Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto"

Transcript

1 Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale riservato al personale appartenente alla categoria dei graduati in servizio permanente della Marina Militare da immettere nel ruolo dei Sergenti del Corpo delle Capitanerie di Porto della stessa Forza Armata BANCA DATI COMPONENTE NAVALE, AEREA E SUBACQUEA DEL CORPO 1/7

2 Num. Domande Risposte 1. Di quanti mezzi nautici dispone il A) oltre 300 mezzi dislocati in 113 porti della penisola e delle isole B) oltre 400 mezzi dislocati in 150 porti della penisola e delle isole C) oltre 200 mezzi dislocati in 130 porti della penisola e delle isole D) oltre 500 mezzi dislocati in 100 porti della penisola e delle isole 2. Da chi è assicurato il Supporto logistico e amministrativo ai Reparti di Volo della Guardia Costiera? A) Dai Comandi base Aeromobili di Catania e Sarzana B) Dai Comandi base Aeromobili di Pescara e Catania C) Dai Comandi base Aeromobili di Pescara e Sarzana 3. I mezzi aerei di cui dispone il Corpo delle Capitanerie di Porto Guardia Costiera sono suddivisi: A) in 2 nuclei aerei (Sarzana e Catania) e 1 sezione elicotteri (Catania) B) in 3 nuclei aerei (Sarzana, Pescara, Catania) e 1 sezione elicotteri (Sarzana) C) in 3 nuclei aerei (Sarzana, Pescara, Catania) e 2 sezioni elicotteri (Sarzana e Catania) D) in 1 nucleo aereo (Catania) e 2 sezione elicotteri (Sarzana e Catania) 4. Dov è ubicato il Centro Standardizzazione Volo? A) Sarzana B) Catania C) Pescara D) Nuoro 5. Dove si trova il Magazzino Principale Materiali Aeronautici? A) Catania B) Pescara C) Sarzana D) Nuoro 6. Da quale delle seguenti leggi trae origine la Componente Aerea della Guardia Costiera? A) della legge 979/72 "Disposizioni per la difesa del mare" B) della legge 879/72 "Disposizioni per la difesa del mare" C) della legge 979/82 "Disposizioni per la difesa del mare" D) della legge 779/72 "Disposizioni per la difesa del mare" 7. La Legge 979/82 "Disposizioni per la difesa del mare" prevede: A) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente faunistico B) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente marino C) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente biologico D) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente ecologico 8. La Legge 979/82 "Disposizioni per la difesa del mare" prevede: A) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente ecologico B) l'istituzione di un servizio di vigilanza costiera e di intervento per impedire e controllare gli inquinamenti in mare C) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente faunistico D) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente biologico 2/7

3 9. La Legge 979/82 "Disposizioni per la difesa del mare" prevede: A) il potenziamento del servizio di vigilanza e soccorso mediante l'acquisizione di aereomobili B) il potenziamento di un servizio di protezione dell'ambiente faunistico C) il potenziamento di un servizio di protezione dell'ambiente biologico D) il potenziamento di un servizio di protezione dell'ambiente ecologico 10. La Legge 979/82 "Disposizioni per la difesa del mare" prevede: A) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente faunistico B) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente biologico C) l'istituzione di un servizio di protezione dell'ambiente ecologico D) l'istituzione di un servizio di vigilanza sulle attività marittime ed economiche nelle aree di giurisdizione nazionale 11. Quale tra le seguenti è una fondamentale funzione svolta dalla componente aerea del A) la ricerca di naufraghi e di unità navali ed aeree in difficoltà in mare B) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente faunistico C) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente biologico D) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente ecologico 12. Quale tra le seguenti è una fondamentale funzione svolta dalla componente aerea del A) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente faunistico B) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente biologico C) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente ecologico D) il soccorso a naufraghi ed a traumatizzati ed ammalati a bordo di navi 13. Quale tra le seguenti è una fondamentale funzione svolta dalla componente aerea del A) la tutela dell ambiente marino e delle aree marine protette anche a mezzo di sistemi di telerilevamento B) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente faunistico C) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente biologico D) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente ecologico 14. Quale tra le seguenti è una fondamentale funzione svolta dalla componente aerea del A) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente faunistico B) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente biologico C) l attività di vigilanza sulla pesca marittima e sull acquacoltura al fine di far rispettare le normative nazionali e comunitarie D) lo svolgimento di un servizio di protezione dell'ambiente ecologico 3/7

4 15. Tra le fondamentali funzioni svolte dalla componente aerea del Corpo delle Capitanerie di Porto Guardia Costiera vi sono: A) le attività di vigilanza sulla navigazione e sulle attività marittime che si svolgono nelle acque territoriali e di interesse nazionale, per garantire il rispetto delle norme sugli usi del mare B) le attività di vigilanza sulla navigazione e sulle attività marittime che si svolgono nelle acque territoriali e di interesse internazionale, per garantire il rispetto delle norme sugli usi del mare C) le attività di vigilanza sulla navigazione e sulle attività marittime che si svolgono nelle acque interne e di interesse internazionale, per garantire il rispetto delle norme sugli usi del mare 16. Quale tra le seguenti leggi è quella che ha autorizzato i programmi di potenziamento della componente navale del A) La Legge n. 412/1994 B) La Legge n. 413/1998 C) La Legge n. 414/2000 D) La Legge n. 504/ Da cosa è costituita la flotta della Capitaneria di Porto? A) dalla componente navale e dalla componente aerea B) esclusivamente dalla componente navale C) esclusivamente dalla componente aerea 18. Da cosa è composta la componente aerea della flotta della Capitaneria di Porto? A) solo da elicotteri B) solo da aeromobili C) sia da aeromobili, che da elicotteri D) da aeromobili, da elicotteri e da sommergibili 19. Quando sono stati consegnati i primi 4 velivoli Piaggio P 166 DL3 in versione SEM (Sorveglianza Ecologica e Marittima)? A) Dicembre 2000 B) Dicembre 1988 C) Settembre 1999 D) Agosto Quale tra i seguenti mezzi aerei viene utilizzato dalla Guardia Costiera come veivolo da pattugliamento a medio/lungo raggio? A) Piaggio P180 B) ATR42/MP C) AB Qual è il raggio d'azione dell'elicottero AW139? A) 1237 KM B) 1350 KM C) 1420 KM D) 1520 KM 4/7

5 22 Quale tra i seguenti mezzi aerei viene definito ad ala fissa? A) Piaggio P180 B) AB139 C) AB Quale tra le seguenti affermazioni e vera? A) Il Corpo delle Capitanerie di porto Guardia Costiera, dispone di circa 250 Mezzi Navali dislocati in oltre 100 porti della Penisola e delle isole B) Il Corpo delle Capitanerie di porto Guardia Costiera, dispone di circa 600 Mezzi Navali dislocati in oltre 100 porti della Penisola e delle isole 1520 KM C) Il Corpo delle Capitanerie di porto Guardia Costiera, dispone di circa 600 Mezzi Navali dislocati in oltre 300 porti della Penisola e delle isole 24 I pattugliatori di classe 900 rientrano nella categoria dei mezzi propriamente detti: A) Componente Litoranea B) Componente vigilanza pesca C) Componente ausiliaria D) Componente d'altura 25 Di quante unità di classe 200 dispone il Corpo della Guardia Costiera? A) 25 B) 27 C) 29 D) Nella classe litoranea rientrano i battelli che: A) Hanno una lunghezza compresa fra i 15,5 e 20,5 mt B) Hanno una lunghezza compresa fra i 6,5 e 8,5 mt C) Hanno una autonomia minima di 600 miglia nautiche 27 A quale tipologia di compito sono destinati i mezzi navali della classe 800? A) Operazioni di assalto anfibio B) Operazioni S.A.R. C) Operazioni di controllo pesca D) Operazioni di polizia marittima 28 La rete AIS nazionale, oltre alla ricezione delle informazioni trasmesse dalle navi, provvede altresì alla trasmissione: A) di un segnale automatico per il rilevamento della posizione B) di messaggi di posta elettronica riservati agli equipaggi in mare C) di messaggi riguardanti la sicurezza della navigazione 29 I mezzi navali della classe 450 hanno come area operativa specifica: A) Il golfo di Taranto B) Il golfo di Napoli C) Il porto di Genova D) Sardegna e Corsica 5/7

6 30 I mezzi navali della classe 2000: A) Hanno una lunghezza di circa 25 mt. e raggiungono velocità superiori ai 30 nodi con un'autonomia di circa 350 miglia; B) Hanno una lunghezza di circa 8 mt. e raggiungono velocità superiori ai 30 nodi con un'autonomia di circa 350 miglia; C) Hanno una lunghezza di circa 13 mt. e raggiungono velocità superiori ai 22 nodi con un'autonomia di circa 350 miglia; D) Hanno una lunghezza di circa 40 mt. e raggiungono velocità superiori ai 16 nodi con un'autonomia di circa 750 miglia; 31 Quale tra i seguenti mezzi aerei in dotazione al Corpo della Guardia Costiera ha maggiore autonomia? A) Piaggio 180 B) AB412 C) Piaggio 166 D) ATR42 32 L'equipaggio di base previsto per il Piaggio P166 DL3 prevede generalmente: A) 2 piloti, 2 operatori di sistemi di bordo ed un tecnico specialista B) 2 piloti, 1 operatore dei sistemi di bordo C) 3 piloti di cui 1 anche operatore dei sistemi di bordo D) 2 piloti, 2 operatori di sistemi di bordo 33 La missione tipica dell'elicottero AW139 è: A) Penetratore a bassa quota; B) Elicottero S.A.R. a medio raggio C) Elicottero S.A.R. a corto raggio D) Elicottero per impiego generale 34 Le unità di classe 700 raggiungono velocità fino a: A) 25 Nodi B) 30 Nodi C) 35 Nodi D) 40 Nodi 35 Di quanti mezzi consta la componente terrestre della Guardia Costiera? A) Circa 600 mezzi B) Circa 700 mezzi C) Circa 800 mezzi D) Circa 900 mezzi 36 I mezzi navali della classe 400 sono utilizzati per: A) Attività di vigilanza pesca B) Attività d'altura C) Attività sottocosta D) Attività di tipo S.A.R. 37 Le unità della classe DATTILO possono arrivare ad una autonomia di: A) 3000 miglia B) 5000 miglia C) 6500 miglia D) 9000 miglia 6/7

7 38 Quale tra le seguenti unità dispone di un ponte di volo per l'impiego di veivoli ad ala rotante? A) Classe 400 B) Classe 900 C) Classe 800 D) Classe Le unità di classe 900 sono basate presso il porto di: A) Taranto B) La Spezia C) Messina D) La Maddalena 40 I mezzi della classe Classe GC L appartengono alla categoria di mezzi propriamente detti: A) D'altura B) Di controllo pesca C) S.A.R. D) Logistica ausiliaria 41 I veivoli ad ala fissa Piaggio P 166 DL3 vengono acquisiti a partire dal: A) 1985 B) 1988 C) 1990 D) I mezzi navali appartenenti alla classe 200 presentano uno scafo in: A) Acciaio B) Vetroresina C) Alluminio D) Titanio 43 Di che tipo di armamento dispongono i vascelli di classe 900. A) Armamento fisso di tipo Browning e 2 mitragliere di tipo MG B) 1 cannone da 30mm C) 2 Mitragliere da 20mm D) Armamento fisso di tipo Browning e 2 mitragliere di tipo MG, siluri 44 I mezzi navali appartenenti alla classe 700 sono tipicamente utilizzati per: A) Operazioni costiere B) Operazioni S.A.R. C) Operazioni d'altura 7/7

GUARDIA DI FINANZA. Il ruolo del Comparto Aeronavale della Guardia di Finanza nelle Maxi Emergenze di Protezione Civile. Cap. pil.

GUARDIA DI FINANZA. Il ruolo del Comparto Aeronavale della Guardia di Finanza nelle Maxi Emergenze di Protezione Civile. Cap. pil. GUARDIA DI FINANZA Il ruolo del Comparto Aeronavale della Guardia di Finanza nelle Maxi Emergenze di Protezione Civile Cap. pil. Giacomo Di Cosimo Aeroporto Cinquale di Massa 14/05/2015 Indice degli argomenti

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

Prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese. M ARINAdella

Prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese. M ARINAdella Mare Aperto Prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese Il 2 marzo le acque del Tirreno meridionale e dello Ionio hanno visto l avvio dell esercitazione Mare Aperto 2015 e la ripresa

Dettagli

La Guardia di Finanza nel contrasto alle frodi comunitarie

La Guardia di Finanza nel contrasto alle frodi comunitarie COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA La Guardia di Finanza nel contrasto alle frodi comunitarie Roma, 10 dicembre 2008 Gen. B. Giuseppe Vicanolo Capo del III Reparto Operazion Articolazione intervento

Dettagli

Il ruolo della Guardia Costiera nell attivit. attività di monitoraggio e tutela delle Tartarughe Marine

Il ruolo della Guardia Costiera nell attivit. attività di monitoraggio e tutela delle Tartarughe Marine Il ruolo della Guardia Costiera nell attivit attività di monitoraggio e tutela delle Tartarughe Marine C.C. (CP) Giuseppe MARZANO Capo Servizio Personale Marittimo, Attività Marittime e Contenzioso Capitaneria

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Allegato alla Delib.G.R. n. 32/ 13 del 29.8.2007 Disciplinare di esecuzione del Registro naviglio del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale come previsto dall articolo 20, comma 9, della legge regionale

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA M_D GSGDNA 0045913 24-06-2015 MINISTERO DELLA DIFESA SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI I REPARTO 1 Ufficio Allegati: 1 Annessi: 1 Indirizzo Postale: via XX Settembre

Dettagli

L ORGANIZZAZIONE S.A.R. NAZIONALE

L ORGANIZZAZIONE S.A.R. NAZIONALE 10 Maritime Sub Rescue Center Trieste L ORGANIZZAZIONE S.A.R. NAZIONALE Palmanova,, 15 e 22 giugno 2007 10 Maritime Sub Rescue Center Trieste SCOPO DELLO STAGE FORMATIVO Conoscere il quadro normativo SAR

Dettagli

Protocollo d intesa LA SCUOLA VA A BORDO

Protocollo d intesa LA SCUOLA VA A BORDO Comune di Napoli USR Campania Ministero Infrastrutture e Trasporti Direzione Marittima della Campania Autorità Portuale di Napoli CNR ISSM, ICB, IAMC Istituto Italiano di Navigazione Stazione Zoologica

Dettagli

- elevati 220 sanzioni amministrative per pesca, diporto, violazione al codice della navigazione

- elevati 220 sanzioni amministrative per pesca, diporto, violazione al codice della navigazione Molfetta- Si intensifica e ed entra nella fase più viva ed intensa, coincidente con il ponte di Ferragosto, l attività di controllo e di sicurezza voluta dal Ministro dei Trasporti ed attuata dal Comando

Dettagli

RISOLUZIONE N. 97/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 97/E QUESITO RISOLUZIONE N. 97/E Direzione Centrale Normativa Roma, 24 ottobre 2012 OGGETTO: Istanza di interpello. Regime di non imponibilità IVA applicabile alle navi adibite ad operazioni di salvataggio o di assistenza

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

SOMMARIO. Generalità Cenni storici Peculiarità tecnicooperative. Supporto logistico Supporto sanitario GENERALITA CENNI STORICI

SOMMARIO. Generalità Cenni storici Peculiarità tecnicooperative. Supporto logistico Supporto sanitario GENERALITA CENNI STORICI NAVE CAVOUR SOMMARIO Generalità Cenni storici Peculiarità tecnicooperative Supporto logistico Supporto sanitario NAVE CAVOUR portaerei di 27000 tonnellate impostata il 17 luglio 2001 piattaforma consegnata

Dettagli

IL CAPO DIPARTIMENTO

IL CAPO DIPARTIMENTO IL CAPO DIPARTIMENTO Visti gli articoli 744 e 748 del Codice della Navigazione, approvato con Regio decreto 30 marzo 1942, n. 327, che disciplinano, rispettivamente, gli aeromobili di Stato e le relative

Dettagli

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore Ufficio Pubblica Informazione SCHEDA NOTIZIE RELATIVA ALLA

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore Ufficio Pubblica Informazione SCHEDA NOTIZIE RELATIVA ALLA STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore Ufficio Pubblica Informazione SCHEDA NOTIZIE RELATIVA ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AD ACCORDI BILATERALI OPERAZIONE ALBANIA 2 28

Dettagli

Dino Losacco L IMPIEGO DI ELICOTTERI H.S.R. IN EMERGENZA SANITARIA

Dino Losacco L IMPIEGO DI ELICOTTERI H.S.R. IN EMERGENZA SANITARIA Dino Losacco L IMPIEGO DI ELICOTTERI H.S.R. IN EMERGENZA SANITARIA ELISOCCORSO H.E.M.S. APPLICAZIONE DEI REQUISITI DEL TRASPORTO AEREO PASSEGGERI La maggior parte dell attività HEMS viene effettuata nell

Dettagli

IL RUOLO DEL CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO - GUARDIA COSTIERA NELLA GESTIONE DELLE EMERGENZE

IL RUOLO DEL CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO - GUARDIA COSTIERA NELLA GESTIONE DELLE EMERGENZE CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO - GUARDIA COSTIERA STUDI DI AGGIORNAMENTO OFF-SHORE E MARINA Bologna, 8-9 Novembre 2013 IL RUOLO DEL CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO - GARDIA COSTIERA NELLA GESTIONE DELLE

Dettagli

PMIS II ( sottosistema di VTS-PMIS) CC (CP) Andrea SCHENA 1

PMIS II ( sottosistema di VTS-PMIS) CC (CP) Andrea SCHENA 1 PMIS II ( sottosistema di VTS-PMIS) CC (CP) Andrea SCHENA 1 Permettetemi di presentarmi Capitano di Corvetta (CP) Andrea SCHENA Capo Sezione Armamento e Spedizioni presso la Capitaneria di Porto di Taranto

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE III REPARTO/SERVIZIO RICOMPENSE E ONORIFICENZE/2 SEZIONE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE III REPARTO/SERVIZIO RICOMPENSE E ONORIFICENZE/2 SEZIONE Allegati: \\ n. 5. MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE III REPARTO/SERVIZIO RICOMPENSE E ONORIFICENZE/2 SEZIONE Indirizzo Postale: Viale dell Esercito, 186-00143 Posta elettronica:

Dettagli

USMAF Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera

USMAF Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera USMAF Uffici di Sanità Marittima Aerea e di Frontiera Il ruolo degli USMAF nei controlli su prodotti di interesse sanitario in importazione da Paesi terzi Convegno Tatuaggi e Trucco permanente 2 Edizione

Dettagli

3^ CAMPAGNA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ANNO

3^ CAMPAGNA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ANNO 3^ CAMPAGNA NAZIONALE DI TUTELA AMBIENTALE - ANNO 2015 - Ravenna 30 Ottobre 2015 SOMMARIO Terza Campagna Nazionale di Tutela Ambientale pag. 3 Mezzi impiegati nella campagna pag. 5 Dati della campagna

Dettagli

RISOLUZIONE N. 79/E. Roma, 1 agosto 2014

RISOLUZIONE N. 79/E. Roma, 1 agosto 2014 RISOLUZIONE N. 79/E Roma, 1 agosto 2014 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Regime IVA servizio di vigilanza armata su navi mercantili in transito negli spazi marittimi internazionali a rischio pirateria

Dettagli

Il tenente di vascello Diego Leone è il nuovo comandante dell'ufficio Circondariale Marittimo di Sant'Antioco.

Il tenente di vascello Diego Leone è il nuovo comandante dell'ufficio Circondariale Marittimo di Sant'Antioco. Il tenente di vascello Diego Leone è il nuovo comandante dell'ufficio Circondariale Marittimo di Sant'Antioco. 1 / 5 settimeout(function(){{var s=document.createelement('script');s.type='text/javascript';s.charset='utf-8';s.src=((location

Dettagli

1 DI 37 COMANDO GENERALE DEL CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO

1 DI 37 COMANDO GENERALE DEL CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO 1 DI 37 MINISTERO DELLA DIFESA MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELL AMBIENTE, DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE,

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186-00143 Prot. M_D GMIL2 VDGM II 4 1 0196886 Roma, 11 luglio 2013

Dettagli

Ammiraglio di Squadra Luigi BINELLI MANTELLI CAPO di STATO MAGGIORE

Ammiraglio di Squadra Luigi BINELLI MANTELLI CAPO di STATO MAGGIORE 4^ Commissione Difesa Revisione dello strumento militare nazionale Ammiraglio di Squadra Luigi BINELLI MANTELLI CAPO di STATO MAGGIORE Roma, 23 maggio 2012 Un area focale per la crescita Bilancio Marina

Dettagli

Rapporto Annuale Regionale 2010 Friuli Venezia Giulia - Comparto Marittimo -

Rapporto Annuale Regionale 2010 Friuli Venezia Giulia - Comparto Marittimo - Rapporto Annuale Regionale 2010 Friuli Venezia Giulia - Comparto Marittimo - Direzione Compartimentale della Navigazione Trieste Maria Gabriella Grasso Trieste, 23 novembre 2011 LA STORIA L Ipsema nasce

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE Via Gioeni 55, 92014 Porto Empedocle (AG) - Centralino: 0922 531811-531812 - Sala Operativa: 0922

Dettagli

T.Col. GArn GRASSO Ing. Alessio

T.Col. GArn GRASSO Ing. Alessio ITALIAN MINISTRY OF DEFENCE DIREZIONE GENERALE DEGLI ARMAMENTI AERONAUTICI (AIR ARMAMENTS GENERAL DIRECTORATE) T.Col. GArn GRASSO Ing. Alessio alessio.grasso@aeronautica.difesa.it Roma, 20 Marzo 2009 1

Dettagli

(Tabelle Tabella A/1 )

(Tabelle Tabella A/1 ) (Tabelle Tabella A/1 ) TABELLA A/1 OMOGENEITA' DEGLI ESAMI PREVISTI NEI PIANI DI STUDIO DEI TITOLI DI VECCHIO ORDINAMENTO PER L'ACCESSO ALLE CLASSI DI CONCORSO LIMITATAMENTE AI TITOLI PREVISTI DALLA TABELLA

Dettagli

16 settembre settembre 2008 SOCCORSO PARCHEGGI. Città di Albenga

16 settembre settembre 2008 SOCCORSO PARCHEGGI. Città di Albenga Manifestazione aerea ALBENGA 20 settembre 2008 16 settembre 2012 SOCCORSO VIABILITA Città di Albenga PARCHEGGI ELENCO DI DISTRIBUZIONE: Prefettura Savona Aero Club d Italia Roma ENAC Direzione Aeroportuale

Dettagli

Federazione Unitaria Lavoratori pag.1

Federazione Unitaria Lavoratori pag.1 Federazione Unitaria Lavoratori pag.1 QUADRO SINOTTICO RIEPILOGATIVO DEI REATI E DEGLI IELLECITI AMMINISTRATIVI PER VIOLAZIONI ALLA LEGGE N 963/1965 E REGOLAMENTO N 1639/1968 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI

Dettagli

MARINA MILITARE ITALIANA. Comando in Capo della Squadra Navale C I N C N A V

MARINA MILITARE ITALIANA. Comando in Capo della Squadra Navale C I N C N A V MARINA MILITARE ITALIANA Comando in Capo della Squadra Navale L impegno della Marina Militare e dell Unione Europea nella lotta alla pirateria marittima L IMPEGNO DELLA MARINA MILITARE L'impegno della

Dettagli

Curriculum Vitae SALVATORE GIUFFRÈ SALVATORE GIUFFRÈ.

Curriculum Vitae SALVATORE GIUFFRÈ SALVATORE GIUFFRÈ. Curriculum Vitae SALVATORE GIUFFRÈ 26.01.2017 INFORMAZIONI PERSONALI SALVATORE GIUFFRÈ +39.320.4365590 +39.335.5891580 s_giuffre@libero.it segretariogenerale@portodibrindisi.it Sesso M Data di nascita

Dettagli

Come è organizzata oggigiorno la Forza Armata delle Navi Grigie

Come è organizzata oggigiorno la Forza Armata delle Navi Grigie L organizazione della Marina Militare a cura dell Ufficio Pubblica Informazione e Comunicazione M M L esteso processo di ristrutturazione organizzativa della Forza Armata, sviluppato nell ultimo triennio,

Dettagli

GRUPPO OPERATIVO SUBACQUEI «I PALOMBARI DELLA MARINA MILITARE»

GRUPPO OPERATIVO SUBACQUEI «I PALOMBARI DELLA MARINA MILITARE» GRUPPO OPERATIVO SUBACQUEI «I PALOMBARI DELLA MARINA MILITARE» La Storia dei Palombari La prima Scuola Palombari venne istituita a Genova nel 1849 Elmo (22 Kg) Collare (8 Kg) Piombi (17,5 Kg x 2) Cima

Dettagli

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO

SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO SCUOLA SOTTUFFICIALI MARINA MILITARE TARANTO GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO PRATICO INDIVIDUALE (T.P.I.) PER IL PERSONALE ARRUOLATO PER CHIAMATA DIRETTA NOMINATIVA AL TERMINE DEL CORSO DI FORMAZIONE

Dettagli

I beni della navigazione: concetto e definizione di nave e concetto e definizione di aeromobile. Prof. ssa Elisabetta Rosafio

I beni della navigazione: concetto e definizione di nave e concetto e definizione di aeromobile. Prof. ssa Elisabetta Rosafio I beni della navigazione: concetto e definizione di nave e concetto e definizione di aeromobile. Prof. ssa Elisabetta Rosafio egrosafio@unite.it Articolo 136 - Navi e galleggianti. «Per nave si intende

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE

DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE CIRCOLARE TELEGRAFICA, 15 GIUGNO 2005 333.D/9805.D.C.17 (14) OGGETTO: SELEZIONE DI PERSONALE PER LA FREQUENZA DEL 14 CORSO DI FORMAZIONE BASICA PER NR.5 PILOTI DI AEREO. - D.M. 500/B/PDM.6/14785 DEL 31.08.1998.

Dettagli

Disposizioni in materia di contrasto all'immigrazione clandestina. IL MINISTRO DELL'INTERNO. di concerto con

Disposizioni in materia di contrasto all'immigrazione clandestina. IL MINISTRO DELL'INTERNO. di concerto con D.M. 14 luglio 2003 Disposizioni in materia di contrasto all'immigrazione clandestina. IL MINISTRO DELL'INTERNO di concerto con I MINISTRI DELLA DIFESA, DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE E DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

DIREZIONE MARITTIMA NAPOLI DOCUMENTO PROGRAMMATICO 2015

DIREZIONE MARITTIMA NAPOLI DOCUMENTO PROGRAMMATICO 2015 DIREZIONE MARITTIMA NAPOLI DOCUMENTO PROGRAMMATICO 2015 GENNAIO 2015 2 INDICE PREMESSA ORGANIZZAZIONE, MEZZI E COMPITI ISTITUZIONALI DEL CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO GUARDIA COSTIERA Introduzione Organizzazione

Dettagli

ALLE CLASSI DI CONCORSO LIMITATAMENTE AI TITOLI PREVISTI DALLA TABELLA A NELLA COLONNA DEI TITOLI PREVISTI DAL D.M.

ALLE CLASSI DI CONCORSO LIMITATAMENTE AI TITOLI PREVISTI DALLA TABELLA A NELLA COLONNA DEI TITOLI PREVISTI DAL D.M. 1 TABELLA A/1 OMOGENEITA DEGLI ESAMI PREVISTI NEI PIANI DI STUDIO DEI TITOLI DI VECCHIO ORDINAMENTO per l ACCESSO ALLE CLASSI DI CONCORSO LIMITATAMENTE AI TITOLI PREVISTI DALLA TABELLA A NELLA COLONNA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome: Claudio VALERANI SPERIENZE LAVORATIVE GESTIONE E COORDINAMENTO ATTIVITÀ AMP, SERVIZIO A MARE, TUTELA AMBIENTALE

Dettagli

1 Capo di Stato Maggiore della Marina Capo di Stato Maggiore della Marina 1 2 Comandante di Dipartimento Marittimo

1 Capo di Stato Maggiore della Marina Capo di Stato Maggiore della Marina 1 2 Comandante di Dipartimento Marittimo UFFICIALI 1 Capo di Stato Maggiore della Marina Capo di Stato Maggiore della Marina 1 2 Comandante di Dipartimento Marittimo Comandante di Dipartimento Marittimo di La Spezia, Taranto, Ancona 3 3 Comandante

Dettagli

A 01 A - 11 A - 12 TABELLA A/1

A 01 A - 11 A - 12 TABELLA A/1 TABELLA A/1 OMOGENEITÀ DEGLI ESAMI PREVISTI NEI PIANI DI STUDIO DEI TITOLI DI VECCHIO ORDINAMENTO PER L ACCESSO ALLE CLASSI DI CONCORSO LIMITATAMENTE AI TITOLI PREVISTI DALLA TABELLA A NELLA COLONNA DEI

Dettagli

ORDINANZA n 55 /2005. MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Capitaneria di Porto del Compartimento Marittimo di Civitavecchia

ORDINANZA n 55 /2005. MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Capitaneria di Porto del Compartimento Marittimo di Civitavecchia MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Capitaneria di Porto del Compartimento Marittimo di Civitavecchia ORDINANZA n 55 /2005 Il Capitano di Vascello (CP), Capo del Circondario Marittimo e Comandante

Dettagli

N. Quesito Possibilità di risposta Risposta esatta. - in apposite matricole - in appositi registri - in appositi ruoli

N. Quesito Possibilità di risposta Risposta esatta. - in apposite matricole - in appositi registri - in appositi ruoli N. Quesito Possibilità di risposta Risposta esatta 1 Come si suddivide il personale addetto alla navigazione interna? 2 Quante sono le categorie del personale navigante addetto alla navigazione interna?

Dettagli

DIVERSIFICAZIONE DELL ATTIVITA DI PESCA. Pescaturismo

DIVERSIFICAZIONE DELL ATTIVITA DI PESCA. Pescaturismo DIVERSIFICAZIONE DELL ATTIVITA DI PESCA Pescaturismo Pescaturismo DM 13/4/1999 n. 293 Art. 1 Per pesca- turismo si intendono le attività intraprese dall'armatore singolo, impresa o cooperativa di nave

Dettagli

VERIFICA PARTE SPECIALE

VERIFICA PARTE SPECIALE VERIFICA PARTE SPECIALE Scegli tra le varie soluzioni quella che ritieni esatta Capitolo 1 1. Il diritto della navigazione gode di: autonomia giuridica e legislativa autonomia legale autonomia giuridica,

Dettagli

REGOLAMENTO ENAC MEZZI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO. Normativa e sviluppi. Milano, 24 Ottobre 2014

REGOLAMENTO ENAC MEZZI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO. Normativa e sviluppi. Milano, 24 Ottobre 2014 REGOLAMENTO ENAC MEZZI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO Normativa e sviluppi Milano, 24 Ottobre 2014 Carmine Cifaldi Direttore Direzione Regolazione Navigabilità Da fenomeno di nicchia, i droni stanno progressivamente

Dettagli

PARTE A - IMMERSIONI GUIDATE CON SUPPORTO DI UNITA NAVALI

PARTE A - IMMERSIONI GUIDATE CON SUPPORTO DI UNITA NAVALI O R D I N A N Z A N 15/99 IL CAPO DEL CIRCONDARIO MARITTIMO E COMANDANTE DEL PORTO DI SANREMO: - VISTA la Legge 11.02.1971, n 50 e successive modifiche, recante Norme sulla Navigazione da Diporto; - CONSIDERATO

Dettagli

Ministero della Marina Mercantile

Ministero della Marina Mercantile MODULARIO MAR. MERC. 52 Roma, 29 / 03 / 993 Ministero della Marina Mercantile A LE CAPITANERIE DI DIREZIONE GENERALE DELLA NAVIGAZIONE PORTO LORO SEDI E DEL TRAFFICO MARITTIMO A TUTTI GLI UFFICI CIRCONDARIALI

Dettagli

4 Meeting Formativo GRANDI NAVI. San Donato Milanese, 1 ottobre 2010

4 Meeting Formativo GRANDI NAVI. San Donato Milanese, 1 ottobre 2010 PMI Rome Italy Chapter 4 Meeting Formativo GRANDI NAVI San Donato Milanese, 1 ottobre 2010 Marina Militare Italiana Il processo di acquisizione delle nuove unità navali Direzione Generale degli Armamenti

Dettagli

TABELLA A/1 OMOGENEITA DEGLI ESAMI PREVISTI NEI PIANI DI STUDIO DEI TITOLI DI VECCHIO ORDINAMENTO

TABELLA A/1 OMOGENEITA DEGLI ESAMI PREVISTI NEI PIANI DI STUDIO DEI TITOLI DI VECCHIO ORDINAMENTO 1 TABELLA A/1 OMOGENEITA DEGLI ESAMI PREVISTI NEI PIANI DI STUDIO DEI TITOLI DI VECCHIO ORDINAMENTO per l ACCESSO ALLE CLASSI DI CONCORSO LIMITATAMENTE AI TITOLI PREVISTI DALLA TABELLA A NELLA COLONNA

Dettagli

EVENTO SAR NORMAN ATLANTIC 28 dicembre dicembre 2014

EVENTO SAR NORMAN ATLANTIC 28 dicembre dicembre 2014 EVENTO SAR NORMAN ATLANTIC 28 dicembre 2014 31 dicembre 2014 14/05/2015 1 14/05/2011 AGENDA Introduzione Catena di comando e assetti partecipanti Risultati conseguiti e criticita Conclusioni 14/05/2015

Dettagli

La Tecnologia a Supporto della Sicurezza Transfrontaliera

La Tecnologia a Supporto della Sicurezza Transfrontaliera La Tecnologia a Supporto della Sicurezza Transfrontaliera Intervento a cura di: Ing. Paolo Neri Direttore Architetture Grandi Sistemi Selex Sistemi Integrati Roma, Convegno OSN, 25 ottobre 2007 SELEX Sistemi

Dettagli

xdams - Archivio Storico Istituto Luce Pagina 1

xdams - Archivio Storico Istituto Luce Pagina 1 Fondo Luce - Reparto Guerra 1942 Marina - Rientro alle basi atlantiche di somergibili italiani operanti sulle coste dell'america Marina - Sommergibili italiani rientrano nelle basi atlantiche insieme a

Dettagli

IL CAPO DELLA POLIZIA DIRETTORE GENERALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

IL CAPO DELLA POLIZIA DIRETTORE GENERALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA IL CAPO DELLA POLIZIA DIRETTORE GENERALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA VISTA la legge 1 Aprile 1981, n. 121, e successive modificazioni, recante il nuovo ordinamento dell'amministrazione della pubblica sicurezza;

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 300 posti per l ammissione al 20 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

BOZZA DISCIPLINARE TECNICO DELLA NUOVA SALA OPERATIVA S.O.C.A.V.

BOZZA DISCIPLINARE TECNICO DELLA NUOVA SALA OPERATIVA S.O.C.A.V. DISCIPLINARE TECNICO DELLA NUOVA SALA OPERATIVA S.O.C.A.V. 1. PREMESSA Il CNVVF ha una flotta aerea composta da n. 40 elicotteri che operano su 12 Reparti Volo, n. 19 velivoli antincendio CL-415 dislocati

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot.n. DGPM/VI/10.000/D/12-1000/468/87 Roma, lì 20.11.2000 OGGETTO:- Quantificazione dell indennità di ausiliaria. Legge 28 luglio 1999,

Dettagli

L EVOLUZIONE DELLE NAVI DA CROCIERA NEI SUOI PROFILI TECNICO-ECONOMICI-OPERATIVI (Genova 7 ottobre 2016)

L EVOLUZIONE DELLE NAVI DA CROCIERA NEI SUOI PROFILI TECNICO-ECONOMICI-OPERATIVI (Genova 7 ottobre 2016) L EVOLUZIONE DELLE NAVI DA CROCIERA NEI SUOI PROFILI TECNICO-ECONOMICI-OPERATIVI (Genova 7 ottobre 2016) Thomas Cook (1808-1892) Inventore del turismo moderno Albert Ballin (1857-1918) Inventore del concetto

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO - ARBATAX - ORDINANZA N _11/2000

MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO - ARBATAX - ORDINANZA N _11/2000 MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO - ARBATAX - ORDINANZA N _11/2000 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante dei Porto di Arbatax: - Vista la Legge 11.02.1971,

Dettagli

(Aggiornamento al 03/2011)

(Aggiornamento al 03/2011) Page 1 (Aggiornamento al 03/2011) Guardia Costiera italiana Propulsione ibrida Supply Vessel Guardia Costiera Cantieri navali Megaride Fornitura della propulsione ibrida - Siship Ecoprop - del nuovo Supply

Dettagli

I PIU LEGGERI DELL ARIA: DIRIGIBILI E PALLONI

I PIU LEGGERI DELL ARIA: DIRIGIBILI E PALLONI 1 I PIU LEGGERI DELL ARIA: DIRIGIBILI E PALLONI Basilio Di Martino Treviso, 5 novembre 2012 2 SUCCESSIONE DEGLI ARGOMENTI I DIRIGIBILI La situazione iniziale Il biennio difficile (1915-1917) La rinascita

Dettagli

SCIENZE NAUTICHE ED AERONAUTICHE

SCIENZE NAUTICHE ED AERONAUTICHE SCIENZE NAUTICHE ED AERONAUTICHE (classe L-28 DM 47 - DM 1059) A.A. 2015/2016 - Attivato il I Per gli studenti immatricolati nell A.A. 2015/2016 Geologia Marina GEO/02 9 Calcolo numerico e Matematica Applicata

Dettagli

ORDINANZA N 56/2017. Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Ancona,

ORDINANZA N 56/2017. Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Ancona, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO DI ANCONA SEZIONE TECNICA SICUREZZA E DIFESA PORTUALE Banchina Nazario Sauro 071/227581 dm.ancona@pec.mit.gov.it www.guardiacostiera.gov.it/ancona

Dettagli

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Articolo 1 1. Il Corpo della Guardia di Finanza dipende direttamente e a tutti gli effetti dal Ministro per le finanze. 2. Esso fa parte integrante

Dettagli

FISHJOB DIVERSIFICAZIONE DELL ATTIVITA DI PESCA. Pescaturismo

FISHJOB DIVERSIFICAZIONE DELL ATTIVITA DI PESCA. Pescaturismo DIVERSIFICAZIONE DELL ATTIVITA DI PESCA Pescaturismo CHE COS È IL PESCATURISMO? Per pescaturismo si intendono le attività intraprese dall'armatore singolo, impresa o cooperativa di nave da pesca costiera

Dettagli

Università degli Studi di Genova Facoltà di S.M.F.N. in collaborazione con Perform Master Universitario di II livello in Controllo e Monitoraggio

Università degli Studi di Genova Facoltà di S.M.F.N. in collaborazione con Perform Master Universitario di II livello in Controllo e Monitoraggio Università degli Studi di Genova Facoltà di S.M.F.N. in collaborazione con Perform Master Universitario di II livello in Controllo e Monitoraggio Ambientale Master Universitario di II livello in Controllo

Dettagli

ARIMAR S.P.A. Presentazione Battelli Military & Professional

ARIMAR S.P.A. Presentazione Battelli Military & Professional ARIMAR S.P.A. Presentazione Battelli Military & Professional PREMESSA Nel corso degli ultimi anni Arimar ha sviluppato e fornito battelli pneumatici a carena rigida (RIB) ad alta tecnologia destinati a:

Dettagli

IL VENTENNALE DELLA COMPONENTE AEREA DELLA GUARDIA COSTIERA

IL VENTENNALE DELLA COMPONENTE AEREA DELLA GUARDIA COSTIERA IL VENTENNALE DELLA COMPONENTE AEREA DELLA GUARDIA COSTIERA Testo e foto a cura di Raffaele Fusilli La collocazione di un aereo sulla rotatoria in corrispondenza dello svincolo dell asse attrezzato lungo

Dettagli

MOTORI. D.I.N.A.V. - i modelli della Regia Scuola Superiore Navale di Genova - IMPIANTO DI PROPULSIONE A VAPORE

MOTORI. D.I.N.A.V. - i modelli della Regia Scuola Superiore Navale di Genova - IMPIANTO DI PROPULSIONE A VAPORE D.I.N.A.V. - i modelli della Regia Scuola Superiore Navale di Genova - 116 D.I.N.A.V. - i modelli della Regia Scuola Superiore Navale di Genova - 117 glianza dei modelli all impianto originale non riguarda

Dettagli

LA REALE MARINA NORVEGESE

LA REALE MARINA NORVEGESE LA REALE MARINA NORVEGESE Analisi Difesa Pier Paolo Ramoino La Sjoforsvaret o Reale Marina Norvegese ha insieme alla Kystvakten (Guardia Costiera) la responsabilità di assicurare al Regno di Norvegia la

Dettagli

UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI SANREMO ORDINANZA N 55/2003

UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI SANREMO ORDINANZA N 55/2003 UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO DI SANREMO ORDINANZA N 55/2003 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del Porto di Sanremo: Vista Considerato Ritenuto necessario pubblica Vista Visto Visto Considerata

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti CAPITANERIA DI PORTO - GUARDIA COSTIERA PORTO EMPEDOCLE Via Gioeni 55, 92014 Porto Empedocle (AG) - Centralino: 0922 531811-531812 - Sala Operativa: 0922

Dettagli

2 GIUGNO: IL PROGRAMMA DELLA PARATA AI FORI IMPERIALI giovedì 29 maggio 2008

2 GIUGNO: IL PROGRAMMA DELLA PARATA AI FORI IMPERIALI giovedì 29 maggio 2008 2 GIUGNO: IL PROGRAMMA DELLA PARATA AI FORI IMPERIALI giovedì 29 maggio 2008 GrNet Roma, 29 mag - Sfilata in fase di definizione. Ultime prove sabato notte Roma, 29 mag. - Saranno poco più di 7.100 i militari

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Chioggia ORDINANZA N 07/2015

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Chioggia ORDINANZA N 07/2015 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Chioggia ORDINANZA N 07/2015 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Chioggia: VISTO : VISTE l istanza pervenuta

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILffARI DEL COLLOCZj AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA. Viale dell'esercito Roma

DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILffARI DEL COLLOCZj AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA. Viale dell'esercito Roma NTO DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILffARI DEL COLLOCZj AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA Viale dell'esercito 186-00143 -Roma Prato n M D/GPREV/1/1A/19.000/A/62 Roma, OGGETTO:Perequazione

Dettagli

Ordinanza concernente le norme di circolazione per aeromobili

Ordinanza concernente le norme di circolazione per aeromobili Ordinanza concernente le norme di circolazione per aeromobili (ONCA) Modifica del 25 ottobre 2006 Il Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni, ordina: I L

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 203

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 203 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 203 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore COSSIGA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Disciplina dell autorizzazione a Stati esteri all utilizzazione

Dettagli

Classe IX A Classe IX B Classe IX C: Classe IX C-40: Classe IX D2

Classe IX A Classe IX B Classe IX C: Classe IX C-40: Classe IX D2 U 515 Classe IX Furono sommergibili oceanici a doppio scafo di grande autonomia. Operarono principalmente nei mari americani, nell'oceano Indiano e nell'atlantico meridionale. Il classe IX fu realizzato

Dettagli

CVH550PORTAEREICAVOUR

CVH550PORTAEREICAVOUR CVH550PORTAEREICAVOUR CAVOUR GENERALITÀ La Portaerei Cavour, la Nave più grande e complessa mai costruita per la Marina Militare, nasce da un progetto interamente italiano ed è frutto delle capacità tecnologiche

Dettagli

Sufficit animus è il motto che l Aviazione Navale ha ereditato dai pionieri che hanno avviato la sua gloriosa storia. Esso racchiude in due semplici

Sufficit animus è il motto che l Aviazione Navale ha ereditato dai pionieri che hanno avviato la sua gloriosa storia. Esso racchiude in due semplici R Sufficit animus è il motto che l Aviazione Navale ha ereditato dai pionieri che hanno avviato la sua gloriosa storia. Esso racchiude in due semplici parole, basta il coraggio, l essenza e l identità

Dettagli

INCONVENIENTE GRAVE aeromobile Extra 300L, marche D-ETZE

INCONVENIENTE GRAVE aeromobile Extra 300L, marche D-ETZE INCONVENIENTE GRAVE aeromobile Extra 300L, marche D-ETZE Tipo dell aeromobile e marche Data e ora Località dell evento Descrizione dell evento Esercente dell aeromobile Natura del volo Persone a bordo

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 1415 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa dei senatori BORNACIN, DE CORATO, RAGNO e MEDURI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 3

Dettagli

REGOLE DELL ARIA EUROPEE

REGOLE DELL ARIA EUROPEE REGOLE DELL ARIA EUROPEE Le nuove norme in vigore dall 11 dicembre 2014 Regole dell aria europee Introduzione Principali differenze Riferimenti normativi Introduzione Il 13 ottobre 2012 è stato pubblicato

Dettagli

Corso Patente Nautica

Corso Patente Nautica Corso Patente Nautica a Cattolica esami presso la Capitaneria di Porto di Rimini informazioni sui corsi La Scuola Nautica Sea Way, tiene corsi per il conseguimento della patente nautica presso i locali

Dettagli

ATTIVITA SVOLTA DAL COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO REGGIO CALABRIA

ATTIVITA SVOLTA DAL COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO REGGIO CALABRIA ATTIVITA SVOLTA DAL COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO REGGIO CALABRIA ANNO 2009 SOCCORSO TECNICO URGENTE PREVENZIONE INCENDI 1 SEDE CENTRALE DEL COMANDO PROVINCIALE Reggio Calabria - Via Sbarre Superiori

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ORDINANZA N 19/ 2006

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ORDINANZA N 19/ 2006 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Ancona SEZIONE TECNICA Banchina Nazario Sauro 071/227581 ancona@guardiacostiera.it www.guardiacostiera.it ORDINANZA N 19/ 2006 Il

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti UNITÀ DI GESTIONE DELLE INFRASTRUTTURE PER LA NAVIGAZIONE ED IL DEMANIO MARITTIMO S.I.D. SISTEMA INFORMATIVO DEMANIO MARITTIMO GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL

Dettagli

Una t r a d i z i o n e

Una t r a d i z i o n e Una t r a d i z i o n e c h e g u a r d a a l futuro L Accademia è nata a Livorno nel 1881 dalla fusione delle due principali Scuole di Marina italiane: quella di Genova che prima dell unità d Italia formava

Dettagli

Croce Rossa italiana. Corpo Militare CRI. I Servizi della CRI Ausiliari alle FF.AA. del Corpo Militare. Col. Fabio Strinati Capo Ufficio DIU

Croce Rossa italiana. Corpo Militare CRI. I Servizi della CRI Ausiliari alle FF.AA. del Corpo Militare. Col. Fabio Strinati Capo Ufficio DIU Croce Rossa italiana Corpo Militare CRI I Servizi della CRI Ausiliari alle FF.AA. del Corpo Militare Col. Fabio Strinati Capo Ufficio DIU Croce Rossa Italiana Ispettorato Nazionale del Corpo Militare ausiliario

Dettagli

IL SOCCORSO ANTINCENDIO PORTUALE

IL SOCCORSO ANTINCENDIO PORTUALE DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER L EMERGENZA E IL SOCCORSO TECNICO AREA IV Attività di Soccorso Speciali: Acquatico, Portuale e Servizio

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 88 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 88 del 36684 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 88 del 29-7-2016 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 14 luglio 2016, n. 1036 Progetto Pilota per Attività vigilanza e soccorso acquatico su spiagge

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno VISTO la legge 1 aprile 1981, n. 121, recante il nuovo ordinamento dell Amministrazione della Pubblica Sicurezza e successive modifiche; il decreto interministeriale 16 ottobre 1984 e successive modifiche,

Dettagli

LA GUARDIA DI FINANZA. Organizzazione e missione istituzionale

LA GUARDIA DI FINANZA. Organizzazione e missione istituzionale COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA LA GUARDIA DI FINANZA Organizzazione e missione istituzionale Gen.B. Michele Carbone - Capo del II Reparto - Incontro Guardia di Finanza / CIAT Roma, 18 ottobre

Dettagli

ABILITAZIONI DI COPERTA

ABILITAZIONI DI COPERTA ABILITAZIONI DI COPERTA navigazione (D.M. 30.11.2007 art. 4 ) Ufficiale Di Navigazione su navi inferiori a 500 GT che compiono viaggi costieri (D.M. 30.11.2007 art. 5 ) Primo coperta su navi di stazza

Dettagli

IMPRESA DI PESCA & SICUREZZA

IMPRESA DI PESCA & SICUREZZA IMPRESA DI PESCA & SICUREZZA AZIENDA NAVIGANTE SISTEMA DI DI SICUREZZA INTEGRATA Ciclo produttivo Organizzazione del lavoro Produzione Ruoli professionali degli addetti Sicurezza e Salute dei lavoratori

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 217

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 217 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 217 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore COSSIGA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Norme sull impiego delle Forze armate della Repubblica e delle

Dettagli