Laboratorio di Disegno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Laboratorio di Disegno"

Transcript

1 A.A Marchio istituzionale dell Università degli Studi di Cagliari Ingegneria per l Ambiente e il Territorio esercitazione 5 Laboratorio di Disegno Queste slide non possono essere utilizzate al di fuori degli scopi didattici di questo corso. «E' vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma. E' inoltre vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall'autore. Il divieto include le registrazioni delle videolezioni con qualsiasi modalità e mezzo non autorizzate espressamente dall'autore o da Unica» Docente: Ing. Cristina Vanini, PhD

2 ESERCITAZIONE 5_ elaborazione di cartografia digitale - l esercizio è da svolgere solo in CAD CONSEGNA entro giovedì a Identificare i file inviati con le iniziali di cognome e nome e matricola + ES5 Scrivete il vostro nome e cognome intero solo nel testo della di invio. Il non ci sarà Laboratorio (interruzione didattica).

3 Es. 5 - ELABORAZIONE DI CARTOGRAFIA DIGITALE - solo in CAD Partendo dal file dello stralcio cartografico fornito, ripulire l area di lavoro e fare una elaborazione tematica che caratterizzi il costruito, evidenziando con riempimento le figure che rappresentano edifici (carta dei pieni e vuoti ). Nel file trovate un area racchiusa in un rettangolo ed un altra area circolare. Il cerchio va tenuto fermo. Il rettangolo dovete spostarlo, mantenendo il cerchio al suo interno e senza scalarlo. Dovete poi cancellare/tagliare tutto ciò che resta fuori dalla vostra area rettangolare. Quindi applicherete i tratteggi al costruito solo dentro l area rettangolare.

4 Es. 5 - precisazioni e consigli La cartografia fornita è unione di più riquadri della Cartografia Tecnica Regionale (CTR) in scala 1:5000, non recente, che nel file sono ancora blocchi inesplosi e sono georeferenziati. - I molti Layer presenti sono quelli della codifica standard CTR: pertanto colori, spessori e tipi di linea devono restare invariati rispetto all originale. Nel vostro disegno, i layer che contengono oggetti non utili alla rappresentazione voluta devono essere semplicemente congelati. - Si deve aggiungere un layer, per mettervi i tratteggi. - Non spostare e/o scalare il disegno. Il valore 1 dell unità del disegno nello spazio modello, avrà il valore di 1 metro. Iniziamo a pensare al concetto di scala di rappresentazione. Considereremo la scala in stampa al momento di impaginare tutte le tavole. - Conservate sempre una copia di ogni esercizio, perché al termine del corso ve li farò raccogliere ed esporre tutti, in tavole riassuntive.

5 Esempio di Es. 5 CAD completo, come appare nello spazio modello (io ho cambiato il colore dello schermo dalle opzioni, per questo qui è grigio)

6 GUIDA ES. 5_ nozioni CAD introdotte - la gestione di una cartografia vettoriale; - la gestione dei riferimenti di blocco; - l uso degli strumenti di gestione rapida layer; - strumenti di pulizia del disegno; - ottimizzare il comando TAGLIA; - inserire e gestire le campiture (tratteggi) Di seguito alcune schermate per indicarvi i nuovi comandi utilizzati rispetto alle esercitazioni precedenti. Lavoreremo nell interfaccia 2D Disegno e annotazione SALVATE SPESSO durante questo esercizio, perché il disegno su CTR è pesante per il calcolatore. RICORDATE SEMPRE DI LEGGERE I SUGGERIMENTI DATI DAL SOFTWARE E DI DIALOGARE CON LA BARRA DEI COMANDI!

7 LAYER CODIFICATI AREA DI LAVORO rettangolare potete spostarla ma non scalarla La CIRCONFERENZA deve rientrare nell area di lavoro rettangolare e non può essere spostato BLOCCO Il file fornito per l esercitazione, riporta uno stralcio di CTR al 5000*, e appena aperto si presenta così. Più blocchi sono uniti tra loro. Il riquadro giallo rettangolare è aggiunto ed indica l area entro la quale lavorare. Aprendo la finestra dei layer possiamo notare moltissimi livelli contraddistinti da codici e colori diversi. Il file di partenza. * La scala di rappresentazione 1:5000 si riferisce al livello di dettaglio grafico. Comunque si usa considerare 1 unità del disegno digitale equivalente ad 1 metro.

8 COMANDO ESPLODI Eseguirlo per ogni blocco. Una volta esplosi i blocchi dei quadranti del CTR, i singoli elementi del disegno saranno selezionabili singolarmente. 0 Non esplodere gli stessi elementi una seconda volta, in modo da mantenere gli oggetti come polilinee. Può essere meglio esplodere i blocchi uno alla volta perché il processo è pesante per il PC. Usare il comando ESPLODI su ogni riferimento di blocco per rendere gestibili separatamente i singoli elementi.

9 Prima di iniziare a lavorare sul disegno, assicurarsi che i layer siano tutti accesi e sbloccati. Aprire la finestra di GESTIONE PROPRIETÀ LAYER, selezionarli tutti e in questo caso sbloccarli aprendo il lucchetto con un clic. GESTIONE LAYER DA PANNELLO GESTIONE PROPRIETÀ LAYER

10 COMANDO ELIMINA OGGETTI DUPLICATI Elimina oggetti doppi o coincidenti dal disegno, sulla selezione attiva. I file di cartografia sono sempre grandi come dimensione in byte. Questo perché contengono tanti elementi e tanti dati generati automaticamente dal rilievo aerofotogrammetrico. Non bisogna MAI spostare gli elementi della cartografia nello spazio modello perché questi possano mantenere la loro georeferenziazione. Ai fini del lavoro che dovete fare, potete però rimuovere i dati non utili, ad esempio gli oggetti duplicati o i layer con informazioni non utilizzate (i layer conviene congelarli invece di cancellarli). Gestione del file. Pulizia e ottimizzazione del disegno.

11 Dopo ci troveremo in una situazione di questo tipo: gli elementi che stanno parte dentro e parte fuori dal riquadro non si sono cancellati. Bisogna quindi tagliarli. Si consiglia, ad esempio, di procedere con finestra di selezione da sinistra a destra e poi cancellare così tutti gli elementi completamente interni alla finestra di selezione ed esterni al riquadro. Scegliere l area su cui si vuole lavorare, spostando il riquadro rettangolare, poi eliminare/ritagliare tutto ciò che non sta al suo interno.

12 L opzione INTERCETTA del comando TAGLIA ci consente di selezionare in una volta sola molti elementi da tagliare, intercettati da una linea definita da noi. Comando TAGLIA COMANDO TAGLIA - INTERCETTA: usare il comando già conosciuto ma selezionando l opzione intercetta (barra comandi) per fare più velocemente.

13 Ad esempio: il COMANDO ISOLALAYER ed il suo antidoto RIMUOVI ISOLAMENTO sono utili per capire cosa contengono i layer. In alternativa possiamo spegnere ed accendere anche dalla finestra di gestione dei layer. (ISOLALAYER si può settare anche su Off dalle Impostazioni del comando su barra dei comandi, se si vuole che gli altri layer si spengano, altrimenti restano solo bloccati) Gli STATI principali DEI LAYER sono: - ON/OFF (lampadina). Se un layer è attivato, è visibile e disponibile per la stampa. Se un layer è disattivato, è invisibile e non è disponibile per la stampa, a prescindere dall'attivazione dell'opzione Stampa. - Scongela e congela (fiocco di neve). È possibile congelare i layer per rendere più veloce l'esecuzione di comandi, migliorare le prestazioni durante la selezione degli oggetti, nonché ridurre il tempo necessario per la rigenerazione di disegni complessi. Non stampa. - Blocca e sblocca (lucchetto). Non è possibile modificare gli oggetti su un layer bloccato. Il blocco di un layer è utile se si desidera visualizzare le informazioni su un layer per riferimento ma non si desidera modificare gli oggetti su tale layer. COMANDI GESTIONE DEI LAYER: usare il comando che riteniamo utile di volta in volta per isolare layer, spegnerli, ecc.

14 Se voglio mettere una campitura in un area già definita o che ho definito precedentemente devo usare il comando TRATTEGGIO. Se si vuole definire un area da riempire, usare preferibilmente una polilinea chiusa. Una volta aperto il comando, il pannello dei comandi si configura così, con tutte le opzioni utili per il tratteggio. Comando TRATTEGGIO (campiture), ci può servire per differenziare determinate aree CHIUSE della carta tematica che vogliamo realizzare.

15 Nota bene: il tratteggio può essere applicato solo ad aree chiuse e giacenti sullo stesso piano. Se non si verificano queste condizioni, la barra dei comandi ci segnala il problema riscontrato e non assegna il tratteggio, o lo applica all area chiusa più estesa che trova. Pertanto procedete per aree piccole in modo da risolvere le chiusure di volta in volta. Ecco il pannello delle opzioni del comando tratteggio. Selezione dell area interna da tratteggiare oppure dei contorni dell area. Tipo di tratteggio Altri attributi del tratteggio (colore, sfondo, angolo di rotaz, scala...) Possibilità di rendere associativo, annotativo e di prelevare le proprietà di uno esistente... Comando TRATTEGGIO (campiture), si usa attraverso il pannello che permette di sceglierne il tipo, le caratteristiche e la collocazione.

16 Per campire il costruito usate un Tratteggio modello ANSI31 senza ruotarlo, oppure un tratteggio SOLID. Per il primo, la scala del modello va bene, ad esempio, impostata sul valore 30 in questo disegno. La scala la trovate sia nel pannello del tratteggio che nelle proprietà, ed è modificabile anche dopo. Modelli e scala del TRATTEGGIO.

17 ORDINE DI VISUALIZZAZIONE Una volta posizionati tutti i tratteggi, posso ad esempio selezionarli tutti (grazie ad un layer che avevo creato per loro) e modificare il loro ordine di visualizzazione con PORTA DIETRO, in modo che non coprano le linee dei loro contorni. In caso il tratteggio, essendo disegnato successivamente, copra le linee di contorno di alcuni oggetto, rendendo mal leggibile il disegno, è possibile agire sugli ORDINI DI VISUALIZZAZIONE degli oggetti. Possiamo trovare gli ordini di visualizzazione nel pannello EDITA oppure richiamarli semplicemente cliccando il tasto destro del mouse sugli oggetti selezionati, nel menù di scelta rapida che appare. Ordini di visualizzazione degli elementi del disegno.

18 Uso del software e recupero assenze esercitazioni Indicazioni precise verranno fornite per l uso del software AutoCAD (ultime versioni) e l esercitazione verrà anche svolta passo per passo nell aula virtuale. Versioni di AutoCAD più vecchie o recenti sono quasi identiche e possono essere considerate equivalenti. Si ribadisce che la scelta del software da utilizzare non è imposta nel corso e che ogni studente può realizzare i disegni con gli strumenti che ritiene a lui più congeniali, se li possiede e li usa in autonomia. L uso del CAD e dello specifico software è offerto come opportunità ma non è essenziale per l apprendimento dei contenuti fondamentali. I risultati possono essere ottenuti con strumenti diversi e devono semplicemente rispettare, in consegna, le caratteristiche richieste per ogni esercitazione. Qualora lo studente dovesse assentarsi e/o non consegnare entro scadenza (nei limiti consentiti di frequenza), nella pagina docente troverà le specifiche relative ad ogni esercitazione assegnata. In questo caso lo studente dovrà mettersi al passo con le esercitazioni, procedendo al recupero in autonomia e consegnare le volte successive. Alcune esercitazioni procedono partendo dalla precedente e quindi è necessario non tralasciarle. Informazioni ripetute

Laboratorio di Disegno

Laboratorio di Disegno A.A. 2018-2019 Ingegneria per l Ambiente e il Territorio 28-03-19 lez 5 Laboratorio di Disegno Sintesi lezione teorica ed esercitazione Docente: Ing. Cristina Vanini, PhD il disegno dell ambiente alla

Dettagli

Capitolo 16: Piano di lavoro speciale

Capitolo 16: Piano di lavoro speciale Capitolo 16: Piano di lavoro speciale Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

La stampa da CAD tramite il layout BREVE TUTORIAL

La stampa da CAD tramite il layout BREVE TUTORIAL La stampa da CAD tramite il layout BREVE TUTORIAL corso di Analisi della città e degli Insediamenti c.d.l. in Scienze dell Architettura prof. Francesco Alberti 3b 3a Gli elementi dell area di lavoro CAD

Dettagli

LEZIONE 5. CORSO BASE DI AutoCad. Corso Base di AutoCad. AutoCad. Ing. Lorenzo Procino

LEZIONE 5. CORSO BASE DI AutoCad. Corso Base di AutoCad. AutoCad. Ing. Lorenzo Procino AutoCad CORSO BASE DI AutoCad Ing. Lorenzo Procino Email : lorenzo.procino@unifi.it LEZIONE 5 I BLOCCHI I BLOCCHI Un blocco è un insieme di oggetti memorizzati come unica entità. La loro gestione è definita

Dettagli

Laboratorio di Disegno

Laboratorio di Disegno A.A. 2018-2019 Ingegneria per l Ambiente e il Territorio 23-05-19 lez 10 Laboratorio di Disegno Sintesi lezione teorica ed esercitazione Docente: Ing. Cristina Vanini, PhD Cenni sul rendering e la simulazione

Dettagli

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 /

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 4 - Disegna FIGURA 4.1 Il menu a tendina Disegna contiene un gruppo di comandi di disegno base CAD quali punto, linea, polilinea, ecc. ed un gruppo di comandi appositi di disegno topografico per l integrazione

Dettagli

PROCEDURA PER L UTILIZZO DELLO SPAZIO CARTA.

PROCEDURA PER L UTILIZZO DELLO SPAZIO CARTA. PROCEDURA PER L UTILIZZO DELLO SPAZIO CARTA. ing. G. Mongiello Versione aggiornata 201810 SI CONSIGLIA DI STAMPARE QUESTE ISTRUZIONI. ATTENZIONE: NON USARE IL FILE DEL LAYOUT DELLA MASCHERINA PER CREARE

Dettagli

Lena Cota Guido Corso di Informatica - II livello. Esplora Risorse. Lavorare con il file system

Lena Cota Guido Corso di Informatica - II livello. Esplora Risorse. Lavorare con il file system Esplora Risorse Lavorare con il file system 1 Cos è Le informazioni che possono essere elaborate dai computer sono conservate in documenti chiamati file. Esplora Risorse è il programma già installato su

Dettagli

Istruzioni e informazioni utili

Istruzioni e informazioni utili 1 Istruzioni e informazioni utili Istruzioni installazione Di seguito è descritta la procedura di installazione dell aggiornamento librerie ARCHline.XP. Tutti gli elementi installati verranno inseriti

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.4 Oggetti

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.4 Oggetti Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.4 Oggetti Maria Maddalena Fornari Creare una tabella È possibile creare una tabella nel documento cliccando

Dettagli

DEFINIZIONI SMART E RELATIVE ESERCITAZIONI. MODULO 4 Realizzazione di semplici presentazioni multimediali

DEFINIZIONI SMART E RELATIVE ESERCITAZIONI. MODULO 4 Realizzazione di semplici presentazioni multimediali DEFINIZIONI SMART E RELATIVE ESERCITAZIONI MODULO 4 Realizzazione di semplici presentazioni multimediali MODULO 4 REALIZZAZIONE DI SEMPLICI PRESENTAZIONI MULTIMEDIALI Sviluppare una presentazione Le presentazioni

Dettagli

1.3.1 Usare i blocchi/celle

1.3.1 Usare i blocchi/celle 1.3.1 Usare i blocchi/celle 1.3.1.1 Creare i blocchi/celle Un blocco può essere definito come un insieme di entità grafiche raggruppate per costituire un unico oggetto. I vantaggi legati all uso dei blocchi

Dettagli

Trasformazione in immagini vettoriali

Trasformazione in immagini vettoriali Trasformazione in immagini vettoriali Benvenuti in CorelDRAW, il programma globale di disegno e grafica vettoriale per grafici professionisti. In questa esercitazione, si traccerà una immagine bitmap per

Dettagli

BREVE GUIDA ALL UTILIZZO DI

BREVE GUIDA ALL UTILIZZO DI BREVE GUIDA ALL UTILIZZO DI Concetti generali di PowerPoint Aprire PowerPoint L apertura del programma Microsoft PowerPoint dipende dal sistema operativo che si utilizza per la gestione del computer. In

Dettagli

ATTACCAIMM. ATTACCAIMM (Riferimento rapido) Guida di riferimento dei comandi di AutoCAD 2008 > Comandi > A - Comandi > ATTACCAIMM >

ATTACCAIMM. ATTACCAIMM (Riferimento rapido) Guida di riferimento dei comandi di AutoCAD 2008 > Comandi > A - Comandi > ATTACCAIMM > ATTACCAIMM (Riferimento rapido) Guida di riferimento dei comandi di AutoCAD 2008 > Comandi > A - Comandi > ATTACCAIMM > ATTACCAIMM Concetto Procedura Riferimento rapido Attacca una nuova immagine al disegno

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE DOCENTI DELLE SCUOLE PUBBLICHE A GESTIONE PRIVATA ECDL, LA PATENTE EUROPEA PER L USO DEL COMPUTER GUIDA SINTETICA

CORSO DI FORMAZIONE DOCENTI DELLE SCUOLE PUBBLICHE A GESTIONE PRIVATA ECDL, LA PATENTE EUROPEA PER L USO DEL COMPUTER GUIDA SINTETICA M ECDL ECDL, LA PATENTE EUROPEA PER L USO DEL COMPUTER LA POSTA ELETTRONICA Parte Generale GUIDA SINTETICA 1 - Primi passi Aprire il programma di posta elettronica Outlook Express Aprire la cassetta delle

Dettagli

AUTOCAD 2D CORSO COMPLETO IN AULA 20 ORE + 16 ORE

AUTOCAD 2D CORSO COMPLETO IN AULA 20 ORE + 16 ORE Autodesk Authorized Training Certification Center PROGRAMMA DIDATTICO AUTOCAD 2D CORSO COMPLETO IN AULA 20 ORE + 16 ORE Obiettivi formativi modulo base: Il corso si svolge in 5 lezioni di quattro ore ciascuna,

Dettagli

Sistemi Informatici per il supporto alle decisioni Modulo 1. Database: concetti introduttivi

Sistemi Informatici per il supporto alle decisioni Modulo 1. Database: concetti introduttivi Sistemi Informatici per il supporto alle decisioni Modulo 1 Database: concetti introduttivi Iniziamo questi primi passi introducendo alcune definizioni e concetti fondamentali su questo particolare software,

Dettagli

INSERISCI IMMAGINE 1) Aprire il file esercitazione_n2

INSERISCI IMMAGINE 1) Aprire il file esercitazione_n2 INSERISCI IMMAGINE 1) Aprire il file esercitazione_n2 2) Inserire l immagine raster esercitazione_n2 attraverso il comando dalla barra dei menù INSERISCI RIFERIMENTO IMMAGINE RASTER 3) Si aprirà una finestra

Dettagli

Grafici. 1 Generazione di grafici a partire da un foglio elettronico

Grafici. 1 Generazione di grafici a partire da un foglio elettronico Grafici In questa parte analizzeremo le funzionalità relative ai grafici. In particolare: 1. Generazione di grafici a partire da un foglio elettronico 2. Modifica di un grafico 1 Generazione di grafici

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Corso di Informatica Power Point 2007 Presentazioni Prof. Mauro Giacomini Ing. Susanna Pivetti Obiettivi Le presentazioni sono strumenti che, permettono ad un relatore di esporre ad

Dettagli

Capitolo 30: Importazione di una pianta esterna non creata con Masterchef

Capitolo 30: Importazione di una pianta esterna non creata con Masterchef Capitolo 30: Importazione di una pianta esterna non creata con Masterchef Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato

Dettagli

MANUALE di MOVIE MAKER

MANUALE di MOVIE MAKER MANUALE di MOVIE MAKER Indice cliccabile 1. La struttura di Movie Maker 2. Aggiungere video e foto 3. Assegnare una durata video ed effetti visivi ad un file immagine 4. Dividere e ritagliare un file video

Dettagli

Fondi linee, cerchi, polilinee sovrapposte, per avere un unica linea su cui lavorare

Fondi linee, cerchi, polilinee sovrapposte, per avere un unica linea su cui lavorare MODELLAZIONE 3D DA DISEGNO BIDIMENSIONALE DI UNA RINGHIERA Grazie al nuovo motore di modellazione Parasolid di Siemens, in poco tempo è possibile ricavare oggetti 3D personalizzati di cui abbiamo esclusivamente

Dettagli

Presentazioni PowerPoint. Docente: Ilaria Venturini. Strumenti di presentazione

Presentazioni PowerPoint. Docente: Ilaria Venturini. Strumenti di presentazione Informatica IX Presentazioni PowerPoint Docente: Ilaria Venturini Strumenti di presentazione Gli strumenti di presentazione sono utili per presentazioni in meeting, per presentazioni di prodotti, per presentazioni

Dettagli

Capitolo 19: Creazione del layout di stampa

Capitolo 19: Creazione del layout di stampa Capitolo 19: Creazione del layout di stampa Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.4 Oggetti

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.4 Oggetti Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.4 Oggetti Oggetti: le tabelle Gli oggetti sono entità, diverse da un testo, dotate di un propria identità:

Dettagli

Trasformazioni delle immagini

Trasformazioni delle immagini Trasformazioni delle immagini Ritagliare le immagini Ritagliare significa rimuovere una porzione di immagine per cambiarne l inquadratura o rafforzarne la composizione. Potete ritagliare un immagine con

Dettagli

Istituto Comprensivo Teodoro Croci. Google Moduli e quiz. Corso di autoformazione sull uso dei moduli di Google.

Istituto Comprensivo Teodoro Croci. Google Moduli e quiz. Corso di autoformazione sull uso dei moduli di Google. Istituto Comprensivo Teodoro Croci Google Moduli e quiz Corso di autoformazione sull uso dei moduli di Google. A cosa serve Google Moduli? Con Moduli Google puoi fare sondaggi, raccogliere informazioni,

Dettagli

Presentazione con PowerPoint

Presentazione con PowerPoint Presentazione con PowerPoint L applicazione PowerPoint permette di creare documenti da mostrare su diapositive per presentazioni. Sarai facilitato nell utilizzo di PowerPoint perché molti pulsanti e molte

Dettagli

I Quaderni di LAPSUS n 3 f. CmapTools PASSO A PASSO: aggiungere risorse

I Quaderni di LAPSUS n 3 f. CmapTools PASSO A PASSO: aggiungere risorse PROGETTO LAPSUS LAboratorio per la Promozione nelle Scuole dell Uso consapevole del Software I Quaderni di LAPSUS n 3 f CmapTools PASSO A PASSO: aggiungere risorse A cura di Matilde Fiameni Marzo 2006

Dettagli

Primo accesso ed utilizzo della posta con Office 365

Primo accesso ed utilizzo della posta con Office 365 Primo accesso ed utilizzo della posta con Office 365 Aprire il Browser MOZZILLA FIREFOX (è il solo che consente di aprire, correttamente, la posta) digitare nella barra dell indirizzo: outlook.office365.com

Dettagli

modulo Laboratorio di Disegno

modulo Laboratorio di Disegno A.A. 2018-2019 07-12-18 lez 7b Ingegneria Civile Corso integrato : Architettura tecnica e Laboratorio di disegno modulo Laboratorio di Disegno Docente: Ing. Cristina Vanini, PhD ESERCITAZIONE CAD 2D -

Dettagli

Poligoni. Creazione di un nuovo poligono...2. Opzioni di chiusura per i poligoni...4. Continuare un poligono con un arco...5

Poligoni. Creazione di un nuovo poligono...2. Opzioni di chiusura per i poligoni...4. Continuare un poligono con un arco...5 Poligoni Creazione di un nuovo poligono...2 Opzioni di chiusura per i poligoni...4 Continuare un poligono con un arco...5 Continuare un poligono con un segmento...6 1 Creazione di un nuovo poligono Potete

Dettagli

POWERPOINT 2010 Tutorial passo passo

POWERPOINT 2010 Tutorial passo passo POWERPOINT 2010 Tutorial passo passo PowerPoint è un'applicazione utilizzata principalmente per creare presentazioni che combinano testo, forme, immagini, grafici, animazione, grafici, video e molto altro

Dettagli

SCRIBUS Guida Generale

SCRIBUS Guida Generale SCRIBUS Guida Generale Introduzione Scribus è un software di impaginazione, rilasciato sotto licenza GPL (licenza pubblica generica) e può pertanto essere utilizzato liberamente. Versione utilizzata: Scribus

Dettagli

Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop.

Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop. Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà i giorni r imanenti del periodo

Dettagli

I GRUPPI DI CONTATTI CON OUTLOOK*

I GRUPPI DI CONTATTI CON OUTLOOK* I GRUPPI DI CONTATTI CON OUTLOOK* *Microsoft Outlook 2016 A cura di Raffaella Criscuolo Nicola Monaco 1 SOMMARIO: 1. CREARE UN GRUPPO DI CONTATTI 1.1 Aggiungere un nuovo membro al gruppo da «Contatti di

Dettagli

Presentazione con PowerPoint

Presentazione con PowerPoint Presentazione con PowerPoint L applicazione PowerPoint permette di creare documenti da mostrare su diapositive per presentazioni. Sarai facilitato nell utilizzo di PowerPoint perché molti pulsanti e molte

Dettagli

Produzione di un clip video promozionale per un azienda di catering

Produzione di un clip video promozionale per un azienda di catering Produzione di un clip video promozionale per un azienda di catering Per la creazione del clip si utilizzerà il software Adobe Photoshop. Il video viene creato utilizzando un insieme di immagini statiche,

Dettagli

Inoltrare un messaggio.

Inoltrare un messaggio. Reti informatiche 359 7.5.3.9 Inoltrare un messaggio. È possibile spedire ad altri un messaggio inviato o ricevuto in precedenza. Al destinatario verrà recapitato il messaggio originale nel quale compariranno

Dettagli

Autodesk Map parte I digitalizzazione e importazione dati

Autodesk Map parte I digitalizzazione e importazione dati Autodesk Map parte I digitalizzazione e importazione dati Marco Negretti e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it V 5.1 10/10/08 I dati in Autodesk Map I dati vengono memorizzati

Dettagli

Guida alle funzioni principali

Guida alle funzioni principali Guida alle funzioni principali www.utax.it +39 02 895861 marketing@utax.it 1 Indice Come accedere al menu LUX... 3 Come usare il menu LUX... 4 Come configurare la connessione Wi-Fi... 5 Come impostare

Dettagli

Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop.

Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop. Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà i giorni rimanenti del periodo

Dettagli

Guida alle funzioni principali

Guida alle funzioni principali Guida alle funzioni principali www.utax.it +39 02 895861 marketing@utax.it 1 Indice Come accedere al menu LUX... 3 Come usare il menu LUX... 4 Come configurare la connessione Wi-Fi... 5 Come impostare

Dettagli

Arch. Antonella Cafiero Studio di Architettura Lighting Design ss 275 km Miggiano -LEwww.cafieroarchitettura.it.

Arch. Antonella Cafiero Studio di Architettura Lighting Design ss 275 km Miggiano -LEwww.cafieroarchitettura.it. 7 - Disegno e modifica di oggetti (Parte II) Disegno di archi e circonferenze Disegno di polilinee Disegno di rettangoli Disegno di poligoni regolari Spostamento di oggetti Copia di oggetti Copia speculare

Dettagli

Come cercare nel computer con le nuove funzionalità di Windows Vista

Come cercare nel computer con le nuove funzionalità di Windows Vista Come cercare nel computer con le nuove funzionalità di Windows Vista Usa gli strumenti per la vita digitale Una delle novità introdotte in Windows Vista è il consistente potenziamento delle funzionalità

Dettagli

Corso di formazione e-learning. Il disegno tecnico bidimensionale con Autocad

Corso di formazione e-learning. Il disegno tecnico bidimensionale con Autocad Corso di formazione e-learning Il disegno tecnico bidimensionale con Autocad durata: 15 ore CFP : 30 Corso erogato in collaborazione con CNGeGL e GEOWEB Finalità corso: Il corso è rivolto a chi intende

Dettagli

Capitolo 14: Prodotto speciale fuori misura

Capitolo 14: Prodotto speciale fuori misura Capitolo 14: Prodotto speciale fuori misura Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio

Dettagli

SPAC Start Impianti 18 - Nuova Commessa - - Inserimento Planimetria e Simboli -

SPAC Start Impianti 18 - Nuova Commessa - - Inserimento Planimetria e Simboli - SPAC Start Impianti 18 - Nuova Commessa - - Inserimento Planimetria e Simboli - Esercitazione per l apprendimento e l utilizzo dei comandi Rev. 0-2018 Ambiente di lavoro 1 Ambiente di lavoro Descrizione

Dettagli

Autodesk Map parte I digitalizzazione e importazione dati

Autodesk Map parte I digitalizzazione e importazione dati Autodesk Map parte I digitalizzazione e importazione dati Marco Negretti e-mail: marco.negretti@polimi.it http://geomatica.como.polimi.it V 4.2 16/10/06 I dati in Autodesk Map I dati vengono memorizzati

Dettagli

1. Breve introduzione 2. Sfondo trasparente 3. Gif animate

1. Breve introduzione 2. Sfondo trasparente 3. Gif animate T03 Immagini digitali 4 a settimana Docenti: L. Mainetti & M. Agosti 1. Breve introduzione 2. Sfondo trasparente 3. Gif animate 1 1. Breve introduzione 1. Avviare GIMP 2. Lanciato il programma e completato

Dettagli

Pagina iniziale Come spostarsi sulla mappa Sezione Tavola Sezione di Ricerca Come cercare un Comune... 5

Pagina iniziale Come spostarsi sulla mappa Sezione Tavola Sezione di Ricerca Come cercare un Comune... 5 GUIDA ALL USO Sommario Pagina iniziale... 3 Come spostarsi sulla mappa... 4 Sezione Tavola... 5 Sezione di Ricerca... 5 Come cercare un Comune... 5 Come cercare una strada... 5 Come cercare un civico...

Dettagli

Figura 1: schermata principale PDFSAM

Figura 1: schermata principale PDFSAM Primo avvio di PDF Split and Merge Se non abbiamo creato alcun documento sul desktop, per avviare il programma dobbiamo utilizzare la cartella creata nel menu del tasto Start. Ecco la schermata principale

Dettagli

Blocchi dinamici: creazione muro

Blocchi dinamici: creazione muro Blocchi dinamici: creazione muro Creazione della geometria Creare un nuovo file. Utilizzare acadiso.dwt come modello. Creiamo 3 livelli: 1. Muro, colore rosso, spessore di linea 0.15 2. Muro-struttura,

Dettagli

Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop.

Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop. Avviate Specifi dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà i giorni rimanenti del periodo

Dettagli

SPAC Automazione 2018 Gestione PLC

SPAC Automazione 2018 Gestione PLC SPAC Automazione 2018 Gestione PLC Esercitazione per l apprendimento e l utilizzo dei comandi Rev. 0-2018 Ambiente di lavoro 1 Ambiente di lavoro Descrizione dell ambiente di lavoro ed individuazione

Dettagli

Nuova interfaccia pag. 2. Chat pag. 7. Persone pag. 10. Clausole pag. 12

Nuova interfaccia pag. 2. Chat pag. 7. Persone pag. 10. Clausole pag. 12 Nuova interfaccia pag. 2 Chat pag. 7 Persone pag. 10 Clausole pag. 12 1 Nuova Interfaccia Con l ultima versione di Suite Notaro è possibile attivare una nuova interfaccia simile a quella introdotta da

Dettagli

A.A. 2018/2019. Introduzione ad AlgoBuild FONDAMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. Docente Prof. Raffaele Pizzolante

A.A. 2018/2019. Introduzione ad AlgoBuild FONDAMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE. Docente Prof. Raffaele Pizzolante A.A. 2018/2019 Introduzione ad AlgoBuild Docente Prof. Raffaele Pizzolante FONDAMENTI DI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE : OUTLINE Caratteristiche Come si presenta Primo diagramma di flusso ed utilizzo del

Dettagli

Importazione da file DXF-DWG

Importazione da file DXF-DWG TUTORIAL di TERMOLOG Importazione da file DXF-DWG Gli elementi strutturali che compongono l edificio possono essere disegnati direttamente sull area di lavoro oppure, come è conveniente nella maggior parte

Dettagli

LIM 2ª parte Gruppo di lavoro h Scuola secondaria di primo grado S.G. Bosco Fara Gera d Adda

LIM 2ª parte Gruppo di lavoro h Scuola secondaria di primo grado S.G. Bosco Fara Gera d Adda I CARE Azione LIM 2ª parte Gruppo di lavoro h Scuola secondaria di primo grado S.G. Bosco Fara Gera d Adda Aggiunta di contenuti al software Notebook È possibile migliorare le pagine di Notebook inserendo

Dettagli

Note. Dopo aver acceso il MAC, appare una schermata chiamata SCRIVANIA: il luogo da dove s inizia a lavorare.

Note. Dopo aver acceso il MAC, appare una schermata chiamata SCRIVANIA: il luogo da dove s inizia a lavorare. Dopo aver acceso il MAC, appare una schermata chiamata SCRIVANIA: il luogo da dove s inizia a lavorare. Sulla Scrivania ci sono piccole immagini chiamate ICONE. Le icone sono collegate a programmi (detti

Dettagli

UTILIZZO DI VISTE E SEZIONI CON ALLPLAN 2017

UTILIZZO DI VISTE E SEZIONI CON ALLPLAN 2017 UTILIZZO DI VISTE E SEZIONI CON ALLPLAN 2017 Con la nuova versione di Allplan risulta essere più veloce ed intuitiva la creazione di viste e sezioni del nostro modello: entrambe le funzioni vengono gestite

Dettagli

Trasformazioni delle immagini

Trasformazioni delle immagini Trasformazioni delle immagini Ritagliare le immagini Ritagliare significa rimuovere una porzione di immagine per cambiarne l inquadratura o rafforzarne la composizione. Potete ritagliare un immagine con

Dettagli

InDesign CS5: gestire i documenti

InDesign CS5: gestire i documenti 03 InDesign CS5: gestire i documenti In questo capitolo Imparerai a creare e a salvare un nuovo documento con una o più pagine. Apprenderai come gestire le opzioni di visualizzazione di un documento. Apprenderai

Dettagli

COME INSERIRE LE NOTE NELLA COMPOSIZIONE

COME INSERIRE LE NOTE NELLA COMPOSIZIONE COME INSERIRE LE NOTE NELLA COMPOSIZIONE 1. Note ordine in INTESTAZIONE: Nella sezione INTESTAZIONE del progetto è possibile inserire qualsiasi tipo di nota da comunicare nei dieci campi che portano la

Dettagli

PAGINA PERSONALE DEL DOCENTE

PAGINA PERSONALE DEL DOCENTE COME AGGIUNGERE NUOVE PAGINE PAGINA PERSONALE DEL DOCENTE Una volta effettuato dalla home di unipa.it il login con il nome utente e la password usati per la mail, si accede all area privata della propria

Dettagli

Parte 3 Manuale amministratori

Parte 3 Manuale amministratori Sommario Parte 3 Manuale amministratori... 4 Configurazione dei campi aggiuntivi... 4 Configurazione dell e-mail.... 6 Configurazione dei modelli.... 8 Configurazione di attività e voci di fatturazione....

Dettagli

Capitolo 8. Strumenti di WinPEP. Salva Gruppo. Pagina 1 di 10

Capitolo 8. Strumenti di WinPEP. Salva Gruppo. Pagina 1 di 10 Pagina 1 di 10 Capitolo 8 Strumenti Gli strumenti di WinPEP consentono al banco prova di produrre risultati rapidi, ripetibili ed affidabili per migliorare sia le prestazioni che la diagnostica. Strumenti

Dettagli

SPAC Automazione 2019

SPAC Automazione 2019 SPAC Automazione 2019 Utilizzo della finestra Gestione Commesse Esercitazione per l apprendimento e l utilizzo dei comandi Rev. 0-2019 Ambiente di lavoro 1 Ambiente di lavoro Descrizione dell ambiente

Dettagli

toponomastica Manuale utente Technical Design S.r.l. Copyright Tutti i diritti riservati.

toponomastica Manuale utente Technical Design S.r.l. Copyright Tutti i diritti riservati. toponomastica Manuale utente Pag. 2 Indice 1. Introduzione 4 2. Tutorial 5 2.1. Ricerca di vie, numeri civici e passi carrai 5 2.2. La barra degli strumenti 7 2.3. Inserimento, modifica e gestione della

Dettagli

Operazioni preliminari: creare una cartella in Documenti

Operazioni preliminari: creare una cartella in Documenti Operazioni preliminari: creare una cartella in Documenti 1. Fare clic in successione su Start (cerchio con il logo Microsoft in basso a sinistra), Documenti. 2. Cliccare su Nuova cartella comparirà una

Dettagli

Insert > Object > Chart

Insert > Object > Chart Grafici Calc mette a disposizione un Wizard per creare diagrammi o grafici dai dati del foglio di calcolo (Insert > Object > Chart oppure icona in standard toolbar) Dopo che il grafico è stato creato come

Dettagli

DEFINIZIONI SMART E RELATIVE ESERCITAZIONI

DEFINIZIONI SMART E RELATIVE ESERCITAZIONI SCUOLA PRIMARIA DEFINIZIONI SMART E RELATIVE ESERCITAZIONI MODULO 3 Gestione di un sistema operativo a interfaccia Grafica MODULO 3 GESTIONE DI UN SISTEMA OPERATIVO A INTERFACCIA GRAFICA Software di sistema

Dettagli

Lavorare col programma di scrittura Blocco Note

Lavorare col programma di scrittura Blocco Note Lavorare col programma di scrittura Blocco Note Questa risorsa didattica è stata realizzata dallo staff di Pane e Internet per lo svolgimento di un corso di formazione rivolto ai migranti, organizzato

Dettagli

Tutorial Prezi

Tutorial Prezi Prima di iniziare col mio piccolo contributo vi segnalo questa guida all uso di Prezi veramente valida, dettagliata e chiarissima. Peccato che non sia scaricabile se non si è iscritti. Consiglio comunque

Dettagli

Guida rapida all uso dei siti Sharepoint per la condivisione del Materiale Didattico

Guida rapida all uso dei siti Sharepoint per la condivisione del Materiale Didattico Guida rapida all uso dei siti Sharepoint per la condivisione del Materiale Didattico Requisiti Preliminari Per accedere al sito Sharepoint dedicato alla condivisione del Materiale Didattico, specifico

Dettagli

Copia in serie. Ritaglio. Convertitore DWG

Copia in serie. Ritaglio. Convertitore DWG Copia in serie GstarCAD 2018 include nuove e potenti opzioni per copiare oggetti in serie disposti in forma rettangolare, polare o lungo una traiettoria. La nuova serie di oggetti viene creata come blocco

Dettagli

Ad ogni utente è legato un profilo che lo abilita all uso di alcune funzioni.

Ad ogni utente è legato un profilo che lo abilita all uso di alcune funzioni. PROTOCOLLO Web 17. SOMMARIO 17.1. Accesso al programma Ad ogni utente è legato un profilo che lo abilita all uso di alcune funzioni. 17.2. Accesso ai protocolli Ogni profilo utente definisce l appartenenza

Dettagli

Indice. Introduzione... IX

Indice. Introduzione... IX Indice Introduzione... IX Capitolo 1 Interfaccia utente...1 Schermata iniziale...2 Interfaccia di AutoCAD...2 Menu dell applicazione...5 Barra degli strumenti Accesso rapido...7 Barra del titolo di AutoCAD...8

Dettagli

gestione del disegno Arch. Antonella Cafiero Studio di Architettura Lighting Design ss 275 km Miggiano -LEwww.cafieroarchitettura.

gestione del disegno Arch. Antonella Cafiero Studio di Architettura Lighting Design ss 275 km Miggiano -LEwww.cafieroarchitettura. 5 - Impostazione, organizzazione e gestione del disegno Aspetto delle coordinate e degli angoli Limiti del disegno Proprietà degli oggetti Layer colori, tipi di linea e spessori di linea Impostazione e

Dettagli

3.4 Inserimento di immagini

3.4 Inserimento di immagini Ripristina per riportare ai valore iniziali la scheda in uso (la finestra di dialogo resta aperta). 3.4 Inserimento di immagini Per inserire un'immagine all'interno del documento: posizionare il cursore

Dettagli

Informatica di Base

Informatica di Base Informatica di Base http://www.di.uniba.it/~laura/infbase/ Dip di Informatica Università degli studi di Bari Argomenti Software Software di sistema Software applicativo Sistema Operativo Driver per dispositivi

Dettagli

Guida alle funzioni principali

Guida alle funzioni principali Guida alle funzioni principali www.camax.it +39 02 9544951 info@camax.it 1 Indice Come accedere al menu LUX... 3 Come usare il menu LUX... 4 Come configurare la connessione Wi-Fi... 5 Come impostare la

Dettagli

Hardware. Utilizzo del Bluetooth

Hardware. Utilizzo del Bluetooth Il Bluetooth è una tecnologia di comunicazione che permette di trasmettere dati senza l impiego di cavi. Grazie alle funzioni Bluetooth è possibile impostare una connessione senza fili tra l NXT e altre

Dettagli

LIMbook - Guida rapida. Pearson Reader+

LIMbook - Guida rapida. Pearson Reader+ LIMbook - Guida rapida Pearson Reader+ Strumenti di base Torna all elenco dei volumi del LIMbook Aggiungi/rimuovi segnalibro a questa pagina Menu Note ed evidenziazioni Indice del libro Menu Risorse multimediali

Dettagli

Utilizzo di Windows Movie Maker

Utilizzo di Windows Movie Maker Utilizzo di Windows Movie Maker Creare filmati utilizzando un semplice software Vincenzo Storace Anno 2011 Indice WINDOWS MOVIE MAKER... 3 Il programma 3 Nuovo progetto 4 Produzione della clip 6 La Storyboard

Dettagli

Manuale del programma PROGPAR. Per comandare la scheda relè connessa alla porta pa... Page 1 of 5

Manuale del programma PROGPAR. Per comandare la scheda relè connessa alla porta pa... Page 1 of 5 Manuale del programma PROGPAR. Per comandare la scheda relè connessa alla porta pa... Page 1 of 5 Piccolo manuale per l' installazione e l' uso del programma PROGPAR. Questo software viene usato per programmare

Dettagli

Corso di Cmap Tools. 3-Formattare una mappa

Corso di Cmap Tools. 3-Formattare una mappa Corso di Cmap Tools 3-Formattare una mappa 1 Prerequisiti Utilizzo elementare del computer Impostare caratteristiche di oggetti (forma, colore, dimensioni, margini) 2 1 Introduzione In questa Unità si

Dettagli

Stagione Windows Live Movie Maker Manuale di Utilizzo

Stagione Windows Live Movie Maker Manuale di Utilizzo Stagione 2017 2018 Windows Live Movie Maker Manuale di Utilizzo Sommario SCHERMATA INIZIALE... 2 GESTIONE FOTO... 3 IMPORTAZIONE... 3 ANIMAZIONI... 4 TRANSIZIONI... 4 ZOOM E DETTAGLIO... 4 DURATA FOTOGRAFIA

Dettagli

Dott.ssa M. Costantini

Dott.ssa M. Costantini Dott.ssa M. Costantini 1 QuantumGIS (QGIS) è un software Open Source che permette di visualizzare, interrogare, editare carte, creare stampe ed effettuare semplici analisi spaziali. QGIS usato come interfaccia

Dettagli

MANUALE D USO DEL WEBGIS TEMATICO PROGETTO DIDATTICO BASSA ROMAGNA

MANUALE D USO DEL WEBGIS TEMATICO PROGETTO DIDATTICO BASSA ROMAGNA Il termine WebGIS indica un sistema informativo geografico creato per essere utilizzato on-line tramite browser internet (Es. Firefox o Crome). Con il WebGIS, le cartografie e le applicazioni GIS tradizionalmente

Dettagli

Automatizzare le attività con le macro di Visual Basic

Automatizzare le attività con le macro di Visual Basic Automatizzare le attività con le macro di Visual Basic Se non si ha esperienza con le macro, non c'è da preoccuparsi. Una macro è semplicemente un insieme registrato di sequenze di tasti e di istruzioni,

Dettagli

Riunioni virtuali con Windows Vista

Riunioni virtuali con Windows Vista Riunioni virtuali con Windows Vista Usa gli strumenti per la vita digitale Molto spesso, quando si fanno delle riunioni in azienda, è necessario l ausilio di proiettori per fare vedere delle presentazioni

Dettagli

6 - Edita Lista

6 - Edita Lista 6 - Edita Il menu a tendina Edita prevede comandi di edit e completamento del disegno. Nella figura che segue è visualizzato il menu con l elenco dell opzioni. I comandi contenuti in questo menu non hanno

Dettagli

Inserire un nuovo foglio

Inserire un nuovo foglio Excel Base- Lezione 2 Inserire un nuovo foglio 1. Nella parte inferiore della finestra di lavoro sulla sinistra, fare clic sulla linguetta del foglio, a sinistra del quale se ne desidera aggiungere uno

Dettagli

Iniziare con Microsoft PowerPoint 2016 Un confronto con la versione 2003

Iniziare con Microsoft PowerPoint 2016 Un confronto con la versione 2003 Venerdì, 21 luglio 2017 Autore: Ufficio Sviluppo Personale Pagina 1/8 Iniziare con Microsoft PowerPoint 2016 Un confronto con la versione 2003 Nel corso del passaggio a Microsoft Office 365 su tutti i

Dettagli

Capitolo 2. Figura 21. Inserimento dati

Capitolo 2. Figura 21. Inserimento dati Capitolo 2 INSERIMENTO DI DATI In ogni cella del foglio di lavoro è possibile inserire dati che possono essere di tipo testuale o numerico, oppure è possibile inserire formule le quali hanno la caratteristica

Dettagli

Manuale del Docente su come gestire un Corso su Moodle

Manuale del Docente su come gestire un Corso su Moodle Manuale del Docente su come gestire un Corso su Moodle Introduzione Il Docente, accedendo alla piattaforma www.dibest.unical.it/icampus, troverà i propri corsi sotto la voce I miei Corsi della colonna

Dettagli