Deliberazione Giunta Regionale 8 agosto 2017 n. 523

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Deliberazione Giunta Regionale 8 agosto 2017 n. 523"

Transcript

1 Deliberazione Giunta Regionale 8 agosto 2017 n. 523 Malattie rare: Presa d'atto ed emanazione di disposizioni urgenti del D.P.C.M. 12 gennaio 2017 "Definizione e aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, di cui all'art. 1, comma 7, del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502". (Campania, BUR 14 agosto 2017, n. 63) Alla stregua dell'istruttoria compiuta dalla Direzione Generale e delle risultanze e degli atti tutti richiamati nelle premesse che seguono, costituenti istruttoria a tutti gli effetti di legge, nonché dell'espressa dichiarazione di regolarità della stessa resa dal Direttore a mezzo di sottoscrizione della presente PREMESSO che: a. con D.M. 18 maggio 2001, n. 279 il Ministero della Salute ha approvato il "Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla partecipazione al costo delle relative prestazioni sanitarie, ai sensi dell'articolo 5, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124"; b. il citato D.M. n. 279/01 all'art. 2, commi 1 e 2 prevede: l'istituzione di una Rete nazionale mediante la quale sviluppare azioni di prevenzione, attivare la sorveglianza, migliorare gli interventi volti alla diagnosi e alla terapia delle malattie rare, promuovere l'informazione e la formazione, ridurre l'onere che grava sui malati e sulle famiglie; che tale Rete sia costituita da Presidi accreditati, preferibilmente ospedalieri, appositamente individuati dalle Regioni per erogare prestazioni diagnostiche e terapeutiche; che i Presidi Regionali della Rete per le malattie rare devono essere individuati tra quelli in possesso di documentata esperienza di attività diagnostica o terapeutica specifica per i gruppi di malattie o per le malattie rare, nonché di idonea dotazione di strutture di supporto e di servizi complementari, ivi inclusi, per le malattie che lo richiedono, servizi per l'emergenza e per la diagnostica biochimica e genetico molecolare; c. con Delib.G.R. n del 21 ottobre 2005 la Giunta della Regione Campania ha approvato e individuato, in via provvisoria, i presidi di riferimento regionale per malattie rare ai sensi del D.M. 18 maggio 2001 n. 279; d. con Delib.G.R. n. 400 del 23 marzo 2010, Delib.G.R. n. 61 del 10 marzo 2014 e DGRC n. 215 del 26 aprile 2017 si è provveduto ad integrare, in via provvisoria, ulteriori Presidi di Riferimento Regionale per malattie rare ai sensi del D.M. 18 maggio 2001 n. 279, sulla base delle istruttorie effettuate dal Gruppo Tecnico di Lavoro costituito da esperti in malattie rare; RILEVATO che, con riferimento alle malattie rare: a. con D.P.C.M. del 12 gennaio 2017 "Definizione e aggiornamento dei Livelli Essenziali di assistenza, di cui all'art. 1, comma 7, del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502", pubblicato nella G.U. n. 65 del 18 marzo 2017 ed entrato in vigore il 19/3/2017, sono stati approvati i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) cioè il complesso delle prestazioni che il Servizio Sanitario Nazionale assicura attraverso le risorse finanziarie pubbliche e l'eventuale compartecipazione alla spesa da parte dell'assistito b. l'art. 52 del D.P.C.M. 12 gennaio 2017 prevede che le persone affette da malattie rare indicate nel relativo allegato 7 abbiano diritto all'esenzione dalla partecipazione al costo delle correlate prestazioni di assistenza sanitaria;

2 c. ai sensi della disciplina transitoria di cui al successivo art. 64, le disposizioni di cui all'art. 52 e all'allegato 7 saranno operative dal 180 giorno dalla data di entrata in vigore del decreto (ovvero dal 15/9/2017) ed entro tale data le Regioni adeguano le Reti regionali per le malattie rare con l'individuazione dei relativi Presidi e i Registri regionali; PRESO ATTO che, a seguito dell'entrata in vigore del D.P.C.M. 12 gennaio 2017, a decorrere dal 15 settembre 2017: a. risultano introdotte nuove malattie croniche e invalidanti esenti; b. alcune malattie rare esenti sono diventate croniche esenti; c. alcune patologie in precedenza esenti non sono più considerate tali; d. alcuni codici e descrizioni di patologie sono stati modificati; CONSIDERATO che, sulla base dei criteri utilizzati per l'individuazione dei Presidi di Riferimento Regionali Malattie Rare di cui alla Delib.G.R. n del 21 ottobre 2005, il Gruppo di Esperti in Malattie Rare della Regione Campania costituito con Delib.G.R. n del 14 giugno 2002 e ss.mm.ii., ha elaborato, nella seduta del 14 luglio 2017, una proposta di assegnazione delle competenze in riferimento alle nuove patologie rare, giusto D.P.C.M. 2017, ai diversi Presidi di Riferimento Regionali per l'autorizzazione alla certificazione di malattia rara, così come riportato nel documento allegato; RITENUTO, pertanto, a. di approvare l'assegnazione delle competenze in riferimento alle nuove patologie rare ai diversi Presidi di Riferimento Regionali, al fine della certificazione di malattia rara come da disposizioni riportate nell'allegato A "MALATTIE RARE DI NUOVO INSERIMENTO NEL D.P.C.M. LEA e PATOLOGIE CRONICHE TRANSITATE NELLE MALATTIE RARE", parte integrante e sostanziale del presente atto; b. di demandare a successivi provvedimenti l'attuazione delle disposizioni ad oggi non ancora regolamentate a livello nazionale e l'approvazione di eventuali ulteriori disposizioni relative al recepimento dei nuovi LEA; VISTA la convenzione stipulata il 29 dicembre 2010, tra il Centro di Coordinamento ed il Responsabile del Registro malattie rare della Regione Veneto, per implementare in Campania un sistema informativo, sul modello della Regione Veneto, al fine del monitoraggio delle attività a supporto della presa in carico delle persone con malattie rare; propone e la Giunta, in conformità, a voto unanime Delibera per tutto quanto espresso in premessa che qui si intende integralmente riportato: 1. di prendere atto delle disposizioni del D.P.C.M. 12 gennaio 2017 "Definizione e aggiornamento dei Livelli Essenziali di assistenza, di cui all'art. 1, comma 7, del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502" in materia di Malattie Rare; 2. di approvare l'assegnazione delle competenze in riferimento alle nuove patologie rare ai diversi Presidi di Riferimento Regionali per l'autorizzazione alla certificazione di malattia rara come da disposizioni riportate nell'allegato A "MALATTIE RARE DI NUOVO INSERIMENTO NEL D.P.C.M. LEA e PATOLOGIE CRONICHE TRANSITATE NELLE MALATTIE RARE", parte integrante e sostanziale del presente atto; 3. di stabilire che, ai suddetti Presidi spetta il compito di certificare lo stato di patologia rara;

3 4. di disporre il mantenimento delle patologie croniche entrate nell'elenco delle malattie rare (miastenia gravis e sclerosi sistemica), come da D.P.C.M. 12 gennaio 2017, nell'ambito delle Patologie croniche ed invalidanti fino all'entrata in vigore del nuovo elenco delle malattie rare secondo quanto previsto al comma 4 dell'art. 64 del suddetto D.P.C.M. e, comunque, nelle more della sottoscrizione del rinnovo di Convenzione con il Centro di Coordinamento delle Malattie Rare della Regione Veneto; 5. di fare obbligo ai Direttori Generali dei Presidi di Riferimento Regionali, di cui all'allegato A del presente atto, di nominare il responsabile della Certificazione di Malattia Rara al fine dell'esenzione e di indicare le modalità di accesso da parte dei cittadini alle prestazioni al fine di darne la massima divulgazione; 6. di precisare che l'individuazione dei Presidi di Riferimento Regionali per le Malattie Rare di cui al presente provvedimento è da intendersi provvisoria e sarà oggetto di revisioni successive, sulla base di verifiche e valutazioni delle capacità assistenziali dei singoli reparti e dei "percorsi" aziendali predisposti; 7. di demandare a successivi provvedimenti l'attuazione delle disposizioni ad oggi non ancora regolamentate a livello nazionale e l'approvazione di eventuali ulteriori disposizioni relative al recepimento dei nuovi LEA; 8. di demandare a successivo atto l'individuazione definitiva dei Presidi di Riferimento Regionali per le Malattie Rare; 9. di trasmettere la presente deliberazione, per il seguito di competenza, ai Presidi di Riferimento per le malattie rare già individuati con Delib.G.R. n del 21 ottobre 2005 e alla Direzione Generale Tutela della Salute; al Ministero della Salute per opportuna conoscenza nonché al BURC per la pubblicazione. Allegato A Malattie rare di nuovo inserimento nel D.P.C.M. LEA e patologie croniche transitate nelle malattie rare CENTRO GRUPPI DI PATOLOGIE (*) AOU FEDERICO II 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15 AOU UNICAMPANIA 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15 AO RUGGI D'ARAGONA SALERNO 3, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 13, 14 AORN CARDARELLI 2, 5, 6, 7, 10, 15 AORN SANTOBONO 3, 4, 5, 6, 7, 9, 10, 12, 15, 16 AORN COLLI 8, 9, 10, 15 (solo RNG141) AO SAN SEBASTIANO CASERTA 8 AO RUMMO BENEVENTO 2, 3, 6, 7, 8, 10, 13, 14, 15, 16 IRCCS PASCALE 2 AO MOSCATI AVELLINO 2, 5, 6, 7, 8, 11, 12, 13, 14, 15 ASL NAPOLI 1 / (*) LEGENDA (vedi ALLEG. 1) 2. TUMORI 3. M. GHIANDOLE ENDOCRINE 4. M. METABOLISMO 5. M. SISTEMA IMMUNE 6. M. SANGUE E SITEMA EMATOPOIETICO 7. M: DEL SISTEMA NERVOSO 8. M. APPARATO VISIVO 9. M. SISTEMA CIRCOLATORIO 10. M. APPARATO RESPIRATORIO 11. M. APPARATO DIGERENTE 12. M: APPARATO GENITO-URINARIO 13. M. DELLA CUTE E SOTTOCUTANEO 14. M: SISTEMA OSTEO-MUSCOLARE E CONNETTIVO 15. MALFORMAZIONI

4 16. CONDIZIONI PERINATALI 2. TUMORI RB0070 SINDROME DEL NEVO BASOCELLULARE RBG020 COMPLESSO CARNEY RBG021 CANCRO NON POLIPOSICO EREDITARIO DEL COLON RB0071 MELANOMA CUTANEO FAMILIARE E/O MULTIPLO 3. MALATTIA DELLE GHIANDOLE ENDOCRINE RC0021 DEFICIT CONGENITO ISOLATO DI GH RC0022 IPOGONADISMO IPOGONADOTROPO CONGENITO RCG031 SINDROMI DA RESISTENZA ALL'ORMONE DELLA CRESCITA RC0300 KENNY-CAFFEY, SINDROME DI RC0280 REFETOFF, SINDROME DI RESISTENZA CONGENITA AGLI ORMONI TIROIDEI RF0400 PENDRED, SINDROME DI RCG162 SINDROMI DA NEOPLASIE ENDOCRINE MULTIPLE 4. MALATTIE DEL METABOLISMO RCG061 IPERINSULINISMI CONGENITI RCG072 DIFETTI CONGENITI DELLA SINTESI DEGLI ACIDI BILIARI RCG073 DIFETTI CONGENITI DELLA SINTESI DEI FOSFOLIPIDI E DEI GLICOSFINGOLIPIDI RCG085 DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO DEI NEUROTRASMETTITORI E DEI PICCOLI PEPTIDI RCG110 DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO DELLE PORFIRINE E DELL'EME RCG120 DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO DELLE PURINE E DELLE PIRIMIDINE RC0230 CALCINOSI TUMORALE RCG071 DIFETTI CONGENITI DELLA SINTESI DEL COLESTEROLO RCG074 DIFETTI CONGENITI DELLA OSSIDAZIONE MITOCONDRIALE DEGLI ACIDI GRASSI RCG075 DIFETTI CONGENITI DELLA CHETOGENESI E DELLA CHETOLISI RCG076 DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO DEL PIRUVATO E DEL CICLO DEGLI ACIDI TRICARBOSSILICI RCG077 DIFETTI CONGENITI ISOLATI DI UN COMPLESSO DELLA FOSFORILAZIONE OSSIDATIVA MITOCONDRIALE RCG078 DIFETTI CONGENITI DELLA FOSFORILAZIONE OSSIDATIVA MITOCONDRIALE DA ALTERAZIONI DEL DNA MITOCONDRIALE RCG081 DIFETTI DELLA FOSFORILAZIONE OSSIDATIVA MITOCONDRIALE DA ALTERAZIONI DEL DNA NUCLEARE RCG082 SINDROMI DA DEFICIT CONGENITO DI CREATINA RCG083 ALTRI DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO ENERGETICO MITOCONDRIALE RCG084 ALTRI DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO ENERGETICO MITOCONDRIALE MALATTIE PEROSSISOMIALI RCG091 OLIGOSACCARIDOSI RCG092 DIFETTI CONGENITI RESPONSIVI ALLA BIOTINA RCG093 DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO DEL METABOLISMO E DEL TRASPORTO DELLA COBALAMINA E DEL FOLATO RCG094 DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO E DEL TRASPORTO DELLA VITAMINA D RCG095 ALTRI DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO E DEL TRASPORTO DI VITAMINE E COFATTORI NON PROTEICI RCG101 DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO E DEL TRASPORTO DELLO ZINCO RCG102 DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO DEL RAME RCG103 ALTRI DIFETTI CONGENITI DEL METABOLISMO E DEL TRASPORTO DI METALLI RCG180 ALTRE MALATTIE DA ACCUMULO LISOSOMIALE RCG190 DIFETTI CONGENITI DELLA GLICOSILAZIONE PROTEICA (CDGS) 5. MALATTIE DEL SISTEMA IMMUNITARIO RC0191 ANGIOEDEMA ACQUISITO DA DEFICIT DI C1 INIBITORE RCG161 SINDROMI AUTOINFIAMMATORIE EREDITARIE/FAMILIARI (le patologie sottoelencate, pur incluse nel gruppo, sono codificate come indicato tra parentesi): FEBBRE MEDITERRANEA FAMILIARE (codice RC0241) SINDROME TRAPS (codice RC0243) RC0220 SINDROME DA ANTICORPI ANTIFOSFOLIPIDI RC0290 SCHNITZLER, SINDROME DI 6. MALATTIE DEL SANGUE E DEGLI ORGANI EMATOPOIETICI RDG050 SINDROMI MIELODISPLASTICHE RD0070 ANEMIE APLASTICHE ACQUISITE

5 RD0080 SHWACHMAN-DIAMOND, SINDROME DI RD0081 MASTOCITOSI SISTEMICA RDG031 PIASTRINOPATIE AUTOIMMUNI PRIMARIE CRONICHE RDG051 NEUTROPENIE CONGENITE 7. MALATTIE DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE E PERIFERICO RFG101 MIASTENIA GRAVIS (transitata dalle malattie croniche) RF0061 DRAVET, SINDROME DI RF0081 ATROFIA MULTISISTEMICA RFG041 NEURODEGENERAZIONE CON ACCUMULO CEREBRALE DI FERRO RFG160 DISTONIE PRIMARIE RF0111 SCHILDER, MALATTIA DI RF0310 CADASIL RF0350 EMICRANIA EMIPLEGICA FAMILIARE RF0360 EMIPLEGIA ALTERNANTE RF0370 FAHR, MALATTIA DI RF0380 MALATTIA DA INCLUSIONI INTRANUCLEARI NEURONALI RF0390 PARALISI BULBARE PROGRESSIVA CON SORDITÀ NEUROSENSORIALE RF0410 SIRINGOMIELIA-SIRINGOBULBIA RF0411 SINDROME DELLA PERSONA RIGIDA RF0181 NEUROPATIA MOTORIA MULTIFOCALE RF0182 LEWIS SUMNER, SINDROME DI RF0183 GUILLAIN-BARRÈ, SINDROME DI 8. MALATTIE DELL'APPARATO VISIVO RF0201 COATS, MALATTIA DI RF0320 COROIDITE MULTIFOCALE RF0330 COROIDITE SERPIGINOSA 9. MALATTIE DEL SISTEMA CIRCOLATORIO RGG020 LINFEDEMI PRIMARI CRONICI 10. MALATTIE DELL'APPARATO RESPIRATORIO RNG110 DISCINESIE CILIARI PRIMARIE RG0120 IPERTENSIONE POLMONARE ARTERIOSA IDIOPATICA RH0011 SARCOIDOSI RHG010 MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI PRIMITIVE RHG011 SINDROMI GRAVI ED INVALIDANTI CON IPOVENTILAZIONE CENTRALE CONGENITA RH0020 EMOSIDEROSI POLMONARE IDIOPATICA RH0021 PROTEINOSI ALVEOLARE POLMONARE IDIOPATICA RH0022 PROTEINOSI ALVEOLARE POLMONARE CONGENITA 11. MALATTIE DELL'APPARATO DIGERENTE RIG010 COLESTASI INTRAEPATICHE PROGRESSIVE FAMILIARI RIG020 DIFETTI CONGENITI GRAVI ED INVALIDANTI DEL TRASPORTO INTESTINALE 12. MALATTIE DELL'APPARATO GENITO-URINARIO RJG010 TUBULOPATIE PRIMITIVE RJG020 GLOMERULOPATIE PRIMITIVE 13. MALATTIE DELLA CUTE E DEL TESSUTO SOTTOCUTANEO RL0070 SINDROME MICHELIN TIRE BABY RL0080 SCLEROSI CUTANEA DIFFUSA AD ALTA GRAVITÀ CLINICA RL0090 PIODERMA GANGRENOSO CRONICO RNG130 CHERATODERMIE PALMOPLANTARI EREDITARIE RNG151 SINDROMI CON DISPLASIA ECTODERMICA 14. MALATTIE DEL SISTEMA OSTEOMUSCOLARE E DEL TESSUTO CONNETTIVO RM0021 SINDROME DA ANTICORPI ANTISINTETASI RM0070 ANGIOMATOSI CISTICA DIFFUSA DELL'OSSO RM0080 ETEROPLASIA OSSEA PROGRESSIVA RM0090 FIBRODISPLASIA OSSIFICANTE PROGRESSIVA RM0100 MELOREOSTOSI RM0110 MIOSITE A CORPI INCLUSI RM0111 MIOSITE EOSINOFILA IDIOPATICA RM0120 SCLEROSI SISTEMICA PROGRESSIVA (transitata dalle malattie croniche) RM0121 SINDROME SAPHO

6 15. MALFORMAZIONI CONGENITE, CROMOSOMOPATIE E SINDROMI GENETICHE RJ0040 RENE POLICISTICO AUTOSOMICO RECESSIVO RNG150 AGENESIA/DISGENESIA DEL CORPO CALLOSO IN FORMA ISOLATA O SINDROMICA RFG150 ANOFTALMIA/MICROFTALMIA ISOLATE O SINDROMICHE RNG011 ALTRE SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI CON PREVALENTE ALTERAZIONE DEL SISTEMA NERVOSO RNG020 SINDROMI CON ARTROGRIPOSI MULTIPLE CONGENITE RNG030 SINDROMI CON CRANIOSINOSTOSI RNG040 PALATOSCHISI ISOLATA O SINDROMICA RNG091 SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE CON ALTERAZIONE DEL TESSUTO CONNETTIVO COME SEGNO PRINCIPALE RNG092 SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI CON BASSA STATURA COME SEGNO PRINCIPALE RNG093 SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI CARATTERIZZATE DA UN ACCRESCIMENTO PRECOCE ECCESSIVO RNG094 SINDROMI PROGEROIDI RNG100 ALTRE ANOMALIE CONGENITE MULTIPLE GRAVI ED INVALIDANTI CON RITARDO MENTALE (LIMITATAMENTE A SINDROMI NOTE) - SINDROME KBG RNG101 COLOBOMA CONGENITO OCULARE ISOLATO O SINDROMICO RNG111 ALTRE SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI CON PREVALENTE INTERESSAMENTO DELL'APPARATO VISIVO RNG131 ALTRE SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI CON ALTERAZIONE DEGLI ARTI COME SEGNO PRINCIPALE RNG141 SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI DEL CUORE E DEI GRANDI VASI RNG142 ALTRE SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI DEI VASI PERIFERICI RNG200 AMARTOMATOSI MULTIPLE RNG251 DIFETTI CONGENITI DEL TUBO DIGERENTE: AGNESIA, ATRESIE, FISTOLE E DUPLICAZIONI RNG261 ALTRE MALFORMAZIONI CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI DELL'APPARATO DIGERENTE MALATTIA RENALE E CISTICA GENETICA (ESCLUSO RENE POLICISTIO AUTOSOMICO DOMINANTE) RNG262 DIFETTI DELLO SVILUPPO SESSUALE CON AMBIGUITÀ DEI GENITALI E/O DISCORDANZA CARIOTIPO/SVILUPPO GONADICO E/O FENOTIPO RNG271 SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI CON DISOSTOSI COME SEGNO PREVALENTE RNG121 SINDROMI MALFORMATIVE CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI CON ALTERAZIONE DELLA FACCIA COME SEGNO PRINCIPALE: RN1090 SCHINZEL-GEDION RN0990 MOEBIUS RN0150 SINDROME DI BEAN RN0160 ATRESIA COLICA RN0170 ATRESIA INTESTINALE MULTIPLA RN0180 CLOACA PERSISTENTE RN0190 MALFORMAZIONE ANO-RETTALE IN FORMA ISOLATA O SINDROMICA RN0201 SINDROME DI GOLDBERG-SHPRINTZEN RN0480 SINDROME DI CRISPONI RN1190 SINDROME DI NAIL-PATELLA RN1770 SINDROME CARDIOFACCIALE DI CAYLER RN1820 SINDROME DI FINE-LUBINSKY RN0310 KLIPPEL-FEIL RN0321 SINDROME PRUNE BELLY RN0322 ONFALOCELE RNG132 ALTRE MALFORMAZIONI CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI DELLA PARETE ADDOMINALE RNG252 ALTRE MALFORMAZIONI CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI DELL'APPARATO DIGERENTE RN1810 ESTROFIA VESCICALE RNG263 ALTRI DIFETTI GRAVI ED INVALIDANTI DELLO SVILUPPO SESSUALE CON AMBIGUITÀ DEI GENITALI E/O DISCORDANZA CARIOTIPO/SVILUPPO GONADICO E/O FENOTIPO RNG264 ALTRE MALFORMAZIONI CONGENITE GRAVI ED INVALIDANTI DELL'APPARATO GENITO-URINARIO RN1780 CHAR, SINDROME DI RN0401 COHEN, SINDROME DI RC0250 COSTELLO, SINDROME DI

7 RN1021 SINDROME FG RC0270 LOWE, SINDROME DI SINDROME OCULO-CEREBRO-RENALE RN1850 MAINZER-SALDINO, SINDROME DI RN1830 SINDROME MEGALOCORNEA-RITARDO MENTALE RNG095 SINDROMI DI WAARDENBURG 16. ALCUNE CONDIZIONUI MORBOSE DI ORIGINE PERINATALE RP0080 EMBRIOPATIA DA IPERFENILALANINEMIA

ALLEGATO A (MALATTIE RARE DI NUOVO INSERIMENTO NEL DPCM LEA e PATOLOGIE CRONICHE TRANSITATE NELLE MALATTIE RARE)

ALLEGATO A (MALATTIE RARE DI NUOVO INSERIMENTO NEL DPCM LEA e PATOLOGIE CRONICHE TRANSITATE NELLE MALATTIE RARE) ALLEGATO A (MALATTIE RARE DI NUOVO INSERIMENTO NEL DPCM LEA e PATOLOGIE CRONICHE TRANSITATE NELLE MALATTIE RARE) CENTRO GRUPPI DI PATOLOGIE* AOU FEDERICO II 2,3,4,5,6,7,8,9,10,11,12,13,14,15 AOU UNICAMPANIA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 7063 Seduta del 11/09/2017

DELIBERAZIONE N X / 7063 Seduta del 11/09/2017 DELIBERAZIONE N / 7063 Seduta del 11/09/2017 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali FABRIZIO SALA Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI FRANCESCA BRIANZA CRISTINA CAPPELLINI

Dettagli

RETE DEI PRESIDI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR n.90/2009

RETE DEI PRESIDI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR n.90/2009 RETE DEI PRESIDI PER LE RARE PREVISTE NELLA DGR n.90/2009 ALLEGATO 2 CODICE DI ESENZIONE GRUPPO PATOLOGIE MALATTIA E/O GRUPPO PRESIDI di rete RUOLI del presidio STRUTTURE di coordinamento Coordinatore

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi 80131 NAPOLI Servizio proponente: UOC Gestioni Affari Generali DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n 712 del 27/09/2017 OGGETTO:MALATTIE

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 215 del 26/04/2017

Delibera della Giunta Regionale n. 215 del 26/04/2017 Delibera della Giunta Regionale n. 215 del 26/04/2017 Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema Sanitario Regionale U.O.D. 91 - Staff - Funzioni di supporto tecnico-operativo

Dettagli

RETE DEI CENTRI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR 90/2009 E PER LE MALATTIE RARE CARDIACHE

RETE DEI CENTRI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR 90/2009 E PER LE MALATTIE RARE CARDIACHE RETE DEI CENTRI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR 90/2009 E PER LE MALATTIE RARE CARACHE ALLEGATO C COD.ES. MALATTIA GRUPPO DGR MR AZIENDE PARTECIPANTI ;; RBG020 COMPLESSO CARNEY RC0061 PROGERIA

Dettagli

Processo verbale n. 29 Seduta del 12 settembre 2017

Processo verbale n. 29 Seduta del 12 settembre 2017 Servizio Affari legislativi e coordinamento commissioni assembleari Processo verbale n. 29 Seduta del 12 settembre 2017 Il giorno 12 settembre 2017 alle ore 10,00 è convocata, con nota prot. n. AL.2017.43287

Dettagli

RETE DEI PRESIDI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR 90/2009. Gruppo Malattia Presidio di Rete Ruoli AOU CAREGGI FIRENZE-GENETICA MEDICA

RETE DEI PRESIDI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR 90/2009. Gruppo Malattia Presidio di Rete Ruoli AOU CAREGGI FIRENZE-GENETICA MEDICA RETE DEI PRESIDI PER LE RARE PREVISTE NELLA DGR 90/2009 RB0070 TUMORI NEVO BASOCELLULARE, MEDICA CONTROL I.T.T. ONCOEMATOLOGIA, ASL 10 FIRENZE DERMATOLOGIA 1 RARE DERMATOLOGICHE E RB0070 TUMORI NEVO BASOCELLULARE,

Dettagli

ex DPCM Celiachia Sprue Celiaca RI

ex DPCM Celiachia Sprue Celiaca RI LA GIUNTA REGIONALE a) visto il decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124 Ridefinizione del sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni, a norma dell'articolo

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 59BIS DEL 14 NOVEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 59BIS DEL 14 NOVEMBRE 2005 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 59BIS DEL 14 NOVEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 21 ottobre 2005 - Deliberazione N. 1362 - Area Generale di Coordinamento N.

Dettagli

RETE DEI PRESIDI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR 90/2009

RETE DEI PRESIDI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR 90/2009 RETE DEI PRESIDI PER LE RARE PREVISTE NELLA DGR 90/2009 RB0070 TUMORI NEVO BASOCELLULARE, RB0070 TUMORI NEVO BASOCELLULARE, RB0070 TUMORI NEVO BASOCELLULARE, RB0070 TUMORI NEVO BASOCELLULARE, MEDICA AOU

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 DELIBERAZIONE 9 febbraio 2009, n. 90

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 DELIBERAZIONE 9 febbraio 2009, n. 90 DELIBERAZIONE 9 febbraio 2009, n. 90 Malattie rare. Disposizioni per l ampliamento dei livelli di assistenza e l aggiornamento della rete dei presidi. 171 nel 2004 un gruppo di esperti che, in collaborazione

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1359 del 18/5/2007 MALATTIE INFETTIVE E PARASSITARIE RD0131

Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1359 del 18/5/2007 MALATTIE INFETTIVE E PARASSITARIE RD0131 LA GIUNTA REGIONALE - visto il decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124 Ridefinizione del sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni, a norma dell articolo

Dettagli

SINONIMI MALATTIA NODULARE PIGMENTOSA (PPNAD)

SINONIMI MALATTIA NODULARE PIGMENTOSA (PPNAD) ALLEGATO A TUMORI (cod ICD-9-CM da 140 a 239) - RB E/O GRUPPO RB0070 NEVO BASOCELLULARE, SINDROME DI SINDROME DI GORLIN-GOLTZ RBG020 COMPLESSO CARNEY DISPLASIA ADRENOCORTICALE NODULARE NODULARE PIGMENTOSA

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 393 del 04/07/2017

Delibera della Giunta Regionale n. 393 del 04/07/2017 Delibera della Giunta Regionale n. 393 del 04/07/2017 Dipartimento 50 - GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA Direzione Generale 4 - DG per la tutela della salute e il coordin. del sist. sanitario regionale

Dettagli

Allegato 1 Aggiornamento esenzioni malattie rare A) Premessa

Allegato 1 Aggiornamento esenzioni malattie rare A) Premessa Allegato 1 Aggiornamento esenzioni malattie rare A) Premessa Il DM 279/2001 ha disciplinato per la prima volta in Italia l assistenza relativa alle malattie rare riportando in allegato l'elenco di quelle

Dettagli

ELENCO DEI CODICI DI ESENZIONE PER MALATTIA RARA IN VIGORE DAL AI SENSI DEL DPCM

ELENCO DEI CODICI DI ESENZIONE PER MALATTIA RARA IN VIGORE DAL AI SENSI DEL DPCM ELENCO DEI CODICI DI ESENZIONE PER MALATTIA RARA IN VIGORE DAL 15.09.2017 AI SENSI DEL DPCM 12.01.2017 (Allegato 7 Supplemento Ordinario n. 15 alla GAZZETTA UFFICIALE, Serie Generale n. 65 del 18.03.2017)

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 61 del 10/03/2014

Delibera della Giunta Regionale n. 61 del 10/03/2014 Delibera della Giunta Regionale n. 61 del 10/03/2014 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema Sanitario

Dettagli

PRESIDI ACCREDITATI PER LA DIAGNOSI E CURA DI MR O GRUPPI DI MALATTIE RARE IN REGIONE LIGURIA

PRESIDI ACCREDITATI PER LA DIAGNOSI E CURA DI MR O GRUPPI DI MALATTIE RARE IN REGIONE LIGURIA PRESIDI ACCREDITATI PER LA DIAGNOSI E CURA DI MR O GRUPPI DI IN REGIONE LIGURIA E UNITA' OPERATIVE DI RIFERIMENTO (secondo il DPCM 12 gennaio 2017, pubblicato il 18 marzo in Gazzetta Ufficiale Allegato

Dettagli

LEGGE 210 DEL

LEGGE 210 DEL Allegato A Codice C01 C02 C05 C06 G01 G02 L01 N01 S01 S02 V01 E E Invalidi civili al 100% di invalidità senza indennità di accompagnamento (ex. art. 6 comma 1 lett. D del D.M. 01.02.1991) Invalidi civili

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 520 del 01/08/2017

Delibera della Giunta Regionale n. 520 del 01/08/2017 Delibera della Giunta Regionale n. 520 del 01/08/2017 Dipartimento 50 - GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA Direzione Generale 4 - DG per la tutela della salute e il coordin. del sist. sanitario regionale

Dettagli

Strutture di riferimento dell area vasta interregionale per le malattie rare per gruppi di patologie di cui al D.M. 279/2001

Strutture di riferimento dell area vasta interregionale per le malattie rare per gruppi di patologie di cui al D.M. 279/2001 ALLEGATOB alla Dgr n. 2046 del 03 luglio 2007 pag. 1/10 ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1/10 Strutture di riferimento dell area vasta interregionale per le malattie rare per gruppi di patologie di cui al D.M.

Dettagli

Le Conferenze dei Presidi a supporto della programmazione sanitaria

Le Conferenze dei Presidi a supporto della programmazione sanitaria La giornata mondiale delle Malattie Rare in Toscana MALATTIE RARE, UNA PRIORITA PER LA SANITA PUBBLICA LE DISEGUAGLIANZE SANITARIE RARI MA UGUALI Pisa, 28 febbraio 2011 Le Conferenze dei Presidi a supporto

Dettagli

L impatto delle malattie rare nella programmazione regionale

L impatto delle malattie rare nella programmazione regionale Vivere con una malattia rara: dalla diagnosi alla presa in carico L impatto delle malattie rare nella programmazione regionale Domenico Di Lallo e Esmeralda Castronuovo Regione Lazio, Sala Tirreno Roma,

Dettagli

Le Malattie Rare nella Regione Lazio Rapporto Anno Appendice

Le Malattie Rare nella Regione Lazio Rapporto Anno Appendice Appendice Un analisi sull ospedalizzazione per malattie rare Laddove disponibili, gli archivi regionali sulle prestazioni sanitarie, nonché quelli sulla mortalità costituiscono una fonte informativa utile

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 09-02-2009 (punto N. 16 ) Delibera N.90 del 09-02-2009 DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 09-02-2009 (punto N. 16 ) Delibera N.90 del 09-02-2009 DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 09-02-2009 (punto N. 16 ) Delibera N.90 del 09-02-2009 Proponente ENRICO ROSSI DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE

Dettagli

si è preso atto che tale complicanza si manifesta prevalentemente in soggetti giovani adulti;

si è preso atto che tale complicanza si manifesta prevalentemente in soggetti giovani adulti; A.G.C. 20 - Assistenza Sanitaria Deliberazione n. 555 del 22 luglio 2010 Recepimento Intesa in data 5 novembre 2009 tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano, ai sensi dell'art. 8

Dettagli

Cod. DX REGIONE DELL UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. 07/04/2004 n LORENZETTI MARIA RITA Presidente X

Cod. DX REGIONE DELL UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. 07/04/2004 n LORENZETTI MARIA RITA Presidente X Cod. DX04140065 Modulo M/3 REGIONE DELL UMBRIA OGGETTO: PRIMA INDIVIDUAZIONE DEI PRESIDI DI RIFERIMENTO REGIONALE PER LE MALATTIE RARE DI CUI AL D.M. 279/2001. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 07/04/2004

Dettagli

La revisione dell elenco delle malattie rare

La revisione dell elenco delle malattie rare La revisione dell elenco delle malattie rare Campania Generoso Andria Giandomenico Palka Maria Elena Congiu I principi guida nella revisione dell elenco MR Rarità Maggiore appropriatezza Correttezza /

Dettagli

Coordinamento Regionale Malattie Rare. Malattie Rare in Puglia. Analisi dei dati al 31/05/2016

Coordinamento Regionale Malattie Rare. Malattie Rare in Puglia. Analisi dei dati al 31/05/2016 Regione Puglia A.Re.S. Puglia Coordinamento Regionale Malattie Rare Malattie Rare in Puglia Analisi dei dati al 31/05/2016 Malattie Rare in Puglia Analisi dei dati di attività al 31 maggio 2016 Pag 1 di

Dettagli

Giuseppe Recchia - Direttore Medico Scientifico Malattie Rare Epidemiologia ed Impatto per le Persone, per la Società

Giuseppe Recchia - Direttore Medico Scientifico Malattie Rare Epidemiologia ed Impatto per le Persone, per la Società Giuseppe Recchia - Direttore Medico Scientifico Malattie Rare Epidemiologia ed Impatto per le Persone, per la Società Indice degli Argomenti 1. Incidenza e Prevalenza 2. Quante sono le malattie? 3. Malattie

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 211 del 24/05/2011

Delibera della Giunta Regionale n. 211 del 24/05/2011 Delibera della Giunta Regionale n. 211 del 24/05/2011 A.G.C.5 Ecologia, tutela dell'ambiente, disinquinamento, protezione civile Settore 2 Tutela dell'ambiente Oggetto dell'atto: ARTICOLO 6, COMMA 2 DEL

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 317 del 08/08/2014

Delibera della Giunta Regionale n. 317 del 08/08/2014 n. 58 del 11 Agosto 2014 Delibera della Giunta Regionale n. 317 del 08/08/2014 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute

Dettagli

L ELENCO COMPLETO DELLE MALATTIE RARE ESENTABILI, AGGIORNATO A SETTEMBRE 2017

L ELENCO COMPLETO DELLE MALATTIE RARE ESENTABILI, AGGIORNATO A SETTEMBRE 2017 L ELENCO COMPLETO DELLE MALATTIE RARE ESENTABILI, AGGIORNATO A SETTEMBRE 2017 L elenco pubblicato di seguito fa riferimento all Allegato 7 del DPCM 12 gennaio 2017, semplificato e rielaborato in ordine

Dettagli

prevede tempistiche diverse per l'entrata in vigore di alcune disposizioni in materia di assistenza specialistica e di assistenza protesica;

prevede tempistiche diverse per l'entrata in vigore di alcune disposizioni in materia di assistenza specialistica e di assistenza protesica; Deliberazione Giunta Regionale 30 giugno 2017 n. 10-6800 Approvazione delle prime disposizioni attuative del D.P.C.M. 12 gennaio 2017 "Definizione e aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 49 DEL 30 OTTOBRE 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 49 DEL 30 OTTOBRE 2006 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 49 DEL 30 OTTOBRE 2006 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 19 ottobre 2006 - Deliberazione N. 1643 - Area Generale di Coordinamento N. 20 -

Dettagli

PRESIDI DI RIFERIMENTO REGIONALE (D.G.R. n. 205/2005 D.G.R. n. 395/2004) Tumori

PRESIDI DI RIFERIMENTO REGIONALE (D.G.R. n. 205/2005 D.G.R. n. 395/2004) Tumori PRESIDI DI RIFERIMENTO REGIONALE (D.G.R. n. 205/2005 D.G.R. n. 395/2004) Tumori Tumore di Wilms RB0010 Pediatria Ospedale Silvestrini Malattie delle ghiandole endocrine, della nutrizione, del metabolismo

Dettagli

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 436 SEDUTA DEL 21/04/2017

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 436 SEDUTA DEL 21/04/2017 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 436 SEDUTA DEL 21/04/2017 OGGETTO: Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 12 gennaio 2017 Definizione e aggiornamento

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 84 del 08/03/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 84 del 08/03/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 84 del 08/03/2016 Dipartimento 55 - Dipartimento delle Risorse Finanziarie,Umane e Strumentali Direzione Generale 13 - Direzione Generale per le risorse finanziarie Oggetto

Dettagli

Legislatura 17 ATTO CAMERA. MOZIONE : 1/00382 presentata da BINETTI PAOLA il 18/03/2014 nella seduta numero 192. Stato iter : CONCLUSO

Legislatura 17 ATTO CAMERA. MOZIONE : 1/00382 presentata da BINETTI PAOLA il 18/03/2014 nella seduta numero 192. Stato iter : CONCLUSO Camera dei Deputati Legislatura 17 ATTO CAMERA Sindacato Ispettivo MOZIONE : 1/00382 presentata da BINETTI PAOLA il 18/03/2014 nella seduta numero 192 Atti abbinati : Atto 1/00094 abbinato in data 18/03/2014

Dettagli

Toscana: aggiornamento e ricodifica delle malattie rare

Toscana: aggiornamento e ricodifica delle malattie rare Toscana: aggiornamento e ricodifica delle malattie rare Data 16 settembre 2017 Categoria Professione Attuazione da parte della Regione Toscana del DPCM 12.1.2017 Definizione e aggiornamento dei livelli

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 665 del 08/10/2010

Delibera della Giunta Regionale n. 665 del 08/10/2010 Delibera della Giunta Regionale n. 665 del 08/10/2010 A.G.C. 20 Assistenza Sanitaria Settore 4 Farmaceutico Oggetto dell'atto: PRONTUARIO TERAPEUTICO OSPEDALIERO REGIONALE O P.T.O.R. 2009-2010- AGGIORNAMENTO

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n del 25 settembre 2017 pag. 1/10

ALLEGATOA alla Dgr n del 25 settembre 2017 pag. 1/10 giunta regionale 10^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 1522 del 25 settembre 2017 pag. 1/10 PREMESSA L art. 64, comma 4, del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 12.1.2017 recante Definizione

Dettagli

Dott. Antonio Giordano Direttore Generale ASL SALERNO

Dott. Antonio Giordano Direttore Generale ASL SALERNO Le malattie rare rappresentano un argomento complesso ed articolato. Conoscerle ed orientarsi nei percorsi assistenziali non sempre è facile. Il Decreto Ministeriale n. 279 del 18 maggio 2001 Regolamento

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 38 DEL 22 SETTEMBRE 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 38 DEL 22 SETTEMBRE 2008 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 6 agosto 2008 - Deliberazione N. 1344 - Area Generale di Coordinamento N. 15 - Lavori Pubblici, Opere Pubbliche, Attuazione, Espropriazione Proposta di

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 826 del 29/12/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 826 del 29/12/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 826 del 29/12/2016 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 184 del 14/04/2015

Delibera della Giunta Regionale n. 184 del 14/04/2015 Delibera della Giunta Regionale n. 184 del 14/04/2015 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 1 - Direzione Generale per la Programmazione Economica

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi 80131 NAPOLI Servizio proponente: UOC Servizio Affari Generali DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n 574 del 07/06/2017 OGGETTO:Convenzione

Dettagli

Direzione generale della programmazione sanitaria IL MINISTRO DELLA SANITA'

Direzione generale della programmazione sanitaria IL MINISTRO DELLA SANITA' Direzione generale della programmazione sanitaria Decreto ministeriale recante "Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla partecipazione al costo delle relative

Dettagli

N. 44 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA 30/10/

N. 44 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA 30/10/ N. 44 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA 30/10/2002-11087 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 settembre 2002, n. 3277. D.M. 279/2001. Individuazione dei Presidi regionali

Dettagli

Allegato B. Strutture di riferimento dell area vasta interregionale per le malattie rare per gruppi di patologie di cui al D.M.

Allegato B. Strutture di riferimento dell area vasta interregionale per le malattie rare per gruppi di patologie di cui al D.M. Allegato B Strutture di riferimento dell area vasta interregionale per le malattie rare per gruppi di patologie di cui al D.M. 279/2001 1 GRUPPO Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Regione Veneto Provincia

Dettagli

MINISTERO DELLA SANITA'

MINISTERO DELLA SANITA' MINISTERO DELLA SANITA' DECRETO 21 maggio 2001, n. 296 Regolamento di aggiornamento del decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329, recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 26 novembre 2005 - Deliberazione N. 1690 - Area Generale di Coordinamento N. 20

Dettagli

ISS 11 luglio 2013 IL PIANO NAZIONALE MALATTIE RARE

ISS 11 luglio 2013 IL PIANO NAZIONALE MALATTIE RARE Definizione di un modello di presa in carico del paziente portatore di malattie emorragiche congenite finalizzato alla prevenzione e riduzione dell impatto socio-sanitario della malattia e delle sue complicanze

Dettagli

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Prot. N. (OSP/08/220825) LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Visto il Decreto Ministeriale n. 279 del 18 maggio 2001 Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 505 del 22/09/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 505 del 22/09/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 505 del 22/09/2016 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi 80131 NAPOLI Servizio proponente: UOC Servizio Affari Generali DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n 607 del 19/06/2017 OGGETTO:Presa

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 419 Seduta del 19/07/2013

DELIBERAZIONE N X / 419 Seduta del 19/07/2013 DELIBERAZIONE N X / 419 Seduta del 19/07/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 147 del 12/04/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 147 del 12/04/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 147 del 12/04/2016 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema

Dettagli

Descrizione Condizione di Esenzione Inizio (4) Fine (5)

Descrizione Condizione di Esenzione Inizio (4) Fine (5) Tipologia Soggetti affetti da patologie croniche e invalidanti esenti ai sensi del D.M. 28.05.1999 n. 329 e succ. modifiche e integrazioni (ultimo D.M. 21.5.2001 n. 296); Soggetti affetti da patologie

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 68 DEL 27 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 68 DEL 27 DICEMBRE 2005 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 68 DEL 27 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 9 dicembre 2005 - Deliberazione N. 1856 - Area Generale di Coordinamento N. 19

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 202 del 10/05/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 202 del 10/05/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 202 del 10/05/2016 Dipartimento 60 - Uffici speciali Direzione Generale 8 - Ufficio Comunitario Regionale Oggetto dell'atto: DGR 165/2016 VARIAZIONE COMPENSATIVA DI BILANCIO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi 80131 NAPOLI Servizio proponente: UOC Servizio Affari Generali DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n 74 del 23/01/2017 OGGETTO:Rinnovo

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 7 del 17/10/2014

Decreto Dirigenziale n. 7 del 17/10/2014 Decreto Dirigenziale n. 7 del 17/10/2014 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 1 - Direzione Generale per la Programmazione Economica e il Turismo

Dettagli

Dipartimento Cure Primarie Centro territoriale Malattie rare

Dipartimento Cure Primarie Centro territoriale Malattie rare Dipartimento Cure Primarie Centro territoriale Malattie rare LA PRESA IN CARICO DEI PAZIENTI AFFETTI DA MALATTIA RARA NELL ASL DI BRESCIA Introduzione Con l avvio del Centro Territoriale Malattie Rare

Dettagli

ELENCO DEI CODICI DI ESENZIONE PER MALATTIA RARA IN VIGORE DAL AI SENSI DEL DPCM

ELENCO DEI CODICI DI ESENZIONE PER MALATTIA RARA IN VIGORE DAL AI SENSI DEL DPCM ELENCO DEI CODICI DI ESENZIONE PER MALATTIA RARA IN VIGORE DAL 15.09.2017 AI SENSI DEL DPCM 12.01.2017 (Allegato 7 Supplemento Ordinario n. 15 alla GAZZETTA UFFICIALE, Serie Generale n. 65 del 18.03.2017)

Dettagli

Decreto Presidente Giunta n. 88 del 29/03/2013

Decreto Presidente Giunta n. 88 del 29/03/2013 Decreto Presidente Giunta n. 88 del 29/03/2013 A.G.C.1 Gabinetto Presidente Giunta Regionale Settore 1 Affari generali della Presidenza e collegamenti con gli Assessori Oggetto dell'atto: ORGANO DI INDIRIZZO

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 87 del 09/03/2015

Delibera della Giunta Regionale n. 87 del 09/03/2015 Delibera della Giunta Regionale n. 87 del 09/03/2015 Dipartimento 54 Dipartimento dell'istruzione, della Ricerca, del Lavoro, delle Politiche Culturali e delle Politiche Sociali Oggetto dell'atto: DGR

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 814 del 23/12/2015

Delibera della Giunta Regionale n. 814 del 23/12/2015 Delibera della Giunta Regionale n. 814 del 23/12/2015 Dipartimento 53 - Dipartimento delle Politiche Territoriali Direzione Generale 8 - Direzione Generale per i lavori pubblici e la protezione civile

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi 80131 NAPOLI Servizio proponente: UOC Servizio Affari Generali DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n 482 del 04/05/2017 OGGETTO:Presa

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. RICHIAMATA la seguente normativa in tema di malattie rare:

LA GIUNTA REGIONALE. RICHIAMATA la seguente normativa in tema di malattie rare: OGGETTO : Revisione dei presidi e dei centri di riferimento della rete regionale per la prevenzione, la sorveglianza, la diagnosi e la terapia delle malattie. N. 1519 del REGISTRO ATTI DELLA GIUNTA IN

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 232 del 24/05/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 232 del 24/05/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 232 del 24/05/2016 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 377 del 31/07/2012

Delibera della Giunta Regionale n. 377 del 31/07/2012 Delibera della Giunta Regionale n. 377 del 31/07/2012 A.G.C. 20 Assistenza Sanitaria Settore 2 Veterinario Oggetto dell'atto: NUOVE PROCEDURE PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI STABILIMENTI DISCIPLINATI DAL REGOLAMENTO

Dettagli

PAZIENTI AFFETTI da MALATTIA RARA NELL ASL di BRESCIA Relazione epidemiologica al 31 Dicembre 2012

PAZIENTI AFFETTI da MALATTIA RARA NELL ASL di BRESCIA Relazione epidemiologica al 31 Dicembre 2012 PAZIENTI AFFETTI da MALATTIA RARA NELL ASL di BRESCIA Relazione epidemiologica al 31 Dicembre 2012 Dipartimento Cure Primarie Centro Territoriale Malattie Rare LA PRESA IN CARICO DEI PAZIENTI AFFETTI DA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi 80131 NAPOLI Servizio proponente: UOC Servizio Affari Generali DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n 331 del 28/03/2017 OGGETTO:Stipula

Dettagli

REGIONE TOSCANA UFFICI REGIONALI GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA UFFICI REGIONALI GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA UFFICI REGIONALI GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 27-02-2017 (punto N 35 ) Delibera N 176 del 27-02-2017 Proponente STEFANIA SACCARDI DIREZIONE DIRITTI DI CITTADINANZA

Dettagli

Regione Campania Il Presidente

Regione Campania Il Presidente (Deliberazione Consiglio dei Ministri 2/4/200) DECRETO N. 2 del 0.2.20 Oggetto: Art., comma 27-vicies-quater, della legge regionale n. 4 del 5..20 e ss.mm.ii. Accreditamento istituzionale per le attività

Dettagli

Direzione generale della programmazione sanitaria

Direzione generale della programmazione sanitaria Direzione generale della programmazione sanitaria Decreto ministeriale recante "Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla partecipazione al costo delle relative

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 39 del 02/02/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 39 del 02/02/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 39 del 02/02/2016 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 16 - Direzione Generale Autorità di Gestione Fondo

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 142 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 142 del Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 142 del 13-12-2016 57835 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 novembre 2016, n. 1715 Obiettivi a carattere prioritario e di rilievo nazionale per l anno

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi 80131 NAPOLI Servizio proponente: UOC Servizio Affari Generali DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n 112 del 31/01/2017 OGGETTO:Rinnovo

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Giunta Regionale della Campania Bollettino Ufficiale della Regione Campania n 05 del 03 febbraio 2003 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 20 dicembre 2002 - Deliberazione n. 6262 - Area Generale

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi NAPOLI AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI Monaldi-Cotugno-CTO Sede: Via Leonardo Bianchi 80131 NAPOLI Servizio proponente: UOC Servizio Affari Generali DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n 94 del 26/01/2017 OGGETTO:Rinnovo

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 63 DEL 5 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 63 DEL 5 DICEMBRE 2005 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 63 DEL 5 DICEMBRE 2005 DECRETO DIRIGENZIALE N. 514 del 10 novembre 2005 AREA GENERALE DI COORDINAMENTO SVILUPPO ATTIVITÀ SETTORE PRIMARIO SETTORE INTERVENTI

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 583 del 25/10/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 583 del 25/10/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 583 del 25/10/2016 Dipartimento 53 - Dipartimento delle Politiche Territoriali Direzione Generale 7 - Direzione Generale per la mobilità U.O.D. 6 - UOD Fondi regionali,

Dettagli

Il Presidente, sulla base dell istruttoria espletata dal Dirigente della Sezione Amministrazione, Finanza e Controllo, riferisce quanto segue.

Il Presidente, sulla base dell istruttoria espletata dal Dirigente della Sezione Amministrazione, Finanza e Controllo, riferisce quanto segue. 1 Il Presidente, sulla base dell istruttoria espletata dal Dirigente della Sezione Amministrazione, Finanza e Controllo, riferisce quanto segue. La Conferenza Stato-Regioni e Province Autonome nella seduta

Dettagli

AMBULATORI E MEDICI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE

AMBULATORI E MEDICI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE AMBULATORI E MEDICI DI RIFERIMENTO PER LE MALATTIE RARE CODICE PATOLOGIA AMBULATORIO SPECIALE RCG130 Neuropatia lunedì amiloidosica familiare mercoledì pomeriggio Prenotazione GRUPPO ATTIVO, MEDICI DI

Dettagli

Valutazione dello stato di salute dei residenti nell area Fraschetta del Comune di Alessandria: studio di mortalità locale ( )

Valutazione dello stato di salute dei residenti nell area Fraschetta del Comune di Alessandria: studio di mortalità locale ( ) Alessandria (AL), 23 Marzo 2017 Presentazione esiti studi epidemiologici in Fraschetta Valutazione dello stato di salute dei residenti nell area Fraschetta del Comune di Alessandria: studio di mortalità

Dettagli

A.G.C Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 54 del 28 gennaio 2010 Nuovo Ospedale della Zona Orientale di Napoli. Determinazioni.

A.G.C Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 54 del 28 gennaio 2010 Nuovo Ospedale della Zona Orientale di Napoli. Determinazioni. A.G.C. 20 - Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 54 del 28 gennaio 2010 Nuovo Ospedale della Zona Orientale di Napoli. Determinazioni. PREMESSO: - che ai sensi dell art. 34 del dlgs 267/2000, il 24

Dettagli

I TRE PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA GENETICA MEDICA 1. PLEIOTROPISMO 2. ETEROGENEITA GENETICA 3. VARIABILITA

I TRE PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA GENETICA MEDICA 1. PLEIOTROPISMO 2. ETEROGENEITA GENETICA 3. VARIABILITA I TRE PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA GENETICA MEDICA 1. PLEIOTROPISMO 2. ETEROGENEITA GENETICA 3. VARIABILITA 1. PLEIOTROPISMO - Definizione Manifestazioni cliniche apparentemente indipendenti, a carico di

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 34 del 08/02/2013

Delibera della Giunta Regionale n. 34 del 08/02/2013 Delibera della Giunta Regionale n. 34 del 08/02/2013 A.G.C. 18 Assistenza Sociale, Att. Sociali, Sport, Tempo Libero, Spettacolo Settore 1 Assist.sociale, programmazione e vigilanza sui servizi sociali

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 08 DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 08 DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 08 DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Dipartimento DECRETO DEL DIRIGENTE DEL (assunto il 26 maggio 2016 prot. N 0257) Settore n 3 Servizio

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 394 del 04/07/2017

Delibera della Giunta Regionale n. 394 del 04/07/2017 Delibera della Giunta Regionale n. 394 del 04/07/2017 Dipartimento 50 - GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA Direzione Generale 4 - DG per la tutela della salute e il coordin. del sist. sanitario regionale

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 456 del 02/08/2016

Delibera della Giunta Regionale n. 456 del 02/08/2016 Delibera della Giunta Regionale n. 456 del 02/08/2016 Dipartimento 55 - Dipartimento delle Risorse Finanziarie,Umane e Strumentali Direzione Generale 13 - Direzione Generale per le risorse finanziarie

Dettagli

Tabelle regionali con cadenza semestrale. Regione Campania. Analisi della numerosità delle malattie professionali - blocco 1

Tabelle regionali con cadenza semestrale. Regione Campania. Analisi della numerosità delle malattie professionali - blocco 1 Tabelle regionali con cadenza semestrale Regione Campania Analisi della numerosità delle malattie professionali - blocco 1 Dati rilevati al 30 aprile 2017 Nota metodologica Sono considerate le malattie

Dettagli

RETE DEI PRESIDI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR. 90/2009. Gruppo Malattia Presidio di Rete Ruoli Coordinatore Bi-Coordinatore

RETE DEI PRESIDI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR. 90/2009. Gruppo Malattia Presidio di Rete Ruoli Coordinatore Bi-Coordinatore RETE DEI PRESIDI PER LE MALATTIE RARE PREVISTE NELLA DGR. 90/2009 ALLEGATO 2 RB0070 TUMORI NEVO BASOCELLULARE, SINDROME DI ONCOEMATOLOGIA PEDIATRICA FABBRI RB0070 TUMORI NEVO BASOCELLULARE, SINDROME DI

Dettagli

DGR 1480 dd. 22.6.2007

DGR 1480 dd. 22.6.2007 DGR 1480 dd. 22.6.2007 Premesso che il Decreto Ministeriale n. 279 del 18 maggio 2001 - recante "Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare e di esenzione dalla partecipazione

Dettagli

PROGETTO OSSERVATORIO MALATTIE RARE. Gruppo A: Focus sulla legislazione

PROGETTO OSSERVATORIO MALATTIE RARE. Gruppo A: Focus sulla legislazione PROGETTO OSSERVATORIO MALATTIE RARE Catanzaro, 9 giugno 2015 Gruppo A: Focus sulla legislazione Dott.ssa Angione Dott.ssa Stasi GROUP A FOCUS SULLA LEGISLAZIONE OBIETTIVO Mappare il panorama legislativo

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 58 DEL 9 NOVEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 58 DEL 9 NOVEMBRE 2005 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 58 DEL 9 NOVEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 23 settembre 2005 - Deliberazione N. 1211 - Area Generale di Coordinamento N. 20

Dettagli

Atti Parlamentari Camera dei Deputati

Atti Parlamentari Camera dei Deputati Atti Parlamentari 28471 Camera dei Deputati Mozione: La Camera, ATTI DI INDIRIZZO la salute delle donne è il paradigma dello stato di salute dell intera popolazione». Con questa dichiarazione l Organizzazione

Dettagli