SCHEDA TECNICA. di rilevamento dello scarico acque reflue e/o meteoriche nelle fognature consortili Pag. 1 di 5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA TECNICA. di rilevamento dello scarico acque reflue e/o meteoriche nelle fognature consortili Pag. 1 di 5"

Transcript

1 meteoriche nelle fognature consortili Pag. 1 di 5 da allegare alla domanda di autorizzazione allo scarico (D. Lgs Disposizioni sulla tutela delle acque dall inquinamento) Si raccomanda, prima di compilare, di leggere le indicazioni riportate nella Guida alla compilazione e nelle note inserite nei diversi campi Campo 1 IDENTIFICAZIONE DELL AZIENDA Denominazione Sede legale in via n cap. Comune Tel. Fax Partita I.V.A. Legale rappresentante Campo 2 DATI GENERALI DELL INSEDIAMENTO PRODUTTIVO in cui si svolge l attività da cui si genera lo scarico oggetto della domanda Indirizzo (se diverso da quelli indicati in campo 1): Via n cap Comune Tel. Fax Responsabile dello scarico Tel. Fax Codice ISTAT TIPO DI PRODUZIONE N Addetti fissi N Stagionali/Saltuari Organizzazione del lavoro ( ): N mesi/anno N giorni/sett. N Turni/giorno N ore/turno Superfici impermeabili mq: (nota 1) Superfici permeabili mq: (nota 1) N scarichi in fognatura nera: (nota 2) Identificativo *: N scarichi in fognatura bianca: (nota 2) Identificativo *: * assegnare ad ogni punto di scarico una lettera per identificarlo in modo inequivocabile 1

2 meteoriche nelle fognature consortili Pag. 2 di 5 Campo 3 APPROVVIGIONAMENTO E UTILIZZO IDRICO FONTE Acquedotto DENOMINAZIONE massima prelevata mc/anno Uso produttivo Utilizzazione % Uso domestico utilizzata riciclata raffred mc/anno mc/anno Corpi idrici superficiali (fiume-canale) Corpi idrici sotterranei:pozzo (falda artesiana o freatica) Altro Campo 4 CARATTERISTICHE DELLO SCARICO TERMINALE DA AUTORIZZARSI n./lettera BIANCA / NERA (da compilare per OGNI SCARICO TERMINALE PER IL QUALE SI CHIEDE L AUTORIZZAZIONE) ORIGINE DELLO SCARICO TERMINALE PER IL QUALE SI CHIEDE L AUTORIZZAZIONE Lo scarico terminale individuato nella planimetria con il numero.. è caratterizzato da: acque reflue industriali provenienti dal processo produttivo che necessitano di trattamento acque reflue industriali provenienti dal processo produttivo che non necessitano di trattamento acque reflue industriali provenienti da raffreddamento acque reflue assimilate alle domestiche (servizi igienici, mense ecc..) acque meteoriche di dilavamento altro (acque di pozzo, vasca antincendio,.) DESTINAZIONE DELLO SCARICO n./lettera Scarico terminale in fognatura bianca Scarico terminale in fognatura nera Sezione A. PRODOTTI UTILIZZATI (La sezione va compilata solo nel caso di immissione nelle acque industriali di inquinanti) Linea di scarico parziale (N / lettera) Elencare le sostanze prodotte, trasformate o utilizzate nell attività che possono confluire nelle acque reflue convogliate in fognatura bianca o nera. Tipo di prodotto * Denominazione del prodotto Sostanze che lo compongono Q.tà annuale utilizzata in kg * Indicare se si tratta di materie prime, additivo, catalizzatore, prodotto intermedio, prodotto finito o altro che possano confluire nelle acque. 2

3 meteoriche nelle fognature consortili Pag. 3 di 5 Sezione B. IMPIANTO DI DEPURAZIONE DI ACQUE REFLUE (La sezione va compilata solo in presenza di impianto di depurazione di acque reflue industriali e/o meteoriche) Linea di scarico parziale (N / lettera) Potenzialità massima di trattamento mc/ora Sezione B.1 Caratteristiche qualitative dei reflui in ingresso all impianto di depurazione (se disponibili) Parametro (1) Concentrazioni Quantità giornaliera (1) i parametri e le unità di misura della concentrazione sono tra quelli previsti nell allegato 5 al DLgs 152/99; Sezione B.2 Processi di depurazione: Tipi di Trattamento trattamenti FISICI: trattamenti BIOLOGICI: trattamenti CHIMICO-FISICI: ALTRO (specificare ) Sezione B.3 Analizzatori Analizzatori in continuo installati Parametri controllati Localizzazione impiantistica Sezione B.4 Rifiuti dal processo di Depurazione Denominazione Codice CER Rifiuti riutilizzati ton/anno Rifiuti smaltiti ton/anno 3 Sezione B.5 Tipo di stoccaggi e lavorazioni esterne (La sezione va compilata nel caso di scarico da acque meteoriche di dilavamento) Descrivere gli utilizzi delle superfici esterne soggette al dilavamemto acque meteoriche (stoccaggi, materiali esposti al dilavamento, lavorazioni esterne, ) suddividendoli tra aree impermeabile /permeabile QUALITÀ DELLO SCARICO Sezione B.6 (La sezione va compilata solo nel caso di scarico industriale; la qualità è riferita alle acque a valle della linea produttiva o del depuratore, prima della commistione con altre acque reflue; è presunta se scarico nuovo; è effettiva se scarico autorizzato è facoltà allegare referti di analisi) Linea di scarico parziale (numero/ lettera) Sostanze Parametro (1) Concentrazioni Quantità giornaliera scaricata (1) i parametri e le unità di misura della concentrazione sono tra quelli previsti nell allegato 5 al DLgs 152/99;

4 Sezione C. SCHEDA TECNICA meteoriche nelle fognature consortili Pag. 4 di 5 PORTATA DELLO SCARICO TERMINALE N /LETTERA (effettiva se scarico esistente, da previsione progettuale se scarico nuovo) CONTINUO (lo scarico è in atto tutti i giorni lavorativi) La portata scaricata è COSTANTE La portata scaricata è VARIABILE PERIODICO (lo scarico non è in atto tutti i giorni lavorativi) La portata è COSTANTE nel periodo di scarico annua scaricata max scaricata / / La portata è VARIABILE nel periodo di scarico Intervallo di tempo di max portata (ore, giorni, ecc.) Periodo dell anno in cui è effettuato scarico / / / / Sezione D. STRUMENTAZIONE DI CONTROLLO Misuratori di al prelievo idric Campionatore in portata installati: allo scarico (*) automatico: allo scarico (*) (*) misuratore di portata e campionatore in automatico obbligatori nel caso di presenza di sostanze di cui all allegato A del DM 367 del Sezione E. Parametri controllati in entrata del sistema di depurazione AUTOCONTROLLI DA PARTE DELL AZIENDA Frequenza di controllo Parametri controllati allo scarico Frequenza di controllo *nota: kit, metodiche interne, metodiche ufficiali, altro, Altri controlli Localizzazione Parametri Frequenza impiantistica controllati *nota: kit, metodiche interne, metodiche ufficiali, altro, 4

5 Campo 5 SCHEDA TECNICA meteoriche nelle fognature consortili Pag. 5 di 5 Sezione A) ALTRI DATI Indicare gli SCARICHI già autorizzati originati dallo stabilimento non oggetto della presente domanda di autorizzazione: SI NO in caso affermativo specificare numero, tipologia e recapito di tali scarichi (la loro localizzazione e individuazione deve essere riportata sulle planimetrie allegate alla domanda di autorizzazione). Sezione B) RIFIUTI SPECIALI (esclusi gli urbani e gli assimilati) (ex D.Lgs. 22/97) Denominazione Codice CER Rifiuti recuperati ton/anno Rifiuti smaltiti ton/anno Modalità di smaltimento e/o recupero: In proprio In conto terzi : Sezione C) ALTRE ATTIVITA Descrivere eventuali altre attività non contemplate negli schemi precedenti utili all individuazione di acque utilizzate nell insediamento e non immesse nello scarico(utilizzo a ciclo chiuso, perdita per evaporazione, ) Il Presente documento è redatto e sottoscritto da (precisare la qualifica) Luogo e data Firma Leggere l informativa ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003, e firmare il documento dichiarante che i dati sopra riportati verranno utilizzati per le finalità riportate nell informativa stessa. 5

Allegato 1 D.Lgs. 3 aprile 2006, n 152

Allegato 1 D.Lgs. 3 aprile 2006, n 152 Allegato 1 D.Lgs. 3 aprile 2006, n 152 SCHEDA DI RILEVAMENTO DI SCARICO DELLE ACQUE REFLUE PRODOTTE DALLO STABILIMENTO (da allegare sempre alla domanda di autorizzazione allo scarico) IDENTIFICAZIONE DELL

Dettagli

Primo rilascio Modifica Rinnovo

Primo rilascio Modifica Rinnovo d.lgs. n. 152/06 SCHEDA DIRILEVAM ENTO DELL ATTIVITA E DELLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALIE/O DIACQUE M ETEORICHE DI DILAVAM ENTO DA STABILIM ENTO INDUSTRIALE (daallegarealladomandadiautorizzazioneallo)

Dettagli

ALLEGATO 1 SCHEDA TECNICA INFORMATIVA. Sezione 1) IDENTIFICAZIONE DELL AZIENDA

ALLEGATO 1 SCHEDA TECNICA INFORMATIVA. Sezione 1) IDENTIFICAZIONE DELL AZIENDA ALLEGATO 1 SCHEDA TECNICA INFORMATIVA Sezione 1) IDENTIFICAZIONE DELL AZIENDA Denominazione Sede legale in n cap. Comune Tel. Fax N iscrizione C.C.I.A.A. Codice ISTAT C.F. Partita I.V.A. Legale rappresentante

Dettagli

1. IDENTIFICAZIONE DELL AZIENDA/DITTA

1. IDENTIFICAZIONE DELL AZIENDA/DITTA Sezione Riservata all Ente Prot. del Cat. Comune SCHEDA TECNICA DI RILEVAMENTO DELL ATTIVITA E DELLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA DELLE ACQUE REFLUE PROVENIENTI DA INSEDIAMENTI DI TIPO NON RESIDENZIALE

Dettagli

1. IDENTIFICAZIONE DELL AZIENDA/DITTA Denominazione Nome azienda/ditta Sede legale in via n cap. Comune Prov. Tel. Fax

1. IDENTIFICAZIONE DELL AZIENDA/DITTA Denominazione Nome azienda/ditta Sede legale in via n cap. Comune Prov. Tel. Fax SCHEDA TECNICA DI RILEVAMENTO DELL ATTIVITA E DELLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA DELLE ACQUE REFLUE PROVENIENTI DA INSEDIAMENTI DI TIPO RESIDENZIALE O ASSIMILABILE Tab. 1 e 2 D.P.R. 19 ottobre 2011, n.

Dettagli

Richiesta di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali in pubblica fognatura

Richiesta di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali in pubblica fognatura Protocollo Bollo Al Comune di San Lazzaro di Savena Sportello Unico Attività Produttive Piazza Bracci, 1 40068 San Lazzaro di Savena Richiesta di autorizzazione allo scarico di acque reflue industriali

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO Al Sindaco del Comune di San Cesario sul Panaro Marca da bollo sottoscritt nat a Prov. il in qualità di legale rappresentante titolare della ditta con sede legale

Dettagli

ALLEGATO N. 6 DATI TECNICI SULLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI CHE RECAPITANO IN PUBBLICA FOGNATURA

ALLEGATO N. 6 DATI TECNICI SULLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI CHE RECAPITANO IN PUBBLICA FOGNATURA (*) Scarico N. Estremi catastali del punto di scarico FOGLIO N. MAPPALI N. Scarico in : pubblica rete fognaria pubblica rete fognaria recapitante nel collettore consortile collettore consortile pubblico

Dettagli

DICHIARAZIONE DA PARTE DI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI CHE RECAPITANO IN FOGNATURA SOLO ACQUE REFLUE DOMESTICHE

DICHIARAZIONE DA PARTE DI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI CHE RECAPITANO IN FOGNATURA SOLO ACQUE REFLUE DOMESTICHE DICHIARAZIONE DA PARTE DI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI CHE RECAPITANO IN FOGNATURA SOLO ACQUE REFLUE DOMESTICHE Tutta la documentazione tecnica dovrà essere presentata in triplice copia e firmata da tecnico

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA PER ACQUE REFLUE : INDUSTRIALI

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA PER ACQUE REFLUE : INDUSTRIALI COMUNE DI ROTTOFRENO Settore Progettazione architettonica e pianificazione territoriale e ambientale Provincia di Piacenza Tel 0523 780361-59 Fax 0523 780358 e-mail: ambiente.rottofreno@sintranet.it home

Dettagli

Nome recettore. Trattamento fanghi. Inquinanti presenti nell emissione 5 e loro caratteristiche. Concentrazione media (mg/l) 7

Nome recettore. Trattamento fanghi. Inquinanti presenti nell emissione 5 e loro caratteristiche. Concentrazione media (mg/l) 7 Nella planimetria dell installazione (rif. Allegato 2d) devono essere individuati tutti i punti di scarico contraddistinti con la sigla S1, S2, S3,, Sn; si compilerà una tabella per ogni scarico (Esempio:

Dettagli

Ragione Sociale Partita Iva comune indirizzo tel. fax Dati della sede operativa/impianto (se diversi dalla sede legale)

Ragione Sociale Partita Iva comune indirizzo tel. fax  Dati della sede operativa/impianto (se diversi dalla sede legale) PROVINCIA DI PISA Documentazione tecnica ed elaborati grafici necessari al rilascio dell autorizzazione allo scarico ai sensi del Decreto Legislativo 152/06 Norme in Materia Ambientale non in pubblica

Dettagli

DICHIARAZIONE DA PARTE DI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI CHE RECAPITANO IN FOGNATURA SOLO ACQUE REFLUE DOMESTICHE

DICHIARAZIONE DA PARTE DI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI CHE RECAPITANO IN FOGNATURA SOLO ACQUE REFLUE DOMESTICHE DICHIARAZIONE DA PARTE DI INSEDIAMENTI PRODUTTIVI CHE RECAPITANO IN FOGNATURA SOLO ACQUE REFLUE DOMESTICHE Tutta la documentazione tecnica dovrà essere presentata in triplice copia e firmata da tecnico

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DELL ATTIVITÀ DENOMINAZIONE E RAGIONE SOCIALE SEDE LEGALE INDIRIZZO NUMERO TELEFONO E FAX CODICE FISCALE/PARTITA IVA

IDENTIFICAZIONE DELL ATTIVITÀ DENOMINAZIONE E RAGIONE SOCIALE SEDE LEGALE INDIRIZZO NUMERO TELEFONO E FAX CODICE FISCALE/PARTITA IVA SCHEDA TECNICA PER IL RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA PER EDIFICI OD INSTALLAZIONI IN CUI SI SVOLGANO ATTIVITA COMMERCIALI O DI PRODUZIONE DI BENI DAI QUALI DERIVINO ACQUE

Dettagli

SCHEDA 1 CARATTERISTICHE DELLE ATTIVITÀ SVOLTE NELLO STABILIMENTO

SCHEDA 1 CARATTERISTICHE DELLE ATTIVITÀ SVOLTE NELLO STABILIMENTO RELAZIONE TECNICA Allegata alla domanda di autorizzazione allo scarico in pubblica fognatura di acque reflue industriali e acque di prima pioggia e lavaggio delle aree esterne SCHEDA 1 CARATTERISTICHE

Dettagli

SorgeAqua S.R.L. DENUNCIA ANNUALE DEGLI SCARICHI DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI IN PUBBLICA FOGNATURA

SorgeAqua S.R.L. DENUNCIA ANNUALE DEGLI SCARICHI DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI IN PUBBLICA FOGNATURA SorgeAqua S.R.L. Piazza Verdi n 6 41034 Finale Emilia (Mo). Tel. 0535/91985 Fax 0535/91196 Capitale sociale 100.000,00 i.v. C.C.I.A.A. Modena - R.e.a. 356302 Registro delle Imprese: 03079180364 Cod. Fisc.

Dettagli

Al Sig.Presidente della Giunta Provincia di... e All'ARPA, Servizio Territoriale Distretto di...

Al Sig.Presidente della Giunta Provincia di... e All'ARPA, Servizio Territoriale Distretto di... Marca da bollo DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI Al Sig.Presidente della Giunta Provincia di.... e All'ARPA, Servizio Territoriale Distretto di.... Il sottoscritto nato

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA PER ACQUE REFLUE :

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA PER ACQUE REFLUE : COMUNE DI GOSSOLENGO Settore Tecnico Provincia di Piacenza Tel 0523 770777 Fax 0523 779291 e-mail: appalti.gossolengo@sintranet.it urbanistica.gossolengo@sintranet.it PEC: comune.gossolengo@legalmail.it

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE / RINNOVO ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE / RINNOVO ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE / RINNOVO ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI Spett.le ACQUA NOVARA.VCO S.p.A Via Triggiani, 9 CAP 28100 -Novara (NO) Il/la sottoscritto nato/a a ( ).il / / e residente in

Dettagli

AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO PER ACQUE REFLUE INDUSTRIALI

AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO PER ACQUE REFLUE INDUSTRIALI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO PER ACQUE REFLUE INDUSTRIALI Il sottoscritto nato a il titolare o legale rappresentante dell Azienda sita nel Comune di in via CHIEDE l autorizzazione allo scarico per l insediamento

Dettagli

CHIEDE A TALE SCOPO DICHIARA:

CHIEDE A TALE SCOPO DICHIARA: DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE PROVENIENTI DA STABILIMENTO INDUSTRIALE E NON RECAPITANTI IN PUBBLICA FOGNATURA Marca da bollo da Euro 16,00 ALLA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE Di TREVISO

Dettagli

COMUNE DI CASACALENDA (Provincia di Campobasso)

COMUNE DI CASACALENDA (Provincia di Campobasso) COMUNE DI CASACALENDA (Provincia di Campobasso) Marca da bollo 14,62 Al Responsabile del Settore Tecnico del Comune di Casacalenda Corso Roma n.78 86043 CASACALENDA (CB) DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA Servizio Risorse Idriche e Tutela Ambientale Ufficio Acque e Monitoraggio Ambientale

PROVINCIA DI FERRARA Servizio Risorse Idriche e Tutela Ambientale Ufficio Acque e Monitoraggio Ambientale PROVINCIA DI FERRARA Servizio Risorse Idriche e Tutela Ambientale Ufficio Acque e Monitoraggio Ambientale DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI E ASSIMILATE ALLE DOMESTICHE

Dettagli

Spettabile ACQUE NORD s.r.l. Via San Bernardino n VERBANIA Alla cortese attenzione del Presidente

Spettabile ACQUE NORD s.r.l. Via San Bernardino n VERBANIA Alla cortese attenzione del Presidente 1 REVISIONE 05 - del 03.01.2012 Spettabile ACQUE NORD s.r.l. Via San Bernardino n. 50 28922 VERBANIA Alla cortese attenzione del Presidente OGGETTO: D.Lgs n. 152/2006 e ss.mm.ii., L.R. 48/93, D.P.G.R.

Dettagli

CAP Comune Provincia o Stato Estero. Legale Rappresentante della Ditta. n. telefono e fax codice ISTAT attività

CAP Comune Provincia o Stato Estero. Legale Rappresentante della Ditta. n. telefono e fax  codice ISTAT attività Data Prot. n. Allegato n.9 Prenotazione n. Spett.le SUAP DOMANDA AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO PER ACQUE REFLUE INDUSTRIALI IN PUBBLICA FOGNATURA Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà (Art.46

Dettagli

SCHEDA 1 OGGETTO DELL ISTANZA

SCHEDA 1 OGGETTO DELL ISTANZA RELAZIONE TECNICA Allegata alla domanda di Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.) in riferimento all autorizzazione allo scarico in pubblica fognatura di acque reflue industriali e di acque di prima

Dettagli

ACQUE REFLUE INDUSTRIALI

ACQUE REFLUE INDUSTRIALI ELABORATI DA ALLEGARE ALL ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (DPR 59/2013) NEL CASO DI SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI IN PUBBLICA FOGNATURA GESTITA dal PICENO CONSIND. 1. Contratto di allaccio

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente Osservatorio Regionale sull'ambiente SCHEDA DI RILEVAMENTO DATI DEGLI SCARICHI IN CORPI IDRICI SUPERFICIALI

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente Osservatorio Regionale sull'ambiente SCHEDA DI RILEVAMENTO DATI DEGLI SCARICHI IN CORPI IDRICI SUPERFICIALI REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente Osservatorio Regionale sull'ambiente SCHEDA DI RILEVAMENTO DATI DEGLI SCARICHI IN CORPI IDRICI SUPERFICIALI Indice 1. Note esplicative per la compilazione... 3 1.1 Norme

Dettagli

CHECK LIST PER TRASMISSIONE PRATICHE SUAP :

CHECK LIST PER TRASMISSIONE PRATICHE SUAP : AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO Comune di Prot. S.U.A.P. Ditta/Richiedente Indirizzo Prot. ATO Calore Irpino Codice Pratica CHECK LIST PER TRASMISSIONE PRATICHE SUAP

Dettagli

ALLEGATO 1 NOTIZIE GENERALI

ALLEGATO 1 NOTIZIE GENERALI ALLEGATO 1 DATI TECNICI SULLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E/O ASSIMILABILI CHE RECAPITANO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE, SUL SUOLO E NEGLI STRATI SUPERFICIALI DEL SOTTOSUOLO. NOTIZIE GENERALI SCARICO

Dettagli

DATI TECNICI. Codice Modulo: Autorizzazione scarichi domestici Comune 2014.doc

DATI TECNICI. Codice Modulo: Autorizzazione scarichi domestici Comune 2014.doc ad immettere le acque reflue domestiche provenienti da detto insediamento in: Codice Modulo: Autorizzazione scarichi domestici Comune 2014.doc pubblica fognatura corso d acqua superficiale (specificare

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO. Nuova autorizzazione Nuova autorizzazione Rinnovo autorizzazione n. del / / n. del / /

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO. Nuova autorizzazione Nuova autorizzazione Rinnovo autorizzazione n. del / / n. del / / COMUNE DI BUSSETO PROVINCIA DI PARMA Sportello Unico Edilizia - Attività Produttive Servizio Urbanistica Edilizia Ambiente P.zza G. Verdi, 10 43011 Busseto (PR) 0524/931750-0524/92360 Protocollo generale

Dettagli

Il sottoscritto nato a il residente a in via n in qualità di: titolare legale rappresentante proprietario dell insediamento

Il sottoscritto nato a il residente a in via n in qualità di: titolare legale rappresentante proprietario dell insediamento Marca da bollo DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI IN RETE FOGNARIA PUBBLICA (D. Lgs. 152/99 - D.Lgs. 258/00 e Regolamento Comunale per gli scarichi in rete fognaria pubblica)

Dettagli

ALLEGATO 1 NOTIZIE GENERALI

ALLEGATO 1 NOTIZIE GENERALI ALLEGATO 1 DATI TECNICI SULLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E/O ASSIMILABILI ALLE DOMESTICHE CHE RECAPITANO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE, SUL SUOLO E NEGLI STRATI SUPERFICIALI DEL SOTTOSUOLO. NOTIZIE

Dettagli

autorizzazione allo scarico di ACQUE REFLUE ASSIMlLATE alle DOMESTICHE in corpo idrico, sul suolo o nel suolo

autorizzazione allo scarico di ACQUE REFLUE ASSIMlLATE alle DOMESTICHE in corpo idrico, sul suolo o nel suolo Spazio riservato per il protocollo Spazio riservato alla marca da bollo 16,00 AL COMUNE DI SAN GIORGIO DI NOGARO Ufficio Ambiente e Sicurezza OGGETTO: autorizzazione allo scarico di ACQUE REFLUE ASSIMlLATE

Dettagli

AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO MODULISTICA

AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO MODULISTICA AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO MODULISTICA NUOVA ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA ART. 124, CO. 7 DEL D.LGS. 152/2006 E SS.MM.II. Rev.

Dettagli

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI ARCOLA UFFICIO AMBIENTE. sito internet: www.comune.arcola.sp.it e.mail: sportelloscarichi@comune.arcola.sp.

AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI ARCOLA UFFICIO AMBIENTE. sito internet: www.comune.arcola.sp.it e.mail: sportelloscarichi@comune.arcola.sp. 1 AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI ARCOLA UFFICIO AMBIENTE 1 sito internet: www.comune.arcola.sp.it e.mail: sportelloscarichi@comune.arcola.sp.it GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DELLA DICHIARAZIONE

Dettagli

Il sottoscritto.., nato a. il, residente a... Via/Piazza.. n., Telefono:., Telefax:., Codice Fiscale:...,

Il sottoscritto.., nato a. il, residente a... Via/Piazza.. n., Telefono:., Telefax:., Codice Fiscale:..., Timbro protocollo Marca da Bollo 16,00 Spettabile COMUNE DI CARONNO VARESINO Piazza Mazzini n. 2 21040 CARONNO VARESINO (VA) OGGETTO : AUTORIZZAZIONE PER L IMMISSIONE DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI NELLA

Dettagli

Il sottoscritto... nato a... il... residente a... in Via... in qualità di: proprietario dell insediamento titolare legale rappresentante

Il sottoscritto... nato a... il... residente a... in Via... in qualità di: proprietario dell insediamento titolare legale rappresentante Allegato A - Parte Prima D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 DICHIARAZIONE SULLE ATTIVITÀ SVOLTE NELLE AREE SCOPERTE IN RELAZIONE AI DISPOSTI DELLA DGR 286/05 E DGR 1860/06, SULL ASSOGGETTAMENTO ALLA DGR 286/05

Dettagli

IMPIANTO/COMPLESSO IPPC. SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale

IMPIANTO/COMPLESSO IPPC. SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale IMPIANTO/COMPLESSO IPPC SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale Luogo e data Firma del Gestore 1 SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale Legenda 2.1.1 consumo

Dettagli

DOMANDA DI NUOVA/RINNOVO/VOLTURA 1 AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI NELLA PUBBLICA FOGNATURA DEL COMUNE DI

DOMANDA DI NUOVA/RINNOVO/VOLTURA 1 AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI NELLA PUBBLICA FOGNATURA DEL COMUNE DI DOMANDA DI NUOVA/RINNOVO/VOLTURA 1 AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI NELLA PUBBLICA FOGNATURA DEL COMUNE DI Spazio per protocollo Spett.le Piave Servizi S.r.l. Via F. Petrarca n.

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (D.lgs. 152/06, L.R. 20/06, DPGRT 46/r del )

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (D.lgs. 152/06, L.R. 20/06, DPGRT 46/r del ) 1 ESTREMI DI ISCRIZIONE DELLA DICHIARAZIONE (A CURA DELL UFFICIO) Ufficio ricevente Presentata il Modalità di inoltro Data protocollo Num. Prot fax a mano posta via telematica NUMERO ASSEGNATO ALLA PRATICA

Dettagli

Il sottoscritto nato a il (C.F. ) residente a in n, in qualità di dell insediamento di seguito indicato, ubicato in RIVOLGE ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE

Il sottoscritto nato a il (C.F. ) residente a in n, in qualità di dell insediamento di seguito indicato, ubicato in RIVOLGE ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE Bollo legale Al Signor SINDACO del Comune di SAN BENIGNO C.se Domanda di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche o ad esse assimilabili in ricettore diverso dalla pubblica fognatura. (ai

Dettagli

L approvazione del Piano di prevenzione e gestione è necessaria per le attività indicate nell art. 7 del Regolamento Regionale n. 4/2009.

L approvazione del Piano di prevenzione e gestione è necessaria per le attività indicate nell art. 7 del Regolamento Regionale n. 4/2009. Modalità di presentazione delle istanze di approvazione del piano di prevenzione e gestione delle acque meteoriche di dilavamento ai sensi del Regolamento Regionale n. 4/2009 e dell art. 113 del D. Lgs.

Dettagli

Provincia del Verbano Cusio Ossola VII Settore Ambiente e Georisorse Servizio Risorse Idriche Via dell Industria n Verbania Fondotoce (VB)

Provincia del Verbano Cusio Ossola VII Settore Ambiente e Georisorse Servizio Risorse Idriche Via dell Industria n Verbania Fondotoce (VB) REVISIONE 05 - del 04.01.2012 Spettabile Provincia del Verbano Cusio Ossola VII Settore Ambiente e Georisorse Servizio Risorse Idriche Via dell Industria n 25 28924 Verbania Fondotoce (VB) OGGETTO: D.Lgs

Dettagli

Anagrafica dell Azienda. *partita IVA codice ATECO attività principale.. CHIEDE

Anagrafica dell Azienda. *partita IVA codice ATECO attività principale.. CHIEDE Riservato al PROTOCOLLO CAFC S.P.A. DOMANDA DI NULLA OSTA ALL'ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA PER L AMMISSIONE AL SERVIZIO DI FOGNATURA E DEPURAZIONE DI ACQUE REFLUE ASSIMILATE ALLE DOMESTICHE (Art. 29

Dettagli

DENUNCIA DELLE ACQUE SCARICATE DA INSEDIAMENTI PRODUTTIVI NEL 2012

DENUNCIA DELLE ACQUE SCARICATE DA INSEDIAMENTI PRODUTTIVI NEL 2012 Spazio per timbro protocollo Amiacque Srl agisce in nome e per conto del gestore del servizio idrico integrato CAP Holding Spa, ai sensi del contratto rep. Nr. 250 del 30.12.2013 DENUNCIA DELLE ACQUE SCARICATE

Dettagli

SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale

SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale IMPIANTO/COMPLESSO IPPC Realizzazione del terzo modulo di discarica a servizio dell'impianto di Trattamento di Coldianu COMUNE DI OZIERI SCHEDA 2 Dati e notizie sull impianto/complesso IPPC attuale Luogo

Dettagli

Per le acque reflue provenienti dall insediamento produttivo dell azienda ubicato in Maranello in via

Per le acque reflue provenienti dall insediamento produttivo dell azienda ubicato in Maranello in via DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI, ACQUE REFLUE INDUSTRIALI ASSIMILATE ALLE DOMESTICHE, ACQUE REFLUE DI DILAVAMENTO, ACQUE DI PRIMA PIOGGIA ai sensi

Dettagli

Richiesta di autorizzazione allo scarico in fognatura comunale di acque reflue industriali

Richiesta di autorizzazione allo scarico in fognatura comunale di acque reflue industriali HydroGEA spa Sede legale: Piazzetta del Portello 5 33170 PORDENONE cap. sociale 2.227.070,00 euro i.v. c.f., p.i. e numero reg. imprese 01683140931 MOD 11 tel. 0434 506 411 fax 0434 523 257 n. verde 800

Dettagli

Richiesta RILASCIO titolo abilitativo: autorizzazione allo scarico in fognatura di acque reflue industriali e/o di prima pioggia, ai fini

Richiesta RILASCIO titolo abilitativo: autorizzazione allo scarico in fognatura di acque reflue industriali e/o di prima pioggia, ai fini Richiesta RILASCIO titolo abilitativo: autorizzazione allo scarico in fognatura di acque reflue industriali e/o di prima pioggia, ai fini dell inclusione nell Autorizzazione Unica per gli impianti di smaltimento

Dettagli

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta marca da bollo Al Comune di 10152 TORINO Servizio Adempimenti Tecnico Ambientali Via Padova, 29 OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE ASSIMILABILI A DOMESTICHE NON RECAPITANTI IN PUBBLICA FOGNATURA

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE ASSIMILABILI A DOMESTICHE NON RECAPITANTI IN PUBBLICA FOGNATURA ALLEGATO 2 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE ASSIMILABILI A DOMESTICHE NON RECAPITANTI IN PUBBLICA FOGNATURA PER ATTIVITA COMMERCIALI E/O DI PRODUZIONE DI BENI E DI SERVIZI ai sensi

Dettagli

NOTE INFORMATIVE DA LEGGERE CON ATTENZIONE

NOTE INFORMATIVE DA LEGGERE CON ATTENZIONE AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE Richiesta titolo abilitativo di cui alla lett. a) co.1 art.3 del D.P.R. n.59/2013: - autorizzazione allo scarico in fognatura di acque reflue industriali e/o di prima pioggia

Dettagli

(Art. 107 Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n 152, Regolamento Regionale 24 marzo 2006 n 3)

(Art. 107 Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n 152, Regolamento Regionale 24 marzo 2006 n 3) Timbro protocollo Marca da Bollo VIGENTE Spettabile COMUNE DI CARONNO VARESINO Piazza Mazzini n. 2 21040 CARONNO VARESINO (VA) OGGETTO : DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE PER L IMMISSIONE DELLO SCARICO NELLA PUBBLICA

Dettagli

SCHEDA TECNICA N. (una per ogni tipologia di rifiuto da avviare a recupero)

SCHEDA TECNICA N. (una per ogni tipologia di rifiuto da avviare a recupero) SCHEDA TECNICA N. (una per ogni tipologia di rifiuto da avviare a recupero) 1 Tipologia del rifiuto: posizione n. - allegato - suballegato (posizione di riferimento indicata negli allegati al D.M. 5/2/98

Dettagli

Provincia del Verbano Cusio Ossola VII Settore Ambiente e Georisorse Servizio Risorse Idriche Via dell Industria n Verbania Fondotoce (VB)

Provincia del Verbano Cusio Ossola VII Settore Ambiente e Georisorse Servizio Risorse Idriche Via dell Industria n Verbania Fondotoce (VB) REVISIONE 04 - del 04.01.2012 Spettabile Provincia del Verbano Cusio Ossola VII Settore Ambiente e Georisorse Servizio Risorse Idriche Via dell Industria n 25 28924 Verbania Fondotoce (VB) OGGETTO: D.Lgs

Dettagli

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta marca da bollo Al Comune di TORINO Servizio Adempimenti Tecnico Ambientali Via Padova, 29 10152 TORINO OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI:

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI: DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI: ACQUE REFLUE INDUSTRIALI, ACQUE REFLUE INDUSTRIALI ASMILATE ALLE DOMESTICHE, ACQUE REFLUE DI DILAVAMENTO, ACQUE DI PRIMA PIOGGIA IN PUBBLICA FOGNATURA La domanda

Dettagli

IL SOTTOSCRITTO IN QUALITA DI

IL SOTTOSCRITTO IN QUALITA DI 1 Spett.le Irisacqua S.r.l. Via IX Agosto, 15 34170 GORIZIA Fax 0481-593410 Mail info@irisacqua.it MODULO RICHIESTA AUTORIZZAZIONE ALL ALLACCIAMENTO ED AMMISSIONE AL SERVIZIO DI FOGNATURA E DEPURAZIONE

Dettagli

in qualità di * o della ditta * con sede legale in * via * CAP codice fiscale partita IVA *

in qualità di * o della ditta * con sede legale in * via * CAP codice fiscale partita IVA * CAFC S.p.A. Sistema di Gestione Integrato Riservato al PROTOCOLLO CAFC S.P.A. DOMANDA DI NULLA OSTA ALL'ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA PER L AMMISSIONE AL SERVIZIO DI FOGNATURA E DEPURAZIONE DI ACQUE

Dettagli

Acque di prima pioggia: esperienze sul territorio e normativa. Genova, 21 novembre 2003

Acque di prima pioggia: esperienze sul territorio e normativa. Genova, 21 novembre 2003 Acque di prima pioggia: esperienze sul territorio e normativa Genova, 21 novembre 2003 La disciplina degli scarichi delle acque meteoriche: i compiti della Provincia M. Bruzzone, G. Bruzzone Area 08 Ambiente

Dettagli

AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE Titolo abilitativo: autorizzazione allo scarico in fognatura di acque reflue industriali e/o di prima pioggia

AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE Titolo abilitativo: autorizzazione allo scarico in fognatura di acque reflue industriali e/o di prima pioggia AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE Titolo abilitativo: autorizzazione allo scarico in fognatura di acque reflue industriali e/o di prima pioggia NOTE A CHIARIMENTO DA LEGGERE CON ATTENZIONE - ai fini dell

Dettagli

DENUNCIA DELLE ACQUE SCARICATE DA INSEDIAMENTI PRODUTTIVI NEL 2015

DENUNCIA DELLE ACQUE SCARICATE DA INSEDIAMENTI PRODUTTIVI NEL 2015 Amiacque Srl agisce in nome proprio e per conto del gestore del Servizio Idrico Integrato CAP Holding Spa, ai sensi del contratto rep. Nr.250 del 30.12.2013 DENUNCIA DELLE ACQUE SCARICATE DA INSEDIAMENTI

Dettagli

Al COMUNE DI GHIFFA Servizio urbanistica ed edilizia Corso Belvedere, 92 28823 Ghiffa (VB)

Al COMUNE DI GHIFFA Servizio urbanistica ed edilizia Corso Belvedere, 92 28823 Ghiffa (VB) Al COMUNE DI GHIFFA Servizio urbanistica ed edilizia Corso Belvedere, 92 28823 Ghiffa (VB) OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali

Dettagli

1 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE DEGLI SCARICHI DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E ASSIMILATE IN AREE NON SERVITE DA PUBBLICA FOGNATURA

1 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE DEGLI SCARICHI DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E ASSIMILATE IN AREE NON SERVITE DA PUBBLICA FOGNATURA Allegato 1 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE DEGLI SCARICHI DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E ASSIMILATE IN AREE NON SERVITE DA PUBBLICA FOGNATURA (ai sensi del D.Lgs. n. 152/2006, della L.R. n. 20/2006 e del R.T.

Dettagli

SEZ. 1 ANAGRAFICA DELL AZIENDA DENOMINAZIONE/RAGIONE SOCIALE

SEZ. 1 ANAGRAFICA DELL AZIENDA DENOMINAZIONE/RAGIONE SOCIALE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE FUORI PUBBLICA FOGNATURA D.Lgs. 152/06 e s.m.i., art. 124 Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di SEZ. 1 ANAGRAFICA DELL AZIENDA DENOMINAZIONE/RAGIONE

Dettagli

MODULO AUTOCERTIFICATIVO SCARICO SUL SUOLO (ai sensi dell art. 47 del DPR , n. 445) (da utilizzare nel caso di scarichi sul suolo)

MODULO AUTOCERTIFICATIVO SCARICO SUL SUOLO (ai sensi dell art. 47 del DPR , n. 445) (da utilizzare nel caso di scarichi sul suolo) MODULO AUTOCERTIFICATIVO SCARICO SUL SUOLO (da utilizzare nel caso di scarichi sul suolo) Servizio Ambiente l sottoscritt nat a... il, residente in.. via..n.... in qualità di.. del fabbricato sito in via...

Dettagli

Domanda di autorizzazione allo scarico in pubblica fognatura di acque reflue industriali Ai sensi del decreto legislativo 152/2006

Domanda di autorizzazione allo scarico in pubblica fognatura di acque reflue industriali Ai sensi del decreto legislativo 152/2006 Modulo DOM-AUT-000 (16/10/2013) Ufficio d Ambito di Brescia Pagina 1 di 5 Riservato all ufficio Pratica Codice cliente Domanda di autorizzazione allo scarico in pubblica fognatura di acque reflue industriali

Dettagli

Al Sig Presidente della PROVINCIA DI BIELLA

Al Sig Presidente della PROVINCIA DI BIELLA Al Sig Presidente della PROVINCIA DI BIELLA OGGETTO: D.LGS N. 152/2006, L.R. 48/93 DOMANDA DI RINVO DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE URBANE E AUTORIZZATE EX L. 319/76 - L.R. 13/90 EX D.LGS.

Dettagli

PRATICA N. Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. )

PRATICA N. Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) marca da bollo Comune di Montemurlo Programmazione ed assetto del Territorio Area A Via Toscanini 1, Tel. 0574 / 558329 Fax 0574/558310 PEC: comune.montemurlo@postacert.toscana.it Orario di apertura: lun.

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE NON IN RETE FOGNARIA PUBBLICA

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE NON IN RETE FOGNARIA PUBBLICA Bollo Protocollo Al Sindaco Del Comune di Russi DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE NON IN RETE FOGNARIA PUBBLICA (D.Lgs. 152/2006 - Delibera della Giunta Regionale Emilia

Dettagli

TUTELA DELLE ACQUE DALL INQUINAMENTO

TUTELA DELLE ACQUE DALL INQUINAMENTO TUTELA DELLE ACQUE DALL INQUINAMENTO (Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n.152 e s.m.i. normative tecniche di cui alla delibera del Comitato Interministeriale 04/02/77) Apporre n. 1 marca da bollo 16,00

Dettagli

Marca da bollo AL SINDACO COMUNE DI SOLAROLO

Marca da bollo AL SINDACO COMUNE DI SOLAROLO Marca da bollo DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN RETE FOGNARIA PUBBLICA DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI, ACQUE DI PRIMA PIOGGIA E DI LAVAGGIO DA AREE ESTERNE, ACQUE REFLUE DI DILAVAMENTO (D. Lgs. 152/06,

Dettagli

Allegato A.1 SCHEDA TECNICA

Allegato A.1 SCHEDA TECNICA Allegato A.1 SCHEDA TECNICA PARTE 1 CARATTERISTICHE DELLE ATTIVITÀ SVOLTE NELLO STABILIMENTO (Compilare la parte 1 per ogni stabilimento descritto) ai fini della presente istanza il GESTORE DELL IMPIANTO

Dettagli

SCHEDA TECNICA FOGNATURE

SCHEDA TECNICA FOGNATURE Dipartimento Provinciale di Milano Sede di Melegnano 20077 (MI) - v. Maestri 2 Tel. 02.98115388 Fax 02.98115367 Unità Organizzativa Territorio e Attività Integrate SCHEDA TECNICA FOGNATURE Le indicazioni

Dettagli

D.Lgs 152/2006 RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO FUORI DALLA PUBBLICA FOGNATURA

D.Lgs 152/2006 RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO FUORI DALLA PUBBLICA FOGNATURA Mod. SCARICHI INDUSTRIALI E AMD _ Rev. 03/2014 D.Lgs 152/2006 RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO FUORI DALLA PUBBLICA FOGNATURA ACQUE REFLUE INDUSTRIALI E/O METEORICHE DI DILAVAMENTO IL/LA SOTTOSCRITTO/A

Dettagli

COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA Tel. 0382-995611 Via Cavour, 18

COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA Tel. 0382-995611 Via Cavour, 18 COMUNE DI SANNAZZARO DE BURGONDI PROVINCIA DI PAVIA Tel. 0382-995611 Via Cavour, 18 E-MAIL: info@comune.sannazzarodeburgondi.pv.it D. Lgs. n 152/99 e D. Lgs. 258/00 SCHEDA DI RILEVAMENTO DELL ATTIVITA

Dettagli

Denominazione Ragione sociale Codice fiscale/part. I.V.A. Sede: Comune Cap. Prov. Indirizzo n Tel.

Denominazione Ragione sociale Codice fiscale/part. I.V.A. Sede: Comune Cap. Prov. Indirizzo n Tel. COMUNE DI STAGNO LOMBARDO Provincia di Cremona TRASMISSIONE ANNUALE DEI RISULTATI DELLE MISURAZIONI DELLE PORTATE E DEI VOLUMI D ACQUA PUBBLICA DERIVA- TI, AI SENSI DELL ART.22 DEL D.LGS. 11 MAGGIO 1999,

Dettagli

PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO

PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO MODULISTICA ( Impianti di cui all All.1.5 D.Lgs 59/05 ad esclusione della categoria 5.4 ) PREMESSA Il documento che segue è funzionale alla compilazione del Piano di monitoraggio

Dettagli

SPORTELLO UNICO PER L ATTIVITÀ EDILIZIA del COMUNE di BRICHERASIO. AUTOCERTIFICAZIONE per la CONFORMITÀ ALLE NORME IGIENICO SANITARIE

SPORTELLO UNICO PER L ATTIVITÀ EDILIZIA del COMUNE di BRICHERASIO. AUTOCERTIFICAZIONE per la CONFORMITÀ ALLE NORME IGIENICO SANITARIE MODELLO N. 11 SPORTELLO UNICO PER L ATTIVITÀ EDILIZIA del COMUNE di BRICHERASIO AUTOCERTIFICAZIONE per la CONFORMITÀ ALLE NORME IGIENICO SANITARIE (D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e s.m.i., art. 20 comma 1)

Dettagli

ALLEGATO B TARIFFE A CARICO DEI CLIENTI ED A FAVORE DEL GESTORE NEL PERIODO DI CUI ALL ART. 3, C.1 DELLA CONVENZIONE

ALLEGATO B TARIFFE A CARICO DEI CLIENTI ED A FAVORE DEL GESTORE NEL PERIODO DI CUI ALL ART. 3, C.1 DELLA CONVENZIONE ALLEGATO B TARIFFE A CARICO DEI CLIENTI ED A FAVORE DEL GESTORE NEL PERIODO DI CUI ALL ART. 3, C. DELLA CONVENZIONE Servizio Acquedotto 202 USI DOMESTICI tariffa I.S.E.E. 0,200 /m³ tariffa agevolata (fino

Dettagli

GESTIONE AMBIENTALE DELLE ACQUE METEORICHE

GESTIONE AMBIENTALE DELLE ACQUE METEORICHE In collaborazione con: Con il patrocinio di: GIORNATA DI FORMAZIONE SU RISORSE IDRICHE ATTUAZIONE DEL PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE NEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO GESTIONE AMBIENTALE DELLE ACQUE METEORICHE

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DEGLI INSEDIAMENTI CIVILI (*)

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DEGLI INSEDIAMENTI CIVILI (*) (*) Pag. 1 di 9 MARCA DA BOLLO TIMBRO PROTOCOLLO STET Spettabile STET S.p.A. Viale Venezia, 2/E 38057 Pergine Valsugana (TN) Il/La sottoscritto/a (nome e cognome) Nato/a a il / / Residente/con sede in

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER SCARICO ACQUE REFLUE INDUSTRIALI IN ACQUE SUPERFICIALI O SU SUOLO. Il sottoscritto Cod.fisc.

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER SCARICO ACQUE REFLUE INDUSTRIALI IN ACQUE SUPERFICIALI O SU SUOLO. Il sottoscritto Cod.fisc. PROTOCOLLO GENERALE NUMERO.. DATA. CLASSIFICAZIONE. Servizio Ambiente P. le della Pace, 1 43100 Parma Dirigente del Servizio: Dott. Ing. Gabriele Alifraco Responsabile procedimento amministrativo: Dott.

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE NON IN RETE FOGNARIA PUBBLICA

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE NON IN RETE FOGNARIA PUBBLICA Bollo Protocollo Al Sindaco del Comune di Russi DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE NON IN RETE FOGNARIA PUBBLICA (D.Lgs. 152/2006 - Delibera della Giunta Regionale Emilia

Dettagli

AL COMUNE DI VERBANIA

AL COMUNE DI VERBANIA Marca da bollo 14,62 Marca da bollo AL COMUNE DI VERBANIA Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali o negli strati superficiali del sottosuolo

Dettagli

Il sottoscritto nato a il residente a in via n tel. fax C.F. in qualità di titolare legale rappresentante proprietario dell insediamento

Il sottoscritto nato a il residente a in via n tel. fax C.F. in qualità di titolare legale rappresentante proprietario dell insediamento Marca da bollo 14,62 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN RETE FOGNARIA PUBBLICA DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI, ACQUE DI PRIMA PIOGGIA E DI LAVAGGIO DA AREE ESTERNE, ACQUE REFLUE DI DILAVAMENTO (D.

Dettagli

ALLO SCARICO / ALL ALLACCIO

ALLO SCARICO / ALL ALLACCIO MODULO UNICO DI RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO / ALL ALLACCIO ACQUE REFLUE COMUNI DI LANGHIRANO E LESIGNANO DE BAGNI LA COMPILAZIONE DEI MODULI DEVE ESSERE PRECEDUTA DALLA CORRETTA CLASSIFICAZIONE

Dettagli

Servizi SUE - SUAP tel. 0131/ fax 0131/828288

Servizi SUE - SUAP tel. 0131/ fax 0131/828288 COMUNE DI SALE in GESTIONE ASSOCIATA con i Comuni di Alluvioni C. - Carbonara S. - Piovera - Pontecurone - Spineto S. www.comune.sale.al.it P.E.C. (Posta Elettronica Certificata) sale@cert.ruparpiemonte.it

Dettagli

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta Sede Operativa N iscrizione alla C.C.I.A.A. Codice ISTAT

oppure in qualità di titolare/legale rappresentante della Ditta Sede Operativa N iscrizione alla C.C.I.A.A. Codice ISTAT marca da bollo Al Comune di OGGETTO: Domanda per il rilascio di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche in acque superficiali o negli strati superficiali del sottosuolo. Il sottoscritto

Dettagli

AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO

AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO AUTORITÀ DI AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N.1 CAMPANIA - CALORE IRPINO MODULISTICA PER RICHIESTA DI: NUOVA AUTORIZZAZIONE, RINNOVO DELL AUTORIZZAZIONE, VARIAZIONI DELL AUTORIZZAZIONE Rev.0 luglio 2010 Casa

Dettagli

ad immettere: barrare la casella del caso

ad immettere: barrare la casella del caso 2 marche da bollo sulla 1^ e sulla 5^ pag PER COMUNE DI PERGINE VALSUGANA OGGETTO: DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO di INSEDIAMENTO PRODUTTIVO ai sensi dell art 23 del Testo Unico delle leggi provinciali

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO, NON IN PUBBLICA FOGNATURA, DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E/O ASSIMILABILI A DOMESTICHE (PER SCARICO ESISTENTE)

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO, NON IN PUBBLICA FOGNATURA, DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E/O ASSIMILABILI A DOMESTICHE (PER SCARICO ESISTENTE) Allegato C Spazio riservato al protocollo Spazio per marca da bollo PRATICA N. DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO, NON IN PUBBLICA FOGNATURA, DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE E/O ASSIMILABILI A DOMESTICHE

Dettagli

Marca da bollo ALLA PROVINCIA DI RAVENNA

Marca da bollo ALLA PROVINCIA DI RAVENNA Marca da bollo DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE INDUSTRIALI, ACQUE REFLUE DI DILAVAMENTO ACQUE DI PRIMA PIOGGIA E DI LAVAGGIO AREE ESTERNE, IN ACQUE SUPERFICIALI E SUL SUOLO (Decreto

Dettagli

Definizioni Scarico: Scarico esistente: c)

Definizioni Scarico: Scarico esistente: c) ¾D.lgs 11 maggio 1999 n. 152 Disposizioni sulla tutela delle acque dall inquinamento e recepimento della direttiva 91/271/CEE concernente il trattamento delle acque reflue urbane e della direttiva 91/676/CEE

Dettagli

MODULO PER INTERVENTO EDILIZIO Procedimento semplificato (Art.4 D.P.R. 447/98)

MODULO PER INTERVENTO EDILIZIO Procedimento semplificato (Art.4 D.P.R. 447/98) REGIONE TOSCANA Dipartimento della Salute e Politiche di Solidarietà Servizio Sanitario Nazionale Regione Toscana AZIENDA U.S.L. N.1 MASSA E CARRARA Gruppo Operativo Nuovi Insediamenti Produttivi Via Democrazia,

Dettagli

PRESIDENTE DEL CdA della 2 OMSI TRASMISSIONI SPA ROE' VOLCIANO. VIA SAN PIETRO, 60 tel. 0365.563400 fax FABBRICAZIONE ORGANI DI TRASMISSIONE

PRESIDENTE DEL CdA della 2 OMSI TRASMISSIONI SPA ROE' VOLCIANO. VIA SAN PIETRO, 60 tel. 0365.563400 fax FABBRICAZIONE ORGANI DI TRASMISSIONE RACCOMANDATA A.R. Al Gestore del servizio di Fognatura e Depurazione GARDA UNO S.P.A. Via ITALO BARBIERI, 20 25080 PADENGHE s/g (BS) OGGETTO: Domanda di parere preventivo su schema fognario interno Il/La

Dettagli

CITTA DI VERBANIA. Provincia del Verbano Cusio Ossola SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE DEL VERBANO

CITTA DI VERBANIA. Provincia del Verbano Cusio Ossola SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE DEL VERBANO CITTA DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE DEL VERBANO Comuni associati: AURANO BEE CAMBIASCA CANNERO RIVIERA CAPREZZO CAVAGLIO SPOCCIA COSSOGNO CURSOLO

Dettagli

Scheda F ACQUE REFLUE

Scheda F ACQUE REFLUE Scheda F ACQUE REFLUE Tab. F 1 Quadro emissivo N totale punti di scarico finale - N Scarico finale (1) (All. 3B) S1 Scarico parziale (2) (All. 3B) Impianto, fase o gruppo di fasi di provenienza Modalità

Dettagli