Capitolato Speciale relativo al servizio di recupero e trasporto di cani vaganti, incidentati o provenienti dal canile comunale.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolato Speciale relativo al servizio di recupero e trasporto di cani vaganti, incidentati o provenienti dal canile comunale."

Transcript

1 ALLEGATO 1 Capitolato Speciale relativo al servizio di recupero e trasporto di cani vaganti, incidentati o provenienti dal canile comunale.- CIG Art.1 Oggetto dell appalto L oggetto del presente appalto consiste nel garantire il servizio di recupero e trasporto dei cani vaganti e/o incidentati del Comune di Ravenna. Art.2 Organizzazione del servizio Il servizio dovrà essere svolto secondo le seguenti fasi e modalità, e mettendo a disposizione un numero di reperibilità attivo 24 ore su 24; Il servizio consiste nel recupero e trasporto di cani vaganti e/o incidentati nonché tutte le tipologie di trasporti connessi al funzionamento del Canile, nel territorio del Comune di Ravenna attraverso un servizio continuato (24 ore su 24); Il servizio si svolge secondo le seguenti fasi e modalità: 1. il servizio si attiva in seguito all arrivo della chiamata telefonica al numero di reperibilità, da parte del Servizio Comunale competente, della Polizia Locale, o di altre forze dell Ordine, del Servizio veterinario dell azienda USL; 2. il servizio viene garantito tutti i giorni, compresi i giorni festivi assicurando l intervento nel più breve tempo possibile, salvo particolari condizioni di traffico o di concomitanza con altri interventi; 3. a seguito di richiesta di intervento, (di cui al punto 2.1), l affidatario si annota le generalità del richiedente e tutti i dati necessari a definire le modalità di recupero e le attrezzature occorrenti, in particolare la localizzazione, il numero, la taglia e la razza del/i cane/i da recuperare; 4. un operatore si reca sul luogo ove è stata indicata la presenza del cane e nel caso esso sia effettivamente presente, lo recupera e se possibile, effettua la lettura del microchip e lo annota; 5. nel caso in cui, dopo la lettura del microchip, interfacciandosi con il canile comunale, venga identificato il proprietario, il cane viene riconsegnato direttamente al legittimo proprietario, a cui viene rilasciato apposito modulo e richiesta di pagamento del servizio al Comune di Ravenna; 6. nel caso in cui non sia possibile individuare direttamente il legittimo proprietario oppure lo stesso non sia reperibile telefonicamente, il cane viene condotto presso il Canile Comunale, scaricato dall operatore ed alloggiato nell apposito box; 7. all affidatario verrà fornita la chiave di apertura dell apposito cancello di ingresso del canile, in modo da poter svolgere la propria attività in modo totalmente indipendente dal personale del canile; 8. nel caso di cani incidentati e/o traumatizzati l operatore comunica con il veterinario incaricato dell assistenza al canile comunale che indica se gli stessi debbano essere condotti presso il Canile oppure presso l ambulatorio/studio del veterinario; 1

2 9. sono compresi nel servizio anche i seguenti trasporti: trasporto dei cani ospiti del Canile Comunale che devono essere condotti presso il Ce.Di.Co.R. (Centro Dipartimentale per il Controllo del Randagismo) dell Az. U.S.L. di Ravenna per essere sottoposti ad intervento di sterilizzazione chirurgica; trasporto di cani del canile che devono essere sottoposti a visite specialistiche da trasportare presso ambulatori e/o strutture veterinarie da individuare caso per caso; trasporto al canile comunale di cani oggetto di sequestro in seguito a maltrattamenti o comunque in condizioni che compromettano il loro benessere, se disposto dagli organi competenti; eventuali trasporti speciali richiesti espressamente dal e Territorio del Comune di Ravenna. Il recupero dei cani vaganti e/o incidentati oppure l'ingresso di cani oggetto di sequestro e, comunque, l'accoglienza di qualsiasi soggetto proveniente da altri territori comunali, potrà essere consentito solo sulla base di precedenti accordi intercorsi tra i Comuni interessati, comunque previo assenso del servizio comunale competente. L'affidatario dovrà tenere la registrazione giornaliera degli animali recuperati e/o trasportati, compilando il modulo fornito dal Comune e lasciandone copia al canile, per ogni cane trasportato L affidatario si impegna a rispettare tutta la normativa vigente, in relazione al servizio in oggetto del presente capitolato in particolare: Legge 281/1991, L.R. 27/2000, L.R. 5/2005 e "Regolamento per la Gestione del Canile Comunale" del Comune di Ravenna ART.3 Costi a carico dell affidatario I seguenti costi saranno a carico dell affidatario: costo della gestione delle attività ; costi delle attrezzature necessarie per la cattura degli animali; costi di materiali, materie prime e beni di consumo ( materiali sanitari, vestiario, altri beni); costi relativi agli automezzi ed al loro costo di esercizio compresi gli ammortamenti; utenze, imposte e tasse derivanti dall'attività convenzionata, assicurazioni, spese amministrative ecc.; manutenzione ordinaria e straordinaria degli automezzi; a quant altro non espressamente previsto a carico del Comune di Ravenna; I costi considerati nel calcolo della spesa includono, pertanto: -costo orario del personale; -costi carburante; -costi dei veicoli e del loro mantenimento; - ogni altro onere per dare la prestazione completa, nei termini specificati nel presente articolo. Il numero di interventi mensili o annuali non è prevedibile ma la media degli ultimi anni è pari a 20 recuperi /mese. La distanza da percorrere copre tutto il territorio del Comune di Ravenna. Art. 5 Automezzi e attrezzature 2

3 Gli automezzi utilizzati per il trasporto degli animali vivi devono possedere idonee caratteristiche e dotazioni. L' affidatario si impegna ad assicurare, in quanto titolare dei beni e degli impianti relativi alla gestione del servizio, tutte le attività necessarie per garantirne l efficienza, compresi tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché l eventuale acquisizione di nuove attrezzature che si rendessero necessarie. Art. 6 Durata del Servizio La gestione del Servizio ha durata di n. 24 mesi dalla data di aggiudicazione e riguarda interventi non predeterminabili nel numero, ma che si renderanno necessari secondo le esigenze e necessità della stazione appaltante. Art. 7 Personale Per i servizi in oggetto e con riferimento alla legislazione vigente, l'affidatario deve garantire la copertura degli standard qualitativi esistenti in materia; in particolare per la realizzazione del servizio, si impegna ad impiegare esclusivamente personale dipendente della ditta affidataria o socio in caso di Ente del terzo settore. Ai fini del presente contratto, l'affidatario si impegna al rispetto, nei confronti del proprio personale, ad applicare quanto disposto dai vigenti contratti collettivi di lavoro relativamente al trattamento salariale, normativo, previdenziale e assicurativo. L'affidatario assume ogni onere e responsabilità in relazione agli adempimenti previsti dal D.Lgs. 81/08 in merito all'applicazione delle normative in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro nei confronti degli operatori impegnati nella gestione del servizio, in particolare l'obbligo di assumere la figura di datore di lavoro e quindi di ottemperare ai disposti degli artt. 17 e 18 del D.Lgs. 81/08. L'affidatario, all atto dell avvio del servizio, dovrà provvedere a comunicare al Dirigente del competente servizio comunale, il nominativo dei soggetti responsabili della sicurezza (datore di lavoro, responsabile servizio protezione e prevenzione, medico competente, addetti al primo soccorso, addetti antincendio ecc.). Non sono previste interferenze tali da comportare la redazione del DUVRI ai sensi del D.Lgs 81/08 e s.m.e i. e relativi costi della sicurezza da interferenze. Art. 8 Corrispettivo e Pagamenti L importo del servizio è pari alla somma di ,00 annui, a corpo (IVA esclusa), per un totale di ,00, indipendentemente dal numero di recuperi effettivamente effettuati e fino ad un massimo di 240 interventi complessivi all anno. L importo non è modificabile e non dipendente dal numero di interventi. La media mensile è di circa 20 interventi/mese. Ogni intervento può riguardare anche due o più cani. L importo complessivo dell appalto, stimato in base al trend storico, ammonta ad Euro ,00 al netto di IVA per 24 mesi, oltre ad 195,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, per un totale complessivo di ,00. All importo verrà applicato il ribasso offerto in sede di proposta di preventivo. 3

4 L operatore economico emetterà le fatture al Punto Ordinante. Il pagamento sarà effettuato entro 30 gg dalla data di ricevimento della/e fattura/e digitale/i con riferimento al contratto stipulato dal Comune di Ravenna, con intestazione dedicata all'ente per il quale è effettuata la prestazione e precisamente: Comune di Ravenna Servizio tutela ambiente e territorio Piazza Farini n Ravenna P.I Codice Univoco Ufficio: D01QSA Art. 9 Durata del Servizio La gestione del Servizio ha durata di 24 mesi dalla data di aggiudicazione del presente appalto e riguarda interventi non predeterminabili nel numero, ma che si renderanno necessari secondo le esigenze e necessità della stazione appaltante. Art Modalità di fatturazione Il Comune di Ravenna può accettare e pagare le fatture solo se ricevute attraverso il processo di fatturazione digitale (art. 1, commi , della Legge n. 244 del 2007, del D.M. n. 55 del 3 aprile 2013 e del D.L. n. 66 del 2014 convertito in Legge 89 del 2014). Il Codice Univoco Ufficio è D01QSA L affidatario deve intestare la fattura elettronica a: Comune di Ravenna e Territorio P.le L.C.Farini n Ravenna P.IVA La fattura dovrà inoltre riportare: nel campo dati generali ordini acquisti i seguenti dati: numero impegno di spesa (che sarà comunicato in sede di aggiudicazione); numero della determina di affidamento n. nel campo previsto e obbligatorio: il numero CIG: nel campo previsto per il Bonifico : il primo conto corrente dedicato; la scadenza della fattura; In mancanza anche di uno solo dei suddetti dati, la fattura sarà notificata come rifiutata al sistema di interscambio. Al pagamento della fattura si provvederà attraverso mandato emesso dal Settore Ragioneria competente secondo le norme che regolano la contabilità della stazione appaltante a mezzo bonifico bancario. La liquidazione avverrà solo dopo la verifica della regolare esecuzione. Il mancato utilizzo del bonifico bancario o postale ovvero degli altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni finanziarie relative al presente appalto costituisce, ai sensi dell art. 3, comma 9-bis della legge n. 136/2010, causa di risoluzione del contratto. 4

5 Il Comune di Ravenna è tenuto a versare l'iva direttamente all'erario e non all affidatario applicando il meccanismo denominato split payment, ai sensi dell art. 17-ter del D.P.R. n. 633 del 1972 introdotto dall art. 1, comma 629, lett. b) della legge 23 dicembre 2014 n. 190, legge di stabilità del La fattura deve, quindi, contenere anche l annotazione Operazione con Scissione del pagamento, oltre tutti gli elementi obbligatori previsti dall art. 21 del D.P.R. 633/1972. Art Tracciabilità dei flussi finanziari Sono a carico dell affidatario gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla Legge 13 agosto 2010, n Ai sensi della medesima legge 136/2010 sopracitata, costituisce causa di risoluzione del contratto il mancato utilizzo del bonifico bancario o postale ovvero di altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni finanziarie relative ai servizi oggetto del contratto. Art. 12 Obbligazioni dell affidatario L affidatario è tenuto ad ottemperare, con la diligenza dovuta con riguardo alla natura dell attività esercitata, a tutti gli oneri previsti nel presente capitolato. Sono a carico dell affidatario, intendendosi remunerati con il corrispettivo contrattuale stabilito, tutti gli oneri, le spese ed i rischi relativi alla prestazione delle attività oggetto del presente capitolato, nonché ogni attività che si rendesse necessaria per l esecuzione delle prestazioni contrattuali o, comunque, opportuna per un corretto e completo adempimento delle obbligazioni previste, ivi compresi quelli relativi ad eventuali spese di trasporto, di viaggio e di missione per il personale addetto all esecuzione contrattuale. L affidatario garantisce l esecuzione di tutte le prestazioni a perfetta regola d arte, nel rispetto delle norme vigenti e secondo le condizioni, le modalità, i termini e le prescrizioni contenute nel contratto a cui accede il presente capitolato, nonché negli atti e nei documenti in esso richiamati, pena la risoluzione del contratto medesimo. L affidatario si obbliga ad osservare, nell esecuzione delle prestazioni contrattuali, tutte le norme e le prescrizioni tecniche e di sicurezza attualmente in vigore, nonché quelle che dovessero essere emanate successivamente alla stipulazione del contratto a cui accede il presente capitolato. Gli eventuali maggiori oneri derivanti dalla necessità di osservare le norme e le prescrizioni di cui sopra, anche se entrate in vigore successivamente alla stipulazione del contratto, restano ad esclusivo carico dell affidatario, intendendosi in ogni caso remunerati con il corrispettivo contrattuale stabilito; l affidatario non potrà, pertanto, avanzare pretesa di compensi a tal titolo nei confronti dell Amministrazione, assumendosene ogni relativa alea. L affidatario si obbliga a rispettare tutte le indicazioni relative alla buona e corretta esecuzione contrattuale che dovessero essere impartite dall Amministrazione. L affidatario si obbliga, infine, a dare immediata comunicazione di ogni circostanza che abbia influenza sull esecuzione delle attività di cui al contratto a cui accede il presente capitolato. L affidatario, oltre a quanto previsto in altre parti del presente capitolato, si impegna anche a: a) manlevare e tenere indenne in ogni tempo l Amministrazione dalle pretese che i terzi dovessero avanzare in relazione ai danni derivanti dalle prestazioni rese in modalità diverse da quanto 5

6 previsto nel presente capitolato o nel contratto a cui esso accede ovvero in relazione a diritti di privativa vantati da terzi; b) predisporre tutti gli strumenti e le metodologie, comprensivi della relativa documentazione, atti a garantire elevati livelli di qualità, sicurezza e riservatezza, nonché atti a consentire all Amministrazione di monitorare la conformità delle prestazioni alle norme previste nel contratto. Art Penali La prestazione dei servizi e delle singole attività oggetto del presente appalto deve avvenire nei termini, previsti dall art. 2, punto 3, del presente disciplinare. Qualora la raccolta delle carcasse venga effettuata oltre i termini previsti dall art. 2, punto e carcassapunto il ritardo non sia imputabile al committente ovvero a forza maggiore o a caso fortuito si applica una penale pari a 65 (sessantacinque/00) per ogni intervento non eseguito nei termini, fatto salvo il risarcimento del maggior danno. Resta inteso che l'importo totale delle penali non può superare il 10% dell'importo complessivo del contratto, fatto comunque salvo il risarcimento del maggiore danno. Nel caso in cui l'importo delle penali applicate raggiunga il limite del 10% dell'importo del contratto, il Comune di Ravenna può risolvere il contratto per grave inadempimento. Art Risoluzione Ferme le ulteriori ipotesi di risoluzione previste dall art. 108 del D. Lgs. n. 50/2016, il committente può risolvere il presente contratto ai sensi dell art Cod. Civ., previa dichiarazione da comunicarsi all affidatario secondo la vigente normativa, nel caso di mancato adempimento delle prestazioni contrattuali a perfetta regola d arte, nel rispetto delle norme vigenti e secondo le condizioni, le modalità, i termini e le prescrizioni in esso contenute e negli atti e documenti in essa richiamati. In caso di inadempimento anche a uno solo degli obblighi assunti con la stipula del contratto, il Comune di Ravenna assegna secondo la vigente normativa, un termine per l adempimento, non inferiore a 20 (venti) giorni lavorativi. Trascorso inutilmente tale termine, il Comune ha la facoltà di considerare risolto di diritto il contratto e di ritenere definitivamente la garanzia o di applicare una penale equivalente, nonché di procedere nei confronti dell affidatario per il risarcimento del danno. Qualora ricorra l urgenza il committente può risolvere di diritto il contratto, ai sensi dell art Cod. Civ., previa dichiarazione da comunicarsi all affidatario mediante PEC, senza necessità di assegnare alcun termine per l adempimento. In caso di risoluzione del contratto l affidatario si impegna comunque a porre in essere ogni attività necessaria per assicurare la continuità del servizio in favore del committente. In tutti i casi di risoluzione del contratto, il committente ha diritto di escutere la garanzia prestata fino all intero importo della stessa Ove non sia possibile escutere la garanzia, sarà applicata una penale di equivalente importo, che sarà comunicata all affidatario con le modalità previste dalla vigente normativa. In ogni caso, resta fermo il diritto del medesimo committente al risarcimento dell ulteriore danno. Art Recesso 6

7 Fermo restando quanto previsto dagli articoli 88, comma 4-ter, e 92, comma 4, del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, il Comune ha diritto, di recedere unilateralmente dal contratto, in tutto o in parte, in qualsiasi momento, con un preavviso di almeno 20 (venti) giorni solari, da comunicarsi all affidatario nelle modalità previste dalla vigente normativa. Dalla data di efficacia del recesso, l affidatario deve cessare tutte le prestazioni contrattuali, assicurando che tale cessazione non comporti danno alcuno al Comune. In caso di recesso, l affidatario ha diritto al pagamento secondo quanto previsto dall art. 109 del D. Lgs. n. 50/2016, rinunciando espressamente, ora per allora, a qualsiasi ulteriore eventuale pretesa anche di natura risarcitoria ed a ogni ulteriore compenso o indennizzo o rimborso delle spese, anche in deroga a quanto previsto dall articolo 1671 Cod. Civ. Art. 16- Norme sull'anticorruzione L affidatario, ai sensi dell art. 53, comma 16 ter del D. Lgs. n. 165/2001, non può affidare incarichi o lavori retribuiti, di natura autonoma o subordinata, a ex dipendenti delle pubbliche amministrazioni di cui all art.1, comma 2, del medesimo decreto, entro tre anni dalla loro cessazione dal servizio, se questi hanno esercitato, nei suoi confronti, poteri autoritativi o negoziali in nome e per conto dell Amministrazione di appartenenza. È fatto obbligo all affidatario di comunicare ogni situazione di conflitto di interesse, anche potenziale, che dovesse manifestarsi anche nel corso dell esecuzione del contratto, ai sensi dell'art. 80, comma 5, lett. d) del D. Lgs. 50/16. Art Controversie Tutte le controversie intervenute sia durante l'esecuzione che al termine del contratto fra il Comune di Ravenna e l'appaltatore che non si siano potute definire in via amministrativa, quale che sia la loro natura nessuna esclusa, sono deferite all'autorità giudiziaria competente. È esclusa la competenza arbitrale ed è obbligatorio, prima di adire il giudice competente, promuovere il tentativo di composizione bonaria della controversia in via amministrativa. Il foro competente è quello di Ravenna. Art. 18 Trattamento dei dati Con il perfezionamento del Contratto, le Parti si impegnano a improntare il trattamento dei dati personali ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e nel pieno rispetto delle misure di sicurezza previste dal D. Lgs. n. 196/03 (cd. Codice Privacy). Le parti dichiarano che i dati personali forniti sono esatti e corrispondono al vero esonerandosi reciprocamente da qualsivoglia responsabilità per errori materiali di compilazione ovvero per errori derivanti da un inesatta imputazione dei dati stessi negli archivi elettronici e cartacei. Art Norme di riferimento Per tutto quanto non espressamente indicato nel presente documento, si rinvia, oltre che all'osservanza di tutte le norme e regolamenti vigenti in materia di appalti pubblici, alle disposizioni del codice civile e ad ogni altra disposizione di legge o di regolamento applicabile, nonché alla disciplina prevista dal Reg. (CE) n. 1069/2009 e da tutti gli atti applicativi, anche regionali. 7

8 Art Obblighi in materia di trasparenza Ai sensi dell'art. 29 del D. Lgs. n. 50/2016, gli atti della presente procedura saranno pubblicati sul profilo del committente, nella sezione amministrazione trasparente. Art Spese contrattuali e oneri Le spese di bollo, registro e quant altro dovesse sostenersi ai fini della gara e del conseguente contratto, anche se non richiamate espressamente nel presente documento, sono a carico dell aggiudicatario, senza diritto di rivalsa. Art. 22 Assicurazione Danni L'affidatario ha l'obbligo di stipulare una polizza assicurativa RC auto per i mezzi utilizzati, una polizza assicurativa che tenga indenne il Comune da tutti i rischi di esecuzione delle prestazioni, a garanzia della responsabilità civile per eventuali danni a persone e/o cose derivanti dalle attività disciplinate dal presente capitolato. La garanzia prestata dall'aggiudicatario dovrà operare anche nei confronti del Comune, a copertura di eventuali danni causati a bene del patrimonio pubblico. Art. 23 Attività di controllo Il Comune di Ravenna si riserva la facoltà di eseguire verifiche periodiche sulle attività oggetto del presente capitolato. A tal fine il Comune può disporre verifiche presso la sede operativa dell'affidatario e richiedere dati ritenuti utili alle verifiche stesse. Le eventuali verifiche vengono effettuate dal Comune con il responsabile della ditta affidataria e le relative valutazioni conclusive sono espresse per iscritto e comunicate alla stessa che offre la collaborazione necessaria per la gestione del servizio in oggetto. 8

AVVISO PER L INDIVIDUAZIONE DI ESPERTI PER LA VALUTAZIONE TECNICA DI PROGETTI

AVVISO PER L INDIVIDUAZIONE DI ESPERTI PER LA VALUTAZIONE TECNICA DI PROGETTI AVVISO PER L INDIVIDUAZIONE DI ESPERTI PER LA VALUTAZIONE TECNICA DI PROGETTI Allegato 6 Condizioni Generali di Contratto Definizioni I termini indicati con lettera maiuscola e non definiti nel presente

Dettagli

LETTERA CONTRATTO - CAPITOLATO TECNICO

LETTERA CONTRATTO - CAPITOLATO TECNICO Allegato 1 LETTERA CONTRATTO - CAPITOLATO TECNICO ALLA FONDAZIONE PER IL LIBRO, LA MUSICA LA MUSICA E LA CULTURA Via Santa Teresa,15 10121 Torino OGGETTO: Affidamento diretto alla Fondazione per il Libro,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI CONSULENTE TECNICO PER LE ATTIVITA DI FRUIZIONE DELLA REGGIA DI VENARIA REALE

SCHEMA DI CONTRATTO PER AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI CONSULENTE TECNICO PER LE ATTIVITA DI FRUIZIONE DELLA REGGIA DI VENARIA REALE SCHEMA DI CONTRATTO PER AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI CONSULENTE TECNICO PER LE ATTIVITA DI FRUIZIONE DELLA REGGIA DI VENARIA REALE PER IL PERIODO 2016/2017 C.I.G. CUP E34B13000020003 Importo netto: Euro.

Dettagli

COMUNE DI MONTELIBRETTI CITTA METROPOLITANA DI ROMA REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO ASILO NIDO

COMUNE DI MONTELIBRETTI CITTA METROPOLITANA DI ROMA REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO ASILO NIDO COMUNE DI MONTELIBRETTI CITTA METROPOLITANA DI ROMA REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO ASILO NIDO 2019-2022 CIG 7932637B21 L anno addì del mese di, presso la sede comunale di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI 2000 BORSE ( SHOPPER ) A MANICI LUNGHI CON GRAFICA PERSONALIZZATA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI 2000 BORSE ( SHOPPER ) A MANICI LUNGHI CON GRAFICA PERSONALIZZATA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI 2000 BORSE ( SHOPPER ) A MANICI LUNGHI CON GRAFICA PERSONALIZZATA Titolo I Disposizioni giuridico-amministrative Definizione delle parti Nell ambito del

Dettagli

OGGETTO: Servizio di Sportello per l accesso al Servizio Sociale Comunale. L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste.

OGGETTO: Servizio di Sportello per l accesso al Servizio Sociale Comunale. L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. ALLEGATO N. 2 SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: Servizio di Sportello per l accesso al Servizio Sociale Comunale. L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Premesso che: con determinazione

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO DI APPALTO

BOZZA DI CONTRATTO DI APPALTO OGGETTO: PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA COMUNITARIA RELATIVA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA.

Dettagli

Schema contratto per accettazione

Schema contratto per accettazione Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisti Metropolitano Settore Il direttore Schema contratto per accettazione Bollo virtuale CONTRATTO DI CONCESSIONE TRA L Azienda USL di Bologna, P.I. n. 02406911202,

Dettagli

FORNITURA DI ARREDI PER OPERATIVI

FORNITURA DI ARREDI PER OPERATIVI Direzione Regionale dell Umbria ------------- Ufficio Gestione Risorse FORNITURA DI ARREDI PER OPERATIVI DESCRIZIONE DELLA FORNITURA E CONDIZIONI PARTICOLARI DI CONTRATTO 1. GENERALITA L Agenzia delle

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ALLEGATO A comune di trieste piazza unità d italia, 4 34121 trieste tel. 040 6751 www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 area polizia locale e sicurezza servizio amministrativo P. O. Gestione Attività

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE DEI NATANTI DI PROPRIETA DELLA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO. CIG: TRA

CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE DEI NATANTI DI PROPRIETA DELLA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO. CIG: TRA CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE DEI NATANTI DI PROPRIETA DELLA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO. CIG: 6915092271 TRA Regione del Veneto Giunta Regionale, con sede in Venezia -

Dettagli

Protocollo n. / FOGLIO D ONERI PER AFFIDAMENTO FORNITURA GASOLIO AGRICOLO. CIG

Protocollo n. / FOGLIO D ONERI PER AFFIDAMENTO FORNITURA GASOLIO AGRICOLO. CIG Protocollo n. / FOGLIO D ONERI PER AFFIDAMENTO FORNITURA GASOLIO AGRICOLO. CIG L'anno duemilaquindici (2015) il giorno ( ) nel mese di in Arezzo, negli uffici dell Amministrazione comunale posti in via

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI DI TRASPORTO SCOLASTICO E PER SOGGETTI DIVERSAMENTE. Repubblica Italiana

COMUNE DI PERUGIA AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI DI TRASPORTO SCOLASTICO E PER SOGGETTI DIVERSAMENTE. Repubblica Italiana Repertorio n. COMUNE DI PERUGIA AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI DI TRASPORTO SCOLASTICO E PER SOGGETTI DIVERSAMENTE ABILI. Repubblica Italiana L anno duemilaquattordici e nel giorno di del mese

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE TRA

SCHEMA DI CONVENZIONE TRA D I R E Z I O N E R E G I O N A L E S A L U T E E P O L I T I C H E S O C I A L I A R E A P O L I T I C H E P E R L I N C L U S I O N E ALLEGATO 7 SCHEMA DI CONVENZIONE TRA La Regione Lazio, Direzione

Dettagli

COMUNE DI CALENDASCO PROVINCIA DI PIACENZA ASSISTENZA ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PRESSO LE SCUOLE:PRIMARIA, SECONDARIA DI I E II GRADO, DELL INFANZIA,

COMUNE DI CALENDASCO PROVINCIA DI PIACENZA ASSISTENZA ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PRESSO LE SCUOLE:PRIMARIA, SECONDARIA DI I E II GRADO, DELL INFANZIA, COMUNE DI CALENDASCO PROVINCIA DI PIACENZA REP. n. CONTRATTO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PRESSO LE SCUOLE:PRIMARIA, SECONDARIA DI I E II GRADO, DELL

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO TRA la SISSA Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati con sede a Trieste, C.F. 80035060328, nella persona del Legale Rappresentante, domiciliato per la carica in Trieste,

Dettagli

CAPITOLATO PER IL SERVIZIO. Periodo presumibile.

CAPITOLATO PER IL SERVIZIO. Periodo presumibile. AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Sede Legale: Via Gallicciolli n. 4-24121 BERGAMO Tel. 035/385.111 Telefax 035/385.245 CAPITOLATO PER IL SERVIZIO. Periodo presumibile. 1 INDICE Art.

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. 11. Sede Legale EMPOLI - Via Cappuccini 79. Partita I.V.A. e cod. fis

REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. 11. Sede Legale EMPOLI - Via Cappuccini 79. Partita I.V.A. e cod. fis REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. 11 Sede Legale EMPOLI - Via Cappuccini 79 Partita I.V.A. e cod. fis. 04616830487 CONTRATTO DI APPALTO PUBBLICO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DI AUTOVEICOLI DI PERTINENZA

Dettagli

COMUNE DI SASSARI SETTORE SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE

COMUNE DI SASSARI SETTORE SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE COMUNE DI SASSARI SETTORE SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE SERVIZIO PER LA RACCOLTA E IL TRASPORTO FINALIZZATO ALLO SMALTIMENTO DEI SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE - CATEGORIA 3 - DAL MERCATO CIVICO

Dettagli

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PER L APPROFONDIMENTO DELLO STUDIO CONOSCITIVO DELL ACQUIFERO DELLA PIANA DI PRATO

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PER L APPROFONDIMENTO DELLO STUDIO CONOSCITIVO DELL ACQUIFERO DELLA PIANA DI PRATO CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PER L APPROFONDIMENTO DELLO STUDIO CONOSCITIVO DELL ACQUIFERO DELLA PIANA DI PRATO L anno 2015, il giorno ( ) del mese di NOVEMBRE, in Firenze presso la sede legale

Dettagli

APPENDICE INTEGRATIVA AL DOCUMENTO DI STIPULA RDO. Servizio di pulizia rete fognaria e spurgo delle fosse biologiche

APPENDICE INTEGRATIVA AL DOCUMENTO DI STIPULA RDO. Servizio di pulizia rete fognaria e spurgo delle fosse biologiche APPENDICE INTEGRATIVA AL DOCUMENTO DI STIPULA RDO Servizio di pulizia rete fognaria e spurgo delle fosse biologiche presso gli immobili nella disponibilità della Azienda USL Toscana centro. Lotto 1 area

Dettagli

Allegato B) alla determinazione n. 35/AMM del 13/03/2018

Allegato B) alla determinazione n. 35/AMM del 13/03/2018 Allegato B) alla determinazione n. 35/AMM del 13/03/2018 CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE DI INTERVENTI SULL'IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO DELLA SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI BRESCIA, VIA EINAUDI,

Dettagli

Schema di CONTRATTO. Il giorno... presso la Sede dell'ente CONSORZIO TRA. nel presente atto denominato semplicemente "CONSORZIO" - (Codice

Schema di CONTRATTO. Il giorno... presso la Sede dell'ente CONSORZIO TRA. nel presente atto denominato semplicemente CONSORZIO - (Codice Schema di CONTRATTO * * * Oggetto: Servizio di RSPP ai sensi degli art. 31 e seguenti del D.Lvo 81/08 e smi. * * * Il giorno... presso la Sede dell'ente CONSORZIO DI BONIFICA TEVERE-NERA in Terni - Piazza

Dettagli

Comune di Campi Bisenzio (Città Metropolitana di Firenze)

Comune di Campi Bisenzio (Città Metropolitana di Firenze) COMUNE DI CAMPI BISENZIO CITTA METROPOLITANA DI FIRENZE Capitolato d'appalto e norme contrattuali per il servizio di monitoraggio delle Termiti Sotterranee riscontrate presso l immobile di Villa Montalvo

Dettagli

FORNITURA DELLA SEGNALETICA STRADALE VERTICALE NORME CONTRATTUALI PER L APPALTO

FORNITURA DELLA SEGNALETICA STRADALE VERTICALE NORME CONTRATTUALI PER L APPALTO FORNITURA DELLA SEGNALETICA STRADALE VERTICALE CIG. N. NORME CONTRATTUALI PER L APPALTO ART 1 Oggetto dell appalto. Il presente appalto ha per oggetto le sotto indicate tipologie di forniture: Segnali

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO

CONTRATTO DI APPALTO CONTRATTO DI APPALTO Affidamento del servizio globale di assistenza sociale e altri servizi accessori presso le residenze protette Casa per Anziani Umberto I e Casa Serena di Pordenone per il periodo 01.09.2018

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO USO RISCALDAMENTO PER CENTRALI TERMICHE - ANNO 2009

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO USO RISCALDAMENTO PER CENTRALI TERMICHE - ANNO 2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO USO RISCALDAMENTO PER CENTRALI TERMICHE - ANNO 2009 Novembre 2008 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di fornitura

Dettagli

ALLEGATO AL DOCUMENTO DI STIPULA DEL CONTRATTO RELATIVO ALLA RDO n. /2018

ALLEGATO AL DOCUMENTO DI STIPULA DEL CONTRATTO RELATIVO ALLA RDO n. /2018 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di TRASPORTO MOVIMENTAZIONE E FACCHINAGGIO - CODICE CIG: 7632763349 ALLEGATO AL DOCUMENTO DI STIPULA DEL CONTRATTO RELATIVO ALLA RDO n. /2018 Il presente atto, allegato

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA REGGIO CALABRIA

REPUBBLICA ITALIANA CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA REGGIO CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA CONSIGLIO REGIONALE DELLA CALABRIA REGGIO CALABRIA OGGETTO: Contratto di appalto per l affidamento del servizio di pulizia e igiene ambientale dei locali della sede del Consiglio Regionale

Dettagli

Comune di Campi Bisenzio (Città Metropolitana di Firenze)

Comune di Campi Bisenzio (Città Metropolitana di Firenze) COMUNE DI CAMPI BISENZIO CITTA METROPOLITANA DI FIRENZE Capitolato d'appalto e norme contrattuali per la fornitura, trasporto e installazione di bombole di Diossido di Carbonio (Anidride Carbonica) per

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO n. ---/2017. per l esecuzione dei lavori di.. della Sede INAIL di. Torino Corso Galileo Ferraris, 1 - Codice CIG: CUP:

CONTRATTO D APPALTO n. ---/2017. per l esecuzione dei lavori di.. della Sede INAIL di. Torino Corso Galileo Ferraris, 1 - Codice CIG: CUP: CONTRATTO D APPALTO n. ---/2017 per l esecuzione dei lavori di.. della Sede INAIL di Torino Corso Galileo Ferraris, 1 - Codice CIG: CUP:. L anno 2017 il giorno... del mese di. sono comparsi: a) L Istituto

Dettagli

Comune di Barberino di Mugello (città metropolitana di Firenze)

Comune di Barberino di Mugello (città metropolitana di Firenze) Comune di Barberino di Mugello (città metropolitana di Firenze) CAPITOLATO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE DELL ENTE PER IL PERIODO 16/9/2017 15/9/2019. CODICE

Dettagli

CIG N B72 TRA. Cassa di Previdenza ed Assistenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (codice fiscale

CIG N B72 TRA. Cassa di Previdenza ed Assistenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (codice fiscale SCHEMA DI CONTRATTO Cassa di Previdenza e Assistenza tra i dipendenti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Via Giuseppe Caraci n. 36 00157 ROMA Mail: cpa1966@libero.it Pec: cpa-mit@pec.mit.gov.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER GLI AUTOMEZZI E MACCHINARI VARI IN DOTAZIONE ALLA SAC S.p.A.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER GLI AUTOMEZZI E MACCHINARI VARI IN DOTAZIONE ALLA SAC S.p.A. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER GLI AUTOMEZZI E MACCHINARI VARI IN DOTAZIONE ALLA SAC S.p.A. 1 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la fornitura di carburante

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030158 Tit. 6 Cl. 5 Fasc. 1137 Borgomanero lì, 13 agosto 2015 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

Allegato B) alla determinazione n. 33/Amm del 26/4/2017

Allegato B) alla determinazione n. 33/Amm del 26/4/2017 Allegato B) alla determinazione n. 33/Amm del 26/4/2017 SCHEMA DI CONTRATTO - MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI BRESCIA LAVORI DI CHIUSURA DELL'ANDRONE DELL'INGRESSO PRINCIPALE

Dettagli

Comune di Barberino di Mugello

Comune di Barberino di Mugello Comune di Barberino di Mugello CAPITOLATO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE DELL ENTE PER IL PERIODO 1/7/2015 30/6/2016. CODICE CIG. ZB5145F28E 1 DEFINIZIONI

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PRESSO IL COMUNE DI CASALE MONFERRATO PERIODO ART. 1 (OGGETTO DELL'APPALTO)

FOGLIO CONDIZIONI PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PRESSO IL COMUNE DI CASALE MONFERRATO PERIODO ART. 1 (OGGETTO DELL'APPALTO) FOGLIO CONDIZIONI PER IL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PRESSO IL COMUNE DI CASALE MONFERRATO PERIODO 01.01.2011 31.12.2013 ART. 1 (OGGETTO DELL'APPALTO) L'appalto ha per oggetto il servizio di facchinaggio

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Definizioni I termini indicati con lettera maiuscola e non definiti nel presente documento, avranno il medesimo significato attribuitogli nell Avviso. Attività: le attività

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PERIODO SETTEMBRE 2016 AGOSTO L anno addì del mese di, presso la Residenza comunale, TRA

SCHEMA DI CONTRATTO PERIODO SETTEMBRE 2016 AGOSTO L anno addì del mese di, presso la Residenza comunale, TRA SCHEMA DI CONTRATTO Allegato alla determinazione a contrarre n. 1273 del 22.06.2016 ALLEGATO D OGGETTO: AFFIDAMENTO DI SERVIZI BIBLIOTEC ARI INTEGR ATI VI PER IL PO TENZI AMENTO E LA QUALIFICAZIONE DELLA

Dettagli

DISCIPLINARE DI CONFERIMENTO DELL INCARICO RELATIVO ALLA REDAZIONE DEL PROGETTO PER LA SOSTITUZIONE DI CALDAIE

DISCIPLINARE DI CONFERIMENTO DELL INCARICO RELATIVO ALLA REDAZIONE DEL PROGETTO PER LA SOSTITUZIONE DI CALDAIE DISCIPLINARE DI CONFERIMENTO DELL INCARICO RELATIVO ALLA REDAZIONE DEL PROGETTO PER LA SOSTITUZIONE DI CALDAIE PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA DI SANTA CRISTINA. STAZIONE CONFERENTE: COMUNE DI

Dettagli

Procedura negoziata, ai sensi dell art. 36, comma 2, lett.b) del. d.lgs. 50/2016, per la progettazione esecutiva relativa ai lavori

Procedura negoziata, ai sensi dell art. 36, comma 2, lett.b) del. d.lgs. 50/2016, per la progettazione esecutiva relativa ai lavori SCHEMA DI CONTRATTO Procedura negoziata, ai sensi dell art. 36, comma 2, lett.b) del d.lgs. 50/2016, per la progettazione esecutiva relativa ai lavori del primo stralcio funzionale della Cittadella dello

Dettagli

Schema di contratto DISCIPLINARE INCARICO PROFESSIONALE PER LA REDAZIONE DELLA SCRITTURA PRIVATA

Schema di contratto DISCIPLINARE INCARICO PROFESSIONALE PER LA REDAZIONE DELLA SCRITTURA PRIVATA Schema di contratto Rep. DISCIPLINARE INCARICO PROFESSIONALE PER LA REDAZIONE DELLA VARIANTE GENERALE AL PIANO STRUTTURALE. CIG 4689022F59 SCRITTURA PRIVATA L anno duemiladodici (2012), il giorno ( ) del

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI DEL SERVIZIO RELATIVO AD ATTIVITA DI SFALCIO E DISERBO MARCIAPIEDI ED AREE ACCESSORIE IN AMBITO URBANO. PERIODO ESTIVO ANNO 2009.

CAPITOLATO D ONERI DEL SERVIZIO RELATIVO AD ATTIVITA DI SFALCIO E DISERBO MARCIAPIEDI ED AREE ACCESSORIE IN AMBITO URBANO. PERIODO ESTIVO ANNO 2009. SETTORE TUTELA AMBIENTE SERVIZIO GIARDINI CAPITOLATO D ONERI DEL SERVIZIO RELATIVO AD ATTIVITA DI SFALCIO E DISERBO MARCIAPIEDI ED AREE ACCESSORIE IN AMBITO URBANO. PERIODO ESTIVO ANNO 2009.- Art. 1 Oggetto

Dettagli

TRA P R E M E S S O SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: Art. 1: Oggetto della Convenzione.

TRA P R E M E S S O SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: Art. 1: Oggetto della Convenzione. CONVENZIONE PER L ATTIVITÀ DI COMPILAZIONE, GESTIONE DELLE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE UNICHE E TRASMISSIONE DELLE ATTESTAZIONI ISEE/ISEEU (AI SENSI DEL D.LGS. 109/98 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI)

Dettagli

Articolo 1 - Stazione Appaltante

Articolo 1 - Stazione Appaltante Guardia di Finanza REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO SICILIA - Ufficio Amministrazione - Sezione Acquisti- (Via Cavour, 2 90133 Palermo Tel. 091/7442046 P.e.c. PA0520000p@pec.gdf.it) OGGETTO: DISCIPLINARE

Dettagli

Condizioni contrattuali EUR S.p.A.

Condizioni contrattuali EUR S.p.A. Allegato 1 al Contratto prot. n.. Condizioni contrattuali EUR S.p.A. Art. 1 Modalità di pagamento e fatturazione L importo contrattuale verrà corrisposto solo dopo l accertamento della/e prestazione/i

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER

AZIENDA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER AZIENDA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA Azienda Sanitaria Locale Latina con sede legale in V.le P.L. Nervi Centro Direzionale Latinafiori/torre G2 04100 Latina codice fiscale e Partita

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO DIREZIONE PATRIMONIO, DEMANIO E PROVVEDITORATO

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO DIREZIONE PATRIMONIO, DEMANIO E PROVVEDITORATO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO DIREZIONE PATRIMONIO, DEMANIO E PROVVEDITORATO Ufficio Prevenzione e Protezione CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto della fornitura Il presente capitolato ha per oggetto la

Dettagli

OPERA UNIVERSITARIA DI TRENTO CONVENZIONE DI COMPARTECIPAZIONE PERSONALE L. P. 32/90

OPERA UNIVERSITARIA DI TRENTO CONVENZIONE DI COMPARTECIPAZIONE PERSONALE L. P. 32/90 Imposta di bollo assolta in modo virtuale giusta autorizzazione n. 25651/15 del 13/04/2015 della Agenzia delle Entrate Ufficio territoriale di Trento. OPERA UNIVERSITARIA DI TRENTO CONVENZIONE DI COMPARTECIPAZIONE

Dettagli

CENTRO SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI E SANITARI IPAB COMUNE DI VIGONE (TO) CONTRATTO DI APPALTO PER I SERVIZI DI ASSISTENZA

CENTRO SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI E SANITARI IPAB COMUNE DI VIGONE (TO) CONTRATTO DI APPALTO PER I SERVIZI DI ASSISTENZA CENTRO SERVIZI SOCIO ASSISTENZIALI E SANITARI IPAB COMUNE DI VIGONE (TO) CONTRATTO DI APPALTO PER I SERVIZI DI ASSISTENZA TUTELARE ALLA PERSONA, SERVIZI COMPLEMENTARI ALBERGHIERI DI PULIZIA E LAVANDERIA,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Istituto Superiore di Sanità. CONTRATTO per il servizio per la realizzazione. dell indagine epidemiologica: Il gioco d azzardo in

REPUBBLICA ITALIANA. Istituto Superiore di Sanità. CONTRATTO per il servizio per la realizzazione. dell indagine epidemiologica: Il gioco d azzardo in Schema di contratto lotto 2 REPUBBLICA ITALIANA Istituto Superiore di Sanità CONTRATTO per il servizio per la realizzazione dell indagine epidemiologica: Il gioco d azzardo in Italia: focus sui minori

Dettagli

Pubblicato sul sito del committente in data 21/06/2019

Pubblicato sul sito del committente in data 21/06/2019 RICHIESTA DI OFFERTA ECONOMICA PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEI SERVIZI DI NR. 2 CLOUD PRIVATO EX ART. 36 C.2 LETT.A DEL D.LGS. 50/2016 CIG [7949070414] La Tesip in esecuzione della delibera del C.d.A. n.

Dettagli

Comune di Pontedera 2 SETTORE MANUTENZIONI, AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. Determinazione n 260 del 20/10/2017

Comune di Pontedera 2 SETTORE MANUTENZIONI, AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. Determinazione n 260 del 20/10/2017 Comune di Pontedera Provincia di Pisa ORIGINALE 2 SETTORE MANUTENZIONI, AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE Determinazione n 260 del 20/10/2017 OGGETTO: LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA "CENTRO POLIEDRO"

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO T R A. FERROVIENORD S.p.A., con sede in Milano, P.le Cadorna n. 14 Capitale

SCHEMA DI CONTRATTO T R A. FERROVIENORD S.p.A., con sede in Milano, P.le Cadorna n. 14 Capitale SCHEMA DI CONTRATTO T R A FERROVIENORD S.p.A., con sede in Milano, P.le Cadorna n. 14 Capitale Sociale 5.250.000,00.= interamente versato Registro Società n. 219979 Tribunale di Milano C.C.I.A.A. Milano

Dettagli

Rev. Data Sez. Pag. Redatto Verificato Validato Descrizione A 10/09/15 UA SM PER COMMENTI 1 18/09/15 UA SM FR PER EMISSIONE

Rev. Data Sez. Pag. Redatto Verificato Validato Descrizione A 10/09/15 UA SM PER COMMENTI 1 18/09/15 UA SM FR PER EMISSIONE ACCORDO DI PROGRAMMA 8 OTTOBRE 2005 INTERVENTI DI SMANTELLAMENTO, DEMOLIZIONE, BONIFICA E INFRASTRUTTURAZIONE DELLE AREE DI CORNIGLIANO OGGETTO: ANALISI DI LABORATORIO 2015 TITOLO: SCHEMA DI CONTRATTO

Dettagli

Schema Contratto di affidamento di incarico

Schema Contratto di affidamento di incarico Schema Contratto di affidamento di incarico In data odierna tra Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Gestione Governativa Ferrovia Circumetnea, partita IVA 00132330879, in seguito per brevità

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. Si conviene e si stipula quanto segue:

SCHEMA DI CONTRATTO. Si conviene e si stipula quanto segue: ALLEGATO 2 SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DI UNA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE DEL REGISTRO DEL cctld.it PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA DI INTERNET ATTRAVERSO LA VALORIZZAZIONE DEI NOMI A

Dettagli

Raccolta N. del /2014

Raccolta N. del /2014 Raccolta N. del /2014 PROVINCIA DI FIRENZE SCRITTURA PRIVATA Contratto di appalto per l affidamento del Servizio di orientamento e consulenza al lavoro per migranti nei Centri per l impiego CIG 5652708A33

Dettagli

Direzione Regionale Emilia Romagna. Settore Gestione Risorse Ufficio Risorse Materiali

Direzione Regionale Emilia Romagna. Settore Gestione Risorse Ufficio Risorse Materiali Direzione Regionale Emilia Romagna Settore Gestione Risorse Ufficio Risorse Materiali RDO per l affidamento delle verifiche periodiche degli impianti elevatori in conformità alle disposizioni di cui all

Dettagli

Raccolta N. del /2013

Raccolta N. del /2013 Raccolta N. del /2013 PROVINCIA DI FIRENZE SCRITTURA PRIVATA Contratto di appalto per l affidamento del Servizio di supporto alle attività di mediazione, preselezione ed accompagnamento al colloquio di

Dettagli

Raccolta N. del /2014

Raccolta N. del /2014 Marche da bollo da.16,00 (1 X 4 pagine) Raccolta N. del /2014 PROVINCIA DI FIRENZE SCRITTURA PRIVATA Contratto di appalto per l affidamento dell Attività di tutoraggio dei tirocini attivati dalla Direzione

Dettagli

COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE CITTA METROPOLITANA DI TORINO LAVORI DI REALIZZAZIONE NUOVA AREA SGAMBAMENTO CANI NELLA ZONA

COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE CITTA METROPOLITANA DI TORINO LAVORI DI REALIZZAZIONE NUOVA AREA SGAMBAMENTO CANI NELLA ZONA COMUNE DI SAN MAURIZIO CANAVESE CITTA METROPOLITANA DI TORINO LAVORI DI REALIZZAZIONE NUOVA AREA SGAMBAMENTO CANI NELLA ZONA VERDE DEL VILLAGGIO DORIA - PIAZZA XXV APRILE CUP [ ] - CIG [ ] Scrittura Privata.

Dettagli

CITTA DI CARPI Provincia di Modena CONTRATTO D OPERA DI NATURA OCCASIONALE

CITTA DI CARPI Provincia di Modena CONTRATTO D OPERA DI NATURA OCCASIONALE ---------------- CITTA DI CARPI ----------------- -------------- Provincia di Modena --------------- Protocollo Generale com.le n. -------------------- CONTRATTO D OPERA DI NATURA OCCASIONALE L anno 2017,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Istituto Superiore di Sanità. Contratto per l affidamento del servizio di. manutenzione dei citofluorimetri dell Istituto

REPUBBLICA ITALIANA. Istituto Superiore di Sanità. Contratto per l affidamento del servizio di. manutenzione dei citofluorimetri dell Istituto SCHEMA DI CONTRATTO REPUBBLICA ITALIANA Istituto Superiore di Sanità Contratto per l affidamento del servizio di manutenzione dei citofluorimetri dell Istituto Superiore di Sanità suddiviso in due lotti

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Contratto d appalto per l affidamento della fornitura di cateteri, tubi, sonde, stomie e cannule per tutti i Presidi Ospedalieri e

Dettagli

CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER LA GESTIONE DEL CENTRO SERVIZI INTEGRATI PER. IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato

CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER LA GESTIONE DEL CENTRO SERVIZI INTEGRATI PER. IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Cronologico n. del. CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER LA GESTIONE DEL CENTRO SERVIZI INTEGRATI PER IMMIGRATI PERIODO IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in

Dettagli

Codice Fiscale e Partita IVA

Codice Fiscale e Partita IVA AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza - Tel. 0971-61 11 11 Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764

Dettagli

CONTRATTO STIPULATO AI SENSI DELL'ART. 36, c. 2 DEL D.LGS. N. 50/2016 CON LA DITTA CON SEDE IN PER (CIG CUP D11B )

CONTRATTO STIPULATO AI SENSI DELL'ART. 36, c. 2 DEL D.LGS. N. 50/2016 CON LA DITTA CON SEDE IN PER (CIG CUP D11B ) ATTO SOGGETTO AD I.V.A. CONTRATTO STIPULATO AI SENSI DELL'ART. 36, c. 2 DEL D.LGS. N. 50/2016 CON LA DITTA CON SEDE IN PER (CIG CUP D11B16000380005) LAVORI DI REALIZZAZIONE ACCESSO ALLA SCUOLA D'INFANZIA

Dettagli

CAPITOLATO PER IL SERVIZIO. Periodo presumibile.

CAPITOLATO PER IL SERVIZIO. Periodo presumibile. AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Sede Legale: Via Gallicciolli n. 4-24121 BERGAMO Tel. 035/385.111 Telefax 035/385.245 CAPITOLATO PER IL SERVIZIO. Periodo presumibile. 1 INDICE Art.

Dettagli

Nuova Università Valdostana s.r.l. DISCIPLINARE DI INCARICO RELATIVO AL SERVIZIO DI SUPPORTO AL COORDINATORE DEL CICLO AI SENSI

Nuova Università Valdostana s.r.l. DISCIPLINARE DI INCARICO RELATIVO AL SERVIZIO DI SUPPORTO AL COORDINATORE DEL CICLO AI SENSI Nuova Università Valdostana s.r.l. DISCIPLINARE DI INCARICO RELATIVO AL SERVIZIO DI SUPPORTO AL COORDINATORE DEL CICLO AI SENSI DELL ART. 10, COMMA 7, DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006, N. 163 (Disciplinare

Dettagli

INCARICO COORDINATORE SICUREZZA IN FASE D ESECUZIONE SCHEMA DI CONTRATTO

INCARICO COORDINATORE SICUREZZA IN FASE D ESECUZIONE SCHEMA DI CONTRATTO CIMITERO DI CREMONA RISANAMENTO E CONSOLIDAMENTO STATICO DEL SOLAIO DEL PIANO TERRA DEL CORPO A DEI CHIOSTRI MULTIPIANO CUP D14E16000430004 INCARICO COORDINATORE SICUREZZA IN FASE D ESECUZIONE SCHEMA DI

Dettagli

Messa a norma e riqualificazione tecnologica della. centrale termica della Scuola Elementare e Materna di Guasticce e

Messa a norma e riqualificazione tecnologica della. centrale termica della Scuola Elementare e Materna di Guasticce e OGGETTO: Messa a norma e riqualificazione tecnologica della centrale termica della Scuola Elementare e Materna di Guasticce e della scuola Materna di Collesalvetti. Incarico professionale relativo alla

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA PIAZZA CAVOUR - COMUNE DELLA SPEZIA

SERVIZIO DI PULIZIA PIAZZA CAVOUR - COMUNE DELLA SPEZIA SERVIZIO DI PULIZIA PIAZZA CAVOUR - COMUNE DELLA SPEZIA 2016-2018 CAPITOLATO TECNICO 1 di 5 Art. 1 Oggetto L appalto ha per oggetto il servizio di pulizia delle aree di piazza Cavour (pavimentazione del

Dettagli

ISTITUZIONE SCUOLE E NIDI D INFANZIA del Comune di Reggio Emilia

ISTITUZIONE SCUOLE E NIDI D INFANZIA del Comune di Reggio Emilia ISTITUZIONE SCUOLE E NIDI D INFANZIA del Comune di Reggio Emilia Contratto per la gestione del Servizio Estivo nei nidi/scuola cooperativi Faber, nel nido cooperativo Maramotti e nelle sezioni di scuola

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA. comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO DI APPALTO F R A

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA. comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO DI APPALTO F R A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA LAVORI DI CUP: CIG: IMPRESA: C.F. e P.I. IMPORTO: Euro. al netto del ribasso del..%, comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA. comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO DI APPALTO F R A

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA. comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO DI APPALTO F R A UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA LAVORI DI CUP: CIG: IMPRESA: C.F. e P.I. IMPORTO: Euro. al netto del ribasso del..%, comprensivo di oneri per l attuazione dei piani della sicurezza, oltre IVA CONTRATTO

Dettagli

GARA SERVIZI 01/2013: CONFERIMENTO DELL INCARICO DI REVISIONE LEGALE DEI CONTI EX ARTT BIS C.C. E ART. 14 D.LGS

GARA SERVIZI 01/2013: CONFERIMENTO DELL INCARICO DI REVISIONE LEGALE DEI CONTI EX ARTT BIS C.C. E ART. 14 D.LGS GARA SERVIZI 01/2013: CONFERIMENTO DELL INCARICO DI REVISIONE LEGALE DEI CONTI EX ARTT. 2409 BIS C.C. E ART. 14 D.LGS. 39/2010, PER GLI ESERCIZI 2013-2015 DI MILANO SERRAVALLE MILANO TANGENZIALI SPA E

Dettagli

CONTRATTO D'APPALTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DELLE STRUTTURE DELL'ASP LA QUIETE CIG C3

CONTRATTO D'APPALTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DELLE STRUTTURE DELL'ASP LA QUIETE CIG C3 CONTRATTO D'APPALTO PER IL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DELLE STRUTTURE DELL'ASP LA QUIETE CIG 72961941C3 tra l Azienda Pubblica di Servizi alla Persona La Quiete (di seguito indicata Azienda) con sede in

Dettagli

Contratto per la prestazione di manodopera e nolo di mezzi meccanici. per l esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria

Contratto per la prestazione di manodopera e nolo di mezzi meccanici. per l esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria N. registro Atti Privati Valdaone lì COMUNE DI VALDAONE PROVINCIA DI TRENTO Contratto per la prestazione di manodopera e nolo di mezzi meccanici per l esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria

Dettagli

AREA TECNICA DIREZIONE OPERE IDRAULICHE E SANITARIE. Schema di contratto per la prestazione relativa alla predisposizione

AREA TECNICA DIREZIONE OPERE IDRAULICHE E SANITARIE. Schema di contratto per la prestazione relativa alla predisposizione AREA TECNICA DIREZIONE OPERE IDRAULICHE E SANITARIE Schema di contratto per la prestazione relativa alla predisposizione della documentazione necessaria per la Verifica dell interesse culturale, ai sensi

Dettagli

COMUNE DI COLICO - PROVINCIA DI LECCO SCRITTURA PRIVATA DETERMINAZIONE A CONTRARRE PER FORNITURA E POSA DI ASFALTO PER

COMUNE DI COLICO - PROVINCIA DI LECCO SCRITTURA PRIVATA DETERMINAZIONE A CONTRARRE PER FORNITURA E POSA DI ASFALTO PER N 2121 d ordine COMUNE DI COLICO - PROVINCIA DI LECCO SCRITTURA PRIVATA DETERMINAZIONE A CONTRARRE PER FORNITURA E POSA DI ASFALTO PER VARI INTERVENTI SUL TERRITORIO COMUNALE CON POZZI VIRGINIO STRADE

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER

AZIENDA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER AZIENDA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA Azienda Sanitaria Locale Latina con sede legale in V.le P.L. Nervi Centro Direzionale Latinafiori/torre G2 04100 Latina codice fiscale e Partita

Dettagli

GEOM. GIUSEPPE BUSANI,

GEOM. GIUSEPPE BUSANI, COMUNE DI VARANO DE MELEGARI Provincia di Parma OGGETTO: CONTRATTO D APPALTO PER LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER LA MESSA IN SICUREZZA DELLE STRADE COMUNALI:"DELLA CANONICA" DI RIVIANO E DEL MULINO

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO. Il giorno del mese di dell anno 2014, presso la sede della

CONTRATTO DI APPALTO. Il giorno del mese di dell anno 2014, presso la sede della CONTRATTO DI APPALTO Il giorno del mese di dell anno 2014, presso la sede della ASP Firenze Montedomini, con la presente scrittura privata da far valere ad ogni effetto di legge tra: - l Azienda Pubblica

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROIATE. (Città Metropolitana di Roma Capitale) CONTRATTO

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROIATE. (Città Metropolitana di Roma Capitale) CONTRATTO REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROIATE (Città Metropolitana di Roma Capitale) Repertorio n. del.. CONTRATTO Per l affidamento dell incarico di Perito Demaniale per le operazioni di liquidazione degli usi

Dettagli

CONTRATTO TRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER LA GESTIONE DELLA CASA RIFUGIO PER DONNE. IL COMUNE DI GENOVA - Direzione Politiche Sociali - Settore

CONTRATTO TRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER LA GESTIONE DELLA CASA RIFUGIO PER DONNE. IL COMUNE DI GENOVA - Direzione Politiche Sociali - Settore Cronologico n... del... CONTRATTO TRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER LA GESTIONE DELLA CASA RIFUGIO PER DONNE MALTRATTATE PER IL PERIODO.. CIG... IL COMUNE DI GENOVA - Direzione Politiche Sociali - Settore

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ALLEGATO A comune di trieste piazza unità d italia, 4 34121 trieste tel. 040 6751 www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 area polizia locale e sicurezza servizio amministrativo P. O. Gestione Attività

Dettagli

TRA. la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma, con. sede in Roma, Via De Burrò n. 147, C.F , di seguito anche

TRA. la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Roma, con. sede in Roma, Via De Burrò n. 147, C.F , di seguito anche SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E CONDUZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI, MECCANICI, IDRICO-SANITARI E SPECIALI DEGLI IMMOBILI DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ROMA CIG: 7957848FE6 TRA la

Dettagli

Lavori pubblici e manutenzione UFFICIO LAVORI PUBBLICI PROGETTAZIONE, Disciplinare d'incarico per il coordinatore della sicurezza in fase di

Lavori pubblici e manutenzione UFFICIO LAVORI PUBBLICI PROGETTAZIONE, Disciplinare d'incarico per il coordinatore della sicurezza in fase di Comune di Collesalvetti Lavori pubblici e manutenzione UFFICIO LAVORI PUBBLICI PROGETTAZIONE, OGGETTO: Disciplinare d'incarico per il coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione

Dettagli

Titolo progetto Insieme è possibile: forza ragazzi!

Titolo progetto Insieme è possibile: forza ragazzi! FONDI STRUTTURALI EUROPEI PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE PER LA SCUOLA, COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO Avviso Prot. N. AOODGEFID/prot. n. 10862 del 16/09/2016 Programmazione 2014-2020 - Anno

Dettagli