Corso di Reti di Calcolatori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Reti di Calcolatori"

Transcript

1 Corso di Reti di Calcolatori UNICAL Facoltà di Ingegneria a.a. 2002/2003 Esercitazione sul networking in Java (3 a parte) e comandi di rete 1

2 Datagrammi Le applicazioni che comunicano tramite socket possiedono un canale di comunicazione dedicato. Per comunicare, un client ed un server stabiliscono una connessione, trasmettono dati, quindi chiudono la connessione. Tutti i dati inviati sul canale sono ricevuti nello stesso ordine in cui sono stati inviati. Le applicazioni che comunicano tramite datagrammi inviano e ricevono pacchetti di informazione completamente indipendenti tra loro. Queste applicazioni non dispongono e non necessitano di un canale di comunicazione punto-a-punto. La consegna dei datagrammi alla loro destinazione non è garantita, e neppure l ordine del loro arrivo. Il package java.net fornisce tre classi che consentono di scrivere applicazioni che usano datagrammi per inviare e ricevere pacchetti sulla rete: DatagramSocket, DatagramPacket e MulticastSocket. Una applicazione può inviare e ricevere DatagramPacket tramite un DatagramSocket. Inoltre, i DatagramPacket possono essere inviati in broadcast a più destinatari che sono in ascolto su un MulticastSocket. NOTA: MulticastSocket estende DatagramSocket 2

3 java.net.datagramsocket DatagramSocket (int port) Crea un DatagramSocket e lo collega alla porta specificata sulla macchina locale. void receive (DatagramPacket p) Riceve un DatagramPacket da questo socket. void send (DatagramPacket p) Invia un DatagramPacket su questo socket. void close () Chiude questo DatagramSocket. 3

4 java.net.datagrampacket DatagramPacket (byte[] buf, int length) Crea un DatagramPacket per ricevere pacchetti di lunghezza length. DatagramPacket (byte[] buf, int length, InetAddress address, int port) Crea un DatagramPacket per inviare pacchetti di lunghezza length all host ed alla porta specificati. InetAddress getaddress () Restituisce l indirizzo IP della macchina alla quale questo DatagramPacket deve essere inviato o da cui è stato ricevuto. int getport () Restituisce la porta della macchina alla quale questo DatagramPacket deve essere inviato o da cui è stato ricevuto. 4

5 TimeServer (1) import java.io.*; import java.net.*; import java.util.*; public class TimeServer { public static void main(string[] args) { DatagramSocket socket = null; try { socket = new DatagramSocket(3575); int n = 1; while (n <= 10) { byte[] buf = new byte[256]; // riceve la richiesta DatagramPacket packet = new DatagramPacket(buf, buf.length); socket.receive(packet); // produce la risposta String dstring = new Date().toString(); buf = dstring.getbytes(); 5

6 TimeServer (2) // invia la risposta al client InetAddress address = packet.getaddress(); int port = packet.getport(); packet = new DatagramPacket(buf, buf.length, address, port); socket.send(packet); n++; socket.close(); catch (IOException e) { e.printstacktrace(); socket.close(); 6

7 TimeClient (1) import java.io.*; import java.net.*; import java.util.*; public class TimeClient { public static void main(string[] args) throws IOException { String hostname = "localhost"; DatagramSocket socket = new DatagramSocket(); // invia la richiesta byte[] buf = new byte[256]; InetAddress address = InetAddress.getByName(hostname); DatagramPacket packet = new DatagramPacket(buf, buf.length, address, 3575); socket.send(packet); 7

8 TimeClient (2) // riceve la risposta packet = new DatagramPacket(buf, buf.length); socket.receive(packet); // visualizza la risposta String received = new String(packet.getData()); System.out.println("Response: " + received); socket.close(); 8

9 java.net.multicastsocket MulticastSocket (int port) Crea un MulticastSocket e lo collega alla porta specificata sulla macchina locale. void joingroup (InetAddress mcastaddr) Si collega ad un multicast group. void leavegroup (InetAddress mcastaddr) Abbandona un multicast group. void receive (DatagramPacket p) Riceve un DatagramPacket da questo socket. void send (DatagramPacket p) Riceve un DatagramPacket da questo socket. void close () Chiude questo MulticastSocket. 9

10 MulticastTimeServer (1) import java.io.*; import java.net.*; import java.util.*; public class MulticastTimeServer { public static void main(string[] args) { MulticastSocket socket = null; try { socket = new MulticastSocket(3575); int n = 1; while (n <= 100) { byte[] buf = new byte[256]; // non aspetta la richiesta String dstring = new Date().toString(); buf = dstring.getbytes(); 10

11 MulticastTimeServer (2) // invia il messaggio in broadcast InetAddress group = InetAddress.getByName(" "); DatagramPacket packet = new DatagramPacket(buf, buf.length, group, 3575); socket.send(packet); System.out.println ("Broadcasting: "+dstring); Thread.sleep(1000); n++; socket.close(); catch (Exception e) { e.printstacktrace(); socket.close(); 11

12 MulticastTimeClient import java.io.*; import java.net.*; import java.util.*; public class MulticastTimeClient { public static void main(string[] args) throws IOException { MulticastSocket socket = new MulticastSocket(3575); InetAddress group = InetAddress.getByName(" "); socket.joingroup(group); DatagramPacket packet; for (int i = 0; i < 100; i++) { byte[] buf = new byte[256]; packet = new DatagramPacket(buf, buf.length); socket.receive(packet); String received = new String(packet.getData()); System.out.println("Time: " + received); socket.leavegroup(group); socket.close(); 12

13 ping (1) Invia una successione di pacchetti all'host specificato, per verificare l'integrità e la qualità della connessione. Sintassi Windows: ping [-t] [-n conteggio] [-w timeout] hostname Opzioni: -t Effettua un ping sull'host specificato finché non viene interrotto. Per interrompere digitare Ctrl-C. -n conteggio Numero di richieste di eco da inviare. -w timeout Timeout in millisecondi per ogni risposta. 13

14 ping (2) C:\>ping java.sun.com Esecuzione di Ping java.sun.com [ ] con 32 byte di dati: Risposta da : byte=32 durata=210ms TTL=241 Risposta da : byte=32 durata=201ms TTL=241 Risposta da : byte=32 durata=200ms TTL=241 Risposta da : byte=32 durata=201ms TTL=241 Statistiche Ping per : Pacchetti: Trasmessi = 4, Ricevuti = 4, Persi = 0 (0% persi), Tempo approssimativo percorsi andata/ritorno in millisecondi: Minimo = 200ms, Massimo = 210ms, Medio = 203ms 14

15 host (1) Effettua la risoluzione (diretta ed inversa) dell host specificato Sintassi Linux (non disponibile sotto Windows): host hostname [server] Opzioni: server è il nome del server DNS da utilizzare (se non specificato usa il DNS di default) 15

16 host (2) # host java.sun.com java.sun.com. has address # host is an alias for haldo.deis.unical.it. haldo.deis.unical.it. has address # host in-addr.arpa. domain name pointer flres.java.sun.com. 16

17 nslookup Effettua la risoluzione (diretta ed inversa) dell host specificato. C:\>nslookup java.sun.com Server: dns.isi.cs.cnr.it Address: Nome: java.sun.com Address: C:\>nslookup Server: dns.isi.cs.cnr.it Address: Nome: flres.java.sun.com Address:

18 traceroute (1) Mostra tutti i router che un pacchetto attraversa per raggiungere l host di destinazione Sintassi Windows: tracert [-d] [-h max_salti] [-w timeout] hostname Opzioni: -d Non risolve gli indirizzi in nome host. -h max_salti Numero massimo di punti di passaggio per ricercare la destinazione. -w timeout Timeout in millisecondi per ogni risposta. 18

19 traceroute (2) C:\>tracert java.sun.com Rilevazione instradamento verso java.sun.com [ ] su un massimo di 30 punti di passaggio: 1 <10 ms <10 ms <10 ms <10 ms 30 ms 10 ms ms 30 ms 40 ms rc-cnrcs.na.garr.net [ ] 4 20 ms 60 ms 60 ms rt-rc-1.na.garr.net [ ] 5 30 ms 30 ms 40 ms mi-na.garr.net [ ] 6 40 ms 41 ms 30 ms rtg-rt.mi.garr.net [ ] 7 30 ms 40 ms 40 ms rm-mi-g.garr.net [ ] 8 40 ms 50 ms 40 ms mno-vcn-i1-pos0-2.telia.net [ ] ms 190 ms 211 ms nyk-bb1-pos1-0-0.telia.net [ ] ms 190 ms 201 ms sl-gw9-nyc-7-2.sprintlink.net [ ] ms 231 ms 220 ms sl-gw14-che-8-0.sprintlink.net [ ] ms 211 ms 210 ms sl-internap sprintlink.net [ ] ms 220 ms 211 ms border3.ge3-0-bbnet2.den.pnap.net [ ] ms 210 ms 220 ms sun-1.border3.den.pnap.net [ ] ms 211 ms 220 ms flres.java.sun.com [ ] Rilevazione completata. 19

20 netstat Visualizza statistiche su protocollo e connessioni di rete TCP/IP Sintassi: netstat [-a] Opzioni: -a Visualizza tutte le connessioni e le porte di ascolto C:\>netstat Connessioni attive Proto Indirizzo locale Indirizzo remoto Stato TCP host1:22 host2 ESTABLISHED TCP host1:1408 host3 TIME_WAIT 20

Corso di Reti di Calcolatori. Datagrammi

Corso di Reti di Calcolatori. Datagrammi Corso di Reti di Calcolatori UNICAL Facoltà di Ingegneria a.a. 2002/2003 Esercitazione sul networking in Java (3 a parte) e comandi di rete paolo.trunfio@deis.unical.it 1 Datagrammi Le applicazioni che

Dettagli

Datagrammi. NOTA: MulticastSocket estende DatagramSocket

Datagrammi. NOTA: MulticastSocket estende DatagramSocket Datagrammi Le applicazioni che comunicano tramite socket possiedono un canale di comunicazione dedicato. Per comunicare, un client ed un server stabiliscono una connessione, trasmettono dati, quindi chiudono

Dettagli

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRGDWDJUDP

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRGDWDJUDP (VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRGDWDJUDP D /LQH&OLHQWH6HUYHU Sviluppare un applicazione C/S in cui: i inviano al server pacchetti (vuoti) che vengono interpretati dal server come richiesta

Dettagli

Protocolli Internet. Canale di comunicazione. canale di comunicazione

Protocolli Internet. Canale di comunicazione. canale di comunicazione Network Programming Java Programming Language Livelli di middleware Applicazioni e servizi RMI send, receive, read, write serializzazione UDP e TCP Rete 2 Protocolli Internet Un processo è definito da

Dettagli

Telematica II 12. Esercitazione/Laboratorio 4

Telematica II 12. Esercitazione/Laboratorio 4 Server UDP in JAVA Telematica II 12. Esercitazione/Laboratorio 4 DayTime daemon UDP Port 13 obiettivo realizzazione di un servizio per l invio della data/orario del server al client utilizzo di un datagram

Dettagli

Connessioni di rete. Progetto di reti di Calcolatori e Sistemi Informatici - Stefano Millozzi. PdR_09010 - Stefano Millozzi

Connessioni di rete. Progetto di reti di Calcolatori e Sistemi Informatici - Stefano Millozzi. PdR_09010 - Stefano Millozzi Connessioni di rete Progetto di reti di Calcolatori e Sistemi Informatici - Stefano Millozzi 1 Socket orientato alla connessione o non orientato alla connessione 2 Socket in astratto 3 Socket modalità

Dettagli

Il modello client/server consente a due processi di condividere risorse e di cooperare per il raggiungimento di un obiettivo.

Il modello client/server consente a due processi di condividere risorse e di cooperare per il raggiungimento di un obiettivo. In una rete di ampie dimensioni, ciascuna sottorete (es. LAN, WAN) è connessa ad altre sottoreti tramite router. Internet è un insieme di reti connesse tra loro. Essenzialmente, in una rete alcune macchine

Dettagli

Programmare con le Socket TCP in java. 2: Application Layer 1

Programmare con le Socket TCP in java. 2: Application Layer 1 Programmare con le Socket TCP in java 2: Application Layer 1 Il Client contatta il server Il Server: Il processo server è sempre attivo in attesa di connessioni (demone) Crea una socket per accettare la

Dettagli

Programmare con le Socket

Programmare con le Socket Programmare con le Socket Corso Reti ed Applicazioni Lab Sockets pag. 1 Programmare con le Socket TCP Il Client deve contattare il server - Il processo server deve già essere attivo - Il server deve aver

Dettagli

Applicazioni web. Parte 5 Socket

Applicazioni web. Parte 5 Socket Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Applicazioni web Parte 5 Michele Tomaiuolo tomamic@ce.unipr.it Protocolli Internet I computer

Dettagli

Esercitazione: Socket Java senza connessione

Esercitazione: Socket Java senza connessione Esercitazione: Socket Java senza connessione Client e Server Datagram Sviluppare un applicazione C/S in cui: il client invia al server pacchetti contenenti il nome del file e il numero della linea del

Dettagli

Programmare con le Socket TCP

Programmare con le Socket TCP Programmare con le Socket TCP Il Client deve contattare il server Il processo server deve già essere attivo Il server deve aver creato una socket che accetta la connessione del client ( socket di benvenuto

Dettagli

Reti di Calcolatori:

Reti di Calcolatori: Reti di Calcolatori: Internet, Intranet e Mobile Computing a.a. 2007/2008 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/reti/reti0708.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12 Giovedì 16-04-2015 1 Confronto architetture C/S e

Dettagli

Laboratorio di Networking Operating Systems. Lezione 2 Principali strumenti di diagnostica

Laboratorio di Networking Operating Systems. Lezione 2 Principali strumenti di diagnostica Dipartimento di Informatica - Università di Verona Laboratorio di Networking Operating Systems Lezione 2 Principali strumenti di diagnostica Master in progettazione e gestione di sistemi di rete edizione

Dettagli

10.1. Un indirizzo IP viene rappresentato in Java come un'istanza della classe InetAddress.

10.1. Un indirizzo IP viene rappresentato in Java come un'istanza della classe InetAddress. ESERCIZIARIO Risposte ai quesiti: 10.1. Un indirizzo IP viene rappresentato in Java come un'istanza della classe InetAddress. 10.2. Un numero intero in Java è compreso nell'intervallo ( 2 31 ) e (2 31

Dettagli

Network Programming. Java Programming Language. Network Programming TIGA 1

Network Programming. Java Programming Language. Network Programming TIGA 1 Network Programming Java Programming Language Network Programming TIGA 1 Modello a scambio di messaggi I processi interagiscono attraverso una rete di comunicazione I processi non condividono alcuna risorsa

Dettagli

Corso di Reti di Calcolatori

Corso di Reti di Calcolatori Università degli Studi della Calabria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica A.A. 2010/2011 Corso di Reti di Calcolatori Lucidi delle Esercitazioni Raffaele Giordanelli 1 Socket TCP 2 Echo Application

Dettagli

Networking. Mauro Migliardi Ph. D.

Networking. Mauro Migliardi Ph. D. Software Architectures Networking Mauro Migliardi Ph. D. A word of wisdom The word networking strikes fear in the hearts of many programmers. Fear not! Using the networking capabilities provided in the

Dettagli

Corso di recupero di sistemi Lezione 8

Corso di recupero di sistemi Lezione 8 Corso di recupero di sistemi Lezione 8 a.s. 2011/2012 - Prof. Fabio Ciao 24 aprile 2012 Reti TCP/IP Una rete TCP/IP è una rete locale o geografica che utilizza protocolli TCP/IP con i primi 2 livelli una

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Giovedì 3-04-2014 1 Reti per la distribuzione

Dettagli

Principi, Modelli e Applicazioni per Sistemi Distribuiti M

Principi, Modelli e Applicazioni per Sistemi Distribuiti M Università degli Studi di Bologna Facoltà di Ingegneria Principi, Modelli e Applicazioni per Sistemi Distribuiti M Esercitazione 1 (Svolta) Socket Java senza connessione Alessandro Pernafini Lab1 - svolta

Dettagli

Socket in Java. Modelli di comunicazione

Socket in Java. Modelli di comunicazione Socket in Java Programmazione in Ambienti Distribuiti A.A. 2003-04 Modelli di comunicazione Connesso (stream-oriented) Basato sulla metafora del tubo Permette lo scambio di informazioni tra due partner

Dettagli

Architettura Client-Server

Architettura Client-Server Architettura Client-Server 1. il client manda una richiesta al server 2. il server (in attesa) riceve la richiesta 3. il server esegue il servizio richiesto (generando un thread concorrente) 4. il server

Dettagli

Corso di Reti di Calcolatori T

Corso di Reti di Calcolatori T Università degli Studi di Bologna Scuola di Ingegneria Corso di Reti di Calcolatori T Esercitazione 1 (svolta) Socket Java senza connessione Luca Foschini Anno accademico 2017/2018 Esercitazione 1 1 Architettura

Dettagli

ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete

ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete Compito in classe proposto Realizzare un applicazione C/S per trasferire al Client il contenuto

Dettagli

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un esempio particolarmente

Dettagli

Tecnologie Web L-A. Java e HTTP. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi. Java e TCP/IP in a Nutshell

Tecnologie Web L-A. Java e HTTP. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi. Java e TCP/IP in a Nutshell Tecnologie Web L-A Java e HTTP Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi Java e TCP/IP in a Nutshell! java.net.inetaddress: rappresenta un indirizzo IP e

Dettagli

Lezione n.6 LPR- Informatica Applicata

Lezione n.6 LPR- Informatica Applicata Università degli Studi di Pisa Lezione n.6 LPR- Informatica Applicata Multicast 20/3/2006 Laura Ricci Multicast Laura Ricci 1 Riassunto della presentazione Comunicazione tra gruppi di processi Gruppi di

Dettagli

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP (VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP D (FKR&OLHQWH6HUYHU Sviluppare un applicazione C/S in cui: il server attende una connessione da parte del client (su MDYDQHW6HUYHU6RFNHW), usa la

Dettagli

! " # $ % &! ' ( ) (! 9 :! ; " / < 0 < "! 9 0 & %. 0 % & =! < 0 ; <. < > > <! 9?! ". & %!

!  # $ % &! ' ( ) (! 9 :! ;  / < 0 < ! 9 0 & %. 0 % & =! < 0 ; <. < > > <! 9?! . & %! ! " # $ % &! ' ( ) (! In una rete di ampie dimensioni, ciascuna sottorete (es. LAN, WAN) è connessa ad altre sottoreti tramite router. Internet è un insieme di reti connesse tra loro. Essenzialmente, in

Dettagli

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti)

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) NOT : le soluzioni proposte sono volutamente sintetiche. Lo studente dovrebbe fare uno sforzo per risolvere i quesiti in modo autonomo, espandendo

Dettagli

Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata

Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata Lezione n.9 LPR- Informatica Applicata LINUX Gestione della Rete 3/4/2006 Laura Ricci Laura Ricci 1 INDIRIZZI RISERVATI Alcuni indirizzi all interno di una rete sono riservati: indirizzo di rete e broadcast.

Dettagli

LPR 2005/2006 Lezione 6. Comunicazione tra gruppi di processi Gruppi di multicast Multicast affidabile Java Multicast API

LPR 2005/2006 Lezione 6. Comunicazione tra gruppi di processi Gruppi di multicast Multicast affidabile Java Multicast API LPR 2005/2006 Lezione 6 Comunicazione tra gruppi di processi Gruppi di multicast Multicast affidabile Java Multicast API COMUNICAZIONE TRA GRUPPI DI PROCESSI comunicazioni di tipo unicast = coinvolgono

Dettagli

Esercizio Trasferimento File e Multicast

Esercizio Trasferimento File e Multicast Esercizio Esercizio Trasferimento File e Esercitazione di Laboratorio 14/11/2007 Esercizio Trasferimento File e Esercizio Esercizio Trasferimento File Sviluppare un applicazione distribuita che offra il

Dettagli

Laboratorio di reti I: Il pacchetto java.net

Laboratorio di reti I: Il pacchetto java.net Laboratorio di reti I: Il pacchetto java.net Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 5 novembre, 2008 Stefano Brocchi Laboratorio di reti I: Il pacchetto java.net 5 novembre, 2008 1 / 43 Concetti di base

Dettagli

Socket & RMI Ingegneria del Software - San Pietro

Socket & RMI Ingegneria del Software - San Pietro Socket & RMI Ingegneria del Software - San Pietro Socket È possibile trattare la comunicazione di rete allo stesso modo con cui è possibile trattare la lettura da file. La classe Socket rappresenta la

Dettagli

Lezione n.7b. TCP Sockets & Multicast. 24/11/2009 Vincenzo Gervasi

Lezione n.7b. TCP Sockets & Multicast. 24/11/2009 Vincenzo Gervasi Università degli Studi di Pisa Dipartimento di Informatica Lezione n.7b LPR-A-09 TCP Sockets & Multicast 24/11/2009 Vincenzo Gervasi ULezione 7: TCP Sockets e Multicast Vincenzo Ger asi 1 GRUPPI DI PROCESSI:

Dettagli

R.Focardi Laboratorio di Ingegneria del Software 6. 1

R.Focardi Laboratorio di Ingegneria del Software 6. 1 Networking Java permette comunicazioni in rete basate sul concetto di socket, che permette di vedere la comunicazione in termini di flusso (stream), in modo analogo all input-output di file, usando Stream

Dettagli

Socket TCP. seconda parte

Socket TCP. seconda parte Socket TCP seconda parte Schema della connessione Computer 1 127.43.18.1 indirizzo I1 indirizzo I2 Computer 2 143.225.5.3 porta 45000 socket porta 5200 socket processo client processo server socket(...)

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 11 (35)

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 11 (35) Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2016-17 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 11 (35) Martedì 11-04-2017 1 Programmazione

Dettagli

Protocollo UDP. User Data Protocol

Protocollo UDP. User Data Protocol User Data Protocol User Data Protocol Protocollo UDP non affidabile (può perdere pacchetti) ricezione pacchetti non ordinati senza connesione punto punto o multicast molto piu' efficiente di TCP utilizzato

Dettagli

Corso di Reti di Calcolatori L-A

Corso di Reti di Calcolatori L-A Università degli Studi di Bologna Facoltà di Ingegneria Corso di Reti di Calcolatori L-A Esercitazione 2 (svolta) Socket Java con connessione Luca Foschini Anno accademico 2009/2010 Esercitazione 2 1 Architettura

Dettagli

CORSO DI RETI SSIS. Lezione n.2. 2 Novembre 2005 Laura Ricci

CORSO DI RETI SSIS. Lezione n.2. 2 Novembre 2005 Laura Ricci CORSO DI RETI SSIS Lezione n.2. 2 Novembre 2005 Laura Ricci IL DOMAIN NAME SYSTEM (DNS) Indirizzi IP poco adatti per essere memorizzati da utenti umani è prevista la possibiltà di associare nomi simbolici

Dettagli

Modello client-server

Modello client-server Modello -server Il server fornisce servizi sulla rete Viene eseguita l applicazione server su un host L applicazione attende connessioni dalla rete Il usufruisce del servizio attraverso la rete Deve conoscere

Dettagli

DNS: Domain Name System

DNS: Domain Name System DNS: Domain Name System Persone: identificatori: CF, nome, Numero di Passaporto Host e router Internet: Indirizzo IP (32 bit) - usato per instradare i pacchetti nome, per es., mario.lit.unicas.it - usati

Dettagli

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client Seconda esercitazione Sommario Configurazione della rete con DHCP Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client 2 Sommario Test di connettività ping traceroute Test del DNS nslookup

Dettagli

Chat. Si ha un server in ascolto sulla porta 4444. Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata.

Chat. Si ha un server in ascolto sulla porta 4444. Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata. Chat Si ha un server in ascolto sulla porta 4444 Quando un client richiede la connessione, il server risponde con: Connessione accettata. Nome: Il client deve rispondere con lo user name A questo punto

Dettagli

Java Socket LSO 2008

Java Socket LSO 2008 Java Socket LSO 2008 Modello Client/Server Richiesta di servizio Risposta Il cosiddetto lato client, effettua la richiesta di esecuzione di un servizio. La sua controparte, il lato server, effettua l esecuzione

Dettagli

I name server DNS. DNS: Domain Name System. Esempio di DNS. DNS: Root name server. DNS: queries ripetute

I name server DNS. DNS: Domain Name System. Esempio di DNS. DNS: Root name server. DNS: queries ripetute DNS: Domain Name System I name DNS Persone: identificatori: CF, nome, Numero di Passaporto Host e router Internet: Indirizzo IP ( bit) - usato per instradare i pacchetti nome, per es., massimotto.diiie.unisa.it

Dettagli

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client Esercitazione 3 Sommario Configurazione della rete con DHCP Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client 2 Sommario Strumenti di utilità ping traceroute netstat Test del DNS nslookup

Dettagli

Comandi di Rete. Principali Comandi di Rete. Verificare, testare ed analizzare da Riga di Comando

Comandi di Rete. Principali Comandi di Rete. Verificare, testare ed analizzare da Riga di Comando Comandi di Rete Principali Comandi di Rete. Verificare, testare ed analizzare da Riga di Comando PING: verifica la comunicazione tra due pc Il comando ping consente di verificare la connettività a livello

Dettagli

Esercizi su UDP. Esercitazione di Laboratorio di Programmazione di Rete A. Daniele Sgandurra 22/10/2008. Università di Pisa

Esercizi su UDP. Esercitazione di Laboratorio di Programmazione di Rete A. Daniele Sgandurra 22/10/2008. Università di Pisa Esercizi su UDP Esercitazione di Laboratorio di Programmazione di Rete A Daniele Sgandurra Università di Pisa 22/10/2008 Un Tipico Client UDP Un client UDP invia datagrammi ad un server in attesa di essere

Dettagli

Programmazione distribuita in Java. Socket & Client-Server

Programmazione distribuita in Java. Socket & Client-Server Programmazione distribuita in Java Socket & Client-Server 1 Strumenti per networking Libreria java.net Socket (Astrazione per una presa di comunicazione) Serializzazione Socket Per comunicare si apre una

Dettagli

Applicazioni distribuite

Applicazioni distribuite Applicazioni distribuite Maurizio Cozzetto 1 agosto 2009 Un pò di teoria Ricordiamo che un'applicazione distribuita è un'applicazione composta da più programmi (almeno 2) posti in esecuzione su macchine

Dettagli

Configurazione e diagnosi di una rete

Configurazione e diagnosi di una rete Configurazione e diagnosi di una rete Configurazione del TCP/IP per l uso di un indirizzo IP statico Un indirizzo IP statico è configurato in una rete di piccole dimensioni, dove non è disponibile un server

Dettagli

DNS: Domain Name System

DNS: Domain Name System DNS: Domain Name System Persone: identificatori: CF, nome, Numero di Passaporto Host e router Internet: Indirizzo IP (32 bit) - usato per instradare i pacchetti nome, per es., massimotto.diiie.unisa.it

Dettagli

PROVA FINALE Ingegneria del software

PROVA FINALE Ingegneria del software PROVA FINALE Ingegneria del software Ing. Jody Marca jody.marca@polimi.it Laboratorio N 5 Cosa faremo oggi 2 Comunicazione tramite TCP socket Comunicazione tramite UDP socket RIPASSO: Input Output 3 In

Dettagli

PROGRAMMARE IN JAVA VOLUME II

PROGRAMMARE IN JAVA VOLUME II Graziano Frosini Alessio Vecchio PROGRAMMARE IN JAVA VOLUME II PROGRAMMAZIONE DI RETE INTERFACCE GRAFICHE STRUTTURE DATI JVM JVM SOCKET SOCKET PROGRAMMARE IN JAVA Volume II POGRAMMAZIONE DI RETE INTERFACCE

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 13 (37)

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 13 (37) Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2018-2019 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 13 (37) Martedì 16-04-2019 1 Programmazione

Dettagli

Organizzazione della lezione. Lezione 18 Remote Method Invocation - 6. (con callback) L accesso al registry per il rebind()

Organizzazione della lezione. Lezione 18 Remote Method Invocation - 6. (con callback) L accesso al registry per il rebind() Organizzazione della lezione Lezione 18 Remote Method Invocation - 6 Vittorio Scarano Corso di Programmazione Distribuita (2003-2004) Laurea di I livello in Informatica Università degli Studi di Salerno

Dettagli

Tesina esame Programmazione di Sistemi Mobile realizzata da Roberto Giuliani matricola 633688. Sockets e DatagramSocket

Tesina esame Programmazione di Sistemi Mobile realizzata da Roberto Giuliani matricola 633688. Sockets e DatagramSocket Tesina esame Programmazione di Sistemi Mobile realizzata da Roberto Giuliani matricola 633688 Sockets e DatagramSocket Windows Phone prevede un interfaccia di programmazione per garantire agli sviluppatori

Dettagli

Protocollo ICMP, comandi ping e traceroute

Protocollo ICMP, comandi ping e traceroute Protocollo ICMP, comandi ping e traceroute Internet Control Message Protocol Internet Control Message Protocol (ICMP): usato dagli host, router e gateway per comunicare informazioni riguardanti il livello

Dettagli

Reti di Telecomunicazioni Mobile IP Mobile IP Internet Internet Protocol header IPv4 router host indirizzi IP, DNS URL indirizzo di rete

Reti di Telecomunicazioni Mobile IP Mobile IP Internet Internet Protocol header IPv4 router host indirizzi IP, DNS URL indirizzo di rete IP Analizziamo con sufficiente dettaglio il sistema denominato IP, usato per consentire a due computer mobili di spostarsi liberamente in altre reti pur mantenendo lo stesso indirizzo IP. In particolare,

Dettagli

Esercizio UDP e Shell Remote

Esercizio UDP e Shell Remote UDP e Shell Remote Esercitazione di Laboratorio 24/10/2007 UDP e Shell Remote su UDP Scrivere un applicazione composta da un processo Sender, il client, ed un processo Receiver, il server, in esecuzione

Dettagli

Configurazione Rete in LINUX

Configurazione Rete in LINUX Configurazione Rete in LINUX Laboratorio di Reti Ing. Telematica - Università Kore Enna A.A. 2008/2009 Ing. A. Leonardi TCP/IP Il trasferimento dati con il protocollo TCP/IP si basa fondamentalmente su

Dettagli

SAPIENZA Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica

SAPIENZA Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica SAPIENZA Università di Roma Facoltà di Ingegneria dell Informazione, Informatica e Statistica Esercitazioni di PROGETTAZIONE DEL SOFTWARE (Corsi di Laurea in Ingegneria Informatica ed Automatica ed Ingegneria

Dettagli

TFA 42 Sistemi e Reti di Calcolatori per la Didattica

TFA 42 Sistemi e Reti di Calcolatori per la Didattica Università degli Studi di Pisa 42 Sistemi e Reti di Calcolatori per la Didattica 29/03/2013 Laura Ricci Laura Ricci 1 DNS: DOMAIN NAME SYSTEM Persone: molti identificativi: o # CF, nome, # passaporto Host

Dettagli

Cenni di programmazione distribuita in C++ Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Cenni di programmazione distribuita in C++ Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Cenni di programmazione distribuita in C++ Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Socket Nei sistemi operativi moderni i servizi disponibili in rete si basano principalmente sul modello client/server. Tale

Dettagli

Reti. Reti. IPv4: concetti fondamentali. arp (address resolution protocol) Architettura a livelli (modello OSI)

Reti. Reti. IPv4: concetti fondamentali. arp (address resolution protocol) Architettura a livelli (modello OSI) Reti Architettura a livelli (modello OSI) Prevede sette livelli: applicazione, presentazione, sessione, trasporto, rete, collegamento dei dati (datalink), fisico. TCP/IP: si può analizzare in maniera analoga

Dettagli

TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI

TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI Confronto tra ISO-OSI e TCP/IP, con approfondimento di quest ultimo e del livello di trasporto in cui agiscono i SOCKET. TCP/IP

Dettagli

Lezione n.2 20/2/2006

Lezione n.2 20/2/2006 Lezione n.2 LPR-Informatica Applicata Gestione indirizzi IP 20/2/2006 Gestione Indirizzi IP 1 Schema della Presentazione Gestione Indirizzi IP La classe JAVA. InetAddress Thread pooling Gestione Indirizzi

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 24 Gennaio 2005, ore 15.00

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 24 Gennaio 2005, ore 15.00 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 24 Gennaio 2005, ore 15.00 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette. Cognome: Nome:

Dettagli

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni

La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni La gestione dell input/output da tastiera La gestione dell input/output da file La gestione delle eccezioni Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M. Milano" Autore: Prof. Agostino Sorbara ITIS "M. M.

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni server

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni server Versione 30.5.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/: applicazioni 1 La logica dei socket Abbiamo visto che un applicazione client si connette

Dettagli

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client

Sommario. Configurazione della rete con DHCP. Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client Esercitazione 3 Sommario Configurazione della rete con DHCP Funzionamento Configurazione lato server Configurazione lato client 2 Sommario Strumenti di utilità arp ping traceroute netstat Test del DNS

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 20 (44)

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 20 (44) Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2016-17 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 20 (44) Venerdì 19-05-2017 1 Il protocollo

Dettagli

Laurea in INFORMATICA

Laurea in INFORMATICA Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 24/25 Capitolo MESSAGGI di ERRORE e di CONTROLLO alberto.polzonetti@unicam.it Internet Control Message Protocol Il protocollo è un servizio best

Dettagli

Il livello delle applicazioni. Si trattano qui i servizi proposti agli utenti dalle reti

Il livello delle applicazioni. Si trattano qui i servizi proposti agli utenti dalle reti Il livello delle applicazioni Si trattano qui i servizi proposti agli utenti dalle reti 27/04/2005 2 Perché livelli diversi? Strato applicazioni Protocolli applicativi servizi utente Strato TCP/UDP Interazione

Dettagli

Interconnessione di reti

Interconnessione di reti Interconnessione di reti Collegamenti tra reti eterogenee Instradamento (routing) e inoltro (forwarding) IPv4 - indirizzi IP e MAC - sottoreti IPv6 - evoluzione di Internet DNS - Domain Name System Conclusioni

Dettagli

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) Esercizi su strati di trasporto e di rete

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) Esercizi su strati di trasporto e di rete Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) Esercizi su strati di trasporto e di rete 1. Si consideri un protocollo per il trasporto non affidabile di dati realtime. Il sender spedisce un pacchetto

Dettagli

Firewall e NAT A.A. 2005/2006. Walter Cerroni. Protezione di host: personal firewall

Firewall e NAT A.A. 2005/2006. Walter Cerroni. Protezione di host: personal firewall Firewall e NAT A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Protezione di host: personal firewall Un firewall è un filtro software che serve a proteggersi da accessi indesiderati provenienti dall esterno della rete Può

Dettagli

Reti di Calcolatori. Esercitazione su: Crittografia & Bet Server. A.A. 2010/2011 Reti di Calcolatori 1 (Es. 6)

Reti di Calcolatori. Esercitazione su: Crittografia & Bet Server. A.A. 2010/2011 Reti di Calcolatori 1 (Es. 6) Reti di Calcolatori Esercitazione su: Crittografia & Bet Server A.A. 2010/2011 Reti di Calcolatori 1 (Es. 6) Si vuole implementare un server che gestisce scommesse sulle corse dei cavalli. Il server riceve

Dettagli

ARP e instradamento IP

ARP e instradamento IP ARP e instradamento IP A.A. 2003/2004 Walter Cerroni Relazione Indirizzi Fisici Indirizzi IP Software di basso livello nasconde gli indirizzi fisici e consente ai livelli superiori di lavorare solo con

Dettagli

Main System Monitor Keyboard

Main System Monitor Keyboard Composite 57 8. Composite (Gof pag. 163) 8.1. Descrizione Consente la costruzione di gerarchie di oggetti composti. Gli oggetti composti possono essere conformati da oggetti singoli, oppure da altri oggetti

Dettagli

7 Esercitazione (svolta): Callback. Polling. Java RMI: callback. Server. Server. Client. Client. due possibilità:

7 Esercitazione (svolta): Callback. Polling. Java RMI: callback. Server. Server. Client. Client. due possibilità: 7 Esercitazione (svolta): due possibilità: Java RMI: callback Molte applicazioni richiedono un meccanismo publish/subscribe I partecipanti (client) necessitano di notifiche da parte del coordinatore (server)

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 3 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 3 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di calcolatori 3 a lezione Francesco Fontanella Il pacchetto IP Il preambolo (header) IP è fatto in questo modo: Gli Indirizzi IP Ogni host e router

Dettagli

Introduzione. Java. G. Prencipe prencipe@di.unipi.it. accesso alla rete -- TCP

Introduzione. Java. G. Prencipe prencipe@di.unipi.it. accesso alla rete -- TCP Java accesso alla rete -- TCP G. Prencipe prencipe@di.unipi.it Introduzione Storicamente, programmare su un sistema di macchine distribuite è sempre stato complesso Il programmatore doveva conoscere diversi

Dettagli

UTC Fire & Security Italia Controllo remoto sistema Advisor Advanced via GPRS v.1.0. Versione Fw di riferimento 019.019.086

UTC Fire & Security Italia Controllo remoto sistema Advisor Advanced via GPRS v.1.0. Versione Fw di riferimento 019.019.086 UTC Fire & Security Italia Controllo remoto sistema Advisor Advanced via GPRS v.1.0 Versione Fw di riferimento 019.019.086 Questo documento illustra le modalità di connessione con la nuova centrale intrusione

Dettagli

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni server

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni server Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture /: applicazioni 1 La logica dei Abbiamo visto che un applicazione si connette e comunica con un applicazione mediante

Dettagli

Internet. Introduzione alle comunicazioni tra computer

Internet. Introduzione alle comunicazioni tra computer Internet Introduzione alle comunicazioni tra computer Attenzione! Quella che segue è un introduzione estremamente generica che ha il solo scopo di dare un idea sommaria di alcuni concetti alla base di

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 8 -

Informatica per la comunicazione - lezione 8 - Informatica per la comunicazione - lezione 8 - I multipli 1 KB (kilo) = 1000 B 1 MB (mega) = 1 mln B 1 GB (giga) = 1 mld B 1 TB (tera) = 1000 mld B Codifica binaria dei numeri Numerazione con base 10:

Dettagli

Applicazioni web. Parte 10 Socket. Alberto Ferrari

Applicazioni web. Parte 10 Socket. Alberto Ferrari Applicazioni web Parte 10 Socket Protocolli I computer collegati ad Internet comunicano tra loro usando il Transmission Control Protocol (TCP) o lo User Datagram Protocol (UDP) Quando si scrivono programmi

Dettagli

Come si può notare ogni richiesta ICMP Echo Request va in timeout in

Come si può notare ogni richiesta ICMP Echo Request va in timeout in Comandi di rete Utility per la verifica del corretto funzionamento della rete: ICMP Nelle procedure viste nei paragrafi precedenti si fa riferimento ad alcuni comandi, come ping e telnet, per potere verificare

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Http con java, URL Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

Laboratorio di Programmazione in rete

Laboratorio di Programmazione in rete Laboratorio di rogrammazione in rete Introduzione alla programmazione C di socket A.A. 2005/06 Comunicazione tra computer Come far comunicare più computer su una rete? Una collezione di protocolli: TC/I

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Esercitazione. Formato di compitini e compiti: domande ed esercizi "closed book" G. Ferrari - Reti di calcolatori.

Esercitazione. Formato di compitini e compiti: domande ed esercizi closed book G. Ferrari - Reti di calcolatori. Esercitazione Formato di compitini e compiti: domande ed esercizi "closed book" Esercitazione - 1 Domanda 1 In una comunicazione di rete tra due host, quale è il client e quale è il server. Necessario:

Dettagli