CONFIGURAZIONE DELL ACQUEDOTTO DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONFIGURAZIONE DELL ACQUEDOTTO DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO"

Transcript

1 CONFIGURAZIONE DELL ACQUEDOTTO DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO La rete acquedottistica del Comune di San Pietro di Feletto, completamente autonoma dal punto di vista dell approvvigionamento idrico, è costituita da tre distinti sistemi di prelievo della risorsa idrica, di adduzione, accumulo e distribuzione. 1. il primo è costituito dai tre pozzi di Corbanese (portata media di circa 10 l/s) che carica il serbatoio di S. Pietro a servizio del capoluogo, della frazione di Rua e di parte della frazione di S. Maria, oltre a via Manzana a Bagnolo. La falda è quella superficiale. 2. il secondo è costituito dai due pozzi di Crevada (portata di circa 6 l/s) che alimenta il serbatoio di S. Michele, al servizio della frazione omonima e della località Crevada, e tramite un sollevamento anche della rimanente parte della frazione di S. Maria, posta a una quota superiore di circa 15 m rispetto al serbatoio stesso. 3. il terzo è costituito dal pozzo di Bagnolo (portata di circa 6 l/s) che alimenta il serbatoio di Castella, al servizio della frazione di Bagnolo stessa. Al sistema di Bagnolo è collegato anche il serbatoio delle Mire. Il numero di utenze è pari a 2441 così suddivise: 2180 utenze domestiche, 197 utenze industriali/cantiere, 56 utenze agricole e 8 utenze zootecniche. La popolazione residente nel Comune di San Pietro è pari a 5441 abitanti con una media, quindi, di un'utenza ogni 2,2 abitanti. La rete del Comune è dotata di quattro serbatoi interrati: - Mire: costruito nel 1964, ha una struttura in c.a. ed una capacità di accumulo di 380 mc; la sua quota di sfioro è posizionata a 150 m s.l.m.m., mentre quella di fondo vasca è a 146 m s.l.m.m.; - Castella: costruito nel 1995, ha una struttura in c.a. ed una capacità di accumulo di 280 mc; la sua quota di sfioro è posizionata a 150 m s.l.m.m., mentre quella di fondo vasca è a 146 m s.l.m.m.; - San Pietro: è in realtà l'accoppiamento di un vecchio serbatoio (1934) con uno nuovo (1982), entrambi in c.a.; la sua quota di sfioro è posizionata a 267 m s.l.m.m., mentre quella di presa è a 263 m s.l.m.m.; - San Michele: la prima vasca è stata costruita nel 1980, la seconda recentemente; sono in c.a. e hanno rispettivamente una capacità di accumulo di 100 mc e 200 mc; la quota di sfioro è posizionata a 170 m s.l.m.m., mentre quella di presa è a 167 m s.l.m.m.. 1

2 La rete distributrice consta di tubazioni per una lunghezza totale di circa 94 km, costituita per la maggior parte da polietilene (59%) e per il resto principalmente da acciaio, posata in buona parte negli anni 60; il materiale impiegato invece per la rete di adduzione, che complessivamente si estend per circa 10.5 km, è l acciaio, che viene utilizzato per le tubazioni di maggior diametro (dal DN 100 mm al mm). Queste sono state posate a partire dal Di seguito vengono illustrati dei grafici riportanti la suddivisione percentuale della rete acquedottistica comunale per diametri, per anno di posa e infine per materiale. ACQUEDOTTO DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO DISTRIBUZIONE RETE R DIAMETRI DN 150-5% - 0,4% DN 100-2% DN 90-6% DN 75/80-1 DN 63/65-14% DN 50-17% - 2% DN 20-2% DN 25/32-35% DN 40-6% DN 20 DN 25/32 DN 40 DN 50 DN 63/65 DN 75/80 DN 90 DN 100 DN 150 2

3 ACQUEDOTTO DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO DISTRIBUZIONE RETE R ANNO DI POSA - 3% % < % < % ACQUEDOTTO DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO DISTRIBUZIONE RETE R TIPO DI MATERIALE - ACCIAIO - 40% - 59% ACC Gli allacciamenti attivi alla rete distributrice sono ad oggi circa 2.500, di cui almeno la metà si presume abbia più di venticinque anni, quindi con problemi di vetustà. 3

4 CONFIGURAZIONE DELLA FOGNATURA E IMPIANTI DI DEPURAZIONE DEL COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO a) Rete fognaria La rete fognaria del Comune di S. Pietro di Feletto ha una lunghezza complessiva di 31,4 km; le caratteristiche della rete sono sommariamente desumibili dai grafici di seguito riportati (Figura 1, 2 e 3) e desunti dal rilievo dei pozzetti e dalla successiva elaborazione delle tratte, secondo le seguenti tipologie: - per anno di costruzione DISTRIBUZIONE RETE R ANNO DI POSA 22% % % per materiale DISTRIBUZIONE RETE R MATERIALE 2 GH 13% 7% GH 59% 4

5 - per diametro DISTRIBUZIONE RETE R DIAMETRO DN % 13% DN 250 6% 0% DN DN 225 DN 250 DN 300 Per quanto riguarda invece gli allacciamenti alla rete di fognatura, risultano allacciate alla rete fognaria circa 644 utenze, oltre a 5 riferite ad attività produttive per gli scarichi di tipo industriale. La rete fognaria confluisce in parte agli impianti di Rua (circa 370 utenze) e Casotto (circa 80 utenze) e per la parte rimanente all impianto di depurazione di via Ca di Villa, in Comune di Conegliano. Risulta che, rispetto ai abitanti residenti, il 40% circa della popolazione usufruisce del servizio di fognatura e depurazione. 5

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod:G0022 a) Denominazione: COMUNE DI CHIARAMONTE GULFI b) Comuni serviti: Chiaramente Gulfi c) Popolazione residente: 8.158 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione:

Dettagli

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod:G0023 a) Denominazione: COMUNE DI COMISO b) Comuni serviti: Comiso c) Popolazione residente: 30.232 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione: G0023AQ0 01 - Comunale

Dettagli

1. DATI GENERALI 2. PRINCIPALI OPERE CENSITE. 1.1 Ambito T. O.: 1.2 Regione: 1.3 Provincia : 1.4 Comuni tot. n.

1. DATI GENERALI 2. PRINCIPALI OPERE CENSITE. 1.1 Ambito T. O.: 1.2 Regione: 1.3 Provincia : 1.4 Comuni tot. n. OSSERVATORIO DEI SERVIZI IDRICI 1. DATI GENERALI 1.1 Ambito T. O.: 1.2 Regione: 1.3 Provincia : 1.4 Comuni tot. n. 1.5 Anno di completamento della ricognizione 1.6 Popolazione residente: anno di riferimento:

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MANUTENZIONE RETE IDRICA E FOGNARIA RELAZIONE GENERALE SETTORE SERVIZI TECNICI E GESTIONE DEL TERRITORIO

PROGETTO ESECUTIVO MANUTENZIONE RETE IDRICA E FOGNARIA RELAZIONE GENERALE SETTORE SERVIZI TECNICI E GESTIONE DEL TERRITORIO PROGETTO ESECUTIVO MANUTENZIONE RETE IDRICA E FOGNARIA RELAZIONE GENERALE SETTORE SERVIZI TECNICI E GESTIONE DEL TERRITORIO Progettista: Geom. Pietro Girgenti Sign. Giovanna matranga Sign. Vita Maria Tamburello

Dettagli

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod:G0028 a) Denominazione: COMUNE DI POZZALLO b) Comuni serviti: Pozzallo c) Popolazione residente: 19.018 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione: AQ001 Acquedotto

Dettagli

ACQUA RISORSA VITALE INCONTRO DEL PER. IND. ETTORE ACERBIS ING. ANGELA BENETTI UFFICIO SERVIZIO DI MISURA GARDA UNO SPA

ACQUA RISORSA VITALE INCONTRO DEL PER. IND. ETTORE ACERBIS ING. ANGELA BENETTI UFFICIO SERVIZIO DI MISURA GARDA UNO SPA ACQUA RISORSA VITALE INCONTRO DEL 17.10.17 PER. IND. ETTORE ACERBIS ING. ANGELA BENETTI UFFICIO SERVIZIO DI MISURA GARDA UNO SPA PROGRAMMA ACQUEDOTTO Principi generali, commento dimensionamento, diametri,

Dettagli

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod:G0024 a) Denominazione: COMUNE DI GIARRATANA b) Comuni serviti: Giarratana c) Popolazione residente: 3.235 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione: AQ001 Acquedotto

Dettagli

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod: G0021 a) Denominazione: COMUNE DI ACATE b) Comuni serviti: Acate c) Popolazione residente: 8.962 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione AQ001 Acquedotto Comunale

Dettagli

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta Sede Operativa N iscrizione alla C.C.I.A.A. Codice ISTAT

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta Sede Operativa N iscrizione alla C.C.I.A.A. Codice ISTAT marca da bollo Al Comune di OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali o negli strati superficiali del sottosuolo. Il sottoscritto

Dettagli

AL COMUNE DI VERBANIA

AL COMUNE DI VERBANIA Marca da bollo 14,62 Marca da bollo AL COMUNE DI VERBANIA Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali o negli strati superficiali del sottosuolo

Dettagli

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod: G0032 a) Denominazione: COMUNE DI VITTORIA b) Comuni serviti: Vittoria c) Popolazione residente: 62.362 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione: AQ001 Acquedotto

Dettagli

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta marca da bollo Al Comune di 10152 TORINO Servizio Adempimenti Tecnico Ambientali Via Padova, 29 OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali

Dettagli

SCHEDA - TIPO DEI PROGETTI

SCHEDA - TIPO DEI PROGETTI Sezione 1 - Informazioni generali 1.0 Codici d'identificazione del progetto 2 4 1 1 1 F 0 7 1.1 Denominazione del progetto Completamento fognature nelle località collinari del Comune di Valdagno, anche

Dettagli

Acquedotto Poiana SpA. Allegato B) Programma degli interventi anni

Acquedotto Poiana SpA. Allegato B) Programma degli interventi anni Allegato B) Programma degli interventi anni 2016-2019 1 2014 2016 ALTRI SERVIZI IDRICI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI - PARCO FOTOVOLTAICO SAN NICOLÒ MANZANO MANZANO 1.263.706,76 2014 2016

Dettagli

2) DATI DI SINTESI a) Servizio offerto e grado di copertura Acquedotto: 100 % Fognatura separata 92 % Depurazione: 92 % b) Bilancio idrico

2) DATI DI SINTESI a) Servizio offerto e grado di copertura Acquedotto: 100 % Fognatura separata 92 % Depurazione: 92 % b) Bilancio idrico 1) DATI GENERALI Cod:G0027 a) Denominazione: Comune di Monterosso Almo b) Comuni serviti: Monterosso Almo c) Popolazione residente: 3.303 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Popolazione fluttuante 900 e) Acquedotto/i

Dettagli

IMPIANTI D ACQUEDOTTO

IMPIANTI D ACQUEDOTTO Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì IMPIANTI D ACQUEDOTTO AGGIORNAMENTO 25/11/2013 Corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing.

Dettagli

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA PROVINCIA DI BRESCIA PARERE PRELIMINARE PER SPOSTAMENTO DELLA PRESA A LAGO VECCHIA A SERVIZIO DEL CIVICO ACQUEDOTTO

COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA PROVINCIA DI BRESCIA PARERE PRELIMINARE PER SPOSTAMENTO DELLA PRESA A LAGO VECCHIA A SERVIZIO DEL CIVICO ACQUEDOTTO COMUNE DI DESENZANO DEL GARDA PROVINCIA DI BRESCIA PARERE PRELIMINARE PER SPOSTAMENTO DELLA PRESA A LAGO VECCHIA A SERVIZIO DEL CIVICO ACQUEDOTTO RELAZIONE TECNICA GENNAIO 2017 PROGETTO DES 671-16 ALLEGATO

Dettagli

Alcuni criteri generali di progettazione

Alcuni criteri generali di progettazione Alcuni criteri generali di progettazione Alcuni criteri generali di progettazione per garantire igienicità e freschezza delle acque trasportate, preservandole da inquinamento e alte temperature I serbatoi,

Dettagli

Il sottoscritto nato a il residente in Provincia Via n Telefono n. Codice Fiscale,

Il sottoscritto nato a il residente in Provincia Via n Telefono n. Codice Fiscale, Al Comune di Cossato P.zza Angiono 14 13836 Cossato (BI) OGGETTO: DOMANDA PER IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE IN ACQUE SUPERFICIALI O NEGLI STRATI SUPERFICIALI DEL

Dettagli

COMUNE DI JESOLO. OPERE ESECUTIVE DI URBANIZZAZIONE Piano Urbanistico Attuativo redatto ai sensi dell art.19 della L.R. 23 Aprile 2004 nr.

COMUNE DI JESOLO. OPERE ESECUTIVE DI URBANIZZAZIONE Piano Urbanistico Attuativo redatto ai sensi dell art.19 della L.R. 23 Aprile 2004 nr. COMUNE DI JESOLO OPERE ESECUTIVE DI URBANIZZAZIONE Piano Urbanistico Attuativo redatto ai sensi dell art.19 della L.R. 23 Aprile 2004 nr.11, Ambito 44 DIMENSIONAMENTO RETE ACQUE NERE Il Tecnico Studio

Dettagli

PRESSIONI SULLE RISORSE IDRICHE Derivazioni Infrastrutture Idriche - Scarichi

PRESSIONI SULLE RISORSE IDRICHE Derivazioni Infrastrutture Idriche - Scarichi SIRA per le IMPRESE DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Seconda sessione: DATI E INFORMAZIONI INERENTI I FATTORI DI PRESSIONI SULL AMBIENTE PRESSIONI SULLE RISORSE IDRICHE Derivazioni

Dettagli

TUTELA DELLE ACQUE DALL INQUINAMENTO

TUTELA DELLE ACQUE DALL INQUINAMENTO TUTELA DELLE ACQUE DALL INQUINAMENTO (Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n.152 e s.m.i. normative tecniche di cui alla delibera del Comitato Interministeriale 04/02/77) Apporre n. 1 marca da bollo 16,00

Dettagli

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta marca da bollo Al Comune di CUORGNE SETTORE TECNICO SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE UFFICIO LAVORI PUBBLICI Via Garibaldi, n 9 10082 CUORGNE OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione

Dettagli

SISTEMA ACQUEDOTTISTICO DEL COMUNE DI

SISTEMA ACQUEDOTTISTICO DEL COMUNE DI 3 SISTEMA ACQUEDOTTISTICO DEL COMUNE DI LANGHIRANO Dopo avere stimato i prelievi da falda suddivisi per utilizzo ci siamo rivolti all altra importante fonte di approvvigionamento riguardante le acque potabili

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE PIANIFICATORIE DEL PIANO D'AMBITO Conferenza dei Comuni del 20 gennaio 2016

LINEE PROGRAMMATICHE PIANIFICATORIE DEL PIANO D'AMBITO Conferenza dei Comuni del 20 gennaio 2016 LINEE PROGRAMMATICHE PIANIFICATORIE DEL PIANO D'AMBITO 2016-2045 Conferenza dei Comuni del 20 gennaio 2016 IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO ACQUEDOTTO pozzi, sorgenti, potabilizzazione e trasporto in rete

Dettagli

Con la presente istanza si risponde alla Vostra comunicazione Prot.n del 10 Novembre 2017, con i chiarimenti in merito a :

Con la presente istanza si risponde alla Vostra comunicazione Prot.n del 10 Novembre 2017, con i chiarimenti in merito a : PREMESSA Con la presente istanza si risponde alla Vostra comunicazione Prot.n.52530 del 10 Novembre 2017, con i chiarimenti in merito a : riutilizzo delle acque meteoriche per usi sanitari (art.9 comma

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA IMPIANTO IDRICO-SANITARIO E DI SCARICO FOGNARIO IMPIANTO INNAFFIAMENTO GIARDINI... 4

INDICE 1. PREMESSA IMPIANTO IDRICO-SANITARIO E DI SCARICO FOGNARIO IMPIANTO INNAFFIAMENTO GIARDINI... 4 INDICE 1. PREMESSA... 2 3. IMPIANTO IDRICO-SANITARIO E DI SCARICO FOGNARIO... 2 4. IMPIANTO INNAFFIAMENTO GIARDINI... 4 1. PREMESSA La presente relazione tecnica descrive gli impianti elettrici, idrico-sanitari,

Dettagli

Domanda di autorizzazione all'allacciamento alla fognatura pubblica

Domanda di autorizzazione all'allacciamento alla fognatura pubblica Comune di TALEGGIO Marca da bollo da 14,62 Domanda di autorizzazione all'allacciamento alla fognatura pubblica Al Comune di Taleggio Il Sottoscritto nato a il residente in Via n. Codice Fiscale Nella sua

Dettagli

Progetto SIERRA LEONE

Progetto SIERRA LEONE Progetto SIERRA LEONE di Alessandro Ramazzotti Presidente CAP Holding Ferrara, 24 maggio 2012 PRESENTAZIONE: CAP HOLDING LE PRECEDENTI ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE I PROGETTI IN SIERRA LEONE: VASCA DI CONTENIMENTO

Dettagli

Impianto Geotermico Pilota Castelnuovo - Relazione Progetto Acquedotto INDICE

Impianto Geotermico Pilota Castelnuovo - Relazione Progetto Acquedotto INDICE INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. FABBISOGNO IDRICO... 3 3. CALCOLI PRELIMINARI RELATIVI AL DIMENSIONAMENTO DEI MANUFATTI IDRAULICI... 5 3.1. Dimensionamento della condotta... 5 3.2. Dimensionamento della

Dettagli

Domanda di autorizzazione allacciamento fognatura civile

Domanda di autorizzazione allacciamento fognatura civile Comune di TALEGGIO Marca da bollo da 14,62 Domanda di autorizzazione allacciamento fognatura civile Al comune di Taleggio Il Sottoscritto nato a il residente in Via n. Codice Fiscale Nella sua qualità

Dettagli

Relazione illustrativa Sostituzione di tratto di tubazione DN 1000 su attraversamento del fiume Serchio

Relazione illustrativa Sostituzione di tratto di tubazione DN 1000 su attraversamento del fiume Serchio Relazione illustrativa Sostituzione di tratto di tubazione DN 1000 su attraversamento del fiume Serchio Pagina 1 di 11 Sommario 1. PREMESSA... 3 2. INQUADRAMENTO URBANISTICO INTERVENTO... 3 3. DISPONIBILITÀ

Dettagli

Spett.le Gruppo HERA. Sportello San Giovanni in Persiceto

Spett.le Gruppo HERA. Sportello San Giovanni in Persiceto Spett.le Gruppo HERA V.le Carlo Berti Pichat 2/4, 40127 Bologna Fax 051-250418 mail: vedi voce Sportello Her@ on line dal sito www.gruppohera.it / clienti-casa Sportello San Giovanni in Persiceto PIAZZA

Dettagli

ALLEGATO 1 NOTIZIE GENERALI

ALLEGATO 1 NOTIZIE GENERALI ALLEGATO 1 DATI TECNICI SULLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E/O ASSIMILABILI ALLE DOMESTICHE CHE RECAPITANO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE, SUL SUOLO E NEGLI STRATI SUPERFICIALI DEL SOTTOSUOLO. NOTIZIE

Dettagli

TABELLE DI VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE

TABELLE DI VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE TABELLE DI VALUTAZIONE DELLE CANDIDATURE DATI DI SISTEMA tot. 300 2016 2017 NOTE Abitanti residenti serviti [Acquedotto] Numero utenti serviti [Acquedotto] Ripartizione dei volumi prelevati per tipologia

Dettagli

La gestione del ciclo idrico nel Ponente ligure

La gestione del ciclo idrico nel Ponente ligure La gestione del ciclo idrico nel Ponente ligure - Gli acquedotti principali. Operatori e gestioni - Relatore: Dott. Ing. Giancarlo Bellosta (Direttore Generale AMAIE S.p.A.) PRINCIPALI FONTI DI APPROVVIGIONAMENTO

Dettagli

Marca da bollo Al Comune di BIELLA

Marca da bollo Al Comune di BIELLA Marca da bollo Al Comune di BIELLA OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali o negli strati superficiali del sottosuolo. Il sottoscritto

Dettagli

All Unione Montana Alto Canavese Settore Urbanistica ed Edilizia

All Unione Montana Alto Canavese Settore Urbanistica ed Edilizia marca da bollo All Unione Montana Alto Canavese Settore Urbanistica ed Edilizia OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali o negli

Dettagli

RELAZIONE DI CALCOLO E FUNZIONAMENTO IMPIANTO

RELAZIONE DI CALCOLO E FUNZIONAMENTO IMPIANTO R.C.S. PROGETTAZIONI TERMOTECNICHE BENEDETTI per. ind. FIDENZIO rif. 3609A180206a/sm/BF/mv OGGETTO: Opere di urbanizzazione in lottizzazione industriale/commerciale in comune di Valsamoggia (BO) - Relazione

Dettagli

COMUNE DI BRA Frazione di Bandito. Potenziamento e ristrutturazione impianto di depurazione acque reflue Di Località Bandito nel comune di Bra I LOTTO

COMUNE DI BRA Frazione di Bandito. Potenziamento e ristrutturazione impianto di depurazione acque reflue Di Località Bandito nel comune di Bra I LOTTO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI BRA Frazione di Bandito Potenziamento e ristrutturazione impianto di depurazione acque reflue Di Località Bandito nel comune di Bra I LOTTO PROGETTO DEFINITIVO

Dettagli

3. LA GESTIONE DEL SERVIZIO DEPURAZIONE E FOGNATURA

3. LA GESTIONE DEL SERVIZIO DEPURAZIONE E FOGNATURA 1. PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA 2. LA GESTIONE DEL SERVIZIO ACQUEDOTTO 3. LA GESTIONE DEL SERVIZIO DEPURAZIONE E FOGNATURA 4. UNA PANORAMICA SUGLI INVESTIMENTI !" # $% " " & % # & ' ()*+! "#$,- #.*+(%!"

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO OPERE DI URBANIZZAZIONE RELAZIONE SPECIALISTICA RETE IDRICA INDICE

PROGETTO DEFINITIVO OPERE DI URBANIZZAZIONE RELAZIONE SPECIALISTICA RETE IDRICA INDICE COMUNE DI MONTECORVINO PUGLIANO PROVINCIA DI SALERNO Area di Riqualificazione Urbana ARU n.3 Richiesta di approvazione di PUA per il sub comparto ARU n.3a ai sensi dell articolo 81 del RUEC PROGETTO DEFINITIVO

Dettagli

ACQUA E MONTAGNA. L impegno e gli investimenti di Acque Bresciane nei territori di montagna

ACQUA E MONTAGNA. L impegno e gli investimenti di Acque Bresciane nei territori di montagna ACQUA E MONTAGNA L impegno e gli investimenti di Acque Bresciane nei territori di montagna Edolo, Sabato 13 ottobre 2018 Mauro Olivieri, Direttore Tecnico Acque Bresciane La carta di identità di Acque

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE STRUTTURA DI VIGILANZA SULLE CONCESSIONARIE AUTOSTRADALI

PROGETTO DEFINITIVO DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE STRUTTURA DI VIGILANZA SULLE CONCESSIONARIE AUTOSTRADALI PROGETTO DEFINITIVO DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE STRUTTURA DI VIGILANZA SULLE CONCESSIONARIE AUTOSTRADALI INDICE I. GENERALITA... 3 II. CENSIMENTO... 4 A. TRATTA

Dettagli

CONSAC GESTIONI IDRICHE SPA VALLO DELLA LUCANIA (SA)

CONSAC GESTIONI IDRICHE SPA VALLO DELLA LUCANIA (SA) CONSAC GESTIONI IDRICHE SPA VALLO DELLA LUCANIA (SA) INTERVENTI DI RIPARAZIONE DELLE CONDOTTE IDRICHE E FOGNARIE RICADENTI NELL AMBITO DI COMPETENZA DI CONSAC GESTIONI IDRICHE SPA A RELAZIONE GENERALE

Dettagli

Fissata una riserva pari a 12 ore, dimensionare il volume del serbatoio cittadino.

Fissata una riserva pari a 12 ore, dimensionare il volume del serbatoio cittadino. Lo schema di acquedotto esterno allegato alimenta un insediamento urbano di nuova realizzazione. La popolazione prevista è di 7560 abitanti. Viene stabilita una dotazione idrica giornaliera di 400 lt pro

Dettagli

D AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE

D AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE CONSORZIO D AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE CATANIA ACQUE IN LIQUIDAZIONE Prot.717 del 23.08.2017 Via PEC Ai Gestori del Servizio Idrico Integrato dell ATO 2 - Catania E p.c. Assemblea Territoriale Idrica

Dettagli

L intervento previsto nel presente Progetto riguarda la sostituzione di condotte

L intervento previsto nel presente Progetto riguarda la sostituzione di condotte PREMESSE L intervento previsto nel presente Progetto riguarda la sostituzione di condotte idriche nella frazione Lanzetta nel Comune di Lozzo Atestino in Provincia di Padova. Il Comune di Lozzo Atestino

Dettagli

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta marca da bollo Al Comune di TORINO Servizio Adempimenti Tecnico Ambientali Via Padova, 29 10152 TORINO OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque

Dettagli

IL SISTEMA DELLE INDAGINI SULLE ACQUE 2009

IL SISTEMA DELLE INDAGINI SULLE ACQUE 2009 IL SISTEMA DELLE INDAGINI SULLE ACQUE 2009 ELENCO DELLE VARIABILI A1. FONTI DI APPROVVIGIONAMENTO DI ACQUA PER USO POTABILE Riportare per ciascuna fonte di acqua potabile gestita le informazioni di seguito

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNE DI CALDONAZZO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNE DI CALDONAZZO COMMITTENTE: PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO COMUNE DI CALDONAZZO PROGETTAZIONE ESECUTIVA: Dott. Ing. ANGELO CANTATORE Dott. Ing. CLAUDIO MODENA Dott. Ing. LORENZO RIZZOLI Via Praga 7, 38121 TRENTO web: http://www.etc-eng.it

Dettagli

AMBITI TERRITORIALI OTTIMALI CENTRO OVEST DEL SAVONESE

AMBITI TERRITORIALI OTTIMALI CENTRO OVEST DEL SAVONESE COPIA INFORMATICA DI DOCUMENTO ANALOGICO REGIONE LIGURIA PROVINCIA DI SAVONA AMBITI TERRITORIALI OTTIMALI CENTRO OVEST DEL SAVONESE COMUNE : ALBISSOLA MARINA RICOGNIZIONE INFRASTRUTTURE Situazione abitanti

Dettagli

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod: G0031 a) Denominazione: COMUNE DI RAGUSA b) Comuni serviti: Ragusa c) Popolazione residente: 72.755 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione: G0029AQ001 Comunale

Dettagli

Impianto Idrico-fognante Relazione specialistica e di calcolo

Impianto Idrico-fognante Relazione specialistica e di calcolo Impianto Idrico-fognante Relazione specialistica e di calcolo 1.0. IMPIANTO IDRICO 1.1. GENERALITA L impianto idrico al servizio dell edificio in progetto, provvederà all alimentazione dei seguenti servizi

Dettagli

Lo schema idraulico generale dell impianto irriguo del Consorzio di Bonifica della Piana di Venafro (Isernia) è riportato nella figura 1 che segue.

Lo schema idraulico generale dell impianto irriguo del Consorzio di Bonifica della Piana di Venafro (Isernia) è riportato nella figura 1 che segue. PREMESSA 1.1 - La presente Relazione riguarda i calcoli di verifica idraulica della condotta adduttrice primaria dell impianto irriguo del Consorzio di Bonifica della Piana di Venafro (Isernia), in particolare

Dettagli

TITOLARE DELLA DERIVAZIONE

TITOLARE DELLA DERIVAZIONE TRASMISSIONE ANNUALE DEI RISULTATI DELLE MISURAZIONI DELLE PORTATE E DEI VOLUMI D ACQUA PUBBLICA DERIVATI, AI SENSI DELL' L ART. 22 DEL D.LGS. 11 MAGGIO 1999, N. 152, COSÌ COME MODIFICATO DALL ART. 6,

Dettagli

RETE FOGNATURE. Il progetto prevede la realizzazione di un sistema fognante del tipo a reti

RETE FOGNATURE. Il progetto prevede la realizzazione di un sistema fognante del tipo a reti RETE FOGNATURE Il progetto prevede la realizzazione di un sistema fognante del tipo a reti separate, una per le acque meteoriche ed una per le acque civili. Le acque meteoriche, andranno in parte nel Canale

Dettagli

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA Provincia di Udine

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA Provincia di Udine MODELLO 1 domanda di autorizzazione allo scarico di ACQUE REFLUE DOMESTICHE in corpo idrico, sul suolo o nel suolo. COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA Provincia di Udine Via Roma n. 58 C.A.P.33056 Codice

Dettagli

SCHEDA DI CARATTERIZZAZIONE DELLA DERIVAZIONE IDRICA

SCHEDA DI CARATTERIZZAZIONE DELLA DERIVAZIONE IDRICA LOGO DELLA PROVINCIA Direzione Ambiente Sistema informativo delle risorse idriche (SIRI) CATASTO DERIVAZIONI IDRICHE SCHEDA DI CARATTERIZZAZIONE DELLA DERIVAZIONE IDRICA ALLEGATA ALLA DOMANDA DI IN DATA

Dettagli

COMUNE DI BELLUNO. Area dismessa denominata ex Caserma Piave

COMUNE DI BELLUNO. Area dismessa denominata ex Caserma Piave COMUNE DI BELLUNO Area dismessa denominata ex Caserma Piave Rilievo Sottoservizi IL COMMITTENTE: ELABORATO N. IL DIRETTORE Comune di Belluno REDATTO DA: SOSTITUISCE IL:: DATA: SCALA: Dott. ing. Fabio Gasperin

Dettagli

Contributo per nuovi allacciamenti alla rete idrica

Contributo per nuovi allacciamenti alla rete idrica Contributo per nuovi allacciamenti alla rete idrica diritti di stipula n. 46,48 misuratore idrico e valvole ½ n. 27,54 misuratore Idrico e valvole ¾ n. 41,51 misuratore idrico e valvole 1 n. 52,45 misuratore

Dettagli

Opere di accumulo. I Serbatoi - Funzioni

Opere di accumulo. I Serbatoi - Funzioni I Serbatoi - Funzioni Fissare il piano dei carichi iniziali Compenso Riserva Riserva antincendio Sconnessione idraulica (eventuale) Trattamento dell acqua 1 Y R I Serbatoi - Funzioni Fissare il piano dei

Dettagli

COMUNE DI LUCCA ESPANSIONE RETE FOGNATURA ZONA OLTRESERCHIO LOC. S. ALESSIO I LOTTO FUNZIONALE PROGETTO DEFINITIVO

COMUNE DI LUCCA ESPANSIONE RETE FOGNATURA ZONA OLTRESERCHIO LOC. S. ALESSIO I LOTTO FUNZIONALE PROGETTO DEFINITIVO COMUNE DI LUCCA Provincia di LUCCA ESPANSIONE RETE FOGNATURA ZONA OLTRESERCHIO LOC. S. ALESSIO I LOTTO FUNZIONALE PROGETTO DEFINITIVO RELAZIONE DESCRITTIVA MARZO 2016 Relazione generale descrittiva 1/5

Dettagli

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI ARCOLA UFFICIO AMBIENTE. sito internet: www.comune.arcola.sp.it e.mail: sportelloscarichi@comune.arcola.sp.

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI ARCOLA UFFICIO AMBIENTE. sito internet: www.comune.arcola.sp.it e.mail: sportelloscarichi@comune.arcola.sp. 1 AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI ARCOLA UFFICIO AMBIENTE 1 sito internet: www.comune.arcola.sp.it e.mail: sportelloscarichi@comune.arcola.sp.it GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DELLA DICHIARAZIONE

Dettagli

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n..

Domanda di autorizzazione allo scarico in corpo ricettore diverso dalla fognatura. .Sottoscritt.. nato a... il. residente/ con sede a... Via.. n.. DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE CHE NON RECAPITANO NELLA RETE FOGNARIA (La domanda dovrà essere compilata su carta legale o resa legale). Al Signor Sindaco del Comune

Dettagli

Contributo per nuovi allacciamenti alla rete idrica

Contributo per nuovi allacciamenti alla rete idrica Contributo per nuovi allacciamenti alla rete idrica diritti di stipula n. 46,48 misuratore idrico e valvole ½ n. 27,54 misuratore Idrico e valvole ¾ n. 41,51 misuratore idrico e valvole 1 n. 52,45 misuratore

Dettagli

CONSAC GESTIONI IDRICHE SPA VALLO DELLA LUCANIA (SA)

CONSAC GESTIONI IDRICHE SPA VALLO DELLA LUCANIA (SA) CONSAC GESTIONI IDRICHE SPA VALLO DELLA LUCANIA (SA) INTERVENTI DI RIPARAZIONE DELLE CONDOTTE IDRICHE E FOGNARIE RICADENTI NELL AMBITO DI COMPETENZA DI CONSAC GESTIONI IDRICHE SPA A RELAZIONE GENERALE

Dettagli

Asti Servizi Pubblici S.p.A.

Asti Servizi Pubblici S.p.A. Asti Servizi Pubblici S.p.A. UTENZE DOMESTICHE E PER COMUNITÀ SENZA SCOPO DI LUCRO da 0 a 50 mc 0,503056 oltre 50 e sino a 100 mc 0,969302 oltre 100 e sino a 150 mc 1,411010 oltre 150 e sino a 200 mc 1,877256

Dettagli

AMBITO CENTRO STORICO

AMBITO CENTRO STORICO COMUNE DI CERVIA Provincia di Ravenna AMBITO CENTRO STORICO COORDINAMENTO GENERALE DIREZIONE DELLE SALINE RETI DI SCARICO ACQUE METEORICHE E NERE C O M U N E D I C E R V I A INTERVENTO EX DIREZIONE DELLE

Dettagli

CITTA DI VERBANIA. Provincia del Verbano Cusio Ossola SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE DEL VERBANO

CITTA DI VERBANIA. Provincia del Verbano Cusio Ossola SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE DEL VERBANO CITTA DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE DEL VERBANO Comuni associati: AURANO BEE CAMBIASCA CANNERO RIVIERA CAPREZZO CAVAGLIO SPOCCIA COSSOGNO CURSOLO

Dettagli

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta Marca da bollo 16,00 Al Comune di OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali o negli strati superficiali del sottosuolo. Il sottoscritto

Dettagli

SIRI CATASTO DERIVAZIONI IDRICHE Scheda di rilevazione dati

SIRI CATASTO DERIVAZIONI IDRICHE Scheda di rilevazione dati INFORMAZIONI GENERALI DELLA DERIVAZIONE CODICE UTENZA DERIVAZIONE PRINCIPALE (in caso di sub-derivazione) SPECIE DERIVAZIONE: PICCOLA GRANDE Pratica Documentazione tecnica PROGETTO DATA Esercizio della

Dettagli

TARIFFA SOCIETA UNIACQUE SPA ANNI (BACINO Uniacque) Struttura tariffaria per utenza domestica residente CRITERIO STANDARD

TARIFFA SOCIETA UNIACQUE SPA ANNI (BACINO Uniacque) Struttura tariffaria per utenza domestica residente CRITERIO STANDARD Ufficio d Ambito di Bergamo azienda speciale provinciale per la regolazione e il controllo della gestione del servizio idrico integrato Via Andrea Moretti, 34 (Piazza Veronelli) 24121 Bergamo - C.F. 95190900167

Dettagli

QCIN.3 Relazione Aggiornamento 26 luglio 2006

QCIN.3 Relazione Aggiornamento 26 luglio 2006 QCIN.3 Relazione Aggiornamento 26 luglio 2006 Comune di Sasso Marconi P.S.C. INFRASTRUTTURE PER L'URBANIZZAZIONE DEGLI INSEDIAMENTI PSC PIANO STRUTTURALE COMUNALE ai sensi della L.R. 20/2000 QCIN.3 - Relazione

Dettagli

Attestazione del versamento di. 20,00 per diritti di segreteria da effettuare al momento della presentazione

Attestazione del versamento di. 20,00 per diritti di segreteria da effettuare al momento della presentazione Bollo 16,00 Reg n. Attestazione del versamento di. 20,00 per diritti di segreteria da effettuare al momento della presentazione Al Sig. Sindaco del Comune di TORTONA Domanda di autorizzazione allo scarico

Dettagli

La gestione della risorsa idrica in house l esperienza di APM. Relatore: Dott. Giorgio Piergiacomi Macerata, 12 luglio 2019

La gestione della risorsa idrica in house l esperienza di APM. Relatore: Dott. Giorgio Piergiacomi Macerata, 12 luglio 2019 La gestione della risorsa idrica in house l esperienza di APM Relatore: Dott. Giorgio Piergiacomi Macerata, 12 luglio 2019 11 1 1 12 2 2 L acqua è una risorsa preziosa ma limitata Sebbene il 72% della

Dettagli

IL CICLO DELL ACQUA: CHE COS È IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. Relatore: Caturegli Michele

IL CICLO DELL ACQUA: CHE COS È IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. Relatore: Caturegli Michele IL CICLO DELL ACQUA: CHE COS È IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Relatore: Caturegli Michele Il ciclo dell acqua: che cos è il servizio idrico integrato PIOMBINO - 17 Dicembre 2009 1 Popolazione Val di Cornia

Dettagli

Comune di Pontremoli PROVINCIA DI MASSA CARRARA. Comune di Viareggio PROVINCIA DI LUCCA

Comune di Pontremoli PROVINCIA DI MASSA CARRARA. Comune di Viareggio PROVINCIA DI LUCCA Comune di Pontremoli PROVINCIA DI MASSA CARRARA Comune di Viareggio PROVINCIA DI LUCCA INTERVENTO 1 RISTRUTTURAZIONE DELLA RETE IDRICA DI PONTREMOLI (MS) INTERVENTO 2 ATTRAVERSAMENTO FERROVIARIO CON TUBAZIONE

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE.

OGGETTO: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE. Marca da bollo Euro 14,62 All Ufficio Tecnico del Comune di Corno di Rosazzo Piazza Divisione Julia, 1 33040 CORNO DI ROSAZZO OGGETTO: RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE

Dettagli

con sede CHIEDE a codesta Amministrazione, a norma del decreto legislativo n. 152/2006 e della legge regionale

con sede CHIEDE a codesta Amministrazione, a norma del decreto legislativo n. 152/2006 e della legge regionale MOD SCARICO agg.to nov. 2013 TIMBRO D ARRIVO PROTOCOLLO Marca da bollo 16,00 OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali o negli strati

Dettagli

Il sottoscritto nato a il (C.F. ) residente a in n, in qualità di dell insediamento di seguito indicato, ubicato in RIVOLGE ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE

Il sottoscritto nato a il (C.F. ) residente a in n, in qualità di dell insediamento di seguito indicato, ubicato in RIVOLGE ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE Bollo legale Al Signor SINDACO del Comune di SAN BENIGNO C.se Domanda di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche o ad esse assimilabili in ricettore diverso dalla pubblica fognatura. (ai

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA RETE DI RACCOLTA ACQUE METEORICHE E RETE ACQUE NERE

RELAZIONE TECNICA IDRAULICA RETE DI RACCOLTA ACQUE METEORICHE E RETE ACQUE NERE All. 06 DUE s.r.l. PIANO ATTUATIVO AMBITO DI TRASFORMAZIONE AT 04 CORTE BASSA/SP 115 UMI 2 RELAZIONE TECNICA IDRAULICA RETE DI RACCOLTA ACQUE METEORICHE E RETE ACQUE NERE 1 STUDIO DI ARCHITETTURA ROZZA

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEGLI IMMOBILI ERP, SITI IN CASARANO IN CONTRADA BOTTE E VIA UNGARETTI. IBU 01208 01209 01210 01210 PROGETTO

Dettagli

Il sottoscritto. nato a Prov... il.. residente in... Prov... Via.. n. Codice fiscale. nella sua qualità di,

Il sottoscritto. nato a Prov... il.. residente in... Prov... Via.. n. Codice fiscale. nella sua qualità di, marca da bollo 14,62 FAC-SIMILE DOMANDA COLLAUDO Al signor Sindaco del Comune di Pinerolo 10064 PINEROLO To Oggetto: Richiesta di collaudo per Impianto stradale di distribuzione dei carburanti Impianto

Dettagli

(Art. 107 Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n 152, Regolamento Regionale 24 marzo 2006 n 3)

(Art. 107 Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n 152, Regolamento Regionale 24 marzo 2006 n 3) Timbro protocollo Marca da Bollo VIGENTE Spettabile COMUNE DI CARONNO VARESINO Piazza Mazzini n. 2 21040 CARONNO VARESINO (VA) OGGETTO : DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L IMMISSIONE DELLO SCARICO NELLA PUBBLICA

Dettagli

Pulizia automatica Dispositivo di cacciata per la pulizia automatica di condotte fognarie Cos è V-03 è un dispositivo di cacciata per la pulizia dei c

Pulizia automatica Dispositivo di cacciata per la pulizia automatica di condotte fognarie Cos è V-03 è un dispositivo di cacciata per la pulizia dei c Dispositivo di cacciata per lo scarico automatico di acqua Edizione 09/2008 Pulizia automatica Dispositivo di cacciata per la pulizia automatica di condotte fognarie Cos è V-03 è un dispositivo di cacciata

Dettagli

La rete sovracomunale:

La rete sovracomunale: La rete sovracomunale: A seguito dell approfondimento geologico condotto nel 1973, nel 1975 venne redatto uno studio di massima degli acquedotti consorziati a Colline Comasche con lo scopo, da un lato,

Dettagli

Impianti di distribuzione dell acqua

Impianti di distribuzione dell acqua Allacciamento ad acquedotto pubblico Allacciamento ad acquedotto pubblico (Particolare) Allacciamento ad acquedotto pubblico (Particolare) Rete di industriale con serbatoio di accumulo sopraelevato Sezione

Dettagli

giovedì 6 Aprile 2017 Centro Alex Langer Via Don Orione, 43 C i t t à d i C E S A N O M A D E R N O

giovedì 6 Aprile 2017 Centro Alex Langer Via Don Orione, 43 C i t t à d i C E S A N O M A D E R N O giovedì 6 Aprile 2017 Centro Alex Langer Via Don Orione, 43 C i t t à d i C E S A N O M A D E R N O BrianzAcque s.r.l. è l azienda pubblica individuata quale Gestore Unico del ciclo idrico integrato nella

Dettagli

Marca da bollo 14,62. dell'immobile sito in, via n, censito al Catasto al foglio mappale/i subalterno/i

Marca da bollo 14,62. dell'immobile sito in, via n, censito al Catasto al foglio mappale/i subalterno/i CAFC S.p.A. Sistema di Gestione Integrato DOMANDA DI NULLA OSTA ALL'ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA PER L AMMISSIONE AL SERVIZIO DI FOGNATURA E DEPURAZIONE DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE ( Art. 23 del Regolamento

Dettagli

TIPOLOGIA CODICE COMUNE DESCRIZIONE IMPORTO RICHIESTO IMPORTO FINANZIABILE

TIPOLOGIA CODICE COMUNE DESCRIZIONE IMPORTO RICHIESTO IMPORTO FINANZIABILE FONDI COMPETENZA ANNO TIPOLOGIA CODICE COMUNE DESCRIZIONE IMPORTO RICHIESTO IMPORTO FINANZIABILE Acquedotto comunale in località La 2012 criticità 10/2013/12C ALLEIN 88.018,30 66.013,73 Ville Adeguamento

Dettagli

Al COMUNE DI GHIFFA Servizio urbanistica ed edilizia Corso Belvedere, 92 28823 Ghiffa (VB)

Al COMUNE DI GHIFFA Servizio urbanistica ed edilizia Corso Belvedere, 92 28823 Ghiffa (VB) Al COMUNE DI GHIFFA Servizio urbanistica ed edilizia Corso Belvedere, 92 28823 Ghiffa (VB) OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali

Dettagli

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa

Proposta di aggiornamento del Piano d Ambito di Ragusa 1) DATI GENERALI Cod:G0026 a) Denominazione: COMUNE DI MODICA b) Comuni serviti: Modica c) Popolazione residente: 54.721 (aggiornamento ISTAT 2008) d) Acquedotto/i di alimentazione: AQ001 Acquedotto Comunale

Dettagli

Scheda F ACQUE REFLUE

Scheda F ACQUE REFLUE Scheda F ACQUE REFLUE Tab. F 1 Quadro emissivo N totale punti di scarico finale - N Scarico finale (1) (All. 3B) S1 Scarico parziale (2) (All. 3B) Impianto, fase o gruppo di fasi di provenienza Modalità

Dettagli

consac gestioni idriche spa

consac gestioni idriche spa SERVIZIO IDRICO INTEGRATO: DISPOSIZIONI TECNICHE RELATIVE AGLI ALLACCIAMENTI o Allacciamento idrico Prescrizioni di carattere generale I lavori di esecuzione dell allacciamento idrico si articolano nelle

Dettagli

Il/La sottoscritto/a 1 c.f. nato/a a il residente a in Via n in qualità di: Proprietario Comproprietario Legale Rappresentante della Ditta Altro

Il/La sottoscritto/a 1 c.f. nato/a a il residente a in Via n in qualità di: Proprietario Comproprietario Legale Rappresentante della Ditta Altro AUA OGGETTO: ALLEGATO A1 - AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO PER REFLUI DOMESTICI NON IN PUBBLICA FOGNATURA Il/La sottoscritto/a 1 c.f. nato/a a il residente a in Via n in qualità di: Proprietario Comproprietario

Dettagli

ISTRUTTORIA AUTORIZZAZIONE ALLACCIAMENTO ALLA PUBBLICA FOGNATURA Modulo D Richiesta per Insediamenti Domestici e Assimilabili di Lista

ISTRUTTORIA AUTORIZZAZIONE ALLACCIAMENTO ALLA PUBBLICA FOGNATURA Modulo D Richiesta per Insediamenti Domestici e Assimilabili di Lista Autorizzazione N N pratica ISTRUTTORIA AUTORIZZAZIONE ALLACCIAMENTO ALLA PUBBLICA FOGNATURA Modulo D Richiesta per Insediamenti Domestici e Assimilabili di Lista All A.S.I. - AZIENDA SERVIZI INTEGRATI

Dettagli

Il Sottoscritto residente a. in via n., per conto della ditta. con sede in via., n. Tel.. CHIEDE

Il Sottoscritto residente a. in via n., per conto della ditta. con sede in via., n. Tel.. CHIEDE Marca da bollo da 16,00 MODELLO A Fabbricati ricadenti in aree non servite da pubblica fognatura (o esonerati dall obbligo di allacciamento) All Ufficio Ambiente DEL COMUNE DI 31056 RONCADE Allegato alla

Dettagli

AL Dirigente IV settore Urbanistica DEL COMUNE DI ORBASSANO Via N. Sauro ORBASSANO (TO)

AL Dirigente IV settore Urbanistica DEL COMUNE DI ORBASSANO Via N. Sauro ORBASSANO (TO) marca da bollo AL Dirigente IV settore Urbanistica DEL COMUNE DI ORBASSA Via N. Sauro 36 10043 ORBASSA (TO) OGGETTO: D.Lgs n. 152/99 e s.m.i., L.R. 13/90 e s.m.i. e L.R. 48/93. DOMANDA PER IL RILASCIO

Dettagli