Pubblica Amministrazione e ambiente, idee innovative Turismo, ristorazione, produzioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pubblica Amministrazione e ambiente, idee innovative Turismo, ristorazione, produzioni"

Transcript

1 Anno 5 n. 190 Direttore Responsabile: Rosalinda Camarda Venerdì 11 Novembre 2011 Pubblica Amministrazione e ambiente, idee innovative Turismo, ristorazione, produzioni di qualità, ma anche, in alcuni piccoli comuni, gli asinelli per fare la raccolta differenziata. Una piccola selezione di buone pratiche ambientali delle pubbliche amministrazioni. Dal mangiare a km zero alla ristorazione a basso impatto ambientale fino agli alberghi attenti al risparmio energetico. Sono molteplici gli esempi di idee innovative che colgono una ormai consolidata attenzione alla sostenibilità ambientale, con un uso intelligente delle risorse naturali e alimentari. Vediamo allora una piccola selezione di buone pratiche della pubblica amministrazione. Spesso le proposte riguardano la creazione di un marchio nazionale o regionale. Ad esempio, la Regione Emilia Romagna ha annunciato l'intenzione di proporre, con la Confesercenti, un marchio per la ristorazione a basso impatto ambientale. Un marchio riconosciuto a livello europeo con attenzione sia all'alimentazione (biologica), sia alle tecnologie per ridurre il consumo energetico delle cucine professionali e all'attenzione dei materiali degli arredi e dei detersivi usati. Passiamo a un settore importante per l'economia italiana come quello del turismo. Un'inizativa che si può segnalare è quella di alcune imprese balneari del Cilento (Marina di Camerota, Palinuro, ecc..) che hanno puntato su una differenziazione di offerta imperniata sulla gestione ecosostenibile (docce di pochi secondi, vietato l'uso del sapone, ombrelloni con utilizzo di materiali riciclabili). Infine, un'originale modo di applicare la raccolta differenziata. Ha iniziato qualche anno fa il comune di Castelbuono, in provincia di Palermo, e ora l'esempio è seguito anche da un piccolo centro del salernitano, Cuccaro Vetere. In questi posti, per la raccolta dei rifiuti vengono usati degli asini. A Castelbuono la soluzione ha permesso di risolvere il problema rappresentato dalle viuzze del centro, ricche di pregio storico ma difficili da raggiungere. E così ci sono alcuni asini che, dotati di ceste per la raccolta differenziata, passano a raccogliere i rifiuti. L'esempio è stato seguito da Cuccaro Vetere, un paese in cui gli asini sono fra l'altro protagonisti ogni anno del "Palio del ciuccio". L'utilizzo dei somarelli permette di contenere i costi della raccolta differenziata, e può anche rappresentare un interessante volano turistico. (www.pubblicaamministrazione.net di Stefano Pierini)

2 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA UDINE DIPARTIMENTO SERVIZI CONDIVISI AVVISO DI GARA - C.I.G F6B AGGIUDICATRICE: I.1) Azienda Ospedaliero Universitaria Udine - Dipartimento Servizi Condivisi, Via Uccellis 12/f, Udine 33100, Carmen Schweigl, Tel /230, Fax 0432/306241, Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra indicati. TIPO DI AMMINISTRAZIONE: Autorità regionale o locale - Salute. L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici. SEZIONE II: OGGETTO: a) ID11APE060 fornitura in convenzione di carrelli per sala operatoria; b) ID11APE061 fornitura in convenzione di carrelli Iscrizione al registro della stampa del Tribunale di Trani n. 01/04 del Redazione Barletta - Via S. Antonio 30 Tel Fax Direttore responsabile: Rosalinda Camarda Edito da: Contesto Srl CONTATTI Redazione: Abbonamenti: Clienti: Url: PUBBLICITÀ concessionaria per la pubblicità su bandinlinea per informazioni e contatti Tel per reparti e trasporti per le aziende del SSR; c) ID11SER017 servizio di noleggio lavaggio stiratura piegatura e rammendo di biancheria piana e confezionata e inoltre di noleggio e asciugatura di materassi e cuscini; d) ID11ECO002 fornitura di ausili per incontinenza; e) ID11PRE010 fornitura di materiali per neurochirurgia. Tipo di appalto: Forniture: Acquisto gare a,b,d,e; Luogo:gare a,b,d) tutte le Aziende del S.S.R. FVG. Codice NUTS ITD4; gara e) Ass4 Medio Friuli di Udine, AOUD di Udine, AOTS di Trieste Codice NUTS ITD42 e ITD44. Servizi: gara c) cat.27. Luogo gara c) ASS4 Medio Friuli di Udine, Ass1 Triestina di Trieste e Istituto Burlo di Trieste. L'avviso riguarda un appalto pubblico. CPV: a) ; b) ; c) ; d) ; e) AAP: no. Lotti: si. Tutte le informazioni relative alla suddivisione e descrizione dei lotti sono contenute nel capitolato di gara, reperibile su sezione "bandi di gara: in corso" accedendo tramite l'"area riservata". Varianti: si. Entità dell'appalto: a) ,00 ( ,00 per estensioni contrattuali); b) ,00 ( ,00 per estensioni contrattuali); c) ,00 ( ,00 per estensioni contrattuali); d) ,00 ( ,00 per estensioni contrattuali); e) ,00 ( ,00 per estensioni contrattuali). Opzioni: Estensioni contrattuali. DURATA: Gare a,b,d) 36 mesi; Gara c) 60 mesi; gara e) 24 mesi. TECNICO: Cauzioni e garanzie: Ai sensi dell'art.75 del D.Lgs.163/06. Pagamento ai sensi del D.lgs.231/02 a far data dalla data di ricevimento delle fatture. Forma giuridica: Ai sensi dell'art.37 del D.Lgs.163/06. Situazione personale degli operatori: Dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi del co.2 dell'art.38 del D.Lgs.163/06, con la quale la ditta attesta di non incorrere in alcuna delle condizioni di esclusione di cui ai punti a-b-c-d-ef-g-h-i-m comma 1 art.38 del D.Lgs.163/06, e di essere iscritta nel registro della CCIAA (o Registro delle ditte o analoghi registri professionali per gli Stati esteri), specificando il luogo e il numero di iscrizione al Registro delle Imprese e, che a carico della ditta non vi sono dichiarazione di fallimento, liquidazione coatta, ammissione in concordato preventivo. Capacità economica e finanziaria: fatturato globale realizzato nell'ultimo triennio. Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: fatturato globale almeno pari al doppio dell'importo presunto di gara nel triennio 2008/2009/2010. Capacità tecnica: Gare a,b,c,d,e) fatturato per forniture/servizi analoghe/i realizzate/i nell'ultimo triennio; gara c) Copia dei certificati di qualità ISO 9001:2008 ed eventuali altri certificati di qualità di cui la ditta partecipante è in possesso; in caso di A.T.I. tale requisito è sufficiente che sia posseduto dalla sola capogruppo; Certificati di agibilità in copia conforme, attestata con autodichiarazione ed eventualmente documento di idoneità sanitaria dei locali utilizzati; Documento autorizzativo allo scarico delle acque reflue, in copia conforme, attestata con autodichiarazione. Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: gare a,b,d,e) fatturato per forniture/servizi analoghi non inferiore all'importo presunto di gara (lotto a cui si partecipa) nel triennio 2008/2009/2010 gara c) fatturato per servizi analoghi realizzato nel triennio 2008/2009/2010 in ambito di strutture sanitarie, siano esse del settore privato o pubblico,che non dovrà essere inferiore all'importo presunto del lotto a cui si partecipa.

3 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa: criteri indicati nel capitolato d oneri. N. dossier: Determina D.S.C dd 10/10/11. Termine richieste documenti: Gare a,b,d,e) 17/11/11 c) 23/11/11 ore 12. Termine ricezione offerte: Gare a,b,d,e) 23/11/11; Gara c) 29/11/11 ore 12. Lingue: IT. Vincolo offerta: gg.180. Apertura offerte: 24/11/2011: Gara a) ore 9; Gara b) ore 10; Gara d) ore 11; Gara e) ore 12; 30/11/2011: Gara c) ore 9. Dipartimento Servizi Condivisi, Via L. Uccellis 12/f, Udine. SEZIONE VI) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI: Il R.U.P., ai sensi della L.241/90, è la dott.ssa Carmen Schweigl. Tutte le comunicazioni e gli scambi di informazioni possono avvenire mediante posta o fax. Le Norme di partecipazione alla gara, il capitolato d'oneri e gli esiti sono pubblicati su alla voce "Bandi e avvisi di gara" (previa registrazione) e sono ottenibili al medesimo indirizzo di cui al punto I.1). Ricorso: T.A.R. Friuli Venezia Giulia, P.zza Unità d'italia 7, Trieste 34121, Tel.040/ Presentazione di ricorso: entro 60 gg. Spedizione: 12/10/11. Il direttore ing. Claudio Giuricin COMUNE DI OPERA BANDO DI GARA - C.I.G.: Sezione I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Opera, Via Dante 12, Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra indicati. Sezione II: OGGETTO DELL'APPALTO: Affidamento di servizi di copertura assicurativa. CPV Valore stimato: E ,00 +IVA. Durata:

4 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre mesi 36. Sezione III: Condizioni relative all'appalto: condizione di partecipazione: si veda documentazione di gara. Sezione IV: PROCEDURA: Aperta. Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. Termine ricevimento offerte: 07/12/11 ore 12. Vincolo offerta: gg.180 dal termine. Apertura offerte: ore Sezione VI: ALTRE INFORMAZIONI: Data di spedizione: ALLEGATO B: Lotto n.1: Incendio, furto e rapina, elettronica. Valore stimato: E ,00 +IVA. Lotto n. 2: Responsabilità civile. Valore stimato: E ,00 +IVA. Lotto n. 3: Infortuni: Valore stimato: E ,00 +IVA. Lotto n.4: RC veicoli e kasko. Valore stimato: E ,00 +IVA. Lotto n.5: Spese legali. Valore stimato: E ,00 +IVA. Il direttore area programmazione economico - finanziaria rag. Catia Elena Roscio COMUNE DI AVIANO (PN) AVVISO DI AVVENUTA AGGIUDICAZIONE DI APPALTO C.U.P. I39H C.I.G B2 SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Aviano, Piazza Matteotti 1, Aviano. SEZIONE II: OGGETTO: affidamento lavori di realizzazione del nuovo centro socio sanitario - 1 lotto. SEZIONE IV: PROCEDURA: negoziata senza previa pubblicazione di bando di gara, ai sensi degli artt. 122 c. 7 e dell'art. 57, c. 6 del D.Lgs.163/06. Criterio del prezzo più basso. SEZIONE V: AGGIUDICAZIONE: data Offerte ricevute: 12. Aggiudicatario: A.T.I. MIOR ROBERTO di San Giorgio della Richinvelda (PN) (Mandataria) e CALOR srl di Pasian di Prato (UD) (mandante). Importo: ,12, oltre a ,00 per gli oneri per la sicurezza, importo complessivo di ,12 IVA al 10% esclusa. SEZIONE VI: Organo per ricorso: TAR F.V.G. nei termini fissati dall'art.245 D.Lgs.163/06. Il responsabile settore lavori pubblici e patrimonio arch. Erika Chiara Ballerini AUTORITÀ PORTUALE DI GIOIA TAURO BANDO DI GARA C.I.G C6 SEZIONE I: I.1 AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Autorità Portuale di Gioia Tauro, Settore: Area Tecnica, Contrada Lamia 89013, Gioia Tauro, Tel Fax , Informazione di carattere tecnico: Offerte, documentazione e informazioni: p.to I.1). SEZIONE II: OGGETTO: Appalto di esecuzione lavori e progettazione esecutiva dei Lavori di "Adeguamento strutturale banchine e realizzazione terza via di Corsa tratto"d" banchina di levante". Importo compl.vo dell'appalto: E ,29. Oneri di sicurezza diretti: E ,23. Oneri di sicurezza indiretti: E ,51 Durata appalto: consegna del progetto: gg.30 naturali; esecuzione dei lavori: mesi 26 naturali e consecutivi. SEZIONE III: CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO: si veda documentazione di gara.

5 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre Milano, autobus a idrogeno e biglietti elettronici Le novità prsentate dalla Regione Lombardia a MobilityTech, il Forum sulla mobilità sostenibile in corso il 24 e 25 ottobre a Milano, dove fra pochi mesi arrivano i primi tre autobus a idrogeno. E nel 2012 il biglietto con lo smartphone. Autobus a idrogeno, biglietti elettronici, car sharing. Sono le iniziative in cui è impegnata la Regione Lombardia presentate a MobilityTech 2011, il salone della mobilità sostenibile in corso a Milano ieri e oggi, 24 e 25 ottobre. Un forum internazionale, con un ricco calendario di convegni, un percorso sulla sostenibilità (Ava- Town, la città Avatar), a cui partecipano i professionisti della pubblica amministrazione, le aziende del settore, i responsabili della progettzione del territorio. Un evento che è stato anticipato, domenica sera, dalla proiezione, in anteprima per l'italia, di "Revenge of the Electric Car" (La vendetta dell'auto elettrica), il film documentario di Chris Paine presentato ad aprile al Tribeca Film Festival di New York. E veniamo alle novità annunciate in Lombardia. Gli autobus a idrogeno arriveranno a Milano nell'ambito di un progetto sperimentale fra regione, Comune e Atm: fra pochi mesi, ha spiegato il presidente lombardo Roberto Formigoni, entreranno "in servizio a Milano i primi tre autobus a idrogeno, con la parallela realizzazione di due stazioni di rifornimento". Formigoni ha anche ricordato che lo scorso anno, proprio a MobilityTech, era stato annunciato il progetto di car sharing elettrico integrato con il servizio ferroviario, che oggi è una realtà a Milano Cadorna, Como Lago e Varese, oltre che negli aeroporti di Malpensa e Linate. Ed entro il prossimo mese di dicembre verrà aperta una nuova postazione a Pavia. L'obiettivo: 40 stazioni entro il 2013 in tutta la regione, in prossimità delle stazioni e nei principali punti di interesse pubblico. Infine, i nuovi biglietti elettronici. Qui i tempi sono più lunghi: "entro novembre - ha spiegato Raffaele Cattaneo, assessore alla Mobilità - Trenord, ATM e le altre aziende del Sistema Tariffario Milanese pubblicheranno il bando di gara per l'aggiudicazione, entro maggio 2012, della fornitura di un nuovo sistema di bigliettazione elettronica per il trasporto pubblico in Lombardia". Il sistema è pensato per essere compatibile con gli smartphone. (fonte e.net di Barbara Weisz)

6 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre SEZIONE IV: PROCEDURA: aperta. Aggiudicazione all'offerta economicamente più vantaggiosa. Termine accesso ai documenti: entro e non oltre il termine di gg.10 antecedenti il termine ricezione offerte. Termine presentazione offerte: entro e non oltre le ore 12 del Apertura offerte: In seduta pubblica il ore 11, Autorità Portuale di Gioia Tauro, Contrada Lamia, Gioia Tauro (RC). Il dirigente dell'area tecnica ing. Saverio Spatafora AGENZIA MOBILITÀ PROVINCIA DI RIMINI BANDO DI GARA CIG E95 AGGIUDICATRICE: Agenzia Mobilità Provincia Di Rimini, Via D. Campana 67, 47922, Tel , P.E.C.: Fax SEZIONE II: OGGETTO: Contratto di mutuo per un ammontare complessivo fino a E ,00 destinato all'intervento denominato "Trasporto rapido costiero (TRC) Rimini Fiera - Cattolica - I stralcio funzionale tratta Rimini FS- Riccione FS". II.1.6) CPV TECNICO: Vedi Disciplinare di gara e schema contratto. SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Criteri di aggiudicazione: Prezzo più basso. Termine ricevimento offerte: ore Lingue: IT. Apertura offerte: ore SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Vedi disciplinare di gara. Ricorso: Tar Emilia Romagna - Bologna. SPEDIZIONE AVVISO: Il direttore generale e responsabile unico del procedimento Ermete Dalprato CSTP - AZIENDA DELLA MOBILITÀ S.P.A AVVISO DI AGGIUDICAZIONE DI APPALTI - SETTORI SPECIALI C.I.G I.1) CSTP - Azienda della Mobilità SpA, P.zza Matteo Luciani 33, Salerno, Tel fax ; Unità Organizzativa Appalti, Approvvigionamenti e Noleggi; Posta elettronica: Ulteriori informazioni, documentazione e offerte: I punti di contatto sopra indicati; I.2) Servizi di ferrovia urbana, tram, filobus o bus; I.3) no. II.1.1) Procedura aperta - per la fornitura di circa litri di gasolio nazionale per autotrazione occorrente alla CSTP, Azienda della Mobilità spa, per un periodo di 2 anni con possibilita' di rinnovo annuale per un massimo di 2 anni; II.1.2) (b) Forniture: Acquisto; Provincia di - Salerno; Codice NUTS ITF35. II.1.4) Fornitura di circa litri di gasolio nazionale per autotrazione occorrente alla CSTP, Azienda della Mobilità spa, per un periodo di 2 anni; II.1.5) CPV: ; II.1.6) SI; II.2.1) Valore finale totale degli appalti: E ,06 +Iva; IV.1.1) Aperta; IV.2.1) Prezzo più basso; IV.2.2) No; IV.3.2) Si: Bando di gara - n. dell'avviso nella GUUE: 2011/S del 14/05/2011; altre pubblicazioni: GUUE: 2011/S del 11/06/2011; V.1) Appalto n.1: Lotto n. 1: Procedura aperta, per la fornitura di circa litri di gasolio nazionale per autotrazione occorrente alla CSTP, Azienda della Mobilità spa, per un periodo di 2 anni con possibilità di rinnovo annuale per un massimo di 2 anni; V.1.1) data aggiudicazione: 28/09/2011; V.1.2) 6; V.1.3) S.A.C.C.L.A srl, Via Palazziello 1, Volla (NA); V.1.4) Valore totale inizialmente stimato dell'appalto: E ,00 +Iva. Valore finale totale dell'appalto: E ,06 +Iva; VI.5) No; VI.1) No; VI.3.1)TAR Campania, Salerno; È proponibile ricorso innanzi al TAR Campania, nel termine di 30 gg.; VI.5) 19/10/11. Il direttore generale ing. Antonio Barbarino

7 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre A.O. UNIVERSITARIA S.MARIA DELLA MISERICORDIA DI UDINE AVVISO DI RETTIFICA SEZIONE I: Dipartimento Servizi Condivisi, A.O. Universitaria S. Maria della Misericordia di Udine, Via Uccellis 12/F, Udine. SEZIONE II: ID11SER002 servizio di lavaggio stoviglie, pulizie e disinfezione attrezzature e ambiente presenti in cucina, mensa e dispense per A.S.S.4 Medio Friuli. Rettifica al bando originale: la determina d'indizione 1213 dd. 15/09/2011 è stata parzialmente revocata dalla determina 1412 dd 26/11/2011. SEZIONE VI: Il Dipartimento Servizi Condivisi comunica che su sono state pubblicate delle rettifiche al Capitolato della procedura di gara in oggetto, visualizzabili alla sezione "bandi e avvisi: in corso", previa registrazione nell'area riservata. Il direttore ing. Claudio Giuricin COMUNE DI SAN BONIFACIO (VR) ESTRATTO AVVISO D'ASTA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE SAN BIAGIO In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 73 del , l'1/12/11 ore 11 avrà luogo, nella Sala Consiliare del Comune di San Bonifacio, piazza della Costituzione n. 4, l'asta pubblica ex articolo 73, lett. c) R.D. 827/24 per la cessione della Farmacia Comunale San Biagio attualmente gestita dalla società a capitale interamente pubblico, con socio unico il Comune di San Bonifacio, Multiservizi SB srl. Importo a base d'asta: ,00. Ammesse offerte al rialzo. Termine ricezione offerte: 30/11/11 ore 12. Trasferimento subordinato al mancato esercizio del diritto di prelazione, art.12 della L. 632/91. L'avviso d'asta integrale ed i relativi allegati sono pubblicati su sezione bandi e concorsi, e all'albo pretorio comunale. Per informazioni: Servizi Finanziari tel Il responsabile del procedimento dott. Emanuele Gulino PROVINCIA DI RIMINI AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI - C.I.G CD AGGIUDICATRICE: Provincia di Rimini, C.so d'augusto 231, 47900, Tel fax , SEZIONE II: OGGETTO: Lavori di: Asse cattolica, Morciano, San Marino, San Clemente, casello autostradale A14 II e III stralcio. Realizzazione di una Bretella di collegamento fra la SP 17 e la SP 35 con Ponte sul fiume Conca. Cat. Prevalente OG3 class. VI. Lavori - Esecuzione. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. Aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. CUP E81B Bando di gara: GUUE: 2010/S del 05/10/2010. SEZIONE V: AGGIUDICAZIONE: Offerte ricevute: n.10 di cui n.3 escluse. Aggiudicatario: CO.I.R. Consorzio Imprese Romagnole (capogruppo A.T.I.), Cesena (FC); Rizzi Zuin & C. Errezeta S.n.c. (mandante A.T.I.) Campobasso (CB). Valore totale inizialmente stimato: E ,05 comprensivo degli oneri della sicurezza. Valore finale totale: E ,42 +IVA. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Ricorso: TAR Emilia Romagna, Bologna. Termini ricorso: 30 gg. Spedizione avviso: f.to il dirigente del servizio infrastrutture territoriali e tecnologiche ing. Massimo Venturelli COMUNE DI BIASSONO Bando di gara C.I.G B19 AGGIUDICATRICE: Comune di Biassono - Via San Martino, Biassono (MB)- Ufficio Patrimonio ed economato Tel.039/ fax 039/ SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: Servizi di copertura assicurativa Cat.6. Bando suddiviso in n.4 lotti dettagliati nella documentazione di gara ENTITA' DELL'APPALTO: Valore complessivo di E ,00. TECNICO. Documentazione di gara disponibile presso Ufficio Patrimonio e d e c o n o m a t o, oppure consultabile sul sito SEZIONE IV: PROCEDURA: aperta. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: offerta economicamente più vantaggiosa. TERMINE PRESENTAZIONE OFFERTE: ore 12:00 del 29/11/2011 Ufficio Protocollo. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: spedizione GUCE: Rif Il Funzionario Responsabile Ufficio

8 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre Patrimonio ed economato Dott. Pertile Luigi ATAF S.p.A. AVVISO DI APPALTI AGGIUDICATI AGGIUDICATRICE: ATAF S.p.A., Via di Motta della Regina 5, Foggia, SEZIONE II: OGGETTO DEGLI APPALTI: a) Procedura aperta ai sensi dell'art. 55 D.Lgs.163/06 per l'affidamento del servizio di somministrazione di lavoro a tempo determinato per gli addetti alla gestione della sosta tariffata. b) Procedura aperta ai sensi dell'art. 55 D.Lgs.163/06 per la fornitura e installazione di n. 110 parcometri. SEZIONE IV: PROCEDURA: Prezzo più basso. Offerta econom. più vantaggiosa. SEZIONE V AGGIUDICAZIONE a): data: 30/09/11. Offerte ricevute: n.7. Aggiudicatario: Etjca S.p.A. SEZIONE V AGGIUDICAZIONE b): data: 1/10/11. Offerte ricevute: n.4. Aggiudicatario: Eltron Srl. L'amministratore unico ing. Domenico Mazzamurro COMUNE DI PISTOIA Avviso di gara AGGIUDICATRICE: Comune di Pistoia, P.zza Duomo 1. SEZIONE II: OGGETTO: Avviso di vendita di area di proprieta' comunale edificio "q" in area ex breda est- comprendente polo universitario - ex centro fiere - deliberazione c.c. n. 56 del 05/04/2011. Base d'asta: ,00. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO: disponibili su sezione bandi. SEZIONE IV: PROCEDURA: aperta. Criterio di aggiudicazione: offerta in aumento, rispetto all' importo a base d'asta. Termine presentazione offerte: dalle ore alle ore del SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: La documentazione è visionabile c/o l'u.o. Procedure ed Attività Negoziali del Comune tel.0573/ Il dirigente del servizio ing. Marcello Evangelisti AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA UDINE DIPARTIMENTO SERVIZI CONDIVISI AVVISO DI GARA C.I.G AGGIUDICATRICE: I.1) Azienda Ospedaliero Universitaria Udine - Dipartimento Servizi Condivisi, Via Uccellis 12/f, Udine 33100, Carmen Schweigl, Tel /230, Fax 0432/306241, Informazioni, documentazione e offerte: punti sopra indicati. Tipo di amministrazione: Autorità regionale o locale - Salute. L'amministrazione aggiudicatrice acquista per conto di altre amministrazioni aggiudicatrici. SEZIONE II: OGGETTO: a) ID11FAR010 fornitura di farmaci; b) ID11SER038.1 servizio di pulizie e sanificazione per A.S.S.1 Triestina; c) ID11APE066 fornitura di arredi per stanze di degenza e per ambulatori per le aziende del SSR FVG. Forniture: Acquisto (gare a,c); Luogo: tutte le Aziende del S.S.R. Friuli Venezia Giulia. NUTS ITD4. Servizi: gara b) cat.14. Luogo: ASS1 Triestina di Trieste. NUTS ITD44. L'avviso riguarda un appalto pubblico. CPV: a) ; b) ; c) AAP: no. Lotti: si gara a,c); no gara b. Tutte le informazioni relative alla suddivisione e descrizione dei lotti sono contenute nel capit. di gara, reperibile su sez. "bandi di gara: in corso" accedendo tramite l'"area riservata". Varianti Si. Entità appalto: a) ,0 ( ,00 per estensioni contrattuali); b) ,76 ( ,30 per estensioni

9 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre ROMA, il car sharing in condominio Il primo esempio in Italia di car sharing condominale a Roma via Casal Bertone. Il progetto rappresenterà la Capitale agli Open day di Bruxelles e fa parte del progetto comunitario CAT MED sulle città sostenibili. Poco più di un anno fa avevamo scritto in merito al Carpooling che lentamente si sta attivando nelle nostre Regioni e che la crisi economico-finanziaria sicuramente potrebbe incentivare, ma una novità assoluta è rappresentato dal Car Sharing condominiale. Questa volta la palma di città innovativa spetta a Roma, grazie alla Bross Srl che tramite il marchio Rédais - Abitare Sostenibile, progetta immobili di qualità e con la collaborazione di Roma Servizi per la Mobilità di Roma Capitale, ha attivato il Car Sharing nell'immobile di via Casal Bertone 66. L'Agenzia per la Mobilità mette a disposizione due autovetture, una Cinquecento e una Doblò, che sono appunto a disposizione dei condomini. Si tratta del primo esperimento di questo tipo in Italia (mentre un paese all'avanguardia in questo senso è il Giappone). Le auto vengono parcheggiate in un garage all'interno dello stabile, e gli inquilini possono utilizzarle previa prenotazione. Rispetto all'analogo servizio del Comune di Roma, il costo sarà più contenuto e sarà da esempio per altri insediamenti abitativi. Come è noto dal 2005 Roma ha un servizio di car sharing, che consente ai suoi concittadini di avere un'autovettura a disposizione che spazia dalla cittadina "Panda" e per chi ha esigenze di carico,al "Fiorino Cargo". Il Parco macchine attuale è di 106 unità con più di 60 parcheggi. Sono una decina le città (Bologna, Torino, Milano, Genova, ecc..) in cui è possibile tramite pagamento di una quota utilizzare l'inter-operabilità che consente di prenotare una macchina da Roma per averla, quando necessario, in una di queste città. Da studi effettuati sembra che il 54% di chi lo utilizza rinunci all'acquisto della seconda auto, mentre un 13% preferisce questa modalità per muoversi rispetto all'auto propria. Il car sharing è particolarmente adatto a chi percorre in un anno meno di 10mila km. Tornando all'iniziativa della Rédais, insieme ad altri tre progetti situati a Tor Bella Monaca, Ostia e Tridente, rappresenterà la città di Roma alla IX edizione degli Open Days di Bruxelles. Il car sharing in condominio fa parte di una progettazione di più ampio respiro (Casal Bertone 2020) di riqualificazione urbana con specifiche attenzioni alla sostenibilità ambientale e peraltro tale proposta è stata inserita nel progetto comunitario CAT MED (Change Mediterranean Metropolises Around Time). Iniziativa europea con capofila la città di Malaga e avviato nel 2009 con l'obiettivo di creare delle possibili sinergie fra le città partners per ridurre l'inquinamento urbanistico e le emissioni della CO2. (fonte di Stefano Pierini)

10 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre contrattuali); c) ,00 ( ,00 per estensioni contrattuali). Opzioni: Estensioni contrattuali. Durata: Gara a) 24 mesi; Gara b) 48 mesi; Gara c) 36 mesi. TECNICO: Cauzioni e garanzie: ai sensi dell'art.75 del D.Lgs.163/06. Pagamento ai sensi del D.lgs.231/02 a far data dalla data di ricevimento delle fatture. Forma giuridica: Ai sensi dell'art.37 del D.Lgs.163/06. Situazione personale degli operatori: Dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi del co.2 dell'art.38 del D.Lgs.163/06, con la quale la ditta attesta di non incorrere in alcuna delle condizioni di esclusione di cui ai punti a-b-c-d-ef-g-h-i-m comma 1 art.38 del D.Lgs.163/06, e di essere iscritta nel registro della CCIAA (o Registro delle ditte o analoghi registri professionali per gli Stati esteri), specificando il luogo e il numero di iscrizione al Registro delle Imprese e, che a carico della ditta non vi sono dichiarazione di fallimento, liquidazione coatta, ammissione in concordato preventivo. Capacità economica e finanziaria: gara a) dichiarazione di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi D.Lgs 385/93 in merito alla sussistenza di buoni rapporti commerciali (referenze bancarie); gare b,c) fatturato globale d'impresa realizzato nel triennio 2008/2010. Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: Gara a) almeno due referenze bancarie; Gara b) fatturato globale d'impresa non inferiore a E ,14 nel triennio 2008/2010; Gara c) fatturato globale d'impresa non inferiore al doppio dell'importo presunto di gara (relativo al lotto a cui si partecipa). Capacità tecnica: gara a) certificato di qualità tipo ISO 9001:2008 o equivalente in originale o copia conforme (in caso di R.T.I. tale certificato deve essere prodotto da tutti i componenti del R.T.I; in alternativa prove relative all'impiego di misure equivalenti di garanzia della qualità (art.43 del D.Lgs.163/06); gara b) fatturato per servizi analoghi all'oggetto di gara realizzati nel triennio 2008/2010 e dichiarazione di essere iscritta nel registro delle imprese come impresa di pulizie o all'albo delle imprese artigiane, ai sensi di quanto previsto dalla legge 82/94; gara c) fatturato per forniture analoghe all'oggetto di gara realizzati nel triennio 2008/2010. Livelli minimi di capacità eventualmente richiesti: gara a) - gara b) fatturato per servizi analoghi non inferiore a E ,07 nel triennio 2008/ iscrizione nel registro imprese come impresa di pulizie o all'albo imprese artigiane per la fascia di iscrizione H almeno (in caso di RTI la capogruppo almeno in fascia G e le mandanti almeno in fascia F); gara c) fatturato specifico per forniture analoghe concessionaria all'oggetto di gara non inferiore all'importo presunto di gara (relativo al lotto a cui si partecipa) nel triennio 2008/2010. SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Aggiudicazione: prezzo più basso (gara a); offerta economicamente più vantaggiosa (gare b,c). N. dossier: D.S.C dd 24/10/11. Termine richieste documenti: gare a,c) 25/11/11 - gara b) 29/11/11: ore 12. Termine ricezione offerte: gare a,c) gara b) : ore 12. Lingue: IT. Vincolo offerta: gg.180. Apertura offerte: Gare a,c) 06/12/11; Gara b) 12/12/11. Gara a) ore 8,30; Gara b) ore 09; Gara c) ore 11. Dipartimento Servizi Condivisi, Via L. Uccellis 12/f, Udine. SEZIONE VI) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI: Il R.U.P., ai sensi della L.241/90, è la dott.ssa Carmen Schweigl. Tutte le comunicazioni e gli scambi di informazioni possono avvenire mediante posta o fax. Le utilizza il modulo richiesta on-line su riceverai, nel giro di un ora, un preventivo gratuito Contattaci, senza alcun impegno, per conoscere tutti i vantaggi del servizio per la Pubblica Amministrazione

11 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre Norme di partecipazione alla gara, il capitolato d'oneri e gli esiti sono pubblicati su alla voce "Bandi e avvisi di gara" (previa registrazione) e sono ottenibili al medesimo indirizzo di cui al punto I.1). Ricorso: T.A.R. Friuli Venezia Giulia, P.zza Unità d'italia 7, Trieste 34121, Tel.040/ Presentazione di ricorso: entro 60 gg. Spedizione: 26/10/11. Il direttore ing. Claudio Giuricin AZIENDA OSPEDALIERA DI MELEGNANO BANDO DI GARA C.I.G SEZIONE I: Denominazione Ufficiale: A.O. di Melegnano, Via Pandina 1, Vizzolo Predabissi, U.O. Tecnico, Patrimoniale Tel Fax , Documentazione e offerte: punto I.1. SEZIONE II: OGGETTO: fornitura dei gas medicinali e del servizio di analisi quali-quantitativa degli stessi per i Presidi Ospedalieri e territoriali dell'azienda Ospedaliera di Melegnano. Luogo: PP.OO e Presidi territoriali dell'azienda Ospedaliera di Melegnano. CPV Quantitativo totale: ,00 +IVA. Durata: anni 5. SEZIONE III: Cauzioni provvisoria e definitiva. Condizioni di partecipazione: contenute nel disciplinare di gara e nel C.S.A. scaricabili da SEZIONE IV: Procedura: aperta. Criteri di aggiudicazione: prezzo più basso. Documenti di gara: Termine ricevimento offerte: Lingua: italiano. Vincolo offerta: 180 gg. Apertura offerte: SEZIONE VI: Procedure di ricorso: TAR Lombardia nel termine di 30 gg. Data di spedizione: Il direttore generale dott. Angelo Cordone AMBITO TERRITORIALE N.1 AUSL BAT Bando di gara - C.I.G C7 AGGIUDICATRICE: Ambito Territoriale n.1 Ausl Bt di Margherita di Savoia- San Ferdinando di Puglia-Trinitapoli, Via Duca degli Abruzzi 1, Ufficio di Piano Margherita di Savoia Tel.0883/ Fax 0883/ SEZIONE II: OGGETTO: Servizio di trasporto e assistenza al trasporto per disabili residenti nei Comuni dell'ambito presso il Centro di Riabilitazione "A. Quarto di Palo e Mons. G. Di Donna", via Corato n.400, Andria residenti e domiciliati nei comuni di Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia, Trinitapoli. Durata presunta del servizio: mesi 12. ENTITÀ DELL'APPALTO: Il valore complessivo dell'intero appalto è stimato in ,00 +IVA. TECNICO: cauzione provvisoria a garanzia della sottoscrizione del contratto: polizza fidejussoria assicurativa rilasciata da compagnia autorizzata all'esercizio nel ramo cauzioni o fidejussione bancaria pari al 2% dell'importo posto a base di gara avente validità non inferiore a 180 giorni. Sono ammessi a partecipare alla gara tutti gli operatori economici, con o senza finalità di lucro, che presentino organizzazione d'impresa e che abbiano nel proprio statuto e/o nell'oggetto sociale i servizi di cui al presente bando. La partecipazione dei suddetti soggetti può avvenire sia in forma singola che in forma associata secondo le forme e le modalità previste dal D.Lgs.163/06 e smi. SEZIONE IV: PROCEDURA: aperta. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Termine presentazione offerte: ore 13 del Apertura offerte: ore 9, in seduta pubblica, c/o la Sede dell'ufficio di piano a Margherita di Savoia. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Documentazione scaricabile da bt.it; Per informazioni sul servizio telefonare all'ufficio di piano del Comune di Margherita di Savoia in orario di ufficio 0883/ Ricorso al Tribunale Amministrativo competente entro 60 gg. ai sensi della legge 1034/71. Il responsabile dell'ufficio di piano dott.ssa Chiara Giannino COMUNE DI VIESTE (FG) Bando di gara - C.I.G B73 AGGIUDICATRICE: Comune di Vieste, C.so Fazzini 29, Vieste, Area Tecnica, Servizio Lavori Pubblici, tel , fax , SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO: LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELL'AREA PORTUALE DI VIESTE - "MOLO SUD" - SISTEMAZIONE VIABILITÀ LUNGOMARE EUROPA - progetto di ,00. CUP G71G Luogo di esecuzione: Vieste (FG). Entità dell'appalto: Importo complessivo dell'appalto (compresi oneri per la

12 Anno 5 n Venerdì 11 Novembre sicurezza): ,09; Contratto da stipulare a "a misura-corpo", Cat. prev. OG7, Cat. Opere scorporabili OG6, OG3, OG10. Termine ultimo per la realizzazione dei lavori: gg.365 decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. Varianti: non sono ammesse offerte in variante. TECNICO: Documentazione: disciplinare di gara, schema di istanza e schema di dichiarazione sono d i s p o n i b i l i s u >atti>bandi. La presa visione sarà consentita solamente ai legali rappresentanti delle imprese o ai soggetti muniti di procura generale o speciale rilasciata con atto pubblico o scrittura privata autenticata. Si fa presente che l'esame degli elaborati progettuali è obbligatorio ai fini della formulazione dell'offerta e sarà certificato mediante apposito attestato da allegare alla domanda di partecipazione alla gara, che verrà rilasciato dagli incaricati del Comune. SEZIONE IV: PROCEDURA: Aperta. Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso. Termine ricezione offerte: entro le ore 12 del Uff. Protocollo. Apertura offerte: ore 12 presso un ufficio del Servizio LL.PP. Validità offerta: 180 gg. dalla data dell'esperimento della gara. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Procedure di ricorso: TAR Puglia, Bari. Presentazione di ricorso: ai sensi dell'art.3, c. 4 della L 241/90 e sm e i avverso il presente atto può essere proposto ricorso innanzi l'organo indicato entro il termine previsto dagli artt.21 e 23 bis della L. 1034/71. L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'accordo sugli Appalti Pubblici; Responsabile del procedimento: arch. Giuseppe La Tosa, tel/fax Il responsabile del procedimento arch. Giuseppe La Tosa COMUNE DI TIANA (NU) BANDO DI GARA C.I.G.: E3D AGGIUDICATRICE: Comune di Tiana, Via Nazionale 45, 08020, Dr.ssa R. Madeddu, Tel.0784/69089, Fax / , SEZIONE II: OGGETTO: affidamento della gestione del servizio socioassistenziale a favore degli anziani ospiti presso la comunità alloggio. Cat. n.25. CPV Lotti: no. Valore stimato: E ,00 +IVA. Durata: dal 01/01/2012 al 31/12/2013. TECNICO: Garanzia provvisoria: 2%. Garanzia definitiva: 10%. Situazione personale degli operatori: SOGGETTI DI CUI ALL'ART.34 Dlgs.163/06; Cooperative e/o consorzi di cooperative iscritte agli albi; enti di promozione sociale di cui alla L.328/00 in possesso dell'iscrizione all'albo regionale. Capacità economica e finanziaria: fatturato non inferiore a E ,00 realizzato nell'ultimo triennio. Capacità tecnica: gestione dei servizi oggetto dell'appalto per conto di enti pubblici nell'ultimo triennio. SEZIONE IV: PROCEDURE: Aperta. Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa. Termine ricevimento offerte: 15/12/11 ore 12. Lingue IT. Vincolo offerta: gg.180. Apertura offerte: 21/12/11 ore 10. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI: Ricorso: TAR Sardegna - Cagliari. Termini di presentazione: secondo legge. Spedizione avviso: Il sindaco Curreli Bruno -

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE)

Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea. Bando di gara (Direttiva 2004/18/CE) Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/10 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:228385-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 1/5 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 645850 Descrizione RdO Servizio ordinario di pulizia CIG ZDD118457B CUP non inserito Criterio di Aggiudicazione

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI Prot. n. Area Politiche per la promozione della salute, delle persone e delle pari opportunità Servizio Politiche Benessere sociale e pari opportunità Bari, Ai Soggetti beneficiari dei finanziamenti di

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica

Pagina 1 di 6. Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica Pagina 1 di 6 Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica OGTTO: Adesione al Lotto n. 5 della convenzione denominata AUSILI DISABILI 2, per la fornitura di Sollevatori

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 139-214139 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 139-214139 BANDO DI GARA. Servizi GU/S S139 21/07/2010 214139-2010-IT Stati membri - Appalto di servizi - Avviso di gara - Procedura aperta 1/4 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:214139-2010:text:it:html I-Roma:

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE

ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE Allegato 1 - Domanda di ammissione ALBO FORNITORI GTT - DOMANDA DI AMMISSIONE DICHIARAZIONE (da rendere da parte dei soggetti a ciò tenuti e accompagnata dalla copia di un documento di identità personale

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 252 approvata il 15 aprile 2015 DETERMINAZIONE: ACQUISTO DI N. 42

Dettagli

Attualmente per il lotto 2 servizio di Pulizie, disinfestazioni e piccoli traslochi sono assunti nr 15 operatori così suddivisi:

Attualmente per il lotto 2 servizio di Pulizie, disinfestazioni e piccoli traslochi sono assunti nr 15 operatori così suddivisi: Quesito nr. 1 gara Global Service Siamo a chiedere, con la presente, di poter conoscere il nome degli attuali gestori dei servizi relativi ai lotti 1 e 2? Risposta al Quesito nr. 1 L'attuale gestore del

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT

LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT LA DISCIPLINA DEGLI APPALTI PUBBLICI NELL'UNIONE EUROPEA E IL GREEN PROCUREMENT Perché l'ue disciplina gli appalti pubblici? La disciplina degli appalti fa parte degli obiettivi del mercato interno. Si

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di mezzi di trasporto 2015/S 110-200509. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di mezzi di trasporto 2015/S 110-200509. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/17 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:200509-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di mezzi di trasporto 2015/S 110-200509 Avviso di gara Settori speciali Servizi

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015

Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 Appalti ed Economato 2015 01501/005 Servizio Economato CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 0 approvata il 8 aprile 2015 DETERMINAZIONE: 005/301. SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 849 10/06/2015 Oggetto : "Acquedotte" - Festival Musicale

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

Aggiornamento dell Albo dei fornitori di beni e servizi

Aggiornamento dell Albo dei fornitori di beni e servizi MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA ASSE IV LEADER Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l Europa investe nelle zone rurali Programma di Sviluppo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive Bollo 14,62 AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE STRUTTURE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (COM 4A - D.A. 8/5/2001) Ai sensi della L.r.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

RISPOSTA Il disciplinare di gara non contiene alcuna prescrizione in ordine alla natura dell agenzia di recapito.

RISPOSTA Il disciplinare di gara non contiene alcuna prescrizione in ordine alla natura dell agenzia di recapito. Tra le modalità di presentazione è prevista anche mediante agenzia di recapito: deve essere autorizzata o possiamo mandare anche un semplice pony di agenzie di recapito private? Il disciplinare di gara

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445) ------ OGGETTO: CONTRATTO AI SENSI DELL ART. 153, COMMI 1-14, DEL D.LGS. N. 163/2006 (FINANZA DI PROGETTO) DI COSTRUZIONE

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II

Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II 2015/S 082-144972 Fornitura di un'unità di gestione del programma per l'attuazione del programma TradeCom II Bando di gara relativo a un appalto di servizi Ubicazione tutti i paesi ACP 1.Riferimento della

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli