Verso la definizione del Documento Strategico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Verso la definizione del Documento Strategico"

Transcript

1 AREA LOGISTICA INTEGRATA DEL QUADRANTE DELLA SICILIA OCCIDENTALE DOCUMENTO DI SVILUPPO E DI PROPOSTE Verso la definizione del Documento Strategico Tavolo ALI Sicilia Occidentale Palermo, 20 aprile 2017 IDEA URBANA - Studio di Architettura e Urbanistica Arch. Alessandro Carollo Supporto tecnico al Tavolo ALI

2 Definizione delle Aree Logistiche Integrate Obiettivi dell ALI 2014 Accordo di Partenariato ALI 2015 Piano Strategico Nazionale della Portualità e della Logistica ALI e AdSP PON Infrastrutture e Reti ALI Quadrante occidentale della Sicilia ( Il ruolo di soggetto promotore di progettualità è riconosciuto alle Autorità Portuali esistenti, garantendo così l avvio - in ciascuna ALI individuata dal Programma - delle operazioni. ) 2016 D.lgs. 169/2016 AdSP del Mare di Sicilia Occidentale Accordo di adesione all ALI Quadrante occidentale della Sicilia 2017 APQ rafforzato / Accordo di Rete dell ALI Quadrante occidentale della Sicilia Scopo del Documento redatto dal Tavolo ALI: Individuazione condivisa degli investimenti da finanziare e attuare per il progresso logistico e infrastrutturale della Sicilia Occidentale

3 Il Quadrante Occidentale della Sicilia

4 Rete TEN-T nell ALI della Sicilia Occidentale Rete TEN-T Nodi Porti Aeroporti RRT Strade Ferrovie TEN-T Core TEN-T Comprehensive Escluse dalla TEN-T ma rilevanti per l ALI Palermo Palermo Termini I. terminal - Trapani Palermo-Punta Raisi - A19 Palermo-Catania Palermo-Catania Trapani Birgi Pantelleria Lampedusa - A20 Palermo-Messina A29 Palermo-Trapani-Mazara SS115 Mazara-Agrigento SS640 Caltanissetta-Agrigento - Porto Empedocle - Termini Imerese SS Palermo-Agrigento Palermo-Messina Palermo-Trapani

5 Indici di dotazione infrastrutturale Traffico merci ITALIA Tipologia di traffico Italia Interazione Modo di trasporto domanda/offerta di trasporto Δ% Italia Δ% Italia media annua tonn. annue % tonn. annue % % % Strada ,5% ,7% -20,38% -1,36% Complessivo Ferrovia ,8% Porti Rete stradale Ferrovie 1 1 3,1% Aeroporti -8,65% 2 Totale dotazione -0,58% nazionale Aree territoriali (e bacini di utenza) (e bacini di utenza) (A) Cabotaggio ,7% ,2% 44,63% infrastrutturale 2,98% Totale ,0% ,0% ,99% ,13% 2012 Regione Sicilia 87,4 90,1 64,7 59,4 174,9 118,5 81,7 86,5 86,2 84,9 Strada ,2% ,0% -24,05% -1,60% Scambi con Sud e Isole 91,8 88,2 84,7 76,3 109,2 95,9 60,5 62,5 78,1 79,8 Ferrovia ,6% ,8% -50,34% -3,36% l'estero Centro 102,1 96,3 126,1 120,4 89,5 131,2 150,6 159,8 118,9 121,1 Italia Marittimo ,2% ,2% -13,03% -0,87% (import + export) Nord-Est 104,0 (B) Non dichiarato 2 111,2 105,6 118,5 133,6 135,5 72,0 81,3 105,2 106, ,0% ,0% 554,13% 36,94% Nord-Ovest 107,7 111,2 97,2 102,6 65,6 49,1 143,4 122,7 114,0 107,4 Totale ,0% ,0% -0,79% -0,05% Tipologia di traffico Totale Nazionale ed Estero (C=A+B) Modo di trasporto Italia Δ% Italia Δ% Italia media annua tonn. annue % tonn. annue % % % Strada ,3% ,6% -20,69% -1,38% Ferrovia ,5% ,0% -24,86% -1,66% Marittimo ,4% ,8% -2,48% -0,17% Non dichiarato ,7% ,6% 554,13% 36,94% Totale ,0% ,0% -13,05% -0,87% Traffico merci SICILIA Tipologia di traffico Totale Nazionale ed Estero (C=A+B) Modo di trasporto Sicilia Δ% Sicilia Δ% Sicilia media annua tonn. annue % tonn. annue % % % Strada ,5% ,6% 9,56% 0,64% Ferrovia n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. Marittimo ,8% ,7% 2,22% 0,15% Non dichiarato ,6% ,6% 202,79% 13,52% Totale ,0% ,0% 5,41% 0,36% Fonte: Elaborazione dati ISTAT e Istituto Tagliacarne

6 Evoluzione della domanda di trasporto Evoluzione del traffico merci in Sicilia - Anni 2001 e 2015 (tonnellate annue) Sviluppo della GDO Crescita Ro-Ro e Autostrade del Mare superiore alle stime del PRTM del 2003 (+64,9% contro il +41,3% previsto in 15 anni) Sicilia rappresenta il 44% del cabotaggio in Italia Crisi del settore petrolchimico in Sicilia orientale Riduzione traffico idrocarburi nei porti industriali Traffico nazionale supera gli scambi con l Estero Fonte: Elaborazione dati ISTAT

7 Evoluzione della domanda di trasporto in Sicilia Traffico merci tra la Sicilia e le altre regioni d Italia in navigazione di cabotaggio Anno 2015 (tonnellate annue) Traffico merci tra Sicilia e resto d'italia in navigazione di cabotaggio (2015) Arco Ionico- Adriatico ,95% Arco Tirrenico centrosettentrionale ,05% Arco Tirrenico meridionale ,00% Sbarchi Imbarchi 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Arco Tirrenico meridionale Arco Tirrenico centrosettentrionale Arco Ionico-Adriatico Fonte: Elaborazione dati ISTAT

8 Offerta di trasporto dell ALI della Sicilia Occidentale Dimensioni medie delle aree operative e di stoccaggio nei porti Anno 2015 ALI Sicilia Occidentale (29 porti) Sicilia (54 porti) Italia (277 porti) Lunghezza media accosti (m) Accosti e piazzali Superficie media banchine (mq) Superficie media piazzali (mq) Capacità media Magazzini alimentari a temp. controllata (mc) Capacità di stoccaggio Capacità media Magazzini alimentari (mc) Capacità media Magazzini generali (mc) 183, , ,70 100,3 482, ,90 196, , ,90 53,9 259,30 875,90 238, , , , , ,10 Fonte: Elaborazione dati Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti

9 Verso il Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale La rifoma delle Autorità di Sistema ex D.Lgs. n. 169 del 2016

10 Attuale sistema portuale Palermo-Termini Imerese Traffico merci del Sistema Palermo-Termini I. Quote di traffico merci per tipo di carico (tonn. nel 2015) Trend di crescita del traffico merci complessivo ( )

11 Il porto di Palermo Caratteristiche del porto di Palermo Palermo - Trend di crescita del traffico merci complessivo ( ) Diporto Cantieri Fincantieri Container Termini I.- Trend di crescita del traffico merci complessivo ( ) Ro-Ro/Ro-Pax Denominazione Banchina Lunghezza (m) Quota attuale fondali (m) Quota pianificata fondali (m) Funzioni prevalenti / Funzioni complementari Quattroventi / Ro-Ro - Unità VV.F. Puntone / Container Santa Lucia - lato Nord 234-8,40 / -12,50-12 Ro-Ro / Crociere Santa Lucia lato Est 61 9,50-12 Navi cisterna Santa Lucia - lato Sud / Ro-Ro / Crociere Piave - lato Nord / Rinfuse secche / Ro-Ro Piave - lato Est Navi cisterna Piave - lato Sud / Ro-Ro / Crociere Vittorio Veneto - lato Nord / Crociere / Ro-Ro Vittorio Veneto - lato Est Unità HSC per Isole Minori Vittorio Veneto - lato Sud / Ro-Ro / Crociere Sammuzzo / Ro-Ro - Merci varie Molo Trapezoidale Est Traghetti Isole M. - Cantieri Diporto Crociere

12 Il porto di Termini Imerese Caratteristiche del porto di Termini Imerese Palermo - Trend di crescita del traffico merci complessivo ( ) Commerciale Ro-Ro Pesca Termini I.- Trend di crescita del traffico merci complessivo ( ) Denominazione Banchina Lunghezza (m) Quota attuale fondali (m) Quota pianificata fondali (m) Funzioni prevalenti / Funzioni complementari Molo sopraflutto 651-6,50 / -9,00-10 Merci varie Sebastiano Veniero 471-5,50 / -9,00-10 Ro-Ro - Merci varie Banchina di riva 455-5,00 / -9,00-10 Merci varie Molo trapezoidale - lato Nord 433-6,00 / -9,00-10 Ro-Ro - Merci varie

13 Il porto di Trapani Caratteristiche del porto di Trapani Quote di traffico merci per tipo di carico (tonn. nel 2012) Pesca/ Diporto Traghetti/HSC Cantieri Container Commerciale Trend di crescita del traffico merci complessivo ( ) Denominazione Banchina Lunghezza (m) Quota attuale fondali (m) Quota pianificata fondali (m) Funzioni prevalenti / Funzioni complementari Sanità - lato Ovest 85-5,00 / -2,00-12 Traghetti per Isole Egadi Sanità - lato Est 100-8,00-12 Traghetti per Egadi/Pantelleria Garibaldi 140-8,00-12 Ro-Pax per Egadi / Crociere Dogana 140-5,00-8 Ro-Pax / Crociere Pontile Aliscafi 1 (2 accosti) ,00 / -4,00-8 Unità HSC per Isole Egadi Pontile Aliscafi 2 (2 accosti) ,00 / -4,00-8 Unità HSC per Isole Egadi Pontile Aliscafi 3 (2 accosti) ,00 / -4,00-8 Unità HSC per Isole Egadi Pontile Aliscafi 4 (2 accosti) ,00 / -4,00-8 Unità HSC per Isole Egadi Marinella 130-5,00 / -3,00-8 Ro-Pax Ex Sommergibili 150-5,00-8 Diporto / Traghetti minori Isolella - lato Nord 185-8,00-8 Container / Rinfuse solide Isolella - lato Sud 120-8,00-8 Cantieristica Ronciglio - lato Ovest 160-7,00 / -5,00-12 Ro-Pax Sporgente Ronciglio - Est 210-8,00-12 Ro-Pax/ Rinfuse liquide Sporgente Ronciglio - Ovest 130-7,00-12 Ro-Pax/ Rinfuse liquide

14 Caratteristiche del porto di Porto Empedocle Quote di traffico merci per tipo di carico (tonn. nel 2013) Il porto di Porto Empedocle Pesca/Diporto Industriale Commerciale Industriale Trend di crescita del traffico merci complessivo ( ) Denominazione Banchina Lunghezza (m) Quota attuale fondali (m) Quota pianificata fondali (m) Funzioni prevalenti Banchina Nord 246-7,20 / -4,30-8,00 Diporto Pesca / Ro-Pax Levante I braccio 432-7,20 / -4,30-8,00 Traghetti Ro-Pax / Crociere Levante II braccio 490-7,20 / -4,30-11,50 Rinfuse secche Crispi 170-7,20 / -4,30-8,00 Pesca Ponente / -5-8,00 Non operativo

15 Domanda di trasporto passeggeri via mare Traffico passeggeri nei porti di Palermo e Trapani Porto di Palermo Traffico passeggeri (Unità imbarcate e sbarcate - anni ) Porto di Trapani Traffico passeggeri (Unità imbarcate e sbarcate - anni )

16 L ALI in funzione del Sistema Portuale della Sicilia Occidentale Specializzazione portuale Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale Ipotesi preliminare di specializzazione Porto Classificazione (art. 4 co. 1 della L. 84/94 e ss.mm.ii.) Funzioni (art. 4 co. 2 della L. 84/94 e ss.mm.ii.) Rete TEN-T (Reg. UE 1315/2013) Palermo Categoria II, Classe I Porto di rilevanza economica internazionale - Commerciale e logistica (Ro-Pax e Container) - Industriale (Fincantieri) - Servizio passeggeri (crociere/ro-pax) - Turistica e da diporto - Peschereccia Core Termini Imerese Categoria II, Classe III Porto di rilevanza economica regionale e interregionale - Commerciale e logistica (Ro-Ro) - Peschereccia Core Trapani Porto Empedocle Categoria II, Classe II Porto di rilevanza economica nazionale Categoria II, Classe II Porto di rilevanza economica nazionale - Servizio passeggeri (Ro-Pax per Isole minori) - Commerciale e logistica (Ro-Pax e Container) - Industriale (Cantieristica minore) - Turistica e da diporto - Peschereccia - Industriale e petrolifera (GNL) - Commerciale e logistica (Rinfuse solide) - Servizio passeggeri (Ro-Pax per Isole minori) - Turistica e da diporto (crociere minori) - Peschereccia Compr. -

17 Il nodo di Palermo Articolazione dell ALI della Sicilia Occidentale Aeroporto Porto Terminale Intermodale Opportunità nel medio-lungo termine Servizi di logistica per Ro-Pax e integrazione sistema portuale Creazione di home port per il settore crociere (necessario coordinamento strategie di marketing con aeroporto) Rilancio della cantieristica navale

18 Il nodo di Termini Imerese Articolazione dell ALI della Sicilia Occidentale Porto Terminale Intermodale Opportunità nel medio-lungo termine Sviluppo Autostrade del Mare lungo l arco tirrenico Sviluppo intermodalità strada-ferro-mare (integrazione portointerporto) Piattaforma logistica integrata della Sicilia occidentale (interconnessione porto-interporto-area industriale) Accordo di Programma MISE 2015 per riqualificazione del polo industriale di Termini Imerese

19 Livelli di accessibilità stradale dei principali porti regionali Termini Imerese Palermo Trapani Porto Empedocle Fonte: Elaborazione dati Regione Siciliana

20 Livelli di accessibilità stradale dei principali porti regionali Termini Imerese Messina Catania Augusta Fonte: Elaborazione dati Regione Siciliana

21 Sagome limite e moduli ammissibili nella rete ferroviaria nazionale Fonte: Gruppo Ferrovie dello Stato

22 Il P.R.P. del porto di Termini Imerese Interventi a breve termine Adeguamento moli sopraflutto e sottoflutto Dragaggio fondali a -10,00 m Sistema integrato di telecontrollo imbarchi dei porti di Palermo e Termini Imerese in attuazione del PSFP Strategie nel medio-lungo termine Fonte: Società Interporti Siciliani S.p.A. Spostamento funzioni commerciali a Sud verso l Area Industriale Aumento accosti e piazzali per il trasporto Ro-Ro e le Autostrade del Mare Aumento della capacità di movimentazione merci fino a 4 Mln t/anno Spostamento funzioni non commerciali verso la città

23 Il progetto dell Interporto di Termini Imerese Direzionale Stoccaggio Intermodale Logistico Fonte: Società Interporti Siciliani S.p.A.

24 Articolazione dell ALI della Sicilia Occidentale Il nodo di Trapani Porto Aeroporto Interventi a breve termine nel porto di Trapani Completamento molo Ronciglio per traffico Ro-Pax e traghetti in genere (in corso) Dragaggio fondali Adeguamento impianto di illuminazione

25 Il nodo di Porto Empedocle Articolazione dell ALI della Sicilia Occidentale Opportunità nel medio termine nel porto e nell area industriale di Porto Empedocle Realizzazione del terminale di rigassificazione di ENEL (progetto autorizzato) Direttiva 2014/94/UE Terminale di stoccaggio primario per Sud Italia Il progetto del rigassificatore GNL Porto Rigassificatore GNL

26 Grazie per la vostra attenzione AUTORITÀ DI GESTIONE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per le Infrastrutture, i sistemi informativi e statistici Direzione Generale per lo Sviluppo del Territorio, la Programmazione ed i Progetti Internazionali - Divisione II SUPPORTO TECNICO Rete Autostrade Mediterranee S.p.A. Società In House del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Supporto tecnico ai Tavoli ALI IDEA URBANA - Studio di Architettura e Urbanistica Arch. Alessandro Carollo Supporto tecnico al Tavolo ALI del Quadrante occidentale della Sicilia

porti Roma, Latina Formia, Gaeta, Fiumicino

porti Roma, Latina Formia, Gaeta, Fiumicino Porto di, Formia e Descrizione La gestione dei tre porti è affidata all'autorità Portuale di Civitavecchia, e, il network dei porti laziali che punta alla redistribuzione delle risorse nei singoli scali

Dettagli

Il progetto delle Aree Logistiche Integrate: una opportunità per il sistema logistico nazionale. Vittorio Marzano

Il progetto delle Aree Logistiche Integrate: una opportunità per il sistema logistico nazionale. Vittorio Marzano Il progetto delle Aree Logistiche Integrate: una opportunità per il sistema logistico nazionale Vittorio Marzano Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Struttura Tecnica di Missione Forum della

Dettagli

IL TRASPORTO MARITTIMO

IL TRASPORTO MARITTIMO REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO MARITTIMO ANNO 26 Acquisizione ed elaborazione dati

Dettagli

Posizionamento. Rilevanza strategica comunitaria, nodo del core network;

Posizionamento. Rilevanza strategica comunitaria, nodo del core network; Porto di Ancona Posizionamento Rilevanza strategica comunitaria, nodo del core network; Corridoio scandinavo-mediterraneo (38% traffico tir del porto proviene da Paesi lungo questo asse, Italia esclusa);

Dettagli

Fabrizio Bugliani Responsabile Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2016

Fabrizio Bugliani Responsabile Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2016 TRAFFICO MERCANTILE 2015 Fabrizio Bugliani Responsabile Ufficio GENNAIO 2016 1 PORTO della SPEZIA Traffico 2015 Traffico contenitori Il porto della Spezia ha archiviato positivamente l anno appena trascorso,

Dettagli

Verso un sistema logistico integrato: le sfide della logistica e dei trasporti tra criticità e proposte

Verso un sistema logistico integrato: le sfide della logistica e dei trasporti tra criticità e proposte Verso un sistema logistico integrato: le sfide della logistica e dei trasporti tra criticità e proposte L Italia L Italia si si fa fa strada Intervento Prof.ssa Francesca Moraci Consigliere di Amministrazione

Dettagli

Autorità Portuale di Napoli IL PORTO DI NAPOLI AUTORITÀ PORTUALE DI NAPOLI

Autorità Portuale di Napoli IL PORTO DI NAPOLI AUTORITÀ PORTUALE DI NAPOLI Autorità Portuale di Napoli IL PORTO DI NAPOLI La circoscrizione dell Autorit Autorità Portuale di Napoli Il porto di Napoli Alcune informazioni generali sul porto di Napoli Porto di Napoli Posizione:

Dettagli

Porto di Augusta. Prospettive del Porto di Augusta nella Rete CORE dell UE

Porto di Augusta. Prospettive del Porto di Augusta nella Rete CORE dell UE Porto di Augusta Prospettive del Porto di Augusta nella Rete CORE dell UE Augusta, 13 Maggio 2016 la Rada di Augusta Specchio acqueo 23.000.000 m² Profondità fondali fino a 22 mt Numero di pontili 12 Numero

Dettagli

Studio di fattibilità e progetto preliminare di un sistema plurimodale di trasporto per l incremento della accessibilità all Aeroporto di Roma

Studio di fattibilità e progetto preliminare di un sistema plurimodale di trasporto per l incremento della accessibilità all Aeroporto di Roma Studio di fattibilità e progetto preliminare di un sistema plurimodale di trasporto per l incremento della accessibilità all Aeroporto di Roma Fiumicino Roma, 18 Maggio 2009 I PROPONENTI I proponenti rappresentano

Dettagli

Tavolo Tematico Imprese e P.A. sul Trasporto Merci

Tavolo Tematico Imprese e P.A. sul Trasporto Merci Tavolo Tematico Imprese e P.A. sul Trasporto Merci Vittoria (RG), 9 aprile 2014 Il traffico merci via mare nel Sud-Est siciliano e le opportunità di sviluppo del trasporto Ro-Ro tra Sicilia e Malta www.porto.catania.it

Dettagli

Le Aree Logistiche Integrate e gli obiettivi strategici del PON I&R Ing. Giovanni Infante

Le Aree Logistiche Integrate e gli obiettivi strategici del PON I&R Ing. Giovanni Infante Le Aree Logistiche Integrate e gli obiettivi strategici del PON I&R 2014-2020 - Ing. Giovanni Infante Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Generale per lo sviluppo del territorio la

Dettagli

Galliano Di Marco Presidente Autorità Portuale di Ravenna. Bologna, 18 febbraio 2016

Galliano Di Marco Presidente Autorità Portuale di Ravenna. Bologna, 18 febbraio 2016 IL PORTO DI RAVENNA Galliano Di Marco Presidente Autorità Portuale di Ravenna Bologna, 18 febbraio 2016 1 CARATTERISTICHE FISICHE E un porto canale con 26 terminal privati, quasi 24 km di banchine disponibili

Dettagli

- I servizi logistici del Porto di Venezia -

- I servizi logistici del Porto di Venezia - La nuova Autostrada del Mare tra la Sponda Nord e Sud del Mediterraneo: Venezia Alessandria d Egitto Tartus - I servizi logistici del Porto di Venezia - Milano, 30 aprile 2010 Il mercato locale I traffici

Dettagli

Premessa - 0- Pagina 0. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Premessa - 0- Pagina 0. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Premessa Il PON è stato adottato dalla CE con Decisione C(2015)5451 del 29 luglio 2015 La dotazione finanziaria è pari a 1.843.733.334: 1.382.800.000 finanziati FESR e 460.933.334 % dal Fondo di Rotazione

Dettagli

Incontro con il Partenariato Economico del Tavolo Tecnico del Polo Logistico di Gioia Tauro. Catanzaro, 21 giugno 2017

Incontro con il Partenariato Economico del Tavolo Tecnico del Polo Logistico di Gioia Tauro. Catanzaro, 21 giugno 2017 Incontro con il Partenariato Economico del Tavolo Tecnico del Polo Logistico di Gioia Tauro Catanzaro, 21 giugno 2017 Indice Le Aree Logistiche Integrate e gli obiettivi strategici del PON I&R 2014-2020

Dettagli

VENEZIA COME BARICENTRO DELLE BASI PORTUALI

VENEZIA COME BARICENTRO DELLE BASI PORTUALI Rovigo, 12 Febbraio 2010 Rovigo: crocevia dell Autostrada Mare Adriatico Cremona VENEZIA COME BARICENTRO DELLE BASI PORTUALI A SERVIZIO DELLA PIANURA PADANA Paolo Costa Presidente Flussi commerciali e

Dettagli

I principali sistemi portuali italiani. Febbraio 2015

I principali sistemi portuali italiani. Febbraio 2015 I principali sistemi portuali italiani Febbraio 2015 I principali porti nel mondo e in Europa Mondo: Volumi di traffico nei primi 20 porti (Mln tonn) Europa: Volumi di traffico nei primi 20 porti (Mln

Dettagli

Autorità Portuale di Messina Sistema Portuale di Messina e Milazzo

Autorità Portuale di Messina Sistema Portuale di Messina e Milazzo INTERVENTO N ME 01 OGGETTO: Porto di Messina Lavori di costruzione della piattaforma logistica di Tremestieri con annesso scalo portuale. BENEFICI ATTE: Nuovo scalo portuale: si tratta dell insieme delle

Dettagli

Porto di Milazzo. Vista parziale del pontile. Vista della banchina sud provvista RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE

Porto di Milazzo. Vista parziale del pontile. Vista della banchina sud provvista RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE Porto di Milazzo Vista parziale del pontile. Vista della banchina sud provvista di gru. Regione Siciliana. Studio per la gestione dei collegamenti con la terraferma delle isole minori della regione siciliana.

Dettagli

ORDINANZA n. 14/2016

ORDINANZA n. 14/2016 A U T O R I T À P O R T U A L E D I P I O M B I N O E N T E D I D I R I T T O P U B B L I C O L E G G E 28 G E N N A I O 1994, N. 84 Piazzale Premuda, 6a tel. 0565.229210 fax 0565.229229 Codice Fiscale

Dettagli

(Sotto) sviluppo del Mezzogiorno: le questioni aperte

(Sotto) sviluppo del Mezzogiorno: le questioni aperte (Sotto) sviluppo del Mezzogiorno: le questioni aperte Agerola, Centro Polifunzionale Mons. Andrea Gallo, 20 Ottobre 2017 Antonio Corvino Direttore Generale OBI 1 Un Mezzogiorno in chiaroscuro Valore aggiunto

Dettagli

"Il Porto di Venezia: passato, presente e futuro"

Il Porto di Venezia: passato, presente e futuro Autorità Portuale di Venezia "Il Porto di Venezia: passato, presente e futuro" Ferrara, 25 settembre 2015 Evoluzione del porto a Venezia Il Progetto Coen-Cagli 1917 1904: proposta del Genio Civile per

Dettagli

IL PORTO DI ANCONA 1

IL PORTO DI ANCONA 1 IL PORTO DI ANCONA 1 I NUMERI PRINCIPALI DEL PORTO Oltre 3.500: le persone che quotidianamente lavorano nel porto 2,7%: la stima della parte di PIL regionale generato dal porto di Ancona >1.000.000: passeggeri

Dettagli

INDUSTRIA 4.0 «SMART FACTORY-SMART PEOPLE» RAVENNA SMART PORT Bologna - 6 giugno 2017

INDUSTRIA 4.0 «SMART FACTORY-SMART PEOPLE» RAVENNA SMART PORT Bologna - 6 giugno 2017 INDUSTRIA 4.0 «SMART FACTORY-SMART PEOPLE» RAVENNA SMART PORT Bologna - 6 giugno 2017 Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro-settentrionale Assemblea Annuale Ordinaria Federmanager Bologna-Ravenna

Dettagli

Ivano RUSSO. La nuova logistica, la cura del ferro e la cura dell acqua

Ivano RUSSO. La nuova logistica, la cura del ferro e la cura dell acqua Ivano RUSSO La nuova logistica, la cura del ferro e la cura dell acqua SAPIENZA UNIVERSITÁ DI ROMA Mercoledì 14 giugno 2017 Historia anche economica magistre vitae Porti Nord europei sviluppatisi a sostegno

Dettagli

1. ZES e politiche di sviluppo

1. ZES e politiche di sviluppo PRESENTAZIONE CINQUE OBIETTIVI STRATEGICI 1. ZES e politiche di sviluppo 2. Gateway 3. Hub Transhipment 4. Sistema portuale 5. Ricerca e formazione 1.1 Contesto e criticità 1. ZES e politiche di sviluppo

Dettagli

Primo incontro con il Partenariato Economico Tavolo Tecnico dell Area Logistica Integrata del Quadrante della Sicilia Sud Orientale

Primo incontro con il Partenariato Economico Tavolo Tecnico dell Area Logistica Integrata del Quadrante della Sicilia Sud Orientale Primo incontro con il Partenariato Economico Tavolo Tecnico dell Area Logistica Integrata del Quadrante della Sicilia Sud Orientale L INTERPORTO DI CATANIA ING. VINCENZO ASSUMMA Gela, 11 luglio 2017 L

Dettagli

PROGETTO PER UN TERMINAL MERCI AL LARGO DELLA COSTA DI PORTO LEVANTE, ROVIGO

PROGETTO PER UN TERMINAL MERCI AL LARGO DELLA COSTA DI PORTO LEVANTE, ROVIGO PROGETTO PER UN TERMINAL MERCI AL LARGO DELLA COSTA DI PORTO LEVANTE, ROVIGO PROPOSTA DI PROJECT FINANCING PER LA REALIZZAZIONE DI UN TERMINAL MERCI AL LARGO DELLA COSTA DI PORTO LEVANTE NELLA PROVINCIA

Dettagli

70 ANNIVERSARIO FONDAZIONE

70 ANNIVERSARIO FONDAZIONE 70 ANNIVERSARIO FONDAZIONE 1 Lo Statuto 2 Quando tutto era ancora da costruire 3 Il traffico navale: 1940-1945 Anno Commerciale Industriale Petroli Totale 1940 1.867.734 1.010.270 520.099 3.398.103 1941

Dettagli

passeggeri e misure di snellimento delle procedure e innovazione amministrativa per l adozione dei Piani Regolatori Portuali.

passeggeri e misure di snellimento delle procedure e innovazione amministrativa per l adozione dei Piani Regolatori Portuali. Roma, 28 luglio 016 Porti più competitivi per fare crescere il Paese: approvato il decreto per semplificazione, razionalizzazione e riorganizzazione dei porti 15 Autorità di sistema portuale coordinano

Dettagli

MANTOVA VALORIZZARE IL PORTO DI VALDARO PER COMPETERE SULLA LOGISTICA

MANTOVA VALORIZZARE IL PORTO DI VALDARO PER COMPETERE SULLA LOGISTICA MANTOVA VALORIZZARE IL PORTO DI VALDARO PER COMPETERE SULLA LOGISTICA Rapporto finale di prima fase Roma, ottobre 2000 Premessa 1. Introduzione e considerazioni di sintesi 1.1. Mantova, corridoio di sviluppo

Dettagli

Le vie del mare per la crescita dal Piano Strategico Portualità e Logistica alla Blue Economy. Prof. Rocco Giordano Roma, 21 luglio 2015

Le vie del mare per la crescita dal Piano Strategico Portualità e Logistica alla Blue Economy. Prof. Rocco Giordano Roma, 21 luglio 2015 Le vie del mare per la crescita dal Piano Strategico Portualità e Logistica alla Blue Economy Prof. Rocco Giordano Roma, 21 luglio 2015 Alcuni focus dei temi trattati aree economiche di riferimento dei

Dettagli

Il sistema Idroviario del Nord Italia verso il Corridoio Adriatico

Il sistema Idroviario del Nord Italia verso il Corridoio Adriatico Il sistema Idroviario del Nord Italia verso il Corridoio Adriatico 13/16 Maggio 2008 BRUXELLES IL TRAFFICO NAZIONALE DELLE MERCI Le proiezioni e gli studi di settore prodotti dalla Comunità Europea indicano

Dettagli

PIANO REGOLATORE PORTUALE PORTO DI S.BENEDETTO DEL TRONTO PROGETTO

PIANO REGOLATORE PORTUALE PORTO DI S.BENEDETTO DEL TRONTO PROGETTO Capitaneria di Porto di S.Benedetto del Tronto Comune di S.Benedetto del Tronto Regione Marche PIANO REGOLATORE PORTUALE PORTO DI S.BENEDETTO DEL TRONTO PROGETTO Commissione Urbanistica Venerdì 26 Agosto

Dettagli

Andamento congiunturale. Dati aggiornati al mese di Maggio

Andamento congiunturale. Dati aggiornati al mese di Maggio Andamento congiunturale Dati aggiornati al mese di Maggio Luglio 2017 Principali variazioni nel pentamestre Nei primi cinque mesi del 2017 il traffico container nell Autorità di Sistema Portuale del Mar

Dettagli

P R O G E T T O P E R U N T E R M IN A L M E R C I A L L A R G O D E L L A C O S TA D I PO R TO L E VA N T E, R O V IG O

P R O G E T T O P E R U N T E R M IN A L M E R C I A L L A R G O D E L L A C O S TA D I PO R TO L E VA N T E, R O V IG O P R O G E T T O P E R U N T E R M IN A L M E R C I A L L A R G O D E L L A C O S TA D I PO R TO L E VA N T E, R O V IG O P R O P O S T A D I P R O J E C T F IN A N C IN G P E R L A R E A L IZ Z A Z IO

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO PORTUALE PAOLO COSTA Presidente dell Autorità Portuale di Venezia Relazione

INAUGURAZIONE ANNO PORTUALE PAOLO COSTA Presidente dell Autorità Portuale di Venezia Relazione INAUGURAZIONE ANNO PORTUALE 2012 PAOLO COSTA Presidente dell Autorità Portuale di Venezia Relazione LO SVILUPPO PARTE DA QUI -11-12 -14 (-20) Chioggia Lido Malamocco Offshore PIATTAFORMA D ALTURA DI VENEZIA

Dettagli

Massimo Deandreis, Direttore Generale SRM

Massimo Deandreis, Direttore Generale SRM Massimo Deandreis, Direttore Generale SRM Agenda Struttura e obiettivi della ricerca L Economia dei trasporti marittimi Considerazioni conclusive ed indicazioni di policy 2 Struttura e obiettivi 1) Scenari

Dettagli

Autostrade del Mare 2.0

Autostrade del Mare 2.0 Autostrade del Mare 2.0 Risultati, criticità, proposte per il rilancio Andrea Appetecchia Roma, 2 aprile 2014 I punti del ragionamento 1) Autostrade del Mare: una strategia che viene da lontano 2) Cosa

Dettagli

PORTI, TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE: Possibili impatti economici del progetto Darsena Europa del Porto di Livorno

PORTI, TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE: Possibili impatti economici del progetto Darsena Europa del Porto di Livorno PORTI, TERRITORIO E SVILUPPO LOCALE: Possibili impatti economici del progetto Darsena Europa del Porto di Livorno Leonardo Piccini, Patrizia Lattarulo, Giuseppe Gori XXVIII Conferenza AISRE - Cagliari,

Dettagli

DOV E IL PORTO. Il canale Candiano è collocato tra la città e il mare Adriatico per una lunghezza di 12 chilometri

DOV E IL PORTO. Il canale Candiano è collocato tra la città e il mare Adriatico per una lunghezza di 12 chilometri IL PORTO DI RAVENNA DOV E IL PORTO Il porto di Ravenna è un porto canale. Il canale Candiano è collocato tra la città e il mare Adriatico per una lunghezza di 12 chilometri IL LAYOUT DEL PORTO 8 IL PORTO

Dettagli

Le opportunità di Finanziamento per il sistema portuale e logistico Italiano. Principali aspetti della Riforma e del. Dott. Enrico Maria Pujia

Le opportunità di Finanziamento per il sistema portuale e logistico Italiano. Principali aspetti della Riforma e del. Dott. Enrico Maria Pujia Le opportunità di Finanziamento per il sistema portuale e logistico Italiano Principali aspetti della Riforma e del Piano di Investimento portuali. Dott. Enrico Maria Pujia Pur se separata dal resto d

Dettagli

La «cura del ferro» sarà un buon ricostituente per il Paese. Pietrarsa, Napoli 14 Novembre 2016 Nereo Marcucci CONFETRA

La «cura del ferro» sarà un buon ricostituente per il Paese. Pietrarsa, Napoli 14 Novembre 2016 Nereo Marcucci CONFETRA La «cura del ferro» sarà un buon ricostituente per il Paese Pietrarsa, Napoli 14 Novembre 2016 Nereo Marcucci CONFETRA Il trend dopo la crisi del 2007 Totale trasportato, indice (2007=100) Fonte: Aiscat,

Dettagli

Accessibilità ed intermodalità nella Regione Sicilia, Ferdinando Corriere

Accessibilità ed intermodalità nella Regione Sicilia, Ferdinando Corriere IL RUOLO DEI SISTEMI INFORMATIVI REGIONALI NELL'ADEGUAMENTO DELLE INFRASTRUnURE DI TRASPORTO Accessibilità ed intermodalità nella Regione Sicilia, Ferdinando Corriere Collana Trasporti lstftu1o ljnfversitario

Dettagli

Sviluppo economico e trasporto sostenibile: le potenzialità del Mediterraneo orientale. Monica Grosso-Oliviero Alessio Tei Università di Genova

Sviluppo economico e trasporto sostenibile: le potenzialità del Mediterraneo orientale. Monica Grosso-Oliviero Alessio Tei Università di Genova Sviluppo economico e trasporto sostenibile: le potenzialità del Mediterraneo orientale Monica Grosso-Oliviero Alessio Tei Università di Genova XV Riunione Scientifica SIET Venezia, 18-20 Settembre 2013

Dettagli

SCHEDA WHY INVEST IN PISA

SCHEDA WHY INVEST IN PISA SCHEDA WHY INVEST IN PISA PARTE NAUTICA La nautica rappresenta una delle produzioni di punta della Toscana, con molte eccellenze localizzate nel territorio di Pisa-Livorno. Il Cantiere Azimut Benetti,

Dettagli

Scenari ed opportunità per la nuova logistica La mobilità delle merci nell ambito del PRIIM

Scenari ed opportunità per la nuova logistica La mobilità delle merci nell ambito del PRIIM Scenari ed opportunità per la nuova logistica La mobilità delle merci nell ambito del PRIIM Adriano Poggiali Regione Toscana Settore Programmazione, Porti Interporti Lucca - 23 Luglio 2013 Il Piano Regionale

Dettagli

L MOLO ITALIA: ANALISI MERCEOL

L MOLO ITALIA: ANALISI MERCEOL MASTERPLAN DELLA LOGISTICA DEL MOLO ITALIA: ANALISI MERCEOLOGICA E MODULO 1 - CORRIDOIO GENOVA ROTTERDAM - Rapporto finale - Roma, Ottobre 2005 INDICE Considerazioni di sintesi Pag. 1 Parte prima ANALISI

Dettagli

INDICATORI DELLE INFRASTRUTTURE DEI TRASPORTI E MODALITÀ DI CALCOLO

INDICATORI DELLE INFRASTRUTTURE DEI TRASPORTI E MODALITÀ DI CALCOLO AREA TRASPORTI Si individuano infrastrutture a rete, relativamente al trasporto stradale e ferroviario, e infrastrutture puntuali, con riguardo al trasporto aereo e marittimo. La distinzione influirebbe

Dettagli

Il bilanciamento D/O nel segmento container e le esigenze di sviluppo infrastrutturale

Il bilanciamento D/O nel segmento container e le esigenze di sviluppo infrastrutturale Milioni di TEUs Il bilanciamento D/O nel segmento container e le esigenze di sviluppo infrastrutturale 25 20 15 10-5 Ipotesi di mantenimento della quota di mercato del 2011 19,3% 9,5 2011 2025 4 milioni

Dettagli

AUTORITA DI SISTEMA PORTUALE DEL MAR TIRRENO CENTRALE. Bollettino n. 1. Andamento del traffico nel primo quadrimestre 2017

AUTORITA DI SISTEMA PORTUALE DEL MAR TIRRENO CENTRALE. Bollettino n. 1. Andamento del traffico nel primo quadrimestre 2017 AUTORITA DI SISTEMA PORTUALE DEL MAR TIRRENO CENTRALE Bollettino n. 1 Andamento del traffico nel primo quadrimestre 2017 Maggio 2017 Executive summary Nel corso del primo quadrimestre i porti di Napoli

Dettagli

LA SPEZIA, PORTO CONTAINER DEL MEDITERRANEO

LA SPEZIA, PORTO CONTAINER DEL MEDITERRANEO PORTI, PORTO CONTAINER DEL MEDITERRANEO Da porto prevalentemente militare lo scalo spezzino è stato capace di trasformarsi in pochi anni in una realtà attiva e concorrenziale con tutti i porti del Mediterraneo,

Dettagli

INTERPORTO PADOVA SPA CENTRO AVANZATO DI LOGISTICA SOSTENIBILE.

INTERPORTO PADOVA SPA CENTRO AVANZATO DI LOGISTICA SOSTENIBILE. INTERPORTO PADOVA SPA CENTRO AVANZATO DI LOGISTICA SOSTENIBILE www.interportopd.it INTERPORTI DEL NORD EST Trento Pordenone Cervignano Verona Padova Rovigo Venezia Portogruaro Parma Bologna Nodo «core»

Dettagli

La piattaforma Agromed a Taranto

La piattaforma Agromed a Taranto PROGETTO I.MO.NODE-FRESHLOG CASE Efficiente integrazione fra i sistemi e i nodi nel trasporto delle merci nell area Cadses (Europa del Sud Est, del Centro, Adriatica e Danubiana) CESENA-RAVENNA-TARANTO

Dettagli

STUDI E PROGETTI PER L IMPIEGO DEL GNL NEL PORTO DI VENEZIA

STUDI E PROGETTI PER L IMPIEGO DEL GNL NEL PORTO DI VENEZIA STUDI E PROGETTI PER L IMPIEGO DEL GNL NEL PORTO DI VENEZIA Ing Paolo Menegazzo, Pianificazione strategica APV Porto di Venezia Fabbrica Green & Blue Terminal 103, Stazione Marittima, Venezia 28 febbraio

Dettagli

La Piattaforma Logistica delle Marche

La Piattaforma Logistica delle Marche La Piattaforma Logistica delle Marche Logistica e sistema interportuale italiano Confindustria Ancona, 28 Maggio 2013 I principali nodi logistici delle Marche 3 nodi per 4 modi di trasporto Significativa

Dettagli

PAOLO COSTA Presidente Autorità Portuale di Venezia

PAOLO COSTA Presidente Autorità Portuale di Venezia PORTI PER LA COMPETITIVITÀ E LA CRESCITA DELL ECONOMIAECONOMIA ITALIANA PAOLO COSTA Presidente Autorità Portuale di Venezia Amici del Gonfalone - Fondazione Einaudi - Roma, 16 maggio 2012 I PORTI ITALIANI

Dettagli

Primo incontro con il Partenariato Economico Tavolo Tecnico dell Area Logistica Integrata Campana. Napoli, 12 Aprile 2017

Primo incontro con il Partenariato Economico Tavolo Tecnico dell Area Logistica Integrata Campana. Napoli, 12 Aprile 2017 Primo incontro con il Partenariato Economico Tavolo Tecnico dell Area Logistica Integrata Campana Napoli, 12 Aprile 2017 Gli obiettivi strategici del PON I&R 2014-2020 e la metodologia delle ALI - Ing.

Dettagli

SCHEDA TECNICA SUL PORTO PER I MASS-MEDIA

SCHEDA TECNICA SUL PORTO PER I MASS-MEDIA Autorità Portuale di Napoli SCHEDA TECNICA SUL PORTO PER I MASS-MEDIA L Autorità Portuale, in base alla legge di riforma della portualità ( legge n.84/94), ha compiti di programmazione, indirizzo, controllo

Dettagli

CONFINDUSTRIA CHIETI-PESCARA SEZIONE TRASPORTI LOGISTIC DAYS 1 EDIZIONE NOVEMBRE 2014 IL PORTO DI ORTONA

CONFINDUSTRIA CHIETI-PESCARA SEZIONE TRASPORTI LOGISTIC DAYS 1 EDIZIONE NOVEMBRE 2014 IL PORTO DI ORTONA -PESCARA LOGISTIC DAYS 1 EDIZIONE 27-28 NOVEMBRE 214 IL PORTO DI ORTONA CARATTERISTICHE TECNICHE Porto regionale d Abruzzo (legge regionale 34/78); Porto classificato di 2ª Categoria, 3ª Classe; Bacino

Dettagli

UIL VENETO. Conferenza Stampa mercoledì 16 ottobre 2013 ore GRANDI NAVI

UIL VENETO. Conferenza Stampa mercoledì 16 ottobre 2013 ore GRANDI NAVI UIL VENETO Conferenza Stampa mercoledì 16 ottobre 2013 ore 11.30 GRANDI NAVI ACCOMPAGNARE LA CRESCITA DELL ECCELLENZA CROCIERISTICA VENEZIANA NELLA SALVAGUARDIA AMBIENTALE Gerardo Colamarco Segretario

Dettagli

I porti della Toscana, fattore di coesione territoriale e crescita

I porti della Toscana, fattore di coesione territoriale e crescita IRPET - Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana I porti della Toscana, fattore di coesione territoriale e crescita Patrizia Lattarulo - IRPET Porti, logistica, trasporti: la Toscana nel Mediterraneo

Dettagli

per portarti nel futuro

per portarti nel futuro DALLA FERROVIA AL PORTO, ALL AEROPORTO 1848 Inaugurazuione linea ferroviaria Padova-Venezia 1869-1880 si sposta il porto dal bacino di San Marco ad un area prossima alla testata del ponte ferroviario,

Dettagli

OPERE IN STAND BY AL 24/01/2014

OPERE IN STAND BY AL 24/01/2014 OPERE IN STAND BY AL /0/0 Costo disponibili totali Asse autostradale Messina - Catania Sicurezza A8 - Rifacimento pavimentazione tratta Messina-Giardini e Giardini-Giarre CAS,0,0 -,0 Asse autostradale

Dettagli

AUTORITA' PORTUALE DI NAPOLI PIANO TRIENNALE 2016/ ELENCO ANNUALE ARTICOLAZIONE COPERTURA FINANZIARIA Importo L. 166/02 D.M.

AUTORITA' PORTUALE DI NAPOLI PIANO TRIENNALE 2016/ ELENCO ANNUALE ARTICOLAZIONE COPERTURA FINANZIARIA Importo L. 166/02 D.M. N ESERCIZIO FINANZIARIO 2016 Interventi finanziati 1 2 3 4 5 6 7 Realizzazione di pontili di ormeggio aliscafi e di imbarco passeggeri alla calata Beverello monumentale del Porto di Napoli Calata Beverello

Dettagli

ALLEGATO STATISTICO Anno 2015

ALLEGATO STATISTICO Anno 2015 ALLEGATO STATISTICO Anno 2015 Tabella n.1 Principali indicatori di traffico Porto di Livorno - Prinicipali indicatori di traffico Gennaio - Dicembre Var. % Totale movimentazione del porto (ton) 32.712.473

Dettagli

Il Corridoio Reno-Alpi: scenari e prospettive per la regione logistica milanese

Il Corridoio Reno-Alpi: scenari e prospettive per la regione logistica milanese 2 Febbraio 2017 Shipping Meets Industry Il Corridoio Reno-Alpi: scenari e prospettive per la regione logistica milanese Sintesi di alcuni aspetti dello studio commissionato da TERALP Oliviero Baccelli

Dettagli

I PORTI DELL ADRIATICO-IONIO E I TRAFFICI MARITTIMI AL 2007

I PORTI DELL ADRIATICO-IONIO E I TRAFFICI MARITTIMI AL 2007 I PORTI DELL ADRIATICO-IONIO E I TRAFFICI MARITTIMI AL 2007 Ida Simonella Split, 24 aprile 2008 www.istao.it 1 IL TRAFFICO PASSEGGERI IL TRAFFICO MERCI PORTI: MOVIMENTO PAX INTERNAZIONALI NELL AREA AI

Dettagli

Andamento traffici porto di Genova

Andamento traffici porto di Genova Andamento traffici porto di Genova Composizione traffici porto di Genova 2012 32% 1% 1% 6% 2% 40% Traffico containerizzato Traffico convenzionale Rinfuse solide Oli minerali Oli vegetali, vino 16% Prodotti

Dettagli

Nordest, esportazioni e il sottosistema infrastrutturale (di trasporto) di rango europeo

Nordest, esportazioni e il sottosistema infrastrutturale (di trasporto) di rango europeo Nordest, esportazioni e il sottosistema infrastrutturale (di trasporto) di rango europeo Paolo Costa, Presidente XXXV Convegno di Economia e Politica Industriale MUTAMENTI ISTITUZIONALI, COMPETITIVITÀ

Dettagli

GIFT Greece-Italy Facilities for Transport 2.0

GIFT Greece-Italy Facilities for Transport 2.0 GIFT 2.0 - Greece-Italy Facilities for Transport 2.0 Il progetto GIFT 2.0 - Greece-Italy Facilities for Transport 2.0 intende dimostrare che, attraverso un sistema integrato di gestione dei trasporti e

Dettagli

Interporto di Trieste

Interporto di Trieste Interporto di Trieste Interporto di Trieste è situato sul confine italo-sloveno, all incrocio di due corridoi europei, quello Adriatico-Baltico e quello Mediterraneo opera da più di 30 anni nell interscambio

Dettagli

LA PORTUALITA MINORE ED IL PIANO DEI PORTI NELLA REGIONE MARCHE

LA PORTUALITA MINORE ED IL PIANO DEI PORTI NELLA REGIONE MARCHE REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO TERRITORIO E AMBIENTE Risorse Idriche e Pianificazione Porti LA PORTUALITA MINORE ED IL PIANO DEI PORTI NELLA REGIONE MARCHE Ancona 24.06.2004 f.to IL DIRIGENTE

Dettagli

Economia Provinciale - Rapporto Porto

Economia Provinciale - Rapporto Porto Economia Provinciale - Rapporto 2006 173 Porto Porto 175 Quadro generale Nel corso del 2006 Genova si riconferma il principale porto italiano per movimentazione merci, Taranto raggiunge la seconda posizione

Dettagli

10 EVOLUZIONE DELLA DOMANDA DI MOBILITÀ NEL MEDIO E LUNGO TERMINE Trend di crescita del traffico stradale e autostradale del nodo genovese

10 EVOLUZIONE DELLA DOMANDA DI MOBILITÀ NEL MEDIO E LUNGO TERMINE Trend di crescita del traffico stradale e autostradale del nodo genovese 10 EVOLUZIONE DELLA DOMANDA DI MOBILITÀ NEL MEDIO E LUNGO TERMINE 10.1 Trend di crescita del traffico stradale e autostradale del nodo genovese Al fine di predisporre le matrici di spostamento mediante

Dettagli

Lo scenario competitivo

Lo scenario competitivo Lo scenario competitivo Ci muoviamo in un quadro economico ancora caratterizzato da una forte instabilità. Prevederne gli sviluppi nei prossimi anni è esercizio ancora contraddittorio, ed estremamente

Dettagli

DHL FASHION CAMPUS ISOLA VICENTINA (VI) Corporate Real Estate Europe. Corporate Real Estate Europe

DHL FASHION CAMPUS ISOLA VICENTINA (VI) Corporate Real Estate Europe. Corporate Real Estate Europe DHL FASHION CAMPUS ISOLA VICENTINA (VI) 1 INTRO L obiettivo del documento è quello di presentare una opportunità di investimento immobiliare: In un sito costituito da un immobile esistente (con fotovoltaico

Dettagli

Andare oltre i luoghi comuni: Concentrare risorse ed investimenti solo in pochi porti grandi e specializzarli

Andare oltre i luoghi comuni: Concentrare risorse ed investimenti solo in pochi porti grandi e specializzarli Concentrare risorse ed investimenti solo in pochi porti grandi e specializzarli La dittatura della geografia: l Italia è lunga e montagnosa, 8.000 km. di coste, disseminata di isole grandi e piccole. L

Dettagli

I NUOVI PROGRAMMI S.I.S.Te.M.A.

I NUOVI PROGRAMMI S.I.S.Te.M.A. Allegato 1 I NUOVI PROGRAMMI S.I.S.Te.M.A. I sistemi territoriali ed i contesti-bersaglio individuati B A C E H 8 K D F G I J - 1 2 3 4 6 7 5 Progetto Pilota Complessità territoriali (Centro-nord) Progetto

Dettagli

ANALISI TRAFFICI ADRIATICO

ANALISI TRAFFICI ADRIATICO ANALISI TRAFFICI ADRIATICO (,,,,, ) 25 29 A cura del Servizio Promozione, Programmazione e Statistica 1 1. TRAFFICO PASSEGGERI E TIR Nel 29 si conferma il posizionamento dei 3 principali scali adriatici

Dettagli

Possibilità di adeguamento rete stradale di 1 e 2 livello Capillare infrastrutturazione viaria del territorio POTENZIALITA

Possibilità di adeguamento rete stradale di 1 e 2 livello Capillare infrastrutturazione viaria del territorio POTENZIALITA POTENZIALITA Possibilità di adeguamento rete stradale di 1 e 2 livello Capillare infrastrutturazione viaria del territorio Scarsa efficienza sistema interconnessioni (tra rete stradale locale e nodi grande

Dettagli

Autorità Portuale della Spezia Fabrizio Bugliani Resp. Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2015

Autorità Portuale della Spezia Fabrizio Bugliani Resp. Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2015 TRAFFICO MERCANTILE 2014 Fabrizio Bugliani Resp. Ufficio MKT & Rapporti con l Estero GENNAIO 2015 1 Traffico 2014 Traffico contenitori Il porto della Spezia ha archiviato posi2vamente l anno appena trascorso,

Dettagli

IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO VENETO. Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio

IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO VENETO. Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO VENETO Criticità e potenzialità per una maggiore competitività delle imprese e del territorio Verona, 28 Febbraio 2011 Sommario La dotazione infrastrutturale attuale:

Dettagli

Regione Siciliana. Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO AEREO Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti

Regione Siciliana. Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO AEREO Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO AEREO 27 Acquisizione ed elaborazione dati Rag. Maria

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL POTENZIALE INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO DEL PIEMONTE

COMUNICATO STAMPA IL POTENZIALE INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO DEL PIEMONTE In collaborazione con Con l organizzazione di COMUNICATO STAMPA IL POTENZIALE INFRASTRUTTURALE E LOGISTICO DEL PIEMONTE Questa mattina, presso la Sala Giolitti del Centro Congressi Torino Incontra si svolge

Dettagli

BREVE SINTESI STUDI E PROGETTI SVILUPPATI DALL A.I.O.M. AGENZIA IMPRENDITORIALE OPERATORI MARITTIMI

BREVE SINTESI STUDI E PROGETTI SVILUPPATI DALL A.I.O.M. AGENZIA IMPRENDITORIALE OPERATORI MARITTIMI BREVE SINTESI STUDI E PROGETTI SVILUPPATI DALL A.I.O.M. AGENZIA IMPRENDITORIALE OPERATORI MARITTIMI 2016 IL SISTEMA LOGISTICO DEL NORD EST E IL RUOLO DELL INTERPORTO DI PADOVA - INTERPORTO DI PADOVA S.P.A.

Dettagli

Velocizzazione della linea ferroviaria Bologna-Rimini Nuovi ponti ferroviari per treni più veloci. I corridori intermodali europei della rete Ten-T

Velocizzazione della linea ferroviaria Bologna-Rimini Nuovi ponti ferroviari per treni più veloci. I corridori intermodali europei della rete Ten-T Velocizzazione della linea ferroviaria Bologna-Rimini Nuovi ponti ferroviari per treni più veloci I corridori intermodali europei della rete Ten-T Ing. Eugenio Fedeli Direzione Territoriale Produzione

Dettagli

Sviluppo del territorio ed efficienza della catena logistica: Quali soluzioni per il trasporto delle merci a Milano?

Sviluppo del territorio ed efficienza della catena logistica: Quali soluzioni per il trasporto delle merci a Milano? Sviluppo del territorio ed efficienza della catena logistica: Quali soluzioni per il trasporto delle merci a Milano? Mobility Conference 2008 Mario CASTALDO, Responsabile Commerciale Divisione Cargo Assolombarda

Dettagli

La governance della portualità italiana nei nuovi scenari internazionali

La governance della portualità italiana nei nuovi scenari internazionali La governance della portualità italiana nei nuovi scenari internazionali prof. Ennio Cascetta Ordinario di Pianificazione dei trasporti presso la Facoltà di Ingegneria dell Università degli Studi di Napoli

Dettagli

IL SISTEMA ECONOMICO LOCALE RISPETTO ALLA DOTAZIONE INFRASTRUTTURALE REGIONALE

IL SISTEMA ECONOMICO LOCALE RISPETTO ALLA DOTAZIONE INFRASTRUTTURALE REGIONALE 2012 IL SISTEMA ECONOMICO LOCALE RISPETTO ALLA DOTAZIONE INFRASTRUTTURALE REGIONALE a cura di Antonello FONTANILI Direttore tecnico di Uniontrasporti 1 L ITALIA AL CENTRO DEGLI SCAMBI COMMERCIALI DEL FUTURO

Dettagli

La logica del sistema portuale per lo sviluppo del trasporto strada-mare di merci in Sicilia

La logica del sistema portuale per lo sviluppo del trasporto strada-mare di merci in Sicilia Università degli Studi di Palermo corso di laurea in Ingegneria civile Dipartimento di Ingegneria Aeronautica e dei Trasporti La logica del sistema portuale per lo sviluppo del trasporto strada-mare di

Dettagli

INTERPORTO PADOVA SPA

INTERPORTO PADOVA SPA INTERPORTO PADOVA SPA CENTRO AVANZATO DI LOGISTICA SOSTENIBILE PAOLO PANDOLFO DIRETTORE REAL ESTATE E LOGISTICA 27 settembre 2017 www.interportopd.it SOMMARIO Interporto Padova nella rete del trasporti

Dettagli

Livorno, 5 luglio 2017

Livorno, 5 luglio 2017 Livorno, 5 luglio 2017 ARTICOLO 4-BIS LEGGE N.84 DEL 1994 (SOSTENIBILITA ENERGETICA) LE ADSP PROMUOVONO LA REDAZIONE DEL DOCUMENTO DI PIANIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE DEL SISTEMA PORTUALE CON IL

Dettagli

Massimo DEANDREIS, Direttore Generale SRM. Massimo DEANDREIS, Direttore Generale SRM

Massimo DEANDREIS, Direttore Generale SRM. Massimo DEANDREIS, Direttore Generale SRM Massimo DEANDREIS, Direttore Generale SRM Massimo DEANDREIS, Direttore Generale SRM Trieste, Regione Friuli Venezia Giulia Sala Tessitori, giovedì 9 maggio 2013 2005 2007 2009 2012 2013 (inglese) 2 Porti

Dettagli

Regione Siciliana. Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO AEREO 2002/2003. Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti

Regione Siciliana. Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO AEREO 2002/2003. Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dei Trasporti Dipartimento Trasporti e Comunicazioni IL TRASPORTO AEREO 22/23 Acquisizione ed elaborazione dati : Arch.

Dettagli

Analisi del porto di Augusta. Stima delle potenzialità e dei risparmi connessi al GNL. Augusta, 13 maggio 2016

Analisi del porto di Augusta. Stima delle potenzialità e dei risparmi connessi al GNL. Augusta, 13 maggio 2016 Analisi del porto di Augusta Stima delle potenzialità e dei risparmi connessi al GNL Augusta, 13 maggio 2016 SCADENZE e OBBLIGHI POLITICA EUROPEA DEL 20-20-20 CLEAN TRANSPORT PACKAGE La direttiva 33/2012

Dettagli

Il trasporto aereo delle merci: potenzialità e prospettive

Il trasporto aereo delle merci: potenzialità e prospettive Aeroporto Internazionale di Napoli - Ge.S.A.C. S.p.A. Il trasporto aereo delle merci: potenzialità e prospettive Primo incontro con il Partenariato Economico Tavolo Tecnico dell Area Logistica Integrata

Dettagli

Autorità Portuale di Napoli

Autorità Portuale di Napoli Autorità Portuale di Napoli Dati del porto di Napoli L Autorità Portuale di Napoli amministra tutta la linea di costa del Comune di Napoli e di Castellammare di Stabia Un area estesa, dove il territorio

Dettagli

RAPPORTO STATISTICO 2016

RAPPORTO STATISTICO 2016 RAPPORTO STATISTICO 2016 A cura dell Ufficio Sviluppo, Promozione e Statistica 1. TRAFFICO MERCI DEL PORTO DI ANCONA 1.1 Inquadramento generale Nel 2016 vi sono state 4.560 toccate navi nel porto di Ancona,

Dettagli

LA MEMORIA DEL PASSATO PER LA CREDIBILITA' DEL PROGETTO

LA MEMORIA DEL PASSATO PER LA CREDIBILITA' DEL PROGETTO Finanziamenti LA MEMORIA DEL PASSATO PER LA CREDIBILITA' DEL PROGETTO INTERVENTO LOCALITÀ CATEGORIA TIPO DI FONDI ANNO FINANZIAMENTO [ Mln ] Piano Urban Italia Italia progetto 1999; rifacimento basolato

Dettagli