Sommario 1. PREMESSA RISULTATI ANALITICI CAMPIONAMENTI PRECEDENTI PIEZOMETRIA 31/08/ CONCLUSIONI...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario 1. PREMESSA RISULTATI ANALITICI CAMPIONAMENTI PRECEDENTI PIEZOMETRIA 31/08/ CONCLUSIONI..."

Transcript

1 Spett.le AUTOADESIVI MAGRI SRL Via Quattro Vie, 7 Fraz. Venezzano Mascarino CASTELLO D ARGILE (BO) OGGETTO: Campionamenti acque del 31/08/2016 Sommario 1. PREMESSA RISULTATI ANALITICI CAMPIONAMENTI PRECEDENTI PIEZOMETRIA 31/08/ CONCLUSIONI PREMESSA In data 31/08/2016 è stato effettuato il 27 campionamento dai piezometri e dai pozzi di emungimento dall inizio della bonifica delle acque sotterranee, così come da piano di monitoraggio approvato. I pozzi a grande diametro (PGD) ed i piezometri (P) sono ubicati nella planimetria sotto riportata. Nel campionamento sono stati prelevati campioni di acque sotterranee da quasi tutti i piezometri previsti dal piano di monitoraggio approvato e individuati nella planimetria sopra riportata, tranne che dal P9, inutilizzabile in quanto interrato. Tel 059/ Pag. 1

2 2. RISULTATI ANALITICI I risultati delle analisi sui campioni di acque sotterranee prelevati il 31/08/2016 sono riportati nella tabella seguente: denominazione PGD1 PGD2 PGD3 PGD4 P2 P8 P19 P20 P21 CLA 152/06 Triclorometano (Cloroformio) microg/l <0,01 <0,01 1,4 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 Cloruro di Vinile microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,5 1,2 Dicloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 3 1,1 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,05 Tricloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,0 <0,01 1,5 Tetracloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,1 Esaclorobutadiene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 1,1 Dicloroetano microg/l <0,01 <0,01 20,3 12,4 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0, Cis 1,2 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 60 Trans 1,2 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2 Dicloropropano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 1,1,2 Tricloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,2 1,1,1 Tricloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2,3 Tricloropropano microg/l <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 0,001 1,1,2,2 Tetracloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,05 Tribromometano (Bromoformio) microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,3 1,2 Dibromoetano microg/l <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 0,001 Dibromoclorometano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,13 Bromodiclorometano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,17 Tetracloruro di Carbonio microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2 Dibromo 3 Cloropropano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 Benzene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 1 Toluene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 15 Etilbenzene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 50 Stirene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 25 para-xilene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 1,8 <0,5 <0,5 10 n-esano microg/l <0,5 18,6 6,5 7,8 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0, CAMPIONAMENTI PRECEDENTI Tel 059/ Pag. 2

3 I risultati delle analisi sui campioni di acque sotterranee prelevati il 09/05/2016 sono riportati nella tabella seguente: denominazione PGD1 PGD2 PGD3 PGD4 P2 P8 P19 P20 P21 CLA 152/06 Triclorometano (Cloroformio) microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 Cloruro di Vinile microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,5 1,2 Dicloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 3 1,1 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,05 Tricloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,5 Tetracloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 1,1 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,1 Esaclorobutadiene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 1,1 Dicloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 12,3 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0, Cis 1,2 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 60 Trans 1,2 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2 Dicloropropano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 7,6 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 1,1,2 Tricloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,2 1,1,1 Tricloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 4 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2,3 Tricloropropano microg/l <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 0,001 1,1,2,2 Tetracloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,05 Tribromometano (Bromoformio) microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,3 1,2 Dibromoetano microg/l <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 0,001 Dibromoclorometano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,13 Bromodiclorometano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,17 Tetracloruro di Carbonio microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2 Dibromo 3 Cloropropano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 Benzene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 8,8 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 1 Toluene microg/l <0,5 <0,5 <0, <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 15 Etilbenzene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 50 Stirene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 25 para-xilene microg/l <0,5 <0,5 12,6 9,1 <0,5 <0,5 1,8 <0,5 <0,5 10 n-esano microg/l <0,5 <0,5 <0,5 11 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 10 Tel 059/ Pag. 3

4 I risultati delle analisi sui campioni di acque sotterranee prelevati il 23/02/2016 sono riportati nella tabella seguente: denominazione PGD1 PGD2 PGD3 PGD4 P2 P8 P19 P20 P21 CLA 152/06 Triclorometano (Cloroformio) microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 Cloruro di Vinile microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,5 1,2 Dicloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 3 1,1 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,05 Tricloroetilene microg/l <0,01 0,8 0,3 0,5 <0,01 <0,01 <0,01 0,9 <0,01 1,5 Tetracloroetilene microg/l <0,01 <0,01 0,1 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,1 Esaclorobutadiene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 1,1 Dicloroetano microg/l <0,01 <0,01 10,8 <0,01 <0,01 <0,01 6,4 <0,01 <0, Cis 1,2 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 60 Trans 1,2 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2 Dicloropropano microg/l <0,01 <0,01 5,1 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 1,1,2 Tricloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,2 1,1,1 Tricloroetano microg/l <0,01 <0,01 2,4 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2,3 Tricloropropano microg/l <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 0,001 1,1,2,2 Tetracloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,05 Tribromometano (Bromoformio) microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,3 1,2 Dibromoetano microg/l <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 0,001 Dibromoclorometano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,13 Bromodiclorometano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,17 Tetracloruro di Carbonio microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2 Dibromo 3 Cloropropano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 Benzene microg/l <0,5 <0,5 7,9 <0,5 <0,5 <0,5 153 <0,5 <0,5 1 Toluene microg/l <0,5 <0, <0,5 <0,5 <0, <0,5 <0,5 15 Etilbenzene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 50 Stirene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 25 para-xilene microg/l <0,5 <0,5 12,6 <0,5 <0,5 <0,5 1,8 <0,5 <0,5 10 n-esano microg/l <0,5 <0,5 372 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 10 Tel 059/ Pag. 4

5 I risultati delle analisi sui campioni di acque sotterranee prelevati il 16/12/2015 sono riportati nella tabella seguente: denominazione PGD1 PGD2 PGD3 PGD4 P2 P8 P19 P20 P21 CLA 152/06 Triclorometano (Cloroformio) microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 Cloruro di Vinile microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,5 1,2 Dicloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 3 1,1 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,05 Tricloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 2,1 <0,01 1,5 Tetracloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,1 Esaclorobutadiene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,15 1,1 Dicloroetano microg/l <0,01 <0, ,2 <0,01 <0,01 8,5 <0,01 <0, Cis 1,2 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 60 Trans 1,2 Dicloroetilene microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2 Dicloropropano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 4 <0,01 <0,01 <0,01 6,3 <0,01 0,15 1,1,2 Tricloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,2 1,1,1 Tricloroetano microg/l <0,01 <0,01 0,6 0,6 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2,3 Tricloropropano microg/l <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 0,001 1,1,2,2 Tetracloroetano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,05 Tribromometano (Bromoformio) microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,3 1,2 Dibromoetano microg/l <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 <0,001 0,001 Dibromoclorometano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,13 Bromodiclorometano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 0,17 Tetracloruro di Carbonio microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 1,2 Dibromo 3 Cloropropano microg/l <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 <0,01 Benzene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 3,4 <0,5 <0,5 52,9 <0,5 <0,5 1 Toluene microg/l <0,5 <0, <0,5 <0,5 254 <0,5 <0,5 15 Etilbenzene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 50 Stirene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 25 para-xilene microg/l <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 <0,5 10 n-esano microg/l <0,5 <0,5 7,4 3,3 <0,5 <0,5 1,8 <0,5 <0,5 10 Tel 059/ Pag. 5

6 I risultati delle analisi sui campioni di acque sotterranee prelevati il 11/09/2015 sono riportati nella tabella seguente: denominazione PGD1 PGD2 PGD3 PGD4 P2 P8 P19 P20 P21 S1 S2 S3 numerazione campioni CLA 152/06 Triclorometano (Cloroformio) microg/l 0,15 Cloruro di Vinile microg/l 0,5 1,2 Dicloroetano microg/l 3 1,1 Dicloroetilene microg/l 0,05 Tricloroetilene microg/l 0,3 0,4 2,1 0,8 5,5 1,5 Tetracloroetilene microg/l 0,1 0,1 0,1 1,1 Esaclorobutadiene microg/l 0,15 1,1 Dicloroetano microg/l 15,9 16,3 14,4 21,5 29,6 810 Cis 1,2 Dicloroetilene microg/l 60 Trans 1,2 Dicloroetilene microg/l 1,2 Dicloropropano microg/l 7 7,2 8,1 0,15 1,1,2 Tricloroetano microg/l 0,2 1,1,1 Tricloroetano microg/l 0,5 0,5 0,8 26,1 0,3 1,2,3 Tricloropropano microg/l 0,001 1,1,2,2 Tetracloroetano microg/l 0,05 Tribromometano (Bromoformio) microg/l 0,3 1,2 Dibromoetano microg/l 0,001 Dibromoclorometano microg/l 0,13 Bromodiclorometano microg/l 0,17 Tetracloruro di Carbonio microg/l 1,2 Dibromo 3 Cloropropano microg/l Benzene microg/l 7, ,8 10 3,5 1 Toluene microg/l , Etilbenzene microg/l 2,9 4,1 50 Stirene microg/l 25 para-xilene microg/l ,3 5 6,2 10 n-esano microg/l , Nelle tabelle riportate i campi in giallo evidenziano valori inferiori alle CLA previste dalla normativa, i campi in rosso valori superiori. 4. PIEZOMETRIA 31/08/2016 Tel 059/ Pag. 6

7 Piezometria agosto In azzurro la ricostruzione della piezometria della prima falda. Tel 059/ Pag. 7

8 Si omettono le ricostruzioni delle linee di isoconcentrazioni degli inquinanti in quanto questi sono stati rilevati, in tracce, nel solo PGD4. 5. CONCLUSIONI 1. Non è stata rilevata la presenza di toluene in nessuno dei campionamenti eseguiti; 2. Si ritiene, come già esposto in precedenti relazioni, che nel sito sia presente una distribuzione non uniforme delle contaminazioni nel primo sottosuolo per cui, data l anisotropia dei terreni e lo scarsissimo trasporto della falda, si siano formate delle sacche di concentrazione degli inquinanti. A mano a mano che l azione di emungimento dei pozzi richiama queste sacche si assiste ad un innalzamento dei valori di concentrazione, mentre nei campionamenti effettuati tra una sacca e l altra si osservano valori di concentrazione degli inquinanti bassi o addirittura nulli, come in questo caso; Modena, 30/09/2016 Cordiali saluti Dott. Geol. Fabio Parmeggiani Tel 059/ Pag. 8

Sommario 1. PREMESSA RISULTATI ANALITICI CAMPIONAMENTI PRECEDENTI PIEZOMETRIA 31/08/ CONCLUSIONI...

Sommario 1. PREMESSA RISULTATI ANALITICI CAMPIONAMENTI PRECEDENTI PIEZOMETRIA 31/08/ CONCLUSIONI... Spett.le AUTOADESIVI MAGRI SRL Via Quattro Vie, 7 Fraz. Venezzano Mascarino 40050 CASTELLO D ARGILE (BO) OGGETTO: Campionamenti acque del 21/11/2016 Sommario 1. PREMESSA... 1 2. RISULTATI ANALITICI...

Dettagli

Sito industriale di Ottana Sistematizzazione dati, modello concettuale e proposta di monitoraggio

Sito industriale di Ottana Sistematizzazione dati, modello concettuale e proposta di monitoraggio Sito industriale di Ottana Sistematizzazione dati, modello concettuale e proposta di monitoraggio ALLEGATO C Tipologia di monitoraggio eseguito nell area industriale di Ottana Sito industriale di Ottana

Dettagli

Elaborazione WWF su dati Environ-Solvay (tratti dalle relazioni sui monitoraggi ambientali svolti nell'area)

Elaborazione WWF su dati Environ-Solvay (tratti dalle relazioni sui monitoraggi ambientali svolti nell'area) TABELLA 1 - Allegata al comunicato stampa divulgato durante la Conferenza stampa WWF del 29/04/2013 DATI RELATIVI ALLA CONTAMINAZIONE DELLA FALDA SUPERFICIALE E PROFONDA - PIEZOMETRI E POZZI POSTI ALL'INTERNO

Dettagli

Campionamento acque superficiali del 19/09/2013 Comune di Montemurro - C/da La Rossa

Campionamento acque superficiali del 19/09/2013 Comune di Montemurro - C/da La Rossa AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DI BASILICATA Campionamento acque superficiali del 19/09/2013 Comune di Montemurro - C/da La Rossa 21 ottobre 2013 Fonte dati: Ufficio Risorse Idriche

Dettagli

Sito di Interesse Nazionale di Sesto San Giovanni (MI)

Sito di Interesse Nazionale di Sesto San Giovanni (MI) Sito di Interesse Nazionale di Sesto San Giovanni (MI) RELAZIONE SULLO STATO DI CONTAMINAZIONE DELLE ACQUE SOTTERRANEE Campagna semestrale di monitoraggio Settembre 2016 Indice Premessa... 3 Stato di contaminazione

Dettagli

Banca dati ISS-ISPESL - Proprietà Tossicologiche Aggiornamento Maggio pag. 1/5

Banca dati ISS-ISPESL - Proprietà Tossicologiche Aggiornamento Maggio pag. 1/5 Composti Inorganici Alluminio 7429-90-5 - - - - 1,00E+00 23 1.43E-03 23 0,01 2,14E-03 23 Antimonio 7440-36-0 - - - - 4,00E-04 I 4,00E-04 R 0,01 1,09E-03 Argento 7440-22-4 - D - - 5,00E-03 I 5,00E-03 R

Dettagli

OUTLET FACTORY STORE Monitoraggio Ambientale

OUTLET FACTORY STORE Monitoraggio Ambientale PROVINCIA DI VENEZIA COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE OUTLET FACTORY STORE Monitoraggio Ambientale MONITORAGGIO POST OPERA 8^ CAMPAGNA GENNAIO 206 Componente Acque Superficiali Committente BMG Noventa Srl Via

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA N. CA/SSE/

RAPPORTO DI PROVA N. CA/SSE/ Environmental Services Tel. +39 070 247494/7 Fax. +39 070 247496 Tx 334521-3222 RAPPORTO DI PROVA N. CA/SSE/ 13942 Dati identificativi Pagina 1 di 5 Data emissione: 21/07/16 Committente: SYNDIAL S.p.A.

Dettagli

PRIMI RISULTATI DEL MONITORAGGIO: L ANALISI DEI DATI. Relatore: Dott. Giovanni Desiderio

PRIMI RISULTATI DEL MONITORAGGIO: L ANALISI DEI DATI. Relatore: Dott. Giovanni Desiderio REGIONE ABRUZZO IL MONITORAGGIO DELL INQUINAMENTO DIFFUSO NELLA REGIONE ABRUZZO: PRIMI RISULTATI PRIMI RISULTATI DEL MONITORAGGIO: L ANALISI DEI DATI Relatore: Dott. Giovanni Desiderio PROVINCIA DI PESCARA

Dettagli

Anno 2009 PONTELAGOSCURO (FERRARA) - FIUME PO

Anno 2009 PONTELAGOSCURO (FERRARA) - FIUME PO Sezione Provinciale di Ferrara Rete di monitoraggio per la qualità ambientale Stazioni acque superficiali interne Resp. Serv. Sistemi Ambientali Dott.ssa. C. Milan Resp. Ecosistemi Idrici Dott.ssa S. Bignami

Dettagli

Analisi intermedia dello Stato ed individuazione mediante la metodologia DPSIR dei determinanti e delle pressioni

Analisi intermedia dello Stato ed individuazione mediante la metodologia DPSIR dei determinanti e delle pressioni LIFE Project Number FINAL Report Covering the project activities from 01/01/2012 to 31/12/2014 Reporting Date LIFE+ PROJECT NAME or Acronym

Dettagli

Anno 2009 PONTE S.S. ROMEA (MESOLA) - CANAL BIANCO

Anno 2009 PONTE S.S. ROMEA (MESOLA) - CANAL BIANCO Sezione Provinciale di Ferrara Rete di monitoraggio per la qualità ambientale Stazioni acque superficiali interne Resp. Serv. Sistemi Ambientali Dott.ssa. C. Milan Resp. Ecosistemi Idrici Dott.ssa S. Bignami

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Magnago

L acqua potabile nel comune di Magnago L acqua potabile nel comune di Magnago Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Magnago, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l.

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. AGGIORNAMENTO MAGGIO 2017 (evidenziato in rosso) Premessa: il presente documento, aggiornato

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Rescaldina

L acqua potabile nel comune di Rescaldina L acqua potabile nel comune di Rescaldina Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Rescaldina, quale risulta dai controlli effettuati nel corso

Dettagli

SITO CONTAMINATO FENICE

SITO CONTAMINATO FENICE SITO CONTAMINATO FENICE 1 Relazione sulle attività di Messa In Sicurezza d Emergenza (M.I.S.E.) del sito contaminato Fenice e sui rilevamenti analitici nelle acque sotterranee Aggiornamento Ottobre 2011

Dettagli

Attività di Arpa nel procedimento di bonifica del sito Caffaro - ex Siapa di Galliera

Attività di Arpa nel procedimento di bonifica del sito Caffaro - ex Siapa di Galliera Commissione Ambiente Comune di Galliera - 11 gennaio 2016 procedimento di bonifica del sito Caffaro ex SIAPA Attività di Arpa nel procedimento di bonifica del sito Caffaro - ex Siapa di Galliera Giovanna

Dettagli

SITO INDUSTRIALE DI OTTANA sistematizzazione dati, modello concettuale e proposta di monitoraggio

SITO INDUSTRIALE DI OTTANA sistematizzazione dati, modello concettuale e proposta di monitoraggio AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL AMBIENTE DELLA SARDEGNA ARPAS SITO INDUSTRIALE DI OTTANA sistematizzazione dati, modello concettuale e proposta di monitoraggio a cura della Direzione Tecnico-Scientifica

Dettagli

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l.

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. AGGIORNAMENTO MARZO 2016 (evidenziato in rosso) Premessa: il presente documento, aggiornato

Dettagli

Cloro attivo libero <0,05 <0,05 <0,05 <0,05 <0,05 <0,05 batteri coliformi max 0 0 0 0 0 0 0 0. Cloruri (come Cl) max 250

Cloro attivo libero <0,05 <0,05 <0,05 <0,05 <0,05 <0,05 batteri coliformi max 0 0 0 0 0 0 0 0. Cloruri (come Cl) max 250 Prelievo del 7 settembre 009 nicchia parco Tri cimitero Delle parcheggio pubblico nicchia condominio Raffaello, 7,3 7,43 7,4 7,49 7,34 7,47 accettabile accettabile accettabile accettabile accettabile accettabile

Dettagli

SCHEDA F CARATTERIZZAZIONE ANALITICA DEL RIFIUTO. Se il rifiuto è da sottoporre a caratterizzazione analitica, indicare se:

SCHEDA F CARATTERIZZAZIONE ANALITICA DEL RIFIUTO. Se il rifiuto è da sottoporre a caratterizzazione analitica, indicare se: SCHEDA F CARATTERIZZAZIONE ANALITICA DEL RIFIUTO CODICE CER F1 CARATTERIZZAZIONE ANALITICA DEL RIFIUTO Se il rifiuto è da sottoporre a caratterizzazione analitica, indicare se: è generato regolarmente

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Arluno

L acqua potabile nel comune di Arluno L acqua potabile nel comune di Arluno Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Arluno, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del 2014,

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Nerviano

L acqua potabile nel comune di Nerviano L acqua potabile nel comune di Nerviano Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Nerviano, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

1. Valori di concentrazione limite accettabili nel suolo e nel sottosuolo in relazione alla specifica destinazione d uso del sito

1. Valori di concentrazione limite accettabili nel suolo e nel sottosuolo in relazione alla specifica destinazione d uso del sito ALLEGATO 1 VALORI DI CONCENTRAZIONE LIMITE ACCETTABILI NEL SUOLO, NEL SOTTOSUOLO E NELLE ACQUE SOTTERRANEE IN RELAZIONE ALLA SPECIFICA DESTINAZIONE D'USO DEI SITI, E CRITERI DI ACCETTABILITA PER LE ACQUE

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 4 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque civili, industriali, reflue, sotterranee e superficiali Fluoruri, bromuri, cloruri, nitrati, nitriti, fosfati, solfati Metalli disciolti: Argento,

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Arese

L acqua potabile nel comune di Arese L acqua potabile nel comune di Arese Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Arese, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del 2015,

Dettagli

Estratto del PSC Casa Rota e Podere Il Pero - Allegato A)

Estratto del PSC Casa Rota e Podere Il Pero - Allegato A) Estratto del PSC Casa Rota e Podere Il Pero - Allegato A) Indice 1.0 INTRODUZIONE... 2 1.1 Quadro generale delle attività di controllo... 2 1.1.1 Discarica Casa Rota... 2 1.1.2 Discarica Il Pero... 4 1.2

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Cesano Boscone

L acqua potabile nel comune di Cesano Boscone L acqua potabile nel comune di Cesano Boscone Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Cesano Boscone, quale risulta dai controlli effettuati

Dettagli

L acqua potabile nel comune di San Vittore Olona

L acqua potabile nel comune di San Vittore Olona L acqua potabile nel comune di San Vittore Olona Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di San Vittore Olona, quale risulta dai controlli effettuati

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Canegrate

L acqua potabile nel comune di Canegrate L acqua potabile nel comune di Canegrate Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Canegrate, quale risulta dai controlli effettuati nel corso

Dettagli

INDICE 1 PREMESSA FINALITÀ DEL PIANO SISTEMA DI MONITORAGGIO DELLE EMISSIONI... 4

INDICE 1 PREMESSA FINALITÀ DEL PIANO SISTEMA DI MONITORAGGIO DELLE EMISSIONI... 4 INDICE 1 PREMESSA... 3 2 FINALITÀ DEL PIANO... 3 3 SISTEMA DI MONITORAGGIO DELLE EMISSIONI... 4 3.1 COMPONENTI AMBIENTALI DA MONITORARE... 4 3.1.1 Emissioni in Aria... 4 3.1.1.1 Emissioni convogliate...

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Bollate e Baranzate

L acqua potabile nel comune di Bollate e Baranzate L acqua potabile nel comune di Bollate e Baranzate Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Bollate, quale risulta dai controlli effettuati nel

Dettagli

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l.

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2015 (evidenziato in rosso) Premessa: il presente documento, aggiornato

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Magenta

L acqua potabile nel comune di Magenta L acqua potabile nel comune di Magenta Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Magenta, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA PREZZI UNITARI

ALLEGATO 3 OFFERTA PREZZI UNITARI rifiuti liquidi ph Unità di ph rifiuti liquidi Temperatura C rifiuti liquidi Colore rifiuti liquidi Odore rifiuti liquidi Materiali grossolani rifiuti liquidi Solidi sospesi totali (a 105 C) mg/l rifiuti

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 9 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acqua destinata al consumo umano 1,2-dicloroetano, tetracloroetilene, tricloroetilene, cloruro di vinile, tetracloroetilene + tricloroetilene, Solventi

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 6 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acqua, Depositi, Incrostazioni, Filtri, Tamponi Conta di Legionella Doc. 04/04/2000 GU n 103 05/05/2000 All.2 e All.3 Acque destinate al consumo umano

Dettagli

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda N 1 di 8 PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 1 Acque 2,4'-DDT, dieldrin, d-hch, endrin, cis-clordano, b-hch, aldrin, alaclor, a-hch, 4,4'-DDT (o DDT), 4,4'-DDE (o DDE), 4,4'-DDD (o DDD), trans-clordano,

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO CASTELLEONE DI SUASA CORINALDO. BALDELLI GEOL. PIERAMELIO FORMATO A4 SCALA TIMBRO E FIRMA PROGETTISTI DESCRIZIONE

PROGETTO DEFINITIVO CASTELLEONE DI SUASA CORINALDO. BALDELLI GEOL. PIERAMELIO FORMATO A4 SCALA TIMBRO E FIRMA PROGETTISTI DESCRIZIONE ACCORDO DI PROGRAMMA TRA I COMUNI CASTELLEONE DI SUASA CORINALDO REGIONE MARCHE PROVINCIA DI ANCONA AMPLIAMENTO DISCARICA PER RIFIUTI NON PERICOLOSI DI C O R I N A LD O PROGETTO DEFINITIVO N. ELAB. TITOLO

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Rho

L acqua potabile nel comune di Rho L acqua potabile nel comune di Rho Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Rho, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del 2012, le

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Villa Cortese

L acqua potabile nel comune di Villa Cortese L acqua potabile nel comune di Villa Cortese Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Villa Cortese, quale risulta dai controlli effettuati nel

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-AMB-2016-555 del 09/03/2016 Oggetto Sito Stabilimento

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Sedriano

L acqua potabile nel comune di Sedriano L acqua potabile nel comune di Sedriano Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Sedriano, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Novate Milanese

L acqua potabile nel comune di Novate Milanese L acqua potabile nel comune di Novate Milanese Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Novate Milanese, quale risulta dai controlli effettuati

Dettagli

VOC in acque sotterranee secondo DLgs 152/06. Davide Facciabene Product Specialist GC & GC-MS

VOC in acque sotterranee secondo DLgs 152/06. Davide Facciabene Product Specialist GC & GC-MS VOC in acque sotterranee secondo DLgs 152/06 Davide Facciabene Product Specialist GC & GC-MS DLgs 152/06 Obiettivo: Tutela dell ambiente naturale Parte I: la definizione dell ambito di applicazione della

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Abbiategrasso

L acqua potabile nel comune di Abbiategrasso L acqua potabile nel comune di Abbiategrasso Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Abbiategrasso, quale risulta dai controlli effettuati nel

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Garbagnate Milanese

L acqua potabile nel comune di Garbagnate Milanese L acqua potabile nel comune di Garbagnate Milanese Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Garbagnate Milanese, quale risulta dai controlli

Dettagli

METODI ANALISI ACQUA DI FALDA

METODI ANALISI ACQUA DI FALDA Data aggiornamento 1/1/212 Accreditato ACCREDIA Parametri determinati in campo anidride carbonica,2 APAT CNR IRSA 41 Man 29 23 conducibilità elettrica a 2 C µs/cm 1 APAT CNR IRSA 23 Man 29 23 ossigeno

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Parabiago

L acqua potabile nel comune di Parabiago L acqua potabile nel comune di Parabiago Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Parabiago, quale risulta dai controlli effettuati nel corso

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 6 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque di scarico Conta microbica a 22 C e 36 C APAT CNR IRSA 7050 Man 29 2003 Solventi organici alogenati: Cloroformio, 1,1,1-tricloroetano, Tetraclorometano,

Dettagli

batteri coliformi 0 UFC/100 ml <4 <4 <4 <4 <4 <4 <4 escherichia coli 0 UFC/100 ml <4 <4 <4 <4 <4 <4 <4 enterococchi 0 UFC/100 ml <4 <4 <4 <4 <4 <4 <4

batteri coliformi 0 UFC/100 ml <4 <4 <4 <4 <4 <4 <4 escherichia coli 0 UFC/100 ml <4 <4 <4 <4 <4 <4 <4 enterococchi 0 UFC/100 ml <4 <4 <4 <4 <4 <4 <4 Prelievo del 16 febbraio 009 pozzo Castel Cerreto pozzo Geromina Calvenzano pozzo pozzo 1 Bellini 1 1 Terni Terni pozzo ph 6,5-9,5 7,55 7,46 7,50 7,60 7,50 7,50 7,5 colore accettabile accettabile accettabile

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Gaggiano

L acqua potabile nel comune di Gaggiano L acqua potabile nel comune di Gaggiano Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Gaggiano, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Legnano

L acqua potabile nel comune di Legnano L acqua potabile nel comune di Legnano Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Legnano, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Paderno Dugnano

L acqua potabile nel comune di Paderno Dugnano L acqua potabile nel comune di Paderno Dugnano Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Paderno Dugnano, quale risulta dai controlli effettuati

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Vanzago

L acqua potabile nel comune di Vanzago L acqua potabile nel comune di Vanzago Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Vanzago, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Pogliano Milanese

L acqua potabile nel comune di Pogliano Milanese L acqua potabile nel comune di Pogliano Milanese Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Pogliano Milanese, quale risulta dai controlli effettuati

Dettagli

Qualità dell Aria in Località San Lorenzo di Trevi

Qualità dell Aria in Località San Lorenzo di Trevi UNI EN ISO 9001:2008* (*) emissione di pareri tecnici ed esecuzione di controlli ambientali. Gestione reti di monitoraggio della qualità dell aria. Gestione reti di monitoraggio quantitativo e qualitativo

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Senago

L acqua potabile nel comune di Senago L acqua potabile nel comune di Senago Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Senago, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del 2012,

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Magenta

L acqua potabile nel comune di Magenta L acqua potabile nel comune di Magenta Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Magenta, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

in relazione alla Vs. gradita richiesta Vi rimettiamo nostra miglior offerta economica per la/e analisi in oggetto.

in relazione alla Vs. gradita richiesta Vi rimettiamo nostra miglior offerta economica per la/e analisi in oggetto. Citta' della Pieve, 21/05/2016 Spett.le Comune di Montepulciano Montepulciano Piazza Grande, 1 53045 MONTEPULCIANO Si Alla C.A. Geom. Parretti Moreno - Area Manutenzione e Patrimonio Rif. Offerta : Prev_66/16

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Vanzago

L acqua potabile nel comune di Vanzago L acqua potabile nel comune di Vanzago Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Vanzago, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Assago

L acqua potabile nel comune di Assago L acqua potabile nel comune di Assago Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Assago, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del 211,

Dettagli

METODI ANALISI TERRENO

METODI ANALISI TERRENO Data aggiornamento 0/0/202 Accreditato ACCREDIA Residui residuo a 600 C DM 3/09/999 SO n 85 GU n 248 2/0/999 Met II.2 residuo secco a 05 C DM 3/09/999 SO n 85 GU n 248 2/0/999 Met II.2 umidità DM 3/09/999

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Corbetta

L acqua potabile nel comune di Corbetta L acqua potabile nel comune di Corbetta Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Corbetta, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Cornaredo

L acqua potabile nel comune di Cornaredo L acqua potabile nel comune di Cornaredo Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Cornaredo, quale risulta dai controlli effettuati nel corso

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Buccinasco

L acqua potabile nel comune di Buccinasco L acqua potabile nel comune di Buccinasco Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Buccinasco, quale risulta dai controlli effettuati nel corso

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Legnano

L acqua potabile nel comune di Legnano L acqua potabile nel comune di Legnano Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Legnano, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Magenta

L acqua potabile nel comune di Magenta L acqua potabile nel comune di Magenta Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Magenta, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

CONTROLLI AMBIENTALI NELLE FASI DI BONIFICA. Il contributo di ARPAB

CONTROLLI AMBIENTALI NELLE FASI DI BONIFICA. Il contributo di ARPAB CONTROLLI AMBIENTALI NELLE FASI DI BONIFICA Il contributo di ARPAB Siti contaminati I siti contaminati sono quelle aree nelle quali, in seguito ad attività antropiche svolte o in corso, è stata accertata

Dettagli

L acqua potabile nei comuni di Bollate e Baranzate

L acqua potabile nei comuni di Bollate e Baranzate L acqua potabile nei comuni di Bollate e Baranzate Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto che serve i comuni di Bollate e di Baranzate, quale

Dettagli

Determinazione dei valori di fondo naturale dei terreni per Cromo, Nichel e Cobalto nel Sito di Interesse Nazionale Basse di Stura (TO)

Determinazione dei valori di fondo naturale dei terreni per Cromo, Nichel e Cobalto nel Sito di Interesse Nazionale Basse di Stura (TO) Determinazione dei valori di fondo naturale dei terreni per Cromo, Nichel e Cobalto nel Sito di Interesse Nazionale Basse di Stura (TO) Relatori: Dott. Carlo Manzo, geologo ARPA Piemonte - Dipartimento

Dettagli

Contaminazione da composti organo-alogenati nell acquifero di Cecina

Contaminazione da composti organo-alogenati nell acquifero di Cecina Contaminazione da composti organo-alogenati nell acquifero di Cecina Attività di indagine e monitoraggio anno 2011 4797150 4797150 4797100 15 4797050 4797000 4797000 4796950 20 4796900 25 4796850 20 25

Dettagli

Ambiente, salute e qualità della vita. Siti contaminati

Ambiente, salute e qualità della vita. Siti contaminati Ambiente, salute e qualità della vita QUALITÀ DELL ARIA Siti contaminati QUALITÀ SITI CONTAMINATI DELL ARIA Ambiente, salute e qualità della vita PRESENTAZIONE Le conoscenze relative ai siti contaminati

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Vittuone

L acqua potabile nel comune di Vittuone L acqua potabile nel comune di Vittuone Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Vittuone, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO

PROVINCIA DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO Settore Ecologia Ambiente Gestione del Territorio CARATTERIZZAZIONE DELLE EMISSIONI E DELL EFFICIENZA DEL SISTEMA DI CAPTAZIONE DI DISCARICHE (VERSIONE 1.0.1 GIUGNO 2001) Pagina 1

Dettagli

ELENCO DELLE PROVE Matrici Ambientali

ELENCO DELLE PROVE Matrici Ambientali Pag. 1 a 8 ELENCO DELLE Matrici Ambientali Elenco delle prove non esaustivo effettuabili presso i laboratori di Ecoprisma. MATRICI: Acque, Acque di scarico, Acque superficiali, Campioni acquosi, Acque

Dettagli

REGIONE CALABRIA. Dipartimento 14 POLITICHE DELL AMBIENTE

REGIONE CALABRIA. Dipartimento 14 POLITICHE DELL AMBIENTE REGIONE CALABRIA Dipartimento 14 POLITICHE DELL AMBIENTE Responsabile delle iniziative finanziate al definitivo subentro della Regione Calabria nel coordinamento degli interventi da eseguirsi nel contesto

Dettagli

Catalogo prove-listino_prezzi_sige_rev04_ xls Rifiuti Pag. 1 di 5

Catalogo prove-listino_prezzi_sige_rev04_ xls Rifiuti Pag. 1 di 5 Rifiuto Campionamento UNI 10802: 2013 Pacchetto classificazione terre e rocce Rifiuto Residuo secco, sostanza secca UNI EN 14346 2007 Met A Rifiuto Cromo totale UNI EN ISO 13657 2004+ EPA 6010D 2014 Rifiuto

Dettagli

Prot. n /1465 data, 13/09/2012. Oggetto: monitoraggio acqua potabile Comune di Cernusco sul Naviglio nell anno 2011

Prot. n /1465 data, 13/09/2012. Oggetto: monitoraggio acqua potabile Comune di Cernusco sul Naviglio nell anno 2011 Dipartimento di Prevenzione Medico Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Via Giovanni Paolo I, 8 20070 Vizzolo Predabissi MI - Tel. 0298115375 Fax 0298115367 Prot. n. 37018/1465 data, 13/09/2012

Dettagli

Problematiche ambientali e sanitarie del sito contaminato denominato "Quadrante Est" nel Comune di Ferrara.

Problematiche ambientali e sanitarie del sito contaminato denominato Quadrante Est nel Comune di Ferrara. Istituto Superiore di Sanità Regione Emilia Romagna Problematiche ambientali e sanitarie del sito contaminato denominato "Quadrante Est" nel Comune di Ferrara. Relazione finale Valutazione del rischio

Dettagli

2.8.3 Il SIN di Priolo. Stato di attuazione

2.8.3 Il SIN di Priolo. Stato di attuazione 257 Allo stato attuale i ventuno comuni smaltiscono i propri rifiuti urbani presso la discarica della società Sicula Trasporti, sita nel territorio della provincia di Catania, come da autorizzazione del

Dettagli

PROTOCOLLO PER LA REDAZIONE DEI PROGETTI DI MONITORAGGIO

PROTOCOLLO PER LA REDAZIONE DEI PROGETTI DI MONITORAGGIO PROTOCOLLO PER LA REDAZIONE DEI PROGETTI DI MONITORAGGIO Analisi di siti inquinati o potenzialmente inquinati Siti potenzialmente inquinati possono essere aree industriali in attività o dismesse, discariche

Dettagli

Matrici e Elenco Prove - Eco Chimica s.a.s.

Matrici e Elenco Prove - Eco Chimica s.a.s. atrici e Elenco Prove - Eco himica s.a.s. Laboratorio Analisi himiche e icrobiologiche Inserito al n. 06/LAB/PROVV dell'elenco Regionale Laboratori Analisi ai fini dell'autocontrollo GURS N 53 del 09/11/2007

Dettagli

Le Bonifiche del Sito Petrolchimico di Ferrara a cura dell UfficioBonifiche del Servizio Ambiente - Comune di Ferrara 1

Le Bonifiche del Sito Petrolchimico di Ferrara a cura dell UfficioBonifiche del Servizio Ambiente - Comune di Ferrara 1 Le Bonifiche del Sito Petrolchimico di Ferrara a cura dell UfficioBonifiche del Servizio Ambiente - Comune di Ferrara 1 1. Sintesi dell'iter di bonifica previsto da D.M. 471/99: le tre fasi tecniche Il

Dettagli

MODULO OFFERTA ECONOMICA OFFRE

MODULO OFFERTA ECONOMICA OFFRE MODULO OFFERTA ECONOMICA timbro o intestazione del concorrente (N.B. in caso di associazione temporanea di imprese non ancora formalizzata, art. 48, comma 8 del D.Lgs. n. 50/2016, il presente modulo deve

Dettagli

Bonifica acque sotterranee mediante degradazione biologica aerobica e anaerobica

Bonifica acque sotterranee mediante degradazione biologica aerobica e anaerobica Bonifica acque sotterranee mediante degradazione biologica aerobica e anaerobica 1 Premessa Molti contaminanti presenti nel suolo e nelle acque sotterranee (in particolare composti alifatici clorurati,

Dettagli

E - MODULISTICA PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO

E - MODULISTICA PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO E - MODULISTICA PIANO DI MONITORAGGIO E CONTROLLO Settore industriale MODALITA DI GESTIONE DEGLI ASPETTI AMBIENTALI E PIANO DI MONITORAGGIO Dati identificativi dell impianto Impianto RICREA SRL Localizzazione

Dettagli

Decreto del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 12 febbraio 2015, n. 31

Decreto del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 12 febbraio 2015, n. 31 Decreto del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 12 febbraio 2015, n. 31 Regolamento recante criteri semplificati per la caratterizzazione, messa in sicurezza e bonifica dei

Dettagli

COMUNE DI CINGOLI (MC) DISCARICA PER RIFIUTI NON PERICOLOSI Localita Fosso Mabiglia. (RAPPORTO Anno 2015)

COMUNE DI CINGOLI (MC) DISCARICA PER RIFIUTI NON PERICOLOSI Localita Fosso Mabiglia. (RAPPORTO Anno 2015) COMUNE DI CINGOLI (MC) DISCARICA PER RIFIUTI NON PERICOLOSI Localita Fosso Mabiglia (RAPPORTO Anno 2015) Rif.: AIA rilasciata dalla Provincia di Macerata con Atto n 35 del 18.07.2011 ENTE GESTORE: COSMARI

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 6 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque potabili, acque di piscina Batteri coliformi e Escherichia coli (conta) UNI EN ISO 9308-1:2014 acque potabili, industriali, naturali e materiali

Dettagli

TAMINI TRASFORMATORI S.R.L. COMUNE DI MELEGNANO

TAMINI TRASFORMATORI S.R.L. COMUNE DI MELEGNANO TAMINI TRASFORMATORI S.R.L. COMUNE DI MELEGNANO PROGETTO DI MESSA IN SICUREZZA D EMERGENZA Art. 242 comma 3 - D.Lgs. 152/06 e s.m.i. NOVEMBRE 2015 Engineering S.r.l. Sede operativa: via A. Diaz, 22 26845

Dettagli

LA FALDA DI BRESCIA SEMPRE PIU INQUINATA

LA FALDA DI BRESCIA SEMPRE PIU INQUINATA LA FALDA DI BRESCIA SEMPRE PIU INQUINATA L Arpa, a distanza di dieci anni dalla prima indagine sullo stato della falda del Sin Brescia - Caffaro (http://www.ambientebrescia.it/caffarofalda.pdf), ha pubblicato

Dettagli

Il cromo nell acqua di Brescia. Attività amministrativa svolta

Il cromo nell acqua di Brescia. Attività amministrativa svolta Il cromo nell acqua di Brescia Attività amministrativa svolta Indagine Baratti 2010 Punti di prelievo Sito ex Pietra Sito Baratti Villaggio Sereno Mappa dei punti di prelievo Stabilimento ex Pietra Baratti

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 8 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque di scarico (domestici ed industriali) Alluminio, Antimonio, Arsenico, Bario, Berillio, Boro, Cadmio, Calcio, Cromo, Cobalto, Rame, Ferro, Piombo,

Dettagli

CATALOGO DELLE PRESTAZIONI U.O. Laboratorio di Milano Sede Laboratoristica di Parabiago. Data aggiornamento: 30/05/2016

CATALOGO DELLE PRESTAZIONI U.O. Laboratorio di Milano Sede Laboratoristica di Parabiago. Data aggiornamento: 30/05/2016 U.O. Laboratorio di Milano Sede Laboratoristica di Parabiago Data aggiornamento: 30/05/2016 ACQUE DI SCARICO : ACQUE DI SCARICO PREPARATIVA ACQUE DI SCARICO - Applicare il Codice Tarffario 01.006-63 -

Dettagli

Campione di prova per verifica efficienza ECAIA ionizer

Campione di prova per verifica efficienza ECAIA ionizer RAPPORTO DI PROVA N 5455/14 Data emissione 10/12/2014 SPETT. SANUSLIFE INTERNATIONAL GMBH/SRL Manötsch 15 39053 KARNEID (BZ) Data inizio prove 05/12/2014 Descrizione campione Campione di prova per verifica

Dettagli

ISTRUTTORIA TECNICA. Piano di Monitoraggio Ambientale ACQUE SOTTERRANEE E SUPERFICIALI. Risultati Monitoraggio Corso d Opera.

ISTRUTTORIA TECNICA. Piano di Monitoraggio Ambientale ACQUE SOTTERRANEE E SUPERFICIALI. Risultati Monitoraggio Corso d Opera. SUPPORTO TECNICO ALL OSSERVATORIO AMBIENTALE CASCINA MERLATA ISTRUTTORIA TECNICA Piano di Monitoraggio Ambientale ACQUE SOTTERRANEE E SUPERFICIALI Risultati Monitoraggio Corso d Opera 4 Trimestre 2015

Dettagli

RELAZIONE DI MIGRAZIONE DEI COMPOSTI ORGANICI IN ACQUA

RELAZIONE DI MIGRAZIONE DEI COMPOSTI ORGANICI IN ACQUA RELAZIONE DI MIGRAZIONE DEI COMPOSTI ORGANICI IN ACQUA Questa relazione riguarda esclusivamente il campione. La riproduzione dei risultati è concessa solo parzialmente con previa autorizzazione scritta

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Legnano

L acqua potabile nel comune di Legnano L acqua potabile nel comune di Legnano Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Legnano, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

ANALISI DI CAMPIONI DI ACQUE SOTTERRANEE comune di Godega Sant'Urbano

ANALISI DI CAMPIONI DI ACQUE SOTTERRANEE comune di Godega Sant'Urbano Allegato 01 ANALISI DI CAMPIONI DI ACQUE SOTTERRANEE comune di Godega Sant'Urbano data 27/09/2004 13/07/2004 12/01/2004 27/08/2003 03/02/2003 stazione 706 - GODEGA SANT'URBANO - VIA PEROSA 30 - GODEGA

Dettagli