Agli Assessorati Regionali alla Sanità Loro Sedi. Agli Assessorati Provinciali alla Sanità delle Province Autonome di Trento e Bolzano Loro Sedi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Agli Assessorati Regionali alla Sanità Loro Sedi. Agli Assessorati Provinciali alla Sanità delle Province Autonome di Trento e Bolzano Loro Sedi"

Transcript

1 Ministero della Salute Dipartimento della Programmazione e dell Ordinamento del Servizio Sanitario Nazionale Direzione Generale della Programmazione Sanitaria Ufficio II e VII ex DG RUERI - Rapp. Intern. in materia di Assistenza Sanitaria Protocollo DGPROGS/ 9817 /I.3.b/ Agli Assessorati Regionali alla Sanità Loro Sedi Agli Assessorati Provinciali alla Sanità delle Province Autonome di Trento e Bolzano Loro Sedi e, p.c. INAIL c.a. dott. Riccardo Chieppa INPS c.a. dott.ssa Nicoletta Zocca Ministero del Lavoro c.a. dott.ssa Maria Grazia Cataldi Ambasciata di Capo Verde Roma INPS Capoverde Praia Oggetto: Norme e procedure per l applicazione della Convenzione tra la Repubblica italiana e la Repubblica di Capoverde in materia di sicurezza sociale - modulistica Con la presente si porta a conoscenza che il 31 marzo 2014 è stata definita, tra gli organismi di collegamento di Italia e Capoverde, la modulistica applicativa della convenzione di sicurezza sociale ratificata con legge 25 gennaio1983 n.34 per la parte riguardante malattia e maternità, e le cure sanitarie derivanti da infortuni sul lavoro e malattie professionali dei lavoratori. Pertanto rappresentando l utilizzo immediato della modulistica allegata, si ritiene utile fornire i necessari chiarimenti per la pratica attuazione della Convenzione stessa.

2 CAMPO DI APPLICAZIONE IN RELAZIONE ALLE PERSONE La convenzione si applica, per quanto concerne l Italia, a tutti gli assistiti iscritti a carico del Servizio Sanitario Nazionale che rientrano nelle sottostanti categorie. Per quanto concerne Capoverde, la Convenzione si applica ai soli cittadini capoverdiani, per le stesse categorie sotto evidenziate. Categorie di persone protette: lavoratori subordinati (pubblici e privati) e autonomi; titolari di pensione (delle predette categorie) familiari a carico delle predette categorie in base alla legislazione di residenza SITUAZIONI GIURIDICHE PROTETTE Temporaneo soggiorno (art. 8 comma 1 Convenzione) Tipo di attestato: formulario 111. Con il suddetto attestato i lavoratori, i pensionati e i rispettivi familiari (art. 8 comma 1 e 4 Accordo Amministrativo) possono beneficiare durante un soggiorno temporaneo nell altro Stato, anche per motivi diversi dal lavoro, delle prestazioni sanitarie il cui stato di salute necessita di prestazioni immediate (cure urgenti). Le prestazioni sono gratuite salvo il pagamento del l eventuale ticket (partecipazione alla spesa) che è a diretto carico dell assistito. L attestato 111 può essere rilasciato, per l Italia, per un periodo non superiore a tre mesi ed, a richiesta, è rinnovabile. Esso può essere rilasciato anche successivamente, a richiesta dell istituzione estera (formulario 107) o dell interessato, sempre a condizione che si sia trattato di cure immediatamente necessarie. Rimborso tra Stati: al costo effettivo tramite formulario 125 Cure programmate (art. 8 comma 1 Convenzione) Tipo di attestato: formulario 112. Per poter beneficiare delle cure sanitarie d elezione (o programmate) nell altro Stato, i lavoratori, i pensionati e i rispettivi familiari (art. 9 comma 1 e 3 Accordo Amministrativo) devono presentare all Istituzione di soggiorno l attestato 112 emesso dall Istituzione competente che autorizza la prestazione di dette cure. Rimborso tra Stati: al costo effettivo tramite formulario 125.

3 Distacco del lavoratore nell altro Stato per motivi di lavoro (art. 8, comma 1, Convenzione) Tipo di attestato: formulario 106 previo rilascio, per l Italia per tutte le categorie di lavoratori, del formulario IT/CV4 da parte dell INPS o altro istituto previdenziale attestante la legislazione applicabile (art. 6 comma 1 Convenzione). Il distacco temporaneo del lavoratore nell altro Stato, per motivi di lavoro, rappresenta una deroga (art. 5 comma 1 Convenzione che indica i lavoratori soggetti a tale deroga) alla regola generale secondo la quale il lavoratore è soggetto alla legislazione dello Stato in cui svolge l attività (art. 4 Convenzione). L istituzione previdenziale competente per il lavoratore dipendente da un impresa può autorizzare un periodo di distacco, nel territorio dell altro Stato, fino a 24 mesi. Se la durata del lavoro si protrae oltre i 24 mesi, un ulteriore proroga di 24 mesi può essere concessa dall autorità competente dello Stato dove si svolge l attività lavorativa. Il lavoratore dovrà presentare il formulario 106 (art. 7 comma 1 Accordo Amministrativo) presso l istituzione sanitaria del Paese di residenza. Per quanto concerne i formulari 106 che verranno emessi per assistiti italiani in distacco a Capoverde, questi avranno validità al massimo annuale rinnovabile; pertanto prima della scadenza nel caso di contratti con validità maggiore dell anno, l istituzione italiana competente provvederà ad emettere un nuovo formulario 106 a copertura. Rimborso tra Stati: al costo effettivo tramite formulario 125. Familiari di lavoratori (art. 8 comma 2 Convenzione) Tipo di attestato: formulario 109. Per familiare di lavoratore si intende un familiare che ha la residenza in uno Stato diverso da quello ove il lavoratore è occupato e residente. Pertanto il rilascio del formulario 109 è previsto esclusivamente in presenza di questa situazione. Anche in questo caso, per la determinazione del carico familiare, valgono le regole applicate dall Istituzione ove il familiare ha la residenza. Il familiare dovrà iscriversi presso l istituzione di residenza (art.10 comma 1 Accordo Amministrativo) presentando l idoneo attestato di diritto. Per l Italia il formulario 109 ha validità annuale rinnovabile. Rimborso tra Stati: a forfait per nucleo familiare tramite formulario 127. Titolari di pensione (e familiari) che risiedono nell altro Stato (art. 9 comma 2 Convenzione) Tipo di attestato: formulario 121 Il titolare di pensione (e i suoi familiari), per poter beneficiare delle prestazioni in natura, è tenuto ad iscriversi presso l istituzione dello Stato di residenza (art. 10 comma 1 Accordo Amministrativo)

4 Per l Italia il formulario E121 ha validità illimitata. Rimborso tra Stati: a forfait pro capite tramite formulario 127. Infortuni sul lavoro e malattie professionali (art. 14 comma 1 Convenzione) Tipo di attestato: formulario 123, emesso per l Italia dalle sede INAIL territorialmente competente (una cui copia sarà inviata alla Asl di appartenenza del lavoratore), che dovrà essere presentato dal lavoratore all istituzione del luogo di residenza o di dimora (art. 20 comma 1 Accordo Amministrativo) per ricevere le prestazioni del caso. Si ritiene utile riportare qui di seguito le prestazioni infortunistiche di competenza della ASL e quelle di competenza dell INAIL sulla base della vigente legislazione che disciplina il sistema sanitario nazionale: spettano all INAIL territorialmente competente e pertanto Capoverde dovrà inviare le richieste di rimborso (formulario 125) direttamente al INAIL: prestazioni per assistenza protesica prestazioni medico legali a) spettano alla ASL competente tutte le altre prestazioni sanitarie ancorché derivanti da infortunio, e pertanto Capoverde invierà i formulari 125 al Ministero della Salute. Rimborso tra Stati: al costo effettivo tramite formulario 125 DISPOSIZIONI VARIE Per quanto concerne l assistenza a cittadini di Capoverde in possesso di attestato rilasciato dalla propria istituzione competente, con riguardo la compilazione della ricetta del SSN, si fa riferimento alle informative già a suo tempo trasmesse. Ad ogni buon fine si trasmette un compendio delle suddette informative allegando anche il documento che l assistito dovrà presentare al medico per poter accedere all assistenza. Si rammenta che, per gli assistiti capoverdiani, l iscrizione al SSN è prevista solo ai possessori di formulario 106, 109 ed e121 che pertanto dovranno recarsi presso la ASL di residenza e presentare i suddetti attestati di diritto. Invece, nel caso di formulario 111, l assistito capoverdiano dovrà presentarsi alla Azienda Sanitaria Locale di dimora che rilascerà il suddetto documento da esibire ad un medico/pediatra di base se si necessita di una prestazione (tranne il caso di prestazioni urgenti

5 di pronto soccorso per le quali l assistito dovrà esibire il formulario 111 direttamente presso la struttura). Al pari di quanto avviene in ambito comunitario è previsto il formulario 001 per richiedere informazioni di qualsiasi natura, è inoltre previsto il formulario 107 per richiedere l'emissione di un attestato di diritto che dovrà essere cessato con il formulario 108. Per quanto riguarda la compilazione degli attestati, si rammenta: che è necessario indicare il codice identificativo della ASL di lunghezza di 8 caratteri numerici con anteposto il numero 80 ( cifre codice regione + 3 cifre codice ASL) al pari di quanto già avviene nell ambito dell applicazione dei regolamenti comunitari di sicurezza sociale; che per gli assistiti italiani deve essere sempre indicato il codice identificativo personale (codice fiscale); che per gli assistiti di Capo Verde il numero identificativo personale da indicare sui formulari 125 e 127 è il loro numero di sicurezza sociale. La Convenzione e l accordo amministrativo non hanno previsto, alla data delle rispettive definizioni, l assistenza in forma indiretta, pertanto se l assistito, in temporaneo soggiorno, paga direttamente una prestazione, non potrà richiedere il rimborso alla propria istituzione di appartenenza, atteso che non è stata prevista la procedura di tariffazione necessaria per riconoscere i rimborsi. E importante, a riguardo, raccomandare agli assistiti italiani destinatari della convenzione, che si recano a Capoverde, di dotarsi sempre dell attestato di diritto collegato al motivo di soggiorno nell altro Stato. In caso di ricovero ospedaliero, l Istituzione del luogo di soggiorno notifica (con il formulario 113) all Istituzione estera competente l avvenuto ricovero indicando la data di inizio ricovero, la previsione della sua durata, nonché, al termine, la data di dimissione dalla struttura ospedaliera (art. 8 comma 3 e articolo 9 comma 2 Accordo Amministrativo). La concessione di protesi, grandi apparecchi e altre prestazioni in natura di grande importanza (formulario 114 competenza INAIL), è subordinata all autorizzazione preventiva dell Istituzione competente, tranne i casi di assoluta urgenza (art. 12 Accordo Amministrativo.). Le prestazioni in denaro, laddove siano previste, sono erogate direttamente dall Istituzione competente (per l Italia dall INPS, dall INAIL o da altro istituto previdenziale ).

6 Organismo di collegamento di Capoverde: Instituto Nacional de Previdencia Social Avenida Amilca Cabral, 65 C.P. 375 Praia Ilha de Santiago Cabo Verde Tel Fax sito web Si ricorda che hanno diritto al rilascio del Tessera Europea (ed alla copertura delle altre prestazioni previste dai regolamenti comunitari), valido per i Paesi dell Unione, anche i cittadini capoverdiani a condizione che soggiornino legalmente nel territorio di uno degli Stati e che siano regolarmente iscritti presso la ASL negli elenchi degli assicurati a carico del servizio sanitario nazionale. FORMULARI La modulistica ricalca quasi fedelmente quella comunitaria per motivi di semplificazione e di informatizzazione. Elenco dei formulari allegati in formato word (eccetto il formulario IT/CV4 di competenza INPS): formulario 001: domanda e comunicazione informazioni, sollecito, richiesta attestati formulario 106: attestato di distacco; formulario 107: domanda attestato di diritto; formulario 108: notifica sospensione o soppressione di diritto; formulario 109: attestato per l iscrizione dei familiari dei lavoratori; formulario 111: attestato per le prestazioni in natura durante un temporaneo soggiorno; formulario 112: attestato per autorizzazione alle cure programmate nell altro Stato; formulario 113: notifica ricovero e dimissione da ospedale; formulario 114: concessione di protesi, grandi apparecchi, ecc.; formulario 121: attestato per l iscrizione dei titolari di pensione o rendita (e loro familiari); formulario 123: diritto a prestazioni sanitarie derivante da infortuni sul lavoro e malattie professionali; formulario: 125 conto individuale delle spese effettive; formulario: 127 rimborso forfait mensili formulario IT/CV4 (legislazione applicabile)

7 Tutto ciò premesso, la presente informativa si inoltra a codesti Assessorati, per il tramite dei referenti regionali in materia di mobilità sanitaria internazionale, al fine di informare le rispettive aziende sanitarie locali per gli adempimenti di competenza. Si prega di fornire cortese cenno di assicurazione allo scrivente Ufficio, per il tramite dei referenti regionali, nei confronti dei quali sarà garantita la consueta collaborazione per ogni chiarimento. Si ringrazia. IL DIRETTORE DELL'UFFICIO (Dott. Sergio Acquaviva) IL DOCUMENTO E STATO ADATTATO ALLE ESIGENZE DI PUBBLICAZIONE

Distretto 43 Casoria(NA) Direttore dr. Ferdinando Russo

Distretto 43 Casoria(NA) Direttore dr. Ferdinando Russo Distretto 43 Casoria(NA) Direttore dr. Ferdinando Russo Assistenza Sanitaria ad assistiti di uno Stato dell UE o Spazio Economico Europeo in temporaneo soggiorno in Italia I cittadini, assistiti da uno

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Dipartimento della Prevenzione e della Comunicazione Direzione Generale per i rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali - Ufficio II - ROMA, 21 maggio 2004 Protocollo

Dettagli

SCELTA o REVOCA del MEDICO E DEL PEDIATRA ED ACCESSO AI SERVIZI DI ASSISTENZA PRIMARIA

SCELTA o REVOCA del MEDICO E DEL PEDIATRA ED ACCESSO AI SERVIZI DI ASSISTENZA PRIMARIA SCELTA o REVOCA del MEDICO E DEL PEDIATRA ED ACCESSO AI SERVIZI DI ASSISTENZA PRIMARIA Il Medico e il Pediatra sono definiti medici di assistenza primaria : sono coloro che educano gli assistiti alla salute,

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA SERVIZIO CONVENZIONI Coordinamento Provinciale Assistenza Sanitaria Estero Via Murari Bra 35/B 37136 VERONA tel. 045/8075748 fax 045/8075759 SCHEDA OPERATIVA N. 13/2006 AGGIORNATA ALL 1.6.2006 NUOVA RICETTA

Dettagli

LORO SEDI. OGGETTO: Nuova ricetta del SSN. Integrazione alla circolare n. 23 del 24/12/2004.

LORO SEDI. OGGETTO: Nuova ricetta del SSN. Integrazione alla circolare n. 23 del 24/12/2004. Giunta Regionale Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali Il Direttore Generale Franco Rossi Protocollo N. ASS/DIR/05/ 15050 Data 12/04/2005 Ai Direttori Generali Ai Direttori Sanitari Ai Direttori

Dettagli

Accordo amministrativo

Accordo amministrativo Testo originale 0.831.109.454.241 Accordo amministrativo concernente l applicazione del Secondo Accordo Aggiuntivo di sicurezza sociale del 2 aprile 1980 e la revisione dell Accordo amministrativo del

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PRESTAZIONI FAMILIARI

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PRESTAZIONI FAMILIARI Modernised EU Social Security Coordination La nuova regolamentazione comunitaria DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PRESTAZIONI FAMILIARI 1 Le nuove norme di coordinamento I regolamenti comunitari non si sostituiscono

Dettagli

Ai Comuni della Regione Lazio Loro Sedi. OGGETTO: D.G.R. 20 febbraio 2007, n. 98 Rendicontazioni R:S.A. annualità 2010.

Ai Comuni della Regione Lazio Loro Sedi. OGGETTO: D.G.R. 20 febbraio 2007, n. 98 Rendicontazioni R:S.A. annualità 2010. Dipartimento Programmazione economica e sociale Direzione Regionale Politiche Sociali e Famiglia Area Integrazione Socio-Sanitaria Prot. n. DB/03/02 Roma, Ai Comuni della Regione Lazio Loro Sedi OGGETTO:

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTI DI ORGANI EFFETTUATI ALL ESTERO IN BASE AL D.M. 31 MARZO 2008

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTI DI ORGANI EFFETTUATI ALL ESTERO IN BASE AL D.M. 31 MARZO 2008 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTI DI ORGANI EFFETTUATI ALL ESTERO IN BASE AL D.M. 31 MARZO 2008 Protocollo Operativo a cura del Centro Nazionale Trapianti: aggiornamento al 1 Giugno 2010 1. ASSISTITO

Dettagli

Certificati di malattia telematici

Certificati di malattia telematici Certificati di malattia telematici L art. 55-septies del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, introdotto dall art. 69 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, prevede che il certificato medico

Dettagli

Internazionalizzazione del personale Costo del lavoro e immigration per le aziende italo cinesi

Internazionalizzazione del personale Costo del lavoro e immigration per le aziende italo cinesi KPMG Fides Servizi di Amministrazione S.p.A. Internazionalizzazione del personale Costo del lavoro e immigration per le aziende italo cinesi 2016 Dalla Cina all'italia: il percorso per l'ottenimento dei

Dettagli

Nuovi regolamenti comunitari: prestazioni di disoccupazione e formulari U1, U2 e U3.

Nuovi regolamenti comunitari: prestazioni di disoccupazione e formulari U1, U2 e U3. Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Roma, 20/10/2010 Circolare n. 132 Allegati n. 3 Ai Dirigenti centrali e periferici

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Direzione Centrale Entrate. Direzione Centrale Comunicazione

Direzione Centrale Pensioni. Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito. Direzione Centrale Entrate. Direzione Centrale Comunicazione Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Comunicazione Roma, 17/09/2010 Circolare

Dettagli

Circolare dell INPS - Direzione centrale pensioni - Direzione centrale entrate del 10 luglio 2009, n. 90.

Circolare dell INPS - Direzione centrale pensioni - Direzione centrale entrate del 10 luglio 2009, n. 90. Circolare dell INPS - Direzione centrale pensioni - Direzione centrale entrate del 10 luglio 2009, n. 90. OGGETTO: Regolamentazione comunitaria. Determinazione della legislazione applicabile in presenza

Dettagli

INPS - Messaggio 26 gennaio 2015, n. 604

INPS - Messaggio 26 gennaio 2015, n. 604 INPS - Messaggio 26 gennaio 2015, n. 604 Indennizzi per cessazione attività commerciale art. 19 ter della legge n. 2 del 2009 come modificato da articolo 1, comma 490, della legge n. 147 del 2013 - Chiarimenti

Dettagli

AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA

AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA VIA ANCONA 11 CAGLIARI TEL 07034901 FAX 070301492 EMAIL ustca@tiscali.it SITO WEB: www.cislcagliari.it AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA Il 22 dicembre 2011 è stato firmato presso la sede dell assessorato

Dettagli

Ad esempio per i seguenti Paesi: Stati Uniti D America, Cina, Giappone, ecc.

Ad esempio per i seguenti Paesi: Stati Uniti D America, Cina, Giappone, ecc. DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER CURE DI NEURO RIABILITAZIONE PROGRAMMATE PRESSO CENTRI DI ELEVATA SPECIALIZZAZIONE ALL ESTERO IN PAESI EXTRA U.E NON CONVENZIONATI, PER I PORTATORI DI HANDICAP, ASSISTENZA

Dettagli

I nuovi regolamenti comunitari di sicurezza sociale - CSDDL.it - Centro Studi Diritto Dei Lavori

I nuovi regolamenti comunitari di sicurezza sociale - CSDDL.it - Centro Studi Diritto Dei Lavori I NUOVI REGOLAMENTI COMUNITARI DI SICUREZZA SOCIALE di Mario Di Corato Il 1 maggio 2010 sono entrati in vigore i nuovi regolamenti comunitari in materia di sicurezza sociale (nn. 987 e 988 del 2009), pubblicati

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI. Delegato per l Ospedale Culturalmente Competente Dr.ssa Maura Cossutta ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI. Delegato per l Ospedale Culturalmente Competente Dr.ssa Maura Cossutta ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Delegato per l Ospedale Culturalmente Competente Dr.ssa Maura Cossutta ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI COMUNITARI (Paesi U.E. : Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro,

Dettagli

Incontro informativo. Disabili e azienda: la programmazione degli inserimenti e le convenzioni con le cooperative sociali come strumenti di gestione

Incontro informativo. Disabili e azienda: la programmazione degli inserimenti e le convenzioni con le cooperative sociali come strumenti di gestione Incontro informativo I SEMINARI DEL LAVORO Disabili e azienda: la programmazione degli inserimenti e le convenzioni con le cooperative sociali come strumenti di gestione Milano, 27 gennaio 2011 1 Incontro

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DA ALTRO COMUNE O DALL ESTERO ED AL CAMBIAMENTO DI INDIRIZZO ALL INTERNO DEL TERRITORIO COMUNALE

GUIDA OPERATIVA AL TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DA ALTRO COMUNE O DALL ESTERO ED AL CAMBIAMENTO DI INDIRIZZO ALL INTERNO DEL TERRITORIO COMUNALE GUIDA OPERATIVA AL TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DA ALTRO COMUNE O DALL ESTERO ED AL CAMBIAMENTO DI INDIRIZZO ALL INTERNO DEL TERRITORIO COMUNALE CITTADINI COMUNITARI 2) Documenti di identità (Carta di identità,

Dettagli

Burc n. 95 del 26 Settembre 2016

Burc n. 95 del 26 Settembre 2016 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE, POLITICHE SOCIALI SETTORE n. 6 Mercato del lavoro, Servizi per l impiego, Politiche attive e passive, Ammortizzatori

Dettagli

Titolo I Disposizioni generali. Traduzione 1. (Stato 13 novembre 2001)

Titolo I Disposizioni generali. Traduzione 1. (Stato 13 novembre 2001) Traduzione 1 Accordo amministrativo concernente l applicazione della Convenzione di sicurezza sociale dell 11 dicembre 1997 tra la Confederazione Svizzera e l Irlanda 0.831.109.441.11 Concluso il 12 maggio

Dettagli

L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO ADEMPIMENTO

L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO ADEMPIMENTO L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO ADEMPIMENTO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: L INVIO DELLE SPESE SANITARIE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730: IL NUOVO

Dettagli

COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE IGIENE E SANITÀ, PREVIDENZA E SICUREZZA SOCIALE, POLITICHE SOCIALI, SPORT; TERRITORIO, AMBIENTE E AGRICOLTURA

COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE IGIENE E SANITÀ, PREVIDENZA E SICUREZZA SOCIALE, POLITICHE SOCIALI, SPORT; TERRITORIO, AMBIENTE E AGRICOLTURA LA COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE IGIENE E SANITÀ, PREVIDENZA E nelle sedute del 22 aprile e dell 8 maggio 2014 ha esaminato ed approvato in sede referente il progetto di legge Norme che definiscono

Dettagli

NORMATIVA PER GLI UTENTI IN MISSIONE CHE VOGLIONO RICHIEDERE L ASSISTENZA SANITARIA IN PAESI EXTRAEUROPEI

NORMATIVA PER GLI UTENTI IN MISSIONE CHE VOGLIONO RICHIEDERE L ASSISTENZA SANITARIA IN PAESI EXTRAEUROPEI INFN AOO_FI-2016-0000704 del 09/11/2016 SEZIONE DI FIRENZE Servizio di Direzione Servizio del Personale Sesto Fiorentino, 18 Ottobre 2016 Oscar Adriani NORMATIVA PER GLI UTENTI IN MISSIONE CHE VOGLIONO

Dettagli

ACCORDO AMMINISTRATIVO TRA LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE FEDERALE DI JUGOSLAVIA

ACCORDO AMMINISTRATIVO TRA LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE FEDERALE DI JUGOSLAVIA ACCORDO AMMINISTRATIVO TRA LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE FEDERALE DI JUGOSLAVIA ACCORDO AMMINISTRATIVO TRA LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA POPOLARE FEDERALE DI JUGOSLAVIA per l

Dettagli

ACCORDO QUADRO. Per l erogazione degli Ammortizzatori Sociali in deroga per la Toscana per il 2013

ACCORDO QUADRO. Per l erogazione degli Ammortizzatori Sociali in deroga per la Toscana per il 2013 ACCORDO QUADRO Per l erogazione degli Ammortizzatori Sociali in deroga per la Toscana per il 2013 L anno 2012, il giorno 1 del mese di Dicembre, nella sede della Regione Toscana, Piazza Duomo 10, Firenze,

Dettagli

Indicazioni normative vigenti da applicare nella fase di rilascio di una prescrizione medica

Indicazioni normative vigenti da applicare nella fase di rilascio di una prescrizione medica Indicazioni normative vigenti da applicare nella fase di rilascio di una prescrizione medica FONDAMENTI DEL S.S. NAZIONALE LIBRO BIANCO SUI PRINCIPI FONDAMENTALI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE Centro

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DISOCCUPAZIONE

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DISOCCUPAZIONE Modernised EU Social Security Coordination La nuova regolamentazione comunitaria DISPOSIZIONI IN MATERIA DI DISOCCUPAZIONE 1 Disposizioni in materia di prestazioni di disoccupazione Le disposizioni in

Dettagli

Svolgono anche la libera professione

Svolgono anche la libera professione Servizio INFORMATIVA 730 INFORMATIVA N. 27 Prot. 3021 DATA 11.04.2007 Settore: IMPOSTE SUI REDDITI Oggetto: Attività intramuraria e modello 730 Riferimenti: Istruzioni alla compilazione del Modello 730/2007

Dettagli

Estensore. Il Direttore della U.o.c.

Estensore. Il Direttore della U.o.c. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Numero data Oggetto: Proroga, senza oneri per l Azienda, per la Dott.ssa Mariaelena Lombardi, medico specialista in Cardiologia, dell incarico di collaborazione coordinata

Dettagli

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO DONNE OVER 40 UOMINI OVER 45

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO DONNE OVER 40 UOMINI OVER 45 Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia 2011-2013 Anno 2016 AVVISO PUBBLICO DONNE OVER 40 UOMINI OVER 45 Incentivi alle imprese per inserimento lavorativo di disoccupati residenti

Dettagli

DELIBERAZIONE N. VIII/3580 DEL LA GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE N. VIII/3580 DEL LA GIUNTA REGIONALE DELIBERAZIONE N. VIII/3580 DEL 22.11.2006 Oggetto: Accreditamento istituzionale dei centri di medicina sportiva in strutture pubbliche e private. Atto da trasmettere al Consiglio Regionale ai sensi dell

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA PER CITTADINI EXTRACOMUNITARI. Articolo 32 della Costituzione italiana

ASSISTENZA SANITARIA PER CITTADINI EXTRACOMUNITARI. Articolo 32 della Costituzione italiana Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA MINISTERO DELL'INTERNO Fondo Europeo Per l integrazione Di Cittadini Di Paesi Terzi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI SERVIZI

Dettagli

NOTA STAMPA. Per maggiori informazioni è possibile consultare la sezione del sito dedicata alle esenzioni.

NOTA STAMPA. Per maggiori informazioni è possibile consultare la sezione del sito dedicata alle esenzioni. DIREZIONE GENERALE SERVIZIO COMUNICAZIONE Viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.3838448 Fax 030.3838280 E-mail servizio.comunicazione@aslbrescia.it NOTA STAMPA Dal 15 settembre 2011 è entrato

Dettagli

In questo caso la spesa complessiva verrà coperta dalla tua azienda qualora l invio in cura sia già stato autorizzato dalla Commissione Regionale.

In questo caso la spesa complessiva verrà coperta dalla tua azienda qualora l invio in cura sia già stato autorizzato dalla Commissione Regionale. CURE PROGRAMMATE PRESSO CENTRI DI ELEVATA SPECIALIZZAZIONE ALL ESTERO IN PAESI DELL UNIONE EUROPEA ED IN PAESI EXTRA U.E. CONVENZIONATI PRESSO UNA STRUTTURA PUBBLICA O PRIVATA CONVENZIONATA PER TRAPIANTO

Dettagli

Diritto di ingresso e soggiorno dei cittadini dell'unione Europea e loro familiari

Diritto di ingresso e soggiorno dei cittadini dell'unione Europea e loro familiari Diritto di ingresso e soggiorno dei cittadini dell'unione Europea e loro familiari modalità di iscrizione anagrafica dei cittadini dell'unione Europea e dei loro familiari e modalità di rilascio dell'attestazione

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE DELIBERA

LA GIUNTA REGIONALE DELIBERA LA GIUNTA REGIONALE Vista la legge regionale 27 maggio 1998, n. 44 Iniziative a favore della famiglia ed in particolare il capo III Interventi a favore del lavoro domestico articoli 8, 9, 10 e 11; vista

Dettagli

Regime transitorio in materia di accesso al mercato del lavoro dei cittadini croati

Regime transitorio in materia di accesso al mercato del lavoro dei cittadini croati n 26 del 12 luglio 2013 circolare n 460 del 10 luglio 2013 referente GRANDI/af Regime transitorio in materia di accesso al mercato del lavoro dei cittadini croati Dal 1 luglio 2013 la Croazia è entrata

Dettagli

UNIONE PICCOLO ANFITEATRO MORENICO CANAVESANO REGOLAMENTO PER L ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA

UNIONE PICCOLO ANFITEATRO MORENICO CANAVESANO REGOLAMENTO PER L ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA UNIONE PICCOLO ANFITEATRO MORENICO CANAVESANO REGOLAMENTO PER L ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA ART. 1 Oggetto e finalità Il presente regolamento disciplina le modalità di esenzione

Dettagli

Scritto da Alessandro Ingrosso Venerdì 05 Aprile :59 - Ultimo aggiornamento Martedì 28 Gennaio :03

Scritto da Alessandro Ingrosso Venerdì 05 Aprile :59 - Ultimo aggiornamento Martedì 28 Gennaio :03 Circolare n. 50 roma, 04/04/2013 Oggetto: indennità di disoccupazione ai lavoratori frontalieri italiani in svizzera. sommario: 1. premessa e quadro normativo 2. modalità di presentazione delle domande

Dettagli

C O M U N E D I C O S S I G N A N O PROVINCIA DI ASCOLI PICENO

C O M U N E D I C O S S I G N A N O PROVINCIA DI ASCOLI PICENO C O M U N E D I C O S S I G N A N O PROVINCIA DI ASCOLI PICENO DISCIPLINARE per l istituzione e la gestione dello Schedario della Popolazione temporanea del Comune di Cossignano (Approvato con deliberazione

Dettagli

IL NUOVO SISTEMA DI ACCERTAMENTO DELL INVALIDITA CIVILE A cura di ANMIC Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili

IL NUOVO SISTEMA DI ACCERTAMENTO DELL INVALIDITA CIVILE A cura di ANMIC Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili IL NUOVO SISTEMA DI ACCERTAMENTO DELL INVALIDITA CIVILE A cura di ANMIC Associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale numero 150 del 1 Luglio 2009 del decreto

Dettagli

CONVENZIONE UNISALUTE. Associati DIREL Regione Veneto

CONVENZIONE UNISALUTE. Associati DIREL Regione Veneto CONVENZIONE UNISALUTE Associati DIREL Regione Veneto SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA DALLA CENTRALE OPERATIVA DI UNISALUTE NUMERO VERDE 800-212477 - 24 h. su 24, 365 GIORNI L ANNO, COMPRESI I FESTIVI

Dettagli

CITTADINI COMUNITARI

CITTADINI COMUNITARI GUIDA OPERATIVA AL TRASFERIMENTO DI RESIDENZA DA ALTRO COMUNE O DALL ESTERO ED AL CAMBIAMENTO DI INDIRIZZO ALL INTERNO DEL TERRITORIO COMUNALE CITTADINI COMUNITARI COSA SERVE? 1) MODELLO 1 (qui allegato)

Dettagli

Incontro informativo

Incontro informativo Incontro informativo I SEMINARI DEL LAVORO Le novità in tema di collocamento obbligatorio e i servizi di supporto all inserimento Milano, 24 gennaio 2012 1 Incontro informativo I SEMINARI DEL LAVORO Le

Dettagli

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia 2011-2013 Anno 2016 AVVISO PUBBLICO Incentivi alle imprese per inserimento lavorativo di disoccupati residenti nella Provincia di Brescia

Dettagli

Il sottoscritto nato a Provincia di Stato Il residente a (VA) in via n. tel. cell. C.F.

Il sottoscritto nato a Provincia di Stato Il residente a (VA) in via n. tel. cell. C.F. Al Comune di Gallarate Ufficio Servizi Sociali Oggetto: richiesta di intervento socio-assistenziale Il sottoscritto nato a Provincia di Stato Il residente a (VA) in via n. tel. cell. C.F. Chiede A favore

Dettagli

Allegato parte integrante

Allegato parte integrante Allegato parte integrante Allegato d) - Modifiche ed integrazioni ai criteri e modalità per gli aiuti alla nuova imprenditorialità femminile e giovanile Modifiche ed integrazioni ai criteri e modalità

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio COPIA COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 38 Del 08-05-15 Oggetto: ASSEGNO AL NUCLEO O MATERNITA' - APPROVAZIONE RINNOVO CONVENZIONE

Dettagli

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA Prov. di Como

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA Prov. di Como COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA Prov. di Como REGOLAMENTO DI INTEGRAZIONE DEI TRATTAMENTI PENSIONISTICI Approvato con deliberazione consiliare n. 24 del 30 ottobre 2007 Pubblicato all Albo Pretorio il 14 novembre

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI EROGAZIONE CONTRIBUTO ECONOMICO PER INTEGRAZIONE RETTA SOGGIORNI CLIMATICI ANZIANI

REGOLAMENTO COMUNALE DI EROGAZIONE CONTRIBUTO ECONOMICO PER INTEGRAZIONE RETTA SOGGIORNI CLIMATICI ANZIANI REGOLAMENTO COMUNALE DI EROGAZIONE CONTRIBUTO ECONOMICO PER INTEGRAZIONE RETTA SOGGIORNI CLIMATICI ANZIANI Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 98 del 29 novembre 1999 e modificato con

Dettagli

Restando a Vs. disposizione per eventuali chiarimenti, cordialmente salutiamo

Restando a Vs. disposizione per eventuali chiarimenti, cordialmente salutiamo Prot. 241/AP/AT Napoli, 11 Novembre 2010 A tutti i Centri Associati ASPAT Loro Sedi Oggetto: Procedure operative per l attivazione della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS) in deroga: Aggiornamento

Dettagli

PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19

PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19 PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19 Indennità regionale a favore dei lavoratori disoccupati inseriti nelle liste provinciali di mobilità e disposizioni in materia di previdenza integrativa

Dettagli

ACCORDO QUADRO PER GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA

ACCORDO QUADRO PER GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA ACCORDO QUADRO PER GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA 2009-2010 ai sensi di: art. 2 comma 36 della legge 22 dicembre 2008 n. 203 e successive modifiche e integrazioni; art. 19 del decreto legge 29 novembre

Dettagli

VISTA la relazione di seguito riportata:

VISTA la relazione di seguito riportata: RITENUTO di dover provvedere in merito, con l adozione della presente decisione finale, in quanto trattasi di materia ricadente in quella di cui all art. 5/comma 1 della già richiamata L.R. n. 7/97. VISTA

Dettagli

welcome week seminario sul sistema sanitario nazionale

welcome week seminario sul sistema sanitario nazionale welcome week seminario sul sistema sanitario nazionale l Art. 32 della nostra Costituzione La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell individuo e interesse della collettività, e garantisce

Dettagli

Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana

Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana NUOVE INDICAZIONI PER LA CORRETTA PRESCRIZIONE DELLA RICETTA SSN Dr.ssa Concetta Panaro Direttore UO.GAPS Dr.ssa Gabriella Giuliano Responsabile Aziendale CUP Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana NUOVE

Dettagli

ASSICASSA. Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni. Mini Guida Informativa per le Aziende

ASSICASSA. Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni. Mini Guida Informativa per le Aziende ASSICASSA Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per le Aziende MINI GUIDA INFORMATIVA PER LE AZIENDE Piano sanitario integrativo al SSN destinato

Dettagli

eng002/ /Accordo_amministrativo.htm 1/5

eng002/ /Accordo_amministrativo.htm 1/5 URUGUAY ACCORDO AMMINISTRATIVO PER L APPLICAZIONE DELLA CONVENZIONE DI SICUREZZA SOCIALE TRA LA REPUBBLICA ITALIANA E LA REPUBBLICA ORIENTALE DELL URUGUAY TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Ai fini

Dettagli

I suddetti documenti devono essere sottoscritti dal legale rappresentante del Fornitore richiedente.

I suddetti documenti devono essere sottoscritti dal legale rappresentante del Fornitore richiedente. BANDO PER L ABILITAZIONE DI FORNITORI E PRODOTTI (MACCHINE PER UFFICIO ED ELABORATORI ELETTRONICI, ATTREZZATURE E FORNITURE CPV 30000000-9) PER LA PARTECIPAZIONE IN VIA SPERIMENTALE AL MERCATO ELETTRONICO

Dettagli

DETERMINAZIONE Numero del U.O.C. PROPONENTE : GESTIONE RISORSE UMANE

DETERMINAZIONE Numero del U.O.C. PROPONENTE : GESTIONE RISORSE UMANE DETERMINAZIONE Numero del U.O.C. PROPONENTE : GESTIONE RISORSE UMANE Oggetto: Dipendente C.R. Attribuzione di tre aumenti periodici di stipendio ai fini della liquidazione della pensione e dell indennità

Dettagli

Ministero della Giustizia Dipartimento per gli affari di Giustizia Circolare 29 luglio 2015

Ministero della Giustizia Dipartimento per gli affari di Giustizia Circolare 29 luglio 2015 Ministero della Giustizia Dipartimento per gli affari di Giustizia Circolare 29 luglio 2015 OGGETTO: Art. 6, comma 2, della legge 10 novembre 2014, n. 162, (Convenzione di negoziazione assistita da uno

Dettagli

INPS - MESSAGGIO 23 MARZO 2010, N. 8123

INPS - MESSAGGIO 23 MARZO 2010, N. 8123 INPS - MESSAGGIO 23 MARZO 2010, N. 8123 Incentivo al reimpiego in forma autonoma o in cooperativa per i lavoratori destinatari di trattamento di sostegno al reddito. 1. Premessa e quadro normativo. Con

Dettagli

PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19

PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19 PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19 Indennità regionale a favore dei lavoratori disoccupati inseriti nelle liste provinciali di mobilità e disposizioni in materia di previdenza integrativa

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche MIUR.AOODRMA.REGISTRO UFFICIALE(U).0001413.23-01-2017 Allegati: n. 2 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per le Marche Ufficio II Direzione Generale

Dettagli

ACCORDO AMMINISTRATIVO PER L'APPLICAZIONE DELLA CONVENZIONE DI SICUREZZA SOCIALE TRA LA SANTA SEDE E LA REPUBBLICA ITALIANA

ACCORDO AMMINISTRATIVO PER L'APPLICAZIONE DELLA CONVENZIONE DI SICUREZZA SOCIALE TRA LA SANTA SEDE E LA REPUBBLICA ITALIANA ACCORDO AMMINISTRATIVO PER L'APPLICAZIONE DELLA CONVENZIONE DI SICUREZZA SOCIALE TRA LA SANTA SEDE E LA REPUBBLICA ITALIANA Ai sensi dell'articolo 34 della Convenzione di sicurezza sociale tra la Santa

Dettagli

SALUTE STRANIERI ACCESSO: informazioni generali

SALUTE STRANIERI ACCESSO: informazioni generali SALUTE STRANIERI ACCESSO: informazioni generali In che cosa consiste l assistenza sanitaria? L iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale permette di: scegliere un medico nell elenco di quelli che operano

Dettagli

Si ricorda che il modulo di dichiarazione di residenza sarà considerato irricevibile nei seguenti casi:

Si ricorda che il modulo di dichiarazione di residenza sarà considerato irricevibile nei seguenti casi: Modalità di iscrizione anagrafica dei cittadini dell'unione Europea e dei loro familiari e modalità di rilascio dell'attestazione di soggiorno permanente Dall'11 aprile 2007 è entrato in vigore il Decreto

Dettagli

CONVENZIONE PER TIROCINI CURRICULARI TRA

CONVENZIONE PER TIROCINI CURRICULARI TRA CONVENZIONE PER TIROCINI CURRICULARI TRA L Università degli Studi di Cagliari, codice fiscale 80019600925, con sede legale in Cagliari, Via Università 40, d ora in poi denominata Soggetto promotore, in

Dettagli

Ministero del Lavoro. e delle Politiche Sociali. telef.: fax:

Ministero del Lavoro. e delle Politiche Sociali. telef.: fax: Nuovi lavoratori UE: i flussi migratori 2005 e disposizioni applicative (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Circolare 2/2005) Disposizioni applicative relative al DPCM 17.12.2004, recante

Dettagli

Ai Dirigenti degli uffici commercio dei Comuni della Regione Marche Loro sedi. Alla Prefettura di Ancona. All I.N.P.S. All I.N.A.I.L.

Ai Dirigenti degli uffici commercio dei Comuni della Regione Marche Loro sedi. Alla Prefettura di Ancona. All I.N.P.S. All I.N.A.I.L. 0077285/08/02/2012/R_MARCHE/GRM/CTC/P Ai Dirigenti degli uffici commercio dei Comuni della Regione Marche Alle associazioni di categoria Confcommercio Confesercenti Alla Prefettura di Ancona All I.N.P.S.

Dettagli

OGGETTO: Proroga acquisizione mediante comando, dall Azienda Sanitaria USL Valle d Aosta - del Dott. Sergio Paolo Sotgia.

OGGETTO: Proroga acquisizione mediante comando, dall Azienda Sanitaria USL Valle d Aosta - del Dott. Sergio Paolo Sotgia. AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 218 DEL 30/ 06/2016 OGGETTO: Proroga acquisizione mediante

Dettagli

(Indicazioni applicative aggiornate al luglio 2015)

(Indicazioni applicative aggiornate al luglio 2015) DM 11 dicembre 2009 Verifica delle esenzioni in base al reddito, dalla compartecipazione alla spesa sanitaria, tramite il supporto della Sistema tessera sanitaria (Indicazioni applicative aggiornate al

Dettagli

1) Destinatari del trattamento. 2) Misura, durata del trattamento di integrazione salariale in deroga. 3) Termini per la presentazione della domanda

1) Destinatari del trattamento. 2) Misura, durata del trattamento di integrazione salariale in deroga. 3) Termini per la presentazione della domanda Allegato 1) INTEGRAZIONE LINEE GUIDA DOMANDE DI CIG IN DEROGA 1) Destinatari del trattamento Lavoratori apprendisti licenziati che non rientrano nella normativa di cui all art. 19, commi 1, lettera c),

Dettagli

MODULO DENUNCIA INFORTUNIO (in vigore dal 1 agosto 2016) (da compilare in stampatello e in tutte le voci) DATI ASSICURATO

MODULO DENUNCIA INFORTUNIO (in vigore dal 1 agosto 2016) (da compilare in stampatello e in tutte le voci) DATI ASSICURATO MODULO DENUNCIA INFORTUNIO (in vigore dal 1 agosto 2016) (da compilare in stampatello e in tutte le voci) Categoria/Ruolo: indicare la qualifica atleta/dirigente/tecnico/socio/giudice Cognome e Nome DATI

Dettagli

RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEI DOCENTI DELL ISTITUTO A.C. JEMOLO

RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEI DOCENTI DELL ISTITUTO A.C. JEMOLO ALLEGATO A RICHIESTA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEI DOCENTI DELL ISTITUTO A.C. JEMOLO Nome: Cognome: Luogo e Data di nascita: / / Codice fiscale: Ente di appartenenza: Tel. Ufficio: Casa Mobile: Fax E-mail:

Dettagli

dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza LORO SEDI

dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza LORO SEDI Vicenza, 23 settembre 2010 Prot. N. 1.868/2010 A tutti gli iscritti all Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza LORO SEDI VIA E-MAIL - URGENTE OGGETTO: corso di formazione

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 630 in data 30/06/2015 OGGETTO: INSERIMENTO DELL'UTENTE F.C. PRESSO CASA PROTETTA "VILLA ADA" DI UTA - LIQUIDAZIONE

Dettagli

Nei seguenti casi, invece, la visita di rinnovo deve essere effettuata in una Commissione Medica Locale - CM L:,

Nei seguenti casi, invece, la visita di rinnovo deve essere effettuata in una Commissione Medica Locale - CM L:, La validità della patente di guida viene confermata dal Dipartimento per i trasporti, la navigazione ed i sistemi informativi e statistici a seguito visita medica presso una delle autorità sanitarie previste

Dettagli

Circolare IND n. 178/04 GO/fb. OGGETTO: Settori Lubrificanti e GPL - Assistenza Sanitaria Confluenza in FASCHIM

Circolare IND n. 178/04 GO/fb. OGGETTO: Settori Lubrificanti e GPL - Assistenza Sanitaria Confluenza in FASCHIM Circolare IND n. 178/04 GO/fb OGGETTO: Settori Lubrificanti e GPL - Assistenza Sanitaria Confluenza in FASCHIM Facciamo riferimento alla nostra circolare IND n. 301/03 con la quale abbiamo dato notizia

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE CITTA DI ACQUI TERME Provincia di Alessandria REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA DI SOGGIORNO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 10 del 25/03/2013 Articolo 1 Oggetto del Regolamento

Dettagli

PROVINCIA DI CASERTA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO COLLOCAMENTO PROVINCIALE DISABILI

PROVINCIA DI CASERTA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO COLLOCAMENTO PROVINCIALE DISABILI PROVINCIA DI CASERTA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO COLLOCAMENTO PROVINCIALE DISABILI Data di Pubblicazione: 15/03/2011 Data Scadenza : 13/04/2011 AVVISO PUBBLICO ATTUAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO A TERZI DI STRUTTURE COMUNALI PER L ORGANIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI E SPETTACOLI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO A TERZI DI STRUTTURE COMUNALI PER L ORGANIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI E SPETTACOLI Comune di Licata Dipartimento 5 Lavori Pubblici - Servizi Tecnologici ed Operativi e Programmazione OO.PP. Approvato con Delibera del Commissario Straordinario n 2 del 23/02/2010 REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE

Dettagli

BANDO per i servizi integrati a supporto degli INVESTIMENTI MATERIALI E IMMATERIALI connessi allo start-up d impresa

BANDO per i servizi integrati a supporto degli INVESTIMENTI MATERIALI E IMMATERIALI connessi allo start-up d impresa Spett.le Azienda Speciale S.E.I. C.so Risorgimento 302 86170 Isernia aziendasei@is.legalmail.camcom.it NOTA La compilazione dei campi con asterisco è obbligatoria. Se mancanti la domanda verrà considerata

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO il decreto del Ministro dello sviluppo economico 10 marzo 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 23 aprile 2015, n. 94, recante

Dettagli

Certificati di malattia in via telematica

Certificati di malattia in via telematica PERIODICO INFORMATIVO N. 33/2010 Certificati di malattia in via telematica I certificati medici attestanti la malattia del lavoratore, saranno trasmessi on line direttamente all Inps - attraverso il sistema

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SCIOGLIMENTO DEL VINCOLO

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SCIOGLIMENTO DEL VINCOLO DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SCIOGLIMENTO DEL VINCOLO Le norme sullo scioglimento del vincolo sportivo sono previste dagli articoli 23 e successivi del Regolamento Organico. ART. 1 SPECIFICA DEI CASI PREVISTI

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e di lavoro

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e di lavoro Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e di lavoro N. 175 22.09.2016 CIGD: periodo d intervento 2016 nel settore pesca Al mod. SR100, da inviare all INPS, bisogna allegare anche un autocertificazione

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì Cesena AREA SERVIZI ALLA PERSONA Piazza della Repubblica n. 35-47030 Sogliano al Rubicone (FC) Tel. 0541.817311 Fax 0541.948866 - e-mail: servizi.sociali@comune.sogliano.fc.it

Dettagli

CONVENZIONE TRA. l Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro,

CONVENZIONE TRA. l Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, CONVENZIONE TRA l Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, Direzione regionale per il Friuli Venezia Giulia (di seguito denominato INAIL FVG), codice fiscale 01165400589

Dettagli

COMUNE DI OSTIGLIA. Provincia di Mantova SERVIZIO CIVICO COMUNALE ANNO 2015

COMUNE DI OSTIGLIA. Provincia di Mantova SERVIZIO CIVICO COMUNALE ANNO 2015 Prot. n. 3795 SERVIZIO CIVICO COMUNALE ANNO 2015 BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALL ATTIVITA SOCIALE DI PUBBLICA UTILITA, RIVOLTO A CITTADINI PRIVI DI OCCUPAZIONE E IN STATO DI

Dettagli

Roma, 17/10/2005. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Alle Organizzazioni Sindacali Nazionali dei Pensionati. Agli Enti di Patronato

Roma, 17/10/2005. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali. Alle Organizzazioni Sindacali Nazionali dei Pensionati. Agli Enti di Patronato istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica Direzione Centrale Pensioni Ufficio I Normativa Tel. 0651017626 Fax. 0651017625 e-mail: dctrattpensuff1@inpdap.it Roma, 17/10/2005

Dettagli

Loro sedi. a) a seguito di infortunio avvenuto sul cantiere o in itinere:

Loro sedi. a) a seguito di infortunio avvenuto sul cantiere o in itinere: Prot. n 2863/p/cv Roma, 12 novembre 2008 Comunicazione n 367 Oggetto: Edilcard 2009 A tutte le Casse Edili e p.c. ai componenti il Consiglio di Amministrazione della CNCE Loro sedi In relazione all analisi

Dettagli

Assistenza sanitaria. Piccola guida per cittadini extracomunitari e comunitari immigrati nel territorio della provincia di Napoli

Assistenza sanitaria. Piccola guida per cittadini extracomunitari e comunitari immigrati nel territorio della provincia di Napoli ASSISTENZA SANITARIA PER CITTADINI EXTRACOMUNITARI Articolo 32 della Costituzione italiana Assistenza sanitaria Piccola guida per cittadini extracomunitari e comunitari immigrati nel territorio della provincia

Dettagli

CIRCOLARE N. 42 A. S. 2015/16

CIRCOLARE N. 42 A. S. 2015/16 Ai docenti Al personale ATA e al DSGA CIRCOLARE N. 42 A. S. 2015/16 Oggetto: PROCEDURA PER LA DENUNCIA DEGLI INFORTUNI Facendo seguito al Regolamento di Istituto deliberato nella sua nuova versione dal

Dettagli

~L MINISTERO AFFARI ESTERI

~L MINISTERO AFFARI ESTERI .. _--~~._- ---_.. ----~~-~--_:... --~---_...::... --..----=-- -= MOD.7-UG. ~~~ Ufficio Attuazione Servizio Sanitario Nazionale ~Qo.QLIYLJ 9J.~ ~-n/~~... ~... _...--...... _...--... _----...----... OGGETTO:

Dettagli

MOBILITA SANITARIA INTERNAZIONALE

MOBILITA SANITARIA INTERNAZIONALE REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NA2 NORD UOC Flussi Informativi - Controllo di Gestione Via C. Alvaro, 8 Monteruscello Pozzuoli Tel. 0813050420-21-18-16 - 44 tel/fax 0813050419 Email : flussi.informativi@aslnapoli2nord.it

Dettagli

Avviso. SIA - Sostegno all Inclusione Attiva

Avviso. SIA - Sostegno all Inclusione Attiva Avviso SIA - Sostegno all Inclusione Attiva Sussidio in sostegno alle famiglie per superare la condizione di povertà (Legge n. 208/2015 Art. 1, comma 387) Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali,

Dettagli