Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare"

Transcript

1 Assessorato Politiche per la Salute Report regionale Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Anno 2011 Esenzioni Ticket

2 A cura di Pasquale Matacchione, Clara Curcetti, Vittoria Pastorelli Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Responsabile del Servizio Antonio Brambilla Fonti Aziende Usl della Regione Emilia-Romagna Anno 2011 Elaborazione, progetto grafico e impaginazione Pasquale Matacchione Pubblicazione Regione Emilia-Romagna, luglio 2012 Può essere richiesta copia a: Pasquale Matacchione, oppure può essere scaricata dal portale internet del Servizio Sanitario dellemilia-romagna, digitando sul motore di ricerca del portale Esenzioni Si ringraziano tutti i Referenti aziendali e distrettuali che hanno collaborato alla raccolta e alla trasmissione dei dati.

3 Indice Introduzione pag. 4 Patologie Croniche ed Invalidanti, Invalidità, Malattie Rare Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al dati di sintesi per fasce di età e genere pag. 6 Focus Malattie reumatiche - Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al pag. 24 Popolazione infanto-giovanile - Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al pag. 27 Patologie Croniche ed Invalidanti Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al pag. 30 Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al distinte per fasce di età pag. 34 Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al distinte per genere pag. 37 Numeri indici Trend anni 2007/2011 pag. 40 Tassi di esenzione pag. 43 Invalidità Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al pag. 48 Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al distinte per fasce di età pag. 51 Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al distinte per genere pag. 53 Tassi di esenzione pag. 55 Malattie Rare Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al attive al pag. 58 Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al distinte per fasce di età pag. 61 Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al distinte per genere pag. 63 Variazioni assolute e percentuali delle esenzioni - anni 2011/2010 pag. 65

4 Introduzione Questo documento descrive le elaborazioni effettuate sui dati relativi alle esenzioni ticket, che danno diritto a specifiche condizioni di esenzione dalla partecipazione al costo per le prestazioni di assistenza sanitaria correlate alla patologia e/o condizione invalidante, rilasciate per malattie croniche e invalidanti, per invalidità e per malattie rare e attive al 31 dicembre 2011 nelle 11 Aziende USL regionali. Si articola in cinque diverse sezioni. La prima presenta i dati di sintesi sulle tre tipologie di esenzione; la seconda focalizza lattenzione sulle esenzioni relative alle malattie reumatiche e su alcune esenzioni che interessano la popolazione infantogiovanile (area della neuropsichiatria infanzia e adolescenza); la terza è dedicata alle esenzioni per patologie croniche ed invalidanti, così come individuate dal D.M. n. 329 del 28 maggio 1999, successivamente modificato dal D.M. n. 296 del 21 maggio 2001; la quarta è dedicata alle esenzioni per invalidità, così come individuate dal D.M. 1 febbraio 1991 e dal D.Lgs. n. 124 del 29 aprile 1998; la quinta è dedicata alle malattie rare, così come individuate dal D.M. n. 279 del 18 maggio Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 4 di 66

5 Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Dati di Sintesi

6 Patologie Croniche ed Invalidanti, Invalidità, Malattie Rare Anno 2011 I dati di sintesi esposti in Tabella 1 e Tabella 2 mostrano che il totale regionale di esenzioni ticket, rilasciate per patologie croniche e invalidanti, per invalidità e per malattie rare, attive al nelle 11 Aziende USL regionali, pari a , è così distribuito: per tipologia di esenzione 80,3% per patologie croniche e invalidanti; 17,8% per invalidità; 1,9% per malattie rare. per fasce di età 2,6% in soggetti di età < 18 anni; 43,7% in soggetti di età 18 e < 65 anni; 53,7% in soggetti di età 65 anni. per genere 45,5% in soggetti maschili; 54,5% in soggetti femminili. per tipologia di esenzione e per età patologie croniche e invalidanti: 2,1% in età < 18 anni; 45,1% in età 18 e < 65 anni; 52,8% in età 65 anni; invalidità: 2,3% in età < 18 anni; 35,5% in età 18 e < 65 anni ; 62,2% in età 65 anni; malattie rare: 27,0% in età < 18 anni; 60,9% in età 18 e < 65 anni; 12,1% in età 65 anni. per tipologia di esenzione e per genere patologie croniche e invalidanti: 45,8% in soggetti maschili; 54,2% in soggetti femminili; Invalidità: 44,6% in soggetti maschili; 55,4% in soggetti femminili; malattie rare: 38,4% in soggetti maschili; 61,6% in soggetti femminili. Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 6 di 66

7 Patologie Croniche ed Invalidanti, Invalidità, Malattie Rare Anno 2011 Tabella 1: Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre 2011 distinte per tipologia di esenzione e per fasce di età Azienda Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Totale USL < e < totale < e < totale < e < totale < e < totale Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Totale % 2,1% 45,1% 52,8% 100% 2,3% 35,5% 62,2% 100% 27,0% 60,9% 12,1% 100,0% 2,6% 43,7% 53,7% 100% % 80,3% 17,8% 1,9% 100% Grafico 1: Distribuzioni % delle esenzioni distinte per tipologia di esenzione e per fasce di età Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Totale 2,1% 2,3% 27,0% 2,6% 52,8% 45,1% 35,5% 12,1%. 62,2%. 60,9% 53,7% 43,7% < 18 anni 18 e < 65 anni 65 anni Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 7 di 66

8 Patologie Croniche ed Invalidanti, Invalidità, Malattie Rare Anno 2011 Tabella 2: Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre 2011 distinte per tipologia di esenzione e per genere Azienda Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Totale USL maschi femmine totale maschi femmine totale maschi femmine totale maschi femmine totale Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Totale % 45,8% 54,2% 100% 44,6% 55,4% 100% 38,4% 61,6% 100% 45,5% 54,5% 100% % 80,3% 17,8% 1,9% 100% Grafico 2: Distribuzioni % delle esenzioni distinte per tipologia di esenzione e per genere Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Totale 45,8% 54,2% 61,6% 44,6% 55,4% 45,5% 38,4%.. 54,5% maschi femmine Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 8 di 66

9 Patologie Croniche ed Invalidanti, Invalidità, Malattie Rare Anno 2011 I dati di sintesi esposti nella Tabella 3 mostrano che il tasso complessivo di esenzione, ottenuto rapportando il numero di esenzioni e la numerosità della popolazione pesata per livello di assistenza al 1 gennaio 2011 ed espressi in ragione di abitanti, è pari a 318,9 e, pertanto, in media più di un quarto dei cittadini della nostra Regione risulta esente per una di queste condizioni di esenzione; Le Aziende USL di Ferrara (410,5), Imola (369,5), Ravenna (367,9), Parma (334,5) e Forlì (333,7), risultano avere i più alti tassi di esenzione, mentre Modena, con un valore pari al 263,7, è l'azienda USL con il tasso complessivo di esenzione più basso. Altresì, si nota che il tasso in relazione alla diversa tipologia di esenzione è pari a 256,1 nelle patologie croniche ed invalidanti, 56,8 nelle invalidità e 6,0 nelle malattie rare. Si sottolinea che i tassi complessivi di esenzione, aziendali e regionale, non evidenziando il fenomeno dei pluriesenti, ossia di coloro che sono in possesso di più di un attestato di esenzione, non rappresentano la prevalenza di soggetti esenti, bensì la prevalenza di esenzioni attive. Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 9 di 66

10 Patologie Croniche ed Invalidanti, Invalidità, Malattie Rare Anno 2011 Tabella 3: Tassi grezzi per tipologia di esenzione (x ab.) Azienda USL Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Totale Piacenza 254,4 56,6 5,9 316,9 Parma 272,0 56,7 5,8 334,5 Reggio Emilia 209,0 71,2 6,3 286,6 Modena 210,0 47,6 6,1 263,7 Bologna 265,3 42,7 6,8 314,7 Imola 316,7 46,3 6,5 369,5 Ferrara 350,1 54,3 6,1 410,5 Ravenna 279,0 83,1 5,7 367,9 Forlì 268,8 59,6 5,3 333,7 Cesena 216,5 60,4 3,6 280,4 Rimini 234,4 63,4 5,6 303,3 RER 256,1 56,8 6,0 318,9 Grafico 3: Tassi grezzi di esenzione per Azienda USL (x ab.) Fe 410,5 Pr 334,5 Imola 369,5 Ra 367,9 Forlì 333,7 RER 318,9 Pc 316,9 Re 286,6 Mo 263,7 Bo 314,7 Cesena 280,4 Rn 303,3 Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 10 di 66

11 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 La Tabella 4 e il Grafico 4a forniscono indicazioni sulla distribuzione percentuale delle esenzioni ripartite per patologia cronica ed invalidante e per Azienda USL. Si può così apprezzare che, in termini relativi, l'esenzione maggiormente diffusa nelle 11 Aziende USL regionali riguarda l'ipertensione arteriosa (27,8%). Nelle Aziende USL di Cesena (36,2%), Ferrara (33,6%), Rimini (31,6%) e Bologna (29,2%), il livello di tale diffusione è superiore al suddetto valore medio regionale. Altresì, si osserva che delle esenzioni, il 14,9% vengono rilasciate per diabete mellito, il 13,5% per patologie neoplastiche maligne e il 9,9% per affezioni del sistema circolatorio. Le quattro suddette condizioni di esenzione costituiscono complessivamente il 66,1% del totale regionale di esenzioni e, dunque, i 2/3 delle esenzioni sono attive per una di queste quattro patologie. Le esenzioni per glaucoma, ipotiroidismo, tiroidite di Hashimoto, ipercolesterolemie, epatite cronica e asma, costituiscono il 21,3% del totale regionale di esenzioni, mentre il 12,6% è rappresentato dallaggregazione delle restanti patologie croniche ed invalidanti in cui il totale regionale di esenzioni è < Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 11 di 66

12 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 Tabella 4: distribuzione % delle esenzioni sui totali aziendali (dati aggregati) Codice e descrizione della patologia cronica ed invalidante Azienda USL Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Rer Totale 031 Ipertensione arteriosa 27,3 24,3 26,3 23,4 29,2 25,4 33,6 25,0 26,1 36,2 31,6 27,8 013 Diabete mellito 13,8 12,9 20,7 18,3 12,3 13,4 15,8 14,8 12,8 15,7 12,7 14,9 048 Soggetti affetti da patologie neoplastiche maligne e da tumori di comportamento incerto 15,9 14,9 11,7 14,7 13,0 15,5 14,5 12,4 9,1 10,5 14,5 13,5 002 Affezioni del sistema circolatorio 11,3 8,2 7,9 9,2 12,0 13,3 6,2 11,6 15,1 4,3 10,3 9,9 019 Glaucoma 3,7 3,3 4,9 3,3 4,4 4,9 4,9 6,3 6,7 4,3 4,2 4,5 027 Ipotiroidismo congenito, ipotiroidismo acquisito (grave) 3,7 5,9 3,2 4,9 3,7 4,6 2,1 3,7 5,9 6,5 5,0 4,2 056 Tiroidite di Hashimoto 1,9 3,4 3,3 3,9 4,1 3,7 3,7 7,3 5,2 5,2 2,6 4,0 025 Ipercolesterolemia familiare eterozigote tipo IIa e IIb - ipercolesterolemia primitiva poligenica - ipercolesterolemia familiare combinata - iperlipoproteinemia di tipo III 3,7 4,6 2,8 3,0 4,2 2,6 4,6 2,9 1,5 1,4 1,6 3,4 016 Epatite cronica (attiva) 3,6 4,6 3,0 2,8 2,7 1,5 1,6 2,1 1,9 2,0 2,0 2,7 007 Asma 2,8 3,2 2,2 2,6 3,2 2,5 2,5 1,5 2,3 1,5 2,3 2,6 * Altre patologie 12,3 14,5 14,1 14,0 11,1 12,6 10,6 12,4 13,5 12,4 13,2 12,6 Totale Azienda Usl 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 * Questa voce aggrega tutte le restanti patologie croniche ed invalidanti in cui il totale regionale di esenzioni risulta < Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 12 di 66

13 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 Grafico 4a: distribuzione % delle esenzioni per patologia cronica ed invalidante (dati aggregati) Patologie neoplastiche maligne 13,5% Affezioni sistema circolatorio 9,9% Glaucoma 4,5% Ipotiroidismo 4,2% Tiroidite Hashimoto 4,0% Diabete mellito 14,9% Ipercolesterolemie 3,4% Epatite cronica 2,7% Asma 2,6% Ipertensione arteriosa 27,8% * Altre patologie 12,6% * Questa voce aggrega tutte le restanti patologie croniche ed invalidanti in cui il totale regionale di esenzioni risulta < Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 13 di 66

14 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 Il Grafico 4b fornisce indicazioni sulla distribuzione % delle esenzioni ripartite per patologia cronica ed invalidante e per genere. E da notare che esenzioni quali lipotiroismo e la Tiroidite di Hashimoto si riferiscono maggiormente a soggetti femminili. Altresì, esenzioni quali le affezioni del sistema circolatorio si riferiscono maggiormente a soggetti maschili Il Grafico 4c fornisce indicazioni sulla distribuzione % delle esenzioni ripartite per Azienda USL e per genere. Grafico 4b: distribuzione % delle esenzioni per patologia cronica ed invalidante e per genere (dati aggregati) 100% 46,3% 55,0% 39,9% 62,3% 42,0% 15,5% 10,7% 45,2% 57,1% 47,9% 45,8% maschi 50% femmine 0% 53,7% 45,0% 60,1% 37,7% 58,0% 84,5% 89,3% 54,8% 42,9% 52,1% 54,2% Ipertens. arteriosa Diabete mellito Pat. neopl. maligne Affezioni sist. circ. Glaucoma Ipotiroi -dismo Tiroidite Hashimoto Ipercoleste -rolemie Epatite cronica Asma TOTALE Grafico 4c: distribuzione % delle esenzioni per Azienda USL e per genere 100% 47,1% 45,2% 47,9% 46,7% 45,8% 45,8% 45,6% 43,9% 44,4% 42,5% 47,6% 45,8% maschi 50% femmine 52,9% 54,8% 52,1% 53,3% 54,2% 54,2% 54,4% 56,1% 55,6% 57,5% 52,4% 54,2% 0% Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini RER Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 14 di 66

15 Invalidità Anno 2011 La Tabella 5 e il Grafico 5a forniscono indicazioni sulla distribuzione percentuale delle esenzioni ripartite per invalidità e per Azienda USL. Si può così apprezzare che, in termini relativi, l'esenzione maggiormente diffusa nelle 11 Aziende USL regionali riguarda l'invalidità civile con riduzione della capacità lavorativa > 2/3 (35,6%). Nelle Aziende USL di Forlì (41,8%), Cesena (40,7%), Modena (40,3%), Reggio Emilia (39,9%), Parma (37,8%) e Rimini (37,7%), il livello di tale diffusione è superiore al suddetto valore medio regionale. Altresì, si osserva che delle esenzioni, il 24,4% vengono rilasciate per invalidità civile al 100% con indennità di accompagnamento, il 19,9% per invalidità civile al 100% senza indennità di accompagnamento. Le tre suddette condizioni di esenzione costituiscono complessivamente il 79,9% del totale regionale di esenzioni e, dunque, allincirca 8 esenzioni su 10 vengono rilasciate per una di queste invalidità. Le esenzioni relative agli invalidi del lavoro con riduzione della capacità lavorativa < 2/3, agli invalidi per servizio dalla 6^ alla 8^ categoria, agli infortunati sul lavoro, agli invalidi civili < di 18 anni con indennità di frequenza, ai ciechi con residuo visivo non superiore ai 1/20 e ai sordomuti costituiscono il 17,1% del totale regionale di esenzioni, mentre il 3,0% è rappresentato dallaggregazione delle restanti invalidità in cui il totale regionale di esenzioni è < Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 15 di 66

16 Invalidità Anno 2011 Tabella 5: distribuzione % delle esenzioni sui totali aziendali (dati aggregati) C03 Codice e descrizione della invalidità Invalidi civili con riduzione della capacità lavorativa > 2/3 - dal 67% al 99% di invalidità Azienda USL Totale Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Rer 28,1 37,8 39,9 40,3 32,9 35,6 35,3 26,7 41,8 40,7 37,7 35,6 C02 Invalidi civili al 100% di invalidità con indennità di accompagnamento 29,7 21,2 24,5 21,9 21,0 22,2 28,7 27,4 23,5 22,6 26,3 24,4 C01 Invalidi civili al 100% di invalidità accompagnamento senza indennità di 25,0 25,7 16,4 17,4 22,6 17,6 16,9 21,3 14,8 16,4 19,6 19,9 L03 Invalidi del lavoro con riduzione della capacità lavorativa < 2/3 - dall1% al 66% di invalidità 8,2 5,7 11,4 10,9 6,6 10,2 10,4 7,6 7,4 11,1 5,6 8,6 S03 Invalidi per servizio appartenenti alle cat. dalla 6^ alla 8^ 2,4 2,5 1,3 1,8 5,1 3,5 2,5 2,0 3,4 3,0 3,4 2,7 L04 Infortunati sul lavoro o affetti da malattie professionali 0,3 1,8 0,5 0,0 3,1 1,6 1,0 9,3 1,6 0,3 0,2 2,2 C04 Invalidi civili < di 18 anni con indennità di frequenza 1,7 1,0 2,0 2,3 1,1 1,9 0,9 1,0 1,5 1,2 2,2 1,5 C05 C06 Ciechi assoluti o con residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi - con eventuale correzione - riconosciuti dall'apposita commissione invalidi ciechi civili Sordomuti (da intendersi coloro che sono colpiti da sordità dalla nascita o prima dell'apprendimento della lingua parlata) 1,1 1,0 1,3 1,5 1,2 1,1 1,0 1,0 1,6 1,2 1,2 1,2 0,7 0,7 0,7 1,0 1,5 1,4 0,9 0,5 0,9 0,8 1,0 0,9 * Altre invalidità 2,8 2,6 1,9 2,8 4,9 4,7 2,3 3,1 3,5 2,7 2,8 3,0 Totale Azienda Usl 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 * Questa voce aggrega tutte le restanti invalidità in cui il totale regionale di esenzioni risulta < Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 16 di 66

17 Invalidità Anno 2011 Grafico 5a: distribuzione % delle esenzioni per invalidità (dati aggregati) Inv. civ. al 100% senza indennità di accompagnamento 19,9% Inv. lavoro con riduz. cap. lav. < 2/3 8,6% Inv. servizio cat. dalla 6^ alla 8^ 2,7% Infortunati sul lavoro 2,2% Inv. civ. al 100% con indennità di accompagnamento 24,4% Inv. civili < 18 anni con ind. freq. 1,5% Ciechi assoluti 1,2% Sordomuti 0,9% Inv. civili con riduz. cap. lav. > 2/3 35,6% * Altre invalidità 3,0% * Questa voce aggrega tutte le restanti invalidità in cui il totale regionale di esenzioni risulta < Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 17 di 66

18 Invalidità Anno 2011 Il Grafico 5b fornisce indicazioni sulla distribuzione % delle esenzioni ripartite per invalidità e per genere. E da notare che esenzioni quali gli invalidi per servizio dalla 6^ alla 8^ categoria, gli infortunati sul lavoro e gli invalidi del lavoro con riduzione della capacità lavorativa < 2/3, si riferiscono maggiormente a soggetti maschili. Il Grafico 5c fornisce indicazioni sulla distribuzione % delle esenzioni ripartite per Azienda USL e per genere. Grafico 5b: distribuzione % delle esenzioni per invalidità e per genere (dati aggregati) 100% 100% 50% 39,5% 34,4% 37,9% 71,7% 92,8% 73,3% 60,8% 41,1% 48,2% 44,6% maschi femmine 0% 60,5% 65,6% 62,1% 28,3% 26,7% 39,2% 58,9% 51,8% 55,4% 7,2% Inv. civ. con riduz. cap. lav. > 2/3 Inv. civ. al 100% con indenn. accompagn. Inv. civ. al 100% senza indenn. accompagn. Inv. lavoro con riduz. cap. lav. < 2/3 Inv. servizio categorie dalla 6^ alla 8^ Infortunati sul lavoro Inv. civili < 18 anni con ind. freq. Ciechi assoluti Sordomuti TOTALE Grafico 5c: distribuzione % delle esenzioni per Azienda USL e per genere 100% 44,4% 41,9% 43,1% 45,7% 47,0% 47,7% 42,9% 44,9% 45,3% 45,7% 44,1% 44,6% maschi 50% femmine 55,6% 58,1% 56,9% 54,3% 53,0% 52,3% 57,1% 55,1% 54,7% 54,3% 55,9% 55,4% 0% Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini RER Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 18 di 66

19 Malattie Rare Anno 2011 La Tabella 6 e il Grafico 6a forniscono indicazioni sulla distribuzione percentuale delle esenzioni ripartite per malattia rara e per Azienda USL. Si può così apprezzare che, in termini relativi, l'esenzione maggiormente diffusa nelle 11 Aziende USL regionali riguarda le malattie dell'apparato digerente (38,1%). Nelle Aziende USL di Cesena (54,8%), Modena (44,9%), Ravenna (44,5%), Imola (43,6%), Reggio Emilia (42,2%), Rimini (40,9%) e Forlì (39,2%), il livello di tale diffusione è superiore al suddetto valore medio regionale. Altresì, si osserva che delle esenzioni, il 13,2% vengono rilasciate per malattie delle ghiandole endocrine, il 12,8% per malattie del sistema nervoso e degli organi di senso, il 10,6% per malformazioni congenite, il 9,3% per malattie del sangue e degli organi ematopoietici e il 7,8% per malattie del sistema osteomuscolare e del tessuto connettivo. Le sei suddette condizioni di esenzione costituiscono complessivamente il 91,8% del totale regionale di esenzioni e, dunque, allincirca 9 esenzioni su 10 vengono rilasciate per una di queste malattie rare. Le esenzioni per tumori, malattie del sistema circolatorio e malattie della pelle e del tessuto sottocutaneo, costituiscono allincirca il 7,6% del totale regionale di esenzioni, mentre lo 0,6% è rappresentato dallaggregazione delle restanti malattie rare in cui il totale regionale di esenzioni è < 100. Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 19 di 66

20 Malattie Rare Anno 2011 Tabella 6: distribuzione % delle esenzioni sui totali aziendali (dati aggregati) Codice e descrizione della malattia rara Azienda USL Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Rer Totale RI Malattie dell'apparato digerente 32,9 28,0 42,2 44,9 34,3 43,6 29,2 44,5 39,2 54,8 40,9 38,1 RC Malattie delle ghiandole endocrine 13,1 23,1 12,5 9,9 17,0 12,6 8,5 11,5 10,0 7,2 8,1 13,2 RF Malattie del sistema nervoso e degli organi di senso 12,9 16,1 9,2 12,4 14,4 11,7 13,7 10,9 9,9 10,7 14,1 12,8 RN Malformazioni congenite 10,6 10,6 11,3 9,9 12,7 11,5 6,7 8,9 11,8 9,0 10,8 10,6 RD Malattie del sangue e degli organi ematopoietici 11,6 10,0 13,2 9,5 7,8 5,9 8,9 6,7 10,7 10,3 8,0 9,3 RM Malattie del sistema osteomuscolare e del tessuto connettivo 10,1 4,3 3,2 5,8 5,4 6,9 23,9 7,7 11,5 3,6 10,5 7,8 RB Tumori 2,3 4,0 3,0 1,8 3,1 3,0 1,0 2,8 2,5 1,5 1,8 2,5 RG Malattie del sistema circolatorio 3,7 2,0 3,8 2,6 2,2 2,0 3,0 1,8 1,6 1,0 3,1 2,5 RL Malattie della pelle e del tessuto sottocutaneo 2,1 1,3 1,0 2,8 2,8 1,8 4,8 3,7 2,1 1,8 2,3 2,5 * Altre malattie rare 0,8 0,7 0,5 0,5 0,3 1,1 0,3 1,5 0,8 0,0 0,5 0,6 Totale Azienda Usl 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 100,0 * Questa voce aggrega tutte le restanti malattie rare in cui il totale regionale di esenzioni risulta < 100 Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 20 di 66

21 Malattie Rare Anno 2011 Grafico 6a: distribuzione % delle esenzioni per malattia rara (dati aggregati) Malattie ghiandole endocrine 13,2% Malattie sist. nervoso e organi di senso 12,8% Malformazioni congenite 10,6% Malattie sangue e organi ematopoietici 9,3% Malattie sist. osteomuscolare e tessuto connettivo 7,8% Tumori 2,5% Malattie apparato digerente 38,1% * Altre malattie rare 0,6% Malattie pelle e tessuto sottocutaneo 2,5% Malattie sistema circolatorio 2,5% * Questa voce aggrega tutte le restanti malattie rare in cui il totale regionale di esenzioni risulta < 100 Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 21 di 66

22 Malattie Rare Anno 2011 Il Grafico 6b fornisce indicazioni sulla distribuzione % delle esenzioni ripartite per malattia rara e per genere. E da notare che esenzioni quali le malattie del sistema osteomuscolare e del tessuto connettivo, le malattie dellapparato digerente si riferiscono maggiormente a soggetti femminili. Il Grafico 6c fornisce indicazioni sulla distribuzione % delle esenzioni ripartite per Azienda USL e per genere. Grafico 6b: distribuzione % delle esenzioni per malattia rara e per genere (dati aggregati) 100% 100% 30,5% 42,4% 55,1% 48,0% 50,0% 12,4% 48,5% 37,4% 39,4% 38,4% maschi 50% 0% 50,0% 69,5% 57,6% 44,9% 52,0% 87,6% 51,5% 62,6% 60,6% 61,6% Mal. apparato digerente Mal. ghiandole endocrine Mal. sist. nervoso e organi di senso Malformaz. congenite Mal. sangue e organi ematopoietici Mal. sist. osteomusc. e tess. connett. Tumori Mal. sistema circolat. Mal. pelle e tessuto sottocutaneo TOTALE femmine Grafico 6c: distribuzione % delle esenzioni per Azienda USL e per genere 100% 37,6% 41,2% 41,6% 39,8% 37,4% 39,6% 32,2% 37,7% 38,4% 35,2% 38,5% 38,4% maschi 50% 62,4% 58,8% 58,4% 60,2% 62,6% 60,4% 67,8% 62,3% 61,6% 64,8% 61,5% 61,6% femmine 0% Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini RER Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 22 di 66

23 Focus sulle esenzioni relative alle Malattie Reumatiche

24 Malattie Reumatiche Anno 2011 Tabella 7: Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre 2011 Codice e descrizione della patologia cronica ed invalidante Azienda USL Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Rer Totale 006 Artrite reumatoide Lupus eritematoso sistemico Malattia di Sjogren Morbo di Paget Psoriasi (artropatica, pustolosa grave, eritrodermica) Sclerosi sistemica (progressiva) Spondilite anchilosante Totale Azienda Usl Grafico 7a N di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER per tipologia di malattia reumatica - Anno Grafico 7b N di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER per malattie reumatiche - Trend anni 2003/ Artrite reumatoide Lupus eritematoso sistemico Malattia di Sjogren Morbo di Paget Psoriasi Sclerosi sistemica Spondilite anchilosante Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 24 di 66

25 Malattie Reumatiche Anno 2011 Tabella 8: Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre 2011 per fasce di età e per genere Codice e descrizione della patologia cronica ed invalidante 006 Artrite reumatoide 028 Lupus eritematoso sistemico 030 Malattia di Sjogren 037 Morbo di Paget 045 Psoriasi (artropatica, pustolosa grave, eritrodermica) 047 Sclerosi sistemica (progressiva) 054 Spondilite anchilosante < 18 anni 18 e < 65 anni 65 anni Totale maschi % femmine % TOT maschi % femmine % TOT maschi % femmine % TOT maschi % femmine % TOT 87 26% % % % % % % % % 17 81% % % % % % % % 0 0% % % % % % % % 0 0% % 74 37% % % % % % 37 61% % % % % % % % 1 25% % % % % % % % 0 0% % % % 64 36% % % Totale ,6% ,4% ,1% ,9% ,4% ,6% ,3% ,7% % 1,5% 60,3% 38,2% 100,0% Grafico 8: Distribuzioni % delle esenzioni distinte per fasce di età e per genere < 18 anni 18 e < 65 anni 65 anni Totale 28,6% 71,4% 33,1% 66,9% 28,4% 71,6% 31,3% 68,7% maschi femmine Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 25 di 66

26 Focus sulle principali esenzioni relative alla popolazione infanto-giovanile (area della neuropsichiatria infanzia e adolescenza)

27 Principali esenzioni relative alla popolazione infanto-giovanile Anno 2011 Tabella 9a: Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre 2011 Codice e descrizione della patologia Azienda USL Totale Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Rer 005 Anoressia nervosa, bulimia Dipendenza da sostanze stupefacenti, psicotrope e da alcool Epilessia Psicosi Soggetti affetti da pat. neoplastiche maligne e tumori incerto Soggetti affetti da pluripatologie Soggetti nati con condizioni di gravi deficit fisici, sensoriali e neuropsichici C04 Invalidi civili < di 18 anni con indennità di frequenza C05 Ciechi assoluti o con residuo visivo non > ad 1/10 ad entrambi gli occhi C06 Sordomuti V01 Vittime terrorismo e criminalità organizzata e familiari delle vittime RF Malattie del sistema nervoso e degli organi di senso Totale Azienda Usl Tabella 9b: Tassi grezzi di esenzione sulla popolazione infanto-giovanile con età < 18 anni (x abitanti) Codice e descrizione della patologia Azienda USL Totale Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Rer 005 Anoressia nervosa, bulimia Dipendenza da sostanze stupefacenti, psicotrope e da alcool Epilessia Psicosi Soggetti affetti da pat. neoplastiche maligne e tumori incerto Soggetti affetti da pluripatologie Soggetti nati con condizioni di gravi deficit fisici, sensoriali e neuropsichici C04 Invalidi civili < di 18 anni con indennità di frequenza C05 Ciechi assoluti o con residuo visivo non > ad 1/10 ad entrambi gli occhi C06 Sordomuti V01 Vittime terrorismo e criminalità organizzata e familiari delle vittime RF Malattie del sistema nervoso e degli organi di senso Totale Azienda Usl Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 27 di 66

28 Principali esenzioni relative alla popolazione infanto-giovanile Anno 2011 Grafici 9a: Distribuzioni % delle principali esenzioni relative alla popolazione infanto-giovanile per patologia per genere Ciechi ass. o con res. vis. non >1/10 0,7% Sordomuti 1,5% Vittime terrorismo e criminalità 0,3% Mal. sist.nervoso 3,3% Invalidi civili 36,5% Anoressia nervosa, bulimia 2,4% 58% Dip. sost. stupefacenti 0,2% 42% Nati con gravi deficit 26,7% Affetti da pluripatologie 0,4% Pat. neoplastiche maligne 6,1% Psicosi 0,8% Epilessia 21,2% maschi femmine Anno 2010: di cui maschi, femmine; Totale esenzioni Anno 2011: di cui maschi, femmine; Losservazione dei dati evidenzia che tra il 2011 e il 2010 vi è stato un aumento complessivo di 665 esenzioni, pari al 6,8% Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 28 di 66

29 Patologie Croniche ed Invalidanti

30 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 La Tabella 10a, ordinata secondo la codifica di esenzione, riporta la distribuzione delle esenzioni rilasciate per patologie croniche e invalidanti e attive al 31 dicembre 2011 nelle 11 Aziende USL della Regione Emilia-Romagna. Il totale regionale è pari a esenzioni. Nella Tabella 10b i dati sono stati aggregati ed ordinati per frequenza decrescente: l'ipertensione arteriosa, il diabete mellito, le patologie neoplastiche maligne e le affezioni del sistema circolatorio, risultano le patologie per le quali sono state rilasciate esenzioni; il glaucoma, l'ipotiroidismo, la tiroidite di Hashimoto, le ipercolesterolemie, lepatite cronica e l'asma, risultano le patologie per le quali sono state rilasciate esenzioni; l'ultima riga, per un ammontare di esenzioni, aggrega tutte le restanti patologie croniche ed invalidanti in cui il totale regionale di esenzioni risulta < Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 30 di 66

31 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 Tabella 10a - Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre 2011 Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Rer 001 Acromegalia e gigantismo Affezioni del sistema circolatorio di cui 0A02 Malattie cardiache e del circolo polmonare di cui 0B02 Malattie cerebrovascolari di cui 0C02 Malattie delle arterie, arteriose, capillari, vene, vasi linfatici Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione Anoressia nervosa, bulimia Artrite reumatoide Asma Cirrosi epatica, cirrosi biliare Colite ulcerosa e malattia di Crohn di cui Enterite regionale di cui Colite ulcerosa continua Codice e descrizione della patologia cronica ed invalidante 011 Demenze Diabete insipido Diabete mellito Dipendenza da sostanze stupefacenti, psicotrope e da alcool Epatite cronica (attiva) Epilessia Fibrosi cistica Glaucoma Infezione da hiv Insufficienza cardiaca (N.Y.H.A. classe III e IV) Insufficienza corticosurrenale cronica (morbo di Addison) Insufficienza renale cronica Insufficienza respiratoria cronica Ipercolesterolemia familiare eterozigote tipo IIa e IIb - ipercolesterolemia primitiva poligenica - ipercolesterolemia familiare combinata - iperlipoproteinemia di tipo III Azienda USL Iperparatiroidismo, ipoparatiroidismo Ipotiroidismo congenito, ipotiroidismo acquisito (grave) Lupus eritematoso sistemico Malattia di Alzheimer Malattia di Sjogren Totale Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 31 di 66

32 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 Tabella 10a - Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre 2011 Codice e descrizione della patologia cronica ed invalidante Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Rer 031 Ipertensione arteriosa di cui 0A31 Ipertensione arteriosa di cui 0031 Ipertensione arteriosa in presenza di danno d'organo Malattia o sindrome di Cushing Miastenia grave Morbo di Basedow, altre forme di ipertiroidismo Morbo di Buerger Morbo di Paget Morbo di Parkinson e altre malattie extrapiramidali Nanismo ipofisario Neonati prematuri, immaturi, a termine con ricovero in terapia intensiva neonatale Neuromielite ottica Pancreatite cronica Psicosi Psoriasi (artropatica, pustolosa grave, eritrodermica) Sclerosi multipla Sclerosi sistemica (progressiva) Soggetti affetti da patologie neoplastiche maligne e da tumori di comportamento incerto 049 Soggetti affetti da pluripatologie che abbiano determinato grave ed irreversibile compromissione di piu' organi e/o apparati e riduz. dell'autonomia pers. correlata all'età risultante dall'applicaz. di convalidate scale di valutaz. delle cap. funz. 050 Soggetti in attesa di trapianto (rene, cuore, polmone, fegato, pancreas, cornea, midollo) 051 Soggetti nati con condizioni di gravi deficit fisici, sensoriali e neuropsichici 052 Soggetti sottoposti a trapianto (rene, cuore, polmone, fegato, pancreas, midollo) Azienda USL Soggetti sottoposti a trapianto di cornea Spondilite anchilosante Tubercolosi (attiva bacillifera) Tiroidite di Hashimoto Totale Totale Azienda Usl Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 32 di 66

33 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 Tabella 10b - Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre dati aggregati Codice e descrizione della patologia cronica ed invalidante Azienda USL Piacenza Parma Reggio E Modena Bologna Imola Ferrara Ravenna Forlì Cesena Rimini Rer Totale 031 Ipertensione arteriosa Diabete mellito Soggetti affetti da patologie neoplastiche maligne e da tumori di comportamento incerto Affezioni del sistema circolatorio Glaucoma Ipotiroidismo congenito, ipotiroidismo acquisito (grave) Tiroidite di Hashimoto Ipercolesterolemia familiare eterozigote tipo IIa e IIb - ipercolesterolemia primitiva poligenica - ipercolesterolemia familiare combinata - iperlipoproteinemia di tipo III Epatite cronica (attiva) Asma * Altre patologie Totale Azienda Usl * Questa voce aggrega tutte le restanti patologie croniche ed invalidanti in cui il totale regionale di esenzioni risulta < Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 33 di 66

34 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 La Tabella 11 riporta la distribuzione delle esenzioni distinte per età, con particolare riferimento alle tre fasce <18 anni, 18 e <65 anni e 65 anni. Il totale regionale di esenzioni attive è così distribuito: in soggetti aventi età <18 anni, pari al 2,1%; in soggetti aventi età 18 e <65 anni, pari al 45,1%; in soggetti aventi età 65 anni, pari al 52,8%. Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 34 di 66

35 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 Tabella 11 - Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre 2011 distinte per fasce di età continua Codice e descrizione della patologia cronica ed invalidante n % n % n % 001 Acromegalia e gigantismo 6 2,5% ,2% 72 30,3% 002 Affezioni del sistema circolatorio ,0% ,8% ,2% di cui 0A02 Malattie cardiache e del circolo polmonare ,5% ,5% ,0% 0B02 Malattie cerebrovascolari 18 0,3% ,4% ,3% 0C02 Malattie delle arterie, arteriose, capillari, vene, vasi linfatici 109 0,5% ,9% ,5% 003 Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione 2 1,7% 71 60,2% 45 38,1% 005 Anoressia nervosa, bulimia ,9% ,6% 6 0,4% 006 Artrite reumatoide 337 3,1% ,4% ,5% 007 Asma ,7% ,0% ,3% 008 Cirrosi epatica, cirrosi biliare 7 0,2% ,1% ,7% 009 Colite ulcerosa e malattia di Crohn 150 1,2% ,0% ,8% di cui Enterite regionale 62 1,4% ,2% ,5% Colite ulcerosa 88 1,1% ,2% ,7% 011 Demenze 0 0,0% ,9% ,1% 012 Diabete insipido 18 4,2% ,7% 98 23,1% 013 Diabete mellito 807 0,5% ,4% ,1% 014 Dipendenza da sostanze stupefacenti, psicotrope e da alcool 21 0,4% ,8% 94 1,8% 016 Epatite cronica (attiva) 173 0,6% ,6% ,9% 017 Epilessia ,6% ,1% ,2% 018 Fibrosi cistica ,3% ,1% 15 5,6% 019 Glaucoma 62 0,1% ,9% ,0% 020 Infezione da hiv 25 0,4% ,7% 348 5,0% 021 Insufficienza cardiaca (N.Y.H.A. classe III e IV) 13 0,3% ,0% ,7% 022 Insufficienza corticosurrenale cronica (morbo di Addison) 9 2,0% ,7% ,3% 023 Insufficienza renale cronica 94 0,9% ,5% ,7% 024 Insufficienza respiratoria cronica 33 0,7% ,5% ,9% 025 Ipercolesterolemia familiare eterozigote tipo IIa e IIb - ipercolesterolemia primitiva poligenica - ipercolesterolemia familiare combinata - iperlipoproteinemia di tipo III < 18 anni 18 e < 65 anni 78 0,2% ,3% ,5% 026 Iperparatiroidismo, ipoparatiroidismo 5 0,4% ,6% ,0% 027 Ipotiroidismo congenito, ipotiroidismo acquisito (grave) 861 1,8% ,8% ,4% 028 Lupus eritematoso sistemico 21 0,9% ,2% ,9% 029 Malattia di Alzheimer 0 0,0% 110 7,1% ,9% 030 Malattia di Sjogren 1 0,0% ,0% ,0% 65 anni Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 35 di 66

36 Patologie Croniche ed Invalidanti Anno 2011 Tabella 11 - Numero di esenzioni ticket rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31 dicembre 2011 distinte per fasce di età Codice e descrizione della patologia cronica ed invalidante n % n % n % 031 Ipertensione arteriosa 53 0,0% ,0% ,0% di cui OA31 Ipertensione arteriosa 13 0,0% ,5% ,5% 0031 Ipertensione arteriosa in presenza di danno d'organo 40 0,0% ,6% ,4% 032 Malattia o sindrome di Cushing 0 0,0% ,9% 20 16,1% 034 Miastenia grave 3 0,4% ,9% ,7% 035 Morbo di Basedow, altre forme di ipertiroidismo 46 0,4% ,7% ,9% 036 Morbo di Buerger 0 0,0% 36 66,7% 18 33,3% 037 Morbo di Paget 0 0,0% ,4% ,6% 038 Morbo di Parkinson e altre malattie extrapiramidali 6 0,2% ,9% ,9% 039 Nanismo ipofisario ,2% ,5% 8 0,3% 040 Neonati prematuri, immaturi, a termine con ricovero in terapia intensiva neonatale ,0% 0 0,0% 0 0,0% 041 Neuromielite ottica 4 8,2% 40 81,6% 5 10,2% 042 Pancreatite cronica 4 0,8% ,3% ,0% 044 Psicosi 81 0,9% ,6% ,6% 045 Psoriasi (artropatica, pustolosa grave, eritrodermica) 61 0,8% ,9% ,3% 046 Sclerosi multipla 13 0,3% ,4% 448 9,3% 047 Sclerosi sistemica (progressiva) 4 0,3% ,7% ,1% 048 Soggetti affetti da patologie neoplastiche maligne e da tumori di comportamento incerto 049 Soggetti affetti da pluripatologie che abbiano determinato grave ed irreversibile compromissione di piu' organi e/o apparati e riduz. dell'autonomia pers. correlata all'età risultante dall'applicaz. di convalidate scale di valutaz. delle cap. funz. 050 Soggetti in attesa di trapianto (rene, cuore, polmone, fegato, pancreas, cornea, midollo) 051 Soggetti nati con condizioni di gravi deficit fisici, sensoriali e neuropsichici 052 Soggetti sottoposti a trapianto (rene, cuore, polmone, fegato, pancreas, midollo) 634 0,4% ,3% ,3% 41 12,2% ,3% 79 23,5% 17 2,6% ,6% ,8% ,6% ,2% 64 1,2% 91 3,8% ,2% ,0% 053 Soggetti sottoposti a trapianto di cornea 5 0,5% ,7% ,8% 054 Spondilite anchilosante 3 0,2% ,9% ,9% 055 Tubercolosi (attiva bacillifera) 39 4,8% ,8% ,3% 056 Tiroidite di Hashimoto 923 2,0% ,5% ,4% Totale < 18 anni 18 e < 65 anni 65 anni ,1% ,1% ,8% Servizio Assistenza Distrettuale, Medicina Generale, Pianificazione e Sviluppo dei Servizi Sanitari Pagina 36 di 66

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO Codice esenzione Malattia o Condizione 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO

Dettagli

& ' #(# ) -#", + #"*, +, &+ #*, " # ', + (# )),.., /,.0 -# -#, ).#&"# (**, + * % ., &!

& ' #(# ) -#, + #*, +, &+ #*,  # ', + (# )),.., /,.0 -# -#, ).#&# (**, + * % ., &! ! "# $ % & ' #(# ) )* )* + #)(), -#", + #"*, +, &+ #*, " # ', + (# )),.., /,.0 -# -#, ).#&"# (**, + * % ' #(# )., &! pag. 4 #1# 1# Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31.12.2009

Dettagli

MALATTIA O CONDIZIONE ACROMEGALIA E GIGANTISMO. AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (Escluso: Sindrome di Budd-Chiari)

MALATTIA O CONDIZIONE ACROMEGALIA E GIGANTISMO. AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (Escluso: Sindrome di Budd-Chiari) REGIONE PIEMONTE ALLEGATO 1 - DD. N. 513 DEL 26 MAGGIO 2014 D. M. Sanità ( DD.M. 28 maggio 1999 n 329 e s.m.i.) CODICE IDENTIFICATIVO ESENZIONE 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002 394;395;396;397;424;

Dettagli

LEGGE 210 DEL

LEGGE 210 DEL Allegato A Codice C01 C02 C05 C06 G01 G02 L01 N01 S01 S02 V01 E E Invalidi civili al 100% di invalidità senza indennità di accompagnamento (ex. art. 6 comma 1 lett. D del D.M. 01.02.1991) Invalidi civili

Dettagli

Allegato 02 alla nota prot del 26/6/2017

Allegato 02 alla nota prot del 26/6/2017 Allegato 02 alla nota prot. 61528 del 26/6/2017 Periodo minimo di validità dell' di esenzione per patologia cronica e invalidante ai sensi del Decreto del Ministero della Salute 23/11/2012 e della DGRV

Dettagli

0C02 - Affezioni del sistema circolatorio - (Malattie delle arterie, arteriole, capillari, vene e vasi linfatici) - da 3 anni a permanente;

0C02 - Affezioni del sistema circolatorio - (Malattie delle arterie, arteriole, capillari, vene e vasi linfatici) - da 3 anni a permanente; LA GIUNTA REGIONALE richiamato il decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124 recante "Ridefinizione del sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni, a norma

Dettagli

ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono

ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: Affetti dalle patologie

Dettagli

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Assessorato Politiche per la Salute Report regionale Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Edizione 2013 Esenzioni Ticket (dati al 31 dicembre 2012) Patologie Croniche ed Invalidanti,

Dettagli

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidit Malattie Rare

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidit Malattie Rare Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidit Malattie Rare Esenzioni Ticket Report Regionale - Edizione 2014 (dati al 31 dicembre 2013) Assessorato Politiche per la Salute Servizio Assistenza Distrettuale,

Dettagli

TABELLA A PATOLOGIE PER LE QUALI IL TERMINE DI VALIDITA' DELL'ATTESTATO HA DURATA ILLIMITATA DURATA MINIMA ATTESTATO DI ESENZIONE D. M. 23.11.

TABELLA A PATOLOGIE PER LE QUALI IL TERMINE DI VALIDITA' DELL'ATTESTATO HA DURATA ILLIMITATA DURATA MINIMA ATTESTATO DI ESENZIONE D. M. 23.11. PATOLOGIE PER LE QUALI IL TERMINE DI VALIDITA' DELL' HA DURATA TABELLA A 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA 002.414 416 MALATTIA

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA. Codice identificativo esenzione. 001 Acromegalia e Gigantismo ormoni anticrescita. Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione

REGIONE LOMBARDIA. Codice identificativo esenzione. 001 Acromegalia e Gigantismo ormoni anticrescita. Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione Codice identificativo esenzione Codice identificativo esenzione Categorie farmacologiche 001 Acromegalia e Gigantismo ormoni anticrescita 002 (A02-B02-C02) Affezioni del sistema circolatorio Antiaritmici,

Dettagli

Allegato 1 CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL

Allegato 1 CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL ICD-9-CM COSTO Codice Definizione di malattia Codice esenzione Malattia o Condizione

Dettagli

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 266 0A02/0B02/OCO2 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0

Dettagli

NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE. 5 anni ILLIMITATA NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE

NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE. 5 anni ILLIMITATA NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO Codice DEFINIZIONE DI MALATTIA Codice esenzione Malattia o Condizione

Dettagli

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari)

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari) CODICE DEFINIZIONE DI MALATTIA CODICE ESENZIONE Malattia o Condizione 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 395 MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA

Dettagli

(Deliberazione del Consiglio dei Ministri dell 11/09/2008) Oggetto:

(Deliberazione del Consiglio dei Ministri dell 11/09/2008) Oggetto: DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO AD ACTA PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO DI RIENTRO DAI DISAVANZI DEL SETTORE SANITA DELLA REGIONE ABRUZZO (Deliberazione del Consiglio dei Ministri dell 11/09/2008) Pescara,

Dettagli

ALLEGATO 4 ELENCO PATOLOGIE CRONICHE ED INVALIDANTI DI CUI ALL'ALLEGATO 8BIS DPCM 12/01/2017 E RELATIVA TRANSCODIFICA PER RICETTA DEMATERIALIZZATA

ALLEGATO 4 ELENCO PATOLOGIE CRONICHE ED INVALIDANTI DI CUI ALL'ALLEGATO 8BIS DPCM 12/01/2017 E RELATIVA TRANSCODIFICA PER RICETTA DEMATERIALIZZATA ALLEGATO 4 ELENCO PATOLOGIE CRONICHE ED INVALIDANTI DI CUI ALL'ALLEGATO 8BIS E RELATIVA TRANSCODIFICA PER TRANSCODIFIC DA DESCRIZIONE_ DESCRIZIONE_GRUPPO DESCRIZIONE_CATEGORIA 001253 253.0 001.253.0 001.253.0

Dettagli

ALLEGATO 8 BIS - TA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM DEFINIZIONE DI MALATTIA ACROMEGALIA E GIGANTISMO

ALLEGATO 8 BIS - TA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM DEFINIZIONE DI MALATTIA ACROMEGALIA E GIGANTISMO ALLEGATO 8 BIS - TA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM ICD9CM DEFINIZIONE DI MALATTIA 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 395 MALATTIE DELLA VALVOLA

Dettagli

Disturbi della conduzione 426 Illimitata 0A02 circolo polmonare

Disturbi della conduzione 426 Illimitata 0A02 circolo polmonare GRUPPO PATOLOGIA ICD-9-CM PATOLOGIA ICD-9- VALIDITA 001 Acromegalia e gigantismo Acromegalia e gigantismo 253 Illimitata 0A02 Malattie della valvola mitrale 394 2 anni 0A02 Malattie della valvola aortica

Dettagli

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA RILASCIO CERTIFICAZIONE DI ESENZIONE DAL TICKET I certificati di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. - visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 novembre 2001 Definizione dei livelli essenziali di assistenza ;

LA GIUNTA REGIONALE. - visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 novembre 2001 Definizione dei livelli essenziali di assistenza ; LA GIUNTA REGIONALE - visto il decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124 Ridefinizione del sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni, a norma dell'articolo

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 Codice DB2005 D.D. 20 luglio 2011, n. 544 Attestati di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria per patologie croniche e invalidante - D.M. 329/99 e s.m.i..

Dettagli

APPROVAZIONE DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE

APPROVAZIONE DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE Progr.Num. 1894/2011 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 19 del mese di dicembre dell' anno 2011 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. 3 dello Statuto) Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella riunione dell

Dettagli

' ( ) * # +#, $ $ %-.. " ,+, +,. /. $ . $ "%. $ -%# #"% +. " ,,. / 2. /#) $ $. $

' ( ) * # +#, $ $ %-..  ,+, +,. /. $ . $ %. $ -%# #% +.  ,,. / 2. /#) $ $. $ ! "#$% $% & ' ( ) ) * # +#, $ $ %-.. ",%,%$ $ : #,,+, +,. )/ /. $ # #"% "%. $ -%# %#. )$ #% %+ +. ". $ +#,,,,. / /# /# # +. %+# +# 0 0. /1111 2# 2 2.,/# /#) )"# "# $ $. $ pag. 4 # #3#! Esenzioni rilasciate

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29 56 21-6-2013 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29 Decreto 11 giugno 2013. Determinazione del territorio agro-silvo-pastorale della Regione siciliana e della relativa superficie

Dettagli

Allegato A al decreto n. 141 del 21 AGO 2012 pag. 1 /6

Allegato A al decreto n. 141 del 21 AGO 2012 pag. 1 /6 Allegato A al decreto n. 141 del 21 AGO 2012 pag. 1 /6 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE

Dettagli

pag. 1 /5 Codice esenzione Malattia o condizione

pag. 1 /5 Codice esenzione Malattia o condizione pag. 1 /5 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE (in vigore dal 1 ottobre 2012) Malattia

Dettagli

Esenzione ticket. Categorie di persone con Esenzione

Esenzione ticket. Categorie di persone con Esenzione Esenzione ticket Riferimenti di legge Il D.M. 329/99 ha in allegato l elenco delle patologie esenti dal pagamento ticket. Il Decreto ministeriale 245/98 è relativo all esenzione ticket per la tutela della

Dettagli

Oggetto : Prime indicazioni per la vaccinazione antinfluenzale

Oggetto : Prime indicazioni per la vaccinazione antinfluenzale AI DIRETTORI GENERALI AI DIRETTORI SANITARI AI DIRETTORI DIPARTIMENTI DI PREVENZIONE ASL REGIONE LOMBARDIA CIRCOLARE N 29/SAN 27.7.2004 Oggetto : Prime indicazioni per la vaccinazione antinfluenzale 2004-2005

Dettagli

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA RILASCIO CERTIFICAZIONE DI ESENZIONE DAL TICKET I certificati di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti

Dettagli

D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) NOTE ESPLICATIVE

D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) NOTE ESPLICATIVE D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti NOTE ESPLICATIVE Novembre 1999

Dettagli

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie:

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: Affetti dalle patologie

Dettagli

LT1_SIC_06 La Banca Dati Assistito (BDA): caratteristiche generali e impatto della cronicità

LT1_SIC_06 La Banca Dati Assistito (BDA): caratteristiche generali e impatto della cronicità UNIONE EUROPEA Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Ministero dello Sviluppo Economico Il Ministro per la Coesione Territoriale Ministero della Salute Dipartimento della programmazione e dell ordinamento

Dettagli

Allegato A al decreto n. 141 del 21 agosto 2012 pag. 1 /6

Allegato A al decreto n. 141 del 21 agosto 2012 pag. 1 /6 Allegato A al decreto n. 141 del 21 agosto 2012 pag. 1 /6 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 141 del 21 agosto 2012

Allegato A al Decreto n. 141 del 21 agosto 2012 001 Acromegalia e Gigantismo G02CB Inibitori della prolattina H01CB Somatostatina ed analoghi A12B Potassio B01 Antitrombotici C01 Terapia cardiaca C02 Antiipertensivi 002 Affezioni del sistema circolatorio

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 32 DELIBERAZIONE 30 luglio 2018, n. 865

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 32 DELIBERAZIONE 30 luglio 2018, n. 865 166 8.8.2018 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 32 DELIBERAZIONE 30 luglio 2018, n. 865 Definizione elenco dei farmaci correlati all elenco delle patologie cronico-invalidanti previste dal

Dettagli

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO CRONICA. (Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari)

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO CRONICA. (Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari) Codice esenzione Definizione di malattia Malattia o Condizione DURATA MINIMA DELLA TESSERA DI ESENZIONE 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002.414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA

Dettagli

della Provincia di Lodi

della Provincia di Lodi prot. gen. n. 31731/18-10-11 Lodi, 14-10-2011 Oggetto: Campagna vaccinale antinfluenzale 2011-12 Ai MMG ASL della Provincia di Lodi E p.c. All Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia

Dettagli

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE ALLEGATO A DEFINIZIONE DI MALATTIA 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA 002.414 CRONICA 416 MALATTIA CARDIOPOLMONARE CRONICA 002.416

Dettagli

INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO

INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO 395 MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA 002.395 AFFEZIONI DEL

Dettagli

Sub Cod. Cod. Min. da 01 a 56. malattie croniche. da RAnnn a RQnnn. R Malattie Rare. 01 IG11 Si (verde) Esenzione totale. G Guerra.

Sub Cod. Cod. Min. da 01 a 56. malattie croniche. da RAnnn a RQnnn. R Malattie Rare. 01 IG11 Si (verde) Esenzione totale. G Guerra. REGIONE LOMBARDIA- TABELLA ESENZIONI PER L ACCESSO AI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE (PATOLOGIE CRONICHE E RARE, STATI DI INVALIDITA E ALTRE CONDIZIONI) - Aggiornamento a

Dettagli

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. 3 dello Statuto) Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella riunione dell

Dettagli

VACCINAZIONE CONTRO L INFLUENZA A H1N1 PER LE PERSONE DI ETÀ COMPRESA TRA I 18 E I 50 ANNI CON PATOLOGIE CRONICHE PRESSO LE SEDI INDICATE:

VACCINAZIONE CONTRO L INFLUENZA A H1N1 PER LE PERSONE DI ETÀ COMPRESA TRA I 18 E I 50 ANNI CON PATOLOGIE CRONICHE PRESSO LE SEDI INDICATE: Venezia Mestre 18 VACCINAZIONE CONTRO L INFLUENZA A H1N1 PER LE PERSONE DI ETÀ COMPRESA TRA I 18 E I 50 ANNI CON PATOLOGIE CRONICHE PRESSO LE SEDI INDICATE: - Residenti del Comune di Cavallino Treporti

Dettagli

ESENZIONE PER MALATTIE CRONICO INVALIDANTI

ESENZIONE PER MALATTIE CRONICO INVALIDANTI P a g. 1 INDICE ESENZIONE PER MALATTIE CRONICO INVALIDANTI... 3 001 Acromegalia e Gigantismo... 3 002 Affezioni sistema circolatorio... 3 003 Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione... 4 005 Anoressia

Dettagli

Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente)

Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente) All ASL di BRESCIA Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente) CERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 4, comma 1 del Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 Regolamento recante norme di individuazione

Dettagli

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art.

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. 3 dello Statuto) Aggiornamento a luglio 2015 Sede Amministrativa: Piazza Paolo

Dettagli

Convegno Ambiente e Salute: attualità e prospettive di ricerca e di intervento nel territorio di Brindisi

Convegno Ambiente e Salute: attualità e prospettive di ricerca e di intervento nel territorio di Brindisi Convegno Ambiente e Salute: attualità e prospettive di ricerca e di intervento nel territorio di Brindisi Convegno Ambiente e Salute: attualità e prospettive di ricerca e di intervento nel territorio di

Dettagli

001.253.0 acromegalia e gigantismo

001.253.0 acromegalia e gigantismo 253.0 394 395 396 397 414 416 417 424 426 ACROMEGALIA E GIGANTISMO MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA MALATTIE DELLE VALVOLE MITRALE E AORTICA MALATTIE DI ALTRE STRUTTURE ENDOCARDICHE

Dettagli

REGIONE TOSCANA UFFICI REGIONALI GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA UFFICI REGIONALI GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA UFFICI REGIONALI GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 30-07-2018 (punto N 45 ) Delibera N 865 del 30-07-2018 Proponente STEFANIA SACCARDI DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA

Dettagli

pag. 1 /5 Codice esenzione Malattia o condizione

pag. 1 /5 Codice esenzione Malattia o condizione pag. 1 /5 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE in vigore dal 1 settembre 2015 Malattia

Dettagli

0 2 40,2 100,0 206, ,1 70,0 144,2 7 10

0 2 40,2 100,0 206, ,1 70,0 144,2 7 10 2012-14 NELLA ASL DI SANLURI: SHORT LIST CON STIME DEGLI SMR E LORO LC PER GENERE (POPOLAZIONE STANDARD ITALIA 2012) Malattie infettive e parassitarie (A00-B99) 2012-14 ATTESI 2012-14 ATTESI 2012-14 ATTESI

Dettagli

VISTO il parere espresso dal Consiglio superiore di sanità, nella seduta del 12 luglio 2000;

VISTO il parere espresso dal Consiglio superiore di sanità, nella seduta del 12 luglio 2000; Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità 21 maggio 2001, n. 296 "Regolamento di aggiornamento del decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329, recante norme di individuazione delle malattie croniche

Dettagli

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari)

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari) CODICE DEFINIZIONE DI MALATTIA CODICE ESENZIONE Malattia o Condizione 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 395 MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA

Dettagli

Farmaceutica Soggetto incaricato dell immissione del dato. MMG e Medici specialisti. MMG e Medici specialisti. R Medici specialisti

Farmaceutica Soggetto incaricato dell immissione del dato. MMG e Medici specialisti. MMG e Medici specialisti. R Medici specialisti CODIFICA UNICA REGIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E SPECIALISTICA CHE PREVEDONO L UTILIZZO DEL RICETTARIO REGIONALE Tipologia di esenzione Cod. Farmaceutica

Dettagli

1. Categorie raccomandate per la somministrazione della vaccinazione

1. Categorie raccomandate per la somministrazione della vaccinazione AI DIRETTORI GENERALI AI DIRETTORI SANITARI ASL ed AO REGIONE LOMBARDIA Circolare n. 18/SAN/06 OGGETTO: indicazioni in merito alla Campagna antinfluenzale 2006-07 in Regione Lombardia - applicazione della

Dettagli

TABELLA DI CORRISPONDENZA

TABELLA DI CORRISPONDENZA TABELLA DI CORRISPONDENZA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD- 9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE O INVALIDANTI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO ICD9CM DEFINIZIONE

Dettagli

ALLEGATO 1 - II parte

ALLEGATO 1 - II parte CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL Codice Definizione di malattia Codice esenzione 394 MALATTIE DELLA

Dettagli

Esenzioni per patologie croniche: introduzione nuove scadenze attestati DM 23.11.2012

Esenzioni per patologie croniche: introduzione nuove scadenze attestati DM 23.11.2012 Esenzioni per patologie croniche: introduzione nuove scadenze attestati DM 23.11.2012 Alla luce del D.M. 23.11.2012 ad oggetto Definizione del periodo minimo di validità dell attestato di esenzione dalla

Dettagli

Lombardia Informatica Spa Direzione Divisione Sanità Regionale Via Don Minzoni, Milano

Lombardia Informatica Spa Direzione Divisione Sanità Regionale Via Don Minzoni, Milano Ai Direttori Generali delle ASL della Lombardia delle AO della Lombardia Ai Commissari Straordinari degli IRCCS di diritto pubblico Struttura Qualificazione dei Servizi Sanitari Ai Legali Rappresentanti

Dettagli

Registro Tumori della Regione Puglia Centro di Coordinamento IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II

Registro Tumori della Regione Puglia Centro di Coordinamento IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II Registro Tumori della Regione Puglia Centro di Coordinamento IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II Analisi dei dati di mortalità e ospedalizzazione della popolazione della provincia di Brindisi nel periodo

Dettagli

DISTRETTO COD_ESENZIONE DESCRIZIONE COUNT(*) ACROMEGALIA E GIGANTISMO AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO ANEMIE

DISTRETTO COD_ESENZIONE DESCRIZIONE COUNT(*) ACROMEGALIA E GIGANTISMO AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO ANEMIE DISTRETTO COD_ESENZIONE DESCRIZIONE COUNT(*) 01 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 4 01 002 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO 1181 01 004 ANEMIE EMOLITICHE EREDITARIE 7 01 005 ANORESSIA NERVOSA, BULIMIA 11

Dettagli

001 Acromegalia e gigantismo. autoimmunizzazione

001 Acromegalia e gigantismo. autoimmunizzazione 001 Acromegalia e gigantismo Ormone somatotropo (GH) 002 Affezioni del sistema circolatorio Tempo di protrombina (pt) Tempo di tromboplastina parziale (ptt) 003 Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione

Dettagli

Allegato A al decreto n. 324 del pag. 1 /10

Allegato A al decreto n. 324 del pag. 1 /10 Allegato A al decreto n. 324 del 14.12.2015 pag. 1 /10 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE

Dettagli

STATO DI SALUTE DELLA POPOLAZIONE NEL LAZIO. Aggiornamento dati al 31/12/2014

STATO DI SALUTE DELLA POPOLAZIONE NEL LAZIO. Aggiornamento dati al 31/12/2014 STATO DI SALUTE DELLA POPOLAZIONE NEL LAZIO Aggiornamento dati al 31/12/2014 Dicembre 2015 Indice Premessa... 3 Parte A - Mortalità... 4 Metodi... 4 Risultati... 5 Parte B - Ospedalizzazioni... 141 Metodi...

Dettagli

Valutazione dello stato di salute dei residenti nell area Fraschetta del Comune di Alessandria: studio di mortalità locale ( )

Valutazione dello stato di salute dei residenti nell area Fraschetta del Comune di Alessandria: studio di mortalità locale ( ) Alessandria (AL), 23 Marzo 2017 Presentazione esiti studi epidemiologici in Fraschetta Valutazione dello stato di salute dei residenti nell area Fraschetta del Comune di Alessandria: studio di mortalità

Dettagli

4. GRUPPI VULNERABILI

4. GRUPPI VULNERABILI 4. GRUPPI VULNERABILI La natimortalità è pari al 2,1 per mille, inferiore a quella nazionale e tra le più basse in Europa. Il tasso di natalità (11,5 per 1.) è tra i più alti in Italia. Il 7% dei neonati

Dettagli

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art.

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. 3 dello Statuto) Aggiornamento approvato dal Consiglio di Amministrazione in data

Dettagli

CODICI DI ESENZIONE TICKET TABELLA RIEPILOGATIVA

CODICI DI ESENZIONE TICKET TABELLA RIEPILOGATIVA CODICI DI ESENZIONE TICKET TABELLA RIEPILOGATIVA n. Tipologia di esenzione Cod. SubCod. Note 1 Soggetti affetti da patologie croniche e invalidanti esenti ai sensi del D.M. 28.05.1999 n. 329 e succ. modifiche

Dettagli

VALUTAZIONE DELLO STATO DI SALUTE DEI RESIDENTI NELL AREA FRASCHETTA DEL COMUNE DI ALESSANDRIA: STUDIO DI MORTALITÀ LOCALE ( )

VALUTAZIONE DELLO STATO DI SALUTE DEI RESIDENTI NELL AREA FRASCHETTA DEL COMUNE DI ALESSANDRIA: STUDIO DI MORTALITÀ LOCALE ( ) VALUTAZIONE DELLO STATO DI SALUTE DEI RESIDENTI NELL AREA FRASCHETTA DEL COMUNE DI ALESSANDRIA: STUDIO DI MORTALITÀ LOCALE (1996-2014) A cura del Coordinamento del Piano Locale di Prevenzione - Funzioni

Dettagli

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II Decreto ministeriale del 23.11.2012 (G.U. n 33 del 8

Dettagli

PROROGA ESENZIONI PER REDDITO - TABELLE ESENZIONI

PROROGA ESENZIONI PER REDDITO - TABELLE ESENZIONI Numero 136 26 Marzo 2012 Newsletter della Sezione Provinciale del Sindacato dei Medici di Medicina Generale LA SEGRETERIA PROVINCIALE INFORMA a cura di Ivana Garione, Marco Morgando e Aldo Mozzone PROROGA

Dettagli

Allegato A al decreto n. 324 del pag. 1 /10

Allegato A al decreto n. 324 del pag. 1 /10 Allegato A al decreto n. 324 del 14.12.2015 pag. 1 /10 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE

Dettagli

027 Ipotiroidismo congenito, ipotiroidismo acquisito (grave) E stata inserita in aggiunta la prestazione Corticotropina (ACTH).

027 Ipotiroidismo congenito, ipotiroidismo acquisito (grave) E stata inserita in aggiunta la prestazione Corticotropina (ACTH). 21-2-2002 Supplemento ordinario alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 44 016 Epatite cronica (attiva) La dizione In caso di trattamento con Interferone (1 volta/anno, prima del trattamento) è stata

Dettagli

Registro Regionale Emiliano- Romagnolo dei Pazienti Uremici in Trattamento Sostitutivo Cronico. Report Anno 2010

Registro Regionale Emiliano- Romagnolo dei Pazienti Uremici in Trattamento Sostitutivo Cronico. Report Anno 2010 Registro Regionale Emiliano- Romagnolo dei Pazienti Uremici in Trattamento Sostitutivo Cronico Report Anno 2010 La popolazione regionale 4.500.000 4.400.000 Numero residenti 4.300.000 4.200.000 4.100.000

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE APPROVATO CON DGR 1894/2011

AGGIORNAMENTO DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE APPROVATO CON DGR 1894/2011 Progr.Num. 1416/2012 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 01 del mese di ottobre dell' anno 2012 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

Help Med - Il sito italiano per i medici

Help Med - Il sito italiano per i medici Help Med - Il sito italiano per i medici www.helpmed.it DECRETO MINISTRO DELLA SANITÀ, 8 MAGGIO 999 REGOLAMENTO RECANTE NORME DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI AI SENSI DELL'ARTICOLO,

Dettagli

Aspetti epidemiologici ed economici delle persone con patologie croniche in Alto Adige

Aspetti epidemiologici ed economici delle persone con patologie croniche in Alto Adige Aspetti epidemiologici ed economici delle persone con patologie croniche in Alto Adige Epidemiologische Beobachtungsstelle / Osservatorio Epidemiologico Paola Zuech Bolzano, 2 dicembre 2016 Sviluppo demografico

Dettagli

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO(Escluso: Sindrome di Budd- Chiari)

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO(Escluso: Sindrome di Budd- Chiari) 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] 002.394;.395;.396;.397;.414;.416;.417;.424;.426;.427;.429.4;.433;.434;.437;.440;.441.2;.441.4;.441.7;.441.9;.442;.444;.447.0;.447.1;.447.6

Dettagli

I TICKET E LE ESENZIONI dal 2014

I TICKET E LE ESENZIONI dal 2014 I TICKET E LE ESENZIONI dal 2014 Categorie di Utenti Bambini sotto i 6 anni e adulti sopra i 65 con reddito familiare fino a 36.151,98 euro, lordi, l anno. Assistiti di età compresa tra i 6 e i 65 anni.

Dettagli

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO DM 329/99, aggiornato con DM 296/01.

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO DM 329/99, aggiornato con DM 296/01. MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO DM 329/99, aggiornato con DM 296/01. Il decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329 Regolamento recante norme di individuazione

Dettagli

STUDIO EPIDEMIOLOGICO SENTIERI 5 AGGIORNAMENTO (pubblicato su Epidemiologia e prevenzione )

STUDIO EPIDEMIOLOGICO SENTIERI 5 AGGIORNAMENTO (pubblicato su Epidemiologia e prevenzione ) STUDIO EPIDEMIOLOGICO SENTIERI 5 AGGIORNAMENTO (pubblicato su Epidemiologia e prevenzione 5.6.19) FOCUS SU MASSA CARRARA GIOVANI (quando l SRM o l SHR superano 100, la situazione è negativa) Mortalità

Dettagli

TUTORI PER ESAME DI STATO - ESENZIONI TICKET

TUTORI PER ESAME DI STATO - ESENZIONI TICKET Numero 135 19 Marzo 2012 Newsletter della Sezione Provinciale del Sindacato dei Medici di Medicina Generale LA SEGRETERIA PROVINCIALE INFORMA a cura di Ivana Garione, Marco Morgando e Aldo Mozzone TUTORI

Dettagli

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art.

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. 3 dello Statuto) Aggiornamento approvato dal Consiglio di Amministrazione in data

Dettagli

Farmaceutica Soggetto incaricato dell immissione del dato. MMG e Medici specialisti. MMG e Medici specialisti. R Medici specialisti

Farmaceutica Soggetto incaricato dell immissione del dato. MMG e Medici specialisti. MMG e Medici specialisti. R Medici specialisti Allegato A CODIFICA UNICA REGIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E SPECIALISTICA CHE PREVEDONO L UTILIZZO DEL RICETTARIO REGIONALE - Aggiornamento a Settembre

Dettagli

Ieri e oggi: i cambiamenti introdotti dalla riforma lombarda per la presa in carico del paziente fragile

Ieri e oggi: i cambiamenti introdotti dalla riforma lombarda per la presa in carico del paziente fragile Case Manager Un ruolo attivo per coordinare la cura Ieri e oggi: i cambiamenti introdotti dalla riforma lombarda per la presa in carico del paziente fragile Annamaria Indelicato Direttore Sociosanitario

Dettagli

ANORESSIA NERVOSA, BULIMIA

ANORESSIA NERVOSA, BULIMIA ACROMEGALIA E GIGANTISMO.253.0 001 90.11.4 CALCIO TOTALE [S/U/dU] 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) [P/U] AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO(Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari).394;.395;.396;.397;.414;.416;.417;.424;.426;.427;.429.4;.433;.434;.437;.440;.441.2;.441.4;.441.7;.441.9;.442;.444;.447.0;.447.1;.447.6

Dettagli

...dalla base... per la base... per risposte certe ed operative

...dalla base... per la base... per risposte certe ed operative SPED.ABB..POST.COMMA 20/C ART.21 L.662/96 - FILIALE DI TERNI ANNO XI - N. 10 - NOVEMBRE 2008...dalla base... per la base... per risposte certe ed operative A CURA PROF. MANOLA BRANCHINELLI (Via Piave,

Dettagli

Atlante della mortalità in Emilia-Romagna : guida alla lettura

Atlante della mortalità in Emilia-Romagna : guida alla lettura Atlante della mortalità in Emilia-Romagna 2009-2013: guida alla lettura Giovanna Barbieri Servizio Epidemiologia e Comunicazione del Rischio DSP Azienda USL di Modena Bologna, 13/05/2016 Dossier 257/2016:

Dettagli

Report Trend temporali ed andamento geografico delle principali cause di morte nel Veneto

Report Trend temporali ed andamento geografico delle principali cause di morte nel Veneto Report 2010-2013 Trend temporali ed andamento geografico delle principali cause di morte nel Veneto Padova, 25 novembre 2015 Ugo Fedeli Guida alla lettura 1 1 Capitolo primo: Il contesto demografico 5

Dettagli

INFORMATIVA MALATTIE CRONICHE E MALATTIE RARE

INFORMATIVA MALATTIE CRONICHE E MALATTIE RARE INFORMATIVA MALATTIE CRONICHE E MALATTIE RARE Il DPCM 12/1/2017 Definizione ed aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, di cui all art. 1, comma 7, del decreto legislativo 30 dicembre 1992,

Dettagli

QUESTIONARIO ASSUNTIVO PER LONG TERM CARE

QUESTIONARIO ASSUNTIVO PER LONG TERM CARE Agenzia di Roma Aurelia Piotto e Carones Assicurazioni QUESTIONARIO ASSUNTIVO PER LONG TERM CARE RAPPORTO DI VISITA MEDICA AFFIDATA AL DOTT RESIDENTE IN ASSICURANDO (Cognome) NATO A DOMICILIATO A PROVINCIA

Dettagli

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art.

Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. Regolamento dell attività della Fondazione per il perseguimento degli scopi statutari (primo alinea del punto 1. dell art. 3 dello Statuto) Aggiornamento approvato dal Consiglio di Amministrazione in data

Dettagli

Recenti trend temporali e spaziali delle principali cause di morte

Recenti trend temporali e spaziali delle principali cause di morte Recenti trend temporali e spaziali delle principali cause di morte Montecchio Precalcino, 22 marzo 2013 Ugo Fedeli, Manola Lisiero Guida alla lettura 7 1 Capitolo primo: Il contesto demografico 12 2 Capitolo

Dettagli

...dalla base... per la base... per risposte certe ed operative

...dalla base... per la base... per risposte certe ed operative SPED.ABB.POSTALE COMMA 20/C ART.21 L.662/96 FILIALE DI TERNI SPED.ABB..POST.COMMA 20/C ART.21 L.662/96 - FILIALE DI TERNI...dalla base... per la base... per risposte certe ed operative A CURA PROF. MANOLA

Dettagli

Classificazione della persona con patologie croniche e dolore

Classificazione della persona con patologie croniche e dolore Rete Terapia del Dolore- Milano (RED): un network necessario tra tutti gli operatori per prendersi cura della persona con malattia dolore Classificazione della persona con patologie croniche e dolore Giulia

Dettagli

Allegato A al decreto n. del pag. 1 /6

Allegato A al decreto n. del pag. 1 /6 Allegato A al decreto n. del pag. 1 /6 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE Malattia

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n del 28/12/2017

Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n del 28/12/2017 Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1899 del 28122017 DISPOSIZIONI PER LA DETERMINAZIONE DELLA QUOTA FISSA PER LE PRESTAZIONI DI ASSISTENZA FARMACEUTICA E DI ASSISTENZA INTEGRATIVA Art.

Dettagli

Dipartimento Cure Primarie Centro territoriale Malattie rare

Dipartimento Cure Primarie Centro territoriale Malattie rare Dipartimento Cure Primarie Centro territoriale Malattie rare LA PRESA IN CARICO DEI PAZIENTI AFFETTI DA MALATTIA RARA NELL ASL DI BRESCIA Introduzione Con l avvio del Centro Territoriale Malattie Rare

Dettagli