ABITARE Monte San Pietro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ABITARE Monte San Pietro"

Transcript

1 Anno XXXVII Numero 1 / 2022 Monte San Pietro / Notizie del Comune Bimestrale di notizie del Comune di Monte San Pietro ABITARE Monte San Pietro PERIODICO COMUNALE Intrecci di memoria e di pace Lavori pubblici nelle frazioni Al via il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze 5x1000 al Comune per la comunità a pagina 4 a pagina 5 a pagina 6 a pagina 10 Comune di Monte San Pietro

2 Comune di Monte San Pietro Protocollo n. 3701/2020 del 26/02/2020 editoriale MONTE SAN PIETRO: UNA COMUNITÀ SOLIDALE I mezzi di informazione ci inondano di pessime notizie cui possiamo accedere h24 grazie ai dispositivi mobili in cui arrivano costanti notifiche ed ai notiziari trasmessi in radio e tv. Rischiamo di avere la percezione che le cattive notizie siano Le Notizie, cioè le cose significative che dobbiamo sapere, mentre ci sono fantastici progetti, gesti, accadimenti che non balzano agli onori della cronaca perché si dice che non facciano notizia come le disgrazie. Ma che idea potremo mai costruirci del mondo se ce ne viene raccontata solo una parte, tra l altro la più brutta? Un idea scorretta e distorta. Desiderio quindi condividere ciò che so e vivo grazie alla visione privilegiata che ho del nostro comune, che comprende tanti aspetti magari non noti ai più, in particolar modo il bello che c è, che viene generato con fatica e con spirito altruistico, a partire dalle buone pratiche di vicinato per proseguire con chi persegue l interesse generale. Mi sembra importante sottolineare che anche nei momenti di maggiore difficoltà, la pandemia da Covid-19 e la guerra in Ucraina, possono nascere semi e fiori bellissimi grazie alla generosità e alla solidarietà. A Monte San Pietro durante il lockdown sono state di più le persone che si sono offerte di aiutare l Amministrazione nella distribuzione di mascherine e beni di prima necessità rispetto ai bisogni manifestati, che erano contenuti, perché si è attivata una rete amicale, parentale e di vicinato che ha sostenuto chi era in isolamento per la spesa, i medicinali, la passeggiata del cane. Alcuni di questi volontari sono diventati membri della neonata Protezione Civile di Monte San Pietro e stanno continuando a raccogliere donazioni alimentari per le famiglie seguite dall Emporio Sole. Abbiamo potuto sostenere le persone in difficoltà a causa del Covid anche grazie a euro di donazioni di nostri concittadini/e. Le associazioni del comune hanno messo a disposizione tempo e risorse aggiuntive per supportare nell emergenza. Da marzo sono arrivati una quarantina di profughi ucraini che fuggono dalla guerra, donne e bambine/i, che alloggiano in parte in parrocchia e per la maggioranza a casa di persone che si sono offerte di ospitare sconosciuti, nonostante la barriera linguistica e culturale, in attesa che si strutturi un sistema centralizzato. Anche in questo caso ho ricevuto molte più offerte di accoglienza rispetto ai bisogni, cui si sommano la generosità di chi ha donato servizi e beni, di chi li ha raccolti e consegnati. Abbiamo inoltre costruito una piccola rete per condividere informazioni, necessità e opportunità per cui attualmente, per i profughi, Caritas organizza un incontro settimanale per far giocare i più piccoli, insegnare l italiano ai più grandi per poi cucinare ed insieme all Emporio Sole soddisfa molte necessità; la Polisportiva MSP ha dato la possibilità di fare attivita sportiva e doposcuola; A Passo di Danza e Caos Accademia hanno esteso ai più piccoli le loro attività; la scuola ha raccolto beni così come alcuni commercianti e la parrocchia. Sono fiera della Comunità che amministro e sono convinta che vi siano, qui ed altrove, molto più bene, bellezza e solidarietà di quanto ci venga raccontato. Se apriremo gli occhi ed il cuore li sapremo vedere e non potremo che prendervi parte. MONICA CINTI Sindaca - Vicepresidente Unione Reno Lavino Samoggia ABITARE Monte San Pietro Pubblicazione bimestrale in distribuzione gratuita. Autorizzazione del Tribunale di Bologna n.4594 del 17/11/1977 DIREZIONE E REDAZIONE: Municipio di Monte San Pietro Piazza della Pace n.2 Tel. 051/ DIRETTORE EDITORIALE: Monica Cinti DIRETTORE RESPONSABILE e COORDINAMENTO REDAZIONALE: Emanuela Rivetta mail: PROGETTO GRAFICO ED EDITORIALE: Be Open di Open Group coop. Sociale FOTOCOMPOSIZIONE E STAMPA: Premiato Stabilimento Tipografico dei Comuni Soc. Coop. Chiuso in redazione a maggio 2022 GIANLUCA MONTI Assessore al Bilancio APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE Un lavoro attento e prezioso che ha coinvolto tutti gli uffici comunali, la Giunta e del Consiglio Comunale ha consentito di vedere approvato il bilancio di previsione entro il 31 dicembre, in largo anticipo rispetto alla scadenza concessa al 30 giugno, evitando il ricorso all esercizio provvisorio. Il Consiglio ha espresso parere favorevole alle scelte proposte di destinare importanti risorse al mantenimento di tutti i servizi rivolti alla cittadinanza e risposte ai bisogni emergenti, tra cui l importante conferma del mantenimento della terza sezione del nido, fondi destinati alla sicurezza, alla persona ed al sostegno sociale e al mondo dei servizi scolastici, dando continuità alle linee strategiche descritte nel Documento Unico di Programmazione. A questo si aggiungono particolari attenzioni alla razionalizzazione dei costi e gestione delle entrate tributarie, in particolare la lotta all evasione fiscale. Nel bilancio sono stati previsti inoltre importanti investimenti sul patrimonio pubblico con circa destinati alla realizzazione di infrastrutture per miglioramento accessibilità poli culturali, sportivi e socialità, per la realizzazione di marciapiedi, in manutenzione di strade e circa destinati alla riduzione degli impatti sull ambiente (tettoia con pannelli fotovoltaici e colonnina ricarica). MONICA CINTI Sindaca Promozione del Territorio UN ANNO RICCO DI EVENTI IN SICUREZZA E PARTECIPATI Vorrei avere lo spazio sufficiente per raccontare nel dettaglio ogni singolo evento realizzato da giugno 2021 a fine anno, dall attesa delle disposizioni anti-covid alla loro faticosa messa in pratica, sottolineando la tenacia degli organizzatori e la gioia di ritrovarsi nuovamente assieme, dopo le continue restrizioni. Invece mi limiterò a ringraziare chi nel nostro territorio si è adoperato organizzando iniziative e manifestazioni per la collettività attraverso il patrocinio dell ente, tra le quali: le cene davanti al municipio, tra cui quella pro Afghanistan, Calici di Stelle, il Natale dei bambini/e, Camminando in Salute nel Territorio, i Presepi di San Lorenzo, Calici in Vigna, gli Astrotrekking, Open Day al Castello di Mongiorgio, le associazioni che hanno arricchito il Cartellone Monte San Pietro Estate animando vari luoghi del Comune, il cinema e la magia per i più piccoli/e, le feste parrocchiali, le iniziative al Centro Sportivo. Ringrazio per il supporto anche gli uffici comunali e gli assessori a vario titolo coinvolti e gli altri comuni con cui abbiamo collaborato per Corti, Chiese e Cortili e Zola Jazz & Wine. Assessore ai Servizi Sociali ALICE REINA Assessora alla Partecipazione BARCOLLO MA NON MOLLO - GRUPPO DI AUTO MUTUO AIUTO PER CAREGIVER FAMILIARI Barcollo ma non mollo è un gruppo di Auto Mutuo Aiuto AMA per Caregiver familiari, ovvero persone che prestano lavoro di cura a familiari o persone amiche non autosufficienti. Dal 2016 il gruppo si incontra ogni due settimane alla exmoduli (via IV Novembre 1, Calderino) il giovedì alle 20:30 e il lunedì a Zola Predosa alle 14:30. Da questi incontri è nato il progetto Spazio Io, tu, noi Caregiver, che intende portare l esperienza dei gruppi AMA alle persone che non ci conoscono e sono, inconsapevolmente, caregiver. Per info visita il sito comunale. 2 3

3 ALICE REINA Assessora alla Memoria MONICA CINTI Sindaca Lavori Pubblici INTRECCI DI MEMORIA, INTRECCI DI PACE LAVORI PUBBLICI NELLE FRAZIONI Il 19 Aprile nell area adiacente l Orto Giardino Condiviso Il Biricoccolo, alla presenza della sindaca Monica Cinti, della Vicepresidente della Regione Emilia Romagna Elly Schlein, la Presidente dell ANPI Provinciale Anna Cocchi e la consigliera ANED Vanna Grassi, è stata inaugurata l opera di land art partecipata Intrecci di Memoria, un progetto partecipativo di comunità nato per mantenere la memoria della Resistenza Antifascista: il percorso ha voluto ricordare tuttə i partigiani e le partigiane, i civili che hanno dato la vita per la Libertà e la Democrazia e tantə rastrellatə per i lavori forzati in Germania. La realizzazione dell opera, iniziata con un laboratorio di co-progettazione tra cittadinə, istituzioni di riferimento e associazioni, ha previsto la sua realizzazione attraverso azioni di coinvolgimento e inclusione dove le relazioni di reciprocità siano il collante per restituire valore e vigore storico, sociale e culturale al luogo scelto ed interesse al tema della Resistenza, attraverso percorsi partecipati e restituzioni pubbliche. L opera si può paragonare a una struttura di Land art: i materiali utilizzati sono naturali e integrati con il territorio, dai pali di castagno agli intrecci di salice all argilla utilizzata dagli alunni e dalle alunne dell IC per arredare lo spazio condiviso. Il significato va ricercato nella necessità di costruire nuovi orizzonti su cui posare le basi di vecchie e nuove comunità, nel costruire un terreno di dialogo ed incontro su cui piantare radici del futuro. Mettere a disposizione per chiunque vi si addentri, percorsi di conoscenza della storia di Monte San Pietro, integrando con racconti, episodi, date, fotografie, cartellonistica, rinvii ad app di approfondimento. Intrecci di Memoria vuole essere un opera d arte pubblica ed in continua trasformazione, un punto di partenza per intrecciare relazioni di pace e di comunità. Tra la seconda parte del 2021 e l inizio del 2022 si sono avviati e conclusi numerosi lavori di messa in sicurezza, manutenzione e nuove opere pubbliche in diverse frazioni e località, che si sommano alla riqualificazione della pubblica illuminazione e degli attraversamenti pedonali ed ai di manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade. A Montepastore abbiamo utilizzato fondi ministeriali per la sostituzione della pavimentazione della rampa e del cortile del Centro Civico e realizzato nuovi tratti di marciapiede in betonelle sulla Via Lavino. Con risorse proprie abbiamo messo in sicurezza un tratto di Via Varsellane e installato il guardrail. A Ronca sono stati effettuati interventi di regimazione idraulica per sistemare la frana lungo la strada utilizzando sia fondi regionali per la montagna che risorse della Bonifica Renana, che sono le stesse fonti di finanziamento usate per il restauro ed il consolidamento strutturale del ponte di Gavignano. Assessore ai Servizi Educativi LABORATORI, CENTRO GIOCHI E SERVIZI EDUCATIVI 0-3: CONTINUA L IMPEGNO PER SOSTENERE FAMIGLIE E NEO-GENITORI Dopo la conferma della terza sezione di asilo nido, attiva anche per il prossimo anno educativo, continua l impegno dell Amministrazione nei confronti dei nostri più piccoli concittadini, con servizi ed opportunità rivolte alla fascia 0-3 ed ai neogenitori. Questa primavera sono stati proposti laboratori e momenti organizzati di informazione, in parte online, in parte in presenza sul nostro territorio dal Centro per le Famiglie dell Unione dei Comuni (mail: pensati per accompagnare le famiglie del nostro territorio nella nuova stupenda sfida quotidiana di essere genitori. Ha inoltre riaperto da fine gennaio, dopo un gran lavoro degli uffici competenti e della Cooperativa Dolce per ripartire, il Centro Giochi I Colori del Mondo (rivolto alla fascia 0-4 anni), con nuovi arredi e attività educative per i più piccoli e i loro genitori (prime consegne: spazio morbido, due cucine di fango e due cassette orto) a disposizione dell asilo nido; un importante opportunità a maggior ragione con le restrizioni covid che per questa fascia di età hanno portato a limitazioni fortissime. Tutte le info sul sito comunale: 4 A Monte San Giovanni/Colombara sono stati realizzati i lavori di consolidamento spondale del guado di Via Marche, finanziati per due terzi con risorse della bonifica Renana, cui seguirà la realizzazione di due passaggi pedonali protetti con apposita illuminazione a led. Sono in partenza i lavori del nuovo marciapiede in betonelle che collegherà Via De Gasperi con le scuole Casarini. A Badia coi fondi del ministero: nuovi tratti di marciapiede in betonelle per collegare in sicurezza le fermate del trasporto pubblico locale, la Posta, le attività commerciali e i parcheggi, inaugurato anche il passaggio protetto che costeggia la Casa di Riposo. A Ponterivabella coi fondi ministeriali abbiamo fatto nuovi tratti di marciapiede in betonelle sia di congiunzione che di sostituzione pavimentazione ammalorata nel comparto Montesi, abbattendo le barriere architettoniche per l accesso al parco ed all Ortogiardino e realizzato un tratto di marciapiede lungo la Via Landa, fino a Via Bonfiglioli. Abbiamo intercettato fondi per asfaltare la rampa di accesso al cimitero e con risorse del Comune abbiamo sistemato i muretti d ingresso, sormontandoli con una ringhiera. A San Martino in Casola una convenzione urbanistica sta facendo ultimare al soggetto attuatore un comparto che comprende: tre tratti di marciapiede in betonelle che collegano quelli già esistenti sulla Via San Martino, una nuova area verde pubblica adiacente il centro civico, la piantumazione di nuovi alberi e cespugli, la realizzazione di un nuovo parcheggio con 9 posti pubblici, una nuova cabina elettrica che potenzia la rete esistente e che alimenterà anche una colonnina di ricarica per mezzi elettrici. A Montemaggiore e a San Lorenzo in Collina le asfaltature più consistenti. 5

4 MARIACONCETTA IODICE Assessora alla Scuola SI È INSEDIATO IL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MONTE SAN PIETRO A seguito delle elezioni, svoltesi dopo un interessante e valida campagna elettorale, la mattina del 12 aprile scorso, nella Sala Consiliare, insieme alla Sindaca Monica Cinti abbiamo dato ufficialmente il via al Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Monte San Pietro. Durante la cerimonia di insediamento cui ha partecipato in collegamento il Dirigente dell Ambito V dell Ufficio Scolastico di Bologna, Giuseppe Panzardi - è stata subito mostrata grande serietà nell impegno preso: compostezza, attenzione e partecipazione hanno caratterizzato l incontro. Emozione negli occhi dei più piccoli, ma anche dei più grandi, nel momento della consegna della fascia tricolore alle facilitatrici del CCRR, fascia che verrà indossata, a rotazione, dai Consiglieri e Consigliere eletti/e. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di svolgerle con disciplina ed onore (art.54 Costituzione), questo ci ha ricordato il Provveditore, apprezzando l impegno congiunto di Comune ed Istituto Comprensivo nel promuovere e portare avanti l iniziativa. Forza ragazzi e ragazze, abbiamo posto la prima pietra per poter costruire un importante struttura quale la partecipazione democratica alla vita della nostra realtà territoriale. Un sentito grazie all Ufficio scuola del Comune, che ha lavorato all organizzazione puntuale del percorso. Buon lavoro al CCRR che ci ha già formulato le prime proposte. MAURO BATTISTINI Consigliere delegato al Digitale TERRITORIO DIGITALE: FACCIAMO IL PUNTO Ad oggi la copertura in termini di connettività disponibile per le varie unità abitative sull intero territorio viene garantita in prevalenza VDSL da FTTC (fibra al cabinet con arrivo in casa del cavo di rame) e FWA (ponti radio e rispettivi operatori) e la velocità di connessione disponibile è attorno ai 30Mbs o superiori tranne che per alcune unità al limite della distanza e/o per contratti con prestazioni non sempre al 100%. Il territorio di Monte San Pietro è coperto al 92% circa, di poco lontano dal nostro obiettivo di coprire almeno il 95% delle unità che possano usufruire della disponibilità. Calderino e Ponterivabella, San Lorenzo e San Martino, Monte San Pietro e Montemaggiore sono coperti interamente (98% circa delle abitazioni) in modo congiunto tra FTTC e FWA, mentre alcune situazioni devono ancora essere implementate come Montepastore, coperto al 97%, ma solo tramite ponti radio FWA. Rimangono infine alcune zone difficili come Badia, Mongiorgio e Borra che, o per orografia del territorio o per mancanza di investimenti dagli operatori, rimangono tuttora in assenza di disponibilità o di scarsa velocità di connessione, su cui rimane l impegno dell Amministrazione a portare in tutti i tavoli dedicati la pressante richiesta di soluzioni anche per queste zone. ALICE REINA Assessora alle Pari Opportunità 8 MARZO: DI NUOVO INSIEME A RESPIRARE ARIA FRESCA Dopo i due lunghi anni di pandemia che ci hanno impedito di ritrovarci per celebrare la Giornata Internazionale della Donna, quest anno, con grande piacere e partecipazione, abbiamo potuto incontrarci e vederci per un 8 Marzo ricco di incontri. Il primo appuntamento ha visto l inaugurazione di Una struttura ad intreccio per creare a cura della Compagnia dei Filati, posta sulla fontana dinanzi al Municipio per poi ammirare i progetti realizzati dalle donne del Corso di Italiano per donne Migranti tenuto dal Circolo ARCI La Conserva (uno dei pochi percorsi specifici nel territorio metropolitano). Nel pomeriggio ci siamo ritrovatə per una interessantissima tavola rotonda di incontro e scambio con le altre realtà del territorio unionale che svolgono corsi di italiano per migranti. La bellissima giornata si è conclusa in Auditorium con Aria fresca, lo spettacolo di Tita Ruggeri e Bob Messini. BARBARA FABBRI Assessora all Ambiente FACCIAMO PARTIRE INSIEME LA SECONDA LINEA DI PEDIBUS A CALDERINO Sabato 26 marzo abbiamo inaugurato una bellissima cargobike rossa (donata da aziende private e da Auser ad un gruppo di genitori attivi) che ora è nella disponibilità del Comitato Genitori ed in ausilio al pedibus di Calderino. Ma è ora di lanciare la seconda linea di Pedibus, che potrebbe partire da via Lavino 135 verso la scuola per farlo servono in particolare nuovi accompagnatori! Chi fosse interessato all iscrizione del proprio figlio/a oppure fosse disponibile per l accompagnamento, può scrivere a: gmail.com. Il Pedibus è il mezzo più allegro ed ecologico per andare a scuola! Produce una sinergia positiva: abitua a spostarsi a piedi, aiuta a far crescere l autonomia dei più piccoli, fa cominciare bene la giornata! Un ringraziamento particolare va al Comitato Genitori che si fa carico di sostenere molte delle attività fondamentali, ad Auser per l affiancamento fin dagli esordi e alla scuola per il supporto! BARBARA FABBRI - Assessora all Ambiente PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE E IL CLIMA: INIZIATIVE COLLEGATE AL PAESC PER L ENERGIA PULITA Cambiamo la corrente insieme due webinar su come richiedere un contratto di fornitura elettrica proveniente da fonti 100% rinnovabili. Una pratica tanto semplice quanto efficace per sostenere l energia verde, la meno costosa da produrre! Autoconsumo collettivo e comunità energetiche un webinar (registrato) rivolto alla cittadinanza ed agli amministratori di condominio che ha trattato aspetti legali, tecnologici e modelli di business per l autoproduzione ed il consumo collettivo di energia rinnovabile. Visita alle case efficienti due incontri sul posto dedicati all efficienza energetica raccontata direttamente dai cittadini! Per approfondimenti visitare il sito del comune o scrivere a: MONICA CINTI - Sindaca, Lavori Pubblici PASSAGGI PEDONALI PIÙ SICURI Conclusi i lavori di riqualificazione della pubblica illuminazione per ridurre i consumi energetici, le emissioni climalteranti e l inquinamento luminoso, per migliorare la visibilità implementando la sicurezza sulle strade: sostituzione di alcune linee, quadri elettrici e pali obsoleti, installazione di corpi illuminanti a LED. Per aumentare la visibilità e sicurezza dei pedoni 11 attraversamenti pedonali sono stati riqualificati completamente ed in tutti gli altri è stato effettuato il relamping a led, cui si somma il ripasso a vernice delle strisce pedonali. 6 7

5 GIANLUCA MONTI Assessore alle Attività Produttive NUOVE ATTIVITÀ COMMERCIALI A MONTE SAN PIETRO Il nostro territorio, già ricco di commercianti ed artigiani che prestano i loro importanti servizi di qualità alla nostra comunità, vede la presenza di nuove aperture di attività commerciali. Un ottimo segnale che ci consente di avere fiducia e di continuare nelle politiche di cura e crescita della nostra comunità. Come Amministrazione Comunale abbiamo scelto di dare un segnale di apprezzamento a chi ha scelto di investire nel nostro territorio, partecipando, insieme alla Sindaca Monica Cinti, alle inaugurazioni dei singoli punti vendita, portando a nome di tutti e tutte noi un caloroso benvenuto. 8 CLASSE 4A Scuola Primaria Loris Casarini, Monte San Giovanni MARIACONCETTA IODICE Assessora alla Sicurezza TERECHEBRONIA: UNA STORIA TRA SOGNI E REALTÀ, TRA FANTASIA E VERITÀ GRUPPI DI CONTROLLO DI VICINATO AL LAVORO Questa è la storia di un magico mondo in cui la forza viene dalla speranza. Noi siamo i bimbi della classe 4 A, scuola primaria L.Casarini di Monte San Giovanni. Abbiamo scritto questo racconto con amore. Speriamo con tutto in nostro cuore che vi possa piacere.buona lettura. Tot al cminzipiè un dè, detto limodì, per gli esseri umani lunedì, del mese di fabbraio (febbraio). Le giornate erano scandite dall orologio della vecia tar campanaria della Chiesa dell antico regno di Monte San Giovanni. Lì c era un vec custode che per ben quarantadu an si occupò delle campen e d arloi. Nel vilag chiamato Terechebronia vivevano pacificamente delle bizzarre creature: Terechebroni e Sfraffalle. I primi erano degli esseri a metà fra i calabroni e la faccia a forma di brazadela, una brazadela caon al bus tepica bugnaisa. Le Sfraffalle, invece, erano dall aspetto più delicato, infatti avevano le ali di sfrappole tipico dolce di Carnevale. Erano ecologiche e avevano cura della natura che le circondava, infatti andavano ad acqua e fareina. Il loro villaggio si trovava a est e ad ovest del fiom Lavein. Le case erano illuminate dalla loro intelligenza ed erano ricoperte dalle tessere di legno del domino e dei tanti giochi dei loro cuccioli. I sentieri portavano tutti al centro del vilag dove abitava il capovillaggio, chiamato Gigio. La vita trascorreva scandita dal armaur che i abitant fevan per le strade del piccolo borgo,mentre gli umarell osservavano tutto con scrupolosa attenzione. A gelaio (gennaio), i gelatieri e i gelatai si muovevano con i loro carretti per vendere il loro squisito gelato ai cinni. Il gusto preferito era mascarpaun con mac di ciocoleta o zuppa inglese senza alchermes che gli avrebbe dato alla testa! Ma il loro gusto strapreferito era la crema pazzerella. Sapete perché? Perché funzionava così: tu sceglievi il tuo gusto alla crema pazzerella, ma strada facendo cambiava sapore e colore a seconda del tuo umore! Se eri triste era cioccolato amaro; se eri felice dolcissima panna, morbid come l abraz dla mama. Nel mese di fabbraio (febbraio) i fabbri svolgevano i loro ciappini, si occupavano dei ferri e degli zocual di caval e dal mocchi, ma anche di tutto ciò che era in ferro battuto. Il mese di merz era il mese dei mercanti, come ad esempio il later. Siccome a iera brisa al buteli, si andava dal lattaio che ti dava il latte nel pentolino. Poi c era anche l agozz che affilava i coltelli e le forbici, il calzuler in autoun sistemava le scarpe per l inveran. Andava a ca delle persone e metteva sotto alle scarpe delle borchiette per non scivolare in campagna. Il mese di artile (aprile) era il mese degli artigiani, come ad esempio gli scranarini che si occupavano di sistemare le scrane. Poi c erano maz, zogn, loi, agast, poi il mese di sartembre l era al mais dedica ai sert che cusivan i viste e si vimneva l u. Infatti questo mese, nell inesistente mondo dei Terechebroni e delle Sfraffalle si chiamava anche vinembre. Ottobre era ortobre, tempo di zocca, pated, radec, pundor. Nuambar il mese della Commemorazian di mort. Secondo le usanze un po di tutta Italia, durante questa ricorrenza i bimbi ricevevano dulz, biscut, zuglei. Infine arriviamo a pastembre (dicembre) che nel calendario fantastico era il mese dei pastori che allevavano mucche, piguar par al lat e la cheran. Ma un brutto giorno l orologio si fermò, tutto si fermò, lavurir, e amicezi, scola, niente abbracci, niente coccole...perché tutto questo dava fastidio ad un essere piccolo piccolo, ma dotato di un enorme potere: era invisibile! Arrabbiato e soprattutto cativ! Si chiamava Scompiglio. Scompiglio era tanto potente da chiudere tutti i in casa ed aveva paura della gente! Arrivò che era inveran, e cominciò in maniera molto prepotente a prendersi tutto: suris di cino, i abraz di nun, i giochi con gli amici, le storie che raccontava la maestra. Scompiglio li aveva asrà dentro uno schermo, non erano più Terechebroni o Sfraffalle ma tanti pixel! In balia di un altro nemico: la temibile connessione internet!!! In quelle giornate la loro maestra sembrava come in TV, ma senza le pubblicità. Ma loro non sono mai arresi, perché i piccoli hanno nel proprio cor delle risorse inimmaginabili, inesauribili come l amore per la vita che batte dentro ciascuno. Terechebroni o Sfraffalle, cosa importava ormai...che voglia di andare per i calanc, questi solchi profondi che puoi trovare nella zona di Monte San Giovanni, un po per tutto il regno di Monte San Pietro. Oppure assistere ad un concerto per sentire l organ Cipri che risale al 1578 e si trova nella cisa di San Giovanni Battista. Così i giorni divennero anni, due lunghissimi anni dove sembrava di stare su un altalena di emozioni: un po erano a casa, un po a scuola, un po in DAD e poi arrivò la DID. Il ritmo del tempo da tic-tac diventò DID-DAD! Insopportabile...uffa! Piano piano però il terribile Scompiglio cominciò a perdere il suo potere. I piccoli avevano scoperto che si rimpiccioliva quando li sentiva ridere: era allergico al rised di cino, alla felizità, al cocol, alla scola! Quindi avevano deciso di non litigare più, ma di sorridere, tornare a giocare, ad abbracciarsi...e finalmente accadde la magia, la magia che solo i piccoli sanno fare, senza far rumore, nel silenzio del proprio cuore, scatenando una pioggia di sorrisi, un arcobaleno di note, un prato di fantasia, colori, come un bocciolo che fiorisce alla luce dell allegria....scompiglio spariva sempre di più al loro grido: Non ci ruberai la nostra infanzia, noi ti sconfiggeremo con la forza della speranza. Così si conclude la nostra storia di un avventura strepitosa...speriamo vi sia piaciuta...grazie da tutti noi bimbi Classe IV A Scuola Primaria Loris Casarini, Monte San Giovanni I.C. di Monte San Pietro. Posizionata la segnaletica verticale relativa ai primi sei Gruppi di vicinato attivi: San Martino, Ronca, Monte San Pietro alto, Loghetto, Montemaggiore e via Landa a cui si sono aggiunti Montepastore e San Lorenzo. 9

6 Assessore ai Servizi Sociali ANCHE A MONTE SAN PIETRO APRE LO SPORTELLO DEL CENTRO PER LE VITTIME DI REATO E CALAMITÀ Dal mese di marzo 2022, il Centro per le Vittime di reato e calamità, una importante realtà della nostra Unione dei Comuni, si avvicina ai cittadini con l apertura di uno sportello settimanale a Calderino: giovedì ore 15:00-18:00, telefono Piazza della Pace, 4 (ingresso da via Lavino) - settore Servizi alla Comunità. Il Centro per le Vittime offre accoglienza, aiuto, orientamento, ascolto e consulenza psicologica e legale per tutti coloro che si trovano ad essere o essere stati vittime di violenze di ogni tipo: minacce, usura, abusi e truffe, atti di nonnismo, ma anche calamità naturali. Presso lo sportello, tra l altro, è possibile trovare accoglienza, ascolto, consulenza per reati subiti e per problemi di natura sociale, familiare, economica, compresa la gestione di situazioni debitorie, pubbliche o private; informazioni ed eventuale attivazione di piani di rientro su morosità ACER; informazioni ed eventuale presentazione di domanda all Emporio Solidale; consulenza legale ed assistenza psicologica gratuita. All inaugurazione con la Sindaca Monica Cinti e Gianni Devani del Centro Vittime, presenti anche diversi rappresentanti di tante realtà sociali del territorio, perchè agire in rete come comunità è sempre fondamentale. Un ringraziamento particolare all Associazione Vittime del Salvemini che da tanti anni promuove questa opportunità. MARIACONCETTA IODICE Assessora alla Scuola ed alla Sicurezza CORSO DI DISOSTRUZIONE E PRIMO SOCCORSO Nei primi giorni di Aprile l Amministrazione Comunale, grazie al prezioso supporto degli operatori del 118 di Bazzano, ha organizzato il secondo appuntamento dedicato alla formazione per la Disostruzione e il Primo Soccorso in età adulta e pediatrica, rivolto al personale scolastico. Ben 24 partecipanti hanno prima assistito ad un momento in plenaria di introduzione alle tematiche, per poi suddividersi in tre gruppi che, a rotazione hanno trattato e praticato: disostruzione su adulti e bambini; disostruzione su lattanti fino ad 1 anno; primo soccorso e rianimazione cardio-polmonare in adulti e bambini. Concreto esempio di impegno e sinergia fra Amministrazione Comunale e personale scolastico e sanitario che, fuori dall orario di lavoro, insieme hanno deciso, su base volontaria, di apprendere insegnamenti e manovre che offrono maggiore sicurezza e serenità agli/alle alunni/e, alle loro famiglie e a loro stessi. Devi amare ciò che fai, per volerlo fare ogni giorno e sempre meglio. BARBARA FABBRI - Assessora all Ambiente INQUINAMENTO LUMINOSO: INSIEME PER TUTELARE UN PATRIMONIO UNESCO La riqualificazione della pubblica illuminazione, oltre al risparmio energetico ed a migliorare la sicurezza, ha eliminato la diffusione verso l alto della luce, riducendo l inquinamento luminoso. Il cielo buio è patrimonio UNESCO: ognuno può fare la propria parte per favorire la ricerca e ridurre le emissioni climalteranti. Il Comune di Monte San Pietro promuove l attività dell Osservatorio Astronomico di Montepastore e invita la cittadinanza a intervenire sui propri impianti di illuminazione esterna per contrastare lo spreco e risparmiare sulle bollette. Tutte le informazioni utili sono disponibili sulla pagina del sito comune.montesanpietro.bo.it/index.php/ambiente-e-sviluppo-sostenibile/sviluppo-sostenibile BARBARA FABBRI Assessora alla Pace MONTE SAN PIETRO PER LA PACE Sabato 12 marzo ci siamo ritrovati in tanti davanti al Municipio per stringerci in questo momento particolarmente difficile e ribadire che siamo contro ogni guerra. L iniziativa è nata in collaborazione con il Tavolo della Pace e del Vivere la Comunità che è un luogo aperto a tutte e a tutti, in cui progettare eventi per favorire il superamento di diffidenze e paure (per info: Un ringraziamento particolare va all Istituto Comprensivo, al Centro giovanile Spazio dei Suoni, al Centro Sereno ed a tutta la cittadinanza che ha partecipato per donare disegni, poesie e riflessioni, rimaste poi appese alla struttura che incornicia il pozzo (intrecciata abilmente da alcune nostre concittadine). Chiedere PACE, aprirsi al dialogo, alimentare la speranza per un futuro migliore, rimane un opera profonda di testimonianza che tutte e tutti noi possiamo costruire ogni giorno con consapevolezza. Assessore ai Servizi Sociali COMITATO CONSULTIVO MISTO SOCIO SANITARIO: IMPARIAMO A CONOSCERLO Articolo in collaborazione con Stefano Cassanelli, presidente del CCMSS Chi siamo? Il Comitato Consultivo Misto Socio Sanitario è uno strumento istituzionale di partecipazione al governo della sanità e dei servizi sociali; portiamo all attenzione dell Azienda USL le esigenze e le attese dei cittadini, degli utenti e dei famigliari, sia in fase di programmazione che di verifica e di controllo, e partecipiamo al miglioramento della qualità dei servizi attraverso l impegno in aree quali la semplificazione dell accesso, lo snellimento e la trasparenza delle procedure burocratiche, il miglioramento della qualità dell informazione nei confronti della cittadinanza e l educazione civico-sanitaria, sociale e assistenziale. Visitiamo le strutture che erogano servizi, verifichiamo la qualità dei servizi sociali, sanitari e socio-sanitari offerti ai cittadini, attraverso le istanze (consigli, lamentele o reclami) che ci giungono dai Punti di Ascolto, per stabilire un confronto utile e risolutivo con l Azienda per il miglioramento della situazione sanitaria locale. Ne fanno parte rappresentanti di associazioni di volontariato della sanità e del sociale, sindacati dei pensionati, membri designati dall Azienda sanitaria e dei servizi sociali di Asc Insieme e delle istituzioni locali (Unione dei Comuni). Come contattarci? compilando il modulo presente nelle urne predisposte negli atri dei servizi sociali e sanitari di ogni Distretto; inviando un all attenzione del CCMSS, all indirizzo telefonando al numero o inviando un fax al numero

7 gruppi consigliari gruppi consigliari MOVIMENTO 5 STELLE MONTE SAN PIETRO GRUPPO MONTE SAN PIETRO SIAMO NOI COMUNITÀ ENERGETICHE RINNOVABILI CHE BELLA LA CARGOBIKE È trascorso circa un anno da quando presentammo una proposta di O.d.G. In cui si chiedeva l impegno della Sindaca Cinti e la Giunta a promuovere nel territorio la creazione di Comunità energetiche e di Autoconsumo collettivo. In questo anno abbiamo visto lo svilupparsi di cantieri di efficientamento energetico grazie al Superbonus 110%, soprattutto nei condomini. Anche in Regione Emilia Romagna la nostra Consigliera regionale Silvia Piccinini è stata nominata relatrice del Progetto di Legge sulle Comunità Energetiche. Da qualche settimana il pedibus, ovvero quel trenino di bimbi e accompagnatori che vediamo a piedi in via Lavino tutte le mattine con qualunque condizione climatica, grazie alla ricerca di sponsor da parte di alcuni genitori e al contributo del Comitato Genitori di Monte San Pietro, si è arricchito di un simpatico mezzo di trasporto super ecologico, la cargobike, che viene utilizzata per portare le pesanti cartelle dei bambini. Abbiamo scoperto che un mezzo identico è apprezzato anche dalla regina di Danimarca con il quale accompagna a scuola i propri figli. Come M5S stiamo sostenendo la diffusione di questo strumento a tutti i livelli. Già lo scorso anno avevo presentato un emendamento, poi approvato, al documento di economia e finanza, che prevedeva l istituzione di una legge regionale su questa materia. Le comunità energetiche - ha ricordato Piccinini - sulla carta sono nate più di due anni fa in sordina, per via della pandemia. Oggi ci troviamo alle prese con la guerra in Ucraina che ha messo ancor più in evidenza le nostre fragilità per la produzione di energia che non può più essere legata a scompensi geopolitici. C è poi un tema ambientale, oltre che di competitività delle piccole medie imprese. La nostra legge regionale, nel solco della normativa europea e nazionale, contiene elementi innovativi e strumenti concreti come la possibilità di ottenere finanziamenti per l acquisto di impianti. Il pdl prevede risorse per oltre 12 milioni per le comunità energetiche, oltre a un fondo rotativo regionale che possa aiutare famiglie e cittadini che non hanno possibilità economiche per l acquisto degli impianti. Come Regione abbiamo tutte le carte in regola per guidare il cambiamento. Si è quindi passati ad un confronto con gli interlocutori, rappresentanti di enti, associazioni di categoria e aziende del territorio, che hanno presentato suggerimenti e osservazioni sul progetto di legge che si auspica privilegi un abbattimento della burocrazia. La materia è molto tecnica: dall analisi dei consumi di una neo comunità alla relativa progettazione degli impianti tecnicamente più consoni e strutturati per incentivare l autoconsumo, ovvero il requisito fondamentale che viene premiato economicamente. In qualità di Perito Industriale ho proposto e ottenuto da Silvia Piccinini un incontro di confronto su questo tema con il Presidente dell Ordine dei Periti Industriali della Provincia di Bologna Enrico Negrini. I Periti Industriali liberi professionisti con il loro sapere sono da sempre sul campo nella progettazione di impianti fotovoltaici e nell analisi ed efficientamento energetico per cui ben si collocano a supporto tecnico nel raggiungimento degli obiettivi prefissati. Alessandro Corbari L utilizzo di questi mezzi alternativi, insieme al pedibus, serve a tutelare l ambiente e ad educare i bambini ad una sana pratica, ovvero camminare per andare a scuola. Per i non più giovanissimi come me sembra abbastanza normale, infatti la maggior parte di noi andava a scuola a piedi, ma oggi la frenetica vita familiare, il lavoro e il tempo, rendono questa pratica di nicchia. Simone Gambarini SIAMO ANCORA QUI Sono anni duri questi, la pandemia e ora la guerra stanno mettendo in seria difficoltà la passione di chi continua a fare politica locale. I media in questi anni difficili hanno contribuito a fomentare l odio tra le persone, allontanandole sempre di più, la spasmodica ricerca di posizioni alternative e divisive, utili per fare audience e vendere pubblicità, hanno creato danni enormi. La Lista Civica Monte San Pietro Siamo Noi è ancora qua. Una lista civica ha al suo interno diverse posizioni politiche, ma è coesa per il bene del comune, per questo continuiamo ad incontrarci, a scrivere interpellanze e ordini del giorno e a fare politica di comunità. Ringraziamo coloro che ci hanno dato fiducia; continueremo fino alla fine del mandato a fare il nostro dovere, ovvero cercare di proporre all amministrazione il nostro programma, frutto di un percorso partecipato, che ha visto molti cittadini di Monte San Pietro come i veri protagonisti. Per poter svolgere al meglio il nostro lavoro, rimaniamo a disposizione della comunità, per eventuali segnalazioni, richieste, informazioni. Simone Gambarini 12 13

8 gruppi consigliari COMUNITÀ È FUTURO INDIPENDENZA ENERGETICA: SI PUÒ FARE! Purtroppo sono sempre più visibili gli effetti devastanti che sta avendo il conflitto tra Russia e Ucraina, non solo come tragedia umanitaria ma anche per le conseguenze socio-economiche che si sono venute a creare. L Europa (e l Italia con lei di conseguenza) ha dovuto forzatamente aprire gli occhi sulla dipendenza energetica che ha ormai da tempo con la Russia, perché se dal punto di vista umanitario non ci siamo tirati indietro, dal punto di vista energetico l Unione Europea si è trovata in una situazione di stallo, rendendo evidente che non è possibile dipendere in maniera così massiccia da un unico fornitore di energia. Con il Patto dei Sindaci, a cui Monte San Pietro ha aderito già da diversi anni, e l Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile l UE si è data l obiettivo di ridurre considerevolmente le emissioni di CO2 ma lo scontro armato obbliga a rivedere le tempistiche. Ed è per questo che non possiamo che prendere chiaramente la direzione di aumentare l indipendenza energetica dalle importazioni dei combustibili fossili, velocizzando il processo delle energie rinnovabili per smarcarci dai rifornimenti di gas naturale che arrivano dalla Russia. Il nostro comune ha già fatto tanto in questa direzione, e molto altro ha in programma di attuare nei prossimi anni, seguendo l obiettivo che l Amministrazione si è prefissata nel PAESC, adottato nel 2021, di ridurre le emissioni di CO2 di quasi il 42% entro il Sono in atto e sono previsti diversi interventi che puntano ad un ottimizzazione del consumo energetico e alla riduzione di spreco di energia. Seguendo questi obiettivi infatti l Amministrazione ha avviato un percorso di promozione delle comunità energetiche e dell autoconsumo collettivo che coinvolge la cittadinanza e gli amministratori condominiali: con il Superbonus 110% è anche possibile installare impianti fotovoltaici o pompe di calore per andare verso un utilizzo diffuso delle fonti rinnovabili, ed è evidente che questa sia la direzione giusta da intraprendere. gruppi consigliari LA LEGA MONTE SAN PIETRO PROBLEMA DELLA FAUNA SELVATICA DA GESTIRE URGENTEMENTE: NE VA DELLA SICUREZZA DEI CITTADINI La soluzione del problema della fauna selvatica non è più rinviabile, il tema va affrontato subito. È in gioco la sicurezza dei cittadini e quella degli allevamenti della zona appenninica». Il deputato leghista Carlo Piastra richiama l attenzione sul problema segnalato dai cittadini di Monte San Pietro, letteralmente ostaggi dei cinghiali che da settimane invadono sistematicamente la zona. «Una diffusione così massiccia di cinghiali e ungulati dimostra come le strategie regionali di contenimento della fauna selvatica, che fanno riferimento a vecchie normative, non siano più adeguate. Occorre rivedere le modalità di contrasto, come agricoltori e mondo venatorio chiedono da tempo. Per esempio, permettendo ai vari soggetti la possibilità di partecipare ai piani di contenimento stessi. Esiste un altro problema: «quello della peste suina, che i cinghiali possono trasmettere, come il resto della fauna selvatica. Dal momento che lupi e volpi possono cibarsi delle carcasse dei cinghiali. Occorrono misure straordinarie, prima che il problema diventi ingestibile. Un altro intervento fondamentale per il nostro comune è stata la riqualificazione energetica dell impianto di pubblica illuminazione che ha visto la sostituzione di tutti i corpi illuminanti con tecnologia a LED, rendendo l energia fornita completamente rinnovabile. Inoltre sono già in funzione due impianti fotovoltaici sulla palestra e sulla scuola di Monte San Giovanni, e un altro presso la scuola dell infanzia di Amola, mentre è in fase di installazione un terzo impianto fotovoltaico sul tetto della sala polivalente a Ponterivabella. È anche in arrivo la prima auto elettrica del comune di Monte San Pietro, che sostituirà un veicolo di ben 35 anni e che verrà ricaricata grazie alla colonnina elettrica alimentata con tettoia fotovoltaica che verrà posta davanti al Municipio. Sempre quest anno verranno realizzate colonnine di ricarica per veicoli elettrici anche a Badia e a Calderino, poi a San Martino in Casola. Si sta anche progettando un importante intervento: la realizzazione della nuova scuola primaria di Calderino NZEB (Near Zero Energy Building), cioè un edificio ad alte prestazioni finalizzate al risparmio energetico e alla riduzione di emissioni di CO2; un progetto ambizioso, certo, ma altamente innovativo e funzionale che renderà il nostro comune ancora più efficiente. Sappiamo che stiamo andando nella direzione giusta e dobbiamo solo continuare a muoverci così, verso un nuovo stile di vita sostenibile e rinnovabile, agendo localmente per influire globalmente

9 GIANLUCA MONTI Assessore al Bilancio 5X1000 AL TUO COMUNE: UNA SCELTA PER LA NOSTRA COMUNITÀ Il Decreto Legislativo 112/2008 ha previsto la possibilità che si possa destinare una quota pari al 5 per mille dell imposta sul reddito delle persone fisiche per sostenere attività sociali svolte dal proprio Comune di residenza. Una scelta che ogni singolo e singola contribuente può effettuare in fase di dichiarazione dei redditi che consente al Comune di avere un ulteriore fondo a disposizione di chi ha più bisogno. Negli anni passati, grazie alle cittadine e ai cittadini che hanno scelto di destinare questa quota al nostro ente sono state messe in campo azioni tese al sostegno del disagio abitativo, all inclusione lavorativa, per rispondere ai bisogni contingenti, attraverso contributi economici finalizzati anche alla prevenzione di diverse forme di disagio, attraverso trasferimenti di quanto raccolto ad Asc Insieme. Non comporta alcun costo aggiuntivo, basterà firmare nel riquadro apposito. Assessore ai Servizi Sociali ALICE REINA Assessora alle Pari Opportunità UN PIANO METROPOLITANO PER L UGUAGLIANZA Nello scorso gennaio sono cominciati gli incontri di distretto con Simona Lembi, delegata dal Sindaco Metropolitano alle Pari Opportunità, per la stesura di un Piano per l Uguaglianza Metropolitano per contrastare le diseguaglianze di questo tempo. Il piano si compone di 5 aree di intervento: Lavoro pagato; Lavoro non pagato; Violenza contro donne e minori; Cultura dell uguaglianza; Discriminazioni multiple, additive, intersezionali. Per apportare e condividere le buone pratiche stanno partecipando al percorso il Circolo ARCI La Conserva APS, il Coordinamento Donne SPI-CGIL, l Associazione Rimacheride ed il Gruppo AMA. Per seguire il percorso potete andare al link Il notiziario comunale è in distribuzione presso luoghi pubblici ed esercizi commerciali di Monte San Pietro. Consulta l elenco in continuo aggiornamento sul sito all indirizzo:

Rozzano, la villa della legalità è da ristrutturare

Rozzano, la villa della legalità è da ristrutturare Febbraio 2017 Rozzano, la villa della legalità è da ristrutturare Ancora tre giorni di tempo per dare il proprio contributo economico di MASSIMILIANO SAGGESE Pubblicato il 13 febbraio 2017 Ultimo aggiornamento:

Dettagli

VOLONTARIATO RELAZIONI COMUNITA ACCESSO AL CIBO SOLIDARIETA. Via Modigliani, Casalecchio di Reno (BO)

VOLONTARIATO RELAZIONI COMUNITA ACCESSO AL CIBO SOLIDARIETA. Via Modigliani, Casalecchio di Reno (BO) COMUNITA VOLONTARIATO RELAZIONI SOLIDARIETA ACCESSO AL CIBO Via Modigliani, 12-14 Casalecchio di Reno (BO) 3240927266 www.emporioilsole.it info@emporioilsole.it @emporiosolidaleilsole @EmporioIlSole emporiosolidaleilsole

Dettagli

SMART&GREEN, Cascina Merlata inaugura il secondo lotto di Città Contemporanea

SMART&GREEN, Cascina Merlata inaugura il secondo lotto di Città Contemporanea SMART&GREEN, Cascina Merlata inaugura il secondo lotto di Città Contemporanea Sabato 9 giugno si è tenuta la cerimonia ufficiale della posa della prima pietra del 2 lotto di Città Contemporanea in via

Dettagli

A PIEDI O IN BICI, CON LE AMICHE E CON GLI AMICI

A PIEDI O IN BICI, CON LE AMICHE E CON GLI AMICI A PIEDI O IN BICI, CON LE AMICHE E CON GLI AMICI Come progettare e realizzare mobilità sostenibile dei bambini e delle bambine nei percorsi casa scuola, promuovendo comportamenti salutari PER CITTA AMICHE

Dettagli

No alla violenza sulle donne: presentato il progetto PROTEZIONE DONNA

No alla violenza sulle donne: presentato il progetto PROTEZIONE DONNA No alla violenza sulle donne: presentato il progetto PROTEZIONE DONNA Sarà aperto un Centro Antiviolenza ad Angri e due Sportelli satelliti nei comuni di Sarno e Roccapiemonte per garantire un azione di

Dettagli

NUOVE ENERGIE PER I COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE Efficientamento energetico per le famiglie e le imprese

NUOVE ENERGIE PER I COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE Efficientamento energetico per le famiglie e le imprese NUOVE ENERGIE PER I COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE Efficientamento energetico per le famiglie e le imprese MONZUNO, 22 SETTEMBRE 2018 Il cuore nel territorio NUOVE ENERGIE PER I COMUNI DELL APPENNINO

Dettagli

INCENTIVI ALLA BUONA EDILIZIA

INCENTIVI ALLA BUONA EDILIZIA INCENTIVI ALLA BUONA EDILIZIA Efficienza e Risparmio nell edilizia: Strategie e buone pratiche Lucca - Polo Tecnologico 29 ottobre 2014 Libro verde sull energia della UE - 8 marzo 2006 La Commissione invita

Dettagli

1. RISORSE NATURALI COMUNI

1. RISORSE NATURALI COMUNI AGGIORNAMENTO DELLE BUONE PRATICHE DI SVILUPPO SOSTENIBILE (Periodo Aprile Agosto 2014) La numerazione è tratta dal Piano di Azione di Sviluppo Sostenibile di Agenda 21 Est Ticino. Per consultare le relazioni

Dettagli

MARIO BRAMBILLA Sindaco. 27 Maggio 2016

MARIO BRAMBILLA Sindaco. 27 Maggio 2016 MARIO BRAMBILLA Sindaco 27 Maggio 2016 I componenti della lista Il candidato Sindaco Il programma I valori della lista Impegno Centralità della persona Attenzione all ambiente Cultura e tradizione Partecipazione

Dettagli

Chi siamo? Non fermarti all apparenza delle cose: fai un passo in più.

Chi siamo? Non fermarti all apparenza delle cose: fai un passo in più. L Emporio della Solidarietà IL Melograno è il luogo in cui anche tu puoi vivere da protagonista un grande progetto di comunità per la città di Sassuolo. Non fermarti all apparenza delle cose: fai un passo

Dettagli

Accordo di cittadinanza di Cella, Cadè e Gaida. Incontro di rendicontazione dei risultati dei progetti realizzati nel 2016

Accordo di cittadinanza di Cella, Cadè e Gaida. Incontro di rendicontazione dei risultati dei progetti realizzati nel 2016 Accordo di cittadinanza di Cella, Cadè e Gaida Incontro di rendicontazione dei risultati dei progetti realizzati nel 2016 I numeri dell'accordo di Cella, Cadè e Gaida Firmato il: 3/12/2015 Numero progetti:

Dettagli

Incontri periodici nelle frazioni per decidere con i residenti i piccoli interventi di manutenzione da realizzare nella loro frazione

Incontri periodici nelle frazioni per decidere con i residenti i piccoli interventi di manutenzione da realizzare nella loro frazione * Partecipiamo! Incontri periodici nelle frazioni per decidere con i residenti i piccoli interventi di manutenzione da realizzare nella loro frazione Disponibilità degli amministratori il sabato mattina

Dettagli

DINO DELVECCHIO SINDACO VERSO FUTURO

DINO DELVECCHIO SINDACO VERSO FUTURO DINO DELVECCHIO SINDACO VERSO FUTURO CARI CONCITTADINI ELEZIONI AMMINISTRATIVE BARLETTA 2018 #versofuturo delvecchiosindaco.it! $ " Nel candidarmi a Sindaco di Barletta mi adopererò in ogni maniera affinché

Dettagli

COMUNE DI CINQUEFRONDI Provincia di Reggio Calabria. Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi

COMUNE DI CINQUEFRONDI Provincia di Reggio Calabria. Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi COMUNE DI CINQUEFRONDI Provincia di Reggio Calabria Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Indice Articolo 1 Generalità e finalità Articolo 2 Obiettivi Articolo 3 Corpo Elettorale Articolo 4 Partecipazione

Dettagli

Come vado a scuola? Gestione forestale e mobilità: percorsi con le scuole. Comune di Besenello

Come vado a scuola? Gestione forestale e mobilità: percorsi con le scuole. Comune di Besenello Comune di Besenello Gestione forestale e mobilità: percorsi con le scuole Come vado a? Risultati dei questionari sui modi di raggiungimento della 5 Agosto 2011 Indice Indice...2 Introduzione... 3 Le risposte...

Dettagli

LA BUONA PRASSI DEL MESE

LA BUONA PRASSI DEL MESE LA BUONA PRASSI DEL MESE Gentili colleghe e colleghi, i beneficiari dello SPRAR del comune di Caserta e il Centro Sociale Ex Canapificio, inserito nella rete di associazioni che insieme al Comitato Città

Dettagli

MANIFESTO DEL FORUM PER CAMBIARE L ORDINE DELLE COSE

MANIFESTO DEL FORUM PER CAMBIARE L ORDINE DELLE COSE MANIFESTO DEL FORUM PER CAMBIARE L ORDINE DELLE COSE Noi non vogliamo che le persone arrivino sulle nostre coste con i barconi, per questo vogliamo che possano viaggiare o chiedere protezione senza rischiare

Dettagli

MUNICIPIO IX EUR RESOCONTO DELL ATTIVITA SVOLTA DALLA CONSILIATURA M5S nel corso dei primi 9 mesi del 2018

MUNICIPIO IX EUR RESOCONTO DELL ATTIVITA SVOLTA DALLA CONSILIATURA M5S nel corso dei primi 9 mesi del 2018 MUNICIPIO IX EUR RESOCONTO DELL ATTIVITA SVOLTA DALLA CONSILIATURA M5S nel corso dei primi 9 mesi del 2018 Diritto alla Scuola, Crescita Culturale, Turismo e Sport ALIMENTAZIONE SANA E SOLIDALE MONITORAGGIO

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. A.C.I.S.J.F. Protezione della Giovane Associazione di Verona

CARTA DEI SERVIZI. A.C.I.S.J.F. Protezione della Giovane Associazione di Verona CARTA DEI SERVIZI A.C.I.S.J.F. Protezione della Giovane Associazione di Verona 1 2 INDICE INTRODUZIONE... 04 LA NOSTRA SQUADRA... 05 1. ACCOGLIENZA... 06 1.1 Ufficio accoglienza...06 1.2 Progetti individuali

Dettagli

COMUNE DI ERBUSCO Area servizi alla Persona

COMUNE DI ERBUSCO Area servizi alla Persona COMUNE DI ERBUSCO Area servizi alla Persona IL TAVOLO DI COMUNITA 2013-2014 LA CARTA EDUCATIVA DI ERBUSCO 2 QUADRIMESTRE ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Il 26 Novembre 2012, presso il teatro comunale, era stata

Dettagli

dagli alunni della classe 3^ A di ANGERA

dagli alunni della classe 3^ A di ANGERA Lavoro realizzato dagli alunni della classe 3^ A Scuola Primaria di ANGERA Che cos è il PEDIBUS? E un pullman fatto di bambini accompagnati da volontari che vanno a scuola a piedi. I bambini partecipano

Dettagli

AUSER Comprensoriale Grosseto

AUSER Comprensoriale Grosseto AUSER Contatti: Via De Nicola 19 58100 Grosseto info@ausergrosseto.org www.ausergrosseto.org Tel e Fax 0564.24047 Codice Fiscale 92019830535 I numeri del comprensorio 1 Associazione Territoriale Volontariato

Dettagli

VIA SPOLETO GALATINA PEC: sito:

VIA SPOLETO GALATINA PEC: sito: VIA SPOLETO 73013 GALATINA PEC: leic89300d@istruzione.it sito: www.polo3galatina.it SCUOLA PRIMARIA SCUOLA DELL INFANZIA Via Spoleto SCUOLA SECONDARIA Via San Lazzaro 1 GRADO La nostra Scuola è: SCUOLA

Dettagli

Il risparmio energetico e l utilizzo delle fonti rinnovabili

Il risparmio energetico e l utilizzo delle fonti rinnovabili e progettare insieme il nostro futuro Un progetto comune per migliorare il nostro ambiente Agenda 21 Locale Il risparmio energetico e l utilizzo delle fonti rinnovabili Sabato 27 maggio 2006 Lodi Claudia

Dettagli

GIOVANI E SERVIZI AI CITTADINI

GIOVANI E SERVIZI AI CITTADINI GIOVANI E SERVIZI AI CITTADINI 147 148 Giovani e adolescenti Linee programmatiche o Creare e sostenere spazi adeguati allo sviluppo dei progetti dei giovani o Sostenere progetti di imprenditoria giovanile

Dettagli

PROGETTO E TEMPO DI NONNI. Bando Benessere «da 0-100» Attività per bambini, ragazzi e genitori. valorizzare i nonni nel loro ruolo educativo

PROGETTO E TEMPO DI NONNI. Bando Benessere «da 0-100» Attività per bambini, ragazzi e genitori. valorizzare i nonni nel loro ruolo educativo «E TEMPO DI NONNI» Stefania Campestrini-Referente Tecnico Distretto Famiglia Valle dei Laghi Monica Pisoni-Coordinatrice Centro Famiglie della Valle dei Laghi PROGETTO Bando Benessere «da 0-100» Attività

Dettagli

Comprensoriale di Arezzo

Comprensoriale di Arezzo AUSER Contatti: Piazza Andromeda, 30 52100 Arezzo auser.arezzo@gmail.com Tel 0575.351232 Codice Fiscale 92007500512 I numeri del comprensorio 1 1 Associazione Territoriale 9 Associazioni di base 1.493

Dettagli

Alunni e genitori: crescere insieme come cittadini responsabili Progetto di Educazione alla sostenibilità ambientale e alimentare

Alunni e genitori: crescere insieme come cittadini responsabili Progetto di Educazione alla sostenibilità ambientale e alimentare Alunni e genitori: crescere insieme come cittadini responsabili Progetto di Educazione alla sostenibilità ambientale e alimentare ISTITUTO COMPRENSIVO DI TRESCORE CREMASCO Giornata Europea dei Genitori

Dettagli

Carissimi concittadini,

Carissimi concittadini, Carissimi concittadini, rivolgervi gli Auguri di Natale rappresenta per me un momento importante, significativo e privilegiato per parlare direttamente a ciascuno di Voi e questo va oltre il ruolo istituzionale.

Dettagli

Indice. Carta dei servizi CENTRO ANTIVIOLENZA. Segnavia Milano 01. LA FONDAZIONE SOMASCHI ONLUS

Indice. Carta dei servizi CENTRO ANTIVIOLENZA. Segnavia Milano 01. LA FONDAZIONE SOMASCHI ONLUS Indice Carta dei servizi CENTRO ANTIVIOLENZA Segnavia Milano 01. LA FONDAZIONE SOMASCHI ONLUS 01. Le nostre radici 02. Chi siamo 03. I nostri servizi 04. Dove siamo 02. SCHEDA SINTETICA DEL SERVIZIO 01.

Dettagli

Scuola materna San Giuseppe. Progetto offerta integrativa sperimentale. Sezione Ponte

Scuola materna San Giuseppe. Progetto offerta integrativa sperimentale. Sezione Ponte Scuola materna San Giuseppe Progetto offerta integrativa sperimentale Sezione Ponte ISPIRAZIONE DELLA SCUOLA La nostra istituzione Scuola Materna San Giuseppe è una scuola cattolica di ispirazione cristiana

Dettagli

LEGAMBIENTE AREZZO CIRCOLO EtaBeta PRESENTAZIONE ASSOCIAZIONE PROPOSTA DI PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. Obiettivi del progetto:

LEGAMBIENTE AREZZO CIRCOLO EtaBeta PRESENTAZIONE ASSOCIAZIONE PROPOSTA DI PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. Obiettivi del progetto: LEGAMBIENTE AREZZO CIRCOLO EtaBeta PRESENTAZIONE ASSOCIAZIONE Il Circolo Legambiente Etabeta, costituito nel febbraio 2006, è un gruppo di volontariato che promuove progetti incentrati sulla sostenibilità

Dettagli

Consumi energetici e riduzione delle emissioni: obiettivi ed impegni della Provincia

Consumi energetici e riduzione delle emissioni: obiettivi ed impegni della Provincia Consumi energetici e riduzione delle emissioni: obiettivi ed impegni della Provincia Ing. Sara Verones, Ph.D Agenzia Provinciale per le Risorse Idriche e l Energia 1979 1983 1998 2003 2013 Legge sul Clima

Dettagli

Progetto per una nuova mobilità sostenibile. Presentazione alla cittadinanza Sala consiliare Comune di Turate 28 giugno 2017

Progetto per una nuova mobilità sostenibile. Presentazione alla cittadinanza Sala consiliare Comune di Turate 28 giugno 2017 Progetto per una nuova mobilità sostenibile Presentazione alla cittadinanza Sala consiliare Comune di Turate 28 giugno 2017 Sommario (i) Premessa I risultati dei questionari Il nostro programma elettorale

Dettagli

Titolo: UNA SCUOLA PER L AMBIENTE

Titolo: UNA SCUOLA PER L AMBIENTE Titolo: UNA SCUOLA PER L AMBIENTE MOTIVAZIONI DELLA SCELTA L'obiettivo del progetto è quello di promuovere una didattica svolta per l'ambiente, basata sui comportamenti, sui valori e sui cambiamenti. Lo

Dettagli

Programma eventi e manifestazioni del weekend di Natale a Sabaudia

Programma eventi e manifestazioni del weekend di Natale a Sabaudia Clicca qui per scaricare la versione in pdf Caro concittadino, nella spirito di trasparenza e partecipazione che sosteniamo da sempre e sperando di fare cosa gradita, ti invio questa newsletter settimanale

Dettagli

Del Comune di Preseglie (Prov BS)

Del Comune di Preseglie (Prov BS) ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE (Comuni sino a 15.000 abitanti) Del Comune di Preseglie (Prov BS) Votazioni del giorno 07 giugno 2009 P R O G R A M M A A M M I N I S T R A T I V O Del Candidato

Dettagli

1/ particolare. Ambiente Rurale in Trasformazione innovativa. Progetto realizzato dalla cooperativa Le Ali

1/ particolare. Ambiente Rurale in Trasformazione innovativa. Progetto realizzato dalla cooperativa Le Ali 1/ particolare Ambiente Rurale in Trasformazione innovativa Progetto realizzato dalla cooperativa Le Ali Nata nel 2008 per ridare vita ad una zona della città per anni abbandonata 2/ Progetto Abbiamo cercato

Dettagli

SCUOLE APERTE FEBBRAIO CONFERENZA STAMPA FIRMA PROTOCOLLO

SCUOLE APERTE FEBBRAIO CONFERENZA STAMPA FIRMA PROTOCOLLO 12 FEBBRAIO 2019 - CONFERENZA STAMPA FIRMA PROTOCOLLO 1 una infrastruttura diffusa a)e' una struttura che si apre ai ragazzi e alle loro famiglie oltre i tempi classici della didattica curricolare (il

Dettagli

Il GSE incontra la Regione Emilia-Romagna

Il GSE incontra la Regione Emilia-Romagna Bologna Lunedì, 8 novembre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il GSE incontra la Regione Emilia-Romagna La promozione delle fonti energetiche rinnovabili LA POLITICA ENERGETICA

Dettagli

4.8. PROGETTO GIOVANI, SCUOLA E TERRITORIO

4.8. PROGETTO GIOVANI, SCUOLA E TERRITORIO 4.8. PROGETTO GIOVANI, SCUOLA E TERRITORIO Attraverso il progetto Giovani, Scuola e Territorio si intende costruire gradualmente una rete di collaborazione tra la scuola e le altre agenzie del territorio

Dettagli

OBIETTIVI DEL PROGETTO

OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO Scoprire e conoscere come si forma e di che cosa si occupa un Consiglio comunale Familiarizzare con la vita pubblica di un territorio Sperimentare i ruoli dei membri di un Consiglio

Dettagli

AUSER Comprensoriale di Livorno Bassa val di Cecina

AUSER Comprensoriale di Livorno Bassa val di Cecina AUSER Contatti: Viale Carducci 16 57124 Livorno auser.livorno@libero.it Tel 0586.428222 Fax 0586.445732 Codice Fiscale 92028080494 I numeri del comprensorio 1 1 Associazione Territoriale Volontariato 8

Dettagli

Il tempo e la città nei progetti con i bambini

Il tempo e la città nei progetti con i bambini Il tempo e la città nei progetti con i bambini Percorsi casa-scuola scuola - un progetto partecipato per la mobilità sostenibile arch. Paola Stolfa A SCUOLA CI ANDIAMO DA SOLI Per una città accogliente

Dettagli

COMPRENSIVO STATALE CARD. G. B.

COMPRENSIVO STATALE CARD. G. B. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CARD. G. B. DUSMET ORTO DI PACE SCUOLA DELL INFANZIA E SCUOLA PRIMARIA 21/11/2018 ANNO SCOLASTICO 2018/2019 LA «FESTA DELL ALBERO» La manifestazione, attuata nel plesso di

Dettagli

Il Patto dei Sindaci nel territorio della Città Metropolitana di Genova: obiettivi, attività e risultati - Una Sintesi -

Il Patto dei Sindaci nel territorio della Città Metropolitana di Genova: obiettivi, attività e risultati - Una Sintesi - Genova Smart Week - 25 maggio 2016 Il Patto dei Sindaci nel territorio della Città Metropolitana di Genova: obiettivi, attività e risultati - Una Sintesi - Cos è (oggi) il Patto dei Sindaci Il Patto dei

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. 11 febbraio 2014 AREA INFORMAZIONE -

RASSEGNA STAMPA. 11 febbraio 2014 AREA INFORMAZIONE - RASSEGNA STAMPA 11 febbraio 2014 AREA INFORMAZIONE - informazione@csvbasilicata.it 20 11 settembre febbraio Pag 35 16 Progetto Le Vie della Pace di Ame-Rete Potenza POTENZA - Si terrà giovedì alle ore

Dettagli

Piano d Azione per l energia sostenibile PAES. Comune di Verbania e i piccoli passi verdi

Piano d Azione per l energia sostenibile PAES. Comune di Verbania e i piccoli passi verdi Piano d Azione per l energia sostenibile PAES Comune di Verbania e i piccoli passi verdi Il Comune di Verbania, con deliberazione di Consiglio Comunale n. 38 del 25 agosto 2014, ha formalmente aderito

Dettagli

TI DICO GRAZIE. Educare alla gentilezza. Scuola Primaria Sandro Pertini. Anno scolastico 2009/2010

TI DICO GRAZIE. Educare alla gentilezza. Scuola Primaria Sandro Pertini. Anno scolastico 2009/2010 TI DICO GRAZIE Educare alla gentilezza Scuola Primaria Sandro Pertini Anno scolastico 2009/2010 Il progetto è volto alla realizzazione di un percorso condiviso che partendo dallo spettacolo TI DICO GRAZIE,

Dettagli

EDUCARE ALLA BELLEZZA PER PREVENIRE LA VIOLENZA.

EDUCARE ALLA BELLEZZA PER PREVENIRE LA VIOLENZA. PROGETTO DI CONTRASTO AL BULLISMO E CYBER BULLISMO. A.S. 2018-2019 ISTITUTO COMPRENSIVO ANZIO I VIA AMBROSINI, 6 ANZIO (RM) EDUCARE ALLA BELLEZZA PER PREVENIRE LA VIOLENZA. PAGINA 1 Ciò che è veramente

Dettagli

Chisiamo. Siamounacooperativasociale prevalentemente al femminile composta daeducatori,operatorisocio assistenziali, assistenti sociali e psicologi

Chisiamo. Siamounacooperativasociale prevalentemente al femminile composta daeducatori,operatorisocio assistenziali, assistenti sociali e psicologi Cooperativa socialee.t.i.c.a.onlus Chisiamo Siamounacooperativasociale prevalentemente al femminile composta daeducatori,operatorisocio assistenziali, assistenti sociali e psicologi Dal 1999siamoimpegnate

Dettagli

CONFERENZA STAMPA I 58 PROGETTI SELEZIONATI A LUGLIO. MERCOLEDÌ 19 LUGLIO Oasi di San Gerardo - Monza

CONFERENZA STAMPA I 58 PROGETTI SELEZIONATI A LUGLIO. MERCOLEDÌ 19 LUGLIO Oasi di San Gerardo - Monza CONFERENZA STAMPA I 58 PROGETTI SELEZIONATI A LUGLIO MERCOLEDÌ 19 LUGLIO Oasi di San Gerardo - Monza 1 LE PAROLE CHIAVE DELL ATTIVITÀ EROGATIVA CONDIVISIONE DI OBIETTIVI TRASPARENZA PIANO Piano DI di EROGAZIONE

Dettagli

Servizio per la pastorale giovanile e l oratorio. grazie

Servizio per la pastorale giovanile e l oratorio. grazie Servizio per la pastorale giovanile e l oratorio e t l o v 3 2 grazie Calendario d Avvento 2017 Carissimi Ragazzi e bambini, il Natale è ormai vicino, è alle porte della nostra casa, del nostro cuore.

Dettagli

Cuveglio che promuove Cultura. Analisi e proposte

Cuveglio che promuove Cultura. Analisi e proposte Cuveglio che promuove Cultura Analisi e proposte Premessa Siamo partiti da un analisi di contesto delle quattro frazioni: Cavona Cuveglio Vergobbio Canonica LE FRAZIONI CAVONA Patrimonio architettonico

Dettagli

Centro Aggregazione Giovani

Centro Aggregazione Giovani Centro Aggregazione Giovani Parrocchia S. Lorenzo Marruci di Pizzoli Volontari Abruzzesi per la Protezione Civile (VAPC) Nucleo Pizzoli Oggi stiamo costruendo il futuro!!! Ha la responsabilità amministrativa-contabile

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E L ATTIVITA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Deliberazione di C.C. n. 44 del 27/07/2016 PRINCIPI E FINALITA

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E L ATTIVITA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Deliberazione di C.C. n. 44 del 27/07/2016 PRINCIPI E FINALITA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E L ATTIVITA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Deliberazione di C.C. n. 44 del 27/07/2016 PRINCIPI E FINALITA Art.1 Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è istituito dall

Dettagli

COMITATO GENITORI GERENZANO. Documento di Sintesi

COMITATO GENITORI GERENZANO. Documento di Sintesi COMITATO GENITORI GERENZANO Documento di Sintesi 2009-2014 Il COMITATO GENITORI GERENZANO con questo Documento cerca di rendere conto delle scelte, delle attività, dei risultati e dell'impiego di risorse

Dettagli

Progettiamo insieme. Comune di Lu Progetto per Premio «Innova»

Progettiamo insieme. Comune di Lu Progetto per Premio «Innova» Progettiamo insieme Comune di Lu Progetto per Premio «Innova» LU 1100 abitanti Provincia di Alessandria Circa 100 bambini under 10 Nessun luogo pubblico attrezzato per il gioco OBIETTIVI DEL PROGETTO Promuovere

Dettagli

Orientamenti della Regione e prospettive

Orientamenti della Regione e prospettive Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali DENTRO E FUORI CASA: IL DIRITTO DI VIVERE IN AUTONOMIA Orientamenti della Regione e prospettive RAFFAELE FABRIZIO Servizio Governo dell'integrazione socio

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN Corso settembre - dicembre 2010 ESAME FINALE LIVELLO 1 A Nome: Cognome: CI Numero tessera: 1 A PROVA DI ASCOLTO N. 1 Ascolta il dialogo e rispondi alle seguenti

Dettagli

IMPIANTO MINI-IDRO A CAMAIONI

IMPIANTO MINI-IDRO A CAMAIONI IMPIANTO MINI-IDRO A CAMAIONI IMPIANTO MINI-IDRO di CAMAIONI En. Producibile 9050 MWh/a Potenza Nominale 1,25 MW Ore eq. 7240,0 h Incentivo 0,069 /kwh Incentivo totale 624450 /anno Vendita energia prodotta

Dettagli

Programma Partecipato Economia Movimento 5 Stelle Città di Guidonia Montecelio

Programma Partecipato Economia Movimento 5 Stelle Città di Guidonia Montecelio Programma Partecipato Economia Il movimento 5 Stelle di Guidonia Montecelio nell ambito di una governance del territorio responsabile, ha tra le sue priorità quella di indirizzare l amministrazione verso

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE DECENTRAMENTO E PARTECIPAZIONE TEATRO SAN CARLO 04/05/07 ORE 9,30 SALUTO DEL SINDACO

CONVEGNO NAZIONALE DECENTRAMENTO E PARTECIPAZIONE TEATRO SAN CARLO 04/05/07 ORE 9,30 SALUTO DEL SINDACO CONVEGNO NAZIONALE DECENTRAMENTO E PARTECIPAZIONE TEATRO SAN CARLO 04/05/07 ORE 9,30 SALUTO DEL SINDACO Porto un saluto caloroso, non rituale, ai partecipanti a questo Convegno Nazionale che per noi riveste

Dettagli

Indice. Capitolo 1 I bambini, i ragazzi e le famiglie Capitolo 2 L educazione, l istruzione e la formazione... 63

Indice. Capitolo 1 I bambini, i ragazzi e le famiglie Capitolo 2 L educazione, l istruzione e la formazione... 63 Indice Per un welfare condiviso su infanzia e adolescenza... 9 di Anna Maria Dapporto Assessore alla Promozione delle politiche sociali e di quelle educative per l infanzia e l adolescenza. Politiche per

Dettagli

LA BUONA PRASSI DEL MESE

LA BUONA PRASSI DEL MESE LA BUONA PRASSI DEL MESE Gentili colleghe e colleghi, si presenta un attività dedicata alle donne: donne in gravidanza e neomamme, beneficiarie dello SPRAR e appartenenti alla comunità locale. Ricette

Dettagli

Scuola Secondaria di 1 GRADO Via Cipro, 2 w w w. i c c i n q u e g i o r n a t e. g o v. i t

Scuola Secondaria di 1 GRADO Via Cipro, 2 w w w. i c c i n q u e g i o r n a t e. g o v. i t Scuola Secondaria di 1 GRADO Via Cipro, 2 w w w. i c c i n q u e g i o r n a t e. g o v. i t L istruzione è l arma più potente che puoi usare per cambiare il mondo Nelson Mandela Anche questo anno scolastico,

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 1 LA SCUOLA SECONDARIA LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CONCLUDE IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE CHE RICOPRE UN ARCO DI TEMPO FONDAMENTALE PER

Dettagli

PROGETTO CO-FINANZIATO DA: Fondo Europeo per l integrazione di cittadini di Paesi Terzi, Ministero dell Interno

PROGETTO CO-FINANZIATO DA: Fondo Europeo per l integrazione di cittadini di Paesi Terzi, Ministero dell Interno SCENEGGIATURA E TESTI: Eris Giannella, Michelangelo Pasini, Marilena Raule, Martina Tormena, Roberta Trovarelli MATITE E COLORI: Jacopo Flamigni PROGETTO EDITORIALE A CURA DI: Sunset soc. coop SI RINGRAZIANO

Dettagli

Da quest anno scolastico l IC M Polo partecipa al progetto Fare Scuola promosso dalla Fondazione Reggio Children ed Enel Cuore Onlus.

Da quest anno scolastico l IC M Polo partecipa al progetto Fare Scuola promosso dalla Fondazione Reggio Children ed Enel Cuore Onlus. Da quest anno scolastico l IC M Polo partecipa al progetto Fare Scuola promosso dalla Fondazione Reggio Children ed Enel Cuore Onlus. Il progetto ha previsto la realizzazione dell Atelier Digitale nell

Dettagli

Progetto CRESCO. Crescita compatibile

Progetto CRESCO. Crescita compatibile Progetto CRESCO Crescita compatibile Progetto CRESCO Il progetto CRESCO si propone di diffondere la cultura della sostenibilità attraverso un alleanza tra imprese avanzate e territori virtuosi (le Isole

Dettagli

ORATORIO ESTIVO 2016

ORATORIO ESTIVO 2016 ORATORIO ESTIVO 2016 INTRODUZIONE DI DON CLAUDIO PRESENTAZIONE DI CHI SEGUIRA I BAMBINI/RAGAZZI PRESENTAZIONE DEL TEMA GUARDIAMO IL VIDEO (MOLTO MEGLIO DI MILLE PAROLE) Perdiqua - presentazione del tema.mp4

Dettagli

CBB. PLURALIA Stanza del diritto al gioco e al riposo. Stanza della GENITORIALITÀ Stanza del diritto ad essere amati

CBB. PLURALIA Stanza del diritto al gioco e al riposo. Stanza della GENITORIALITÀ Stanza del diritto ad essere amati CBB AGORÀ Stanza della solidarietà EMPORIO e BOUTIQUE diritto ad essere nutriti PLURALIA Stanza del diritto al gioco e al riposo Stanza della SALUTE Stanza della GENITORIALITÀ Stanza del diritto ad essere

Dettagli

F.S. Istituto Comprensivo Statale "Borgata Paradiso" area 1 POF

F.S. Istituto Comprensivo Statale Borgata Paradiso area 1 POF Istituto Comprensivo Statale "Borgata Paradiso" area 1 Chi siamo: Scuola Secondaria di I Anna Frank La scuola secondaria di primo grado è Sede dell ISTITUTO COMPRENSIVO dall anno 2000/2001 e comprende

Dettagli

Talismani per Camerino

Talismani per Camerino Talismani per Camerino Il progetto Talismani per Camerino è stato realizzato dall'associazione MENOPERMENO dal 3 al 5 aprile 2017 presso la scuola elementare Ugo Betti di Camerino. Il progetto ha la finalità

Dettagli

L educazione ambientale nelle scuole lombarde per la lotta allo spreco alimentare

L educazione ambientale nelle scuole lombarde per la lotta allo spreco alimentare Città di Palazzolo sull Oglio L educazione ambientale nelle scuole lombarde per la lotta allo spreco alimentare L esperienza dell ASL di Brescia e del Comune di Palazzolo sull Oglio Laura Antonelli - Alessandra

Dettagli

IBO Italia ONG Onlus

IBO Italia ONG Onlus IBO Italia ONG Onlus IBO Italia Organizzazione Non Governativa e Onlus di ispirazione cristiana impegnata nel campo della cooperazione internazionale e del volontariato in Italia e nel Mondo. Conosciuta

Dettagli

R I S U L T A T I Q U E S T I O N A R I O D I R I L E V A Z I O N E D E L L A Q U A L I T A P E R C E P I T A Anno scolastico

R I S U L T A T I Q U E S T I O N A R I O D I R I L E V A Z I O N E D E L L A Q U A L I T A P E R C E P I T A Anno scolastico R I S U L T A T I Q U E S T I O N A R I O D I R I L E V A Z I O N E D E L L A Q U A L I T A P E R C E P I T A Anno scolastico 2012-2013 NIDO D INFANZIA il germoglio N questionari inviati/distribuiti: 32

Dettagli

POR FSE Regione Emilia-Romagna

POR FSE Regione Emilia-Romagna POR FSE 2014-2020 Regione Emilia-Romagna Decisione C(2014) 9750 del 12 dicembre 2014 Piano di comunicazione 2018 A cura di Anna Maria Linsalata Responsabile comunicazione Por Fse Indice Premessa 3 Azioni

Dettagli

Obiettivi Strategici e di Sviluppo

Obiettivi Strategici e di Sviluppo Pagina 1 di 13 QUALITA' DELLA VITA CITTADINI E FAMIGLIE Obiettivo Strategico 26 PROGRAMMA 2 - Interventi per la d isabilità I cittadini al centro della nostra azione con particolare attenzione alle categorie

Dettagli

D.U.P 2018/2020. Documento Unico di Programmazione. Linee Programmatiche 2018/2020

D.U.P 2018/2020. Documento Unico di Programmazione. Linee Programmatiche 2018/2020 D.U.P 2018/2020 Documento Unico di Programmazione Linee Programmatiche 2018/2020 INDIRIZZI STRATEGICI GOVERNANCE: Albareto con te SVILUPPO: Albareto vede al futuro (URBAN ACT) WELFARE: Albareto è vita

Dettagli

Massimo Seri Sindaco di Fano. Assemblea Nazionale FIAB

Massimo Seri Sindaco di Fano. Assemblea Nazionale FIAB FANO Città dei bambini, un piano per la mobilità sostenibile Metrominuto Fano, i vantaggi Massimo Seri Sindaco di Fano Assemblea Nazionale FIAB Pesaro, 21 aprile 2018 LA CITTA' DEI BAMBINI sviluppare

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 46/22 DEL

DELIBERAZIONE N. 46/22 DEL Oggetto: Contributi per l'organizzazione e il funzionamento dei Centri antiviolenza e delle Case di accoglienza. L.R. 7 agosto 2007, n. 8. Programmazione risorse regionali anno 2017. Euro 900.000. Programmazione

Dettagli

Il processo di ascolto e confronto pubblico per la costruzione dei nuovi strumenti di governo del territorio del Comune di Fiesole

Il processo di ascolto e confronto pubblico per la costruzione dei nuovi strumenti di governo del territorio del Comune di Fiesole Ufficio del garante dell informazione e della partecipazione Facciamo un Piano! Verso il Piano Strutturale e il Piano Operativo del Comune di Fiesole Il processo di ascolto e confronto pubblico per la

Dettagli

Non solo numeri! Uno sguardo alle attività del 2018.

Non solo numeri! Uno sguardo alle attività del 2018. Non solo numeri! Uno sguardo alle attività del 2018. Nepal Tikapur Children Home La casa-famiglia attualmente ospita 24 bambini/e tra i 5 e i 18 anni Provvede alle loro necessità includendo scuola e cure

Dettagli

PROGETTO PIEDIBUS. un idea di. Comunale. Istituto Comprensivo Don Milani

PROGETTO PIEDIBUS. un idea di. Comunale. Istituto Comprensivo Don Milani PROGETTO PIEDIBUS un idea di Amministrazione Comunale Istituto Comprensivo Don Milani per l Amministrazione Comunale Il progetto CITTA SANE, lanciato dall Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1986,

Dettagli

Il valore del label Città dell energia per il Comune di Bellinzona

Il valore del label Città dell energia per il Comune di Bellinzona Il valore del label Città dell energia per il Comune di Bellinzona Ing. Mauro Suà - Direttore AMB, 2 dicembre 2011 1 Obiettivi del Progetto Promuovere l immagine del Comune e dell Azienda Sfruttare le

Dettagli

Alunni e studenti interpretano Viviani

Alunni e studenti interpretano Viviani 21 Alunni e studenti interpretano Viviani Scuola Elementare «G. Newbery», Marina di Pisa Scuola Elementare «G.Viviani», Marina di Pisa Scuola Media «N. Pisano», Marina di Pisa Liceo Classico «G. Galilei»,

Dettagli

Non è colpa di Pandora

Non è colpa di Pandora TEAM Siamo tre ragazze di 22 anni. Studiamo a Milano e Non è colpa di Pandora, oltre ad essere il nome del nostro progetto, è quello della nostra associazione. L abbiamo fondata per continuare un percorso

Dettagli

Breve presentazione della Fondazione, dei suoi obiettivi e dei suoi progetti

Breve presentazione della Fondazione, dei suoi obiettivi e dei suoi progetti Breve presentazione della Fondazione, dei suoi obiettivi e dei suoi progetti SIAMO cittadini che ritengono che l attenzione al tema della disabilità sia parametro di democrazia di ogni comunità famiglie

Dettagli

Immagina il tuo PAESe (Piano d Azione per l Energia Sostenibile)

Immagina il tuo PAESe (Piano d Azione per l Energia Sostenibile) Immagina il tuo PAESe (Piano d Azione per l Energia Sostenibile) PATTO DEI SINDACI - Il Patto dei sindaci è il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate ad

Dettagli

SOS DONNA UNA LINEA TELEFONICA CONTRO LA VIOLENZA. Carta dei Servizi Anno 2018

SOS DONNA UNA LINEA TELEFONICA CONTRO LA VIOLENZA. Carta dei Servizi Anno 2018 SOS DONNA UNA LINEA TELEFONICA CONTRO LA VIOLENZA Carta dei Servizi Anno 2018 Associazione SOS Donna Bologna - Via Saragozza 221/B Bologna Tel. 051434345-800453009 Consulenza legale Tel.3455909708 E mail

Dettagli

Donna italiani progettazione di interventi per favorire una qualità migliore della vita al femminile ricerca, documentazione e formazione

Donna italiani progettazione di interventi per favorire una qualità migliore della vita al femminile ricerca, documentazione e formazione SIRIO CSF cooperativa sociale ONLUS SPORTELLO DONNA chi siamo SIRIO CSF, cooperativa sociale ONLUS, opera dal 1996 sul territorio di Treviglio e della provincia di Bergamo. SIRIO sviluppa principalmente

Dettagli

SOCIALE 1: La Banca Del Tempo

SOCIALE 1: La Banca Del Tempo SOCIALE 1: La Banca Del Tempo Un istituto di credito particolare: si deposita il tempo, le conoscenze, i saperi e le abilità. La regola base è lo scambio: si dà per ricevere, ogni socio offre ciò che sa

Dettagli

FINANZIARIA Famiglia.

FINANZIARIA Famiglia. FINANZIARIA 2007 Famiglia www.governo.it 1 La famiglia al centro della società Fondo delle politiche per la famiglia Piano per gli asilo nido Fondo per le non autosufficienze Diritti per le lavoratrici

Dettagli

Al servizio degli Enti

Al servizio degli Enti Al servizio degli Enti Consorzio CEV INDICE DEI SERVIZI 4. 6. ACQUISTI EFFICIENZA ENERGETICA ACQUISTI CENTRALIZZATI E MERCATO ELETTRONICO (MEC) CONVENZIONI ENERGIA ELETTRICA E GAS EFFICIENTAMENTO DEGLI

Dettagli

CONVEGNO Energia: minor costi e maggior efficienza

CONVEGNO Energia: minor costi e maggior efficienza COMUNE DI SETTALA Assessorato all Ambiente, Attività Produttive e Sportello Unico con il patrocinio di Nell ambito della campagna italiana per il Decennio ONU dell Educazione allo Sviluppo Sostenibile

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

PROGRAMMAZIONE ANNUALE NIDO Amici dei Bimbi PROGRAMMAZIONE ANNUALE 2014-15 Sezione Blu B Tigri Sezione Rossi Blu A Palloncini Sezione Rossi B - Funghi INDICE 1. I collegamenti con il Progetto Educativo 2. Le finalità 3. Le modalità

Dettagli

VERBALE COMITATO ANNO SCOLASTICO Anno 2017/2018

VERBALE COMITATO ANNO SCOLASTICO Anno 2017/2018 VERBALE COMITATO ANNO SCOLASTICO Anno 2017/2018 L impegno del Comitato Genitori I. C. Gozzano, anche quest anno, si è concretizzato nella promozione di attività volte agli alunni e alle loro famiglie realizzando

Dettagli