Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. Coordinamento editoriale: Alloggio Ristorazione Degustazione Altre Attività

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. Coordinamento editoriale: Alloggio Ristorazione Degustazione Altre Attività"

Transcript

1 Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE Numero 5 - Novembre 2008 (Estratto dal Comunicato Stampa di Istat sulle Agrituristiche del 26 novembre 08) LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA L Istat rende disponibili i principali risultati della rilevazione sull agriturismo con riferimento al 31 dicembre La rilevazione riguarda tutte le aziende agricole autorizzate all esercizio di una o più tipologie di attività agrituristica (alloggio, ristorazione, degustazione e altre attività). I dati sono rilevati dagli archivi amministrativi delle Regioni e Province autonome e di altre amministrazioni pubbliche. L agriturismo rappresenta l offerta di ospitalità da parte di una azienda agricola che ha ottenuto l apposita autorizzazione comunale e ha adeguato le proprie strutture aziendali per svolgere tale attività. L analisi dei dati evidenzia un sensibile incremento di un settore che, pur restando di nicchia, cresce sia a livello complessivo che nelle singole tipologie. La ristorazione si conferma come l attività principale agrituristica, spesso arricchita dalla degustazione e dalle altre attività. In Generale Al 31 dicembre 2007 si rileva la presenza di (400 in pianura, 332 in collina e 332 in montagna) aziende agricole autorizzate all esercizio dell agriturismo (966 nel 2006) e si registra un incremento di 98 unità (+10,1%) sul 2006: le nuove aziende autorizzate del 2007 sono state 138 (+38 al 2006) mentre le cessate sono 40 (+23 rispetto al 2006). Su un totale di aziende agricole, gli aumenti più consistenti a livello provinciale rispetto all anno 2006 si sono concentrati nella provincia di Brescia (+20 pari al 20,7%), Milano (+17 pari al 28,8%), Como e Varese (+12, rispettivamente con il 20,7% ed il 16,7%). Brescia, Milano e Mantova registrano anche il maggior numero di nuove aziende autorizzate nel 2007 rispettivamente con +34 e +17 nuove autorizzazioni, da evidenziare il calo della provincia di Lodi (-9) che però nello scorso anno aveva registrato un notevole aumento passando da 2 a 12 autorizzazioni. Riguardo le cessazioni si evidenzia un notevole aumento nella provincia di Brescia (+13), si fa presente, però, che l alto numero di cessazioni è compensato da un notevole numero di nuove autorizzazioni con un saldo positivo di 20 nuove aziende agrituristiche. Invece l aumento della provincia di Cremona è meno evidente con +7 cessazioni. Saldi positivi, invece, per Bergamo e Varese con 2 cessazioni. Le aziende turistiche si distinguono per tipologia di autorizzazione: con alloggio, con ristorazione, con degustazione e con altre attività (vedi Grafico 1). La stessa azienda può avere più autorizzazioni (Vedi Tavola 1). In tale contesto, nella nostra regione, prevalgono le aziende turistiche autorizzate alla ristorazione con 800 autorizzazioni: in testa la provincia di Brescia (173 con un aumento del 6,1% rispetto al 2006) e di Mantova (112 con un aumento dello 0,9%), spettano alle province di Como e Milano l incremento più notevole rispetto al 2006 rispettivamente con il 18,8% e 16,2%. Una curiosità: il dato in questione è in controtendenza con il resto del territorio nazionale dove, invece, la prevalenza è di quelle autorizzate all alloggio. Vedi Tavola 1 e Tavola 2. Coordinamento editoriale: Antonio Lentini Grafico 1 Informazioni e chiarimenti su questo numero: Paolo Caruso E:mail Varese Como Sondrio Milano Aziende agrituristiche per tipo anno 2007 Bergamo Brescia Pavia Cremona Mantova Lecco Lodi Alloggio Ristorazione Degustazione Altre Attività

2 Tavola 1 - Aziende agrituristiche autorizzate per tipo di attività per provincia: Province Totale Alloggio Ristorazione Degustazione Altre attivita' Al 31/12 Variazioni Al 31/12 Variazioni Al 31/12 Variazioni Al 31/12 Variazioni Al 31/12 Variazioni assolute % assolute % assolute % assolute % assolute % Varese ,7% ,0% ,8% ,0% ,3% Como ,7% ,0% ,8% ,0% ,3% Sondrio ,9% ,5% ,7% ,0% ,5% Milano ,8% ,3% ,2% ,0% ,1% Bergamo ,3% ,5% ,7% ,0% ,1% Brescia ,7% ,6% ,1% ,0% ,4% Pavia ,2% ,1% ,6% ,0% ,1% Cremona ,6% ,7% ,0% ,0% ,1% Mantova ,3% ,2% ,9% ,0% ,5% Lecco ,0% ,0% ,3% ,0% ,0% Lodi ,6% ,0% ,0% ,0% ,0% LOMBARDIA ,1% ,8% ,7% ,4% ,1% ITALIA ,7% ,0% ,1% ,5% ,3% Tavola 2 - Movimento demografico delle aziende agrituristiche per provincia: Autorizzazioni Cessazioni Province Al 31/12/2006 Al 31/12/2007 Variazione AL 31/ AL 31/12/2007 Variazione Totale al numero % numero % assoluta numero % numero % assoluta 31/12/ /12/2007 Varese 6 6,0% 12 8,7% ,8% 0 0,0% Como 8 8,0% 14 10,1% 6 1 5,9% 2 5,0% Sondrio 11 11,0% 8 5,8% ,6% 3 7,5% Milano 11 11,0% 17 12,3% 6 0 0,0% 0 0,0% Bergamo 8 8,0% 12 8,7% ,1% 6 15,0% Brescia 6 6,0% 34 24,6% ,9% 14 35,0% Pavia 10 10,0% 11 8,0% 1 1 5,9% 3 7,5% Cremona 8 8,0% 5 3,6% ,9% 1 2,5% Mantova 14 14,0% 17 12,3% 3 0 0,0% 7 17,5% Lecco 6 6,0% 5 3,6% ,0% 4 10,0% Lodi 12 12,0% 3 2,2% ,0% 0 0,0% LOMBARDIA % % % % ITALIA ,3% ,4% ,7% 695 5,8%

3 L alloggio La Lombardia conta 545 aziende autorizzate all'alloggio o con una disponibilità di posti letto pari a ( rispetto al 2006): in testa Brescia e Mantova rispettivamente con e posti letto, i maggiori incrementi rispetto al 2006 si sono verificati a, Brescia (+422 posti letto), Milano (+169 posti letto), Varese (+154 posti letto) e Mantova (+142 posti letto). Si registra un lievissimo calo solo nella provincia di Lecco (-8). Vedi Tavola 3. Le aziende autorizzate ad alloggio e ristorazione sono 354 (321 nell anno 2006) con una disponibilità di posti letto (3.416 nel 2006), a riguardo tale tipologia si segnalano un lievissimo calo nella provincia di Lecco (-8), vedi Tavola 4, mentre quelle autorizzate ad alloggio e altre attività sono 245 (216 nel 2006), vedi Tavola 5, in questa tipologia si segnala una variazione in negativo solo per la provincia di Lecco (-14). Tavola 3 - Aziende agrituristiche autorizzate all'alloggio per provincia: Province Anno 2006 Anno 2007 Variazione Aziende Posti letto Piazzole Aziende Posti letto Piazzole Posti letto Varese Como Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Cremona Mantova Lecco Lodi LOMBARDIA ITALIA Tavola 4 - Aziende agrituristiche autorizzate all'alloggio e ristorazione per provincia: Anno 2006 Anno 2007 Variazione Posti Aziende Piazzole Aziende Piazzole letto e Ristorazione Ristorazione Ristorazione Varese Como Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Cremona Mantova Lecco Lodi LOMBARDIA ITALIA

4 Tavola 5 - Aziende agrituristiche autorizzate all'alloggio ed altre attività per provincia: Anno 2006 Anno 2007 Variazione Aziende Piazzole Aziende Piazzole altre attività altra attività altra attività Varese Como Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Cremona Mantova Lecco Lodi LOMBARDIA ITALIA La ristorazione Le aziende autorizzate alla ristorazione sono 800 (750 nel 2006) con posti a sedere o coperti (pari a circa l 80% del totale degli agriturismi). Rispetto al 2006 si registra un incremento di posti a sedere (+7,2% rispetto al 2006). Gli aumenti più consistenti dei posti a sedere si registrano nelle province di, Brescia (488 con un aumento del 7,0%), Como (362 con un aumento del 24,1%), Varese (272 con un aumento del 10,5%) e Bergamo (265 con un aumento del 6,6%). L aumento in percentuale più elevato si è registrato a Como con il 24,1%. Si evidenzia un calo irrilevante solamente nella province di Mantova con il -0,2%. I dati osservati confermano una costante crescita nella nostra regione già registrata al 31/12/2005. Vedi tavole 6 e 7. Tavola 6 - Aziende agrituristiche autorizzate alla ristorazione per provincia e regione - Anno 2007 Province Posti a Posti a Posti a Posti a Posti a Aziende sedere o Aziende sedere o Aziende sedere o Aziende sedere o Aziende sedere o coperti coperti coperti coperti coperti Varese Como Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Cremona Mantova Lecco Lodi LOMBARDIA LOMBARDIA LOMBARDIA ITALIA Sola ristorazione Ristorazione e alloggio Ristorazione e altre attivita' Ristorazione e degustazione Totale

5 Tavola 7 - Aziende agrituristiche autorizzate alla ristorazione per provincia: Province Al 31/12/06 Al 31/12/07 Posti a Posti a Aziende sedere Aziende sedere assolute % Varese ,5% Como ,1% Sondrio ,9% Milano ,8% Bergamo ,6% Brescia ,0% Pavia ,8% Cremona ,4% Mantova ,2% Lecco ,2% Lodi ,6% LOMBARDIA ,2% ITALIA ,2% Variazione Posti a sedere La degustazione La degustazione consiste nell assaggio di prodotti agricoli e agroalimentari che non assume il carattere proprie di un pasto o spuntino. Essa rappresenta un arricchimento dell offerta aziendale che si inserisce nel circuito di ristorazione-alloggio mediante il consumo in loco di prodotti agricoli e agroalimentari di origine aziendale. Sono 45 (+ 7 rispetto al 2006) su un totale di aziende agrituristiche aziende (4,2%, +0,4% rispetto al 2006). Nella tavola 1 sono riportate quantità e variazioni.

6 Le altre attività agrituristiche Le aziende autorizzate all esercizio di altre attività agrituristiche (equitazione, escursionismo, osservazioni naturalistiche, trekking, mountain bike, corsi, sport e varie) sono 479 (+48 rispetto al 2006). La provincia di Mantova si conferma e risulta la più attrezzata e rispetto alle altre province sono presenti congruamente tutte le attività censite con esclusione della speleologia che, peraltro, non ri sulta attivata in nessuna azienda agrituristica italiana. L equitazione è l attività con il maggior numero di aziende (presente in tutte le p rovince con esclusione di Lodi), seguono i corsi vari e le attività sprtive in genere. Brescia si conferma come la provincia dove l equitazione è più presente con 36 aziende. Tra le altre attività, è più limitata, invece, l offerta di trekking ed osservazioni n aturalistiche. Rispetto l anno precedente tutte le singole tipologie sono in aumento con esclusione delle osservazioni naturalistiche ch e rimangono invariate. vedi Tavola 8 Tavola 8 - Aziende agrituristiche autorizzate all'esercizio di altre attivita' per provincia - Anno 2007 Equitazione Escursioni Osservazioni Trekking Mountain Corsi vari Sport Varie Totale naturalistiche bike Varese Como Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Cremona Mantova Lecco Lodi LOMBARDIA LOMBARDIA LOMBARDIA LOMBARDIA ITALIA La curiosità Gli alloggi agrituristici sono analizzati per tipo di servizio: solo pernottamento, pernottamento e prima colazione, mezza pensione e pensione completa (vedi Tavola 9). La maggior parte delle aziende autorizzate all alloggio (309 su un totale di 546) offre la pensione completa. Tutte le province offrono questo servizio che evidentemente trova consensi nella clientela: Brescia, Pavia, Mantova e Sondrio si confermano in testa. Comunque i dati rilevati e confrontati con gli anni precedenti confermano anche per il 2007 la tendenza delle aziende ad offrire pacchetti completi di proposte, con servizi differenziati, diretti a meglio qualificare l attività agrituristica legata al territorio in cui è ubicata l azienda. Tavola 9 - Aziende agrituristiche autorizzate all'alloggio per tipo di ospitalita', provincia e regione - Anno 2007 Solo alloggio Alloggio e 1a colazione Mezza pensione Pensione completa Totale Aziende Posti letto Aziende Posti letto Aziende Posti letto Aziende Posti letto Aziende Posti letto Varese Como Sondrio Milano Bergamo Brescia Pavia Cremona Mantova Lecco Lodi LOMBARDIA LOMBARDIA LOMBARDIA LOMBARDIA ITALIA

7 La Conduzione nel panorama nazionale La presenza femminile nella conduzione delle aziende agrituristiche a livello nazionale, registra un aumento in percentuale dello +0,8% rispetto all anno precedente: infatti, il 65,1% delle aziende ( unità) è gestito da uomini e il restante 34,9% (6.182) da donne. Si conferma che la conduzione femminile è numericamente rilevante in Toscana, ove le donne gestiscono ben agriturismi, pari al 40.5% dei conduttori toscani e al 26,1% di quelli complessivamente diretti dalle conduttrici in Italia. Nella nostra regione il 65,3% delle aziende (695 unità) è gestito da uomini ed il restante 34,7% (369 unità) da donne, in tendenza alla media nazionale. Vedi Tavola 10 Tavola 10 - Aziende agrituristiche autorizzate per sesso del conduttore e regione - percentuali maschi-femmine - Anno (*) Maschi Femmine Totale REGIONI numero % numero % numero % numero % numero % numero % Piemonte ,9% ,1% ,1% ,9% , ,0 Valle d'aosta 16 27,6% 16 28,1% 42 72,4% 41 71,9% , ,0 Lombardia ,0% ,3% ,0% ,7% , ,0 Trentino Alto Adige ,3% ,3% ,7% ,7% , ,0 Bolzano - Bozen ,0% ,1% ,0% ,9% , ,0 Trento ,3% ,7% 55 21,7% 60 21,3% , ,0 Veneto ,3% ,3% ,7% ,7% , ,0 Friuli -Venezia Giulia ,9% ,8% ,1% ,2% , ,0 Liguria ,1% ,4% ,9% ,6% , ,0 Emilia-Romagna ,3% ,5% ,7% ,5% , ,0 Toscana ,6% ,5% ,4% ,5% , ,0 Umbria ,2% ,3% ,8% ,7% , ,0 Marche ,4% ,0% ,6% ,0% , ,0 Lazio ,1% ,3% ,9% ,7% , ,0 Abruzzo ,5% ,7% ,5% ,3% , ,0 Molise 44 53,7% 44 53,7% 38 46,3% 38 46,3% , ,0 Campania ,1% ,7% ,9% ,3% , ,0 Puglia ,0% ,2% 90 34,0% 92 35,8% , ,0 Basilicata ,5% ,8% ,5% ,2% , ,0 Calabria ,0% ,6% ,0% ,4% , ,0 Sicilia ,4% ,7% ,6% ,3% , ,0 Sardegna ,3% ,0% ,7% ,0% , ,0 ITALIA ,9% ,1% ,1% ,9% , ,0 (*) Nel caso di società o ente si considera il sesso del capo dell'azienda

Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. In Generale. Coordinamento editoriale:

Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. In Generale. Coordinamento editoriale: Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE Numero 5 - Aprile 2007 (Estratto dal Comunicato Stampa di Istat sulle Agrituristiche del 16 apirle 07) LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA L Istat

Dettagli

Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. In Generale. Coordinamento editoriale:

Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. In Generale. Coordinamento editoriale: Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE Numero 7 - Novembre 2007 (Estratto dal Comunicato Stampa di Istat sulle Agrituristiche del 16 novembre 07) LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA L Istat

Dettagli

Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2005

Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2005 16 aprile 2007 Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2005 L Istat rende disponibili i principali risultati della rilevazione sull agriturismo con riferimento al 31 dicembre 2005. La rilevazione

Dettagli

Infortuni sul lavoro Anni

Infortuni sul lavoro Anni Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE STATISTICA E OSSERVATORI N. 2 - Luglio 2008 L INAIL produce annualmente un rapporto sulle denunce di infortuni sul lavoro. I dati sono derivati da archivi gestionali

Dettagli

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA. Report ISTAT - Anno 2015

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA. Report ISTAT - Anno 2015 LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA Report ISTAT - Anno 2015 Dati pubblicati il 13 ottobre 2016 11 Novembre 2016 Prosegue nel 2015 il trend di crescita dell agriturismo. Aumentano le aziende e le presenze.

Dettagli

Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2006

Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2006 Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2006 16 novembre 2007 L Istat rende disponibili i principali risultati della rilevazione sull agriturismo con riferimento al 31 dicembre 2006. La rilevazione

Dettagli

D. L EVOLUZIONE DELL AGRITURISMO NELLA PROVINCIA DI ROMA NEL PERIODO

D. L EVOLUZIONE DELL AGRITURISMO NELLA PROVINCIA DI ROMA NEL PERIODO Figura 13 VALORI ANNUI DERRATE E PRODOTTI BIOLOGICI e 54.850.056,00 e 29.188.968,00 TOTALE BIOLOGICO TOTALI DERRATE CONCLUSIONI Per il volume di affari espresso nel settore della ristorazione scolastica,

Dettagli

Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2004

Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2004 23 giugno 2006 Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2004 L Istat rende disponibili i principali risultati della rilevazione sull agriturismo con riferimento al 31 dicembre 2004. La rilevazione

Dettagli

L AGRITURISMO IN FRIULI VENEZIA GIULIA AL

L AGRITURISMO IN FRIULI VENEZIA GIULIA AL Notiziario ERSA 3-4/2006 Statistica/Contabilità Gianluca Dominutti Servizio Statistica Regione Friuli Venezia Giulia L AGRITURISMO IN FRIULI VENEZIA GIULIA AL 31.12.2005 L Istat, di intesa con le Regioni

Dettagli

Statistica e Osservatori

Statistica e Osservatori Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE 3 - Agosto 2008 (La gestione dei servizi idrici in Italia: Estratto da Istat - Statistiche in brave e pubblicato il 21 luglio 08) LA GESTIONE DEI SERVIZI IDRICI

Dettagli

Le aziende agrituristiche in Italia Anno 2008

Le aziende agrituristiche in Italia Anno 2008 13 novembre 2009 Le aziende agrituristiche in Italia Anno 2008 L Istat rende disponibili i principali risultati della rilevazione statistica sull agriturismo riferiti al 31 dicembre 2008. L agriturismo

Dettagli

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni Tabella 1 - Persone (valori assoluti in migliaia e Intervalli di Confidenza al 95%) che nei tre mesi precedenti l intervista hanno subito incidenti in ambiente domestico e tassi di incidenti domestici

Dettagli

L'agriturismo in FVG al

L'agriturismo in FVG al centro stam L'agriturismo in FVG al 31.12.2009 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze, patrimonio e programmazione

Dettagli

Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2003

Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2003 15 Settembre 2005 Le aziende agrituristiche in Italia al 31 dicembre 2003 L Istat rende disponibili i principali risultati della rilevazione sull agriturismo in Italia, con riferimento al 31 dicembre 2003.

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

Statistiche dell offerta agrituristica in Campania al 31/12/2007. A cura di Nunzio Cuozzo

Statistiche dell offerta agrituristica in Campania al 31/12/2007. A cura di Nunzio Cuozzo Statistiche dell offerta agrituristica in Campania al 31/12/2007 A cura di Nunzio Cuozzo Introduzione Il presente lavoro statistico sull'agriturismo si basa sui dati congiunturali pubblicati dall'istat

Dettagli

Coordinamento editoriale: Antonio Lentini IL TURISMO IN CIFRE

Coordinamento editoriale: Antonio Lentini IL TURISMO IN CIFRE Sistema dei controlli Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE IL TURISMO IN CIFRE I dati utilizzati per l elaborazione di questo documento sono desunti da fonte ISTAT nonchè dalla rilevazione sul movimento

Dettagli

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 NORD-ORIENTALE NORD-OCCIDENTALE ITALIA MEZZOGIORNO ITALIA CENTRALE -0,5 0,0 0,5 1,0 1,5

Dettagli

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA 27 novembre 2015 Anno 2014 LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA Nel 2014 il settore agrituristico vede confermati una tendenza strutturale alla crescita e un elevato potenziale competitivo: il numero delle

Dettagli

Le aziende agrituristiche in Italia Anno 2009

Le aziende agrituristiche in Italia Anno 2009 12 novembre 2010 Le aziende agrituristiche in Italia Anno 2009 L Istat rende disponibili i principali risultati della rilevazione statistica sull agriturismo riferiti al 31 dicembre 2009. L agriturismo

Dettagli

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA 16 novembre 2012 Anno 2011 LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA Nel 2011 le aziende agricole autorizzate all esercizio dell agriturismo sono 20.413, 440 in più (+2,2%) rispetto all anno precedente (Tavola

Dettagli

Le aziende agrituristiche

Le aziende agrituristiche Nel 2014 sono state autorizzate all esercizio agrituristico 21.744 aziende, con una crescita del 4% rispetto al 2013. L attività preponderante riguarda l alloggio, praticato dall 82% degli agriturismi.

Dettagli

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti Prof. G. d Antonio Comuni e popolazione residente secondo il grado di depurazione delle acque reflue convogliate nella rete fognaria per regione - Anno 2005 (valori assoluti) REGIONI Depurazione completa

Dettagli

Tassi di occupazione, disoccupazione e attività. Un confronto territoriale, di genere e di cittadinanza

Tassi di occupazione, disoccupazione e attività. Un confronto territoriale, di genere e di cittadinanza COMUNE DI Tassi di occupazione, disoccupazione e attività. Un confronto territoriale, di genere e di cittadinanza a cura di Francesca Mattioli e Matteo Rinaldini Università di Modena e Reggio Emilia COMUNE

Dettagli

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014 Provincia di Mantova Osservatorio Provinciale del Turismo Mantova, 5 giugno 214 Movimenti Turistici in provincia di Mantova Anno 213 Italiani Stranieri Totale valore var% 13/12 valore var% 13/12 valore

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

Dimensione socio-demografica. Numerosità e popolazione residente dei comuni italiani, per regione, 2011. N comuni. Pop. residente

Dimensione socio-demografica. Numerosità e popolazione residente dei comuni italiani, per regione, 2011. N comuni. Pop. residente Numerosità e popolazione residente dei comuni italiani, per regione, 2011 Regione N comuni Pop. residente Densità territoriale Piemonte 1.206 4.457.335 175 Valle d Aosta 74 128.230 39 Lombardia 1.544 9.917.714

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +24% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 213 +6,1% le presenze; in calo la permanenza media che passa da 2,2 gg/vacanza nel 212 a 1,88 gg/vacanza nel

Dettagli

Il censimento della popolazione straniera

Il censimento della popolazione straniera 19 dicembre 2012 Il censimento della popolazione straniera Nel corso dell ultimo decennio la popolazione straniera residente in Italia è triplicata: da poco più di 1 milione e 300 mila persone nel 2001

Dettagli

LE COSTRUZIONI IN BREVE: LOMBARDIA

LE COSTRUZIONI IN BREVE: LOMBARDIA LE COSTRUZIONI IN BREVE: LOMBARDIA Novembre A cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi Sommario SCHEDA LOMBARDIA... 3 TAVOLE REGIONALI E PROVINCIALI... 7 PIL... 9 Imprese... 14 Permessi di

Dettagli

Agriturismo e turismo rurale

Agriturismo e turismo rurale Agriturismo e turismo rurale Negli ultimi anni attenzione è stata dedicata al ruolo che l agriturismo può avere per stimolare lo sviluppo nelle aree rurali e diversificare l attività dell azienda agricola.

Dettagli

effettuare la rilevazione secondo le disposizioni previste. Per l anno 2004 l Apt di Roma, ha ripreso nel 2004 la raccolta che risultata comunque

effettuare la rilevazione secondo le disposizioni previste. Per l anno 2004 l Apt di Roma, ha ripreso nel 2004 la raccolta che risultata comunque 7 TURISMO I dati utilizzati in questa sezione dedicata al Turismo sono quelli relativi al movimento e alla ricettività turistica rilevati dalle Agenzie di Promozione Turistica () e rielaborati dall Istat.

Dettagli

Per altri motivi. Da altri Comuni. Dall'estero

Per altri motivi. Da altri Comuni. Dall'estero Tavola 1 - Popolazione residente e movimento anagrafico per regione e ripartizione - Anno 2002 REGIONI Nati vivi Movimento Da altri Comuni Iscritti Dall'estero Movimento migratorio Cancellati Per altri

Dettagli

I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane

I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane I flussi turistici internazionali nelle strutture ricettive italiane L andamento congiunturale e l attrattività delle regioni Mauro Politi Francesca Petrei ISTAT - Direzione Centrale delle Statistiche

Dettagli

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2005

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2005 I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2005 Giugno 2006 Direttore: Gianluigi Bovini Redazione: Antonio Silvestri Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti Le elaborazioni sono state effettuate sui dati

Dettagli

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA AZIENDE RILEVATARIE PER CLASSIFICAZIONE C-Montana Aziende 6.000 B-Svantaggiata A-Non svantaggiata 5.000 4.000 3.000 524 450 499 336 597 305 803 394 629 358 532 413 572 454 609 441 697 592 818 609 627 481

Dettagli

LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE ( * ) IN LIGURIA NEL 2016

LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE ( * ) IN LIGURIA NEL 2016 LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE ( * ) IN LIGURIA NEL 216 Saldi positivi per giovani e stranieri, in calo le donne Nel 216 il saldo tra iscrizioni e cessazioni di imprese giovanili

Dettagli

Il turismo in Brianza

Il turismo in Brianza Il turismo in Brianza Sistema delle imprese e flussi turistici A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Marzo 2013 I numeri del turismo in Brianza Strutture ricettive al 31

Dettagli

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA 13 ottobre 2016 Anno 2015 LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA Prosegue nel 2015 il trend di crescita del settore dell agriturismo registrato negli ultimi anni, sia per il numero di strutture sia per le

Dettagli

OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO

OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO OCCUPAZIONE ITALIANA E STRANIERA A CONFRONTO QUALI LE DINAMICHE DAL 2008 AL 2009 STUDIO DELLE DIFFERENZE ASSOLUTE DEGLI OCCUPATI Distinzioni per Posizione nella professione Classi di età Genere Macroarea

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Le aziende agrituristiche in Italia Anno 1998

Le aziende agrituristiche in Italia Anno 1998 8 marzo 2001 Le aziende agrituristiche in Italia Anno 1998 1. L agriturismo oggi Nell attuale contesto nazionale ed internazionale, il settore agricolo attraversa una complessa fase di trasformazione del

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +7,5% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 214 +7,1% le presenze; stabile la permanenza media a 1,88 gg/vacanza. crescita di flusso turistico in tutti

Dettagli

Imprenditoria Giovanile tra 2011 e 2017: uno studio delle principali caratteristiche delle imprese

Imprenditoria Giovanile tra 2011 e 2017: uno studio delle principali caratteristiche delle imprese Imprenditoria Giovanile tra 2011 e 2017: uno studio delle principali caratteristiche delle imprese Graf. 1 - Composizione settoriale delle imprese giovanili al 30 giugno 2017 Confronto con la composizione

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione H02 102 3.244 4.234 prestazioni 106.541,38 39.721,59 Basilicata H03 102 6.820 9.139 183.359,67 103.341,43 Basilicata H04 102 2.243 2.243 150.815,00

Dettagli

6 RAPPORTO 2014 UIL (GIUGNO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE

6 RAPPORTO 2014 UIL (GIUGNO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 6 RAPPORTO 2014 UIL (GIUGNO 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER MACRO AREE, REGIONI E PROVINCE ORE AUTORIZZATE GIUGNO 2014 dati per regioni e province autonome

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 03/05/2017

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 03/05/2017 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 03/05/2017 La situazione in Veneto Nel 2015 i reati di truffa, rapina e furto hanno interessato 276.287 vittime di 66 anni e oltre, di cui

Dettagli

GARANZIA GIOVANI: AGGIORNAMENTO DEL PROGETTO IN CORSO FINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA.

GARANZIA GIOVANI: AGGIORNAMENTO DEL PROGETTO IN CORSO FINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA. GARANZIA GIOVANI: AGGIORNAMENTO DEL PROGETTO IN CORSO FINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA. ANALISI DEI DATI DEL 10 DICEMBRE 2015 A CURA DEL CENTRO STUDI LAVORI E RIFORME Il progetto Garanzia Giovani ha preso

Dettagli

Le imprese giovanili 1 in Piemonte

Le imprese giovanili 1 in Piemonte Le imprese giovanili 1 in Piemonte A fine 2016 le imprese giovanili registrate in Italia hanno raggiunto quota 608.240 unità, il 10,0% delle imprese complessivamente censite presso i Registri delle Camere

Dettagli

Tipologia Variaz.% Variaz.%

Tipologia Variaz.% Variaz.% TURISMO IN LIGURIA Analisi provinciale nel periodo gennaio-luglio 2017 GENOVA Nel mese di luglio (dati ancora provvisori, con un indice di rispondenza da parte delle strutture pari al 96,8%) la provincia

Dettagli

L'incidentalità stradale nel 2016 in Lombardia e in provincia di Brescia

L'incidentalità stradale nel 2016 in Lombardia e in provincia di Brescia L'incidentalità stradale nel 2016 in Lombardia e in provincia di Brescia Federica Ancona 7 Giornata regionale della Sicurezza Stradale Brescia, 30 novembre 2017 Agenda 2030 ONU per lo Sviluppo Sostenibile

Dettagli

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO ANNO - NUMERO 1 AFFLUENZA ALLE URNE DEI GENITORI E DEGLI STUDENTI PER

Dettagli

Le imprese giovanili 1 in Piemonte

Le imprese giovanili 1 in Piemonte Le imprese giovanili 1 in Piemonte A fine 2015, le imprese giovanili registrate in Italia hanno raggiunto quota 623.755 unità, il 10,3% delle imprese complessivamente censite presso i Registri delle Camere

Dettagli

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione...

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione... ISTITUTO DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE Regionale PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Pensioni PENSIONI Presentazione...2 Totale categorie...3 Vecchiaia...4 Invalidità...5 Superstiti...6 Presentazione

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane 14 marzo 2003 Le esportazioni delle regioni italiane Anno 2002 Nel 2002 le esportazioni italiane hanno registrato una diminuzione in valore del 2,8 per cento rispetto al 2001. La contrazione, pur interessando

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro

Rilevazione sulle forze di lavoro 27 aprile 2009 Rilevazione sulle forze di lavoro Media 2008 Sul sito www.istat.it l Istat rende oggi disponibili i dati della media 2008 della rilevazione sulle forze di lavoro. Le tavole presentate forniscono

Dettagli

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012

Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno 2012 Utenti di veicoli a 2Ruote coinvolti in incidente stradale per localizzazione e conseguenza dell incidente Anno Motociclisti Ciclisti Conducenti e passeggeri di Ciclomotori Localizzazione Urbano 38.916

Dettagli

Donne per lo sviluppo 2010 Stati generali dell imprenditoria femminile

Donne per lo sviluppo 2010 Stati generali dell imprenditoria femminile Donne per lo sviluppo 2010 Stati generali dell imprenditoria femminile 19 maggio 2010 Villa Reale Monza A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Imprenditoria femminile Italia,

Dettagli

2 TRIMESTRE 2015: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere

2 TRIMESTRE 2015: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere 2 TRIMESTRE 215: saldi positivi per imprese giovanili, femminili e straniere Nel secondo trimestre 215 i saldi tra iscrizioni e cessazioni di imprese liguri giovanili, femminili e straniere ( * ) risultano

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE Luca Romano Direttore di Local Area Network Martedi 8 Aprile 2014 Auditorium del Lavoro ROMA L INVECCHIAMENTO DEMOGRAFICO 1/6 65 ANNI E PIU' TOTALE ANDAMENTO

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE Luca Romano Direttore di Local Area Network Martedi 8 Aprile 2014 Auditorium del Lavoro ROMA L INVECCHIAMENTO DEMOGRAFICO 1/6 65 ANNI E PIU' TOTALE ANDAMENTO

Dettagli

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie.

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie. trimestre, pertanto il dato a livello nazionale può non corrispondere alla somma dei lavoratori di ciascuna regione. Fonte dei dati. Ministero del Lavoro. SISCO (Sistema Informativo Statistico Comunicazioni

Dettagli

UNA RETE INFORMATIVA PER CONOSCERE L AGRICOLTURA VENETA

UNA RETE INFORMATIVA PER CONOSCERE L AGRICOLTURA VENETA UNA RETE INFORMATIVA PER CONOSCERE L AGRICOLTURA VENETA Renzo Rossetto Settore Economia, Mercati e Competitività Venezia, 3 aprile 2014 DOPO IL PROFILO ECONOMICO DOPO GLI ORIENTAMENTI PRODUTTIVI COS ALTRO

Dettagli

Popolazione di 15 anni e oltre per sesso, classe di età, regione e provincia - Anno 2012 (dati in migliaia)

Popolazione di 15 anni e oltre per sesso, classe di età, regione e provincia - Anno 2012 (dati in migliaia) Popolazione di 15 anni e oltre per sesso, classe di età, regione e provincia - Anno 2012 (dati in migliaia) Maschi Femmine Maschi e femmine 15-24 25-54 55 e oltre 15-24 25-54 55 e oltre 15-24 25-54 55

Dettagli

COMMERCIO E TURISMO, OSSERVATORIO CONFESERCENTI:

COMMERCIO E TURISMO, OSSERVATORIO CONFESERCENTI: COMMERCIO E TURISMO, OSSERVATORIO CONFESERCENTI: DA GENNAIO A OTTOBRE PIU DI 60MILA CESSAZIONI, SALDO NEGATIVO DI 22MILA UNITA. CONTINUA IL TRACOLLO DELLA MODA: NEL 2013 HANNO CHIUSO 1000 NEGOZI AL MESE

Dettagli

Bologna, Quartiere fieristico, Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza.

Bologna, Quartiere fieristico, Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza. Bologna, Quartiere fieristico, 21-24 Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza. > 1) Documentazione (sito esterno) >>> Exposanità, 29 aprile 2014, > Comunicati stampa 1 / 33 In

Dettagli

NOTA Le assunzioni a tempo indeterminato. Le tendenze nazionali 2014-2015

NOTA Le assunzioni a tempo indeterminato. Le tendenze nazionali 2014-2015 Fvg prima regione per crescita di assunzioni a (+110%). Voucher boom: ne sono stati venduti 5 milioni nel 2015 Elaborazione Ires Fvg Nel 2015 il Friuli Venezia Giulia è la regione in cui si è registrata

Dettagli

Aperture domenicali e festive in ambito regionale

Aperture domenicali e festive in ambito regionale Aperture domenicali e festive in ambito regionale (Raffronto anno 2008 su 2006) - Febbraio 2009 - ABRUZZO Comuni turistici/d arte: possibilità di apertura anche per l intero Dall agosto regime unico a

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Garanzia Giovani: a cinque settimane dall avvio sono 74.394 i giovani che si sono registrati

COMUNICATO STAMPA. Garanzia Giovani: a cinque settimane dall avvio sono 74.394 i giovani che si sono registrati COMUNICATO STAMPA Garanzia Giovani: a cinque settimane dall avvio sono 74.394 i giovani che si sono registrati I dati del 5 report settimanale Il primo maggio 2014 è partita ufficialmente la Garanzia Giovani.

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro

Rilevazione sulle forze di lavoro 28 aprile 2010 Rilevazione sulle forze di lavoro Media 2009 Sul sito www.istat.it sono da oggi disponibili i dati della media 2009 della rilevazione sulle forze di lavoro. In questa statistica in breve

Dettagli

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA

LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA 9 ottobre 2017! Anno 2016 LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN ITALIA Prosegue anche nel 2016 il trend positivo del settore agrituristico registrato negli ultimi anni, sia per il numero di strutture sia per le

Dettagli

Il turismo in Provincia di Milano a cura dell Osservatorio Turismo della Provincia di Milano

Il turismo in Provincia di Milano a cura dell Osservatorio Turismo della Provincia di Milano 1 Il turismo in Provincia di Milano a cura dell Osservatorio Turismo della Provincia di Milano Flussi turistici 2008 a confronto (triennio 2006-2008) Indice Flussi turistici nelle Province lombarde per

Dettagli

Per ulteriori informazioni:

Per ulteriori informazioni: Tab. 1 - Persone nate in paesi non-ue per tipologia di carica Dati al 31 marzo 2016 Carica Persone Amministratore 141.748 Socio* 54.934 Titolare 357.152 Altre cariche 14.915 568.749 * La carica di socio

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 23/ novembre 2009

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato 23/ novembre 2009 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato 23/2009 3 novembre 2009 L imprenditoria femminile artigiana sul territorio 6 Osservatorio Confartigianato Donne Impresa In questa nota proponiamo le tabelle

Dettagli

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE - ASR

ANNUARIO STATISTICO REGIONALE - ASR NEWSLETTER ASR Anno 4 Numero 4 aprile 2006 Direttore editoriale Antonio Lentini Redazione Eleonora Bartoloni Iris Eforti Paolo Longoni Nicolina Marino Antonietta Scala ANNUARIO STATISTICO REGIONALE - ASR

Dettagli

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013

Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 Flussi Turistici di Milano e Provincia Primo trimestre 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Capacità ricettiva nel Comune di Milano

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici /2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: SETTEMBRE 2013 1 ARRIVI / PRESENZE Rispetto all anno precedente il

Dettagli

FEDERAZIONE REGIONALE PENSIONATI TOSCANA GLI INTERVENTI E I SERVIZI SOCIALI DEI COMUNI A SOSTEGNO DELLA POPOLAZIONE ANZIANA IN TOSCANA

FEDERAZIONE REGIONALE PENSIONATI TOSCANA GLI INTERVENTI E I SERVIZI SOCIALI DEI COMUNI A SOSTEGNO DELLA POPOLAZIONE ANZIANA IN TOSCANA FEDERAZIONE REGIONALE PENSIONATI TOSCANA GLI INTERVENTI E I SERVIZI SOCIALI DEI COMUNI A SOSTEGNO DELLA POPOLAZIONE ANZIANA IN TOSCANA SETTEMBRE 2009 Il lavoro si inserisce nell ambito delle attività dell

Dettagli

Centro Studi Gianfranco Imperatori. Visitatori e introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali. Sintesi 2008

Centro Studi Gianfranco Imperatori. Visitatori e introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali. Sintesi 2008 Centro Studi Gianfranco Imperatori Visitatori e introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali Sintesi 2008 Luglio 2009 Le elaborazioni presentate nelle tavole e nei grafici che seguono descrivono

Dettagli

Disponibilità al 1/1/2012 per assegnazione [macrotipologie] e comparto. Stima sull'intera PA

Disponibilità al 1/1/2012 per assegnazione [macrotipologie] e comparto. Stima sull'intera PA Disponibilità al 1/1/2012 per assegnazione [macrotipologie] e comparto. Stima sull'intera PA Comparto Blu* Grigie** Totale Totale % ASL 930 18 720 19 650 32.2% AUTORITÀ TERRITORIALI E PORTUALI 42 119 161

Dettagli

REPORT GARANZIA GIOVANI I PRIMI NUMERI DELL INIZIATIVA

REPORT GARANZIA GIOVANI I PRIMI NUMERI DELL INIZIATIVA REPORT GARANZIA GIOVANI I PRIMI NUMERI DELL INIZIATIVA Il primo maggio 2014 è partita ufficialmente la Garanzia Giovani. Al 29 maggio 2014 1 si sono registrati a Garanzia Giovani 67.751 giovani, di questi

Dettagli

Ufficio Studi. Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche

Ufficio Studi. Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Ufficio Studi Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Il Valore Aggiunto: dati e analisi per ripartizioni geografiche e attività economiche Il report è stato

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI LO STOCK ABITATIVO IN ITALIA

DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI LO STOCK ABITATIVO IN ITALIA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI LO STOCK ABITATIVO IN ITALIA 5 Maggio 2015 INDICE SINTESI... 3 ABITAZIONI... 4 ABITAZIONI OCCUPATE DA PERSONE RESIDENTI... 6 POPOLAZIONE E FAMIGLIE... 9 ABITAZIONI

Dettagli

Edifici e abitazioni

Edifici e abitazioni 11 agosto 2014 Edifici e abitazioni L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi sugli edifici. Il censimento degli edifici è avvenuto nel 2011 con modalità e tecnologie profondamente rinnovate rispetto

Dettagli

I NUOVI RAPPORTI DI LAVORO DIPENDENTE IN FVG NEL 2015 (gennaiodicembre)

I NUOVI RAPPORTI DI LAVORO DIPENDENTE IN FVG NEL 2015 (gennaiodicembre) 18 febbraio #lavoro Rassegna stampa TG3 RAI FVG 16feb2016 Messaggero Veneto 17feb2016 Il Piccolo 17feb2016 Il Gazzettino 17feb2016 I NUOVI RAPPORTI DI LAVORO DIPENDENTE IN FVG NEL 2015 (gennaiodicembre)

Dettagli

Turismo internazionale verso l Italia: export in loco di prodotti agroalimentari Made in Italy

Turismo internazionale verso l Italia: export in loco di prodotti agroalimentari Made in Italy Turismo internazionale verso l Italia: export in loco di prodotti agroalimentari Made in Italy Per una nazione come l Italia, la cui reputazione turistica ed enogastronomica è fra la più rilevanti al Mondo,

Dettagli

Principali caratteristiche dell'imprenditorialità agricola femminile secondo i risultati del VI Censimento Agricoltura

Principali caratteristiche dell'imprenditorialità agricola femminile secondo i risultati del VI Censimento Agricoltura Principali caratteristiche dell'imprenditorialità agricola femminile secondo i risultati del VI Censimento Agricoltura Maria Antonietta Liguori - ISTAT Maria Grazia Magliocchi - ISTAT Donne e agricoltura:

Dettagli

PANORAMA TURISMO. Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna

PANORAMA TURISMO. Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna PANORAMA TURISMO Analisi e Tendenze della Riviera Adriatica dell Emilia Romagna PREMESSA 1. L analisi è stata condotta facendo riferimento ai dati MOVC dei singoli Comuni o territori balneari della Riviera

Dettagli

GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO XIV Rapporto sul turismo italiano Titolo intervento. Gian Paolo Oneto

GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO XIV Rapporto sul turismo italiano Titolo intervento. Gian Paolo Oneto GIORNATA MONDIALE DEL TURISMO Titolo intervento Gian Paolo Oneto Direttore Centrale delle Statistiche Economiche Congiunturali sulle imprese, i servizi e l occupazione Istat 1 Sala Ludovisi/Hotel Westin

Dettagli

La provenienza dei turisti - anno 2016

La provenienza dei turisti - anno 2016 La provenienza dei turisti - anno 2016 Un analisi dell indagine ISTAT «Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi» A cura di Lorenzo Cavedo Milano, novembre 2017 arrivi Arrivi per cittadinanza 51,8%

Dettagli

PROVINCE CLASSI DI SCOPPIO DIESEL TOTALE REGIONI POTENZA N. CV N. CV N. CV

PROVINCE CLASSI DI SCOPPIO DIESEL TOTALE REGIONI POTENZA N. CV N. CV N. CV TAV.20 - Altre macchine agricole operatrici e motori vari nazionali ed estere secondo la classe di potenza ed il ciclo motore Province - Regioni - Ripartizioni - Situazione al 31 XII 2002 PROVINCE CLASSI

Dettagli

FIB - Federazione Italiana Bocce - 07 Dati provinciali assoluti 2001

FIB - Federazione Italiana Bocce - 07 Dati provinciali assoluti 2001 FIB - Federazione Italiana Bocce - 07 Dati provinciali assoluti 2001 PROVINCIA Società Società Società Tesserati Tesserati Tesserati Tesserati Tesserati Tesserati società generale operatori sportive sportive

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Novembre 2016 Anno 2015 Cittadini Extracomunitari Nell anno 2015 il numero di cittadini extracomunitari 1 conosciuti all INPS,

Dettagli

LE RAPINE E I FURTI IN FARMACIA 1

LE RAPINE E I FURTI IN FARMACIA 1 LE RAPINE E I FURTI IN FARMACIA 1 1. Le rapine nelle farmacie. Dato nazionale Nel 2015 le rapine ai danni delle farmacie sono state 924, pari ad un calo del 14,3% rispetto al 2014. Per il secondo anno

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK SANITARIO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK SANITARIO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK SANITARIO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK SANITARIO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network sanitario

Dettagli

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente)

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente) Le esportazioni delle regioni italiane estre 3 13/6/3 CONGIUNTURA TERRITORIALE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE I Trimestre 3 Giugno 3 La dinamica delle esportazioni in valore nel estre 3 registra un

Dettagli

Tasso di occupazione

Tasso di occupazione MERCATO DEL LAVORO 2016: Liguria in controtendenza rispetto alla media italiana in calo gli occupati, cresce il tasso di disoccupazione La Liguria è sempre stata una regione atipica e meno dinamica, rispetto

Dettagli