La propensione all acquisto di capi d abbigliamento animal-free

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La propensione all acquisto di capi d abbigliamento animal-free"

Transcript

1 La propensione all acquisto di capi d abbigliamento animal-free Uno studio internazionale: Italia, Germania, Francia, UK, Olanda, Polonia 6 febbraio 2015 (Rif. 1702v115)

2 Indice 2 Obiettivi e metodologia pag. 3 Conoscenza dell esistenza di materiali alternativi 4 Propensione d acquisto dichiarata 8 Atteggiamento animal-free 17 Propensione d acquisto effettiva 27 I campioni intervistati 29 Il questionario La scheda della ricerca 32

3 Obiettivi e metodologia 3 LAV è interessata ad indagare la propensione all acquisto di capi d abbigliamento realizzati in materiali di origine animale piuttosto che in materiali alternativi da parte dell acquirente informato, ossia al quale sono state rese note una serie di informazioni relative al trattamento degli animali da cui tali materiali derivano. A tale scopo ISPO Ricerche ha realizzato uno studio quantitativo internazionale che rilevasse: - laconsapevolezza dell utente circa l esistenza di materiali alternativi a quelli di origine animale - la propensione all acquisto dell utente informato - l atteggiamento generale nei confronti della produzione e dell acquisto di capi d abbigliamento realizzati con materiali animali o alternativi È stata condotta un indagine ad hoc presso un campione di 600 casi, rappresentativo di popolazione tra i 18 ed i 54 anni in ciascuno dei seguenti Paesi: Italia, Francia, Germania, Regno Unito(UK), Olanda, Polonia Le interviste sono state realizzate tramite sistema CAWI (Computer Assisted Web Interview) con l ausilio di un questionario strutturato predisposto in collaborazione con il Committente. Si riportano nelle pagine seguenti i principali risultati dello studio.

4 4 Conoscenza dell esistenza di materiali alternativi Il tema è stato così introdotto agli intervistati: «Per la produzione di capi d abbigliamento, calzature ed accessori moda sono spesso utilizzati materiali di origine animale, come pelliccia, piume, pelle, lana, seta. Per ognuno di questi materiali sono oggi disponibili materiali alternativi, fatti di fibre vegetali o sintetiche, che svolgono la stessa funzione, con gli stessi o maggiori livelli di comfort».

5 La pelliccia è il materiale per il quale è maggiormente nota l esistenza di un alternativa. In Polonia è invece la pelle 5 Conoscenza, per ciascun materiale, dell esistenza di un alternativa in fibre vegetali o sintetiche (possibili più risposte) Lettura per Paese Sì, lo sapevo nel caso di: PELLICCIA PELLE LANA PIUMA SETA Non lo sapevo TESTO DELLA DOMANDA: Lei sapeva dell esistenza di materiali alternativi al posto di pelliccia, piume, pelle, lana, seta?.

6 Per diversi materiali, l Italia è il Paese che dichiara un livello di conoscenza maggiore 6 Sì, lo sapevo nel caso di: Conoscenza, per ciascun materiale, dell esistenza di un alternativa in fibre vegetali o sintetiche (possibili più risposte) Lettura per materiale PELLICCIA PELLE LANA PIUMA SETA TESTO DELLA DOMANDA: Lei sapeva dell esistenza di materiali alternativi al posto di pelliccia, piume, pelle, lana, seta?.

7 In UK, Italia e Polonia circa un quinto del target di riferimento dichiara di conoscere l esistenza di tutti i materiali alternativi 7 Indice di conoscenza ALTA (5 su 5) Soprattutto: ITALIA 40-54enni (25%) MEDIA 33 (2-4 su 5) Soprattutto: ITALIA e UK 18-29enni (64% - 49%) 53 Soprattutto: BASSA (0,1 su 5) FRANCIA uomini (57%) UK e ITALIA 30-39enni (48% - 26%) OLANDA 18-29enni (42%)

8 8 Propensione d acquisto dichiarata Il tema è stato così introdotto agli intervistati: «I materiali di origine animale derivano dallo sfruttamento degli animali, e sono spesso sottoposti a sofferenze e uccisione. Oggi questi materiali animali possono essere evitati a favore di materiali alternativi (cioè fibre naturali vegetali o artificiali, sintetiche) che permettono anche un minore impatto ambientale, un minore rischio chimico per il consumatore, garantendo comfort simile o anche maggiore. Molte aziende di moda oggi hanno deciso di rinunciare all uso di vera pelliccia. Anche pelle (per borse, cinture o scarpe) e piume (per imbottiture di giacche invernali) possono essere sostituite da materiali alternativi che non causano sofferenza e uccisione di animali. Lo stesso vale anche per la lana e la seta».

9 Gli italiani dichiarano che sceglierebbero materiali alternativi per tutti i prodotti, primi tra tutti quelli con inserti in pelliccia 9 La scelta sull acquisto dei materiali per abbigliamento e accessori ANIMALE ALTERNATIVO Certamente ANIMALE Credo ANIMALE Credo VEGETALE O SINTETICA Certamente VEGETALE O SINTETICA Cappotto o giacca con in serti in pelliccia (vera pelliccia / ecopelliccia) 5 15% % 59 Cravatte, camicie, abbigliamento intimo (seta / materiale alternativo come viscosa, microfibra, ecc.) 7 17% % 50 Giacca o piumino con imbottitura (vera piuma / imbottitura alternativa) 7 17% % 51 Borse, cinture, portafogli (vera pelle / ecopelle) 7 20% % 51 Cappotti, golf, abiti invernali (lana / materiale alternativo come cotone felpato, velluto, pile, ecc.) 7 22% % 46 22% 78% Scarpe o stivali (pelle / ecopelle) TESTO DELLA DOMANDA: A seguito di queste informazioni, se lei oggi dovesse acquistare un capo d abbigliamento, un paio di scarpe o un accessorio e si trovasse a scegliere tra materiale di origine animale o materiale alternativo, (a parità di comfort) quale sceglierebbe?.

10 Anche i francesi dichiarano la preferenza per materiali alternativi, soprattutto sostitutivi di pelliccia e seta 10 La scelta sull acquisto dei materiali per abbigliamento e accessori ANIMALE ALTERNATIVO Certamente ANIMALE Credo ANIMALE Credo VEGETALE O SINTETICA Certamente VEGETALE O SINTETICA Cappotto o giacca con in serti in pelliccia (vera pelliccia / ecopelliccia) 13% % 51 Cravatte, camicie, abbigliamento intimo (seta / materiale alternativo come viscosa, microfibra, ecc.) 14% % 48 Giacca o piumino con imbottitura (vera piuma / imbottitura alternativa) 16% % 48 Cappotti, golf, abiti invernali (lana / materiale alternativo come cotone felpato, velluto, pile, ecc.) 6 18% % 44 Borse, cinture, portafogli (vera pelle / ecopelle) 8 24% % 43 38% 72% Scarpe o stivali (pelle / ecopelle) TESTO DELLA DOMANDA: A seguito di queste informazioni, se lei oggi dovesse acquistare un capo d abbigliamento, un paio di scarpe o un accessorio e si trovasse a scegliere tra materiale di origine animale o materiale alternativo, (a parità di comfort) quale sceglierebbe?.

11 Stesso quadro in Germania, dove le dichiarazioni sono a favore dei materiali alternativi. L enfasi minore per la pelle delle calzature 11 La scelta sull acquisto dei materiali per abbigliamento e accessori ANIMALE ALTERNATIVO Certamente ANIMALE Credo ANIMALE Credo VEGETALE O SINTETICA Certamente VEGETALE O SINTETICA Cappotto o giacca con in serti in pelliccia (vera pelliccia / ecopelliccia) 4 12% % 54 Cravatte, camicie, abbigliamento intimo (seta / materiale alternativo come viscosa, microfibra, ecc.) 4 13% % 48 Cappotti, golf, abiti invernali (lana / materiale alternativo come cotone felpato, velluto, pile, ecc.) 6 15% % 45 Giacca o piumino con imbottitura (vera piuma / imbottitura alternativa) 6 18% % 43 Borse, cinture, portafogli (vera pelle / ecopelle) 10 27% % 40 35% 65% Scarpe o stivali (pelle / ecopelle) TESTO DELLA DOMANDA: A seguito di queste informazioni, se lei oggi dovesse acquistare un capo d abbigliamento, un paio di scarpe o un accessorio e si trovasse a scegliere tra materiale di origine animale o materiale alternativo, (a parità di comfort) quale sceglierebbe?.

12 In UK le dichiarazioni si allineano agli altri Paesi, sempre con un enfasi un poco minore per l ecopelle 12 La scelta sull acquisto dei materiali per abbigliamento e accessori ANIMALE ALTERNATIVO Certamente ANIMALE Credo ANIMALE Credo VEGETALE O SINTETICA Certamente VEGETALE O SINTETICA Cappotto o giacca con in serti in pelliccia (vera pelliccia / ecopelliccia) 6 18% % 44 Cravatte, camicie, abbigliamento intimo (seta / materiale alternativo come viscosa, microfibra, ecc.) 7 22% % 34 Giacca o piumino con imbottitura (vera piuma / imbottitura alternativa) 8 23% % 34 Cappotti, golf, abiti invernali (lana / materiale alternativo come cotone felpato, velluto, pile, ecc.) 11 38% % 30 Borse, cinture, portafogli (vera pelle / ecopelle) 12 35% % 29 39% 61% Scarpe o stivali (pelle / ecopelle) TESTO DELLA DOMANDA: A seguito di queste informazioni, se lei oggi dovesse acquistare un capo d abbigliamento, un paio di scarpe o un accessorio e si trovasse a scegliere tra materiale di origine animale o materiale alternativo, (a parità di comfort) quale sceglierebbe?.

13 Considerando il comportamento «certa» o «presunto», gli olandesi sostituirebbero la seta. Per la maggior parte di essi, però, è certa la scelta di ecopelliccia 13 La scelta sull acquisto dei materiali per abbigliamento e accessori ANIMALE ALTERNATIVO Certamente ANIMALE Credo ANIMALE Credo VEGETALE O SINTETICA Certamente VEGETALE O SINTETICA Cravatte, camicie, abbigliamento intimo (seta / materiale alternativo come viscosa, microfibra, ecc.) 2 12% % 47 Cappotto o giacca con in serti in pelliccia (vera pelliccia / ecopelliccia) 13% % 57 Giacca o piumino con imbottitura (vera piuma / imbottitura alternativa) 17% % 43 Cappotti, golf, abiti invernali (lana / materiale alternativo come cotone felpato, velluto, pile, ecc.) 17% % 41 Borse, cinture, portafogli (vera pelle / ecopelle) 9 28% % 36 38% 62% Scarpe o stivali (pelle / ecopelle) TESTO DELLA DOMANDA: A seguito di queste informazioni, se lei oggi dovesse acquistare un capo d abbigliamento, un paio di scarpe o un accessorio e si trovasse a scegliere tra materiale di origine animale o materiale alternativo, (a parità di comfort) quale sceglierebbe?.

14 Anche in Polonia pelliccia e seta sono i materiali che più verrebbero sostituiti, la pelle quello un poco meno condiviso 14 La scelta sull acquisto dei materiali per abbigliamento e accessori ANIMALE ALTERNATIVO Certamente ANIMALE Credo ANIMALE Credo VEGETALE O SINTETICA Certamente VEGETALE O SINTETICA Cappotto o giacca con in serti in pelliccia (vera pelliccia / ecopelliccia) 4 16% % 38 Cravatte, camicie, abbigliamento intimo (seta / materiale alternativo come viscosa, microfibra, ecc.) 16% % 34 Cappotti, golf, abiti invernali (lana / materiale alternativo come cotone felpato, velluto, pile, ecc.) 18% % 32 Giacca o piumino con imbottitura (vera piuma / imbottitura alternativa) 19% % 33 Borse, cinture, portafogli (vera pelle / ecopelle) 8 25% % 38% 62% Scarpe o stivali (pelle / ecopelle) TESTO DELLA DOMANDA: A seguito di queste informazioni, se lei oggi dovesse acquistare un capo d abbigliamento, un paio di scarpe o un accessorio e si trovasse a scegliere tra materiale di origine animale o materiale alternativo, (a parità di comfort) quale sceglierebbe?.

15 L Italia esprime per tutti i materiali alternativi un atteggiamento d acquisto più marcato. Per i sostitutivi di lana e pelle (nel caso delle calzature) la certezza non supera il 50% 15 La scelta CERTA dell acquisto di materiali alternativi 1) Cappotto o giacca con in serti in pelliccia ) Cappotti, golf, abiti invernali ) Cravatte, camicie, abbigliamento intimo 34 5) Borse, cinture, portafogli ) Giacca o piumino con imbottitura ) Scarpe o stivali TESTO DELLA DOMANDA: A seguito di queste informazioni, se lei oggi dovesse acquistare un capo d abbigliamento, un paio di scarpe o un accessorio e si trovasse a scegliere tra materiale di origine animale o materiale alternativo, (a parità di comfort) quale sceglierebbe?.

16 La propensione certa è maggiore in Francia e Italia. Polonia fanalino di coda 16 Indice di propensione CERTA all acquisto di materiali alternativi ALTA (6 su 6) Soprattutto: ITALIA 40-54enni (38%) FRANCIA: donne (41%) titolo basso (48%) GERMANIA donne (32%) Soprattutto: UK non occupati (27%) OLANDA non occupati (%) POLONIA donne (23%) MEDIA (4,5 su 6) Soprattutto: Soprattutto: BASSA (0-3 su 6) ITALIA uomini (60%) laureati (63%) imprenditori (65%) studenti (59%) FRANCIA uomini (65%) 30-39enni (65%) titolo alto (65%) UK uomini (78%) titolo alto (78%) OLANDA titolo alto (67%) POLONIA uomini (86%) titolo alto (78%) GERMANIA uomini (70%)

17 Atteggiamento animal-free 17

18 È condivisa ovunque l idea che i materiali alternativi possano offrire pari comfort. Più marcata nel caso dell abbigliamento 18 L opinione circa la possibilità che capi d abbigliamento e scarpe in materiali alternativi possano avere LO STESSO COMFORT di quelli in materiali di origine animale D accordo Molto d'accordo Abbastanza d'accordo Non sa Poco d'accordo Per nulla d'accordo 50% ABBIGLIAMENTO 41 76% SCARPE 37 68% ABBIGLIAMENTO 25 63% SCARPE 20 54% ABBIGLIAMENTO 29 64% SCARPE 25 56% ABBIGLIAMENTO 29 67% SCARPE 26 56% ABBIGLIAMENTO 34 64% SCARPE 26 55% ABBIGLIAMENTO 27 61% SCARPE 21 50% TESTO DELLA DOMANDA: Leggerà ora una serie di affermazioni raccolte in altre interviste prima della sua. Per ciascuna, indichi quanto si sente d accordo.

19 Non è sentito dalla maggior parte dei consumatori il timore per il falso messaggio vera piuma 19 Il grado di accordo al seguente item: «Quando per un imbottitura leggo VERA PIUMA, temo che sia solo un operazione di marketing e che non si tratti di un prodotto di qualità» D accordo Molto d'accordo Abbastanza d'accordo Non sa Poco d'accordo Per nulla d'accordo 48% 50% % % % % % TESTO DELLA DOMANDA: Leggerà ora una serie di affermazioni raccolte in altre interviste prima della sua. Per ciascuna, indichi quanto si sente d accordo.

20 La difficoltà di reperimento indurrebbe all acquisto di materiali animali circa il 40% dei consumatori 20 Il grado di accordo al seguente item: «Se diventa DIFFICILE TROVARE capi d abbigliamento con materiali alternativi, compro di certo quelli con materiali di origine animale» D accordo Molto d'accordo Abbastanza d'accordo Non sa Poco d'accordo Per nulla d'accordo 44% 50% % % % % % TESTO DELLA DOMANDA: Leggerà ora una serie di affermazioni raccolte in altre interviste prima della sua. Per ciascuna, indichi quanto si sente d accordo.

21 Il fattore gusto personale non riuscirebbe a convincere all acquisto di materiale animale la maggior parte dei consumatori (soprattutto in Italia), ma circa il 40% cederebbe 21 Il grado di accordo al seguente item: «Se il capo d abbigliamento MI PIACE TANTO, non mi faccio problemi e lo compro con materiali di origine ANIMALE» D accordo Molto d'accordo Abbastanza d'accordo Non sa Poco d'accordo Per nulla d'accordo 46% 50% % % % % % TESTO DELLA DOMANDA: Leggerà ora una serie di affermazioni raccolte in altre interviste prima della sua. Per ciascuna, indichi quanto si sente d accordo.

22 È condiviso in tutti i Paesi che il materiale alternativo sia di tendenza 22 Il grado di accordo al seguente item: «Oggi usare materiali alternativi alla vera pelle o vera pelliccia FA TENDENZA, è cool» D accordo Molto d'accordo Abbastanza d'accordo Non sa Poco d'accordo Per nulla d'accordo 64% 50% % % % % % TESTO DELLA DOMANDA: Leggerà ora una serie di affermazioni raccolte in altre interviste prima della sua. Per ciascuna, indichi quanto si sente d accordo.

23 Non si riscontra (eccetto in Italia) un timore per la pericolosità delle componenti della vera pelliccia 23 Il grado di accordo al seguente item: «Le componenti di pelliccia animale usate come decorazione di giacche e cappotti, possono contenere SOSTANZE CHIMICHE TOSSICHE e in concentrazioni pericolose per la salute» D accordo Molto d'accordo Abbastanza d'accordo Non sa Poco d'accordo Per nulla d'accordo 51% 50% % % % % % TESTO DELLA DOMANDA: Leggerà ora una serie di affermazioni raccolte in altre interviste prima della sua. Per ciascuna, indichi quanto si sente d accordo.

24 Italia, Germania e Francia mostrano un atteggiamento etico maggiore di UK, Olanda, Polonia 24 Il grado di accordo al seguente item: «PIUTTOSTO che comprare un capo di abbigliamento con materiali di origine animale, CAMBIO NEGOZIO O MARCA» D accordo Molto d'accordo Abbastanza d'accordo Non sa Poco d'accordo Per nulla d'accordo 59% 50% % % % % % TESTO DELLA DOMANDA: Leggerà ora una serie di affermazioni raccolte in altre interviste prima della sua. Per ciascuna, indichi quanto si sente d accordo.

25 In quasi tutti i Paesi (ad eccezione dell Italia) il consenso maggiore riguarda la parità di comfort per i capi d abbigliamento in materiali alternativi ed il fatto che questi ultimi siano di tendenza 25 Sguardo complessivo al grado di accordo espresso dagli intervistati (molto+abbastanza d accordo) Atteggiamento espresso con l accordo all item: Animal-free NON Animal-free Comfort abbigliamento Tendenza Comfort scarpe Etica Salute Disponibilità Gusto Marketing TESTO DELLA DOMANDA: Leggerà ora una serie di affermazioni raccolte in altre interviste prima della sua. Per ciascuna, indichi quanto si sente d accordo.

26 L Italia è il Paese con il più elevato atteggiamento animal-free, seguito dalla Germania 26 Indice di atteggiamento animal-free* ALTO (6,7 su 7) Soprattutto: ITALIA titolo basso (34%) FRANCIA donne (26%) GERMANIA donne (34%) 18-29enni (%) non occupati (32%) Soprattutto: UK donne (24%) non occupati (23%) OLANDA donne (25%) non occupati (26%) POLONIA donne (21%) MEDIO (4,5 su 7) Soprattutto: Soprattutto: ITALIA 18-29enni (40%) non occupati (37%) OLANDA 30-39enni (51%) titolo alto (50%) BASSO (0-3 su 7) 32 FRANCIA titolo basso (49%) GERMANIA uomini (51%) POLONIA uomini (54%) UK uomini (53%) *L indice è stato calcolato considerando l accordo a 7 degli 8 item, ossia escludendo l aspetto di marketing

27 Propensione d acquisto effettiva 27

28 Italia, poi Germania e Francia sono i Paesi dove gli intervistati (ma sotto il tetto del 20%) hanno mostrato, complessivamente, una maggiore inclinazione all animal-free 28 La quota dei convinti all acquisto di materiali alternativi Indice di propensione CERTAall acquisto di materiali alternativi Indice di atteggiamento animal-free ALTA (6 su 6) ALTO (6,7 su 7) Considerando contemporaneamente un alto indice di propensione certa ed un alto indice animal-free, la quota dei più CONVINTI all acquisto di capi d abbigliamento ed accessori in MATERIALI ALTERNATIVI è pari a:

29 I campioni intervistati 29 V. Ass. V. % V. Ass. V. % V. Ass. V. % GENERE -Maschi Femmine 2 50 GENERE -Maschi Femmine GENERE -Maschi Femmine CLASSI DI ETÀ anni anni anni CLASSI DI ETÀ anni anni anni CLASSI DI ETÀ anni anni anni AREA GEOGRAFICA -Nord Ovest Nord Est Centro Sud e isole AREA GEOGRAFICA -Nord Est Sud Ovest Sud Est Nord Ovest Ile de France AREA GEOGRAFICA -Est Centro Nord Sud Ovest 1 21

30 I campioni intervistati 30 V. Ass. V. % V. Ass. V. % V. Ass. V. % GENERE -Maschi Femmine GENERE -Maschi Femmine GENERE -Maschi Femmine CLASSI DI ETÀ anni anni anni CLASSI DI ETÀ anni anni anni CLASSI DI ETÀ anni anni anni AREA GEOGRAFICA -South Midlands and Wales North and Scotland Northern Ireland 17 3 AREA GEOGRAFICA -Nord Est Sud Ovest AREA GEOGRAFICA -Nord Occidentale Nord Meridionale Centro Sud Occidentale Orientale

31 Il questionario

32 32 Nota informativa (in ottemperanza al regolamento dell Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa: delibera 153/02/CSP, pubblicato su G.U. 185 del 8/8/2002 e 237/03/CSP del 9/12/2003) NOTA METODOLOGICA COMPLETA Titolo: La propensione all acquisto di capi d abbigliamento animal-free Soggetto realizzatore: ISPO Ricerche S.r.l. Periodo/Date di rilevazione: gennaio 2015 Tema: Consumi, Tipo e oggetto dell indagine: Sondaggio d opinione a livello internazionale Popolazione di riferimento: Popolazione 18-54enne residente in Italia, Francia, Germania, UK, Olanda, Polonia Estensione territoriale: Internazionale Metodo di campionamento: Campione casuale stratificato per quote Rappresentatività del campione: Rappresentativo dell universo di riferimento per genere, età, aree geografiche di residenza Margine di errore: 4% Metodo di raccolta delle informazioni: CAWI (Computer Assisted Web Interview) Consistenza numerica del campione: 600 casi per Paese Elaborazione dati: SPSS NOTA METODOLOGICA PER I MEDIA Sondaggio ISPO Ricerche srl - Campione rappresentativo popolazione 18-54enne di Italia, Francia, Germania, UK, Olanda, Polonia - Estensione territoriale: internazionale - Casi: 600 per Paese - Metodo: CAWI - Date di rilevazione: gennaio Margine di approssimazione: 4%. Indirizzo del sito dove sarà disponibile la documentazione completa in caso di diffusione: In caso di pubblicazione è obbligatorio riportare le informazioni della scheda indicata, a pena di gravi sanzioni. ISPO non si assume alcuna responsabilità in caso di inosservanza.

33 ISPO Ricerche s.r.l. Viale di Porta Vercellina Milano T F

La propensione all acquisto di capi d abbigliamento animal-free

La propensione all acquisto di capi d abbigliamento animal-free La propensione all acquisto di capi d abbigliamento animal-free Uno studio internazionale: Italia, Germania, Francia, UK, Olanda, Polonia febbraio 2015 (Rif. 02v5) Obiettivi e metodologia 2 LAV è interessata

Dettagli

L opinione dei consumatori sulle aperture domenicali

L opinione dei consumatori sulle aperture domenicali L opinione dei consumatori sulle aperture domenicali degli esercizi commerciali c Il confronto dei risultati riferiti al campione di popolazione italiana Milano, gennaio 2013 Per 6 italiani su 10 si tratta

Dettagli

La candidatura della Città di Roma ai Giochi Olimpici e Paralimpici del 2020

La candidatura della Città di Roma ai Giochi Olimpici e Paralimpici del 2020 La candidatura della Città di Roma ai Giochi Olimpici e Paralimpici del 2020 Cosa ne pensano la popolazione italiana, laziale e romana Roma, 12 gennaio 2012 (Rif. 1524v111) Forte l accordo verso i giochi

Dettagli

Trapianti: ti faresti pagare per vendere un organo?

Trapianti: ti faresti pagare per vendere un organo? Trapianti: ti faresti pagare per vendere un organo? Monitor salute ISPO-Fondazione Veronesi IV edizione Milano, dicembre 2013 (Rif. 1806v113) Quasi 8 italiani su 10 si dichiarano a favore della donazione

Dettagli

PattiChiari I giovani e il denaro. 1 ottobre 2008

PattiChiari I giovani e il denaro. 1 ottobre 2008 PattiChiari I giovani e il denaro 1 ottobre 2008 Il 46% degli adulti italiani discute poco di denaro in famiglia, e i giovani sembrano essere generalmente meno coinvolti (55%) Nella mia famiglia raramente

Dettagli

Save the children Rapporto quantitativo Milano, Settembre 2010

Save the children Rapporto quantitativo Milano, Settembre 2010 Save the children Rapporto quantitativo Milano, Settembre 2010 Rif. 1517v110 Indice 2 Obiettivi e metodo Pag. 3 Consapevolezza sulla mortalità infantile 4 Sensibilità verso la mortalità infantile 11 Key

Dettagli

Il sentiment nei confronti delle calzature Made in Italy

Il sentiment nei confronti delle calzature Made in Italy Il sentiment nei confronti delle calzature Made in Italy Firenze, Palazzo Vecchio, 15 novembre 2014 2 Il Made in Italy va salvato. Chi lo dice? Consumatori Buyer Opinion leader del settore Sono stati intervistati

Dettagli

Il valore della pulizia

Il valore della pulizia Il valore della pulizia Indagine tra la popolazione italiana Milano, marzo 01 (Rif. 170v311) Metodologia della ricerca ISPO ha realizzato un indagine ad hoc durante la quale è stato intervistato un campione

Dettagli

Principali risultati della ricerca

Principali risultati della ricerca 1 Gli italiani e la crisi: disposti ad investire nel miglioramento della casa? Principali risultati della ricerca Milano, Maggio 2011 (Rif. 1412v111) 2 Capitolo 1 Gli italiani e la crisi La quasi totalità

Dettagli

Il promotore finanziario nella percezione dei risparmiatori

Il promotore finanziario nella percezione dei risparmiatori Il promotore finanziario nella percezione dei risparmiatori A cura di ISPO Ricerche Roma, 7 febbraio 2014 OBIETTIVO Fornire un quadro sufficientemente dettagliato del profilo di immagine del promotore

Dettagli

L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi

L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi Ischia, 25 ottobre 2014 (Rif. 1914v114) Indice 2 Obiettivi e metodologia pag. 3 Le principali evidenze 4 La frequentazione dell isola di

Dettagli

Cellule staminali: cosa ne sanno gli italiani?

Cellule staminali: cosa ne sanno gli italiani? Cellule staminali: cosa ne sanno gli italiani? Prof. Renato Mannheimer Dott.ssa Claudia Brunelli Roma, 14 novembre 2013 Sala Conferenze Stampa, Palazzo Montecitorio Obiettivi e metodologia dell indagine

Dettagli

Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013. Seconda edizione

Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013. Seconda edizione Osservatorio sull Efficienza Energetica 2013 Seconda edizione CONFERENZA STAMPA Indagine presso le famiglie Torino, 13 settembre 2013 (Rif. 1621v112) Partner dell Osservatorio 2 Patrocinio 3 Cap.1 - Il

Dettagli

L agenda per lo sviluppo di Mantova secondo imprenditori e cittadini

L agenda per lo sviluppo di Mantova secondo imprenditori e cittadini L agenda per lo sviluppo di Mantova secondo imprenditori e cittadini Rif. 1350v214 Mantova, 14 Maggio 2015 OBIETTIVI e METODOLOGIA Confindustria Mantova ha chiesto ad ISPO Ricerche di effettuare una ricerca

Dettagli

La percezione e l utilizzo l navigatori satellitari da parte del pubblico consumer

La percezione e l utilizzo l navigatori satellitari da parte del pubblico consumer Presentano: La percezione e l utilizzo l dei navigatori satellitari da parte del pubblico consumer in occasione di Autodromo di Monza, 14 novembre 2007 Sala Villeneuve Obiettivi della ricerca Obiettivo

Dettagli

Le decisioni di acquisto degli utenti Facebook

Le decisioni di acquisto degli utenti Facebook Le decisioni di acquisto degli utenti Facebook Il business nell era della comunicazione tra pari Milano, 8 Giugno 2011 (Rif.1029v111) Il disegno della ricerca 2 Obiettivi: Il presente studio, effettuato

Dettagli

PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO

PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO L indagine si è svolta nel periodo dal 26 agosto al 16 settembre 2014 con l obiettivo di conoscere l opinione dei residenti

Dettagli

Uno sguardo sul. L Osservatorio web di ISPO Click. Milano, Gennaio 2012

Uno sguardo sul. L Osservatorio web di ISPO Click. Milano, Gennaio 2012 Uno sguardo sul mondo di Twitter L Osservatorio web di ISPO Click Milano, Gennaio 2012 2 Twitter o non Twitter? Aziende e personalità mediatiche sanno bene che la comunicazione nella realtà odierna è ormai

Dettagli

Gli italiani e la trasparenza della Pubblica Amministrazione

Gli italiani e la trasparenza della Pubblica Amministrazione Gli italiani e la trasparenza della Pubblica Amministrazione Metodologia Committente: Ixè + Osservatorio Socialis Soggetto realizzatore: Ixè srl Metodologia: indagine quantitativa campionaria Metodo di

Dettagli

OGM: informazione, opinione sulla ricerca scientifica e propensione all acquisto degli italiani Roma, 27 novembre 2012

OGM: informazione, opinione sulla ricerca scientifica e propensione all acquisto degli italiani Roma, 27 novembre 2012 OGM: informazione, opinione sulla ricerca scientifica e propensione all acquisto degli italiani Roma, 27 novembre 2012 (Rif. 2417v212) La conoscenza degli OGM 2 Intervistati divisi sulla conoscenza degli

Dettagli

LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Milano, Aprile 2009 Indagine effettuata per Fratelli dell Uomo Rev. 00 1/29 L obiettivo primario era OBIETTIVI Verificare opinioni e atteggiamenti degli italiani nei confronti

Dettagli

CSR e scelte d acquisto Report n.1

CSR e scelte d acquisto Report n.1 CSR e scelte d acquisto Report n.1 Febbraio 2014 Metodologia Committente: Ixè + Osservatorio Socialis Soggetto realizzatore: Ixè srl Metodologia: indagine quantitativa campionaria Metodo di raccolta dati:

Dettagli

Il consumatore digitale e l e commercel. Maggio 2011

Il consumatore digitale e l e commercel. Maggio 2011 Il consumatore digitale e l e commercel Maggio 2011 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso, età, area di residenza Margine

Dettagli

Sicurezza alimentare. La percezione dei consumatori. Marzo 2011

Sicurezza alimentare. La percezione dei consumatori. Marzo 2011 Sicurezza alimentare. La percezione dei consumatori Marzo 2011 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso, età, area di residenza

Dettagli

Pediatri, allattamento al seno e mamme straniere. Rapporto di ricerca quali-quantitativo

Pediatri, allattamento al seno e mamme straniere. Rapporto di ricerca quali-quantitativo Pediatri, allattamento al seno e mamme straniere Rapporto di ricerca quali-quantitativo Padova, 27 Novembre 2009 Obiettivi e metodologia della ricerca 2 La ricerca qui presentata, realizzata da ISPO in

Dettagli

Solidarietà ed etica Report n.2

Solidarietà ed etica Report n.2 Solidarietà ed etica Report n.2 Febbraio 2014 Metodologia Committente: Ixè + Osservatorio Socialis Soggetto realizzatore: Ixè srl Metodologia: indagine quantitativa campionaria Metodo di raccolta dati:

Dettagli

REGIONE SICILIA: TEST ELETTORALE GENNAIO 2010

REGIONE SICILIA: TEST ELETTORALE GENNAIO 2010 REGIONE SICILIA: TEST ELETTORALE GENNAIO 2010 LA PERCEZIONE DELLA QUALITÀ DELLA VITA IN SICILIA. 1. Parliamo della vita in Sicilia. Oggi come oggi, secondo lei nell'area in cui lei risiede si vive: Molto

Dettagli

La raccolta differenziata dei rifiuti organici a Milano: dell effetto-traino sul resto della raccolta differenziata

La raccolta differenziata dei rifiuti organici a Milano: dell effetto-traino sul resto della raccolta differenziata La raccolta differenziata dei rifiuti organici a Milano: opinioni dei cittadini e valutazione dell effetto-traino sul resto della raccolta differenziata Milano, 6 giugno 2014 Milano Recycle City, Fabbrica

Dettagli

REPUBBLICA - SOMEDIA INDAGINE SU LA DIFFUSIONE E L AFFERMAZIONE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE. Roma, 27/03/2007 2006 117RS.

REPUBBLICA - SOMEDIA INDAGINE SU LA DIFFUSIONE E L AFFERMAZIONE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE. Roma, 27/03/2007 2006 117RS. REPUBBLICA - SOMEDIA INDAGINE SU LA DIFFUSIONE E L AFFERMAZIONE DELLE ENERGIE ALTERNATIVE Roma, 27/03/2007 2006 117RS Presentazione 02 PRESENTAZIONE DELLA RICERCA Autore: Format Srl - ricerche di mercato

Dettagli

Indagine sugli Utilizzatori di Servizi di Traduzione in Italia

Indagine sugli Utilizzatori di Servizi di Traduzione in Italia Indagine sugli Utilizzatori di Servizi di Traduzione in Italia Guido Panini Agostini Associati 15-02-10 www.agostiniassociati.it Indice La Metodologia Il Campione La Ricerca Domande Metodologia Metodologia

Dettagli

2012 Secondo Rapporto su. Italiani, agricoltura e sicurezza alimentare. Anticipazione del Focus su Vino

2012 Secondo Rapporto su. Italiani, agricoltura e sicurezza alimentare. Anticipazione del Focus su Vino 2012 Secondo Rapporto su Italiani, agricoltura e sicurezza alimentare Anticipazione del Focus su Vino 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini,

Dettagli

Media e scelte d acquisto Report n.3

Media e scelte d acquisto Report n.3 Media e scelte d acquisto Report n.3 Febbraio 2014 Metodologia Committente: Ixè + Osservatorio Socialis Soggetto realizzatore: Ixè srl Metodologia: indagine quantitativa campionaria Metodo di raccolta

Dettagli

Primo rapporto Italiani, riduzione rifiuti e riciclo. Luglio 2011

Primo rapporto Italiani, riduzione rifiuti e riciclo. Luglio 2011 Primo rapporto Italiani, riduzione rifiuti e riciclo Luglio 2011 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso, età, area di residenza

Dettagli

F E D E R C O N S U M A T O R I

F E D E R C O N S U M A T O R I * INDAGINE SULLA CONOSCENZA DEI FARMACI EQUIVALENTI/GENERICI Sintesi ricerca F E D E R C O N S U M A T O R I FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI Roma, 21 giugno 2012 Presentazione a cura di Roberto

Dettagli

SUN Novara. ACQUA NOVARA VCO spa Customersatisfactionaudit. Dicembre 2014

SUN Novara. ACQUA NOVARA VCO spa Customersatisfactionaudit. Dicembre 2014 SUN Novara ASSA spa ACQUA NOVARA VCO spa Customersatisfactionaudit Dicembre 2014 Metodologia 2 Universo di riferimento Cittadini maggiorenni residenti nel Comune di Novara Numerosità campionaria 800cittadini,

Dettagli

Gli italiani e il solare V RAPPORTO

Gli italiani e il solare V RAPPORTO Gli italiani e il solare V RAPPORTO Focus su Città e bioedilizia Settembre 2011 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso,

Dettagli

Donne e welfare. Novembre 2010

Donne e welfare. Novembre 2010 Donne e welfare Novembre 2010 1 Metodologia Universo di riferimento Donne residenti residenti in Italia Numerosità campionaria 800 donne disaggregate per età(giovani adulte anziane), condizione professionale

Dettagli

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo

Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Consumer trend: atteggiamenti e giudizi sul credito al consumo Rapporto di ricerca Luglio 2010 (Rif. 1215v110) Indice 2 Capitolo I - L andamento dell economia e del credito al consumo oggi pag. 3 Capitolo

Dettagli

Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana

Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana Indagine sul livello di conoscenza delle droghe da parte della popolazione italiana Roma, marzo 2007 Codice Ricerca: 2007-033bf www.formatresearch.com PREMESSA E NOTA METODOLOGICA Soggetto che ha realizzato

Dettagli

Energia dalla terra e dissesto idrogeologico. Novembre 2011

Energia dalla terra e dissesto idrogeologico. Novembre 2011 Energia dalla terra e dissesto idrogeologico Novembre 2011 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso, età, area di residenza

Dettagli

L acqua a Milano: percezione e consumi

L acqua a Milano: percezione e consumi L acqua a Milano: percezione e consumi Indagine tra le famiglie milanesi, gli amministratori condominiali e le aziende con elevato consumo d acqua Milano, 21 marzo 2012 (Rif. 1708v411) Metodologia 2 ISPO

Dettagli

Opinioni e atteggiamenti dei cittadini

Opinioni e atteggiamenti dei cittadini Il mercato del gas in Italia: Opinioni e atteggiamenti dei cittadini (Da Osservatorio Energia 3 monitor maggio 2011) Milano, 5 luglio 2011 (Rif. 1126v211) Indice 2 Obiettivi e metodologia Pag. 3 Dati di

Dettagli

Testimonianza 6Sicuro. Economia Cognitivo - Emotiva: presa delle decisioni in campo economico. Monza, 10 giugno 2011.

Testimonianza 6Sicuro. Economia Cognitivo - Emotiva: presa delle decisioni in campo economico. Monza, 10 giugno 2011. Testimonianza 6Sicuro Economia Cognitivo - Emotiva: presa delle decisioni in campo economico Monza, 10 giugno 2011 Chi presenta oggi 2 Agenda dell intervento Il mercato RC in Italia La struttura organizzativa

Dettagli

«Rifornimento comodo» Indagine ISPO per Unione Petrolifera. Executive Summary (giugno 2012)

«Rifornimento comodo» Indagine ISPO per Unione Petrolifera. Executive Summary (giugno 2012) «Rifornimento comodo» Indagine ISPO per Unione Petrolifera Executive Summary (giugno 2012) Gli italiani sono quasi unanimemente convinti che nel nostro Paese il carburante sia più caro che altrove e attribuiscono

Dettagli

Natale. Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006. Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683

Natale. Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006. Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683 Natale Gli italiani e i regali di Natale: scelte e tendenze per il 2006 Milano, 12 ottobre 2006 Lavoro n 25600683 Marketing background e obiettivi della ricerca Fondato nel settembre del 1995, ebay è un

Dettagli

Il rapporto tra il Parlamento Europeo e comunità professionali italiane: Ricerca preliminare

Il rapporto tra il Parlamento Europeo e comunità professionali italiane: Ricerca preliminare Il rapporto tra il Parlamento Europeo e comunità professionali italiane: Il progetto EP4PC Ricerca preliminare 1 Aprile 2010 Background Simulation Intelligence è stata incaricata dal Committente di realizzare

Dettagli

I SERVIZI PUBBLICI LOCALI DI RILEVANZA ECONOMICA

I SERVIZI PUBBLICI LOCALI DI RILEVANZA ECONOMICA Awarded I SERVIZI PUBBLICI LOCALI DI RILEVANZA ECONOMICA 20129 MILANO Via Benvenuto Cellini, 2/A Tel +39 02 54123098 Fax +39 02 5455493 00186 ROMA Via di Ripetta, 39 Tel +39 06 32110003 Fax +39 06 36000917

Dettagli

La ricerca il rapporto degli Italiani con il risparmio investimento 1.000 interviste campione nazionale rappresentativo 4 focus group ISPO

La ricerca il rapporto degli Italiani con il risparmio investimento 1.000 interviste campione nazionale rappresentativo 4 focus group ISPO La ricerca La presente indagine, svoltasi nel mese di giugno 2006, aveva l obiettivo di indagare il rapporto degli Italiani con il risparmio e con le attività di investimento. Sono state raccolte 1.000

Dettagli

Il comportamento degli. italiani nei confronti degli. immigrati. (seconda parte) Dalla Torre Laura Lisa

Il comportamento degli. italiani nei confronti degli. immigrati. (seconda parte) Dalla Torre Laura Lisa Il comportamento degli italiani nei confronti degli immigrati. (seconda parte) Dalla Torre Laura Lisa 1 Dati Caritas. Nella parte di tesina che segue mi occuperò prima di una serie di dati raccolti dalla

Dettagli

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA All INTERNO DELL AZIENDE

LA GESTIONE DELLA SICUREZZA All INTERNO DELL AZIENDE LA GESTIONE DELLA SICUREZZA All INTERNO DELL AZIENDE Nobody s Unpredictable Metodologia Tipologia d'indagine: indagine ad hoc su questionario semi-strutturato Modalità di rilevazione: interviste telefoniche

Dettagli

Atteggiamento. Memoria. Propensione all acquisto.

Atteggiamento. Memoria. Propensione all acquisto. Atteggiamento. Memoria. Propensione all acquisto. La società di ricerca dei media pubblicitari WEMF inserirà in futuro il Direct Mail come categoria di media nella sua MA Strategy, e con ragione. Un sondaggio

Dettagli

INDAGINE SUI GIOVANI E IL LAVORO

INDAGINE SUI GIOVANI E IL LAVORO Consulenti del Lavoro Consiglio Nazionale dell Ordine INDAGINE SUI GIOVANI E IL LAVORO I giovani inattivi in un mercato a forte disoccupazione 2012 Dalle recenti indagini pubblicate dalla Banca d Italia

Dettagli

Tipo di rilevazione: Sondaggio di opinione tramite interviste telefoniche con metodologia tradizionale.

Tipo di rilevazione: Sondaggio di opinione tramite interviste telefoniche con metodologia tradizionale. SEDE: LARGO RICHINI, 2 0122 MILANO 02.58303823 02.58319556 02.58303940 S&G KALEIDOS srl Sondaggio S&Gkaleidos JOB EDITRICE I SERVIZI SOCIALI risultati pubblicati sul mensile JOB Aprile 2011 DOCUMENTO INFORMATIVO

Dettagli

LINEA DIRETTA CON ANFFAS

LINEA DIRETTA CON ANFFAS LINEA DIRETTA CON ANFFAS SONDAGGIO TELEFONICO Com è nata l idea del Sondaggio? Il sondaggio nasce dall esigenza, fortemente avvertita nel corso degli ultimi anni, da Anffas Nazionale di trovare un modo

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Ricerca StageUp-Ipsos: Il Ferrara Buskers Festival è conosciuto da 21 milioni di italiani tra i 14 e i 64 anni. Il suo pubblico premia gli sponsor.

Ricerca StageUp-Ipsos: Il Ferrara Buskers Festival è conosciuto da 21 milioni di italiani tra i 14 e i 64 anni. Il suo pubblico premia gli sponsor. Ricerca StageUp-Ipsos: Il Ferrara Buskers Festival è conosciuto da 21 milioni di italiani tra i 14 e i 64 anni Il suo pubblico premia gli sponsor. Il Ferrara Buskers Festival ha aderito ad una ricerca

Dettagli

LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA

LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA 11 maggio 2011 Anno 2010 LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA Nel 2010 il 46,8% della popolazione di 6 anni e più (26 milioni e 448 mila persone) dichiara di aver letto, per motivi non strettamente scolastici

Dettagli

- POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari

- POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari - POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari INDICE QUESTIONARIO PER I CITTADINI... pag. 2 QUESTIONARIO PER GLI IMPRENDITORI... pag. 3 QUESTIONARIO PER GLI OPINION LEADER... pag. 4 QUESTIONARIO PER I PUBBLICI

Dettagli

Gli italiani e il solare VII RAPPORTO. Maggio 2012

Gli italiani e il solare VII RAPPORTO. Maggio 2012 Gli italiani e il solare VII RAPPORTO Maggio 2012 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso, età, area di residenza Margine

Dettagli

FARMACISTI, DONNE E FARMACI EQUIVALENTI

FARMACISTI, DONNE E FARMACI EQUIVALENTI FARMACISTI, DONNE E FARMACI EQUIVALENTI L atteggiamento delle donne verso il generico visto attraverso gli occhi del farmacista Sintesi dei risultati di ricerca per Conferenza Stampa Milano, 16 ottobre

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET Per circa il 70% dei consumatori e degli imprenditori i negozi tradizionali tra dieci anni avranno ancora un ruolo importante, ma solo se

Dettagli

L Italia è divisa sull abolizione dell articolo 18: prevalgono i contrari, soprattutto tra i giovani

L Italia è divisa sull abolizione dell articolo 18: prevalgono i contrari, soprattutto tra i giovani L Italia è divisa sull abolizione dell articolo 18: prevalgono i Il dibattito sull opportunità o meno di abolire l articolo 18 dello statuto dei lavoratori o, quanto meno, di limitarne la portata divide

Dettagli

Igiene urbana. Indagine sulla soddisfazione degli utenti Confronto tra Torino, Milano, Bologna e Roma. Anno 2011. a cura di Mirko Dancelli

Igiene urbana. Indagine sulla soddisfazione degli utenti Confronto tra Torino, Milano, Bologna e Roma. Anno 2011. a cura di Mirko Dancelli Igiene urbana Indagine sulla soddisfazione degli utenti Confronto tra Torino, Milano, Bologna e Roma Anno 2011 a cura di Mirko Dancelli Osservatorio del Nord Ovest - Università degli Studi di Torino SOMMARIO

Dettagli

Il settore moto e il credito al consumo

Il settore moto e il credito al consumo Il settore moto e il credito al consumo Rapporto di ricerca ISPO per Marzo 2010 RIF. 1201V110 Indice 2 Capitolo 1: Lo scenario pag. 3 Capitolo 2: Il Credito al Consumo: atteggiamenti 13 Capitolo 3: Il

Dettagli

EXPO 2015: Il bilancio degli italiani

EXPO 2015: Il bilancio degli italiani Indagine del 23 settembre 2015 EXPO 2015: Il bilancio degli italiani Ricerca di Lorien Consulting sulla popolazione italiana KEY INDICATOR DICONO DI CONOSCERE EXPO 92% GIUDICANO POSITIVAMENTE L ESPERIENZA

Dettagli

RISCHIO CLINICO ED RC PROFESSIONALE. Indagine presso i Chirurghi Ospedalieri italiani

RISCHIO CLINICO ED RC PROFESSIONALE. Indagine presso i Chirurghi Ospedalieri italiani RISCHIO CLINICO ED RC PROFESSIONALE Indagine presso i Chirurghi Ospedalieri italiani Metodologia Tipologia d'indagine: Indagine ad hoc su questionario semi-strutturato Modalità di rilevazione: interviste

Dettagli

Gli italiani e la voglia di cash. Renato Mannheimer Sociologo, politologo, Presidente di Ispo Ricerche

Gli italiani e la voglia di cash. Renato Mannheimer Sociologo, politologo, Presidente di Ispo Ricerche Gli italiani e la voglia di cash Renato Mannheimer Sociologo, politologo, Presidente di Ispo Ricerche Come si muove il consumatore tra i diversi sistemi di pagamento? 2 Appare consolidato l uso delle carte

Dettagli

Il rispetto del codice di comportamento per il settore della vendita diretta

Il rispetto del codice di comportamento per il settore della vendita diretta L a n u o v a d i m e n s i o n e Il rispetto del codice di comportamento per il settore della vendita diretta Rapporto realizzato per AVEDISCO Azienda: GIOEL srl Maggio 2010 Obbiettivi dell indagine VERIFICARE

Dettagli

L atteggiamento degli italiani verso i consumi in tempi di crisi e in particolare verso il settore delle cucine e la linea CREO Kitchens

L atteggiamento degli italiani verso i consumi in tempi di crisi e in particolare verso il settore delle cucine e la linea CREO Kitchens L atteggiamento degli italiani verso i consumi in tempi di crisi e in particolare verso il settore delle cucine e la linea CREO Kitchens Milano, Luglio 2014 (Rif. 1331v314 ) Indice 2 Obiettivi pag. 3 Metodologia

Dettagli

Gli atteggiamenti dei consumatori italiani nei confronti dei prodotti alimentari agricoli

Gli atteggiamenti dei consumatori italiani nei confronti dei prodotti alimentari agricoli Gli atteggiamenti dei consumatori italiani nei confronti dei prodotti alimentari agricoli Principali risultati dell indagine ISPO per Taormina, Marzo 2010 Rif. 1502v110 La ricerca 2 Lo studio ha indagato:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese

COMUNICATO STAMPA. Nel 2012 l 80% delle famiglie colpite direttamente dalla crisi, quasi il 90% dei nostri concittadini ha ridotto le spese Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA PROSPETTIVE 2013, SONDAGGIO CONFESERCENTI SWG: CRISI DI FIDUCIA, QUASI NOVE SU DIECI NON CREDONO IN UN MIGLIORAMENTO DELLA SITUAZIONE ECONOMICA ITALIANA. SEI SU DIECI VOGLIONO

Dettagli

4 I LAUREATI E IL LAVORO

4 I LAUREATI E IL LAVORO 4I LAUREATI E IL LAVORO 4 I LAUREATI E IL LAVORO La laurea riduce la probabilità di rimanere disoccupati dopo i 30 anni L istruzione si rivela sempre un buon investimento a tutela della disoccupazione.

Dettagli

LA NOTTE DI SAN SILVESTRO: RISTORANTI E DISCOTECHE REGINE DEL FUORI CASA

LA NOTTE DI SAN SILVESTRO: RISTORANTI E DISCOTECHE REGINE DEL FUORI CASA LA NOTTE DI SAN SILVESTRO: RISTORANTI E DISCOTECHE REGINE DEL FUORI CASA Come L 89,9% dei rispondenti ha intenzione di trascorrere la notte si San Silvestro come lo scorso anno senza prevedere alcun cambiamento

Dettagli

Le Province lombarde fra presente e futuro: il caso della Provincia di Sondrio

Le Province lombarde fra presente e futuro: il caso della Provincia di Sondrio Le Province lombarde fra presente e futuro: il caso della Provincia di Sondrio Indagine sulla popolazione di Sondrio e Provincia Milano, novembre 2013 (Rif. 2725v513) Indice 2 Obiettivi e metodologia della

Dettagli

I gusti musicali degli italiani e gli eventi musicali sostenibili

I gusti musicali degli italiani e gli eventi musicali sostenibili I gusti musicali degli italiani e gli eventi musicali sostenibili Indagine quantitativa presso la popolazione italiana Roma, 17 Maggio 2011 (Rif. 2403v311) L interesse per la musica 2 Italiani popolo di

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE UG41U ATTIVITÀ 73.20.00 RICERCHE DI MERCATO E SONDAGGI DI OPINIONE Febbraio 2010 Documento non definitivo PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore TG41U Ricerche di mercato e sondaggi

Dettagli

SERVIZIO NAZIONALE DI VALUTAZIONE 2010 11

SERVIZIO NAZIONALE DI VALUTAZIONE 2010 11 SERVIZIO NAZIONALE DI VALUTAZIONE 2010 11 Le rilevazioni degli apprendimenti A.S. 2010 11 Gli esiti del Servizio nazionale di valutazione 2011 e della Prova nazionale 2011 ABSTRACT Le rilevazioni degli

Dettagli

Osservatorio sui consumatori : la crisi finanziaria e la percezione. secondo la distribuzione. III edizione 2008-2009

Osservatorio sui consumatori : la crisi finanziaria e la percezione. secondo la distribuzione. III edizione 2008-2009 Osservatorio sui consumatori : la crisi finanziaria e la percezione dell andamento d del mercato e dei consumi secondo la distribuzione italiana III edizione 2008-2009 Marzo 2009 La ricerca 2 Obiettivi:

Dettagli

La metodologia. L universo di riferimento del sondaggio è costituito dagli individui. residenti su tutto il territorio nazionale. di 18 anni ed oltre

La metodologia. L universo di riferimento del sondaggio è costituito dagli individui. residenti su tutto il territorio nazionale. di 18 anni ed oltre La metodologia L universo di riferimento del sondaggio è costituito dagli individui residenti su tutto il territorio nazionale di entrambi i sessi di 8 anni ed oltre appartenenti a qualsiasi condizione

Dettagli

Risultati dell indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione del Centro Diurno Disabili del Comune di Calolziocorte

Risultati dell indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione del Centro Diurno Disabili del Comune di Calolziocorte Risultati dell indagine per la rilevazione del grado di soddisfazione del Centro Diurno Disabili del Comune di Calolziocorte 01 A cura di Àncora Servizi Premessa metodologica Àncora Servizi, in collaborazione

Dettagli

VoIP nelle PMI. Microsoft Corporation

VoIP nelle PMI. Microsoft Corporation VoIP nelle PMI Microsoft Corporation Obiettivi E stato implementato un questionario ad hoc al fine di rilevare: Profilo dell azienda Infrastrutture Hardware utilizzate in azienda Piattaforma telefonica

Dettagli

LA DISTRIBUZIONE DI PROBABILITÀ DEI RITORNI AZIONARI FUTURI SARÀ LA MEDESIMA DEL PASSATO?

LA DISTRIBUZIONE DI PROBABILITÀ DEI RITORNI AZIONARI FUTURI SARÀ LA MEDESIMA DEL PASSATO? LA DISTRIBUZIONE DI PROBABILITÀ DEI RITORNI AZIONARI FUTURI SARÀ LA MEDESIMA DEL PASSATO? Versione preliminare: 25 Settembre 2008 Nicola Zanella E-Mail: n.zanella@yahoo.it ABSTRACT In questa ricerca ho

Dettagli

IL FATTORE DI RISCHIO ALCOL NEGLI STILI DI VITA DEI LAVORATORI : I RISUL- TATI DI UN INDAGINE

IL FATTORE DI RISCHIO ALCOL NEGLI STILI DI VITA DEI LAVORATORI : I RISUL- TATI DI UN INDAGINE IL FATTORE DI RISCHIO ALCOL NEGLI STILI DI VITA DEI LAVORATORI : I RISUL- TATI DI UN INDAGINE Claudio Annovi (1), Roberta Biolcati (1), Renato Di Rico (2), Gianfranco De Girolamo (3), Clara Fogliani (2),

Dettagli

Demand leverage. Le dinamiche di influenza e interdipendenza fra i consumatori

Demand leverage. Le dinamiche di influenza e interdipendenza fra i consumatori Demand leverage Le dinamiche di influenza e interdipendenza fra i consumatori Scenario strategico 2 L indagine ha come obiettivo primario, la comprensione delle dinamiche che permettono alla domanda di

Dettagli

Giubileo 2015. Le attese delle imprese del terziario di Roma Capitale Rapporto di ricerca

Giubileo 2015. Le attese delle imprese del terziario di Roma Capitale Rapporto di ricerca Giubileo 2015. Le attese delle imprese del terziario di Roma Capitale Rapporto di ricerca Roma, 17 aprile 2015 (2015-112aw R01) roma, 17 aprile 2015 2 agenda presentazione del lavoro effetti del giubileo

Dettagli

Turismo sostenibile e ecoturismo. Febbraio 2011

Turismo sostenibile e ecoturismo. Febbraio 2011 Turismo sostenibile e ecoturismo Febbraio 2011 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso, età, area di residenza Margine

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014

INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 INTERNAZIONALIZZAZIONE Le attese delle P.M.I. MARZO 2014 Obiettivi della ricerca 2 L Istituto di ricerca Quaeris ha condotto una WEB Survey per raccogliere i dati utili per l analisi sull internazionalizzazione

Dettagli

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2009 Dati rilevati nel mese di febbraio 2009

Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2009 Dati rilevati nel mese di febbraio 2009 Clima di fiducia e intenzioni di acquisto degli italiani. Indagine marzo 2009 Dati rilevati nel mese di febbraio 2009 COMUNICATO STAMPA A febbraio la fiducia degli italiani torna a calare: dal Nord al

Dettagli

La fruizione dei siti web museali da parte degli utenti di INTERNET

La fruizione dei siti web museali da parte degli utenti di INTERNET La fruizione dei siti web museali da parte degli utenti di INTERNET Associazione Civita Riproduzione vietata. Eventuali estratti devono citare la fonte Aspetti metodologici - Estensione territoriale: territorio

Dettagli

PRESENTE E FUTURO DELLA MONETA ELETTRONICA DAL PUNTO VISTA DEL CONSUMATORE

PRESENTE E FUTURO DELLA MONETA ELETTRONICA DAL PUNTO VISTA DEL CONSUMATORE PRESENTE E FUTURO DELLA MONETA ELETTRONICA DAL PUNTO VISTA DEL CONSUMATORE Relatrice: Valeria Zanella Direttore Generale ACNielsen Convegno ABI Carte 2003 - Roma, 6 Novembre 2003 INTRODUZIONE È UNO DEI

Dettagli

indagine sulle imprese dei fioristi nella città di roma rapporto di ricerca

indagine sulle imprese dei fioristi nella città di roma rapporto di ricerca indagine sulle imprese dei fioristi nella città di roma rapporto di ricerca roma, 10 aprile 2015 (2015-081aw R01) roma, 10 aprile 2015 2 agenda presentazione del lavoro il fenomeno dell abusivismo commerciale

Dettagli

ANALISI DEL MUTUATARIO

ANALISI DEL MUTUATARIO IL MERCATO DEI MUTUI SOTTO LA LENTE DEL GRUPPO TECNOCASA ANALISI DEL MUTUATARIO Il 2013 ha fatto segnare ancora variazioni negative nell erogazione del credito concesso alle famiglie, ma si registrano

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA Presso la Business Community e presso la popolazione degli 11 paesi CONFRONTO BC-POPOLAZIONE Ricerca di mercato condotta da: GPF&A e Ispo Ltd Per conto di: Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento

Dettagli

www.fondazioneimpresa.it info@fondazioneimpresa.it

www.fondazioneimpresa.it info@fondazioneimpresa.it PICCOLE IMPRESE E GREEN ECONOMY Indagine sulla riduzione dell impatto ambientale delle piccole imprese in Italia Fondazione Impresa www.fondazioneimpresa.it info@fondazioneimpresa.it 18/7/2011 2 Piccole

Dettagli

Comparazione dei Risultati dell Indagine

Comparazione dei Risultati dell Indagine Comparazione dei Risultati dell Indagine DOCTAE (Agr. nr. 2007-1983 001/001) Questo progetto è stato finanziato con il supporto della Commissione Europea. Questo documento riflette unicamente il punto

Dettagli

SUMMARY REPORT MOPAmbiente. I principali risultati della ricerca

SUMMARY REPORT MOPAmbiente. I principali risultati della ricerca SUMMARY REPORT MOPAmbiente I principali risultati della ricerca VI Rapporto Periodo di rilevazione: 3 9 Novembre 2010 Metodologia: CATI; campione n=1000 casi, rappresentativo degli italiani dai 18 anni

Dettagli

Tavole IPR Marketing Fidelizzazione.xls

Tavole IPR Marketing Fidelizzazione.xls SONDAGGIO IPR MARKETING SU CARTE FEDELTA E RACCOLTE PUNTI Milano, giugno 2007 Il 75% degli italiani possiede almeno una carta fedeltà e di questi il 38% ne ha più di una nel suo portafoglio. Stando all

Dettagli

Gli italiani e la crisi: disposti ad investire nel miglioramento della casa?

Gli italiani e la crisi: disposti ad investire nel miglioramento della casa? Gli italiani e la crisi: disposti ad investire nel miglioramento della casa? Rapporto quantitativo Milano, Maggio 2011 (Rif. 1412v111) Indice 2 Pag. La ricerca 3 Principali evidenze 4 Cap. 1 Gli italiani

Dettagli

Documento redatto per: TRADE BUSINESS PRESENTAZIONE DEI DATI

Documento redatto per: TRADE BUSINESS PRESENTAZIONE DEI DATI Documento redatto per: TRADE BUSINESS PRESENTAZIONE DEI DATI Milano, Marzo 2006 METODOLOGIA E CAMPIONE Interviste telefoniche C.A.T.I OMNIBUS 1020 interviste alla popolazione maggiore di 14 anni rappresentativi

Dettagli

CAMPIONATO DI BASKET SERIE A: IL PUBBLICO E IL POTENZIALE DI COMUNICAZIONE

CAMPIONATO DI BASKET SERIE A: IL PUBBLICO E IL POTENZIALE DI COMUNICAZIONE E IL POTENZIALE DI COMUNICAZIONE Premessa Il presente documento valuta l interesse degli italiani per il CAMPIONATO DI BASKET SERIE A, il profilo del pubblico e il suo potenziale, i ritorni per gli sponsor

Dettagli