Curriculum Vitae. Università Degli Studi di Pavia Strada Nuova Pavia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae. Università Degli Studi di Pavia Strada Nuova 65 27100 Pavia"

Transcript

1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax ELSA DEL BO Nazionalità Italiana Luogo e Data di nascita PAVIA, 8/12/1956 Codice fiscale ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Da 18/12/1986 ad oggi Università Degli Studi di Pavia Strada Nuova Pavia Università Ostetrica Coordinatore didattico Corso di Laurea in Ostetricia dal 2000 ad oggi Dal 1996 al 2000 tutor Diploma Universitario per Ostetrica/o Dal 1986 al 1996 assistente turnista in sala parto e reparto Ostetricia presso la Fondazione IRCCS San Matteo Pavia ISTRUZIONE E FORMAZIONE Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) Da A.A. 2004/2005 a A.A. 2005/2006 Corso di Laurea Specialistica in Scienze Infermieristiche e Ostetriche 110/110 e lode Università degli Studi di Pavia Laurea Specialistica in Scienze Infermieristiche e Ostetriche Laurea II livello Date (da a) A.A. 2003/2004 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Corso di laurea in Ostetricia 110/110 e lode Università degli Studi di Pavia Principali materie / abilità professionali oggetto Equiparazione del titolo di ostetrica conseguito alla Scuola Diretta a Fini Speciali dello studio Qualifica conseguita Laurea in Ostetricia Curriculum Vitae Pag. 1 di 16

2 Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) I livello Date (da a) Da A.A. 1983/1984 a A.A. 1984/1985 Nome e tipo di istituto di istruzione o Diploma di ostetrica 47/50 Università degli Studi di Pavia formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Ostetrica Iscrizione all Albo professionale di Pavia dall anno 1985 al n. 761 d ordine Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Date (da a) Dal 1970 al 1975 Nome e tipo di istituto di istruzione o Liceo scientifico presso formazione l Istituto T.Taramelli Pavia Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Maturità scientifica Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. PRIMA LINGUA ALTRA LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di Italiano Inglese ECCELLENTE ECCELLENTE ECCELLENTE - Capacità relazionali con docenti e studenti - Competenze nel lavoro in equipe - Relazione con pazienti - Coordinamento universitario del Corso di Laurea in Ostetricia dal 2000 ad oggi - Rappresentante del personale tecnicoamministrativo in seno al Dipartimento di scienze morfologiche, ideologiche e cliniche dell Università degli studi di Pavia - Presidente del Collegio delle Ostetriche della provincia di Pavia dal 1996 ad oggi Curriculum Vitae Pag. 2 di 16

3 lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. - Delegata regionale dei Collegi Ostetriche della Lombardia dal 2009 ad oggi - Referente Associazione Italiana Ostetriche per i Rapporti Culturali con l Estero (AIORCE) in AIO (Associazione Italiana Ostetricia) - Consigliera della Società Lombarda di Ostetricia e Ginecologia dal Consigliera nella Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Ostetricia della Conferenza Permanente delle Lauree delle professioni sanitarie dal Editorial Board della Rivista La care in perinatologia dalla sua fondazione (2008) - Organizzazione corsi ed eventi formativi ECM in qualità di Presidente di Collegio CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. USO DEL COMPUTER E DI ATTREZZATURE SPECIFICHE NELL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Musica, scrittura, disegno ecc. ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. DOCENZA SSD F23C SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICHE-GINECOLOGICHE DIPLOMA UNIVERSITARIO PER OSTETRICA/O: -- Anno Accademico 1998/99 Infermieristica speciale ostetrica (C.I.: Ginecologia, oncologia, nursing in ginecologia ed ostetricia 3 anno, 1 sem.) (SSD F23C); Organizzazione della professione infermieristica (C.I.: Metodologia scientifica applicata, storia dell ostetricia, sociologia, deontologia e legislazione sanitaria 2 anno, 1 sem.) (SSD F23C); - Anno Accademico 1999/2000 Infermieristica speciale ostetrica (C.I.: Ginecologia, oncologia, nursing in ginecologia ed ostetricia) (SSD F23C); Organizzazione della professione infermieristica (C.I.: Metodologia scientifica applicata, storia dell ostetricia, sociologia, deontologia e legislazione sanitaria 2 anno, 1 sem.) (SSD F23C); - Anno Accademico 2000/2001 Infermieristica speciale ostetrica (C.I.: Metodologia scientifica applicata, storia dell ostetricia, sociologia, deontologia e legislazione sanitaria 2 anno, 1 sem.) (SSD F23C); Infermieristica speciale ostetrica (C.I.: Ginecologia, oncologia, nursing in ginecologia ed ostetricia) (SSD F23C); Organizzazione della professione infermieristica (C.I.: Metodologia scientifica applicata, storia dell ostetricia, sociologia, deontologia e legislazione sanitaria 2 anno, 1 sem.) (SSD F23C); DOCENZA SSD MED/47 SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICHE-GINECOLOGICHE Corso di Laurea in Ostetricia - Anno Accademico 2001/2002 Organizzazione della professione infermieristica (II anno, I sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 2 sem.) (SSD MED/47); - Anno Accademico 2002/2003 Organizzazione della professione infermieristica (2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 2 sem.) (SSD MED/47); Curriculum Vitae Pag. 3 di 16

4 - Anno Accademico 2003/2004 Infermieristica speciale ginecologica (1 anno, 2 sem.) (SSD MED/47); Organizzazione della professione infermieristica (2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); - Anno Accademico 2004/2005 Infermieristica speciale ginecologica ( 3 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica ( 3 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica ( 2 anno 1 sem.) (SSD MED/47); Organizzazione della professione ( 2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ginecologica (1 anno, 2 sem.) (SSD MED/47); - Anno Accademico 2005/2006 Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (2 anno, 2 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ginecologica (3 anno, 1 sem. ) (SSD MED/47); Organizzazione della professione (2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (2 anno,1 sem.) (SSD MED/47); - Anno Accademico 2006/2007 Infermieristica speciale ostetrica (2 anno, 1 e 2 sem. 3 anno 1 sem. ) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (2 anno,2 sem) (SSD MED/47); Organizzazione della professione infermieristica (2 anno, 1 sem.); Infermieristica speciale ginecologica (3 anno, 1 sem.); - Anno Accademico 2007/2008 Infermieristica speciale ostetrica (2 anno, 1 sem) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica ( 2 anno,2 sem.) (SSD MED/47); Organizzazione della professione ( 2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ginecologica (3 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 1 sem ) (SSD MED/47); - Anno Accademico 2008/2009 Infermieristica speciale ostetrica (2 anno, 1 sem) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica ( 2 anno,2 sem.) (SSD MED/47); Organizzazione della professione ( 2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ginecologica (3 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 1 sem ) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 1 sem ) (C.I. Endocrinologia )(SSD MED/47); - Anno Accademico 2009/2010 Infermieristica speciale ostetrica (2 anno, 1 sem) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica ( 2 anno,2 sem.) (SSD MED/47); Organizzazione della professione ( 2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ginecologica (3 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 1 sem ) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 1 sem ) (C.I. Endocrinologia )(SSD MED/47); Infermieristica speciale ginecologica (1 anno, 2 sem.) (SSD MED/47); Anno Accademico 2010/2011 Infermieristica speciale ostetrica (2 anno, 1 sem) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica ( 2 anno,2 sem.) (SSD MED/47); Organizzazione della professione ( 2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ginecologica (3 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Curriculum Vitae Pag. 4 di 16

5 Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 1 sem ) (SSD MED/47); Anno Accademico 2011/2012 Infermieristica speciale ostetrica (2 anno, 1 sem) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica ( 2 anno,2 sem.) (SSD MED/47); Organizzazione della professione ( 2 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ginecologica (3 anno, 1 sem.) (SSD MED/47); Infermieristica speciale ostetrica (3 anno, 1 sem ) (SSD MED/47); Docenza MED/47 Corso di Laurea Specialistica in Scienze Infermieristiche e Ostetriche - Anno Accademico 2007/2008 Deontologia professionale (2 anno 2 sem) (SSD MED/47) - Anno Accademico 2008/2009 Assistenza ostetrica avanzata in: terapia intensiva e triage (1 anno 2 sem) (SSD MED/47) Assistenza ostetrica avanzata in: blocco parto e operatorio (1 anno 2 sem) (SSD MED/47) Deontologia professionale (2 anno 2 sem) (SSD MED/47) - Anno Accademico 2009/2010 Assistenza ostetrica avanzata in: terapia intensiva e triage (1 anno 2 sem) (SSD MED/47) Assistenza ostetrica avanzata in: blocco parto e operatorio (1 anno 2 sem) (SSD MED/47) Deontologia professionale (2 anno 2 sem) (SSD MED/47) - Anno Accademico 2010/2011 Assistenza ostetrica avanzata in: terapia intensiva e triage (1 anno 2 sem) (SSD MED/47) Assistenza ostetrica avanzata in: blocco parto e operatorio (1 anno 2 sem) (SSD MED/47) Deontologia professionale (2 anno 2 sem) (SSD MED/47) - Anno Accademico 2011/2012 Deontologia professionale (2 anno 2 sem) (SSD MED/47) Docenza Med/47 al Master di I livello in Tutoring infermieristico e ostetrico Dall anno accademico 2003/2004 all anno accademico 2009/2010 con il modulo Organizzazione e gestione delle professioni infermieristiche e ostetriche Attività e compiti professionali DOCENZA SEMINARI PRESSO IL CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE: 15/03/2007 LA DONAZIONE DI SANGUE PLACENTARE 13/03/2008 LA PLACENTA TRA BIOLOGIA, MITI E CULTURE 04/05/2009 LA SESSUALITÀ IN GRAVIDANZA E PUERPERIO DOCENZA CORSO ECM AZIENDALE - OSPEDALE DI MAGENTA L ESERCIZIO PROFESSIONALE DELL OSTETRICA DI OGGI: ANALISI STORICA E NORMATIVA ( 1 E 3 MARZO 2006) - DOCENZA IREF ANNI 2007/08/09 CORSO PRELIEVO EMATICO DEL CORDONE Curriculum Vitae Pag. 5 di 16

6 OMBELICALE,ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA MINISTERIALE MILANO REGIONE LOMBARDIA 15 EDIZIONI - FONDAZIONE S. MATTEO PAVIA L OSTETRICA E LA GRAVIDANZA FISIOLOGICA LEZIONE: LA RESPONSABILITÀ DELL OSTETRICA-LE NORMATIVE 15 APRILE, 13 E 20 MAGGIO 2010 Partecipazione agli incontri informativi e di orientamento per gli studenti delle Scuole Superiori organizzati dal Centro Orientamento Universitario dall A.A. 2001/2002 all A.A. 2011/2012 Nomina Rettorale di componente la Commissione esaminatrice delle domande di valutazione in crediti formativi universitari degli studi compiuti per conseguire i Diplomi Universitari e i Diplomi delle Scuole Dirette a Fini Speciali ai fini dell acquisizione delle lauree di I livello relative alla Classe 1 datata 2 aprile 2003 Visita Documentativa tour of NHS Services in South Essex su invito di SEPT (Providing Partnership Services in Bedfordshire, Essex and Luton dal 4 all 8 luglio 2011 RELATORE DI TESI NEL CORSO DI DIPLOMA UNIVERSITARIO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA: - A.A. 1999/2000 IL PUERPERIO FISIOLOGICO E LA DIMISSIONE PRECOCE/PROTETTA BARLETTA RITA - A.A. 1999/2000 CARATTERISTICHE NUTRIZIONALI E BIOCHIMICHE DEL LATTE MATERNO BARTOLI ALESSIA PAOLA - A.A. 2000/2001 IL PARTOGRAMMA BALZA ELENA - A.A. 2001/2002 CORPO E GRAVIDANZA ZUCCARINI ELEONORA RELATORE DI TESI NEL CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA - A.A. 2002/2003 L OSTETRICA E L EDUCAZIONE PRENATALE: L IMPORTANZA DELLA PROMOZIONE DEL LEGAME MADRE/FIGLIO PER FAVORIRE L EQUILIBRIO PSICO-FISICO DEL FUTURO INDIVIDUO PIGHETTI STEFANIA - A.A. 2002/2003 ALLATTAMENTO AL SENO: INDAGINE CONOSCITIVA IN UN GRUPPO DI PUERPERE SUI REALI BISOGNI DELLA MADRE-NUTRICE TRALLI GIULIA - A.A. 2003/2004 IL ROOMING IN:INDAGINE CONOSCITIVA NEI PUNTI NASCITA LOMBARDI VALENTINI SILVIA - A.A. 2003/2004 CORSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA: LA RICHIESTA DI SOSTEGNO DELLE DONNE IN GRAVIDANZA E IN TRAVAGLIO DI PARTO PANIGADA FLAVIANO - A.A. 2004/2005 IL SUCCESSO DELL ALLATTAMENTO AL SENO ROSSIN STEFANIA - A.A. 2004/2005 LA PLACENTA TRA BIOLOGIA, MITI E CULTURE COMO ELEONORA - A.A. 2005/2006 PROMOZIONE E SOSTEGNO DELL ALLATTAMENTO AL SENO: STUDIO DI FATTIBILITA DI UN PROGETTO PER LA CONTINUITA DELL ASSISTENZA LETIZIA MARIA IGNAZIA - A.A. 2005/2006 INCONTRI DOPO PARTO: PROGETTUALITA E ORGANIZZAZIONE DI MARCO ANNY - A.A. 2005/2006 L OSTETRICA E L EDUCAZIONE SANITARIA FORNERO ERIKA - A.A. 2006/2007 IL BONDING NELLA CARE PERINATALE CORTI SELENE - A.A. 2006/2007 IL PARTOGRAMMA: DISCUSSIONE DI UN CASO CLINICO GALLINA LAURA - A.A. 2006/2007 ALLATTAMENTO AL SENO: PROGETTO FORMATIVO PER UN ASSISTENZA OSTETRICA D ECCELLENZA OGLIARI CHIARA - A.A. 2007/2008 SALUTOGENESI E MATERNITÀ: L ALLATTAMENTO AL SENO COME FONTE DI BENESSERE PER MADRE E FIGLIO PIAZZA SILVIA - A.A. 2007/2008 ROOMING IN: VERIFICA DEL GRADIMENTO IN UN GRUPPO DI PUERPERE PER UN PERCORSO ASSISTENZIALE DI QUALITÀ CAPORALETTI CLAUDIA - A.A. 2008/2009 ALLATTAMENTO AL SENO DOPO L ANALGESIA DEL PARTO: LA PERCENTUALE DI SUCCESSI IN DUE GRUPPI DI NUTRICI A CONFRONTO ROCCO SILVIA - A.A. 2008/2009 LA PROFILASSI OFTALMICA NEONATALE DA CREDÈ AI GIORNI NOSTRI ZARUCCHI ALESSANDRA - A.A. 2009/2010 INDAGINE RETROSPETTIVA IN UN GRUPPO DI PUERPERE SULL ESPERIENZA VISSUTA IN SALA PARTO SALOMONE NOEMI Curriculum Vitae Pag. 6 di 16

7 - A.A. 2009/2010 ATTIVITÀ FISICA IN GRAVIDANZA ED OUTCOME MATERNO E NEONATALE MOGLIOTTI ELISA - A.A. 2009/2010 L OSTETRICA/O E LA RAPPRESENTAZIONE DI SÉ E DEL PROPRIO RUOLO NELL ASSISTENZA ALLA PUERPERA MOMBELLI ROSSELLA - A.A. 2010/2011 LA MEDICAZIONE DEL MONCONE OMBELICALE TRA EVIDENZE SCIENTIFICHE E TRADIZIONI POPOLARI - A.A. 2010/2011 ALLATTAMENTO AL SENO: VALUTAZIONE DELLA POPPATA IN UN GRUPPO DI NUTRICI CON LATCH SCORE - A.A. 2010/2011 CORPO E MENTE DEL PERINEO: ASPETTI FISICI ED EMOZIONALI NEL VISSUTO E NELL IMMAGINARIO FEMMINILI - RELATORE DI TESI LAUREA SPECIALISTICA SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE UNIVERSITÀ DI PAVIA - A.A. 2008/2009 PERCORSO DI ACCREDITAMENTO DI UNA STRUTTURA OSPEDALIERA DI I LIVELLO ALLA PRATICA DELLA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE CANTONI MARZIA - A.A. 2008/2009 IL PARTO IN ACQUA: PERCORSO DI FORMAZIONE PER UN SERVIZIO DI QUALITA BIANCHINI SARA - A.A. 2008/2009 LA CARTELLA OSTETRICA: STRUMENTO DI AUTONOMIA E DI IDENTITA PROFESSIONALE CARUSO ANNAPAOLA - A.A. 2008/2009 PROGETTO DI DEFINIZIONE DI PROCEDURE ASSISTENZIALI SULLE URGENZE/EMERGENZE EMORRAGICHE POST PARTO MARCIELLO MAURO - A.A. 2008/2009 DEFINIZIONE E ACQUISIZIONE DI UN PROTOCOLLO ASSISTENZIALE SULL ALLATTAMENTO AL SENO BALDI LETIZIA - A.A. 2010/2011 PARTORIRE IN POSIZIONE LIBERA: LA SFIDA DI UN PARADIGMA DI APPARTENENZA CAVAGNINI DANIELA - A.A. 2010/2011 DAI CORSI DI PREPARAZIONE AL PARTO AI CORSI DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA: PROGETTO ORGANIZZATIVO PER UN ASSISTENZA OSTETRICA D ECCELLENZA OGLIARI CHIARA - A.A. 2010/2011 IMPLEMENTAZIONE DI UN AMBULATORIO DI RIEDUCAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO: RILEVANZA DELLA PREVENZIONE NELLA QUALITÀ DI VITA DELLA DONNA SLIZZA LAURA PATENTE O PATENTI Di guida B Curriculum Vitae Pag. 7 di 16

8 ULTERIORI INFORMAZIONI Autrice e coautrice di pubblicazioni: 1. Del Bo Elsa Prefazione all opuscolo Allattamento naturale: quali benefici? Casa Editrice L Artigiano Pavia anno R.E. Nappi, E. Del Bo, A.Fignon, G.Calabria, F.Ferdeghini,F.Polatti Relazione tra ginecologo e ostetrica Atti del Convegno Human Parturition: the 2000 update Udine 27 febbraio/2 marzo F. Polatti E. Del Bo : Il prelievo del sangue placentare e la formazione del Diploma Universitario Ostetrica/o Atti del II convegno IL SANGUE PLACENTARE come fonte di cellule staminali Pavia, 28 marzo Del Bo Elsa Il counselling e la formazione Atti del Convegno Eventi riproduttivi Il counselling dell ostetrica/o Pavia 16/17 novembre Riva S., Verticale M., Losio N., Calabria G., Vaccaro P., Nappi R.E., Del Bo E. Sessualità in gravidanza Poster Atti del Convegno Eventi riproduttivi Il counselling dell ostetrica/o Pavia 16/17 novembre Orzi I., Salvaneschi L., Torretta L., Del Bo E. Poster Atti del Convegno Eventi riproduttivi Il counselling dell ostetrica/o Pavia 16/17 novembre Del Bo Elsa Il coordinatore tecnico-pratico: esperienza pavese Atti del XXX Congresso Nazionale Federazione Nazionale Collegi Ostetriche Napoli 14/16 marzo F. Polatti, R. Bertozzi, R. Colleoni, C. Dell Oca, V. Martinelli, S. Ingrao, E. Del Bo La gravidanza a basso rischio: il punto di vista del Medico Ostetrico Atti del IX Congresso Nazionale Società Italiana Medicina Perinatale Roma 20/24 maggio 2002 Monduzzi Editore 9. Del Bo Elsa Il ruolo dell ostetrica/o nella lotta contro il tabagismo Atti Convegno Mamme libere dal fumo Pavia 1 giugno Del Bo Elsa Allattamento al seno: la donna-mamma in armonia con la natura e con il nostro tempo Rivista Lucina-Organo della FNCO Numero 1/2003 pagg Tralli Giulia, Del Bo Elsa Allattamento al seno: indagine conoscitiva in un gruppo di puerpere sui reali bisogni della madre-nutrice Rivista Italiana di Medicina Perinatale Numero speciale anno 2004 pagg EDITEAM s.a.s. Gruppo Editoriale 12. E. Del Bo, L. Salvaneschi Ambiti di competenza e responsabilità dell ostetrica nella raccolta del sangue placentare Rivista Risveglio ostetrico Anno 2 Numero pagg E. Zuccarini, E. Del Bo Corpo e gravidanza Rivista Lucina Organo FNCO Numero 2/2005 pagg F. Panigada, E. Del Bo Corsi di acompagnamento alla nascita-la richiesta di sostegno delle donne in gravidanza ed in travaglio di parto Rivista Lucina Organo FNCO Numero 3/2005 pagg S. Valentini, E. Del Bo Rooming-in: indagine conoscitiva nei punti nascita lombardi Rivista Italiana di Medicina Perinatale Volume 8 Numero 1 Gennaio 2006 pagg EDITEAM s.a.s. Gruppo Editoriale 16. Del Bo Elsa Consigli di prevenzione infettivologica in gravidanza e al parto Atti del III Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 12 dicembre S. Rossin, E. Del Bo Il successo dell allattamento al seno Analisi di un campione di puerpere che hanno scelto l allattamento al seno come tipologia di nutrimento per il proprio bimbo Rivista Italiana di Medicina Perinatale Numero speciale anno 2006 pagg EDITEAM s.a.s. Gruppo Editoriale 18. S. Fanari, E. Del Bo, C. Guidetti, A. Castellazzi Ruolo della luteina nella prevenzione delle patologie oculari nel neonato prematuro Rivista Italiana di Medicina Perinatale Numero speciale anno 2006 pagg EDITEAM s.a.s. Gruppo Editoriale 19. COAUTRICE del libro E. Odorici, E. Del Bo, F. Polatti La Scuola per Curriculum Vitae Pag. 8 di 16

9 Levatrici dell Università di Pavia- nascita e sviluppo nel XIX secolo Selecta Medica M. Cantoni, E. Del Bo, G. Amati Il padre educato e informato al fianco dell unità materno-fetale Rivista Nascere anno XXXI numero 101 2/2007 pagg C. Del Curto, E. Del Bo, F. Viazzo Rischio di incontinenza urinaria dopo parto operativo vaginale con ventosa ostetrica a presa rapida Italian Journal of Gynaecology and Obstetrics Organo ufficiale Società Italiana di Ginecologia e ostetricia Vol. 19 N. 2/2007 pagg CIC Edizioni Internazionali 22. C. Caporaletti, F. Polatti, E. Del Bo Rooming-in: verifica del gradimento in un gruppo di puerpere per un percorso assistenziale di qualità Atti del V Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 12 dicembre Del Bo Elsa Donna e maternità: la valenza dell educazione prenatale in relazione al dolore del travaglio di parto Atti del V Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 12 dicembre R.E. Nappi, E. Spada, E. Del Bo, S. Tonani, V. Santamaria, F. Polatti Vissuto vaginale e scelta contraccettiva Giornale Italiano di Ostetricia e Ginecologia Vol. XXXI N. 1-2 gennaio/febbraio 2009 pagg CIC Edizioni Internazionali 25. E. Del Bo, C. Ciravegna Traumatismi ostetrici Atti del VI Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 11 dicembre S. Rocco, E. Del Bo Allattamento al seno dopo l analgesia del parto: la percentuale di successi in due gruppi di nutrici a confronto Atti del VI Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 11 dicembre A. Zarucchi, E. Del Bo La profilassi oftalmica neonatale da Credè ai giorni nostri Atti del VI Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 11 dicembre S. Corti, E. Del Bo Il bonding nella care perinatale Rivista Italiana La Care in Perinatologia Volume 3 Numero 2 Novembre 2009 pagg EDITEAM s.a.s. Gruppo Editoriale 29. Barberis C., Del Bo E., Fassina G., Ferrari G. Autonomia e limiti della professione ostetrica: considerazioni prospettiche Rivista Zacchia Archivio di medicina legale, sociale e criminologica Anno 82 (Vol. XXVII della Serie 4 ) Fascicolo 1 Gennaio Marzo 2009 pagg SEU Società Editrice Universo 30. S. M. Coppola, E. Del Bo, V. Calcaterra Obesità infantile e allattamento al seno: suo effetto protettivo Rivista Nascere anno MMX-numero 110 Maggio-Agosto 2010 pagg COAUTRICE del Testo Igiene per le lauree delle professioni sanitarie a cura di Cesare Meloni Capitolo 11 Paragrafo Attività di prevenzione nei periodi preconcezionale, gravidico e neonatale. Ruolo dei consultori familiari. (Elsa Del Bo) 32. Casula C., Del Bo E., Perotti G, Clampaggio del cordone ombelicale: la scelta del timing tra vecchi dibattiti e nuove evidenze Rivista Italiana La Care in Perinatologia Volume 4 Numero 2 Dicembre 2010 pagg 5-9 EDITEAM s.a.s. Gruppo Editoriale 33. E. Del Bo La professionalità dell ostetrica/o al servizio della donazione di sangue placentare Atti del VII Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 14 dicembre 2010 Curriculum Vitae Pag. 9 di 16

10 34. Del Bo E, Calabria G, Zavarise D, Cappadona R, Piga MD Progetto Ospedale senza dolore: valutazione del dolore nella governance delle cure Atti del Congresso Terze giornate sarde di Scienze Ostetriche e Ginecologiche Alghero maggio Zavarise D, Bonazzi P, Del Bo E, Cappadona R, Piga MD Il nuovo codice deontologico dell ostetrica e la sua applicazione nelle realtà operative Atti del Congresso Terze giornate sarde di Scienze Ostetriche e Ginecologiche Alghero maggio Cappadona R, Boschetti C, Del Bo E, Zavarise D, Piga MD Nuovi modelli organizzativi: il Case Manager Atti del Congresso Terze giornate sarde di Scienze Ostetriche e Ginecologiche Alghero maggio Cuniolo M., Del Bo E. La medicazione del cordone ombelicale tra evidenze scientifiche e tradizioni popolari Atti del VIII Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 14 dicembre Mogliotti E., Del Bo E. Attività fisica in gravidanza ed outcome materno neonatale Rivista Italiana La Care in Perinatologia Volume 5 Dicembre 2011 pagg EDITEAM s.a.s. Gruppo Editoriale 39. Marchetti S., Del Bo E. Allattamento al seno: valutazione della poppata in un gruppo di nutrici con LATCH SCORE Rivista Nascere anno MMXnumero 114 Aprile 2012 pagg Relatore a congressi: - RELAZIONE: Allattamento al seno: la donna-mamma in armonia con la natura e con il nostro tempo Convegno Unicef Allattamento naturale: quali benefici Pavia, 11 maggio RELAZIONE: Il prelievo del sangue placentare e la formazione del Diploma Universitario Ostetrica/o II convegno IL SANGUE PLACENTAREcome fonte di cellule staminali Pavia, 28 marzo RELAZIONE: Il Counselling e la Formazione Convegno EVENTI RIPRODUTTIVI IL COUNSELLING DELL OSTETRICA/O Pavia, 16/17 novembre RELAZIONE: Il coordinatore tecnico-pratico: esperienza pavese,xxx Congresso Nazionale Federazione Nazionale Collegi Ostetriche Napoli, 14/16 marzo RELAZIONE: Il ruolo dell ostetrica/o nella lotta contro il tabagismo Convegno Mamme libere dal fumo Pavia, 1 giugno RELAZIONE: Conferenza Il parto e la nascita: l influenza dell evento sull equilibrio psicofisico dell uomo Associazione culturale Coscienza e salute 16 gennaio RELAZIONE: L Ostetrica/o e il Counselling Prenatale Convegno LE RESPONSABILITÀ DELL OSTETRICA ALLA LUCE DELLE NUOVE NORMATIVE ITALIANE Udine, 4/5 maggio RELAZIONE: Ambiti di competenza e responsabilità dell ostetrica nella raccolta del sangue placentare Convegno BANCA DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Pavia, 6 e 27 ottobre RELAZIONE L educazione sanitaria,i cambiamenti, il lavoro dell Ostetrica/o Convegno MAMME E BIMBI LIBERI DAL FUMO Pavia, 7 maggio RELAZIONE Proposte operative Convegno MAMME E BIMBI LIBERI DAL FUMO Pavia, 7 maggio Tavola rotonda Aspettative di care da parte delle donne in gravidanza XI Congresso Nazionale Società Italiana di Neonatologia Montecatini maggio RELAZIONE: NUTRIZIONE NEL PRIMO TRIMESTRE DI VITA: IL LATTE MATERNO Convegno Incontri dopo parto:l operatività dell ostetrica/o Pavia, 10 giugno RELAZIONE: Consigli di prevenzione infettivologica in gravidanza e al parto III Curriculum Vitae Pag. 10 di 16

11 Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia, 12 dicembre RELAZIONE: FISIOLOGIA DELL ALLATTAMENTO MATERNO Convegno L ASSISTENZA AL BAMBINO NEL PRIMO ANNO DI VITA Novara, 13 aprile Tavola Rotonda: Il percorso nascita contributo delle società scientifiche e professionali Convegno Unicef La Comunità Amica dei Bambini per l Allattamento Materno Milano 9 ottobre RELAZIONE: La levatrice nella storia Convegno La professione ostetrica al servizio delle donne e della società Pavia, 27 ottobre RELAZIONE: La levatrice italiana Convegno La professione ostetrica al servizio delle donne e della società Pavia, 27 ottobre RELAZIONE: Quali risvolti sulla sessualità di GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO Convegno SESSUALITA FEMMINILE ED EVENTI RIPRODUTTIVI Pavia, 14 giugno Tavola rotonda La formazione nel corso di laurea in Ostetricia 1 Congresso Nazionale Federazione Italiana Ostetricia e Ginecologia Roma 5-7 novembre RELAZIONE: Donna e maternità: la valenza dell educazione prenatale in relazione al dolore del travaglio di parto Atti del V Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 12 dicembre RELAZIONE: Percorsi di qualità e accreditamento Convegno La professionalità al servizio della donazione di sangue placentare: ruoli e competenze dell ostetrica/o Pavia, 23 maggio RELAZIONE: L esperienza di Pavia e percorsi di qualità Convegno DONAZIONE E RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE Venezia, 18 settembre RELAZIONE: La relazione sessuale in gravidanza e puerperio Convegno 2009: quale spazio per l ostetrica? Cremona, 3 ottobre RELAZIONE: Contraccezione e counselling contraccettivo Convegno 2009: quale spazio per l ostetrica? Cremona, 3 ottobre RELAZIONE: Traumatismi ostetrici VI Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 11 dicembre Tavola rotonda Parto a Parto 2 Congresso regionale Federazione Italiana Ostetricia e Ginecologia Ospedale e territorio dedicati alla donna Lodi maggio RELAZIONE: Assistenza dell ostetrica in sala parto Convegno SMALL GESTATIONAL AGE NEWBORN Pavia, 25/26 giugno RELAZIONE: La raccolta del sangue cordonale: il ruolo della formazione Convegno IL DONO DEL SANGUE CORDONALE:IL RUOLO DELL OSTETRICA/O Verona, 16 ottobre MODERAZIONE: sessione L ostetrica/o e la salute della donna-percorso nascita Milano, 86 Congresso SIGO, 16 novembre RELAZIONE: Le sfide delle ostetriche a livello globale come obiettivo del millennio XIV Congresso SIMP I volti della maternità Firenze 1-2 aprile RELAZIONE: Progetto Ospedale senza dolore: valutazione del dolore nella governance delle cure Congresso Terze giornate sarde di Scienze Ostetriche e Ginecologiche Alghero maggio MODERAZIONE: sessione AIO Palermo, 87 Congresso SIGO, 27 settembre MODERAZIONE: VIII Convegno Problematiche infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia 14 dicembre RELAZIONE: L ostetrica come terapia in travaglio Congresso Regionale AOGOI I tre problemi clinici del travaglio e del parto: meccanico, psicodinamico, interpretativo Bergamo 3 4 novembre RELAZIONE: Come e quando fare l episiotomia Congresso SLOG Episiotomia e trauma perineale ostetrico Monza 31 marzo RELAZIONE: Il counselling dell ostetrica/o Congresso Patologia oncologica e universo riproduttivo Pavia 19 maggio 2012 Curriculum Vitae Pag. 11 di 16

12 Partecipazione Congressi - Clinica Ostetrico-ginecologica - Collegio provinciale Ostetriche Pavia- Corso di aggiornamento in Ostetricia e Ginecologia- Pavia, 24/4/1986 al 16/05/ Università degli Studi di Pavia-Clinica Ostetricoginecologica La nascita del pretermine - Salice Terme (PV), 11/12 ottobre AIORCE Il ruolo dell ostetrica in una società multietnica Segrate, 26 ottobre Policlinico S.Matteo Libera professione intramuraria Pavia, 10 dicembre FNCO Giornate di studio Nuovo assetto del SSN-Nuova formazione - Roma, 24/25 gennaio Collegio Ostetriche Pavia Patologia mammaria: dalla prevenzione al trattamento - Pavia, 25 ottobre FNCO Incontro di Aggiornamento per Coordinatori tecnico-pratici del D.U. e Maestre Ostetriche - Roma, 5 novembre Università degli Studi di Pavia-IRCCS Policlinico S.Matteo AIDS che cambia: l apporto delle nuove strategie anti-retrovirale - Pavia, 18 aprile Crinali-Collegi Ostetriche Cremona,Milano-Lodi Il mondo nasce - Cremona, 16 maggio Collegio Ostetriche Pavia Essere ostetrica nella provincia di Pavia - Salice Terme(PV), 14 giugno IRCCS Policlinico S.Matteo Il sangue placentare, nuova fonte di cellule staminali - Pavia, 5 ottobre Università degli Studi Pavia-Clinica Ostetricoginecologica Nuove prospettive in Ostetricia e Neonatologia - Pavia, 13/14 novembre Progetto nascere Nascere, affetti,scienza,naturalità - Milano, 28 maggio Collegio Ostetriche Pavia Alimentazione in gravidanza - Certosa di Pavia, 6 giugno FNCO I Corso di formazione per formatori per la qualità in area ostetrica - Roma,9/10/11 giugno 1999 (20 ore) - Università degli Studi Pavia-Clinica Ostetricoginecologica IV Convegno Interdisciplinare-Nuove prospettive in Ostetricia e Neonatologia - Pavia, 12/13 novembre Convegno Internazionale Il parto nel mondo all inizio del nuovo millennio - Udine, 1/2 marzo UNICEF Le vaccinazioni.una speranza per epidemiche tutti i bambini del mondo.l impegno dell Unicef contro le malattie - Pavia, 7 aprile Clinica Ostetricoginecologica Il punto sull HRT in menopausa - Pavia, 12/13 maggio IEEF EIFLE La regolazione naturale della fertilità: ruolo futuro e sviluppi - Milano, 30 giugno Azienda ospedaliera Sant Anna-Como L altra menopausa opinioni a confronto - Como, 9 settembre Collegio Ostetriche Pavia La professione ostetrica e le implicazioni medico legali alla luce della L. 42/99 - Fumo (Pavia), 17 settembre FNCO Aspetti salienti della legge 42/99 e relative prospettive - Roma, 28/29 settembre ASL 2 Milano 2 Menopausa-Opinioni a confronto: dall approccio ginecologico all approccio multidisciplinare - Segrate, 28 ottobre Università degli Studi Pavia-Università degli Studi dell Insubria I Congresso congiunto di Medicina Perinatale - Pavia, 10/11 novembre Università degli Studi di Pavia- Clinica Ostetricoginecologica Curriculum Vitae Pag. 12 di 16

13 Sessualità e Menopausa - Pavia, 9 febbraio 2001 (Workshop formativo) - Azienda Ospedaliera Sant Anna di Como Professioni mediche, ostetriche, infermieristiche a rischio-analisi delle responsabilità penali e civili-profili assicurativi - Como, 30 marzo IRCCS Policlinico S.Matteo Corso di formazione Prelievo ematico e presidi di sicurezza in merito alle normative vigenti riguardanti il D.lgs Pavia, febbraio/marzo 2001 (2 ore) - A.GI.CO. Isterectomia o conservazione dell utero. Ruolo del consultorio familiare - Milano, 17 febbraio IRCCS Policlinico S.Matteo II Convegno Il sangue placentare come fonte di cellule staminali - Pavia, 28 marzo Simposio Problematiche emergenti medico legali in Ostetricia e Ginecologia - Pavia, 4 maggio Parto e ipnosi - Como, 12 maggio Fisiopatologia della riproduzione umana Segrate, 26 gennaio Convegno SLOG Raccomandazioni di assistenza: paziente con paptest positivo nell ambito di programmi di screening a chiamata o volontario - Segrate, 23 febbraio Sintomi sessuali in menopausa: ruolo dell HRT nella vita della coppia - Pavia, 9 marzo Corso di Aggiornamento La corretta gestione della linea infusionale - IRCCS Policlinico San Matteo Pavia, febbraio/marzo Convegno Immagine mito costume del seno femminile - Pavia, 1/2 marzo Da vita a Vita, la donazione di sangue placentare - Pavia, 20 aprile V Corso di Aggiornamento AGICO Sessualità e riproduzione - Milano, 4 maggio Convegno Nazionale Nuovi modelli di intervento al servizio della famiglia, un dialogo aperto con il consultorio familiare - Segrate, 14 giugno Osservatorio delle professioni sanitarie - Milano, 6 novembre Corso di aggiornamento Sicurezza nell utilizzo dei dispositivi medici IRCCS Policlinico S.Matteo Pavia, 11 dicembre Corso di aggiornamento Dalla placenta alla membrana amniotica - IRCCS Policlinico S.Matteo Pavia, 28 febbraio Controversie in Ostetricia:il controllo della gravidanza - Segrate, 12 aprile Seminario di formazione ANEP L esperienza prenatale e la psicosomatica del profondo - Torre Pedrera (RM), 10/11 maggio Corso di aggiornamento in Neonatologia Linee guida e attualità - Bergamo, 15 maggio Convegno Regionale Prevenzione del tabagismo nella Regione Lombardia - Pavia, 28 maggio Corso di aggiornamento Autonomia e responsabilità dell ostetrica - Genova, 12 giugno La ricerca nella disciplina ostetrica - Brescia, 20 settembre XV Congresso nazionale SIPPO Per un ostetricia di eccellenza:vita prenatale, requisiti di base, educazione continua in medicina - Roma, 25/26 settembre Corso di aggiornamento Dalle aspettative della persona alla realtà ospedaliera - IRCCS Policlinico S.Matteo Pavia, 20 ottobre Dalla gestazione al puerperio il prezioso supporto dell Omeopatia - Pavia, 23 ottobre Convegno Internazionale In acqua in gravidanza, parto e dopo - Marina di Carrara, 25/26/27 ottobre 2003 Curriculum Vitae Pag. 13 di 16

14 - Convegno Regionale I ricoveri ostetrici negli ospedali della Lombardia negli anni Milano, 20 novembre Sessualità e menopausa - Milano, 18 dicembre Corso Il movimento e le posizioni dinamiche durante la nascita - Cava Manara(PV), 6 febbraio VII Congresso nazionale SIPGO Una medicina a misura di donna - Torino, 20/21/22 maggio La pelle in gravidanza, nel puerperio e nel neonato: aspetti dermatologici e regime cosmetico -Pavia, 4 giugno Incontri con l Ostetricia e Ginecologia Europee. L esperienza francese Pavia, 5-6 novembre Contraccezione ormonale: una scelta consapevole Pavia, 13 novembre L allattamento materno: strategie per ottenerlo secondo il modello OMS/Unicef Pavia, 19 febbraio Ipnosi come strumento di comunicazione nell accompagnamento alla nascita Roncaro (PV) 24 giugno Dalla donazione alla trasfusione Pavia, 21 novembre Donarsi La donazione di sé: organizzazione e umanizzazione in ospedale Pavia, 5 dicembre Le vulvovaginiti: problema sociale, economico, relazionale e diagnostico Milano, 18 marzo Nuovi strumenti per l arte ostetrica Pavia, 25 marzo Management delle competenze professionali: il modello ECM-CPD Pavia, 21 settembre Congresso Regionale AOGOI Lombardia 2006 Bergamo, novembre Management delle aziende sanitarie, aggiornamento del management della gravidanza e del parto Pavia, 13 marzo Management delle aziende sanitarie, trattamento delle patologie oncologiche e assistenza post-operatoria Pavia, 22 maggio La professione ostetrica nell ambito della Procreazione Medicalmente Assistita Pavia, 30 giugno Giornate ostetriche neonatologiche anestesiologiche Lodi, settembre Congresso Regionale AOGOI Lombardia Bergamo, novembre Convegno Problematiche Infermieristiche del nido di un punto nascita di III livello Brescia, 12 dicembre Diabete e gravidanza: un approccio multidisciplinare Pavia, 15 marzo Promozione di stili di vita sani e prevenzione dell obesità Pavia, 21 maggio L assistenza ostetrica al puerperio a domicilio Pavia, 23 maggio Aspetti legislativi in materia di professione ostetrica/o Roma, 2 giugno Dall ovulazione alla gravidanza Pavia, 10 ottobre Approccio antroposofico e fitoterapico alla fisiopatologia femminile dal menarca alla menopausa Novara, 18 ottobre La comunicazione ipnotica nell accompagnamento alla nascita Roncaro (PV), 14 febbraio I Congresso Regionale FIOG: dal territorio all ospedale-problematiche in ginecologia Lodi, marzo Il triage nell accettazione ostetrico-ginecologica Pavia, 3-4 aprile Aspetti medico-legali delle emergenze in sala parto Cremona, 9 maggio La gestione delle infezioni genito-urinarie territoriali: i diversi ruoli dell appropriatezza nel raggiungimento dell efficacia Pavia, 13 giugno Curriculum Vitae Pag. 14 di 16

15 Pianeta donna. Salute e benessere con la Medicina Biologica Pavia, 6 febbraio Nuovi orizzonti in Ostetricia e Ginecologia tra presente e futuro Baveno (VB), 27 marzo Diabete e gravidanza. Nuovi criteri diagnostici, innovazioni terapeutiche e follow-up Pavia, 9 ottobre 2010 Corsi di formazione in qualità di discente - Corso di aggiornamento Per il personale di area dei servizi generali tecnici e ausiliari Università degli Studi di Pavia dal 28 novembre 1994 al 19 dicembre 1994 (n. 12 ore) - Corso di formazione Sulla sicurezza del lavoro ai sensi del D.LVO 626/94-Settore formativo Tecnicoscientifico sociosanitario Università degli Studi di Pavia dal 27 maggio 1996 al 5 giugno 1996 (n. 9 ore) - Corso di aggiornamento Utilizzo dei servizi accessibili tramite la rete di Ateneo Università degli Studi di Pavia dal 9 marzo 1998 al 31 marzo 1998 (n. 20 ore) - Corso di Informatica da windows 3.1 a Windows 95 Università degli Studi di Pavia dal 6 aprile 1998 al 7 aprile 1998 (n. 6 ore) - Corso di formazione in materia di comunicazione comunicazione nel gruppo Università degli Studi di Pavia dal 4/10/2005 al 26/04/2006 (n. 18 ore) - Metodi e tecniche di gestione d aula Università degli Studi di Pavia dal 30/09/2008 al 4/11/2008 (n. 14 ore) 1 Credito - Corso di Lingua Spagnola Università degli Studi di Pavia dal 11/01/2010 al 1/03/2010 (n. 40 ore) 2,5 Crediti Curriculum Vitae Pag. 15 di 16

16 FIRMA Data 21/05/2012 ELSA DEL BO Curriculum Vitae Pag. 16 di 16

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA SUL PERCORSO NASCITA, 2002 ASPETTI METODOLOGICI E RISULTATI NAZIONALI

INDAGINE CONOSCITIVA SUL PERCORSO NASCITA, 2002 ASPETTI METODOLOGICI E RISULTATI NAZIONALI INDAGINE CONOSCITIVA SUL PERCORSO NASCITA, 2002 ASPETTI METODOLOGICI E RISULTATI NAZIONALI Michele Grandolfo, Serena Donati e Angela Giusti Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

Standard per le Buone Pratiche per gli Ospedali

Standard per le Buone Pratiche per gli Ospedali uniti per i bambini INSIEME PER L ALLATTAMENTO Ospedali&Comunità Amici dei Bambini uniti per la protezione, promozione e sostegno dell allattamento materno Standard per le Buone Pratiche per gli Ospedali

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

AD OGNI DONNA IL SUO PARTO

AD OGNI DONNA IL SUO PARTO AD OGNI DONNA IL SUO PARTO Nascere a Verona e Provincia dati 2014 Via del Bersagliere 16, 37123 Verona - tel. 349 6418745 - info@melogranovr.org www.melogranovr.org Via Tito Speri 7, 37121 Verona - tel.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

MAMME LIBERE DAL FUMO

MAMME LIBERE DAL FUMO MAMME LIBERE DAL FUMO Il razionale Il fumo di tabacco è un problema di sanità pubblica rilevante per la donna, per la mamma, per il bambino; esistono evidenze scientifiche di azioni preventive efficaci;

Dettagli

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Dott.ssa Lorenza Donati Convegno Agli albori della salute: prevenzione

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

1 di 2 04/10/2012 10:12

1 di 2 04/10/2012 10:12 http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.vp.a.a.a.a 1 di 2 04/10/2012 10:12 Numero 4 - Novembre 2010 Il potere degli eletti : come lo interpretano alcuni e cosa ne penso io. Uno dei temi che sicuramente

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015

Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 D.R. n. 3060 Facoltà di MEDICINA E ODONTOIATRIA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI I LIVELLO IN TRATTAMENTO PRE-OSPEDALIERO E INTRA-OSPEDALIERO DEL POLITRAUMA VISTA la legge n. 341 del

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli