Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o

Save this PDF as:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o"

Transcript

1 Navigare verso il cambiamento La St r a d a p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o

2 Il contesto attuale Il sistema universitario italiano si trova oggi ad affrontare una serie di sfide di enorme portata. Il mutuato quadro socio-economico caratterizzato da un calo demografico e dalla profonda crisi finanziaria, proietta la realtà universitaria in uno scenario più competitivo rispetto a quanto avveniva in passato. In tale contesto si sono introdotte, anche sotto l aspetto normativo, importanti novità che prevedono profondi cambiamenti organizzativi e gestionali. La legge delega 240/2010 si pone tra gli altri obiettivi, quello di revisionare il sistema contabile delle università per consentire l esatta individuazione della condizione patrimoniale dell ateneo e l andamento complessivo della sua gestione. In attuazione della legge delega, il decreto legislativo n. 18 del 2012 prevede l adozione obbligatoria a partire dal 1 gennaio 2014 di un sistema di contabilità economico-patrimoniale e analitica. In tale sistema i documenti obbligatori che formeranno il quadro informativo economico e patrimoniale saranno: Il Bilancio unico d ateneo di previsione annuale autorizzatorio composto dal budget economico e dal L Azienda e il Prodotto budget degli investimenti. Il Bilancio unico d ateneo di previsione triennale composto dal budget economico e dal budget degli investimenti. Il Bilancio unico d ateneo d esercizio (bilancio a consuntivo) composto oltre che dallo Stato Patrimoniale, dal Conto Economico e dalla Nota Integrativa anche dal Rendiconto Finanziario e dalla Relazione sulla Gestione. Il Bilancio Consolidato con le proprie aziende, società o enti. Il Bilancio Preventivo unico d ateneo non autorizzatorio e il Rendiconto unico d ateneo in contabilità finanziaria.

3 L esigenza attuale L attuale esigenza è quella di affrontare il cambiamento organizzativo, contabile e normativo avvalendosi di strumenti e persone in grado di gestirlo nella massima flessibilità, efficienza, professionalità e soprattutto economicità. Quest ultimo aspetto non deve essere sottovalutato in un periodo di crisi finanziaria ed economica contestualizzato in un sistema in cui i trasferimenti statali sono sempre più dipendenti da logiche premianti. In risposta a tale esigenza è necessario non solo avvalersi di strumenti tecnologici affidabili ma di professionalità in grado di programmare e supportare l intero processo di cambiamento. In tale logica di cambiamento è auspicabile che le professionalità presenti all interno del sistema universitario siano coadiuvate da professionalità esterne. Tuttavia, non sempre l offerta di un software gestionale è accompagnata da un servizio di consulenza e di formazione. E infatti, molto avvertita dai responsabili delle strutture universitarie, l esigenza di diffondere a tutto il personale interessato, strumenti e fondamenti tecnico-contabili relativi alla contabilità economico-patrimoniale.

4 Le soluzioni proposte L esperienza consolidata e la capacità di interagire ed interpretare le mutevoli esigenze della realtà universitaria, ha condotto la Tempo ad offrire un Prodotto-Servizio modellabile alle specifiche necessità della propria clientela La soluzione proposta è quella di offrire un pacchetto all-inclusive (prodotto, consulenza, formazione) in grado di affiancare l amministrazione universitaria in tutto il processo di cambiamento organizzativo e contabile. Il prodotto EASY è un software open source di proprietà dell Università degli Studi di Catania che lo ha pubblicato sul portale del riuso. Il software è in grado di unire la funzione di controllo autorizzatorio ex ante, ad una funzione di valutazione ex post propria della contabilità economica, oltre ad ideare un sistema in grado di implementare una struttura di rilevazione di costi e ricavi sul quale poggiare il sistema di controllo della gestione. I bassi costi di utilizzo e gestione del prodotto nonché la sua flessibilità e parametrizzazione, uniti all elevata professionalità ed esperienza dell azienda nel campo universitario, consento di raggiungere gli obiettivi prefissati in una logica di contenimento dei costi. In tale contesto, l applicativo EASY, sfruttando la propria duttilità, è in grado di gestire il passaggio da un sistema informativo tradizionale basato sulla contabilità finanziaria ad uno più evoluto caratterizzato dal solo utilizzo della contabilità economico-patrimoniale ed analitica; gestendo oltre più un sistema di budget finalizzato all ottenimento di un budget economico e degli investimenti nel pieno rispetto della normativa. Contabilità finanziaria e contabilità economica che possono coesistere ed essere interdipendneti tra loro o essere gestite singolarmente attraverso un sistema unitario e indipendente. Il servizio è incentrato non solo su uno sviluppo personalizzato dell applicativo ma anche da assistenza sullo stesso. L azienda infatti è in grado di offrire: Un servizio di consulenza, in grado di delineare un percorso di cambiamento sotto l aspetto organizzativo e gestionale. Tale percorso avrà come primo step quello di introdurre il bilancio unico d ateneo delineando nello stesso tempo l assetto organizzativo per la gestione amministrativo-contabile. Un servizio di formazione, modulabile secondo delle specifiche esigenze e livelli di competenze, in grado di formare il personale universitario nelle procedure tecnico-contabili. Nello specifico, il servizio comprende, per tutta la durata del periodo di transizione tra i due sistemi contabili, sia la tenuta di corsi di formazione sia un servizio di affiancamento al personale preposto alla rilevazione delle scritture in contabilità economica e analitica.

5 Le soluzioni proposte Uno dei punti di forza dell applicativo Easy è quello di essere strutturato in modo da delineare e segmentare i singoli processi amministrativo-contabili. Esso accompagna l utente in tutto il processo preliminare al risultato e consente mediante opportune configurazione di inidirizzarlo nell ottenimento di un risultato corretto e a norma con le disposizioni vigenti. Pertanto una struttura orientata al processo, il quale a sua volta è preordinato ad un risultato, attribuisce all applicativo la funzione di guida e suggerimento nel corretto svolgimento delle operazioni. Un ulteriore punto di forza dell applicativo è quello relativo al suo attuale e potenziale sviluppo. Esso attualmente copre in gran parte tutte le funzionalità necessarie per un efficiente e trasperente gestione contabile di un ente pubblico oltre a consentire di ottemperare agli obblighi previsiti dal decreto legislativo n. 33 del 14 marzso 2013 Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità e trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni e la legge n. 190 del 2012 Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione de dell illegalità nella pubblica amministrazione. A tal fine, Easy implementa il nuovo modulo Gestione Incarichi che nel rispetto delle disposizioni previste dal D.lgs. 33/2013 e della nuova formulazione dell art. 53 del D.lgs. 165/2001, consente una razionale gestione di tutte le informazioni necessarie all adempimento degli obblighi di comunicazione al Dipartimento della Funzione Pubblica oltre che di pubblicazione sul proprio sito istituzionale. Utilizzare l applicativo Easy significa anche stare al passo con le novità fiscali e normative che hanno ad oggetto direttamente o indirettamente la gestione contabile-amministrativa di una pubblica amministrazione. Parlare di Easy, significa non solo parlare di un applicativo contabile per la predisposizione e la gestione del Bilancio Unico di Ateneo, ma anche di un gestionale amministrativo che adempie a gli obblighi di comunicazione, trasmissione e rendicontazione derivanti dalla gestione del bilancio di una pubblica amministrazione. Easy è predisposto per gestire la fatturazione elettronica nei confronti delle pubbliche amministrazioni nei confronti delle quali sorge l obbligo dal 6 giugno 2014, e di certo sarà adeguato alla gestione delle fatture elettroniche ricevute dal 31 marzo A testimonianza del continuo e immediato aggiornamento evolutivo e normativo che l applicativo Easy garantisce, possiamo elencare gli ultimi aggiornamenti effettuati in seguito all emanazione del Decreto Legge n. 66/2014 in materia di bonus fiscale (80 euro) e Registro Unico delle Fatture, nonché la trasmissione delle fatture e pagamenti sulla Piattaforma della Certificazione dei Crediti senza tuttavia trascurare gli importanti aggiornamenti effettuati in materia di trasparenza previsti dalle legge 190/2012 e al fine di determinare l indicatore della tempestività dei pagamenti.

6 L Azienda La Tempo Srl è una società di capitali nata dalla coesione e dall esperienza pluriennale in campo informatico ed amministrativo dei due soci. Già nei primi mesi di attività l azienda si posiziona bene sul mercato fornendo strumenti informatici capaci di gestire problematiche amministrative sia a società private che ad enti pubblici, stringendo importanti partnership con primarie aziende dei settori finanziario ed industriale. L azienda è nata con l idea di affiancare al tipico servizio fornito da una software house, gestione e implementazione di applicativi software, un servizio di consulenza e formazione, in grado di dare un quid pluris alla propria attività. Dunque il nostro impegno è rivolto al costante miglioramento e aggiornamento sia del prodotto che del supporto verso l utente finale grazie all utilizzo di tecnologie all avanguardia e tecniche di assistenza gestite in remoto e on-line. L azienda ha investito ed investe in innovazione tecnologica e formazione dei dipendenti, fornendo oggi utili e precisi strumenti per la gestione di ogni problematica amministrativa, sempre aggiornati secondo la normativa vigente ed in linea con le esigenze degli utenti. Per ottemperare al meglio a tale missione, la Tempo Srl si avvale esclusivamente di personale altamente specializzato, che condivide in pieno la missione aziendale e che cresce professionalmente insieme e per l azienda. Essa si avvale di personale con decennale esperienza nel campo contabile e con profonda specializzazione sulla contabilità delle università, maturata in più di dieci anni di assistenza presso l Università degli Studi di Bari. Proprio con l Università degli Studi di Bari, siamo stati promotori nel 2008 di un importante innovazione tecnologica, trasferendo in un unico database dipartimenti e centri autonomi di spesa. Tale processo, garantendo l elaborazione di dati fiscali e contabili riferiti a tutto l ateneo, ha rappresentando un iniziale step verso il Bilancio Unico. Quest ultimo, insieme alla redazione del Budget Economico e degli Investimenti e all introduzione delle Contabilità Economica e Analitica in ambito universitario, costituiscono la nuova realtà aziendale di cui attualmente siamo promotori. L adozione del Bilancio Unico oggi si è concretizzata in realtà universitarie di prestigio come quelle dell Università di Bari Aldo Moro, l Università del Piemonte Orientale e l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, anche grazie all ausilio dell applicativo Easy e al contributo che la Tempo srl ha saputo offrire nel delineare le metodologie organizzative e gli aspetti amministrativo contabili che interessano un simile cambiamento.

7 L Azienda In questi passaggi, l applicativo Easy è stato considerato un primo attore che in virtù della sua elevata parametrizzazione ha saputo affiancarsi e modellarsi alle molteplici esigenze proposte dai suoi utilizzatori. Tuttavia in tali processi di cambiamento, Easy e la Tempo srl non solo hanno contribuito alle scelte organizzative ma sono stati i principali autori di soluzioni che hanno trovato ampia condivisione da parte di tutta l utenza. Una fra tutte può essere rappresentata dalla gestione dei tesorieri fittizi e dello strumento dei girofondi. Strumenti in grado di impostare e in alcuni casi di conservare, nell ambito del bilancio unico e di un conto unico di tesoreria, un freno sulla capacità a spendere delle strutture decentrate e strutture dipartimentali con propria autonomia di spesa.

8 Le referenze Alcune fonti di referenza dell azienda in campo universitario sono: L Università degli Studi di Bari Aldo Moro L Università del Salento L Università degli Studi di Roma Tor Vergata L Università del Piemonte Orientale L Università degli Studi della Basilicata L Università degli Studi di Catania Università di Cassino e del Lazio Meridionale Università Suor Orsola di Benincasa L Università di Siena Libera Università Mediterranea Jean Monnet L Università telematica Giustino Fortunato Il Centro Internazionale Alti Studi Universitari Seconda Università degli Studi di Napoli Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria

Regolamento per l introduzione del bilancio unico e dei sistemi di contabilità economico-patrimoniale e analitica.

Regolamento per l introduzione del bilancio unico e dei sistemi di contabilità economico-patrimoniale e analitica. Regolamento per l introduzione del bilancio unico e dei sistemi di contabilità economico-patrimoniale e analitica. Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento è adottato ai sensi della normativa

Dettagli

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Navigare verso il cambiamento La St r a d a p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Corso operativo sulla contabilità economica in ambito universitario Gli obiettivi del corso Il corso formativo si

Dettagli

Prof. Raffaele Trequattrini. La nuova disciplina in tema di bilancio: problemi e prospettive

Prof. Raffaele Trequattrini. La nuova disciplina in tema di bilancio: problemi e prospettive Prof. Raffaele Trequattrini La nuova disciplina in tema di bilancio: problemi e prospettive Prof. R. Trequattrini Università di Cassino 2 Contenuto Oggi affronteremo i seguenti temi: 1. i riferimenti normativi

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA FINANZA E LA CONTABILITÀ

REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA FINANZA E LA CONTABILITÀ REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA FINANZA E LA CONTABILITÀ Emanato con D.R. n. 159 del 22 febbraio 2016 INDICE TITOLO I NORME GENERALI... 4 Art. 1 Principi e finalità del regolamento... 4 Art. 2 Principi e

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono 050 509730 LUANA CAPPELLI Area Bilancio e Amministrazione Fax Email l.cappelli@sns.it

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento per il Controllo di Gestione

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento per il Controllo di Gestione PROVINCIA DI ROMA Regolamento per il Controllo di Gestione Adottato con delibera della Giunta Provinciale n. 498/23 del 09/04/2003 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione 1. Il presente

Dettagli

FINANZIAMENTI USCITE FINANZIARIE ENTRATE FINANZIARIE INVESTIMENTI COSTI PROCESSO PRODUTTIVO TECNICO INTERNO DISINVESTIMENTO RICAVI

FINANZIAMENTI USCITE FINANZIARIE ENTRATE FINANZIARIE INVESTIMENTI COSTI PROCESSO PRODUTTIVO TECNICO INTERNO DISINVESTIMENTO RICAVI FINANZIAMENTI USCITE FINANZIARIE ENTRATE FINANZIARIE INVESTIMENTI COSTI PROCESSO PRODUTTIVO TECNICO INTERNO DISINVESTIMENTO RICAVI Processo evolutivo in materia contabile D.P.R. 382/80 riconoscimento alle

Dettagli

UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA MISSION

UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA MISSION PROFILO E MISSION UNA RETE DI PROFESSIONISTI PER DARE AD OGNI PROBLEMA LA GIUSTA SOLUZIONE IN UN MONDO CHE CAMBIA M.C.& Partners consulenze integrate aziendali - srl è una società di consulenza e servizi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Regolamento del Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico Articolo 1. Costituzione e scopi 1. Il Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione

Dettagli

Contabilità e fiscalità pubblica

Contabilità e fiscalità pubblica Contabilità e fiscalità pubblica Corso 60 ore Negli ultimi anni è in corso un consistente sforzo - che partendo dal piano normativo si ripercuote sull ordinamento e sulla gestione contabile di tutte le

Dettagli

Quanto sopra premesso per evidenziare che, nel corso dell esercizio 2013 si è provveduto a:

Quanto sopra premesso per evidenziare che, nel corso dell esercizio 2013 si è provveduto a: Allegato 1 Riclassificazione della spesa per missioni e programmi Con l entrata in vigore del decreto legislativo 27 gennaio 2012, n. 18 Introduzione della contabilità economico-patrimoniale, della contabilità

Dettagli

SCHEMA TIPO REGOLAMENTO DI ATENEO PER L AMMINISTRAZIONE, LA FINANZA E LA CONTABILITÀ (in attuazione dell art. 7, comma 2, d.lgs n.

SCHEMA TIPO REGOLAMENTO DI ATENEO PER L AMMINISTRAZIONE, LA FINANZA E LA CONTABILITÀ (in attuazione dell art. 7, comma 2, d.lgs n. SCHEMA TIPO REGOLAMENTO DI ATENEO PER L AMMINISTRAZIONE, LA FINANZA E LA CONTABILITÀ (in attuazione dell art. 7, comma 2, d.lgs n. 18/2012) A cura di Clara Coviello Simonetta Ranalli Gruppo di Lavoro CONTABILITA

Dettagli

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business.

Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. ACCREDITED PARTNER 2014 Consulenza, servizi su misura e tecnologia a supporto del business. Gariboldi Alberto Group Srl è una realtà

Dettagli

Oggetto: Armonizzazione contabile della Regione Autonoma della Sardegna. Disposizioni di indirizzo politico amministrativo.

Oggetto: Armonizzazione contabile della Regione Autonoma della Sardegna. Disposizioni di indirizzo politico amministrativo. Oggetto: Armonizzazione contabile della Regione Autonoma della Sardegna. Disposizioni di indirizzo politico amministrativo. Il Presidente, d intesa con l Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito

Dettagli

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE Indice INDICE AZIENDA FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE CONSULENZA - Risorse Umane - Sviluppo Organizzativo - Commerciale

Dettagli

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere 6 MARZO 2014 BUSINESS VALUE SRL BUSINESS VALUE è una società di consulenza

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI:

CURRICULUM VITAE DI: CURRICULUM VITAE DI: Gian Pietro ANGELINI, nato a Roma il 3 luglio 1961. PEC: gianpietro.angelini@postacertificata.gov.it e-mail: gianpietro.angelini@cnr.it FORMAZIONE Diploma di ragioniere e perito commerciale

Dettagli

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it

ANTONIO TALONE. a.talone@provincia.roma.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANTONIO TALONE Telefono 0667667159 Fax 0667667157 E-mail a.talone@provincia.roma.it Nazionalità ITALIANA Data di nascita 08/01/1967 ESPERIENZA LAVORATIVA Nome

Dettagli

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi PROFILO D IMPRESA BENVENUTI IN EBS INFORMATICA L AZIENDA 01 L AZIENDA IL FUTURO DIPENDE DAL NOSTRO PRESENTE Ebs Informatica è nata da una consolidata esperienza del suo fondatore nell ambito della consulenza

Dettagli

Entrate Quote associative anno 2015 162.000,00 (all. A 2015) Interessi attivi 600,00 Quote iscrizione partecipanti Convegno 2015 18.

Entrate Quote associative anno 2015 162.000,00 (all. A 2015) Interessi attivi 600,00 Quote iscrizione partecipanti Convegno 2015 18. CONVEGNO DEI DIRETTORI GENERALI DELLE AMMINISTRAZIONI UNIVERSITARIE Bilancio preventivo ANNO 2015 Fondo iniziale di cassa 100.000,00 Entrate Quote associative anno 2015 162.000,00 (all. A 2015) Interessi

Dettagli

LO STUDIO. Lo Studio conta su 15 collaboratori che operano nelle sedi di Novara, Milano e Fagnano Olona, in provincia di Varese.

LO STUDIO. Lo Studio conta su 15 collaboratori che operano nelle sedi di Novara, Milano e Fagnano Olona, in provincia di Varese. LO STUDIO Ballarè Sponghini e Associati - Studio Commercialisti e Consulenti Tributari, opera nei principali settori dell economia aziendale e del diritto, trattando tutti i temi propri della vita delle

Dettagli

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Anno 2014. (ai sensi dell art. 7 del Decreto legislativo 27 ottobre 2009, n.

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Anno 2014. (ai sensi dell art. 7 del Decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Anno 2014 (ai sensi dell art. 7 del Decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150) Indice Premessa 1. Descrizione del Sistema 1.1. La Nuova Organizzazione

Dettagli

Una condivisione di intenti come fondamento del successo

Una condivisione di intenti come fondamento del successo 2 Una condivisione di intenti come fondamento del successo Chi Siamo Edrasis Group è una realtà che nasce da un esperienza ventennale nel settore dell intermediazione immobiliare, della mediazione creditizia

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ D.Lgs. 33/2013 art.10 1 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ D.Lgs. 33/2013, art. 10 Il D.Lgs. n. 33/2013, nel modificare, in parte,

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) TOSCANI SILVIA Indirizzo(i) Piazza dell Ateneo Nuovo 1, 20126 Telefono(i) +39 02 64 48 69 06 Fax +39 02 64 48 60 88 E-mail silvia.toscani@unimib.it

Dettagli

Informazioni personali. Esperienza professionale C U R R I C U L U M V I T A E

Informazioni personali. Esperienza professionale C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Informazioni personali Nome e Cognome Elena Cambi Telefono e fax Tel. 050 883912 Fax 050 883919 E-mail elena.cambi@sssup.it Cittadinanza Esperienza professionale Italiana

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

LA CONTABILITÀ ECONOMICO-PATRIMONIALE NEGLI ATENEI: NORME, METODO, APPLICATIVI

LA CONTABILITÀ ECONOMICO-PATRIMONIALE NEGLI ATENEI: NORME, METODO, APPLICATIVI in collaborazione con CO.IN.FO. e Fondazione CRUI LA CONTABILITÀ ECONOMICO-PATRIMONIALE NEGLI ATENEI: NORME, METODO, APPLICATIVI Corso di formazione Sapienza Università di Roma Roma, 24 e 25 settembre

Dettagli

Dipartimento di Economia e Giurisprudenza

Dipartimento di Economia e Giurisprudenza Dipartimento di Economia e Giurisprudenza in collaborazione con Corso L ARMONIZZAZIONE CONTABILE NEGLI ENTI LOCALI Cassino, dal 23 ottobre al 20 novembre 2015 Sede: UNIVERSITA DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE

Dettagli

La gestione del programma annuale: l interfaccia finanziaria del POF

La gestione del programma annuale: l interfaccia finanziaria del POF PON 2007-2013 Competenze per lo sviluppo (FSE) Asse II Capacità istituzionale Obiettivo H Agorà, il portale Formiur: valorizzare l informazione e la conoscenza per il miglioramento dei servizi scolastici

Dettagli

RELAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

RELAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE RELAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE AI SENSI DELL ART. 1, COMMA 14 DELLA L. 6-11-2012 n. 190 Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO CARTA DEI SERVIZI EROGATI DALLA DIREZIONE BILANCIO CONTABILITA E TESORERIA OBIETTIVI Attraverso la Carta dei Servizi, la Direzione Bilancio Contabilità e Tesoreria presenta in modo trasparente agli stakeholders

Dettagli

Enti e Aziende del SSN

Enti e Aziende del SSN Allegato A Enti e Aziende del SSN PERCORSI ATTUATIVI DELLA CERTIFICABILITA Ministero della Salute Ministero dell Economia e delle Finanze 48 1. Premessa Ai sensi di quanto disposto dall articolo 2 del

Dettagli

New Entity immagina... fatto

New Entity immagina... fatto New Entity immagina... fatto I NOSTRI PRODOTTI E-call E-sms EntityPBX CloudPBX REM Mission Di pari passo con l evoluzione del mercato, abbiamo acquisito sempre maggiore esperienza nel piegare le tecnologie

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MOSCA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MOSCA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2158 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MOSCA Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di temporary manager da parte

Dettagli

1979 Laurea in Economia e Commercio - Università degli Studi di Messina 1979

1979 Laurea in Economia e Commercio - Università degli Studi di Messina 1979 Curriculum Vitae Informazioni personali Nome / Cognome Mariangela Mazzaglia Indirizzo (residenza) Via Flarer, n. 25 27100 Pavia Telefono 06 97727075 (MIUR) Fax 06 97727391 (MIUR) E-mail mariangela.mazzaglia@miur.it

Dettagli

Luigi Vittorini. luigi.vittorini@ospedalesantandrea.it

Luigi Vittorini. luigi.vittorini@ospedalesantandrea.it I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Luigi Vittorini Data di nascita 04/10/1972 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio 06/33776809 Fax dell ufficio

Dettagli

PIANO TRIENNALE 2015 2017 DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA

PIANO TRIENNALE 2015 2017 DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA PIANO TRIENNALE 2015 2017 DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELL ILLEGALITA E PROGRAMMA TRIENNALE 2015 2017 PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PARTE PRIMA PIANO TRIENNALE 2015-2017 DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

Dettagli

REVITOR S.r.l. SOCIETÀ DI REVISIONE CONTABILE INDICE PRESS KIT

REVITOR S.r.l. SOCIETÀ DI REVISIONE CONTABILE INDICE PRESS KIT REVITOR S.r.l. SOCIETÀ DI REVISIONE CONTABILE INDICE PRESS KIT COMPANY PROFILE SERVIZI CLIENTI TEAM DI LAVORO COMPANY PROFILE Storia Revi.Tor S.r.l. è una società di revisione contabile con sede a Torino.

Dettagli

Il Nuovo Ordinamento Contabile Il nuovo approccio metodologico e le soluzioni tecniche. Copyright 2014 Kibernetes s.r.l Tutti i diritti riservati

Il Nuovo Ordinamento Contabile Il nuovo approccio metodologico e le soluzioni tecniche. Copyright 2014 Kibernetes s.r.l Tutti i diritti riservati Il Nuovo Ordinamento Contabile Il nuovo approccio metodologico e le soluzioni tecniche Treviso, 22 maggio 2014 Mantova, 27 maggio 2014 Piacenza, 29 maggio 2014 Agenda dei lavori h. 9.00-9.15 Benvenuto

Dettagli

Dott. Liana Cigarini Dottore commercialista- revisore contabile Nata a Reggio Emilia il 10 marzo 1964 C.F. CGRLNI64C50H223F

Dott. Liana Cigarini Dottore commercialista- revisore contabile Nata a Reggio Emilia il 10 marzo 1964 C.F. CGRLNI64C50H223F CURRICULUM PROFESSIONALE (con indicazione incarichi) Dott. Liana Cigarini Dottore commercialista- revisore contabile Nata a Reggio Emilia il 10 marzo 1964 C.F. CGRLNI64C50H223F STUDI E FORMAZIONE Iscrizione

Dettagli

La nuova pratica contabile applicata al sistema U-Gov

La nuova pratica contabile applicata al sistema U-Gov Napoli, 17 luglio La nuova pratica contabile applicata al sistema U-Gov Monia Bilotti Agenda Configurazioni Contabilità Generale Configurazioni Contabilità Analitica Budget Cicli gestionali Contabilizzazione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014-2016 INDICE 1. Introduzione... pag. 2 1.1 Trasparenza... pag. 2 1.2 Integrità... pag. 2 1.3 Obiettivi... pag. 2 2. Individuazione dei dati da pubblicare...

Dettagli

IL BUDGET IN UNA SOCIETA DI SERVIZI. SINTESI S.r.l. Potenza, 17.06.2015 - Università degli Studi della Basilicata

IL BUDGET IN UNA SOCIETA DI SERVIZI. SINTESI S.r.l. Potenza, 17.06.2015 - Università degli Studi della Basilicata IL BUDGET IN UNA SOCIETA DI SERVIZI SINTESI S.r.l. Potenza, 17.06.2015 - Università degli Studi della Basilicata SINTESI S.r.l 1 SINTESI S.r.l. è una società di servizi che opera nel settore della formazione

Dettagli

Affianchiamo l imprenditore ed i suoi collaboratori nella gestione della complessità nella quale l azienda quotidianamente si muove

Affianchiamo l imprenditore ed i suoi collaboratori nella gestione della complessità nella quale l azienda quotidianamente si muove Dr. Mario Venturini Professionista operante in conformità alla Legge n. 4 del 14 /01/2013 Certified Management Consultant - Socio qualificato APCO-CMC n 2003/0042 Affianchiamo l imprenditore ed i suoi

Dettagli

Il sistema di contabilità pubblica in Italia La riforma della contabilità in Italia: la situazione attuale

Il sistema di contabilità pubblica in Italia La riforma della contabilità in Italia: la situazione attuale Progetto di Gemellaggio TR 08 IB FI 02 Improving Data Quality in Public Accounts Workshop internazionale Public accounting data quality and IPSAS implementation strategies in UE countries Istanbul, 3-5

Dettagli

SINTEMA retail services RETAIL

SINTEMA retail services RETAIL SINTEMA retail services RETAIL Servizi in outsourcing per lo sviluppo e la gestione di una rete di punti vendita: contabilità, paghe, bilanci, adempimenti fiscali e societari, servizi di controlling, legali,

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 Indice 1.PREMESSA 1.1 I contenuti del Programma triennale della trasparenza e l integrità 2.ORGANIZZAZIONE E SOGGETTI RESPONSABILI DELLA PUBBLICAZIONE

Dettagli

IL NUOVO ORDINAMENTO CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI

IL NUOVO ORDINAMENTO CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI IL NUOVO ORDINAMENTO CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI PAOLA MARIANI Udine 26 marzo 2014 PRESENTAZIONE: 1) L ARMONIZZAZIONE 2) IL QUADRO NORMATIVO 3) I SISTEMI CONTABILI ARMONIZZATI 4) GLI STRUMENTI DELL ARMONIZZAZIONE

Dettagli

Telefono 010 2095908 Incarico attuale Responsabile Unità Amministrativo Contabile della Biblioteca di Scuola Politecnica E-mail veronica@arch.unige.

Telefono 010 2095908 Incarico attuale Responsabile Unità Amministrativo Contabile della Biblioteca di Scuola Politecnica E-mail veronica@arch.unige. CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ESPOSITO GRAZIA MARIA Telefono 010 2095908 Incarico attuale Responsabile Unità Amministrativo Contabile della Biblioteca di Scuola Politecnica E-mail veronica@arch.unige.it

Dettagli

IL CASO DELL AZIENDA. Perché SAP. www.softwarebusiness.it

IL CASO DELL AZIENDA. Perché SAP. www.softwarebusiness.it LA SOLUZIONE SAP FOR PROFESSIONAL SERVICES IL CASO DELL AZIENDA Perché SAP Grazie a SAP siamo riusciti a pianificare meglio e ad ottenere tempestive informazioni su tempi e costi delle nostre commesse.

Dettagli

SPORT MANAGING CONTROL IL MODELLO DI CONTROLLO DI GESTIONE PER CENTRI SPORTIVI E FITNESS

SPORT MANAGING CONTROL IL MODELLO DI CONTROLLO DI GESTIONE PER CENTRI SPORTIVI E FITNESS SPORT MANAGING CONTROL IL MODELLO DI CONTROLLO DI GESTIONE PER CENTRI SPORTIVI E FITNESS Lavoriamo insieme per il vostro business I campioni non si costruiscono in palestra. Si costruiscono dall interno,

Dettagli

INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale

INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale Attività Informa - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale opera dal 1988. Certificato ISO 9001 dal dicembre 1997. E la scuola per dirigenti,

Dettagli

Valloufficio Soluzioni s.a.s.

Valloufficio Soluzioni s.a.s. Spett.le ORDINE degli AVVOCATI di AVELLINO Palazzo di Giustizia, Stanza n. 85 83100 AVELLINO Alla Cortese Attenzione del Presidente Dott. Avv. Fabio Benigni Salerno, 7 maggio 2015. Oggetto: Convenzione

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing Regione di Presentazione: ID Corso: Organismo di formazione: Tipo organismo: Data invio telematico:

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI DETERMINAZIONE DEL CAPO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO N 68 /III Sett. Affidamento incarico professionale per adempimenti fiscali del Data 31.12.2014 Comune di

Dettagli

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II

Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II Percorso formativo rivolto al personale dell Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia appartenente all Area II 1. Premesse Lo scenario di riferimento Il profondo mutamento del panorama normativo posto

Dettagli

PROCESSI DI MAPPATURA DELLE COMPETENZE FINALIZZATI ALLA VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE E ALLA GESTIONE DEI PROCESSI FORMATIVI

PROCESSI DI MAPPATURA DELLE COMPETENZE FINALIZZATI ALLA VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE E ALLA GESTIONE DEI PROCESSI FORMATIVI PROCESSI DI MAPPATURA DELLE COMPETENZE FINALIZZATI ALLA VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE E ALLA GESTIONE DEI PROCESSI FORMATIVI Progetto di Ricerca-intervento 1. Presentazione Della Proposta 1.1 La ricerca-intervento:

Dettagli

Area 2 BILANCIO, PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Settore Bilancio Unità organizzativa Responsabile: Ufficio Bilancio e contabilità economico patrimoniale

Area 2 BILANCIO, PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Settore Bilancio Unità organizzativa Responsabile: Ufficio Bilancio e contabilità economico patrimoniale Area 2 BILANCIO, PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Settore Bilancio Unità organizzativa Responsabile: Ufficio Bilancio e conomico patrimoniale PROCEDIMENTO Bilancio preventivo e consuntivo e relative variazioni

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca scientifica e tecnologica Direzione Generale per il Coordinamento e lo Sviluppo della Ricerca Ufficio VII

Dettagli

Il Ministro della Difesa

Il Ministro della Difesa Il Ministro della Difesa M_D/GOIV/2013/CONT/A9-3/0000106 il r.d. 18 novembre 1923 n.2440, sull amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato; il r.d. 23 maggio 1924 n.827, che

Dettagli

L AZIENDA Competenza e qualità per la soddisfazione del cliente

L AZIENDA Competenza e qualità per la soddisfazione del cliente coordina le tue risorse umane L AZIENDA Competenza e qualità per la soddisfazione del cliente Soluzioni e servizi Gea è una società che opera nel settore dei servizi avanzati per le imprese e per gli enti

Dettagli

Credit Management. per le. Imprese Sanitarie

Credit Management. per le. Imprese Sanitarie Credit Management per le Imprese Sanitarie Credit Management Sei ottimi motivi per terziarizzare la gestione dei crediti 6 Per concentrarsi sul core business 1 Per alleggerire i costi fissi 5 Per massimizzare

Dettagli

COMUNE DI CENTO Provincia di Ferrara PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015/2017

COMUNE DI CENTO Provincia di Ferrara PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015/2017 COMUNE DI CENTO Provincia di Ferrara PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015/2017 Predisposto dal responsabile per la Trasparenza Segretario Generale Dott.ssa Margherita Clemente Adottato

Dettagli

Gamma SPRINT. Il Gestionale per le Piccole Imprese

Gamma SPRINT. Il Gestionale per le Piccole Imprese Gamma SPRINT Il Gestionale per le Piccole Imprese GAMMA SPRINT Caratteristiche generali Amministrazione Tesoreria e Finanza L azienda che sceglie Gamma Sprint, come sistema informatico gestionale a supporto

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA ARCHIVI NOTARILI

NOTA INTEGRATIVA ARCHIVI NOTARILI NOTA INTEGRATIVA ARCHIVI NOTARILI La codifica degli obiettivi può presentare dei salti numerici, dipendenti dall eliminazione e/o riconsiderazione degli obiettivi. SEZIONE I QUADRO DI RIFERIMENTO PIANO

Dettagli

s.r.l. international consulting equity finance auditing

s.r.l. international consulting equity finance auditing s.r.l. international consulting equity finance auditing perchè scegliere mvb Team di elevata esperienza Conoscenza approfondita e specialistica Approccio consulenziale pragmatico Competente network professionale

Dettagli

STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014

STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014 STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 01-014 (Aggiornamento Tecnico 014 del 30 SETTEMBRE 013) Premessa La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni

Dettagli

Integrazione fra performance organizzativa e performance individuale. Formez, Napoli 29 novembre 2012 Giancarla Masè

Integrazione fra performance organizzativa e performance individuale. Formez, Napoli 29 novembre 2012 Giancarla Masè Integrazione fra performance organizzativa e performance individuale Formez, Napoli 29 novembre 2012 Giancarla Masè Indice La realtà di UNITN La performance organizzativa La performance individuale 1 La

Dettagli

La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali. White Paper Oracle Gennaio 2004

La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali. White Paper Oracle Gennaio 2004 La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali White Paper Oracle Gennaio 2004 La soluzione Oracle per il Piano Esecutivo di Gestione degli Enti locali INTRODUZIONE Oracle Italia,

Dettagli

Il bilancio degli enti locali

Il bilancio degli enti locali Il bilancio degli enti locali - Introduzione - I principi - La struttura del bilancio - Armonizzazione dei bilanci degli enti locali attenzione :fase di traduzione nel bilancio delle scelte politiche Tipologie

Dettagli

Regolamento Associazione delle Donne del Credito Cooperativo idee

Regolamento Associazione delle Donne del Credito Cooperativo idee Regolamento Associazione delle Donne del Credito Cooperativo idee PREMESSA Il Regolamento dell Associazione Idee descrive il disegno organizzativo e rappresenta sinteticamente il complesso delle attribuzioni

Dettagli

Profilo aziendale. Giugno 2008 - Pubblica

Profilo aziendale. Giugno 2008 - Pubblica Profilo aziendale Chi siamo Siamo un gruppo di professionisti esperti di gestione aziendale, che si propone come valido supporto ad imprenditori, dirigenti e manager nel ricercare, sviluppare ed applicare

Dettagli

RELAZIONE TRASPARENZA. Pubblicata ai sensi dell art. 18 del D.Lgs. 27 gennaio 2010 n. 39

RELAZIONE TRASPARENZA. Pubblicata ai sensi dell art. 18 del D.Lgs. 27 gennaio 2010 n. 39 RELAZIONE DI TRASPARENZA Per l esercizio al 31 dicembre 2014 Pubblicata ai sensi dell art. 18 del D.Lgs. 27 gennaio 2010 n. 39 INDICE 1. Forma giuridica, struttura proprietaria e di governo 2. Rete di

Dettagli

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PIAZZA MARCONI - VETRALLA P.

Dettagli

Programma triennale. per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) di ACAM ACQUE S.p.A.

Programma triennale. per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) di ACAM ACQUE S.p.A. Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) di ACAM ACQUE S.p.A. 2015 2017 Predisposto dal responsabile per la trasparenza Adottato in data n. 28/09/2015 con determinazione dell Amministratore

Dettagli

IL SISTEMA CONTABILE INTEGRATO DELLA REGIONE DELL UMBRIA

IL SISTEMA CONTABILE INTEGRATO DELLA REGIONE DELL UMBRIA C ASE STUDY IL SISTEMA CONTABILE INTEGRATO Dal sistema contabile al controllo di gestione per l efficienza e l efficacia dell azione amministrativa. IL CLIENTE Regione dell Umbria, Direzione Regionale

Dettagli

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Edizione 2015 40 anni di analisi e ricerca sulle trasformazioni economiche e sociali in Italia e in Europa:

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI E UNIONE DELLE PROVINCE D ITALIA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI E UNIONE DELLE PROVINCE D ITALIA PROTOCOLLO DI INTESA TRA MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI E UNIONE DELLE PROVINCE D ITALIA Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e l Unione delle Province d Italia UPI VISTI il

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER L AMMINISTRAZIONE, LA FINANZA E LA CONTABILITÀ (emanato con decreto rettorale 19 aprile 2013 n. 254)

REGOLAMENTO DI ATENEO PER L AMMINISTRAZIONE, LA FINANZA E LA CONTABILITÀ (emanato con decreto rettorale 19 aprile 2013 n. 254) REGOLAMENTO DI ATENEO PER L AMMINISTRAZIONE, LA FINANZA E LA CONTABILITÀ (emanato con decreto rettorale 19 aprile 2013 n. 254) INDICE TITOLO I NORME GENERALI CAPO I Principi e finalità Articolo 1 (Ambito

Dettagli

Capitale Intangibile. Le Le Competenze e l Esperienza al al Servizio del Fare. LA MULTICOMPETENZA del Gruppo dirigenti Fiat

Capitale Intangibile. Le Le Competenze e l Esperienza al al Servizio del Fare. LA MULTICOMPETENZA del Gruppo dirigenti Fiat Capitale Intangibile Le Le Competenze e l Esperienza al al Servizio del Fare LA MULTICOMPETENZA del Gruppo dirigenti Fiat 1 Introduzione L Impresa deve affrontare sfide sempre più complesse e spesso l

Dettagli

Regolamento di contabilità

Regolamento di contabilità Regolamento di contabilità Approvato con delibera n. 255 del 1 dicembre 2014 CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Denominazioni e oggetto) 1. Ai sensi del presente Regolamento si intendono per: a) Ministro,

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI

PROTOCOLLO D INTESA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PROTOCOLLO D INTESA TRA IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE E IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO BIM PIAVE DI BELLUNO GIOVANNI PICCOLI PER GARANTIRE L ACCESSO AI SERVIZI PUBBLICI LOCALI

Dettagli

dalla natura l energia per la vita

dalla natura l energia per la vita dalla natura l energia per la vita dalla natura l energia per la vita È racchiusa in questa frase l identità di Ciesse Energia. Poche parole per definire un azienda convinta che progresso e sviluppo, in

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Triennio 2013 2015 1 Indice Articolo 1. Articolo 2. Articolo 3. Articolo 4. Articolo 5. Articolo 6. Articolo 7. Oggetto e Finalità Organizzazione e

Dettagli

SICOGE Il sistema informativo di contabilità integrata delle Pubbliche Amministrazioni

SICOGE Il sistema informativo di contabilità integrata delle Pubbliche Amministrazioni SICOGE Il sistema informativo di contabilità integrata delle Pubbliche Amministrazioni Roma, aprile 2008 Evoluzione del sistema contabile Separazione fra compiti di direzione politica e di direzione amministrativa

Dettagli

Arricchimento professionale derivante dall esperienza lavorativa

Arricchimento professionale derivante dall esperienza lavorativa Al Direttore Generale dell Università degli Studi di Napoli Parthenope l a sottoscritta Ruggiero Antonietta nata a Roma il 01/10/1960 in servizio presso l Università degli Studi di Napoli Parthenope struttura

Dettagli

IL NODO DEI PAGAMENTI NELL ESPERIENZA DI REGIONE LOMBARDIA. Manuela Giaretta

IL NODO DEI PAGAMENTI NELL ESPERIENZA DI REGIONE LOMBARDIA. Manuela Giaretta IL NODO DEI PAGAMENTI NELL ESPERIENZA DI REGIONE LOMBARDIA Manuela Giaretta 23 gennaio 2014 Strumenti elettronici di pagamento Regione Lombardia è stata tra le prime Regioni ad introdurre l ordinativo

Dettagli

Studio in via Romanino 16 25122 Brescia Tel.030.375828 Fax 030.3758279

Studio in via Romanino 16 25122 Brescia Tel.030.375828 Fax 030.3758279 PRESENTAZIONE DELLO STUDIO VOLLONO & ASSOCIATI Lo Studio Vollono & Associati, dottori commercialisti e revisori contabili, è stato fondato nel 1980 dal titolare Dottore Francesco Vollono affiancato poi

Dettagli

Rag. Luigi Faion Dott.ssa Sabrina Della Valle Avv. Laura Di Palma

Rag. Luigi Faion Dott.ssa Sabrina Della Valle Avv. Laura Di Palma Rag. Luigi Faion Dott.ssa Sabrina Della Valle Avv. Laura Di Palma Lo Studio pone come obiettivo principale quello di fornire un assistenza fiscale e contabile che sia il più possibile completa, personalizzata,

Dettagli

LINEE GUIDA PER L AVVIO DELLE PROCEDURE RELATIVE ALL AUDIT INTERNO (AI) SUI PROCESSI DEL SETTORE RISORSE ECONOMICHE

LINEE GUIDA PER L AVVIO DELLE PROCEDURE RELATIVE ALL AUDIT INTERNO (AI) SUI PROCESSI DEL SETTORE RISORSE ECONOMICHE LINEE GUIDA PER L AVVIO DELLE PROEDURE RELATIVE ALL AUDIT INTERNO (AI) SUI PROESSI DEL SETTORE RISORSE EONOIHE Scopo del presente documento è quello di definire un attività di audit sui processi amministrativi

Dettagli

Acquisti verso bilancio unico: procedure e gestione della liquidità

Acquisti verso bilancio unico: procedure e gestione della liquidità Acquisti verso bilancio unico: procedure e gestione della liquidità Clara Coviello - Direttore Generale UNIUD Alberto Domenicali - Dirigente Settore risorse economiche UNIBS Assemblea CODAU Roma, 30 gennaio

Dettagli

COMUNE DI CORCIANO PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI

COMUNE DI CORCIANO PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI COMUNE DI CORCIANO PROVINCIA DI PERUGIA REGOLAMENTO SUL SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10 DEL 19 MARZO 2015 CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto

Dettagli

Area I Amministrazione

Area I Amministrazione I Amministrazione AmArea ( Bilancio Sociale 2007 2012 r Sezione 3. Risultati per Aree di attività r Area I. Amministrazione 165 Amministrazione Presentazione Poiché le attività della Fondazione sono assai

Dettagli

1. ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DELLA SOCIETÀ... 2. AMBITO NORMATIVO... IL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E LA PUBBLICITA

1. ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DELLA SOCIETÀ... 2. AMBITO NORMATIVO... IL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E LA PUBBLICITA INTRODUZIONE: 1. ORGANIZZAZIONE E FUNZIONI DELLA SOCIETÀ... 2. AMBITO NORMATIVO... IL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E LA PUBBLICITA 1. IL PROCEDIMENTO DI ELABORAZIONE E ADOZIONE. 2. IL FLUSSO

Dettagli

IL CASO DELL AZIENDA. Perché SAP. www.softwarebusiness.it

IL CASO DELL AZIENDA. Perché SAP. www.softwarebusiness.it LA SOLUZIONE SAP NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE IL CASO DELL AZIENDA Perché SAP Grazie a SAP abbiamo il controllo immediato del budget di ogni singola nave della nostra flotta. Riusciamo finalmente ad ottenere

Dettagli

Indice. Prefazione PARTE PRIMA LE FONDAZIONI DI PARTECIPAZIONE NELLE STRATEGIE COLLABORATIVE TRA AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE ED IMPRESE

Indice. Prefazione PARTE PRIMA LE FONDAZIONI DI PARTECIPAZIONE NELLE STRATEGIE COLLABORATIVE TRA AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE ED IMPRESE Indice Prefazione XI PARTE PRIMA LE FONDAZIONI DI PARTECIPAZIONE NELLE STRATEGIE COLLABORATIVE TRA AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE ED IMPRESE Capitolo 1 Le partnership pubblico-privato nei nuovi modelli di gestione

Dettagli

Disciplinare del Controllo di gestione

Disciplinare del Controllo di gestione Disciplinare del Controllo di gestione INDICE CAPO I - PRINCIPI E FINALITA ART. 1 Oggetto del Disciplinare pag. 3 ART. 2 Il controllo di gestione pag. 3 CAPO II - CONTABILITA ANALITICA ART. 3- Organizzazione

Dettagli

1 Definizioni. 1 Comuni di Grosseto, Campagnatico, Castiglione della Pescaia, Roccastrada, Scansano.

1 Definizioni. 1 Comuni di Grosseto, Campagnatico, Castiglione della Pescaia, Roccastrada, Scansano. 1 Definizioni 1.1 Premessa Il COeSO è un'azienda speciale di tipo consortile: un consorzio di comuni cioè, quelli della zona socio sanitaria Grossetana, 1 nato per gestire in modo associato i servizi socio

Dettagli