FRANCESE. Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Comprendere il senso generale di un una storia.

Advertisement
Documenti analoghi
Ricezione scritta (lettura)

INGLESE. Ricezione orale (ascolto) Comprendere e partecipare ad attività ludicopratiche. Comprendere globalmente messaggi, lessico e strutture

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI INGLESE. TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE della CLASSE I

INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE SECONDA CLASSE TERZA CLASSE PRIMA

Competenza chiave europea di riferimento Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio 18/12/2006 Indicazioni Nazionali per il Curricolo 2012

INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUINTA

Scuola primaria. Imparare ad imparare Comunicare Collaborare e partecipare Individuare collegamenti e relazioni

CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE

INGLESE CLASSE PRIMA

PRIMA LINGUA COMUNITARIA: INGLESE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE Lingua comunitaria inglese Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria per la lingua inglese

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

PRIMA LINGUA COMUNITARIA (LINGUA INGLESE) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA INGLESE

LINGUA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

(In base alle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione)

CURRICOLO DI TEDESCO Secondaria I grado

Curricolo di inglese scuola primaria a.s Istituto Comprensivo Assisi 2

CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE

INGLESE COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE. b. Utilizza la lingua inglese nell uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione

LINGUA INGLESE (I traguardi sono riconducibili al Livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d Europa)

LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA

IC T. CROCI PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE QUARTA SCUOLA PRIMARIA INGLESE. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOVIZZO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI FRANCESE

LINGUA SPAGNOLA. Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola secondaria di primo grado:

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 CURRICOLO DI INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

LINGUA INGLESE AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. ASCOLTO (comprensione orale)

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CAVAION CURRICOLO PER LA SCUOLA PRIMARIA LINGUA INGLESE

INGLESE CLASSE PRIMA

Curricolo di Inglese I.C. Jacopo della Quercia Siena a.s. 2014/2015

COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

Istituto Compr. di Legnaro e Polverara Scuola Primaria Curricolo di LINGUA INGLESE. Obiettivi di apprendimento disciplinari

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE LINGUA INGLESE

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

RACCORDO TRA LE COMPETENZE

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione)

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012 COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s INGLESE. - competenze sociali e civiche - imparare ad imparare - comunicazione nelle lingue straniere

AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO È PREVISTO IL RAGGIUGIMENTO DI UNA COMPETENZA LINGUISTICO-COMUNICATIVA CORRISPONDENTE AL LIVELLO A1 DEL

INDICATORI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO classe prima

Programmazione di Classe Prima

INGLESE. ISTITUTO 1 COMPRENSIVO N. Brandi - S. Morelli Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado

Obiettivi di apprendimento ASCOLTO (COMPRENSIONE ORALE)

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SIANO SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE CLASSI QUARTE

DISCIPLINA LINGUA INGLESE CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA. relative ai testi in uso o alle varie attività proposte.

I.C. "L.DA VINCI" LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE

LINGUE STRANIERE. Presentazione

DISCIPLINA : 2^ LINGUA COMUNITARIA TEDESCO: CLASSE PRIMA SEC. 1 GR

ISTITUTO COMPRENSIVO 3 BELLUNO PROGRAMMAZIONE PER OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI EDOLO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE - SCUOLA PRIMARIA - CLASSE PRIMA. Conoscere alcuni vocaboli in inglese di uso comune.

FRANCESE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

ISTITUTO COMPRENSIVO Lorenzo Lotto CURRICOLO DI INGLESE. elaborato dai docenti di scuola primaria F. Conti e Mestica a.s. 2013/14

P.O.F CURRICOLO DI INGLESE CL. 1^-2^-3^

PROGRAMMAZIONE ANNUALE INGLESE

INGLESE ASCOLTO PARLATO

LINGUA INGLESE PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE I - anno scol. 2015/2016

ISTITUTO COMPRENSIVO DI FORNO DI ZOLDO CURRICOLI DI INGLESE

IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E

Curricolo verticale SECONDA LINGUA COMUNITARIA Francese /Spagnolo. Scuola Secondaria di I grado

CURRICOLO LINGUA INGLESE

Istituto Comprensivo di Pralboino CURRICOLO VERTICALE

Scuola Primaria INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE I CLASSE II CLASSE III CLASSE IV CLASSE V

LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: INGLESE CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO SAN VENANZO - TR SCUOLA PRIMARIA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE I CLASSE II CLASSE III CLASSE IV CLASSE V

Curricolo Inglese Circolo Didattico Sassari

COMPETENZE COMUNICATIVE ATTESE al termine della classe 2^ della secondaria di primo grado per la seconda lingua straniera (tedesco) LIVELLO A1 QCER

LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA

I.C. CLEMENTE REBORA STRESA CURRICOLO VERTICALE DI INGLESE

Piano di formazione per l insegnamento in Inglese nella scuola primaria

CURRICULO DI INGLESE

COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

Scuola dell Infanzia (inglese)

Lucato Marina, Osio Cristina, Trichies, Colella Norma, Beretta

LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA

LINGUA INGLESE INDICATORE (CATEGORIA) ASCOLTO-COMPRENSIONE ORALE

Dal Profilo dello studente a I discorsi e le parole Inglese e seconda lingua Comunitaria

IL CURRICOLO DI SCUOLA LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA

LISTENING (comprensione orale) Comprendere semplici vocaboli e comandi con l aiuto della gestualità o di supporti visivi.

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE

Traguardi di competenza Obiettivi linguistici e comunicativi. Obiettivi culturali. Scuola Infanzia

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

ASCOLTO 1.a Comprendere vocaboli, istruzioni, semplici frasi, pronunciati chiaramente e lentamente relativi a se stesso.

INGLESE - CLASSE PRIMA

Contenuti - temi - attività didattiche CLASSE PRIMA

Scrittura ( produzione scritta ) Copiare parole di uso quotidiano attinenti alle attività svolte in classe,

INGLESE PRIMO BIENNIO: CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

Istituto scolastico Lucca PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA per competenze INGLESE

LINGUA STRANIERA FRANCESE SEZIONE A

ORGANIZZAZIONE DEL PERCORSO PER GRUPPI DI LIVELLO

ISTITUTO COMPRENSIVO ARBE-ZARA

CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

CURRICOLO INGLESE SCUOLA SECONDARIA

INGLESE SCUOLA PRIMARIA

I N G L E S E. Ambiti Obiettivi di apprendimento Indicatori di competenza per la valutazione

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SIANO SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE CLASSI PRIME

LINGUA INGLESE RICEZIONE ORALE (ASCOLTO) - SCUOLA PRIMARIA

Advertisement
Transcript:

FRANCESE FINE CLASSE TERZA PRIMARIA L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati. Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile con frasi memorizzate, in scambi di informazioni semplici. Individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera. Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Comprendere il senso generale di un una storia. Ricezione scritta (lettura) Comprendere brevi messaggi, accompagnati preferibilmente da supporti visivi, distinguendo parole e frasi con cui si è familiarizzato oralmente. Interazione orale Interagire con un compagno per presentarsi, giocare e soddisfare bisogni di tipo concreto utilizzando espressioni e frasi memorizzate adatte alla situazione, anche se formalmente difettose. Produzione scritta Copiare parole e semplici frasi attinenti alle attività svolte in classe. Abbinare parole o frasi a delle immagini. Saluti informali e formali. Presentazione di sé ( nome, età) Linguaggio di classe. Lessico di base relativo a : materiale scolastico, colori, numeri da 1 a 20, oggetti, animali, parti del corpo, componenti famigliari, tempo atmosferico, giorni della settimana, mesi, stagioni. Cenni di civiltà e cultura dei Paesi di cui si studia la lingua (in occasione di festività o usanze particolari)

FINE CLASSE QUARTA PRIMARIA L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati. Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile con frasi memorizzate, in scambi di informazioni semplici. Individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Identificare il tema generale di un discorso in cui si parla di argomenti conosciuti. Comprendere il senso generale di una storia; riconoscere l ambiente in cui si svolge, i personaggi, le loro caratteristiche, le azioni principali. Ricezione scritta (lettura) Comprendere testi brevi e semplici come storie a fumetti, descrizioni e storie per bambini, accompagnati preferibilmente da supporti visivi. Coglierne parole familiari e frasi basilari. Interazione orale Esprimersi linguisticamente in modo comprensibile utilizzando espressioni e frasi adatte alla situazione e all interlocutore. Scambiare semplici informazioni afferenti alla sfera personale sostenendo ciò che si dice o si chiede con mimica e gesti. Produzione scritta Scrivere messaggi semplici e brevi, come brevi frasi, semplici descrizioni anche se formalmente difettosi, purché siano comprensibili, utilizzando modelli dati. Lessico di base su argomenti di vita quotidiana ( numeri entro il 70, casa, abbigliamento, persone, data, ora, sport, passatempi e giochi, azioni svolte durante la giornata, cibi) Semplici osservazioni di riflessione linguistica. Corretta pronuncia di un repertorio di parole e frasi di uso comune. Semplici modalità di scrittura: cruciverba, semplici frasi, brevi messaggi e semplici descrizioni. Cenni di civiltà e cultura dei Paesi di cui si studia la lingua (canzoni, filastrocche, giochi, usanze, festività, ricorrenze )

FINE CLASSE QUINTA PRIMARIA L alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive oralmente e per iscritto, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati. Interagisce nel gioco; comunica in modo comprensibile con frasi memorizzate, in scambi di informazioni semplici. Individua alcuni elementi culturali e coglie rapporti tra forme linguistiche e usi della lingua straniera Ricezione orale (ascolto) Comprendere istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano e identificare il tema generale di un discorso in cui si parla di argomenti conosciuti. Comprendere il senso generale di un contenuto disciplinare o di storie sempre più complesse individuando anche informazioni specifiche. Ricezione scritta (lettura) Comprendere : brevi storie a fumetti, semplici testi descrittivi e storie per bambini, accompagnati preferibilmente da supporti visivi, cogliendo parole familiari e frasi basilari. Interazione orale Esprimersi linguisticamente in modo comprensibile utilizzando espressioni e frasi adatte alla situazione e all interlocutore. Scambiare semplici informazioni afferenti alla sfera personale sostenendo ciò che si dice o si chiede con mimica e gesti. Produzione scritta Scrivere semplici e brevi messaggi e semplici descrizioni utilizzando e variando modelli dati. Lessico di base su argomenti di vita quotidiana (vacanze, informazioni personali sempre più complesse, attività quotidiane, giornata scolastica, tablet e computer, ambienti, mezzi di trasporto, tempo libero, azioni, professioni, ricette ) Semplici osservazioni di riflessione linguistica Corretta pronuncia di un repertorio di parole e frasi memorizzate di uso comune Semplici modalità di scrittura: brevi messaggi, cruciverba, semplici descrizioni, e risposte su testi dati. Cenni di civiltà e cultura dei Paesi di cui si studia la lingua (canzoni, filastrocche, giochi, usanze, feste, ricorrenze, geografia fisica e politica monumenti )

A1 ( parziale) FINE CLASSE PRIMA SECONDARIA DI I GRADO 1.In situazione dialogata comprende semplici quesiti/enunciati relativi ad aree di immediata priorità. 2. Comprende semplici quesiti riferiti ad un testo noto. 3. Dopo uno o più ascolti coglie il punto principale in semplici messaggi ( registrati o dalla viva voce dell insegnante) 1.In situazione dialogata risponde e pone quesiti relativamente ad aree di immediata priorità. 2. Descrive in termini essenziali oggetti. Ricezione scritta (lettura): Comprende brevi testi informativi/descrittivi semiautentici o autentici ricavando le informazioni esplicite. 1.Completa, trasforma, produce enunciati (cartoline, messaggi) relativamente ad aree di immediata priorità. 2. Descrive in termini essenziali oggetti. Funzioni linguistiche: Chiedere e dire il nome e l età, salutare, congedarsi, chiedere e dire come si sta, chiedere e dire la provenienza, porre domande sul nome e sulla nazionalità, descrivere il carattere di qualcuno, saper identificare e descrivere un oggetto, chiedere e dire l ora, saper esprimere i propri gusti e le proprie preferenze. Lessico: I numeri da 0 a 100, i giorni della settimana, i mesi dell anno, le stagioni, i paesi e le nazionalità, la famiglia, il carattere e l umore,gli animali domestici, la classe, il materiale scolastico, le materie scolastiche, i passatempi. Strutture linguistiche: Gli articoli determinativi e indeterminativi, i presentativi c est e ce sont, il plurale dei sostantivi e degli aggettivi, il femminile degli aggettivi, gli aggettivi possessivi, gli aggettivi interrogativi, le preposizioni à e de, gli aggettivi dimostrativi, la forma affermativa, negativa, interrogativa, il presente indicativo dei verbi ausiliari, dei verbi del primo gruppo, dei verbi aller e venir. Civiltà: Cenni di civiltà e di cultura.

Livello Soglia In situazione dialogata comprende quesiti/enunciati relativi ad aree di immediata priorità se il discorso è articolato lentamente e/o dopo una o più ripetizioni. Comprende semplici quesiti riferiti ad un testo noto dopo una o più ripetizioni. Dopo uno o più ascolti individua l argomento di un breve testo ( registrato o dalla viva voce dell insegnante) In situazione dialogata risponde a quesiti relativamente ad aree di immediata priorità o finalizzati alla descrizione di oggetti semplici. Ricezione scritta (lettura): Comprende globalmente brevi testi descrittivi/informativi autentici o semiautentici ricavando alcune informazioni esplicite. Completa, trasforma, produce semplici enunciati relativi ad aree di immediata priorità. Produce frasi isolate relativamente alla descrizione di oggetti. Conosce strutture/funzioni/lessico affrontati mostrando però un controllo limitato nel loro utilizzo. Coglie i principali aspetti della civiltà del paese straniero e opera semplici confronti con la propria realtà.

FINE CLASSE SECONDA SECONDARIA DI I GRADO A1 ( completo ) /A2 ( parziale) 1.In situazione dialogata comprende quesiti/enunciati relativi ad argomenti familiari/quotidiani. 2. Comprende globalmente un breve testo ( registrato o dalla viva voce dell insegnante) estraendo alcune informazioni esplicite. 1.In situazione dialogata risponde e pone quesiti relativamente ad argomenti familiari/quotidiani Lessico: usando un lessico adeguato. Sport, 2. Formula semplici descrizioni di immagini. Ricezione scritta ( lettura): Comprende brevi testi descrittivi/informativi/narrativi ricavando le informazioni esplicite. 1.Completa, trasforma, produce enunciati, dialoghi relativi ad argomenti/situazioni familiari quotidiane. 2. Formula semplici descrizioni di immagini seconda una sequenza lineare e coerente. 3. Risponde a quesiti relativi ad un testo. Livello Soglia 1. In situazione dialogata comprende quesiti/enunciati relativi ad argomenti familiari/quotidiani se il discorso è articolato lentamente e dopo una o più ripetizioni. 2. Dopo uno o più ascolti comprende globalmente un breve testo. In situazione dialogata risponde a semplici quesiti Funzioni linguistiche: Saper descrivere l aspetto fisico di qualcuno, saper descrivere le proprie azioni abituali, saper descrivere un fatto in corso di svolgimento, appena trascorso e che sta per compiersi. Saper fare acquisti, saper chiedere e dire il prezzo, saper parlare al telefono, saper raccontare un fatto al passato e al futuro, saper parlare della propria salute, saper chiedere e dire la strada. vestiti, negozi, prodotti alimentari, il corpo umano, le azioni della giornata, la città, la casa, gli animali. Strutture linguistiche: I pronomi tonici, i partitivi, il futur prochr, passé récent, présent continu, gli avverbi di quantità, il pronome on, i pronomi C.O.D. e C.O.I., l imperativo, il futuro, il passato prossimo dei verbi ausiliari, regolari e dei principali verbi irregolari, accordo del participio passato con ausiliare essere. Civiltà: Cenni di civiltà e di cultura Conosce strutture, lessico, funzioni affrontati mostrando però un controllo limitato nel loro riutilizzo. Coglie i principali aspetti della civiltà del paese straniero e li confronta con la propria realtà.

relativamente ad argomenti quotidiani/familiari, a semplici quesiti finalizzati alla descrizione di immagini, a semplici quesiti riferiti ad un testo noto. Ricezione scritta ( lettura): Comprende globalmente testi descrittivi/informativi ricavando le informazioni esplicite necessarie. Completa, trasforma, produce semplici enunciati relativi ad argomenti/situazioni quotidiane/familiari.

FINE CLASSE TERZA SECONDARIA DI I GRADO A1 ( consolidato ) A2 L alunno comprende frasi ed espressioni usate frequentemente relative ad ambiti di immediata rilevanza ( es. informazioni personali e familiari di base, acquisti, geografia locale, lavoro). Comunica in attività semplici e di routine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni. Sa descrivere in termini semplici aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati. Comprende espressioni e parole di uso frequente relative a ciò che lo riguarda ( informazioni sulla sua persona, sulla sua famiglia, gli acquisti, l ambiente circostante, la scuola, il lavoro). Riesce ad afferrare l essenziale di messaggi e annunci brevi, semplici e chiari. Riesce a comunicare affrontando compiti semplici e di routine che richiedano solo uno scambio semplice e diretto di informazioni su argomenti e attività consuete. Riesce a partecipare a semplici conversazioni. Produzione orale: Riesce ad usare una serie di espressioni e frasi per descrivere con parole semplici la famiglia ed altre persone, le condizioni di vita, la scuola. Si avvia a riferire fatti, processi secondo una coerente successione di eventi/tappe. Ricezione scritta ( lettura): Riesce a leggere testi brevi e semplici e a trovare informazioni specifiche e prevedibili in materiale di uso quotidiano. Riesce a capire lettere personali. Riesce a scrivere brevi messaggi su argomenti riguardanti bisogni immediati. Riesce a scrivere una semplice lettera personale. Scrive brevi sequenze narrative coerenti e coese. A1 ( consolidato ) A2 L alunno comprende frasi ed espressioni usate frequentemente relative ad ambiti di immediata rilevanza ( es. informazioni personali e familiari di base, acquisti, geografia locale, lavoro). Comunica in attività semplici e di routine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni. Sa descrivere in termini semplici aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati.

Livello Soglia ( A1 completo ) L alunno comprende ed usa espressioni di uso quotidiano e frasi basilari tese a soddisfare bisogni di tipo concreto. Sa presentare se stesso/a e gli altri ed è in grado di fare domande e di rispondere su particolari personali come dove abita, le persone che conosce e le cose che possiede. Interagisce in modo semplice purché l altra persona parli lentamente e chiaramente e sia disposta a collaborare. Riesce a riconoscere parole che gli sono familiari ed espressioni molto semplici riferite a se stesso alla sua famiglia, al suo ambiente, purché le persone parlino lentamente e chiaramente. Riesce ad interagire in modo semplice se l interlocutore è disposto a ripetere o a riformulare più lentamente certe cose e lo aiuta a formulare ciò che cerca di dire. Riesce a porre e a rispondere a domande semplici su argomenti molto familiari o che riguardano bisogni immediati. Produzione orale: Riesce ad usare espressioni e frasi semplici per descrivere se stesso, il luogo dove abita e la gente che conosce. Ricezione scritta ( lettura): Riesce a capire i nomi e le parole che gli sono familiari e semplici testi. Produce semplici e brevi testi. Livello Soglia ( A1 completo ) L alunno comprende ed usa espressioni di uso quotidiano e frasi basilari tese a soddisfare bisogni di tipo concreto. Sa presentare se stesso/a e gli altri ed è in grado di fare domande e di rispondere su particolari personali come dove abita, le persone che conosce e le cose che possiede. Interagisce in modo semplice purché l altra persona parli lentamente e chiaramente e sia disposta a collaborare.