CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012 COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE

Advertisement


Advertisement
Documenti analoghi
CITTADINANZA E COSTITUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro. Curricolo verticale CITTADINANZA E COSTITUZIONE

CITTADINANZA E COSTITUZIONE

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012 declinato nelle microabilità di ogni annualità

Istituto Comprensivo Statale F. Surico Scuola Primaria anno scolastico 2009/2010 Programmazione Cittadinanza e Costituzione

DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO EDUCAZIONE CITTADINANZA E COSTITUZIONE

IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CITTADINANZA E COSTITUZIONE

Curricolo verticale di Cittadinanza e Costituzione. Scuola dell infanzia - Anni 3

ASSE STORICO SOCIALE

CITTADINANZA E COSTITUZIONE. Premessa

TRAGUARDI FORMATIVI COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE

Curricolo dell'istituto Comprensivo "Bolzano - Europa 2" In base alle "Indicazioni provinciali per la definizione dei curricoli relativi alla scuola

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO CITTADINANZA E COSTITUZIONE

1-BEN-ESSERE DELLA PERSONA

PROGRAMMAZIONE COMPETENZE CHIAVE DI CITTADINANZA

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

INDICATORI, ABILITA /CAPACITA, CONOSCENZE

TRE ANNI TRAGUARDI per lo sviluppo delle competenze OBIETTIVI di apprendimento CONTENUTI

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA

7 CIRCOLO DIDATTICO - MODENA

Progettazione consapevole: riconoscere ed analizzare i propri e gli altrui bisogni

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

Convivenza civile e cittadinanza attiva e consapevole

PROGETTO GUADAGNARE LA SALUTE LIFE SKILLS E COMPETENZE CHIAVE IC Pieve di Soligo

via Regina Elena, Civitanova Marche (MC) Tel. 0733/ Fax 0733/ IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

SCUOLA PRIMARIA STATALE E. ARCULEO PALERMO CURRICULO TRASVERSALE CITTADINANZA E COSTITUZIONE

Obiettivi formativi del documento

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÁ (DPR 249 del 1998 come modificato dal DPR 235 del 2007) Scuola Primaria.. classe.. a. s.

VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO

PROGETTO STAR BENE INSIEME A SCUOLA

SOMMARIO LA SCUOLA DELL'INFANZIA...3 I CAMPI DI ESPERIENZA...4 IL SE' E L'ALTRO...4 Traguardi per lo sviluppo delle competenze...

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012 COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICOLO DI COMPETENZE PER L EDUCAZIONE. AllA CONVIVENZA CIVILE

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono:

PROGETTO ACCOGLIENZA Scuola Primaria Classi prime A.S. 2015/16

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati.

EDUCAZIONE STRADALE Cl. I

CITTADINANZA E COSTITUZIONE CLASSE PRIMA

UNITÀ DI APPRENDIMENTO A SCUOLA DI REGOLE

Il Consiglio comunale dei ragazzi.

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Rete Dalle Indicazioni Nazionali al curricolo verticale per competenze. Area storico-geografica-cittadinanza e Costituzione.

Disciplina: CITTADINANZA E COSTITUZIONE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE: l alunno. Scuola: Primaria De Amicis/Monterumici

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ FRA SCUOLA E FAMIGLIA

LINGUA INGLESE DALLE INDICAZIONI NAZIONALI

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SPRESIANO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE

anno scolastico

Capitolo 5 Qual è il "mandato" della scuola?

PIANO ANNUALE DI LAVORO

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria

I. C. MUSSOLENTE EDUCAZIONE ALLA CONVIVENZA CIVILE SCUOLA PRIMARIA

Curricolo dell'istituto Comprensivo "Bolzano - Europa 2"

Bambine e Bambini costruttori di pace

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE

I.C. CLEMENTE REBORA STRESA CURRICOLO VERTICALE DI INGLESE

Per costruire e migliorare il rapporto di collaborazione Scuola /Famiglia

Curricolo Scuola Infanzia

Progetto. Cittadinanza e Costituzione: le competenze e il curricolo

Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2014/20145 SCUOLA PRIMARIA Compito Esperto Classi Quinte TITOLO: educazione all'affettività e alla sessualità

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPACCIO PAESTUM

TECNICO DELL ABBIGLIAMENTO

LA STRUTTURA DEL RAV

GIOCO DI SQUADRA: UNA MOSSA VINCENTE? IL TUTTO È PIÙ DELLA SOMMA DELLE SINGOLE PARTI

PROGETTO GENERALE INTERCULTURA

CITTADINANZA E COSTITUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CENTALLO - VILLAFALLETTO CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO. Promuovere la pace per evitare la guerra

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA A.S. 2013/2014

IL CURRICOLO DI SCUOLA LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA

PROGETTO CONTINUITÀ. Anno scolastico 2015/2016. Docente referente: Franzosi Flavia

CURRICOLO del 6 circolo di MODENA progettazione disciplinare: 2 parte

DIMENSIONI CRITERI INDICATORI

L Assemblea Generale,

CARTA della promozione della

PROGETTO LEGALITÁ - Io, cittadino nel Mondo

ALL. A Competenze chiave di cittadinanza

Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si X No

PROGETTO ORIENTAMENTO SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

Sviluppo sostenibile locale: Agenda 21 come processo partecipato e condiviso del nostro territorio

ALLEGATO D: UNITA DI APPRENDIMENTO TRASVERSALI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL

3 CIRCOLO DIDATTICO DI CARPI ANNO SCOLASTICO 2005/2006

Milano, 9 novembre Vincenzo Saturni

TECNOLOGIA COMPETENZE

LINGUA ITALIANA CONOSCENZE

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

Questionario PAI Personale Scolastico

LE COMPETENZE ESSENZIALI PER IL RUOLO DI COUNSELOR

Classe 3 B sc. Padre Gemelli PROGETTO COMPRARE E VENDERE: OPPORTUNITĂ DIVERSE PER IMPARARE AD ARRICCHIRE INTERIORMENTE

Continuità di insegnante nella materia rispetto all anno precedente 1 Si x No

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Dante Arfelli

IL COACHING delle Ambasciatrici

CURRICOLO DI CITTADINANZA e COSTITUZIONE SCUOLA PRIMARIA

Moduli formativi per insegnanti DALLE ALPI AL SAHEL Percorsi per educare allo sviluppo sostenibile e alla solidarietà internazionale

Progetto educativo d Istituto

DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE. Dalla raccomandazione del parlamento europeo e del consiglio del 18 dicembre 2006

Indicazioni Nazionali per il Curricolo

INTERVENTO 3 CLASSE 3^ SERVIZI DEL TURISMO. Descrizione contenuti specifici. riferim ento 1C. Descrizione competenza da acquisire

Scuola elementare Dante Alighieri - Isola PIANO EDUCATIVO

Advertisement
Transcript:

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012

DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: Storia, Cittadinanza e Costituzione DISCIPLINE CONCORRENTI: tutte Le competenze sociali e civiche sono quelle su cui si fonda la capacità di una corretta e proficua convivenza. E forse la competenza più rilevante, senza la quale nessun altra può ritenersi costruita. Ne fanno parte, infatti, le dimensioni fondamentali di cui si sostanzia la competenza, ovvero l autonomia e la responsabilità; implica abilità come il sapere lavorare in gruppo, il cooperare, il prestare aiuto, sostenere chi è in difficoltà, riconoscere e accettare le differenze. Anche in questo caso, l approccio per discipline scelto dalle Indicazioni non consente di declinarla con le stesse modalità con cui si possono declinare le competenze chiave nelle quali trovano riferimento le discipline formalizzate. Le competenze sociali e civiche si costruiscono attraverso la predisposizione di un clima scolastico equilibrato e cooperativo, attraverso la lettura critica dei fenomeni sociali nell ambiente di vita e in quello più allargato; attraverso un azione diretta di educazione alla solidarietà, all empatia, alla responsabilità e proponendo esperienze significative che consentano agli alunni di lavorare esercitando in prima persona la cooperazione, l autonomia e la responsabilità. SEZIONE A: Traguardi formativi COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: Fonti di legittimazione: Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012 FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA FINE SCUOLA PRIMARIA COMPETENZE SPECIFICHE ABILITÀ CONOSCENZE ABILITÀ CONOSCENZE Riconoscere i meccanismi, i sistemi e le Individuare e nominare i gruppi di Gruppi sociali riferiti all esperienza, loro Conoscere le regole che permettono il Significato di gruppo e di comunità organizzazioni che regolano i rapporti tra appartenenza e riferimento. ruoli e funzioni: famiglia, scuola, vicinato, vivere in comune, spiegarne la funzione e Significato di essere cittadino i cittadini (istituzioni statali e civili), a Individuare i ruoli e le funzioni dei gruppi comunità di appartenenza (quartiere, rispettarle. livello locale e nazionale, e i principi che di appartenenza e il proprio negli stessi. Comune, Parrocchia...) Significato dell essere cittadini del mondo Individuare, a partire dalla propria costituiscono il fondamento etico delle società (equità, libertà, coesione sociale), Partecipare alla costruzione di regole di Regole fondamentali della convivenza nei esperienza, il significato di partecipazione Differenza fra comunità e società sanciti dalla Costituzione, dal diritto convivenza in classe e nella scuola. gruppi di appartenenza all attività di gruppo: collaborazione, Struttura del comune, della provincia e mutuo aiuto, responsabilità reciproca. della Regione nazionale e dalle Carte Internazionali. Descrivere il significato delle regole. A partire dall ambito scolastico, assumere responsabilmente atteggiamenti, ruoli e comportamenti di partecipazione attiva e comunitaria. Sviluppare modalità consapevoli di esercizio della convivenza civile, di consapevolezza di sé, rispetto delle diversità, di confronto responsabile e di dialogo; comprendere il significato delle regole per la convivenza sociale e rispettarle. Esprimere e manifestare riflessioni sui valori della convivenza, della democrazia Mettere in atto comportamenti corretti nel gioco, nel lavoro, nell interazione sociale. Ascoltare e rispettare il punto di vista altrui Individuare le differenze presenti nel gruppo di appartenenza relativamente a provenienza, condizione, abitudini, ecc. e rispettare le persone che le portano; individuare le affinità rispetto alla propria esperienza. Rispettare le proprie attrezzature e quelle comuni. Individuare alcuni comportamenti utili alla salvaguardia dell ambiente e all oculato utilizzo delle risorse e mette in atto quelli alla sua portata. Assumere incarichi e portarli a termine Norme fondamentali della circolazione stradale come pedoni, ciclisti Regole della vita e del lavoro in classe Significato di regola e norma Significato dei termini: regola, tolleranza, lealtà e rispetto Organi e funzioni principali del Comune Principali servizi al cittadino presenti nella propria città Usi e costumi del proprio territorio, del Paese e di altri Paesi ( portati eventualmente da allievi provenienti da altri luoghi) Organi internazionali vicini all esperienza dei bambini: UNICE, WWF 2 Individuare e distinguere alcune regole delle formazioni sociali della propria esperienza: famiglia, scuola, paese, gruppi sportivi; distinguere i loro compiti, i loro servizi, i loro scopi. Distinguere gli elementi che compongono il Consiglio comunale e l articolazione delle attività del Comune. Individuare e distinguere il ruolo della Provincia e della Regione e le distinzioni tra i vari servizi. Mettere in atto comportamenti di autocontrollo anche di fronte a crisi, insuccessi, frustrazioni. Mettere in atto comportamenti appropriati nel gioco, nel lavoro, nella convivenza generale, nella circolazione stradale, nei Significato dei concetti di diritto, dovere, di responsabilità, di identità, di libertà Significato dei termini: regola, norma, patto, sanzione Significato dei termini tolleranza, lealtà e rispetto Diverse forme di esercizio di democrazia nella scuola Strutture presenti sul territorio, atte a migliorare e ad offrire dei servizi utili alla cittadinanza Costituzione e alcuni articoli fondamentali Carte dei Diritti dell Uomo e dell Infanzia e i contenuti essenziali Norme fondamentali relative al codice stradale

e della cittadinanza; riconoscersi e agire come persona in grado di intervenire sulla realtà apportando un proprio originale e positivo contributo. con responsabilità. Partecipare e collaborare al lavoro collettivo in modo produttivo e pertinente. Prestare aiuto ai compagni in difficoltà. luoghi e nei mezzi pubblici. Esprimere il proprio punto di vista, confrontandolo con i compagni. Collaborare nell elaborazione del regolamento di classe. Assumere incarichi e svolgere compiti per contribuire al lavoro collettivo secondo gli obiettivi condivisi. Rispettare ruoli e funzioni all interno della scuola, esercitandoli responsabilmente. Proporre alcune soluzioni per migliorare la partecipazione collettiva. Prestare aiuto a compagni e altre persone in difficoltà. Rispettare l ambiente e gli animali attraverso comportamenti di salvaguardia del patrimonio, utilizzo oculato delle risorse, pulizia, cura. Rispettare le proprie attrezzature e quelle comuni. Attraverso l esperienza vissuta in classe, spiegare il valore della democrazia, riconoscere il ruolo delle strutture e interagisce con esse. Confrontare usi, costumi, stili di vita propri e di altre culture, individuandone somiglianze e differenze. Leggere e analizzare alcuni articoli della Costituzione italiana per approfondire il concetto di democrazia. Mettere in relazione le regole stabilite all interno della classe e alcuni articoli della Costituzione. Mettere in relazione l esperienza comune in famiglia, a scuola, nella comunità di vita con alcuni articoli della Costituzione. Organi internazionali, per scopi umanitari e d i f e s a d e l l a m b i e n t e v i c i n i all esperienza: ONU, UNICEF, WWF... 3

SEZIONE A: Traguardi formativi COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: Fonti di legittimazione: Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18.12.2006 Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012 FINE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMPETENZE SPECIFICHE ABILITÀ CONOSCENZE Riconoscere i meccanismi, i sistemi e le Comprendere e spiegare la funzione regolatrice delle norme a favore dell esercizio dei diritti di ciascun Significato di gruppo e di comunità organizzazioni che regolano i rapporti tra cittadino. Significato di essere cittadino i cittadini (istituzioni statali e civili), a Individuare e indicare gli elementi identificativi di una norma e la sua struttura; spiegare la differenza tra patto, livello locale e nazionale, e i principi che Significato dell essere cittadini del mondo regola, norma. costituiscono il fondamento etico delle Differenza fra comunità e società società (equità, libertà, coesione sociale), Indicare la natura, gli scopi e l attività delle istituzioni pubbliche, prima fra tutte di quelle più vicine (Comune, sanciti dalla Costituzione, dal diritto Provincia, Regione). Significato dei concetti di diritto, dovere, di responsabilità, di identità, di libertà nazionale e dalle Carte Internazionali. Distinguere gli Organi dello Stato e le loro funzioni. Significato dei termini: regola, norma, patto, sanzione Distinguere alcuni principi fondamentali della Costituzione italiana e collegarli all esperienza quotidiana. A partire dall ambito scolastico, assumere responsabilmente atteggiamenti, ruoli e comportamenti di partecipazione attiva e comunitaria. Sviluppare modalità consapevoli di esercizio della convivenza civile, di consapevolezza di sé, rispetto delle diversità, di confronto responsabile e di dialogo; comprendere il significato delle regole per la convivenza sociale e rispettarle. Esprimere e manifestare riflessioni sui valori della convivenza, della democrazia e della cittadinanza; riconoscersi e agire come persona in grado di intervenire sulla realtà apportando un proprio originale e positivo contributo. Leggere e analizzare gli articoli della Costituzione che maggiormente si collegano alla vita sociale quotidiana e collegarli alla propria esperienza. Conoscere e osservare i fondamentali principi per la sicurezza e la prevenzione dei rischi in tutti i contesti di vita. Conoscere e osservare le norme del codice della strada come pedoni e come ciclisti. Identificare i principali organismi umanitari, di cooperazione e di tutela dell ambiente su scala locale, nazionale ed internazionale. Comprendere e spiegare il ruolo della tassazione per il funzionamento dello stato e la vita della collettività. Distinguere, all interno dei mass media, le varie modalità di informazione, comprendendo le differenze fra carta stampata, canale radiotelevisivo, Internet. Partecipare all attività di gruppo confrontandosi con gli altri, valutando le varie soluzioni proposte, assumendo e portando a termine ruoli e compiti ; prestare aiuto a compagni e persone in difficoltà. Contribuire alla stesura del regolamento della classe e al rispetto di esso ed in generale alla vita della scuola. Impegnarsi con rigore nello svolgere ruoli e compiti assunti in attività collettive e di rilievo sociale adeguati alle proprie capacità. Affrontare con metodo e ricerca soluzioni rigorose per le difficoltà incontrate nello svolgimento di un compito con responsabilità sociale, esprimendo anche valutazioni critiche ed autocritiche. Comprendere e spiegare in modo semplice il ruolo potenzialmente condizionante della pubblicità e delle mode e la conseguente necessità di non essere consumatore passivo e inconsapevole. Agire in contesti formali e informali rispettando le regole della convivenza civile, le differenze sociali, di genere, di provenienza. Agire rispettando le attrezzature proprie e altrui, le cose pubbliche, l ambiente; adottare comportamenti di utilizzo oculato delle risorse naturali ed energetiche. Individuare i propri punti di forza e di debolezza; le proprie modalità comunicative e di comportamento prevalenti in determinate situazioni e valutarne l efficacia. Confrontarsi con gli altri ascoltando e rispettando il punto di vista altrui. 4 Significato dei termini tolleranza, lealtà e rispetto Ruoli familiari, sociali, professionali, pubblici Diverse forme di esercizio di democrazia nella scuola Strutture presenti sul territorio, atte a migliorare e ad offrire dei servizi utili alla cittadinanza Principi generali dell organizzazioni del Comune, della Provincia, della Regione e dello Stato La Costituzione: principi fondamentali e relativi alla struttura, organi dello Stato e loro funzioni, formazione delle leggi Organi del Comune, della Provincia, della Regione, dello Stato Carte dei Diritti dell Uomo e dell Infanzia e i contenuti Norme fondamentali relative al codice stradale Principi di sicurezza, di prevenzione dei rischi e di antinfortunistica Organi locali, nazionali e internazionali, per scopi sociali, economici, politici, umanitari e di difesa dell ambiente Elementi di geografia utili a comprendere fenomeni sociali: migrazioni, distribuzione delle risorse, popolazioni del mondo e loro usi; clima, territorio e influssi umani Caratteristiche dell informazione nella società contemporanea e mezzi di informazione Elementi generali di comunicazione interpersonale verbale e non verbale

Adattare i propri comportamenti e le proprie modalità comunicative ai diversi contesti in cui si agisce. Controllare le proprie reazioni di fronte a contrarietà, frustrazioni, insuccessi, adottando modalità assertive di comunicazione. Contribuire alla formulazione di proposte per migliorare alcuni aspetti dell attività scolastica e delle associazioni e gruppi frequentati. Manifestare disponibilità a partecipare ad attività promosse da associazioni culturali, sociali, umanitarie, ambientali, offrendo un proprio contributo, sviluppando capacità relazionali valorizzando attitudini personali. 5

SEZIONE B: Livelli di padronanza COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: LIVELLI DI PADRONANZA 1 2 3 4 5 Utilizza i materiali propri, quelli altrui e le strutture della scuola con cura. Utilizza materiali, strutture, attrezzature proprie e altrui con rispetto e cura. Utilizza con cura materiali e risorse. Rispetta le regole della classe e della scuola; si impegna nei compiti assegnati e li porta a termine responsabilmente. Individua i ruoli presenti in famiglia e nella scuola, compreso il proprio e i relativi obblighi e rispetta i propri. Rispetta le regole nei giochi. Accetta contrarietà, frustrazioni, insuccessi senza reazioni fisiche aggressive. Utilizza con parsimonia e cura le risorse energetiche e naturali: acqua, luce, riscaldamento, trattamento dei rifiuti Condivide nel gruppo le regole e le rispetta; rispetta le regole della comunità di vita. Rispetta i tempi di lavoro, si impegna nei compiti, li assolve con cura e responsabilità. Presta aiuto ai compagni, collabora nel gioco e nel lavoro. Ha rispetto per l autorità e per gli adulti; tratta con correttezza tutti i compagni, compresi quelli diversi per condizione, provenienza, cultura, ecc. e quelli per i quali non ha simpatia. Conosce tradizioni e usanze del proprio ambiente di vita e le mette a confronto con quelle di compagni provenienti da altri Paesi, individuandone, in contesto collettivo, somiglianze e differenze. Utilizza materiali, attrezzature, risorse con cura e responsabilità, sapendo indicare anche le ragioni e le conseguenze sulla comunità e sull ambient e d i c o ndot t e n on responsabili. Osserva le regole di convivenza interne e le regole e le norme della comunità e partecipa alla costruzione di quelle della classe e della scuola con contributi personali. Collabora nel lavoro e nel gioco, aiutando i compagni in difficoltà e portando contributi originali. Sa adeguare il proprio comportamento e il registro comunicativo ai diversi contesti e al ruolo degli interlocutori. Accetta sconfitte, frustrazioni, contrarietà, difficoltà, senza reazioni esagerate, sia fisiche che verbali. Ascolta i compagni tenendo conto dei loro punti di vista; rispetta i compagni diversi per condizione, provenienza, ecc. e mette in atto comportamenti di accoglienza e di aiuto. Conosce le principali strutture politiche, amministrative, economiche del proprio Paese; alcuni principi fondamentali della Costituzione, i principali Organi dello Stato e quelli amministrativi a livello locale. È in grado di esprimere semplici giudizi sul significato dei principi fondamentali e di alcune norme che hanno rilievo per la sua vita quotidiana (es. il Codice della Strada; le imposte, l obbligo di istruzione, ecc.). Mette a confronto norme e consuetudini del nostro Paese con alcune di quelle dei Paesi di provenienza di altri compagni per rilevarne, in contesto collettivo, 6 È in grado di spiegare in modo essenziale le conseguenze dell'utilizzo non responsabile delle risorse sull'ambiente. Comprende il senso delle regole di c o m p o r t a m e n t o, d i s c r i m i n a i comportamenti non idonei e li riconosce in sé e negli altri e riflette criticamente. Collabora costruttivamente con adulti e compagni. Comprende il senso delle regole di c o m p o r t a m e n t o, d i s c r i m i n a i comportamenti difformi. A c c e t t a r e s p o n s a b i l m e n t e l e conseguenze delle proprie azioni. Conosce i principi fondamentali della Costituzione e le principali funzioni dello Stato. Conosce la composizione e la funzione dell'unione Europea ed i suoi principali organismi istituzionali. Conosce le principali organizzazioni internazionali. Utilizza con cura materiali e risorse. E in grado di spiegare compiutamente le conseguenze generali dell utilizzo non responsabile dell energia, dell acqua, dei rifiuti e adotta comportamenti improntati al risparmio e alla sobrietà. Osserva le regole interne e quelle della comunità e del Paese (es. codice della strada); conosce alcuni principi fondamentali della Costituzione e le principali funzioni dello Stato; gli Organi e la struttura amministrativa di Regioni, Province, Comuni. Conosce la composizione e la funzione dell Unione Europea e i suoi principali O r g a n i d i g o v e r n o e a l c u n e organizzazioni internazionali e le relative funzioni. È in grado di esprimere giudizi sul significato della ripartizione delle funzioni dello Stato, di legge, norma, patto, sul rapporto doveri/diritti e sul significato di alcune norme che regolano la vita civile, anche operando confronti con norme vigenti in altri Paesi. È in grado di motivare la necessità di rispettare regole e norme e di spiegare le conseguenze di comportamenti difformi. Si impegna con responsabilità nel lavoro e nella vita scolastica; collabora costruttivamente con adulti e compagni, assume iniziative personali e presta aiuto a chi ne ha bisogno. Accetta con equilibrio sconfitte, frustrazioni, insuccessi, individuandone anche le possibili cause e i possibili rimedi. Argomenta con correttezza le proprie ragioni e tiene conto delle altrui; adegua i comportamenti ai diversi contesti e agli interlocutori e ne individua le motivazioni.

somiglianze e differenze. Richiama alle regole nel caso non v e n g a n o r i s p e t t a t e ; a c c e t t a responsabilmente le conseguenze delle proprie azioni; segnala agli adulti responsabili comportamenti contrari al rispetto e alla dignità a danno di altri compagni, di cui sia testimone. Livello 3: atteso a partire dalla fine della scuola primaria Livello 4: atteso nella scuola secondaria di primo grado Livello 5: atteso alla fine della scuola secondaria di primo grado 7