VEA - PROTOCOLLO ITACA 2011 Mod. Energia

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VEA - PROTOCOLLO ITACA 2011 Mod. Energia"

Transcript

1 VEA - PROTOCOLLO ITACA 2011 Md. Energa Manuale d us Destnazne d us: Uffc Ambt d applcazne: Edfc Tplga ntervent: Nuva cstruzne Rstrutturazne Aggrnament: Ottbre 2011 Redazne a cura d SBE Itala e ITC- CNR

2 INDICE Pagna B. Cnsum d rsrse B.1 Energa prmara nn rnnvable rchesta durante l ccl d vta dell edfc B.1.2 Energa prmara per l rscaldament 15 B.1.5 Energa prmara per la prduzne dell acqua calda santara 17 B.3 Energa da fnt rnnvabl B.3.3 Energa prdtta nel st per us elettrc 21 B.6 Prestazn dell'nvlucr B.6.2 Energa netta per l raffrescament 44 B.6.3 Trasmttanza termca dell'nvlucr edlz 46 B.6.4 Cntrll della radazne slare 49 B.6.5 Inerza termca dell edfc 58 C. Carch Ambental C.1 Emssn d CO 2 equvalente C.1.2 Emssn prevste n fase peratva 61

3 NUOVA COSTRUZIONE CONSUMO DI RISORSE Energa prmara nn rnnvable rchesta durante l ccl d vta dell edfc Energa prmara per l rscaldament B Calclare l ndce d prestazne energetca per la clmatzzazne nvernale (EP ) per l'nter edfc d cu al D.Lgs. 192/ e ss.mm. e secnd la prcedura descrtta nella nrma UNI TS (B). Calclare l fabbsgn d energa prmara per l rscaldament secnd la seguente frmula 2 : EP ( QH, c, fp ) + [( QH, aux Qel, exp ) fpel ] = (1) V l Q H,c, = fabbsgn d energa utle per l rscaldament ttenut da cascun vettre energetc utlzzat, secnd la nrma UNI TS , [kwh] fp = fattre d cnversne n energa prmara del vettre energetc, [-]; Q H,aux = fabbsgn d energa elettrca utle per auslar degl mpant d rscaldament, secnd la nrma UNI TS , [kwh]; Q el,exp = energa elettrca utle esprtata dal sstema (slare ftvltac, cgenerazne), secnd nrma UNI TS , [kwh]; fp el = fattre d cnversne dell energa prmara dell energa elettrca 5, [-]; V l = vlume lrd rscaldat, [m³]. 2. Calclare l valre lmte dell ndce d prestazne energetca per la clmatzzazne nvernale (EP,L ) d cu al D.Lgs. n. 192/2005 e ss.mm. (A). Seleznare, n relazne al rapprt d frma S/V e a grad grn, l valre d EP,L per l edfc cnsderat. Nella tabella B.1.2.a vengn rprtat valr lmte d legge prevst dal D.Lgs.192/2005 ss.mm.. S/V - GG A B C D E F < Tabella B.1.2.a Valr EP,L a partre dall ann 2010 per edfc nn resdenzal (valr n kwh/m³ ann). 1 Decret Legslatv 19 agst 2005, n Attuazne della drettva 2002/91/CE relatva al rendment energetc nell'edlza. 2 Il dat dell'energa prmara per l rscaldament EP è frnt da sftware d calcl per le verfche energetche. Tal sftware devn essere cerent cn quant dspst nel Decret Mnsterale 26/6/2009 Mnster dell Svlupp Ecnmc - Lnee guda naznal per la certfcazne energetca degl edfc. 3 UNI/TS Prestazn energetche degl edfc - Parte 2: Determnazne del fabbsgn d energa prmara e de rendment per la clmatzzazne nvernale e per la prduzne d acqua calda santara. 4 In attesa dell emanazne della nrma UNI TS Prestazn energetche degl edfc Parte 4: Utlzz d energe rnnvabl e d altr metd d generazne per rscaldament d ambent e preparazne acqua calda santara, per l calcl dell energa elettrca utle esprtata, s cnsglan le seguent nrme: UNI EN Impant d rscaldament degl edfc - Metd per l calcl de requst energetc e de rendment dell'mpant - Parte 4-4: Sstem d generazne del calre, sstem d cgenerazne negl edfc; UNI EN Impant d rscaldament degl edfc - Metd per l calcl de requst energetc e de rendment dell'mpant - Parte 4-6: Sstem d generazne del calre, sstem ftvltac. In cas d presenza d mpant cn prduzne cmbnata d Rscaldament e Acqua Calda Santara, l energa elettrca prdtta da cgenerazne e slare ftvltac vene assegnata prrtaramente all us elettrc per rscaldament e, n cas d energa esprtata n eccess, all us elettrc per Acqua calda Santara. 5 Determnat annualmente dall Autrtà per l Energa Elettrca e l Gas (AEEG).

4 NUOVA COSTRUZIONE CONSUMO DI RISORSE Energa prmara nn rnnvable rchesta durante l ccl d vta dell edfc Energa prmara per l rscaldament B Calclare l rapprt percentuale tra l'ndce d prestazne energetca per la clmatzzazne nvernale dell'edfc da valutare (EP ) e l valre lmte (EP,L ). Calclare l rapprt fra l valre dell ndce d prestazne energetca per la clmatzzazne nvernale EP dell edfc da valutare e l valre lmte dell ndce d prestazne energetca per la clmatzzazne nvernale EP,L secnd la seguente frmula: Indcatre = B A EP 100 = EP, L 100 (3) EP = ndce d prestazne energetca per la clmatzzazne nvernale dell edfc da valutare, [kwh/m³]; EP,L = ndce d prestazne energetca lmte per la clmatzzazne nvernale, [kwh/m³]. 4. Cnfrntare l valre calclat cn benchmark della scala d prestazne e attrbure l puntegg. Il puntegg da attrbure al crter s rcava per nterplazne lneare rspett a valr della scala d prestazne. Cntenut mnm della relazne tecnca La relazne tecnca deve presentare seguent cntenut: Tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne (ved esemp rprtat n tabella B.1.2.b). Indce d prestazne energetca per la clmatzzazne nvernale dell edfc (EP ) Indce d prestazne energetca lmte per la clmatzzazne nvernale secnd l D.Lgs. 192/05 e ss.mm.. (EP,L ) kwh/m³ kwh/m³ Tabella B.1.2.b Esemp d tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne. Dcument d supprt alla cmprensne del prgett Per cnsentre la verfca della certfcazne VEA - Prtcll ITACA 2011 Mdul energa, n cas d cntrll, s allegherann alla relazne tecnca seguent dcument d prgett: Elabrat grafc d prgett qutat e cn ndcazne dell rentament ( nquadrament terrtrale, planmetra generale, pante, sezn trasversal, sezn lngtudnal, prspett, etc.); Relazne tecnca prevsta dalla Legge 10/91 Art.28 cmpleta de dettagl d calcl e de dat d prgett, cn data d redazne e frma del prgettsta respnsable.

5 NUOVA COSTRUZIONE CONSUMO DI RISORSE Energa prmara nn rnnvable rchesta durante l ccl d vta dell edfc Energa prmara per la prduzne dell acqua calda santara B Calclare l fabbsgn standard d ACS (Q w ) n accrd cn la prcedura descrtta al punt 5.2 della nrma UNI TS Calclare l fabbsgn d energa per ACS sulla base della prcedura descrtta al punt 5.2 della nrma UNI TS e dvderl per l vlume lrd dell edfc rscaldat: c V ( θ ) G ρ w, er θ 0 Qw = (1) Vl Q w = fabbsgn d energa per ACS, [kwh/m³]; ρ = massa vlumca dell acqua, [1000 kg/m³]; c = calre specfc dell acqua, [1.162 Wh/Kg C]; V w, = vlume d acqua rchesta durante l perd d calcl dall -esma untà mmblare, [m³]; θ er = temperatura d ergazne dell acqua, [ C]; θ 0 = temperatura d ngress dell acqua fredda, [ C]; G = numer de grn del perd d calcl, [-]; V l = vlume lrd rscaldat, [m³]. Per l calcl dettaglat de termn cntenut nella frmula (1), s rmanda al captl 5.2 della nrma UNI TS Calclare le perdte dell'mpant per ACS (Q l,w ) e l'energa auslara elettrca (Q aux,w ) n accrd cn la prcedura descrtta al punt 6.9 della nrma UNI TS Calclare le perdte cmplessve dell mpant d ACS, per l vlume lrd dell edfc rscaldat secnd la seguente frmula: Ql Ql + Ql + Ql + Ql Qlrh Qlrh Qlrh er d s gn d s gn w = (2) Vl Ql er = perdte del sttsstema d ergazne, [kwh]; Ql d = perdte del sttsstema d dstrbuzne, [kwh]; Ql s = perdte del sttsstema d accumul, [kwh]; Ql gn = perdte del sttsstema d generazne, [kwh]; Qlrh d = perdte recuperate del sttsstema d dstrbuzne, [kwh]; Qlrh s = perdte recuperate del sttsstema d accumul, [kwh]; Qlrh gn = perdte recuperate del sttsstema d generazne, [kwh]; V l = vlume lrd rscaldat, [m³]. Per l calcl dettaglat delle perdte dell mpant d prduzne d ACS s rmanda al captl 6.9 della nrma UNI TS Calclare l energa auslara elettrca Q aux,w dell mpant d prduzne d ACS secnd la seguente frmula: 6 UNI/TS : Prestazn energetche degl edfc - Parte 2: Determnazne del fabbsgn d energa prmara e de rendment per la clmatzzazne nvernale e per la prduzne d acqua calda santara

6 NUOVA COSTRUZIONE CONSUMO DI RISORSE Energa prmara nn rnnvable rchesta durante l ccl d vta dell edfc Energa prmara per la prduzne dell acqua calda santara B.1.5 aux w aux w =,, Vl Q Q, (3) Q aux,w, = fabbsgn d energa auslara elettrca dell -esm sttsstema dell mpant d prduzne d ACS, secnd le ndcazn cntenute nella nrma UNI TS n relazne alla tplga d mpant, [kwh]; V l = vlume lrd rscaldat, [m³]. 3. Calclare l cntrbut ttale d energa termca per ACS prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable (Q g,w ). Calclare l energa termca per ACS prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable present nell edfc. S cnsderan fnt energetche rnnvabl: Energa slare (termca) Energa da bmasse Energa da geterma Nta 1: Per l calcl dell energa termca prdtta da fnt rnnvabl, s cnsglan le seguent nrme: UNI EN (energa da geterma); UNI EN (energa slare); UNI EN (energa da bmasse). L energa cmplessva prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable (Q g,w ) è calclata secnd la seguente frmula: Qg Qgw, SH + Qgw, BM + Qgw, GEO w = (4) Vl Qg w,sh Qg w,bm Qg w,geo V l = energa prdtta dall eventuale mpant slare termc, [kwh]; = energa prdtta dall eventuale mpant a bmassa, [kwh]; = energa prdtta dall eventuale mpant a pmpa d calre getermca, [kwh]; = vlume lrd rscaldat, [m³]. 4. Calclare l cntrbut ttale d energa auslara elettrca per ACS prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable (Q g,el,w ). Calclare l energa auslara elettrca per ACS prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable present nell edfc. S cnsderan fnt energetche rnnvabl: Energa slare (ftvltaca) Energa elettrca da cgenerazne 7 UNI EN Impant d rscaldament degl edfc - Metd per l calcl de requst energetc e de rendment dell'mpant - Parte 4-2: Sstem d generazne per l rscaldament degl ambent, pmpe d calre 7. Lmtatamente alle pmpe d calre getermche. 8 UNI EN Impant d rscaldament degl edfc - Metd per l calcl de requst energetc e de rendment dell'mpant - Parte 4-3: Sstem d generazne del calre, sstem slar termc 9 UNI EN Impant d rscaldament degl edfc - Metd per l calcl de requst energetc e de rendment dell'mpant - Parte 4-7: Sstem d generazne per l rscaldament degl ambent, sstem d cmbustne a bmassa. L energa prdtta da mpant a bmasse s cnsdera rnnvable se l relatv mpant e cmbustble pssedn requst ndcat nell artcl 4, punt 12 del DPR 59/09.

7 NUOVA COSTRUZIONE CONSUMO DI RISORSE Energa prmara nn rnnvable rchesta durante l ccl d vta dell edfc Energa prmara per la prduzne dell acqua calda santara B.1.5 Nta 2: Per l calcl dell energa elettrca prdtta da fnt rnnvabl, s cnsglan le seguent nrme: UNI EN (energa slare); UNI EN (energa da cgenerazne). L energa auslara elettrca per ACS cmplessva prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable (Q g,el,w ) è calclata secnd la seguente frmula: Qg el, w Qg w,pv Qg w,chp V l Qg + Qg w, PV w, CHP = (5) V l = energa prdtta dall eventuale mpant slare ftvltac, [kwh]; = energa elettrca prdtta dall eventuale mpant d cgenerazne, [kwh]; = vlume lrd rscaldat, [m³]. 5. Calclare l fabbsgn d energa prmara per ACS (EP acs ). Calclare l valre d EP acs 12 cn la seguente frmula: EP acs ( Qw + Qlw Qgw ) fp + ( Qaux w Qgel w ) fpel = (6),, Q w = fabbsgn d energa termca per ACS, [kwh/m³]; Ql w = perdte cmplessve dell mpant d ACS, [kwh/m³]; Qg w = energa termca per ACS cmplessvamente prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable, [kwh/m³]; Q aux,w = energa elettrca auslara dell mpant d ACS 13, [kwh/m³]; Qg el, w = energa elettrca prdtta da fnt rnnvabl, [kwh/m³]; fp = fattre d cnversne dell'energa prmara del cmbustble utlzzat, [-]; fp el = fattre d cnversne per apparecch almentat da rete elettrca csì cme delberat dall Autrtà per l Energa elettrca e l Gas (AEEG) per l ann n crs, [-]; 6. Cnfrntare l valre calclat cn benchmark della scala d prestazne e attrbure l puntegg. Il puntegg da attrbure al crter s rcava per nterplazne lneare rspett a valr della scala d prestazne. Cntenut mnm della relazne tecnca La relazne tecnca deve presentare seguent cntenut: Tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne (ved esemp rprtat n tabella B.1.5.a): 10 UNI EN Impant d rscaldament degl edfc - Metd per l calcl de requst energetc e de rendment dell'mpant - Parte 4-6: Sstem d generazne del calre, sstem ftvltac 11 UNI EN Impant d rscaldament degl edfc - Metd per l calcl de requst energetc e de rendment dell'mpant - Parte 4-4: Sstem d generazne per l rscaldament degl ambent, sstem d cgenerazne negl edfc. 12 Il dat dell'energa prmara per la prduzne dell'acqua calda santara EP acs è frnt da sftware d calcl per le verfche energetche. Tal sftware devn essere cerent cn quant dspst nel DM 26/06/ Qualra la prduzne d energa elettrca da slare ftvltac e/ cgenerazne è maggre del fabbsgn d energa elettrca auslara per l rscaldament, la quta elettrca n eccess vene decurtata dal valre Q aux, w.

8 NUOVA COSTRUZIONE CONSUMO DI RISORSE Energa prmara nn rnnvable rchesta durante l ccl d vta dell edfc B.1.5 Energa prmara per la prduzne dell acqua calda santara Fabbsgn cmplessv d energa termca per la prduzne d ACS (Q w ) Perdte cmplessve dell mpant d prduzne ACS (Ql w ) Energa termca per ACS prdtta cmplessvamente da mpant a fnt energetche rnnvabl (Q g,w ) Fabbsgn d energa auslara elettrca cmplessva (Q aux,w ) kwh/m³ kwh/m³ kwh/m³ kwh/m³ Vettre energetc per la prduzne d ACS Fattre d cnversne n energa prmara (fp) - Fattre d cnversne n energa prmara dell energa elettrca per l ann n crs (fp el ) - Tabella B.1.5.a Esemp d tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne. Dcument d supprt alla cmprensne del prgett Per cnsentre la verfca della certfcazne VEA - Prtcll ITACA 2011 Mdul energa, n cas d cntrll, s allegherann alla relazne tecnca seguent dcument d prgett: Elabrat grafc d prgett qutat e cn ndcazne dell rentament ( nquadrament terrtrale, planmetra generale, pante, sezn trasversal, sezn lngtudnal, prspett, etc.); Relazne tecnca prevsta dalla Legge 10/91 Art.28 cmpleta de dettagl d calcl e de dat d prgett, cn data d redazne e frma del prgettsta respnsable; Prgett degl mpant per la prduzne d energa termca da fnt energetche rnnvabl ed elabrat grafc.

9 Energa da fnt rnnvabl Energa prdtta nel st per us elettrc NUOVA COSTRUZIONE B Calclare l cnsum standard d energa elettrca (Q el ) da prspett G.12 della nrma UNI 13790:2008, n relazne alla tplga d edfc (A). Secnd l prspett G.12 della nrma UNI 13790: l cnsum elettrc standard rfert alla tplga edlza cerente a quella d prgett è par a 30 kwh/m². Calclare l cnsum elettrc standard secnd la seguente frmula: Q el S = 30 V l u (1) S u V l = superfce utle d pavment rscaldata, [m²]; = vlume lrd rscaldat, [m²]. 2. Calclare l cntrbut d energa elettrca prdtta da mpant a fnt energetche rnnvabl (Qg el ), n relazne alle scelte prgettual e cstruttve del sstema stess (B). Calclare l energa elettrca prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable present nell edfc. S cnsderan fnt energetche rnnvabl: Energa slare (ftvltaca); Energa elettrca da cgenerazne; Energa elca. Nta 1: Per l calcl dell energa elettrca prdtta da fnt rnnvabl, s cnsglan le seguent nrme: UNI EN (energa elettrca da cgenerazne); UNI EN (energa slare ftvltaca). L energa cmplessva prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable è calclata secnd la seguente frmula: Qg Qg el, PV + Qgel, CHP + Qg el, WIND el = (2) Vl Qg el,pv Qg el,chp Qg el,wind V l = energa elettrca prdtta dall eventuale mpant slare ftvltac, [kwh]; = energa elettrca prdtta dall eventuale cgeneratre, [kwh]; = energa elettrca prdtta dall eventuale mpant elc, [kwh]; = vlume lrd rscaldat, [m³]. 14 UNI Prestazne energetca degl edfc - Calcl del fabbsgn d energa per l rscaldament e l raffrescament. 15 UNI EN Impant d rscaldament degl edfc - Metd per l calcl de requst energetc e de rendment dell'mpant - Parte 4-4: Sstem d generazne del calre, sstem d cgenerazne negl edfc. 16 UNI EN Impant d rscaldament degl edfc - Metd per l calcl de requst energetc e de rendment dell'mpant - Parte 4-6: Sstem d generazne del calre, sstem ftvltac. S utlzzan dat d rraggament sul pan rzzntale present nella nrma UNI

10 Energa da fnt rnnvabl Energa prdtta nel st per us elettrc NUOVA COSTRUZIONE B Quantfcare la percentuale ttale d energa elettrca prdtta da mpant a fnt energetche rnnvabl calclata sul ttale de cnsum elettrc stmat. Calclare l rapprt fra l valre Qg el d energa cmplessva prdtta dagl mpant a fnte energetca rnnvable (A) e l valre Q el d cnsum standard d energa elettrca (B) ed esprmerl n percentuale. A Qgel Indcatre = 100 = 100 (3) B Q Qg el Q el el = quanttà d energa elettrca prdtta da fnt energetche rnnvabl, [kwh/m³]; = cnsum standard d energa elettrca, [kwh/m³]. 4. Cnfrntare l valre calclat cn benchmark della scala d prestazne e attrbure l puntegg. Il puntegg da attrbure al crter s rcava per nterplazne lneare rspett a valr della scala d prestazne. Cntenut mnm della relazne tecnca La relazne tecnca deve presentare seguent cntenut: Tabella rassuntva de dat d prgett dell eventuale mpant d cgenerazne: Dat general Tplga d mtre Effcenza termca (%) Ptenza termca nstallata (kw) Effcenza elettrca (%) Ptenza elettrca nstallata (kw) Us termc servt Rscaldament ACS Raffrescament (x) (x) (x) Dat nput mensl Energa termca n ngress (Q th,n,[kwh]) Gen Feb Mar Apr Mag Gu Lug Ag Set Ott Nv Dc Energa elettrca prdtta (Q el,exp,[kwh]) Gen Feb Mar Apr Mag Gu Lug Ag Set Ott Nv Dc Tabella B.3.3.a Esemp d tabella rassuntva delle caratterstche dell eventuale mpant d cgenerazne dell edfc.

11 Energa da fnt rnnvabl Energa prdtta nel st per us elettrc NUOVA COSTRUZIONE B.3.3 Tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne (ved esemp rprtat n tabella B.3.3.b): Cnsum elettrc standard da nrma UNI (Q el ) Energa elettrca prdtta dall mpant slare ftvltac (Qg el,pv ) Energa elettrca prdtta dall mpant a cgenerazne (Qg el,chp ) Energa elettrca prdtta dall mpant elc (Qg el,wind ) Energa elettrca prdtta da fnt energetche rnnvabl (Qg el ) kwh/m³ kwh/m³ kwh/m³ kwh/m³ kwh/m³ Tabella B.3.3.b Esemp d tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne. Dcument d supprt alla cmprensne del prgett Per cnsentre la verfca della certfcazne VEA - Prtcll ITACA 2011 Mdul energa, n cas d cntrll, s allegherann alla relazne tecnca seguent dcument d prgett: Elabrat grafc d prgett qutat e cn ndcazne dell rentament ( nquadrament terrtrale, planmetra generale, pante, sezn trasversal, sezn lngtudnal, prspett, etc.); Relazne tecnca prevsta dalla Legge 10/91 Art.28 cmpleta de dettagl d calcl e de dat d prgett, cn data d redazne e frma del prgettsta respnsable; Prgett degl mpant per la prduzne d energa termca da fnt energetche rnnvabl ed elabrat grafc.

12 Prestazn dell nvlucr Energa netta per l raffrescament NUOVA COSTRUZIONE - B.6.2 IL CRITERIO È APPLICABILE UNICAMENTE AD INTERVENTI DI NUOVA COSTRUZIONE. PER L ANALISI DI PROGETTI DI IL CRITERIO È DA DISATTIVARE OVVERO DA ESCLUDERE DALLA VALUTAZIONE COMPLESSIVA. 1. Calclare l'ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv dell'nvlucr edlz (EP e,nvl ) secnd le ndcazn cntenute nel D.P.R. 59/09 e secnd la prcedura descrtta nella nrma UNI TS (B). Calclare l'ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv dell'nvlucr edlz sulla base della prcedura descrtta dalla nrma UNI TS Calclare l'ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv Ep e,nvl 18 dell'nvlucr edlz cn la seguente frmula: EP e, nvl = ( Qnt + Qsl ) ηc, ls ( QC, tr + QC, ve V n = numer d grn d raffrescament, [-]; Q nt = apprt termc ntern, [kwh]; Q sl = apprt termc slar, [kwh]; η C,ls = fattre d utlzzazne delle dspersn termche, [-]; Q C,tr = scamb termc per trasmssne, [kwh]; Q C,ve = scamb termc per ventlazne, [kwh]; V l = vlume lrd raffrescat, [m³]. l ) (1) Per l calcl delle sngle vc present nella frmula s rmanda alle ndcazn specfche della nrma UNI TS Calclare l'ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv dell'nvlucr edlz lmte (EP e,nvl,lm ) da D.P.R. 59/09 (A). Seleznare, n relazne alla zna clmatca e alla destnazne d us dell edfc, l valre d EP e,nvl,lm per l edfc cnsderat. Nella tabella B.6.2.a vengn rprtat valr lmte d legge prevst dal D.P.R. 59/09. Zna clmatca Tp edfc A B C D E F Nn resdenzale (kwh/m³) Tabella B.6.2.a: Valr EP e,nvl,lm prevst dal D.P.R. 59/ UNI/TS Prestazn energetche degl edfc - Parte 1: Determnazne del fabbsgn d energa termca dell'edfc per la clmatzzazne estva ed nvernale. 18 Il dat dell ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv EP e,nvl è frnt da sftware d calcl per le verfche energetche. Tal sftware devn essere cerent cn quant dspst nel DM 26/06/09.

13 Prestazn dell nvlucr Energa netta per l raffrescament NUOVA COSTRUZIONE - B Calclare l rapprt percentuale tra l'ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv dell'nvlucr dell'edfc da valutare (EP e,nvl ) e l'ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv dell'nvlucr edlz lmte (EP e,nvl,lm ). Calclare l rapprt fra l valre dell'ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv dell'nvlucr edlz dell edfc da valutare EP e,nvl (B) e l valre dell'ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv dell'nvlucr edlz lmte EP e,nvl,lm (A) ed esprmerl n percentuale: B EPe, nvl Indcatre = 100 = 100 (2) A EP e, nvl,lm EP e,nvl = ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv dell'nvlucr edlz dell edfc da valutare, [kwh/m³]; EP e,nvl,lm = ndce d prestazne energetca per l raffrescament estv dell'nvlucr edlz lmte, [kwh/m³]. 4. Cnfrntare l valre calclat cn benchmark della scala d prestazne e attrbure l puntegg. Il puntegg da attrbure al crter s rcava per nterplazne lneare rspett a valr della scala d prestazne. Cntenut mnm della relazne tecnca La relazne tecnca deve presentare seguent cntenut: Tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne (ved esemp rprtat n tabella B.6.2.b). Indce d prestazne energetca per la clmatzzazne kwh/m³ estva dell nvlucr (EP e,nvl ) Zna clmatca d rferment dell edfc - Indce d prestazne energetca per la clmatzzazne estva lmte dell nvlucr edlz secnd l D.P.R. 59/09 (EP e,nvl,lm ) kwh/m³ Tabella B.6.2.b Esemp d tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne. Dcument d supprt alla cmprensne del prgett Per cnsentre la verfca della certfcazne VEA - Prtcll ITACA 2011 Mdul energa, n cas d cntrll, s allegherann alla relazne tecnca seguent dcument d prgett: Elabrat grafc d prgett qutat e cn ndcazne dell rentament ( nquadrament terrtrale, planmetra generale, pante, sezn trasversal, sezn lngtudnal, prspett, etc.). Relazne tecnca prevsta dalla Legge 10/91 Art.28 cmpleta de dettagl d calcl e de dat d prgett, cn data d redazne e frma del prgettsta respnsable.

14 Prestazn dell nvlucr Trasmttanza termca dell nvlucr edlz NUOVA COSTRUZIONE B Calclare la trasmttanza termca meda degl element d nvlucr U m (B). Rprtare valr d trasmttanza termca d tutt cmpnent dell nvlucr termc (chusure pache vertcal, rzzntal e nclnate e chusure trasparent) cntenut nella Relazne tecnca d cu all art.28 della Legge 9 genna 1991, n 10, cerente all Allegat E del D.Lgs. 192/2005; Rprtare la lunghezza L e la trasmttanza termca lneca ψ d tutt pnt termc dell nvlucr termc cntenut nella Relazne tecnca d cu all art.28 della Legge 9 genna 1991, n 10, cerente all Allegat E del D.Lgs. 192/2005; Calclare la trasmttanza termca meda dell nvlucr secnd la frmula seguente: U m A U L ψ = ( A U ) + ( L ψ ) + ( Aw Uw ) A + Aw = area dell'element d'nvlucr pac -esm, [m²]; = trasmttanza termca dell element d'nvlucr pac -esm, [W/m²K]; = lunghezza del pnte termc -esm, dve esste, [m]; = trasmttanza termca lneare del pnte termc -esm, dve esste, [W/mK]; Aw = area dell'element d'nvlucr trasparente, [m²]; Uw = trasmttanza termca dell element d'nvlucr trasparente -esm (chusura trasparente cmprensva degl nfss), [W/m²K]. (1) 2. Calclare la trasmttanza termca crrspndente a valr lmte d legge U m,lm per cascun cmpnente d nvlucr. Seleznare, n relazne alla zna clmatca e al tp d cmpnente, l valre d trasmttanza lmte d legge dell element cnsderat. Nella tabella B.6.3.a vengn rprtat valr lmte d legge prevst dal D.Lgs. 192/05 e ss.mm. a partre dall ann Zna clmatca Strutture pache vertcal Cperture rzzntal nclnate Pavment vers lcal nn rscaldat vers l estern Chusure trasparent cmprensve d nfss W/m²K W/m²K W/m²K W/m²K A B C D E F Tabella B.6.3.a - Valr U lm prevst dal D.Lgs. 192/05 e ss.mm.. a partre dall ann 2010.

15 Prestazn dell nvlucr Trasmttanza termca dell nvlucr edlz NUOVA COSTRUZIONE B Calclare la trasmttanza termca meda degl element d nvlucr crrspndente a valr lmte d legge U m,lm (A). Calclare l valre d trasmttanza termca meda de cmpnent dell nvlucr lmte (U m,lm ) medante la frmula seguente: U m lm = ( A U,lm ) + ( Aw Uw,lm ) A + Aw, (2) A U,lm = area dell'element d'nvlucr pac -esm, [m²]; = trasmttanza termca lmte dell element d'nvlucr pac -esm, [W/m²K]; Aw = area dell'element d'nvlucr trasparente -esm, [m²]; Uw,lm = trasmttanza termca lmte dell element d'nvlucr trasparente -esm (chusura trasparente cmprensva degl nfss), [W/m²K]. 4. Calclare l rapprt percentuale tra la trasmttanza termca meda d prgett degl element d nvlucr (B) e la trasmttanza termca meda degl element d nvlucr crrspndente a valr lmte d legge (A). Calclare l rapprt fra l valre della trasmttanza termca meda d prgett degl element d nvlucr U m (B) e l valre della trasmttanza termca meda degl element d nvlucr crrspndente a valr lmte d legge U m,lm (A) ed esprmerl n percentuale. B U m Indcatre = 100 = 100 (3) A U m,lm U m U m,lm = trasmttanza termca meda dell nvlucr dell edfc da valutare, [W/m 2 K]; = trasmttanza termca meda dell nvlucr lmte, [W/m 2 K]. 5. Cnfrntare l valre calclat cn benchmark della scala d prestazne e attrbure l puntegg. Il puntegg da attrbure al crter s rcava per nterplazne lneare rspett a valr della scala d prestazne.

16 Prestazn dell nvlucr Trasmttanza termca dell nvlucr edlz NUOVA COSTRUZIONE B.6.3 Cntenut mnm della relazne tecnca La relazne tecnca deve presentare seguent cntenut: Tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne (ved esemp rprtat n tabella B.6.3.b). Cdce element nvlucr Tp element nvlucr A [m²] U [W/m 2 K] U *A [W/K] L [m] ψ [W/mK] U,lm [W/m 2 K] U,lm *A [W/K] Tabella B.6.3.b Esemp d tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne. Dcument d supprt alla cmprensne del prgett Per cnsentre la verfca della certfcazne VEA - Prtcll ITACA 2011 Mdul energa, n cas d cntrll, s allegherann alla relazne tecnca seguent dcument d prgett: Elabrat grafc d prgett qutat e cn ndcazne dell rentament ( nquadrament terrtrale, planmetra generale, pante, sezn trasversal, sezn lngtudnal, prspett, etc.). Relazne tecnca prevsta dalla Legge 10/91 Art.28 cmpleta de dettagl d calcl e de dat d prgett, cn data d redazne e frma del prgettsta respnsable.

17 Prestazn dell nvlucr Cntrll della radazne slare - B.6.4 IL CRITERIO È APPLICABILE UNICAMENTE AD INTERVENTI DI. PER L ANALISI DI PROGETTI DI NUOVA COSTRUZIONE IL CRITERIO È DA DISATTIVARE OVVERO DA ESCLUDERE DALLA VALUTAZIONE COMPLESSIVA. 1. Calclare pes da attrbure alle espszn, cmpresa quella rzzntale, n funzne de dat clmatc rprtat nella UNI e della prvnca d appartenenza. Nta 1: Il pes d cascuna espszne vene determnat sulla base de dat clmatc della nrma UNI A fn del calcl s cnsdera cme stagne d raffrescament l perd che cmprende mes d gugn, lugl, agst e settembre. Calclare, per gn espszne cmpresa quella rzzntale, l rradazne slare estva ncdente secnd la frmula seguente: settembre Irr = ( Irr + Irr ) esp, (1) gugn d b Irr d = rradazne slare dffusa mensle per l espszne cnsderata, [MJ/m 2 ]; Irr b = rradazne slare dretta mensle per l espszne cnsderata, [MJ/m 2 ]. Calclare l pes dell espszne cnsderata secnd la frmula seguente: pes esp = Irr esp,, (2) Irr esp, n Irr esp, = rradazne slare estva ncdente per l espszne cnsderata, [MJ/m 2 ]; Irr esp,n = smmatra de valr d rradazne slare estva ncdente d tutte le espszn dell edfc, [MJ/m 2 ]; Nta 2: L'rradazne slare ncdente d cascuna espszne vertcale va scelta n relazne all'angl azmutale (α) che frman gl ass prncpal dell'edfc cn la drezne NORD, msurat n sens rar, secnd la tabella B.6.4.a. Angl d azmut Irradazne d rferment 337,5 < α < 22,5 Irr N 22,5 < α < 67,5 Irr NE/NO 67,5 < α < 112,5 Irr E/O 112,5 < α < 157,5 Irr SE/SO 157,5 < α < 202,5 Irr S 202,5 < α < 257,5 Irr SE/SO 257,5 < α < 292,5 Irr E/O 292,5 < α < 337,5 Irr NE/NO Tabella B.6.4.a - Azmut ed espszn d rferment per l rraggament su superfc vertcal. 2. Calclare, per cascuna espszne vertcale, fattr d mbreggament med delle fnestre (F v, F fn, F hr ) della stagne d raffrescament per le espszn vertcal cme descrtt nella sere UNI TS UNI Rscaldament e raffrescament degl edfc. Dat clmatc.

18 Prestazn dell nvlucr Cntrll della radazne slare - B.6.4 Nta 3: I fattr d mbreggament vann calclat n relazne alla lattudne, all'espszne d cascuna superfce e all'angl azmutale (a) che frman gl ass prncpal dell'edfc la drezne Nrd, msurat n sens rar, secnd la tabella B.6.4.b. Angl d azmut Fattr d mbreggament d rferment 315 < α < 45 F v, F fn, F hr, N 45 < α < 135 F v, F fn, F hr, E/O 135 < α < 225 F v, F fn, F hr, S 225 < α < 315 F v, F fn, F hr, E/O Tabella B.6.4.b. Azmut ed espszn d rferment per fattr d mbreggament su superfc vertcal. Verfcare la lattudne del lug d ubcazne dell edfc per pter sceglere fattr d mbreggament all ntern della nrma UNI TS Calclare l fattre d struzne esterna med attravers seguent passagg: Verfcare, per gn fnestra cnsderata, la presenza d stacl fss frntal rspett alla fnestra cnsderata (alber, altr edfc, recnzn, etc.). Fgura B.6.4.a. Rappresentazne schematca d un struzne esterna. Calclare cn la seguente frmula l angl d struzne esterna (α), msurat dal centr della fnestra, rappresentat nella fgura B.6.4.a. H h α = arctg (3) d H = altezza dell struzne esterna, [m]; h = dstanza tra l centr della fnestra cnsderata e l terren, [m]. d = dstanza tra l brd estern della fnestra e l struzne esterna, [m]. Cnfrntare l angl d struzne esterna calclat, cn quell relatv alla stessa lattudne e alla stessa tplga d espszne rprtat nella nrma UNI TS Nel cas n cu l angl calclat crrspnda ad un d quell rprtat nella nrma, utlzzare relatv valr F hr, altrment calclare valr esatt per nterplazne lneare, vver: 20 UNI/TS : Prestazn energetche degl edfc - Parte 1: Determnazne del fabbsgn d energa termca dell'edfc per la clmatzzazne estva ed nvernale

19 Prestazn dell nvlucr Cntrll della radazne slare - B.6.4 F F ( α α 1 ) + Fhr,, 1 hr,, α + 1 hr,, α 1 = hr,, α α α + 1 α 1 F (4) F hr, m F hr,,,α+1 = fattre d struzne esterna del mese -esm della stagne d raffrescament dell angl mmedatamente superre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [-]; F hr,α-1 = fattre d struzne esterna del mese -esm della stagne d raffrescament dell angl mmedatamente nferre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [-]; α +1 = angl mmedatamente superre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [ ]; α -1 = angl mmedatamente nferre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [ ]; α = angl d struzne esterna della fnestra cnsderata, [ ]. Calclare l fattre d struzne esterna med della stagne d raffrescament secnd la frmula seguente: = ( Fhr,, N N ) α (5) N = numer d grn del mese -esm, [-]; F hr,,α = fattre d struzne esterna della fnestra cnsderata dell angl α rfert al mese -esm, [-]. Calclare l fattre d struzne dvut ad aggett rzzntal med attravers seguent passagg: Verfcare, per gn fnestra, la presenza d aggett rzzntal che crean mbreggament sulla parte trasparente sulla fnestra stessa. Fgura B.6.4.b. Rappresentazne schematca d un aggett rzzntale. Calclare cn la seguente frmula l angl d aggett rzzntale (α), msurat dal centr della fnestra, rappresentat nella fgura B.6.4.b. d α = arctg (6) H h H = dstanza tra l brd nferre dell aggett rzzntale e l brd nferre della fnestra cnsderata, [m];

20 Prestazn dell nvlucr Cntrll della radazne slare - B.6.4 h d = dstanza tra l centr e l brd nferre della fnestra cnsderata, [m]; = lunghezza dell aggett rspett al brd estern della fnestra, [m]. Cnfrntare l angl d aggett rzzntale calclat cn quell relatv alla stessa espszne rprtat nella nrma UNI TS Nel cas n cu l angl calclat crrspnda ad un d quell rprtat nella nrma ctata, utlzzare relatv valr F v, altrment calclare valr esatt per nterplazne lneare, vver: F F ( α α 1 ) + Fv,, 1 v,, α + 1 v,, α 1 = v,, α α α + 1 α 1 F (7) F v, m F v,,,α+1 = fattre d struzne dvut ad aggett rzzntale del mese -esm della stagne d raffrescament dell angl mmedatamente superre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [-]; F v,,,α-1 = fattre d struzne dvut ad aggett rzzntale del mese -esm della stagne d raffrescament dell angl mmedatamente nferre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [-]; α +1 = angl mmedatamente superre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [ ]; α -1 = angl mmedatamente nferre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [ ]; α = angl d struzne dvut ad aggett rzzntale della fnestra cnsderata, [ ]. Calclare l fattre d struzne dvut ad aggett rzzntale med della stagne d raffrescament secnd la frmula seguente: = ( Fv,, α N N ) N = numer d grn del mese -esm, [-]; F v,,α = fattre d aggett rzzntale della fnestra cnsderata dell angl α rfert al mese -esm, [-]. (8) Calclare l fattre d struzne dvut ad aggett vertcal med attravers seguent passagg: Verfcare, per gn fnestra, la presenza d aggett vertcal che crean mbreggament sulla parte trasparente della fnestra stessa. Fgura B.6.4.c. Rappresentazne schematca d un aggett vertcale. Calclare cn la seguente frmula l angl d aggett rzzntale (α), msurat dal centr della fnestra, rappresentat nella fgura B.6.4.c.

21 Prestazn dell nvlucr Cntrll della radazne slare - B.6.4 d α = arctg (9) L l d = lunghezza dell aggett rspett al brd estern della fnestra, [m]; L = dstanza tra l brd ntern dell aggett e l brd pù lntan dall aggett della fnestra cnsderata, [m]; l = dstanza tra l centr e l brd pù lntan dall aggett della fnestra cnsderata, [m]. Cnfrntare l angl d aggett vertcale calclat cn quell relatv alla stessa espszne rprtat nella nrma UNI TS Nel cas n cu l angl calclat crrspnda ad un d quell rprtat nella nrma ctata, utlzzare relatv valr F fn, altrment calclare valr esatt per nterplazne lneare vver: F F ( α α 1 ) + Ffn,, 1 fn,, α + 1 fn,, α 1 = fn,, α α α + 1 α 1 F (10) F fn, m F fn,ι,α+1 = fattre d struzne dvut ad aggett vertcale del mese -esm della stagne d raffrescament dell angl mmedatamente superre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [-]; F fn,ι,α-1 = fattre d struzne dvut ad aggett vertcale del mese -esm della stagne d raffrescament dell angl mmedatamente nferre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [-]; α +1 = angl mmedatamente superre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [ ]; α -1 = angl mmedatamente nferre rspett a quell calclat tra quell rprtat nella nrma UNI TS , [ ]; α = angl d struzne dvut ad aggett vertcale della fnestra cnsderata, [ ]. Calclare l fattre d struzne dvut ad aggett vertcale med della stagne d raffrescament secnd la frmula seguente: = ( Ffn,, α N N ) N = numer d grn del mese -esm, [-]; F fn,,α = fattre d aggett vertcale della fnestra cnsderata dell angl α rfert al mese -esm, [-]. Nta 4: Per gl aggett su element trasparent rzzntal fattr d mbreggament F hr, F v e F fn s cnsderan tutt par a 1. Tuttava, qualra fsser present partclar accrgment utl a creare mbreggament anche su element rzzntal, s pssn utlzzare valr dvers da, purchè adeguatamente dcumentat. (11) 3. Calclare, per cascun pacchett fnestra/scherm, l valre d trasmttanza slare ttale (g t ) secnd la prcedura descrtta al punt 5.1 della nrma UNI EN Verfcare la pszne degl element schermant rspett all edfc (ntern, estern ntegrat).

22 Prestazn dell nvlucr Cntrll della radazne slare - B.6.4 Calclare l valre d trasmttanza slare ttale del pacchett fnestra/scherm g t secnd la nrma UNI EN I dat del pacchett fnestra/scherm necessar per l calcl del valre g t sn: g gl : fattre d trasmssne slare del vetr [-]; U g : trasmttanza termca del vetr [W/m²K]; pszne dell element schermante; τ eb : ceffcente d trasmssne slare dell scherm [-]; ρ eb :ceffcente d rflessne slare dell scherm [-]; α eb :ceffcente d assrbment slare dell scherm [-]. Se l element schermante mble è assente l valre g t s cnsdera par a g gl. 4. Calclare l fattre d utlzz delle schermature mbl f sh,wth, med della stagne d raffrescament da prspett 15 della nrma UNI TS 11300:1. Verfcare la tplga d schermatura presente nella fnestra cnsderata: schermatura mble schermatura fssa. Calclare l fattre d utlzz per le eventual schermature mbl del perd d raffrescament secnd la seguente frmula: f sh wth, = ( fsh, wth, N N ) j j, (12) N j = numer d grn del mese j-esm, [-]; f sh,wth, = fattre d utlzz per schermature mbl della fnestra cnsderata, [-]. Nta 5: I fattr sn rprtat nel prspett 15 della nrma UNI TS Nel cas d schermatura fssa, l fattre d utlzz f sh, wth del perd d raffrescament è sempre uguale a 1. In alternatva, l fattre d utlzz f sh,wth può essere calclat pù accuratamente n relazne all rradanza ncdente sull element vetrat (cap della nrma UNI TS ). 5. Calclare per cascun pacchett fnestra/scherm l valre d trasmttanza ttale effettva g f. Verfcare, per gn fnestra la pszne dell element schermante rspett all ambente cnsderat: ntern all spaz a temperatura cntrllata ppure estern all ambente a temperatura cntrllata. Calclare l valre g f d cascuna fnestra secnd la seguente frmula: g f [( f ) g + f g ] = Fhr Fv Ffn sh, wth gl sh, wth 1 (13) t F hr = fattre d mbreggament dvut ad struzn esterne, [-]; F v = fattre d mbreggament dvut ad aggett rzzntal, [-]; F fn = fattre d mbreggament dvut ad aggett vertcal, [-]; f sh,wth = fattre d utlzz per schermature mbl, [-]; 21 UNI EN : Dspstv d prtezne slare n cmbnazne cn vetrate - Calcl della trasmttanza slare e lumnsa - Parte 1: Metd semplfcat

23 Prestazn dell nvlucr Cntrll della radazne slare - B.6.4 g gl = fattre d trasmssne slare del vetr, [-]; g t = trasmttanza slare ttale del pacchett fnestra/scherm, [-]. 6. Calclare l valre gf med per cascuna espszne. Calclare l valre g f med d cascuna espszne gf esp secnd la seguente frmula: gf esp = ( gf A ) At, esp gf, = trasmttanza slare effettva del pacchett fnestra/scherm -esm, [-]; A = area della superfce trasparente -esma, [m 2 ]; At esp = superfce trasparente ttale per l espszne cnsderata, [m²] (14) 7. Calclare la trasmttanza slare ttale effettva dell'edfc gf'. Calclare la trasmttanza slare ttale effettva dell'edfc gf' cme meda de valr calclat per dvers rentament, pesata sulle espszn, medante la seguente frmula: gf n ( gf esp, esp esp = 1 ' = (15) n = 1 pes ( pes esp At At esp ) ) gf esp, = trasmttanza slare effettva meda delle fnestre dell espszne -esma, [-]; pes esp = pes dell espszne -esma, [-]; At esp = superfce trasparente ttale dell espszne -esma, [m²]; n = numer d espszn, [-] 8. Cnfrntare l valre calclat cn benchmark della scala d prestazne e attrbure l puntegg. Il puntegg da attrbure al crter s rcava per nterplazne lneare rspett a valr della scala d prestazne. Nta 6: Per edfc l cu rapprt tra superfce trasparente (St) e superfce utle rscaldata (Su) sa maggre d 1, cnsderare le relatva scala prestaznale. Cntenut mnm della relazne tecnca La relazne tecnca deve presentare seguent cntenut:

24 Prestazn dell nvlucr Cntrll della radazne slare - B.6.4 Tabella dettaglata delle caratterstche degl element fnestrat (ved esemp rprtat n tabella B.6.4.f). Nme fnestra Esp A ggl Ug Pszne Scherm mble fshwth τeb αeb ρeb Fhr Fv Ffn gf (Assente) (Intern) (Estern) (Assente) (Intern) (Estern) (Assente) (Intern) (Estern) Tabella B.6.4.f Esemp d tabella dettaglata delle caratterstche degl element fnestrat. Tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre de pes da attrbure alle espszn n funzne de dat clmatc (ved esemp rprtat n tabella B.6.4.g). Espszne Irr esp,gugn Irr esp,lugl Irr esp,agst Irr esp,settembre ΣIrr esp, Pes esp Tabella B.6.4.g Esemp d tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre de pes da attrbure alle espszn n funzne de dat clmatc. Tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne (ved esemp rprtat n tabella B.6.4.h). Smma de prdtt (gf esp x Pes esp x At esp ) Smma de prdtt (Pes esp x At esp ) Indcatre d prestazne: trasmttanza slare meda (gf ): gf = Σ(gf esp x Pes esp x At esp ) / Σ (Pes esp x At esp ) Tabella B.6.4.h Esemp d tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne.

25 Prestazn dell nvlucr Cntrll della radazne slare - B.6.4 Dcument d supprt alla cmprensne del prgett Per cnsentre la verfca della certfcazne VEA - Prtcll ITACA 2011 Mdul energa, n cas d cntrll, s allegherann alla relazne tecnca seguent dcument d prgett: Elabrat grafc d prgett qutat e cn ndcazne dell rentament ( nquadrament terrtrale, planmetra generale, pante, sezn trasversal, sezn lngtudnal, prspett, etc.). Relazne tecnca prevsta dalla Legge 10/91 Art.28 cmpleta de dettagl d calcl e de dat d prgett, cn data d redazne e frma del prgettsta respnsable.

26 Prestazn dell nvlucr Inerza termca dell edfc - B.6.5 IL CRITERIO È APPLICABILE UNICAMENTE AD INTERVENTI DI. PER L ANALISI DI PROGETTI DI NUOVA COSTRUZIONE IL CRITERIO È DA DISATTIVARE OVVERO DA ESCLUDERE DALLA VALUTAZIONE COMPLESSIVA. 1. Calclare la trasmttanza termca perdca per cascun cmpnente d nvlucr pac vertcale e rzzntale secnd l prcedment descrtt nella nrma UNI EN ISO Rprtare la trasmttanza termca perdca d tutt cmpnent d nvlucr pac (strutture pache vertcal, strutture pache rzzntal nclnate) secnd le metdlge descrtte nella nrma UNI EN ISO (Y IE, ). I dat necessar per l calcl della trasmttanza termca perdca del sngl cmpnente sn: A = Area del sngl cmpnente d nvlucr, [m²]; R s = Resstenza termca superfcale nterna (da nrma UNI EN ISO 6946), [m²k/w]; R se = Resstenza termca superfcale esterna (da nrma UNI EN ISO 6946), [m²k/w]; Per gn strat del cmpnente le seguent nfrmazn: d = Spessre, [m]; λ = Cnduttvtà, [m²k/w]; ρ = Massa vlumca, [kg/m³]; C = Calre specfc, [J/kg K]. Nta 1: Il D.P.R. 59/09 23 esclude dalla verfca della trasmttanza termca perdca le paret vertcal pache cmprese nel quadrante nrd-vest/nrd/nrd-est. Pertant le superfc vertcal cn angl azmutale α msurat dalla drezne nrd mnre d 45 maggre d 315 nn s cnsderan nel calcl dell ndcatre. Sn da escludere dal calcl sla rzzntal nferr perché nn rraggat. 2. Calclare la trasmttanza termca perdca meda d prgett degl element d nvlucr Y IE,m (B). Calclare la trasmttanza termca perdca meda Y IE,m dell nvlucr secnd la frmula seguente: IE, m = ( A YIE, ) ( A ) Y (1) A = area dell'element d'nvlucr -esm, [m 2 ]; Y IE, = trasmttanza termca perdca dell'element d nvlucr -esm, [W/m 2 K]. 22 UNI EN ISO 13786: Prestazne termca de cmpnent per edlza - Caratterstche termche dnamche - Metd d calcl 23 Decret del Presdente della Repubblca 2 aprle 2009, n Reglament d attuazne dell'artcl 4, cmma 1, lettere a) e b), del decret legslatv 19 agst 2005, n. 192, cncernente attuazne della drettva 2002/91/CE sul rendment energetc n edlza.

27 Prestazn dell nvlucr Inerza termca dell edfc - B Calclare la trasmttanza termca perdca crrspndente a valr lmte d legge per cascun cmpnente d nvlucr pac vertcale e rzzntale da D.P.R 59/09. Seleznare, n relazne al tp d cmpnente, l valre d trasmttanza termca perdca lmte d legge dell element cnsderat Y IE,,lm. Nella tabella B.6.5.a vengn rprtat valr lmte d legge prevst dal D.P.R. 59/09. Strutture pache vertcal [W/m²K] Cperture rzzntal nclnate [W/m²K] Pavment vers lcal nn rscaldat vers l estern [W/m²K] Y IE,,lm Tabella B.6.5.a - Valr Y IE lmte prevst dal D.P.R. 59/ Calclare la trasmttanza termca perdca meda degl element d nvlucr crrspndente a valr lmte d legge Y IE,m,lm (A). Calclare l valre d trasmttanza termca perdca meda lmte de cmpnent dell nvlucr Ye m,lm medante la frmula seguente: IE, m,lm = ( A YIE,,lm ) ( A ) Y (2) A = area dell'element d'nvlucr pac -esm, [m²]; Y IE,,lm = trasmttanza termca perdca lmte dell element d'nvlucr pac -esm, [W/m²K]. 5. Calclare l rapprt percentuale tra la trasmttanza termca perdca meda degl element d nvlucr (B) e la trasmttanza termca perdca meda degl element d nvlucr crrspndente a valr lmte d legge (A). Calclare l rapprt fra l valre Y IE,m della trasmttanza termca perdca meda degl element d nvlucr (B) e l valre Y IE,m,lm della trasmttanza termca perdca meda degl element d nvlucr crrspndente a valr lmte d legge (A) ed esprmerl n percentuale. B YIE, m = 100 = 100 (3) Indcatre A YIE, m,lm Y IE,m = trasmttanza termca perdca meda dell nvlucr dell edfc da valutare, [W/m 2 K]; Y IE,m,lm = trasmttanza termca perdca meda dell nvlucr lmte, [W/m 2 K]. 6. Cnfrntare l valre calclat cn benchmark della scala d prestazne e attrbure l puntegg. Il puntegg da attrbure al crter s rcava per nterplazne lneare rspett a valr della scala d prestazne.

28 Prestazn dell nvlucr Inerza termca dell edfc - B.6.5 Cntenut mnm della relazne tecnca La relazne tecnca deve presentare seguent cntenut: Tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne (ved esemp rprtat n tabella B.6.5.b). Cdce eleme nt nvluc r Espszne A Y IE, Y IE,lm, Y IE, *A Y IE,lm, *A Y IE,m Y IE,m,lm Tabella B.6.5.b Esemp d tabella rassuntva de calcl esegut per determnare l valre dell ndcatre d prestazne. Dcument d supprt alla cmprensne del prgett Per cnsentre la verfca della certfcazne VEA - Prtcll ITACA 2011 Mdul energa, n cas d cntrll, s allegherann alla relazne tecnca seguent dcument d prgett: Elabrat grafc d prgett qutat e cn ndcazne dell rentament ( nquadrament terrtrale, planmetra generale, pante, sezn trasversal, sezn lngtudnal, prspett, etc.). Relazne tecnca prevsta dalla Legge 10/91 Art.28 cmpleta de dettagl d calcl e de dat d prgett, cn data d redazne e frma del prgettsta respnsable.

29 CARICHI AMBIENTALI Emssn d CO 2 equvalente Emssn prevste n fase peratva NUOVA COSTRUZIONE C Calclare la quanttà d emssn d CO 2 equvalente annua prdtta per l'esercz dell'edfc (B). Calclare la quanttà d emssn d CO 2 equvalente annua prdtta per l'esercz dell'edfc (B), medante la seguente frmula: B = ( EF, n fco2 ) + ( EFacs, n fco2, acs) + ( EFel fco2, el ) (1) EF,n = Valre d energa frnta dall mpant n-esm d rscaldament 24 calclata sulla base della prcedura descrtta nella sere UNI TS , [kwh/m³]; EF acs = Valre d energa frnta per ACS [kwh/m³] calclata secnd la seguente frmula: EF acs = Q + Ql Qg (2) w w w Q w = fabbsgn d energa termca per ACS [kwh/m³] (ved crter B.1.5); Ql w = perdte dell'mpant kwh/m³] (ved crter B.1.5); Qg w = energa termca per ACS prdtta da fnt energetche rnnvabl [kwh/m³] (ved crter B.1.5). EF el : Valre d energa frnta per us elettrc calclata secnd la seguente frmula EF el = Q Qg (3) el el Q el = fabbsgn d energa per us elettrc [kwh/m³] (ved crter B.3.3); Qg el = quta d energa elettrca prdtta da fnt energetche rnnvabl [kwh/m³] (ved crter B.3.3); fco 2 = fattre d emssne d CO 2 equvalente [kgco 2 /kwh] del vettre energetc utlzzat per l us energetc cnsderat ( = rscaldament, acs = acqua calda santara, el = altr us elettrc) Nta 1: I fattr d emssne de prncpal cmbustbl utlzzat n ambt cvle, pssn essere rcavat dalla tabella C.1.2.a. 25 Il valre EF d energa frnta per l rscaldament crrspnde al valre Q H,c,, della sere UNI TS 11300, espress n kwh/m³.

30 CARICHI AMBIENTALI Emssn d CO 2 equvalente Emssn prevste n fase peratva NUOVA COSTRUZIONE C.1.2 Cmbustble Fattre d emssne d CO 2 Untà d msura Gas naturale* 0,201 kgco 2 /kwh GPL* 0,236 kgco 2 /kwh Carbne* 0,344 kgco 2 /kwh Gasl* 0,268 kgco 2 /kwh Nafta* kgco 2 /kwh Ol cmbustble* 0,278 kgco 2 /kwh Lgnte* 0,364 kgco 2 /kwh Mx elettrc** 0,4332 kgco 2 /kwh Rfut specal cmbustbl* 0,330 kgco 2 /kwh Tabella C.1.2.a - Fattr d emssne d CO 2 equvalente de prncpal vettr energetc (*fnte: Delberazne Mnster dell'ambente 10 aprle 2009, n. 14; **fnte Pan d Azne per l Energa della Regne Lmbarda D.G.R.VIII/4916 e s.m.; Terna). 2. Calclare la quanttà d emssn d CO 2 equvalente annua prdtta per l'esercz d un edfc standard cn la medesma destnazne d'us (A). Calclare la quanttà d emssn d CO 2 equvalente annua prdtta per l'esercz d un edfc standard cn la medesma destnazne d'us (A) medante la seguente frmula: A = EF, lm fco2,lm + EFacs,lm fco2, acs,lm + EFel,lm fco (4) 2, el,lm fco 2,lm = 0,201 kgco 2 /kwh (gas naturale) fco 2acs,lm = 0,201 kgco 2 /kwh (gas naturale) fco 2el,lm = 0,4332 kgco 2 /kwh (energa elettrca) EF,lm = valre d energa frnta lmte per l rscaldament, calclat cn la seguente frmula: EF lm EP fp, L, = (5) gn EP,L = valre lmte dell ndce d prestazne energetca per la clmatzzazne nvernale [kwh/m³]d cu al d.lgs.192/2005 e ss.mm. (ved crter B.1.2); fp gn = fattre d cnversne dell'energa prmara del gas naturale ( 26 ) EF acs,lm = valre lmte d energa frnta per la prduzne d ACS [kwh/m³] calclat cn la seguente frmula: EF acs lm [( Q + Ql ) fp Q fp ] = 0 (6) w w gn aux, w el,.5 Q w = fabbsgn d energa termca per ACS [kwh/m³], (ved crter B.1.5); Ql w = perdte dell'mpant per ACS [kwh/m³], (ved crter B.1.5); Q aux,w = energa auslara elettrca 27 [kwh/m³], (ved crter B.1.5); 26 I fattr d cnversne dell'energa prmara sn quell delberat dall Autrtà per l Energa elettrca e l Gas (AEEG) per l ann n crs.

31 CARICHI AMBIENTALI Emssn d CO 2 equvalente Emssn prevste n fase peratva NUOVA COSTRUZIONE C.1.2 fp gn = fattre d cnversne dell'energa prmara del gas naturale [kwh/kwh] ( 28 ); fp el = fattre d cnversne dell'energa prmara dell'energa elettrca ( 29 )[kwh/kwh], (ved crter B.1.5). EF el,lm = valre d energa frnta lmte per altr us elettrc [kwh/m³], calclat secnd la seguente frmula: EF = ( FER ) Q el, (7) el, lm el FER el,0 = percentuale d energa elettrca cperta da fnt rnnvabl d lvell 0 [-], (ved crter B.3.3); = fabbsgn d energa per us elettrc [kwh/m³], (ved crter B.3.3); Q el 3. Calclare l rapprt percentuale tra la quanttà d emssn d CO 2 equvalente annua prdtta dalle frme d energa utlzzata per l'esercz dell'edfc da valutare (B) e la quanttà d emssn d CO 2 equvalente annua prdtta per l'esercz d un edfc standard cn la medesma destnazne d'us (A). Calclare l rapprt tra le emssn d CO 2 relatve all edfc (B) e le emssn d CO 2 relatve alla tpca pratca cstruttva (B) secnd la seguente frmula: B Indcatre = 100 (8) A B = emssn d CO 2 relatve gl us energetc dell edfc, [kgco 2 /m³]; A = emssn d CO 2 dell edfc standard, [kgco 2 /m³]. 4. Cnfrntare l valre calclat cn benchmark della scala d prestazne e attrbure l puntegg. Il puntegg da attrbure al crter s rcava per nterplazne lneare rspett a valr della scala d prestazne. 27 L'eventuale quta d energa auslara elettrca s cnsdera cmpresa nell'energa frnta per us elettrc (EF el ). 28 I fattr d cnversne dell'energa prmara sn quell delberat dall Autrtà per l Energa elettrca e l Gas (AEEG) per l ann n crs. 29 I fattr d cnversne dell'energa prmara sn quell delberat dall Autrtà per l Energa elettrca e l Gas (AEEG) per l ann n crs.

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

VEA - PROTOCOLLO ITACA 2011 Mod. Energia

VEA - PROTOCOLLO ITACA 2011 Mod. Energia VEA - PROTOCOLLO ITACA 2011 Mod. Destinazione d uso: Uffici Ambito di applicazione: Edificio Tipologia intervento: Aggiornamento: Ottobre 2011 Redazione a cura di iisbe Italia e ITC- CNR Indice 0. Premessa...

Dettagli

Calcolo della potenza e dell energia necessaria per la climatizzazione di un edificio

Calcolo della potenza e dell energia necessaria per la climatizzazione di un edificio Calcolo della potenza e dell energa necessara per la clmatzzazone d un edfco Rcambo d ara Ø dsperson Rcambo d ara φ φ dsperson + φ rcambo d'ara φ dsperson ΣUS (t nt t est ) φ rcambo d'ara Σn V ρ ara c

Dettagli

i~j.1-.. ~ ~~. n. 40 del i?-llo\ 2ro . e ~'t .!L' ~ ~ CITI A' DI GUIDONIA MONTECELIO Città. Metropolitana di Roma Capitale

i~j.1-.. ~ ~~. n. 40 del i?-llo\ 2ro . e ~'t .!L' ~ ~ CITI A' DI GUIDONIA MONTECELIO Città. Metropolitana di Roma Capitale .!L' r r : A(( :,;> _:.: / _/,_, \ '-',..,, L/ '; f l. J.1-.. r. Q "'. e 't -"" CITI A' DI GUIDONIA MONTECELIO Cttà. Metrpltana d Rma Captale I: DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE AREA IX_ SVILUPPO ECONOMICO

Dettagli

ALLEGATO G Guida all autovalutazione in fase di progetto Protocollo ITACA - Marche

ALLEGATO G Guida all autovalutazione in fase di progetto Protocollo ITACA - Marche ALLEGATO G Guda all autovalutazone n fase d progetto Protocollo ITACA - Marche Indce Defnzone delle caratterstche geometrche, archtettonche e d utlzzo d un edfco rappresentatvo della tpologa resdenzale

Dettagli

COMUNE DI SENEGHE. 52b. L-<\( Mura & Tomasello Associati ~ are ra 1 g a a s ca. Provincia di ORISTANO

COMUNE DI SENEGHE. 52b. L-<\( Mura & Tomasello Associati ~ are ra 1 g a a s ca. Provincia di ORISTANO COMUNE DI SENEGHE Prvnca d ORISTANO VERIFICA DI CONFORMITA' E VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DEL CENTRO STORICO IN ADEGUAMENTO AL P.P.R. PROGETTO STUDIO MURA-TOMASELLO Dtt. Ing. Gvann MURA GRUPPO

Dettagli

Identificativo Atto n. 704 DIREZIONE GENERALE RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE

Identificativo Atto n. 704 DIREZIONE GENERALE RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE 15833 13/12/2007 Identfcatvo Atto n. 704 DIREZIONE GENERALE RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE AGGIORNAMENTO DELLA PROCEDURA DI CALCOLO PER PREDISPORRE L'ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE

Dettagli

Guida all autovalutazione in fase di progetto Protocollo ITACA - Marche

Guida all autovalutazione in fase di progetto Protocollo ITACA - Marche Guda all autovalutazone n fase d progetto Protocollo ITACA - Marche Indce Defnzone delle caratterstche geometrche, archtettonche e d utlzzo d un edfco rappresentatvo della tpologa resdenzale (caso-studo)

Dettagli

COMUNE DI SENEGHE. 33b. Provincia di ORISTANO

COMUNE DI SENEGHE. 33b. Provincia di ORISTANO COMUNE DI SENEGHE Prvnca d ORISTANO VERIFICA DI CONFORMITA' E VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DEL CENTRO STORICO IN ADEGUAMENTO AL P.P.R. PROGETTO STUDIO MURATOMASELLO Dtt. Ing. Gvann MURA GRUPPO DI

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

Il diagramma PSICROMETRICO

Il diagramma PSICROMETRICO Il dagramma PSICROMETRICO I dagramm pscrometrc vengono molto utlzzat nel dmensonamento degl mpant d condzonamento dell ara, n quanto consentono d determnare n modo facle e rapdo le grandezze d stato dell

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

Verifica termoigrometrica delle pareti

Verifica termoigrometrica delle pareti Unverstà Medterranea d Reggo Calabra Facoltà d Archtettura Corso d Tecnca del Controllo Ambentale A.A. 2009-200 Verfca termogrometrca delle paret Prof. Marna Mstretta ANALISI IGROTERMICA DEGLI ELEMENTI

Dettagli

16. BILANCIO ENERGETICO DELL EDIFICIO

16. BILANCIO ENERGETICO DELL EDIFICIO Corso d Tecnca del Controllo Ambentale A.A. 20122013 16. BILANCIO ENERGETICO DELL EDIFICIO 16.1 INTRODUZIONE La legslazone talana prevede la certfcazone energetca degl edfc [1,2,3,4]. Gl edfc, o meglo

Dettagli

Capitolo V MACCHINE SPECIALI

Capitolo V MACCHINE SPECIALI Captl ACCHINE SPECIALI 5..0. tre asncrn mnfase Il mtre asncrn mnfase è csttut da un statre prvvst d un unc avvlgment, bplare multplare, e da un rtre generalmente a gabba. Almentand l avvlgment statrc cn

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA. Comune di OTTOBIANO

REGIONE LOMBARDIA. Comune di OTTOBIANO REGIONE LOMBARDIA Reglament Regnale n. 1 del 10 febbra 2004 ntegrat cn le mdfche apprtate da Reglament regnal 27/03/2006 n. 5 e 20/06/2011 n.3 Cmune d OTTOBIANO BANDO DI ASSEGNAZIONE per la frmazne della

Dettagli

ENERGIA ED EMISSIONI

ENERGIA ED EMISSIONI PROTOCOLLO ITACA RESIDENZIALE ENERGIA ED EMISSIONI ENERGIA ED EMISSIONI IL SISTEMA EDIFICIO - IMPIANTO EDIFICIO - Disperde l energia attraverso l involucro - Riceve energia dall esterno e dall interno

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

COMUNE DI CAFASSE Servizio Edilizia/Urbanistica

COMUNE DI CAFASSE Servizio Edilizia/Urbanistica COMUNE DI CAFASSE Servzo Edlza/Urbanstca PERMESSO DI COSTRUIRE N. DEL INTESTATARIO: METODO OPERATIVO PER LA DETERMINAZIONE DEL COSTO DI COSTRUZIONE a sens degl artt. 6 e 10 della L.R. 28/01/1977 n. 10;

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE. INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono Fax E-mail. Nazionalità ESPERIENZA LAVORATIVA

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE. INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono Fax E-mail. Nazionalità ESPERIENZA LAVORATIVA FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nme Telefn Fax E-mal ANNALISA ROSATI 393287265661 rsatunv@lber.t Naznaltà ITALIA ESPERIENZA LAVORATIVA Dal 2000/2015 nsegnante a temp ndetermnat

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

POLITECNICO DI BARI - DICATECh Corso di Laurea in Ingegneria Ambientale e del Territorio IDRAULICA AMBIENTALE - A.A. 2015/2016 ESONERO 15/01/2016

POLITECNICO DI BARI - DICATECh Corso di Laurea in Ingegneria Ambientale e del Territorio IDRAULICA AMBIENTALE - A.A. 2015/2016 ESONERO 15/01/2016 POLITECNICO DI BARI - DICATECh Corso d Laurea n Ingegnera Ambentale e del Terrtoro IDRAULICA AMBIENTALE - A.A. 015/016 ESONERO 15/01/016 ESERCIZIO 1 S consder la rete aperta n fgura, nella quale le portate

Dettagli

1. DESCRIZIONE GENERALE

1. DESCRIZIONE GENERALE 1. DESCRIZIONE GENERALE 1.1 Premessa L ntervento oggetto della presente relazone tecnca rguarda l mpanto d rvelazone e segnalazone ncend da realzzare a servzo del locale archvo dell edfco scolastco sto

Dettagli

Creato e Distribuito da

Creato e Distribuito da a P ap e n z u tr e h g n U c R z z l t U d e t Sn l e G t t d ed Pr Creat e Dtrbut da WWW.PICSNAILS.COM Manuale d Rctruzne Unghe n Gel dedcat alla prva de Prdtt per Unghe Ft Indurent Snte d Utlzz de Prdtt

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007. Sommario. Deliberazione Giunta regionale 26 giugno 2007 - n. 8/5018

MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007. Sommario. Deliberazione Giunta regionale 26 giugno 2007 - n. 8/5018 REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007 3º SUPPLEMENTO STRAORDINARIO Sommaro Anno XXXVII - N. 147 - Poste Italane - Spedzone n abb. postale - 45% - art. 2, comma 20/b

Dettagli

Informazioni generali minime per una corretta esecuzione dell attestato di prestazione energetica

Informazioni generali minime per una corretta esecuzione dell attestato di prestazione energetica Infrmazini generali minime per una crretta esecuzine dell attestat di prestazine energetica Si prega il richiedente dell attestat di prestazine energetica dell edific di rispndere alle seguenti dmande

Dettagli

D.G.R. VIII/8745. Punto 5.4 a) Nota interpretativa sulla valutazione quantitativa dell efficacia dei sistemi schermanti

D.G.R. VIII/8745. Punto 5.4 a) Nota interpretativa sulla valutazione quantitativa dell efficacia dei sistemi schermanti D.G.R. VIII/8745 Punto 5.4 a) Nota nterpretatva sulla valutazone quanttatva dell effcaca de tem schermant Cestec SpA Va Restell, 5/A 04 Mlano Italy - +39 0 66737400 Fax +39 0 66737499 nfo@cened.t - www.cened.t

Dettagli

Falegnameria (Scheda)

Falegnameria (Scheda) Ultim aggirnament: 1 feb. 2007 Falegnameria Sistema di alimentazine: TT, TN Nrme di riferiment: Nrma CEI 64-8 "Impianti elettrici utilizzatri a tensine nminale nn superire a 1000 V in crrente alternata

Dettagli

STRATIGRAFIE PARTIZIONI VERTICALI

STRATIGRAFIE PARTIZIONI VERTICALI STRATIGRAFI PARTIZIONI VRTICALI 6. L solamento acustco: tecnche, calcol 2 Trasmssone rumor In edlza s possono dstnguere dfferent tp d rumor: rumor aere (vocare de vcn da altre untà abtatve, rumor provenent

Dettagli

Vantaggi della stratificazione

Vantaggi della stratificazione Lez. 4 0/03/05 etd Statstc per l aret - F. Bartlucc Uverstà d Urb Vata della stratfcaze I prcpal vata del campamet stratfcat s: mlramet ell effceza del stmatre del ttale e della meda; pssbltà d stmare

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

DEFIBRILLAZIONE CARDIACA

DEFIBRILLAZIONE CARDIACA DEFBRLLAZONE CARDACA NTRODUZONE n quest captl analzzerem l us della stmlazne cardaca fnalzzata all arrest delle artme che pssn nsrgere nel funznament del cure. n partclare fcalzzerem la nstra attenzne

Dettagli

PROGETTO E VERIFICA DI UN CONVERTITORE V/I CONN AMPLIFICATORE OPERAZIONALE CON CARICO COLLEGATO A MASSA INVERTENTE, NON INVERTENTE, DIFFERENZIALE.

PROGETTO E VERIFICA DI UN CONVERTITORE V/I CONN AMPLIFICATORE OPERAZIONALE CON CARICO COLLEGATO A MASSA INVERTENTE, NON INVERTENTE, DIFFERENZIALE. POGETTO E EFCA D UN CONETTOE / CONN AMPFCATOE OPEAZONAE CON CACO COEGATO A MASSA NETENTE, NON NETENTE, DFFEENZAE. CONFGUAZONE NETENTE cham terc alr lmte per e l crcut funznerà n md lneare, ssa, fntant

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

1. I nomi delle sostanze 2. Valenza e numero di ossidazione 3. Leggere e scrivere le formule più semplici 4. La classificazione dei composti

1. I nomi delle sostanze 2. Valenza e numero di ossidazione 3. Leggere e scrivere le formule più semplici 4. La classificazione dei composti Untà n 13 Classfcazne e nmenclatura de cmpst 1. I nm delle sstanze 2. Valenza e numer d ssdazne 3. Leggere e scrvere le frmule pù semplc 4. La classfcazne de cmpst nrganc 5. Le prpretà de cmpst bnar 6.

Dettagli

La comunicazione black list

La comunicazione black list La cmuncazne black lst Asscazne Italana Dttr Cmmercalst Mlan, 9 Nvembre 2010 La nrmatva rferment 1. Decret legge 25 marz 2010, numer 40, artcl 1 (legge sttutva) 2. DMEF 30 marz 2010 (decret attuatv) 3.

Dettagli

Esempi di documentazione tecnica completa sottoposta ad accertamento documentale con esito positivo

Esempi di documentazione tecnica completa sottoposta ad accertamento documentale con esito positivo Appendce B (nformatva) Esemp d documentazone tecnca completa sottoposta ad accertamento documentale con esto postvo B.1 Generaltà La presente appendce fornsce alcun esemp d documentazone tecnca, relatv

Dettagli

XXX.XX Ordinanza sulla contrassegnazione delle automobili nuove con l etichetta ambientale (Ordinanza sull etichetta ambientale, OEA)

XXX.XX Ordinanza sulla contrassegnazione delle automobili nuove con l etichetta ambientale (Ordinanza sull etichetta ambientale, OEA) XXX.XX Ordnanza sulla contrassegnazone delle automobl nuove con l etchetta ambentale (Ordnanza sull etchetta ambentale, OEA) del xx.xx. 2009 Il Consglo federale svzzero, vst gl artcol 8 capoverso e 6 capoverso

Dettagli

impianti di prima pioggia

impianti di prima pioggia SHUNT ITALIANA TECHNOLOGY S.r.l. dvsone depurazone acque mpant d prma pogga un futuro per l acqua... 0867 CAPONAGO (MB) - Va G. Galle, - Tel. 0.95.96.6 - Fax 0.95.74..54 - dvacque@shunt.t - www.shunt.t

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto

Oggetto : norme e leggi europee concernenti produzione ed istallazione di Cancelli a battente. Contenuto A VV. M AURIZIO I ORIO 20122 Milan, Crs di Prta Vittria, 17 Tel. +39. 335.13.21.041 ; +39. 348.25.19.305 ; +39.02 36593383 ; Fax +39.02 36594845 : +30.0373 779119 Indirizzi e-mail : avv.maurizi.iri@fastpiu.it

Dettagli

COMUNE DI COLONNA. Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP

COMUNE DI COLONNA. Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP COMUNE DI COLONNA Prvincia di Rma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP (art. 31 cmma 45 e ss. Legge n. 448 del 23 dicembre 1998 e ss.mm.ii.)

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca fnanzara aa 2012-2013 lezone 13: 24 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/23? reammortamento uò accadere che, dopo l erogazone

Dettagli

Novedrate, Maggio 2009

Novedrate, Maggio 2009 Nvedrate, Maggi 2009 In Lmbardia la Certificazine Energetica degli Edifici è una realtà. La certificazine energetica è un prcess, affidat ad un cllaudatre energetic (sggett terz rispett al cstruttre, al

Dettagli

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E Strutture deformabl torsonalmente: anals n FaTA-E Il comportamento dsspatvo deale è negatvamente nfluenzato nel caso d strutture deformabl torsonalmente. Nelle Norme Tecnche cò vene consderato rducendo

Dettagli

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti;

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti; Cpia per l Aderente DOCUMENTO INTEGRATIVO PER EX FUNZIONARI ED EX AGENTI DELLE COMUNITA EUROPEE RELATIVO AL TRASFERIMENTO DELLE SOMME ACCUMULATE NEL REGIME PENSIONISTICO DELLE COMUNITA EUROPEE Premess

Dettagli

11/10/2011 TERMOTECNICA E IMPIANTI A.A. 2011 2012. U.04 Trasmittanza e ponti termici 2/95

11/10/2011 TERMOTECNICA E IMPIANTI A.A. 2011 2012. U.04 Trasmittanza e ponti termici 2/95 TERMOTECNIC E IMPINTI.. 2011/2012 U04 U.04 Trasmttanza e pont termc U.04 Trasmttanza e pont termc 1/95 PROGRMM DELL LEZIONE Intercapedn vuote e barrere radant Paret con strat dsomogene Trasmttanza termca

Dettagli

Rapporto percentuale tra il fabbisogno annuo di energia netta per il raffrescamento (Qe) e il

Rapporto percentuale tra il fabbisogno annuo di energia netta per il raffrescamento (Qe) e il ELENCO CRITERI 1. Climatizzazione invernale 1.1 Trasmittanza termica dell involucro edilizio Esigenza: Unità di misura: Elenco generale dei criteri Ridurre il fabbisogno di energia primaria per la climatizzazione

Dettagli

Corso di Laurea interclasse in Comunicazione e DAMS

Corso di Laurea interclasse in Comunicazione e DAMS Dpartment d Stud Umanstc Crs d Laurea nterclasse n Cmuncazne e DAMS (L-3 - Classe delle lauree n Dscplne delle art fguratve, della musca, dell spettacl e della mda & L-20 - Classe delle lauree n Scenze

Dettagli

PRESTAZIONI DELL INVOLUCRO

PRESTAZIONI DELL INVOLUCRO PROTOCOLLO ITACA RESIDENZIALE PRESTAZIONI DELL INVOLUCRO EDIFICIO PRESTAZIONI DELL INVOLUCRO - Disperde l energia attraverso l involucro - Riceve energia dall esterno e dall interno IL SISTEMA EDIFICIO

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

Resina epossidica bicomponente per laminazione

Resina epossidica bicomponente per laminazione Scheda tecnica Edizine 07/11/2012 Resina epssidica bicmpnente per laminazine Descrizine è una resina epssidica bicmpnente ad alta viscsità. "Resina a cmpsizine epssidica a cntenut ttale di slidi in accrd

Dettagli

Unità didattica N 27. Il campo magnetico

Unità didattica N 27. Il campo magnetico Untà Ddattca N 27 : Il camp magnetc 1 Untà ddattca N 27 Il camp magnetc 1) I magnet e le lr nterazn 2) Le nterazn tra magnet e crrent e tra crrent e crrent 3) Camp magnetc e vettre 4)Secnda legge d Laplace

Dettagli

Mon Ami 3000. Gestione della packing list

Mon Ami 3000. Gestione della packing list Prerequisiti Mn Ami 3000 Packing list Gestine della packing list L pzine Packing list è dispnibile per le versini Azienda Light e Azienda Pr. Intrduzine L'pzine Packing list cnsente di velcizzare la gestine

Dettagli

Capitolo 14. Preparazione dei file di stampa e stampa degli elaborati. Copyright 1991-2007 A.D.M. srl Tutti i diritti riservati

Capitolo 14. Preparazione dei file di stampa e stampa degli elaborati. Copyright 1991-2007 A.D.M. srl Tutti i diritti riservati Capitl 14 Preparazine dei file di stampa e stampa degli elabrati Cpyright 1991-2007 A.D.M. srl Tutti i diritti riservati Preparazine dei file di stampa e stampa degli elabrati Le pzini Preparazine dei

Dettagli

ALLEGATO B. LINEE GUIDA ALL AUTOVALUTAZIONE Protocollo ITACA PUGLIA 2011 - RESIDENZIALE

ALLEGATO B. LINEE GUIDA ALL AUTOVALUTAZIONE Protocollo ITACA PUGLIA 2011 - RESIDENZIALE ALLEGATO B LINEE GUIDA ALL AUTOVALUTAZIONE Protocollo ITACA PUGLIA 2011 - RESIDENZIALE 1 PAGINA LASCIATA INTENZIONALMENTE BIANCA 2 Indce Crtero A.1.4. - Rutlzzo del Terrtoro... 4 Crtero A.1.5 Lvello d

Dettagli

CARATTERISTICHE DI PERICOLO PER I RIFIUTI

CARATTERISTICHE DI PERICOLO PER I RIFIUTI CARATTERISTICHE DI PERICOLO PER I RIFIUTI Il rfuto che contene una o pù sostanze classfcate con uno de codc d classe e categora e uno de codc d ndcazone fgurant nella tabella 1 è valutato rspetto alla

Dettagli

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti Linee guida per la determinazine dell ammntare dei crediti edilizi Nta di lavr Antnella Faggiani, Mesa srl Venezia, 15 ttbre 2008 L biettiv della nta è di illustrare i criteri per determinare l ammntare

Dettagli

LETTERA DI INVITO. Oggetto: Progetto di. Realizzazione di opere di urbanizzazione. Invito a gara d appalto. Richiesta di offerta.

LETTERA DI INVITO. Oggetto: Progetto di. Realizzazione di opere di urbanizzazione. Invito a gara d appalto. Richiesta di offerta. LETTERA DI INVITO ALLEGATO 6) Spett.le impresa Oggett: Prgett di. Realizzazine di pere di urbanizzazine. Invit a gara d appalt. Richiesta di fferta. Si invita cdesta spett.le ditta se interessata - a vler

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11 Caso Copyrght 2005 The Companes srl Stma d un area fabbrcable n zona ndustrale nella cttà d Ferrara. La stma è effettuata con crter della comparazone e quello del valore d trasformazone. Indce Confermento

Dettagli

Con il termine Elemento di fabbrica di confine viene indicare il sistema tecnologico destinato a separare lo spazio architettonico da quello esterno

Con il termine Elemento di fabbrica di confine viene indicare il sistema tecnologico destinato a separare lo spazio architettonico da quello esterno Flava Fasca, Renato Iovno L ELEMENTO DI FABBRICA DI CONFINE 1. PREMESSA Con l termne Elemento d fabbrca d confne vene ndcare l sstema tecnologco destnato a separare lo spazo archtettonco da quello esterno

Dettagli

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 -

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 - PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE (Metodo delle Osservazon Indrette) - - SPECIFICHE DI CALCOLO Procedura software per la compensazone d una rete d lvellazone collegata

Dettagli

Movimento delle sostanze attraverso la membrana plasmatica

Movimento delle sostanze attraverso la membrana plasmatica Mvment delle sstanze attravers la membrana plasmatca Cme fann le sstanze ad attraversare la membrana plasmatca Trasprt passv e trasprt attv Il trasprt de slut attravers una membrana può essere sa passv

Dettagli

Relazione sulle Fuel Cells Robin%Dallimore%Mallaby% %Giuseppina%De%Bona% %Andrea%De%Nigris% %Fabio%Fabbris% Aldo %Tommaso%Grimaldi

Relazione sulle Fuel Cells Robin%Dallimore%Mallaby% %Giuseppina%De%Bona% %Andrea%De%Nigris% %Fabio%Fabbris% Aldo %Tommaso%Grimaldi Crs%di%Labratri%di%Energetica,%Ann%accademic%2012/13 Relazine sulle Fuel Cells Rbin%Dallimre%Mallaby% %Giuseppina%De%Bna% %Andrea%De%Nigris% %Fabi%Fabbris% Ald %Tmmas%Grimaldi Intrduzine Scp dell esperiment

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE RELAZIONE SUI MATERIALI

PROGETTO PRELIMINARE RELAZIONE SUI MATERIALI Via di San Salvi 12 50135 Firenze tel. 055 62.631 fax 055 62.63.700 Ospedale Santa Maria Annunziata Intervent di ristrutturazine edilizia per l installazine di una apparecchiatura per la Risnanza Magnetica

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

PROCEDURA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

PROCEDURA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE PROCEDURA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI RECUPERO INERTI NON PERICOLOSI PROVENIENTI DA COSTRUZIONI E DEMOLIZIONI IN LOCALITA VAL DI MERSE D C B A EMISSIONE ITALCAVE s.r.l.

Dettagli

ADEGUAMENTO Gestione TFR per invio ad INPDAP 2008

ADEGUAMENTO Gestione TFR per invio ad INPDAP 2008 Servizi di svilupp e gestine del Sistema Infrmativ del Minister della Pubblica Istruzine SPECIFICHE ADEGUAMENTO Gestine TFR per invi ad INPDAP 2008 IDENTIFICATIVO CO-CS-AR-USGRSC-TFR2008-1.0PUBBL.dc VERSIONE

Dettagli

Isolamento termico, protezione contro l umidità e clima interno degli edifici Errata corrige C1 della norma SIA 180:2014

Isolamento termico, protezione contro l umidità e clima interno degli edifici Errata corrige C1 della norma SIA 180:2014 Costruzone 520 180-C1 Isolamento termco protezone contro l umdtà e clma nterno degl edfc Errata corrge C1 della norma SIA 180:2014 Numero d rfermento SN 520180-C1:2015 t Valda a partre da: 2015-03-01 Edtore

Dettagli

DIPLOMA A DISTANZA IN INGEGNERIA ELETTRICA CORSO DI ELETTRONICA INDUSTRIALE DI POTENZA II Lezione 35

DIPLOMA A DISTANZA IN INGEGNERIA ELETTRICA CORSO DI ELETTRONICA INDUSTRIALE DI POTENZA II Lezione 35 DIPOMA A DISTANZA IN INGEGNERIA EETTRICA CORSO DI EETTRONICA INDUSTRIAE DI POTENZA II ezone 35 Compensator Statc d Potenza Reattva Seconda Parte Paolo Mattavell Dpartmento d Ingegnera Elettrca Unverstá

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fnd Pensine Nazinale per il Persnale delle Banche di Credit Cperativ / Casse Rurali ed Artigiane Iscritt all Alb tenut dalla Cvip cn il n. 1386 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE PREMESSA Le infrmazini cntenute

Dettagli

Corso di TRASPORTI E AMBIENTE. ing. Antonio Comi Ottobre 2012. Modelli di domanda

Corso di TRASPORTI E AMBIENTE. ing. Antonio Comi Ottobre 2012. Modelli di domanda Corso d TRASPORTI E AMBIENTE ng. Antono Com Ottobre 2012 Modell d domanda 1 Struttura del sstema d modell per la smulazone de sstem d trasporto OFFERTA DI INFRASTRUTTURE E SERVIZI DI TRASPORTO MODELLO

Dettagli

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico Opportuntà per le PMI d rsparmo economco ed energetco : dalla forntura alle buone pratche n azenda Effcenza energetca nelle PMI esemp d problem tpc e possbl soluzon www.europrogett.eu Effcenza energetca

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA:

ISTRUZIONE OPERATIVA: Pagna 1 d 5 legant da Acca da INDICE: 1) Scopo 2) Campo d applcazone 3) Norma d rfermento 4) Defnzon e smbol 5) Responsabltà 6) Apparecchature 7) Modaltà esecutve 8) Esposzone de rsultat calcestruzz aggregat

Dettagli

Impatto di tecnologie Cool Roof sulle prestazioni energetiche degli edifici. Caso studio.

Impatto di tecnologie Cool Roof sulle prestazioni energetiche degli edifici. Caso studio. Agenza Nazonale per le Nuove ecnologe, l Energa e lo Svluppo Economco Sostenble RICERCA DI SISEMA ELERICO Impatto d tecnologe Roof sulle prestazon energetche degl edfc. Caso studo. Aldo Fanchott, Emlano

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

AMPLIFICATORI DIFFERENZIALI

AMPLIFICATORI DIFFERENZIALI cra ell alnn Fab D Ela ella classe I sez Inrzz Infrmatca permentazne BU Dell Isttt Tecnc Instrale tatele Mnac senza pervsre Prf Gancarl Fna Insegnante Elettrnca nn sclastc 009-00 MPLIFITOI DIFFEENZILI

Dettagli

MODELLO SPEDITIVO PER LA PREVISIONE DELLA DISPONIBILITÀ IDRICA NEL BACINO DEL PO IN PERIODI DI SICCITA

MODELLO SPEDITIVO PER LA PREVISIONE DELLA DISPONIBILITÀ IDRICA NEL BACINO DEL PO IN PERIODI DI SICCITA U.O. Protezone Cvle MODELLO SPEDITIVO PER LA PREVISIONE DELLA DISPONIBILITÀ IDRICA NEL BACINO DEL PO IN PERIODI DI SICCITA Centro Funzonale Component del gruppo d lavoro: Nomnatvo Ente Tel. Fax Ing. Maurzo

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI Centr Nazinale per l infrmatica nella Pubblica Amministrazine Allegat 2c alla lettera d invit LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2006 PER L AFFIDAMENTO, NEL RISPETTO DEL D.LGS.

Dettagli

LIMITATORI DI PRECISIONE

LIMITATORI DI PRECISIONE LIMITATOI DI PECISIONE Sn crcut che lmtan la tensne d uscta al d spra al d stt d un valre, se sn lmtatr semplc, tra due valr se sn lmtatr dpp. LIMITATOI SEMPLICI Lmtazne della parte pstva della parte negatva

Dettagli

Novità relative all assessment tool

Novità relative all assessment tool Nvità relative all assessment tl La dcumentazine e gli strumenti di supprt di Friendly Wrk Space sn sttpsti a cntinui interventi di rielabrazine, aggirnament e perfezinament. Nel 2014 è stata ripetutamente

Dettagli

L OCCHIO. L OCCHIO: Proprietà Ottiche

L OCCHIO. L OCCHIO: Proprietà Ottiche L OCCHIO La truttura dell cch può esser trvata svarat test, put fdametal per quat rguarda l str teresse: studad l spettr Elettr-Magetc s s trvat due ftrecettr c (per l rss, l blu ed l verde) bastcell (vse

Dettagli

La detrazione degli acconti viene riportata alla fine di ogni voce componente il dettaglio: Servizi di Vendita, Servizi di Rete, ed Imposte,

La detrazione degli acconti viene riportata alla fine di ogni voce componente il dettaglio: Servizi di Vendita, Servizi di Rete, ed Imposte, Cd. Fiscale e P.IVA 08547890015 C.C.I.A.A. Trin N 982080 - TEL. 0121/236.1 Sit Internet www.aceapinerlese-energia.it Scietà di Vendita Gas Metan perante nel mercat liber e vinclat e frnitrice di clienti

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA - CONFINDUSTRIA TRAPANI Assciazine degli Industriali della Prvincia cn sede in Trapani, Via Mafalda di Savia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: FIORELLA

Dettagli

DICHIARAZIONE ICEF QUADRI C3 e C4

DICHIARAZIONE ICEF QUADRI C3 e C4 DICHIARAZIONE ICEF QUADRI C3 e C4 C3 - REDDITI DA LAVORO AUTONOMO PROFESSIONALE E DA IMPRESA INDIVIDUALE Va espst il reddit calclat sulla base dei parametri e degli studi di settre (valre puntuale) se

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

ALLEGATO 5. Atlante degli stabilimenti art. 6 D.L.gs 334/99 Carta degli elementi esposti a rischio

ALLEGATO 5. Atlante degli stabilimenti art. 6 D.L.gs 334/99 Carta degli elementi esposti a rischio ALLEGATO 5 Atlante degl stablment art. 6 D.L.gs 334/99 Carta degl element espost a rscho Agenza d Protezone Cvle Provnca d Forlì-Cesena Servzo Ambente e Scurezza del Terrtoro Pano d Emergenza Provncale

Dettagli

arch. Caterina Gargari

arch. Caterina Gargari arch. Caterina Gargari Dip. TAeD Tecnologie dell Architettura e Design DIRETTIVA 2010/31/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 19 maggio 2010 sulla prestazione energetica nell edilizia Art. 25

Dettagli

CALCOLO DEL FABBISOGNO DI POTENZA TERMICA DEI SINGOLI LOCALI PER RISCALDAMENTO INVERNALE. Calcolo con vicini assenti. secondo UNI EN 12831

CALCOLO DEL FABBISOGNO DI POTENZA TERMICA DEI SINGOLI LOCALI PER RISCALDAMENTO INVERNALE. Calcolo con vicini assenti. secondo UNI EN 12831 Pag. 1. 1 CALCOLO DEL FABBISOGNO DI POTENZA TERMICA DEI SINGOLI LOCALI PER RISCALDAMENTO INVERNALE Calcolo con vicini assenti secondo UNI EN 12831 Verifica di rispondenza alla Legge 10/91 e DPR 412/93

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Anagrafe Servizi: Rilasci certificati INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

Poiché gli ingressi sono equipotenziali e l'ingresso non invertente è collegato a massa, si. R = R R = A =

Poiché gli ingressi sono equipotenziali e l'ingresso non invertente è collegato a massa, si. R = R R = A = Amplfcatre nvertente Un amplfcatre peraznale s dce n cnfgurazne nvertente quant l segnale d ngress è applcat all ngress nvertente (-) e l segnale d uscta è sfasat d 80 rspett al segnale d ngress L schema

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE DI CALCOLO PACCHETTI STRADALI

PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE DI CALCOLO PACCHETTI STRADALI ELABORATO N C.6 SETTORE LAVORI PUBBLICI SERVIZIO PROGETTAZIONE E COSTRUZIONI STRADALI S.P. n 569 DI VIGNOLA COMPLETAMENTO DELLA VARIANTE GENERALE ALLA S.P. N 569 E REALIZZAZIONE DELLE VARIANTI ALLA S.P.

Dettagli

PROTOCOLLO ITACA Nazionale 2011 UFFICI. Consiglio Direttivo 21 aprile 2011

PROTOCOLLO ITACA Nazionale 2011 UFFICI. Consiglio Direttivo 21 aprile 2011 PROTOCOLLO ITACA Nazionale 2011 UFFICI Consiglio Direttivo 21 aprile 2011 Indice 1. Elenco generale dei criteri... 2 2. Elenco di dettaglio dei criteri... 4 3. Schede criterio... 11 4. Elenco criteri e

Dettagli

Condensatori e resistenze

Condensatori e resistenze Condensator e resstenze Lucano attaa Versone del 22 febbrao 2007 Indce In questa nota presento uno schema replogatvo relatvo a condensator e alle resstenze, con partcolare rguardo a collegament n sere

Dettagli

COMUNE DI BRISIGHELLA

COMUNE DI BRISIGHELLA S e r e n a L i v e r a n i S i l v i a M a g g i A r c h i t e t t i COMUNE DI BRISIGHELLA REDAZIONE DEL PROGETTO DEFINITIVO DEI LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DI UNA NUOVA STRUTTURA SCOLASTICA A MARZENO

Dettagli