Cittadella della bicicletta. Scheda Piano Guida ACCORDO EX ART. 6 L.R. 11/2004

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cittadella della bicicletta. Scheda Piano Guida ACCORDO EX ART. 6 L.R. 11/2004"

Transcript

1 Cittadella della bicicletta ACCORDO EX ART. 6 L.R. 11/2004 relativ all area Cittadella della bicicletta inarell VARIANTE 6.I. - Cmune di Villrba data DICEMBRE 2020 aggirnament elabrat 07

2 prgettista arch. CARLO CIRIBI 1

3 Obiettivi generali e specifici, UMI, mdalità di attuazine scala 1:2.000 Obiettivi generali e specifici, UMI, attuazine Legenda Obiettivi generali Obiettivi specifici 1) svilupp sciecnmic cnseguente l insediament e cnslidament di attività sul territri 2) riqualificazine della mbilità sstenibile 3) miglirament della qualità urbana mediante una maggire dtazine di spazi pubblici e funzini cllettive 4) qualificazine dell assett sci-ecnmic legat alla Cittadella della bicicletta 5) miglirament dell assett urbanistic cmplessiv del cntest 1) realizzazine di un area per l sprt ed il temp liber al fine di incentivare l utilizz della bicicletta 2) realizzazine di piste ciclabili differenti per tiplgia, dimensini e caratteristiche (per bambini, BMX, Gravel e ump Track) 3) implementazine della rete ciclabile cmunale 4) realizzazine di un area a parcheggi funzinale sia alla nuva area sprtiva che al limitrf centr di medicina 5) realizzazine di alcune strutture funzinali e cmplementari alla Cittadella della Bicicletta UMI n Area ggett di intervent Mdalità di attuazine Mdalità di attuazine erimetr Unità Minima di Intervent (UMI): l individuazine delle UMI è indicativa e ptrà essere precisata e/ ridefinita cn la presentazine del ermess di Cstruire cnvenzinat. L attuazine degli interventi ptrà avvenire in stralci funzinali cstituenti Unità Minime di Intervent (UMI), cn pssibilità di esecuzine autnma per gni singla UMI, previa realizzazine delle pere di urbanizzazine generali () a servizi dell inter ambit, che dvrann essere iniziate entr 1 (un) ann dalla ntifica del permess di cstruire, previa cmunicazine scritta al Cmune, fatte salve eventuali prrghe di legge, e sarann ultimate entr 3 (tre) anni dall inizi lavri. All intern di ciascuna UMI gni intervent ptrà essere attuat autnmamente, a cndizine che vengan realizzate le pere di urbanizzazine generali. OBIETTIVI, UMI, ATTUAZIONE 2

4 Destinazini d us e parametri urbanistic edilizi scala 1:2.000 Destinazini d us, parametri urbanistic edilizi AREA 1 - Ltt a destinazine industriale Destinazine d us esistente/assentita = industriale Destinazine d us di prgett = invariata AREA 2 - Ltt a destinazine cmmerciale Destinazine d us esistente/assentita = artigianale Destinazine d us di prgett = media struttura cn superficie di vendita nn superire a mq AREA 3 - Opere di urbanizzazine L area è destinata alla realizzazine delle pere di urbanizzazine generale a servizi dell inter ambit e 2 Le UMI sn destinate alla realizzazine di un area verde per la pratica dell sprt della bicicletta, articlata in differenti piste ciclabili per tiplgia e caratteristiche (piste per bambini, BMX, Gravel e ump Track, etc.). È cnsentita la realizzazine di: a) una struttura sprtiva (receptin, spgliati e servizi per utenti/atleti) cn i seguenti parametri urbanistici: - Superficie cperta (Sc) massima = 250 mq - Numer max piani (N) = 2 - Altezza max (H) = 6,50 ml b) una tribuna per gli spettatri di suerficie cperta (Sc) massima pari a 200 mq L UMI è destinata alla realizzazine di servizi ed attrezzature legate alla pratica dell sprt della bicicletta, cn i seguenti parametri urbanistici: - destinazini d us: a) turistiche (fresteria riservata agli atleti e similari); b) ricettive (ristrante, bar, pubblici esercizi e similari, etc.); c) artigianali (struttura adibita all svilupp della tecnlgia applicata all sprt, magazzini e similari); d) ludic-ricreative (palestre per gli utenti/atleti e similari); - Superficie cperta (Sc) massima = mq - Numer max piani (N) = 2 - Altezza max (H) = 8,00 ml DESTINAZIONI, ARAMETRI 3

5 Opere di interesse pubblic scala 1:2.000 Opere di interesse pubblic Realizzazine di fascia arbrea e arbustiva di alt e medi fust cn funzine di mascherament paesaggistic archeggi pertinenziali a servizi del fabbricat industriale Ltt industriale - Dtazine minima aree a parcheggi Superficie fndiaria (Sf) = mq Superficie cperta (Sc) = mq Superficie minima a park pertinenziali (Art. 77, cmma 14: cmmerci all ingrss, industria, artigianat, artigianat di servizi) = 10% di Sf = 637 mq I parcheggi sn reperiti nell ambit dell intervent di riqualificazine di cui al.d.c. n. 27 del 21/02/2005 e successive varianti. Realizzazine pista Gravel (900 ml), ump Track (700 ml) e pista per bambini Realizzazine e cessine gratuita pista ciclabile di cllegament tra Via Dberdò e il Canale iavesella (tracciat indicativ) Realizzazine e asserviment ad us pubblic area a parcheggi (4.280 mq c.ca) Realizzazine pista BMX Nd critic della viabilità da riqualificare archeggi pertinenziali a servizi del fabbricat cmmerciale Ltt cmmerciale - Dtazine minima aree a parcheggi Superficie fndiaria (Sf) = 637 mq Superficie cperta (Sc) = 442 mq Superficie lrda di paviment (Slp) = 762 mq Superficie di vendita (Sv) di prgett = 507,45 mq Superficie minima a park pertinenziali (Art. 77, cmma 17, lett. b: medie strutture di vendita in centr urban): Sv x 0,80 mq/mq = 405,96 mq e cmunque Slp x 0,65 mq/mq = 407,19 mq La dtazine minima di aree a parcheggi pertinenziale è pertant pari a 407,19 mq. Superficie a parcheggi esistente frnte negzi = 87,5 mq (5 stalli, cmprensivi del 40% di aree di manvra) Superficie a parcheggi da reperire furi ambit = 319,69 mq archeggi di us pubblic + ista ciclabile + Opere, servizi e infrastrutture di interesse pubblic: 1) realizzazine dei parcheggi di us pubblic a servizi della Cittadella della Bicicletta e delle altre attività terziarie cntermini, in particlare il Centr di Medicina; 2) realizzazine di parte dei parcheggi pertinenziali a servizi dell attività insediata nell area 2 (la dtazine dei parcheggi che nn è pssibile allcare nell area di pertinenza del fabbricat cmmerciale); 3) realizzazine della pista ciclabile di cllegament tra quelle esistenti di Via Dberdò e lung il canale iavesella; 4) riqualificazine del nd critic della viabilità in crrispndenza dell access alla nuva area sprtiva e Via Dberdò. 5) prseguiment della pista ciclabile tra Via Slferin e Via F.lli Bandiera (Fg. 16, mappale 552) I tracciati e i perimetri riprtati in cartgrafia sn indicativi e ptrann essere precisati e/ ridefiniti cn il ermess di Cstruire Cnvenzinat OERE INTERESSE UBBLICO 4

Norme tecniche di attuazione del Piano Attuativo per l ambito residenziale da riconversione produttiva Via Masaniello TOR6

Norme tecniche di attuazione del Piano Attuativo per l ambito residenziale da riconversione produttiva Via Masaniello TOR6 Nrme tecniche di attuazine del Pian Attuativ per l ambit residenziale da ricnversine prduttiva Via Masaniell TOR6 Indice: Titl Prim Ambit di applicazine, articlazine territriale ed elabrati del Pian Attuativ...

Dettagli

COMUNE DI ANDORA PROVINCIA DI SAVONA AREA TECNICA RELAZIONE PAESAGGISTICA

COMUNE DI ANDORA PROVINCIA DI SAVONA AREA TECNICA RELAZIONE PAESAGGISTICA COMUNE DI ANDORA PROVINCIA DI SAVONA AREA TECNICA RELAZIONE PAESAGGISTICA VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DEL PORTO E VARIANTE CONNESSA AL PUC E ALLA VARIANTE AL PIANO REGOLATORE GENERALE RELATIVA

Dettagli

COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO

COMUNE DI VEDANO AL LAMBRO CMUNE DI VEDAN AL LAMBR :_ PR:.:.;;,.,. Vl:,.N~C:_:IA :.:,=D,:,;, l ~~_A_N_ - -- - - ----.:::U.:..:FF:_:l.:::C:.::I~.:..:rF..:.:.C::.:.N::lC:::.'~-- ------------ SCHEDA TECNICA (da allegare alla richiesta

Dettagli

AVVISO DI PARTECIPAZIONE PER LA PROPOSTA E LOCALIZZAZIONE DI ALBERGHI RURALI AI SENSI DELL ART. 45 del REGOLAMENTO URBANISTICO DEL COMUNE DI GAVORRANO

AVVISO DI PARTECIPAZIONE PER LA PROPOSTA E LOCALIZZAZIONE DI ALBERGHI RURALI AI SENSI DELL ART. 45 del REGOLAMENTO URBANISTICO DEL COMUNE DI GAVORRANO Allegat delibera G.C. n. 67 del 09/07/2012 AVVISO DI PARTECIPAZIONE PER LA PROPOSTA E LOCALIZZAZIONE DI ALBERGHI RURALI AI SENSI DELL ART. 45 del REGOLAMENTO URBANISTICO DEL COMUNE DI GAVORRANO IL RESPONSABILE

Dettagli

SCHEMA DI ACCORDO PUBBLICO-PRIVATO AI SENSI DELL ART. 6 L.R. 11/2004 tra IL COMUNE DI CODOGNE (TV) e. Premesso

SCHEMA DI ACCORDO PUBBLICO-PRIVATO AI SENSI DELL ART. 6 L.R. 11/2004 tra IL COMUNE DI CODOGNE (TV) e. Premesso SCHEMA DI ACCORDO PUBBLICO-PRIVATO AI SENSI DELL ART. 6 L.R. 11/2004 tra IL COMUNE DI CODOGNE (TV) e Il sttscritt, nat a il, dmiciliat per la carica in Cdgnè, press la sede cmunale, che nella sua qualità

Dettagli

Trattasi di un area identificata catastalmente ai mappali 24/26/27/28/29 del foglio 31 del NCEU ed avente una superficie catastale di mq 3.525,10.

Trattasi di un area identificata catastalmente ai mappali 24/26/27/28/29 del foglio 31 del NCEU ed avente una superficie catastale di mq 3.525,10. 1 PREMESSA La presente prpsta di Pian Attuativ è riferita ad un area di prprietà della scietà Silvia s.r.l., cn sede in Mnza Larg Esterle 3, prspiciente la Via Federic Cnfalnieri in Mnza, in crrispndenza

Dettagli

PROVINCIA DI VERONA. LOCALITA CAMPANELLA Cartografia non in scala NQUADRAMENTO TERRITORIALE

PROVINCIA DI VERONA. LOCALITA CAMPANELLA Cartografia non in scala NQUADRAMENTO TERRITORIALE NQUADRAMENT TERRITRIALE PRVINCIA DI VERNA CMUNE DI VALEGGI s/m LCALITA CAMPANELLA Cartgrafia nn in scala EDIF. MAPP. N EDIF. N N MAPP. N 1 326 19 217 2 326 20 217 3 326 21 73 4 327 22 87 5 327 23 13 6

Dettagli

COMUNE DI LAVAGNO Provincia di Verona art. 17 L.R. 11/2004

COMUNE DI LAVAGNO Provincia di Verona art. 17 L.R. 11/2004 COMUNE DI LAVAGNO Prvincia di Verna art. 17 L.R. 11/2004 Tavla elab. REPERTORIO NORMATIVO - STRALCI Allegat alle N.T.O. PROGETTAZIONE STUDIO DI PROGETTAZIONE URBANA E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE ANDREA

Dettagli

Allegato A COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA VALORI INDICATIVI AREE FABBRICABILI 2015

Allegato A COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA VALORI INDICATIVI AREE FABBRICABILI 2015 Allegat A COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA VALORI INDICATIVI AREE FABBRICABILI 2015 L scp del presente dcument è la determinazine dei valri indicativi delle aree edificabili, previste all intern degli strumenti

Dettagli

2 PI. d Consistenza del patrimonio immobiliare Estratto schede Centri Storici. COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO Provincia di Verona.

2 PI. d Consistenza del patrimonio immobiliare Estratto schede Centri Storici. COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO Provincia di Verona. CMUNE DI VALEGGI SUL MINCI Provincia di Verona 2 PI Elaborato d09 02 Scala Consistenza del patrimonio immobiliare Estratto schede Centri Storici Il Sindaco Angelo Tosoni Il Segretario comunale Dott. Giovanni

Dettagli

1. IL QUADRO NORMATIVO

1. IL QUADRO NORMATIVO pg. 1 1. IL QUADRO NORMATIVO La legge urbanistica reginale n.11 del 2004, stabilisce criteri, indirizzi, metdi e cntenuti degli strumenti di pianificazine, ai fini della prmzine e realizzazine di un svilupp

Dettagli

Determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi del D.P.R. 6 giugno 2001 n.380 e della L.R. 11 marzo 2005 n.12 ALLEGATO B

Determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi del D.P.R. 6 giugno 2001 n.380 e della L.R. 11 marzo 2005 n.12 ALLEGATO B COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA Determinazine degli neri di urbanizzazine ai sensi del D.P.R. 6 giugn 2001 n.380 e della L.R. 11 marz 2005 n.12 ALLEGATO B Cntribut

Dettagli

Domanda di PERMESSO DI COSTRUIRE (Artt. 10 e 20 D.P.R. 6 Giugno 2001, n. 380)

Domanda di PERMESSO DI COSTRUIRE (Artt. 10 e 20 D.P.R. 6 Giugno 2001, n. 380) . Prtcll Generale Numer: Marca da Bll 14,62 COMUNE DI CAGNO Prvincia di COMO Piazza Italia, 1-22070 Cagn (CO) Tel. 031/806050 Fax 031/807288 e-mail : uffici.tecnic@cmune.cagn.c.it Area Tecnica Sprtell

Dettagli

relazione variante semplificata ai sensi dell'art.17bis della Legge Urbanistica Regionale

relazione variante semplificata ai sensi dell'art.17bis della Legge Urbanistica Regionale REGIONE PIEMONTE CITTA METROPOLITANA DI TORINO COMUNE DI NOLE variante semplificata ai sensi dell'art.17bis della Legge Urbanistica Reginale elabrat n. 1 relazine estensre: Arch.Perucca Givanni Pier versine:

Dettagli

Allegato A COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA VALORI INDICATIVI AREE FABBRICABILI 2013 SUDDIVISIONE DEL TERRITORIO IN ZONE presa visione del territorio comun

Allegato A COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA VALORI INDICATIVI AREE FABBRICABILI 2013 SUDDIVISIONE DEL TERRITORIO IN ZONE presa visione del territorio comun Allegat A COMUNE MONTECCHIO EMILIA VALORI INCATIVI AREE FABBRICABILI 2013 SUDVISIONE DEL TERRITORIO IN ZONE presa visine del territri cmunale, delle sue caratteristiche, esaminati i dati a dispsizine sul

Dettagli

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA VALORI INDICATIVI AREE FABBRICABILI 2011

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA VALORI INDICATIVI AREE FABBRICABILI 2011 Allegat A COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA VALORI INDICATIVI AREE FABBRICABILI 2011 Risultati dell indagine svlta sugli atti fiscali aventi per ggett aree edificabili site nel territri cmunale, rilevati negli

Dettagli

VERONA COMUNE DI. VALEGGIO s/m TERRITORIALE LOCALITA CAPOLUOGO SCALA 1: Archistudio di Marisa Fantin e Irene Pangrazi architetti associati

VERONA COMUNE DI. VALEGGIO s/m TERRITORIALE LOCALITA CAPOLUOGO SCALA 1: Archistudio di Marisa Fantin e Irene Pangrazi architetti associati INQUADRAMENT PRVINCIA DI TERRITRIALE VERNA CMUNE DI VALEGGI s/m LCALITA CAPLUG SCALA 1:25000 Archistudio di Marisa Fantin e Irene Pangrazi architetti associati PRVINCIA DI CMUNE DI INQUADRAMENT TERRITRIALE

Dettagli

SCHEDE LOCALITA MONTE BORGHETTO

SCHEDE LOCALITA MONTE BORGHETTO SCHEDE LCALITA MNTE BRGHETT PLANIMETRIA 51 LCALITÁ MNTE BRGHETT 43 3 49 2B 48 51 3 PRVINCIA DI CMUNE DI VERNA VALEGGI s/m CNSISTENZA DEL PATRIMNI IMMBILIARE SCHEDA A LCALITÁ EDIFICI N MNTE BRGHETT A:

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA IV SEZIONE CIVILE FALLIMENTARE GIUDICE DELEGATO DOTT. MAURIZIO ATZORI CURATORE DOTT. ANTONIO GAIANI * * *

TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA IV SEZIONE CIVILE FALLIMENTARE GIUDICE DELEGATO DOTT. MAURIZIO ATZORI CURATORE DOTT. ANTONIO GAIANI * * * TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA IV SEZIONE CIVILE FALLIMENTARE GIUDICE DELEGATO DOTT. MAURIZIO ATZORI CURATORE DOTT. ANTONIO GAIANI * * * FALLIMENTO BASE LOMBARDINI FOOD GROUP S.R.L. * * * N. 089/14 R.G. LOTTO

Dettagli

Comune di Verona * Proposta di Deliberazione *

Comune di Verona * Proposta di Deliberazione * Uffici: 007 Prpsta n.: 978/2015 Cmune di Verna * Prpsta di Deliberazine * Oggett: URBANISTICA - VARIANTE N. 2 AL PIRUEA N. 7130030 IN LOCALITA' SAN MASSIMO CIRCOSCRIZIONE 3^ - ATO 3, DENOMINATO "COSTRUZIONI

Dettagli

Comune di Verona * Proposta di Deliberazione *

Comune di Verona * Proposta di Deliberazione * Uffici: 007 Prpsta n.: 3028/2014 Cmune di Verna * Prpsta di Deliberazine * Oggett: URBANISTICA - VARIANTE N. 2 AL PIRUEA N. 7130030 DENOMINATO COSTRUZIONI CACCIATORI E ALTRI - LOCALITA SAN MASSIMO. RICHIEDENTE:

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 106 / 28.06.2018 Oggett: LR 21/2016 articl 69 Interventi per investimenti cnnessi alle piste da fnd. Ripart fndi 2018 CUP D85J17000010002 IL DIRETTORE GENERALE PREMESSO

Dettagli

P.I.2015-B ASt/04Terminale cittadino, centro culturale e residenza nell aera Altanon RELAZIONE PROGRAMMATICA

P.I.2015-B ASt/04Terminale cittadino, centro culturale e residenza nell aera Altanon RELAZIONE PROGRAMMATICA 1. pg. 1 1. IL QUADRO NORMATIVO La legge urbanistica reginale n.11 del 2004, stabilisce criteri, indirizzi, metdi e cntenuti degli strumenti di pianificazine, ai fini della prmzine e realizzazine di un

Dettagli

RICOGNIZIONE IMMOBILI COMUNALI E PIANO ALIENAZIONI 2016 SCHEDA DI VARIANTE URBANISTICA. (Art. 58, Legge 133/2008)

RICOGNIZIONE IMMOBILI COMUNALI E PIANO ALIENAZIONI 2016 SCHEDA DI VARIANTE URBANISTICA. (Art. 58, Legge 133/2008) RICOGNIZIONE IMMOBILI COMUNALI E PIANO ALIENAZIONI 2016 SCHEDA DI VARIANTE URBANISTICA (Art. 58, Legge 133/2008) Proposta di variante al piano delle regole e al piano dei servizi per l alienazione di aree

Dettagli

COMUNE DI BERGAMO. PIANO ATTUATIVO Ambito di Trasformazione AT_e/ i/s27 - UMI 2 denominato ex Luna Park in Via Borgo Palazzo - Bergamo

COMUNE DI BERGAMO. PIANO ATTUATIVO Ambito di Trasformazione AT_e/ i/s27 - UMI 2 denominato ex Luna Park in Via Borgo Palazzo - Bergamo COMUNE DI BERGAMO PIANO ATTUATIVO Ambito di Trasformazione AT_e/ i/s27 - UMI 2 denominato ex Luna Park in Via Borgo Palazzo - Bergamo soggetto proponente: AGATONISI S.R.L. All. G: norme tecniche di attuazione

Dettagli

REGIONE DEL VENETO Legge Regionale 23 aprile 2004 n. 11 Comitato previsto ai sensi del II comma dell art. 27. Argomento n. 54 in data

REGIONE DEL VENETO Legge Regionale 23 aprile 2004 n. 11 Comitato previsto ai sensi del II comma dell art. 27. Argomento n. 54 in data giunta reginale 9^ legislatura ALLEGATOA1 alla Dgr n. 82 del 31 gennai 2012 pag. 1/5 REGIONE DEL VENETO Legge Reginale 23 aprile 2004 n. 11 Cmitat previst ai sensi del II cmma dell art. 27 Argment n. 54

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MC/mc Determinazine n. DD-2015-973 esecutiva dal 17/06/2015 Prtcll Generale n. PG-2015-59279 del 10/06/2015

Dettagli

RHO. CO. GEN. S.r.l. C.F.e P.lva N. REA Ml

RHO. CO. GEN. S.r.l. C.F.e P.lva N. REA Ml RHO. CO. GEN. S.r.l. C.F.e P.lva 06842080969- N. REA Ml-1918986 Cap. Sciale Eur 20.000,00 Sede legale e amministrativa: 20017 RHO (Mi) -Via R. Serra n. 7 PEC -rh.c.gen.rl@pec.it Tel. 02-9303867 - Rh, 11

Dettagli

Lavori di importo inferiore a euro

Lavori di importo inferiore a euro Lavri di imprt inferire a 100.000 eur 1 Sistemazine ed arred urba rtatria S. Antni Opere di manutenzine edifici 2 edilizia sciale Interventi di manutenzine del 3 civic cimiter prgett vincl. per mutui immbiliart.

Dettagli

RELAZIONE DI STIMA DEL VALORE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

RELAZIONE DI STIMA DEL VALORE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI RELAZIONE DI STIMA DEL VALORE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI a) Prcediment di stima: Il prcediment di stima adttat, in cntinuità cn quant fatt sin ad aggi da quest

Dettagli

LEGGE REGIONALE 13 OTTOBRE 1998, n. 29 BIDDAS 2008

LEGGE REGIONALE 13 OTTOBRE 1998, n. 29 BIDDAS 2008 Allegat n. 3/3 alla Det. n. 1727 /PC del 22.07.2008de --------- LEGGE REGIONALE 13 OTTOBRE 1998, n. 29 Tutela e valrizzazine dei centri strici della Sardegna BIDDAS 2008 Invit a presentare prpste: prgrammi

Dettagli

NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE REGOLAMENTO URBANISTICO (articoli 52 e 55 L.R. n.1/2005)

NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE REGOLAMENTO URBANISTICO (articoli 52 e 55 L.R. n.1/2005) COMUNE DI SASSETTA Provincia di Livorno AREA 1 ASSETTO DEL TERRITORIO ED AMBIENTE Ufficio Ambiente e Pianificazione NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE REGOLAMENTO URBANISTICO (articoli 52 e 55 L.R. n.1/2005)

Dettagli

Piano delle Regole. Norme Tecniche di Attuazione. ALLEGATO A Interventi convenzionati del centro antico

Piano delle Regole. Norme Tecniche di Attuazione. ALLEGATO A Interventi convenzionati del centro antico Comune di Ghedi Provincia di Brescia Piano di Governo del Territorio Piano delle Regole Norme Tecniche di Attuazione ALLEGATO A Interventi convenzionati del centro antico NOVEMBRE 2015 w:\doc\lavori\ghedi\comune\variante

Dettagli

Il Comune di Cantoira, con Determinazione del Servizio Tecnico n. 63 del 30/03/2018

Il Comune di Cantoira, con Determinazione del Servizio Tecnico n. 63 del 30/03/2018 RELAZIONE GENERALE 1 1 PREMESSE Il Cmune di Cantira, cn Determinazine del Servizi Tecnic n. 63 del 30/03/2018 affidava all scrivente, l incaric di prgettazine inerente La realizzazine di blcc cinberari

Dettagli

Fabbricati non più funzionali al fondo agricolo

Fabbricati non più funzionali al fondo agricolo Codice:S:\Lavoro\02_PIANI\2019_03_Valeggio_PI3\Documenti\1_Indagini_Agronomiche\R2 - Schede degli edifici non più funzionali al fondo agricolo - V2 29-03-2019.docx Pagina 1 Fabbricati non più funzionali

Dettagli

1. IL QUADRO NORMATIVO

1. IL QUADRO NORMATIVO 1. IL QUADRO NORMATIVO La legge urbanistica reginale n.11 del 2004, stabilisce criteri, indirizzi, metdi e cntenuti degli strumenti di pianificazine, ai fini della prmzine e realizzazine di un svilupp

Dettagli

VARIANTE ALLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL P.G.T. VIGENTE. Accordo di programma Fiera approvato con D.P.G.R. dell 8 aprile 1994 n.

VARIANTE ALLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL P.G.T. VIGENTE. Accordo di programma Fiera approvato con D.P.G.R. dell 8 aprile 1994 n. Comune di Rho Provincia di Milano VARIANTE ALLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL P.G.T. VIGENTE. Accordo di programma Fiera approvato con D.P.G.R. dell 8 aprile 1994 n. 58521 PROPOSTA DI VARIANTE ALLA

Dettagli

COMUNE DELLA SPEZIA PIANO URBANISTICO COMUNALE

COMUNE DELLA SPEZIA PIANO URBANISTICO COMUNALE COMUNE DELLA SPEZIA MEDAGLIA D'ORO AL MERITO C IVILE MEDAGLIA D'ARGENTO AL VALOR MILITARE PIANO URBANISTICO COMUNALE ELABORATO P7 SCHEMI DI ORGANIZZAZIONE URBANISTICA DEI DISTRETTI DI TRASFORMAZIONE E

Dettagli

VARIANTE ALLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL P.G.T. VIGENTE. Accordo di programma Fiera approvato con D.P.G.R. dell 8 aprile 1994 n.

VARIANTE ALLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL P.G.T. VIGENTE. Accordo di programma Fiera approvato con D.P.G.R. dell 8 aprile 1994 n. Comune di Rho Provincia di Milano VARIANTE ALLE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL P.G.T. VIGENTE. Accordo di programma Fiera approvato con D.P.G.R. dell 8 aprile 1994 n. 58521 PROPOSTA DI VARIANTE ALLA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. (Approvato con Delibera di Giunta Municipale n. 32 del

AVVISO PUBBLICO. (Approvato con Delibera di Giunta Municipale n. 32 del AVVISO PUBBLICO PER ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER SELEZIONARE PROPOSTE FINALIZZATE ALLA REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA INTEGRATO PER IL RECUPERO E LA RIQUALIFICAZIONE DELLA CITTA L Amministrazine

Dettagli

ART. 9 NORME GENERALI PER GLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI E TERZIARI

ART. 9 NORME GENERALI PER GLI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI E TERZIARI funzioni attinenti la produzione di beni e di servizi, sia pubblici sia privati, purché le attività svolte o previste non siano tali da costituire fonte di inquinamento atmosferico, del suolo o sonoro,

Dettagli

Comune di Pieve di Soligo Provincia di Treviso

Comune di Pieve di Soligo Provincia di Treviso www.cmune.pievedislig.tv.it Cmune di Pieve di Slig Prvincia di Trevis Prt. n. 7604 Pieve di Slig, 12/04/2012 OGGETTO: Richiesta pubblicazine avvis di mbilità per la cpertura di n. 1 pst di Istruttre Amministrativ

Dettagli

TABELLA DI RAFFRONTO DEGLI INDICI URBANISTICI PUA E RELATIVO INTERVENTO IN VARIANTE

TABELLA DI RAFFRONTO DEGLI INDICI URBANISTICI PUA E RELATIVO INTERVENTO IN VARIANTE TABELLA DI RAFFRONTO DEGLI INDICI URBANISTICI PUA E RELATIVO INTERVENTO IN VARIANTE SUPERFICIE LOTTO DI PROPRIETA' CAMPOFLORINDO Srl Foglio 6 particella 778 4.061,00 Foglio 6 particella 40 449,00 Foglio

Dettagli

DIREZIONE SVILUPPO DEL TERRITORIO

DIREZIONE SVILUPPO DEL TERRITORIO DIREZIONE SVILUPPO DEL TERRITORIO Piano alienazioni e/o valorizzazioni degli immobili allegato al bilancio di previsione per l'anno 2012, approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 56 dell 11 luglio

Dettagli

Dal DM 1444/68 al Regolamento Regionale in attuazione dell art. 34 c. 3, 4, 6 della lr 36/97: indicazioni per la redazione dei P.U.

Dal DM 1444/68 al Regolamento Regionale in attuazione dell art. 34 c. 3, 4, 6 della lr 36/97: indicazioni per la redazione dei P.U. REGIONE LIGURIA ASSESSORATO ALL URBANISTICA ED EDILIZIA DIPARTIMENTO TERRITORIO Vice Direzione Generale Urbanistica e Pianificazione Territoriale - Settore Pianificazione Territoriale, Tutela del Paesaggio

Dettagli

Fondo 5 Euro/tonnellata premiata Programma per l erogazione di contributi per il potenziamento e l adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE

Fondo 5 Euro/tonnellata premiata Programma per l erogazione di contributi per il potenziamento e l adeguamento dei Centri di Raccolta dei RAEE Fnd 5 Eur/tnnellata premiata Prgramma per l ergazine di cntributi per il ptenziament e l adeguament dei Centri di Racclta dei RAEE per la presentazine di prpste per l ammissine e la selezine dei Centri

Dettagli

ART. 17 bis - Ambito di trasformazione Accordo di Programma Alfa Romeo 2015

ART. 17 bis - Ambito di trasformazione Accordo di Programma Alfa Romeo 2015 PARTICOM UNO SPA OMISSIS ART. 17 bis - Ambito di trasformazione Accordo di Programma Alfa Romeo 2015 L ambito comprende le aree per la riqualificazione e la reindustrializzazione dell insediamento ex Alfa

Dettagli

COMPENDIO BOSCO - CoB

COMPENDIO BOSCO - CoB COMPENDIO BOSCO - CB Cmune di Narni Il Cmpendi Bsc è un cmpless industriale cstituit da un crp di fabbrica principale e di strutture prduttive a servizi dell stess situate principalmente lung il perimetr

Dettagli

TAV. 8 - Schede Urbanistiche degli ambiti oggetto di accordi ai sensi della LR 11/2004 artt.6 e 7 IV VARIANTE PI

TAV. 8 - Schede Urbanistiche degli ambiti oggetto di accordi ai sensi della LR 11/2004 artt.6 e 7 IV VARIANTE PI COMUNE DI RONCADE Provincia di Treviso IV VARIANTE PI Elaborato TAV. 8 - Scala - Schede Urbanistiche degli ambiti oggetto di accordi ai sensi della LR 11/2004 artt.6 e 7 Elaborato adeguato alla Deliberazione

Dettagli

Comune di BRESSANVIDO

Comune di BRESSANVIDO PROTOCOLLO INTESA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UNA PISTA CICLABILE DI COLLEGAMENTO TRA I COMUNI DI,, E. L ann duemiladiciannve, il girn ----------------- del mese di ttbre, press la Sede Municipale

Dettagli

- Comparto D2.7 A - Comparto D2.7 B - Piano Particolareggiato 4

- Comparto D2.7 A - Comparto D2.7 B - Piano Particolareggiato 4 La VARIANTE interessa i seguenti Comparti: - Comparto D2.7 A - Comparto D2.7 B - Piano Particolareggiato 4 Per questi comparti è prevista la modifica sia della parte di testo che della parte grafica. Si

Dettagli

NORMATIVA TECNICA DI ATTUAZIONE

NORMATIVA TECNICA DI ATTUAZIONE PROPOSTA ACCORDO DI PROGRAMMA CON CONTENUTO DI VARIANTE URBANISTICA AL PIANO REGOLATORE GENERALE VIGENTE, APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA G.R.L. N 29471 D EL 26 FEBBRAIO 1980, PER LA TRASFORMAZIONE URBANISTICA

Dettagli

SCHEDE DI INDIRIZZO PER L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI E LEGENDA

SCHEDE DI INDIRIZZO PER L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI E LEGENDA SCHEDE DI INDIRIZZO PER L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI E LEGENDA N.B.: La numerazione delle schede che seguono non risulta in sequenza continua a causa della eliminazione di alcune di esse nel passaggio

Dettagli

BANCA D ITALIA EUROSISTEMA

BANCA D ITALIA EUROSISTEMA BANCA D ITALIA EUROSISTEMA NOME DELL IMMOBILE: Cmpless S.A.Di.Ba. in Perugia INDIRIZZO : Via San Marc n. 54-06131 PERUGIA TIPOLOGIA IMMOBILE DESTINAZIONI D USO ATTUALI: Edifici stric Cmmerciale; Magazzini

Dettagli

ALLEGATO 1: Analisi territoriale delle destinazioni esistenti e previste all interno delle zone di tutela per la pista principale (10/28)

ALLEGATO 1: Analisi territoriale delle destinazioni esistenti e previste all interno delle zone di tutela per la pista principale (10/28) A1 A2 A3 Verde A4 Parcheggio Parcheggi pubblici A5 A6 Strada urbana Viale Giacomo Metteotti A7 Pista ciclabile Percorsi ciclopedonali esistenti B1 C1 Se Rc ormai saturo alla data di adozione del PGT è

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE DETERMINAZIONE N. 106 DEL 10/07/2015

UFFICIO TECNICO COMUNALE DETERMINAZIONE N. 106 DEL 10/07/2015 Cmune di Venasca Prvincia di Cune Via G. Marcni 19-12020 Venasca P.I. 00313540049 C.F. 85001090043 tel.0175.567353 fax 0175.567006 psta elettrnica: ut.venasca@liber.it UFFICIO TECNICO COMUNALE DETERMINAZIONE

Dettagli

SOTTOZONA D5 - ZONA PER ATTIVITÀ COMMERCIALI E NUOVI. - per l ambito di P.L.4 inserito e modificato con Variante ex art.23/97

SOTTOZONA D5 - ZONA PER ATTIVITÀ COMMERCIALI E NUOVI. - per l ambito di P.L.4 inserito e modificato con Variante ex art.23/97 SOTTOZONA D5 - ZONA PER ATTIVITÀ COMMERCIALI E NUOVI INSEDIAMENTI MISTI PRODUTTIVI-COMMERCIALI. a.5.) - Destinazione: nella Sottozona D5 sono ammessi: - per l ambito di P.L.4 inserito e modificato con

Dettagli

C I T T A DI P O M E Z I A

C I T T A DI P O M E Z I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N 2015/272 DEL 30/11/2015 Oggett: APPROVAZIONE DEL DOSSIER DI CANDIDATURA DAL TITOLO TORVAIANICA RINASCE, COSTITUITO DA UN PROGRAMMA DI INTERVENTI MATERIALI

Dettagli

BANDO AMBIENTENERGIA 2016

BANDO AMBIENTENERGIA 2016 BANDO AMBIENTENERGIA 2016 Misura 1 Audit e riqualificazine dell illuminazine pubblica Allegat A Linee guida per la cmpilazine del mdul e la redazine degli allegati Le presenti linee guida frniscn le indicazini

Dettagli

VARIANTE URBANISTICA. Norme Tecniche di Attuazione. Zona di Decentramento n. 8

VARIANTE URBANISTICA. Norme Tecniche di Attuazione. Zona di Decentramento n. 8 DIREZIONE CENTRALE SVILUPPO DEL TERRITORIO Settore Pianificazione Urbanistica Attuativa e Strategica ATTO INTEGRATIVO ALL ACCORDO DI PROGRAMMA, PROMOSSO DAL COMUNE DI MILANO, AI SENSI DELL ART. 34 D.LGS.

Dettagli

PROPONENTE: GIULIANI GINO

PROPONENTE: GIULIANI GINO PROT. 19373 del 01/12/17 PROPONENTE: GIULIANI GINO 44_NUOVA PROPOSTA AREE INTERESSATE DALL'ATTUAZIONE: Foglio 18 mappali 2687 Sf mq. 7287 proposta (catasto) Sf assegnata da definire POTENZIALITA EDIFICATORIA

Dettagli

COMUNE DI AFRAGOLA CITTA' METROPOLITANA DI NAPOLI AREA: SETTORE EDILIZIA PUBBLICA

COMUNE DI AFRAGOLA CITTA' METROPOLITANA DI NAPOLI AREA: SETTORE EDILIZIA PUBBLICA N PP-02333-2018 Si attesta che il presente att è stat affiss all'lb Pretri n-line dal 14/09/2018 al 29/09/2018 L'incaricat della pubblicazine CIRO BLSMO COMUNE DI FRGOL CITT' METROPOLITN DI NPOLI RE: SETTORE

Dettagli

SCHEDA SOCIALE COMUNE DI CODICE UTENTE

SCHEDA SOCIALE COMUNE DI CODICE UTENTE SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C (In base alla nrmativa vigente qualunque dichiarazine mendace cmprta sanzini penali, nnché l esclusine dal finanziament del prgett e l eventuale rimbrs delle smme indebitamente

Dettagli

Si descrive brevemente nel seguito la proposta di variante di destinazione d uso di una

Si descrive brevemente nel seguito la proposta di variante di destinazione d uso di una RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA Si descrive brevemente nel seguito la proposta di variante di destinazione d uso di una porzione dell immobile sito in Quero, Via Feltre 16, censito catastalmente al Foglio

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Att del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 8265 del 03/07/2015 Prpsta: DPG/2015/8304 del 19/06/2015 Struttura prpnente: Oggett: Autrità

Dettagli

VARIANTE URBANISTICA. Norme Tecniche di Attuazione. Zona di Decentramento n. 8

VARIANTE URBANISTICA. Norme Tecniche di Attuazione. Zona di Decentramento n. 8 DIREZIONE CENTRALE SVILUPPO DEL TERRITORIO Settore Pianificazione Urbanistica Attuativa e Strategica ATTO INTEGRATIVO ALL ACCORDO DI PROGRAMMA, PROMOSSO DAL COMUNE DI MILANO, AI SENSI DELL ART. 34 D.LGS.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. (Approvato con Delibera di Giunta Municipale n. del L AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RAVANUSA

AVVISO PUBBLICO. (Approvato con Delibera di Giunta Municipale n. del L AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RAVANUSA AVVISO PUBBLICO PER L'ACQUISIZIONE DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER SELEZIONARE PROPOSTE FINALIZZATE ALLA REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA INTEGRATO PER IL RECUPERO E LA RIQUALIFICAZIONE DELLA CITTÀ Premess

Dettagli

NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE

NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNE DI PERUGIA Settore Governo e Sviluppo del Territorio e dell Economia U.O. Urbanistica NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE TESTO UNICO DELLE NORME DI ATTUAZIONE Parte operativa STRALCIO Gruppo di lavoro:

Dettagli

NORME TECNICHE D ATTUAZIONE

NORME TECNICHE D ATTUAZIONE PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA IN VIA PADOVA ZONA B4.5 Proprietà: Petrolifera Estense s.p.a. Via Padova, 43 Ferrara NORME TECNICHE D ATTUAZIONE ART. 1 - Destinazione d'uso delle aree interessate

Dettagli

Accordo di base. tra il Comune di. Agenzia per l Energia Alto Adige - CasaClima. relativamente alla partecipazione al

Accordo di base. tra il Comune di. Agenzia per l Energia Alto Adige - CasaClima. relativamente alla partecipazione al Accrd di base tra il Cmune di.. e Agenzia per l Energia Alt Adige - CasaClima relativamente alla partecipazine al prgramma CmuneClima per cmuni energeticamente efficienti AGENTUR FÜR ENERGIE SÜDTIROL -

Dettagli

PGT del Comune di Barbianello TESSUTO URBANO CONSOLIDATO AMBITI DEL TESSUTO PRODUTTIVO ESISTENTE

PGT del Comune di Barbianello TESSUTO URBANO CONSOLIDATO AMBITI DEL TESSUTO PRODUTTIVO ESISTENTE 1 SCHEDA AU_05_18008.PDF COMUNE DI BARBIANELLO PROVINCIA DI PAVIA PGT TESSUTO URBANO CONSOLIDATO AMBITI DEL TESSUTO PRODUTTIVO ESISTENTE INDICE PARTE I. RIEPILOGO SCHEDE DEL TESSUTO URBANO CONSOLIDATO:...

Dettagli

P.R.G.C. VARIANTE PARZIALE N. 4/11

P.R.G.C. VARIANTE PARZIALE N. 4/11 REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI BORGOMANERO Palazzo Comunale Corso Cavour, 16 Tel. 0322 / 837711 Fax. 0322 / 845206 C.F. 82001370038 P.R.G.C. VARIANTE PARZIALE N. 4/11 PROGETTO PRELIMINARE

Dettagli

Lombardia Informatica

Lombardia Informatica Mdalità di supprt per la realizzazine della cartgrafia degli itinerari percrribili per i veicli eccezinali e i trasprti in cndizini di eccezinalità Lmbardia Infrmatica Ai sensi dell art. 42 cmma 6 bis

Dettagli

PROT del 01/12/17 36_NUOVA PROPOSTA NEGOSANTI EMILIANO, FABBRI VERUSKA

PROT del 01/12/17 36_NUOVA PROPOSTA NEGOSANTI EMILIANO, FABBRI VERUSKA PROT. 19356 del 01/12/17 36_NUOVA PROPOSTA PROPONENTE: NEGOSANTI EMILIANO, FABBRI VERUSKA AREE INTERESSATE DALL'ATTUAZIONE: Foglio 18 mappali 2685 Sf mq. 1800 (catasto) POTENZIALITA EDIFICATORIA ATTESA:

Dettagli

Direzione Centrale Pianificazione Urbana e Attuazione P.R. Direzione di Progetto Pianificazione Strategica RELAZIONE

Direzione Centrale Pianificazione Urbana e Attuazione P.R. Direzione di Progetto Pianificazione Strategica RELAZIONE Direzione Centrale Pianificazione Urbana e Attuazione P.R. Direzione di Progetto Pianificazione Strategica RELAZIONE OGGETTO: ADOZIONE DI VARIANTE AGLI ARTICOLI 51, 58, 61, 63, 45 E 46 DELLE NORME TECNICHE

Dettagli

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile AVVISO CENSIMENTO AMIANTO

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile AVVISO CENSIMENTO AMIANTO Città di Marsala Medaglia d r al Valre Civile Settre Servizi Pubblici P. I.V.A. 00139550818 Dirigente: Ing. Francesc Patti Uffici Ambiente Indirizz: C.da Amabilina 91025 Marsala (TP) prt AVVISO CENSIMENTO

Dettagli

SILUS Procedura aperta per l affidamento del Progetto SILUS - Sistema Informativo dei Laboratori Unici della Sardegna

SILUS Procedura aperta per l affidamento del Progetto SILUS - Sistema Informativo dei Laboratori Unici della Sardegna SILUS Prcedura aperta per l affidament del Prgett SILUS - Sistema Infrmativ dei Labratri Unici della Sardegna Si prenda visine della dcumentazine di seguit indicata che cntiene alcune precisazini e/ mdifiche:

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI BOLOGNA GIUDICE DELL'ESECUZIONE DOTT. MAURIZIO ATZORI * * * PROCEDIMENTO DI ESECUZIONE IMMOBILIARE * * *

TRIBUNALE ORDINARIO DI BOLOGNA GIUDICE DELL'ESECUZIONE DOTT. MAURIZIO ATZORI * * * PROCEDIMENTO DI ESECUZIONE IMMOBILIARE * * * TRIBUNALE ORDINARIO DI BOLOGNA GIUDICE DELL'ESECUZIONE DOTT. MAURIZIO ATZORI * * * PROCEDIMENTO DI ESECUZIONE IMMOBILIARE * * * LOTTO UNICO CONSISTENZA E UBICAZIONE IMMOBILI N. 210/2018 R.G.Es. ALLEGATO

Dettagli

LA VELOSTAZIONE DI BOLLATE Carlo Vaghi Città di Bollate

LA VELOSTAZIONE DI BOLLATE Carlo Vaghi Città di Bollate LA VELOSTAZIONE DI BOLLATE Carl Vaghi Città di Bllate Bllate: città di vie e mezzi per Milan in previsine di Exp 2015 La nuva Rh-Mnza (strada di access a Exp) prterà circa 70mila aut/gg sul territri. Già

Dettagli

Comune di Chamois Commune de Chamois

Comune di Chamois Commune de Chamois REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA REGION AUTONOME DE LA VALLEE D AOSTE Cmune di Chamis Cmmune de Chamis Determinazine nr. 53 Del 23/04/2011 DETERMINAZIONI DEL SEGRETARIO COMUNALE OGGETTO: PROGETTI MOBILITA'/ENERGIE

Dettagli

STUDIO TECNICO GEOM. CARLO GIOVANNI MARENZI

STUDIO TECNICO GEOM. CARLO GIOVANNI MARENZI STUDIO TECNICO GEOM. CARLO GIOVANNI MARENZI 1 ALLEGATO 2a) Tabella con indicati i parametri urbanistici ed edilizi riferiti all'area oggetto prima e dopo l'intervento, effettuando anche la verifica degli

Dettagli

La Formazione Superiore: evoluzione e prospettive. 21 novembre 2008 ore 10,30 Sala Etna Le Ciminiere Catania

La Formazione Superiore: evoluzione e prospettive. 21 novembre 2008 ore 10,30 Sala Etna Le Ciminiere Catania La Frmazine Superire: evluzine e prspettive 21 nvembre 2008 re 10,30 Sala Etna Le Ciminiere Catania RIORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA DELL ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE (IFTS) E COSTITUZIONE

Dettagli

COMUNE DI VIGGIANO PROVINCIA DI POTENZA AREA: AREA F SPORTELLO SVILUPPO

COMUNE DI VIGGIANO PROVINCIA DI POTENZA AREA: AREA F SPORTELLO SVILUPPO N PAP-00988-2019 Si attesta che il presente att è stat affiss all'alb Pretri n-line dal 14/05/2019 al 29/05/2019 L'incaricat della pubblicazine ALBERTO DI FILIPPO COMUNE DI VIGGIANO PROVINCIA DI POTENZA

Dettagli

STRALCIO PIANO REGOLATORE GENERALE

STRALCIO PIANO REGOLATORE GENERALE STRALCIO PIANO REGOLATORE GENERALE VIGENTE E N.T.A.; ADOTTATO DEFINITIVAMENTE STRALCIO N.T.A.... Art. 40 - Punto panoramico e strada panoramica Il PRG idividua cartograficamente sia un punto panoramico

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna emanato con L.C. n. 3 del e successive modifiche e relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna emanato con L.C. n. 3 del e successive modifiche e relative norme di attuazione; Centr Reginale di Prgrammazine DETERMINAZIONE N. 7644/537 02.11.2009 Oggett: Bandi di gara per gli interventi di sstegn pubblic alle imprese in attuazine delle Direttive PIA Pacchetti Integrati di Agevlazini

Dettagli

PIANO ATTUATIVO IDENTIFICATO NEL VIGENTE PGT CAMPO a5_8

PIANO ATTUATIVO IDENTIFICATO NEL VIGENTE PGT CAMPO a5_8 ALLEGATO B PIANO ATTUATIVO IDENTIFICATO NEL VIGENTE PGT CAMPO a5_8 relazione urbanistica 1. Strumentazione urbanistica vigente Il Piano di Governo del Territorio del Comune di Cernusco sul Naviglio, approvato

Dettagli

ESTRATTO NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

ESTRATTO NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE COMUNE DI FOSSANO Dipartimento Tecnico LL.PP. Urbanistica e Ambiente Servizio Gestione del Territorio ESTRATTO NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Fossano, 22 Settembre 2014 VARIANTE n. 11 Variante Parziale 11

Dettagli

N.T.A. del P.R.G. CON MODIFICHE

N.T.A. del P.R.G. CON MODIFICHE N.T.A. del P.R.G. CON MODIFICHE ( Cancellazioni / aggiunte ) Art. 83 - Ambito di recupero ambientale della zona produttiva lungo la Statale Fermana (sottozona D 1.3) 1 Il fondovalle del Rio Petronilla,

Dettagli

ASSOSTUDI COMUNE DI SENIGA PROVINCIA DI BRESCIA REGIONE LOMBARDIA

ASSOSTUDI COMUNE DI SENIGA PROVINCIA DI BRESCIA REGIONE LOMBARDIA COMUNE DI SENIGA PROVINCIA DI BRESCIA REGIONE LOMBARDIA SCHEDE DEGLI AMBITI DI POSSIBILE AMBITO AMBITO 01 STRADA 01 VIA PERZUCCARO PROVINCIALE VII ORTOFOTO via Albarotto,6 25024 LENO (BS) DdP C r 01 -

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO MC/mc Determinazine n. DD-2015-766 esecutiva dal 13/05/2015 Prtcll Generale n. PG-2015-47725 del 11/05/2015

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MOLTENO Prvincia di Lecc Via San Girgi, 1 23847 MOLTENO Tel. 031-35.73.811 Fax 031/870.231 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA N. 15 Reg. Delib. Oggett: PIANO DI RECUPERO DENOMINATO PR02-

Dettagli

LINEE GUIDA REGIONALI PER L AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI DGR IX/3298 DEL

LINEE GUIDA REGIONALI PER L AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI DGR IX/3298 DEL LINEE GUIDA REGIONALI PER L AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI DGR IX/3298 DEL 18.04.12 Le nuve Linee Guida reginali per l autrizzazine

Dettagli

I finanziamenti nazionali ed europei per la mobilità ciclistica. Il PON METRO e la mobilità ciclistica

I finanziamenti nazionali ed europei per la mobilità ciclistica. Il PON METRO e la mobilità ciclistica I finanziamenti nazinali ed eurpei per la mbilità ciclistica Il PON METRO e la mbilità ciclistica Francesc Valentini PON Città Metrplitane 2014-2020 Agenzia per la Cesine Territriale Sala Spazi Eurpa.

Dettagli

NOTE: Il testo evidenziato con il colore blu è stato inserito a seguito del recepimento delle osservazioni da parte

NOTE: Il testo evidenziato con il colore blu è stato inserito a seguito del recepimento delle osservazioni da parte NOTE: Il testo evidenziato con il colore blu è stato inserito a seguito del recepimento delle osservazioni da parte della Giunta Comunale come proposto da progettista Dirigente del Settore Gestione del

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DELIBERA C.C. N. 22 DEL 03/11/2009. Piano delle Regole

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DELIBERA C.C. N. 22 DEL 03/11/2009. Piano delle Regole COMUNE di TAVERNOLE S/MELLA Provincia di Brescia PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO DELIBERA C.C. N. 22 DEL 03/11/2009 VARIANTE 2011 Piano delle Regole Estratto Norme tecniche di attuazione modificate a seguito

Dettagli

P.I. ACCORDI TRA SOGGETTI PUBLICI E PRIVATI ART. 6 L.R. 11/2004. COMUNE DI CODOGNE' Provincia di Treviso. Aprile 2014 DR UZR00XL000

P.I. ACCORDI TRA SOGGETTI PUBLICI E PRIVATI ART. 6 L.R. 11/2004. COMUNE DI CODOGNE' Provincia di Treviso. Aprile 2014 DR UZR00XL000 COMUNE DI CODOGNE' Prvincia di Trevis P.I. Elabrat Scala Data Aprile 2014 ACCORDI TRA SOGGETTI PUBLICI E PRIVATI ART. 6 L.R. 11/2004 ADOTTATO cn APPROVATO cn DELIBERAZIONE C.C. N 38 DEL 05/12/2013 DELIBERAZIONE

Dettagli