Le fonti rinnovabili e il mercato elettrico. I benefici sul prezzo dell energia.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le fonti rinnovabili e il mercato elettrico. I benefici sul prezzo dell energia."

Transcript

1 Agosto, 2014 Le fonti rinnovabili e il mercato elettrico. I benefici sul prezzo dell energia. Introduzione Lo sviluppo dell energia elettrica prodotta dalle fonti rinnovabili incide in maniera ormai decisiva, in Italia e negli altri Paesi europei, sia sull esercizio dei sistemi elettrici che sugli esiti dei mercati dell energia. Il rinnovato contesto energetico è reso maggiormente complesso dalla presenza di alcuni fattori congiunturali, quali la progressiva riduzione dei consumi elettrici, un aumento costante dell apporto di fonti rinnovabili - specie sulle reti di distribuzione su cui insiste la maggior parte degli impianti fotovoltaici - ed una diminuzione significativa delle ore di utilizzo degli impianti tradizionali a ciclo combinato. In Italia, i dati definitivi di TERNA per il 2013 indicano una produzione lorda da fonte rinnovabile pari a circa 112 TWh (il 21,4% in più rispetto ai circa 92 TWh del 2012 e quasi il 37% della produzione lorda complessiva), con una crescente progressione negli ultimi anni dell apporto delle fonti rinnovabili sia in termini di nuova potenza installata che di energia prodotta. Ad aver assunto un ruolo ormai di primissimo piano sono soprattutto le cosiddette fonti non programmabili (FRNP), in particolare fotovoltaica ed eolica, con una produzione lorda pari rispettivamente a 22,1 TWh (+18,9% rispetto al 2012) e 14,9 TWh (+11,6% rispetto al 2012) corrispondente a circa l 11% del consumo interno lordo di energia elettrica (330 TWh). L incidenza di queste fonti sul mercato dell energia è ancor più evidente se si considerano le aree del Paese dove esse sono maggiormente presenti, quali l Italia meridionale e le isole maggiori. In questo nuovo scenario, destinato ad evolversi ulteriormente a vantaggio delle rinnovabili, diventano interessanti le conseguenze che si verificano sul mercato elettrico. In particolar modo, nelle sessioni del Mercato del Giorno Prima (MGP), organizzato in Italia secondo il criterio dell ordine di merito economico e con valorizzazione dell energia all offerta marginale, le fonti rinnovabili, caratterizzate da costi marginali di produzione pressoché nulli, spiazzano dalla curva di offerta gli impianti a fonte fossile, contribuendo così a ridurre il prezzo dell energia sul mercato. Questo fenomeno, già studiato in altri Paesi e definito in letteratura come Merit Order Effect (MOE), diventa sempre più evidente al crescere dell apporto da FER rispetto al fabbisogno energetico. assorinnovabili, ritenendo fondamentale lo studio degli effetti delle energie rinnovabili sul mercato elettrico, ha avviato - a partire dal un analisi mensile con dettaglio nazionale e zonale relativo agli esiti del MGP in funzione dell apporto delle fonti eolica e fotovoltaica. Si ricorderà, difatti, il recente studio titolato Le energie rinnovabili ed il mercato elettrico. I benefici delle rinnovabili sul prezzo dell energia, disponibile sul sito assorinnovabili. Tanto premesso, l obbiettivo del presente report - che avrà cadenza trimestrale - è quello di evidenziare a livello nazionale la rilevanza del MOE, quale fattore sempre più incidente nella formazione del Prezzo Unico Nazionale (PUN). In questa prima versione, il documento contiene una sintesi dei risultati relativi all anno 2013, nonché un analisi dei mesi da gennaio a giugno Nelle successive pubblicazioni ci si soffermerà, invece, solo sul trimestre di indagine, lasciando il riepilogo annuale all ultima pubblicazione trimestrale. I singoli grafici riportati nel report sono accompagnati da una breve nota descrittiva per una loro migliore comprensione.

2 In conclusione, i dati e le elaborazioni funzionali alla predisposizione del presente osservatorio sono un patrimonio che assorinnovabili intende conservare, sviluppare e mettere a disposizione di quanti, produttori e soggetti istituzionali, si occupano sotto vari aspetti delle tematiche energetiche al fine di contribuire ad un dibattito più consapevole e ragionato in materia di fonti rinnovabili. Sintesi dei risultati per l anno 2013 Nella Tabella 1 si riporta il bilancio energetico nazionale italiano per l anno 2013 diviso su base mensile. Nelle ultime due righe si riportano le percentuali di produzione eolica e fotovoltaica netta rispetto alla produzione complessiva nazionale: la massima incidenza delle due fonti (il 16,7% della produzione ed il 14,9% della richiesta) si riscontra nel mese di maggio, mentre il minimo apporto percentuale (8,5% e 7,5%) si registra a dicembre. L incidenza di entrambe le fonti nel 2013 è stata rispettivamente pari a 12,9% e 11,30% in aumento di circa due punti percentuali rispetto ai dati del BILANCIO MENSILE DELL'ENERGIA ELETTRICA IN ITALIA (GWh) - Dati 2013 Produzione Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Sett Ott Nov Dic Tot Totale produzione netta Richiesta di energia elettrica PV+eolico/ Produzione Totale 11,00% 11,50% 14,20% 15,40% 16,70% 15,70% 13,40% 14,80% 13,30% 9,40% 11,00% 8,50% 12,90% PV+eolico/ Richiesta Totale 9,40% 9,60% 12,40% 13,70% 14,90% 13,90% 11,90% 13,50% 11,90% 7,90% 9,40% 7,50% 11,30% Tabella 1. Bilancio nazionale mensile (Dati TERNA) 2

3 GWh Nella successiva Figura 1 si riporta l andamento della produzione mensile eolica e fotovoltaica per gli anni 2012 e Dal grafico emerge che la fonte eolica nel corso del 2013, seppur a fronte di circa 440 MW di nuovi impianti entrati in esercizio, ha avuto un andamento produttivo a tratti inferiore rispetto all anno precedente. L incremento complessivo di produzione eolica è stato, infatti, pari a soli 1,5 TWh, con dei valori produttivi nei mesi di luglio, ottobre e dicembre minori rispetto al 2012, mentre nei mesi di aprile, agosto, settembre e novembre la produzione è rimasta pressoché invariata rispetto alle performance dell anno precedente. Andamento diverso, invece, per il fotovoltaico, per il quale l entrata in esercizio di circa MW nel 2013 ha inciso in maniera più apprezzabile sulla produzione annua lorda che è passata da 18,6 TWh a 22,1 TWh. Il profilo di immissione degli impianti solari risulta molto simile a quello dell anno precedente, con un prevedibile incremento di produzione nei mesi più caldi dell anno, segnatamente da marzo a settembre, in virtù della maggior disponibilità della fonte primaria produzione eolica 2012 produzione fotovoltaica 2012 produzione eolica 2013 produzione fotovoltaica Figura 1. Andamento della produzione mensile netta eolica e fotovoltaica per gli anni 2012 e (Dati TERNA) 3

4 PUN medi [ /MWh] Con riferimento all analisi del MOE (ovvero effetto dell ordine di merito con cui si formano i prezzi nella borsa elettrica), nella Figura 2 si riporta per il 2013 l andamento dei PUN medi in funzione delle vendite su MGP e della previsione di produzione da fonte eolica e fotovoltaica. Emerge in modo piuttosto evidente che laddove sul mercato vi sia una considerevole previsione di apporto eolico e fotovoltaico, il valore medio del PUN risulta essere decisamente più basso rispetto ai valori che si registrano con una bassa presenza delle due fonti in esame. In particolare, con un modesto apporto di tali fonti (scaglione MW) il PUN non raggiunge mai valori inferiori ai 45 /MWh, con valori di picco prossimi ai 120 /MWh in corrispondenza della fascia massima (46-48 GW) di vendite su MGP. All aumentare della presenza di produzione eolica e fotovoltaica offerta sul mercato, viceversa, il prezzo dell energia si attesta su valori decisamente più contenuti. La linea azzurra, che rappresenta lo scaglione con più alta presenza di eolico e fotovoltaico sul mercato ( MW) ha, infatti, in 60 /MWh il suo valore di prezzo più alto ed in 8 /MWh quello più basso. In altre parole, come noto da tempo e come scritto nelle premesse del presente documento, una forte presenza di fonti rinnovabili sul mercato elettrico determina un significativo abbassamento dei prezzi zonali e di conseguenza del prezzo unico nazionale dell energia MW MW MW MW MW vendite MGP [GW] Figura 2. Andamento dei valori medi orari di PUN in funzione delle vendite in MGP e del livello di previsione di produzione fotovoltaica ed eolica - anno (Elaborazioni assorinnovabili su dati GME e TERNA) 4

5 PUN medi [ /MWh] Nella successiva Figura 3 risulta nuovamente apprezzabile il MOE (con dettaglio orario) nei giorni feriali del Nelle ore centrali della giornata, laddove la previsione di produzione eolica e soprattutto fotovoltaica raggiunge valori più elevati, il PUN medio si sposta su una fascia compresa tra i 45 ed i 60 /MWh. Al contrario, a partire dalle ore tardo pomeridiane della giornata, specie nei mesi estivi, la progressiva diminuizione dell apporto di produzione fotovoltaica e la normale presa di carico serale determinano la formazione di una rampa preserale di carico in corrispondenza della quale il prezzo dell energia aumenta.tale fenomeno è tanto più evidente nell ipotesi di minore presenza di energia da FER. Nella prima fascia di potenza ( MW) il valore medio del PUN tocca, infatti, proprio in corrispondenza della rampa preserale i 90 /MWh. Vale la pena evidenziare che il metodo di analisi mostrato consente di valutare appieno il MOE, anche al di fuori delle ore centrali della giornata. Si osservi ad esempio la riduzione del PUN nelle prime ed ultime ore della giornata (quindi in assenza di apporto fotovoltaico) attribuibile alla fonte eolica: è evidente come il solo confronto dei PUN tra ore solari e ore non solari non consente di cogliere appieno questo non trascurabile dettaglio MW MW MW MW MW ora Figura 3. Andamento dei valori medi orari di PUN in funzione del livello di previsione di produzione eolica e fotovoltaica - Anno 2013 solo giorni feriali. (Elaborazioni assorinnovabili su dati GME e TERNA) 5

6 Sintesi dei bilanci energetici e di mercato a giugno 2014 In Tabella 2 sono raffigurati i dati provvisori relativi al bilancio energetico nazionale aggiornato a giugno A fronte di una complessiva minore produzione e richiesta di energia rispetto ai valori registrati nell anno precedente come si evince dalla Tabella 2 - vi è un aumento sia tendenziale che strutturale dell incidenza delle fonti rinnovabili sia sulla produzione che sulla richiesta di energia Gen-14 gen-13 Feb-14 feb-13 gen-14 Mar-14 mar-13 feb-14 Totale produzione netta (GWh) ,12% ,52% -10,20% ,51% 5,29% Richiesta di energia elettrica ,37% ,51% -7,96% ,59% 5,41% PV+eolico/Prod. Totale 10,70% -2,35% 13,20% 15,07% 23,36% 16,20% 13,92% 22,73% PV+eolico/Rich. Totale 9,10% -3,27% 11,00% 14,15% 20,88% 13,50% 8,51% 22,73% Apr-14 apr-13 mar-14 Mag-14 mag-13 apr-14 Giu-14 giu-13 mag-14 Totale ,61% -1,95% ,05% 3,83% ,21% 4,01% ,88% -8,68% ,67% 4,06% ,44% 4,05% ,30% 12,07% 6,79% 17,40% 4,10% 0,58% 16,10% 2,68% -7,47% 15,15% 15,40% 12,22% 14,07% 15,50% 3,84% 0,65% 14,30% 2,82% -7,74% 13,13% Tabella 2. Bilancio energetico mensile nazionale 2014 con variazioni tendenziali e strutturali. (Dati provvisori TERNA) 6

7 GWh Nelle Figure 4 e 5 si riporta l andamento della generazione da fonte eolica e fotovoltaica nei primi sei mesi del 2014 (a confronto con i dati del 2013) sia in termini fisici che relativi. Si osserva, in tal senso, che i dati fisici del 2014 sono prossimi a quelli del 2013 (ad eccezione del mese di marzo, quando le produzioni eolica e fotovoltaica sono state rispettivamente inferiore e nettamente superiore ai corrispondenti dati del 2013), mentre i dati relativi risultano in aumento, principalmente a causa della persistente riduzione della richiesta di energia elettrica e della produzione nazionale, per poi tornare quasi identici a maggio e giugno produzione eolica 2013 produzione fotovoltaica 2013 produzione eolica 2014 produzione fotovoltaica Figura 4. Andamento della produzione mensile netta eolica e fotovoltaica per gli anni 2014 e (Dati TERNA) 18% prod. eolica+pv/prod. totale 2014 prod. eolica+pv/rich. totale 2014 prod. eolica+pv/prod. totale 2013 prod. eolica+pv/rich. totale % 14% 12% 10% 8% 6% Figura 5. Andamento del rapporto tra produzione eolica e fotovoltaica e produzione e richiesta energetica totale per gli anni 2014 e (Dati TERNA) 7

8 In Tabella 3 sono, infine, riportate le vendite su MGP nei primi sei mesi dell anno suddivise per zona di mercato: nell Italia meridionale, in Sicilia e in Sardegna il contributo eolico e fotovoltaico è compreso tra il 20% e il 30% circa dei volumi scambiati su MGP. Vendite Gen-14 gen-13 Feb-14 feb 2013 gen-2014 Mar-14 mar-13 feb-14 Totale Nord Centro Nord Centro Sud Sud Sicilia Sardegna Totale impianti ,39% ,24% -10,08% ,73% 6,06% Eolico+solare% 15,35% 12,54% 17,68% 31,35% 15,18% 21,53% 15,88% 21,78% Totale impianti ,41% ,60% -11,47% ,96% 3,23% Eolico+solare% 9,59% 70,64% 10,94% 59,24% 14,08% 16,21% 64,07% 48,17% Totale impianti ,75% ,34% -1,25% ,04% 6,73% Eolico+solare% 10,47% 22,89% 13,54% 12,37% 29,32% 21,37% 39,40% 57,83% Totale impianti ,54% ,42% -5,04% ,90% 8,58% Eolico+solare% 15,44% 8,73% 18,59% 21,50% 20,40% 20,59% -4,45% 10,76% Totale impianti ,80% ,28% -16,09% ,06% 11,44% Eolico+solare% 23,16% -4,77% 29,42% 25,40% 27,03% 30,93% -1,81% 5,13% Totale impianti ,93% ,09% -14,52% ,80% 3,86% Eolico+solare% 29,79% 2,97% 28,30% 32,93% -5,00% 29,61% -6,06% 4,63% Totale impianti ,62% ,22% 15,67% ,82% 5,32% Eolico+solare% 20,63% -17,91% 20,17% -5,70% -2,23% 19,70% -24,29% -2,33% Apr-14 Apr-13 mar-14 Mag-14 mag-13 apr- 14 Giu-14 giu-13 mag-14 Totale ,37% -2,35% ,98% 4,90% ,67% 3,17% ,68% 12,95% 5,34% 23,23% 6,71% 2,43% 20,68% 1,42% -10,98% 20,19% ,60% 4,23% ,86% 9,57% ,67% 6,28% ,24% 35,43% 6,35% 19,08% 35,03% 10,67% 16,74% 9,63% -12,26% 14,97% ,47% -10,15% ,03% 12,58% ,50% 1,81% ,45% 16,38% 5,05% 22,42% 5,90% -0,13% 20,95% -5,84% -6,56% 18,53% ,64% -7,04% ,04% -9,35% ,79% 12,04% ,33% -17,93% 8,45% 25,67% -15,17% 14,96% 21,59% -9,13% -15,89% 20,70% ,25% -5,82% ,09% 3,02% ,00% -6,83% ,84% 1,63% 2,94% 30,46% -17,54% -4,33% 28,85% -9,36% -5,29% 29,11% ,06% -8,67% ,64% 2,07% ,59% 5,05% ,70% 23,75% 17,19% 29,62% 3,93% -14,64% 25,31% 1,57% -14,55% 29,56% ,40% -11,08% ,92% -3,04% ,57% -10,14% ,46% 20,90% 8,93% 22,21% 24,29% 3,49% 22,70% 23,44% 2,21% 21,15% Tabella 3. Vendite su MGP per fonte, mese e zona Gennaio/giugno (Elaborazioni assorinnovabili) 8

9 media PUN [ /MWh] PUN [ /MWh] L impatto del MOE sul PUN Aggiornamento a Giugno 2014 Le considerazioni svolte nelle pagine precedenti, circa il positivo ruolo esercitato dalle rinnovabili nell abbassamento del prezzo dell energia elettrica, sono replicabili anche esaminando i risultati dell analisi mensile. A titolo di esempio, nelle due figure sottostanti si riporta rispettivamente l andamento dei valori medi orari del PUN in funzione delle vendite in MGP e del livello di previsione di produzione fotovoltaica e eolica, nonché l andamento dei valori medi orari del PUN in funzione del livello di previsione di produzione eolica e fotovoltaica nei soli giorni feriali nel mese di giugno MW MW MW MW MW MW vendite MGP [GW] Figura 6. Andamento dei valori medi orari di PUN in funzione delle vendite in MGP e del livello di previsione di produzione fotovoltaica e eolica - Giugno (Elaborazione assorinnovabili su dati Terna/GME) GW 2-4 GW 4-6 GW 6-8 GW 8-10 GW GW GW ora Figura 7. Andamento dei valori medi orari di PUN in funzione del livello di previsione di produzione eolica e fotovoltaica - Giugno 2014 (solo giorni feriali). (Elaborazioni assorinnovabili su dati TERNA/GME) 9

10 Stima del risparmio indotto dal MOE Aggiornamento a Giugno 2014 Il report si propone, infine, di stimare con cadenza mensile il beneficio economico derivante dal MOE eolico e fotovoltaico. Le tabelle seguenti mostrano l andamento della stima del risparmio derivante dal MOE a livello mensile, tendenziale, congiunturale e cumulato. Come si nota, il 2014 è in netta flessione rispetto all anno precedente, nonostante l aumento della potenza eolica e fotovoltaica installata. Ciò è dovuto al fatto che la progressiva diminuzione del carico - che sta continuando anche nel determina una riduzione dei prezzi di riferimento rispetto a cui si stima il risparmio MOE. Rispamio MOE [k ] Tendenziale Congiunturale Gennaio ,26% 16,53% Febbraio ,07% -14,51% 4,26% -23,51% Marzo ,57% -16,78% 160,87% 153,95% Aprile ,95% -58,76% 0,28% -50,31% Maggio ,14% -32,60% 43,97% 135,32% Giugno ,53% -74,55% -16,18% -68,34% Luglio ,82% -48,49% Agosto ,82% -6,04% Settembre ,38% 42,55% Ottobre ,33% -43,60% Novembre ,98% 33,30% Dicembre ,35% -64,42% Totale Tabella. 4 Andamento mensile della stima del risparmio dovuto al MOE per gli anni 2012, 2013 e 2014 e variazioni tendenziali e congiunturali per gli anni 2013 e (Elaborazioni assorinnovabili su dati TERNA e GME) Rispamio cumulato MOE [k ] Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Tabella 5. Andamento cumulato della stima di risparmio indotto dal MOE per gli anni 2012, 2013 e (Elaborazioni assorinnovabili su dati TERNA/GME) 10

11 Stima risparmio MOE [k ] Stima rispamio MOE [k ] Come emerge in maniera piuttosto evidente dalla Tabella 5 e dai grafici a seguire, le fonti eolica e fotovoltaica a decorrere dall inizio 2012 a giugno 2014 hanno determinato su MGP un risparmio pari a circa 6,5 mld di euro Figura 8.Stima del risparmio mensile derivante dal MOE per gli anni 2012, 2013 e (Elaborazioni assorinnovabili su dati TERNA/GME) Figura 9.Stima del risparmio cumulato derivante dal MOE per gli anni 2012, 2013 e (Elaborazioni assorinnovabili su dati TERNA/GME). 11

Febbraio, Lo scenario energetico 2014

Febbraio, Lo scenario energetico 2014 Febbraio, 2015 Lo scenario energetico 2014 Il quadro dell energia elettrica in Italia vede persistere due elementi caratteristici: il perdurare della crisi economica con conseguente riduzione della domanda

Dettagli

Richiesta di energia elettrica

Richiesta di energia elettrica GWh Luglio, 2015 Lo scenario energetico 2014 ed il primo semestre 2015 1 Il quadro dell energia elettrica in Italia si è chiuso nel 2014 con due elementi caratteristici: l ulteriore riduzione della domanda

Dettagli

Settembre, Quadro energetico 1

Settembre, Quadro energetico 1 Settembre, 216 Quadro energetico 1 I principali dati energetici del primo semestre 216 e la variazione percentuale rispetto al primo semestre del 215 sono mostrati in Tabella 1: la continua riduzione della

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA DIPARTIMENTO REGIONALE ENERGIA DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI AGOSTO 2009 1 ITALIA Produzione lorda di energia elettrica

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI MARZO 2008

Dettagli

Febbraio, 2015. Lo scenario energetico 2014

Febbraio, 2015. Lo scenario energetico 2014 Febbraio, 2015 Lo scenario energetico 2014 Il quadro dell energia elettrica in Italia vede persistere due elementi caratteristici: il perdurare della crisi economica con conseguente riduzione della domanda

Dettagli

LE ENERGIE RINNOVABILI E IL MERCATO ELETTRICO Executive Summary

LE ENERGIE RINNOVABILI E IL MERCATO ELETTRICO Executive Summary LE ENERGIE RINNOVABILI E IL MERCATO ELETTRICO Executive Summary Introduzione La notevole crescita dell energia prodotta dalle fonti rinnovabili non programmabili (FRNP), eolica e fotovoltaica in particolare,

Dettagli

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Agosto 2016 Indice 1 Considerazioni di sintesi 2 Congiuntura elettrica 3 Bilancio energetico 4 Fabbisogno 5 Fonti Energetiche Rinnovabili 6 Scambi Interni e con l

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA AGGIORNATI AL MESE DI MARZO 2006 ITALIA Produzione

Dettagli

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Sett Ott Nov Dic Tot. Tabella 1. Andamento richiesta energia elettrica negli anni 2013, 2014 e 2015

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Sett Ott Nov Dic Tot. Tabella 1. Andamento richiesta energia elettrica negli anni 2013, 2014 e 2015 Marzo, 2016 Quadro energetico 1 La situazione dell energia elettrica in Italia nel 2015 in rapporto al 2014 presenta alcuni elementi caratteristici opposti rispetto al confronto tra 2014 e 2013: il timido

Dettagli

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Ottobre 2016 Indice 1 Considerazioni di sintesi 2 Congiuntura elettrica 3 Bilancio energetico 4 Fabbisogno 5 Fonti Energetiche Rinnovabili 6 Scambi Interni e con

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2015

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2015 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2015 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2015 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO FEBBRAIO 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO FEBBRAIO 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO FEBBRAIO 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo febbraio 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo marzo 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Luglio 2016 Indice 1 Considerazioni di sintesi 2 Congiuntura elettrica 3 Bilancio energetico 4 Fabbisogno 5 Fonti Energetiche Rinnovabili 6 Scambi Interni e con l

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO OTTOBRE 2015

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO OTTOBRE 2015 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO OTTOBRE 2015 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo ottobre 2015 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MAGGIO 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo maggio 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO SETTEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO SETTEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO SETTEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo settembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO NOVEMBRE 2015

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO NOVEMBRE 2015 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO NOVEMBRE 2015 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo novembre 2015 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI MARZO 2009

Dettagli

LookOut. Rinnovabili elettriche. Numero 4

LookOut. Rinnovabili elettriche. Numero 4 LookOut Rinnovabili elettriche Numero 4 Q3 2013 elemens Mercati SOMMARIO SOMMARIO... 2 ELENCO DI FIGURE, TABELLE E GRAFICI... 3 EXECUTIVE SUMMARY... 5 1. Panoramica sulle rinnovabili italiane... 9 Verso

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2015

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2015 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2015 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo aprile 2015 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO OTTOBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO OTTOBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO OTTOBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo ottobre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2011

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2011 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2011 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo marzo 2010 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI GIUGNO 2008

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI SETTEMBRE

Dettagli

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Giugno 2016 Indice 1 Considerazioni di sintesi 2 Congiuntura elettrica 3 Bilancio energetico 4 Fabbisogno 5 Fonti Energetiche Rinnovabili 6 Scambi Interni e con l

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI MARZO 2007

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO NOVEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO NOVEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO NOVEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo novembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Previsione della produzione. L esperienza del GSE.

Previsione della produzione. L esperienza del GSE. Previsione della produzione. L esperienza del GSE. Gennaro Niglio, Direttore Previsione e Gestione Energia Milano, 8 maggio 2014-1 - CONTENUTI Contenuti La previsione del GSE. L attività di ottimizzazione

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO GIUGNO 2013

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO GIUGNO 2013 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO GIUGNO 2013 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo giugno 2013 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento febbraio 2012.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento febbraio 2012. MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento febbraio 2012. A febbraio 2012 il monte retributivo destagionalizzato dei lavoratori interinali mostra un aumento

Dettagli

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL

ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL ANDAMENTO DEL PREZZO DEL GPL IN PROVINCIA DI PERUGIA Ottobre 2015 ooo A cura dell Ufficio Prezzi Camera di Commercio di Perugia Indice Introduzione pag. 5 I prezzi del GPL nel I semestre 2015 - Sintesi

Dettagli

OSSERVATORIO FER. ELABORAZIONE ANIE RINNOVABILI DATI GAUDì - FONTE TERNA. Agosto 2017

OSSERVATORIO FER. ELABORAZIONE ANIE RINNOVABILI DATI GAUDì - FONTE TERNA. Agosto 2017 OSSERVATORIO FER ELABORAZIONE ANIE RINNOVABILI DATI GAUDì - FONTE TERNA Agosto 2017 NOTA: I dati presenti nell elaborazione potrebbero subire lievi variazioni per aggiornamenti apportati da Terna nel corso

Dettagli

Fatturato del commercio al dettaglio in provincia di Brescia

Fatturato del commercio al dettaglio in provincia di Brescia CONGIUNTURA DEL COMMERCIO AL 3 TRIMESTRE 2017 Fonte: indagine congiunturale Unioncamere Lombardia. Elaborazioni a cura del Servizio Studi della Camera di Commercio di Brescia. LA DINAMICA CONGIUNTURALE

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2010

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2010 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO APRILE 2010 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo aprile 2010 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

Il valore dell energia rinnovabile sul mercato elettrico

Il valore dell energia rinnovabile sul mercato elettrico Il valore dell energia rinnovabile sul mercato elettrico Ottobre 2017 studi@gse.it Sintesi I prezzi del mercato elettrico nel 2016 hanno raggiunto i nuovi minimi storici Negli ultimi dieci anni si è osservata

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 19 luglio 2017 Lievi miglioramenti I dati del sistema bancario italiano 1 relativi al mese di maggio hanno mostrato lievi miglioramenti nei principali indicatori. Per quel che

Dettagli

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Rapporto di monitoraggio semestrale I semestre 2014 Pubblicato in data 21 luglio 2014 1 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Situazione Operatori... 3 3. TEE emessi...

Dettagli

Frumento tenero. Panificabile francese

Frumento tenero. Panificabile francese Aprile 2014 In sintesi Per tutto il 2013 e i primi mesi del corrente anno, il mercato del frumento e del mais è stato contraddistinto dalla strutturale volatilità che caratterizza le commodities, pur manifestando

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 ottobre 2017 Tassi bassi, sofferenze in calo, poco credito I dati del sistema bancario italiano 1 relativi al mese di agosto mostrano una continuità con quanto analizzato

Dettagli

I Visitatori dei Musei Statali della Campania Anno 2007

I Visitatori dei Musei Statali della Campania Anno 2007 I Visitatori dei Musei Statali della Campania Anno 2007 (marzo 2008) (codice prodotto OSPN07-R03-D01) Copyright 2007 Osservatorio del Turismo della Campania Tutti i diritti riservati Osservatorio Del Turismo

Dettagli

OSSERVATORIO FER. ELABORAZIONE ANIE RINNOVABILI DATI GAUDì - FONTE TERNA. Ottobre 2017

OSSERVATORIO FER. ELABORAZIONE ANIE RINNOVABILI DATI GAUDì - FONTE TERNA. Ottobre 2017 OSSERVATORIO FER ELABORAZIONE ANIE RINNOVABILI DATI GAUDì - FONTE TERNA Ottobre 2017 NOTA: I dati presenti nell elaborazione potrebbero subire lievi variazioni per aggiornamenti apportati da Terna nel

Dettagli

COSTRUZIONI: QUADRO ANCORA INCERTO NEI PRIMI SETTE MESI DELL ANNO

COSTRUZIONI: QUADRO ANCORA INCERTO NEI PRIMI SETTE MESI DELL ANNO DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI COSTRUZIONI: QUADRO ANCORA INCERTO NEI PRIMI SETTE MESI DELL ANNO Per l economia italiana si conferma la fase di rallentamento e si delinea in prospettiva una

Dettagli

BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE 2016 MA I PRIMI NOVE MESI RESTANO NEGATIVI

BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE 2016 MA I PRIMI NOVE MESI RESTANO NEGATIVI Direzione Affari Economici e Centro Studi BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE 216 MA I PRIMI NOVE MESI RESTANO NEGATIVI Nel mese di settembre 216, secondo il monitoraggio Ance-Infoplus

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento gennaio 2012.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento gennaio 2012. MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. Periodo di riferimento gennaio 2012. A gennaio 2011 il monte retributivo destagionalizzato dei lavoratori interinali mostra un aumento

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO LUGLIO 2011

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO LUGLIO 2011 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO LUGLIO 2011 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo luglio 2010 Considerazioni di sintesi Pag. 3 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Il punto sull eolico. Ottobre

Il punto sull eolico. Ottobre Il punto sull eolico Ottobre 2017 studi@gse.it Sintesi L analisi condotta si propone di fare il punto sull energia eolica in Italia, con particolare riferimento agli impianti incentivati. In primo luogo

Dettagli

L Italia delle fonti rinnovabili

L Italia delle fonti rinnovabili L Italia delle fonti rinnovabili Le fonti rinnovabili in Italia Il GSE, Gestore dei Servizi Energetici, pubblica periodicamente dati e statistiche sulle fonti rinnovabili utilizzate in Italia. L uscita

Dettagli

COME CAMBIA IL MERCATO ELETTRICO

COME CAMBIA IL MERCATO ELETTRICO COME CAMBIA IL MERCATO ELETTRICO Andrea Marchisio - elemens Decreto elettrico e Conto Energia: il futuro non è più quello di una volta 15 Maggio 2012 Circolo della Stampa - Milano Dietro le quinte del

Dettagli

RE.M. Con REMO navighi nella direzione giusta per il controllo dei costi energetici. Dicembre 2016

RE.M. Con REMO navighi nella direzione giusta per il controllo dei costi energetici. Dicembre 2016 RE.M. REtail Market utlook Con REMO navighi nella direzione giusta per il controllo dei costi energetici Dicembre 2016 Struttura delle fatture di elettricità Mercato all ingrosso Dispacciamento Il benchmark

Dettagli

MONITORAGGIO MESE DI DICEMBRE 2012 Fonte: Osservatorio Unioncamere sulla mediazione e la conciliazione

MONITORAGGIO MESE DI DICEMBRE 2012 Fonte: Osservatorio Unioncamere sulla mediazione e la conciliazione LA MEDIAZIONE DELLE CAMERE DI COMMERCIO MONITORAGGIO MESE DI DICEMBRE 2012 Fonte: Osservatorio Unioncamere sulla mediazione e la conciliazione Procedimenti depositati Il numero di procedimenti di mediazione

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +7,5% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 214 +7,1% le presenze; stabile la permanenza media a 1,88 gg/vacanza. crescita di flusso turistico in tutti

Dettagli

COMPRAVENDITE DI IMMOBILI A USO ABITATIVO IN CAMPANIA numero

COMPRAVENDITE DI IMMOBILI A USO ABITATIVO IN CAMPANIA numero IL MERCATO IMMOBILIARE IN CAMPANIA Le compravendite. Il mercato immobiliare residenziale della Campania mostra nel 2007 una flessione degli immobili scambiati che si aggiunge a quella, più contenuta, già

Dettagli

BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI: NEGATIVI I PRIMI UNDICI MESI DEL 2016

BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI: NEGATIVI I PRIMI UNDICI MESI DEL 2016 Direzione Affari Economici e Centro Studi BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI: NEGATIVI I PRIMI UNDICI MESI DEL 2016 Il mercato dei lavori pubblici in Italia, nel corso del 2016, è stato caratterizzato da

Dettagli

DINAMICA CONGIUNTURALE DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO IN PROVINCIA DI BRESCIA

DINAMICA CONGIUNTURALE DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO IN PROVINCIA DI BRESCIA CONGIUNTURA DEL COMMERCIO AL 2 TRIMESTRE 2017 Fonte: indagine congiunturale Unioncamere Lombardia. Elaborazioni a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia. LA DINAMICA

Dettagli

ICET 7. Indice Costo Energia Terziario. Energia elettrica. a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche

ICET 7. Indice Costo Energia Terziario. Energia elettrica. a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche Ambiente e Utilities ICET 7 Indice Costo Energia Terziario a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche gennaio 2017, numero 7 Sintesi Energia Elettrica Nel primo trimestre

Dettagli

Ultima pubblicazione e andamento «storico» del contatore. Sensitività dello scenario ai principali parametri di calcolo

Ultima pubblicazione e andamento «storico» del contatore. Sensitività dello scenario ai principali parametri di calcolo Scenari di evoluzione del «contatore FER» Evoluzione del costo indicativo cumulato annuo, definito dal D.M. 6/7/2012, di tutte le tipologie di incentivo degli impianti a fonte rinnovabile con esclusione

Dettagli

GESTIONE DEL RISCHIO NELL ACQUISIZIONE DI ENERGIA ELETTRICA

GESTIONE DEL RISCHIO NELL ACQUISIZIONE DI ENERGIA ELETTRICA GESTIONE DEL RISCHIO NELL ACQUISIZIONE DI ENERGIA ELETTRICA Dott. Ing. Ivano Cometto IRIDE MERCATO S.p.A Seminario Tecnico AEIT Sezione di Torino Politecnico di Torino 9 marzo 2010 L ACQUISTO DI ENERGIA

Dettagli

Il ruolo dello Storage nella gestione delle reti

Il ruolo dello Storage nella gestione delle reti Il ruolo dello Storage nella gestione delle reti Introduzione ai progetti pilota Terna: esigenze di rete e criticità legate alle FER. Guido Guida Milano, 27 settembre 2017 Lo sviluppo delle FER Milano,

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2012

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2012 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2012 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2012 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Efficienza energetica, fonti rinnovabili e domanda di energia

Efficienza energetica, fonti rinnovabili e domanda di energia Efficienza energetica, fonti rinnovabili e domanda di energia Costantino Lato Direttore Efficienza e Energia Termica La domanda di energia continua a calare: dato congiunturale o strutturale? Roma 19 Marzo

Dettagli

Determinazione del valore Vm riconosciuto per ogni certificato verde per l obbligo dell anno 2014

Determinazione del valore Vm riconosciuto per ogni certificato verde per l obbligo dell anno 2014 Determinazione del valore Vm riconosciuto per ogni certificato verde per l obbligo dell anno 2014 1. Introduzione Il valore Vm riconosciuto per ogni certificato verde viene determinato, anno per anno,

Dettagli

Sintesi dati della raccolta

Sintesi dati della raccolta Piazza del Campo 9 C.A.P. 00060 - P. IVA: 02134821004 - C.F.: 80225790585 Telefono 06.9962401-06.99675132 Fax 06.9962637-06.99679280 Sintesi dati della raccolta Codice documento CGR - REP-RAC Versione

Dettagli

Come provvedimenti per potenziare le energie rinnovabili possono portare a risultati globalmente negativi

Come provvedimenti per potenziare le energie rinnovabili possono portare a risultati globalmente negativi Come provvedimenti per potenziare le energie rinnovabili possono portare a risultati globalmente negativi Ing. Marco Allegretti marco.allegretti@polito.it Il sistema elettrico Generazione, Trasmissione

Dettagli

ATMOSFERA, CARATTERIZZAZIONE METEOCLIMATICA

ATMOSFERA, CARATTERIZZAZIONE METEOCLIMATICA 1 / 20 ST-001 ALLEGATO I ATMOSFERA, CARATTERIZZAZIONE METEOCLIMATICA 2 / 20 ST-001 DESCRIZIONE DELLE CONDIZIONI METEOCLIMATICHE Gli impianti di trattamento e di compressione gas della Concessione Stoccaggio

Dettagli

Presentazione Rapporto GSE del 2007

Presentazione Rapporto GSE del 2007 Presentazione Rapporto GSE del 2007 Nando Pasquali Amministratore Delegato Roma, 24 luglio 2008 www.gsel.it 2 Indice Attività del GSE Incentivazione CIP 6/1992 Incentivazione del Fotovoltaico Incentivazione

Dettagli

L impatto della produzione fotovoltaica sul prezzo

L impatto della produzione fotovoltaica sul prezzo L impatto della produzione fotovoltaica sul prezzo all ingrosso Gli impiantidell elettricità fotovoltaici di Cautha Una prima analisi empirica 18 aprile 2011 Best printed on recycled paper! Agenda 1. Sintesi

Dettagli

Produzione elettrica da rinnovabili in Italia, un calo impietoso dal 2014

Produzione elettrica da rinnovabili in Italia, un calo impietoso dal 2014 Produzione elettrica da rinnovabili in Italia, un calo impietoso dal 2014 Con i dati di maggio di Terna c'è un'ulteriore conferma del calo della produzione elettrica da rinnovabili. Nel periodo gennaio-maggio

Dettagli

INDICI ISTAT DEL COSTO DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE DICEMBRE 2014 E MEDIA 2014

INDICI ISTAT DEL COSTO DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE DICEMBRE 2014 E MEDIA 2014 Direzione Affari Economici e Centro Studi INDICI ISTAT DEL COSTO DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALE DICEMBRE E MEDIA Dicembre L'indice Istat del costo di costruzione di un fabbricato residenziale

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +24% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 213 +6,1% le presenze; in calo la permanenza media che passa da 2,2 gg/vacanza nel 212 a 1,88 gg/vacanza nel

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11 marzo 2016 A passo di gambero I dati di gennaio 2016 del sistema bancario italiano 1 mostrano ancora una volta una situazione incerta. È indubbio che lo scenario sia migliorato

Dettagli

I prezzi delle Camere di Commercio CEREALI

I prezzi delle Camere di Commercio CEREALI I prezzi delle Camere di Commercio CEREALI Agosto 2016 in collaborazione con REF Ricerche FRUMENTO DURO - LUGLIO 2016 MERCATO NAZIONALE: PREZZI IN FORTE CALO I segnali negativi emersi per i prezzi dei

Dettagli

Dati statistici sull energia elettrica in Italia Nota di sintesi CRESCE LA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2015: +2,0%

Dati statistici sull energia elettrica in Italia Nota di sintesi CRESCE LA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2015: +2,0% Dati statistici sull energia elettrica in Italia - 2015 Nota di sintesi CRESCE LA DOMANDA DI ELETTRICITA NEL 2015: +2,0% I dati definitivi sul bilancio elettrico del 2015 fanno registrare un aumento del

Dettagli

La partecipazione della domanda in borsa

La partecipazione della domanda in borsa La partecipazione della domanda in borsa ref. - Osservatorio Energia 31/01/05 La nuova fase di borsa Dal luglio 2004 tutti i clienti non domestici sono idonei Dal gennaio 2005 la domanda può partecipare

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2013

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2013 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2013 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo marzo 2013 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Rapporto di monitoraggio semestrale I semestre 2013 Pubblicato in data 22 luglio 2013 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Situazione Operatori... 3 3. TEE emessi...

Dettagli

ICET 8. Indice Costo Energia Terziario. Energia elettrica. a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche

ICET 8. Indice Costo Energia Terziario. Energia elettrica. a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche Ambiente e Utilities ICET 8 Indice Costo Energia Terziario a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche aprile 2017, numero 8 Sintesi Energia Elettrica Nel secondo trimestre

Dettagli

Sintesi dati della raccolta

Sintesi dati della raccolta Piazza del Campo 9 C.A.P. 00060 - P. IVA: 02134821004 - C.F.: 80225790585 Telefono 06.9962401-06.99675132 Fax 06.9962637-06.99679280 Sintesi dati della raccolta Codice documento CGR - REP-RAC Versione

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE

IL MERCATO IMMOBILIARE IL MERCATO IMMOBILIARE Osservatorio congiunturale 17 giugno 2009 1. IL MERCATO IMMOBILIARE INTERNAZIONALE Distribuzione degli investimenti immobiliari Volume degli investimenti immobiliari in Europa 2.

Dettagli

Quadro congiunturale del mercato immobiliare italiano Presentazione del Primo Rapporto sul mercato immobiliare Milano, 23 Marzo 2011

Quadro congiunturale del mercato immobiliare italiano Presentazione del Primo Rapporto sul mercato immobiliare Milano, 23 Marzo 2011 Quadro congiunturale del mercato immobiliare italiano Presentazione del Primo Rapporto sul mercato immobiliare 2011 Milano, 23 Marzo 2011 Prezzi medi di abitazioni in un selezionato gruppo di Paesi e media

Dettagli

Fondo Pensione Alifond Funzione Finanza Assemblea del 7/05/2013 GIAMPAOLO CRENCA

Fondo Pensione Alifond Funzione Finanza Assemblea del 7/05/2013 GIAMPAOLO CRENCA Fondo Pensione Alifond Funzione Finanza Assemblea del 7/05/2013 GIAMPAOLO CRENCA 1 Caratteristiche dei comparti di Alifond Si riporta una breve descrizione dei diversi comparti di investimento di Alifond:

Dettagli

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1.

MONTE RETRIBUTIVO, OCCUPATI E ORE LAVORATE NEL LAVORO INTERINALE 1. -08-08 -08-08 -08-08 -09-09 -09-09 -09-09 -10-10 -10-10 -10-10 -11-11 -11-11 -11-11 -12-12 -12-12 -12-12 -13-13 -13-13 -13-13 -14-14 -14-14 -14-14 -15-15 -15-15 -15-15 -16-16 -16-16 -16-14 feb-14-14 apr-14-14

Dettagli

Relazione tecnica alla deliberazione 18 novembre 2010, EEN 17/10

Relazione tecnica alla deliberazione 18 novembre 2010, EEN 17/10 Presupposti e fondamenti per la determinazione del valore del contributo tariffario per il conseguimento degli obiettivi di risparmio energetico per l anno 2011 di cui ai decreti ministeriali 20 luglio

Dettagli

Sintesi Gas. Fig. 1 Andamento dell indice ICET-E Confcommercio sostenuta in regime di maggior tutela dai profili tipo di imprese

Sintesi Gas. Fig. 1 Andamento dell indice ICET-E Confcommercio sostenuta in regime di maggior tutela dai profili tipo di imprese Ambiente e Utilities ICET 11 Indice Costo Energia Terziario a cura di Confcommercio-Imprese per l Italia in collaborazione con REF Ricerche gennaio 2018, numero 11 Sintesi Energia Elettrica Sintesi Gas

Dettagli

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Rapporto di monitoraggio semestrale I semestre 2016 Pubblicato in data 19 Luglio 2016 1 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Situazione Operatori... 3 3. TEE emessi...

Dettagli

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica

Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Mercato dei Titoli di Efficienza Energetica Rapporto di monitoraggio semestrale II semestre 2016 Pubblicato in data 27 gennaio 2017 1 INDICE 1. Introduzione... 3 2. Situazione Operatori... 3 3. TEE emessi...

Dettagli

I prezzi delle Camere di Commercio CEREALI

I prezzi delle Camere di Commercio CEREALI I prezzi delle Camere di Commercio CEREALI Luglio 2016 in collaborazione con REF Ricerche FRUMENTO DURO - GIUGNO 2016 MERCATO NAZIONALE: NUOVA CAMPAGNA SI APRE CON PREZZI IN CALO Si è aperta all insegna

Dettagli

Milano, 17 Luglio Scenari di sviluppo del sistema energetico nazionali ed europei Michele Benini

Milano, 17 Luglio Scenari di sviluppo del sistema energetico nazionali ed europei Michele Benini Milano, 17 Luglio 2017 Scenari di sviluppo del sistema energetico nazionali ed europei Michele Benini Scenari del sistema energetico Uno scenario è una descrizione autoconsistente e riproducibile di uno

Dettagli

"Speciale Energia Rinnovabile" Principali indicatori relativi ai diversi meccanismi di incentivazione delle fonti rinnovabili

Speciale Energia Rinnovabile Principali indicatori relativi ai diversi meccanismi di incentivazione delle fonti rinnovabili "Speciale Energia Rinnovabile" Principali indicatori relativi ai diversi meccanismi di incentivazione delle fonti rinnovabili Roma, 20 gennaio Evoluzione Il contesto I meccanismi di incentivazione Il Gestore

Dettagli

Olio: I prezzi delle Camere di Commercio

Olio: I prezzi delle Camere di Commercio Olio: I prezzi delle Camere di Commercio Gennaio 2010 Unioncamere Puglia Presidente: Luigi Farace Segretario Generale: Roberto Majorano Referente per la Borsa Merci Telematica Italiana: Luigi Triggiani

Dettagli

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 settembre 2015 Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Per una maggiore integrazione delle informazioni statistiche sul mercato del lavoro, in questo comunicato stampa l'istat fornisce per

Dettagli

Nel corso del 2006 il patrimonio

Nel corso del 2006 il patrimonio Bilancio 2006 delle carni suine: quotazioni, produzione, export e consumi Vania Corazza Foto Gianni Volpi Com è andato nel 2006 il settore delle carni suine? Tutti i dettagli in questa approfondita analisi

Dettagli

Cogenerazione, Conto Termico e Certificati Bianchi

Cogenerazione, Conto Termico e Certificati Bianchi Cogenerazione, Conto Termico e Certificati Bianchi Costantino Lato Direttore Efficienza e Energia Termica Sesta Conferenza Nazionale per l Efficienza Energetica Roma, Palazzo Rospigliosi 9 e 10 Dicembre

Dettagli

GLI INDICATORI DI CRISI IN FRIULI VENEZIA GIULIA CIG: DATI INPS E ERGONET MARZO 2010

GLI INDICATORI DI CRISI IN FRIULI VENEZIA GIULIA CIG: DATI INPS E ERGONET MARZO 2010 GLI INDICATORI DI CRISI IN FRIULI VENEZIA GIULIA CIG: DATI INPS E ERGONET MARZO 2010 maggio 2010 La presente scheda è stata curata da Roberta Molaro, esperta dell Agenzia regionale del lavoro della Regione

Dettagli

LA DINAMICA DEI PREZZI

LA DINAMICA DEI PREZZI LA DINAMICA DEI PREZZI SINTESI DEI PRINCIPALI RISULTATI DELL INDAGINE PREZZI E MERCATI INDIS UNIONCAMERE 1. Il quadro d insieme Nel corso del 2012 i prezzi sono rimasti complessivamente stabili, nonostante

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11 febbraio 2016 Rischio sotto controllo I dati di dicembre 2015 del sistema bancario italiano 1 mostrano un rallentamento delle sofferenze. Questo dato è confortante visto che

Dettagli

RIUNIONE DELLA FILIERA ZOOTECNICA

RIUNIONE DELLA FILIERA ZOOTECNICA RIUNIONE DELLA FILIERA ZOOTECNICA Lo scenario del mercato mondiale delle commodities Mipaaf, 13 settembre 2012 RIUNIONE DELLA FILIERA ZOOTECNICA 1. LO SCENARIO PRODUTTIVO A LIVELLO MONDIALE 2. L EVOLUZIONE

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 13 gennaio 2014 Credito senza ripresa Continua la flessione degli impieghi, in presenza di un forte deterioramento del credito. Il settore bancario sembra ancora lontano dall

Dettagli

Audizione X Commissione Senato

Audizione X Commissione Senato Audizione X Commissione Senato Indagine conoscitiva sui prezzi dell'energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese 10 ottobre 2013 Valorizzazione delle

Dettagli