INFORMAZIONI PERSONALI CASERI TIZIANA MONICA ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Luogo e data di nascita Bergamo, Date (da a) DA AGOSTO 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFORMAZIONI PERSONALI CASERI TIZIANA MONICA ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Luogo e data di nascita Bergamo, 24.05.1970. Date (da a) DA AGOSTO 2009"

Transcript

1 FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CASERI TIZIANA MONICA Luogo e data di nascita Bergamo, ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) DA AGOSTO 2009 COMUNE DI BOLGARE via Dante, Bolgare Pubblico Impiego ASSISTENTE SOCIALE - Istruttore direttivo sociale categoria D1 - tempo indeterminato ad orario parziale (24 ore settimanali) Principali mansioni front office: Accoglienza, orientamento e primo contatto con i cittadini; segretariato sociale; valutazione del bisogno della persona e delle risorse, istituzionali e non, per superare lo stato di difficoltà; stesura dei Piani di intervento individualizzati; attivazione dei servizi alla persona e alla comunità del Comune; incontri, riunioni e formazione con le agenzie del territorio (scuole, associazioni di volontariato, polisportive, organizzazioni informali, ecc.); attività di consulenza ad altri enti e servizi alla persona operanti nel territorio. Principali mansioni back office: Coordinamento dei servizi comunali (anche con gestione in regime d appalto); redazione dei regolamenti e dei documenti necessari al funzionamento dei servizi alla persona e alla comunità; attività di ricerca sociale e analisi del sistema offerta del territorio per un idonea programmazione dei servizi; coaching della rete socio-sanitaria e attività di bridging (creazione di nuovi contatti e attivazione di nuove risorse istituzionali e del terzo settore); gestione del sistema informativo del Servizio Sociale (banca dati legislativa, cartelle sociali, informazioni sui servizi dell Ambito, ecc.); partecipazione ai tavoli dell Ambito. Responsabile del Coordinamento delle Assistenti sociali dell Ambito di Grumello del Monte (BG) con funzioni e obiettivi stabiliti nel Piano di Zona e dall Ufficio di Piano. Date (da a) DA APRILE 2010 A MARZO 2012 COOPERATIVA PAESE Viale Libertà Entratico (BG) Privato sociale ASSISTENTE SOCIALE - Collaboratore a progetto Responsabile del Coordinamento delle Assistenti sociali dell Ambito di Grumello del Monte (BG) con funzioni e obiettivi stabiliti nel Piano di Zona e dall Ufficio di Piano. Date (da a) DA NOVEMBRE 2010 A DICEMBRE 2010 PROVINCIA DI BERGAMO Via Camozzi Bergamo Pubblico Impiego ASSISTENTE SOCIALE Consulenza professionale Pagina 1 - Curriculum vitae di Caseri Tiziana Monica

2 Elaborazione di uno studio statistico e analitico inerente il profilo professionale dell Assistente sociale nell ambito della sperimentazione della Formazione continua degli Assistenti sociali. Date (da a) DA MAGGIO 2009 A NOVEMBRE 2009 UIDM - Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Sede di Milano Privato sociale ASSISTENTE SOCIALE Consulenza professionale Presso l IRCCS - Fondazione Ospedale Maggiore Policlinico Mangiagalli e Regina Elena, Servizio di Abilitazione Precoce dei genitori (SAPRE) di Milano, funzioni principali: creazione banca dati per le normative e la modulistica, nazionale e della Regione Lombardia, riguardante diritti, presidi e ausili, servizi previsti per la disabilità e le malattie rare. Sistematizzazione delle prassi e procedure organizzative. Date (da a) DA LUGLIO 2006 AD APRILE 2009 Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma Via Cassia Roma Privato convenzionato ASSISTENTE SOCIALE Collaboratore a progetto Gestione delle prassi e delle attività nelle Unità Operative ospedaliere relative al rientro protetto del paziente a domicilio; all inserimento del paziente in programmi riabilitativi, di assistenza specialistica (alimentazione artificiale, ventilazione meccanica, ecc.) o di assistenza per cure palliative; inserimento del paziente in strutture sanitarie assistenziali (post-acuzie); interventi professionali in casi legali (pre-adozioni bambini abbandonati, segnalazioni al Tribunale per i Minorenni, tutele legali, ecc.); sostegno e aiuto nel disbrigo delle pratiche burocratiche per inserimento in strutture residenziali e semi-residenziali; segretariato sociale e registrazione anagrafica dei neonati. Gestione della relazione di aiuto, ascolto, sostegno e accompagnamento del paziente e dei suoi familiari. Raccordo con i Servizi sociosanitari presenti sul territorio in grado di garantire la continuità della cura del paziente. Definizione di prassi e procedure organizzative (ad es. protocollo d intesa con il Tribunale per i Minorenni di Roma, il Comune di Roma e gli altri Ospedali per il percorso Nascita e abbandono in Ospedale ) Date (da a) DA GENNAIO A DICEMBRE 2007 Azienda Sanitaria Locale Roma B Via di Petralata, Roma Sanità Pubblica ASSISTENTE SOCIALE Consulenza professionale Consulente per il Progetto Europeo Knowledge-Based HomeCare eservices for an Ageing Europe, K4Care (un progetto per la creazione e l implementazione di servizi tele-informatici per l assistenza domiciliare a persone anziane, affette da malattie croniche, invalide fisicamente e/o mentalmente), funzioni principali : definizione e descrizione del ruolo e delle attività dell Assistente sociale all interno dell équipe multiprofessionale di cura; definizione e descrizione del bisogno sociale e dei diversi livelli di intervento per la creazione di ontologie condivise con i partners europei. Elaborazione di una scheda tecnica per la valutazione sociale dei bisogni del paziente, per la sostenibilità della cura a domicilio e per la valutazione e l empowerment del gruppo dei curanti (scheda attualmente sottoposta a validazione da parte di un équipe tecnica dell Unione Europea). Date (da a) DA GENNAIO A LUGLIO 2006 CIR Cooperativa Sociale Infermieri Riuniti Largo Luigi Antonelli , ROMA ASSISTENTE SOCIALE Collaboratore a progetto Sanità Pubblica Pagina 2 - Curriculum vitae di Caseri Tiziana Monica

3 Presso l Azienda Sanitaria Locale Roma E /XX Distretto, funzioni principali: gestione della relazione di aiuto, ascolto e sostegno del paziente e della sua famiglia per programmi di assistenza specialistica (alimentazione artificiale, ventilazione meccanica, ecc.) o di assistenza per cure palliative. Valutazione sociale in équipe multidisciplinari per l inserimento del paziente in Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) o Lungodegenza-post-acuzie. Sostegno e aiuto nel disbrigo di diverse pratiche burocratiche (riconoscimento invalidità civile, handicap, cambio medico di base, esenzione ticket, carta d identità a domicilio, ecc.). Definizione e gestione delle prassi e delle attività relative al rientro protetto del paziente a domicilio dalle strutture sanitarie (ospedali, cliniche di cura riabilitative, ecc.): visite domiciliari, valutazioni sociali del nucleo familiare, case management dell intervento integrato dei servizi socio-sanitari, colloqui professionali di segretariato sociale. Definizione delle buone prassi in collaborazione con strutture socio-sanitarie e altri servizi (ad es. protocollo con l Unità Operativa di Oncologia dell Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma per l attivazione dell assistenza domiciliare del paziente oncologico terminale). Date (da a) DA FEBBRAIO A DICEMBRE 2005 Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma Via Cassia Roma Privato convenzionato ASSISTENTE SOCIALE Dipendente a tempo determinato part time Gestione delle prassi e delle attività nelle Unità Operative ospedaliere relative al rientro protetto del paziente a domicilio; all inserimento del paziente in programmi riabilitativi, di assistenza specialistica (alimentazione artificiale, ventilazione meccanica, ecc.) o di assistenza per cure palliative; inserimento del paziente in strutture sanitarie assistenziali (post-acuzie); interventi professionali in casi legali (pre-adozioni bambini abbandonati, segnalazioni al Tribunale per i Minorenni, tutele legali, ecc.); sostegno e aiuto nel disbrigo delle pratiche burocratiche per inserimento in strutture residenziali e semi-residenziali; segretariato sociale e registrazione anagrafica dei neonati. Gestione della relazione di aiuto, ascolto, sostegno e accompagnamento del paziente e dei suoi familiari. Raccordo con i Servizi sociosanitari presenti sul territorio in grado di garantire la continuità della cura del paziente. Date (da a) DA DICEMBRE 2001 A GENNAIO 2002 Studio legale Prof. Avv. Angelo Clarizia Via Principessa Clotilde Roma Privato IMPIEGATA Dipendente a tempo determinato part time Mansioni di segreteria previste in uno studio legale: front-office e accoglienza clienti; smistamento posta e telefonate; redazione di documenti e lettere; gestione dell agenda degli avvocati; battitura, deposito e fascicolazione di atti legali. Date (da a) DA MAGGIO 1996 A LUGLIO 2001 Gruppo parlamentare Lega Nord Padania c/o Camera dei Deputati Privato COLLABORATRICE PARLAMENTARE Dipendente a tempo determinato tempo pieno Coordinamento dei lavori e degli interventi in Aula; collaborazione nella realizzazione del sito internet del Gruppo parlamentare; mansioni di segreteria previste in un gruppo parlamentare: smistamento posta e telefonate; redazione di documenti e lettere; gestione dell agenda dei Deputati. Date (da a) DA GENNAIO 1995 A MAGGIO 1996 Gruppo parlamentare Lega Nord c/o Senato della Repubblica Privato Pagina 3 - Curriculum vitae di Caseri Tiziana Monica

4 COLLABORATRICE PARLAMENTARE Dipendente a tempo determinato tempo pieno Assistenza e collaborazione con i Senatori nelle attività di produzione dei disegni di legge, nell elaborazione degli emendamenti, ecc.; gestione di un servizio di supporto informativo e documentale; mansioni di segreteria previste in un gruppo parlamentare: smistamento posta e telefonate; redazione di documenti e lettere; gestione dell agenda dei Deputati. Date (da a) DA MAGGIO 1994 A GENNAIO 1995 Ministero del Bilancio e della Programmazione economica Via XX Settembre Roma Pubblico Impiego Segretaria Particolare del Ministro del Bilancio e della Programmazione economica Alle dirette dipendenze del Ministro, funzioni principali: gestione degli impegni e dell agenda del Ministro. Date (da a) DA LUGLIO 1993 A MAGGIO 1994 Gruppo parlamentare Lega Nord c/o Senato della Repubblica Privato COLLABORATRICE PARLAMENTARE Dipendente a tempo determinato tempo pieno Assistenza e collaborazione con i Senatori nelle attività di produzione dei disegni di legge, nell elaborazione degli emendamenti, ecc.; gestione di un servizio di supporto informativo e documentale; mansioni di segreteria previste in un gruppo parlamentare: smistamento posta e telefonate; redazione di documenti e lettere; gestione dell agenda dei Deputati. DOCENZE, SEMINARI E PUBBLICAZIONI Date (da a) ANNO SCOLASTICO Associazione Formazione Professionale del Patronato San Vincenzo. Sede di Endine Gaiano (BG) Docenza Area Sociale Legislativa Istituzionale per i Corsi di Formazione Professionale AREA SOCIO-SANITARI: Ausiliario Socio Assistenziale (ASA) e Riqualifica Operatore Socio Sanitario (OSS) Date (da a) DALL ANNO ACCADEMICO O ALL ANNO ACCADEMICO Università Sapienza di Roma «Culture della materia» per il Corso Metodi e tecniche del Servizio Sociale III della Facoltà di Sociologia, Corso di Laurea triennale in Scienze e Tecniche del Servizio sociale, funzioni principali: Insegnamento delle materie relative al corso (metodologie e tecniche professionali, integrazione interdisciplinare e interprofessionale, case management, di gruppo, valutazione della qualità, ecc.). Supervisione degli studenti nell elaborazione delle tesi di laurea. Date (da a) DA MARZO 2012 AD APRILE 2012 Consiglio Regionale dell'ordine professionale degli Assistenti Sociali della Lombardia Formatrice nel Laboratorio deontologico Promozione della cittadinanza attiva e della cultura solidarietà e della sussidiarietà organizzata dal settore Politiche sociali e Salute della Provincia di Bergamo. Date (da a) ANNO SCOLASTICO Ikaros Formazione Professionale. Sede di Endine Gaiano (BG) Docenza Area Sociale Legislativa Istituzionale per i Corsi di Formazione Professionale AREA SOCIO-SANITARI: Ausiliario Socio Assistenziale (ASA) e Assistente Familiare(OSS) Date (da a) 20 MAGGIO 2011 Settore Politiche sociali e Salute della Provincia di Bergamo. Pagina 4 - Curriculum vitae di Caseri Tiziana Monica

5 Partecipazione in qualità di relatrice al Convegno Professione assistente sociale: mandati, appartenenza e deontologia professionale, organizzato con la collaborazione del Consiglio Regionale dell'ordine professionale degli Assistenti Sociali della Lombardia presso la Camera di Commercio di Bergamo Date (da a) ANNO ACCADEMICO 2010 Libera Università «Maria SS Assunta» di Roma Assistenza, in maniera volontaria, per il Corso di Organizzazione dei servizi sociali della Facoltà di Scienze della Formazione, Laurea in Servizio sociale, funzioni di: lezioni d aula. Date (da a) DICEMBRE 2008 Istituto per la Ricerca Sociale Articolo sulla Rivista Prospettive Sociali e Sanitarie, n. 21, Gli amministratori di sostegno del Comune di Roma in collaborazione con Giovanna Sammarco. Date (da a) DALL ANNO ACCADEMICO O ALL ANNO ACCADEMICO Libera Università «Maria SS Assunta» di Roma Assistenza, in maniera volontaria, per il Corso di Organizzazione dei servizi sociali della Facoltà di Scienze della Formazione, Laurea in Servizio sociale, funzioni di: lezioni d aula, supervisione e tutoraggio degli studenti nell elaborazione delle schede di analisi organizzativa dei Servizi sociali; tutor d aula durante le lezioni del corso. Date (da a) DAL 25 FEBBRAIO AL 7 MARZO 2008 Libera Università «Maria SS Assunta» di Roma Partecipazione in qualità di docente all Intensive Programme DISPE Dirigere i Servizi alla Persona in Europa. Date (da a) 26 NOVEMBRE 2007 Ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma Partecipazione in qualità di docente al Corso di aggiornamento per Medici e Infermieri dell Ospedale San Pietro Fatebenefratelli dal titolo Clinical governance in Oncologia intervenendo sull attivazione dei circuiti socio-sanitari di cura extra-ospedalieri. ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) GENNAIO 2009 Nome e tipo di istituto Qualifica conseguita Consiglio Regionale dell'ordine professionale degli Assistenti Sociali della Lombardia Iscrizione all Albo degli Assistenti Sociali della Regione Lombardia dal 12 gennaio 2009, Sezione A, posizione n. 874/A. Date (da a) ANNO ACCADEMICO Nome e tipo di istituto di istruzione Libera Università «Maria SS Assunta» di Roma Principali materie / abilità Esame di Stato per l abilitazione all esercizio della professione di Assistente Sociale per l iscrizione alla Sezione A dell Albo Qualifica conseguita Esame sostenuto il 27 e 28 novembre 2008 con votazione 10/10 Date (da a) ANNO ACCADEMICO Nome e tipo di istituto di istruzione Libera Università «Maria SS Assunta» di Roma Principali materie / abilità Facoltà Scienze della Formazione Corso di Laurea Specialistica in Programmazione e gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali Tirocinio professionale svolto presso Ufficio Tutela Pubblica del V Dipartimento Politiche sociali e promozione della Salute - Comune di Roma Qualifica conseguita Laurea magistrale conseguita il 7 aprile 2008 con votazione 110/110 e lode. Date (da a) GENNAIO 2005 Nome e tipo di istituto Qualifica conseguita Consiglio Regionale dell'ordine professionale degli Assistenti Sociali della Lombardia Iscrizione all Albo degli Assistenti Sociali della Regione Lombardia dal 19 gennaio 2005, Sezione B, posizione n Pagina 5 - Curriculum vitae di Caseri Tiziana Monica

6 Date (da a) ANNO ACCADEMICO Nome e tipo di istituto di istruzione Libera Università «Maria SS Assunta» di Roma Principali materie / abilità Esame di Stato per l abilitazione all esercizio della professione di Assistente Sociale per l iscrizione alla Sezione B dell Albo Qualifica conseguita Esame sostenuto il 7 dicembre 2004 con votazione 7/10 Date (da a) ANNO ACCADEMICO Nome e tipo di istituto di istruzione Libera Università «Maria SS Assunta» di Roma Principali materie / abilità Facoltà Scienze della Formazione Corso di Laurea in Servizio Sociale Tirocini professionali svolti presso: a.a. 2002/ 03 - Ufficio di Servizio sociale del Municipio XV di Roma; a.a. 2003/ 04 Servizio sociale presso l Ospedale Pediatrico Bambino Gesù - IRCCS di Roma Qualifica conseguita Laurea conseguita il 23 novembre 2004 con votazione 110/110 e lode. Date (da a) ANNO ACCADEMICO Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi di Bergamo Principali materie / abilità Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea Lingue e Letterature Straniere Qualifica conseguita Laurea (vecchio ordinamento) conseguita il 21 novembre 2001 con votazione 102/110 Date (da a) ANNO SCOLASTICO Nome e tipo di istituto di istruzione Liceo Scientifico Statale Edoardo Amaldi di Alzano Lombardo (BG) Principali materie / abilità Diploma di Maturità Scientifica Qualifica conseguita Diploma conseguito il 14 luglio 1989 con votazione 45/60. FORMAZIONE CONTINUA Date (da a) ANNO maggio 2013 Convegno Strategie per il futuro dell Assistente sociale organizzato dal Consiglio Regionale degli Assistenti sociali della Regione Lombardia. Riconosciuti 7 crediti FC.AS. (2 formativi e 5 deontologici). 14 marzo 2013 Seminario Professioni educative e sociali: identità e legami alla prova organizzato dal Settore Politiche sociali della Provincia di Bergamo. Riconosciuti 6 crediti formativi FC.AS. Date (da a) ANNO ottobre 2012 Incontro formativo I servizi demografici: prima porta di accesso ai servizi comunali, sanitari, e socio assistenziali organizzato dal Settore Politiche sociali della Provincia di Bergamo. Riconosciuti 3 crediti formativi FC.AS. 16 marzo 2012 Incontro formativo Professione assistente sociale: promozione attiv della cittadinanza e della solidarietà e della sussidiarietà organizzato dal Settore Politiche sociali della Provincia di Bergamo dal Consiglio Regionale degli Assistenti sociali della Regione Lombardia. Riconosciuti 5 crediti deontologici FC.AS. Dal 16 gennaio al 2 aprile 2012 Laboratorio di formazione Riservatezza, privacy e trasparenza: proposte operative di conciliazione tra normativa e deontologia organizzato dal Settore Politiche sociali della Provincia di Bergamo. Riconosciuti 12 crediti FC.AS. (7 formativi e 5 deontologici) Partecipazione al Gruppo provinciale di supporto alla FC della Provincia di Bergamo. Riconosciuti 14 crediti formativi FC.AS. Date (da a) ANNO dicembre 2011 Giornata formativa Riservatezza, privacy e trasparenza tra normativa e deontologia del Servizio sociale organizzato dal Settore Politiche sociali della Provincia di Bergamo. Riconosciuti 5 crediti deontologici FC.AS. 7 settembre 2011 Convegno Le RSA Evoluzione, attualità e prospettive organizzato dal Sindacato SPI CGIL di Bergamo. Riconosciuti 3 crediti formativi FC.AS. Pagina 6 - Curriculum vitae di Caseri Tiziana Monica

7 31 marzo, 14 e 29 aprile 2011 Incontro formativo Giustizia riparativa. Giustizia di prossimità organizzato dal Settore Politiche sociali della Provincia di Bergamo. Riconosciuti 11 crediti formativi FC.AS. 16 marzo 2011 Convegno Programmare, regolare e gestire la rete dei servizi sociali: quale futuro per i territori lombardi? organizzato dall Istituto per la Ricerca Sociale. Riconosciuti 3 crediti formativi FC.AS. 25 febbraio 2011 Convegno La disabilità in Lombardia: cos è cambiato e cosa cambierà organizzato dall Istituto per la Ricerca Sociale. Riconosciuti 3 crediti formativi FC.AS. Partecipazione al Gruppo provinciale di supporto alla FC della Provincia di Bergamo. Riconosciuti 10 crediti formativi FC.AS. Date (da a) ANNO settembre 2010 Corso Salute e sicurezza nei luoghi di organizzato da CRES s.r.l. di Seriate. 21 aprile 2010 Seminario Assistenza domiciliare minori o assistenza domiciliare familiare? organizzato dal Settore Politiche sociali della Provincia di Bergamo. Riconosciuti 4 crediti formativi FC.AS Da 27 novembre 2009 al 23 aprile 2010 Corso di formazione Duetto in FaMinore. Lavoro sociale e famiglie con minori: costruire relazioni d aiuto efficaci dal Settore Politiche sociali della Provincia di Bergamo. Riconosciuti 25 crediti formativi FC.AS Date (da a) ANNO 2009 Corso di formazione e aggiornamento per assistenti sociali delle strutture pubbliche e del privato sociale Il servizio sociale professionale e la valutazione tenuto dalla Provincia di Roma. Date (da a) ANNO 2008 Incontri di aggiornamento per operatori socio-sanitari Servizi sociali e diritto di famiglia svoltisi presso l Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia di Roma MADRELINGUA ITALIANA ALTRE LINGUA INGLESE Comprensione Parlato Scritto Ascolto: Buono - Lettura: Ottimo Interazione: Buono Produzione: Buono Ottimo SPAGNOLO Ascolto: Buono - Lettura: Buono Interazione: Discreta Produzione: Sufficiente Sufficiente CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI La mia esperienza lavorativa mi ha permesso di sviluppare in particolar modo competenze relazionali legate all aiuto, l ascolto e il sostegno dell utente con bisogni sanitari e sociosanitari, così come della sua famiglia. L avvio e la gestione del processo di aiuto in situazioni di emergenza, o immediatamente successive a un evento critico, ha accresciuto la mia capacità di lettura, analisi e valutazione del bisogno in tempi brevi e ha sviluppato la mia competenza specifica di mediazione, coaching e di ottimizzazione delle risorse e opportunità nell attivazione di percorsi di cura personalizzati e integrati sul territorio. Il in équipe mi ha consentito di affinare le mie capacità di coordinamento e di comunicazione, nonché relazionali, in contesti multidisciplinari e multiculturali. Grazie alle attività universitarie ho acquisito competenze nell individuazione dei diversi bisogni formativi e nella comunicazione d aula. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Capacità di progettazione di interventi sociali sia individuali che collettivi. Capacità di coordinamento del d equipe e valutazione delle prassi operative dei servizi sociali. Capacità di lettura, definizione e sviluppo dell organizzazione del. Pagina 7 - Curriculum vitae di Caseri Tiziana Monica

8 CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE PRIVACY Informatica: Programma di videoscrittura Word Windows Office XP Programma fogli elettronici Excel Windows Office XP Programmi di grafica e di presentazione diapositive: Claris Impact, Corel Draw, Power Point - Windows Office XP Programmi creazione pagine web Frontpage Buona dimestichezza e velocità; buona capacità di comprensione e risoluzione dei problemi semplici e anomalie del sistema. Autorizzo espressamente il trattamento dei dati personali da me trasmessi, ai sensi ai sensi del d.lgs. 196/2003 e s.m. Torre Bordone, 31 maggio 2013 F.to Tiziana Monica Caseri Pagina 8 - Curriculum vitae di Caseri Tiziana Monica

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PROGETTO ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI PIANO DISTRETTUALE DEGLI INTERVENTI del Distretto socio-sanitario di Corigliano Calabro Rif. Decreto Regione Calabria n. 15749 del 29/10/2008 ANALISI DELBISOGNO

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail PEC rdallanese@liuc.it raffaella.dallanese@odcecmilano.it Nazionalità Italiana Data di nascita 07,

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e 2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e Gruppo percorsi assistenziali Partecipanti al gruppo - Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI CORATO 2) Codice di accreditamento: NZ01262 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO 1 Esistono difficoltà di accesso degli studenti all Università rilevate dagli esiti dei test di ingresso. 2 A ciò si aggiunge il ritardo negli studi universitari

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi

1. Premessa. 2. Finalità ed obiettivi Allegato B REGOLAMENTO PER LA PREDISPOSIZIONE E PER IL FINANZIAMENTO DELLE IMPEGNATIVE DI CURA DOMICILIARE PER PERSONE CON GRAVE DISABILITÀ PSICHICA ED INTELLETTIVA (ICDp) 1. Premessa La normativa nazionale

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

ACCORDO e Protocollo Operativo per la realizzazione del SERVIZIO INTEGRATO TERRITORIALE su AFFIDO ed ADOZIONE

ACCORDO e Protocollo Operativo per la realizzazione del SERVIZIO INTEGRATO TERRITORIALE su AFFIDO ed ADOZIONE CASARANO COLLEPASSO MATINO PARABITA RUFFANO SUPERSANO TAURISANO AMBITO TERRITORIALE SOCIALE DI CASARANO PROVINCIA di LECCE Assessorato alle Politiche Sociali ACCORDO e Protocollo Operativo per la realizzazione

Dettagli

1. Anagrafica. 1. Qual è la ragione sociale della sua organizzazione? 2. In quale territorio è situata la sua organizzazione?

1. Anagrafica. 1. Qual è la ragione sociale della sua organizzazione? 2. In quale territorio è situata la sua organizzazione? 1. Anagrafica 1. Qual è la ragione sociale della sua organizzazione? Cooperativa Sociale Comune Consorzio Sociale ASL Azienda Servizi alla persona Organizzazione di volontariato Azienda Speciale Comunità

Dettagli

Al servizio del lavoro

Al servizio del lavoro www.lavoro.regione.lombardia.it Al servizio del lavoro Guida alle politiche di Regione Lombardia a sostegno dell occupazione. Opportunità e iniziative: per chi è disoccupato per i lavoratori colpiti dalla

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Vademecum per il sostegno Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Gli strumenti della programmazione DIAGNOSI FUNZIONALE: descrive la situazione clinicofunzionale dello stato

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

Progetto Insieme si può

Progetto Insieme si può Progetto Insieme si può Network dei servizi sociali Lavoro di cura, badanti, politiche dei servizi Milano, 17 aprile 2007 e.mail insieme.roma@libero.it Sito del progetto www.insiemesipuo.net GLI OBIETTIVI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Piano di progetto Premessa: La proposta toscana per il progetto sulla non autosufficienza Cap. 1: I percorsi, gli attori e le azioni

Dettagli