CITTÀ DI CARMAGNOLA (CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI CARMAGNOLA (CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO)"

Transcript

1 CITTÀ DI CARMAGNOLA (CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO) RIPARTIZIONE OPERE PUBBLICHE, PROTEZIONE CIVILE,SEGNALETICA STRADALE, URBANISTICA, EDILIZIA PRIVATA, APPALTI, CONTRATTI, ACQUISTI DETERMINAZIONE Doc. int. 88 del 03/04/2017 Pubbl. PU 318 OGGETTO: Incarico di ADEGUAMENTO DELLO STRUMENTO URBANISTICO GENERALE (P.R.G.C.) AL PIANO STRALCIO PER L ASSETTO IDROGEOLOGICO (P.A.I.) E ALLA DIRETTIVA ALLUVIONI. DEFINIZIONE QUADRO DEL DISSESTO DI CUI ALLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 7 APRILE 2014 N Smart CIG ZEE1DD157D - Nomina componenti commissione giudicatrice. IL DIRETTORE DI RIPARTIZIONE Premesso che - con determina a contrarre PU242 del 16/03/2017 di questa Ripartizione è stata indetta una Procedura Negoziata ai sensi dell art. 36 c. 2 lettera a) del D. Lgs. 50/2016 per l affidamento dell incarico di adeguamento dello strumento urbanistico generale (P.R.G.C.) al piano stralcio per l assetto idrogeologico (P.A.I.) e alla direttiva alluvioni. definizione quadro del dissesto di cui alla deliberazione della giunta regionale 7 aprile 2014 n ; - con la stessa suddetta determina è stata approvata la lettera di invito con relativi allegati, l elenco dei 6 professionisti da invitare alla procedura di gara e la bozza del disciplinare/scrittura privata, inoltre è stato determinato di affidare l incarico mediante procedura negoziata secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell articolo 95 comma 2 del D. Lgs. 50/2016; - l ufficio contratti ha provveduto in data 17/03/2017 ad inviare le lettere di invito (prot /10115/10116/10117/10118/10119) nelle quali era stabilito che le offerte dovevano pervenire entro il giorno 30/03/2017 e si indicava che la prima seduta di gara si sarebbe svolta il giorno 31/03/2017 alle ore 9,30 per la valutazione della documentazione amministrativa e l ammissione dei concorrenti alla seconda fase di gara di valutazione delle offerte tecnico economiche; - Rilevato che in caso di affidamenti mediante il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa, la stessa, dal punto di vista tecnico ed economico deve essere valutata da una commissione di gara come previsto dall articolo 77 comma 1 del D.Lgs. 50/2016 e che lo stesso articolo 77 prevede le modalità di nomina e di costituzione della commissione di gara;

2 - Richiamato il citato articolo 77 del D. Lgs. 50/2016 il quale: - al comma 3 prevede che i commissari siano scelti fra gli iscritti all Albo istituito presso l ANAC con le modalità disciplinate dall articolo 78 dello stesso D. lgs. 50/2016, e che tale albo ad oggi non è ancora stato istituito; - lo stesso comma 3, inoltre, prevede che in caso di appalti di importo inferiore alle soglie comunitarie e che non presentano una particolare complessità, sia possibile nominare la commissione tra personale interno alla Stazione appaltante; - nel combinato disposto dell articolo 77 comma 12 e dell articolo 78 del D. Lgs. 50/2016 si rimanda alle norme transitorie (art. 216 comma 12) e viene previsto che fino all adozione della disciplina in materia di iscrizione all Albo sopra citato, la commissione sia nominata dall organo della stazione appaltante competente per la scelta del soggetto affidatario del contratto di cui si tratta; - al comma 7 prevede la nomina dei commissari e la costituzione della commissione di gara dopo la scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte; - al comma 8 prevede che il Presidente della commissione sia individuato tra i commissari; - Richiamata altresì la Delibera dell ANAC n del 26/10/2016 Linee guida n. 3, di attuazione del D. Lgs. 18/4/2016, n. 50, recanti Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l affidamento di appalti e concessioni la quale al paragrafo 5 riferito ai compiti del RUP nelle fasi di programmazione, progettazione e affidamento, al punto 5.2 prevede tra l altro che il controllo della documentazione amministrativa possa essere effettuata da seggio di gara diverso dalla commissione preposta per la valutazione dell offerta tecnica ed economica; - Dato atto che entro il termine previsto dalla lettera di invito (30/03/2017 ore 12,15) è scaduto e sono pervenuti tre plichi contenenti le offerte, occorre procedere all individuazione dei membri esperti della commissione giudicatrice al fine di valutare le stessa offerte; - Ritenuto, secondo quanto sopra espresso ed in esecuzione dell articolo 77 comma 3 penultimo periodo del D. lgs. 50/2016 di nominare la commissione giudicatrice che provvederà all esame della documentazione amministrativa e la conseguente ammissione o esclusione dei concorrenti ed alla successiva valutazione delle offerte dal punto di vista tecnico ed economico per l appalto in oggetto; - dato atto che la commissione è composta dai seguenti dipendenti interni di questa Stazione Appaltante che rivestono specifica competenza e professionalità nel settore cui si riferisce il presente appalto: - CRIVELLO arch. Renato (presidente), TESIO Geom. Federico e SARTORELLO arch. Marco (commissari), QUARANTA Antonina responsabile dell ufficio Appalti e Contratti viene nominata segretaria verbalizzante della commissione. - dato atto che i commissari nella prima seduta di gara, prima dell inizio delle operazioni provvederanno a rendere dichiarazione circa l inesistenza delle cause di incompatibilità e di conflitto di interesse ai sensi dell articolo 42 del D. Lgs. 50/2016; - Attestata preventivamente la regolarità tecnico-amministrativa dell atto proposto ai sensi dell art. 147 bis D.Lgs 267/2000; - Visto il D. Lgs. 18/04/2016 n. 50 Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori

3 dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture ; - Visto il D.P.R. 207 del 5/10/2010 Regolamento di esecuzione ed attuazione del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. per quanto ancora vigente; - Visto il Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e s.m.i.; - Vista la Legge 13/08/2010 n. 136 per quanto attinente ai contratti pubblici; - Visto l art. 39 del vigente Regolamento di Organizzazione; Visto quanto citato in premessa: DETERMINA 1) Di nominare la commissione di aggiudicazione della gara indetta per l affidamento dell incarico di adeguamento dello strumento urbanistico generale (P.R.G.C.) al piano stralcio per l assetto idrogeologico (P.A.I.) e alla direttiva alluvioni. definizione quadro del dissesto di cui alla deliberazione della giunta regionale 7 aprile 2014 n , ai sensi dell articolo 77 del D. Lgs. 50/2016; 2) Di dare atto che la commissione di aggiudicazione è così composta: - CRIVELLO arch. Renato (presidente), TESIO Geom. Federico e SARTORELLO arch. Marco (commissari), QUARANTA Antonina responsabile dell ufficio Appalti e Contratti viene nominata segretaria verbalizzante della commissione. 3) alla commissione di aggiudicazione sopra costituita è demandato in particolare: a) di esaminare la documentazione amministrativa per la conseguente ammissione o esclusione dei concorrenti. b) di provvedere all esame e alla valutazione delle offerte tecniche ed economiche secondo i criteri indicati nella documentazione di gara. c) di individuare la migliore offerta per l affidamento previa verifica dei requisiti dichiarati in sede di gara. 4) Di dare atto che i commissari provvederanno a dichiarare prima dell inizio delle operazioni di gara, l inesistenza delle cause di incompatibilità e di conflitto di interesse ai sensi dell articolo 42 del D. Lgs. 50/2016 e si impegneranno a garantire la loro continua presenza alle operazioni della Commissione. 5) Si precisa che la nomina della commissione giudicatrice è avvenuta in data 30/03/2017 dopo il termine utile per la presentazione delle offerte e prima dello svolgimento della gara; tuttavia la presente determina di nomina della commissione non viene inviata al sistema informatico SIPAL il 30/03/2017 in quanto il programma stesso non risulta in funzione causa aggiornamenti dovuti all adeguamento dello stesso alla nuova struttura organizzativa del Comune. La presente verrà inviata non appena il programma lo consenta. 6) Di inviare la presente al Sindaco ai sensi dell art. 39 comma 2 lettera e) del Regolamento di Organizzazione. AQ/ Il Direttore della Ripartizione

4 CARMAGNOLA, lì 03/04/2017 Opere Pubbliche, Appalti, Contratti, Urbanistica, Edilizia Privata BOSIO geom. Simone

5 VISTO DI REGOLARITÀ CONTABILE Si attesta la copertura finanziaria. Carmagnola, 03 aprile 2017 Il Direttore Ripartizione Ragioneria ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE La presente determinazione è stata pubblicata all'albo Pretorio del Comune per 15 giorni consecutivi al n. 740 del Repertorio Pubblicazioni con effetto dal 04 aprile Il Direttore della Ripartizione Segreteria Generale