ORDINANZA MUNICIPALE SULLE TASSE DI PARCHEGGIO (PRIMO E SECONDO LIVELLO)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINANZA MUNICIPALE SULLE TASSE DI PARCHEGGIO (PRIMO E SECONDO LIVELLO)"

Transcript

1 2.1.3 ORDINANZA MUNICIPALE SULLE TASSE DI PARCHEGGIO (PRIMO E SECONDO LIVELLO) del 28 giugno 2005 Il Municipio di Lugano, richiamati l'art. 15 cpv. 1 lett. e) del Regolamento sui beni amministrativi e gli art. 192 LOC e 44 RALOC, ordina: CAPITOLO I Parcheggi di primo livello Definizione Fasce orarie Tasse Art Per parcheggi di primo livello si intendono le aree di parcheggio il cui tempo di sosta viene controllato tramite barriera automatica e più precisamente: - Autosili Motta, Balestra, Piazza Castello e LAC, parcheggi Campo Marzio ed ex Pestalozzi (tariffa A); - Autosilo Sonvico (tariffa B). Art Per i parcheggi di primo livello sono previste le seguenti fasce orarie: diurna notturna Art Per i parcheggi di primo livello si applicano le seguenti tariffe: a) Tariffa diurna: Tempo (ore) Tariffa A (fr.) Tariffa B (fr.) 1/ / / /

2 2.1.3 OM SULLE TASSE DI PARCHEGGIO (PRIMO E SECONDO LIVELLO) Tempo (ore) Tariffa zona A (fr.) Tariffa zona B (fr.) b) Abrogato c) Tariffa notturna: Tariffa A: fr per ogni ora di sosta o frazione Tariffa B: fr per ogni 3 ore di sosta d) Agevolazioni di parcheggio (cfr. Capitolo III dell'ordinanza municipale concernente la regolamentazione della zona pedonale nel centro di Lugano): Autosili / parcheggi Tariffa residenti nellatariffa altri interessati zona pedonale, neiesercitanti un'attività nuclei e nelle immediatecommerciale nella zona vicinanze (fr. / al mese) pedonale, nei nuclei e nelle immediate vicinanze (fr. / al mese) Motta LAC Balestra Piazza Castello Campo Marzio Ex Pestalozzi Autosilo Sonvico Art. 4 Perdita dello scontrino L'automobilista che ha smarrito lo scontrino di parcheggio è tenuto al pagamento di una tassa di fr CAPITOLO II Parcheggi di secondo livello Definizione Fasce orarie Art Per parcheggi di secondo livello si intendono le aree di parcheggio il cui tempo di sosta viene controllato tramite parchimetri di tipo singolo, multiplo o collettivo, oppure mediante appositi talloncini prepagati (acquistabili presso i rivenditori autorizzati consultabili sul sito del Comune di Lugano), allo scopo di garantirne la rotazione. Art Di regola, il pagamento delle aree di parcheggio di secondo livello avviene nella fascia oraria dalle ore alle ore dei giorni feriali. 2. Se le esigenze o le particolarità della zona lo richiedono, il Municipio può decidere l'allargamento della fascia oraria di cui al precedente capoverso, o l'estensione del pagamento anche ai giorni festivi. 2

3 OM SULLE TASSE DI PARCHEGGIO (PRIMO E SECONDO LIVELLO) Tasse Art Le tariffe nei parcheggi di secondo livello sono applicate sulla base di tre zone, e meglio: Zone Zona 1 Zona 2 Zona 3 Tempo massimo di sosta 90 min. 120 min. 240 min. Tariffe 30 min fr. 60 min fr. 90 min fr. 60 min fr. 120 min fr. 60 min fr. 120 min fr. 180 min fr. 240 min fr. 2. Il Municipio determina l'applicazione delle suddette tariffe sulla base delle specifiche realtà, necessità o di situazioni particolari dell'area interessata (interessi commerciali, culturali, zona residenziale, ecc.). Autorizzazioni Art. 7bis Nei comparti dove non esistono o rispettivamente dove non è prevista la creazione di zone blu il Municipio provvede ad agevolare gli abitanti del quartiere che non dispongono di parcheggi privati. A tale scopo il Comando di Polizia può rilasciare autorizzazioni annuali a titolo di "agevolazioni di parcheggio", che consentono di posteggiare senza limitazioni di tempo nei parcheggi di secondo livello. A titolo eccezionale possono essere rilasciate a terzi autorizzazioni provvisorie: settimanali o giornaliere (v. cpv. 2). 2 Hanno diritto all'ottenimento dell'autorizzazione annuale soltanto le persone fisiche che risultano legalmente domiciliate nei comparti di cui al cpv. 1, per un massimo di un veicolo leggero immatricolato sotto il proprio nome e per nucleo familiare. Le autorizzazioni provvisorie possono essere rilasciate ad altri richiedenti, quando sussistono validi motivi per giustificare l'esigenza di parcheggio. 3

4 2.1.3 OM SULLE TASSE DI PARCHEGGIO (PRIMO E SECONDO LIVELLO) 3 Le autorizzazioni non danno diritto alla riservazione di un parcheggio, bensì ad usufruire degli stalli liberi in quel momento. Il numero di tali autorizzazioni è di principio limitato al 30% delle reali capacità della zona interessata, ritenuto come lo scopo prioritario dei parcheggi di secondo livello sia di garantire la rotazione. È riservata la facoltà del Municipio di limitare il numero di queste autorizzazioni. 4 Le tasse per il rilascio delle differenti autorizzazioni sono fissate in: a. Autorizzazioni annuali: - Fr mensili per parcheggi all'aperto; - Fr mensili per parcheggi al coperto. b. Autorizzazioni provvisorie: - Fr alla settimana; - Fr al giorno. 5 Per quanto non regolamentato nel presente articolo si rimanda per analogia alle disposizioni e ai principi dell'ordinanza municipale concernente le agevolazioni di parcheggio concesse agli abitanti delle zone blu, del 24 settembre 1992 e successive modifiche. CAPITOLO III Disposizioni varie e finali Danni ai sistemi di controllo Sanzioni Entrata in vigore Art L'automobilista responsabile del danneggiamento dei sistemi di controllo (barriere, casse, ecc.) è tenuto a risarcire il relativo danno e a pagare una tassa amministrativa di fr per l'intervento di polizia. Art Le infrazioni alla segnaletica esposta nelle zone di parcheggio sono punite dagli organi di Polizia a norma dell'art. 90 LCStr. 2. Le infrazioni alla presente Ordinanza sono punite dal Municipio con la multa. 3. Alla procedura di contravvenzione di cui al cpv. 2 sono applicabili gli art. 145 e seguenti della LOC. Art La presente Ordinanza sostituisce e annulla quella del 7 aprile 1997 ed entra immediatamente in vigore. 2. Eventuali ricorsi non avranno effetto sospensivo, salvo contraria decisione del Presidente dell'autorità adita. Il Sindaco: PER IL MUNICIPIO Il Segretario: Arch. dipl. ETH G. Giudici A. Zoppi, lic. oec. HSG 4

5 OM SULLE TASSE DI PARCHEGGIO (PRIMO E SECONDO LIVELLO) Risoluzione municipale del 28 giugno Esposta agli albi comunali nel periodo compreso tra il 7 e il 22 luglio Note: 1 Modificato dal Municipio con ris. del 7 luglio 2010, esposto agli albi comunali dal 12 al 27 luglio Entrata in vigore il 1. settembre Modificato dal Municipio con ris. del 29 agosto 2012, esposto agli albi comunali dal 3 al 18 settembre Entrata in vigore il 19 settembre Modificato dal Munipio con ris. del 15 gennaio 2015, esposto agli albi comunali dal 22 gennaio al 23 febbraio Modificato dal Municipio con ris. del 29 agosto 2012, esposto agli albi comunali dal 3 al 18 settembre Entrata in vigore il 19 settembre Modificato dal Municipio con ris. del 15 gennaio 2015, esposto agli albi comunali dal 22 gennaio al 23 febbraio Modificato dal Municipio con ris. del 4 febbraio 2009, esposta agli albi comunali nel periodo compreso tra il 12 ed il 27 febbraio Modificato dal Municipio con ris. mun. del 7 luglio 2010, esposta agli albi comunali nel periodo compreso tra il 12 ed il 27 luglio Entrata in vigore il 1 settembre Modificato dal Municipio con ris. mun. del 12 ottobre 2011, esposta agli albi comunali nel periodo compreso tra il 17 ottobre e il 1 novembre Le tariffe esposte all'art. 3 lett. a riferite alla zona b si applicano a far tempo dal 1 ottobre 2011, data in cui è scaduta la norma transitoria di cui all'art. 11 della precedente Ordinanza. 9 Modificato dal Municipio con ris. mun. del 11 gennaio 2012, esposta agli albi comunali nel periodo compreso tra il 12 ed il 27 gennaio Entrata in vigore il 28 gennaio Lett. b. modificata dal Municipio con ris. del 29 agosto 2012, esposta agli albi comunali dal 3 al 18 settembre Entrata in vigore il 19 settembre Lett. d. modificata dal Municipio con ris. del 26 settembre 2013, esposta agli albi comunali dal 3 al 18 ottobre Modificato dal Municipio con ris. del 15 gennaio 2015, esposto agli albi comunali dal 22 gennaio al 23 febbraio Lett. a e c modificate dal Municipio con ris. mun. del 22 ottobre 2015, esposte agli albi comunali dal 26 ottobre al 25 novembre Modificato dal Municipio con ris. del 15 gennaio 2015, esposto agli albi comunali dal 22 gennaio al 23 febbraio Modificato dal Municipio con ris. del 4 febbraio 2009, esposto agli albi comunali nel periodo compreso tra il 12 ed il 27 febbraio Articolo approvato dal Municipio con ris. del 3 ottobre 2012, esposto agli albi comunali nel periodo compreso tra l'8 ed il 23 ottobre L'entrata in vigore è stata fissata per il 1 gennaio Modificato dal Municipio con ris. del 15 gennaio 2015, esposto agli albi comunali dal 22 gennaio al 23 febbraio Cpv. 4 modificato dal Municipio con ris. mun. del 3 dicembre 2015, esposto agli albi comunali dal 4 gennaio al 3 febbraio Modificato dal Municipio con ris. del 15 gennaio 2015, esposto agli albi comunali dal 22 gennaio al 23 febbraio

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LE AGEVOLAZIONI DI PARCHEGGIO CONCESSE AGLI ABITANTI DELLE ZONE BLU

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LE AGEVOLAZIONI DI PARCHEGGIO CONCESSE AGLI ABITANTI DELLE ZONE BLU 2.1.4 ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LE AGEVOLAZIONI DI PARCHEGGIO CONCESSE AGLI ABITANTI DELLE ZONE del 24 settembre 1992 Il Municipio di Lugano, richiamati gli art. 192 LOC 44 RALOC, ordina: CAPITOLO

Dettagli

Ordinanza municipale concernente le agevolazioni di parcheggio concesse nei posteggi ad uso pubblico limitato

Ordinanza municipale concernente le agevolazioni di parcheggio concesse nei posteggi ad uso pubblico limitato Cancelleria comunale Via Municipio 13 6850 Mendrisio 058 688 31 10 cancelleria@mendrisio.ch mendrisio.ch 7.1.01.04 (Ris. mun. 2223 del 06.12.2016) 1 gennaio 2017 posteggi ad uso pubblico limitato Il Municipio

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LE AGEVOLAZIONI DI PARCHEGGIO CONCESSE NELLE ZONE BLU. (del 12 giugno 2012)

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LE AGEVOLAZIONI DI PARCHEGGIO CONCESSE NELLE ZONE BLU. (del 12 giugno 2012) ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LE AGEVOLAZIONI DI PARCHEGGIO CONCESSE NELLE ZONE BLU (del 12 giugno 2012) aggiornata con RM del 28.01.2013 aggiornata con RM del 2.04.2013 ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA GESTIONE DEI POSTEGGI PUBBLICI. Il Municipio di Melide richiamati gli articoli 192 LOC, 44 RALOC e 42 ROC.

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA GESTIONE DEI POSTEGGI PUBBLICI. Il Municipio di Melide richiamati gli articoli 192 LOC, 44 RALOC e 42 ROC. ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA GESTIONE DEI POSTEGGI PUBBLICI Il Municipio di Melide richiamati gli articoli 192 LOC, 44 RALOC e 42 ROC Oggetto Art. 1 ordina: ¹Il Municipio di Melide, nell intento

Dettagli

Ordinanza municipale concernente l uso dell autosilo Cervia

Ordinanza municipale concernente l uso dell autosilo Cervia 36 Ordinanza municipale concernente l uso dell autosilo Cervia Città di Bellinzona Art. 1 Oggetto Con la presente ordinanza il Municipio di Bellinzona intende disciplinare l uso dell autosilo Cervia (detto

Dettagli

REGOLAMENTO. PER LO STAZIONAMENTO DI VEICOLI A MOTORE SU SUOLO PUBBLICO Approvato dal Consiglio comunale nella sua seduta del 22 marzo 2016

REGOLAMENTO. PER LO STAZIONAMENTO DI VEICOLI A MOTORE SU SUOLO PUBBLICO Approvato dal Consiglio comunale nella sua seduta del 22 marzo 2016 REGOLAMENTO PER LO STAZIONAMENTO DI VEICOLI A MOTORE SU SUOLO PUBBLICO Approvato dal Consiglio comunale nella sua seduta del 22 marzo 2016 Approvato dal CC del 22.3.2016 Pag. 1 Sommario Art. 1 Basi legali

Dettagli

Ordinanza municipale concernente la gestione dei posteggi comunali a Bioggio paese

Ordinanza municipale concernente la gestione dei posteggi comunali a Bioggio paese Ordinanza municipale concernente la gestione dei posteggi comunali a Bioggio paese Il Municipio di Bioggio richiamati: - gli articoli 07, 79 e 9 della Legge organica comunale, del 0 marzo 987; - gli articoli

Dettagli

Ordinanza sull attività di ambulante professionale od occasionale nel Comune

Ordinanza sull attività di ambulante professionale od occasionale nel Comune 47 Ordinanza sull attività di ambulante professionale od occasionale nel Comune Città di Bellinzona - Visti la Legge cantonale sull esercizio del commercio e delle professioni ambulanti e degli apparecchi

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE concernente la posa di impianti pubblicitari, di insegne e di scritte destinate al pubblico O R D I N A :

ORDINANZA MUNICIPALE concernente la posa di impianti pubblicitari, di insegne e di scritte destinate al pubblico O R D I N A : Ris. mun. N 218/2002 del 26 febbraio 2002 ORDINANZA MUNICIPALE concernente la posa di impianti pubblicitari, di insegne e di scritte destinate al pubblico Il Municipio del Comune di Minusio, richiamati

Dettagli

Ordinanza municipale concernente i parcheggi pubblici nel comprensorio comunale

Ordinanza municipale concernente i parcheggi pubblici nel comprensorio comunale Ordinanza municipale concernente i parcheggi pubblici nel comprensorio comunale Il Municipio di Capriasca, richiamati - gli articoli 107 e 192 della Legge Organica Comunale del 30 giugno 1987; - gli articoli

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA POSA DI IMPIANTI PUBBLICITARI, DI INSEGNE E DI SCRITTE AL PUBBLICO

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA POSA DI IMPIANTI PUBBLICITARI, DI INSEGNE E DI SCRITTE AL PUBBLICO ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA POSA DI IMPIANTI PUBBLICITARI, DI INSEGNE E DI SCRITTE AL PUBBLICO Il Municipio di Locarno, richiamati: gli art.li 192 LOC, 26 e 28 RALOC; la legge cantonale sugli impianti

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE GLI ESERCIZI PUBBLICI

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE GLI ESERCIZI PUBBLICI ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE GLI ESERCIZI PUBBLICI Il Municipio di Massagno, richiamati gli artt. 192 LOC, 44 RALOC, nonché gli artt. 36 e seg., 73 della Legge cantonale sugli esercizi pubblici del

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE Nr. 676

MESSAGGIO MUNICIPALE Nr. 676 MESSAGGIO MUNICIPALE Nr. 676 MM no. 676 Nuovo regolamento sui posteggi Egregio Signor Presidente, Gentili Signore ed Egregi Signori Consiglieri comunali, con questo messaggio municipale, il Municipio vi

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA POSA DI IMPIANTI PUBBLICITARI, DI INSEGNE E DI SCRITTE DESTINATE AL PUBBLICO

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA POSA DI IMPIANTI PUBBLICITARI, DI INSEGNE E DI SCRITTE DESTINATE AL PUBBLICO ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA POSA DI IMPIANTI PUBBLICITARI, DI INSEGNE E DI SCRITTE DESTINATE AL PUBBLICO Il Municipio del Comune di Cugnasco, richiamati gli art. 192 LOC e 28 RALOC, la Legge cantonale

Dettagli

IL MUNICIPIO DI BIASCA

IL MUNICIPIO DI BIASCA ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE LA PROCEDURA DI POSA DI IMPIANTI PUBBLICITARI, DI INSEGNE E DI SCRITTE DESTINATE AL PUBBLICO (del 19 febbraio 2002) IL MUNICIPIO DI BIASCA Richiamati: - gli articoli 192

Dettagli

Il Municipio di Massagno, richiamati gli artt. 192 LOC, 44 RALOC e art. 139 Regolamento comunale di Massagno, emette la seguente ordinanza.

Il Municipio di Massagno, richiamati gli artt. 192 LOC, 44 RALOC e art. 139 Regolamento comunale di Massagno, emette la seguente ordinanza. COMUNE DI MASSAGNO O R D I N A N Z A M U N I C I P A L E S U L L O R A R I O F L E S S I B I L E Il Municipio di Massagno, richiamati gli artt. 9 LOC, RALOC e art. 9 Regolamento comunale di Massagno, emette

Dettagli

COMUNE DI ASIAGO Provincia di VICENZA. Ufficio Comando Polizia Locale

COMUNE DI ASIAGO Provincia di VICENZA. Ufficio Comando Polizia Locale COMUNE DI ASIAGO Provincia di VICENZA Ufficio Comando Polizia Locale REGOLAMENTO PER LA SOSTA A TITOLO ONEROSO RISERVATA AI RESIDENTI ED ALLE ATTIVITA PRODUTTIVE CON SEDE IN ASIAGO Approvato con delib.

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE concernente il servizio taxi a Minusio (del 14.10.2014)

ORDINANZA MUNICIPALE concernente il servizio taxi a Minusio (del 14.10.2014) ORDINANZA MUNICIPALE concernente il servizio taxi a Minusio (del 14.10.2014) Il Municipio di Minusio, richiamati gli artt. 107 lett. c)-d)-e) + art. 192 LOC, art. 5 cpv. 1 cfr. 3 della Legge cantonale

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E SULLA RISTORAZIONE (del 7 novembre 2012)

ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E SULLA RISTORAZIONE (del 7 novembre 2012) ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E SULLA RISTORAZIONE (del 7 novembre 2012) Il Municipio di Locarno, visti: la Legge sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione (Lear) del 1. giugno

Dettagli

REGOLAMENTO D USO DELLA STRADA FORESTALE Quartino-Orgnana Cavriana

REGOLAMENTO D USO DELLA STRADA FORESTALE Quartino-Orgnana Cavriana REGOLAMENTO D USO DELLA STRADA FORESTALE Quartino-Orgnana Cavriana Il Patriziato di Magadino (in seguito Patriziato) richiamati la Legge federale sulle foreste del 4 ottobre 1991 (LFo), in particolare

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE IL DISCIPLINAMENTO DI VOLI A BASSA QUOTA E GLI ATTERRAGGI ESTERNI EFFETTUATI CON ELICOTTERI

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE IL DISCIPLINAMENTO DI VOLI A BASSA QUOTA E GLI ATTERRAGGI ESTERNI EFFETTUATI CON ELICOTTERI COMUNE DI RONCO s. ASCONA ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE IL DISCIPLINAMENTO DI VOLI A BASSA QUOTA E GLI ATTERRAGGI ESTERNI EFFETTUATI CON ELICOTTERI INDICE Art. 1 Scopo e campo d applicazione Art. 2

Dettagli

Comune di Cauco REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CIRCOLAZIONE DI VEICOLI A MOTORE SU STRADE FORESTALI

Comune di Cauco REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CIRCOLAZIONE DI VEICOLI A MOTORE SU STRADE FORESTALI Comune di Cauco Cantone dei Grigioni REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CIRCOLAZIONE DI VEICOLI A MOTORE SU STRADE FORESTALI Regolamento comunale per la circolazione di veicoli a motore su strade forestali Pagina

Dettagli

Ordinanza municipale Palestra Centro scolastico

Ordinanza municipale Palestra Centro scolastico Ordinanza municipale Palestra Centro scolastico Il Municipio, richiamati: l art. 192 LOC e l art. 44 RALOC, ordina: Art. 1 Il Municipio, compatibilmente con le esigenze scolastiche e di natura igienica,

Dettagli

MONCALIERI - Città del Proclama Provincia di Torino

MONCALIERI - Città del Proclama Provincia di Torino Allegato A) MONCALIERI - Città del Proclama Provincia di Torino REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DEL CONTRASSEGNO INVALIDI E PER L ISTITUZIONE DI PARCHEGGI RISERVATI E PERSONALIZZATI Art.1 Domanda

Dettagli

Ordinanza sulla segnaletica stradale (OSStr)

Ordinanza sulla segnaletica stradale (OSStr) Ordinanza sulla segnaletica stradale (OSStr) Modifica del 28 settembre 2001 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 5 settembre 1979 1 sulla segnaletica stradale è modificata come segue:

Dettagli

ORDINANZA RESPONSABILE DI SETTORE

ORDINANZA RESPONSABILE DI SETTORE Comune di FERMIGNANO ORDINANZA RESPONSABILE DI SETTORE N. 8-17 del 27 gennaio 2017 Oggetto: ORDINANZA PER LA CIRCOLAZIONE, VIABILITÀ E PARCHEGGI NELLE VIE LIMITROFE DI PIAZZA GARIBALDI. Settore/Servizio:

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE GLI ESERCIZI PUBBLICI del 18 dicembre 1995

ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE GLI ESERCIZI PUBBLICI del 18 dicembre 1995 ORDINANZA MUNICIPALE CONCERNENTE GLI ESERCIZI PUBBLICI del 18 dicembre 1995 Il Municipio di Ronco sopra Ascona, richiamati gli art. 192 LOC, 44 RALOC, nonché la Legge cantonale sugli esercizi pubblici

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E SULLA RISTORAZIONE (DEL 1 GENNAIO 2014)

ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E SULLA RISTORAZIONE (DEL 1 GENNAIO 2014) ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E SULLA RISTORAZIONE (DEL GENNAIO 04) Il Municipio di PORZA, richiamata: la Legge sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione (Lear) del giugno 00 e

Dettagli

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo D e l i b e r a z i o n e d e l l a G i u n t a

COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo D e l i b e r a z i o n e d e l l a G i u n t a Copia COMUNE DI TARQUINIA Provincia di Viterbo - - - - - - D e l i b e r a z i o n e d e l l a G i u n t a n 212 del 22-06-2010 Oggetto: Modifiche Z.S.C. - determinazione tariffe abbonamenti. ==========================================================

Dettagli

Regolamento comunale sui beni amministrativi della Città di Mendrisio

Regolamento comunale sui beni amministrativi della Città di Mendrisio Cancelleria comunale Via Municipio 13 6850 Mendrisio 058 688 31 10 cancelleria@mendrisio.ch mendrisio.ch 7.1.01 1 gennaio 2015 amministrativi della Il Consiglio comunale di Mendrisio vista la Legge Organica

Dettagli

COMUNE DI GATTEO DISCLIPLINARE SISTEMA TARIFFARIO E REGOLAMENTO SOSTA GATTEO A MARE - ANNO 2014

COMUNE DI GATTEO DISCLIPLINARE SISTEMA TARIFFARIO E REGOLAMENTO SOSTA GATTEO A MARE - ANNO 2014 COMUNE DI GATTEO DISCLIPLINARE SISTEMA TARIFFARIO E REGOLAMENTO SOSTA GATTEO A MARE - ANNO 2014 NORME GENERALI 1. Nelle vie individuate da apposita ordinanza sindacale, viene istituita la sosta a pagamento,

Dettagli

Dal 23 Luglio nuova ZTL in Ortigia

Dal 23 Luglio nuova ZTL in Ortigia Siracusaweb Il portale di Siracusa Dal 23 Luglio nuova ZTL in Ortigia Scatta dal 23 Luglio 2007, con il motto "Lascia l'auto e respira Ortigia, inquina di meno e respira di più", la regolamentazione della

Dettagli

Legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (LALCStr)

Legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (LALCStr) 870.00 Legge d'applicazione della legge federale sulla circolazione stradale (LALCStr) dell' giugno 008 Il Gran Consiglio del Cantone dei Grigioni, visti l'art. della Costituzione cantonale e gli art.

Dettagli

DECORRENZA DEL TERMINE NOTE. E' necessario verificare la presenza di. Dalla data di presentazione della

DECORRENZA DEL TERMINE NOTE. E' necessario verificare la presenza di. Dalla data di presentazione della SETTORE VIGILANZA N. OGGETTO DEL PROCEDIMENTO NORMATIVA DI RIFERIMENTO TERMINE FINALE DECORRENZA DEL TERMINE NOTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO (*) Nel caso la cella sia

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE SULLA REPRESSIONE DEI RUMORI MOLESTI E INUTILI

ORDINANZA MUNICIPALE SULLA REPRESSIONE DEI RUMORI MOLESTI E INUTILI 2.5.2 ORDINANZA MUNICIPALE SULLA REPRESSIONE DEI RUMORI MOLESTI E INUTILI del 14 marzo 2007 Il Municipio di Lugano visti - la Legge federale sulla protezione dell'ambiente, del 7 ottobre 1983 (LPAmb);

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORARIO DI SERVIZIO, DI LAVORO E DI APERTURA AL PUBBLICO DEL COMUNE DI CAPRANICA PRENESTINA

REGOLAMENTO DELL ORARIO DI SERVIZIO, DI LAVORO E DI APERTURA AL PUBBLICO DEL COMUNE DI CAPRANICA PRENESTINA REGOLAMENTO DELL ORARIO DI SERVIZIO, DI LAVORO E DI APERTURA AL PUBBLICO DEL COMUNE DI CAPRANICA PRENESTINA Approvato con deliberazione G.M. n. 79 del 27.10.2010 Articolo 1: Orario di servizio. L orario

Dettagli

Autorizzazione per l esecuzione di lavori sulla strada cantonale art. 45 LCStr, artt. 9 e seguenti Ldp

Autorizzazione per l esecuzione di lavori sulla strada cantonale art. 45 LCStr, artt. 9 e seguenti Ldp Pagina 1 di 5 Emissione: 30.06.2011 Autorizzazione per l esecuzione di lavori sulla strada cantonale art. 45 LCStr, artt. 9 e seguenti Ldp Da compilare da parte del richiedente Parte 1 Dati del richiedente

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art.46 del relativo regolamento di esecuzione) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 21 APRILE 1997, N 15 Art. 1 Art.

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione (del 11 marzo 2013)

ORDINANZA MUNICIPALE sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione (del 11 marzo 2013) ORDINANZA MUNICIPALE sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione (del 11 marzo 2013) Il Municipio di Muralto, visti: > la Legge sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione (Lear) del 01.06.2010

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CIMITERO

REGOLAMENTO DEL CIMITERO REGOLAMENTO DEL CIMITERO I. SORVEGLIANZA Art. 1 Il cimitero è posto sotto la sorveglianza del Municipio. II. ORARI Art. 2 Il cimitero rimane aperto al pubblico ininterrottamente, eventuali limitazioni

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E SULLA RISTORAZIONE

ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E SULLA RISTORAZIONE ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E SULLA RISTORAZIONE (dell 11.03.2013) Ordinanza sugli esercizi alberghieri e sulla ristorazione pag. 1 ORDINANZA MUNICIPALE SUGLI ESERCIZI ALBERGHIERI E

Dettagli

P.G.N /331 Cesena, 25 giugno 2010 I L R E S P O N S A B I L E P.O.

P.G.N /331 Cesena, 25 giugno 2010 I L R E S P O N S A B I L E P.O. P.G.N. 40359/331 Cesena, 25 giugno 2010 Oggetto: varie strade, piazze e parcheggi in struttura del centro storico e del centro urbano: regolamentazione della SOSTA a PAGAMENTO. I L R E S P O N S A B I

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SOSTEGNO ALLA FORMAZIONE E ALLE ATTIVITA SOCIALI E EDUCATIVE LOCALI EDIZIONE 11.02 REG.ED

REGOLAMENTO PER IL SOSTEGNO ALLA FORMAZIONE E ALLE ATTIVITA SOCIALI E EDUCATIVE LOCALI EDIZIONE 11.02 REG.ED REGOLAMENTO PER IL SOSTEGNO ALLA FORMAZIONE E ALLE ATTIVITA SOCIALI E EDUCATIVE LOCALI EDIZIONE 11.02 REG.ED IL CONSIGLIO COMUNALE DI MONTE CARASSO visto l art. 13 lett. a LOC, visto il messaggio municipale

Dettagli

COMUNE di CREDARO Provincia di Bergamo

COMUNE di CREDARO Provincia di Bergamo COMUNE DI CREDARO PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE di CREDARO Provincia di Bergamo REGOLAMENTO DEL TRASPORTO SCOLASTICO Il presente Regolamento è stato approvato con C.C. n 20 del 28/11/2007 in sostituzione

Dettagli

Decreto esecutivo concernente i voli a bassa quota e gli atterraggi esterni effettuati con elicotteri (del 17 giugno 1987)

Decreto esecutivo concernente i voli a bassa quota e gli atterraggi esterni effettuati con elicotteri (del 17 giugno 1987) Decreto esecutivo concernente i voli a bassa quota e gli atterraggi esterni effettuati con elicotteri (del 17 giugno 1987) 7.4.6.1.1 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO richiamate le

Dettagli

COMUNE DI MORBEGNO (Provincia di Sondrio) CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE via San Pietro 22 tel. 0342/ fax 0342/

COMUNE DI MORBEGNO (Provincia di Sondrio) CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE via San Pietro 22 tel. 0342/ fax 0342/ Ord. 059_2014 C.d.S. Data: 31 marzo 2014 COMUNE DI MORBEGNO (Provincia di Sondrio) CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE via San Pietro 22 tel. 0342/606224 fax 0342/606250 e-mail polizia@morbegno.it Responsabile

Dettagli

REGOLAMENTO Per la raccolta dei rifiuti

REGOLAMENTO Per la raccolta dei rifiuti REGOLAMENTO Per la raccolta dei rifiuti INDICE Art. 1 Competenze... 3 Art. 2 Modalità e luoghi di raccolta... 3 Art. 3 Giorni di raccolta... 3 Art. 4 Divieti... 3 Art. 5 Rifiuti ingombranti... 3 Art. 6

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA N. 27/2012 Area Personale

COMUNICAZIONE INTERNA N. 27/2012  Area Personale Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici Direzione Generale Territoriale del Nord-Ovest Ufficio Motorizzazione Civile

Dettagli

DETERMINAZIONE N DEL 30/12/2014

DETERMINAZIONE N DEL 30/12/2014 DETERMINAZIONE N. 1018 DEL 30/12/2014 ORIGINALE DETERMINAZIONE AREA PATRIMONIO E LAVORI PUBBLICI - AREA PATRIMONIO E LAVORI PUBBLICI OGGETTO: COMUNI DI AGNA ARRE - BAGNOLI DI SOPRA - BOVOLENTA - CANDIANA

Dettagli

SmartFusion. Como, febbraio arch. Daniela Gerosa Assessore Mobilità e Trasporti Comune di Como

SmartFusion. Como, febbraio arch. Daniela Gerosa Assessore Mobilità e Trasporti Comune di Como Como, febbraio 2013 arch. Daniela Gerosa Assessore Mobilità e Trasporti Comune di Como la convalle di Como e la zona a traffico limitato (ZTL) OBIETTIVI: Ordinanza Sindacale n.25/2012 1. Mantenimento del

Dettagli

Legge di applicazione alla legislazione federale sulla circolazione stradale e la tassa sul traffico pesante 1 (del 24 settembre 1985)

Legge di applicazione alla legislazione federale sulla circolazione stradale e la tassa sul traffico pesante 1 (del 24 settembre 1985) 7.4.2.1 Legge di applicazione alla legislazione federale sulla circolazione stradale e la tassa sul traffico pesante 1 (del 24 settembre 1985) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO vista

Dettagli

CITTÀ di SOLOFRA Provincia di Avellino

CITTÀ di SOLOFRA Provincia di Avellino DISCIPLINARE PARCHEGGI A PAGAMENTO ART. 1 AMBITO E FINALITA' DEL DISCIPLINARE Il presente disciplinare regola le modalità' di applicazione del servizio di pagamento della sosta in zone di parcheggio non

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE SUL MANTENIMENTO DELLA QUIETE PUBBLICA

ORDINANZA MUNICIPALE SUL MANTENIMENTO DELLA QUIETE PUBBLICA MUNICIPIO DI GRAVESANO ORDINANZA MUNICIPALE SUL MANTENIMENTO DELLA QUIETE PUBBLICA Il Municipio di Gravesano visti la Legge federale sulla protezione dell ambiente del 7 ottobre 98 (LPAmb), l Ordinanza

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ORMEGGIO DI NATANTI NEL PORTO COMUNALE DI VIRA GAMBAROGNO

REGOLAMENTO PER L ORMEGGIO DI NATANTI NEL PORTO COMUNALE DI VIRA GAMBAROGNO REGOLAMENTO PER L ORMEGGIO DI NATANTI NEL PORTO COMUNALE DI VIRA GAMBAROGNO Capitolo I Base legale e scopo e competenze Articolo 1 Base legale Articolo 2 Competenze Capitolo II Utenti Articolo 3 definizione

Dettagli

COMUNE DI ALBANO LAZIALE PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO CONTRASSEGNI PER INVALIDI E SOSTA PERSONALIZZATA

COMUNE DI ALBANO LAZIALE PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO CONTRASSEGNI PER INVALIDI E SOSTA PERSONALIZZATA COMUNE DI ALBANO LAZIALE PROVINCIA DI ROMA SETTORE VII SERVIZIO IV SERVIZI SOCIALI REGOLAMENTO CONTRASSEGNI PER INVALIDI E SOSTA PERSONALIZZATA Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento disciplina

Dettagli

Ordinanza concernente i contingenti per i viaggi di veicoli da 40 tonnellate e di veicoli vuoti o con carichi leggeri

Ordinanza concernente i contingenti per i viaggi di veicoli da 40 tonnellate e di veicoli vuoti o con carichi leggeri Ordinanza concernente i contingenti per i viaggi di veicoli da 40 tonnellate e di veicoli vuoti o con carichi leggeri (Ordinanza sui contingenti per i viaggi di veicoli) del 1 novembre 2000 (Stato 14 gennaio

Dettagli

COMUNE DI CADENAZZO. Regolamento dei dipendenti

COMUNE DI CADENAZZO. Regolamento dei dipendenti COMUNE DI CADENAZZO Regolamento dei dipendenti Art. 1 Campo di applicazione Riservate le norme previste dalla Legge Organica comunale e le disposizioni contemplate negli articoli che seguono, al personale

Dettagli

Attività di Polizia Stradale

Attività di Polizia Stradale Attività di Polizia Stradale sanzioni amministrative ai sensi del Codice della Strada suddivise per articolo violato Tipologia Sanzioni CdS per tipologia 1 violazioni per superamento limiti di velocità

Dettagli

Ordinanza municipale concernente gli esercizi pubblici

Ordinanza municipale concernente gli esercizi pubblici 49 Ordinanza municipale concernente gli esercizi pubblici Città di Bellinzona Il Municipio di Bellinzona richiamati gli art. 192 LOC, 44 RALOC, nonché la Legge cantonale sugli esercizi pubblici (LEP) del

Dettagli

Allegato del. C.C. n. 59 del e Modifica. del. C.C. n. 70 del COMUNE DI RIMINI

Allegato del. C.C. n. 59 del e Modifica. del. C.C. n. 70 del COMUNE DI RIMINI COMUNE DI RIMINI REGOLAMENTO PER L'ATTRIBUZIONE DI PERMESSI PER LA SOSTA RISERVATA AI RESIDENTI IN CENTRO STORICO Allegato del. C.C. n. 59 del 22.03.2001e Modifica. del. C.C. n. 70 del 30.06.2005 1 Art.

Dettagli

IL MUNICIPIO DI GERRA VERZASCA

IL MUNICIPIO DI GERRA VERZASCA PRESCRIZIONI DI SERVIZIO PER GLI OPERAI IL MUNICIPIO DI GERRA VERZASCA vista l'esigenza di regolare, mediante ordinanza municipale, taluni aspetti dell'attività degli operai comunali; richiamato l'articolo

Dettagli

Permesso di sosta per attività

Permesso di sosta per attività Permesso di sosta per attività Il permesso di parcheggio per attività da utilizzare negli spazi riservati ai residenti. Viene rilasciato a: Medici: 1 permesso con 2 targhe con scadenza a settembre di ogni

Dettagli

PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE DELLA MOBILITA NELL AREA CENTRALE

PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE DELLA MOBILITA NELL AREA CENTRALE Comune di Modena Settore Ambiente Protezione civile, Mobilità e Sicurezza del territorio Servizio Mobilità e Traffico PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE DELLA MOBILITA NELL AREA CENTRALE Sede municipale 12

Dettagli

Comune di Balerna. IL CONSIGLIO COMUNALE DI BALERNA, richiamati:

Comune di Balerna. IL CONSIGLIO COMUNALE DI BALERNA, richiamati: Comune di Balerna REGOLAMENTO COMUNALE SULLA PARTECIPAZIONE DELLE FAMIGLIE ALLE PRESTAZIONI DELL ISTITUTO SCOLASTICO IL CONSIGLIO COMUNALE DI BALERNA, richiamati: l articolo 7 della Legge cantonale sulla

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 316 del 30.11.2011 Oggetto: Istituzione di parcheggi riservati senza custodia nelle aree ubicate in corrispondenza

Dettagli

ordina: Quale detentore s intende colui che si occupa abitualmente o occasionalmente della gestione rispettivamente della custodia del cane.

ordina: Quale detentore s intende colui che si occupa abitualmente o occasionalmente della gestione rispettivamente della custodia del cane. ORDINANZA MUNICIPALE SULLA CUSTODIA DEI CANI Il Municipio di Porza, richiamati, - la Legge sui cani del 9.0.008 e relativo Regolamento dell.0.009; - l articolo 07, 9 LOC e,, RALOC e 89 RC; ordina: Campo

Dettagli

TARIFFE ORARIE AUTO E MOTO NON RESIDENTI

TARIFFE ORARIE AUTO E MOTO NON RESIDENTI TARIFFE ORARIE E MOTO NON RESIDENTI 1 aprile 30 giugno 1 ottobre 2 novembre 1 luglio 30 settembre 3 novembre 26 dicembre LUNA ROSSA 3 euro 4 euro 2 euro 3 euro DARSENA 5 euro 5 euro 1 euro 3 euro FLAVIO

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 91 del PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA'

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 91 del PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 91 del 08.04.2010 PARTE I - TARIFFA DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' IN VIGORE NELL'ANNO 2010 1.PUBBLICITA' ORDINARIA ( artt. 12 e 7, c.2,6 e

Dettagli

C O M U N E D I T R A P P E T O P R O V I N C I A D I P A L E R M O

C O M U N E D I T R A P P E T O P R O V I N C I A D I P A L E R M O Il presente verbale, dopo la lettura, si sottoscrive per conferma. Il Sindaco F.to Giuseppe Vitale L Assessore Anziano Il Vice Segretario Comunale F.to Dott. Sebastiano Russo F.to Dott.Salvatore Milazzo

Dettagli

Ordinanza sul personale del Tribunale federale delle assicurazioni (OPersTFA)

Ordinanza sul personale del Tribunale federale delle assicurazioni (OPersTFA) Ordinanza sul personale del Tribunale federale delle assicurazioni (OPersTFA) del 23 ottobre 2001 (Stato 28 dicembre 2001) Il Tribunale federale delle assicurazioni, visto l articolo 37 capoverso 2 della

Dettagli

Regolamento sugli esercizi pubblici e gli alberghi

Regolamento sugli esercizi pubblici e gli alberghi Regolamento sugli esercizi pubblici e gli alberghi Versione approvata dal municipio a mano dell assemblea comunale del 08.11.2012 INDICE Pagina I. Disposizioni generali Art. 1 Scopo 3 Art. 2 Vigilanza

Dettagli

CITTÀ DI IMOLA MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE PER ATTIVITA PARTIGIANA

CITTÀ DI IMOLA MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE PER ATTIVITA PARTIGIANA CITTÀ DI IMOLA MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE PER ATTIVITA PARTIGIANA SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE Ordinanza n. 138 del 20/02/2017 OGGETTO: PROVVEDIMENTI TEMPORANEI A DISCIPLINA DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE

Dettagli

L ITALIA ADOTTA IL CONTRASSEGNO DISABILI EUROPEO

L ITALIA ADOTTA IL CONTRASSEGNO DISABILI EUROPEO Sezione CODICE DELLA STRADA Autore: Luigi Del Giudice, Polizia Municipale di Torino DISABILI DPR 30 Luglio 2012 contrassegno disabili europeo. Testo in vigore dal: 15-9-2012. L ITALIA ADOTTA IL CONTRASSEGNO

Dettagli

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete

COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 165, 6950 Tesserete COMUNE DI CAPRIASCA Municipio Piazza Motta, CP 65, 6950 Tesserete Ordinanza municipale concernente l utilizzazione degli spazi dell Istituto Scolastico Capriasca (ISC) Il Municipio di Capriasca richiamati

Dettagli

Legge sull apertura dei negozi

Legge sull apertura dei negozi 1 Foglio ufficiale 24/2015 Venerdì 27 marzo 2746 Legge sull apertura dei negozi Campo di applicazione e scopo Definizione IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 23 marzo

Dettagli

COMUNE DI STABIO MUNICIPIO

COMUNE DI STABIO MUNICIPIO COMUNE DI STABIO MUNICIPIO Stabio, 08 ottobre 2014 Al CONSIGLIO COMUNALE di S t a b i o MESSAGGIO MUNICIPALE No. 15/2014 - concernente la modifica dell articolo 33 del Regolamento comunale RM. no. Data

Dettagli

REGOLAMENTO APLLICAZIONE SANZIONI AMMINISTRATIVE. Art. 2 - PRINCIPI E MISURE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE

REGOLAMENTO APLLICAZIONE SANZIONI AMMINISTRATIVE. Art. 2 - PRINCIPI E MISURE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE REGOLAMENTO APLLICAZIONE SANZIONI AMMINISTRATIVE Art. 1 - AMBITO DI APPLICAZIONE Art. 2 - PRINCIPI E MISURE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE Art. 3 - AUTORITA COMPETENTE Art. 4 - SOGGETTI ACCERTATORI

Dettagli

del 10 febbraio 1993 (Stato 1 gennaio 2009)

del 10 febbraio 1993 (Stato 1 gennaio 2009) Ordinanza del DFF sulla deduzione delle spese professionali delle persone esercitanti un attività lucrativa dipendente ai fini dell imposta federale diretta (Ordinanza sulle spese professionali) 1 del

Dettagli

Comune di Lostallo LEGGE SUGLI ESERCIZI PUBBLICI E GLI ALBERGHI

Comune di Lostallo LEGGE SUGLI ESERCIZI PUBBLICI E GLI ALBERGHI Comune di Lostallo Cantone dei Grigioni LEGGE SUGLI ESERCIZI PUBBLICI E GLI ALBERGHI emanata dall Assemblea comunale il 05 maggio 2000 sulla base dell art. 26 della Legge sugli esercizi pubblici e gli

Dettagli

Dubbi interpretativi sulla decurtazione punti per i divieti di sosta prescritti con segnaletica orizzontale

Dubbi interpretativi sulla decurtazione punti per i divieti di sosta prescritti con segnaletica orizzontale ISSN 1127-8579 Pubblicato dal 18/02/2010 All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/29003-dubbi-interpretativi-sulla-decurtazione-puntiper-i-divieti-di-sosta-prescritti-con-segnaletica-orizzontale Autore:

Dettagli

D. Lgs. del 18 dicembre 1997, n. 473

D. Lgs. del 18 dicembre 1997, n. 473 D. Lgs. del 18 dicembre 1997, n. 473 Revisione delle sanzioni amministrative in materia di tributi sugli affari, sulla produzione e sui consumi, nonché di altri tributi indiretti, a norma dell'articolo

Dettagli

Ordinanza sul personale del Tribunale federale delle assicurazioni

Ordinanza sul personale del Tribunale federale delle assicurazioni Ordinanza sul personale del Tribunale federale delle assicurazioni (OPersTFA) del 23 ottobre 2001 Il Tribunale federale delle assicurazioni, visto l articolo 37 capoverso 2 della legge federale del 24

Dettagli

Ordinanza Municipale sulla custodia dei cani

Ordinanza Municipale sulla custodia dei cani Ordinanza Municipale sulla custodia dei cani del marzo 00 Il Municipio di Quinto, richiamati, la Legge sui cani del 9.0.008 e relativo Regolamento dell.0.009; l articolo 07, 9 LOC e, RALOC; o r d i n a:

Dettagli

Comune di Cingoli. Balcone delle Marche. tel fax

Comune di Cingoli. Balcone delle Marche. tel fax REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE ART. 1 DENOMINAZIONE DEI MERCATI E DELLE FIERE Nell'ambito delle classificazioni del commercio su aree pubbliche operate dall'articolo 20 della

Dettagli

Circolare concernente la compensazione dei pagamenti retroattivi dell AI con crediti in restituzione di prestazioni delle casse malati riconosciute

Circolare concernente la compensazione dei pagamenti retroattivi dell AI con crediti in restituzione di prestazioni delle casse malati riconosciute Circolare concernente la compensazione dei pagamenti retroattivi dell AI con crediti in restituzione di prestazioni delle casse malati riconosciute Valida dal 1 gennaio 1999 318.104.01 i/camal 6.07 3

Dettagli

Legge sulle multe disciplinari (LMD)

Legge sulle multe disciplinari (LMD) Legge sulle multe disciplinari (LMD) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 123 capoverso 1 della Costituzione federale 1 ; visto il messaggio del Consiglio federale

Dettagli

Legge federale sull adeguamento delle misure collaterali alla libera circolazione delle persone

Legge federale sull adeguamento delle misure collaterali alla libera circolazione delle persone Legge federale sull adeguamento delle misure collaterali alla libera circolazione delle persone del 15 giugno 2012 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale

Dettagli

COMUNE DI PIEVE DI CENTO

COMUNE DI PIEVE DI CENTO Regolamento dell Esposizione delle cose usate denominata Cose d altri tempi INDICE ART. 1- DEFINIZIONE ART. 2 - SEDE ART. 3 - MODALITA DI CONCESSIONE DELLE AREE ART. 4 - MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLA QUOTA

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2318/2016 Trabattello mobile in Via Domenico Zipoli, civico 51. IL DIRIGENTE

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2109/2016 Operazioni di sollevamento e di posizionamento di un condizionatore

Dettagli

CITTA DI ORTA NOVA PROVINCIA DI FOGGIA ************************************ REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI

CITTA DI ORTA NOVA PROVINCIA DI FOGGIA ************************************ REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI CITTA DI ORTA NOVA PROVINCIA DI FOGGIA ************************************ REGOLAMENTO PER L USO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO NON CUSTODITI ************************************ Approvato con delibera

Dettagli

Legge federale concernente i provvedimenti in materia di lotta contro il lavoro nero. (Legge contro il lavoro nero, LLN)

Legge federale concernente i provvedimenti in materia di lotta contro il lavoro nero. (Legge contro il lavoro nero, LLN) Legge federale concernente i provvedimenti in materia di lotta contro il lavoro nero Disegno (Legge contro il lavoro nero, LLN) Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il

Dettagli

Legge federale concernente il nuovo ordinamento del finanziamento delle cure

Legge federale concernente il nuovo ordinamento del finanziamento delle cure Legge federale concernente il nuovo ordinamento del finanziamento delle cure del 13 giugno 2008 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto il messaggio del Consiglio federale del 16 febbraio

Dettagli

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA. Regolamento Piano Urbano parcheggi Parcheggio a pagamento non custodito strisce blu

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA. Regolamento Piano Urbano parcheggi Parcheggio a pagamento non custodito strisce blu COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA Regolamento Piano Urbano parcheggi Parcheggio a pagamento non custodito strisce blu 1 REGOLAMENTO PIANO URBANO PARCHEGGI PARCHEGGIO A PAGAMENTO NON CUSTODITO - STRISCE BLU INDICE

Dettagli

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE CITTA METROPOLITANA DI BARI

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE CITTA METROPOLITANA DI BARI COMUNE DI GIOIA DEL COLLE CITTA METROPOLITANA DI BARI REGOLAMENTO DETTANTE PRINCIPI PER LA ISTITUZIONE E REGOLAMENTAZIONE DI AREE DI SOSTA DESTINATE ALLE OPERE DI CARICO E SCARICO DI MERCI NEL CENTRO ABITATO

Dettagli

ORDINANZA MUNICIPALE sulla custodia dei cani e tassa annuale Ris. Mun

ORDINANZA MUNICIPALE sulla custodia dei cani e tassa annuale Ris. Mun COMUNE DI MASSAGNO.. ORDINANZA MUNICIPALE sulla custodia dei cani e tassa annuale Ris. Mun. 4.07.04 Il Municipio di Massagno, richiamati, - la Legge sui cani del 9.0.008 e relativo Regolamento dell.0.009;

Dettagli

(1/circ) Con riferimento al presente provvedimento sono state emanate le seguenti istruzioni:

(1/circ) Con riferimento al presente provvedimento sono state emanate le seguenti istruzioni: D.Lgs. 26 febbraio 1999, n. 60 (1). Istituzione dell'imposta sugli intrattenimenti, in attuazione della L. 3 agosto 1998, n. 288 (2), nonché modifiche alla disciplina dell'imposta sugli spettacoli di cui

Dettagli

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO PER LA ZONA A TRAFFICO LIMITATO NELLA GALLERIA G. DI VITTORIO

COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO PER LA ZONA A TRAFFICO LIMITATO NELLA GALLERIA G. DI VITTORIO COMUNE DI CAMPI BISENZIO - Provincia di Firenze REGOLAMENTO PER LA ZONA A TRAFFICO LIMITATO NELLA GALLERIA G. DI VITTORIO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 215 DEL 27-11-2008 1 COMUNE DI

Dettagli

Concernente la modificazione di alcuni articoli della legge sul commercio delle armi e delle munizioni e sul porto d'arma del 10 ottobre 1967

Concernente la modificazione di alcuni articoli della legge sul commercio delle armi e delle munizioni e sul porto d'arma del 10 ottobre 1967 Messaggio 2122 Concernente la modificazione di alcuni articoli della legge sul commercio delle armi e delle munizioni e sul porto d'arma del 10 ottobre 1967 Onorevoli signori, Presidente e Consiglieri,

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI COMUNE DI PINZOLO PROVINCIA DI TRENTO Allegato alla deliberazione n. 368 dd. 18/05/1994 REGOLAMENTO PASSI CARRABILI Pinzolo,li ART. 1 CONTENUTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina il rilascio

Dettagli