ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali"

Transcript

1 ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 96 del 08/08/2017 Oggetto: Reg. (UE) n. 1308/2013 OCM Vino - PNS Vitivinicolo 2013/2018 Misura di ristrutturazione e riconversione vigneti. Campagna 2016/ Risorse finanziarie Ulteriore scorrimento della graduatoria di cui ai Decreti ARTEA n. 120 del 30/11/2016 e n. 35 del 13/03/2017. Allegati: All. 1 Elenco delle domande finanziate, nuove finanziabili, non finanziabili e revocate. Estensore: Pierluigi Paliotto Proponente: Stefano Segati Atto non soggetto a controllo dei Sindaci Revisori ai sensi dell art. 3 della L.R. n. 60/99. Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (PBURT/BD) Atto soggetto a pubblicazione sul sito di ARTEA nella sezione Amministrazione trasparente

2 IL DIRIGENTE Considerato che il Decreto Legislativo n. 165 del 27 maggio 1999 e successive modifiche, Soppressione dell A.I.M.A. ed istituzione dell Agenzia per le erogazioni in agricoltura (A.G.E.A.) a norma dell art.11 della L. 15 marzo 1997, n. 59 prevede, all art. 3 comma 3, l istituzione di Organismi pagatori regionali ; Vista la Legge Regionale 19 novembre 1999 n. 60 e successive modificazioni, istitutiva dell Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura (ARTEA) alla quale vengono conferite le funzioni di Organismo pagatore ; Preso atto del D.M. del 13 novembre 2001, con il quale il Ministero delle Politiche Agricole ha riconosciuto ARTEA quale organismo pagatore regionale del FEOGA sezione Garanzia (attuale FEAGA), ai sensi del D. Lgs. 165/99 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il D.M. del 12/03/2003, con il quale il Ministero delle politiche Agricole ha esteso il riconoscimento di ARTEA quale organismo pagatore regionale del FEOGA sezione Garanzia, al Settore vitivinicolo - Ristrutturazione e riconversione vigneti; Visto il D.M. n del 26/09/2008 con il quale il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha provveduto alla conferma del riconoscimento dell attività di Organismo Pagatore di ARTEA ai sensi del Reg. CE del Consiglio n del 21 giugno 2005 e del Reg. CE della Commissione n. 885 del 21 giugno 2006 per gli aiuti finanziati a carico del FEAGA e del FEASR; Visto il Reg. (UE) n. 1308/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013 recante organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n. 234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1234/2007 del Consiglio; Visto il Reg. (UE) n. 1306/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013 sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della politica agricola comune, che abroga i regolamenti del Consiglio(CEE) n. 352/78, (CE) n. 165/94, (CE) n. 2799/98, (CE) n. 814/2000, (CE) n. 1290/2005 e (CE) n.485/2008; Visto il Reg. (CE) n. 555/2008 della Commissione del 28 giugno 2008 recante modalità di applicazione del Reg. (CE) n. 479/2008 del Consiglio, in ordine ai programmi di sostegno, agli scambi con i paesi terzi, al potenziale produttivo e ai controlli nel settore vitivinicolo e in particolare il titolo II, capo II, Sezione II che stabilisce le modalità di applicazione del regime di ristrutturazione e riconversione dei vigneti e successive modifiche e integrazioni; Visto in particolare il titolo II, capo II, Sezione II del Reg. (CE) n. 555/2008, che stabilisce le modalità di applicazione del regime di ristrutturazione e riconversione dei vigneti; Visto il Reg. (CE) n. 436/2009 della Commissione del 26 maggio 2009 che detta le norme relativamente alla dichiarazione di vendemmia e di produzione ed in particolare gli articoli 8 e 9; Visto il Decreto ministeriale n del 23 maggio 2016, ed in particolare l'allegato A con il quale vengono ripartiti tra le Regioni e Provincie Autonome i fondi del Piano nazionale di sostegno per la campagna finanziaria 2016/2017 e sono state destinate alla Regione Toscana risorse pari a euro ,00;

3 Richiamata la deliberazione di Giunta Regionale n. 38 del 20 gennaio 2014, Disposizioni attuative della misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti per la campagna 2013/2014 e successive inserita nel programma nazionale di sostegno di cui al Reg. (UE) n. 1308/ OCM vino. Reg. (CE) n. 555/08; Vista la deliberazione della Giunta Regionale Toscana n. 359 del 30/03/2015 Regolamento (UE) n. 1308/ OCM vino. Modifiche ed integrazioni agli allegati C ed E alla D.G.R. del 20 gennaio 2014, n. 38 recante disposizioni attuative della misura della ristrutturazione e riconversione dei vigneti e approvazione del prezzario per le opere connesse all'applicazione della misura ; Vista la Delibera della Giunta Regionale Toscana n. 512 del 30/05/2016 Regolamento (UE) n. 1308/2013. Programma nazionale di sostegno del settore vitivinicolo. Attivazione delle misure e attribuzione della dotazione finanziaria relativa alla campagna 2016/2017, che, tra l altro, determina: - di attivare per la campagna 2016/2017 la misura della ristrutturazione e riconversione dei vigneti finalizzata esclusivamente alla liquidazione delle domande già presentate ed individuate con Decreto ARTEA n. 48 del 14 aprile relativo alle domande raccolte per la campagna , fino ad esaurimento dei fondi disponibili; - di destinare per la campagna 2016/2017 alla misura della ristrutturazione e riconversione dei vigneti la somma di euro ,00; Preso atto del Decreto ministeriale n del 07/07/2017, Relativo alla rimodulazione della dotazione finanziaria dell anno 2017, ed in particolare l'allegato A con il quale risultano assegnate alla regione Toscana euro ,67, di cui per la Misura di Ristrutturazione e Riconversione dei vigneti euro ,95; Visto i precedenti Decreti ARTEA - n. 120 del 30/11/2016 Reg. (UE) n. 1308/2013 OCM Vino - PNS Vitivinicolo 2013/2018 Misura di ristrutturazione e riconversione vigneti. Campagna 2016/2017. Risorse finanziarie 2017 Approvazione della graduatoria e finanziamento della domande presentate. Notifica personale ai soggetti in elenco ; - n. 35 del 13/03/2017 Reg. (UE) n. 1308/2013 OCM Vino - PNS Vitivinicolo 2013/2018 Misura di ristrutturazione e riconversione vigneti. Campagna 2016/2017. Risorse finanziarie 2017 Assestamento e scorrimento della graduatoria di cui al Decreto ARTEA n. 120 del 30/11/2016; Preso atto inoltre che in base al disposto del punto 1) della Deliberazione della Giunta Regionale n. 87 del 06/02/2017, le eventuali risorse finanziarie che si rendessero disponibili a livello regionale o nazionale sono destinate ad incrementare le risorse assegnate alla Misura di ristrutturazione e riconversione vigneti; Ritenuto, per quanto sopra, necessario procedere allo scorrimento della graduatoria 2017, definita da ultimo con Decreto ARTEA n. 35 del 13/03/2017, in base alle ulteriori risorse attribuite a livello nazionale con il DM n del 07/07/2017 e fino al raggiungimento dell importo totale assegnato pari ad euro ,95; Ritenuto, per quanto sopra, necessario procedere anche alla ridefinizione di alcuni punteggi in base alle istruttorie nel frattempo svolte; Ritenuto necessario predisporre la distinzione tra: - le domande già finanziate con i Decreti 120 del 30/11/2016 e n. 35 del 13/03/2017 ; - le domande decadute per rinuncia, decadenza o respingimento; - le domande finanziabili in base alle risorse finanziarie attualmente disponibili;

4 - le domande non finanziabili per mancanza di risorse; Considerato che, per quanto indicato al precedente capoverso: - sono indicate nella colonna finanziabilità dell elenco allegato n. 1 al presente atto: le domande finanziabili con il presente scorrimento della graduatoria (FINANZIABILE); le domande NON finanziabili per carenza di fondi (NON FINANZIABILE); le domande revocate per le motivazioni riportate nella colonna NOTE Considerato che il Settore scrivente procederà, se del caso, nel proseguo delle fasi istruttorie, in funzione della disponibilità di fondi derivanti da economie e riassegnazioni di risorse nazionali e regionali, ed in base alle proprie capacità istruttorie, ad assegnare tali risorse alle domande NON FINANZIABILI; Ritenuto necessario precisare, in base alle indicazioni previste nell allegato A del Decreto del Direttore di ARTEA n. 115 del 24/11/2016, che i nuovi soggetti FINANZIABILI dovranno presentare entro l 11 settembre 2017: o la richiesta di pagamento dell anticipo; o la garanzia fideiussoria su modello conforme riportato nel Decreto n. 35 del 13/03/2017; o la dichiarazione attestante che i lavori sono iniziati su modello conforme riportato nel Decreto n. 35 del 13/03/2017; Ritenuto altresì precisare che, conformemente alle disposizioni di cui alla Deliberazione G.R. n. 359/2015, punto 10.9, se le richieste indicate al precedente paragrafo presentate dai nuovi soggetti finanziabili non perverranno entro i termini indicati, le domande: FINANZIABILI decadranno; Ritenuto precisare che per le domande FINANZIABILI devono essere concluse tutte le verifiche istruttorie amministrative ed i controlli in loco previsti dalla normativa vigente, e che pertanto l inserimento in graduatoria, non costituisce diritto al finanziamento in capo al soggetto richiedente; Dato atto che, secondo quanto indicato nell allegato A al Decreto n. 115 del 24/11/2016 del Direttore di ARTEA, il presente provvedimento oltre ad essere pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana e sul sito ufficiale di ARTEA, viene comunicato individualmente a tutti i soggetti definiti Finanziabile con notifica personale tramite PEC, ai fini della presentazione della richiesta di pagamento dell anticipo entro le date previste nel presente atto; Visto il decreto del Direttore di ARTEA n. 66 del 29/06/2016 con il quale il sottoscritto è stato nominato Dirigente Responsabile del Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ; Per tutte le motivazioni indicate in narrativa: DECRETA 1. di approvare l elenco all ALLEGATO 1, parte integrante e sostanziale al presente provvedimento, relativo allo scorrimento della graduatoria della misura di ristrutturazione e riconversione di cui al Decreto ARTEA n. 120 del 30/11/2016 e successivo primo scorrimento di cui al Decreto ARTEA n. 35 del 13/03/2017, indicando nella colonna Finanziabilità : - le domande finanziabili con il presente scorrimento (FINANZIABILE); - le domande NON finanziabili per carenza di fondi (NON FINANZIABILE); - le domande revocate;

5 2. di effettuare, per le domande FINANZIABILI inserite nell elenco indicato al punto n.1, tutte le verifiche istruttorie amministrative ed i controlli in loco previsti dalla normativa vigente, stabilendo che l inserimento nel suddetto elenco non costituisce diritto al finanziamento in capo al soggetto richiedente; 3. di stabilire che il Settore scrivente procederà eventualmente, nel proseguo delle fasi istruttorie ed in funzione di ulteriori disponibilità di fondi derivanti da economie e/o riassegnazioni di risorse, a scorrere la graduatoria, definendo di volta in volta le domande che, pur essendo attualmente NON FINANZIABILE potranno accedere ai finanziamenti; 4. di stabilire che i beneficiari delle nuove domande FINANZIABILI di cui al precedente punto 1), dovranno far pervenire ad ARTEA, entro l 11 settembre 2017, pena la decadenza: a. la richiesta di pagamento dell anticipo; b. la garanzia fideiussoria conforme al relativo allegato al Decreto ARTEA n. 35 del 13/03/2017; c. la dichiarazione attestante che i lavori sono iniziati, conforme al relativo allegato al Decreto ARTEA n. 35 del 13/03/2017, con l eventuale documentazione e/o relazione che ne comprova l inizio, conformemente al paragrafo dell allegato A del decreto del Direttore di ARTEA n. 114 del 09/11/2016, sostituito con l allegato A del Decreto n. 115 del 24/11/2016; 5. di stabilire che, ai sensi dell allegato A del Decreto del Direttore di ARTEA n. 115 del 24/11/2016, il presente provvedimento sarà notificato individualmente tramite PEC ai nuovi soggetti FINANZIABILI di cui all allegato 1; Il presente atto è pubblicato integralmente sul BURT, allegati compresi, ai sensi dell art. 5 comma 1 lett. j della L.R. 23/2007 e sulla Banca Dati degli atti amministrativi dell ARTEA ai sensi dell art. 18 comma 2 della medesima L.R. 23/2007. Il presente atto è soggetto a pubblicità sulla rete internet ai sensi del D.Lgs. 33/2013 ed è pertanto pubblicato sul sito istituzionale di ARTEA all indirizzo nella sezione "Amministrazione trasparente". Il Dirigente del Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Dott. Stefano Segati Documento informatico firmato digitalmente ai sensi del testo unico D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, del D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 e norme collegate, il quale sostituisce il testo cartaceo e la firma autografa.