Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto"

Transcript

1 Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale riservato al personale appartenente alla categoria dei graduati in servizio permanente della Marina Militare da immettere nel ruolo dei Sergenti del Corpo delle Capitanerie di Porto della stessa Forza Armata BANCA DATI PROFESSIONALIZZAZIONE DEL PERSONALE DEL CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO 1/8

2 Num. Domande Risposte 1. Cosa disciplina l art del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66? A) Le Compensazioni organiche per il Corpo delle Capitanerie di porto B) Le Consistenze organiche dei volontari del Corpo delle Capitanerie di porto C) Le Dotazioni organiche dei volontari del Corpo delle capitanerie di porto 2. In base all art del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66, al fine di compensare il personale in formazione non impiegabile in attività operative, fino al 31 dicembre 2015, in aggiunta alle consistenze stabilite dal decreto di cui all'articolo 2217, è computato un contingente di volontari in ferma prefissata in un anno del Corpo delle Capitanerie di Porto, nella misura di: A) 5 unità in ciascuno degli anni dal 2008 al 2015 B) 6 unità in ciascuno degli anni dal 2008 al 2015 C) 4 unità in ciascuno degli anni dal 2008 al 2015 D) 7 unità in ciascuno degli anni dal 2008 al L art del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66, recante disciplina: A) sulle Compensazioni organiche per il Corpo delle Capitanerie di porto B) sulle Consistenze organiche dei volontari del Corpo delle Capitanerie di porto C) sulle Dotazioni organiche dei volontari del Corpo delle capitanerie di porto 4. L art. 815 del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66, recante codice dell ordinamento militare disciplina: A) le Compensazioni organiche per il Corpo delle Capitanerie di porto B) le Consistenze organiche dei volontari del Corpo delle Capitanerie di porto C) le Dotazioni organiche dei volontari del Corpo delle capitanerie di porto 5. Come sono determinate le dotazioni organiche dei volontari del Corpo delle Capitanerie di Porto secondo l art. 815 del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66? A) in servizio permanente e in ferma ovvero in rafferma B) in servizio permanente e in ferma ovvero in rafferma C) in servizio permanente e in ferma ovvero in rafferma D) in servizio permanente e in ferma ovvero in rafferma 6. In base all art. 815 del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66, le dotazioni organiche dei volontari del Corpo delle Capitanerie di Porto, riguardano: A) solo dotazioni volontarie in servizio permanente B) solo dotazioni volontarie in ferma ovvero rafferma C) sia dotazioni volontarie in servizio permanente, che in ferma ovvero rafferma 7. In base all art del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66, fino al 31 dicembre 2015, ferme restando le dotazioni organiche complessive di cui all'articolo 815, le consistenze di ciascuna categoria di volontari di truppa del Corpo delle Capitanerie di Porto sono annualmente determinate: A) con Decreto del Ministro della Difesa, di concerto con i Ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell'economia e delle Finanze e per la Pubblica Amministrazione e l'innovazione B) con Decreto del Primo Ministro C) esclusivamente con Decreto dei Ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell'economia e delle Finanze D) esclusivamente con Decreto per la Pubblica Amministrazione e l'innovazione 2/8

3 8. A quale D.lgs corrisponde il Codice dell'ordinamento militare? A) Al D. Lgs. 15 marzo 2010, n. 70 B) Al D. Lgs. 15 marzo 2010, n. 66 C) Al D. Lgs. 10 marzo 2010, n. 66 D) Al D. Lgs. 15 aprile 2010, n Cosa disciplina l art. 34 della Legge 27 dicembre 2002, n 289? A) Rinnovi contrattuali e disposizioni sul controllo della contrattazione integrativa B) Acquisizione di informazioni C) Organici, assunzioni di personale e razionalizzazione di enti e organismi pubblici 10. Quale articolo della Legge 1 agosto 2002, n. 166, si occupa delle Disposizioni in materia di capitanerie di porto guardia costiera? A) 34 B) 32 C) 33 D) Cosa stabilisce l art. 33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166? A) Le opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto guardia costiera, comprese quelle per sistemi di controllo dei traffici marittimi, sono equiparate alle opere destinate alla difesa militare B) Le opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto guardia costiera, comprese quelle per sistemi di controllo dei traffici marittimi, non sono equiparate alle opere destinate alla difesa militare C) Le opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto guardia costiera, comprese quelle per sistemi di controllo dei traffici marittimi, sono equiparate alle opere destinate ai beni culturali 12. Secondo l art.33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166, al fine di avviare la necessaria progressiva sostituzione dei militari in servizio obbligatorio di leva nel Corpo delle capitanerie di porto con volontari di truppa, sono autorizzati: A) l immissione di 495 volontari in servizio permanente e l arruolamento di 145 volontari in ferma volontaria prefissata, breve e in rafferma B) Esclusivamente l immissione di 495 volontari in servizio permanente C) 1000 volontari in servizio permanente 13. In base all art. 33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166, ci sono casi in cui le opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto guardia costiera richiedono le autorizzazioni di competenza del Ministero per i Beni e le Attività Culturali? A) L'autorizzazione è richiesta per le aree non vincolate B) Non esiste alcun caso in cui è necessaria l'autorizzazione di competenza del Ministero per i beni e le attività culturali C) Sì, sono sempre richieste per qualsiasi opera di edilizia privata D) Sì esistono casi in cui è richiesta le autorizzazioni di competenza del ministero per i beni e le attività culturali 3/8

4 14. In base all art. 33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166, qualora le opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto guardia costiera ricadano su immobili o aree vincolate: A) non è richiesta alcuna autorizzazione B) sono richieste le autorizzazioni di competenza del Ministero per i Beni e le Attività Culturali C) sono richieste le autorizzazioni di competenza del Ministero della Difesa D) sono richieste le autorizzazioni di competenza del Ministero dell Economia 15. In quali casi le opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto guardia costiera, secondo l art. 33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166, richiedono le autorizzazioni di competenza del Ministero per i Beni e le Attività Culturali? A) Qualora le predette opere, costruzioni e impianti tecnologici ricadano su immobili o aree vincolate B) Qualora le predette opere, costruzioni e impianti tecnologici ricadano su immobili o aree situate vicino al mare C) Qualora le predette opere, costruzioni e impianti tecnologici non ricadano su immobili o aree situate vicino al mare 16. Secondo l art del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66 le eventuali carenze in una delle categorie di volontari possono essere devolute, senza ampliare i rispettivi organici, in aumento delle consistenze delle altre categorie del medesimo corpo, entro i limiti: A) Delle risorse militari previste dall art. 585 per l anno di riferimento B) Delle risorse finanziarie previste dall art. 585 per l anno di riferimento C) Delle risorse finanziarie previste dall art. 585 per l anno successivo 17. Secondo l art.34 della Legge 27 dicembre 2002, n 289 le amministrazioni pubbliche di cui agli articoli 1, comma 2, e 70, comma 4, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, provvedono alla rideterminazione delle dotazioni organiche sulla base dei principi di cui all'articolo 1, comma 1, del predetto decreto legislativo, ad esclusione: A) Dei comuni con popolazione inferiore a abitanti B) Dei comuni con popolazione maggiore a abitanti C) Dei comuni con popolazione inferiore a abitanti D) Dei comuni con popolazione maggiore a abitanti 18. Quale tra le seguenti leggi si occupa delle Disposizioni in Materia di infrastrutture e trasporti? A) Legge 27 dicembre 2002 n.289 B) Legge 5 febbraio 1992 n.204 C) Legge 1 agosto2002 n.166 D) Legge 1 agosto 2002 n Secondo l art. 34 della legge 27 dicembre 2002 n.289 nella rideterminazione delle dotazioni organiche occorre assicurare: A) Il principio dell invarianza della spesa B) Il principio di sussidiarietà C) Non occorre assicurare alcun principio 4/8

5 20 In base all art. 33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166, le opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto guardia costiera sono equiparate a: A) Opere civili B) Opere destinate alla difesa militare C) Opere di competenza del Ministero per i Beni e le Attività Culturali 21 In base all art. 33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166 comma 2, l'immissione in servizio di volontari, si rende necessaria per: A) Esigenze operative del Corpo B) Incrementare i livelli di personale del Corpo C) Sostituire progressivamente i militari in servizio di leva obbligatorio 22 In base all art. 33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166 in merito alla realizzazione di opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto Guardia Costiera, in caso di autorizzazioni di competenza del Ministero dei Beni Culturali: A) Vengono annullate dalla legge in questione B) Rimangono in vigore se le opere ricadono su aree vincolate C) E' necessario un ulteriore nulla osta da parte del Ministero dell'interno 23 Secondo l art. 34 della legge 27 dicembre 2002 n.289 comma 21, sono stabilite, anche in deroga alla normativa vigente, procedure semplificate per: A) Aumentare i prepensionamenti del personale della Pubblica Amministrazione B) Azzerare le assunzioni nella Pubblica Amministrazione per 5 anni C) Accelerare i processi di mobilità del personale della Pubblica Amministrazione 24 Secondo l art. 34 della legge 27 dicembre 2002 n.289 comma 17, sono escluse dalle limitazioni previste dal comma 12 per la pubblica amministrazione: A) Le assunzioni di personale delle polizie municipali nel rispetto del patto di stabilità' B) Le assunzioni di personale del Corpo forestale dello Stato C) Le assunzioni di personale della Polizia di Stato 25 Secondo l art. 34 della legge 27 dicembre 2002 n.289 per le pubbliche amministrazioni di cui al comma 1, è fatto divieto di effettuare assunzioni di personale a tempo indeterminato per l'anno 2003, tranne in quali casi? A) Solo in caso di figure professionali appartenenti a categorie protette B) In caso di figure professionali già con contratto a tempo determinato C) In caso di figure professionali non fungibili la cui consistenza organica non sia superiore all'unita', nonché quelle relative alle categorie protette 26 L'articolo 2217 del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66, disciplina le consistenze organiche dei volontari del Corpo delle Capitanerie di Porto fino al: A) 31 Dicembre 2015 B) 31 Dicembre 2016 C) 31 Dicembre 2017 D) 31 Dicembre /8

6 27 In base all'art 815 del d.lgs. 15 marzo 2010, n 66, le dotazioni organiche dei volontari del Corpo delle capitanerie di porto, sono determinate: A) in servizio permanente B) in servizio permanente C) in servizio permanente D) in servizio permanente 28 Da quale dei seguenti D.Lgs. viene disciplinata la compensazione organica per il Corpo delle Capitanerie di porto? A) Dall art del D. Lgs. 30 marzo 2002, n 76 B) Dall art del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66 C) Dall art del D. Lgs. 15 Febbraio 2006, n 75 D) Dall art del D. Lgs. 27 Dicembre 2010, n In base all'art del D.Lgs. n.66 del 15 marzo 2010, al fine di compensare il personale in formazione non impiegabile in attività operative, fino al 31 dicembre 2015, in aggiunta alle consistenze stabilite dal decreto di cui all'articolo 2217, è computato un contingente di volontari: A) in ferma prefissata in un anno del Corpo delle capitanerie di porto B) in ferma non prefissata C) in ferma breve di due anni del Corpo delle capitanerie di porto 30 In base all'art del D.Lgs. n.66 del 15 marzo 2010, al fine di compensare il personale in formazione non impiegabile in attività operative, fino al 31 dicembre 2015, in aggiunta alle consistenze stabilite dal decreto di cui all'articolo 2217, è computato un contingente di volontari in ferma prefissata in un anno del Corpo delle capitanerie di porto, nella misura di: A) 2 unità in ciascuno degli anni dal 2006 al 2013 B) 3 unità in ciascuno degli anni dal 2007 al 2012 C) 5 unità in ciascuno degli anni dal 2008 al 2015 D) 1 unità in ciascuno degli anni dal 2006 al In base all art del D. Lgs. 15 marzo 2010, n 66, fino al 31 dicembre 2015, ferme restando le dotazioni organiche complessive di cui all'articolo 815, le consistenze di ciascuna categoria di volontari di truppa del Corpo delle Capitanerie di Porto sono annualmente determinate: A) esclusivamente con Decreto per la Pubblica Amministrazione e l'innovazione B) con Decreto del Primo Ministro C) esclusivamente con Decreto dei Ministri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell'economia e delle Finanze 32 A quale D.lgs corrisponde il Codice dell'ordinamento militare? A) Al D. Lgs. 15 marzo 2010, n. 70 B) Nessuna delle altre risposte è corretta C) Al D. Lgs. 10 marzo 2010, n. 66 D) Al D. Lgs. 15 febbraio 2010, n Da quale delle seguenti leggi è disciplinata l'assunzione del personale e la razionalizzazione di enti e organismi pubblici? A) L art. 34 della Legge 27 dicembre 2002 B) L'art. 38 della Legge 5 dicembre 2009 C) L art. 42 della Legge 27 febbraio 2003 D) L art. 52 della Legge 16 dicembre /8

7 34 Quale tra le seguenti leggi si occupa delle Disposizioni in Materia di infrastrutture e trasporti? A) Legge 27 dicembre 2002 n.289 B) Legge 5 febbraio 1992 n.204 C) Nessuna delle altre risposte è corretta D) Legge 1 agosto 2002 n Secondo quale delle seguenti leggi viene assicurato il principio dell'invarianza della spesa nella rideterminazione delle dotazioni organiche. A) Legge 27 dicembre 2002 n.289 B) Legge 15 Marzo 2003 n.292 C) Legge 7 dicembre 2011 n.270 D) Legge 7 febbraio 2003 n In base all art. 33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166, qualora le opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto guardia costiera ricadano su immobili o aree vincolate: A) non è richiesta alcuna autorizzazione B) nessuna delle altre risposte è corretta C) sono richieste le autorizzazioni di competenza del Ministero della Difesa D) sono richieste le autorizzazioni di competenza del Ministero dell Economia 37 In base all art. 33 della Legge 1 agosto 2002, n. 166, ci sono casi in cui le opere di edilizia relative a fabbricati, pertinenze e opere accessorie destinate o da destinare a comandi e reparti delle capitanerie di porto guardia costiera richiedono le autorizzazioni di competenza del Ministero per i Beni e le Attività Culturali? A) L'autorizzazione è richiesta per le aree non vincolate B) Non esiste alcun caso in cui è necessaria l'autorizzazione di competenza del Ministero per i beni e le attività culturali C) Sì, sono sempre richieste per qualsiasi opera di edilizia privata 39 L'ufficio allestimento e collaudo nuove navi a sede: A) a La Spezia B) ad Ancona C) ad Augusta 40 In base all'art 168 del D. Lgs. 15 marzo 2010 n.90, il servizio fari gestisce: A) le segnalazioni di inquinamento marino B) la pulizia di navi e porti C) la segnaletica marittima fissa e galleggiante 41 In base all'art 168 del D. Lgs. 15 marzo 2010 n.90, sono esclusi dalla gestione del servizio fari i segnalamenti dei porti: A) della 4 a classe della 2 a categoria B) della 2 a classe della 3 a categoria C) della 5 a classe della 2 a categoria D) della 4 a classe della 7 a categoria 42 In base all'art 176 del D. Lgs. 15 marzo 2010 n.90, il Comitato dei comandanti è un organo consultivo dell'ispettorato e di coordinamento del servizio fari che tratta questioni di carattere: A) esclusivamente tecnico pratico B) esclusivamente finanziario amministrativo economico C) ordinativo, organizzativo, di personale, tecnico, finanziario e normativo 7/8

8 43 In merito all'art 178 del D. Lgs. 15 marzo 2010 n.90, le reggenze sono organi: A) operativi periferici del servizio fari B) che sovrintendono sulle segnalazioni di inquinamento marino C) operativo a livello economico organizzativo 44 In merito all'art 178 del D. Lgs. 15 marzo 2010 n.90, il reggente è: A) responsabile del servizio equipaggiamento B) responsabile del funzionamento dei segnalamenti affidati alla reggenza e della continuità del servizio C) responsabile della manutenzione dei porti 8/8

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 27 febbraio 2017

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 27 febbraio 2017 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 27 febbraio 2017 Ripartizione del Fondo di cui all'articolo 1, comma 365, della legge 11 dicembre 2016, n. 232. (Legge di bilancio 2017). (17A02401) (GU

Dettagli

VISTO I'articolo 39 della legge-27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni eri integrazioni; VISTA la legge 27 dicembre 2006, n.

VISTO I'articolo 39 della legge-27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni eri integrazioni; VISTA la legge 27 dicembre 2006, n. VISTO I'articolo 39 della legge-27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni eri integrazioni; VISTA la legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante disposizioni per la formazione del bilancio annuale

Dettagli

Il Ministro della Giustizia di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione

Il Ministro della Giustizia di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Decreto 20 ottobre 2016 - Di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione recante l individuazione dei criteri e le priorità delle procedure di assunzione di un contingente

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Decreto 7 dicembre 2016 - Individuazione graduatorie oggetto di scorrimento ai fini dell'assunzione di 1000 unità di personale amministrativo non dirigenziale da inquadrare nei ruoli dell'amministrazione

Dettagli

(Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2015) Art. 1. Proroga di termini in materia di pubbliche amministrazioni

(Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2015) Art. 1. Proroga di termini in materia di pubbliche amministrazioni DECRETO-LEGGE 31 dicembre 2014, n. 192 coordinato con la LEGGE DI CONVERSIONE 27 febbraio 2015, n. 11, recante «Proroga di termini previsti da disposizioni legislative» (Stralcio delle disposizioni d interesse

Dettagli

IPOTESI REVISIONE DELLE CARRIERE DEL PERSONALE DEL COMPARTO SICUREZZA-DIFESA

IPOTESI REVISIONE DELLE CARRIERE DEL PERSONALE DEL COMPARTO SICUREZZA-DIFESA IPOTESI REVISIONE DELLE CARRIERE DEL PERSONALE DEL COMPARTO SICUREZZA-DIFESA Art. 1 (Delega al Governo per l accorpamento delle Forze di Polizia ad ordinamento civile e la revisione delle carriere del

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 12 settembre 2003 Fissazione, per le amministrazioni provinciali e comunali, di criteri e limiti per le assunzioni di personale a tempo indeterminato per

Dettagli

Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90

Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90 Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90 Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, a norma dell'articolo 14 della legge 28 novembre 2005, n. 246

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.P.R. 1 marzo 2004, n. 89 (1). Regolamento recante rideterminazione delle dotazioni organiche del personale del Ministero degli affari esteri, con esclusione di quello della carriera diplomatica (2).

Dettagli

Adeguamento dei compiti del Corpo della Guardia di finanza, a norma dell'articolo 4 della L. 31 marzo 2000, n. 78. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Adeguamento dei compiti del Corpo della Guardia di finanza, a norma dell'articolo 4 della L. 31 marzo 2000, n. 78. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.Lgs. 19 marzo 2001, n. 68 Adeguamento dei compiti del Corpo della Guardia di finanza, a norma dell'articolo 4 della L. 31 marzo 2000, n. 78. Pubblicato nella Gazz. Uff. 26 marzo 2001, n. 71, S.O. IL

Dettagli

sanitario nazionale, criteri e limiti per le assunzioni a tempo indeterminato per l'anno 2004;

sanitario nazionale, criteri e limiti per le assunzioni a tempo indeterminato per l'anno 2004; Assunzioni a tempo indeterminato negli enti locali: fissati criteri e limiti D.P.C.M. 27.07.2004, G.U. 23.09.2004 La possibilità di assumere personale a tempo indeterminato da parte di Comuni e le Province

Dettagli

'(&5(72'(/35(6,'(17('(//$5(38%%/,&$DSULOHQ

'(&5(72'(/35(6,'(17('(//$5(38%%/,&$DSULOHQ '(&5(72'(/35(6,'(17('(//$5(38%%/,&$DSULOHQ 5HFHSLPHQWRGHOSURYYHGLPHQWRGLFRQFHUWD]LRQHLQWHJUDWLYRSHULO SHUVRQDOHQRQGLULJHQWHGHOOH)RU]HDUPDWHUHODWLYRDOELHQQLR HFRQRPLFR *8QGHO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

TESTO UNIFICATO. La parte sottolineata in azzurro è relativa alle modifiche nel testo approvato alla Camera dei Deputati

TESTO UNIFICATO. La parte sottolineata in azzurro è relativa alle modifiche nel testo approvato alla Camera dei Deputati Riordino dei ruoli dell Arma dei carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di finanza e Polizia penitenziaria (C. 3437 Ascierto, C. 4376 Lavagnini e C. 5400 Lucidi). TESTO UNIFICATO La parte sottolineata

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DECRETO 20 ottobre 2016 Individuazione dei criteri e le priorita' delle procedure di assunzione di un contingente massimo di 1000 unita' di personale amministrativo non dirigenziale

Dettagli

Decreto 20 ottobre 2016; in G.U. del 16 novembre 2016, n. 268

Decreto 20 ottobre 2016; in G.U. del 16 novembre 2016, n. 268 Ministero della Giustizia Decreto 20 ottobre 2016; in G.U. del 16 novembre 2016, n. 268 Individuazione dei criteri e le priorita' delle procedure di assunzione di un contingente massimo di 1000 unita'

Dettagli

2. Uffici di diretta collaborazione.

2. Uffici di diretta collaborazione. D.P.R. 6-7-2001 n. 307 Regolamento recante organizzazione degli Uffici di diretta collaborazione del Ministro per i beni e le attività culturali. Pubblicato nella Gazz. Uff. 28 luglio 2001, n. 174. 2.

Dettagli

NUOVA BOZZA DI EMENDAMENTO DEL RIORDINO DELLE CARRIERE 16 DICEMBRE 2008

NUOVA BOZZA DI EMENDAMENTO DEL RIORDINO DELLE CARRIERE 16 DICEMBRE 2008 NUOVA BOZZA DI EMENDAMENTO DEL RIORDINO DELLE CARRIERE 16 DICEMBRE 2008 (Con modifiche, in verde e grassetto, apportate alla bozza del 18 novembre 2008 a seguito di due riunioni di carattere tecnico tenutisi

Dettagli

COMUNE DI GALLIPOLI REGOLAMENTO PER I VOLONTARI IN SERVIZIO SOSTITUTIVO DI LEVA NELLA POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI GALLIPOLI REGOLAMENTO PER I VOLONTARI IN SERVIZIO SOSTITUTIVO DI LEVA NELLA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI GALLIPOLI REGOLAMENTO PER I VOLONTARI IN SERVIZIO SOSTITUTIVO DI LEVA NELLA POLIZIA MUNICIPALE ( Delib. C.C. n. 25 del 18.06.1998 ) Articolo 46, Legge 27 dicembre 1997, n 449 INDICE Art. 1 -

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA 2015

DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA 2015 DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA 2015 Art. 28. (Riduzioni delle spese e interventi correttivi del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca). 1. L'autorizzazione di spesa di cui all'articolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VOLONTARI IN SERVIZIO SOSTITUTIVO DI LEVA NELLA POLIZIA MUNICIPALE

REGOLAMENTO PER I VOLONTARI IN SERVIZIO SOSTITUTIVO DI LEVA NELLA POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO PER I VOLONTARI IN SERVIZIO SOSTITUTIVO DI LEVA NELLA POLIZIA MUNICIPALE 1 I N D I C E ART. 1 Impiego del servizio Pag. 3 ART. 2 Oneri finanziari 3 ART. 3 Ricezione e amministrazione 3 ART.

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA. DECRETO 18 novembre Riorganizzazione del Polo mantenimento armi leggere dell'esercito (PMAL).

MINISTERO DELLA DIFESA. DECRETO 18 novembre Riorganizzazione del Polo mantenimento armi leggere dell'esercito (PMAL). MINISTERO DELLA DIFESA DECRETO 18 novembre 2009 Riorganizzazione del Polo mantenimento armi leggere dell'esercito (PMAL). (10A02681) Il MINISTRO DELLA DIFESA di concerto con IL MINISTRO PER LA PUBBLICA

Dettagli

Linee di politiche per il personale. Le modifiche introdotte dalla legge di stabilità.

Linee di politiche per il personale. Le modifiche introdotte dalla legge di stabilità. Linee di politiche per il personale. Le modifiche introdotte dalla legge di stabilità. a cura di ANCI - Dipartimento Politiche per il Personale e Relazioni Sindacali dei Comuni Bologna, 19 gennaio 2016

Dettagli

LE SPESE DI PERSONALE ALLA LUCE DELLA NUOVA CONTABILITA E DELLA LEGGE DI BILANCIO /04/2017 Giuseppe Canossi

LE SPESE DI PERSONALE ALLA LUCE DELLA NUOVA CONTABILITA E DELLA LEGGE DI BILANCIO /04/2017 Giuseppe Canossi LE SPESE DI PERSONALE ALLA LUCE DELLA NUOVA CONTABILITA E DELLA LEGGE DI BILANCIO 2017 3/04/2017 Giuseppe Canossi Legge di bilancio 2017 Le novità in materia di personale I rinnovi contrattuali per il

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE IL DIRETTORE GENERALE VISTA la Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni e integrazioni; il Decreto Legislativo 30 marzo

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri SEGRETARIATO GENERALE DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DI GESTIONE PROMOZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE E STRUMENTALI APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA FINALE RELATIVA ALLA PROCEDURA DI MOBILITA, AI SENSI

Dettagli

Decreto Legislativo 26 gennaio 2007, n. 6

Decreto Legislativo 26 gennaio 2007, n. 6 Decreto Legislativo 26 gennaio 2007, n. 6 Disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante il codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture

Dettagli

TESTO UNIFICATO PREDISPOSTO DAI RELATORI E ADOTTATO COME TESTO BASE DALLE COMMISSIONI

TESTO UNIFICATO PREDISPOSTO DAI RELATORI E ADOTTATO COME TESTO BASE DALLE COMMISSIONI Riordino dei ruoli dell Arma dei carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di finanza e Polizia penitenziaria (C. 3437 Ascierto, C. 4376 Lavagnini e C. 5400 Lucidi). TESTO UNIFICATO PREDISPOSTO DAI RELATORI

Dettagli

Riordino dei ruoli dell Arma dei carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di finanza e Polizia penitenziaria

Riordino dei ruoli dell Arma dei carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di finanza e Polizia penitenziaria Riordino dei ruoli dell Arma dei carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di finanza e Polizia penitenziaria Testo approvato in 1 a lettura alla Camera dei Deputati il 25 gennaio 2006 (il testo passa ora

Dettagli

Il Presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 novembre 1993 Regolamento interno del Consiglio dei Ministri (Pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 15 novembre 1993, n. 268.) ----------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Comune di Siena SERVIZIO PERSONALE

Comune di Siena SERVIZIO PERSONALE Comune di Siena SERVIZIO PERSONALE ATTO DIRIGENZIALE N 831 DEL28/05/2015 OGGETTO: INDIZIONE CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER L'ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO DI N.1 UNITA' DI PERSONALE DIPENDENTE

Dettagli

D.p.c.m. n. 325 del 5 agosto Procedure per l'attuazione del principio di mobilità nell'ambito delle pubbliche amministrazioni

D.p.c.m. n. 325 del 5 agosto Procedure per l'attuazione del principio di mobilità nell'ambito delle pubbliche amministrazioni D.p.c.m. n. 325 del 5 agosto 1988. Procedure per l'attuazione del principio di mobilità nell'ambito delle pubbliche amministrazioni IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Vista la legge 29 marzo 1983,

Dettagli

d iniziativa dei senatori AMATI, VATTUONE, LATORRE, CUCCA, FEDELI, LUCHERINI, MIGLIAVACCA, PEGORER e VALENTINI

d iniziativa dei senatori AMATI, VATTUONE, LATORRE, CUCCA, FEDELI, LUCHERINI, MIGLIAVACCA, PEGORER e VALENTINI Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 733 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori AMATI, VATTUONE, LATORRE, CUCCA, FEDELI, LUCHERINI, MIGLIAVACCA, PEGORER e VALENTINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA

Dettagli

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Articolo 1 1. Il Corpo della Guardia di Finanza dipende direttamente e a tutti gli effetti dal Ministro per le finanze. 2. Esso fa parte integrante

Dettagli

Gli. approfondimenti. di Publika LE NOVITÀ DELLA LEGGE N. 44/2012 IN MATERIA DI PERSONALE. A cura di. Gianluca Bertagna

Gli. approfondimenti. di Publika LE NOVITÀ DELLA LEGGE N. 44/2012 IN MATERIA DI PERSONALE. A cura di. Gianluca Bertagna Gli approfondimenti di Publika LE NOVITÀ DELLA LEGGE N. 44/2012 IN MATERIA DI PERSONALE A cura di Gianluca Bertagna LE NOVITÀ DELLA L. 44/2012 IN MATERIA DI PERSONALE A cura di Gianluca Bertagna La legge

Dettagli

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 12/111/CU7/C7

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 12/111/CU7/C7 CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 12/111/CU7/C7 PARERE SULLO SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO DI RIORGANIZZAZIONE DELL ASSOCIAZIONE ITALIANA DELLA CROCE ROSSA (C.R.I.) A NORMA DELL ARTICOLO

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628 Segreteria Generale Prot. 2846/FLP2004

Dettagli

Ordinanza n.140 del 20 Novembre 2013

Ordinanza n.140 del 20 Novembre 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n.140 del 20 Novembre 2013 Acquisizione di

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 17 dicembre 2015, n. 207

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 17 dicembre 2015, n. 207 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 17 dicembre 2015, n. 207 Regolamento in materia di parametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle Forze armate, nelle Forze di polizia a

Dettagli

DPR 14 Maggio 2007, n. 78 1

DPR 14 Maggio 2007, n. 78 1 DPR 14 Maggio 2007, n. 78 1 Regolamento per il riordino degli organismi operanti presso il Ministero dello sviluppo economico, a norma dell'articolo 29 del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito,

Dettagli

eventualmente non coperti con la predetta graduatoria, si provvede mediante l'assunzione degli idonei della graduatoria del concorso per titoli a cent

eventualmente non coperti con la predetta graduatoria, si provvede mediante l'assunzione degli idonei della graduatoria del concorso per titoli a cent D.L. 30 gennaio 2004, n.24. Disposizioni urgenti concernenti il personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e della carriera prefettizia, nonché in materia di accise sui tabacchi lavorati (Gazzetta

Dettagli

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 luglio 2006 (in GU 5 settembre 2006, n. 206)

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 luglio 2006 (in GU 5 settembre 2006, n. 206) Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 luglio 2006 (in GU 5 settembre 2006, n. 206) Competenze e Uffici del Ministero dell'istruzione e del Ministero dell'universita' e della ricerca IL PRESIDENTE

Dettagli

EMANA il seguente regolamento :

EMANA il seguente regolamento : MOD.67 Visto l'articolo 87 della Costituzione; Visto l'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni; Visto il regio decreto 14 giugno 1934, n. 1181, concernente

Dettagli

Al comma 1, capoverso «Art. 117», al comma secondo, lettera e), sopprimere le parole: «e promozione».«

Al comma 1, capoverso «Art. 117», al comma secondo, lettera e), sopprimere le parole: «e promozione».« 31.3C Sostituire l articolo, con il seguente: «Art. 31. (Modifica dell articolo 117 della Costituzione). 1. L articolo 117 della Costituzione è sostituito dal seguente: «Art. 117». La potestà legislativa

Dettagli

D.Lgs. su «riduzione organici del personale militare e civile»

D.Lgs. su «riduzione organici del personale militare e civile» D.Lgs. su «riduzione organici del personale militare e civile» «Modello professionale» ORGANICI MILITARI 2012 = 190.000 «Spending Review» 2012 2016 = 170.000 «Legge Delega» 2016-2024 = 150.000 OBIETTIVI

Dettagli

D.P.R. n. 551 del 24 Luglio 1981

D.P.R. n. 551 del 24 Luglio 1981 Page 1 of 5 D.P.R. n. 551 del 24 Luglio 1981 Gazzetta Ufficiale 7 ottobre 1981, n. 275. Attuazione della delega prevista dall'art. 107 della L. 1 aprile 1981, n. 121, in materia di passaggio ad altre amministrazioni

Dettagli

Regolamento dei servizi di protezione e sicurezza della Presidenza della Repubblica

Regolamento dei servizi di protezione e sicurezza della Presidenza della Repubblica D.P.R. 28 gennaio 1991, n. 39 Regolamento dei servizi di protezione e sicurezza della Presidenza della Repubblica Pubblicato nella Gazz. Uff. 12 febbraio 1991, n. 36. Si ritiene opportuno riportare anche

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE PERSONALE

BOLLETTINO UFFICIALE PERSONALE MINISTERO DELL INTERNO PER USO D UFFICIO 2 agosto 2007 Supplemento straordinario n.1 /23 BOLLETTINO UFFICIALE DEL PERSONALE SOMMARIO Decreto del Ministro dell Interno del 30 luglio 2007. Criteri, sistema

Dettagli

LEGGE STABILITA i contenuti più importanti di interesse per la Difesa e del personale delle Forze Armate.

LEGGE STABILITA i contenuti più importanti di interesse per la Difesa e del personale delle Forze Armate. LEGGE STABILITA i contenuti più importanti di interesse per la Difesa e del personale delle Forze Armate. Tra l altro : intervento su esuberi nelle forze armate con tagli di risorse; minori risorse nella

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1 ottobre 2010, n. 185 Recepimento del provvedimento di concertazione per il personale non dirigente delle Forze armate (biennio economico 2008-2009). (10G0206)

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186-00143 Prot. M_D GMIL2 VDGM II 4 1 0196886 Roma, 11 luglio 2013

Dettagli

Allegato a) Relazione al Piano triennale del fabbisogno di personale

Allegato a) Relazione al Piano triennale del fabbisogno di personale Allegato a) Relazione al Piano triennale del fabbisogno di 2015-2017 La programmazione triennale del fabbisogno di, da deliberarsi ed aggiornarsi annualmente in coerenza con le indicazioni del bilancio

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Principi generali

REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Principi generali REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 Principi generali 1. Il presente Regolamento disciplina le assunzioni a tempo determinato presso l Azienda Ospedaliero Universitaria San Luigi Gonzaga

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 217

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 217 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 217 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore COSSIGA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Norme sull impiego delle Forze armate della Repubblica e delle

Dettagli

STATUTO DELL AZIENDA SPECIALE STAZIONE SPERIMENTALE PER L INDUSTRIA DELLE CONSERVE ALIMENTARI

STATUTO DELL AZIENDA SPECIALE STAZIONE SPERIMENTALE PER L INDUSTRIA DELLE CONSERVE ALIMENTARI STATUTO DELL AZIENDA SPECIALE STAZIONE SPERIMENTALE PER L INDUSTRIA DELLE CONSERVE ALIMENTARI Articolo 1 Denominazione e sede E costituita dalla Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/stampa/serie_generale/originario Pagina 1 di 5 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 17 dicembre 2015, n. 207 Regolamento in materia di parametri fisici per l'ammissione ai concorsi per il reclutamento nelle Forze armate, nelle Forze

Dettagli

L ITALIA ADOTTA IL CONTRASSEGNO DISABILI EUROPEO

L ITALIA ADOTTA IL CONTRASSEGNO DISABILI EUROPEO Sezione CODICE DELLA STRADA Autore: Luigi Del Giudice, Polizia Municipale di Torino DISABILI DPR 30 Luglio 2012 contrassegno disabili europeo. Testo in vigore dal: 15-9-2012. L ITALIA ADOTTA IL CONTRASSEGNO

Dettagli

Pagina 1 di 5 MINISTERO DELLA SALUTE

Pagina 1 di 5 MINISTERO DELLA SALUTE Pagina 1 di 5 MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 17 maggio 2002 Integrazione del decreto interministeriale 20 aprile 2001, recante "Determinazione del numero globale dei medici specialisti da formare nelle

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

C O M U N E D I A R I Z Z A N O

C O M U N E D I A R I Z Z A N O C O M U N E D I A R I Z Z A N O Provincia di Verbania D E T E R M I N A N. 155 DEL 17.11.2014 OGGETTO: ACQUISTO BUONI CARBURANTE TRAMITE CONVENZIONE CON LA CONSIP. ULTERIORE IMPEGNO DI SPESA L anno DUEMILAQUATTORDICI

Dettagli

TABELLA N. 10 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

TABELLA N. 10 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI Supplemento ordinario n. 48 alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 4 TABELLA N. 0 97 Supplemento ordinario n. 48 alla GAZZETTA UFFICIALE Serie generale - n. 4 (Tabella 0) 00/79/. 6 6 7 9 0 6 68 69

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE ORDINANZA 6 settembre 2016 Ulteriori interventi urgenti di protezione civile conseguenti all'eccezionale evento sismico che ha

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE. DECRETO 28 novembre Esenzione dall'imu, prevista per i terreni agricoli, ai sensi

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE. DECRETO 28 novembre Esenzione dall'imu, prevista per i terreni agricoli, ai sensi MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 28 novembre 2014 Esenzione dall'imu, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell'articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre

Dettagli

Legge Finanziaria 2007 (legge n. 296)

Legge Finanziaria 2007 (legge n. 296) Normativa in tema di stabilizzazione dei rapporti di lavoro Legge Finanziaria 2007 (legge 26.12.2006 n. 296) COMPARTO AGENZIE FISCALI E.P.N.E. MINISTERI Comma 519 Stabilizzazione anno 2007 Prevede l avvio

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 45 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CIRIELLI Disposizioni concernenti le missioni all estero svolte dal personale appartenente

Dettagli

DECRETO 15 dicembre (GU n.45 del ) Rideterminazione della dotazione organica del personale appartenente alle aree.

DECRETO 15 dicembre (GU n.45 del ) Rideterminazione della dotazione organica del personale appartenente alle aree. MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 15 dicembre 2015 Rideterminazione della dotazione organica del personale appartenente alle aree. (16A01439) (GU n.45 del 24 2 2016) IL MINISTRO DELLO SVILUPPO

Dettagli

COMUNE DI ALANNO (PROV. PE) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI N. 152 del Reg.

COMUNE DI ALANNO (PROV. PE) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI N. 152 del Reg. COMUNE DI ALANNO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI N. 152 del Reg. DATA: 28/07/2014 OGGETTO: PROCEDURE DI MOBILITÀ, PER TITOLI E COLLOQUIO FINALIZZATE ALL ASSUNZIONE PART-TIME

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 24 ottobre 2014. Procedure e schemi-tipo per la redazione e la pubblicazione del programma triennale, dei suoi aggiornamenti annuali e dell elenco

Dettagli

IL COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DEL DPCM DEL 25/8/2014

IL COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DEL DPCM DEL 25/8/2014 IL COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DEL DPCM DEL 25/8/2014 Ordinanza n. 85 del 19 Dicembre 2014 Servizio di somministrazione di lavoro temporaneo affidato a Obiettivo lavoro, Agenzia per il lavoro spa, in

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 luglio 2003

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 luglio 2003 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 luglio 2003 Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualita' per la protezione della popolazione dalle esposizioni

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA IX LEGISLATURA (N. 1107) DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro dei Lavori Pubblici (NICOLAZZI) di concerto col Ministro di Grazia e Giustizia (MARTINAZZOLI) col Ministro del

Dettagli

Linee di politiche per il personale. Le modifiche introdotte dalla legge di stabilità.

Linee di politiche per il personale. Le modifiche introdotte dalla legge di stabilità. Linee di politiche per il personale. Le modifiche introdotte dalla legge di stabilità. a cura di ANCI - Dipartimento Politiche per il Personale e Relazioni Sindacali dei Comuni Milano, 7 marzo 2016 Indice

Dettagli

PROWEDIMENTO N. 165 DEL 20 LUGLIO 2016

PROWEDIMENTO N. 165 DEL 20 LUGLIO 2016 PROWEDIMENTO N. 165 DEL 20 LUGLIO 2016 Oggetto: approvazione delle graduatorie di merito della selezione per titoli, per complessivi posti 300, per la formazione del contingente di personale del Corpo

Dettagli

GABINETTO DEL MINISTRO AREA ECONOMICO FINANZIARIA

GABINETTO DEL MINISTRO AREA ECONOMICO FINANZIARIA Roma, ALL UFFICIO LEGISLATIVO S E D E OGGETTO: A.C. 3954 concernente: Conversione in legge del decreto legge 30 giugno 2016, n.117, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative in materia

Dettagli

SELEZIONE CONCORSI PUBBLICI ENTE QUALIFICA POSTI SCADENZA SEDI REQUISITI NOTE

SELEZIONE CONCORSI PUBBLICI ENTE QUALIFICA POSTI SCADENZA SEDI REQUISITI NOTE Ultimo aggiornamento: 24/09/2008 Provincia di Imperia - Centri per l'impiego SELEZIONE CONCORSI PUBBLICI ENTE QUALIFICA POSTI SCADENZA SEDI REQUISITI NOTE COMUNE DI TAGGIA G.U.N,74/08 istruttore amministrativo

Dettagli

CISL. 02/11/2010. A cura del Dipartimento Comunicazione CISL FP Lazio CISL FP Roma

CISL.   02/11/2010. A cura del Dipartimento Comunicazione CISL FP Lazio CISL FP Roma CISL CONTRATTARE INFORMATI A cura del Dipartimento Comunicazione CISL FP Lazio CISL FP Roma 1 Collegato al Lavoro Disegno di Legge n. 1441 quater F Deleghe al Governo in materia di lavori usuranti, di

Dettagli

FEDERAZIONE LAVORATORI PUBBLICI e dei SERVIZI SALERNO

FEDERAZIONE LAVORATORI PUBBLICI e dei SERVIZI SALERNO Commento all accordo concernente la fissazione per i Comuni che hanno rispettato il patto di stabilità di criteri e limiti per le assunzioni di personale a tempo indeterminato nell anno 2002, nonchè l

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 23 aprile 2004, n.108.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 23 aprile 2004, n.108. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 23 aprile 2004, n.108. Regolamento recante disciplina per l'istituzione, l'organizzazione ed il funzionamento del ruolo dei dirigenti presso le amministrazioni dello

Dettagli

tempo determinato (art. 86 c.9). Per la pubblica

tempo determinato (art. 86 c.9). Per la pubblica 3.1 L evoluzione della normativa sul contratto a termine nel pubblico impiego dopo il D.Lgs. 368/2001 fino alla legge finanziaria 2007. Importante passaggio, dopo il D.Lgs. 368/2001, è stato l esclusione

Dettagli

DECRETO 28 novembre (GU n.284 del Suppl. Ordinario n. 93)

DECRETO 28 novembre (GU n.284 del Suppl. Ordinario n. 93) DECRETO 28 novembre 2014 Esenzione dall'imu, prevista per i terreni agricoli, ai sensi dell'articolo 7, comma 1, lettera h), del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504. (14A09372) (GU n.284 del 6-12-2014

Dettagli

DM 1 luglio 2014 IL MINISTRO DELL'INTERNO

DM 1 luglio 2014 IL MINISTRO DELL'INTERNO DM 1 luglio 2014 Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività di demolizioni di veicoli e simili, con relativi depositi, di superficie superiore a

Dettagli

La revisione del trattamento economico dei professori e ricercatori universitari Le norme transitorie che incidono sul trattamento stipendiale

La revisione del trattamento economico dei professori e ricercatori universitari Le norme transitorie che incidono sul trattamento stipendiale PUNTO DELLA SITUAZIONE SU: La revisione del trattamento economico dei professori e ricercatori universitari Le norme transitorie che incidono sul trattamento stipendiale a cura di Alessandro PERFETTO Gruppo

Dettagli

Decreto Ministero Attività Produttive. 30 Dicembre Regimi derogatori ai criteri per la. definizione della prevalenza di cui

Decreto Ministero Attività Produttive. 30 Dicembre Regimi derogatori ai criteri per la. definizione della prevalenza di cui w w w. m o v i m e n t o c o o p e r a t i v o. i t Decreto Ministero Attività Produttive 30 Dicembre 2005 1 Regimi derogatori ai criteri per la definizione della prevalenza di cui all'articolo 2513 del

Dettagli

Bozza DPCM PRECARI BOZZA 14 NOVEMBRE 2013 BOZZA 3 DICEMBRE 2013 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Bozza DPCM PRECARI BOZZA 14 NOVEMBRE 2013 BOZZA 3 DICEMBRE 2013 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Bozza DPCM PRECARI BOZZA 14 NOVEMBRE 2013 BOZZA 3 DICEMBRE 2013 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Vista la legge 27 dicembre 2006, n.296 recante Disposizioni per la formazione del bilancio annuale

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. IN MATERIA DI SICUREZZA e per l esercizio coordinato delle funzioni di polizia locale tra. la PROVINCIA DI PISA e i COMUNI di

PROTOCOLLO D INTESA. IN MATERIA DI SICUREZZA e per l esercizio coordinato delle funzioni di polizia locale tra. la PROVINCIA DI PISA e i COMUNI di PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SICUREZZA e per l esercizio coordinato delle funzioni di polizia locale tra la PROVINCIA DI PISA e i COMUNI di Orciano Pisano, Monteverdi M.mo, Casale M.mo, Guardistallo,

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 29 dicembre 2006, n.311

DECRETO LEGISLATIVO 29 dicembre 2006, n.311 DECRETO LEGISLATIVO 29 dicembre 2006, n.311 Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva 2002/91/CE, relativa al rendimento energetico

Dettagli

Regolamento per il conferimento di incarichi dirigenziali ex art. 15-septies del D.Lgs. n. 502/1992 e s.m.i

Regolamento per il conferimento di incarichi dirigenziali ex art. 15-septies del D.Lgs. n. 502/1992 e s.m.i Raccolta Regolamenti ARPAV n. 18 Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Regolamento per il conferimento di incarichi dirigenziali ex art. 15-septies del D.Lgs. n. 502/1992

Dettagli

PROFESSIONE&LAVORO: dall'assunzione alla pensione. Istruzioni per l'uso della professione di medico e dirigente sanitario tra leggi e contratto.

PROFESSIONE&LAVORO: dall'assunzione alla pensione. Istruzioni per l'uso della professione di medico e dirigente sanitario tra leggi e contratto. PROFESSIONE&LAVORO: dall'assunzione alla pensione. Istruzioni per l'uso della professione di medico e dirigente sanitario tra leggi e contratto. la mobilità a cura di Esecutivo Nazionale Anaao Assomed

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA RELATIVO AI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA LA BANCA D ITALIA E LA GUARDIA DI FINANZA

PROTOCOLLO D'INTESA RELATIVO AI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA LA BANCA D ITALIA E LA GUARDIA DI FINANZA PROTOCOLLO D'INTESA RELATIVO AI RAPPORTI DI COLLABORAZIONE TRA LA BANCA D ITALIA E LA GUARDIA DI FINANZA La Banca d Italia e la Guardia di Finanza: VISTI il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385,

Dettagli

Ipotesi-bozza REVISIONE DELLE CARRIERE

Ipotesi-bozza REVISIONE DELLE CARRIERE Ipotesi-bozza REVISIONE DELLE CARRIERE Art. 1 (Delega al Governo per la revisione delle carriere del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia). 1. Al fine di incrementare la funzionalità delle

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA Page 1 of 6 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 18 dicembre 2014 Organizzazione e compiti degli uffici di livello dirigenziale non generale istituiti presso l'ufficio scolastico

Dettagli

I beni della navigazione: concetto e definizione di nave e concetto e definizione di aeromobile. Prof. ssa Elisabetta Rosafio

I beni della navigazione: concetto e definizione di nave e concetto e definizione di aeromobile. Prof. ssa Elisabetta Rosafio I beni della navigazione: concetto e definizione di nave e concetto e definizione di aeromobile. Prof. ssa Elisabetta Rosafio egrosafio@unite.it Articolo 136 - Navi e galleggianti. «Per nave si intende

Dettagli

L.R. 3 aprile 2007, n. 14. Disposizioni collegate alla legge finanziaria 2007

L.R. 3 aprile 2007, n. 14. Disposizioni collegate alla legge finanziaria 2007 1.5.83 - L.R. 3 aprile 2007, n. 14. Disposizioni collegate alla legge finanziaria 2007 Settore: Codici regionali Regione: Liguria Materia: 1. ordinamento ed organizzazione Capitolo: 1.5 bilancio e contabilità

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Vista la legge 15 marzo 1997, n. 59 e successive modifiche, recante delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed agli enti locali,

Dettagli

CATEGORIE. DESCRIZIONE A B B.3 C D D.3 Dirigenti posti di organico Posti di ruolo a tempo pieno... TOTALE

CATEGORIE. DESCRIZIONE A B B.3 C D D.3 Dirigenti posti di organico Posti di ruolo a tempo pieno... TOTALE Premesso: - che l art. 91, comma 1, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267 recante Testo unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali recita testualmente che Gli enti locali adeguano i

Dettagli

Legge finanziaria per il 2010.

Legge finanziaria per il 2010. Legge finanziaria per il 2010. Articolo 1 (Risultati differenziali) 1. Per l'anno 2010, il livello massimo del saldo netto da finanziare è determinato in termini di competenza in (...) milioni di euro,

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 28 gennaio 2013. Individuazione delle materie oggetto della seconda prova scritta negli esami

Dettagli

~~a:vn. Visti gli articoli 8 e 9 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 e l'articolo 13 del

~~a:vn. Visti gli articoli 8 e 9 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 e l'articolo 13 del ~~a:vn J7~~g~~ ~'eff~ Visti gli articoli 8 e 9 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 e l'articolo 13 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, che

Dettagli

COMUNE di PARONA (Prov. di Pavia)

COMUNE di PARONA (Prov. di Pavia) COPIA COMUNE di PARONA (Prov. di Pavia) DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO POLIZIA LOCALE N.25 Data 18-05-2016 OGGETTO: PROVENTI DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE PER VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA

Dettagli

TESTO DI RAFFRONTO TRA L.P. 1/2008 E L.P. 22/1991

TESTO DI RAFFRONTO TRA L.P. 1/2008 E L.P. 22/1991 TESTO DI RAFFRONTO TRA L.P. 1/2008 E L.P. 22/1991 CRONOLOGIA DELLE 17 marzo 2008 prima versione pubblicata sul sito internet 27 marzo e' stata tolta l'evidenziazione con sfondo grigio dell'articolo 116,

Dettagli