La congiuntura in sintesi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La congiuntura in sintesi"

Transcript

1 numero 1/13 28 gennaio 2013 La congiuntura in sintesi LE TENDENZE DEL PERIODO L indice di clima di fiducia degli operatori della GDA si è attestato, nel quarto trimestre 2012, su un valore di nuovo negativo, pari a -21,4 (il campo di variazione dell indice è compreso tra -100 e +100), ed in calo rispetto al terzo trimestre L indice ha infatti registrato una flessione di oltre 9 punti sui tre mesi precedenti, mentre si rileva un lieve aumento (+0,7 punti) rispetto al quarto trimestre del 2011, quando però l indice aveva raggiunto il livello più basso negli ultimi cinque anni. Sul livello negativo dell indice di clima di fiducia ha inciso l andamento non favorevole delle vendite (che si protrae ormai dal primo trimestre 2011), nonostante il periodo natalizio e delle aspettative di vendita per il trimestre successivo, mentre le scorte sono risultate inferiori alla media del periodo. A livello congiunturale i saldi di tutte le componenti dell indice risultano in peggioramento, in particolare le aspettative e le vendite. Nel caso delle variazioni tendenziali il lieve aumento è stato determinato dal miglioramento delle giacenze ed in misura minore delle aspettative, che hanno più compensato il peggioramento delle vendite. Infatti sul fronte dei volumi dei principali prodotti alimentari venduti, il saldo tra le risposte degli operatori che hanno rilevato apprezzabili aumenti e diminuzioni rispetto al trimestre precedente è risultato ancora negativo (-39,3) ed in peggioramento sia rispetto al trimestre precedente che in confronto al pari periodo del La congiuntura del quarto trimestre 2012 è stata ancora sfavorevole per i Minimarket (-23,5). In linea con la media è il saldo per i Supermercati, mentre appena positivo è il saldo per gli Ipermercati (+1), grazie in quest ultimo caso ad un livello di scorte ben al di sotto della media del periodo; anche le vendite in questo canale non hanno contribuito in modo negativo sul saldo dell indice. A livello di aree geografiche, il quarto trimestre 2012 è risultato negativo in tutte le aree, in particolare quelle del Nord Est e del Mezzogiorno, che hanno accusato pesanti cali delle vendite ed aspettative per il trimestre successivo non positive. Continua ad essere fortemente utilizzata (dal 98,3% del Panel nel trimestre in esame) la leva promozionale. Le vendite in promozione hanno pesato sul fatturato complessivo per il 33,5%, percentuale sostanzialmente coincidente col trimestre precedente ed in crescita di 2,5 punti in confronto allo stesso periodo del Con riferimento all intero anno 2012, l indice di clima di fiducia della GDA è risultato negativo (in media il saldo ha registrato un valore di -8,2) ed in calo di 8 punti rispetto al Il livello dell indice è stato determinato quasi esclusivamente da un andamento non favorevole delle vendite, mentre sulla flessione della fiducia rispetto al 2011 hanno inciso sia le attese sulle vendite che le vendite stesse, entrambe in flessione. 1 - Il clima di fiducia nella GDA pag Il contesto e i risultati generali pag I canali di vendita pag Le aree geografiche pag. 5 5 Le vendite dei prodotti alimentari pag. 5 1

2 1. Clima di fiducia della Gda Fig 1.4 Andamento dell ICF per canale Fig Indice del clima di fiducia della Gda: Legenda: freccia chiara trimestre precedente; freccia scura trimestre di riferimento (max: 100, min: -100) Fig 1.2 Evoluzione dell ICF 1.2. Le componenti dell ICF Fig 1.5 Andamento delle vendite (%) Fig 1.6 Andamento delle scorte (%) 1.1. I canali Fig 1.3 Livello dell ICF per canale, 2

3 Fig 1.7 Previsioni delle vendite (%) Fig 1.8 Andamento dei saldi delle componenti dell ICF 2. Il contesto e i risultati generali Fig 2.1 ICF del commercio al minuto nell UE e in Italia Fonte: EC, Economic and Financial Affairs Nel quarto trimestre 2012 il clima di fiducia degli operatori del commercio al minuto di prodotti alimentari e non nell Ue risulta in lieve aumento sia a livello congiunturale che tendenziale. Il saldo dell indice, tuttavia, si conferma negativo (- 10,8), ed è stato determinato, secondo la Commissione Ue, principalmente da un saldo negativo delle vendite e da scorte su livelli ben superiori alla media del periodo, oltre che da aspettative di vendita sfavorevoli. Su base congiunturale, migliorano lievemente tutte le componenti, come anche su base tendenziale, ad eccezione in quest ultimo caso delle vendite. In riferimento all Italia, si registra ancora un indice negativo (-24,2) con una flessione tendenziale (- 8,5 punti), ma con un miglioramento (+3 punti) a livello congiunturale. Il livello dell indice italiano è dipeso principalmente dal saldo delle vendite fortemente negativo, ma anche da aspettative non positive. L aumento congiunturale della fiducia degli operatori italiani è stato determinato in prevalenza da un miglioramento del saldo delle giacenze e delle vendite; a livello tendenziale il calo è dipeso, oltre che dalle vendite, anche dalle relative aspettative, entrambe in discreta flessione rispetto al quarto trimestre Per quanto riguarda il comparto agroalimentare, nel quarto trimestre 2012 l indice Ismea del clima di fiducia della Grande Distribuzione Alimentare (GDA) ha registrato un valore di nuovo negativo (- 21,4), con un peggioramento rispetto al trimestre precedente mentre in rapporto al pari periodo del 2011 segna un lieve miglioramento. L indice ha infatti registrato una flessione di oltre 9 punti sui tre mesi precedenti ed un lieve aumento (+0,7 punti) rispetto al quarto trimestre del Sul livello negativo dell indice di clima di fiducia ha inciso l andamento negativo delle vendite 1, che si protrae ormai dal primo trimestre 2011, e delle aspettative di vendita 2 per il trimestre successivo, mentre l andamento delle scorte 3 è risultato 1 La relativa domanda del questionario è la seguente: Nel trimestre di riferimento, rispetto al trimestre precedente, ritiene che le vendite in volume di prodotti alimentari nella sua azienda sono : Le risposte possibili sono: aumentate, rimaste stazionarie, diminuite, non so, non risponde. Il punteggio totalizzato da ciascuna modalità viene espresso in termini percentuali. Il saldo tra le percentuali delle modalità estreme di risposta ( aumentate e diminuite ) costituisce il dato che concorre alla determinazione dell indice di clima di fiducia. 2 La relativa domanda del questionario è la seguente: Rispetto ai prossimi tre mesi, come prevede che andrà il volume delle vendite della sua azienda : Le risposte possibili sono: aumenterà, rimarrà stazionario, diminuirà non so, non risponde. Il punteggio totalizzato da ciascuna modalità viene espresso in termini percentuali. Il saldo tra le percentuali delle modalità estreme di risposta ( aumenterà e diminuirà ) costituisce il dato che concorre alla determinazione dell indice di clima di fiducia. 3 La relativa domanda del questionario è la seguente: Tenuto conto dei fattori stagionali, nel trimestre di riferimento, rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, giudica che nella sua 3

4 inferiore alla media del periodo. I dati relativi al saldo delle vendite provenienti dal Panel Ismea sulla GDA, negativi nonostante il periodo natalizio, sono in linea con le tendenze dell indice delle vendite al dettaglio di generi alimentari dell Istat che evidenzia nel IV trimestre una flessione sia congiunturale che tendenziale. Inoltre lo stesso Istat, secondo gli ultimi dati disponibili, conferma le difficoltà delle famiglie italiane sul fronte degli acquisti, testimoniate da una riduzione del reddito disponibile e della spesa per consumi finali, nonché da un calo del potere di acquisto (tenuto conto dell inflazione). Tornando all analisi dell indice di clima Ismea, a livello congiunturale i saldi di tutte le componenti risultano in peggioramento, in particolare le aspettative ma anche le vendite. Tab ICF Ismea della grande distribuzione alimentare (GDA) e sue componenti ICF saldi vendite scorte previs. vendite IV trim '11-22,0-22,6 2,9-40,6 I trim '12-0,6-34,3-13,3 19,1 II trim '12 1,3-17,8-10,4 11,4 III trim '12-12,0-29,3-9,6-16,4 IV trim '12-21,4-39,3-8,8-33,7 In riferimento alle variazioni tendenziali, il lieve aumento dell indice della fiducia è dipeso dal miglioramento delle giacenze ed in misura minore delle aspettative, che hanno più che compensato il peggioramento delle vendite. Con riferimento all intero anno 2012, l indice di clima di fiducia della GDA è risultato negativo (in media il saldo ha registrato un valore di -8,2) ed in calo di 8 punti rispetto al Il livello dell indice è stato determinato quasi esclusivamente da un andamento non favorevole delle vendite, mentre sulla flessione della fiducia rispetto al 2011 hanno inciso sia le attese sulle vendite che le vendite stesse, entrambe in flessione. azienda, in termini di volumi, il livello delle giacenze di prodotti alimentari è stato : Le risposte possibili sono: superiore alla media del periodo, normale per il periodo, inferiore alla media del periodo, non ci sono state giacenze, non so, non risponde. Il punteggio totalizzato da ciascuna modalità viene espresso in termini percentuali. Il saldo tra le percentuali delle modalità estreme di risposta ( superiore alla media del periodo e inferiore alla media del periodo ) costituisce il dato che concorre alla determinazione dell indice di clima di fiducia. 4 I dati si riferiscono però al periodo ottobre-novembre I canali di vendita Tra le tipologie di punto vendita monitorate, nel trimestre in esame sono ancora i Minimarket a vantare il clima di fiducia maggiormente sfavorevole (-23,5 punti). In linea con la media è il saldo per i Supermercati, mentre appena positivo è il saldo per gli Ipermercati (+1). Tab ICF Ismea della grande distribuzione alimentare (GDA) e sue componenti per tipologia di punto vendita () ICF saldi vendite scorte previs. vendite ipermercati 1,0-0,1-18,9-15,8 supermercati -21,6-40,6-12,9-37,0 minimercati -23,5-40,8 1,0-28,7 Totale -21,4-39,3-8,8-33,7 Analizzando più nello specifico le componenti dell indice, si nota che per le vendite, il saldo nel quarto trimestre 2012 è peggiore della media per i Supermercati ed Minimarket e molto più favorevole negli Ipermercati. E da rilevare che gli Ipermercati registrano una forte prevalenza di giudizi di stazionarietà (quasi il 62%, 25 punti in più rispetto al trimestre precedente e 18 in più rispetto al quarto trimestre 2011). Sia a livello congiunturale che tendenziale le vendite hanno registrato un andamento peggiore nei canali di media e piccola dimensione. In termini di aspettative sulle vendite, il saldo maggiormente negativo si registra nei Supermercati, seguiti dai Minimarket. Per quanto riguarda le scorte, è proprio quest ultimo canale a detenere il livello più elevato rispetto agli altri, con gli Ipermercati che eccellono in senso contrario. Il peggioramento dell indice della fiducia sul dato del terzo trimestre 2012 ha interessato tutti i punti vendita, ad eccezione degli Ipermercati. Meno pesante la situazione a livello di variazioni tendenziali, con i soli Supermercati a registrare una variazione negativa, peraltro non eccessivamente elevata (Figura 3.1). Effettuando un bilancio dell intero 2012, il valore medio dell indice di clima di fiducia è risultato negativo in tutti i canali, in particolare quelli di piccola e media dimensione (Supermercati -8,9, Minimarket -7,4). Nei Supermercati si registrano anche le flessioni dell indice più marcate rispetto al 2011, mentre i soli Ipermercati segnano un lieve miglioramento del saldo. 4

5 Fig Variazioni congiunturali e tendenziali dell ICF Ismea della grande distribuzione alimentare (GDA) per tipologia di punto vendita () Fig Variazioni congiunturali e tendenziali del ICF Ismea della grande distribuzione alimentare (GDA) per area geografica (IV trimestre 2012) 4. Le aree geografiche A livello di aree geografiche, la congiuntura del quarto trimestre 2012 è risultata negativa in tutte le aree, in particolare quelle del Mezzogiorno e del Nord Est. Tab ICF Ismea della grande distribuzione alimentare (GDA) e sue componenti per area geografica () ICF saldi vendite scorte previs. vendite Nord Ovest -15,9-24,8-5,0-27,9 Nord Est -24,7-44,4-14,3-43,9 Centro -20,1-25,7-5,6-40,3 Mezzogiorno -25,0-60,8-9,6-23,8 Totale -21,4-39,3-8,8-33,7 Nel Nord Ovest il livello negativo dell indice della fiducia è stato ottenuto da un saldo fortemente sfavorevole delle aspettative di vendita e delle vendite, non compensato da un pur buon andamento delle scorte, al di sotto della media del periodo. Simile, ma più sfavorevole sul fronte vendite ed aspettative, è l andamento delle componenti dell indice nel Nord Est, mentre i dati relativi al Centro si avvicinano di molto a quelli del Nord Ovest. Infine, il livello dell indice di fiducia del Mezzogiorno è stato determinato principalmente da un andamento molto pesante sul fronte delle vendite. A livello congiunturale l indice del clima di fiducia peggiora in tutte le aree, ad eccezione del Nord Ovest, mentre sul fronte tendenziale l indice diminuisce soprattutto nel Nord Est, ed al contrario cresce nel Mezzogiorno e nel Nord Ovest. Se si prende in considerazione l intero anno 2012, il valore medio dell indice di clima di fiducia è risultato negativo in tutte le aree, in particolare quelle del Nord (Nord Ovest -11,8, Nord Est -7,6). Nel Centro e nel Nord Est si registrano le flessioni dell indice più marcate rispetto al 2011, mentre al Sud si registra la diminuzione più contenuta. 5. Le vendite dei prodotti alimentari Il saldo complessivo delle risposte relative all evoluzione delle vendite 5 nel quarto trimestre 2012, è risultato ancora negativo. Inoltre la percentuale di operatori che ha dichiarato di non avere rilevato variazioni apprezzabili delle vendite in confronto al trimestre precedente è ammontata al 31,1%. Tale percentuale risulta essere la più bassa da due anni a questa parte ed inferiore sia a quella registrata nel trimestre precedente (-9,4 punti in valore assoluto), sia a quella del pari periodo del 2011 (-6,1). Proprio da due anni vi è invece un forte orientamento delle opinioni degli operatori verso una diminuzione delle vendite. Cosa che accentua il ricorso della GDA alle vendite in promozione per contrastare tale tendenza. Nel quarto trimestre 2012 si conferma quindi l elevata percentuale di punti di rilevazione che hanno effettuato vendite in promozione di prodotti alimentari. Infatti la quasi totalità dei punti vendita della GDA, indipendentemente da aree e canali, le ha effettuate. Inoltre l incidenza delle vendite in promozione sul totale delle vendite nel quarto trimestre 2012 è risultata pari al 33,5%, percentuale sostanzialmente coincidente col trimestre precedente ed in crescita di 2,5 punti in 5 La relativa domanda del questionario è posta nel modo seguente: Può indicare per quali prodotti, tra quelli di seguito elencati, nella sua azienda si sono avute variazioni apprezzabili nelle vendite rispetto ai tre mesi precedenti, in aumento o in diminuzione? 5

6 confronto allo stesso periodo del Analoghe risultano le tendenze in termini di incidenza delle referenze vendute in promozione sul totale delle referenze, con la relativa percentuale che nel IV trimestre 2012 è pari al 23,8%. Fig 6.3 Vendite in promozione di prodotti alimentari nel, per canale di vendita Fig 6.1 Punti vendita della GDA che hanno effettuato vendite alimentari in promozione per canale di vendita (in%) *dato non disponibile per i minimarket per la % di referenze vendute in promozione nel trimestre in esame Fig Vendite in promozione di prodotti alimentari nel, per area geografica Fig Punti vendita della GDA che hanno effettuato vendite alimentari in promozione, per area geografica - (in%) Scendendo nel dettaglio dei canali distributivi, l incidenza delle vendite in promozione sul totale delle vendite è simile e più alta, nel trimestre in esame, nei canali di media e grande dimensione, con leggera prevalenza degli Ipermercati. La stessa cosa avviene anche in termini di quota delle referenze vendute in promozione. Quanto alla ripartizione per area geografica, l incidenza delle promozioni, in termini di fatturato, risulta più elevata nel Centro-Sud, cosa che si verifica anche in termini di quota di referenze in promozione. 6. Glossario: L/IT/IDPagina/ Metodologia L/IT/IDPagina/329 Area Mercati Responsabile della redazione: Patrizio Piozzi Redazione a cura di: Enrico De Ruvo 6

La congiuntura in sintesi

La congiuntura in sintesi numero 2/12 24 aprile 2012 La congiuntura in sintesi LE TENDENZE DEL PERIODO L indice del clima di fiducia degli operatori della GDA si è attestato nel primo trimestre 2012 su un valore appena negativo

Dettagli

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2013

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2013 CONGIUNTURA & APPROFONDIMENTI Report n. 3 Marzo 2014 La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2013 A cura dell Area Studi e Sviluppo Economico Territoriale

Dettagli

Clima di fiducia (*) ed evoluzione delle vendite nell industria agroalimentare

Clima di fiducia (*) ed evoluzione delle vendite nell industria agroalimentare Panel agroalimentare Indagini congiunturali Panel Agroalimentare Ismea Clima di fiducia (*) ed evoluzione delle vendite nell industria agroalimentare II semestre 26 Risultati generali Grafico 1 Indice

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO RISULTATI GENERALI Nel secondo trimestre del 2006 le imprese del Commercio hanno dato giudizi di cattivo andamento degli affari e di lieve appesantimento delle scorte;

Dettagli

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel secondo trimestre 2013

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel secondo trimestre 2013 CONGIUNTURA & APPROFONDIMENTI Report n. 11 Settembre 2013 La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel secondo trimestre 2013 A cura dell Area Studi e Sviluppo Economico Territoriale

Dettagli

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2012

La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2012 CONGIUNTURA & APPROFONDIMENTI Report n. 4 Marzo 2013 La congiuntura del commercio al dettaglio in provincia di Treviso nel quarto trimestre 2012 A cura dell Area Studi e Sviluppo Economico Territoriale

Dettagli

Gli acquisti domestici di prodotti biologici confezionati in Italia nella GDO

Gli acquisti domestici di prodotti biologici confezionati in Italia nella GDO In sintesi Gli acquisti domestici di prodotti biologici confezionati in Italia nella GDO Continua la crescita della domanda di prodotti biologici confezionati nella GDO. Secondo i dati del Panel delle

Dettagli

IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA

IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA IL QUADRO CONGIUNTURALE DELL ECONOMIA ROMANA IV TRIMESTRE 2010 SINTESI IL SENTIMENT DELLE IMPRESE E DEI CONSUMATORI A ROMA SULLA SITUAZIONE ECONOMICA RISULTATI GENERALI Nel quarto trimestre 2010 l attività

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO RISULTATI GENERALI Nel primo trimestre del 2006 gli imprenditori del Commercio hanno dato giudizi di cattivo andamento degli affari e di appesantimento delle scorte;

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO RISULTATI GENERALI Gli imprenditori del Commercio al minuto tradizionale e di quelli della Grande distribuzione hanno fornito valutazioni negative sull andamento degli

Dettagli

DINAMICA CONGIUNTURALE DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO IN PROVINCIA DI BRESCIA

DINAMICA CONGIUNTURALE DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO IN PROVINCIA DI BRESCIA CONGIUNTURA DEL COMMERCIO AL 2 TRIMESTRE 2017 Fonte: indagine congiunturale Unioncamere Lombardia. Elaborazioni a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia. LA DINAMICA

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO

INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO INCHIESTA CONGIUNTURALE SUL COMMERCIO RISULTATI GENERALI Le valutazioni degli intervistati sull andamento degli affari nel quarto trimestre del 2002 evidenziano andamenti differenziati a livello settoriale:

Dettagli

Indagine sulla fiducia delle imprese manifatturiere gennaio 2011

Indagine sulla fiducia delle imprese manifatturiere gennaio 2011 31 Gennaio 11 Indagine sulla fiducia delle imprese manifatturiere gennaio 11 Si avvia con questa nota la diffusione da parte dell Istat degli indicatori di clima di fiducia delle imprese manifatturiere,

Dettagli

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO 26 Aprile 2012. Aprile 2012 FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO Nel mese di aprile, l indice destagionalizzato del clima di fiducia scende sia nelle imprese dei servizi, sia in quelle del

Dettagli

Fatturato del commercio al dettaglio in provincia di Brescia

Fatturato del commercio al dettaglio in provincia di Brescia CONGIUNTURA DEL COMMERCIO AL 3 TRIMESTRE 2017 Fonte: indagine congiunturale Unioncamere Lombardia. Elaborazioni a cura del Servizio Studi della Camera di Commercio di Brescia. LA DINAMICA CONGIUNTURALE

Dettagli

imprese del terziario di pordenone dicembre 2012

imprese del terziario di pordenone dicembre 2012 imprese del terziario di pordenone dicembre 2012 indagine trimestrale congiunturale sulle imprese del terziario della provincia di pordenone rapporto di ricerca - quarto trimestre 2012, 21 febbraio 2013

Dettagli

Flash Costruzioni

Flash Costruzioni 11 dicembre 2017 Flash Costruzioni 3.2017 Nel terzo trimestre del 2017, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, il fatturato delle imprese di costruzioni ha registrato una situazione di sostanziale

Dettagli

notecongiunturali congiuntura industriale Unioncamere Veneto Flash I trimestre 2005

notecongiunturali congiuntura industriale Unioncamere Veneto Flash I trimestre 2005 Unioncamere Flash notecongiunturali Unioncamere Flash Anno XVIII n. 22 maggio 2005 Pubblicazione periodica settimanale dell Unione Regionale delle Camere di Commercio del Autorizzazione del Tribunale di

Dettagli

Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia

Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia Statistiche Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia Per informazioni: statistiche@bancaditalia.it www.bancaditalia.it/statistiche/index.html 16 novembre 2017 I principali risultati

Dettagli

notecongiunturali congiuntura industriale Unioncamere Veneto Flash IV trimestre 2004

notecongiunturali congiuntura industriale Unioncamere Veneto Flash IV trimestre 2004 Unioncamere Flash notecongiunturali Unioncamere Flash Anno XVIII n. 08 febbraio 2005 Pubblicazione periodica settimanale dell Unione Regionale delle Camere di Commercio del Autorizzazione del Tribunale

Dettagli

Flash Costruzioni

Flash Costruzioni 23 ottobre 2017 Flash Costruzioni 2.2017 Nel secondo trimestre del 2017, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, il fatturato delle imprese di costruzioni ha registrato una situazione di sostanziale

Dettagli

Andamento dei prezzi e dei costi nell'industria agroalimentare

Andamento dei prezzi e dei costi nell'industria agroalimentare Panel agroalimentari Indagini congiunturali Panel Agroalimentari Ismea Andamento dei prezzi e dei costi nell'industria agroalimentare II semestre 24 Risultati dell indagine Si inasprisce nel secondo semestre

Dettagli

Le dinamiche di mercato dei prodotti ittici Indagine congiunturale presso il Panel della distribuzione al dettaglio

Le dinamiche di mercato dei prodotti ittici Indagine congiunturale presso il Panel della distribuzione al dettaglio Le dinamiche di mercato dei prodotti ittici Indagine congiunturale presso il Panel della distribuzione al dettaglio Secondo semestre 27 Premessa Dopo la rilevazione del primo semestre 27, anche al termine

Dettagli

Per area geografica bovino e la trasformazione ortofrutticola; più contenuta la crescita dell indicatore nel comparto della macellazione suina. Risult

Per area geografica bovino e la trasformazione ortofrutticola; più contenuta la crescita dell indicatore nel comparto della macellazione suina. Risult Panel agroalimentare Indagini congiunturali Panel Agroalimentare Ismea Clima di fiducia (*) ed evoluzione delle vendite nell industria agroalimentare I semestre 6 Risultati generali Grafico 1 Indice del

Dettagli

Flash Industria

Flash Industria 30 luglio 2015 Flash Industria 2.2015 Nel secondo trimestre 2015, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato un incremento del +1,8 per cento rispetto al corrispondente

Dettagli

Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia

Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia Statistiche Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia 11 agosto 2017 Per informazioni: statistiche@bancaditalia.it www.bancaditalia.it/statistiche/index.html I principali risultati

Dettagli

Indagine sulla fiducia delle imprese di servizi di mercato gennaio 2011

Indagine sulla fiducia delle imprese di servizi di mercato gennaio 2011 31 Gennaio 2011 Indagine sulla fiducia delle imprese di servizi di mercato gennaio 2011 Si avvia con questa nota la diffusione da parte dell Istat degli indicatori di clima di fiducia delle imprese dei

Dettagli

Flash Costruzioni

Flash Costruzioni 30 Marzo 2014 Flash Costruzioni 4.2014 Nel quarto trimestre 2014, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, il fatturato delle imprese di costruzioni ha registrato una flessione del -0,3 per cento rispetto

Dettagli

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Luglio 2005

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Luglio 2005 23 settembre 2005 Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Luglio 2005 L Istituto nazionale di statistica comunica che nel mese di luglio 2005 l'indice generale del valore delle

Dettagli

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE Settimana 24 tembre 2012 numero 7/12 LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE I prezzi al dettaglio del comparto agro-alimentare relativi all ultima settimana di settembre (24 30 settembre)

Dettagli

CONGIUNTURA COMMERCIO

CONGIUNTURA COMMERCIO CONGIUNTURA COMMERCIO I TRIMESTRE 2014 La riproduzione e/o diffusione parziale o totale delle tavole contenute nel presente volume è consentita esclusivamente con la citazione completa della fonte: Camera

Dettagli

Lombardia Statistiche Report

Lombardia Statistiche Report Lombardia Statistiche Report N 6 / 2017 5 luglio 2017 Congiuntura economica in Lombardia. I trimestre 2017 Il 2016 è stato un anno positivo per l economia lombarda. Questo dato sembra trovare conferma

Dettagli

FIDUCIA DELLE IMPRESE MANIFATTURIERE E DI COSTRUZIONE

FIDUCIA DELLE IMPRESE MANIFATTURIERE E DI COSTRUZIONE 28 settembre 2011 Settembre 2011 Manifatturiero Agosto 2011 Costruzione FIDUCIA DELLE IMPRESE MANIFATTURIERE E DI COSTRUZIONE Nel mese di settembre 2011 l indice destagionalizzato del clima di fiducia

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL SECONDO TRIMESTRE 2013

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL SECONDO TRIMESTRE 2013 INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL SECONDO TRIMESTRE 2013 Gli indicatori sul clima di fiducia delle imprese manifatturiere liguri riferiti al secondo trimestre

Dettagli

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE Settimana 16 lio 2012 numero 4/12 30 luglio 2012 LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE I prezzi al dettaglio della terza settimana di luglio (16 - lio) rispetto alla precedente (9-15

Dettagli

La congiuntura secondo gli operatori del Panel della distribuzione al dettaglio. Ismea

La congiuntura secondo gli operatori del Panel della distribuzione al dettaglio. Ismea Note congiunturali La congiuntura secondo gli operatori del Panel della distribuzione al dettaglio Ismea II semestre 2005 I risultati principali La seguente analisi è volta a mettere in evidenza le reazioni

Dettagli

Rapporto sulla Marca del Distributore XII Edizione

Rapporto sulla Marca del Distributore XII Edizione Rapporto sulla Marca del Distributore 2016 XII Edizione Fig. 1.1A Evoluzione della quota di mercato della nel Largo Consumo negli ultimi cinque anni (Iper + Super + LSP) (% su totale valore vendite di

Dettagli

CONGIUNTURA ECONOMICA INDUSTRIA MANIFATTURIERA II TRIMESTRE 2011

CONGIUNTURA ECONOMICA INDUSTRIA MANIFATTURIERA II TRIMESTRE 2011 1 CONGIUNTURA ECONOMICA INDUSTRIA MANIFATTURIERA II TRIMESTRE 2011 Premessa In questo rapporto viene esaminato l'andamento della congiuntura economica delle industrie manifatturiere del Verbano Cusio Ossola

Dettagli

IV trimestre 2014 numero 1/15 2 febbraio I grafici del periodo. 1.Il contesto

IV trimestre 2014 numero 1/15 2 febbraio I grafici del periodo. 1.Il contesto Agroalimentare CONGIUNTURA INDUSTRIA clima di fiducia dell industria alimentare italiana IV trimestre 2014 numero 1/15 2 febbraio 2015 I grafici del periodo pag. 2 1.Il contesto pag. 4 2.La fiducia dell

Dettagli

CONGIUNTURA ECONOMICA INDUSTRIA MANIFATTURIERA I TRIMESTRE 2011

CONGIUNTURA ECONOMICA INDUSTRIA MANIFATTURIERA I TRIMESTRE 2011 1 CONGIUNTURA ECONOMICA INDUSTRIA MANIFATTURIERA I TRIMESTRE 2011 Premessa In questo rapporto viene esaminato l'andamento della congiuntura economica delle industrie manifatturiere del Verbano Cusio Ossola

Dettagli

La congiuntura. italiana. Il saldo degli indicatori

La congiuntura. italiana. Il saldo degli indicatori La congiuntura italiana N. 4 MARZO 2014 L andamento dell attività economica nei primi mesi dell anno in corso prosegue la tendenza dell ultimo trimestre del 2013. Il settore produttivo è in lenta risalita

Dettagli

30 agosto Agosto 2012 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE

30 agosto Agosto 2012 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE 30 agosto Agosto CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE L indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator; per i dettagli si veda la nota metodologica allegata),

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA

INCHIESTA CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA INCHIESTA CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA RISULTATI GENERALI Come già nella precedente indagine, gli imprenditori hanno giudicato moderatamente favorevole l andamento dell Industria di Roma e Provincia. Con

Dettagli

Flash Costruzioni

Flash Costruzioni 23 dicembre 2016 Flash Costruzioni 3.2016 Nel terzo trimestre del 2016, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, il fatturato delle imprese di costruzioni ha registrato una situazione di sostanziale

Dettagli

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Febbraio 2007

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Febbraio 2007 24 aprile 2007 Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Febbraio 2007 L Istituto nazionale di statistica comunica che nel mese di febbraio 2007 l'indice generale del valore delle

Dettagli

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO 30 Gennaio 2012 Gennaio 2012 FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO Nel mese di gennaio l indice destagionalizzato del clima di fiducia scende ancora sia nelle imprese dei servizi, sia in quelle

Dettagli

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE

LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE Settimana 26 novembre 2 dicembre 2012 numero 15/12 LA DINAMICA DEI PREZZI AL DETTAGLIO DELL AGROALIMENTARE I prezzi al dettaglio del comparto agro-alimentare relativi alla quinta settimana di novembre

Dettagli

NOTA METODOLOGICA. Le variabili poste sotto osservazione sono: il fatturato; i prezzi; i flussi di clientela; le aspettative future.

NOTA METODOLOGICA. Le variabili poste sotto osservazione sono: il fatturato; i prezzi; i flussi di clientela; le aspettative future. INDAGINE CONGIUNTURALE DELLA RISTORAZIONE I Quadrimestre 2005 NOTA METODOLOGICA A gennaio 2005 è partito l osservatorio congiunturale Fipe sulla ristorazione. Il campione è basato su imprese del settore

Dettagli

Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia

Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia Statistiche Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia Per informazioni: statistiche@bancaditalia.it www.bancaditalia.it/statistiche/index.html 22 maggio 2017 I principali risultati

Dettagli

Nota informativa N. 3 del 5 agosto 2010

Nota informativa N. 3 del 5 agosto 2010 Nota informativa N. 3 del 5 agosto 2010 Analisi congiunturale 2 trimestre 2010 industria, artigianato e commercio A cura dell U.O. Studi, Programmazione, Statistica e Osservatori della Camera di Commercio

Dettagli

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Ottobre 2008

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Ottobre 2008 23 dicembre 2008 Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Ottobre 2008 L Istituto nazionale di statistica comunica che nel mese di ottobre 2008 l'indice generale del valore delle

Dettagli

Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia

Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia Statistiche Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia Per informazioni: statistiche@bancaditalia.it www.bancaditalia.it/statistiche/index.html 23 febbraio 2017 I principali risultati

Dettagli

Il commercio al dettaglio in provincia di Brescia

Il commercio al dettaglio in provincia di Brescia Il commercio al dettaglio in provincia di Brescia In collaborazione con Ascom Confcommercio Brescia e Confesercenti della Lombardia orientale. Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica

Dettagli

FIDUCIA DEI CONSUMATORI

FIDUCIA DEI CONSUMATORI 29 dicembre 214 Dicembre 214 FIDUCIA DEI CONSUMATORI L indice del clima di fiducia dei consumatori in base 25=1 diminuisce a dicembre a 99,7 da 1,2 del mese di novembre. Il peggioramento riguarda sia la

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE FRA LE IMPRESE EDILI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D'AOSTA. Torino, 10 marzo 2010

INDAGINE CONGIUNTURALE FRA LE IMPRESE EDILI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D'AOSTA. Torino, 10 marzo 2010 INDAGINE CONGIUNTURALE FRA LE IMPRESE EDILI DEL PIEMONTE E DELLA VALLE D'AOSTA Torino, 10 marzo 2010 L indagine congiunturale dell ANCE Piemonte, avviata a giugno del 2002 e svolta con cadenza semestrale,

Dettagli

L OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

L OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI L OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Estratto dall Osservatorio Congiunturale sull Industria delle Costruzioni Luglio a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi ESTRATTO DALL'OSSERVATORIO

Dettagli

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO 28 aprile 2011 Aprile 2011 FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO Nel mese di aprile 2011 l indice destagionalizzato del clima di fiducia sale per le imprese del commercio (da 100,8 di marzo

Dettagli

La congiuntura manifatturiera in provincia di Pisa

La congiuntura manifatturiera in provincia di Pisa La congiuntura manifatturiera in provincia di Pisa Consuntivo I trimestre 2014 aspettative II trimestre 2014 Pisa, 30 ottobre 2014. Nel primo trimestre 2014 la produzione industriale mondiale, secondo

Dettagli

Congiuntura economica Parmense

Congiuntura economica Parmense Congiuntura economica Parmense i n d a g i n e s u l l e p i c c o l e e m e d i e i m p r e s e Il tasso di variazione del Prodotto Interno Lordo nell area Euro è più basso rispetto a quello medio mondiale,

Dettagli

Flash Industria

Flash Industria 23 maggio 2013 Flash Industria 1.2013 Nel primo trimestre 2013, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, la ha mantenuto un trend negativo con un calo del -2, per cento rispetto allo stesso periodo

Dettagli

Nota informativa n. 8 del 16 novembre 2016

Nota informativa n. 8 del 16 novembre 2016 Nota informativa n. 8 del 16 novembre 2016 Analisi congiunturale 3 trimestre 2016 industria, artigianato, commercio e servizi A cura dell U.O. Studi, Programmazione, Statistica e Osservatori della Camera

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE DELL UMBRIA

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE DELL UMBRIA II TRIMESTRE 2015 I TRIMESTRE 2016 INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE IMPRESE MANIFATTURIERE DELL UMBRIA I TRIMESTRE 2016 Per l industria manifatturiera umbra il 2015 si era chiuso mostrando incoraggianti segnali

Dettagli

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Ottobre 2006

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Ottobre 2006 21 dicembre 2006 Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Ottobre 2006 L Istituto nazionale di statistica comunica che nel mese di ottobre 2006 l'indice generale del valore delle

Dettagli

Flash Industria

Flash Industria 1 agosto 2014 Flash Industria 2.2014 Nel secondo trimestre 2014, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato un incremento del +1,2 per cento rispetto al corrispondente

Dettagli

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Novembre 2008

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Novembre 2008 23 gennaio 2009 Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Novembre 2008 L Istituto nazionale di statistica comunica che nel mese di novembre 2008 l'indice generale del valore delle

Dettagli

Lombardia Statistiche Report

Lombardia Statistiche Report Lombardia Statistiche Report N 3 / 2017 28 marzo 2017 Congiuntura economica in Lombardia. IV trimestre 2016 Con il IV trimestre del 2016 si è chiuso un anno positivo per l economia lombarda. A parte le

Dettagli

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente)

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente) Le esportazioni delle regioni italiane estre 3 13/6/3 CONGIUNTURA TERRITORIALE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE I Trimestre 3 Giugno 3 La dinamica delle esportazioni in valore nel estre 3 registra un

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA MANIFATTURIERA LIGURE 3 trimestre 2015 e previsioni sul 4

INDAGINE CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA MANIFATTURIERA LIGURE 3 trimestre 2015 e previsioni sul 4 INDAGINE CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA MANIFATTURIERA LIGURE 3 trimestre 2015 e previsioni sul 4 In recupero la produzione industriale, migliorano le prospettive per fine anno L indagine sull industria

Dettagli

Obiettivi e articolazione dell Osservatorio... 3 Fonti Parte II... 57

Obiettivi e articolazione dell Osservatorio... 3 Fonti Parte II... 57 INDICE Obiettivi e articolazione dell Osservatorio... 3 Fonti... 4 Parte I... 5 Analisi Dinamica... 5 Sintesi 2 trimestre 2012... 5 Clima di fiducia... 8 Congiuntura e previsioni... 12 Focus Congiuntura:

Dettagli

La congiuntura. italiana. Previsione del Pil

La congiuntura. italiana. Previsione del Pil La congiuntura italiana N. 9 NOVEMBRE 2015 Il dato preliminare del Pil nel terzo trimestre conferma il consolidamento della ripresa e gli indicatori mensili segnalano una congiuntura favorevole per i mesi

Dettagli

10.3. Analisi congiunturale 3 trimestre 2013 industria, artigianato, commercio e servizi.

10.3. Analisi congiunturale 3 trimestre 2013 industria, artigianato, commercio e servizi. 10.3 Nota informativa n. 6 del 19 novembre 2013 Analisi congiunturale 3 trimestre 2013 industria, artigianato, commercio e servizi. A cura dell U.O. Studi, Programmazione, Statistica e Osservatori della

Dettagli

27 settembre Settembre 2012 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE

27 settembre Settembre 2012 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE 27 settembre Settembre CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE L indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator) espresso in base 2005=, a settembre diminuisce

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SEMESTRALE

INDAGINE CONGIUNTURALE SEMESTRALE INDAGINE CONGIUNTURALE SEMESTRALE Situazione Primo Semestre 2015 Previsioni Secondo Semestre 2015 Rimini, settembre 2015 UNINDUSTRIA RIMINI Ufficio Economico 1 PREMESSA L Indagine Congiunturale sulla situazione

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI BERGAMO

CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI BERGAMO CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. DI BERGAMO RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE NEL COMMERCIO E NEI SERVIZI NEL PRIMO TRIMESTRE (GENNAIO-MARZO) Il commercio al dettaglio nel I trimestre L indagine congiunturale

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2014- I trimestre 2015) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2015 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

Economie regionali. L'economia delle regioni italiane. Aggiornamento congiunturale

Economie regionali. L'economia delle regioni italiane. Aggiornamento congiunturale Economie regionali L'economia delle regioni italiane Aggiornamento congiunturale Roma novembre 2010 2 0 1 0 106 La serie Economie regionali ha la finalità di presentare studi e documentazione sugli aspetti

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE

INDAGINE CONGIUNTURALE Le pillole di Notizie, commenti, istruzioni ed altro Direttore responsabile: Edi Sommariva Numero 09-2010 INDAGINE CONGIUNTURALE SULLA RISTORAZIONE COMMERCIALE I trimestre 2010 Ufficio studi A cura di

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL QUARTO TRIMESTRE 2013

INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL QUARTO TRIMESTRE 2013 INDAGINE CONGIUNTURALE SULLE PREVISIONI DI ANDAMENTO DELL INDUSTRIA IN LIGURIA NEL QUARTO TRIMESTRE 2013 Gli indicatori qualitativi sul clima di fiducia delle imprese manifatturiere liguri riferiti alle

Dettagli

Indagine congiunturale sull industria manifatturiera della provincia di Biella 4 trimestre 2015 CONGIUNTURA INDUSTRIA 4 TRIMESTRE 2015

Indagine congiunturale sull industria manifatturiera della provincia di Biella 4 trimestre 2015 CONGIUNTURA INDUSTRIA 4 TRIMESTRE 2015 Indagine sull industria manifatturiera della provincia di Biella 4 trimestre 2015 A cura dell Ufficio Studi CONGIUNTURA INDUSTRIA 4 TRIMESTRE 2015 NEL BIELLESE LA PRODUZIONE INDUSTRIALE REGISTRA UNA FLESSIONE

Dettagli

COMMERCIO AL DETTAGLIO

COMMERCIO AL DETTAGLIO 26 settembre 2012 Luglio 2012 A luglio 2012 l indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) ha segnato una diminuzione

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SEMESTRALE

INDAGINE CONGIUNTURALE SEMESTRALE INDAGINE CONGIUNTURALE SEMESTRALE Situazione Secondo Semestre 2014 Previsioni Primo Semestre 2015 Rimini, marzo 2015 UNINDUSTRIA RIMINI Ufficio Economico 1 PREMESSA L Indagine Congiunturale sulla situazione

Dettagli

26 ottobre Ottobre 2012 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE

26 ottobre Ottobre 2012 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE 26 ottobre Ottobre CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE L indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator) espresso in base 2005=, a ottobre sale da 76,0

Dettagli

27 marzo Marzo 2014 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE

27 marzo Marzo 2014 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE 27 marzo 2014 Marzo 2014 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE A marzo 2014 l indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator), espresso in base 2005=, cresce

Dettagli

Indagine sulla fiducia delle imprese di servizi di mercato febbraio 2011

Indagine sulla fiducia delle imprese di servizi di mercato febbraio 2011 24 Febbraio 2011 Indagine sulla fiducia delle imprese di servizi di mercato febbraio 2011 Nel mese di febbraio 2011 l indice destagionalizzato del clima di fiducia delle imprese dei servizi di mercato,

Dettagli

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO

FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO 26 Ottobre Ottobre FIDUCIA DELLE IMPRESE DEI SERVIZI E DEL COMMERCIO Nel mese di ottobre l indice destagionalizzato del clima di fiducia sale nelle imprese dei servizi, ma scende in quelle del commercio

Dettagli

Osservatorio congiunturale sul Settore Fieristico. Ventinovesima rilevazione trimestrale sulle tendenze di settore

Osservatorio congiunturale sul Settore Fieristico. Ventinovesima rilevazione trimestrale sulle tendenze di settore Osservatorio congiunturale sul Settore Fieristico Ventinovesima rilevazione trimestrale sulle tendenze di settore TRIMESTRE APRILE-GIUGNO 2016 1 AEFI Associazione Esposizioni e Fiere Italiane presenta

Dettagli

30 dicembre Dicembre Prossima diffusione: 29 gennaio 2015 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE

30 dicembre Dicembre Prossima diffusione: 29 gennaio 2015 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE 30 dicembre Dicembre CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE A dicembre l indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator), espresso in base 2005=, è stabile,

Dettagli

Indagine Congiunturale

Indagine Congiunturale Indagine Congiunturale Situazione al 1 trimestre 2007 e previsioni sul 2 trimestre 2007 Industria Grafica Nel 1 trimestre del 2007 il fatturato del Panel delle aziende grafiche evidenzia un calo del 5,2%

Dettagli

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Settembre 2008

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Settembre 2008 21 novembre 2008 Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Settembre 2008 L Istituto nazionale di statistica comunica che nel mese di settembre 2008 l'indice generale del valore

Dettagli

Flash Industria

Flash Industria 8 novembre 2016 Flash Industria 3.2016 Nel terzo trimestre 2016, sulla base dell indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato un incremento del +2 per cento rispetto al corrispondente

Dettagli

Il mercato del lavoro: Gli ammortizzatori sociali. Le principali dinamiche del IV trimestre 2007 sulla base dei dati Istat

Il mercato del lavoro: Gli ammortizzatori sociali. Le principali dinamiche del IV trimestre 2007 sulla base dei dati Istat Il mercato del lavoro: Le principali dinamiche del IV trimestre 2007 sulla base dei dati Istat Le forze di lavoro ed il tasso di attività.. 2 Gli occupati ed il tasso di occupazione. 4 Le persone in cerca

Dettagli

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Dicembre 2008

Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Dicembre 2008 25 febbraio 2009 Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio Dicembre 2008 L Istituto nazionale di statistica comunica che nel mese di dicembre 2008 l'indice generale del valore delle

Dettagli

CONGIUNTURA DELL ARTIGIANATO MANIFATTURIERO AL 2 TRIMESTRE

CONGIUNTURA DELL ARTIGIANATO MANIFATTURIERO AL 2 TRIMESTRE CONGIUNTURA DELL ARTIGIANATO MANIFATTURIERO AL 2 TRIMESTRE 2017 Fonte: indagine congiunturale Unioncamere Lombardia. Elaborazioni a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia.

Dettagli

CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE

CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE Agosto CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE Ad agosto l indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator), espresso in base 2005=100, scende a 88,2 da 90,8

Dettagli

Industria (escl.costruzioni) Settore Automotive* 6,6. Elaborazioni Anfia su dati ISTAT *Codici Ateco 29

Industria (escl.costruzioni) Settore Automotive* 6,6. Elaborazioni Anfia su dati ISTAT *Codici Ateco 29 Nel 2016, negli stabilimenti italiani prodotti oltre 1,1 milioni di autoveicoli: +8,8%. La domanda interna ed estera hanno trainato finora l industria automotive, una delle attività manifatturiere che

Dettagli

FIDUCIA DELLE IMPRESE MANIFATTURIERE E DI COSTRUZIONE

FIDUCIA DELLE IMPRESE MANIFATTURIERE E DI COSTRUZIONE 26 aprile 2012 Aprile 2012 FIDUCIA DELLE IMPRESE MANIFATTURIERE E DI COSTRUZIONE Nel mese di aprile 2012 l indice destagionalizzato del clima di fiducia del settore manifatturiero scende a 89,5, contro

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE I TRIMESTRE 2014

NOTA CONGIUNTURALE I TRIMESTRE 2014 NOTA CONGIUNTURALE I TRIMESTRE 2014 Demografia imprese I dati Movimprese confermano il calo delle imprese anche nel I trimestre 2014 1. Le imprese attive, giunte a quota 15.253, risultano in diminuzione

Dettagli

Osservatorio su fallimenti,

Osservatorio su fallimenti, ...... Osservatorio su fallimenti,...... Nuova impennata dei fallimenti nel secondo trimestre... Sintesi dei risultati Idati Cerved relativi alle chiusure aziendali indicano che nel secondo trimestre del

Dettagli

27 febbraio Febbraio 2014 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE

27 febbraio Febbraio 2014 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE 27 febbraio 2014 Febbraio 2014 CLIMA DI FIDUCIA DELLE IMPRESE A febbraio 2014 l indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane (Iesi, Istat economic sentiment indicator), espresso in base

Dettagli

INDAGINE CONGIUNTURALE SEMESTRALE

INDAGINE CONGIUNTURALE SEMESTRALE Dati Consuntivi INDAGINE CONGIUNTURALE SEMESTRALE Situazione Secondo Semestre 2016 Previsioni Primo Semestre 2017 Ravenna,3 aprile 2017 PREMESSA L Indagine Congiunturale sulla situazione economica delle

Dettagli