CUNA - Commissione tecnica di unificazione nell'autoveicolo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CUNA - Commissione tecnica di unificazione nell'autoveicolo"

Transcript

1 Requisiti tecnici delle imprese che trasformano i veicoli per l'uso dei gas metano e GPL CUNA NC APRILE 1998 T echnical requirements for firms which convert road vehicles for the use of CNG and LPG SOMMARIO '~. La norma definisce i requisiti tecnici delle imprese che trasformano il sistema di propulsione dei veicoli per l'uso dei gas (metano e GPL), con particolare riferimento agli elementi che qualificano la professionalità delle stesse. RELAZIONINAZIONALI RELAZIONI INTERNAZIONALI ORGANO COMPETENTE CUNA - Commissione tecnica di unificazione nell'autoveicolo APPROVAZIONE Ministero dei Trasporti e della Navigazione Direzione Generale M.C.T.C. (Prot. n. 530/4004/C del 01/07/1998) EDIZIONE PRECEDENTE

2 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE La presente norma definisce i requisiti tecnici delle imprese che trasformano il sistema di propulsione dei veicoli per l'uso dei gas (metano e GPL), con particolare riferimento agli elementi che qualificano la professionalità delle stesse.. 2 RIFERIMENTI La presente norma rimanda, mediante riferimenti datati e non, a disposizioni contenute in altre pubblicazioni. Tali riferimenti normativi sono citati nei punti appropriati del testo e vengono di seguito elencati. Per quanto riguarda i riferimenti datati, successive modifiche o revisioni apportate a dette pubblicazioni valgono unicamente se introdotte nella presente norma come aggiornamento o revisione. Per i riferimenti non datati vale l'ultima edizione della pubblicazione alla quale si fa riferimento. Alla data di pubblicazione della presente norma sono state adottate le seguenti disposizioni: CEI EN Costruzioni elettriche per atmosfere esplosive per la presenza di gas - Parte 10: Classificazione dei luoghi pericolosi Legge 46/90 Legge 122/92 Legge 507/96 D.Lgs. 626/94 D.Lgs.242/96 3 DEFINIZIONI Per gli scopi della presente norma si applicano le seguenti definizioni: Impresa: insieme delle persone, dei luoghi e delle attrezzature necessarie per lo svolgimento di una determinata attività. Responsabile tecnico: il responsabile degli interventi di trasformazione veicoli per l'uso dei gas. Addetto: operatore che interviene direttamente sui veicoli sotto la supervisione del responsabile tecnico. 4 IMPRESA L'impresa deve essere iscritta, con riferimento alla Legge 122/92, modificata dalla Legge 507/96, in una delle due seguenti sezioni del registro delle imprese esercenti attività di autoriparazione: a) Meccanica e Motoristica; b) Elettrauto. CUN/\ NC Pagina 1 di 4

3 5 LUOGHI DI LAVORO 5.1 Le imprese devono adempiere agli obblighi di legge concernenti la sicurezza sul luogo di lavoro. Esse devono cioè predisporre un'analisi dei rischi conforme a quanto specificato nel D.Lgs. 626/94, modificato dal D.Lgs. 242/96, e dotarsi di impianti conformi alle prescrizioni della Legge 46/ L'impianto elettrico dovrà essere certificato secondo la norma CEI EN Nel redarre l'analisi dei rischi e le conseguenti misure di prevenzione e protezione, particolare attenzione dovrà essere prestata ai pericoli concernenti la presenza di gas. 6 ATTREZZATURE DI LAVORO 6.1 Le imprese devono avere una dotazione minima di attrezzature che consenta di effettuare le operazioni di trasformazione veicoli in modo sicuro e qualitativamente adeguato. 6.2 Le attrezzature minime sono qui di seguito elencate: 1) ponte sollevato re; 2) trapano elettrico con serie di punte e frese assortite; 3) goniometro da officina per il corretto posizionamento della multivalvola per GPL; 4) attrezzatura idonea al montaggio delle valvole sulle bombole per metano (ad esempio un dispositivo di avvitamento, non a impulso, con controllo della coppia di serraggio); 5) saldatrice elettrica; 6) strumentazione per la diagnosi dell'impianto di alimentazione/accensione dei veicoli; 7) compressore per aria; 8) analizzatore dei gas di scarico, omologato ai sensi del D.M. 628/96, per la taratura dell'impianto a gas; 9) pompa idraulica, manometro F.S.P bar e accessori per la prova idraulica delle tubazioni dell'impianto a gas; 10) serie di chiavi utensili assortite; 11) banco da lavoro con morse; 12) idoneo multi metro digitale; 13) strumentazione portatile per il rilievo fughe di gas dall'impianto; 6.3 Le attrezzature sopra elencate devono essere opportunamente manutenute e, se previsto, tarate secondo la periodicità indicata dal costruttore. CUNA NC Pagina 2 di 4

4 7 REQUISITI PROFESSIONALI DEGLI OPERATORI 7.1 Responsabile Tecnico Il responsabile tecnico deve dimostrare di aver frequentato, con esito positivo, il 1 modulo (almeno 60 ore di lezione) del corso teorico-pratico di qualificazione, tenuto dalle associazioni nazionali di categoria o da organismi rappresentativi a livello nazionale dei settori GPL e metano autotrazione, descritto in 7.2. Il responsabile tecnico che non possa dimostrare di aver lavorato presso un'officina autorizzata come operaio qualificato o come titolare autorizzato del settore per almeno 3 degli ultimi 5 anni è tenuto a frequentare, con esito positivo, anche il 2 modulo (almeno 36 ore di lezione) del corso. Il responsabile tecnico deve inoltre frequentare con cadenza triennale un corso di aggiornamento tenuto da una delle associazioni di categoria e articolato secondo gli stessi contenuti del 1 modulo del corso di qualificazione. 7.2 Corso di qualificazione professionale Il corso teorico-pratico deve assicurare la trasmissione delle seguenti nozioni: principi di base sui motori per autotrazione e relativi combustibili; aspetti generali riguardanti le costruzioni autoveicolistiche; principi di elettrotecnica ed elettronica; caratteristiche dei gas GPL e metano; norme vigenti emanate dal Ministero dei Trasporti e della Navigazione; norme sulla sicurezza del lavoro; caratteristiche dei sistemi qualità secondo le norme ISO Secondo quanto indicato in il corso deve essere strutturato nei due moduli seguenti: 10 modulo a) I motori e i combustibili per autotrazione - Ciclo Otto e ciclo Diesel Le benzine e il gasolio b) GPL e metano per autotrazione Metodo di estrazione e distribuzione di GPL e metano Caratteristiche chimico-fisiche dei gas Utilizzo come combustibile nel settore autotrazione Sistema di rifornimento tramite stazioni di servizio Utilizzo di GPL e metano in relazione all'ambiente I gas inquinanti c) Normativa su GPL e metano Le norme di sicurezza e di installazione su veicolo Rapporti con gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Le norme sulle emissioni dei gas di scarico d) La sicurezza sul luogo di lavoro Il D.Lgs. 626/94 - Gli impianti elettrici in luoghi di ricovero autoveicoli NC Pagina 3 di 4

5 - I rischi derivanti dalla presenza di GPL e metano e) Il sistema qualità Le norme ISO serie 9000 e la loro applicazione ai sistemi di qualità aziendale L'applicazione della norma ISO 9002 per le imprese di trasformazione Introduzione di un sistema qualità documentato Gli aspetti relativi alla certificazione f) Requisiti ambientali Normative di gestione ambientale 2 modulo a) Installazione di un sistema di conversione a GPL e metano Conversione dei veicoli a GPL e metano Funzionamento dei diversi componenti che costituiscono il sistema di conversione Corretto montaggio dei diversi componenti Nozioni basilari sulle costruzioni autoveicolistiche Nozioni basilari di elettrotecnica ed elettronica Illustrazione dettagliata dei sistemi di controllo motore Controllo della carburazione sui veicoli b) Interventi pratici di trasformazione a GPL metano Esercitazioni pratiche di montaggio sistemi di conversione Esercitazioni pratiche di controllo della carburazione Esercitazioni pratiche di controllo degli inquinanti tramite analizzato re di gas di scarico Esercitazioni pratiche per il corretto uso della strumentazione portatile per il rilievo fughe di gas dall'impianto CUNA NC Pagina 4 di 4

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER RESPONSABILI TECNICI DELL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI A GNC E GPL (UNI :2016)

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER RESPONSABILI TECNICI DELL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI A GNC E GPL (UNI :2016) Pag. 1 di 6 2 28.06.2016 Rev. Generale 1 06.02.2014 Rev. Generale Presidente Comitato di Schema Presidente Comitato di Certificazione Amministratore unico Amministratore unico Rev. Data Motivazioni Convalida

Dettagli

I REQUISITI DI IDONEITA DELLE OFFICINE DEL SETTORE GAS PER AUTOTRAZIONE. ENRICO FRANCIOSI Responsabile comparto officine Federmetano

I REQUISITI DI IDONEITA DELLE OFFICINE DEL SETTORE GAS PER AUTOTRAZIONE. ENRICO FRANCIOSI Responsabile comparto officine Federmetano I REQUISITI DI IDONEITA DELLE OFFICINE DEL SETTORE GAS PER AUTOTRAZIONE ENRICO FRANCIOSI Responsabile comparto officine Federmetano CHI É FEDERMETANO Nata nel 1948, è la principale associazione di categoria

Dettagli

Regolamento recante le dotazioni delle attrezzature e delle strumentazioni delle imprese esercenti attività di autoriparazione (2).

Regolamento recante le dotazioni delle attrezzature e delle strumentazioni delle imprese esercenti attività di autoriparazione (2). D.M. 30 luglio 1997, n. 406 (1). Regolamento recante le dotazioni delle attrezzature e delle strumentazioni delle imprese esercenti attività di autoriparazione (2). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 28 novembre

Dettagli

Direzioni Generali Territoriali LORO SEDI. Uffici Motorizzazione Civile LORO SEDI

Direzioni Generali Territoriali LORO SEDI. Uffici Motorizzazione Civile LORO SEDI Roma, Prot. Div3/ Direzioni Generali Territoriali LORO SEDI Uffici Motorizzazione Civile LORO SEDI Regione Siciliana Assessorato Trasporti Turismo e Comunicazioni Direzione Trasporti Via Notarbartolo,

Dettagli

ELENCO NOMRATIVE VIGENTI SULLA DIRETTIVA ATEX

ELENCO NOMRATIVE VIGENTI SULLA DIRETTIVA ATEX PUBBLICAZIONE IDENTIFICATIVO ITALIA TITOLO NOTE 12/06/2003 d. lgs. N. 233 23/03/1998 D.P.R. N. 126 Direttiva 94/9/CE Attuazione della direttiva 1999/92/CE relativa alle prescrizioni minime per il miglioramento

Dettagli

Ai sensi dell articolo 71

Ai sensi dell articolo 71 9 SERBATOIO FISSO GPL SULLE AUTOCARAVAN Sintesi del quadro normativo a cura dell Avv. Assunta Brunetti Ai sensi dell articolo 71 comma 1 del Codice della Strada, le caratteristiche costruttive e funzionali

Dettagli

DECRETO MINISTERIALE 30 luglio 1997, n. 406 (S.O.G.U. n. 278 del 28.11.1997)

DECRETO MINISTERIALE 30 luglio 1997, n. 406 (S.O.G.U. n. 278 del 28.11.1997) DECRETO MINISTERIALE 30 luglio 1997, n. 406 (S.O.G.U. n. 278 del 28.11.1997) Regolamento recante le dotazioni delle attrezzature e delle strumentazioni delle imprese esercenti attività di autoriparazione.

Dettagli

LE ATTREZZATURE DEL COMPARTO

LE ATTREZZATURE DEL COMPARTO LE ATTREZZATURE DEL COMPARTO Tutte le macchine, parti di macchine, utensili e apparecchi di ogni genere devono rispondere alle norme di sicurezza previste dal D.Lgs.81 del 2008 ( Titolo III Cap 1 ). L

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA; PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE; IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni Meccaniche

Dettagli

Attrezzature e procedure per lo svuotamento dei serbatoi metano e GPL

Attrezzature e procedure per lo svuotamento dei serbatoi metano e GPL Attrezzature e procedure per lo svuotamento dei serbatoi metano e GPL La Iris-Mec Srl Macchine ed attrezzature per la bonifica di vetture a fine vita Progettazione, costruzione e commercializzazione Messa

Dettagli

XXXII CONVEGNO ACCREDIA PROFICIENCY TESTING (PROVE VALUTATIVE INTERLABORATORIO) DEI CENTRI DI TARATURA L AFFIDABILITÀ DEI RILIEVI

XXXII CONVEGNO ACCREDIA PROFICIENCY TESTING (PROVE VALUTATIVE INTERLABORATORIO) DEI CENTRI DI TARATURA L AFFIDABILITÀ DEI RILIEVI XXXII CONVEGNO ACCREDIA DEI CENTRI DI TARATURA L AFFIDABILITÀ DEI RILIEVI NEL SETTORE AUTOMOTIVE: EMISSIONI E LORO MISURAZIONE PROFICIENCY TESTING (PROVE VALUTATIVE INTERLABORATORIO) SU EMISSIONI E CONSUMO

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, n. 285 NUOVO CODICE DELLA STRADA. ART. 80 REVISIONI

DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, n. 285 NUOVO CODICE DELLA STRADA. ART. 80 REVISIONI DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, n. 285 NUOVO CODICE DELLA STRADA. ART. 80 REVISIONI 1. IL MINISTRO DEI TRASPORTI STABILISCE, CON PROPRI DECRETI, I CRITERI, I TEMPI E LE MODALITÀ PER L'EFFETTUAZIONE

Dettagli

Normazione Veicoli Pesanti GNL: Motori a ciclo in accensione comandata e a ciclo diesel

Normazione Veicoli Pesanti GNL: Motori a ciclo in accensione comandata e a ciclo diesel Convegno GNL: opportunità e nuovi utilizzi Milano 17 Novembre 2014 Normazione Veicoli Pesanti GNL: Motori a ciclo in accensione comandata e a ciclo diesel Ing G.M. Rodella Direttore CUNA 1 La normazione

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 ESTRAZIONE GAS, PETROLIO, CARBONE, MINERALI E LAVORAZIONE PIETRE Processo Estrazione di gas e petrolio

Dettagli

Circolare N.17 del 4 Febbraio 2014

Circolare N.17 del 4 Febbraio 2014 Circolare N.17 del 4 Febbraio 2014 Settore meccatronica. In arrivo gli standard professionali e formativi del responsabile tecnico Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che la Conferenza

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTIMENTO MECCANICO

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTIMENTO MECCANICO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DIPARTIMENTO MECCANICO LABORATORI TECNOLOGICI ED ESERCITAZIONI CLASSE 2 MM Rev. 0 del 08/02/2106 pag. 1 di 8 MODULO N 1 NORME DI SICUREZZA Presentazione: La prevenzione degli infortuni

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA; PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE; IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni Meccaniche

Dettagli

IL DIRIGENTE. Visti gli artt. 6 e 9 della richiamata LR 1/09, inerenti le competenze dei responsabili di settore;

IL DIRIGENTE. Visti gli artt. 6 e 9 della richiamata LR 1/09, inerenti le competenze dei responsabili di settore; IL DIRIGENTE Visto quanto disposto dall art. 2 della LR 1/09 Testo unico in materia di organizzazione e ordinamento del personale che definisce i rapporti tra organi di direzione politica e dirigenza;

Dettagli

SISTEMA REGIONALE DELLE QUALIFICHE

SISTEMA REGIONALE DELLE QUALIFICHE Allegato 1) ASSESSORATO AL COORDINAMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ALLO SVILUPPO, SCUOLA, FORMAZIONE PROFESSIONALE, UNIVERSITÀ, RICERCA E LAVORO SISTEMA REGIONALE DELLE QUALIFICHE SCHEDE DESCRITTIVE STANDARD

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA; PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE; IMPIANTISTICA Processo Sequenza di processo

Dettagli

Fornire assistenza alla clientela al fine di soddisfare le richieste del cliente nella logica di qualità dei servizi

Fornire assistenza alla clientela al fine di soddisfare le richieste del cliente nella logica di qualità dei servizi Articolazione per Unità Formative () delle competenze tecnico-professionali MECCATRONICI CLASSE PRIMA Conoscenze Capacità n. Durat a (h) Contenuti formativi Discipline comuni e di indirizzo Competenze

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA Allegato 1 SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA; PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE; IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE Denominazione qualificazione Addetto alla riparazione di autoveicoli e autoarticolati 3 Settore Economico

Dettagli

Il ruolo degli uffici periferici della Motorizzazione nella riqualificazione periodica dei serbatoi CNG-4. dott. ing.

Il ruolo degli uffici periferici della Motorizzazione nella riqualificazione periodica dei serbatoi CNG-4. dott. ing. Il ruolo degli uffici periferici della Motorizzazione nella riqualificazione periodica dei serbatoi CNG-4 dott. ing. Fausto FEDELE Le bombole per il contenimento del metano compresso (CNG: Gas Naturale

Dettagli

Professioni NUP/ISTAT correlate Meccanici motoristi e riparatori di veicoli a motore

Professioni NUP/ISTAT correlate Meccanici motoristi e riparatori di veicoli a motore Denominazione Figura / Denominazione Profilo Tecnico meccatronico delle autoriparazioni Edizione 2017 Indirizzi (se presenti indirizzi della Figura/ Profilo) Professioni NUP/ISTAT correlate 6.2.3.1.1 Meccanici

Dettagli

Provincia del Verbano Cusio Ossola

Provincia del Verbano Cusio Ossola Diagramma di flusso corso per abilitazione Elettrauto Denominazione percorso formativo Tecnico Meccatronico delle Autoriparazioni Meccanico / Motorista Profilo professionale di riferimento Tecnico Meccatronico

Dettagli

SVILUPPO DEI DISTRIBUTORI STRADALI PER AUTOTRAZIONE CON COMBUSTIBILI ALTERNATIVI. Aspetti tecnici ed autorizzativi

SVILUPPO DEI DISTRIBUTORI STRADALI PER AUTOTRAZIONE CON COMBUSTIBILI ALTERNATIVI. Aspetti tecnici ed autorizzativi SVILUPPO DEI DISTRIBUTORI STRADALI PER AUTOTRAZIONE CON COMBUSTIBILI ALTERNATIVI Aspetti tecnici ed autorizzativi Stefano Fiorini OIL&NONOIL Verona, 12 Ottobre 2016 Sviluppo dei distributori stradali per

Dettagli

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni - Meccanica. Tecnico meccatronico delle autoriparazioni

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni - Meccanica. Tecnico meccatronico delle autoriparazioni Tecnico meccatronico delle autoriparazioni - Meccanica Corsi Riconosciuti 2015 - Normale - Verificato Codice identificativo: Profilo professionale di riferimento: ID108927 Tecnico meccatronico delle autoriparazioni

Dettagli

Come Associazione Nazionale

Come Associazione Nazionale 2 SERBATOIO FISSO GPL SULLE AUTOCARAVAN: installazione, revisione, rifornimento di Pier Luigi Ciolli Come Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti siamo intervenuti anche in merito allo spinoso

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE Denominazione qualificazione Addetto al lavaggio e alla bonifica di impianti, serbatoi e cisterne 2 Settore

Dettagli

All-002 Riferimenti normativi

All-002 Riferimenti normativi Rev. 00 del 15/05/2013 Pag. 1 di 5 Documento di Valutazione dei Rischi del Rev. 00 del 15/05/2013 Prima emissione EMISSIONE/REVISIONE CORRENTE Motivo della Emissione/ Rev. 00 del 15/05/2013 Pag. 2 di 5

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WG31U ATTIVITÀ 45.20.10 RIPARAZIONI MECCANICHE DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.20.20 RIPARAZIONE DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 45.20.30 RIPARAZIONE DI IMPIANTI ELETTRICI E DI ALIMENTAZIONE

Dettagli

TECNICHE DI RIPARAZIONE MECCANICA ED ELETTRONICA DEL VEICOLO

TECNICHE DI RIPARAZIONE MECCANICA ED ELETTRONICA DEL VEICOLO TECNICHE DI RIPARAZIONE MECCANICA ED ELETTRONICA DEL VEICOLO SEDE: ARESE; PRIMA PARTE DURATA DEL CORSO: 50 ORE SUDDIVISE SU 10 LEZIONI DA 5 ORE; GIORNI: 3 GIORNI A SETTIMANA DALLE ORE 14:00 ALLE ORE 19:00;

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO MECCANICO

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO MECCANICO Progettazione Disciplinare PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DEL DIPARTIMENTO MECCANICO LABORATORI TECNOLOGICI ED ESERCITAZIONI CLASSI 4MT Rev. 0 del 08-03-04 pag. 1 di 8 Progettazione Disciplinare MODULO N 1 DISTRIBUZIONE

Dettagli

Utilizzare il gas liquefatto in tutta sicurezza. Regolamento relativo alle manifestazioni

Utilizzare il gas liquefatto in tutta sicurezza. Regolamento relativo alle manifestazioni Utilizzare il gas liquefatto in tutta sicurezza Regolamento relativo alle manifestazioni Versione: novembre 2017 1 Indice Pagina 1 Scopo 3 2 Campo di applicazione 3 3 Procedura 3 4 Attuazione 3 4.1 Doveri

Dettagli

Corso Qualifica Tecnico Meccatronico delle Autoriparazioni

Corso Qualifica Tecnico Meccatronico delle Autoriparazioni Corso Qualifica Tecnico Meccatronico delle Autoriparazioni Nuovaformazione, Ente formativo accreditato presso la Regione Umbria ha attivato il corso abilitante alla Qualifica di Tecnico Meccatronico delle

Dettagli

Norme tecniche per imbarcazioni sportive, imbarcazioni sportive parzialmente completate e componenti

Norme tecniche per imbarcazioni sportive, imbarcazioni sportive parzialmente completate e componenti Ordinanza sulla navigazione nelle acque svizzere (Ordinanza sulla navigazione interna, ONI) Norme tecniche per imbarcazioni sportive, imbarcazioni sportive parzialmente completate e componenti Ai sensi

Dettagli

Distanza minima di elementi pericolosi dalla proiezione verticale di linee elettriche ad alta tensione: 6 m

Distanza minima di elementi pericolosi dalla proiezione verticale di linee elettriche ad alta tensione: 6 m Attività soggetta al Norma di riferimento Distanza minima prescritta dalla norma, o altre controllo VVF prescrizioni Deposito oli minerali DM 31 luglio 1934 e Divieto di passaggio di linee elettriche aeree

Dettagli

Due diligence immobiliare

Due diligence immobiliare Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei geometri Specifica P15 Estimo e attività peritale Due diligence immobiliare Sommario Il presente documento specifica i

Dettagli

BOMBOLE PER METANO PER ALIMENTAZIONE VEICOLI

BOMBOLE PER METANO PER ALIMENTAZIONE VEICOLI BOMBOLE PER METANO PER ALIMENTAZIONE VEICOLI NORME (NAZIONALI ED ECE ONU) DI COSTRUZIONE DELLE BOMBOLE PER METANO La normativa nazionale prevede che le bombole devono: sopportare una pressione di esercizio

Dettagli

RESPONSABILE TECNICO DI IMPRESE E CONSORZI ESERCENTI IL SERVIZIO DI REVISIONE PERIODICA DEI VEICOLI A MOTORE E DEI LORO RIMORCHI

RESPONSABILE TECNICO DI IMPRESE E CONSORZI ESERCENTI IL SERVIZIO DI REVISIONE PERIODICA DEI VEICOLI A MOTORE E DEI LORO RIMORCHI STANDARD FORMATIVO E PROFESSIONALE TITOLI DI IDONEITA' IN USCITA RESPONSABILE TECNICO DI IMPRESE E CONSORZI ESERCENTI IL SERVIZIO DI REVISIONE PERIODICA DEI VEICOLI A MOTORE E DEI LORO RIMORCHI RESPONSABILE

Dettagli

Scheda figura professionale prima release - 15 giugno 2009

Scheda figura professionale prima release - 15 giugno 2009 Scheda figura professionale prima release - 15 giugno 2009 Denominazione Figura Settore di riferimento produzioni metalmeccaniche e cantieristica 559 addetto alla installazione e manutenzione di impianti

Dettagli

Gazzetta Ufficiale N. 145 del 25 Giugno 2003

Gazzetta Ufficiale N. 145 del 25 Giugno 2003 Gazzetta Ufficiale N. 145 del 25 Giugno 2003 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 20 giugno 2003 Procedura di prova per il controllo dei gas di scarico per ciclomotori e motoveicoli omologati

Dettagli

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni - Elettrico/Elettronico

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni - Elettrico/Elettronico Tecnico meccatronico delle autoriparazioni - Elettrico/Elettronico Corsi Riconosciuti 2015 - Normale - Verificato Codice identificativo: Profilo professionale di riferimento: ID128817 Tecnico meccatronico

Dettagli

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni identificativo scheda: 13-007 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Il è la figura professionale preposta alla gestione tecnica dell impresa di autoriparazioni. È in grado di riconoscere le esigenze

Dettagli

L attività della Cuna sulle attrezzature intercambiabili

L attività della Cuna sulle attrezzature intercambiabili L accoppiamento sicuro tra macchina base e attrezzatura intercambiabile L attività della Cuna sulle attrezzature intercambiabili Roma, 8 Maggio 2019 Giorgio Garofani Presidente CUNA MMT CUNA La storia

Dettagli

DIFFERENZE SOSTANZIALI Introdotte dalla RACCOLTA R edizione 2009 rispetto all edizione 1982

DIFFERENZE SOSTANZIALI Introdotte dalla RACCOLTA R edizione 2009 rispetto all edizione 1982 Per Ind. Tommaso Scalici DIFFERENZE SOSTANZIALI Introdotte dalla RACCOLTA R edizione 2009 rispetto all edizione 1982 Potenzialità globale dei focolari superiore a 35 Kw Temperatura massima di progetto

Dettagli

MINISTERO DEI TRASPORTI DECRETO DIRIGENZIALE 24 novembre 2006 (G.U. n. 289 dei )

MINISTERO DEI TRASPORTI DECRETO DIRIGENZIALE 24 novembre 2006 (G.U. n. 289 dei ) MINISTERO DEI TRASPORTI DECRETO DIRIGENZIALE 24 novembre 2006 (G.U. n. 289 dei 13.12.2006) Procedure di approvazione delle cisterne ad esclusione di quelle destinate al trasporto delle materie della classe

Dettagli

SETTORE MERCATO DEL LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE

SETTORE MERCATO DEL LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE Linee guida per la realizzazione di corsi inerenti il profilo Responsabile tecnico di revisione periodica dei veicoli a motore e dei loro rimorchi e dei motoveicoli e ciclomotori Approvate con Determina

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA; PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE; IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni Meccaniche

Dettagli

TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI

TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI identificativo scheda: 13-007 stato scheda: Validata sintetica Il è la figura professionale preposta alla gestione tecnica dell impresa di autoriparazioni. È

Dettagli

TRASPORTO PESANTE E METANO: DAL GNL AL DUAL FUEL

TRASPORTO PESANTE E METANO: DAL GNL AL DUAL FUEL TRASPORTO PESANTE E METANO: DAL GNL AL DUAL FUEL GNL e DUAL FUEL: La normativa sui veicoli e sui trasporti Dott. Ing. Alfonso SIMONI Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Generale per

Dettagli

Modifiche all'articolo 239 del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495

Modifiche all'articolo 239 del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 5 giugno 2001, n.360 Regolamento recante modifiche agli articoli 239 e 240 e all'appendice X al titolo III del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE Denominazione qualificazione Tecnico meccatronico delle autoriparazioni 4 Settore Economico Professionale

Dettagli

STUDIO ADRIANI. Dottori Commercialisti Associati ADRIANA ADRIANI & DAMIANO ADRIANI. CIRCOLARE STUDIO ADRIANI n. 49/2018

STUDIO ADRIANI. Dottori Commercialisti Associati ADRIANA ADRIANI & DAMIANO ADRIANI. CIRCOLARE STUDIO ADRIANI n. 49/2018 CIRCOLARE n. 49/2018 1/5 OGGETTO CESSIONI DI CARBURANTI PRESSO DISTRIBUTORI STRADALI - RINVIO DELL OBBLIGO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA AGGIORNAMENTO 3 LUGLIO 2018 RIFERIMENTI NORMATIVI Art. 19-bis1 comma

Dettagli

IMPIANTI UTILIZZANTI METANO, IDROGENO E LORO MISCELE

IMPIANTI UTILIZZANTI METANO, IDROGENO E LORO MISCELE ECOMONDO FIERA DI RIMINI UNIONCAMERE EMILIA ROMAGNA CAMERA DI COMMERCIO DI FORLI - CESENA CENTRO PER L INNOVAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO STRATEGIE DI SVILUPPO DELL IDROMETANO IMPIANTI UTILIZZANTI METANO,

Dettagli

STUDIO CANTONI - CIRCOLARE N. 8/2018. Cessioni di carburanti presso distributori stradali - Rinvio dell obbligo di fatturazione elettronica

STUDIO CANTONI - CIRCOLARE N. 8/2018. Cessioni di carburanti presso distributori stradali - Rinvio dell obbligo di fatturazione elettronica STUDIO CANTONI - CIRCOLARE N. 8/2018 Cessioni di carburanti presso distributori stradali - Rinvio dell obbligo di fatturazione elettronica 1 1 PREMESSA Il DL 28.6.2018 n. 79, pubblicato sulla Gazzetta

Dettagli

PROCEDURA RILASCIO AUTORIZZAZIONE BOLLINI BLU

PROCEDURA RILASCIO AUTORIZZAZIONE BOLLINI BLU PROCEDURA RILASCIO AUTORIZZAZIONE BOLLINI BLU PROCEDURA DI ADESIONE, ATTUAZIONE E DISCIPLINARE DEL CONTROLLO DELLE EMISSIONI INQUINANTI DEGLI AUTOVEICOLI IN CIRCOLAZIONE...1 DISCIPLINARE...2 A) Soggetti

Dettagli

Prot. n / Roma, 9 febbraio 2009

Prot. n / Roma, 9 febbraio 2009 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione generale per la motorizzazione Divisione 2 Prot. n. 12816/23.36.14

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA; PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE; IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni Meccaniche

Dettagli

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni identificativo scheda: 13007 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Il è la figura professionale preposta alla gestione tecnica dell impresa di autoriparazioni. È in grado di riconoscere le esigenze

Dettagli

TITOLI DI STUDIO ABILITANTI LEGGE 122/92

TITOLI DI STUDIO ABILITANTI LEGGE 122/92 TITOLI DI STUDIO ABILITANTI LEGGE 122/92 Diplomi di laurea vecchio ordinamento(abilitanti senza anni di lavoro) Vengono equiparate alle Lauree quinquennali vecchio ordinamento le Lauree nuovo ordinamento

Dettagli

SERBATOI PER GPL PER ALIMENTAZIONE VEICOLI

SERBATOI PER GPL PER ALIMENTAZIONE VEICOLI SERBATOI PER GPL PER ALIMENTAZIONE VEICOLI NORME (NAZIONALI ED ECE ONU) DI COSTRUZIONE DELLE BOMBOLE La normativa nazionale per la costruzione e per il collaudo dei serbatoi per GPL per autotrazione è

Dettagli

DIRETTIVA 2014/44/UE DELLA COMMISSIONE

DIRETTIVA 2014/44/UE DELLA COMMISSIONE L 82/20 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 20.3.2014 DIRETTIVA 2014/44/UE DELLA COMMISSIONE del 18 marzo 2014 che modifica gli allegati I, II e III della direttiva 2003/37/CE del Parlamento europeo

Dettagli

Relazione Tecnico-illustrativa

Relazione Tecnico-illustrativa DIPARTIMENTO PER LA RAZIONALIZZAZIONE DELLA SPESA - CENTRALE UNICA BENI E SERVIZI Direzione Servizi di Pubblica Utilità Autoparco Relazione Tecnico-illustrativa Procedura aperta per l affidamento delle

Dettagli

TECNOLOGIE CHIMICHE PER L'INDUSTRIA E LABORATORIO

TECNOLOGIE CHIMICHE PER L'INDUSTRIA E LABORATORIO DIPARTIMENTO DI SCIENZE CHIMICHE Corso di laurea in Chimica industriale Anno accademico 2017/2018-3 anno TECNOLOGIE CHIMICHE PER L'INDUSTRIA E LABORATORIO CHIM/04-9 CFU - 1 semestre Docente titolare dell'insegnamento

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 73 DEL

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 73 DEL AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI STUDI ANAGRAFE E TUTELA DEL MERCATO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 73 DEL 21.04.2016 OGGETTO: Indicazioni operative per l'applicazione della circolare MiSE 3659/C dell'11.03.2013.

Dettagli

Valutazione del rischio esplosione

Valutazione del rischio esplosione Anno 2008 Valutazione del Rischio Esplosione v.02 1 Definizione di AT.EX.=Atmosphere Explosive Si ha esplosione in presenza contemporanea di combustibile, comburente, sorgente d innesco e condizioni di

Dettagli

C o m i t a t o T e r m o t e c n i c o I t a l i a n o. Energia e Ambiente. Novembre 2003

C o m i t a t o T e r m o t e c n i c o I t a l i a n o. Energia e Ambiente. Novembre 2003 C o m i t a t o T e r m o t e c n i c o I t a l i a n o Energia e Ambiente Emulsioni stabilizzate di gasolio e di olio combustibile con acqua, di cui al Decreto DDII del 20 marzo 2000 e successiva modifica,

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI D.Lgs 81/08 smi, DM 10/03/98 TU in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI D.Lgs 81/08 smi, DM 10/03/98 TU in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro Istruzione operativa di sicurezza contro il rischio di esplosione SCOPO 4/06/203 di 9 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI D.Lgs 8/08 smi, DM 0/03/98 TU in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro Viale

Dettagli

Pomara Scibetta & Partners

Pomara Scibetta & Partners Pomara Scibetta & Partners Commercialisti Revisori Legali Luciana Pomara Giuseppe Scibetta Onorina Zilioli Alessia Carla Vinci Roberto Scibetta Sabrina Iannuzzi Stefania Zilioli Rosaria Marano Nunzio Incampo

Dettagli

DN 15 1/ DN 20 3/ DN DN / DN / DN 50 2

DN 15 1/ DN 20 3/ DN DN / DN / DN 50 2 848.09 Valvola di intercettazione combustibile, certificata e tarata a banco INAIL Copyright 06 Caleffi Serie 40 Generalità Le valvole di intercettazione combustibile serie 40 sono costruite da Caleffi

Dettagli

VOL. 6 COMUNE DI CALVI RISORTA. PROVINCIA di CASERTA PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO FEBBRAIO 2016

VOL. 6 COMUNE DI CALVI RISORTA. PROVINCIA di CASERTA PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO FEBBRAIO 2016 COMUNE DI CALVI RISORTA PROVINCIA di CASERTA COMMITTENTE: AMBIENTA S.R.L. Sede Legale: Piazza Testa n.2, Pastorano - 81050 (CE) OGGETTO: Valutazione di Impatto Ambientale ai sensi dell'art. 23 del D.Lgs.

Dettagli

Un alternativa concreta

Un alternativa concreta di Rita Caroselli, Alessandro Tramontano Grazie a basse emissioni e costi di esercizio contenuti, GPL e metano per autotrazione possono rappresentare una risposta ambientale, sociale ed industriale decisamente

Dettagli

IE 050 Autorimessa con più di 9 autoveicoli (attività 75 codice di prevenzione incendi) - Marzo 2018

IE 050 Autorimessa con più di 9 autoveicoli (attività 75 codice di prevenzione incendi) - Marzo 2018 IE 050 Autorimessa con più di 9 autoveicoli (attività 75 codice di prevenzione incendi) - Marzo 2018 Sulla base dei riferimenti legislativi e normativi le prescrizioni che seguono sono valide per autorimesse

Dettagli

SICUREZZA IMPIANTI 30/07/2018 CORRETTA APPLICAZIONE DEL DM37/08 AGLI IMPIANTI ELETTRICI ATEX

SICUREZZA IMPIANTI 30/07/2018 CORRETTA APPLICAZIONE DEL DM37/08 AGLI IMPIANTI ELETTRICI ATEX SICUREZZA IMPIANTI 30/07/2018 CORRETTA APPLICAZIONE DEL DM37/08 AGLI IMPIANTI ELETTRICI ATEX Inizio ore 14,30 PROGRAMMA DEL SEMINARIO Presentazione Il contesto normativo La documentazione e la formazione

Dettagli

Prot. n DIV3-C Roma, 13 dicembre 2016

Prot. n DIV3-C Roma, 13 dicembre 2016 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione generale per la motorizzazione Divisione 3 Prot. n. 27933-DIV3-C

Dettagli

INDICE 0 INTRODUZIONE 1 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 1 2 RIFERIMENTI NORMATIVI 2 3 TERMINI E DEFINIZIONI 4

INDICE 0 INTRODUZIONE 1 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 1 2 RIFERIMENTI NORMATIVI 2 3 TERMINI E DEFINIZIONI 4 INDICE 0 INTRODUZIONE 1 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 1 2 RIFERIMENTI NORMATIVI 2 3 TERMINI E DEFINIZIONI 4 4 UBICAZIONE E INSTALLAZIONE DEGLI APPARECCHI 6 5 IMPIANTO INTERNO 6 5.1 Punto d inizio...

Dettagli

MINISTERO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE. Decreto 21 marzo 2005 (Gazz. Uff., 30 marzo 2005, n. 73)

MINISTERO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE. Decreto 21 marzo 2005 (Gazz. Uff., 30 marzo 2005, n. 73) MINISTERO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Decreto 21 marzo 2005 (Gazz. Uff., 30 marzo 2005, n. 73) Terzo elenco riepilogativo di norme armonizzate concernente l attuazione della direttiva 94/9/CE in materia

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA LOTTA ALL INQUINAMENTO ATMOSFERICO

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA LOTTA ALL INQUINAMENTO ATMOSFERICO Prot. n. 4341 del 14/1/2009 PIANO REGIONALE DI TUTELA E RISANAMENTO DELL ATMOSFERA BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA LOTTA ALL INQUINAMENTO ATMOSFERICO INCENTIVI ALL ACQUISTO

Dettagli

LA NUOVA REVISIONE DELLO STANDARD ISO : Progettazione di nuovi IDGM e adeguamento delle realtà esistenti

LA NUOVA REVISIONE DELLO STANDARD ISO : Progettazione di nuovi IDGM e adeguamento delle realtà esistenti LA NUOVA REVISIONE DELLO STANDARD ISO 7396-1: Progettazione di nuovi IDGM e adeguamento delle realtà esistenti Venerdì 6 Novembre 2015 RELATORE Daniele Megna Presidente AIIGM NOVITÀ RILEVANTI ISO/FDIS

Dettagli

Come aprire un Centro di Revisioni per veicoli fino a 3,5 Ton.

Come aprire un Centro di Revisioni per veicoli fino a 3,5 Ton. Come aprire un Centro di Revisioni per veicoli fino a 3,5 Ton. Normative di Riferimento Le Officine di Revisione sono soggette ad autorizzazione e vigilanza amministrativa da parte della Provincia ai sensi

Dettagli

ALLEGATO 2 alla d.g.r. 2 agosto 2007 n. 5276

ALLEGATO 2 alla d.g.r. 2 agosto 2007 n. 5276 ALLEGATO 2 alla d.g.r. 2 agosto 2007 n. 5276 PROCEDURA DI TARATURA DELLE APPARECCHIATURE UTILIZZATE PER IL CONTROLLO DEI GAS DI SCARICO DEGLI AUTOVEICOLI 1 Scopo Scopo della presente procedura è illustrare

Dettagli

Bando di gara. Servizi

Bando di gara. Servizi 1 / 8 Avviso nel sito web : udl?uri=:notice:332523-2019:text:it:html Italia-Roma: Servizi di riparazione e manutenzione di veicoli a motore e attrezzature affini 2019/S 135-332523 Bando di gara Servizi

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE Denominazione qualificazione Addetto all'installazione, manutenzione e riparazione di apparecchi elettrici

Dettagli

Il ruolo del Dirigente Scolastico nella gestione degli impianti e delle attrezzature di lavoro. Aspetti normativi e procedurali

Il ruolo del Dirigente Scolastico nella gestione degli impianti e delle attrezzature di lavoro. Aspetti normativi e procedurali Sicurezza edifici Ruolo del Dirigente Scolastico Venezia Mestre Aula magna sede VVF 12 dicembre 2016 dr ing. Francesco Boella U.O.T. Venezia Mestre di Certificazione, Verifica e Ricerca Il ruolo del Dirigente

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI L.T.E.

PROGRAMMAZIONE DI L.T.E. PROGRAMMAZIONE DI L.T.E. (LABORATORI TECNOLOGICI ED ESERCITAZIONI ) CLASSE I Note: - le classi prime, durante l'anno scolastico, svolgeranno, a rotazione, le lezioni nei laboratori e con i docenti specifici

Dettagli

SCHEMA per la certificazione dei tubi di rame senza saldatura per condizionamento e refrigerazione cui alla norma UNI EN :2010

SCHEMA per la certificazione dei tubi di rame senza saldatura per condizionamento e refrigerazione cui alla norma UNI EN :2010 SCHEMA per la certificazione dei tubi di rame senza saldatura per condizionamento e refrigerazione cui alla norma UNI EN 12735-1:2010 Il presente documento è stato approvato dalla Commissione Prodotti

Dettagli

MECCANICO MOTORISTA NAVALE

MECCANICO MOTORISTA NAVALE MECCANICO MOTORISTA NAVALE identificativo scheda: 30-020 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Il meccanico motorista navale si occupa dell installazione, del controllo, della manutenzione e della

Dettagli

ALLEGATO C DGR nr del 12 novembre 2018

ALLEGATO C DGR nr del 12 novembre 2018 pag. 1 di 9 PROGRAMMA DIDATTICO DEL PERCORSO DI FORMAZIONE PER L ABILITAZIONE DI TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI (ORE 500) ACCORDO, AI SENSI DELL'ARTICOLO 2 DELLA LEGGE 11 DICEMBRE 2012, N.

Dettagli

Documento informativo per i Nuovi Centri di Revisione Auto e Motoveicoli

Documento informativo per i Nuovi Centri di Revisione Auto e Motoveicoli Documento informativo per i Nuovi Centri di Revisione Auto e Motoveicoli Per iniziare questa nuova attività, ogni interessato deve rispettare alcune specifiche, ad iniziare dai locali : Le imprese devono

Dettagli