 Alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2015 al dicembre 2015 - PROVINCIA DI VARESE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2015 Alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - LAGO MAGGIORE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2016 Alberghi 5 stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - LAGO CERESIO La consistenza è riferita al mese di dicembre 2016 Alberghi stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - LAGO DI VARESE E DINTORNI La consistenza è riferita al mese di dicembre 2016 Alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2011 al dicembre 2011 - VARESE (capoluogo) La consistenza è riferita al mese di dicembre 2011 Alberghi 5

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2016 al dicembre 2016 - AREA MALPENSA (comuni vicino all'aeroporto) La consistenza è riferita al mese di

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2010 al dicembre 2010 - LAGO MAGGIORE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2010 Alberghi 5 stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2014 al dicembre 2014 - LAGO MAGGIORE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2014 Alberghi 5 stelle

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 014 al dicembre 014 - LAGO CERESIO La consistenza è riferita al mese di dicembre 014 Alberghi 5 stelle e

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2011 al dicembre 2011 - AREA MALPENSA (comuni vicino all'aeroporto) La consistenza è riferita al mese di

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2014 al dicembre 2014 - AREA MALPENSA (comuni vicino all'aeroporto) La consistenza è riferita al mese di

Dettagli

Capitolo 2 - MOVIMENTO DEI CLIENTI NELLE STRUTTURE RICETTIVE

Capitolo 2 - MOVIMENTO DEI CLIENTI NELLE STRUTTURE RICETTIVE Provincia di Bologna Servizio Turismo Ufficio Statistica Capitolo 2 MOVIMENTO DEI CLIENTI NELLE STRUTTURE RICETTIVE A Tabella 27 Movimento mensile negli esercizi alberghieri. Anno 2006 MESE Gennaio 66.950

Dettagli

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127

Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica di Lecce - Ufficio Statistica 127 Capitolo 8. Turismo Comune di Lecce - Ufficio Statistica 127 8. Turismo L'analisi delle strutture ricettive e del loro utilizzo evidenzia che nel 2008 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - PROVINCIA DI VARESE (tutti i 141 Comuni) La consistenza è riferita al mese di dicembre

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - LAGO MAGGIORE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2012 Bed & Breakfast

Dettagli

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT SIRMIONE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 9.993 226.892 136.283 465.751

Dettagli

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT GARDONE RIVIERA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 12.315 28.567 37.352 16.61

Dettagli

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT DARFO BOARIO TERME FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 29.668 112.816 4.581 27.373

Dettagli

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia).

aderente a I dati sono suddivisi tra Città di Milano e Comuni appartenenti alla Città Metropolitana (provincia). aderente a Albergatori Città Metropolitana di Milano CITTA METROPOLITANA MILANO LORO INDIRIZZI Milano, 13/09/16 Dati ufficiali - movimenti e flussi anno 2015 Milano e Città Metropolitana Caro Albergatore,

Dettagli

IAT PONTE DI LEGNO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT PONTE DI LEGNO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 31.457 137.146 2.98 114.433

Dettagli

AT VALLE CAMONICA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

AT VALLE CAMONICA FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 87.427 338.924 31.711 168.923

Dettagli

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT EDOLO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 3.75 8.669 1.111 1.597 4.186

Dettagli

AT BRESCIA E HINTERLAND FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

AT BRESCIA E HINTERLAND FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 17.386 313.233 91.732 191.257

Dettagli

IAT TOSCOLANO MADERNO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

IAT TOSCOLANO MADERNO FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE FLUSSO TURISTICO DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi presenze arrivi presenze arrivi presenze 213 8.935 34.425 33.68 165.66

Dettagli

Comunità Montana Valle del Santerno (Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Fontanelice)

Comunità Montana Valle del Santerno (Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Fontanelice) Tabella 91 - Capacità ricettiva - Strutture ricettive ALBERGHIERE per categoria - 2006/2007 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle 1 stella Residence Posti letto anno 2007 2006 Esercizi 0 0 3 5 0 0 8 Letti

Dettagli

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Assessorato al Turismo della Provincia di Forlì-Cesena CAPACITÀ RICETTIVA 2014 Complessivamente 2.807 strutture ricettive con un offerta di 70.458

Dettagli

G - Località termali - Castel San Pietro Terme

G - Località termali - Castel San Pietro Terme G Località termali Castel San Pietro Terme Tabella 99 Movimento mensile negli esercizi alberghieri. Anno 2006 MESE 890 1.688 161 296 1.051 1.984 1.288 2.550 194 442 1.482 2.992 2.087 4.016 228 527 2.315

Dettagli

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio-Dicembre 2016 su 2015

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio-Dicembre 2016 su 2015 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO SIRED

Dettagli

6 T T U U R R I I S S M M O

6 T T U U R R I I S S M M O 6 TURISMO TURISMO 6 TURISMO TURISMO Strutture Strutture ricettive ricettive Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2003 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature Totale

Dettagli

Delta del Po: arrivi, presenze e permanenza media nelle strutture ricettive per tipologia e provenienza dei turisti ( )

Delta del Po: arrivi, presenze e permanenza media nelle strutture ricettive per tipologia e provenienza dei turisti ( ) Delta del Po: arrivi, presenze e permanenza nelle strutture ricettive per tipologia e provenienza dei turisti (23-25) Arrivi 23 Presenze Arrivi 24 25 Presenze Arrivi Presenze Variaz. % 25-23 Variaz. %

Dettagli

6 T T U U R R I I S S M M O

6 T T U U R R I I S S M M O 6 TURISMO TURISMO 6 TURISMO TURISMO Strutture Strutture ricettive ricettive Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2003 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature 5

Dettagli

6 TURISMO Strutture ricettive

6 TURISMO Strutture ricettive 6 TURISMO aaa 6 TURISMO aa Strutture ricettive aaa Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2002 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature 5 stelle 4 stelle 3 stelle

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA denominata LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI ENNA ai sensi della L.R. 8/2014 Settore IV. Lavoro e Sviluppo Economico

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA denominata LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI ENNA ai sensi della L.R. 8/2014 Settore IV. Lavoro e Sviluppo Economico PROVINCIA REGIONALE DI ENNA denominata LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI ENNA ai sensi della L.R. 8/214 Settore IV. Lavoro e Sviluppo Economico SERVIZIO V-IV STRUTTURE RICETTIVE E MOVIMENTO TURISTICO Commissario

Dettagli

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA COMUNE DI TRIESTE AREA SVILUPPO ECONOMICO E TURISMO DIREZIONE ATTIVITA PROMOZIONE TURISTICA TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA luglio 2009 Anno ARRIVI DI TURISTI variazione su anno precedente ARRIVI

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015

MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015 MOVIMENTO TURISTICO IN PROVINCIA DI PORDENONE - ANNO 2015 TIPO DI ESERCIZIO NAZIONALITA' ARRIVI % PRESENZE % PERMANENZA ITALIANI 92.577 63,8% 224.445 59,4% 2,4 ALBERGHIERO * STRANIERI 52.537 36,2% 153.186

Dettagli

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014

SIRED Movimento turistico e consistenza Sardegna Gennaio Dicembre 2015 su 2014 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO SIRED

Dettagli

aa Strutture ricettive

aa Strutture ricettive 6 TURISMO aaa aa Strutture ricettive Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2000 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature Totale 5 stelle 4 stelle 3 stelle 2 stelle

Dettagli

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE AZIENDA AUTONOMA U.O.B. -STATISTICA E GESTIONE DEL PORTALE GENNAIO 2005 GENNAIO 2006 DIFFERENZA FEBBRAIO 2005 FEBBRAIO 2006 DIFFERENZA MARZO 2005 MARZO 2006 DIFFERENZA Esercizi 16 Esercizi 19 Esercizi

Dettagli

Note metodologiche Per maggiori informazioni:

Note metodologiche Per maggiori informazioni: Note metodologiche La rilevazione Istat sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi (codice IST-00139) è un indagine censuaria mensile che produce dati sui flussi degli italiani e degli stranieri

Dettagli

INDICE. - Sintesi - Grafici

INDICE. - Sintesi - Grafici Statistica INDICE - Sintesi - Grafici Tav. 1 - Strutture ricettive e posti letto al 31.12.2013. Comune di Pordenone Tav. 2 - Arrivi e presenze negli esercizi alberghieri e complementari. 2008-2013 Tav.

Dettagli

TAVOLA MOVIMENTO CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI PER PAESE DI RESIDENZA, CATEGORIE E TIPOLOGIE DI ESERCIZI Anno 2015

TAVOLA MOVIMENTO CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI PER PAESE DI RESIDENZA, CATEGORIE E TIPOLOGIE DI ESERCIZI Anno 2015 Esercizi Alberghieri Alberghi 1 stella Alberghi 2 stelle Alberghi 3 stelle e 3 stelle sup. Alberghi 4, 4 sup. e 5 stelle Residenze Turistico Alberghiere Alberghieri ITALIA 92,2 97,8 93,1 56,7 130,8 86,5

Dettagli

Note metodologiche Avvertenze Per maggiori informazioni:

Note metodologiche Avvertenze Per maggiori informazioni: Note metodologiche La rilevazione Istat sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi (codice IST-00139) è un indagine censuaria mensile che produce dati sui flussi degli italiani e degli stranieri

Dettagli

REGIONE UMBRIA. Direzione Regionale Sviluppo economico e Attività produttive, Istruzione, Formazione e Lavoro SERVIZIO TURISMO - STATISTICA ***

REGIONE UMBRIA. Direzione Regionale Sviluppo economico e Attività produttive, Istruzione, Formazione e Lavoro SERVIZIO TURISMO - STATISTICA *** REGIONE UMBRIA *** MOVIMENTO TURISTICO COMPRENSORIALE ANNO 2008 ALBERGHIERI EXTRALBERGHIERI GENERALE COMPRENSORI Italiani Stranieri Totale Italiani Stranieri Totale Italiani Stranieri Totale Arrivi Presenze

Dettagli

Note metodologiche Per maggiori informazioni:

Note metodologiche Per maggiori informazioni: Note metodologiche La rilevazione Istat sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi (codice IST-00139) è un indagine censuaria mensile che produce dati sui flussi degli italiani e degli stranieri

Dettagli

Note metodologiche Per maggiori informazioni:

Note metodologiche Per maggiori informazioni: Note metodologiche La rilevazione Istat sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi (codice IST-00139) è un indagine censuaria mensile che produce dati sui flussi degli italiani e degli stranieri

Dettagli

Sintesi statistiche sul turismo. Estratto di Sardegna in cifre

Sintesi statistiche sul turismo. Estratto di Sardegna in cifre Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2015 1. Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori..... 3 1.1 - Capacità degli esercizi alberghieri e extra-alberghieri - Sardegna e Italia...

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL FELTRINO: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL FELTRINO: ANNI Premessa I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL FELTRINO: ANNI 2005-2015 In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente analisi

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DEL COMELICO SAPPADA: ANNI 2005-2015 Premessa In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CADORE AURONZO MISURINA: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CADORE AURONZO MISURINA: ANNI I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CADORE AURONZO MISURINA: ANNI 2005-2015 Premessa In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI ARABBA MARMOLADA: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI ARABBA MARMOLADA: ANNI Premessa I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI ARABBA MARMOLADA: ANNI 2005-2015 In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

Corso in Fonti, metodi e strumenti per l analisi dei flussi turistici A.A Prof.ssa Barbara Baldazzi Corso di Laurea PROGEST Facoltà di

Corso in Fonti, metodi e strumenti per l analisi dei flussi turistici A.A Prof.ssa Barbara Baldazzi Corso di Laurea PROGEST Facoltà di Statistiche sull offerta turistica in Italia Corso in Fonti, metodi e strumenti per l analisi dei flussi turistici A.A. 2014-2015 Prof.ssa Barbara Baldazzi Corso di Laurea PROGEST Facoltà di Lettere e

Dettagli

ALLEGATO C. Tracciati record

ALLEGATO C. Tracciati record ALLEGATO C Tracciati record ALLEGATO C TRACCIATI RECORD MODELLI RT - ANNO 2005 E SEGUENTI Tracciato record ricettività e movimentazione individuale: Modello RT/ESERCIZI (da Province a Regione Toscana)

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici gennaio-agosto 2013/2012 STL CHIOGGIA 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: AGOSTO 2013 1. ARRIVI / PRESENZE

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA Settore IV. Lavoro e Sviluppo Economico

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA Settore IV. Lavoro e Sviluppo Economico PROVINCIA REGIONALE DI ENNA Settore IV. Lavoro e Sviluppo Economico SERVIZIO V-IV STRUTTURE RICETTIVE E MOVIMENTO TURISTICO Presidente: Assessore: Dirigente: Responsabile Servizio V: Giuseppe Monaco Maurizio

Dettagli

TURISMO Note relative ai dati regionali e provinciali Dati di ricettività del 2007 Dati di movimento del 2007 Dati di movimento del 2008

TURISMO Note relative ai dati regionali e provinciali Dati di ricettività del 2007 Dati di movimento del 2007 Dati di movimento del 2008 T u r i s m o 7 I dati utilizzati in questa sezione dedicata al Turismo sono quelli relativi al movimento e alla ricettività turistica rilevati dalle Agenzie di Promozione Turistica (APT) e rielaborati

Dettagli

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI

I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI Premessa I FLUSSI TURISTICI DELL' ALBERGHIERO NEL COMPRENSORIO TURISTICO DI CORTINA D'AMPEZZO: ANNI 2005-2015 In queste pagine viene presentato l'approfondimento per comprensorio turistico della precedente

Dettagli

TAV.12.7-ESERCIZI ALBERGHIERI: LETTI CAMERE E BAGNI IN CAMPANIA, PER PROVINCIA- ANNO 1997

TAV.12.7-ESERCIZI ALBERGHIERI: LETTI CAMERE E BAGNI IN CAMPANIA, PER PROVINCIA- ANNO 1997 TAV.12.7-ESERCIZI ALBERGHIERI: LETTI CAMERE E BAGNI IN CAMPANIA, PER PROVINCIA- ANNO 1997 ANNI PROVINCE ESERCIZI LETTI CAMERE BAGNI LETTI PER ESERCIZIO BAGNI OGNI 100 CAMERE ANNO 19901.498 84.339 45.58041.902

Dettagli

Flussi Turistici in provincia di Massa-Carrara. periodo gennaio agosto 2013

Flussi Turistici in provincia di Massa-Carrara. periodo gennaio agosto 2013 Flussi Turistici in provincia di Massa-Carrara periodo gennaio agosto 2013 La rilevazione statistica del movimento turistico Secondo il programma statistico nazionale approvato con DPCM, titolare della

Dettagli

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia.

STATO. Fonte ed elaborazioni: Provincia di Pistoia. PROVINCIA DI PISTOIA. ARRIVI E PRESENZE TURISTICHE PER STATO DI PROVENIENZA AL 2 TRIMESTRE E. Valori assoluti, variazioni % e permanenza media (in giorni). STATO ARRIVI PRESENZE Permanenza media Francia

Dettagli

I dati utilizzati in questa sezione dedicata al Turismo sono quelli relativi al movimento e alla ricettività turistica

I dati utilizzati in questa sezione dedicata al Turismo sono quelli relativi al movimento e alla ricettività turistica T u r i s m o 7 I dati utilizzati in questa sezione dedicata al Turismo sono quelli relativi al movimento e alla ricettività turistica rilevati dalle Agenzie di Promozione Turistica (APT) e rielaborati

Dettagli

Corso in Fonti, metodi e strumenti per l analisi dei flussi turistici A.A Prof.ssa Barbara Baldazzi Corso di Laurea PROGEST Facoltà di

Corso in Fonti, metodi e strumenti per l analisi dei flussi turistici A.A Prof.ssa Barbara Baldazzi Corso di Laurea PROGEST Facoltà di Statistiche sull offerta turistica in Italia Corso in Fonti, metodi e strumenti per l analisi dei flussi turistici A.A. 2013-2014 Prof.ssa Barbara Baldazzi Corso di Laurea PROGEST Facoltà di Lettere e

Dettagli

Le statistiche ufficiali del turismo nel comune di Ravenna

Le statistiche ufficiali del turismo nel comune di Ravenna Le statistiche ufficiali del turismo nel comune di Ravenna RAVENNA OPEN TURISMO, 24/10/2018 Servizio statistica, comunicazione, sistemi informativi geografici, partecipazione Stefano Michelini, Cristina

Dettagli

Introduzione... pag. 409

Introduzione... pag. 409 14 - Turismo Introduzione................................................................ pag. 409 Tav. 14.1 Esercizi alberghieri; letti camere e bagni in Campania,per provincia - anno1999.......................................................»

Dettagli

Anno Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze

Anno Arrivi Presenze Arrivi Presenze Arrivi Presenze 6 - TOT CONSISTENZA RICETTIVA E RILEVATI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI Anno 2017 539 3552 4091 28964 60058 89022 14636 20789 35425 15262 20509 35771 9593028 18500148 28093176 Paesi Bassi 003 10.983 33.517 33.745

Dettagli

TURISMO. ARRIVI E PRESENZE DEI TURISTI ITALIANI E STRANIERI NELLE STRUTTUREALBERGHIERE E COMPLEMENTARI PER PROVINCIA IN CAMPANIA.

TURISMO. ARRIVI E PRESENZE DEI TURISTI ITALIANI E STRANIERI NELLE STRUTTUREALBERGHIERE E COMPLEMENTARI PER PROVINCIA IN CAMPANIA. CAP.13: TURISMO 6.000.000 ARRIVI E PRESENZE DEI TURISTI ITALIANI E STRANIERI NELLE STRUTTUREALBERGHIERE E COMPLEMENTARI PER PROVINCIA IN CAMPANIA. Anno 2005 5.000.000 4.000.000 3.000.000 2.000.000 1.000.000

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE: flussi turistici di Gennaio-Dicembre 2012 STL BIBIONE ARRIVI / PRESENZE: il flusso turistico di, registra un aumento negli arrivi ed una diminuzione nelle presenze: ARRIVI (+3,85%), PRESENZE

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: SETTEMBRE 2013 1 ARRIVI / PRESENZE Rispetto all anno precedente il

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA Servizio Turismo Rapporto mensile Movimento turistico Giugno 2014 Servizio Turismo - Via della Lirica, 21-48124 Ravenna Tel. 0544 25.85.05 Fax 25.85.02 a retro copertina Riepilogo arrivi mensili - Gennaio

Dettagli

RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL BIBIONE

RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL BIBIONE RELAZIONE flussi turistici /2012 STL BIBIONE ARRIVI / PRESENZE : il flusso turistico del mese di, registra una diminuzione sia negli ARRIVI (-7,18%), sia nelle PRESENZE (-4,61%). TAV.A/1 STL BIBIONE CONFRONTO

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 STL VENEZIA

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica. RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 STL VENEZIA RELAZIONE flussi turistici gennaio-dicembre 2013/2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 1. ARRIVI / PRESENZE Il flusso turistico nell anno 2013,

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato rcord modllo Istat MOV/C pr Comun Tipo rcord 6 - Capacità ricttiva - dal gnnaio 2012 al dicmbr 2012 - TUTTA LA PROVINCIA DI VARESE La consistnza è rifrita al ms di dicmbr 2012 Albrghi 5 stll

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA Servizio Turismo Rapporto mensile Movimento turistico Dicembre 2014 Servizio Turismo - Via della Lirica, 21-48124 Ravenna Tel. 0544 25.85.05 Fax 25.85.02 a retro copertina Riepilogo arrivi mensili - Gennaio

Dettagli

Per approfondimenti: Movimento turistico nelle zone di Verona capoluogo, Lessinia, Altri comuni. Movimento turistico nella zona Lago

Per approfondimenti: Movimento turistico nelle zone di Verona capoluogo, Lessinia, Altri comuni. Movimento turistico nella zona Lago VII. Turismo Movimento turistico nelle zone di Verona capoluogo, Lessinia, Altri comuni Movimento turistico nella zona Lago Movimento turistico nella provincia di Verona per tipologia di esercizio Movimento

Dettagli

PRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER CATEGORIA NELLE QUATTRO PROVINCE - ANNO

PRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER CATEGORIA NELLE QUATTRO PROVINCE - ANNO 15 TURISMO PRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI PER CATEGORIA 6000000 NELLE QUATTRO PROVINCE - ANNO 5000000 369.643 4000000 3000000 393.505 3.346.695 1.002.657 2000000 1000000 Fonte: ISTAT 0 1.777.398 962.706

Dettagli

Gennaio-Novembre 2018

Gennaio-Novembre 2018 8 - TOT CONSISTENZA RICETTIVA E RILEVATI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI Gennaio-Novembre 2018 EXTR 528 4398 4926 28617 65025 93642 14456 22060 36516 15090 22403 37493 8785278 18138949 26924227 Paesi Bassi 003

Dettagli

/ Servizio Statistica istina Biondi, Rossella Salvi, Giovanni Sorrentino

/ Servizio Statistica istina Biondi, Rossella Salvi, Giovanni Sorrentino cura di / Servizio Statistica istina Biondi, Rossella Salvi, Giovanni Sorrentino TURISTI IN EMILIA-ROMAGNA PER DESTINAZIONE (territori provinciali) gennaio - agosto 2017 (dati provvisori) 8.334.206 BOLOGNA

Dettagli

Movimentazione Turistica - Statistica per Tipologie e Provenienze

Movimentazione Turistica - Statistica per Tipologie e Provenienze Stat.Tipologia - 2012 Alberghi 5 st Alberghi 4 st Alberghi 3 st CodiceIstat Descrizione Arr ALB5 Pre ALB5 n.strut Arr ALB4 Pre ALB4 n.strut Arr ALB3 1 FRANCIA 1349 4462 81 18789 39293 479 29957 2 BELGIO

Dettagli

foto di Luciano Leonotti Statistiche del Turismo

foto di Luciano Leonotti Statistiche del Turismo foto di Luciano Leonotti Statistiche del Turismo Provincia di Bologna - anno 2012 Indice Premessa pag. 3 La consistenza ricettiva al 31-12-2012 pag. 6 L andamento turistico nel 2012 pag. 7 Movimento dei

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA Servizio Turismo Rapporto mensile Movimento turistico Gennaio 2015 Servizio Turismo - Via della Lirica, 21-48124 Ravenna Tel. 0544 25.85.05 Fax 25.85.02 a retro copertina Riepilogo arrivi mensili - Gennaio

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: LUGLIO 2013 1 ARRIVI / PRESENZE Rispetto all anno precedente il movimento

Dettagli

GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO XIV Rapporto sul turismo italiano Titolo intervento. Gian Paolo Oneto

GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO XIV Rapporto sul turismo italiano Titolo intervento. Gian Paolo Oneto GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO Titolo intervento Gian Paolo Oneto Direttore Centrale delle Statistiche Economiche Congiunturali sulle imprese, i servizi e l occupazione Istat 1 Sala Ludovisi/Hotel Westin

Dettagli

CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO

CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO 15 TURISMO CONSISTENZA ALBERGHIERA PERCENTUALE PER PROVINCIA ANNO 2003 11,7% 21,3% 21,7% 45,3% DISTRIBUZIONE PERCENTUALE PPRESENZE NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI ANNO 2003 8,4% 23,2% 23,9% 44,4% 15.1 15.2

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal febbraio 0 al febbraio 0 - Comune di FOPPOLO La consistenza è riferita al mese di febbraio 0 Alberghi stelle Alberghi

Dettagli

Dati statistici del turismo in Piemonte. Anno 2007

Dati statistici del turismo in Piemonte. Anno 2007 Dati statistici del turismo in Piemonte Anno 27 Edizione 28 Indice Nota di redazione Quadro generale Regione Piemonte 1 Trend e posizionamento 3 Quadro generale delle ATL piemontesi 11 ATL Turismo Torino

Dettagli

RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL CAORLE

RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 STL CAORLE RELAZIONE flussi turistici gennaio-giugno 2013/2012 ARRIVI / PRESENZE : il flusso turistico del 2013, registra una diminuzione degli ARRIVI (- 6,24%), e delle PRESENZE (-6,09%). TAV.A/1 CONFRONTO ARRIVI-PRESENZE

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo Turismo Per saperne di più... ISTAT, Il turismo nel 2002 e le aspettative per il 2003. In Comunicati stampa. Roma, 2003. http://www.istat.it ISTAT, Statistiche del turismo. Anno 2001.

Dettagli

L'Agriturismo in Friuli Venezia Giulia al

L'Agriturismo in Friuli Venezia Giulia al centro stam L'Agriturismo in Friuli Venezia Giulia al 31.12.2008 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Direzione centrale programmazione, risorse economiche e finanziarie Servizio statistica Corso Cavour,

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali dell offerta turistica si basa su tre rilevazioni, qui di seguito brevemente descritte. La rilevazione della capacità degli esercizi

Dettagli

PROVINCIA DI PADOVA. Dati Turistici dell Ambito Terme Colli. Anno 2010

PROVINCIA DI PADOVA. Dati Turistici dell Ambito Terme Colli. Anno 2010 PROVINCIA DI PADOVA Dati Turistici dell Ambito Terme Colli A cura dell Ufficio Statistica Padova Terme Euganee Elaborazione e redazione Anno 2010 I FLUSSI TURISTICI ambito turistico Terme - Colli (Abano

Dettagli