DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 350/DIRERDIS DEL 28/06/2019

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 350/DIRERDIS DEL 28/06/2019"

Transcript

1 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 350/DIRERDIS DEL 28/06/2019 Oggetto: Affidamento fornitura di prodotti per celiaci periodo 01 Luglio Dicembre 2019 Benea prodotti s.r.l. Trattativa MePa art.36 comma 2 lett.a) D. Lgs.50/ Determina a contrarre-cig Z7728F5AAB IL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS VISTO il documento istruttorio riportato in calce alla presente determina, dal quale si rileva la necessità di adottare il presente atto; RITENUTO, per i motivi riportati nel predetto documento istruttorio e che vengono condivisi, di emanare la presente determina; Considerato che la spesa relativa al presente provvedimento è prevista nel budget di ERDIS per l anno 2019 VISTA la Delibera n. 1 del 4/01/2018 avente ad oggetto: nomina Direttore ERDIS Art. 12 Legge regionale n. 4/2017 Avv. Angelo Brincivalli ; VISTA la Legge Regionale 20 febbraio 2017 n. 4 Disposizioni regionali in materia di diritto allo Studio (B.U. 23 febbraio 2017 n.22); ATTESO che il presente provvedimento viene adottato nel rispetto delle attribuzioni conferite al Responsabile dell Area di Posizione Organizzativa dott. Mirco Tontini, con Determina n 286 del 30/05/2019 avente ad oggetto: incarichi a titolari di P.O., alte professionalità e funzionari dell ERDISproroga fino al 31/12/ D E T E R M I N A - 1) di attivare una trattativa diretta espletata in modalità telematica tramite il sistema MEPA di Consip S.p.a., con l operatore economico Benea prodotti s.r.l., via Roma, 32 Codogno, P.IVA per la fornitura di prodotti per celiaci al costo complessivo presunto di euro ,00 + iva. 2) di precisare quanto segue: - che il contratto con l operatore economico verrà stipulato a corpo, mediante stipula dello stesso in modalità elettronica sul Mepa firmato digitalmente dal Direttore generale dell ERDIS; - il valore complessivo stimato dell appalto per l intero periodo contrattuale è pari a ,00 oltre IVA; - quale criterio di aggiudicazione verrà utilizzato quello del minor prezzo, ai sensi dell art.95 comma 4 del D.Lgs. 50/2016, individuato sulla base del ribasso offerto sull importo posto a base di gara di ,00.

2 2 - le clausole negoziali essenziali relative al servizio sono contenute e dettagliate nell ALLEGATO A - Capitolato Tecnico 3) di approvare conseguentemente i seguenti atti, che costituiscono parte integrante e sostanziale, del presente atto, e altresì pubblicati sul sito dell Ente nella sezione Amministrazione trasparente, link Bandi di gara e contratti, Atti Delle Amministrazioni Aggiudicatrici E Degli Enti Aggiudicatori Distintamente Per Ogni Procedura : - Allegato A Capitolato Tecnico - Allegato B DGUE - Allegato C Dichiarazioni integrative al DGUE dando atto che gli stessi disciplinano il contratto in oggetto, unitamente alla documentazione disponibile sul MePA, all interno del Bando di riferimento; 4) di dare atto che: -per la natura del servizio oggetto della presente procedura, non sussiste la necessità di procedere alla predisposizione del DUVRI, non riscontrandosi interferenze per le quali intraprendere misure di prevenzione e protezione atte ad eliminare e/o ridurre rischi. Il valore degli oneri della sicurezza da rischi interferenziali è pari a o Euro (zero/00); 5) di specificare che: - l aggiudicazione della fornitura in oggetto avverrà secondo le prescrizioni del D.Lgs. n 50/2016 e secondo le regole del sistema per l e-procurement sul portale MePA di Consip; - il contratto sarà formalizzato con la ditta aggiudicataria secondo le modalità previste dalla piattaforma informatica del Mercato Elettronico MePA di Consip; - si procederà al pagamento dietro presentazione di fattura elettronica debitamente controllata e vistata, in ordine alla regolarità e rispondenza contabile e fiscale, nel rispetto della Legge n. 190 del , avente ad oggetto Disposizione per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di Stabilità 2015), in particolare l art. 1, comma 629, in merito all applicazione dello split payment (scissione dei pagamenti); - il termine dilatorio di cui al comma 9 dell art. 32 del D.Lgs. 50/2016 non si applica in quanto trattasi di acquisto effettuato attraverso il mercato elettronico; - l ente si riserva a suo insindacabile giudizio l applicazione dell aumento delle prestazioni contrattuali ai sensi dell art.106 comma 12 qualora ne ricorrano necessità ed opportunità - l Ente si riserva la facoltà di sospendere, modificare o revocare la presente procedura in qualunque momento e qualunque sia lo stato di avanzamento della stessa, senza che gli interessati/concorrenti possano esercitare alcuna pretesa a titolo risarcitorio o di indennizzo. 6) di individuare quale Responsabile Unico del procedimento ai sensi dell art. 31 del D. Lgs 50/2016 la Dott.ssa Luigina Valdarchi e quali Direttori dell esecuzione i seguenti: - Dott.ssa Luigina Valdarchi per il Presidio di Urbino, codice univoco LJ8HE4; - Dott. Venanzino Allegrini per il Presidio di Ancona UGAGTZ; - Dott. Roberto Pettinari per il Presidio di Camerino ZHWYXH. 7) di precisare che, al fine di assolvere gli obblighi di cui all art. 3 della Legge n. 136/2010, al servizio in oggetto è stato assegnato il CIG Z7728F5AAB e che, ai sensi dell art. 7 della medesima norma, l affidatario sarà obbligato al rispetto della tracciabilità dei flussi finanziari dimostrando l attivazione del conto corrente dedicato; 8) di rappresentare che la presente determinazione è impugnabile mediante ricorso al TAR Marche, entro i termini previsti dall'art.120 del Decreto Legislativo 2 luglio 2010, n.104 ed ai sensi della medesima normativa non è più consentito ricorso al Capo dello Stato; 9) di dare infine atto che il presente provvedimento sarà pubblicato: Ai sensi dell articolo 29, comma 1 del D. Lgs. 50/2016 sul profilo del committente, nella sezione Amministrazione trasparente ;

3 3 Ai sensi dell articolo 1, comma 32 del D. Lgs. 190/2012, sul profilo web della stazione appaltante, mediante pubblicazione di tabelle riassuntive rese liberamente scaricabili in un formato digitale standard aperto, entro il 31 gennaio successivo all anno di adozione. IL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS (Avv. Angelo Brincivalli)

4 4 - DOCUMENTO ISTRUTTORIO - NORMATIVA DI RIFERIMENTO L.R. Marche n. 4 del ; L.R. Marche n. 13 del ; D.G.R. Marche n. 621 dell' ; D.G.R. Marche n del concernente: Art. 12 L.R. 4/2017 Designazione direttore generale dell Ente regionale per il diritto allo studio ; Delibera dell ERDIS n. 3 dell 11/01/2018, ad oggetto Approvazione organizzazione provvisoria ERDIS ; Legge n. 241 del concernente: Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi e successive modificazioni; Legge , n. 488, art. 26; D.L. 7 maggio 2012, n. 52, art. 7, comma 2, come convertito con legge , n. 94; D.L. 6 luglio 2012, n. 95, come convertito con Legge , n. 135; Decreto legislativo n. 50/2016 concernente Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, e s.m.i.; Delibera del Consiglio di Amministrazione dell Erdis n. 31 dell , avente per oggetto Approvazione regolamento per l acquisizione di lavori, servizi e forniture sotto soglia comunitaria Linee guida in materia di trattamento di dati personali contenuti anche in atti e documenti amministrativi, effettuato per finalità di pubblicità e trasparenza sul web da soggetti pubblici ed a altri enti obbligati prot. n.243 del 15 maggio 2014 adottate dal Garante per la protezione dei dati personali Decreto Legislativo 25 maggio 2016 n. 97 in materia di Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della Legge 6 novembre 2012 n. 190 e del Decreto legislativo 14 marzo 2013 n.33, ai sensi dell art.7 della Legge 7 agosto 2015 n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche ; Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679; Viste infine le Condizioni Generali di Contratto fissate per le negoziazioni tramite MEPA relative al servizio oggetto del presente atto, nonché le disposizioni che disciplinano le transazioni per via telematica tramite l utilizzo dello strumento del mercato elettronico della pubblica amministrazione gestito da CONSIP SPA per le procedure di importo inferiore alle soglie comunitarie;

5 5 MOTIVAZIONE Viste le richieste di fornitura di preparati alimentari per celiaci da parte di studenti, si ritiene urgente rifornirsi di tali prodotti per garantire uniformità nell erogazione del servizio di ristorazione anche per utenti affetti da intolleranza alimentare, presso le mense dei Presidi di Urbino, Camerino e Ancona. Riguardo le modalità di utilizzo dei prodotti destinati ai celiaci, occorrono determinati accorgimenti e tecniche impiegate per evitare la contaminazione dei prodotti senza glutine. In pratica occorre: Prevedere e mettere a punto piani di lavoro dedicati alla manipolazione del prodotto senza glutine; Fornirsi di strumenti e attrezzi di lavoro che devono essere impiegati unicamente per prodotti gluten free; Conservare/trasportare i prodotti senza glutine in sedi dedicate, diverse da quelle usate per gli alimenti standard; Stabilire un sistema di sanificazione mirato ad allontanare il rischio di contaminazione (sia in cucine e depositi, sia luoghi di somministrazione e distribuzione); Inserire nel piano le sezioni e le schede da compilare per l'analisi ed il monitoraggio delle materie prime; Formare il personale coinvolto nella gestione dei prodotti sulle tecniche da rispettare e su i rischi; Tali principi e tecniche fondamentali per l erogazione di tale servizio non possono essere svolte nelle nostre strutture dedicate al servizio in quanto non riusciamo a garantire l utilizzo di spazi dedicati allo stoccaggio e alla preparazione di prodotti per celiaci, quindi facilmente contaminabili. Per tali motivi la fornitura avrà come oggetto prodotti pronti all uso senza richiedere trasformazione da parte del personale addetto alle mense dei Presidi Erdis. Al fine di garantire tale servizio è stata condotta un indagine di mercato che ha portato all individuazione della ditta Benea prodotti s.r.l., risultata la più idonea vista la dislocazione della sede, centrale rispetto ai Presidi di Urbino, Camerino e Ancona. Si ritiene perciò opportuno attivare una trattativa diretta con l operatore economico Benea prodotti srl per la fornitura predetta. ESITO DELL ISTRUTTORIA Per le motivazioni sopra riportate, si propone: 1) di attivare una trattativa diretta espletata in modalità telematica tramite il sistema MEPA di Consip S.p.a., con l operatore economico Benea prodotti s.r.l., via Roma, 32 Codogno, P.IVA per la fornitura di prodotti per celiaci al costo complessivo presunto di euro ,00 + iva. 2) di precisare quanto segue: - che il contratto con l operatore economico verrà stipulato a corpo, mediante stipula dello stesso in modalità elettronica sul Mepa firmato digitalmente dal Direttore generale dell ERDIS; - il valore complessivo stimato dell appalto per l intero periodo contrattuale è pari a ,00 oltre IVA; - quale criterio di aggiudicazione verrà utilizzato quello del minor prezzo, ai sensi dell art.95 comma 4 del D.Lgs. 50/2016, individuato sulla base del ribasso offerto sull importo posto a base di gara di ,00. - le clausole negoziali essenziali relative al servizio sono contenute e dettagliate nell ALLEGATO A - Capitolato Tecnico

6 6 3) di approvare conseguentemente i seguenti atti, che costituiscono parte integrante e sostanziale, del presente atto, e altresì pubblicati sul sito dell Ente nella sezione Amministrazione trasparente, link Bandi di gara e contratti, Atti Delle Amministrazioni Aggiudicatrici E Degli Enti Aggiudicatori Distintamente Per Ogni Procedura : - Allegato A Capitolato Tecnico - Allegato B DGUE - Allegato C Dichiarazioni integrative al DGUE dando atto che gli stessi disciplinano il contratto in oggetto, unitamente alla documentazione disponibile sul MePA, all interno del Bando di riferimento; 4) di dare atto che: -per la natura del servizio oggetto della presente procedura, non sussiste la necessità di procedere alla predisposizione del DUVRI, non riscontrandosi interferenze per le quali intraprendere misure di prevenzione e protezione atte ad eliminare e/o ridurre rischi. Il valore degli oneri della sicurezza da rischi interferenziali è pari a o Euro (zero/00); 5) di specificare che: - l aggiudicazione della fornitura in oggetto avverrà secondo le prescrizioni del D.Lgs. n 50/2016 e secondo le regole del sistema per l e-procurement sul portale MePA di Consip; - il contratto sarà formalizzato con la ditta aggiudicataria secondo le modalità previste dalla piattaforma informatica del Mercato Elettronico MePA di Consip; - si procederà al pagamento dietro presentazione di fattura elettronica debitamente controllata e vistata, in ordine alla regolarità e rispondenza contabile e fiscale, nel rispetto della Legge n. 190 del , avente ad oggetto Disposizione per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di Stabilità 2015), in particolare l art. 1, comma 629, in merito all applicazione dello split payment (scissione dei pagamenti); - il termine dilatorio di cui al comma 9 dell art. 32 del D.Lgs. 50/2016 non si applica in quanto trattasi di acquisto effettuato attraverso il mercato elettronico; - l ente si riserva a suo insindacabile giudizio l applicazione dell aumento delle prestazioni contrattuali ai sensi dell art.106 comma 12 qualora ne ricorrano necessità ed opportunità - l Ente si riserva la facoltà di sospendere, modificare o revocare la presente procedura in qualunque momento e qualunque sia lo stato di avanzamento della stessa, senza che gli interessati/concorrenti possano esercitare alcuna pretesa a titolo risarcitorio o di indennizzo. 6) di individuare quale Responsabile Unico del procedimento ai sensi dell art. 31 del D. Lgs 50/2016 la Dott.ssa Luigina Valdarchi e quali Direttori dell esecuzione i seguenti: - Dott.ssa Luigina Valdarchi per il Presidio di Urbino, codice univoco LJ8HE4; - Dott. Venanzino Allegrini per il Presidio di Ancona UGAGTZ; - Dott. Roberto Pettinari per il Presidio di Camerino ZHWYXH. 7) di precisare che, al fine di assolvere gli obblighi di cui all art. 3 della Legge n. 136/2010, al servizio in oggetto è stato assegnato il CIG Z7728F5AAB e che, ai sensi dell art. 7 della medesima norma, l affidatario sarà obbligato al rispetto della tracciabilità dei flussi finanziari dimostrando l attivazione del conto corrente dedicato; 8) di rappresentare che la presente determinazione è impugnabile mediante ricorso al TAR Marche, entro i termini previsti dall'art.120 del Decreto Legislativo 2 luglio 2010, n.104 ed ai sensi della medesima normativa non è più consentito ricorso al Capo dello Stato; 9) di dare infine atto che il presente provvedimento sarà pubblicato: Ai sensi dell articolo 29, comma 1 del D. Lgs. 50/2016 sul profilo del committente, nella sezione Amministrazione trasparente ; Ai sensi dell articolo 1, comma 32 del D. Lgs. 190/2012, sul profilo web della stazione appaltante, mediante pubblicazione di tabelle riassuntive rese liberamente scaricabili in un formato digitale standard aperto, entro il 31 gennaio successivo all anno di adozione.

7 7 COPERTURA BUDGET Il costo complessivo stimato dell appalto di ,00 trova copertura nel budget economico di ERDIS alla Voce di Costo C Materie prime alimentari. IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (MIRCO TONTINI) - ALLEGATI - Allegato A Capitolato tecnico Allegato B DGUE Allegato C Dichiarazioni integrative al DGUE

8 8 ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO Oggetto: Affidamento fornitura di prodotti per celiaci periodo 01 Luglio Dicembre 2019 Benea prodotti s.r.l. Trattativa MePa art.36 comma 2 lett.a) D. Lgs.50/ Determina a contrarre-cig Z7728F5AAB ART. 1 STAZIONE APPALTANTE /OGGETTO DELL APPALTO ERDIS Ente Regionale per il Diritto allo Studio, avente sede legale in Via Tiziano n Ancona PEC sito istituzionale Responsabile Unico del Procedimento: Dott.ssa Luigina Valdarchi - mail tel Per informazioni relative alla presente procedura: Responsabile Servizio Provveditorato: Dott. Mirco Tontini - tel e mail Il presente appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di assistenza fiscale e tributaria per Erdis ART. 2 DURATA L affidamento relativo alla presente procedura avrà durata di 5 mesi con decorrenza dal 1Luglio 2019 fino al 31 Dicembre Al termine del contratto, lo stesso scadrà di pieno diritto, senza necessità di disdetta o preavviso. ERDIS si riserva la facoltà ai sensi dell art. 32 comma 8 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. (di seguito anche Codice degli appalti o Codice), di richiedere l avvio dell esecuzione del contratto in pendenza della formale stipulazione dello stesso, previa aggiudicazione definitiva efficace. ART. 3 AMMONTARE DELL'APPALTO Il valore complessivo stimato dell appalto è pari a ,00 oltre IVA. Lo stesso costituisce l importo a base di gara su cui dovrà essere effettuata offerta a ribasso, il cui valore costituirà il corrispettivo per l intero periodo contrattuale. Il prezzo offerto dall aggiudicatario si intende comprensivo di tutti gli oneri derivanti dall esecuzione del servizio e con le modalità e caratteristiche indicate negli atti di gara e comunque di tutte le spese occorrenti per la corretta e puntuale esecuzione dell appalto, ivi comprese le spese generali e l utile d impresa. L assenza di rischi interferenziali esclude la necessità di redazione del DUVRI e la previsione di oneri per la sicurezza. Art. 4 NATURA DEL SERVIZIO E ATTIVITA RICHIESTE /LUOGO DI ESECUZIONE Il presente appalto ha per oggetto l affidamento della fornitura di prodotti alimentari per celiaci a favore di ERDIS. Viste le richieste di fornitura di preparati alimentari per celiaci da parte di studenti, si ritiene urgente rifornirsi di tali prodotti per garantire uniformità nell erogazione del servizio di ristorazione anche per utenti affetti da intolleranza alimentare, presso le mense dei Presidi di Urbino Camerino e Ancona. Si elencano di seguito i prodotti alimentari e le quantità necessarie a garantire tale servizio per il periodo indicato all art. 2 :

9 9 Prodotto NR Prezzo unitario totale Tortellini al ragù 400 tortellini alla boscaiola 400 ravioli r. & sugo pom. e basilico 600 lasagne al ragù 600 cannelloni al ragù 500 penne pomodoro e basilico 1000 olive panate 300 mozzarelle panate 322 bocconcini di pollo panati 600 crocchette di patate panate 600 TOTALE Il servizio dovrà essere effettuato nel territorio dei Presidi ERDIS di Ancona, Camerino e Urbino, nei luoghi interessati dal medesimo. Art. 5 PENALI E RISOLUZIONE CONTRATTUALE ERDIS si riserva la più ampia facoltà di procedere, in qualsiasi momento, all effettuazione di verifiche e controlli. In caso di inosservanza delle norme del presente capitolato, previa contestazione per iscritto dell addebito all affidatario tramite raccomandata AR o tramite PEC, e rigetto delle eventuali giustificazioni, che dovranno essere prodotte entro 5 (cinque) giorni naturali e consecutivi dal ricevimento della contestazione, ERDIS si riserva la facoltà di applicare le seguenti penalità: -per ritardo, non imputabile a causa di forza maggiore o di caso fortuito, rispetto ai termini assegnati per lo svolgimento di ciascuna attività. una penale di 50,00 per ogni giorno lavorativo di ritardo rispetto a quelli previsti; L illegittima sospensione e/o interruzione costituisce inadempienza contrattuale grave e tale da motivare la risoluzione di diritto del contratto stipulato tra ERDIS e l affidatario. In tale ipotesi resteranno a carico dell affidatario tutti gli oneri e danni conseguenti e derivanti da tale risoluzione. Le penali eventualmente applicate saranno oggetto di apposita fatturazione da parte di ERDIS o potranno essere riscosse anche avvalendosi della garanzia definitiva, che in tal caso dovrà essere reintegrata entro 30 gg., nel rispetto delle previsioni dell'art. 103 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.

10 10 Le penali saranno cumulabili tra di loro nel periodo di durata contrattuale fino alla concorrenza del limite massimo del 10% del corrispettivo totale. Oltre tale limite, ERDIS avrà facoltà di risolvere il contratto e richiedere il risarcimento di tutti i danni conseguenti. In caso di risoluzione del contratto per i suddetti inadempimenti, la cauzione definitiva verrà incamerata da ERDIS a titolo di penale e indennizzo. Art. 6 VERIFICHE E CONTROLLI ERDIS si riserva la facoltà, senza che l affidatario possa nulla eccepire, di effettuare verifiche e controlli circa la perfetta osservanza da parte dello stesso di tutte le disposizioni contenute nel presente capitolato e nel contratto ed in modo specifico controlli di rispondenza e di qualità. Art.7 - PAGAMENTI Il corrispettivo dovuto è pari all importo risultante dalla offerta presentata e dedotto l ammontare delle eventuali penali. Il pagamento sarà effettuato mediante liquidazioni trimestrali entro 30 gg. dalla data di ricevimento delle relative fatture, fatta salva l ipotesi di comune accordo fra le parti a 60 gg. e previe le necessarie verifiche. Le fatture, compilate secondo le leggi vigenti ed emesse in modalità elettronica dovranno riportare: 1) l ammontare della spesa; 2) gli estremi relativi alle modalità di pagamento (numero di c/c postale o bancario dedicato); 3) i dati relativi alla copertura finanziaria della spesa comunicati al momento dell affidamento e/o successivamente aggiornati in caso di modifica; 4) il codice CIG relativo allo specifico appalto; 5) la dicitura l IVA esposta in fattura deve essere versata all erario dal destinatario ai sensi dell art. 17 ter del DPR 633/ ) Codici Univoci Uffici Erdis. Le fatture dovranno essere intestate e inviate come segue: ERDIS Ente Regionale diritto allo studio Via Tiziano 44 ANCONA - P.IVA per il Presidio di Urbino, codice univoco LJ8HE4; - per il Presidio di Ancona, codice univoco UGAGTZ; - per il Presidio di Camerino codice univoco ZHWYXH Erdis, al fine di garantirsi in modo efficace sulla puntuale osservanza delle clausole contrattuali, può sospendere, ferma l'applicazione delle eventuali penalità, i pagamenti all affidatario cui sono state contestate inadempienze nell'esecuzione del servizio, fino a quando questo non si pone in regola con gli obblighi contrattuali. La sospensione dei pagamenti non può avere durata superiore a 3 (tre) mesi dal momento della relativa notifica all affidatario a mezzo di lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata al domicilio legale indicato in contratto. Trascorsi i suddetti tre mesi senza che l affidatario si sia posto in regola con gli obblighi contrattuali, ERDIS può procedere alla risoluzione del contratto per inadempimento. Per le sospensioni dei pagamenti contemplate nel presente capitolato l affidatario non può opporre eccezione al committente, né ha titolo ad interessi e risarcimento di danni. Art. 8 POLIZZA ASSICURATIVA /RESPONSABILITA L affidatario dovrà essere provvisto, prima della stipula del contratto, di una polizza assicurativa con validità non inferiore alla durata contrattuale, anche con rinnovo annuale ed obbligo di esibizione, avente le seguenti caratteristiche: polizza RCT a copertura di danni arrecati a ERDIS con un massimale unico non inferiore a ,00 (un milone/00) per sinistro;

11 11 la copertura esente da franchigia; devono essere considerati terzi anche tutti i dipendenti di ERDIS la polizza dovrà prevedere la rinuncia dell assicuratore, nei confronti di ERDIS a qualsiasi eccezione, con riferimento alla copertura del rischio anche in caso di mancato o parziale pagamento dei premi assicurativi, in deroga a quanto previsto dall ar c.c. di eventuali dichiarazioni inesatte e/o reticenti, in deroga a quanto previsto dagli art e 1893 c.c.. Resta inteso che qualora per qualsiasi causa venga meno la copertura assicurativa prevista e la stessa non venga ripristinata, ERDIS ha facoltà di dichiarare risolto il contratto. Art. 9 DIVIETO DI SOSPENDERE IL SERVIZIO L affidatario non potrà in nessun caso sospendere il servizio con propria decisione unilaterale, neanche in caso di controversie con ERDIS. La sospensione del servizio per decisione unilaterale dell affidatario costituirà grave inadempimento contrattuale, tale da motivare la risoluzione del contratto, qualora questo dopo la diffida a riprendere il servizio entro il termine intimato a mezzo fax non vi abbia ottemperato. In tale ipotesi restano a carico del medesimo tutti gli oneri e le conseguenze derivanti da tale risoluzione. Art. 10 CESSIONE CONTRATTO E CREDITI SUBAPPALTO 1. E fatto divieto di cedere, in tutto o in parte, il servizio oggetto del contratto, di farlo eseguire per interposto soggetto, di subappaltarlo a terzi, senza previa esplicita autorizzazione scritta del committente, nonché qualunque cessione di credito che non sia espressamente riconosciuta dal committente. 2. Nel caso di contravvenzione a tale divieto, la cessione del contratto è nulla ed improduttiva di effetti per ERDIS, che si riserva la facoltà di ritenere senz altro risolto il contratto (clausola risolutiva espressa), con incameramento della cauzione e risarcimento di tutti i danni che potranno derivare per la ritardata esecuzione della fornitura e/o per l'eventuale maggior costo di essa rispetto a quello che si sarebbe verificato senza la risoluzione. Art.11 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO E RECESSO ERDIS si riserva la facoltà di risolvere il contratto, oltre che nei casi previsti ai precedenti articoli, anche in caso di gravi e/o reiterate violazioni degli obblighi contrattuali non eliminate in seguito a formale diffida inoltrata all affidatario. L inadempimento da parte dell affidatario degli obblighi contrattuali posti a suo carico comporterà la risoluzione del contratto ai sensi degli artt e ss. del Codice Civile. Il contratto potrà in ogni caso essere risolto di diritto a norma dell art del C.C. qualora ERDIS dichiari all affidatario di volersi avvalere della presente clausola risolutiva espressa al verificarsi di uno dei seguenti inadempimenti: -mancato inizio del servizio con un ritardo superiore a 5 giorni; -interruzione, abbandono o mancata effettuazione del servizio affidato senza giustificato motivo; - in caso di fallimento dell Impresa, concordato preventivo, stati di moratoria e conseguenti atti di sequestro e pignoramento; -in caso di recidiva nelle inadempienze, contestate per iscritto e non giustificate, in numero superiore a tre nell anno solare; - cessione dell'azienda, ove ERDIS decida di non continuare il rapporto contrattuale; la medesima procedura si adotta in caso di affitto e usufrutto dell'azienda; - negli altri casi previsti dal presente capitolato.

12 12 ERDIS, in qualunque momento dell'esecuzione, può recedere unilateralmente dal contratto, avvalendosi della facoltà consentita dall art del C.C. e per qualsiasi motivo, previa comunicazione scritta, tenendo indenne l affidatario delle spese sostenute, delle prestazioni eseguite e dei mancati guadagni. Qualora vi sia recesso unilaterale dell affidatario, lo stesso sarà obbligato a risarcire il danno che sarà individuato e quantificato nell eventuale differenza di prezzo conseguente al nuovo affidamento. La risoluzione e il recesso dal contratto sono comunicati con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata nel domicilio legale indicato in contratto. Nel caso di risoluzione per mancato o non conforme adempimento della prestazione ai sensi dell art. 1453, ERDIS intimerà per iscritto all appaltatore di adempiere entro un congruo termine, non inferiore a 15 giorni. Qualora l appaltatore non adempia nei termini indicati, il committente potrà procedere alla risoluzione, salvo l ulteriore risarcimento del danno. Art. 12 TRACCIABILITA Le transazioni del presente contratto dovranno transitare solo ed esclusivamente su conti correnti bancari o postali accesi presso banche o presso la società Poste Italiane S.p.a. Si fa presente che, ai sensi del comma 9-bis dell art. 3 della suddetta Legge n. 136, il mancato utilizzo del bonifico bancario o postale ovvero degli altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni determinerà la risoluzione di diritto del contratto. In attuazione degli obblighi previsti dalla Legge n. 136, l affidatario si impegna affinché ogni contratto di subappalto o subcontratto inerente il presente rapporto negoziale contenga, a pena di nullità, una espressa clausola di rispetto circa gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla Legge sopra citata. Si impegna inoltre a dare immediata comunicazione alla Stazione Appaltante ed alla Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo della Provincia di Pesaro e Urbino della notizia dell inadempimento della propria controparte (subappaltatore/subcontraente) agli obblighi di tracciabilità finanziaria. Art. 13 CODICE DI COMPORTAMENTO Il contratto si risolve di diritto in caso di violazione degli obblighi inseriti nel Codice Generale approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013 n. 62 e nel Codice di Comportamento dell Ente approvato con delibera CDA 70 del e disponibile al link : L affidatario, ai sensi dell art. 53 comma 16 ter D.Lgs 163/2001 non deve aver concluso contratti di lavoro subordinato o autonomo e comunque attribuito incarichi ad ex dipendenti di ERDIS, cessati dal servizio da meno di tre anni e che negli ultimi tre anni di servizio hanno esercitato poteri autoritativi o negoziali per conto di ERDIS, nei confronti propri e dell operatore economico che rappresenta. Art.14 DEFINIZIONE CONTROVERSIE FORO COMPETENTE Qualunque contestazione potesse manifestarsi durante l'esecuzione della fornitura non darà mai diritto all affidatario di assumere decisioni unilaterali quali la sospensione, la riduzione, la modificazione del servizio medesimo. La definizione delle controversie spetta al giudice ordinario. E esclusa la competenza arbitrale. Il foro competente a decidere in ordine a qualsiasi controversia che dovesse insorgere relativamente al contratto della fornitura di cui trattasi, sarà esclusivamente quello di Urbino. Art. 15 DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO Ai sensi dell art. 105 comma 1 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. è fatto divieto all affidatario di cedere in tutto o in parte il contratto stipulato.

13 13 In caso di violazione di tale divieto, fermo restando il diritto di ERDIS al risarcimento di ogni danno o spesa, il contratto s intenderà risolto di diritto. Art. 16 REVISIONE PERIODICA DEL PREZZO Non è dovuta alcuna revisione prezzi. Art. 17 MODIFICHE DEL CONTRATTO DURANTE IL PERIODO DI EFFICACIA Troverà applicazione l art. 106 D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. Art. 18 DOCUMENTI DEL CONTRATTO Faranno parte del contratto e ne formeranno parte integrante, anche se non materialmente allegati: - il presente Capitolato ; - l offerta economica e le dichiarazioni presentate dall affidatario in sede di gara. Art. 19 SPESE CONTRATTUALI Tutte le spese, imposte e tasse inerenti la stipula del contratto saranno a carico esclusivo dell affidatario. Art. 20 TRATTAMENTO DATI PERSONALI Il trattamento dei dati personali, ai sensi dell art. 13 del DLgs. 30/06/2003 n. 196, sarà improntato a liceità e correttezza nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza, il trattamento dei dati ha la finalità di consentire l accertamento dell idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura di affidamento per il servizio in oggetto. L affidatario si impegna a garantire il rispetto delle disposizioni di cui al D.Lgs. 196/03 s.m.i. e di tutti i provvedimenti attuativi ed interpretativi emanati dal Garante in materia di tutela del diritto alla riservatezza dei dati personali e/o sensibili trattati nello svolgimento della prestazione. Art.21 RINVIO Per quanto non espressamente disciplinato dal presente capitolato viene fatto rinvio a leggi, regolamenti, disposizioni pro-tempore vigenti in materia. L'affidatario ha altresì l'obbligo di osservare, oltre alle norme specificate nel presente capitolato, anche tutte le leggi ed i regolamenti che potranno essere emanati durante l'appalto, ivi comprese norme regolamentari aventi comunque attinenza con i servizi oggetto dell'appalto. Il Responsabile Unico del Procedimento Dott.ssa Luigina Valdarchi Il presente Capitolato, viene firmato senza alcuna riserva, per totale e completa accettazione Data Timbro e firma della Ditta

14 14 ALLEGATO B DGUE Affidamento fornitura di prodotti per celiaci periodo 01 Luglio Dicembre 2019 Benea prodotti s.r.l. Trattativa MePa art.36 comma 2 lett.a) D. Lgs.50/ Determina a contrarre-cig Z7728F5AAB MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure di appalto per le quali è stato pubblicato un avviso di indizione di gara nella Gazzetta ufficiale dell'unione europea le informazioni richieste dalla parte I saranno acquisite automaticamente, a condizione che per generare e compilare il DGUE sia utilizzato il servizio DGUE elettronico ( 1 ). Riferimento della pubblicazione del pertinente avviso o bando ( 2 ) nella Gazzetta ufficiale dell'unione europea: GU UE S numero [], data [], pag. [], Numero dell'avviso nella GU S: [ ][ ][ ][ ]/S [ ][ ][ ] [ ][ ][ ][ ][ ][ ][ ] Se non è pubblicato un avviso di indizione di gara nella GU UE, l'amministrazione aggiudicatrice o l'ente aggiudicatore deve compilare le informazioni in modo da permettere l'individuazione univoca della procedura di appalto: Se non sussiste obbligo di pubblicazione di un avviso nella Gazzetta ufficiale dell'unione europea, fornire altre informazioni in modo da permettere l'individuazione univoca della procedura di appalto (ad esempio il rimando ad una pubblicazione a livello nazionale): [.] INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA DI APPALTO Le informazioni richieste dalla parte I saranno acquisite automaticamente a condizione che per generare e compilare il DGUE sia utilizzato il servizio DGUE in formato elettronico. In caso contrario tali informazioni devono essere inserite dall'operatore economico. Identità del committente ( 3 ) Risposta: Nome: Codice fiscale Di quale appalto si tratta? ERDIS Ente regionale per il diritto allo studio Viale Tiziano 44 ANCONA (1) I servizi della Commissione metteranno gratuitamente il servizio DGUE in formato elettronico a disposizione delle amministrazioni aggiudicatrici, degli enti aggiudicatori, degli operatori economici, dei fornitori di servizi elettronici e di altre parti interessate. (2) Per le amministrazioni aggiudicatrici: un avviso di preinformazione utilizzato come mezzo per indire la gara oppure un bando di gara. Per gli enti aggiudicatori: un avviso periodico indicativo utilizzato come mezzo per indire la gara, un bando di gara o un avviso sull'esistenza di un sistema di qualificazione. (3) Le informazioni devono essere copiate dalla sezione I, punto I.1 del pertinente avviso o bando. In caso di appalto congiunto indicare le generalità di tutti i committenti.

15 15 Titolo o breve descrizione dell'appalto ( 4 ): Numero di riferimento attribuito al fascicolo dall'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore (ove esistente) ( 5 ): CIG CUP (ove previsto) Codice progetto (ove l appalto sia finanziato o cofinanziato con fondi europei) Affidamento fornitura di prodotti per celiaci periodo 01 Luglio Dicembre 2019 Benea prodotti s.r.l. Trattativa MePa art.36 comma 2 lett.a) D. Lgs.50/ Determina a contrarre-cig Z7728F5AAB [ ] [CIG.. [ no ] [ no ] Tutte le altre informazioni in tutte le sezioni del DGUE devono essere inserite dall'operatore economico (4). (5).

16 16 Parte II: Informazioni sull'operatore economico A: INFORMAZIONI SULL'OPERATORE ECONOMICO Dati identificativi Risposta: Nome: [ ] Partita IVA, se applicabile: Se non è applicabile un numero di partita IVA indicare un altro numero di identificazione nazionale, se richiesto e applicabile Indirizzo postale: Persone di contatto ( 6 ): Telefono: PEC o (indirizzo Internet o sito web) (ove esistente): Informazioni generali: L'operatore economico è una microimpresa, oppure un'impresa piccola o media ( 7 )? Solo se l'appalto è riservato [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] [ ] Risposta: In caso affermativo, [ ] (6) Ripetere le informazioni per ogni persona di contatto tante volte quanto necessario. (7) Cfr. raccomandazione della Commissione, del 6 maggio 2003, relativa alla definizione delle microimprese, piccole e medie imprese (GU L 124 del , pag. 36). Queste informazioni sono richieste unicamente a fini statistici. Microimprese: imprese che occupano meno di 10 persone e realizzano un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di EUR. Piccole imprese: imprese che occupano meno di 50 persone e realizzano un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiori a 10 milioni di EUR. Medie imprese: imprese che non appartengono alla categoria delle microimprese né a quella delle piccole imprese, che occupano meno di 250 persone e il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di EUR e/o il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di EUR.

17 17 [...] Se pertinente: l'operatore economico è iscritto in un elenco ufficiale di imprenditori, fornitori, o prestatori di servizi o possiede una certificazione rilasciata da organismi accreditati, ai sensi dell articolo 90 del Codice? [ ] Non applicabile In caso affermativo: Rispondere compilando le altre parti di questa sezione, la sezione B e, ove pertinente, la sezione C della presente parte, la parte III, la parte V se applicabile, e in ogni caso compilare e firmare la parte VI. a) Indicare la denominazione dell'elenco o del certificato e, se pertinente, il pertinente numero di iscrizione o della certificazione b) Se il certificato di iscrizione o la certificazione è disponibile elettronicamente, indicare: a) [. ] b) (indirizzo web, autorità o organismo di documentazione): [.. ][ ][. ][. ] c) [.. ] d) c) Indicare i riferimenti in base ai quali è stata ottenuta l'iscrizione o la certificazione e, se pertinente, la classificazione ricevuta nell'elenco ufficiale ( 8 ): d) L'iscrizione o la certificazione comprende tutti i criteri di selezione richiesti? In caso di risposta negativa alla lettera d): Inserire inoltre tutte le informazioni mancanti nella parte IV, sezione A, B, C, o D secondo il caso SOLO se richiesto dal pertinente avviso o bando o dai documenti di gara: e) L'operatore economico potrà fornire un certificato per quanto riguarda il pagamento dei contributi previdenziali e delle imposte, o fornire informazioni che permettano all'amministrazione e) (indirizzo web, autorità o organismo di documentazione) [.. ][ ][. ][. ] (8) I riferimenti e l'eventuale classificazione sono indicati nella certificazione.

18 18 aggiudicatrice o all'ente aggiudicatore di ottenere direttamente tale documento accedendo a una banca dati nazionale che sia disponibile gratuitamente in un qualunque Stato membro? Se la documentazione pertinente è disponibile elettronicamente, indicare: Se pertinente: l'operatore economico, in caso di contratti di lavori pubblici di importo superiore a euro, è in possesso di attestazione rilasciata da Società Organismi di Attestazione (SOA), ai sensi dell articolo 84 del Codice (settori ordinari)? ovvero, è in possesso di attestazione rilasciata nell ambito dei Sistemi di qualificazione di cui all articolo 134 del Codice, previsti per i settori speciali In caso affermativo: a) Indicare gli estremi dell attestazione (denominazione dell Organismo di attestazione ovvero Sistema di qualificazione, numero e data dell attestazione) b) Se l attestazione di qualificazione è disponibile elettronicamente, indicare: a) [. ] b) (indirizzo web, autorità o organismo di documentazione): [.. ][ ][. ][. ] c) [.. ] d) c) Indicare, se pertinente, le categorie di qualificazione alla quale si riferisce l attestazione: d) L'attestazione di qualificazione comprende tutti i criteri di selezione richiesti? Si evidenzia che gli operatori economici, iscritti in elenchi di cui all articolo 90 del Codice o in possesso di attestazione di qualificazione SOA (per lavori di importo superiore a euro) di cui all articolo 84 o in possesso di attestazione rilasciata da Sistemi di qualificazione di cui

19 19 all articolo 134 del Codice, non compilano le Sezioni B e C della Parte IV. Forma della partecipazione: L'operatore economico partecipa alla procedura di appalto insieme ad altri ( 9 )? Risposta: In caso affermativo, accertarsi che gli altri operatori interessati forniscano un DGUE distinto. In caso affermativo: a) Specificare il ruolo dell'operatore economico nel raggruppamento, ovvero consorzio, GEIE, rete di impresa di cui all art. 45, comma 2, lett. d), e), f) e g) e all art. 46, comma 1, lett. a), b), c), d) ed e) del Codice (capofila, responsabile di compiti specifici,ecc.): b) Indicare gli altri operatori economici che compartecipano alla procedura di appalto: c) Se pertinente, indicare il nome del raggruppamento partecipante: d) Se pertinente, indicare la denominazione degli operatori economici facenti parte di un consorzio di cui all art. 45, comma 2, lett. b) e c), o di una società di professionisti di cui all articolo 46, comma 1, lett. f) che eseguono le prestazioni oggetto del contratto. Lotti Se pertinente, indicare il lotto o i lotti per i quali l'operatore economico intende presentare un'offerta: a): [.. ] b): [.. ] c): [.. ] d): [..] Risposta: [ ] B: INFORMAZIONI SUI RAPPRESENTANTI DELL'OPERATORE ECONOMICO Se pertinente, indicare nome e indirizzo delle persone abilitate ad agire come rappresentanti, ivi compresi procuratori e institori, dell'operatore economico ai fini della procedura di appalto in oggetto; se intervengono più legali rappresentanti ripetere tante volte quanto necessario. Eventuali rappresentanti: Nome completo; se richiesto, indicare altresì data e luogo di nascita: Posizione/Titolo ad agire: Risposta: [.]; [.] [. ] (9) Specificamente nell ambito di un raggruppamento, consorzio, joint-venture o altro

20 20 Indirizzo postale: Telefono: Se necessario, fornire precisazioni sulla rappresentanza (forma, portata, scopo, firma congiunta): [. ] [. ] [.] [. ] C: INFORMAZIONI SULL'AFFIDAMENTO SULLE CAPACITÀ DI ALTRI SOGGETTI (Articolo 89 del Codice - Avvalimento) Affidamento: Risposta: L'operatore economico fa affidamento sulle [ ]Sì [ ]No capacità di altri soggetti per soddisfare i criteri di selezione della parte IV e rispettare i criteri e le regole (eventuali) della parte V? [. ] In caso affermativo: Indicare la denominazione degli operatori [. ] economici di cui si intende avvalersi: Indicare i requisiti oggetto di avvalimento: In caso affermativo, indicare la denominazione degli operatori economici di cui si intende avvalersi, i requisiti oggetto di avvalimento e presentare per ciascuna impresa ausiliaria un DGUE distinto, debitamente compilato e firmato dai soggetti interessati, con le informazioni richieste dalle sezioni A e B della presente parte, dalla parte III, dalla parte IV ove pertinente e dalla parte VI. Si noti che dovrebbero essere indicati anche i tecnici o gli organismi tecnici che non facciano parte integrante dell operatore economico, in particolare quelli responsabili del controllo della qualità e, per gli appalti pubblici di lavori, quelli di cui l operatore economico disporrà per l esecuzione dell opera. D: INFORMAZIONI CONCERNENTI I SUBAPPALTATORI SULLE CUI CAPACITÀ L'OPERATORE ECONOMICO NON FA AFFIDAMENTO (ARTICOLO 105 DEL CODICE - SUBAPPALTO) (Tale sezione è da compilare solo se le informazioni sono esplicitamente richieste dall'amministrazione aggiudicatrice o dall'ente aggiudicatore). Subappaltatore: L'operatore economico intende subappaltare parte del contratto a terzi? In caso affermativo: Elencare le prestazioni o lavorazioni che si intende subappaltare e la relativa quota (espressa in percentuale) sull importo contrattuale: Nel caso ricorrano le condizioni di cui all articolo 105, comma 6, del Codice, indicare la denominazione dei subappaltatori proposti: Risposta: [ ]Sì [ ]No [.] [.] [.] Se l'amministrazione aggiudicatrice o l'ente aggiudicatore richiede esplicitamente queste informazioni in aggiunta alle informazioni della presente sezione, ognuno dei subappaltatori o categorie di subappaltatori) interessati dovrà compilare un proprio D.G.U.E. fornendo le

21 21 informazioni richieste dalle sezioni A e B della presente parte, dalla parte III, dalla parte IV ove pertinente e dalla parte VI.

22 22 PARTE III: MOTIVI DI ESCLUSIONE (Articolo 80 del Codice) A: MOTIVI LEGATI A CONDANNE PENALI L'articolo 57, paragrafo 1, della direttiva 2014/24/UE stabilisce i seguenti motivi di esclusione (Articolo 80, comma 1, del Codice): 1. Partecipazione a un organizzazione criminale ( 10 ) 2. Corruzione( 11 ) 3. Frode( 12 ); 4. Reati terroristici o reati connessi alle attività terroristiche ( 13 ); 5. Riciclaggio di proventi di attività criminose o finanziamento al terrorismo ( 14 ); 6. Lavoro minorile e altre forme di tratta di esseri umani( 15 ) CODICE 7. Ogni altro delitto da cui derivi, quale pena accessoria, l'incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione (lettera g) articolo 80, comma 1, del Codice); Motivi legati a condanne penali ai sensi delle disposizioni nazionali di attuazione dei motivi stabiliti dall'articolo 57, paragrafo 1, della direttiva (articolo 80, comma 1, del Codice): Risposta: (10) Quale definita all'articolo 2 della decisione quadro 2008/841/GAI del Consiglio, del 24 ottobre 2008, relativa alla lotta contro la criminalità organizzata (GU L 300 dell' , pag. 42). (11) Quale definita all'articolo 3 della convenzione relativa alla lotta contro la corruzione nella quale sono coinvolti funzionari delle Comunità europee o degli Stati membri dell'unione europea (GU C 195 del , pag. 1) e all'articolo 2, paragrafo 1, della decisione quadro 2003/568/GAI del Consiglio, del 22 luglio 2003, relativa alla lotta contro la corruzione nel settore privato (GU L 192 del , pag. 54). Questo motivo di esclusione comprende la corruzione così come definita nel diritto nazionale dell'amministrazione aggiudicatrice (o ente aggiudicatore) o dell'operatore economico. (12 ) Ai sensi dell'articolo 1 della convenzione relativa alla tutela degli interessi finanziari delle Comunità europee (GU C 316 del , pag. 48). (13) Quali definiti agli articoli 1 e 3 della decisione quadro del Consiglio, del 13 giugno 2002, sulla lotta contro il terrorismo (GU L 164 del , pag. 3). Questo motivo di esclusione comprende anche l'istigazione, il concorso, il tentativo di commettere uno di tali reati, come indicato all'articolo 4 di detta decisione quadro. (14) Quali definiti all'articolo 1 della direttiva 2005/60/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 ottobre 2005, relativa alla prevenzione dell'uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo (GU L 309 del , pag. 15). (15) Quali definiti all'articolo 2 della direttiva 2011/36/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 5 aprile 2011, concernente la prevenzione e la repressione della tratta di esseri umani e la protezione delle vittime, e che sostituisce la decisione quadro del Consiglio 2002/629/GAI (GU L 101 del , pag. 1).

23 23 I soggetti di cui all art. 80, comma 3, del Codice sono stati condannati con sentenza definitiva o decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena richiesta ai sensi dell articolo 444 del Codice di procedura penale per uno dei motivi indicati sopra con sentenza pronunciata non più di cinque anni fa o, indipendentemente dalla data della sentenza, in seguito alla quale sia ancora applicabile un periodo di esclusione stabilito direttamente nella sentenza ovvero desumibile ai sensi dell art. 80 comma 10? Se la documentazione pertinente è disponibile elettronicamente, indicare: (indirizzo web, autorità o organismo di emanazione, riferimento preciso della documentazione): [. ][ ][.. ][.... ] ( 16 ) In caso affermativo, indicare ( 17 ): a) la data della condanna, del decreto penale di condanna o della sentenza di applicazione della pena su richiesta, la relativa durata e il reato commesso tra quelli riportati all articolo 80, comma 1, lettera da a) a g) del Codice e i motivi di condanna, a) Data:[ ], durata [ ], lettera comma 1, articolo 80 [ ], motivi:[ ] b) [ ] c) durata del periodo d'esclusione [.. ], lettera comma 1, articolo 80 [ ], b) dati identificativi delle persone condannate [ ]; c) se stabilita direttamente nella sentenza di condanna la durata della pena accessoria, indicare: In caso di sentenze di condanna, l'operatore economico ha adottato misure sufficienti a dimostrare la sua affidabilità nonostante l'esistenza di un pertinente motivo di esclusione 18 (autodisciplina o Self- Cleaning, cfr. articolo 80, comma 7)? In caso affermativo, indicare: 1) la sentenza di condanna definitiva ha riconosciuto l attenuante della collaborazione come definita dalle singole fattispecie di reato? 2) Se la sentenza definitiva di condanna prevede una pena detentiva non superiore a (16) Ripetere tante volte quanto necessario. (17) Ripetere tante volte quanto necessario. (18) In conformità alle disposizioni nazionali di attuazione dell'articolo 57, paragrafo 6, della direttiva 2014/24/UE.

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) DICHIARAZIONI RESE DA SINGOLI SOGGETTI

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) DICHIARAZIONI RESE DA SINGOLI SOGGETTI MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) DICHIARAZIONI RESE DA SINGOLI SOGGETTI Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 229/DIRERDIS DEL 29/04/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 229/DIRERDIS DEL 29/04/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 229/DIRERDIS DEL 29/04/2019 Oggetto: Affidamento diretto ai sensi dell art.36 lettera a) D. Lgs.50/2016 della fornitura di pasticceria per mense e bar alla

Dettagli

Pubblicazioni sul profilo di committente con protocollo Num data 13/06/2017 Profilo di Informazioni sulla procedura

Pubblicazioni sul profilo di committente con protocollo Num data 13/06/2017 Profilo di   Informazioni sulla procedura DOCUMENTO UNICO DI GARA EUROPEO (DGUE) Articolo 85 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (Codice dei contratti) PARTE I INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA Pubblicazioni sul profilo di committente con

Dettagli

ALLEGATO 2 DGUE SOGGETTI TERZI

ALLEGATO 2 DGUE SOGGETTI TERZI ALLEGATO 2 DGUE SOGGETTI TERZI MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore

Dettagli

ALLEGATO 3 BIS DICHIARAZIONE COMPLEMENTARE AL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ELETTRONICO

ALLEGATO 3 BIS DICHIARAZIONE COMPLEMENTARE AL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ELETTRONICO ver 1.0 ALLEGATO 3 BIS DICHIARAZIONE COMPLEMENTARE AL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ELETTRONICO Se pertinente: l'operatore economico, in caso di contratti di lavori pubblici di importo superiore

Dettagli

MODELLO DI FORMULARIO PER Il DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

MODELLO DI FORMULARIO PER Il DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) MODELLO DI FORMULARIO PER Il DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Modulo da compilarsi da parte di ciascuno dei soggetti elencati nell art. 80, comma 3, del D.Lgs. 18-4-2016 n. 50 non firmatari dell

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 10/DIRERDIS DEL 08/01/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 10/DIRERDIS DEL 08/01/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 10/DIRERDIS DEL 08/01/2019 Oggetto: Procedura negoziata art.36 lettera a) D. Lgs.50/2016 per affidamento diretto fornitura pasta alimentare fresca cig 7698887A87

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 401/DIRERDIS DEL 03/09/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 401/DIRERDIS DEL 03/09/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 401/DIRERDIS DEL 03/09/2018 Oggetto: Presidio di Urbino. Fornitura carne bovina CIG 7569766085 - Ditta PAM Servizi di Minutelli Paolo & C. snc, Via Monte

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

MODELLO 2 BIS DICHIARAZIONE COMPLEMENTARE AL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ELETTRONICO. Parte II: informazioni sull operatore economico

MODELLO 2 BIS DICHIARAZIONE COMPLEMENTARE AL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ELETTRONICO. Parte II: informazioni sull operatore economico MODELLO 2 BIS DICHIARAZIONE COMPLEMENTARE AL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ELETTRONICO Parte II: informazioni sull operatore economico D: INFORMAZIONI CONCERNENTI I SUBAPPALTATORI SULLE CUI CAPACITÀ

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 65 DEL 11/02/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 65 DEL 11/02/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 65 DEL 11/02/2019 Oggetto: Affidamento servizio fornitura personale con contratto di somministrazione di lavoro a tempo determinato tramite RdO sul Mercato

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DI ERDIS N. 18/DIRERDIS DEL 14/01/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DI ERDIS N. 18/DIRERDIS DEL 14/01/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DI ERDIS N. 18/DIRERDIS DEL 14/01/2019 Oggetto: Esito procedura per l affidamento della fornitura di utensileria per mense Presidi di Urbino e Camerino CIG ZAA253AC0B:

Dettagli

Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore

Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Aggiornamento al DGUE 28 marzo 2017 DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Bando di gara - procedura

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 434/DIRERDIS DEL 26/09/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 434/DIRERDIS DEL 26/09/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 434/DIRERDIS DEL 26/09/2018 Oggetto: Affidamento servizio di trasporto e distribuzione pasti presso il punto ristoro G.D Avack di Camerino CIG 7606095C25

Dettagli

MODELLO DICHIARAZIONE REQUISITI (DGUE SEMPLIFICATO) ANNO 2019

MODELLO DICHIARAZIONE REQUISITI (DGUE SEMPLIFICATO) ANNO 2019 MODELLO DICHIARAZIONE REQUISITI (DGUE SEMPLIFICATO) ANNO 2019 1. INFORMAZIONI SULL'OPERATORE ECONOMICO Dati identificativi Nome: Partita IVA, se applicabile: Indirizzo postale: Persone di contatto ( 1

Dettagli

DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO B AFFIDAMENTO DEI SERVIZI BIBLIOTECARI DEL CENTRO SISTEMA E DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO URBANO DEL CONSORZIO PER LA PUBBLICA LETTURA S. SATTA DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) PARTE I: Informazioni

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 208 DEL 11/04/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 208 DEL 11/04/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 208 DEL 11/04/2019 Oggetto: Procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando ex art. 36, c.2, lett.a) D.Lgs.50/2016 per fornitura noleggio di

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA D APPALTO

INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA D APPALTO MODELLO A MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Riferimento delle

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 6/DIRERDIS DEL 07/01/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 6/DIRERDIS DEL 07/01/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 6/DIRERDIS DEL 07/01/2019 Oggetto: fornitura Pesce Surgelato CIG ZDB268F5F3 - Presidio di Ancona dal 01.01.2019 al 31.03.2019 ditta Baldi S.r.l Via della

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 118/DIRERDIS DEL 13/04/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 118/DIRERDIS DEL 13/04/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 118/DIRERDIS DEL 13/04/2018 Oggetto: aggiudicazione definitiva RdO n. 1829233 sul M.E.P.A. di Consip Spa, per l esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 120/DIRERDIS DEL 13/04/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 120/DIRERDIS DEL 13/04/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 120/DIRERDIS DEL 13/04/2018 Oggetto: aggiudicazione definitiva RdO n. 1834227 sul M.E.P.A. di Consip Spa, relativa all acquisizione a noleggio di dispositivi

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 613/DIRERDIS DEL 14/12/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 613/DIRERDIS DEL 14/12/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 613/DIRERDIS DEL 14/12/2018 Oggetto: Procedura negoziata ai sensi dell art.36 lettera a) D.Lgs.50/2016 per affidamento diretto della fornitura di PRODOTTI

Dettagli

ALLEGATO 3. Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore

ALLEGATO 3. Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore ALLEGATO 3 MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) DA COMPILARE ESCLUSIVAMENTE IN CASO DI PARTECIPAZIONE DI PERSONA GIURIDICA Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 82/DIRERDIS DEL 19/02/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 82/DIRERDIS DEL 19/02/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 82/DIRERDIS DEL 19/02/2019 Oggetto: Procedura negoziata art.36 lettera a) D. Lgs.50/2016 per affidamento diretto fornitura vini per servizio ristorazione

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 615/DIRERDIS DEL 14/12/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 615/DIRERDIS DEL 14/12/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 615/DIRERDIS DEL 14/12/2018 Oggetto: Adesione al progetto Centrali telefoniche 7. Affidamento diretto ex art. 36 c.2 lett.a) D.Lgs.50/2016 TIM spa- Determina

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 341/DIRERDIS DEL 19/07/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 341/DIRERDIS DEL 19/07/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 341/DIRERDIS DEL 19/07/2018 Oggetto: Autorizzazione procedura e affidamento, ai sensi dell art. 36, c.2 lett. a) D.Lgs. 50/2016, per l acquisto di firme

Dettagli

ALLEGATO 2 DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO 2 DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE PRESSO LE SEDI DELLE AZIENDE SANITARIE ED OSPEDALIERE DELLA REGIONE LAZIO ALLEGATO 2 DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) pag. 1 Parte I. Informazioni

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 131/DIRERDIS DEL 20/04/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 131/DIRERDIS DEL 20/04/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 131/DIRERDIS DEL 20/04/2018 Oggetto: Presidio di Urbino. Fornitura prodotti per colazioni - Ditta General Beverage srl Galleria del Corso 1 - Milano - CIG

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 241/DIRERDIS DEL 10/05/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 241/DIRERDIS DEL 10/05/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 241/DIRERDIS DEL 10/05/2019 Oggetto: Procedura negoziata art.36 lettera a) D. Lgs.50/2016 per affidamento diretto fornitura software di interazione tra

Dettagli

ALLEGATO C DGUE. Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore

ALLEGATO C DGUE. Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore ALLEGATO C DGUE Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA DI APPALTO Identità del committente ( 1 ) Nome:

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura selettiva di cessione del credito PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICATA IN DATA 17 APRILE 2019 INFORMAZIONI

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 489/DIRERDIS DEL 25/10/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 489/DIRERDIS DEL 25/10/2018 251659264251657216251656192 Luogo di emissione: 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 489/DIRERDIS DEL 25/10/2018 Oggetto: Lavori prevenzione incendi studentato Ancona via Scosciacavalli Lavori

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 51/DIRERDIS DEL 06/02/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 51/DIRERDIS DEL 06/02/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 51/DIRERDIS DEL 06/02/2019 Oggetto: Procedura negoziata art.36 lettera a) D. Lgs.50/2016 per affidamento diretto fornitura software alla ditta ABACO INFORMATICA

Dettagli

Informazioni sull'operatore economico

Informazioni sull'operatore economico ALLEGATO B Parte I: Informazioni sulla procedura di gara e sull'amministrazione aggiudicatrice INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA DI GARA Identità del committente AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Modello DGUE Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Riferimento

Dettagli

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO 2A2 MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per la procedura

Dettagli

ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 256/DIRERDIS DEL 19/06/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 256/DIRERDIS DEL 19/06/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 256/DIRERDIS DEL 19/06/2018 Oggetto: adesione alla Convenzione Consip S.p.a. Carburanti rete Buoni acquisto 7 per acquisto buoni carburante per i veicoli

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

ALLEGATO A INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA DI APPALTO E SULL'AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE O ENTE AGGIUDICATORE

ALLEGATO A INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA DI APPALTO E SULL'AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE O ENTE AGGIUDICATORE ALLEGATO A INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA DI APPALTO E SULL'AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE O ENTE AGGIUDICATORE Informazioni sulla pubblicazione Numero dell avviso nella Gazzetta Ufficiale dell Unione europea

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 117/DIRERDIS DEL 05/03/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 117/DIRERDIS DEL 05/03/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 117/DIRERDIS DEL 05/03/2019 Oggetto: Integrazione Determina del Direttore Generale dell ERDIS n. 431 del 25/9/2018 CIG 7755525DAE IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO 2 MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 308/DIRERDIS DEL 06/07/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 308/DIRERDIS DEL 06/07/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 308/DIRERDIS DEL 06/07/2018 Oggetto: Lavori prevenzione incendi studentato di Ancona via Scosciacavalli Lavori Edili categoria OG1 35.563,56 compresi oneri

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

R E G I O N E D E L V E N E T O. ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO Servizio Tecnico

R E G I O N E D E L V E N E T O. ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO Servizio Tecnico Affidamento del Servizio di progettazione definitiva, inerenti i lavori di realizzazione della Nuova Radioterapia presso l Ospedale San Giacomo di Castelfranco Veneto (Tv) dell Istituto Oncologico Veneto

Dettagli

DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Redatto in conformità al modello di formulario di DGUE adottato con regolamento di esecuzione UE 2016/7 della Commissione del 5 gennaio 2016 e pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Riferimento dell'avviso

Dettagli

ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA DI APPALTO

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 151/DIRERDIS DEL 08/05/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 151/DIRERDIS DEL 08/05/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 151/DIRERDIS DEL 08/05/2018 Oggetto: Affidamento di servizi tecnici attinenti l ingegneria e l architettura per il presidio Erdis di Macerata./Determina

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 214/DIRERDIS DEL 04/06/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 214/DIRERDIS DEL 04/06/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 214/DIRERDIS DEL 04/06/2018 Oggetto: ODA PRESIDIO ANCONA n 3938376 DEL 02/11/2017 SIE 3 LOTTO 6 MARCHE UMBRIA CIG. 7255571E96. AFFIDAMENTO DIRETTO PER MANUT.

Dettagli

ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 309/DIRERDIS DEL 06/07/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 309/DIRERDIS DEL 06/07/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 309/DIRERDIS DEL 06/07/2018 Oggetto: Lavori prevenzione incendi studentato di Ancona via Scosciacavalli Lavori Meccanici categoria OS3 36.916,06 più oneri

Dettagli

ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO A) MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice. Parte II: Informazioni sull'operatore economico

Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice. Parte II: Informazioni sull'operatore economico Allegato 2 DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Per le procedure

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 198/DIRERDIS DEL 10/04/2019

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 198/DIRERDIS DEL 10/04/2019 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 198/DIRERDIS DEL 10/04/2019 Oggetto: SDAPA - Servizio pulizia e igiene ambientale, ausiliariato e servizi connessi, per i Presidi Ancona, Camerino, Macerata

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 375/DIRERDIS DEL 21/08/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 375/DIRERDIS DEL 21/08/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 375/DIRERDIS DEL 21/08/2018 Oggetto: Autorizzazione procedura e affidamento, ai sensi dell art. 36, c.2 lett. a) D.Lgs. 50/2016, del servizio Piattaforma

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 26/DIRERDIS DEL 12/02/2018

DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 26/DIRERDIS DEL 12/02/2018 1 DETERMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL ERDIS N. 26/DIRERDIS DEL 12/02/2018 Oggetto: Procedura negoziata tramite MePa ai sensi dell art.36 c.2 lett.b) D.Lgs.50/2016 per affidamento lavori di MANUTENZIONE

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

ALLEGATO DGUE MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO DGUE MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO DGUE MODELLO DI FORMULARIO PERIL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) PARTE I: INFORMAZIONI SULLA PROCEDURA DI APPALTO E SULL'AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE O ENTE AGGIUDICATORE Per le procedure

Dettagli

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE)

ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) ALLEGATO MODELLO DI FORMULARIO PER IL DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE)

Documento di gara unico europeo (DGUE) Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Inf

Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Inf Documento di gara unico europeo (DGUE) Parte I: Informazioni sulla procedura di appalto e sull'amministrazione aggiudicatrice o ente aggiudicatore Informazioni sulla pubblicazione Per le procedure di appalto

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale di Chieri, Carmagnola, Moncalieri e Nichelino

Azienda Sanitaria Locale di Chieri, Carmagnola, Moncalieri e Nichelino Azienda Sanitaria Locale di Chieri, Carmagnola, Moncalieri e Nichelino S.C. Approvvigionamenti e Logistica Piazza Silvio Pellico n. 1-10023 Chieri Tel 011.9429.3114 fax 011.9429401 PEC: protocollo@cert.aslto5.piemonte.it

Dettagli