INTRODUZIONE DEL DIRETTORE GENERALE... 3 PARTE PRIMA: L AZIENDA ED I SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INTRODUZIONE DEL DIRETTORE GENERALE... 3 PARTE PRIMA: L AZIENDA ED I SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI..."

Transcript

1

2 SOMMARIO INTRODUZIONE DEL DIRETTORE GENERALE... 3 PARTE PRIMA: L AZIENDA ED I SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI... 4 CONTESTO SOCIO - DEMOGRAFICO E AMBIENTALE... 5 MISSIONE... 6 PARTE SECONDA: SERVIZI E STRUTTURE SANITARIE.7 SERVIZI TERRITORIALI DIPARTIMENTO CURE PRIMARIE E ATTIVITA DISTRETTUALI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DIPARTIMENTO SALUTE MENTALE E SERT DIPARTIMENTO FARMACEUTICO SERVIZI OSPEDALIERI PRESIDIO OSPEDALIERO LEVANTE LIGURE DIPARTIMENTO DEA DIPARTIMENTO SERVIZI DIPARTIMENTO MEDICO DIPARTIMENTO CHIRURGICO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE DIPARTIMENTO ONCOLOGICO PARTE TERZA: STANDARD DI QUALITA : IMPEGNI AZIENDALI ASPETTI RELATIVI AI RAPPORTI COL CITTADINO ASPETTI RELATIVI AI PERCORSI ASSISTENZIALI TEMPI D ATTESA ACCREDITAMENTO E CERTIFICAZIONE PARTE QUARTA: TUTELA DEI DIRITTI E PARTECIPAZIONE PUBBLICA TUTELA ASSOCIAZIONI - TERZO SETTORE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO E TUTELA PRESENTI ALL INTERNO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI ASL COMITATO ETICO

3 Introduzione del Direttore Generale L edizione 2016 della Carta dei servizi dell Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzina, articolata in base allo schema proposto dal D.P.C.M "Schema generale di riferimento della "Carta dei servizi pubblici sanitari" e alle relative Linee guida, riflette l organizzazione di cui l Azienda si è dotata anche in base agli indirizzi emanati da Regione Liguria nel corso dell ultimo mandato legislativo ( ). La Carta si compone di quattro sezioni: 1. Azienda ed i suoi principi fondamentali, che contiene la presentazione dell organizzazione aziendale e del contesto socioeconomico di riferimento; 2. Informazioni su servizi e strutture, che descrive i servizi territoriali ed ospedalieri erogati, compresa una sintetica descrizione delle prestazioni offerte e le modalità di accesso; 3. Standard di qualità: impegni aziendali, che individua criteri e modalità, espressi in termini di indicatori e standard di riferimento, con cui l Azienda esplicita i suoi impegni con il cittadino oltre ai percorso di accreditamento e certificazione intrapresi dall Azienda; 4. Tutela dei diritti e Partecipazione, che descrive gli strumenti di tutela a favore dei cittadini e le forme di partecipazione del terzo settore con l Azienda Sanitaria. Lo spirito della Direzione e degli operatori tutti è quello di lavorare facendo propri i principi fondamentali di uguaglianza, imparzialità, continuità, diritto di scelta, partecipazione, efficienza ed efficacia che è essenziale contraddistinguano l offerta del servizio sanitario pubblico. La Carta è pubblicata esclusivamente sul sito aziendale in ragione dei costanti aggiornamenti di cui è oggetto. Nella speranza che questo impegno editoriale rappresenti un utile strumento di consultazione, invito coloro che lo ritengono a fornire alla Struttura Complessa URP - Attività ospedaleterritorio autrice della presente edizione - eventuali spunti e suggerimenti per migliorarlo, nell ottica che anche questo documento, come gli altri pubblicati in questi anni dall Azienda, contribuisca concretamente a fornire informazioni utili all utenza del nostro territorio. Un cordiale saluto. La Spezia, luglio IL DIRETTORE GENERALE f.f. Dr. Andrea CONTI 3

4 PARTE PRIMA: L AZIENDA ED I SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI 4

5 L'Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino è stata costituita con Legge Regionale 10 maggio 1993 n. 20 ed opera sul territorio della provincia della Spezia. Costituiscono la Direzione Aziendale: il Direttore Generale, il Direttore Amministrativo, il Direttore Sanitario, che hanno la responsabilità della scelta relativa alla gestione complessiva delle attività sanitarie ed amministrative dell'azienda. Affinché i programmi dell'asl, predisposti secondo direttive regionali, corrispondano alle esigenze della popolazione, è previsto che gli stessi vengano discussi dai rappresentanti dei cittadini nell'ambito della Conferenza dei Sindaci. Gli organi aziendali sono il Direttore Generale, il Collegio di direzione e il Collegio sindacale. L Azienda si articola in tre Distretti Sociosanitari ed un Presidio Ospedaliero e provvede ad erogare, direttamente o tramite soggetti pubblici e privati accreditati: prestazioni e servizi previsti dai LEA (Livelli Essenziali di Assistenza sanitaria) nelle forme dell assistenza distrettuale e dell assistenza ospedaliera; prestazioni sanitarie ad elevata integrazione socio-sanitaria; servizi di emergenza sanitaria sul territorio. La sede legale è in Via Fazio n. 30 a La Spezia. Le attività aziendali sono organizzate in Dipartimenti, che rappresentano le articolazioni organizzative integrate costituite da una pluralità di Strutture Organizzative omogenee che perseguono finalità comuni e sono tra loro interdipendenti pur mantenendo autonomia e responsabilità professionale. Il Direttore Generale individua le componenti organizzative dei Dipartimenti stessi, ne definisce finalità, responsabilità e interdipendenze, unitamente alla natura, che può essere strutturale o funzionale, a seconda che sia dotata di budget oppure no. CONTESTO SOCIO - DEMOGRAFICO E AMBIENTALE Il territorio di competenza di ASL 5 ricopre una superficie di 665,22 Kmq, è suddiviso in 29 Comuni e non coincide perfettamente con la Provincia della Spezia, in quanto i Comuni di Carro, Maissana e Varese Ligure ricadono sotto alla competenza della confinante ASL n. 4 Chiavarese. La popolazione residente sul territorio di ASL5 è pari a abitanti (dato 2014), pari al 14% della popolazione della Liguria, e la densità abitativa è di circa 252,31 abitanti per Kmq. I bambini e i ragazzi fino a 14 anni rappresentano l 11,52%; la fascia di età compresa tra anni è quella più numerosa e rappresenta il 61,28% della popolazione, mentre oltre il 27% ha compiuto 65 anni e quasi il 10% ne ha più di 80. I cittadini stranieri residenti sono oltre , costituendo oltre l 8% della popolazione residente, in costante aumento nel corso degli ultimi anni, così come in tutto il Paese. L articolazione distrettuale dell ASL n. 5 Spezzino è la seguente: Distretto sociosanitario 17 Riviera e Val di Vara comprendente 19 Comuni: Levanto, Beverino, Bolano, Bonassola, Borghetto Vara, Brugnato, Calice al Cornoviglio, Carrodano, Deiva Marina, Follo, Framura, Monterosso, Pignone, Riccò del Golfo, Riomaggiore, Rocchetta Vara, Sesta Godano, Vernazza, Zignago. Distretto sociosanitario 18 Del Golfo comprendente 3 Comuni: La Spezia, Lerici, Portovenere. Distretto sociosanitario 19 Val di Magra comprendente 7 Comuni: Sarzana, Castelnuovo Magra, Ameglia, Arcola, S. Stefano Magra, Ortonovo, Vezzano Ligure. I Distretti di cui si compone l Azienda presentano una conformazione differente l uno dall altro. 5

6 Il Distretto Sociosanitario n. 17 Riviera e Val di Vara è caratterizzato da tre tipologie di territorio: collina litoranea nella Riviera, collina interna nella Bassa e Media Val di Vara, e comuni montani nell Alta Val di Vara. Copre un territorio di 463,61 Kmq, ha una popolazione di abitanti ed ha una densità abitativa di circa 74 abitanti per Kmq. Questo è il Distretto territorialmente più esteso dell ASL, con la percentuale di popolazione di età superiore ai 65 anni (pari al 27,48% al 1 gennaio 2014). Il Distretto Sociosanitario n. 18 Del Golfo ricopre un territorio collinare litoraneo. Occupa il territorio meno esteso ma con la maggiore popolazione: 75,44 Kmq per una popolazione di abitanti, con densità abitativa di circa 1441 abitanti per kmq. E il Distretto più densamente popolato, con la percentuale più elevata di persone anziane oltre i 65 anni (pari al 27, 64% al 1 gennaio 2014). Il Distretto Sociosanitario n. 19 Val di Magra ha una tipologia di territorio esclusivamente collinare. Copre un territorio di 126,17 Kmq, una popolazione di abitanti ed ha una densità abitativa di circa 558 abitanti per Kmq. La maggiore densità di popolazione che caratterizza il Distretto 18 è dovuta alla presenza del centro urbano della Spezia, mentre la più bassa densità del Distretto 17 è dovuta all estensione del territorio montano e di collina medio alta che caratterizza la Val di Vara. Sotto il profilo demografico, il tratto saliente della popolazione spezzina (e più in particolare del suo capoluogo) è rappresentato dalla cospicua presenza di anziani: gli indicatori di struttura demografica, quelli di rilevanza socioeconomica e quelli relativi alla composizione familiare evidenziano che nel nostro territorio la percentuale di ultrasessantacinquenni sul totale della popolazione è rilevante e che una quota considerevole di questi anziani vive sola. L andamento temporale di tali indici mostra inoltre come l entità di questo problema, anche in questa Provincia come nel resto d Italia, sia via via cresciuta nel corso degli ultimi vent anni. Tutto ciò comporta importanti ricadute sui bisogni sociali e sanitari della popolazione provinciale e, di conseguenza, per i servizi sociosanitari del territorio, che si confrontano con un maggior carico di popolazione con patologie cronico-degenerative, non autosufficiente e con limitato supporto familiare. Un dato che sta assumendo sempre maggiore importanza nel profilo demografico spezzino è la presenza straniera. E altresì verosimile che le popolazioni immigrate costituiscano una componente importante del, seppur debole, incremento della popolazione spezzina degli ultimissimi anni e del recente rallentamento del suo processo di invecchiamento. MISSIONE L ASL Spezzina è inserita nel contesto del Servizio Sanitario Regionale ligure, insieme alle altre Aziende Sanitarie Pubbliche, alle Aziende Ospedaliere, ai Medici di Famiglia e Pediatri di libera scelta, ai Farmacisti, agli Erogatori privati accreditati, ed agisce in un ottica di solidarietà e con autonomia, nel rispetto delle linee di indirizzo regionali. L Azienda garantisce la promozione e la tutela della salute del cittadino e della comunità locale, assicurando la disponibilità e l'accesso ad una rete integrata di servizi sanitari, che coinvolge le differenti articolazioni sociali e istituzionali. In particolare l Azienda svolge una funzione di governo complessivo dell erogazione delle prestazioni nell ambito del Servizio Sanitario Nazionale, assicurando, attraverso l erogazione diretta di prestazioni e servizi e la committenza verso soggetti accreditati pubblici e privati, una modulazione dell offerta, in termini di quantità e tipologia, coerente rispetto ai bisogni di salute ed alla domanda espressi dalla popolazione. L Azienda inoltre provvede all integrazione della risposta sanitaria e sociosanitaria con l offerta delle prestazioni e dei servizi sociali assicurata dai Comuni. ASL5, nel perseguire l economicità ed efficienza produttiva, garantisce condizioni di effettiva equità nell accesso per tutti i cittadini, l appropriatezza e la qualità delle prestazioni erogate, sia direttamente che indirettamente. 6

7 PARTE SECONDA: SERVIZI E STRUTTURE SANITARIE 7

8 L Azienda si compone di strutture che erogano servizi sanitari sia territoriali sia ospedalieri. Tutte le strutture sanitarie descritte nella presente Carta sono supportate da punto di vista amministrativo e tecnico dal Dipartimento Amministrativo e dallo Staff della Direzione. Il Dipartimento Amministrativo si compone delle seguenti Strutture: SC Affari generali e legali SC Gestione delle risorse umane SC Gestione delle risorse economiche e finanziarie SC URP e Attività ospedale-territorio SC Attività giuridico amministrative del Dipartimento di Prevenzione e Trasparenza dei processi amministrativi SC Approvvigionamenti, gestione contratti e funzioni economali SC Gestione tecnica SC Ingegneria clinica, gestione del patrimonio immobiliare, cura dei rapporti con IRE Liguria per le c.d. Grandi opere. Allo Staff appartengono le seguenti Strutture: SC Governo Clinico, programmazione sanitaria, rischio clinico e controllo di gestione SC Pianificazione e qualità organizzativa SC Sistemi informativi Professioni sanitarie Servizio Prevenzione e Protezione SERVIZI SANITARI TERRITORIALI I Servizi Territoriali costituiscono un punto cardine del sistema sanitario poiché il territorio è la sede primaria dell assistenza e del controllo dei percorsi sanitari e socio-sanitari. L organizzazione dei Distretti in Liguria è conseguente alle Leggi Regionali 12/2006 e 41/2006, che disciplinano rispettivamente l organizzazione dei servizi sociali e dei servizi sanitari, facendo convergere nel Distretto tutte le attività relative alle cure primarie e di integrazione sociosanitaria. L impostazione delle attività distrettuali, oltre che semplificare sul piano amministrativo e programmatorio le sinergie tra il settore sanitario e quello sociale, consente di rispondere in maniera efficace ai bisogni complessi dei cittadini più fragili: anziani, disabili, minori e persone con problemi ricorrenti di assistenza (dai malati oncologici ai portatori di patologie croniche, etc.). Le attività e i servizi territoriali dell ASL5 Spezzino, dislocati su tutto il territorio della provincia, sono erogati da quattro Dipartimenti: Cure Primarie e Attività Distrettuali; Prevenzione, Salute Mentale e Sert e Farmaceutico. I Dipartimenti Salute mentale e Sert e Farmaceutico hanno anche valenza ospedaliera, come più avanti descritto. 8

9 SERVIZI SANITARI OSPEDALIERI Gli ospedali sono strutture che erogano prestazioni in regime di degenza ordinaria, di Day Hospital e Day Surgery, nonché prestazioni ambulatoriali specialistiche delle branche mediche e chirurgiche. Essi si integrano con le altre articolazioni aziendali al fine di assicurare i bisogni di base dei cittadini, in coerenza con gli indirizzi e gli obiettivi della programmazione regionale. Il Presidio Ospedaliero presente sul territorio dell ASL n. 5 Spezzino è denominato Presidio Ospedaliero del Levante Ligure e si compone di tre stabilimenti: -Stabilimento ospedaliero Sant'Andrea, Via Vittorio Veneto 197 a La Spezia; -Stabilimento ospedaliero Felettino, Via del Forno 4 a La Spezia, attualmente smantellato per consentire la costruzione del nuovo ospedale; -Stabilimento ospedaliero San Bartolomeo, Via Cisa loc. Santa Caterina a Sarzana (SP); A Levanto è presente una struttura con letti di lungodegenza cure intermedie Il totale dei posti letto ammonta a 512, dato in costante mutamento conseguentemente alle riorganizzazioni dei reparti in atto. Il Presidio si compone di sei Dipartimenti ospedalieri: Emergenza Accettazione, Servizi, Medico, Chirurgico, Materno Infantile e Oncologico. Inoltre compongono il Presidio anche le strutture ospedaliere dei Dipartimenti Salute Mentale e Sert e Farmaceutico. Sia le prestazioni territoriali sia quelle ospedaliere possono essere erogate all utenza anche in regime intra-moenia. PRESTAZIONI EROGATE IN REGIME DI LIBERA PROFESSIONE Per attività Libero Professionale Intramuraria (intra-moenia) s'intende l'attività che i dirigenti medici, veterinari e sanitari svolgono, previa autorizzazione, al di fuori dell'orario di lavoro e delle attività previste dall'impegno di servizio. L'attività di Libera Professione Intramuraria, che si aggiunge all'offerta istituzionale, è disciplinata dalla normativa nazionale, regionale ed aziendale. Asl 5 ha attivato 4 sportelli per la libera professione: -Ospedale S. Andrea di La Spezia: padiglione centrale - 3 piano - direzione amministrativa -Casa della Salute di La Spezia : via Sardegna 45 La Spezia Uff. Accettazione -Ospedale S. Bartolomeo di Sarzana loc. S. Caterina - Via Variante Cisa Sarzana - piano -1 - blocco A5 piastra ambulatoriale -Casa della Salute di Sarzana: Via Paci - Ingresso PT Uff. Accettazione Tutti gli sportelli sono aperti al pomeriggio dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore Gli sportelli del S. Andrea e del S. Bartolomeo sono aperti negli stessi giorni anche dalle ore 8.00 alle ore Per prenotazioni è attivo anche il call center: tel , dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle e dalle ore alle Il pagamento delle prestazioni in libera professione può avvenire anche tramite bonifico, carta di credito, bancomat e postamat, oltreché in contanti e assegni. 9

10 SERVIZI TERRITORIALI 10

11 DIPARTIMENTO CURE PRIMARIE E ATTIVITA DISTRETTUALI Attraverso i tre distretti sociosanitari sono assicurate le seguenti attività e prestazioni, che nei periodi estivi e/o festivi possono essere soggette a variazioni di orario. ANAGRAFE SANITARIA Iscrizione al servizio sanitario nazionale A chi è destinato il servizio: possono iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale presso i nostri uffici i residenti sul territorio dell'azienda; i domiciliati sul territorio dell'azienda per motivi di lavoro, studio o malattia, quando la loro permanenza sia non inferiore a 3 mesi e non superiore a 1 anno (iscrizione provvisoria); i cittadini stranieri in regola con le norme di soggiorno vigenti (Circolare del Ministero della Sanità n. 5 del 24/03/2000, D. Lgs. N. 30 del 6 febbraio 2002). Cosa occorre: autocertificazione dello stato di famiglia, residenza e codice fiscale, libretto sanitario emesso dalla ASL di provenienza (in caso di iscrizione temporanea) e, in caso di cittadino straniero, i documenti atti a verificare i requisiti previsti per l iscrizione. SEDI E ORARI DISTRETTO 17 Levanto, Via N.S. della Guardia tel Ceparana, Piazza IV Novembre tel DISTRETTO 18 PUA (Punto Unico di Accesso): via XXIV Maggio 141, La Spezia tel DISTRETTO 19 PUA (Punto Unico di Accesso): via Paci 1, Sarzana tel PUA (Punto Unico di Accesso) Distretto S.S. di Ortonovo tel da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 lunedì - mercoledì - venerdì ore 8,00-12,00 da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 lunedì - mercoledì - giovedì ore 8,30-12,30 Tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) La Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) è rilasciata dal Ministero dell'economia e delle Finanze tramite l'agenzia delle Entrate a tutti gli aventi diritto ed ha validità 5 anni; la nuova tessera sarà inviata a casa prima che la vecchia scada. Si tratta di una tessera personale, contenente i dati anagrafici assistenziali e il codice fiscale, che consente ai cittadini italiani e stranieri in regola con il permesso di soggiorno l'accesso alle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale. La TEAM non sostituisce il libretto sanitario cartaceo. La TEAM sostituisce, invece, il modello E111 per l'assistenza nei paesi comunitari e i modelli: E110, E119, E

12 La Tessera Sanitaria non sostituisce il modello E112 (autorizzazioni ai ricoveri all'estero per interventi e/o prestazioni di alta specializzazione non ottenibili tempestivamente e/o adeguatamente presso le strutture del Servizio Sanitario Nazionale). In caso di smarrimento o furto, il cittadino potrà richiederne un duplicato, anche via Internet, all'indirizzo o recandosi presso gli uffici ASL. SEDI E ORARI La Spezia, PUA (Punto Unico di Accesso) via XXIV Maggio 141,tel Sarzana, PUA (Punto Unico di Accesso) via Paci 1, tel Ortonovo, PUA (Punto Unico di Accesso) Distretto Sanitario tel Ceparana, PUA (Punto Unico di Accesso), Piazza IV Novembre tel Levanto, PUA (Punto Unico di Accesso) via Madonna della Guardia Brugnato, PUA (Punto Unico di Accesso)via Briniati da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 lunedì - mercoledì - giovedì ore 8,30-12,30 lunedì - mercoledì - venerdì ore 8,00-12,00 da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 da martedì a venerdì ore 8,00-12,00 Il medico di medicina generale e il pediatra di libera scelta Il medico di famiglia e il pediatra sono figure fondamentali dell assistenza sanitaria dei cittadini. Per ricercare le informazioni sul medico di famiglia e sul pediatra è a disposizione il servizio di anagrafe sanitaria regionale, consultabile via web attraverso il sito internet aziendale Scelta e revoca: ciascun avente diritto, all'atto del rilascio del documento di iscrizione all'anagrafe Sanitaria, sceglie direttamente per sé e i propri familiari, o per i soggetti anagraficamente conviventi, il medico di fiducia tra quelli disponibili iscritti nell'elenco dei medici convenzionati nell'ambito territoriale di residenza. L'Azienda può consentire che la scelta sia effettuata a favore di un medico iscritto in un elenco diverso da quello dell ambito territoriale in cui l'assistito è residente (scelta in deroga), sempre nel rispetto del massimale individuale (art. 25 DPR 270/00 e 24 DPR 272/92). L'assistito che revoca la scelta ne dà comunicazione all Ufficio Anagrafe Sanitaria; contemporaneamente alla revoca l'assistito deve effettuare una nuova scelta che, ai fini assistenziali, ha effetto immediato. SEDI E ORARI La Spezia, PUA (Punto Unico di Accesso) da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 via XXIV Maggio 141,tel martedì e giovedì ore 14,30-16,00 Sarzana, PUA (Punto Unico di Accesso) da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 via Paci 1, tel martedì e giovedì ore 14,30-16,00 Ortonovo, PUA (Punto Unico di Accesso) lunedì - mercoledì - giovedì ore 8,30-12,30 Distretto Sanitario tel Ceparana, PUA(Punto Unico di Accesso), lunedì - mercoledì - venerdì ore 8,00-12,00 Piazza IV Novembre tel Levanto, PUA(Punto Unico di Accesso) via Madonna della Guardia da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 Brugnato, PUA (Punto Unico di Accesso) da martedì a venerdì ore 8,00-12,00 via Briniati

13 La prenotazione di visite ed esami Il Centro Unico di Prenotazione (CUP) consente, ai cittadini iscritti al Servizio Sanitario Nazionale, forniti di richiesta del medico scritta su ricettario regionale (foglio rosso), di prenotare prestazioni ambulatoriali, visite specialistiche, esami di laboratorio, ecc. La richiesta deve contenere: nome, cognome, codice fiscale o numero di libretto, eventuale indicazione dell esenzione ticket, tipo della prestazione richiesta, quesito diagnostico, data, timbro e firma del medico. Come può essere effettuata la prenotazione: Telefonicamente da lunedì a venerdì ore 8,00-18,00 da rete fissa contattando il numero verde gratuito da rete mobile contattando il numero Presso le farmacie del territorio provinciale. Presso i CUP aziendali: DISTRETTO 17 Brugnato, Via Bertucci 27, tel da martedì a venerdì ore 8,00-12,00 sabato pagamento ticket ore 8,00-9,00 Ceparana, Piazza IV Novembre, tel martedì ore 8,00 12,00; mercoledì ore 14,30-16,30; giovedì ore 8,00-12,00/14,30-16,30 Levanto, Ospedale San Nicolò tel pagamento ticket: da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00; mercoledì-giovedì ore 14,30-16,30 da martedì a sabato ore 7,30-12,30; martedì e venerdì ore 14,30-16,30 lunedì: solo accettazione DISTRETTO 18 La Spezia, piano terra,via XXIV Maggio 141, lunedì, mercoledì, venerdì ore 7,30-10,30 tel (prenotazioni e pagamento ticket) Lerici, via Gerini 20, tel lunedì, mercoledì, venerdì ore 7,30-12,30/sabato ore7,30-10,30 Le Grazie- Portovenere, via C. Battisti c/o lunedì e giovedì ore 8,30-11,30 Croce Bianca, tel Casa della salute di Bragarina, via da lunedì a venerdì ore 7,45-13,00 (solo Sardegna, 45 La Spezia Palazzina B p. terra accettazione) Ospedale S. Andrea, via Vittorio Veneto 197 da lunedì a venerdì ore 8,00-13,15; tel sabato ore 8,00-12,45: solo accettazione La Spezia Ospedale Militare, via Fieschi, tel da lunedì a venerdì ore 8,15-12,30: solo accettazione 13

14 DISTRETTO 19 Sarzana, via Paci 1, Sarzana, tel Vezzano Ligure loc. Fornola, via Fornola1, tel Ospedale San Bartolomeo, loc. Santa Caterina, tel Ortonovo, via Madonnina 101, tel prenotazioni: martedì e giovedì ore 8,00-12,00 pagamento ticket: da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00; martedì e giovedì ore 14,30-16,00 martedì e giovedì ore 8,00-12,00 da lunedì a venerdì ore 8,00-13,00; sabato ore 8,00-12,30 (solo accettazione) lunedì, mercoledì e giovedì ore 8,30-12,30 (solo accettazione) Il ticket può essere pagato: presso tutti gli sportelli del CUP presso gli uffici accettazione degli Ospedali online tramite l applicativo selezionando "Azienda Sanitaria N.5 Spezzino" utilizzando le casse automatiche punto rosso presso farmacie abilitate con carta elettronica In ambulatorio, occorre consegnare: impegnativa del medico con il foglio o il numero di prenotazione copia della ricevuta di pagamento Disdetta: Se non si può essere presenti all'appuntamento prenotato occorre comunicare la propria assenza tempestivamente (24 ore prima): al numero verde (rete fissa) oppure (rete mobile) presso gli sportelli CUP Le casse punto rosso si trovano: nell atrio dell Ospedale Sant Andrea della Spezia, in Via Veneto 197 nell atrio della sede ASL, in Via XXIV Maggio 141 nell atrio dell Ospedale San Bartolomeo di Sarzana, in Via Cisa nell'atrio della Casa della Salute di Sarzana, in Via Paci 1 nella sala d'attesa della libera professione, palazzina A, e nella sala d'attesa del centro prelievi, palazzina B, del Poliambulatorio di Bragarina nell atrio dell Ospedale San Nicolò di Levanto, in Via NS della Guardia. Come ottenere l'esenzione per reddito Gli elenchi dei cittadini già riconosciuti esenti dal Ministero delle Finanze sono inviati informaticamente alle ASL e ai MMG/PLS con scadenza annuale 31/03. Gli utenti non in elenco, ma che ritengono di avere diritto all esenzione possono rivolgersi agli uffici PUA e ottenere l'esenzione dal ticket presentando apposito modulo di autocertificazione corredato di fotocopia documento identità e codice fiscale. In questo caso la scadenza sarà 31/12 dell'anno in corso. Ogni anno la Regione comunica le modalità di rinnovo. Il medico prescrittore è l'unico soggetto titolato a indicare il codice di esenzione sulla ricetta del SSN. 14

15 Resta l'obbligo di legge, da parte del cittadino, di chiedere revoca con apposito modulo della esenzione nel caso in cui non abbia più i requisiti previsti dalla legge. Le condizioni reddituali e i requisiti di legge indicati per ottenere le certificazioni di esenzione per reddito saranno oggetto di controllo da parte delle autorità competenti. Il medico prescrittore deve indicare il codice di esenzione in ogni ricetta del servizio sanitario nazionale ed è l'unico soggetto titolato per farlo. I pazienti affetti da patologie croniche (con riconoscimento di esenzione per patologia) che abbiano conseguito nell anno precedente un reddito familiare lordo complessivo superiore ai ,98 euro, sono soggetti al pagamento di una quota fissa di partecipazione alla spesa farmaceutica pari a 2 euro a pezzo, fino ad un massimo di 4 euro per ricetta. Quando e dove rivolgersi. I cittadini che non risultano negli elenchi del proprio MMG o PLS, ma hanno diritto all esenzione per motivi di reddito, possono in qualsiasi momento: - dichiarare la propria posizione compilando il modulo di autocertificazione reperibile presso le sedi sotto indicate, presso l Ufficio Relazioni con il Pubblico o scaricabile dal sito internet aziendale; - consegnare il modulo, debitamente compilato e firmato, accompagnato a fotocopia del documento di identità, presso gli Uffici sotto indicati; - ritirare il foglio attestante l avvenuta consegna dell autocertificazione e tenerlo sempre con sé. Nel momento in cui non sussistano più le condizioni per l esenzione, occorre comunicarlo tempestivamente ai competenti uffici, al fine di non incorrere in sanzioni amministrative oltre al recupero del ticket non pagato, compilando il modulo di revoca del certificato di esenzione per reddito scaricabile dal sito aziendale SEDI E ORARI DISTRETTO 17 PUA (Punto Unico Accesso) Ceparana, Piazza IV Novembre PUA (Punto Unico di Accesso) Levanto, Sede Distretto, c/o Ospedale "San Nicolò" PUA (Punto Unico di Accesso) Brugnato, via Briniati 2 sede Distretto lunedì, mercoledì, venerdì ore 8,00-12,00 da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 da martedì a venerdì ore 8,00-12,00 DISTRETTO 18 PUA (Punto Unico di Accesso) da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 via XXIV Maggio 139 La Spezia martedì e giovedì ore 14,30-16, Lerici Via Gerini 22 (PUA/CUP) da lunedì a sabato ore 8,00-10,30 DISTRETTO 19 Sarzana, Via Paci Ortonovo, Sede Distrettuale PUA, Via Madonnina da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì 14,30-16,00 lunedì, mercoledì, giovedì ore 8,30-12,30 15

16 Assistenza all estero Chi si rechi all'estero per vacanza o per un viaggio di lavoro o studio, può ottenere assistenza sanitaria secondo le seguenti modalità: nei Paesi dell'unione Europea (UE), SEE (Islanda, Liechtenstein, Norvegia) e in Svizzera: è sufficiente portare con sé la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), che permette di ricevere le cure "medicalmente necessarie"; nei Paesi extra UE con i quali esistono accordi bilaterali (Argentina, Australia, Brasile, Città del Vaticano, Capoverde, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Macedonia, Serbia- Montenegro, Principato di Monaco, San Marino, Tunisia) si può godere dell'assistenza sanitaria solamente se si rientra nelle categorie e nelle situazioni previste dalla convenzione: è dunque opportuno informarsi presso l'ufficio preposto prima di partire e dotarsi, compilando l'apposita domanda, dei moduli necessari, che sono diversi per i vari Paesi; nei Paesi extra UE con i quali non esistono accordi bilaterali, ogni prestazione sanitaria dovrà essere pagata dall'assistito. Per questo motivo, prima della partenza, è consigliabile stipulare una polizza assicurativa privata, che preveda la copertura delle cure medico-ospedaliere. Per usufruire di prestazioni sanitarie nei Paesi europei, vengono inoltre rilasciati altri modelli: S1 (ex E106, E111, E121, E109), S2 (ex E112) autorizzazione preventiva per prestazioni sanitarie di altissima specializzazione. Assistenza sanitaria a cittadini italiani residenti all'estero Cittadini italiani non residenti in territorio nazionale, ma residenti in paesi extra europei con i quali vigono rapporti bilaterali, che rientrano temporaneamente in Italia hanno diritto (per un massimo di 90 giorni nell'anno solare) alle prestazioni ospedaliere urgenti o di Pronto Soccorso. Non hanno invece diritto al medico di famiglia. Se residenti in ambito CEE possono usufruire dell assistenza sanitaria a parità di trattamento, se muniti di tessera sanitaria rilasciata dal Paese di residenza. Per ottenere prestazioni sanitarie possono rivolgersi in base alla gravità della situazione, al Pronto Soccorso oppure ad un qualsiasi medico convenzionato (MMG/PLS). SEDI E ORARI DISTRETTO 17 PUA (Punto Unico di Accesso) Ceparana, p.zza IV Novembre PUA (Punto Unico di Accesso) Levanto, via N.S. della Guardia lunedì, mercoledì, venerdì ore 8,00-12,00 da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 DISTRETTO 18 PUA (Punto Unico di Accesso) La Spezia, via XXIV Maggio 141, piano terra da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 DISTRETTO 19 PUA (Punto Unico di Accesso) Sarzana, via Paci da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 16

17 Cure all estero Il sistema sanitario italiano è strutturato in modo da assicurare, a tutti i cittadini residenti, le prestazioni in forma gratuita, ad esclusione dell'eventuale ticket, erogate sul territorio nazionale dalle strutture pubbliche o private accreditate. L'assistenza sanitaria all'estero, preventivamente autorizzata, è consentita, in via di eccezione, solo per le prestazioni di altissima specializzazione che non siano ottenibili nel nostro Paese tempestivamente o in forma adeguata alla particolarità del caso clinico. Per avere l'autorizzazione al trasferimento per cure: L'interessato, o chi per esso, deve presentare all'azienda Sanitaria Locale di appartenenza: o la domanda; o la proposta di un medico specialista; l'ulteriore documentazione eventualmente prescritta da disposizioni regionali. Presentarsi al PUA del Distretto di appartenenza, muniti di tutta la documentazione medica necessaria alla valutazione della eventuale necessità di autorizzazione preventiva. SEDI E ORARI DISTRETTO 17 PUA (Punto Unico di Accesso) Levanto, via N.S. della Guardia, tel PUA (Punto Unico di Accesso) Ceparana, p.zza IV Novembre tel /474 da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 previo appuntamento con medico distrettuale lunedì - mercoledì - venerdì ore 8,00-12,00 previo appuntamento con medico distrettuale DISTRETTO 18 PUA (Punto Unico di Accesso) La Spezia, via XXIV Maggio 141, piano terra, tel da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 DISTRETTO 19 PUA (Punto Unico di Accesso) Sarzana, via Paci 1, tel da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 Assistenza agli stranieri A chi è rivolta: Stranieri iscritti al Servizio Sanitario Nazionale: - Cittadini comunitari residenti regolarmente soggiornanti; 17

18 - Cittadini extracomunitari muniti di permesso di soggiorno. Stranieri non iscritti al Servizio Sanitario Nazionale: - Stranieri regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale ai quali sono assicurate previo pagamento delle relative tariffe - le prestazioni ospedaliere urgenti e le prestazioni sanitarie di elezione. - Stranieri non in regola con le norme relative all'ingresso e al soggiorno, ai quali sono assicurate, nelle strutture pubbliche e private accreditate del S.S.N. le cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o comunque essenziali, ancorché continuative, per malattia ed infortunio, e sono estesi i programmi di medicina preventiva a salvaguardia della salute individuale e collettiva. A questi stranieri che si presentano per richiedere prestazioni deve essere assegnato un "Codice Identificativo Regionale a sigla STP" (Straniero Temporaneamente Presente), che viene rilasciato dalla struttura Sanitaria Pubblica presso la quale lo straniero si è presentato, ha validità semestrale ed è rinnovabile. Tale codice viene utilizzato sia per la prescrizione, su ricettario regionale, dei farmaci erogabili, a parità di condizione di partecipazione alla spesa con i cittadini italiani, da parte delle Farmacie convenzionate, sia dalle strutture pubbliche e private convenzionate per la registrazione e rendicontazione delle prestazioni effettuate. Si precisa inoltre che, i cittadini comunitari non iscrivibili al SSN in base al D. Lgs. n 30/2007, possono usufruire dell'assistenza sanitaria utilizzando il Codice ENI (Europeo Non Iscritto), appositamente istituito per garantire le cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o comunque essenziali alle suddette categorie di assistiti. - Stranieri che entrano in Italia per motivi di cura. Questi cittadini stranieri, e l'eventuale accompagnatore, possono ottenere uno specifico visto d'ingresso e il relativo permesso di soggiorno. Sono previste tre distinte fattispecie: Straniero che chiede il visto di ingresso per motivo di cure mediche; Straniero che venga trasferito per cure in Italia nell'ambito di interventi umanitari, ai sensi dell'art. 12-comma 2-lett. c) del D.L n 502, così come modificato dal D.L n 517; Straniero che venga trasferito in Italia nell'ambito di programmi di intervento umanitario dalle Regioni, ai sensi dell'art comma 15 - della Legge n 449; Straniero in attesa di regolarizzazione del contratto di lavoro e per i quali sia stata presentata la "Dichiarazione di emersione di lavoro irregolare", che devono presentare la seguente documentazione: - fotocopia della documentazione comprovante l'attestato di pagamento del contributo forfetario; - fotocopia della cedola a dimostrazione dell'avvenuta presentazione della dichiarazione; - fotocopia del passaporto o del documento valido per l'espatrio del lavoratore. 18

19 L'iscrizione al SSN avviene per un periodo di 3 mesi, eventualmente prorogabile qualora la Prefettura non rispetti i tempi previsti per la definizione della pratica. Si provvederà alla regolarizzazione dell'iscrizione quando il cittadino straniero sarà in possesso del permesso di soggiorno rilasciato dallo sportello Polifunzionale contestualmente alla firma del contratto di lavoro. SEDI E ORARI DISTRETTO 17 PUA (Punto Unico di Accesso) Levanto, via N.S. della Guardia, tel PUA (Punto Unico di Accesso) Ceparana, p.zza IV Novembre tel da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 lunedì - mercoledì - venerdì ore 8,00-12,00 DISTRETTO 18 PUA (Punto Unico di Accesso) La Spezia, via XXIV Maggio 141, piano terra, tel da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 DISTRETTO 19 PUA (Punto Unico di Accesso) Sarzana, via Paci 1, tel da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 Autorizzazione trasporti in ambulanza A chi è destinato il servizio: a tutti gli assistiti iscritti negli elenchi della ASL che, accertato l'effettivo impedimento al trasporto con mezzi alternativi, debbano essere trasportati esclusivamente barellati o con autolettiga. Cosa occorre: il medico curante può richiedere il trasporto in ambulanza programmato per i propri assistiti barellati o in sedia a rotelle che non siano trasportabili con altri mezzi. Il trasporto può essere dal domicilio alle strutture sanitarie della ASL, della Regione, ovvero viceversa da dette strutture al domicilio del paziente. Nel primo caso l'autorizzazione compete al Distretto, nel caso invece di dimissioni ospedaliere o trasporto tra ospedali l'autorizzazione compete alle Direzioni Sanitarie dei presidi che dispongono il trasporto. La richiesta deve contenere la dichiarazione di non deambulabilità. Qualora la richiesta sia per strutture fuori ASL, questa può essere concessa solo su indicazione del primario ospedaliero di branca competente o per branche di attività non presenti a livello aziendale. Le richieste di trasporto fuori Regione saranno autorizzate dalla Direzione Sanitaria. Non può essere concessa l'ambulanza per il trasporto alla Commissione per il riconoscimento dell'invalidità, per visite specialistiche o per effettuare esami da queste richieste, da domicilio a domicilio o presso strutture private. 19

20 Nel caso dei dializzati è possibile concedere l'ambulanza solo su indicazione del Centro Dialisi che certifichi che il paziente, per motivi sanitari, non può usare mezzi pubblici, oppure il rimborso spese del proprio automezzo ai sensi della legge 28/76. Nel caso di terapie oncologiche, radioterapiche o riabilitative sarà la struttura ad indicare il numero di trasporti in ambulanza necessari. Non è possibile richiedere l'autorizzazione a posteriori. SEDI E ORARI DISTRETTO 17 PUA (Punto Unico di Accesso) Levanto, via N.S. della Guardia, tel PUA (Punto Unico di Accesso) Ceparana, p.zza IV Novembre tel da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 lunedì - mercoledì - venerdì ore 8,00-12,00 DISTRETTO 18 PUA (Punto Unico di Accesso) via XXIV Maggio 141, piano terra, La Spezia Lerici PUA (Punto Unico di Accesso) Via Gerini da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 martedì e giovedì ore 14,30-16,00 lunedì, mercoledì, venerdì ore 8,00-11,00 DISTRETTO 19 PUA (Punto Unico di Accesso) Sarzana, via Paci 1, tel da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 ASSISTENZA SPECIALISTICA Visite specialistiche ambulatoriali I tre Distretti Sociosanitari gestiscono direttamente ambulatori specialistici dove tutti gli utenti, su richiesta del Medico di Medicina Generale (MMG) o del Pediatra di Libera Scelta (PLS), possono essere sottoposti a visita nelle varie branche specialistiche mediche o chirurgiche o sottoposti ad accertamenti strumentali di primo livello. Come può essere effettuata la prenotazione: Telefonicamente dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 18,00 - da rete fissa contattando il numero verde gratuito da rete mobile contattando il numero Presso le farmacie del territorio provinciale. Presso gli sportelli CUP. 20

21 SEDI E SPECIALITA MEDICO CHIRURGICHE DISTRETTO 17 Levanto, Via N.S. della Guardia Brugnato, Via Briniati 2 c/o Poliambulatorio Ceparana, Piazza IV Novembre Follo, Piazza Garibaldi 17/18 Monterosso, Piazza Garibaldi Padivarma, Via Aurelia 1 DISTRETTO 18 Casa della Salute, Poliambulatorio La Spezia, Via XXIV Maggio 141, piano 1, tel Casa della Salute, Poliambulatorio, Bragarina, di via Sardegna 45, piani 1, 2, 3, palazzina B, La Spezia tel Poliambulatorio Lerici, via Gerini 20, tel. 0187/969809; fax 0187/ Poliambulatorio ex ospedale militare B. Falcomatà Vle Fieschi, 16/18 La Spezia accettazione DISTRETTO 19 Casa della Salute, Poliambulatorio Sarzana, via Paci 1, SPECIALISTICA cardiologia, chirurgia, consultorio pediatrico ginecologico, dermatologia, diabetologia, ecografia, fisiatria, neurologia, oculistica, ortopedia, otorinolaringoiatria, pneumologia, psichiatria, reumatologia, urologia cardiologia, consultorio pediatrico ginecologico, dermatologia, oculistica, ortopedia, psichiatria cardiologia, consultorio pediatrico ginecologico, fisiatria, medicina sportiva, neurologia, oculistica, otorinolaringoiatria, reumatologia, pneumologia psichiatria psichiatria SPECIALISTICA cardiologia, ecocardiografia, geriatria, neurologia, oculistica, odontoiatria, otorinolaringoiatria, urologia cardiologia, dermatologia, fisiatria, medicina del lavoro, nefrologia, oculistica, odontoiatria, ortopedia, otorinolaringoiatria, terapia iniettiva, urologia Dietista (CAD Centro Anti Diabetico) Dal lunedì al venerdì ore 7,30-13,30 (Bragarina) p. 3 stanza Lunedì e mercoledì ore 14,00-17,00 (ex ospedale militare Vle Fieschi 16/18) Corsi di educazione di gruppo ai pazienti con diabete tipo1 conto dei carboidrati (ex Ospedale militare Vle fieschi 16/18) Ambulatori stomizzati Lunedì e giovedì ore 9,00-11,00 p.3 stanza 32 Palazzina B Radiologia (Mammografia, Ecografia,RX) Dal lunedì al venerdì ore 7,30-13,30 Martedì e giovedì pomeriggio ore 14,00-17,00 Palazzina B cardiologia, neurologia, ortopedia, otorinolaringoiatria. Centro diabetologico, medicina interna, pneumologia, dermatologia, medicina sportiva SPECIALISTICA cardiologia, dermatologia, medicina del lavoro, medicina dello sport, nefrologia, neurolo- 21

22 tel Poliambulatorio Ortonovo, via della Madonnina, Ambulatorio Arcola Piazza 2 Giugno gia, oculistica, odontoiatria, ortopedia, otorinolaringoiatria, reumatologia, urologia Ambulatorio di consultazione psichiatrica E un ambulatorio gestito dall Assistenza psichiatrica in collaborazione con i Medici di medicina generale. E rivolto ai cittadini residenti nel territorio del Distretto indirizzati presso l ambulatorio dal medico di Medicina generale. Documenti da presentare: richiesta del medico di Medicina generale Per prenotazione e rilascio modello di pagamento ticket (prime visite euro 20,66 successive euro 12,91) Distretto sociosanitario, Casa della salute via Paci,1 Sarzana dal lunedì al venerdì ore 9,00-12,00. L ambulatorio è ubicato presso casa della Salute via Paci, 1 Sarzana. Le prime visite vengono effettuate il martedì mattina. Per conoscere quali sono le strutture accreditate operanti sui 3 Distretti cliccare qui: strutture accreditate cardiologia, fisiatria, neurologia cardiologia Visite specialistiche domiciliari A chi è destinato il servizio: gli utenti che, a giudizio del Medico di Medicina Generale (MMG), per le loro condizioni cliniche, non possano essere visitati presso gli ambulatori ASL, possono essere sottoposti a visita medica specialistica presso il loro domicilio. Cosa occorre: richiesta compilata dal MMG di "visita specialistica domiciliare" con l'indicazione clinica e la motivazione della visita domiciliare. Il Medico Dirigente (o suo sostituto), dopo aver verificato l'appropriatezza della richiesta, provvederà ad inoltrarla allo Specialista di competenza che effettuerà la visita. Le richieste possono essere consegnate presso il triage delle sedi distrettuali. SEDI E ORARI DISTRETTO 17 Levanto, via N.S. della Guardia /410 da lunedì a venerdì ore 10,00-12,00 Brugnato, via Briniati, da lunedì a sabato ore 10,00-12,00 22

23 Ceparana, p.zza IV Novembre da lunedì a sabato ore 10,00-12,00 Padivarma, via Aurelia martedì e venerdì ore 10,00-12,00 DISTRETTO 18 Sportello visite specialistiche domiciliari La Spezia, via XXIV Maggio 139, piano terra da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 giovedì anche ore 14,30-16,00. Il Medico Dirigente (o suo sostituto), dopo aver verificato l'appropriatezza della richiesta, provvederà ad inoltrarla allo Specialista di competenza che effettuerà la visita. DISTRETTO 19 Casa della Salute, Poliambulatorio Sarzana, via Paci 1, tel Da lunedì a venerdì ore 8,00-12,00 Martedi e giovedì pomeriggio Ore 14,30-16,00 Centri prelievo e terapia iniettiva Centri prelievo I Distretti gestiscono direttamente, nel territorio di competenza, Punti Prelievo dove gli utenti, su richiesta del MMG, possono 'effettuare gli esami ematochimici. Cosa occorre: per essere sottoposti a prelievo ematico occorre l impegnativa del MMG o Pediatra con indicati gli esami ematochimici richiesti. Come si prenota: gli esami ematochimici possono essere prenotati Presso i Centri Unici di Prenotazione (CUP) aziendali Presso le farmacie del territorio della Asl 5 Possono accedere direttamente, senza prenotazione a CUP, gli utenti in possesso di richieste con specificato: Urgente Gravidanza Esami colturali. Dal 1 luglio 2015 al 31 agosto 2015 i CENTRI PRELIEVO ASL 5 osserveranno il seguente orario, che prevede modifiche rispetto agli altri periodi dell anno unicamente per le sedi di Calice, Zignago e Follo del Distretto

24 SEDI E ORARI DISTRETTO 17 L ACCETTAZIONE DIRETTA E POSSIBILE SOLO PER LA DEL CENTRO PRELIEVI DEL SAN NICOLO. L ACCETTAZIONE DIRETTA NON E POSSIBILE PER GLI ALTRI PUNTI DI PRELIEVO. Levanto, da lunedì a sabato ore 7,30-9,30 via N.S. della Guardia - tel Castello di Calice CHIUSO c/o Ambulatorio Comunale Brugnato martedì - giovedì - venerdì sabato Via Briniati, 2 ore 7,30-9,30 tel Follo lunedì - giovedì ore 7,30-9,00 Via Brigate Partigiane 193/a tel /07 Padivarma Via Aurelia, 1 tel Lunedì ore 7,30-9,00 Beverino mercoledì ore 7,30-9,00 Via Val IV Zona Corniglia Via Stazione 5 giovedì ore 7,30-8,30 Riomaggiore martedì ore 7,30-9,30 Via Colombo, 32 Ceparana martedì - mercoledì - venerdì ore7,30-9,00 Piazza IV Novembre 34 tel Vernazza venerdì ore 8,00-9,00 Via Gavino, 3 Monterosso lunedì ore 7,30-8,30 Piazza Garibaldi Deiva Marina mercoledì ore 7,30-9,00 Piazza Corniglia, 5 Riccò del Golfo martedì venerdì ore 7,30 9,00 Via Aurelia Sesta Godano Via Zeri, 7 lunedì ore 7,30-8,30 Pieve Zignago c/o Comune CHIUSO 24

25 DISTRETTO 18 Centro Prelievi, Casa della Salute, via XXIV Maggio, 141 (piano 1 )- La Spezia tel. 0187/ Centro Prelievi, Casa della Salute, via Sardegna 45 Bragarina, palazzina A, piano 1, La Spezia: tel. 0187/535086/87 fax 0187/ Poliambulatorio via Gerini 20, Lerici: tel. 0187/ fax 0187/ Ospedale "S. Andrea" via M. Asso, La Spezia: tel. 0187/ Prelievi: da lunedì a sabato ore 7,15-10,00 consegna materiale biologico (urine, feci, ecc): da lunedì a sabato ore 7,15 10,00 consegna referti: da lunedì a sabato ore 11,30-12,45 Prelievi: da lunedì al sabato ore 7,30-10,00 consegna referti: da lunedì a sabato ore 11,30-12,45 Gli utenti possono accedere in accettazione diretta senza prenotazione CUP con la sola richiesta del medico di Medicina generale o del pediatra Prelievi: da lunedì a sabato ore 7,30-9,00 consegna materiale biologico: da lunedì a sabato ore 7,30-10,00 consegna referti : da lunedì a sabato ore 11,30-12,45 Prelievi: da lunedì a sabato ore 8,00-10,30 consegna referti: da lunedì a sabato ore 11,30-12,45 DISTRETTO 19 Sarzana, Ospedale S. Bartolomeo, Via Cisa Vecchia, loc. S.Caterina, Ameglia, Via Paci, 1 tel Arcola Piazza 2 giugno tel Poliambulatorio Ortonovo-Castelnuovo Magra via Madonnina 101, tel S. Stefano Magra Via Turati 8, tel Vezzano Ligure via Fornola 1 (sopra la sede Pubblica Assistenza), tel Vezzano Ligure Centro Storico Prelievi: da lunedì a sabato in accettazione diretta ore 7,00-10,00 consegna referti: da lunedì a sabato ore 11,00 12,30 giovedì ore 7,30-8,30 su prenotazione CUP mercoledì ore 7,30-8,30 su prenotazione CUP da lunedì a sabato ore 7,30-8,30 su prenotazione CUP lunedì ore 7,30-8,30 su prenotazione CUP venerdì ore 7,30-8,30 su prenotazione CUP martedì ore 7,30-8,30 su prenotazione CUP 25

26 Centri terapia iniettiva Gli Utenti che necessitano di somministrazione di farmaci per via intramuscolare (i.m.), endovena (e.v.) o sottocute (s.c.) possono usufruire degli ambulatori per Terapia Iniettiva. Per poter usufruire del servizio è necessaria la prescrizione del Medico di Medicina Generale (MMG) o del Medico del Reparto Ospedaliero con indicato il farmaco da somministrare, la posologia, la via di somministrazione (ev. im. sc.), il numero totale delle somministrazioni. Con la prescrizione del MMG l Utente potrà, per concordare gli appuntamenti con il personale Asl, telefonare o presentarsi direttamente presso gli ambulatori di terapia iniettiva negli orari e numeri sotto indicati. Il paziente dovrà essere in possesso del farmaco da somministrare ad eccezione del ferro endovena, che sarà fornito dalla Struttura. Tali ambulatori sono ubicati presso: DISTRETTO 17 Levanto, Via N.S. della Guardia tel Ceparana, Piazza IV Novembre tel Brugnato, Via Briniati, 2 tel Padivarma, Via Aurelia, 1 tel da lunedì a sabato ore 7,30-12,30 da lunedì a sabato ore 10,00-12,30 da lunedì a venerdì ore 9,00-10,00 martedì venerdì ore 11,00-13,00 DISTRETTO 18 La Spezia, Poliambulatorio Casa della Salute via Sardegna 45, Bragarina, piano1, palazzina B da lunedì a venerdì ore 8,00-11,00 tel Lerici Poliambulatorio via Gerini 20 tel da lunedì a venerdì ore 10,00-12,00 26

INTRODUZIONE DEL DIRETTORE GENERALE... 3 PARTE PRIMA: L AZIENDA ED I SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI...

INTRODUZIONE DEL DIRETTORE GENERALE... 3 PARTE PRIMA: L AZIENDA ED I SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI... SOMMARIO INTRODUZIONE DEL DIRETTORE GENERALE... 3 PARTE PRIMA: L AZIENDA ED I SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI... 4 CONTESTO SOCIO - DEMOGRAFICO E AMBIENTALE... 5 MISSIONE... 6 PARTE SECONDA: SERVIZI E STRUTTURE

Dettagli

Campagna di vaccinazione antinfluenzale Elenco sedi e orari

Campagna di vaccinazione antinfluenzale Elenco sedi e orari Campagna di vaccinazione antinfluenzale 2016-2017 Elenco sedi e orari Di seguito sono riportati gli orari e le strutture ambulatoriali dove dal 2 novembre 2016 al 16 dicembre 2016 saranno effettuate le

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI COMUNITARI NEI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA (U.E.), SPAZIO ECONOMICO EUROPEO (S.E.E.) E CONFEDERAZIONE SVIZZERA

ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI COMUNITARI NEI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA (U.E.), SPAZIO ECONOMICO EUROPEO (S.E.E.) E CONFEDERAZIONE SVIZZERA ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI COMUNITARI NEI PAESI DELL'UNIONE EUROPEA (U.E.), SPAZIO ECONOMICO EUROPEO (S.E.E.) E CONFEDERAZIONE SVIZZERA CITTADINI COMUNITARI IN TEMPORANEO SOGGIORNO IN ITALIA I cittadini,

Dettagli

Monza, 30 Gennaio 2016 M.Letizia Rabbone

Monza, 30 Gennaio 2016 M.Letizia Rabbone Monza, 30 Gennaio 2016 M.Letizia Rabbone Paziente con permesso di soggiorno Paziente senza permesso di soggiorno Pazienti con permesso di soggiorno Iscrizione SSN: - Obbligatoria - Volontaria ISCRIZIONE

Dettagli

Distretto 43 Casoria(NA) Direttore dr. Ferdinando Russo

Distretto 43 Casoria(NA) Direttore dr. Ferdinando Russo Distretto 43 Casoria(NA) Direttore dr. Ferdinando Russo Assistenza Sanitaria ad assistiti di uno Stato dell UE o Spazio Economico Europeo in temporaneo soggiorno in Italia I cittadini, assistiti da uno

Dettagli

SCELTA o REVOCA del MEDICO E DEL PEDIATRA ED ACCESSO AI SERVIZI DI ASSISTENZA PRIMARIA

SCELTA o REVOCA del MEDICO E DEL PEDIATRA ED ACCESSO AI SERVIZI DI ASSISTENZA PRIMARIA SCELTA o REVOCA del MEDICO E DEL PEDIATRA ED ACCESSO AI SERVIZI DI ASSISTENZA PRIMARIA Il Medico e il Pediatra sono definiti medici di assistenza primaria : sono coloro che educano gli assistiti alla salute,

Dettagli

COMPLESSIVO PROVINCIALE PER COMUNE GENNAIO - DICEMBRE 2011

COMPLESSIVO PROVINCIALE PER COMUNE GENNAIO - DICEMBRE 2011 RAFFRONTO E PER TIPOLOGIA COMPLESSIVO PROVINCIALE PER COMUNE GENNAIO - DICEMBRE 2011 CINQUE TERRE MONTEROSSO AL MA 51.607 51.353 12,81-0,49 156.936 148.195 8,15-5,57 15.152 17.863 8,16 17,89 39.746 42.400

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE DELL EX OSPEDALE DI SAN BARTOLOMEO A SARZANA

RISTRUTTURAZIONE DELL EX OSPEDALE DI SAN BARTOLOMEO A SARZANA RISTRUTTURAZIONE DELL EX OSPEDALE DI SAN BARTOLOMEO A SARZANA Servizio Sanitario Nazionale - Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Via XXIV Maggio n. 139-19124 LA SPEZIA TERRITORIO DI

Dettagli

Ricevere assistenza sanitaria all'estero

Ricevere assistenza sanitaria all'estero 27-07-2017 Ricevere assistenza sanitaria all'estero TURISMO IN PAESI DELLA UNIONE EUROPEA, SEE E SVIZZERA Tutti i cittadini regolarmente iscritti nell anagrafe della Azienda Ulss ed in possesso della TEAM

Dettagli

Procedimenti Amministrativi

Procedimenti Amministrativi Unità Operativa Distretto 1 e Distretto 2 Responsabile del Procedimento: dr.ssa Martelli Franca mail: franca.martelli@ulss12.ve.it numero di telefono: 041 52904099 N. Descrizione del procedimento Normativa

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA SERVIZIO CONVENZIONI Coordinamento Provinciale Assistenza Sanitaria Estero Via Murari Bra 35/B 37136 VERONA tel. 045/8075748 fax 045/8075759 SCHEDA OPERATIVA N. 13/2006 AGGIORNATA ALL 1.6.2006 NUOVA RICETTA

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA PER CITTADINI EXTRACOMUNITARI. Articolo 32 della Costituzione italiana

ASSISTENZA SANITARIA PER CITTADINI EXTRACOMUNITARI. Articolo 32 della Costituzione italiana Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA MINISTERO DELL'INTERNO Fondo Europeo Per l integrazione Di Cittadini Di Paesi Terzi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI SERVIZI

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino

Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino DISTRETTO SANITARIO 17 RIVIERA VAL DI VARA Per informazioni sui servizi 0187/533842 giorni feriali ore 08.00-12.00 Redatto dalla funzione Comunicazione S.C. Sistema

Dettagli

Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive

Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive Presidi Ospedalieri di Ravenna, Faenza, Lugo Dipartimento Medico 2 Unità Operativa Aziendale Malattie Infettive Guida ai Servizi Presidi Ospedalieri di Ravenna, Faenza, Lugo Dipartimento Medico 2 Unità

Dettagli

Day Hospital. Guida ai Servizi. Presidio Ospedaliero di Faenza

Day Hospital. Guida ai Servizi. Presidio Ospedaliero di Faenza Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento Medico 1 Dipartimento Medico 2 Dipartimento Malattie Digestive e Metaboliche Day Hospital Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento Medico

Dettagli

IL IL POLIAMBULATORIO POLIAMBULATORIO

IL IL POLIAMBULATORIO POLIAMBULATORIO IL IL POLIAMBULATORIO POLIAMBULATORIO PRESTAZIONI PRESTAZIONI AMBULATORIALI AMBULATORIALI L Ospedale Sacra Famiglia - Fatebenefratelli di Erba eroga prestazioni ambulatoriali nell ambito dell accreditamento

Dettagli

agli interventi di medicina preventiva, a salvaguardia della salute individuale e colletitva;

agli interventi di medicina preventiva, a salvaguardia della salute individuale e colletitva; Il diritto alla salute è un diritto fondamentale garantito dalla Costituzione, art.32, e compreso tra i diritti comunque riconosciuti alla persona, art.2, Testo Unico Immigrazione L.286/98 e artt. 34 e

Dettagli

UNIONE PICCOLO ANFITEATRO MORENICO CANAVESANO REGOLAMENTO PER L ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA

UNIONE PICCOLO ANFITEATRO MORENICO CANAVESANO REGOLAMENTO PER L ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA UNIONE PICCOLO ANFITEATRO MORENICO CANAVESANO REGOLAMENTO PER L ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA ART. 1 Oggetto e finalità Il presente regolamento disciplina le modalità di esenzione

Dettagli

LA CASA DELLA SALUTE DI BUSSETO

LA CASA DELLA SALUTE DI BUSSETO Casa della Salute di Comune di Comune di Polesine - Zibello LA CASA DELLA SALUTE DI BUSSETO Servizi e informazioni utili La Case della Salute di è un importante punto di riferimento per la salute dei cittadini

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO MEDICINA IN RETE X

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO MEDICINA IN RETE X CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO MEDICINA IN RETE X ------------------------ Dr. FATI FRANCO Specialista in: M DELLO SPORT Sede studio: Piazza Caprera 2\3 SML Via Aurelia Ponente

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Dipartimento Cure primarie e Attività Distrettuali Distretto Sociosanitario 10 Valpolcevera e Valle Scrivia.

CARTA DEI SERVIZI. Dipartimento Cure primarie e Attività Distrettuali Distretto Sociosanitario 10 Valpolcevera e Valle Scrivia. Dipartimento Cure primarie e Attività Distrettuali Distretto Sociosanitario 10 Valpolcevera e Valle Scrivia Presentazione CARTA DEI SERVIZI Il Distretto 10 Valpolcevera e Valle Scrivia comprende il Municipio

Dettagli

PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER L ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET

PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER L ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER L ESENZIONE Documenti da richiedere sempre: - documento di identità - codice fiscale/tessera sanitaria - delega e fotocopia del documento di identità del delegante o esibizione

Dettagli

In questo caso la spesa complessiva verrà coperta dalla tua azienda qualora l invio in cura sia già stato autorizzato dalla Commissione Regionale.

In questo caso la spesa complessiva verrà coperta dalla tua azienda qualora l invio in cura sia già stato autorizzato dalla Commissione Regionale. CURE PROGRAMMATE PRESSO CENTRI DI ELEVATA SPECIALIZZAZIONE ALL ESTERO IN PAESI DELL UNIONE EUROPEA ED IN PAESI EXTRA U.E. CONVENZIONATI PRESSO UNA STRUTTURA PUBBLICA O PRIVATA CONVENZIONATA PER TRAPIANTO

Dettagli

I compiti svolti dalla struttura distrettuale sono:

I compiti svolti dalla struttura distrettuale sono: In ogni Distretto Sanitario è istituita una struttura specifica che fornisce al cittadino i servizi per l assistenza di Medicina Generale e Pediatrica. I compiti svolti dalla struttura distrettuale sono:

Dettagli

INDICE GENERALE CAPITOLO I PRESENTAZIONE

INDICE GENERALE CAPITOLO I PRESENTAZIONE INDICE GENERALE CAPITOLO I PRESENTAZIONE L AZIENDA U.S.L DI RIETI pag. 2 Gli organi direzionali pag. 2 L ambito territoriale pag. 2 La superficie pag. 2 La popolazione pag. 2 Il personale dipendente pag.

Dettagli

Poliambulatorio. Guida ai Servizi

Poliambulatorio. Guida ai Servizi Poliambulatorio Guida ai Servizi Il Poliambulatorio è il luogo dove un team di professionisti sanitari assicurano prestazioni di specialistica ambulatoriale per rispondere a specifici bisogni di salute

Dettagli

Diritto di ingresso e soggiorno dei cittadini dell'unione Europea e loro familiari

Diritto di ingresso e soggiorno dei cittadini dell'unione Europea e loro familiari Diritto di ingresso e soggiorno dei cittadini dell'unione Europea e loro familiari modalità di iscrizione anagrafica dei cittadini dell'unione Europea e dei loro familiari e modalità di rilascio dell'attestazione

Dettagli

Iter pazienti UE ed Extra-UE. Informazioni utili per accedere ai trattamenti dialitici per turisti UE ed Extra-UE. Paesi UE e Convenzionati :

Iter pazienti UE ed Extra-UE. Informazioni utili per accedere ai trattamenti dialitici per turisti UE ed Extra-UE. Paesi UE e Convenzionati : Iter pazienti UE ed Extra-UE Informazioni utili per accedere ai trattamenti dialitici per turisti UE ed Extra-UE. Paesi UE e Convenzionati : Nazioni UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca,

Dettagli

SPORTELLO CUP/CASSA/ANAGRAFE SANITARIA C/O DISTRETTO SANITARIO S. Michele al T. p.zza Galasso, 2 tel

SPORTELLO CUP/CASSA/ANAGRAFE SANITARIA C/O DISTRETTO SANITARIO S. Michele al T. p.zza Galasso, 2 tel TARIFFE DELLE PRESTAZIONI Cittadini Italiani, della UE o di altri Paesi MUNITI di documento sanitario che dà diritto Visita ambulatoriale ** 21,00 Visita domiciliare *** 31,00 misurazione della PA, iniez.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO. Dr. MARCO MARI Specialista in Medicina Interna INFORMAZIONI GENERALI

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO. Dr. MARCO MARI Specialista in Medicina Interna INFORMAZIONI GENERALI CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO Dr. MARCO MARI Specialista in Medicina Interna Dr. ANGELO B. MASSUCCO Specialista in Pneumologia Dr. FRANCO SIVORI Sede Studio: / 1, 16030 CASARZA LIGURE Telefono fisso:0185

Dettagli

Assistenza sanitaria. Piccola guida per cittadini extracomunitari e comunitari immigrati nel territorio della provincia di Napoli

Assistenza sanitaria. Piccola guida per cittadini extracomunitari e comunitari immigrati nel territorio della provincia di Napoli ASSISTENZA SANITARIA PER CITTADINI EXTRACOMUNITARI Articolo 32 della Costituzione italiana Assistenza sanitaria Piccola guida per cittadini extracomunitari e comunitari immigrati nel territorio della provincia

Dettagli

PROPOSTA DI NUOVO SCHEMA ORGANIZZATIVO Allegato A alla delibera n. del ottobre 2017

PROPOSTA DI NUOVO SCHEMA ORGANIZZATIVO Allegato A alla delibera n. del ottobre 2017 PROPOSTA DI NUOVO SCHEMA ORGANIZZATIVO Allegato A alla delibera n. del ottobre 2017 1 Note Interpretative / ORGANI UNITA OPERATIVE COMPLESSE DIRETTORI DI AREA CONSIGLIO DEI SANITARI UNITA OPERATIVE SEMPLICI

Dettagli

PRESIDIO OSPEDALIERO UNICO CARTA DEI SERVIZI

PRESIDIO OSPEDALIERO UNICO CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI Presentazione Con deliberazione del Consiglio Regionale n. 8 del 28.2.2008 è stato istituito il Presidio Ospedaliero Unico, che attualmente raggruppa quattro Stabilimenti Ospedalieri

Dettagli

U.L.S.S. 16 Padova. SS Servizio Prevenzione eprotezione Direttore Generale SS U.R.P. SC Controllo di Gestione. SS Medico Competente

U.L.S.S. 16 Padova. SS Servizio Prevenzione eprotezione Direttore Generale SS U.R.P. SC Controllo di Gestione. SS Medico Competente SS Servizio Prevenzione eprotezione Direttore Generale SS U.R.P. SS Medico Competente SC Controllo di Gestione Direttore Amministrativo Direttore Sanitario Direttore SS e Funz. Terr. Direzione Amministrativa

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO CHIAVARI MEDICINA. cell cell cell cell INFORMAZIONI GENERALI

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO CHIAVARI MEDICINA. cell cell cell cell INFORMAZIONI GENERALI CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO CHIAVARI MEDICINA Dr.ssa Gerevini Daniela Dr.ssa Leonardelli Eliana Dr.ssa Manno Anna Dr. Sambuceti Dino Specialista in: Neurologia cell 3389705829 Specialista in:

Dettagli

ASL VC VERCELLI PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ORGANIGRAMMA

ASL VC VERCELLI PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ORGANIGRAMMA ASL VC VERCELLI PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ORGANIGRAMMA 1 ASL VC - VERCELLI LEGENDA AL PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE DIREZIONE GENERALE FUNZIONE DIPARTIMENTO relazione gerarchica -----------------

Dettagli

Distretto 2. Cerveteri. Direttore di Distretto. Dott.ssa Clara Zaccari. Telefono : 06/ ( Centralino ) Fax : 06/

Distretto 2. Cerveteri. Direttore di Distretto. Dott.ssa Clara Zaccari. Telefono : 06/ ( Centralino ) Fax : 06/ Distretto 2 Il distretto F2 comprende i comuni di Cerveteri e Ladispoli CUP DELLA REGIONE LAZIO - Numero verde 803333 tutti i giorni dalle ore 7,30 alle ore 19,30; Sabato dalle 7,30alle ore 13,00 Al momento

Dettagli

Razionale. Casa della Salute. Sostenibilità SSR Appropriatezza organizzativa Equità d accesso alle cure. Potenziamento assistenza territoriale

Razionale. Casa della Salute. Sostenibilità SSR Appropriatezza organizzativa Equità d accesso alle cure. Potenziamento assistenza territoriale Casa della Salute Razionale Sostenibilità SSR Appropriatezza organizzativa Equità d accesso alle cure Potenziamento assistenza territoriale «intesa come l insieme delle attività e prestazioni sanitarie

Dettagli

Il welfare è di casa Incontri di presentazione e ascolto sul decreto Case della Salute e proposta di legge regionale sui servizi sociali

Il welfare è di casa Incontri di presentazione e ascolto sul decreto Case della Salute e proposta di legge regionale sui servizi sociali Il welfare è di casa Incontri di presentazione e ascolto sul decreto Case della Salute e proposta di legge regionale sui servizi sociali CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO Teresa Petrangolini 23 giugno 2014

Dettagli

Si ricorda che il modulo di dichiarazione di residenza sarà considerato irricevibile nei seguenti casi:

Si ricorda che il modulo di dichiarazione di residenza sarà considerato irricevibile nei seguenti casi: Modalità di iscrizione anagrafica dei cittadini dell'unione Europea e dei loro familiari e modalità di rilascio dell'attestazione di soggiorno permanente Dall'11 aprile 2007 è entrato in vigore il Decreto

Dettagli

Attività presenti nel CSS Livorno NORD (Q.re Fiorentina, Via Fiera S. Antonino - Tel. 0586.223.507)

Attività presenti nel CSS Livorno NORD (Q.re Fiorentina, Via Fiera S. Antonino - Tel. 0586.223.507) Attività presenti nel CSS Livorno NORD (Q.re Fiorentina, Via Fiera S. Antonino - Tel. 56.223.57) attività lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì Sabato oculista 1 1 1 1 otorino amb. disturbi cognitivi

Dettagli

Unità Operativa Aziendale di Dermatologia Guida ai Servizi

Unità Operativa Aziendale di Dermatologia Guida ai Servizi Dipartimento Medico Internistico 1 - Ravenna Unità Operativa Aziendale di Dermatologia Guida ai Servizi Dipartimento Medico Internistico 1 - Ravenna Unità Operativa Aziendale di Dermatologia Guida ai Servizi

Dettagli

Fascicolo Sanitario Elettronico Eventi sanità digitale Maggio 2017

Fascicolo Sanitario Elettronico Eventi sanità digitale Maggio 2017 1 Fascicolo Sanitario Elettronico Eventi sanità digitale Maggio 2017 Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale Puglia E un pubblico servizio che assicura la prescrizione e l erogazione delle prescrizioni

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione IGIENE E SANITÀ PUBBLICA MEDICINA DELLO SPORT. Carta dei Servizi

Dipartimento di Prevenzione IGIENE E SANITÀ PUBBLICA MEDICINA DELLO SPORT. Carta dei Servizi Dipartimento di Prevenzione IGIENE E SANITÀ PUBBLICA MEDICINA DELLO SPORT Carta dei Servizi AMBULATORIO DI MEDICINA DELLO SPORT DI 1 E 2 LIVELLO CHI SIAMO L Ambulatorio di Medicina dello Sport si pone

Dettagli

Carta dei servizi della medicina in rete MALNATE

Carta dei servizi della medicina in rete MALNATE Carta dei servizi della medicina in rete MALNATE I dottori Antony Bertalot, Carletti Carlo, Maurizio Damiani, Claudio Michele Giuliani, hanno costituito un associazione denominata MEDICINA IN RETE MALNATE,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ASL 5 SPEZZINO 2

CARTA DEI SERVIZI ASL 5 SPEZZINO 2 Edizione 2010 CARTA DEI SERVIZI ASL 5 SPEZZINO 2 Il contenuto del presente documento è di proprietà esclusiva di ASL n. 5 Spezzino. Senza autorizzazione dell Azienda il presente documento non può essere

Dettagli

Dipartimento Cure primarie e Attività Distrettuali Distretto Sociosanitario 13 Levante CARTA DEI SERVIZI

Dipartimento Cure primarie e Attività Distrettuali Distretto Sociosanitario 13 Levante CARTA DEI SERVIZI Presentazione Dipartimento Cure primarie e Attività Distrettuali Distretto Sociosanitario 13 Levante CARTA DEI SERVIZI Il Distretto 13 Levante comprende il Municipio di Genova Levante (Nervi, Quarto, Valle

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO

CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO CARTA DEI SERVIZI MEDICINA DI GRUPPO ------------------------ Dott. Benvenuto Maria Nicoletta Specialista in: Anestesia e rianimazione Dott. Borzone Stefano Specialista in: Gastroenterologia ed Endoscopia

Dettagli

L ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

L ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Allegato n. 2 alla delibera n. 1429 del 30 dicembre 2004 REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 8 via Forestuzzo, n. 41, Asolo (TV) L ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ASSETTO ORGANIZZATIVO UNITÀ LOCALE

Dettagli

INFORMAZIONI SULL ACCESSO ALLE PRESTAZIONI AMBULATORIALI. Gentile Signora, Gentile Signore

INFORMAZIONI SULL ACCESSO ALLE PRESTAZIONI AMBULATORIALI. Gentile Signora, Gentile Signore pag1/6 Gentile Signora, Gentile Signore Di seguito troverà una breve guida per l accesso alle visite e alle prestazioni specialistiche ambulatoriali all interno dell ASL VC. È possibile accedere alle relative

Dettagli

La vaccinazione è fortemente raccomandata ai soggetti più a rischio: Per tutti questi soggetti la vaccinazione è gratuita.

La vaccinazione è fortemente raccomandata ai soggetti più a rischio: Per tutti questi soggetti la vaccinazione è gratuita. La vaccinazione è fortemente raccomandata ai soggetti più a rischio: anziani al di sopra dei 65 anni bambini di età superiore ai sei mesi, ragazzi, adulti fino a 65 anni affetti da: malattie croniche a

Dettagli

Azienda Unità Sanitaria Locale di Forlì

Azienda Unità Sanitaria Locale di Forlì Azienda Unità Sanitaria Locale di Forlì Assistenza sanitaria a Cittadini Stranieri Stranieri temporaneamente presenti Assistenza sanitaria a Cittadini comunitari Cittadini UE privi dei requisiti per l

Dettagli

Il servizio si occupa di:

Il servizio si occupa di: Il servizio si occupa di: Pratica Come Dove ai soggetti portatori di handicap per terapia riabilitativa presso centri convenzionati intraprovinciali ai soggetti portatori di handicap per terapia riabilitativa

Dettagli

1) Cittadino Ue che lavora e familiare UE che non ha autonomo diritto di soggiorno

1) Cittadino Ue che lavora e familiare UE che non ha autonomo diritto di soggiorno Diritto di ingresso e soggiorno dei cittadini dell'unione e loro familiari - richiesta di iscrizione anagrafica ed attestazione di soggiorno permanente Dall'11 aprile 2007 è entrato in vigore il decreto

Dettagli

I Consultori Familiari della Asl 3 Genovese

I Consultori Familiari della Asl 3 Genovese Rete pediatrica extraospedaliera e gestione delle emergenze I Consultori Familiari della Asl 3 Genovese Giuseppe Ghinelli Pediatra S.C. Assistenza Consultoriale 1 Consultori pediatrici Asl 3 Genovese Attività:

Dettagli

GUIDA ALL ATTIVITÀ AMBULATORIALE

GUIDA ALL ATTIVITÀ AMBULATORIALE GUIDA ALL ATTIVITÀ AMBULATORIALE L Ospedale eroga prestazioni ambulatoriali con il SSN e offre altresì la possibilità di usufruire di prestazioni a tariffa agevolata. L Ospedale è autorizzato e accreditato

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DOTT.SSA MARIA GIUSEPPINA ORECCHIA. (accordi regionali 2009)

CARTA DEI SERVIZI DOTT.SSA MARIA GIUSEPPINA ORECCHIA. (accordi regionali 2009) CARTA DEI SERVIZI DOTT.SSA MARIA GIUSEPPINA ORECCHIA (accordi regionali 2009) SIGNIFICATO DELLA CARTA DEI SERVIZI Gli obiettivi generali sono quelli di: - rispondere attraverso l organizzazione dell attività

Dettagli

CUP WEB è il nuovo sistema di prenotazione online della

CUP WEB è il nuovo sistema di prenotazione online della CUP WEB è il nuovo sistema di prenotazione online della ASL 4 Chiavarese. Nell ottica di favorire ulteriormente l accesso alle prestazioni da parte degli utenti e facilitare le modalità di prenotazione,

Dettagli

ASL 11 VERCELLI LEGENDA AL PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

ASL 11 VERCELLI LEGENDA AL PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE ASL 11 VERCELLI LEGENDA AL PIANO DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE STRUTTURE IN STAFF ALLA DIREZIONE GENERALE DIREZIONE GENERALE FUNZIONI STRUTTURA COMPLESSA STRUTTURA SEMPLICE ARTICOLAZIONE DI STRUTTURA COMPLESSA

Dettagli

In questo caso la spesa complessiva verrà coperta dalla tua azienda qualora l invio in cura sia già stato autorizzato dalla Commissione Regionale.

In questo caso la spesa complessiva verrà coperta dalla tua azienda qualora l invio in cura sia già stato autorizzato dalla Commissione Regionale. DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER CURE DI NEURO RIABILITAZIONE PRESSO CENTRI DI ELEVATA SPECIALIZZAZIONE ALL ESTERO IN PAESI DELL UNIONE EUROPEA ED IN PAESI EXTRA U.E. CONVENZIONATI, PER I PORTATORI DI

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Affari Legali e Amministrativi Generali delegato dal Direttore Generale dell Azienda

Dettagli

Ambulatorio Interdipartimentale Malattie Epatiche Complesse

Ambulatorio Interdipartimentale Malattie Epatiche Complesse Presidio Ospedaliero di Faenza Dipartimento Medico 1 Dipartimento Medico 2 Dipartimento Malattie Digestive e Metaboliche Ambulatorio Interdipartimentale Malattie Epatiche Complesse Guida ai Servizi Presidio

Dettagli

COSA SI OTTIENE Si ottiene subito la tessera sanitaria di Iscrizione con l'indicazione del pediatra scelto.

COSA SI OTTIENE Si ottiene subito la tessera sanitaria di Iscrizione con l'indicazione del pediatra scelto. 19-12-2017 Scegliere o cambiare il medico o il pediatra RESIDENTI DOMICILIATI SCEGLIERE IL PEDIATRA La scelta del pediatra è: - obbligatoria da 0 a 6 anni; - facoltativa da 6 a 14 anni (si può rinunciare

Dettagli

SERVIZI DIGITALI AI CITTADINI: dalla ricetta informatica al referto clinico on-line. Mario Po Roma,

SERVIZI DIGITALI AI CITTADINI: dalla ricetta informatica al referto clinico on-line. Mario Po Roma, SERVIZI DIGITALI AI CITTADINI: dalla ricetta informatica al referto clinico on-line Mario Po Roma, 12.5.2011 Abitanti 249.314 Comuni del territorio: 30 Due Ospedali con complessivi Due distretti socio-sanitari

Dettagli

Guida ai Servizi. Oculistica Direttore dott. Giorgio Agolini

Guida ai Servizi. Oculistica Direttore dott. Giorgio Agolini Guida ai Servizi Struttura Complessa Oculistica Direttore dott. Giorgio Agolini Ospedale Palmanova Ambulatori Primo Piano corpo A Via Natisone - Palmanova Centralino Ospedale tel. 0432 921111 Ospedale

Dettagli

UNITA OPERATIVA. Chirurgia Maxillo Facciale SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE. PRESIDIO Ospedale Civile Maggiore. pag. 7

UNITA OPERATIVA. Chirurgia Maxillo Facciale SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE. PRESIDIO Ospedale Civile Maggiore. pag. 7 pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNITA OPERATIVA Chirurgia Maxillo Facciale PRESIDIO Ospedale Civile Maggiore MA 28 Rev. 0 del 03/07/03

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in RETE. Medici associati

CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in RETE. Medici associati CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in RETE Medici associati Dott. Ferraro Calogero cod. reg. 22169 Medico di Medicina Generale Specialista in Endocrinologia e Malattie del Ricambio ad indirizzo

Dettagli

Documentazione per la scelta e revoca del Medico di Medicina Generale /Pediatra di Libera Scelta

Documentazione per la scelta e revoca del Medico di Medicina Generale /Pediatra di Libera Scelta Documentazione per la scelta e revoca del Medico di Medicina Generale /Pediatra di Libera Scelta Prima iscrizione Pediatra - Codice fiscale (in visione, già risulta nel sistema ASUR) - Se proveniente da

Dettagli

Ad esempio per i seguenti Paesi: Stati Uniti D America, Cina, Giappone, ecc.

Ad esempio per i seguenti Paesi: Stati Uniti D America, Cina, Giappone, ecc. DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE PER CURE DI NEURO RIABILITAZIONE PROGRAMMATE PRESSO CENTRI DI ELEVATA SPECIALIZZAZIONE ALL ESTERO IN PAESI EXTRA U.E NON CONVENZIONATI, PER I PORTATORI DI HANDICAP, ASSISTENZA

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in RETE Medici associati

CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in RETE Medici associati CARTA DEI SERVIZI Forma Associativa di Medicina in RETE Medici associati Dott. Cuppone Curto Fiorentino cod.reg.45344 Medico di Medicina Generale Specialista in Oncologia Medica Dott. Gugliandolo Angelo

Dettagli

CHI HA DIRITTO A COSA HANNO DIRITTO COME FARE PER ACCEDERE ALL ESENZIONE DALLA

CHI HA DIRITTO A COSA HANNO DIRITTO COME FARE PER ACCEDERE ALL ESENZIONE DALLA CHI HA DIRITTO A COSA HANNO DIRITTO COME FARE PER ACCEDERE ALL ESENZIONE DALLA ALL ESENZIONE PARTECIPAZIONE ALLA SPESA a) i cittadini di età inferiore ai autocertificazione dietro la ricetta 6 anni e di

Dettagli

Prestazioni private. si cura meglio dove si fa ricerca

Prestazioni private. si cura meglio dove si fa ricerca Prestazioni private si cura meglio dove si fa ricerca Chi siamo II Centro CARDIOLOGICO Monzino di Milano è l Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) dedicato alle malattie cardiovascolari.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO Medicina oggi INFORMAZIONI GENERALI

CARTA DEI SERVIZI. STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO Medicina oggi INFORMAZIONI GENERALI CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO Medicina oggi Dr. Mario Bixio Dr.ssa Germana Granelli Dr.ssa Franca Caruso Dr.ssa Cinzia Laurino Dr. Luigi Pio Miglio Dr. Alessandro Marcenaro

Dettagli

ORGANIGRAMMA AZIENDALE E ELENCO STRUTTURE

ORGANIGRAMMA AZIENDALE E ELENCO STRUTTURE ORGANIGRAMMA AZIENDALE E ELENCO STRUTTURE Dipartimenti interaziendali Dipartimenti sanitari Dipartimento di prevenzione Dipartimenti amministrativi Coordinamenti Strutture Complesse Strutture Semplici

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO X MEDICINA IN RETE

CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO X MEDICINA IN RETE CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO MEDICINA DI GRUPPO X MEDICINA IN RETE ------------------------ Dr. ALESSIO GIACOMO Dr. DE MICHIEL GIUSEPPE Dr. MALCOTTI ALESSIO Dr. MURRONI SERGIO Dr. OGNO LORENZO

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DIPARTIMENTI OSPEDALIERI

ORGANIZZAZIONE DIPARTIMENTI OSPEDALIERI Allegato alla deliberazione n. 908 del 30 ottobre 2008 ORGANIZZAZIONE DIPARTIMENTI OSPEDALIERI Direzione Medica di Ospedale Servizio di Farmacia Ospedaliera Strutture semplici Direzione Medica del Presidio

Dettagli

Prefettura Ufficio Territoriale del Governo della Spezia

Prefettura Ufficio Territoriale del Governo della Spezia Prefettura Ufficio Territoriale del Governo della Spezia IL MONITORAGGIO DEI CERTIFICATI DEI RENDICONTI AL BILANCIO DEGLI ENTI LOCALI DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA RELATIVI AGLI ANNI 28 E 29. RIFLESSIONI

Dettagli

Azienda ULSS 20 di Verona DIRETTORE GENERALE DIRETTORE DEI SERVIZI SOCIALI E DELLA FUNZIONE TERRITORIALE DIRETTORE AMMINISTRATIVO DIRETTORE SANITARIO

Azienda ULSS 20 di Verona DIRETTORE GENERALE DIRETTORE DEI SERVIZI SOCIALI E DELLA FUNZIONE TERRITORIALE DIRETTORE AMMINISTRATIVO DIRETTORE SANITARIO Azienda ULSS 20 di Verona Accredited - Agréé DIRETTORE GENERALE DIRETTORE AMMINISTRATIVO DIRETTORE SANITARIO DIRETTORE DEI SERVIZI SOCIALI E DELLA FUNZIONE TERRITORIALE DIREZIONE GENERALE: Unità Organizzative

Dettagli

MALATTIE RARE Opuscolo informativo per il paziente

MALATTIE RARE Opuscolo informativo per il paziente MALATTIE RARE Opuscolo informativo per il paziente Si definisce rara una malattia che colpisce non più di 5 pazienti su 10.000 abitanti. La Provincia Autonoma di Bolzano collabora con le Regioni Veneto

Dettagli

Ambulatorio di Diabetologia

Ambulatorio di Diabetologia via Nazario Sauro, 32-30014 Cavarzere (VE) - Tel. 0426 316111 - Fax 0426 316445 Ambulatorio di Diabetologia Redatto da: - Medico specialista, - Coord. Amministrativa - Coord. Infermieristica - Personale

Dettagli

Carta Sanitaria Elettronica: i servizi per la Salute

Carta Sanitaria Elettronica: i servizi per la Salute Carta Sanitaria Elettronica: i servizi per la Salute Settore Sistema Informativo e Tecnologie Informatiche Alessandra Morelli Firenze, maggio 2013 AGENDA I servizi per la salute Il Fascicolo Sanitario

Dettagli

PARTE II: CHI FA COSA

PARTE II: CHI FA COSA Disposizioni in materia di trapianti di organi effettuati all estero stabilite dal Decreto Ministeriale (D.M.) 31 marzo 2008 operativo dall 8 maggio 2008. Nota di sintesi del Centro Nazionale Trapianti

Dettagli

CENTRI DI ASSISTENZA PRIMARIA, PARTE DA ARONA IL PERCORSO DI SPERIMENTAZIONE

CENTRI DI ASSISTENZA PRIMARIA, PARTE DA ARONA IL PERCORSO DI SPERIMENTAZIONE COMUNICATO STAMPA Arona, 20 settembre 2012 CENTRI DI ASSISTENZA PRIMARIA, PARTE DA ARONA IL PERCORSO DI SPERIMENTAZIONE Parte da Arona il percorso di sperimentazione dei Centri di Assistenza Primaria (CAP)

Dettagli

La nuova Carta di Identità Elettronica (C.I.E.)

La nuova Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) La nuova Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) Andria, dicembre 2017 Caratteristiche tecniche Procedura di rilascio Documentazione richiesta Costo e validità Cos è? La nuova Carta di Identità Elettronica

Dettagli

Conferenza Stampa Tempi di attesa di visite ed esami: i risultati raggiunti dal sistema sanitario provinciale

Conferenza Stampa Tempi di attesa di visite ed esami: i risultati raggiunti dal sistema sanitario provinciale Conferenza Stampa Tempi di attesa di visite ed esami: i risultati raggiunti dal sistema sanitario provinciale Lunedì 14 dicembre 2015 ore 11 sala riunioni Direzione Generale AUSL di Parma Interverranno:

Dettagli

SERVIZI SEDE TEL/FAX. Viale Don Minzoni 1. Giarre Corso Sicilia 121. Giarre. Viale Don Minzoni 1. Giarre. Viale Don Minzoni 1.

SERVIZI SEDE TEL/FAX. Viale Don Minzoni 1. Giarre Corso Sicilia 121. Giarre. Viale Don Minzoni 1. Giarre. Viale Don Minzoni 1. Distretto Sanitario di Direttore Distretto Dott.Giacomo Benenati Registro Trapianti Punti di accettazione e Referenti Ufficio Educazione alla salute SERVIZI SEDE TEL/FAX Consulenza per la progettazione

Dettagli

Carta dei Servizi. degli ISTITUTI PENITENZIARI

Carta dei Servizi. degli ISTITUTI PENITENZIARI Carta dei Servizi degli ISTITUTI PENITENZIARI Carta dei Servizi degli ISTITUTI PENITENZIARI Questo opuscolo vuole essere per l utenza un mezzo per fornire informazioni in merito alle modalità di gestione

Dettagli

OGGETTO DELLA RILEVAZIONE. Personale del ruolo ammini-strativo. Personale del ruolo professionale. Personale del ruolo sanitario

OGGETTO DELLA RILEVAZIONE. Personale del ruolo ammini-strativo. Personale del ruolo professionale. Personale del ruolo sanitario PANNELLO CONTROLLO MODELLO DI RILEVAZIONE DEI COSTI DEI LIVELLI DI ASSISTENZA DELLE AZIENDE UNITA' SANITARIE LOCALI E DELLE AZIENDE OSPEDALIERE STRUTTURA RILEVATA OGGETTO DELLA RILEVAZIONE REGIONE ASL

Dettagli

Accoglienza Medica Avanzata per i Disabili

Accoglienza Medica Avanzata per i Disabili PROGETTO DAMA Accoglienza Medica Avanzata per i Disabili Maria Cristina Cocchi DISTRETTO PIANURA EST 1 Premessa Il Progetto DAMA è un modello assistenziale 'intorno' al disabile grave ed è un modello di

Dettagli

Prescrizione e prenotazione. dei ricoveri elettivi e. inserimento in lista d attesa

Prescrizione e prenotazione. dei ricoveri elettivi e. inserimento in lista d attesa Direzioni Mediche di Presidio PROCEDURA Prescrizione e prenotazione dei ricoveri elettivi e inserimento in lista d attesa Revisione: 01 marzo 2013 1/8 INDICE: 1. OBIETTIVO... 3 2. RESPONSABILITA... 3 3.

Dettagli

Dal 1 aprile cambiano le regole per l esenzione in base al reddito del ticket per le prestazioni specialistic Martedì 29 Marzo :58

Dal 1 aprile cambiano le regole per l esenzione in base al reddito del ticket per le prestazioni specialistic Martedì 29 Marzo :58 Dal 1 aprile 2011 cambiano le regole per ottenere l esenzione dalla quota di partecipazione alla spesa sanitaria (ticket) per condizione economica. Non cambiano i criteri che danno diritto all esenzione,

Dettagli

Dr. ssa Silvia Gari. Sig. ra Claudia Bonomelli

Dr. ssa Silvia Gari. Sig. ra Claudia Bonomelli Dr. ssa Silvia Gari Sig. ra Claudia Bonomelli Cos'è una malattia rara? Si definisce RARA una malattia che colpisce non più di 5 persone ogni 10.000 abitanti. PANORAMICA LE NORMATIVE IL GRUPPO OBIETTIVI

Dettagli

IL NUOVO OSPEDALE UNICO DELL AZIENDA SANITARIA LOCALE VCO. 2 dicembre 2016

IL NUOVO OSPEDALE UNICO DELL AZIENDA SANITARIA LOCALE VCO. 2 dicembre 2016 IL NUOVO OSPEDALE UNICO DELL AZIENDA SANITARIA LOCALE VCO dicembre 016 I riferimenti normativi Dgr n. 1-600 del 19/11/014 e dgr. n. 1-94 del 3/01/015 Indirizzi per la riorganizzazione della rete ospedaliera:

Dettagli

I dati del XVI rapporto PiT Salute

I dati del XVI rapporto PiT Salute I dati del XVI rapporto PiT Salute Il Rapporto rappresenta il punto di vista dei cittadini che nel corso del 2012 (01/01/2012 al 31/12/2012) si sono rivolti a Cittadinanzattiva al fine di ricevere informazione

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA ULSS N. 8 BERICA Viale F. Rodolfi n VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE

Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA ULSS N. 8 BERICA Viale F. Rodolfi n VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA ULSS N. 8 BERICA Viale F. Rodolfi n. 37 36100 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE VI - Servizio Affari Legali e Amministrativi Generali

Dettagli

Dati statistici sulle ASL della provincia di Vicenza - Anno 2008.

Dati statistici sulle ASL della provincia di Vicenza - Anno 2008. Dati statistici sulle ASL della provincia di Vicenza - Anno 2008. 103 - BASSANO DEL 104 - THIENE GRAPPA 105 - ARZIGNANO 106 - VICENZA POPOLAZIONE RESIDENTE Popolazione Infantile (0-13 anni) 25.528 26.444

Dettagli

Dati statistici sulle ASL della provincia di Vicenza - Anno 2007.

Dati statistici sulle ASL della provincia di Vicenza - Anno 2007. Dati statistici sulle ASL della provincia di Vicenza - Anno 2007. 103 - BASSANO DEL 104 - THIENE GRAPPA 105 - ARZIGNANO 106 - VICENZA POPOLAZIONE RESIDENTE Popolazione Infantile (0-13 anni) 25.470 26.104

Dettagli

Carta dei servizi. A salute spiegata. Guida. Il Pediatra di Famiglia

Carta dei servizi. A salute spiegata. Guida. Il Pediatra di Famiglia Carta dei servizi. A salute spiegata Guida Il Pediatra di Famiglia Carta dei servizi. A salute spiegata La Carta dei servizi è composta da: Guida dei principi e dei programmi Regolamento di Pubblica Tutela

Dettagli

D E F G I L M N O P R S T U V Z

D E F G I L M N O P R S T U V Z A B C D E F G I L M N O P R S T U V Z A Accesso agli atti - modulo Accoglienza persone sorde Ambulanza - normativa sui trasporti Anagrafe bestiame Anagrafe sanitaria Analisi delle acque Analisi del sangue

Dettagli

Applicazione delle sanzioni per mancata disdetta delle prestazioni sanitarie specialistiche ambulatoriali

Applicazione delle sanzioni per mancata disdetta delle prestazioni sanitarie specialistiche ambulatoriali Applicazione delle sanzioni per mancata disdetta delle prestazioni sanitarie specialistiche ambulatoriali Bologna, IV Commissione Politiche per la salute e politiche sociali Assemblea legislativa Regione

Dettagli