Gruppi industriali italiani: resilienza o ripartenza? Gabriele Barbaresco Area Studi Mediobanca

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gruppi industriali italiani: resilienza o ripartenza? Gabriele Barbaresco Area Studi Mediobanca"

Transcript

1 Gruppi industriali italiani: resilienza o ripartenza? Gabriele Barbaresco Area Studi Mediobanca Milano, 4 agosto 2015

2 Annuario R&S (edizione 2015, ) Lo studio, edito annualmente da R&S-Ricerche e Studi, compie quest anno 40 anni. Comprende i dati economico finanziari dei 50 maggiori gruppi industriali e finanziari italiani quotati, esaminati su un arco quinquennale ( ): si tratta di 41 gruppi industriali, sei bancari e tre assicurativi. In cinque casi sono state considerate anche le holding non quotate: Aurelia, Cremonini, DeAgostini, Edizione e Fininvest. Tutti i dati sono esaminati su base consolidata e quindi comprendono tanto le attività italiane che quelle svolte all estro per il tramite di società controllate. 2

3 Executive summary E la manifattura, ormai solo privata, a sostenere fatturato e margini delle grandi imprese. Le società pubbliche segnano il passo, concentrate nel settore energetico e nei servizi non esportabili, frenati dal ristagno interno Infatti: nel 2014 il fatturato dell industria perde l 1,5% sul 2013, a causa del -7,4% in Italia non compensato dal +1,4% estero. Gruppi pubblici giù del 4,8%, privati su del 2,2%. La manifattura: +5,3%, frena in Italia (-0,7%) ma vola all estero (+6%). Male i servizi (-6,2%) e l energetico (-4,9%) Campioni di vendite : Aurelia (+23,5%), Moncler (+19,4%), Fincantieri (+15,4%) e Brembo (+15,1%). I casi eroici di chi cresce in Italia: Aurelia (+23,5%), Brembo (+14,2%), Ferragamo (+13,5%), Edizione (+11,6%) e Campari (+9,3%) Chi perde il treno con l estero perde se stesso. Nel 2014 la relazione tra fatturato estero e redditività è evidente. Gruppi pubblici: estero al 60% e roe al 5,6%; gruppi privati: estero al 79% e roe all 11,1%; manifattura privata: estero al 91% e roe al 14,3%; servizi: estero al 42% e roe al 4,9%. Sette gruppi su dieci vendono all estro oltre il 60% del fatturato: sono tutti manifatturieri, con le sole eccezioni dei grandi contractor (Salini Impregilo: 83%, Astaldi: 76% e Caltagirone: 65% e di Eni ed Enel). Migliore gruppo di servizi privato: DeAgostini al 54% (grazie a IGT) Dove la nostra manifattura ha mostrato i muscoli nel 2014: Nord America (+10,9%) e Far East (+6%); male l Italia (-0,7%), discreto il resto d Europa (+1,6%), tonfo del Sud America (-11,4%) L altro lato della medaglia: per ogni 100 di vendite, 34 sono prodotti in Italia, 10 sono consumati in casa e 24 esportati; ma i restanti 66 sono prodotti e venduti all estro, senza attivare impianti, manodopera e investimenti domestici Anche se la manifattura esporta, accumula ricchezza e recupera competitività, i big pubblici macinano utili enormi: tra 2010 e 2014 sono arrivati a 46,5 mld, di cui 27,4 in capo ad Eni, 13,2 a Enel e 4,8 a Snam. I privati sono fermi a 15,1 mld, tutti dalla manifattura (15,8 mld), poiché i servizi ne hanno bruciati 0,7 Dividendi vitali per l azionista pubblico: dal 2010 al 2014 si tratta di 11,8 mld contro i 6,2 mld riscossi dai privati. Eni davanti tutti (5,8 mld), seguita da Enel (2,7) e Snam (1,1). Top privati: Luxottica (1,1 mld) e Prada (0,8 ). Tutti pubblici segnano dividend yield mediamente superiori al Rendistato: fa eccezione solo Finmeccanica (0,9% vs 2,1%) Si asciuga il rivolo bancario, esonda il fiume obbligazionario: tra 2010 e 2014 debiti finanziari aumentano di 32,5 mld. Le banche ne ritirano 12 (di cui 10 a ml), ma dalle obbligazioni arrivano 44,5 mld. La liquidità aumenta di 34 mld: 20 nelle imprese pubbliche e 14 nelle private. Ammonta a 85 mld e rappresenta un terzo del debito finanziario I Cda: 58 anni l età media, 26% la quota rosa. Più giovane e rosa la Camera dei Deputati: 46 anni e 31%. Le donne in Cda sono più giovani dei maschi (52 anni vs 60), ma hanno solo il 10% delle posizioni apicali. Acea CdA più giovane: 49 anni Un lavoratore medio dovrebbe lavorare dal 1978 per raggiungere il compenso dei sui apicali nel 2014: fino al 1995 per l emolumento fisso, poi fino al 2014 per la quota variabile. 3

4 I grandi gruppi industriali italiane in pillole Sezione 1

5 Il 2015: ci tiene (ancora) a galla la manifattura Variazioni % di fatturato Totale Gruppi pubblici Gruppi privati Manifattura privata Servizi e diversi privati Energetico Fatturato totale Fatturato Italia Fatturato estero 5

6 Aurelia Moncler Fincantieri Brembo Exor Edizione Finmeccanica Astaldi De' Longhi S. Ferragamo Danieli & C. Safilo Group Recordati Luxottica TERNA Dalmine Parmalat Davide Campari Prysmian IMMSI Snam Buzzi Unicem TOD'S Cofide Pirelli & C. Prada Fininvest Italmobiliare Edison De Agostini ENEL Caltagirone Cremonini Eni HERA Telecom Italia ACEA A2A Iren Dove il fatturato ha preso il volo, dove è naufragato Variazioni % del fatturato complessivo , su base omogenea I casi eroici di chi è riuscito a farsi spazio sul mercato domestico (var. % fatturato Italia > 5%) Aurelia: +23,5%; Brembo:+14,2%; Ferragamo: +13,5%; Edizione: +11,6%; Campari: +9,3% 6

7 La manifattura (privata): il ponte con il mondo Sezione 2

8 I servizi, non esportabili: da protetti a condannati? Quota di vendite all estero in % dei ricavi e roe, nel Totale Gruppi pubblici Gruppi privati Manifattura privata Servizi e diversi privati Energetico Quota % vendite all'estero 2013 Quota % vendite all'estero 2014 Roe 8

9 Luxottica Group Pirelli & C. Danieli & C. Exor Safilo Group S. Ferragamo De' Longhi Brembo Prysmian Italmobiliare Buzzi Unicem Prada IMMSI Salini Impregilo Parmalat Dalmine Fincantieri Moncler Finmeccanica Recordati Astaldi Davide Campari Eni TOD'S Caltagirone ENEL De Agostini Cofide Edizione Telecom Italia Fininvest Cremonini A2A ACEA TERNA Aurelia Edison HERA Iren Sette gruppi su dieci vendono all estero oltre il 60% Quota di vendite all estero in % dei ricavi, nel

10 Il 50% del fatturato manifatturiero totale arriva dalle Americhe Ripartizione % e valore del fatturato manifatturiero per aree di destinazione, 2010 vs % 65 mld 50% 98 mld 20% 25 mld 10% 19 mld. 33% 40 mld 23% 45 mld 33% 64 mld 31% 38 mld 16% 17% 20 mld 33 mld Italia Europa (esclusa Italia) Europa Americhe Resto del Mondo

11 In quali zone del pianeta si è fatta valere la manifattura nel 2014 Variazione % del fatturato manifatturiero estero , Italia Europa (esclusa Italia) Europa Americhe Nord America Centro-Sud America Resto del Mondo 11

12 Vendite all estero = esportazioni + estero su estero Composizione % del fatturato manifatturiero, 2010 (sinistra) vs 2014 (destra) Italia 20% pari a 25 mld Italia 10% pari a 19 mld Export 26% pari a 32 mld Export 24% pari a 47 mld Estero su estero 54% pari a 66 mld. Estero su estero 66% pari a 129 mld. 12

13 La manifattura (privata): motore di ricchezza Sezione 3

14 La manifattura: motore di ricchezza, nel 2014 e dal 2010 Generazione o distruzione di ricchezza nel 2014 e dal 2010 (n. indice 2010=100) Gruppi pubblici Manifattura privata Servizi e diversi privati Energetico 14

15 grazie al suo (solitario) recupero di competitività Generazione o distruzione di ricchezza nel 2014 e dal 2010 (n. indice 2010=100) Totale Gruppi pubblici Gruppi privati Manifattura privata Servizi e diversi privati Energetico Variazione % costo del lavoro unitario ( ) Variazione % produttività del lavoro ( ) 15

16 S. Ferragamo Moncler Brembo Recordati TERNA Snam De' Longhi Prada Astaldi Luxottica Group Pirelli & C. TOD'S ACEA Cremonini Prysmian Danieli & C. Salini Impregilo Dalmine D. Campari Telecom Italia HERA Parmalat Fincantieri Buzzi Unicem Iren Exor Safilo Group Caltagirone Edizione Aurelia Eni ENEL Edison Fininvest Finmeccanica A2A Italmobiliare Cofide De Agostini IMMSI Ma: anche se i big pubblici non sono tra i settori più redditizi Roe, roe

17 Eni ENEL Snam Exor Luxottica Group TERNA Prada Pirelli & C. Salini Impregilo Edizione Parmalat Danieli & C. D. Campari HERA Recordati TOD'S ACEA S. Ferragamo De' Longhi Prysmian Dalmine Aurelia Brembo Astaldi Iren Moncler Cremonini A2A Safilo Group Fincantieri Buzzi Unicem Caltagirone IMMSI Cofide Fininvest Italmobiliare De Agostini Edison Telecom Italia Finmeccanica il grosso degli utili viene ancora da loro Risultati netti cumulati , mil 27,417 13,155 4,790 3,347 2,584 2,577 2,388 1,491 1,190 1, ,641-2,683 Risultato netto cumulato ( mil) 46,518 49,064 15,062 15,757 12,516 13, Gruppi pubblici Gruppi privati di cui: Maninifattura di cui: Altri -695 Energetico Non energetico di cui: Maninifattura di cui: Altri 17

18 Iren Marr Snam Eni TERNA HERA ACEA ENEL ASTM Atlantia A2A Recordati Brembo Pirelli & C. De' Longhi Astaldi TOD'S Telecom Italia Caltagirone Luxottica Group Prysmian Mediaset Tenaris Parmalat S. Ferragamo Danieli & C. Exor IMMSI Prada D. Campari Mondadori Autogrill Finmeccanica Italmobiliare Cofide Buzzi Unicem Moncler Edison Fincantieri Safilo Group Eni ENEL Snam Luxottica Group Prada TERNA Salini Impregilo Telecom Italia A2A Parmalat HERA Edizione TOD'S ACEA Exor Iren Pirelli & C. Recordati De' Longhi S. Ferragamo De Agostini D. Campari Fininvest Brembo Danieli & C. Finmeccanica Edison Astaldi Buzzi Unicem Caltagirone Moncler Cremonini Italmobiliare Aurelia Fincantieri IMMSI Cofide Safilo Group Prysmian e con essi golosi dividendi Cumulo dividendi dell azionista di controllo (alto) e dividend yield ,833 2,745 1,067 1, Dividendi cumulati ( mil) Rendistato 2014 = 2,1% Dividend yield medio ( ) 18

19 Armi contro il debito: patrimonio, margini e cassa Sezione 4

20 Cresce il debito della manifattura, ma i margini lo sopportano Rapporto % tra debiti finanziari e patrimonio netto (alto) e oneri finanziari in % del Mon (basso) Totale Gruppi pubblici Gruppi privati Manifattura privata Servizi e diversi privati Energetico , Totale Gruppi pubblici Gruppi privati Manifattura privata Servizi e diversi privati Energetico 20

21 Oneri finanziari in % del Mon Le società fuori dal coro: solisti e stonati Posizionamento congiunto in base al rapporto % tra DF / mezzi propri e oneri finanziari / Mon, Buon patrimonio ma margini esigui Immsi Debito elevato rispetto a patrimonio e margini Cofide Buzzi Fininvest Italmobiliare Finmeccanica Telecom Italia Astaldi Exor 40.0 Acea 20.0 Debito elevato ma margini consistenti Snam Debiti finanziari in % del patrimonio netto Terna 21

22 Si asciuga rivolo bancario, esonda il fiume obbligazionario Debito finanziario e obbligazionario (alto) e quota % di debito obbligazionario (basso) , Debiti finanziari Debiti finanziari a breve Debiti finanziari a ml di cui: obbligazioni di cui: non obbligazioni ( mld) 2014 ( mld) Var ( mld) Totale Gruppi pubblici Gruppi privati Manifattura privata Servizi e diversi privati Energetico Obbligazioni in % dei debiti finanziari a ml (2010) Obbligazioni in % dei debiti finanziari a ml (2014) 22

23 Saving glut industriale: aumenta la liquidità Disponibilità (cassa+titoli) in % del debito finanziario (alto) e in valori assoluti (basso), ,4 7.9 Totale Gruppi pubblici Gruppi privati Manifattura privata Servizi e diversi privati Energetico in % DF 2014 in % DF Totale Gruppi pubblici Gruppi privati Manifattura privata Servizi e diversi privati Energetico 2010 ( mld) 2014 ( mld) 23

24 I Cda: età e genere e compensi Sezione 5

25 Età media dei board: il luogo dei maschi 58enni Età media dei componenti dei CdA e presenza femminile in % al 31 dicembre 2014, su 816 cariche Età media Quota rosa Attuale Legislatura: età media dei Deputati alla Camera attorno ai 46 anni, con circa il 31% di rappresentanza femminile. 25

26 La regola del 55 : il 55% dei membri è over 55 anni Composizione % dei CdA per fasce di età, al 31 dicembre 2014, su 816 cariche Over % Under % > 35 < % > 65 < % > 45 < % > 55 < % 26

27 I 5 Cda più giovani ed i 5 più longevi Età media dei componenti dei CdA, al 31 dicembre ACEA AURELIA (Gavio) EXOR TERNA DAVIDE CAMPARI CIR INTESA SANPAOLO PRADA EDIZIONE (Benetton) SALVATORE FERRAGAMO 27

28 Over 80 e under 35: dove siedono Età dei componenti dei CdA al 31 dicembre

29 I 5 Cda più rosa ed i 5 più azzurri Quota % dei membri femminili in CdA, al 30 giugno

30 Quota rosa età rosa Età media dei componenti il CdA, al 31 dicembre 2014, su 816 posizioni Età media membri maschili Età media membri femminili 30

31 Componenti femminili under 55: 69%. Maschili over 55: 63% Fasce di età per i componenti maschili e femminili, al 31 dicembre 2014, su 816 posizioni 49.3% 31.6% 26.1% 22.7% 29.8% 16.6% 0.5% 2.8% 5.3% 6.6% 6.8% 1.9% Under 35 > 35 < 45 > 45 < 55 > 55 < 65 > 65 < 75 Over 75 Componenti maschili Componenti femminili 31

32 Apicali: le quote si allontanano, le età si avvicinano Quota % dei membri maschili e femminili in posizioni apicali e rispettiva età media, al 31 dicembre 2014, su 816 posizioni Membri apicali femminili 9.5% Membri apicali maschili 90.5% Età media membri apicali maschili Età media membri apicali femminili 32

33 Per guadagnare come un apicale nel 2014 si deve lavorare dal 1978 Compensi complessivi (sinistra) e medi pro-capite (destra), 2014, grandi gruppi industriali , Quota fissa Quota variabile (compreso equity) Totale mil Cessazioni, patti di non concorrenza, ecc. Quota fissa Quota variabile Totale '000 Costo del lavoro per dipendente Occorrono mediamente 36 anni ad un lavoratore medio per guadagnare quanto un suo apicale nel Dal 1978 al 1995 per la quota fissa, dal 1996 al 2014 per quella variabile. 33

Annuario R&S (ed. 2017)

Annuario R&S (ed. 2017) Annuario R&S (ed. 2017) Milano, 26 luglio 2017 www.mbres.it Annuario R&S, edizione 2017 Chi è costui? L Annuario R&S è un «over anta», essendo giunto alla sua 42esima edizione (la prima è del 1976) La

Dettagli

Acea HOLD 15 Adidas HOLD 90 Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Anima Holding BUY 10.4 M 01/09/2015. Anima Holding HOLD 5.

Acea HOLD 15 Adidas HOLD 90 Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Anima Holding BUY 10.4 M 01/09/2015. Anima Holding HOLD 5. A2A BUY 1.41 L 24/11/2015 A2A HOLD 1.26 L 19/01/2016 A2A BUY 1.34 L 07/04/2016 Acea HOLD 15 M 23/03/2016 Adidas HOLD 90 L 05/11/2015 Amadeus HOLD 43 M 03/06/2016 Amer Sport HOLD 26 L 11/03/2016 Anima Holding

Dettagli

L 29/11/2017 Adidas HOLD 192 Amadeus HOLD 60 Amer Sport HOLD 27 M 08/03/2017

L 29/11/2017 Adidas HOLD 192 Amadeus HOLD 60 Amer Sport HOLD 27 M 08/03/2017 Acea HOLD 14.1 M 14/03/2017 Acea HOLD 15.2 L 30/10/2017 Acea BUY 16.8 L 29/11/2017 Adidas HOLD 192 L 05/10/2017 Amadeus HOLD 60 M 09/10/2017 Amer Sport HOLD 27 L 10/02/2017 Anima Holding HOLD 5.7 M 08/03/2017

Dettagli

Acea HOLD 15. Adidas HOLD 120. Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Amer Sport HOLD 31 Amplifon BUY 10.0 Anima Holding HOLD 5.

Acea HOLD 15. Adidas HOLD 120. Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Amer Sport HOLD 31 Amplifon BUY 10.0 Anima Holding HOLD 5. A2A BUY 1.41 L 24/11/2015 A2A HOLD 1.26 L 19/01/2016 A2A BUY 1.34 L 07/04/2016 Acea HOLD 15 M 23/03/2016 Acea BUY 15.1 M 29/07/2016 Adidas HOLD 90 L 05/11/2015 Adidas HOLD 120 L 04/08/2016 Amadeus HOLD

Dettagli

WITHDRAWAL FROM FINANCIAL INSTRUMENT TRADING

WITHDRAWAL FROM FINANCIAL INSTRUMENT TRADING Sender: NOTICE n. 740 EuroTLX SIM 27 October 2015 EuroTLX Target Company: --- Object: WITHDRAWAL FROM FINANCIAL INSTRUMENT TRADING Text EuroTLX informs the withdrawal from financial instruments trading

Dettagli

AVVISO n Novembre 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n Novembre 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.19057 13 Novembre 2013 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : IDEM - QUANTITY AND SPREAD OBLIGATIONS FOR MARKET MAKERS AND SPECIALISTS Testo

Dettagli

Mercato dei capitali e società quotate Questionario sull applicazione della nuova disciplina dell assemblea delle società quotate

Mercato dei capitali e società quotate Questionario sull applicazione della nuova disciplina dell assemblea delle società quotate Mercato dei capitali e società quotate Questionario sull applicazione della nuova disciplina dell assemblea delle società quotate Riunione del 7 febbraio 2012 Roma-Milano 11,00-13,00 Descrizione del campione

Dettagli

Covered warrant su azioni

Covered warrant su azioni Covered warrant su azioni 28/06/2013 ISIN Code Sottostante Strike Multiplo Tipo Scadenza IT0004929342 A2A 0,75 0,1 Call 20130906 IT0004929359 A2A 0,65 0,1 Put 20130906 IT0004929367 A2A 0,65 0,1 Call 20131206

Dettagli

Relazione semestrale al 30 giugno Parte specifica

Relazione semestrale al 30 giugno Parte specifica SEZIONE SECONDA - parte specifica Fideuram Italia Fondo ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Italia" Relazione semestrale al 30 giugno 2017 Parte specifica Società di gestione:

Dettagli

Dal 16 Gennaio 2015, 516 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali!

Dal 16 Gennaio 2015, 516 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SeDeX www.investimenti.unicredit.it Dal 16 Gennaio 2015, 516 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Scopri la nuova emissione

Dettagli

Le società controllate dai maggiori comuni italiani

Le società controllate dai maggiori comuni italiani Le società controllate dai maggiori comuni italiani Milano, 4 marzo 2009 Gabriele Barbaresco (Ufficio Studi Mediobanca) Cosa stiamo guardando (fine 2007) I sei maggiori Comuni per VA provinciale nel 2006

Dettagli

Breaking News. Covered Warrant di UniCredit La gamma più ampia del mercato. Dal 20 giugno 2012, 466 nuovi Covered Warrant di UniCredit!

Breaking News. Covered Warrant di UniCredit La gamma più ampia del mercato. Dal 20 giugno 2012, 466 nuovi Covered Warrant di UniCredit! Covered Warrant di UniCredit La gamma più ampia del mercato www.investimenti.unicredit.it Dal 20 giugno 2012, 466 nuovi Covered Warrant di UniCredit! Scarica Investimenti: l iphone App. di UniCredit! UniCredit

Dettagli

ORIENTAMENTI DI VOTO FRONTIS GOVERNANCE (OTTOBRE DICEMBRE 2012)

ORIENTAMENTI DI VOTO FRONTIS GOVERNANCE (OTTOBRE DICEMBRE 2012) 29/05/2012 A2A SPA Ordinaria Proposta di distribuzione del dividendo a valere sulle riserve disponibili Favorevole Favorevole 29/05/2012 A2A SPA Ordinaria Relazione sulla Remunerazione Contrario Favorevole

Dettagli

AVVISO n.6835. 16 Aprile 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.6835. 16 Aprile 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.6835 16 Aprile 2013 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : IDEM - FOCUS GROUP, QUANTITY AND SPREAD OBLIGATIONS FOR MARKET MAKERS AND SPECIALISTS

Dettagli

Economia e Finanza delle principali società partecipate dai maggiori Enti locali ( ) Milano, 15 Luglio 2015

Economia e Finanza delle principali società partecipate dai maggiori Enti locali ( ) Milano, 15 Luglio 2015 Economia e Finanza delle principali società partecipate dai maggiori Enti locali (2006-2013) Milano, 15 Luglio 2015 Il campione delle local utilities Azionisti: Regioni, Provincie capoluogo di Regione

Dettagli

Ftse Mib - la settimana del 25/11/12 in sintesi

Ftse Mib - la settimana del 25/11/12 in sintesi Ftse Mib - la settimana del 25/11/12 in sintesi MARKET TREND 24/11/2012 Mercato: Ftse Mib Titoli rialzo Titoli ribasso Titoli neutrali Trend Trend MEDIO termine 4 23 13 DOWN Trend BREVE termine 36 3 1

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 8 novembre 203 22 novembre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo di Ch. Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da Prezzo

Dettagli

Manifatturiero industria del futuro

Manifatturiero industria del futuro Manifatturiero industria del futuro Economia e finanza delle Prato, 23 novembre 2007 Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca La manifattura in Italia Stima valore aggiunto 2006 su dati Istat e Ufficio

Dettagli

Intesa Sanpaolo Group conflicts of interest Conflitti di interesse del Gruppo Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo Group conflicts of interest Conflitti di interesse del Gruppo Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo Group conflicts of interest del Gruppo Intesa Sanpaolo Please read carefully the important disclosures at the end of this publication. Si prega di leggere attentamente l'ultima pagina per

Dettagli

Calendario Dividendi. Dividendi più attraenti dopo le flessioni dei mercati. 5 ottobre Nota periodica. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Calendario Dividendi. Dividendi più attraenti dopo le flessioni dei mercati. 5 ottobre Nota periodica. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Dividendi più attraenti dopo le flessioni dei mercati Il dividend yield diventa ancora più attraente dopo le forti flessioni registrate dai mercati negli ultimi mesi, che hanno compresso fortemente i prezzi

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 3 Gennaio 204 7 Gennaio 204 Telecom Italia e il italiano Prezzo ch. Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** Da Prezzo Prezzo 7-Jan-4

Dettagli

Le Principali Società Italiane ed. 2016

Le Principali Società Italiane ed. 2016 Le Principali Società Italiane ed. 2016 A cura dell Milano, 25 ottobre 2016 sommario 1. Premessa 2. Industria e Servizi 3. Dinamiche 4. Banche 5. Assicurative 6. Holding di partecipazione, SIM, Leasing,

Dettagli

Calendario Dividendi. Si torna a parlare di dividendi. 09 aprile Nota periodica. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Calendario Dividendi. Si torna a parlare di dividendi. 09 aprile Nota periodica. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Si torna a parlare di dividendi Il dividendo torna ad essere un elemento considerato dagli investitori, visto che i rendimenti sui titoli governativi sono diventati estremamente contenuti dopo il progressivo

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 2 settembre 203 settembre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prz Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da Prezzo

Dettagli

Piano Azioni Italia Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Italia

Piano Azioni Italia Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni Azionari Italia Piano Azioni Italia Comparto ad accumulazione dei proventi della categoria Assogestioni "Azionari Italia Relazione semestrale al 30 giugno 2017 Parte specifica Società di gestione: Fideuram Investimenti

Dettagli

Breaking News. Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SEDEX

Breaking News. Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SEDEX Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SEDEX www.investimenti.unicredit.eu Dal 9 settembre 2011 324 nuovi covered warrant di UniCredit per scegliere strike e scadenze più adatti alle tue esigenze.

Dettagli

Le società controllate dai maggiori comuni italiani Milano, 22 febbraio Fulvio Coltorti (Ufficio Studi Mediobanca)

Le società controllate dai maggiori comuni italiani Milano, 22 febbraio Fulvio Coltorti (Ufficio Studi Mediobanca) Le società controllate dai maggiori comuni italiani Milano, 22 febbraio 2007 Fulvio Coltorti (Ufficio Studi Mediobanca) 1 E difficile raccapezzarsi nei conti delle aziende municipalizzate Luigi Einaudi,

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 22 luglio 203 2 luglio 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prz Chiusura Volumi Medi Giornalieri Capitalizzazione** da Prezzo

Dettagli

Le Principali Società Italiane ed. 2017

Le Principali Società Italiane ed. 2017 Le Principali Italiane ed. 2017 A cura dell Milano, 24 ottobre 2017 Executive summary Industria: Le Top20 sono 7 a controllo pubblico, 8 a controllo estero; 4 operano nel petrolifero, 3 nell energetico,

Dettagli

COVERED WARRANT BREAKING NEWS

COVERED WARRANT BREAKING NEWS COVERED WARRANT BREAKING NEWS NUOVI CW DI UNICREDIT QUOTATI SU SEDEX 21.09.09 Sito: www.investimenti.unicreditmib.it 289 nuovi covered warrant di UniCredit su azioni italiane, quotati sul mercato SeDeX

Dettagli

Ricavi in crescita del 4,7% nel Q a 390,1m. EBITDA prima degli oneri non ricorrenti in rialzo del 9% a 38,5m

Ricavi in crescita del 4,7% nel Q a 390,1m. EBITDA prima degli oneri non ricorrenti in rialzo del 9% a 38,5m COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2016 SOGEFI (GRUPPO CIR): Ricavi in crescita del 4,7% nel Q1 2016 a 390,1m EBITDA prima degli oneri non ricorrenti in rialzo

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente ALBA PRIVATE EQUITY

Dettagli

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010 SUPERmAT Analisi di borsa settimanale (DA PAG. 2 A PAG. 92) L'analisi di borsa settimanale presentata dal nostro Trading System SUPERmAT è proiettata nel breve periodo. All'interno di quest'orizzonte temporale,

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente ALBA PRIVATE EQUITY

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 2 Dicembre 203 Dicembre 203 Telecom Italia e il italiano Prezzo chiusura Ultime 52 settimane Volumi medi giornalieri Capitalizzazione

Dettagli

Dati cumulativi di 2065 imprese italiane

Dati cumulativi di 2065 imprese italiane Dati cumulativi di 2065 imprese italiane Area Studi Mediobanca Milano, 10 agosto 2017 Executive summary Nel 2016 le imprese industriali e dei servizi italiane hanno perso il 2% del fatturato. Si tratta

Dettagli

Lundquist Research Series Wikipedia Italia 2011

Lundquist Research Series Wikipedia Italia 2011 Lundquist Research Series Wikipedia Italia 8 marzo 2012 La terza edizione della ricerca Lundquist sulla copertura di Wikipedia delle maggiori aziende italiane, mostra un leggero miglioramento nella qualità

Dettagli

WITHDRAWAL FROM FINANCIAL INSTRUMENT TRADING AND DELISTING

WITHDRAWAL FROM FINANCIAL INSTRUMENT TRADING AND DELISTING NOTICE n. 703 08 December 2016 EuroTLX Sender: EuroTLX SIM Target Company: --- Object: WITHDRAWAL FROM FINANCIAL INSTRUMENT TRADING AND DELISTING Text EuroTLX informs the withdrawal from the financial

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Per diffusione immediata. Curno, 30 luglio 2002 SECONDO TRIMESTRE POSITIVO PER BREMBO

COMUNICATO STAMPA. Per diffusione immediata. Curno, 30 luglio 2002 SECONDO TRIMESTRE POSITIVO PER BREMBO COMUNICATO STAMPA Per diffusione immediata Curno, 30 luglio 2002 SECONDO TRIMESTRE POSITIVO PER BREMBO In crescita i ricavi consolidati, +6,4% che crescono del 9% a parità di perimetro di consolidamento.

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO A 6 MILIONI DI EURO (5,9 MILIONI NEL Q1 2011)

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO A 6 MILIONI DI EURO (5,9 MILIONI NEL Q1 2011) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati del primo trimestre 2012 GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO A 6 MILIONI DI EURO (5,9 MILIONI NEL Q1 2011) Il leggero incremento rispetto allo

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente Gruppo di Appartenenza

Dettagli

ABI disdetta il contratto: crescono le diseguaglianze

ABI disdetta il contratto: crescono le diseguaglianze ABI disdetta il contratto: crescono le diseguaglianze A cura di Agostino Megale Nicola Cicala Il CCNL carta costituzionale del lavoro Un settore senza contratto è come un paese senza Costituzione ABI:

Dettagli

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA

LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Delibera n. 19499 Pubblicazione della quota di partecipazione richiesta per la presentazione delle liste dei candidati per l'elezione degli organi di amministrazione e controllo LA COMMISSIONE NAZIONALE

Dettagli

10 ma Edizione KWD Webranking 2011 Italy Top100

10 ma Edizione KWD Webranking 2011 Italy Top100 KWD Webranking 15 edizione a livello europeo e 10 in Italia 101 società analizzate in Italia e 950 in Europa, in 28 settori diversi Protocollo di valutazione di 120 criteri, di cui un terzo dedicati alle

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEI NOVE MESI A 61,1 MILIONI DI EURO

GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEI NOVE MESI A 61,1 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2009 GRUPPO COFIDE: UTILE NETTO DEI NOVE MESI A 61,1 MILIONI DI EURO Risultati consolidati

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente ALBA PRIVATE EQUITY

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

SEZIONE INDUSTRIA E SERVIZI

SEZIONE INDUSTRIA E SERVIZI SEZIONE INDUSTRIA E SERVIZI CONTO ECONOMICO DELLE PRINCIPALI SOCIETA' ITALIANE Società Quo- Eser- Fatturato Valore Costo del Ammorta- Margine Oneri Proventi Altri (in ordine di fatturato) tata cizio aggiunto

Dettagli

La tutela del risparmio e le prospettive del sistema bancario in Italia. In memoria di Renzo Soatto

La tutela del risparmio e le prospettive del sistema bancario in Italia. In memoria di Renzo Soatto La tutela del risparmio e le prospettive del sistema bancario in Italia In memoria di Renzo Soatto Relazione di Fabio Buttignon Professore di Finanza d Impresa, Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali

Dettagli

La «Tobin Tax» e i certificates. Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates

La «Tobin Tax» e i certificates. Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates La «Tobin Tax» e i certificates Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates maggio 2013 COS E LA TOBIN TAX? E un imposta sul «trasferimento

Dettagli

Le medie imprese industriali italiane Edizione Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca Milano, 11 marzo 2010

Le medie imprese industriali italiane Edizione Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca Milano, 11 marzo 2010 Le medie imprese industriali italiane Edizione 2010 Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca Milano, 11 marzo 2010 Indice I. Il territorio II. Le dinamiche III. La finanza IV. Indagine sulle medie imprese

Dettagli

Calendario Dividendi. Dividendi: ancora una buona opportunità. 2 maggio Nota periodica. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche

Calendario Dividendi. Dividendi: ancora una buona opportunità. 2 maggio Nota periodica. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche Dividendi: ancora una buona opportunità La remunerazione offerta dai dividendi si conferma ancora particolarmente interessante e superiore alla redditività garantita da altre forme di investimento. Il

Dettagli

Risultati annuali 2009

Risultati annuali 2009 Risultati annuali 2009 Avviso Legale La seguente presentazione non costituisce sollecitazione al pubblico risparmio né rappresenta in nessun modo indicazione di acquisto e/o vendita delle azioni delle

Dettagli

STRUTTURA E COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA DELLE IMPRESE INDUSTRIALI E DEI SERVIZI

STRUTTURA E COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA DELLE IMPRESE INDUSTRIALI E DEI SERVIZI 27 novembre 2014 Anno 2012 STRUTTURA E COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA DELLE IMPRESE INDUSTRIALI E DEI SERVIZI Nel 2012, le imprese attive dell industria e dei servizi di mercato sono 4,4 milioni e occupano

Dettagli

Lundquist Research Series Wikipedia Italia 2010

Lundquist Research Series Wikipedia Italia 2010 Lundquist Research Series Wikipedia Italia 21 Lundquist Research Series Wikipedia Italia 21 Le società italiane devono interagire con Wikipedia La seconda edizione della ricerca Lundquist rivela che solo

Dettagli

Osservatorio sul risk management nelle medie imprese manifatturiere Gabriele Barbaresco Area Studi Mediobanca

Osservatorio sul risk management nelle medie imprese manifatturiere Gabriele Barbaresco Area Studi Mediobanca Osservatorio sul risk management nelle medie imprese manifatturiere Gabriele Barbaresco Politecnico di Milano, 27 Settembre 2016 Le imprese analizzate Sezione 1 Le caratteristiche delle imprese interpellate

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2003

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2003 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2003 DIVIDENDO PROPOSTO ALL ASSEMBLEA: 0,12 EURO (+9%) RICAVI NETTI 2003: 501,7 MILIONI DI EURO (+1,8%) MOL AL 15% NONOSTANTE

Dettagli

Calendario Dividendi. La remunerazione dei dividendi batte ancora quella delle altre asset class. 16 marzo :26 CET Data e ora di produzione

Calendario Dividendi. La remunerazione dei dividendi batte ancora quella delle altre asset class. 16 marzo :26 CET Data e ora di produzione La remunerazione dei dividendi batte ancora quella delle altre asset class La remunerazione offerta dalle cedole pagate sui titoli azionari mantiene ancora un interessante appeal, nonostante i rialzi di

Dettagli

optionale 2nd line Subtitle of the presentation 13 Maggio 2008

optionale 2nd line Subtitle of the presentation 13 Maggio 2008 Item Assemblea of the degli presentation Azionisti optionale 2nd line Subtitle of the presentation City, Casale date, Monferrato author 13 Maggio 2008 Struttura del gruppo BUZZI UNICEM SpA CEMENTO CALCESTRUZZO

Dettagli

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali!

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SeDeX www.investimenti.unicredit.it Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Scopri la nuova emissione

Dettagli

Le medie imprese industriali Italia e Mezzogiorno

Le medie imprese industriali Italia e Mezzogiorno Napoli, 9 febbraio 2006 Fulvio Coltorti - Emanuela Salerno (Ufficio Studi Mediobanca) Le imprese selezionate Le medie imprese industriali p In totale: dati 2002 - a livello consolidato 3.893 società in

Dettagli

SOGEFI (GRUPPO CIR): RISULTATI IN CRESCITA NEI NOVE MESI. Ricavi +4,9% nei 9M 2016 a 1,2mld. EBITDA +25,4% a 114,5m

SOGEFI (GRUPPO CIR): RISULTATI IN CRESCITA NEI NOVE MESI. Ricavi +4,9% nei 9M 2016 a 1,2mld. EBITDA +25,4% a 114,5m COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2016 SOGEFI (GRUPPO CIR): RISULTATI IN CRESCITA NEI NOVE MESI Ricavi +4,9% nei 9M 2016 a 1,2mld EBITDA +25,4% a 114,5m

Dettagli

Company Identity File dell'impresa 01 Sicilia (Campione 1500 Imprese)

Company Identity File dell'impresa 01 Sicilia (Campione 1500 Imprese) Company Identity File dell'impresa ultima elaborazione: 29/06/2012 Premessa 2/14 Il Campione di Riferimento 3/14 Leanus Flash 2010 Capitale Investito Netto % Turnover: 1,5% Ricavi % 21.095.232.906 100

Dettagli

PMI e capitale di rischio

PMI e capitale di rischio Presentazione PIR PMI e capitale di rischio Gregorio De Felice Direzione Studi e Ricerche Milano, 6 marzo 2017 Prospettive di crescita positive, ma Italia ancora in ritardo 1 Crescita cumulata del PIL

Dettagli

Osservatorio Dividendi 2009 di SoldiOnline

Osservatorio Dividendi 2009 di SoldiOnline Osservatorio Dividendi 2009 di SoldiOnline Nota metodologica: nel seguente osservatorio è stato analizzato l andamento dei dividendi 2008 che i gruppi dovrebbero pagare nel 2009 in confronto con le cedole

Dettagli

Principali operatori televisivi: 2008 2012

Principali operatori televisivi: 2008 2012 Principali operatori televisivi: 2008 2012 L insieme dei quattro maggiori operatori televisivi italiani (Mediaset, Rai, Sky Italia e TI Media) ha segnato nel 2012 una flessione dei ricavi pari al 7,4%,

Dettagli

63,24 28,39 15,57 FTSE MIB FTSE MID CAPS PITT. Progressive Start Capital Note DATA PREZZO PREZZO DATA Weekly % Total Gain Maire Tech.

63,24 28,39 15,57 FTSE MIB FTSE MID CAPS PITT. Progressive Start Capital Note DATA PREZZO PREZZO DATA Weekly % Total Gain Maire Tech. Servizio Segnali - Performance Monitor PITT Vs FTSE MID CAPS 1-gen-17 - -set-17 PITT % FTSE MIB % 5 55 5 45 4 5 25 2 1 5-5 % Portfolio dal 1 Gennaio 217 - Pietro Origlia MID CAPS % Performance dal 1 Gennaio

Dettagli

La concessionaria. Il posizionamento e la sostenibilità del business

La concessionaria. Il posizionamento e la sostenibilità del business La concessionaria Il posizionamento e la sostenibilità del business Le capacità della concessionaria ECONOMICA FINANZIARIA MONETARIA REDDITIVITA La capacità economica di una concessionaria E la capacità

Dettagli

Gdo: I maggiori gruppi. e internazionali ( ) Milano,10 gennaio 2017

Gdo: I maggiori gruppi. e internazionali ( ) Milano,10 gennaio 2017 Gdo: I maggiori gruppi italiani (2011-2015) e internazionali (2014-2015) Milano,10 gennaio 2017 Gruppi italiani: evoluzione delle vendite Variazione % del fatturato netto 2011-2015 e 2014-2015 42,9 43,0

Dettagli

TELCO: I maggiorigruppiitaliani( ),

TELCO: I maggiorigruppiitaliani( ), TELCO: I maggiorigruppiitaliani(2011-2015), europei(2015 e primi9 mesi2016) e internazionali(cenni) Milano, 27 gennaio 2017 Highlights A proposito delle quote di mercato in Italia a fine giugno 2016: Fisso

Dettagli

INDICI FTSE ECPI ITALIA SRI. Maggio 2012

INDICI FTSE ECPI ITALIA SRI. Maggio 2012 INDICI FTSE ECPI ITALIA SRI Maggio 2012 La serie di indici FTSE ECPI Italia SRI Universo Panieri FTSE MIB + FTSE Italia MidCap, che raggruppano le maggiori 100 azioni quotate su MTA, testate ogni tre mesi

Dettagli

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE NELL ESERCIZIO 2016

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE NELL ESERCIZIO 2016 RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE NELL ESERCIZIO 2016 Signori Azionisti, nell esercizio 2016, il Gruppo Sogefi ha conseguito ricavi pari a Euro 1.574,1 milioni, in crescita del

Dettagli

Company Identity File dell'impresa

Company Identity File dell'impresa Company Identity File dell'impresa ultima elaborazione: 28/09/2012 Premesse: La Serie A di calcio Dati di Bilancio aggiornati al 2011 2/19 Premesse: L'elenco delle società oggetto dello studio tutti i

Dettagli

71,55 30,21 14,86 FTSE MIB FTSE MID CAPS PITT. Progressive Start Capital TITOLO VAR. %

71,55 30,21 14,86 FTSE MIB FTSE MID CAPS PITT. Progressive Start Capital TITOLO VAR. % Servizio Segnali - Performance Monitor PITT Vs FTSE MID CAPS 1-gen-17-17-nov-17 PITT % FTSE MIB % 75 7 5 55 5 45 4 5 25 2 1 5-5 % Portfolio dal 1 Gennaio 217 - Pietro Origlia MID CAPS % Performance dal

Dettagli

SOGEFI (GRUPPO CIR): RISULTATI IN CRESCITA NEI PRIMI NOVE MESI Highlights risultati 9M 2017

SOGEFI (GRUPPO CIR): RISULTATI IN CRESCITA NEI PRIMI NOVE MESI Highlights risultati 9M 2017 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2017 SOGEFI (GRUPPO CIR): RISULTATI IN CRESCITA NEI PRIMI NOVE MESI 2017 Ricavi in aumento del 6,3% a 1.256,5m EBITDA

Dettagli

Le società controllate dai maggiori comuni italiani

Le società controllate dai maggiori comuni italiani Le società controllate dai maggiori comuni italiani Milano, 5 marzo 2008 Gabriele Barbaresco (Ufficio Studi Mediobanca) 1 Cosa stiamo guardando I sei maggiori Comuni per VA provinciale nel 2005 (ISTAT,

Dettagli

Assemblea degli Azionisti. Casale Monferrato 11 Maggio, 2007

Assemblea degli Azionisti. Casale Monferrato 11 Maggio, 2007 Assemblea degli Azionisti Casale Monferrato 11 Maggio, 2007 STRUTTURA DEL GRUPPO BUZZI UNICEM SpA CEMENTO CALCESTRUZZO E AGGREGATI ATTIVITA CORRELATE ATTIVITA ESTERE BUZZI UNICEM UNICAL 100% LATERLITE

Dettagli

Conferenza stampa di presentazione dei risultati di Bilancio 2016

Conferenza stampa di presentazione dei risultati di Bilancio 2016 Conferenza stampa di presentazione dei risultati di Bilancio 2016 Treviso, 15 Marzo 2017 1 Il Gruppo Ascopiave oggi 100% 100% Distribuzione gas Vendita gas / energia elettrica Altre attività 89% 51% 100%

Dettagli

RICLASSIFICAZIONE DEI PROSPETTI DI BILANCIO E CALCOLO DEGLI INDICI

RICLASSIFICAZIONE DEI PROSPETTI DI BILANCIO E CALCOLO DEGLI INDICI ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Prova di verifica RICLASSIFICAZIONE DEI PROSPETTI DI BILANCIO E CALCOLO DEGLI INDICI di Rossana MANELLI MATERIE: ECONOMIA AZIENDALE (Classe quinta IT Indirizzo AFM-SIA-RIM; Classe

Dettagli

Pagella. Redditività : Solidità : Crescita : Rischio :

Pagella. Redditività : Solidità : Crescita : Rischio : Analisi Luxottica Dati Societari Azioni in circolazione: 484,265 mln. Pagella Redditività : Solidità : Capitalizzazione: 23.985,65 mln. EURO Crescita : Rischio : Rating : HOLD Profilo Societario Luxottica

Dettagli

Le medie imprese industriali italiane Focus sulla Lombardia

Le medie imprese industriali italiane Focus sulla Lombardia Milano, 21 aprile 2008 Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca lombarde: sono diverse? Le medie imprese 2 lombarde: sono diverse? (segue) Le medie imprese 3 MI lombarde: vendite Italia ed export Fatturato

Dettagli

PIAZZA AFFARI. Analisi operativa 16 GENNAIO NIKKAIA STRATEGIE Raffaele Mattiello

PIAZZA AFFARI. Analisi operativa 16 GENNAIO NIKKAIA STRATEGIE Raffaele Mattiello PIAZZA AFFARI Analisi operativa 16 GENNAIO 2017 NIKKAIA STRATEGIE Raffaele Mattiello Aggiorniamo la situazione di brevissimo periodo: Ora due sono le possibilità: o la rompe al ribasso e il mercato scende

Dettagli

Area Studi Mediobanca

Area Studi Mediobanca Area Studi Mediobanca Caratteristiche dei board delle società con sede in Italia quotate al segmento MTA Anno 2016 Novembre 2017 MEDIOBANCA DECRETO LEGISLATIVO n. 196 DEL 30-06-2003 SULLA TUTELA DELLA

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Il presente documento riporta gli emittenti per i quali sussistono - direttamente o indirettamente -

Dettagli

Evento ABI 10 Ottobre 2013

Evento ABI 10 Ottobre 2013 Evento ABI Il punto di partenza: il debito finanziario delle aziende è di natura bancaria Finanziamenti alle imprese per provenienza (quota % sulle consistenze a fine 2012; fonte: BCE, Fed) Prestiti bancari

Dettagli

Calendario Dividendi. L elevata volatilità di mercato mette in secondo piano i dividendi. 8 ottobre 2014. Nota periodica

Calendario Dividendi. L elevata volatilità di mercato mette in secondo piano i dividendi. 8 ottobre 2014. Nota periodica L elevata volatilità di mercato mette in secondo piano i dividendi I mercati europei presentano un quadro di forte volatilità con continui cambiamenti di fronte su indici, settori e titoli. La velocità

Dettagli

Il Leasing nei bilanci consolidati del biennio delle Società Quotate nel segmento Blue Chip

Il Leasing nei bilanci consolidati del biennio delle Società Quotate nel segmento Blue Chip 41 Il Leasing nei bilanci consolidati del biennio 20052006 delle Società Quotate nel segmento Blue Chip a cura del Prof. Eugenio Pinto dell Università LuissGuido Carli Il Leasing nei bilanci consolidati

Dettagli

SOGEFI (GRUPPO CIR): RISULTATI IN CRESCITA NEL PRIMO SEMESTRE Highlights risultati H1 2017

SOGEFI (GRUPPO CIR): RISULTATI IN CRESCITA NEL PRIMO SEMESTRE Highlights risultati H1 2017 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 giugno 2017 SOGEFI (GRUPPO CIR): RISULTATI IN CRESCITA NEL PRIMO SEMESTRE 2017 Ricavi in aumento dell 8,4% a 866m EBITDA a 93,9m

Dettagli

Il rendiconto finanziario

Il rendiconto finanziario Il rendiconto finanziario L interpretazione della finanza dell impresa Andrea Gabola Dottore Commercialista Federico Lozzi Dottore Commercialista Massimiliano Martino Dottore Commercialista Torino, 20

Dettagli

Analisi Fondamentale Luxottica

Analisi Fondamentale Luxottica Analisi Fondamentale Luxottica Dati Societari Azioni in circolazione: 483,663 mln. Pagella Redditività : Solidità : Capitalizzazione: 23.593,08 mln. EURO Crescita : Rischio : Rating : HOLD Profilo Societario

Dettagli

L ANALISI DEI MARGINI E DEGLI INDICI DI BILANCIO

L ANALISI DEI MARGINI E DEGLI INDICI DI BILANCIO L ANALISI DEI MARGINI E DEGLI INDICI DI BILANCIO Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale Economia aziendale, bilancio, business plan Anno accademico 2016/2017 Prof. Antonio Staffa Prof. Mario Venezia

Dettagli

Corso introduttivo di Economia. Stefano Alberti Roberto Perotti

Corso introduttivo di Economia. Stefano Alberti Roberto Perotti Corso introduttivo di Economia Stefano Alberti Roberto Perotti Gli obiettivi del corso Introdurvi nel mondo dell economia e della finanza: Economia aziendale: come funziona una azienda e come diventare

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente Aeroporto Guglielmo

Dettagli

ANALISI FINANZIARIA CENNI. Riclassificazione del Conto Economico Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Indici di bilancio Principi contabili

ANALISI FINANZIARIA CENNI. Riclassificazione del Conto Economico Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Indici di bilancio Principi contabili ANALISI FINANZIARIA CENNI Riclassificazione del Conto Economico Riclassificazione dello Stato Patrimoniale Indici di bilancio Principi contabili 1 Premessa La IV direttiva CEE ha ARMONIZZATO (DL 127/91

Dettagli

Servizio Segnali - Performance Monitor PITT Vs FTSE MID CAPS

Servizio Segnali - Performance Monitor PITT Vs FTSE MID CAPS Servizio Segnali - Performance Monitor PITT Vs FTSE MID CAPS 1-gen-17-17-feb-17 PITT % FTSE MIB % 11 1 8 7 5 4 2 1-1 -2 % Portfolio dal 1 Gennaio 217 - Pietro Origlia MID CAPS % Performance dal 1 Gennaio

Dettagli

ANALISI DEI RENDICONTI FINANZIARI DI SOCIETA QUOTATE ITALIANE

ANALISI DEI RENDICONTI FINANZIARI DI SOCIETA QUOTATE ITALIANE UNIVERSITA DI PISA Dipartimento di Economia e Management Corso di laurea di Consulenza Professionale alle Aziende Tesi di Laurea Magistrale ANALISI DEI RENDICONTI FINANZIARI DI SOCIETA QUOTATE ITALIANE

Dettagli

A.S. ROMA A2A ACEA ACSM - AGAM AEDES ALERION CLEANPOWER

A.S. ROMA A2A ACEA ACSM - AGAM AEDES ALERION CLEANPOWER A.S. ROMA Chiusura esercizio 30 giugno. A2A ACEA ACSM - AGAM AEDES ALERION CLEANPOWER 26/10/2015 - Assemblea Bilancio 17776 01/10/2015 - Cda Bilancio 16497 14/05/2015-3 Trimestrale 8785 02/03/2015 - Relazione

Dettagli

La CSR delle Società S&P/MIB come rappresentata on line. per non parlar di Leonardo!

La CSR delle Società S&P/MIB come rappresentata on line. per non parlar di Leonardo! La CSR delle Società S&P/MIB come rappresentata on line per non parlar di Leonardo! Le motivazione della ricerca: l alternativa tra sviluppo e retorica La CSR sembra una sovrastruttura necessaria, ma ingombrante

Dettagli

BORSA ITALIANA SHARES CAPITALISATION ON

BORSA ITALIANA SHARES CAPITALISATION ON SHARES ON 28.02.2014 MTA 1 1 A2A SMTA 2 959.32 0.61% 2 2 ACEA SMTA 1 996.17 0.41% 3 3 ACOTEL GROUP ST 92.78 0.02% 4 4 ACQUE POTABILI SMTA 37.14 0.01% 5 5 ACSM-AGAM SMTA 100.35 0.02% 6 6 AEDES SMTA 52.80

Dettagli

Corso di Ragioneria. Analisi di bilancio Caso pratico. Roma, 18 maggio Dott. Angelo De Marco Manager Advisory & Corporate Finance Banca Finnat

Corso di Ragioneria. Analisi di bilancio Caso pratico. Roma, 18 maggio Dott. Angelo De Marco Manager Advisory & Corporate Finance Banca Finnat Corso di Ragioneria Analisi di bilancio Caso pratico Dott. Angelo De Marco Manager Advisory & Corporate Finance Banca Finnat Roma, 18 maggio 2017 Agenda I. Introduzione al caso pratico II. Bilancio riclassificato

Dettagli