b) nel grado di capitano: comando del reparto servizi del poligono di Foce Reno, con almeno un anno di comando di compagnia o squadrone o batteria; co

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "b) nel grado di capitano: comando del reparto servizi del poligono di Foce Reno, con almeno un anno di comando di compagnia o squadrone o batteria; co"

Transcript

1 CONCORSI Decreto 28 novembre Individuazione degli incarichi dichiarati equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l avanzamento degli ufficiali in servizio permanente dell Esercito IL MINISTRO DELLA DIFESA Visto l articolo 19 del decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490, e in particolare il comma 5, che demanda al Ministro della difesa la determinazione degli incarichi equipollenti a quelli indicati dalle tabelle annesse al decreto legislativo sopra citato, nei quali possono essere svolti i periodi di comando, di attribuzioni specifiche, di servizio e di imbarco prescritti ai fini dell avanzamento; Vista la tabella 1 annessa al richiamato decreto legislativo n. 490 del 1997, nella parte in cui prevede i periodi di comando, di attribuzioni specifiche e di servizio prescritti per l avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo dell Esercito; Visto il decreto del Ministro della difesa in data 28 ottobre 2004, concernente la ricognizione di tutti gli incarichi equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo dell Esercito; Vista la legge 2 dicembre 2004, n. 299, recante modifiche al citato decreto legislativo n. 490 del 1997; Considerata l opportunità di procedere all aggiornamento degli incarichi equipollenti di cui al menzionato decreto 28 ottobre 2004, in relazione alle modifiche introdotte dalla citata legge n. 299 del 2004, nonché alle modifiche ordinativo-funzionali intervenute nell ambito della Forza armata; Decreta Art. 1 (Incarichi equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l avanzamento degli ufficiali del ruolo normale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni) 1. Ai fini dell avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo, appartenenti al ruolo normale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni, sono considerati incarichi equipollenti a quelli indicati nel quadro I, della tabella 1 (Esercito), allegata al decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490 e successive modificazioni, i seguenti incarichi: a) nel grado di tenente colonnello: comando del reparto inquadramento del poligono sperimentale e di addestramento interforze del Salto di Quirra; comando del reparto comando del raggruppamento logistico centrale o comando unità servizi del Ministero della difesa; comando di unità a livello battaglione o gruppo; comando di reparto comando o di reparto comando e servizi o di reparto supporti di ente addestrativo o scolastico; capo servizi generali di ospedale militare o di centro militare di medicina legale; comando o vice comando di unità delle forze speciali o delle forze per operazioni speciali; comando del poligono di addestramento di Foce di Reno; capo reparto tecnico o capo reparto sostegno di reggimento di sostegno dell'aviazione dell'esercito; 5

2 b) nel grado di capitano: comando del reparto servizi del poligono di Foce Reno, con almeno un anno di comando di compagnia o squadrone o batteria; comando di distaccamento operativo del raggruppamento unità difesa; comando del distaccamento di "Pantelleria" (solo per ufficiali di fanteria e di cavalleria); comando di unità a livello compagnia, squadrone o batteria; comando di reparto comando, con almeno un anno di comando di compagnia o squadrone o batteria; comando di reparto di vigilanza di carcere militare, con almeno un anno di comando di compagnia o squadrone o batteria; comando di reparto alla sede di tipo "A"; comando o vice comando di unità delle forze speciali o delle forze per operazioni speciali; comando di reparto subacquei; comando di reparto misto interforze del quartier generale italiano presso il Joint Force Command Naples (JFC), con almeno un anno di comando compagnia o squadrone o batteria; c) nel grado di tenente: comando di unità a livello plotone o sezione; servizio presso reparto subacquei; servizio presso distaccamento operativo. Art. 2 (Incarichi equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l'avanzamento degli ufficiali del ruolo normale dell'arma dei trasporti e dei materiali) 1.Ai fini dell'avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo, appartenenti al ruolo normale dell'arma dei trasporti e dei materiali, sono considerati incarichi equipollenti a quelli indicati nel quadro II, della tabella 1 (Esercito), allegata al decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490 e successive modificazioni, i seguenti incarichi: a) nel grado di tenente colonnello: capo ufficio mantenimento di centro rifornimenti e mantenimento o di sezione rifornimenti e mantenimento; capo ufficio approvvigionamenti e collaudi di magazzino centrale ricambi automezzi (MACRA); comando di unità a livello battaglione o gruppo; capo ufficio materiali o mezzi e materiali di parco; capo reparto tecnico o capo reparto sostegno di reggimento di sostegno dell'aviazione dell'esercito; b) nel grado di capitano: comando di unità a livello compagnia, squadrone o batteria; addetto alle lavorazioni, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; direttore di officina, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; capo nucleo lavorazioni interne o esterne, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; capo nucleo tecnico, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; addetto nucleo lavorazioni esterne, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; capo sezione lavorazioni o capo sezione collaudi di centro rifornimenti e mantenimento (CERIMANT), con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; 6

3 capo sezione lavorazioni di sezione rifornimenti e mantenimento (SERIMANT), con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; capo nucleo controllo qualità o capo sezione collaudi di reggimento di sostegno dell'aviazione dell'esercito, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia. Art. 3 (Incarichi equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l'avanzamento degli ufficiali del ruolo normale del Corpo degli ingegneri dell'esercito) 1. Ai fini dell'avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo, appartenenti al ruolo normale del Corpo degli ingegneri dell'esercito, sono considerati incarichi equipollenti a quelli indicati nel quadro III, della tabella 1 (Esercito), allegata al decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490 e successive modificazioni, i seguenti incarichi: a) nel grado di tenente colonnello: vice capo sezione staccata di stabilimento o arsenale o centro tecnico (solo per ufficiali d'armamento); comandante di gruppo, squadrone sostegno e supporto al suolo. Art. 4 (Incarichi equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l'avanzamento degli ufficiali del ruolo normale del Corpo sanitario dell'esercito) 1. Ai fini dell'avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo, appartenenti al ruolo normale del Corpo sanitario dell'esercito, sono considerati incarichi equipollenti a quelli indicati nel quadro IV, della tabella 1 (Esercito), allegata al decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490 e successive modificazioni, i seguenti incarichi: a) nel grado di tenente colonnello: membro titolare della commissione medico legale del Ministero della difesa presso la Corte dei conti della Regione Sicilia (solo per ufficiali medici). Art. 5 (Incarichi equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l'avanzamento degli ufficiali del ruolo normale del Corpo di amministrazione e di commissariato dell'esercito) 1. Ai fini dell'avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo, appartenenti al ruolo normale del Corpo di amministrazione e di commissariato dell'esercito, sono considerati incarichi equipollenti a quelli indicati nel quadro V, della tabella 1 (Esercito), allegata al decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490 e successive modificazioni, i seguenti incarichi: a) nel grado di tenente colonnello: vice direttore dei centri raccolta collaudi e smistamento vestiario-equipaggiamento; 7

4 direttore di sezione o capo sezione o addetto dell'organizzazione centrale con specifiche funzioni inerenti ai servizi istituzionali di commissariato; ufficiale superiore addetto al gabinetto del Ministro della difesa o capo sezione o direttore di sezione o ufficiale superiore addetto al segretariato generale della difesa; capo sezione o direttore di sezione o ufficiale superiore addetto alle sezioni bilancio o programmazione o pianificazione finanziaria; direttore di sezione rifornimenti di commissariato; ufficiale superiore addetto presso gli uffici dello Stato maggiore della difesa o dello Stato maggiore dell'esercito; capo sezione o servizio presso gli uffici di diretta collaborazione del Ministro della difesa; a) nel grado di capitano: capo servizio amministrativo; capo sezione amministrativa della rappresentanza italiana presso il comitato militare NATO; capo sezione contratti; capo sezione trattamento economico o revisione contabilità distaccamenti; ufficiale d'amministrazione capo sezione o capo nucleo o addetto presso un ufficio di amministrazione; capo servizio commissariato; capo sezione presso una direzione di amministrazione;. c) nel grado di tenente: cassiere. Art. 6 (Incarichi equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l'avanzamento degli ufficiali del ruolo speciale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni) 1. Ai fini dell'avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo, appartenenti al ruolo speciale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni, sono considerati incarichi equipollenti a quelli indicati nel quadro VI, della tabella 1 (Esercito), allegata al decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490 e successive modificazioni, i seguenti incarichi: a) nel grado di tenete colonnello: servizio presso gli organi della giustizia militare; b) nel grado di capitano: comando del reparto servizi del poligono di Foce Reno, con almeno un anno di comando di compagnia o squadrone o batteria; comando di distaccamento operativo del raggruppamento unità difesa; comando del distaccamento di "Pantelleria" (solo per ufficiali di fanteria e di cavalleria); comando di unità a livello compagnia, squadrone o batteria; comando di reparto comando, con almeno un anno di comando di compagnia o squadrone o batteria; comando di reparto di vigilanza di carcere militare, con almeno un anno di comando di compagnia o squadrone o batteria; comando di reparto alla sede di tipo "A"; comando di reparto misto interforze del quartier generale italiano presso il Joint Force Command (JFC), con almeno un anno di comando di compagnia o squadrone o batteria; 8

5 c) nel grado di tenente: comando di unità a livello plotone o sezione; servizio presso distaccamento operativo. Art. 7 (Incarichi equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l'avanzamento degli ufficiali del ruolo speciale dell'arma dei trasporti e dei materiali) 1. Ai fini dell'avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo appartenenti al ruolo speciale dell'arma dei trasporti e dei materiali, sono considerati incarichi equipollenti a quelli indicati nel quadro VII, della tabella 1 (Esercito), allegata al decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490 e successive modificazioni, i seguenti incarichi: a) nel grado di capitano: comando di unità a livello compagnia, squadrone o batteria; addetto alle lavorazioni, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; direttore di officina, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; capo nucleo lavorazioni interne o esterne, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; capo nucleo tecnico, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; addetto nucleo lavorazioni esterne, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; capo sezione lavorazioni o capo sezione collaudi di centro rifornimenti e mantenimento (CERIMANT), con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; capo sezione lavorazioni di sezione rifornimenti e mantenimento (SERIMANT), con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; capo nucleo controllo qualità o capo sezione collaudi di reggimento di sostegno dell'aviazione dell'esercito, con almeno un anno di comando di unità a livello compagnia; c) nel grado di tenente: comando di autosezione o di unità a livello di plotone. Art. 8 (Incarichi equipollenti a quelli prescritti ai fini della valutazione per l'avanzamento degli ufficiali del ruolo speciale del Corpo di amministrazione e di commissariato dell'esercito) 1. Ai fini dell'avanzamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo, appartenenti al ruolo speciale del Corpo di amministrazione e di commissariato dell'esercito, sono considerati incarichi equipollenti a quelli indicati nel quadro IX, della tabella 1 (Esercito), allegata al decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490 e successive modificazioni, i seguenti incarichi: a) nel grado di tenente colonnello: capo sezione o servizio presso gli uffici di diretta collaborazione del Ministro della difesa; 9

6 a) nel grado di capitano: capo servizio amministrativo; capo sezione amministrativa della rappresentanza italiana presso il comitato militare NATO; capo sezione contratti; capo sezione trattamento economico o revisione contabilità distaccamenti; ufficiale d'amministrazione capo sezione o capo nucleo o addetto presso un ufficio di amministrazione; capo servizio commissariato; capo sezione presso una direzione di amministrazione. Art. 9 (Disposizioni finali) 1. Gli incarichi di cui agli articoli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 e 8 sono riconosciuti validi ai fini dell'avanzamento anche nella parte svolta anteriormente alla data del presente decreto. 2. Sono comunque riconosciuti validi, ai fini dell'avanzamento degli ufficiali dell'esercito, i periodi già svolti negli incarichi di cui al decreto ministeriale 28 ottobre 2004, non ricompresi nel presente decreto in ragione dell'avvenuta soppressione, cambio di denominazione, modificazione del livello gerarchico, ovvero delle modifiche apportate dalla legge 2 dicembre 2004, n. 299 alla normativa in materia di stato giuridico e avanzamento degli ufficiali e riportati nell'allegato 1 al presente decreto. 3. Per gli ufficiali fino al grado di tenente colonnello, in servizio alla data di entrata in vigore del decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490 e successive modificazioni, appartenenti ai ruoli per i quali era richiesto l'espletamento di periodi di comando o attribuzioni specifiche, ai sensi della tabella 1 annessa alla legge 12 novembre 1955, n e successive modificazioni, sono altresì riconosciuti validi, ai fini dell'avanzamento, gli incarichi riportati nell'allegato 2 al presente decreto. Art. 10 (Abrogazione di norme) 1. Il decreto ministeriale 28 ottobre 2004 è abrogato. Roma, 28 novembre 2005 Il Ministro. Martino 10

7 ALLEGATO 1 1. Ruolo normale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni a.tenente colonnello: (1) comandi equipollenti al comando di battaglione o gruppo: comando di reparto comando o di reparto comando e servizi di ente addestrativo o scolastico; comando di battaglione allievi o volontari o reclute di ente scolastico o addestrativo; comando di gruppo squadroni dell'aviazione dell'esercito; comando di battaglione difesa nucleare, biologica e chimica; comando del gruppo misto telecomunicazioni FTASE/5^ ATAF (solo per ufficiali delle trasmissioni); comando di battaglione mantenimento e rifornimento di reggimento di sostegno telecomunicazioni (solo per ufficiali delle trasmissioni); capo reparto tecnico di reggimento di sostegno della cavalleria dell'aria; capo servizi generali di ospedale militare o di centro militare di medicina legale o di ospedale militare di lungodegenza; comando di reparto speciale di atleti o di battaglione atleti dell'esercito; comando del reparto comando di regione militare o di comando militare autonomo o di grande unità; comando del reparto servizi del distretto militare di Roma o di policlinico militare; comando del reparto comando e supporto logistico del comando C4-IEW; comando di quartiere generale; comando del reparto comando dell'istituto geografico militare; comando del reparto comando e supporti tattici per brigata; comando di carcere militare; comando del poligono di addestramento di Foce Reno o del reparto supporti logistici - poligono di Monteromano; comando del reparto comando del 1 reggimento corazzato; comando del reparto comando del centro di selezione e reclutamento nazionale dell'esercito; comando del reparto riparazioni materiali di artiglieria contraerei (solo per gli ufficiali di artiglieria); comando di reparto sanità; comando di centro di addestramento ginnico sportivo dell'esercito; comando del reparto supporti generali di regione militare, comando supporti generali di comando militare autonomo, di comando RFC Interregionale o di grande unità; capo reparto tecnico di reggimento di sostegno dell'aviazione dell'esercito; (2) incarichi equipollenti al servizio: servizio presso l'organizzazione territoriale preposta anche al reclutamento ed alle forze di completamento o presso l'organizzazione dei servizi logistici; servizio presso i reparti di volo dell'aeronautica Militare il qualità di ufficiale di collegamento (Ground liaison officer - GLO); servizio presso l'ufficio del Consigliere militare della Presidenza del Consiglio dei Ministri o presso gli uffici di diretta collaborazione del Ministro della Difesa; 11

8 servizio presso le direzioni generali; servizio presso gli organi della giustizia militare. b. Capitano: comando di compagnia allievi ufficiali dell'accademia militare (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia comando e servizi o di squadrone comando e servizi e di reparto comando o di compagnia comando (con almeno l anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia del reparto inquadramento del poligono sperimentale di addestramento interforze del Salto di Quirra o di compagnia inquadramento del distaccamento poligono interforze di Capo San Lorenzo (con almeno l anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia rifornimenti (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia del reparto servizi di distretto militare (con almeno l anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia di sicurezza del raggruppamento unità difesa; comando di compagnia servizi del centro interforze studi per le applicazioni militari (CISAM); comando di squadrone di volo nell'ambito dei reggimenti o gruppi squadroni dell' aviazione dell'esercito; comando di compagnia comando o reparto di vigilanza di carcere militare (con almeno l anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia allievi della scuola sottufficiali dell'esercito (con almeno l anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia allievi di scuola militare (con almeno l anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia aviorifornimenti (solo per ufficiali di fanteria); comando di compagnia del battaglione "San Marco" (con almeno l anno di comando di compagnia o squadrone) (solo per ufficiali di fanteria e di cavalleria); comando di compagnia paracadutisti (solo per ufficiali di cavalleria); comando di compagnia attrezzature speciali (solo per ufficiali del genio); comando di compagnia trasporti e mantenimento presso la scuola delle trasmissioni (con almeno 1 anno di comando di compagnia) (solo per ufficiali delle trasmissioni); comando di compagnia inquadrata nei battaglioni (compresi i battaglioni inquadrati nelle scuole) o nei reparti di cui alla precedente lettera a. (per la compagnia comando e servizi e le compagnie del reparto comando unità servizi del Ministero della difesa con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia addestrativa di reggimento di fanteria (con almeno 1 anno di comando di compagnia) (solo per ufficiali di fanteria); comando di compagnia trasporti e mantenimento presso la scuola di fanteria (con almeno 1 anno di comando di compagnia) (solo per ufficiali di fanteria); comando di compagnia speciale bersaglieri atleti o di compagnia atleti (con almeno 1 anno di comando di compagnia) (solo per ufficiali di fanteria); comando di batteria trasporti e mantenimento presso il centro addestramento e sperimentazione artiglieria controaerei (con almeno 1 anno di comando di batteria) (solo per ufficiali di artiglieria); comando di compagnia rifornimenti o mantenimento di reggimento di sostegno telecomunicazioni (solo per ufficiali delle trasmissioni); 12

9 comando di compagnia mantenimento e rifornimenti (con almeno 1 anno di comando di squadrone o batteria o compagnia) (solo per ufficiali di cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni); comando di reparto servizi di distretto militare; comandante del reparto comando del centro calcolo (con almeno 3 anni di servizio presso gli uffici informatica o i centri di calcolo/elaborazione dati degli organi centrali ed almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di reparto servizi di centro militare di medicina legale o di ospedale militare di lungodegenza (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di reparto misto interforze del quartier generale italiano presso il comando delle Forze Alleate del Sud Europa (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di reparto comando e servizi del quartier generale italiano presso il comando delle Forze Terrestri Alleate del Sud Europa (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria). c.tenente: comando di plotone nell'ambito del battaglione difesa nucleare, biologica e chimica (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone inquadrato nelle compagnie allievi ufficiali dell'accademia militare (con almeno 1 anno di comando di plotone o sezione); comando di plotone comando e servizi o di plotone comando (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone nell'ambito delle compagnie del reparto inquadramento del poligono sperimentale e di addestramento interforze del Salto di Quirra o nell'ambito della compagnia inquadramento del distaccamento poligono interforze di Capo San Lorenzo (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone inquadrato in una delle compagnie del reparto servizi di distretto militare (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone di sicurezza di compagnia sicurezza o di distaccamento operativo del raggruppamento unità difesa (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone della compagnia mantenimento (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone inquadrato nelle compagnie o reparti di vigilanza di carcere militare o sezione di carcere militare (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone inquadrato nella compagnia allievi di scuola militare (con almeno l anno di comando di plotone o sezione); comando plotone difesa vicina di reggimento dell'aviazione dell'esercito (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione) (solo per ufficiali di fanteria, di cavalleria e di artiglieria); comando di plotone inquadrato nelle compagnie o nei comandi equipollenti di cui alla precedente lettera b. (per il plotone comando e servizi con almeno 2 anni di comando di plotone) (solo per ufficiali di fanteria); comando di plotone d'assalto inquadrato nella compagnia d'assalto del battaglione "San Marco" della Marina militare (solo per ufficiali di fanteria); comando di distaccamento operativo di reggimento d'assalto paracadutisti (solo per ufficiali di fanteria); comando di plotone pionieri inquadrato nella compagnia comando e servizi del battaglione "San Marco" della Marina militare (solo per ufficiali del genio); comando di plotone nei reggimenti addestramento volontari o reclute (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione) (solo per ufficiali di cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni); comando di sezione comando/vice comando di batteria (solo per ufficiali di artiglieria); 13

10 comando di distaccamento operativo; vice comando di batteria (solo per ufficiali di artiglieria). 2. Ruolo normale dell' Arma dei trasporti e dei materiali a. Tenente colonnello: (1) comandi equipollenti al comando di autogruppo/battaglione o di direzione di officina riparazione: capo ufficio materiali del deposito centrale materiali di artiglieria e difesa NBC; comando di battaglione allievi ufficiali di complemento e volontari; capo ufficio mantenimento di centro rifornimenti motorizzazione o laboratorio pontieri o deposito materiali genio e trasmissioni; comando di parco materiali di artiglieria; capo reparto tecnico di reggimento di sostegno della cavalleria dell'aria; capo ufficio controlli tecnici del deposito centrale materiali speciali; capo reparto tecnico di reggimento di sostegno dell'aviazione dell'esercito; comandante del reparto mantenimento materiali del reggimento di sostegno materiali speciali; (2) incarichi equipollenti al servizio: servizio presso l'organizzazione territoriale preposta al reclutamento ed alle forze di completamento o presso l'organizzazione scolastica e addestrativa; servizio presso le direzioni generali. d. Capitano: (1) comandi equipollenti al comando di autoreparto: comando di compagnia trasporti; comando di compagnia rifornimenti; comando di compagnia comando e servizi di battaglione trasporti; comando di compagnia comando e servizi di battaglione logistico; comando di compagnia o batteria trasporti e mantenimento di ente addestrativo o scolastico; comando di compagnia comando e servizi di battaglione supporto logistico; comando di compagnia autieri del raggruppamento unità difesa; comando di compagnia comando e servizi di reggimento logistico; comando di squadrone mezzi aerei di reggimento di sostegno dell'aviazione dell'esercito; comando di compagnia ufficiali o allievi ufficiali di complemento o sottufficiali e volontari presso la scuola trasporti e materiali; comando di compagnia comando e servizi di reggimento logistico di supporto; comando di compagnia controllo traffico e scorta colonne di reggimento logistico di supporto; (2) incarichi equipollenti a quello di addetto alle lavorazioni: comando di compagnia mantenimento; comando di compagnia mantenimento e rifornimenti di battaglione supporto logistico; 14

11 comando di squadrone manutenzione e/o mantenimento e/o rifornimento e/o sostegno di reggimento o gruppo squadroni dell'aviazione dell'esercito; comando di squadrone riparazioni o capo nucleo controllo qualità o capo sezione collaudi di reggimento di sostegno dell'aviazione dell'esercito; capo nucleo controllo qualità o capo sezione collaudi di reggimento di sostegno della cavalleria dell'aria; capo sezione lavorazioni di centro rifornimenti motorizzazione o deposito materiali genio e trasmissioni; direttore di officina; capo nucleo lavorazioni interne o esterne; capo nucleo tecnico; addetto nucleo lavorazioni esterne; capo sezione lavorazioni o capo sezione collaudi di centro rifornimenti e mantenimento (CERIMANT); capo sezione lavorazioni di sezione rifornimenti e mantenimento (SERIMANT); comando di unità a livello compagnia, squadrone o batteria; capo nucleo controllo qualità o capo sezione reggimento di sostegno dell'aviazione dell'esercito. b. Tenente: (1) comandi equipollenti al comando di plotone o sezione recuperi o riparazioni: comando di autosezione ed incarichi ad esso equipollenti; addetto alle lavorazioni ed incarichi ad esso equipollenti; comando di unità a livello plotone o sezione; vice comando di unità a livello compagnia; (2) comandi equipollenti al comando di autosezione: comando di autodrappello; vice comando di autoreparto; vice comando di compagnia; comando di unità a livello plotone o sezione; vice comando di unità a livello compagnia; (3) incarichi equipollenti a quello di addetto alle lavorazioni: comandante di sezione o capo sezione di officina media; addetto di officina; capo sezione tecnica programmazione e contabilità lavori di reggimento di sostegno dell aviazione dell Esercito; vice comando di compagnia mantenimento; capo sezione tecnica programmazione e contabilità lavori di reggimento di sostegno della cavalleria dell aria; vice comando di compagnia; direttore di officina leggera; comando di unità a livello plotone o sezione; capo sezione tecnica programmazione e contabilità lavori di reggimento di sostegno dell Aviazione dell Esercito; 15

12 vice comando di unità a livello compagnia. 3. Ruolo normale del Corpo degli ingegneri dell Esercito a. Tenente colonnello: (1) incarichi equipollenti al capo sezione o servizio o vice direttore di stabilimento: capo reparto tecnico di reggimento di sostegno dell aviazione dell Esercito (solo per ufficiali d armamento); capo reparto tecnico di reggimento di sostegno della cavalleria dell aria; vice direttore della direzione geodetica dell istituto geografico militare (solo per ufficiali geografi); capo centro elaborazione dati della direzione della ricerca presso l istituto geografico militare (solo per ufficiali geografi); capo reparto tecnico di reggimento di sostegno dell Aviazione dell Esercito o di reparto tecnico elettronico del comando C4-IEW; (2) incarichi equipollenti al servizio: servizio presso l organizzazione dei servizi logistici con specifiche funzioni inerenti ai settori di competenza del Corpo; servizio nei comandi e reparti operativi con specifiche funzioni inerenti ai settori di competenza del Corpo. b. Capitano: comando di squadrone riparazioni o capo nucleo controllo qualità o capo sezione collaudi di reggimento di sostegno dell aviazione dell Esercito (solo per ufficiali d armamento); addetto all Ufficio armi e munizioni e mobilità tattica o comando, controllo, comunicazione e computer dello stato maggiore dell Esercito (solo per Ufficiali d armamento); comando di squadrone riparazioni o capo nucleo controllo qualità o capo sezione collaudi di reggimento di sostegno della cavalleria dell aria; addetto ad una sezione del centro tecnico militare armi e munizioni oppure del centro tecnico militare chimico-fisico, biologico (solo per ufficiali d armamento); addetto di sezione presso il centro interforze studi per le applicazioni militari (CISAM) (solo per ufficiali d armamento); addetto all ufficio del capo del dipartimento tecnico dell ispettorato logistico dell Esercito; addetto ad una direzione generale tecnica (solo per ufficiali d armamento); capo sezione sviluppo software applicativo; comando di squadrone riparazioni o capo nucleo controllo qualità o capo sezione collaudi di reggimento di sostegno dell Aviazione dell Esercito; capo sezione, ricercatore o addetto di sezione presso una scuola o centro con specifiche funzioni inerenti ai settori di competenza del Corpo; ufficiale addetto ad un ufficio dello stato maggiore dell Esercito o dello stato maggiore della Difesa con specifiche funzioni inerenti ai settori di competenza del Corpo; capo nucleo geo-topocartografico (Geo Tac Print); ufficiale addetto ad una sezione dell Ispettorato delle infrastrutture o di un Comando infrastrutture o di Reparto infrastrutture; 16

13 ingegnere di nucleo tecnico staccato di Reparto infrastrutture; direttore dei lavori di Reparto infrastrutture o di sezione staccata; capo sezione / ufficiale addetto presso gli uffici tecnici territoriali con specifiche funzioni inerenti ai settori di competenza del Corpo. 4. Ruolo normale del Corpo sanitario dell Esercito a. Tenente colonnello: capo reparto di servizio ospedaliero di ospedale militare di medicina legale (solo per ufficiali medici); direttore della sala medica del Ministero difesa (solo per ufficiali medici); membro del collegio medico legale (solo per ufficiali medici); capo nucleo medico selettore (solo per ufficiali medici); servizio presso lo stabilimento chimico farmaceutico militare; servizio presso il centro selezione e reclutamento nazionale dell Esercito Italiano; servizio nel Segretariato Generale. b. Capitano: addetto al centro sanitario aviotruppe (solo per ufficiali medici); medici); assistente presso una delle sezioni del centro studi e ricerche di sanità e veterinaria (solo per ufficiali dirigente il servizio veterinario presso l accademia militare (solo per ufficiali veterinari); capo sezione della sezione veterinaria del comando artiglieria controaerei dell Esercito (solo per ufficiali veterinari); dirigente del servizio veterinario presso il Centro militare veterinario (solo per ufficiali veterinari); ufficiale addetto presso il comando del servizio sanitario e veterinario di regione militare, comando militare autonomo o comando della Capitale (solo per ufficiali veterinari); capo servizio veterinario della sezione veterinaria del comando artiglieria contraerei dell Esercito (solo per ufficiali veterinari); ufficiale addetto di infermeria quadrupedi; dirigente del servizio veterinario; Ufficiale addetto ad un comando brigata con funzioni di capo servizio veterinario (solo per ufficiali veterinari); capo servizio veterinario della sezione sanità e veterinaria del comando artiglieria contraerei dell Esercito (solo per ufficiali veterinari); assistente di reparto di cura o di osservazione di policlinico militare, di ospedale militare, di centro militare di medicina legale, di ospedale di lungodegenza (solo per ufficiali medici); ufficiale addetto a una delle sezioni dei reparti del centro studi e ricerche di sanità e veterinaria; direttore di infermeria speciale (solo per ufficiali medici); capo sezione sanità del quartier generale internazionale del comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa (solo per ufficiali medici); assistente di centro trasfusionale (solo per ufficiali medici); 17

14 capo sezione immunoematologia presso la banca militare del sangue, ora servizio trasfusionale militare (Decreto Interministeriale sanità-difesa del 18 giugno 1992, n. 499), con almeno l anno di servizio quale dirigente de servizio sanitario presso i reparti di truppa (solo per ufficiali medici); dirigente del servizio sanitario presso le carceri militari (solo per ufficiali medici); dirigente del servizio sanitario di distretto militare (solo per ufficiali medici); assistente di ambulatorio, gabinetto o servizio di centro militare di medicina legale (solo per ufficiali medici); capo sezione o dirigente di ambulatorio presso il centro di selezione e reclutamento nazionale dell Esercito (solo per ufficiali medici); ufficiale addetto di sezione del dipartimento di sanità e veterinaria dell ispettorato logistico dell Esercito; ufficiale addetto all istituto di medicina veterinaria della scuola di sanità e veterinaria militare (solo per ufficiali veterinari); capo sezione presso il centro militare veterinario (solo per ufficiali veterinari); ufficiale veterinario del centro militare di equitazione del raggruppamento addestrativo RSTA (solo per ufficiali veterinari); addetto al centro sanitario aviotrasportabile (solo per ufficiali medici); ufficiale addetto presso il comando del servizio sanitario e veterinario di regione militare, comando militare autonomo o comando della capitale; capo sezione di ospedale veterinario militare; assistente di reparto di cura o di osservazione di policlinico militare, di ospedale militare, di centro militare di medicina legale (solo per ufficiali medici); dirigente/capo servizio veterinario (solo per ufficiali veterinari); comandante di sezione veterinaria purché insegnante di materie professionali; ufficiale addetto nei comandi e reparti operativi con specifiche funzioni inerenti alla sanità e/o veterinaria; capo sezione presso lo stabilimento chimico farmaceutico militare; ufficiale addetto alla farmacia del Policlinico Militare, Ospedale Militare, Centro Militare di Medicina Legale o Dipartimento di Lungodegenza (solo per ufficiali chimico-farmacisti); ufficiale addetto presso la Scuola di Sanità e Veterinaria. 5. Ruolo normale del Corpo di amministrazione e di commissariato dell Esercito a. colonnello: (1) comandi equipollenti a quello di capo di un servizio o capo sezione di direzione: capo sezione o direttore di sezione o ufficiale superiore addetto alle sezioni bilancio e/o trattamento economico e/o programmazione o pianificazione finanziaria negli uffici centrali o nelle direzioni generali del Ministero della difesa; capo servizio di commissariato di grande unità o del comando artiglieria contraerei dell Esercito; vice direttore del centro tecnico del commissariato militare; capo ufficio finanziario e commerciale dell istituto geografico militare; capo sezione contratti del servizio amministrativo dell istituto geografico militare; capo sezione programmazione finanziaria e bilancio o capo sezione contabilità lavori dell ufficio finanziario e commerciale dell istituto geografico militare; direttore dei corsi del Corpo di amministrazione e di commissariato presso l accademia militare; 18

15 comando di battaglione allievi della scuola di amministrazione e commissariato; capo ufficio o ufficiale superiore addetto all ufficio per gli affari amministrativi del gabinetto del Ministro della Difesa; capo sezione o ufficiale superiore addetto presso gli uffici dello stato maggiore della Difesa o dello stato maggiore dell Esercito; capo sezione bilancio fiscale dell ufficio bilancio e finanza del comando FTASE (per un periodo massimo di 3 anni); capo sezione trattamento economico di attività ufficiali e personale civile o sottufficiali; capo ufficio gestione finanziaria e trattamento economico di centro amministrativo regionale; capo ufficio matricola di centro amministrativo regionale; capo sezione presso il dipartimento di amministrazione e commissariato dell ispettorato logistico dell Esercito; comandante o direttore del corso o comandante di sezione del corso di amministrazione e di commissariato presso la scuola di applicazione o l accademia militare, purché insegnante di materie professionali; vice direttore o capo sezione presso l ufficio amministrazione militari vari o presso l ufficio amministrazioni speciali; capo sezione legale del comando operativo delle forze terrestri e dei comandi operativi intermedi; capo ufficio addestramento, regolamenti e studi presso la scuola di amministrazione e commissariato; capo sezione legale e/o di consulenza giuridico-legale/amministrativa e/o consulente giuridico di ispettorato o comando territoriale preposto anche al reclutamento ed alle forze di completamento; capo sezione/gestione nei comandi e reparti operativi con specifiche funzioni inerenti al settore legale e/o amministrativo e/o del commissariato; capo ufficio rifornimenti di centro rifornimenti di commissariato; capo sezione presso il centro amministrativo dell Esercito Italiano; capo sezione di comando di regione militare con specifiche funzioni inerenti al settore legale e/o amministrativo e/o del commissariato; capo ufficio/sezione di ufficio tecnico territoriale con specifiche funzioni inerenti al settore legale e/o amministrativo e/o del commissariato; capo ufficio o capo sezione nell ambito di uffici di diretta collaborazione del ministro; (2) incarichi equipollenti al servizio: servizio presso l ufficio del Consigliere militare della Presidenza del Consiglio dei Ministri o presso gli uffici di diretta collaborazione del Ministro della Difesa con specifiche funzioni inerenti al settore legale e/o amministrativo e/o del commissariato; servizio presso ufficio tecnico territoriale con specifiche funzioni inerenti al settore legale e/o amministrativo e/o del commissariato; servizio presso l organizzazione territoriale preposta anche al reclutamento ed alle forze di completamento o presso l organizzazione scolastica e addestrativa, con specifiche funzioni inerenti al settore legale e/o amministrativo e/o del commissariato; servizio presso le direzioni generali con specifiche funzioni inerenti al settore legale e/o amministrativo e/o del commissariato; servizio nel Segretariato Generale nell incarico di capo di un servizio o capo sezione di direzione o incarico equipollente. 19

16 b. Capitano: capo servizio commissariato presso l accademia militare; ufficiale di amministrazione capo sezione o capo nucleo o addetto presso l ufficio amministrazione dello stato maggiore della Difesa o dello stato maggiore dell Esercito; capo sezione legale e/o ufficiale addetto a un comando di regione militare, comando militare autonomo o comando della Capitale, con incarichi di consulenza legale e/o giuridico-amministrativa; capo sezione approvvigionamenti di policlinico militare; ufficiale addetto ad un ufficio centrale; capo sezione presso una direzione di amministrazione o presso l ufficio amministrazione di personale militari vari o presso l ufficio amministrazioni speciali o presso il comando FTASE o FASE; ufficiale di amministrazione addetto al quartier generale presso il comando FTASE o FASE; ufficiale addetto al segretariato generale della Difesa; ufficiale addetto a un ufficio dello stato maggiore Difesa o dello stato maggiore dell Esercito o del dipartimento di amministrazione e commissariato dell ispettorato logistico dell Esercito o della direzione generale di commissariato e dei servizi generali; capo nucleo distaccamenti presso la sezione bilancio dell ufficio programmazione finanziaria, bilancio e statistica del reparto pianificazione generale e finanziaria dello stato maggiore dell Esercito; ufficiale addetto/capo nucleo a un comando di regione militare, con specifiche funzioni inerenti al settore legale e/o amministrativo e/o del commissariato; ufficiale addetto alla sezione consulenza giuridico legale e/o giuridico-amministrativa di ispettorato; comando di compagnia commissariato (con almeno 1 anno di capo gestione del denaro); capo sezione/ufficiale addetto di ufficio tecnico territoriale con specifiche funzioni inerenti al settore legale e/o amministrativo e/o del commissariato; capo gestione del denaro o addetto presso un ente di commissariato o di amministrazione. c.tenente: ufficiale di amministrazione addetto al quartier generale del comando FTASE o FASE; comando di plotone allievi ufficiali in accademia militare (con almeno 1 anno di servizio in altro incarico equipollente per ufficiale subalterno del Corpo); comandante di plotone allievi ufficiali di complemento (con almeno 1 anno di cassiere o capo gestione del denaro o capo ufficio amministrazione o incarico equipollente); comandante di plotone commissariato/ufficiale addetto al vettovagliamento; ufficiale addetto presso agenzia/ufficio dello stato maggiore dell Esercito o alti comandi/ispettorati; vice comando di compagnia commissariato (con almeno 1 anno di capo gestione del denaro o capo del servizio amministrativo); comando di plotone sussistenza. 6. Ruolo speciale delle armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni a. Tenente colonnello servizio presso l organizzazione territoriale preposta anche al reclutamento ed alle forze di completamento o presso l organizzazione dei servizi logistici; servizio presso i reparti di volo dell Aeronautica Militare in qualità di ufficiale di collegamento (Ground liasion officer - GLO); servizio presso l ufficio del Consigliere militare della Presidenza del Consiglio dei Ministri o presso gli uffici di diretta collaborazione del Ministro della Difesa; servizio presso le direzioni generali. b. Capitano: comando di compagnia comando e servizi o di squadrone comando e servizi e di reparto comando o di compagnia comando (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); 20

17 comando di compagnia del reparto inquadramento del poligono sperimentale e di addestramento interforze del Salto di Quirra o di compagnia inquadramento del distaccamento poligono interforze di Capo San Lorenzo (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia rifornimenti (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia del reparto servizi di distretto militare (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia di sicurezza del raggruppamento unità difesa; comando di compagnia servizi del centro interforze studi per le applicazioni militari (CISAM); comando di squadrone di volo nell ambito dei reggimenti o gruppi squadroni dell aviazione dell Esercito; comando di compagnia comando o reparto di vigilanza di carcere militare (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia allievi della scuola sottufficiali dell Esercito (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia aviorifornimenti (solo per ufficiali di fanteria); comando di compagnia del battaglione San Marco (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone) (solo per ufficiali di fanteria e cavalleria); comando di compagnia paracadutisti (solo per ufficiali di cavalleria); comando di compagnia attrezzature speciali (solo per ufficiali del genio); comando di compagnia trasporti e mantenimento presso la scuola delle trasmissioni (con almeno 1 anno di comando di compagnia) (solo per ufficiali delle trasmissioni); comando di compagnia inquadrata nei battaglioni volontari o reclute di ente addestrativo di cui al precedente numero 1, lettera a.; comando di compagnia inquadrata nel reparto comando unità servizi del Ministero della difesa (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di compagnia addestrativa di reggimento di fanteria (con almeno 1 anno di comando di compagnia) (solo per ufficiali di fanteria); comando di compagnia trasporti e mantenimento presso la scuola di fanteria (con almeno 1 anno di comando di compagnia) (solo per ufficiali di fanteria); comando di compagnia speciale bersaglieri atleti o di compagnia atleti (con almeno 1 anno di comando di compagnia) (solo per ufficiali di fanteria); comando di batteria trasporti e mantenimento presso il centro addestramento e sperimentazione artiglieria controaerei (con almeno 1 anno di comando di batteria) (solo per ufficiali di artiglieria); comando di compagnia rifornimenti o mantenimento di reggimento di sostegno telecomunicazioni (solo per ufficiali delle trasmissioni); comando di compagnia mantenimento e rifornimenti (con almeno 1 anno di comando di squadrone o batteria o compagnia) (solo per ufficiali di cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni); comando di reparto servizi di distretto militare; comandante del reparto comando del centro calcolo (con almeno 3 anni di servizio presso gli uffici informatica o i centri di calcolo/elaborazione dati degli organi centrali ed almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di reparto servizi di centro militare di medicina legale o di ospedale militare di lungodegenza (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di reparto misto interforze del quartier generale italiano presso il comando delle Forze Alleate del Sud Europa (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria); comando di reparto comando e servizi del quartier generale italiano presso il comando delle Forze Terrestri Alleate del Sud Europa (con almeno 1 anno di comando di compagnia o squadrone o batteria). c.tenente: comando di plotone inquadrato nelle compagnie o nei comandi equipollenti di cui alla precedente lettera a. (per il plotone comando e servizi con almeno 2 anni di comando di plotone) (solo per ufficiali di fanteria); 21

18 comando di plotone nell ambito del battaglione difesa nucleare, biologica e chimica (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone comando e servizi o di plotone comando (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone nell ambito delle compagnie del reparto inquadramento del poligono sperimentale e di addestramento interforze del Salto di Quirra o nell ambito della compagnia inquadramento del distaccamento poligono interforze di Capo San Lorenzo (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone inquadrato in una delle compagnie del reparto servizi di distretto militare (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); vice comando di compagnia o squadrone o batteria o sottocomando di batteria; comando di plotone di sicurezza di compagnia sicurezza o di distaccamento operativo del raggruppamento unità difesa (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando plotone difesa vicina di reggimento dell aviazione dell Esercito (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione) (solo per ufficiali di fanteria, di cavalleria e di artiglieria); comando di plotone della compagnia mantenimento (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone inquadrato nelle compagnie o reparti di vigilanza di carcere militare o sezione di carcere militare (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione); comando di plotone d assalto inquadrato nella compagnia d assalto del battaglione San Marco della Marina militare (solo per ufficiali di fanteria); comando di distaccamento operativo di reggimento d assalto paracadutisti (solo per ufficiali di fanteria); comando di plotone pionieri inquadrato nella compagnia comando e servizi del battaglione San Marco della Marina militare (solo per ufficiali del genio); comando di plotone nei reggimenti addestramento volontari o reclute (con almeno 2 anni di comando di plotone o sezione) (solo per ufficiali di cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni); comando di sezione comando/vice comando di batteria (solo per ufficiali di artiglieria); vice comando di squadrone (solo per ufficiali di cavalleria); comando di distaccamento operativo; vice comando di batteria (solo per ufficiali di artiglieria). 7. Ruolo speciale dell Arma dei trasporti e dei materiali a.tenente colonnello: servizio presso l organizzazione territoriale preposta anche al reclutamento ed alle forze di completamento o presso l organizzazione scolastica e addestrativa; servizio presso le direzioni generali. b. Capitano: (1) comandi equipollenti al comando di autoreparto comando di compagnia trasporti; comando di compagnia rifornimenti; comando di compagnia comando e servizi di battaglione trasporti; comando di compagnia comando e servizi di battaglione logistico; comando di compagnia o batteria trasporti e mantenimento di ente addestrativo o scolastico; comando di compagnia comando e servizi di battaglione supporto logistico; comando di compagnia autieri del raggruppamento unità difesa; comando di compagnia comando e servizi di reggimento logistico; comando di squadrone mezzi aerei di reggimento di sostegno dell aviazione dell Esercito; comando di compagnia ufficiali o allievi ufficiali di complemento o sottufficiali e volontari presso la scuola 22

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA Diramazione fino ai minimi livelli di Comandante di Corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA Prot. n. M_D GMIL II 6 1 0390180 28-07

Dettagli

CODICI DELLE AOO DELL ESERCITO ITALIANO

CODICI DELLE AOO DELL ESERCITO ITALIANO CODICI DELLE DELL ESERCITO ITALIANO I codici devono essere in caratteri maiuscoli. 1 Reggimento Granatieri di Sardegna E20722 1 Reggimento Artiglieria Terrestre (da montagna) E23190 1 Reggimento Aviazione

Dettagli

Tabelle. Testo in vigore dal: Quadro I: Ruolo normale delle armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni

Tabelle. Testo in vigore dal: Quadro I: Ruolo normale delle armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni Tabelle Testo in vigore dal: 18-4-2013 ((TABELLA 1: ESERCITO Quadro I: Ruolo normale delle armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni TABELLA 1: ESERCITO Quadro II: Ruolo normale dell'arma

Dettagli

CODICI DELLE AOO DELL ESERCITO ITALIANO

CODICI DELLE AOO DELL ESERCITO ITALIANO CODICI DELLE DELL ESERCITO ITALIANO I codici devono essere in caratteri maiuscoli. 1 Reggimento Granatieri di Sardegna E20722 1 Reggimento Artiglieria Terrestre (da montagna) E23190 1 Reggimento Aviazione

Dettagli

Dispensa 14ª Decreti IL MINISTRO DELA DIFESA

Dispensa 14ª Decreti IL MINISTRO DELA DIFESA 20 gennaio 2004 Determinazione per l anno 2004 del numero delle promozioni a scelta al grado superiore e delle relative aliquote di valutazione degli ufficiali in servizio permanente dell Esercito, della

Dettagli

CHI SIAMO E COSA FACCIAMO

CHI SIAMO E COSA FACCIAMO www.forzearmate.org www.sideweb.org - www.sideweb.it Tutela Legale Giustizia Diritto militare Consulenze telefoniche gratuite Ricorsi individuali e collettivi - Raccolta normative e circolari - Banca dati

Dettagli

STATO MAGGIORE DELLA MARINA

STATO MAGGIORE DELLA MARINA M_D ARM001 0031343 13-04-2015 STATO MAGGIORE DELLA DIFESA I Reparto Personale - Ufficio Trattamento Economico 00187 Roma, primo.tep1s@smd.dif esa.it All.:1 OGGETTO: Decreto Ministeriale sul Fondo Efficienza

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA M_D GSGDNA 0045913 24-06-2015 MINISTERO DELLA DIFESA SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI I REPARTO 1 Ufficio Allegati: 1 Annessi: 1 Indirizzo Postale: via XX Settembre

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186-00143 Prot. M_D GMIL2 VDGM II 4 1 0196886 Roma, 11 luglio 2013

Dettagli

INDENNITA SUPPLEMENTARE DI COMANDO ARTICOLO 10, COMMA 2, DELLA LEGGE 23 MARZO 1983, N. 78 INCARICHI AREA INTERFORZE TECNICO OPERATIVA

INDENNITA SUPPLEMENTARE DI COMANDO ARTICOLO 10, COMMA 2, DELLA LEGGE 23 MARZO 1983, N. 78 INCARICHI AREA INTERFORZE TECNICO OPERATIVA INDENNITA SUPPLEMENTARE DI COMANDO ARTICOLO 0, COMMA 2, DELLA LEGGE 23 MARZO 983, N. 78 4 Comandante di NAVSOUTH Component Command maritime headquarter (CC MAR HQ NAPLES) 3 5 Comandante Comando Operativo

Dettagli

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Articolo 1 1. Il Corpo della Guardia di Finanza dipende direttamente e a tutti gli effetti dal Ministro per le finanze. 2. Esso fa parte integrante

Dettagli

INDENNITA SUPPLEMENTARE DI COMANDO ARTICOLO 10, COMMA 2, DELLA LEGGE 23 MARZO 1983, N. 78 INCARICHI AREA INTERFORZE TECNICO OPERATIVA

INDENNITA SUPPLEMENTARE DI COMANDO ARTICOLO 10, COMMA 2, DELLA LEGGE 23 MARZO 1983, N. 78 INCARICHI AREA INTERFORZE TECNICO OPERATIVA Num. INDENNITA SUPPLEMENTARE DI COMANDO 4 Comandante di NAVSOUTH Component Command maritime headquarter (CC MAR HQ NAPLES) 3 5 Comandante Comando Operativo di vertice Comando Operativo di vertice Interforze

Dettagli

UFFICIO LEGISLATIVO. Decreto legislativo assetti ordinamentali. MODIFICHE PROPOSTE Art. 15 Attribuzioni del Ministero della difesa

UFFICIO LEGISLATIVO. Decreto legislativo assetti ordinamentali. MODIFICHE PROPOSTE Art. 15 Attribuzioni del Ministero della difesa UFFICIO LEGISLATIVO Decreto legislativo assetti ordinamentali TESTO VIGENTE Art. 15 Attribuzioni del Ministero della difesa 1. omissis 2. Il Ministero della difesa esercita in particolare le funzioni e

Dettagli

PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE DELLO STATO MAGGIORE FORZE ARMATE E/O FORZE POLIZIA

PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE DELLO STATO MAGGIORE FORZE ARMATE E/O FORZE POLIZIA www.forzearmate.org Servizi di Informazione Assistenza - Consulenza legale Diritti - Banca dati - Convenzioni CHI SIAMO E COSA FACCIAMO SIDEWEB è una società di servizi nata dall entusiasmo e dall esperienza

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Diramazione fino ai minimi livelli di Comandante di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/II/5/C61 Roma, 17 marzo 2003 OGGETTO: Art. 19, comma 3, del d.p.r.

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA N. 22 10 agosto 2010 MINISTERO DELLA DIFESA GIORNALE UFFICIALE Dispensa n. 22 Sommario DECRETI Decreto interministeriale 29 aprile 2010 - Determinazione delle consistenze di ciascuna categoria dei volontari

Dettagli

Modifiche all'organizzazione interna del Dipartimento della protezione civile. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Modifiche all'organizzazione interna del Dipartimento della protezione civile. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI D.P.C.M. 23 ottobre 2006 (1). Modifiche all'organizzazione interna del Dipartimento della protezione civile. (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 24 novembre 2006, n. 274. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA. DECRETO 18 novembre Riorganizzazione del Polo mantenimento armi leggere dell'esercito (PMAL).

MINISTERO DELLA DIFESA. DECRETO 18 novembre Riorganizzazione del Polo mantenimento armi leggere dell'esercito (PMAL). MINISTERO DELLA DIFESA DECRETO 18 novembre 2009 Riorganizzazione del Polo mantenimento armi leggere dell'esercito (PMAL). (10A02681) Il MINISTRO DELLA DIFESA di concerto con IL MINISTRO PER LA PUBBLICA

Dettagli

eseguire la vigilanza in mare per fini di polizia finanziaria e concorrere ai servizi di polizia marittima, di assistenza e di segnalazione;

eseguire la vigilanza in mare per fini di polizia finanziaria e concorrere ai servizi di polizia marittima, di assistenza e di segnalazione; Legge 23-04-1959, n. 189 Ordinamento del Corpo della guardia di finanza. Preambolo La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la seguente

Dettagli

MILANO CIRO VIA LUCIANO SAMUELLI, 68, 29020, GOSSOLENGO (PC), ITALIA.

MILANO CIRO VIA LUCIANO SAMUELLI, 68, 29020, GOSSOLENGO (PC), ITALIA. F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono +393385390290 Fax +390521629291 E-mail MILANO CIRO VIA LUCIANO SAMUELLI, 68, 29020, GOSSOLENGO (PC), ITALIA ciro.milano@aid.difesa.it

Dettagli

2 GIUGNO: IL PROGRAMMA DELLA PARATA AI FORI IMPERIALI giovedì 29 maggio 2008

2 GIUGNO: IL PROGRAMMA DELLA PARATA AI FORI IMPERIALI giovedì 29 maggio 2008 2 GIUGNO: IL PROGRAMMA DELLA PARATA AI FORI IMPERIALI giovedì 29 maggio 2008 GrNet Roma, 29 mag - Sfilata in fase di definizione. Ultime prove sabato notte Roma, 29 mag. - Saranno poco più di 7.100 i militari

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Incarichi attuali Incarichi ricoperti dott. Bruno Pelliccia Generale di Brigata Nato a Guidonia Montecelio (RM) il 17 gennaio 1961 Laureato in Scienze Giuridiche

Dettagli

PROPOSTE PER UN NUOVO PIANO SANITARIO Quale sanita' in quale welfare? Analisi, proposte e suggestioni per l'elaborazione di politiche

PROPOSTE PER UN NUOVO PIANO SANITARIO Quale sanita' in quale welfare? Analisi, proposte e suggestioni per l'elaborazione di politiche 25-06-2013 l'elaborazione di politiche RODOLFO VIGLIANO INQUADRAMENTO NORMATIVO ORGANI DELLA SANITA MILITARE COMPITI E ATTRIBUZIONI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA SETTORI D INTERESSE CONCLUSIONI 1 DECRETO

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE III REPARTO/SERVIZIO RICOMPENSE E ONORIFICENZE/2 SEZIONE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE III REPARTO/SERVIZIO RICOMPENSE E ONORIFICENZE/2 SEZIONE Allegati: \\ n. 5. MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE III REPARTO/SERVIZIO RICOMPENSE E ONORIFICENZE/2 SEZIONE Indirizzo Postale: Viale dell Esercito, 186-00143 Posta elettronica:

Dettagli

UFFICIO LEGISLATIVO. TESTO NOVELLATO - Decreto legislativo assetti ordinamentali

UFFICIO LEGISLATIVO. TESTO NOVELLATO - Decreto legislativo assetti ordinamentali UFFICIO LEGISLATIVO TESTO NOVELLATO - Decreto legislativo assetti ordinamentali Art. 15 Attribuzioni del Ministero della difesa 1. Al Ministero della difesa sono attribuite le funzioni e i compiti spettanti

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 Prot. n. M_D GMIL II 5 1 0306640 Roma, 24 luglio 2012 All.:

Dettagli

31-5-2016 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 126 TABELLA 2: MARINA (art. 1136- bis, comma 1) Quadro II: Ruolo normale del Corpo del Genio della Marina Grado genio navale Organico

Dettagli

CURRICULUM VITAE DIRIGENTI CIVILI

CURRICULUM VITAE DIRIGENTI CIVILI CURRICULUM VITAE DIRIGENTI CIVILI INFORMAZIONI PERSONALI Nome Antonietta FAVA Data di nascita 01 settembre 1954 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Dirigente Generale Ministero della Difesa Vice

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot.n. DGPM/VI/10.000/D/12-1000/468/87 Roma, lì 20.11.2000 OGGETTO:- Quantificazione dell indennità di ausiliaria. Legge 28 luglio 1999,

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA . ; MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA ;'-O

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Covelli Carmela Data di nascita 15/05/1960 MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Covelli Carmela Data di nascita 15/05/1960 MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI INFORMAZIONI PERSONALI Nome Covelli Carmela Data di nascita 15/05/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI

Dettagli

UNUCI ROMA NOTIZIE D INTERESSE 10 GIUGNO FESTA DELLA MARINA MILITARE ITALIANA SABATO 10 E DOMENICA 11 GIUGNO 2017

UNUCI ROMA NOTIZIE D INTERESSE 10 GIUGNO FESTA DELLA MARINA MILITARE ITALIANA SABATO 10 E DOMENICA 11 GIUGNO 2017 UNUCI ROMA NOTIZIE D INTERESSE 10 GIUGNO FESTA DELLA MARINA MILITARE ITALIANA SABATO 10 E DOMENICA 11 GIUGNO 2017 SARANNO VISITABILI AL PORTO DI CIVITAVECCHIA LA UNITA NAVALI SOTTO INDICATE 10 Giugno:

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE IL DIRETTORE GENERALE VISTA la Legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni e integrazioni; il Decreto Legislativo 30 marzo

Dettagli

STATO MAGGIORE ESERCITO REPARTO PIANIFICAZIONE GENERALE E FINANZIARIA UFFICIO ORGANIZZAZIONE DELLE FORZE

STATO MAGGIORE ESERCITO REPARTO PIANIFICAZIONE GENERALE E FINANZIARIA UFFICIO ORGANIZZAZIONE DELLE FORZE STATO MAGGIORE ESERCITO REPARTO PIANIFICAZIONE GENERALE E FINANZIARIA UFFICIO ORGANIZZAZIONE DELLE FORZE COMANDANTI DI CORPO E AUTORITA MILITARI CUI E ATTRIBUITO IL POTERE SANZIONATORIO NEL CAMPO DELLA

Dettagli

INDICE-SOMMARIO SEZIONE I COSTITUZIONE E TRATTATI EUROPEI

INDICE-SOMMARIO SEZIONE I COSTITUZIONE E TRATTATI EUROPEI INDICE-SOMMARIO SEZIONE I COSTITUZIONE E TRATTATI EUROPEI 1. Costituzione della Repubblica Italiana... 1 2. Costituzione Europea; artt. I1-I16, I21, I22, I28, I40, I41, I43; III292- III330; protocolli

Dettagli

Prot. n. M_D GMIL2 VDGM II SGR/0308464 Roma, 15 novembre 2013

Prot. n. M_D GMIL2 VDGM II SGR/0308464 Roma, 15 novembre 2013 Diramazione fino a livello di Comando di Corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVIDENZA MILITARE E DELLA LEVA Viale dell Esercito, 186-00143

Dettagli

Regolamento dei servizi di protezione e sicurezza della Presidenza della Repubblica

Regolamento dei servizi di protezione e sicurezza della Presidenza della Repubblica D.P.R. 28 gennaio 1991, n. 39 Regolamento dei servizi di protezione e sicurezza della Presidenza della Repubblica Pubblicato nella Gazz. Uff. 12 febbraio 1991, n. 36. Si ritiene opportuno riportare anche

Dettagli

DECRETO 10 febbraio 2012

DECRETO 10 febbraio 2012 DECRETO 10 febbraio 2012 MINISTERO DELL'INTERNO Distintivi di qualifica del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 50 del 29.02.2012

Dettagli

Ordinanza sulle strutture dell esercito

Ordinanza sulle strutture dell esercito [Signature] [QR Code] Ordinanza sulle strutture dell esercito (OStrE) del 29 marzo 2017 Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 60 capoverso 3 della legge militare del 3 febbraio 1995 1 (LM);

Dettagli

DISPOSIZIONI INTEGRATIVE E CORRETTIVE IN MATERIA DI DIFESA

DISPOSIZIONI INTEGRATIVE E CORRETTIVE IN MATERIA DI DIFESA DISPOSIZIONI INTEGRATIVE E CORRETTIVE IN MATERIA DI DIFESA Il Consiglio dei Ministri, nel comunicato ufficiale di fine seduta del 22 aprile 2016, ha reso noto di aver approvato in esame definitivo un decreto

Dettagli

UFFICIALE.U

UFFICIALE.U dipvvf.staffcadip.registro UFFICIALE.U.0016834.23-12-2016 Schema di decreto sul servizio antincendio boschivo articolo 9 del decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 177 Il Ministro dell interno di concerto

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 Prot. n. M_D GMIL II 6 1 0343393 Roma, 29 luglio 2009 All.

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI INTEGRATIVE E CORRETTIVE AI DECRETI LEGISLATIVI 28 GENNAIO 2014, N. 7 E 8, ADOTTATE AI SENSI DELL ARTICOLO 1, COMMA 5, DELLA LEGGE 31 DICEMBRE 2012, N.

Dettagli

Questionario n. 1 Tecnica professionale

Questionario n. 1 Tecnica professionale Questionario n. 1 Tecnica professionale Sezione I L organizzazione dell Arma dei Carabinieri 1) I Carabinieri costituiscono Forza Armata in servizio permanente di pubblica sicurezza? A) sì B) dipende dalle

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA N.20 20 luglio 2009 MINISTERO DELLA DIFESA GIORNALE UFFICIALE Dispensa 20 Sommario DECRETI Decreto dirigenziale 29 aprile 2009 Aggiornamento del ruolo dei dirigenti del Ministero della Difesa istituito

Dettagli

Il Ministro per i Rapporti con il Parlamento

Il Ministro per i Rapporti con il Parlamento DECRETO 23 settembre 2011 Organizzazione interna del Dipartimento per i rapporti con il Parlamento (Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 293 del 17 dicembre 2011) Il Ministro per i Rapporti con il Parlamento

Dettagli

EMANA il seguente regolamento :

EMANA il seguente regolamento : MOD.67 Visto l'articolo 87 della Costituzione; Visto l'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni; Visto il regio decreto 14 giugno 1934, n. 1181, concernente

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LAURO GENNARO Indirizzo 19 VIA MISCHI 29122 PIACENZA Telefono 3292609456 Fax 0521629667 E-mail g.dilauro@agenziaindustriedifesa.it

Dettagli

gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

gli articoli 76 e 87 della Costituzione; SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI REVISIONE IN SENSO RIDUTTIVO DELL ASSETTO STRUTTURALE E ORGANIZZATIVO DELLE FORZE ARMATE AI SENSI DELL ARTICOLO 2, COMMA 1, LETTERE A),

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE IV REPARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO E BILANCIO

DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE IV REPARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO E BILANCIO Prot. n. AlI.: 3; ann.: Il. MINISTERO 111I11 "IIIIIII~ 11I 111/1/11111111 DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE IV REPARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO E BILANCIO Viale dell'esercito, 186-00143

Dettagli

Prot. n Cod. id. AG Ind.cl Padova, 23 marzo 2016 All. n. 1 (uno) Magg. Carmelo LA DUCA Ann. n. 2 (due) Tel.

Prot. n Cod. id. AG Ind.cl Padova, 23 marzo 2016 All. n. 1 (uno) Magg. Carmelo LA DUCA Ann. n. 2 (due) Tel. COMANDO FORZE DI DIFESA INTERREGIONALE NORD SM - Ufficio Affari Generali - Sz. Affari Generali, Presidio, Benessere e Cooperative Caserma O. Salomone Prato della Valle, 64-35123 Padova - Tel. 049-8203521

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA MINISTERO DELLA DIFESA Dati cumulati relativi agli impegni effettuati dal 01/10/2016 al 31/08/2017 MISSIONE: Difesa e sicurezza del territorio (5) PROGRAMMA: Approntamento e impiego Carabinieri per la

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA. DECRETO 18 novembre 2009 Riorganizzazione del Polo mantenimento pesante sud dell'esercito (POLMANTSUD).

MINISTERO DELLA DIFESA. DECRETO 18 novembre 2009 Riorganizzazione del Polo mantenimento pesante sud dell'esercito (POLMANTSUD). MINISTERO DELLA DIFESA DECRETO 18 novembre 2009 Riorganizzazione del Polo mantenimento pesante sud dell'esercito (POLMANTSUD). (10A02538) IL MINISTRO DELLA DIFESA di concerto con IL MINISTRO PER LA PUBBLICA

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 3 agosto 2009, n. 145

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 3 agosto 2009, n. 145 Page 1 of 14 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 3 agosto 2009, n. 145 Regolamento recante riorganizzazione del Ministero della difesa. (09G0153) IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l'articolo 87,

Dettagli

ADEGUAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE DELL ESERCITO

ADEGUAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE DELL ESERCITO Ulteriore sviluppo dell esercito ADEGUAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE DELL ESERCITO Informazioni sulla regionalizzazione e sui nuovi comandi Flyer n. 3 Panoramica RISTRUTTURAZIONE E RAF- FORZAMENTO REGIONALE

Dettagli

Banca Dati InFormaLavoro Concorsi e avvisi di selezione

Banca Dati InFormaLavoro Concorsi e avvisi di selezione Banca Dati InFormaLavoro Concorsi e avvisi di selezione Inseriti dal 14 al 20 aprile 2014 Settimanalmente viene attuata la rassegna stampa dei concorsi e avvisi di selezione pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186-00143 Prot. n. M_D GMIL II 5 1 0059872 Roma, 9 febbraio 2011

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO BILANCIO E FINANZE IL DIRIGENTE GENERALE BILANCIO E TESORO

REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO BILANCIO E FINANZE IL DIRIGENTE GENERALE BILANCIO E TESORO D.D. G. n. 1751 Progr. n. REPUBBLICA ITALIANA R E G I O N E S I C I L I A N A ASSESSORATO BILANCIO E FINANZE IL DIRIGENTE GENERALE BILANCIO E TESORO VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTA la legge

Dettagli

FUA 2004 Quota aggiuntiva del FUS 2004 per i turni

FUA 2004 Quota aggiuntiva del FUS 2004 per i turni A001 Direzione Amministrazione 1^ Regione Aerea - Milano 21 BRIGATA AEREA (46) PI 7.839,00 42 CENTRO DI MONTAGNA MONTE CIMONE A.M. MO 4.750,00 163 DEPOSITO TERRITORIALE A.M. (64) PORTO S.STEFANO GR 55,00

Dettagli

STATO MAGGIORE DELL'ESERCITO III Reparto Pianificazione Generale Via XX settembre, 123 / A Roma Indirizzo telegrafico: STATESERCITO III PG

STATO MAGGIORE DELL'ESERCITO III Reparto Pianificazione Generale Via XX settembre, 123 / A Roma Indirizzo telegrafico: STATESERCITO III PG STATO MAGGIORE DELL'ESERCITO III Reparto Pianificazione Generale Via XX settembre, 123 / A 00187 Roma Indirizzo telegrafico: STATESERCITO III PG OGGETTO: Scheda informativa dei principali argomenti di

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA 1 di 6 01/09/2006 13.30 DECRETO 1 aprile 2006 MINISTERO DELLA DIFESA Struttura ordinativa e competenze della Direzione generale delle pensioni militari, del collocamento al lavoro dei volontari congedati

Dettagli

LXIII Battaglione armi accompagnamento (Regio Esercito) Battaglione alpini sciatori "Monte Cervino" (da febbraio 1942) 1ª Compagnia 2ª Compagnia 80ª

LXIII Battaglione armi accompagnamento (Regio Esercito) Battaglione alpini sciatori Monte Cervino (da febbraio 1942) 1ª Compagnia 2ª Compagnia 80ª CSIR XXXV Corpo d'armata Comando Quartier Generale 193ª Sezione motorizzata Carabinieri Reali 194ª Sezione motorizzata Carabinieri Reali 684ª Sezione motorizzata Carabinieri Reali 33ª Sezione topocartografica

Dettagli

Capo II. Direzione generale per il personale militare

Capo II. Direzione generale per il personale militare Ministero della difesa D.M. 16-1-2013 Struttura del Segretariato generale, delle Direzioni generali e degli Uffici centrali del Ministero della difesa, in attuazione dell'articolo 113, comma 4 del decreto

Dettagli

Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90

Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90 Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 90 Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, a norma dell'articolo 14 della legge 28 novembre 2005, n. 246

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA

MINISTERO DELLA DIFESA N. 26 20 settembre 2007 MINISTERO DELLA DIFESA GIORNALE UFFICIALE Dispensa 26 Sommario DECRETI Decreto 1 giugno 2007 - Radiazione dal Ruolo Speciale del Naviglio Militare dello Stato-Corpo delle Capitanerie

Dettagli

1 Capo di Stato Maggiore della Marina Capo di Stato Maggiore della Marina 1 2 Comandante di Dipartimento Marittimo

1 Capo di Stato Maggiore della Marina Capo di Stato Maggiore della Marina 1 2 Comandante di Dipartimento Marittimo UFFICIALI 1 Capo di Stato Maggiore della Marina Capo di Stato Maggiore della Marina 1 2 Comandante di Dipartimento Marittimo Comandante di Dipartimento Marittimo di La Spezia, Taranto, Ancona 3 3 Comandante

Dettagli

Segretariato Generale cod Ente Ente Città Turni. Esercito Italiano cod Ente Ente Città Turni

Segretariato Generale cod Ente Ente Città Turni. Esercito Italiano cod Ente Ente Città Turni Area Bilandife cod Ente Ente Città Turni 145 CONSIGLIO DELLA MAGISTRATURA MILITARE RM 8.088,00 378 SACRARIO MILITARE CADUTI D`OLTREMARE BA 2.557,00 377 SACRARIO MILITARE DI MONTELUNGO CE 15.000,00 381

Dettagli

Nato a Ceccano (FR) il 17 ottobre 1959 Italiana Coniugato con un figlio

Nato a Ceccano (FR) il 17 ottobre 1959 Italiana Coniugato con un figlio INFORMAZIONI PERSONALI NOME Giuseppe Spinelli LUOGO E DATA DI NASCITA NAZIONALITA Nato a Ceccano (FR) il 17 ottobre 1959 Italiana Coniugato con un figlio POSIZIONE RICOPERTA ESPERIENZA PROFESSIONALE Direttore

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 28 gennaio 2014, n. 7. Disposizioni in materia di revisione in senso riduttivo dell'assetto

DECRETO LEGISLATIVO 28 gennaio 2014, n. 7. Disposizioni in materia di revisione in senso riduttivo dell'assetto DECRETO LEGISLATIVO 28 gennaio 2014, n. 7 Disposizioni in materia di revisione in senso riduttivo dell'assetto strutturale e organizzativo delle Forze armate ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lettere

Dettagli

DENOMINAZIONE SERVIZIO/UFFICIO DIRIGENZIALE DIRIGENTE RESPONSABILE SERVIZIO/UFFICIO

DENOMINAZIONE SERVIZIO/UFFICIO DIRIGENZIALE DIRIGENTE RESPONSABILE SERVIZIO/UFFICIO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LA POLIZIA STRADALE, FERROVIARIA, DELLE COMUNICAZIONI E PER I REPARTI SPECIALI DELLA POLIZIA DI STATO DENOMINAZIONE SERVIZIO/UFFICIO DIRIGENZIALE

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 Prot. n. M_D GMIL1 II 5 1 2012/0050084 Roma, 7 febbraio

Dettagli

FUA PARTICOLARI POSIZIONI DI LAVORO - TURNI. A002 Direzione Amministrazione 3^ Regione Aerea (BA)

FUA PARTICOLARI POSIZIONI DI LAVORO - TURNI. A002 Direzione Amministrazione 3^ Regione Aerea (BA) A002 Direzione Amministrazione 3^ Regione Aerea (A) 21 RIGATA AEREA (46) PI 6.618,00 0,00 22 COMANDO AEROPORTO - PRATICA DI MARE RM 0,00 7.500,00 42 CENTRO DI MONTAGNA MONTE CIMONE A.M. MO 1.800,00 0,00

Dettagli

Dirigente Servizio Motorizzazione Civile

Dirigente Servizio Motorizzazione Civile INFORMAZIONI PERSONALI Bruno Bevilacqua bruno.bevilacqua@provincia.tn.it Sesso M Luogo e data di nascita Civitavecchia 18/05/1976 Nazionalità Italiana OCCUPAZIONE PER LA QUALE SI CONCORRE Dirigente Servizio

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 2222 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore COSSIGA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 22 APRILE 2003 Disposizioni sulla missione umanitaria nazionale in Iraq

Dettagli

TABELLE ALLEGATE CAPO I REVISIONE DEI RUOLI DELLA POLIZIA DI STATO

TABELLE ALLEGATE CAPO I REVISIONE DEI RUOLI DELLA POLIZIA DI STATO TABELLE ALLEGATE CAPO I REVISIONE DEI RUOLI DELLA POLIZIA DI STATO TABELLA 1 (Articolo 3, comma 1) Sostituisce la Tabella A, allegata al D.P.R. 24 aprile 1982, n. 335, recante: Ordinamento del personale

Dettagli

D.P.R. 23 dicembre 2002, n Regolamento recante individuazione degli uffici dirigenziali periferici del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

D.P.R. 23 dicembre 2002, n Regolamento recante individuazione degli uffici dirigenziali periferici del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. D.P.R. 23 dicembre 2002, n. 314 Regolamento recante individuazione degli uffici dirigenziali periferici del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. TESTO COORDINATO CON LE MODIFICHE PROPOSTE IN GRASSETTO

Dettagli

Giorno dell'unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate

Giorno dell'unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate Giorno dell'unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate Cerimonie Pubbliche - Provincia di Roma Roma Aeronautica Militare dimostrativo - Esibizione Banda musicale Inzio Fine 04/11/2017 10:00 04/11/2017

Dettagli

DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILffARI DEL COLLOCZj AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA. Viale dell'esercito Roma

DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILffARI DEL COLLOCZj AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA. Viale dell'esercito Roma NTO DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILffARI DEL COLLOCZj AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA Viale dell'esercito 186-00143 -Roma Prato n M D/GPREV/1/1A/19.000/A/62 Roma, OGGETTO:Perequazione

Dettagli

SESSIONE INFORMATIVA PERIODICA CON LE O.S. NAZIONALI ROMA, 27 FEBBRAIO 2014

SESSIONE INFORMATIVA PERIODICA CON LE O.S. NAZIONALI ROMA, 27 FEBBRAIO 2014 SESSIONE INFORMATIVA PERIODICA CON LE O.S. NAZIONALI ROMA, 27 FEBBRAIO 2014 SCOPO 2 PARTECIPARE ELEMENTI DI INFORMAZIONE IN MERITO A PROVVEDIMENTI DI RIORGANIZZAZIONE DELLA FORZA ARMATA AGENDA 3 Interventi

Dettagli

CONSIGLIO PER LA RICERCA E LA SPERIMENTAZIONE IN AGRICOLTURA - CRA

CONSIGLIO PER LA RICERCA E LA SPERIMENTAZIONE IN AGRICOLTURA - CRA INFORMAZIONI PERSONALI Nome nappi benedetto Data di nascita 16/11/1967 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia IN AGRICOLTURA - CRA Dirigente - Servizio Contenzioso

Dettagli

SISTEMI AEROMOBILI A PILOTAGGIO REMOTO

SISTEMI AEROMOBILI A PILOTAGGIO REMOTO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA UFFICIO ORDINE PUBBLICO SISTEMI AEROMOBILI A PILOTAGGIO REMOTO Roma, 26 gennaio 2017 Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza Direzione Centrale della Polizia Criminale

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1664 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore CURTO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 1º AGOSTO 2002 (*) Norme sul Corpo veterinario militare (*) Testo ritirato

Dettagli

AREA INTERFORZE ESERCITO

AREA INTERFORZE ESERCITO DETERMINAZIONE DELLE UNITA' DA MANTENERE AD UN COSTANTE LIVELLO OPERATIVO/ADDESTRATIVO AI FINI DELL'ATTRIBUZIONE AL PERSONALE DIPENDENTE DELLA MAGGIORAZIONE DELL INDENNITÀ DI CAMPAGNA DI CUI ALL'ARTICOLO

Dettagli

Ministero della difesa

Ministero della difesa Ministero della difesa DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE II REPARTO 7ª DIVISIONE TRUPPA IN S.P. E FERME (Viale dell Esercito, 186-00143 Roma) Prot.: n M_D GMIL_03-II 7 2 0018964 del 18/01/2010

Dettagli

RIORGANIZZAZIONE DELL AREA SCOLASTICA DELL ESERCITO

RIORGANIZZAZIONE DELL AREA SCOLASTICA DELL ESERCITO STATO MAGGIORE ESERCITO 1 RIORGANIZZAZIONE DELL AREA SCOLASTICA DELL ESERCITO Roma, 27 luglio 2009 SCOPO 2 FORNIRE UN QUADRO DI SITUAZIONE CIRCA IL PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE DELL AREA SCOLASTICA DELL

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 ROMA Diramazione fino a livello di Comando di Corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 Prot. n. M_D GMIL1 II 5 1 0451154 Roma, 11 dicembre 2012

Dettagli

STATO MAGGIORE DELLA MARINA

STATO MAGGIORE DELLA MARINA M_D ARM001 0057635 18-05-2016 Mittente: Ministero della Difesa/STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Protocollo Mittente: M_D SSMD 0071029 18-05-2016 STATO MAGGIORE DELLA DIFESA I Reparto Personale - Ufficio Trattamento

Dettagli

SELEZIONE CONCORSI PUBBLICI

SELEZIONE CONCORSI PUBBLICI SELEZIONE CONCORSI PUBBLICI Ultimo aggiornamento: 19/06/2006 ENTE Qualifica Posti Scadenza Sedi Titoli Note Bando d'arruolamento per l'anno 2006 di MINISTERO DELLA 3.900 volontari in Ultimo blocco Licenza

Dettagli

AI COMANDI DEPENDENTI FINO A LIVELLO DI COMANDO STAZIONE (COMPRESO) E PARITETICI

AI COMANDI DEPENDENTI FINO A LIVELLO DI COMANDO STAZIONE (COMPRESO) E PARITETICI ,,, -.--,y ;".-...,. t.'i.!--:.;_... --. b 2 >,;,r: - SM - Ufficio Legislazione '----..--. :.:y :-,.,+C,l :i ~', Comando Generale del1 'Arma dei arabikiéh --l t-., N. 54/81-1-2000 di prot. Roma, 2 maggio

Dettagli

GLI INCARICHI DELL'ESERCITO ITALIANO

GLI INCARICHI DELL'ESERCITO ITALIANO GLI INCARICHI DELL'ESERCITO ITALIANO 2 Aiutante di sanità 3 Aiutante topografo di gruppo artiglieria 3/A Aiutante topografo per reparto specialisti di GU 3/B Osservatore 4 Armaiolo 5/A Maniscalco 5/B Sellaio

Dettagli

FUA PARTICOLARI POSIZIONI DI LAVORO - TURNI. A002 Direzione Amministrazione 3^ Regione Aerea (BA) 21 BRIGATA AEREA (46) PI 6.

FUA PARTICOLARI POSIZIONI DI LAVORO - TURNI. A002 Direzione Amministrazione 3^ Regione Aerea (BA) 21 BRIGATA AEREA (46) PI 6. A002 Direzione Amministrazione 3^ Regione Aerea (A) 21 RIGATA AEREA (46) PI 6.618,00 22 COMANDO AEROPORTO - PRATICA DI MARE RM 11.250,00 59 CENTRO NAZIONALE DI METEOROLOGIA E CLIMATOLOGIA RM 3.100,00 101

Dettagli

RIORDINO DEI RUOLI. bozza di testo a fronte dell articolato di revisione dei ruoli dell Arma dei Carabinieri RUOLO UFFICIALI RUOLO ISPETTORI

RIORDINO DEI RUOLI. bozza di testo a fronte dell articolato di revisione dei ruoli dell Arma dei Carabinieri RUOLO UFFICIALI RUOLO ISPETTORI RIORDINO DEI RUOLI bozza di testo a fronte dell articolato di revisione dei ruoli dell Arma dei Carabinieri RUOLO UFFICIALI Il ruolo speciale è soppresso. Gli ufficiali dal grado di sottotenente a quello

Dettagli

VERBALI DELLE ADUNANZE DEI CONSIGLI DI FACOLTÀ E DEI CORSI DI LAUREA

VERBALI DELLE ADUNANZE DEI CONSIGLI DI FACOLTÀ E DEI CORSI DI LAUREA LETTERE E FILOSOFIA VERBALI DELLE ADUNANZE DEI CONSIGLI DI FACOLTÀ E DEI CORSI DI LAUREA 1. 1884 1940 A. 4 novembre 1884 28 giugno 1887 B. 5 novembre 1887 22 marzo 1899 C. 24 maggio 1899 22 maggio 1908

Dettagli

FEDERAZIONE NAZIONALE CORPO FORESTALE DELLO STATO

FEDERAZIONE NAZIONALE CORPO FORESTALE DELLO STATO FEDERAZIONE NAZIONALE CORPO FORESTALE DELLO STATO Testo della legge n. 263/2004 di conversione del D. L. 10 settembre 2004, n 238 Misure urgenti per il personale appartenente ai ruoli degli ispettori delle

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri VISTA la legge 23 agosto 1988, n. 400, recante disciplina dell'attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri; VISTO l articolo 8, del decreto-legge 23 ottobre 1996, n. 543,

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186 00143 Prot. n. M_D GMIL1 II 5 1 0269222 All.: 1; ann.: //. Roma, 19 giugno 2012 OGGETTO: Visite fiscali in caso

Dettagli

Formato europeo per il curriculum vitae

Formato europeo per il curriculum vitae Formato europeo per il curriculum vitae F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Informazioni personali Nome Marco MELIS Indirizzo OMISSIS Telefono 3281506913 Fax E-mail 078237847

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE * * * *

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER GLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE * * * * N.500/C/AA2/12869 Roma, 20 ottobre 2009 OGGETTO: Corsi di aggiornamento per il personale della Polizia di Stato in possesso delle qualifiche operativo professionali di istruttore di tiro, di tecniche operative,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E ELENCO DEI TITOLI DA VALUTARE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome

Dettagli