5. Le donne INDICE 5.1 Le donne

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "5. Le donne INDICE 5.1 Le donne"

Transcript

1 5. Le donne INDICE 5.1 Le donne pag I numeri delle donne Nord 5 A. Affrontare l ineguaglianza tra i sessi 5 B. La visibilità delle donne nel lavoro 6 C. Occupazione femminile in Europa 7 D. Le donne nella vita politica 8 E. Osservatorio Donna Sud 10 A. L indice di Sviluppo di Genere in Africa 10 B. L economia non monetizzata 11 C. Tassi di mortalità materna 12 D. Madri con meno di 20 anni e più di E. Donne e proprietà terriera in un numero selezionato di Paesi in Africa 14 F. Donne rurali povere 15 G. La fertilità in cifre 16 1

2 5.1 I numeri delle donne Rifugiate 80% di tutti i rifugiati sono donne con i loro bambini. Lavoro L'uguaglianza nel trattamento lavorativo viene sancita in: Africa: Centrafrica, Congo, Gabon, Liberia, Somalia, Sudan, Zaire. Americhe: Brasile, Costarica, Cuba, Salvador, Guatemala, Guyana, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Perù, Surinam e Venezuela. Non negli USA. Europa: Albania, Cecoslovacchia, Grecia, Ungheria, Italia, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna, Svizzera, Inghilterra. Diritto alla proprietà fondiaria Non hanno gli stessi diritti dell'uomo in: Brasile, Bolivia, Cile, Perù, Ecuador, Haiti, Indonesia, Malesia, India, Bangladesh, Nepal, Iran, Libia, Niger, Nigeria, Burkina, Togo, Ghana, Liberia, Etiopia, Kenya, Uganda, Zimbabwe, Botswana, Sudafrica. Diritto all'eredità In alcuni Paesi, con l'avallo di regole religiose, le donne non hanno gli stessi diritti dell'uomo in materia di eredità: tutti i Paesi musulmani di Oriente, Medio Oriente e Africa, India, Nepal, Bangladesh, Kenya, Zambia, Zimbabwe, Malesia e Indonesia, Perù, Bolivia e Paraguay. Il Matrimonio Dai 15 a 19 anni i matrimoni sono in percentuale molto alta. Meno le ragazze sono scolarizzate, più si sposano molto giovani, soprattutto in: Guyana 100%, Bangladesh 75%, Messico 54%, Pakistan 49%. In India, dove l'età legale per potersi sposare è di 18/21 anni sia per le donne sia per gli uomini, più del 50% dei matrimoni avviene, invece, dai 9 agli 11 anni; lo stesso succede in: Sud Yemen, Etiopia, Libia, Centrafrica, Ciad, Niger, Congo e Paesi dell'africa occidentale. Da 25 a 50% i matrimoni dai 15 ai 19 anni avvengono nel resto dell'africa, dove solo in Tunisia, Botswana e Sudafrica sono al di sotto del 10%, come nella maggiortanza dei Paesi europei, Italia inclusa, Australia e Nuova Zelanda. I figli maschi Alla nascita sono preferiti fortemente figli maschi in: Pakistan, Nepal, Bangladesh, Sud Corea, Cina e in generale in tutta l'asia, come pure in Siria e Giordania. Moderatamente, i maschi sono preferiti in: Lesotho, Srilanka, Sudan, Tailandia, Repubblica Dominicana, Messico. Mentre in Venezuela e Giamaica preferiscono le femmine. Ragazze madri Le ragazze madri sono un fenomeno molto più esteso di quanto si possa immaginare. Nell'area caraibica raggiungono altissime percentuali: 87% a S.Lucia, 81% a S.Kittis, 77% ad Antigua, 73% alle Barbados, 70% in Giamaica 67% nella Repubblica Dominicana, 56% in Martinica. Diritto all'aspettativa per gravidanza In molti Paesi le politiche relative alla maternità lasciano la donna senza protezione all'atto della gravidanza. Legislazioni nazionali che tutelino il diritto al possesso del lavoro con: Aspettativa per 12 settimane o più a pieno stipendio si trovano in: CSI, Australia e Nuova Zelanda, India, Pakistan, Nepal, l'europa ex orientale, Germania, Belgio e Olanda, Italia, Norvegia, Libia, Mali, Senegal, Guinea, Costa d'avorio, Burkina, Camerun, Gabon, Congo, Angola, Zambia, Messico, Brasile, Perù, Argentina, Uruguay, Nicaragua, Panama, Nord Yemen. 12 settimane senza stipendio pieno: in Romania e Cecoslovacchia e tutti gli altri Paesi europei, Canada, Venezuela, Bolivia, Paraguay, Cile, Algeria, Mauritania, Niger, Ciad, Nigeria, Centrafrica, Ghana, Zaire, Tanzania, Botswana, Madagascar, Somalia. 2

3 Meno di 12 settimane a stipendio pieno: in Cina, Etiopia, Uganda, Mozambico, Marocco, Oman, Irak, Guatemala, Honduras, Colombia, Ecuador. Aspettativa a discreazione e al di sotto degli standard ILO: in USA, Tailandia, Arabia, Sud Yemen, Egitto. Analfabetismo Donne adulte analfabete: 90% in: Yemen, Afganistan, Pakistan, Nepal, Marocco, Senegal, Guinea, Sierra Leone, Mali, Burkina, Niger, Ciad, Togo, Sudan, Etiopia e Somalia (in questi ultimi due Paesi lo sono anche il 90% dei maschi adulti) Il 75% in: Algeria, Libia, Egitto, il resto dell'africa occidentale, Nigeria, Camerun, Centrafrica, Mozambico, Malawi, Siria, Irak, Arabia, Yemen, Iran, Afganistan, Pakistan, India, Nepal, Bangladesh, Cambogia, Papua. Da 75 a 50% in: Zaire, Botswana, Kenia, Uganda,Tunisia, Laos, Malesia, Indonesia, Guatemala, Kwait, Emirati, Cina, Burma, Tailandia. Da 49 a 25%: in Tanzania, Zambia, Zimbabwe, Turchia, Giordania, Honduras, Nicaragua, Venezuela, Ecuador, Perù, Brasile, Suriname, Bolivia, Paraguay, Repubblica Dominicana. Da 24 a 10% in Cile, Colombia, Messico, Guyana, Guadalupe, Filippine, Srilanka, Grecia, Yugoslavia, Spagna. Sotto il 10% in: Europa, CSI, USA, Canada, Australia, N.Zelanda, Cuba, Argentina, Uruguay, Giappone. Scuola Le ragazze sono meno del 35% degli iscritti in: Tunisia, Egitto, Marocco, Algeria, Siria, Libia, Sudan, Arabia, Irak, Yemen. C'è stato tuttavia un forte balzo in avanti nelle iscrizioni femminili in alcuni Paesi dal 1960 al 1980 in: Nepal, sono aumentate del 740%, in Arabia sono aumentate del 644%, in Papua e N.Guinea del 550%, nel Ciad del 364%, in N. Yemen del 120%, nello Zaire del 100%, in Giordania del 98%, in Etiopia del 93%, in Kenia dell 89%, in Sudan dell 80%, in Afganistan del 69%, in Bangladesh del 62%, nello Burkina e in Iran del 40%, in India del 34%, in Indonesia del 29%, in Malesia del 26%, in Perù del 24%, in Angola del 21%, nel Sud Africa del 12%, in Egitto del 9%, nel Sud Corea dell 8%, nel Brasile e nel Nicaragua del 4%, e ad Haiti del 2%. Iscrizioni femminili Per ogni 100 maschi le iscrizioni femminili sono da 85 a 100 in tutta l'america Latina, (oltre 96 in Botswana). Da 81 a 95 in: Libia, Nigeria, Camerun, Gabon, Congo, Kenia, Tanzania, Zambia, Madagascar, Giordania, Kwait, Emirati, Srilanka, Burma, Tailandia, Malesia, Indonesia. Da 66 a 80: in Turchia, Siria, Irak, Egitto, Sudan, Zaire, Mozambico, Zimbabwe, Uganda, Algeria, Ghana, Cina, Papua. Da 51 ragazze in giù: in tutti gli altri Paesi del Sud del mondo. Scuole superiori Ai più alti livelli educativi (età anni) accedono (ogni 100 ragazzi iscritti): più ragazze che ragazzi in: Argentina, Brasile, Canada, CSI, Mongolia, Polonia, Germania ex est, Ungheria, Bulgaria, Israele, Kwait, Lesotho, Swatziland. Da 76 a 99 ragazze in: Venezuela, Colombia, Paraguay, Australia, Tailandia, Burma, Scandinavia, Francia, Spagna, Portogallo, Italia, Belgio, Austria e Yugoslavia. Da 51 a 75 ragazze in: Irlanda, Inghilterra, Olanda, Germania, Repubblica Ceca, Romania, Grecia, Tunisia, Egitto, Irak, Zimbabwe, Madagascar, Cile, Perù, Ecuador, Nicaragua, Honduras, Messico, Malesia, Brunei. Da 31 a 50 ragazze in: Bolivia, Guatemala, Haiti, Giappone, Cina, Laos, Vietnam, Indonesia, India, Pakistan, Iran, Arabia, Turchia, Siria, Etiopia, Sudan, Mozambico, Marocco, Svizzera. Sotto le 30 ragazze: in tutto il resto dell'africa, Malta, Papua Nuova Guinea, Bangladesh, Nepal e Afganistan. 3

4 Apertura delle Università alle donne Oxford (fondata nel 1167) ha aperto alle donne solo nel Cambridge (1284) solo nel Dublino (1592) solo nel Harvard (1636) nel Yale (1701) nel Columbia (1754) nel McGill (1821) nel Oslo (1811) nel Lavoro agricolo Il lavoro agricolo familiare non pagato delle donne è in percentuale molto alta non solo nel Sud del mondo, dove l'agricoltura non monetizzata è prevalente, ma anche nel Nord del mondo, dove l'economia è fortemente monetizzata. E' l' 80% in Germania, il 73% in Danimarca, il 62% in Cecoslovacchia, il 61% in Olanda, il 60% in Grecia, il 57% in Spagna e Yugoslavia, il 55% in Austria, il 32 in Belgio, il 17% in Svezia. Mentre è proprio in quest'ultimo Paese che si ha il più alto numero di donne datrici di lavoro in agricoltura (52%), seguito da Grecia (38%), Yugoslavia(37%) e Belgio (30%). Il maggior numero di donne che lavora in agricoltura, rispetto al totale di donne che lavorano, è appannaggio dell'asia. In India (82,6%), in Pakistan (70%), in Bangladesh (69,8%), in Indonesia (61%); mentre Francia (8%), Germania (5%), Inghilterra (1%) e USA (0,4%) sono su proporzioni molto più basse. I Paesi che hanno la percentuale maggiore di donne (più dell' 81%), rispetto a tutta la forza lavoro, che include quindi anche glin uomini, senza contare l'agricoltura di sussistenza, sono: Turchia, Mali, Costa d'avorio, Camerun, Tanzania, Botswana, Madagascar. La Cina, la CSI e tutta l'europa (escluso Francia, Inghilterra, Spagna, Olanda, Belgio, Svezia e Svizzera che hanno una percentuale tra l'11 e il 30%) hanno una percentuale di donne che lavorano in agricoltura che va dal 31 al 50%. USA, Canada, Australia, Nuova Zelanda, India, Iran, Kenia, Ciad, Niger, Marocco, ma anche Brasile, Paraguay, Bolivia, Perù, Ecuador, Colombia, Surinam, Cuba, hanno dall'11 al 30% di donne che lavorano in agricoltura. Violenza Centri di protezione della donna (shelters) contro la violenza domestica hanno cominciato a nascere all'inizio degli anni Settanta in Canada, Inghilterra (1972), Olanda USA e Australia (1974), Germania (1976), Svezia, Israele, Giappone, Sudafrica (1977), Austria (1978), Finlandia (1979), India e Messico (1980), Danimarca e Tailandia (1981). In Canada, una donna su dieci viene picchiata in casa sua, dall'uomo con cui vive, mentre in USA le donne che vengono picchiate sono circa due milioni all'anno. 4

5 5.2 Nord A. Affrontare l'ineguaglianza tra i sessi Fonte: UNDP, Rapporto sullo sviluppo umano 8,

6 B. La visibilità delle donne nel lavoro DONNE CON POSTI DI LAVORO AD ALTO LIVELLO (1994) A = stipendi delle donne come % del reddito maschile (*) B = % dei posti amministrativi e dirigenziali (*) C = % dei tecnici e dei professionisti (*) PAESE A B C PAESE A B C PAESE A B C Algeria Figi Pakistan Aotearoa/Nuova Z Filippine Panama Australia Finlandia Papua Nuova Guinea Austria Francia Paraguay Bahama Germania Perù Bangladesh Giappone Polonia Barbados Grecia Portogallo Belgio Guatemala Regno Unito Belize Guinea Equatoriale Salomone, Is Bolivia Guyana Sierra Leone Botswana Haiti Singapore Brasile Honduras Spagna Bulgaria India Sri Lanka Burkina Faso Indonesia Stati Uniti Camerun Iran Sudafricana, Rep Canada Irlanda Sudan Capo Verde Israele Suriname Centrafricana, Rep Italia Svezia Cile Kuwait Svizzera Cina Lesotho Swaziland Cipro Lussemburgo Thailandia Colombia Malawi Togo Congo, Rep Malaysia Trinidad e Tobago Congo, Rep. Dem Maldive Tunisia Corea del Sud Mali Turchia Costa Rica Marocco Ungheria Cuba Mauritania Uruguay Danimarca Maurizio Venezuela Dominicana, Rep Messico Zambia Egitto Mozambico Zimbawe El Salvador Norvegia Emirati Arabi Uniti Paesi Bassi * Dati del 1994 o dell ultimo anno disponibile. Fonte: Human Development Report 1997, UNDP 6

7 C. Occupazione femminile in Europa 40% Danimarca 55% 51% Gran Bretagna 50% 47% Paesi Bassi 47% 46% Portogallo 46% 43% Francia 42% 38% Lussemburgo 37% 36% Grecia 31% 28% Spagna 27% PENULTIME - Le italiane sono le meno occupate d'europa, dopo le spagnole. Lavorano solo il 28% rispetto ad una media europea pari al 40%. Fonte: Labour force survey,

8 D. Le donne nella vita politica LE DONNE NELLA VITA POLITICA A = % degli incarichi di governo rivestiti da donne, totale (1995) B = % degli incarichi ministeriali rivestiti da donne (1995) C = % dei seggi parlamentari occupati da donne (1997) PAESE A B C PAESE A B C PAESE A B C Albania Finlandia Nigeria Algeria Francia Norvegia Angola Gabon Oman Antigua Gambia Paesi Bassi Aotearoa/Nuova Z Georgia Pakistan Arabia Saudita Germania Panama Argentina Ghana Papua Nuova Guinea Armenia Giamaica Paraguay Australia Giappone Perù Austria Gibuti Polonia Azerbaigian Giordania Portogallo Bahama Grecia Qatar Bahrein Grenada Regno Unito Bangladesh Guatemala Romania Barbados Guinea Ruanda Belgio Guinea Equatoriale Russia Belize Guinea-Bissau Saint Kitts e Nevis Benin Guyana Saint Lucia Bhutan Haiti Saint Vincent Bielorussia Honduras Salomone, Is Bolivia India Samoa Botswana Indonesia São Tomé e Principe Brasile Iran Senegal Brunei Iraq Seychelles Bulgaria Irlanda Sierra Leone Burkina Faso Islandia Singapore Burundi Israele Siria Cambogia Italia Slovacchia Camerun Kazakistan Spagna Canada Kenya Sri Lanka Capo Verde Kyrghizistan Stati Uniti Ceca, Repubblica Kuwait Sudafricana, Rep Centrafricana, Rep Laos Sudan Ciad Lesotho Suriname Cile Lettonia Svezia Cina Libano Svizzera Cipro Libia Swaziland Colombia Lituania Tagikistan Comore Lussemburgo Tanzania Congo, Rep Madagascar Thailandia Congo, Rep. Dem Malawi Togo Corea del Nord Malaysia Trinidad e Tobago Corea del Sud Maldive Tunisia Costa d'avorio Mali Turchia Costa Rica Malta Turkmenistan Cuba Marocco Ucraina Danimarca Mauritania Uganda Dominica Maurizio Ungheria Dominicana, Rep Messico Uruguay Ecuador Moldavia Uzbekistan Egitto Mongolia Vanuatu El Salvador Mozambico Venezuela Emirati Arabi Uniti Myanmar/Birmania Vietnam Estonia Namibia Yemen Etiopia Nepal Zambia Figi Nicaragua Zimbawe Filippine Niger Fonte: Human Development Report 1997, UNDP 8

9 E. Osservatorio Donna 9

10 5.3 Sud A. L'indice di Sviluppo di Genere in Africa 10

11 B. L economia non monetizzata 11

12 C. Tassi di mortalità materna Fonte: UNPA, Lo stato della popolazione nel mondo,

13 D. Madri con meno di 20 anni e più di 35 Meno di 20 Più di MONDO 11-9 REGIONI PIU SVILUPPATE 9-11 REGIONI MENO SVILUPPATE REGIONI SOTTOSVILUPPATE AFRICA ASIA 10-8 EUROPA 9-15 AMERICA LATINA - CARAIBI NORD AMERICA 10-6 OCEANIA Fonte: Nazioni Unite, 1994: World Population Prospects: The 1994 Revision 13

14 E. Donne e proprietà terriera in un numero selezionato di Paesi in Africa Proprietà terriera delle donne come percentuale sul Paese totale dei possedimenti Dimensione media delle proprietà (ettari) delle donne degli uomini Benin 11 0,98 1,76 Congo 25 Marocco 14 0,5 1 Tanzania 25 0,6 (1986/87) 0,53 (1990/91) 0,89 (1986/87) 0,73 (1990/91) Zimbawe Settore commerciale a piccola scala : 3 Settore commerciale a grande scala : 10 1,86 2,73 14

15 F. Donne rurali povere Regione Totale (in milioni) Asia 374 Asia (escluse la Cina e l'india) 153 Africa sub-sahariana 130 Vicino Oriente/Nord Africa 18 America Latina e Caraibi 43 TOTALE 565 (344) Paesi meno sviluppati

16 G. La fertilità in cifre Uso di contraccettivi (%) 1990/97 Morti su 1000 ab. Nascite su 1000 ab. Tasso di fertilità Uso di contraccettivi (%) 1990/97 Morti su 1000 ab. Nascite su 1000 ab. Tasso di fertilità Afghanistan ,9 Kyrghizistan ,3 Albania ,7 Kiribati Algeria ,0 Kuwait ,9 Angola ,8 Laos ,7 Antigua Lesotho ,0 Aotearoa/Nuova Z ,1 Lettonia ,5 Arabia Saudita ,0 Libano ,9 Argentina ,7 Liberia ,5 Armenia ,8 Libia ,1 Australia ,9 Lituania ,6 Austria ,4 Lussemburgo ,7 Azerbaigian ,4 Macedonia ,0 Bahama ,0 Madagascar ,8 Bahrein ,1 Malawi ,8 Bangladesh ,2 Malaysia ,4 Barbados ,7 Maldive ,8 Belgio ,6 Mali ,8 Belize ,8 Marocco ,3 Benin ,0 Marshall Bhutan ,9 Mauritania ,1 Bielorussia ,5 Maurizio ,3 Bolivia ,5 Messico ,9 Bosnia ed Erzegovina ,4 Micronesia Botswana ,6 Moldavia ,9 Brasile ,3 Mongolia ,4 Brunei ,8 Mozambico ,2 Bulgaria ,5 Myanmar/Birmania ,4 Burkina Faso ,7 Namibia ,0 Burundi ,4 Nepal ,1 Cambogia ,6 Nicaragua ,0 Camerun ,4 Niger ,2 Canada ,6 Nigeria ,1 Capo Verde ,7 Norvegia ,9 Ceca, Repubblica ,5 Oman ,2 Centrafricana, Rep ,1 Paesi Bassi ,6 Ciad ,6 Pakistan ,2 Cile ,5 Palau Cina ,8 Palestina ,1 Cipro ,3 Panama ,7 Colombia ,8 Papua Nuova Guinea ,8 Comore ,7 Paraguay ,3 Congo, Rep ,0 Perù ,1 Congo, Rep. Dem ,4 Polonia ,7 Cook, Is Portogallo ,5 Corea del Nord ,1 Qatar ,9 Corea del Sud ,7 Regno Unito ,7 Costa d'avorio ,3 Romania ,4 Costa Rica ,0 Ruanda ,2 Croazia ,6 Russia ,4 Cuba ,6 Saint Kitts e Nevis Danimarca ,8 Saint Lucia Dominica Saint Vincent Dominicana, Rep ,9 Salomone, Is ,1 Ecuador ,2 Samoa ,9 Egitto ,5 São Tomé e Principe El Salvador ,2 Senegal ,8 Emirati Arabi Uniti ,6 Seychelles Eritrea ,5 Sierra Leone ,2 Estonia ,4 Singapore ,8 Etiopia ,0 Siria ,2 Figi ,8 Slovacchia ,6 Filippine ,7 Slovenia ,3 Finlandia ,8 Somalia ,0 16

17 Uso di contraccettivi (%) 1990/97 Morti su 1000 ab. Nascite su 1000 ab. Tasso di fertilità Uso di contraccettivi (%) 1990/97 Morti su 1000 ab. Nascite su 1000 ab. Tasso di fertilità Francia ,7 Spagna ,2 Gabon ,3 Sri Lanka ,1 Gambia ,3 Stati Uniti ,0 Georgia ,0 Sudafricana, Rep ,9 Germania ,3 Sudan ,7 Ghana ,4 Suriname ,5 Giamaica ,5 Svezia ,9 Giappone ,5 Svizzera ,5 Gibuti ,5 Swaziland ,6 Giordania ,3 Tagikistan ,0 Grecia ,4 Tanzania ,6 Grenada Thailandia ,8 Guatemala ,0 Timor Orientale ,9 Guinea ,7 Togo ,2 Guinea Equatoriale ,6 Tonga Guinea-Bissau ,5 Trinidad e Tobago ,2 Guyana ,4 Tunisia ,0 Haiti ,7 Turchia ,6 Honduras ,5 Turkmenistan ,7 India ,2 Ucraina ,5 Indonesia ,7 Uganda ,1 Iran ,9 Ungheria ,5 Iraq ,4 Uruguay ,3 Irlanda ,9 Uzbekistan ,6 Islandia ,2 Vanuatu ,5 Israele ,8 Venezuela ,1 Italia ,2 Vietnam ,1 Iugoslavia ,8 Yemen ,6 Kazakistan ,4 Zambia ,6 Kenya ,0 Zimbawe ,8 Fonte: The State of the World s Children 1998, UNICEF 17

Mortal. materna (ogni nati vivi) Media compon. per famiglia. Sper. vita F (anni) Increm. Sper. vita M (anni) Natalità Fecond. Cresc.

Mortal. materna (ogni nati vivi) Media compon. per famiglia. Sper. vita F (anni) Increm. Sper. vita M (anni) Natalità Fecond. Cresc. Indicatori demografici Legenda nat. = Valore dell incremento naturale in = Valore della crescita annua in % = Sanza di vita (in anni) M = Maschi F = Femmine = Tasso di natalità in = Tasso di fecondità

Dettagli

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere Unione Europea Altri Paesi Europei Ex U.R.S.S. Asia CITTADINANZA Maschi Femmine Austria 16 34 50 Belgio 41 67 108 Danimarca 11 12 23 Finlandia 2

Dettagli

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere CITTADINANZA Maschi Femmine Totale UNIONE EUROPEA UNIONE EUROPEA- Allargamento 2004 ALTRI PAESI EUROPEI ASIA Austria 23 37 60 Belgio 46 63 109 Danimarca

Dettagli

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPI GRUPPI I II III IV V-IX X-XI AFGHANISTAN EURO 1 103,94 88,68 83,92 79,15 67,71

Dettagli

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO "Al personale inviato in trasferta per una durata superiore a trenta giorni semprechè il luogo della trasferta non sia stato stabilito all atto della stipula del contratto

Dettagli

Elenco Bandiere del Mondo

Elenco Bandiere del Mondo Divisione Comunicazione Visiva www.pubblicarb.it/pennoni-bandiere/ Tel. 080 534 4812 Elenco Bandiere del Mondo Bandiere Africa Produzione e vendita di bandiere in poliestere nautico bandiere africane da

Dettagli

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici RS 0.814.01; RU 1994 1052 I Modifica dell elenco dell Allegato I Adottata l 11 dicembre 1997 in occasione della 3 a sessione

Dettagli

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV CARTA NEW WELCOME Minuti disponibili con una carta da 5 Telefonate nazionali DESTINAZIONE DA NUMERO GEOGRAFICO 0267878-0115072 - 0655111-0812494 (**) DA FISSO NV 800 174 174 DA MOBILE TIM NV 803 100 DA

Dettagli

Le comunità straniere residenti in Italia

Le comunità straniere residenti in Italia Università degli Studi G. d Annunzio Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le comunità straniere residenti in Italia 2 8 Elaborazioni su dati di fonte Istat

Dettagli

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NA2 NORD UOC Flussi Informativi - Controllo di Gestione Via C. Alvaro, 8 Monteruscello Tel. 0813050420-21-18-16 - 44 tel/fax 0813050419 POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE

Dettagli

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA Capitolo n. 5 LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA La provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana La maggior parte degli alunni stranieri, frequentanti le scuole dell Umbria nell

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE PAESI DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia,

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2013

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2013 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2013 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE E IN ROAMING CHIAMARE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia (compresa Is. Aland), Francia, Germania, Gibilterra,

Dettagli

TARIFFA INTERNET. Servizio Assistenza 188

TARIFFA INTERNET. Servizio Assistenza 188 !E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE PAESI DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia,

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI DESTINAZIONE 1 2 3 4 Austria, Estonia, Guyana Francese, Lussemburgo, Portogallo Spagna (comprese Belgio, Finlandia Irlanda, Madeira, (comprese Azzorre Is.

Dettagli

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA 1 1 FACT SHEET A.7 I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana Il Marocco si conferma come il paese di provenienza degli alunni

Dettagli

Scambio automatico di

Scambio automatico di Scambio automatico di informazioni (SAI) Elenco di giurisdizioni partner / partecipanti e oggetto di. Per i conti registrati in Svizzera Disclaimer Il presente documento non è destinato a sostituire le

Dettagli

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri. L 43/28 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 14.2.2013 REGOLAMENTO (UE) N. 127/2013 DELLA COMMISSIONE del 13 febbraio 2013 che modifica gli allegati I e II del regolamento (CE) n. 1905/2006 del Parlamento

Dettagli

ALLEGATO F Pagina 1 di 5 CRONO: LISTINO STANDARD

ALLEGATO F Pagina 1 di 5 CRONO: LISTINO STANDARD Pagina 1 di 5 CRONO: LISTINO STANDARD Servizio Fascia Peso (kg) 0-100 100-300 300-500 500-1000 Listino 1-10k Listino 10-50k 0-2 7,85 7,45 7,05 6,80 6,05 5,55 Crono Express 2-5 9,50 8,50 7,90 7,45 7,05

Dettagli

CORRISPONDENZE ELETTRICHE NEL MONDO

CORRISPONDENZE ELETTRICHE NEL MONDO CORRISPONDENZE ELETTRICHE NEL MONDO PAESE TENSIONE FREQ. SPINA DESCRIZIONE SPINA Afghanistan 220V 50 Hz D India Albania 220V 50 Hz C Europea senza terra Algeria 127/220V 50 Hz C, F Europea senza terra,

Dettagli

Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967

Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967 Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967 RS 0.232.04; RU 1970 620 I Campo di applicazione della convenzione il 28 luglio 2003 1 Albania

Dettagli

Banca dati Ipasvi Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi. Federazione nazionale Collegi Ipasvi

Banca dati Ipasvi Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi. Federazione nazionale Collegi Ipasvi Federazione nazionale Collegi Ipasvi Via Agostino Depretis 70 Tel. 06 46200101 00184 Roma Fax 06 46200131 Banca dati Ipasvi 2008 Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi Marzo 2009 1. Iscritti stranieri agli

Dettagli

MODELLO ISTAT P.3. MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE Anno 2012

MODELLO ISTAT P.3. MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE Anno 2012 MODELLO ISTAT P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE Anno 2012 BILANCIO DEMOGRAFICO Comune: Montebelluna Provincia: TV Codice Comune: 46 Cod. Provincia: 26 MASCHI FEMMINE TOTALE

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016.

Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016. MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2016 Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe

Dettagli

FORMULARIO CONTRIBUTI REGIONALI IN BASE ALLA DELIBERA

FORMULARIO CONTRIBUTI REGIONALI IN BASE ALLA DELIBERA FORMULARIO CONTRIBUTI REGIONALI IN BASE ALLA DELIBERA n. 2010 del 27/12/2011 N PROTOCOLLO DELL ENTE CANDIDATO N PROTOCOLLO AICCRE EMILIA ROMAGNA DATA DI INVIO DATA DI RICEZIONE INFORMAZIONE SUL CANDIDATO

Dettagli

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano SETTORE STATISTICA Tav.1-18enni residenti nel Comune di Milano 18 enni Residenti al 31.12.2007* 31.12.2002** 31.12.1999*** v.a % v.a % v.a % Luogo di residenza Maschi 4.915 48,6 4.469 51,4 4.806 51,0 Femmine

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Economia e delle Finanze Il Ministro dell Economia e delle Finanze Determinazione, in unità euro delle diarie di missione all estero del personale statale civile e militare, delle università e della scuola. VISTO il Regio Decreto

Dettagli

MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO ANNO 2015

MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO ANNO 2015 ISTAT P.2 + P.3 ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO ANNO 215 Provincia: Codice Provincia: REGGIO EMILIA Comune: POVIGLIO

Dettagli

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati Milano Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie Anno scolastico 2009 2010 Comune di Milano A cura di: Vittoria Carminati Elaborazione dati: Ugo Rosario Maria David Tav. 2.1 Unità scolastiche, classi

Dettagli

AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010

AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010 AGGIORNAMENTI STATISTICI 2010 ITALIA Popolazione e densità di popolazione nelle regioni d Italia EUROPA Popolazione degli Stati europei Popolazione e superficie degli Stati dell Unione Europea Graduatorie

Dettagli

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA I QUARTIERI DI PARMA ANNO 2010 A CURA DI RENZO SOLIANI Parma, giugno 2011 I QUARTIERI AL 31.12.2010 Il 2010 si è concluso, secondo le risultanze del bilancio demografico,

Dettagli

QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE

QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE Nel corso dell anno 2010 è stato realizzata un ulteriore contrazione dei tempi di definizione delle istanze di soggiorno e, dai circa tre mesi necessari alla fine

Dettagli

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2014-2015 PROVINCIA DI BELLUNO 2014 2015 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 101.055 108.375 209.430 100.307

Dettagli

LEGENDA. T zone tropicali sospensione di 6 mesi sia per plasmaferesi che per sangue intero 1 MESE

LEGENDA. T zone tropicali sospensione di 6 mesi sia per plasmaferesi che per sangue intero 1 MESE LEGENDA CHAGAS zone a rischio M. di Chagas solo in caso di soggiorno In aree rurali o in condizioni ambientali favorenti l infezione (camping o trekking) CHA+M zone a rischio M. di Chagas + malaria effettuare

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione nell anno 2012 è stata caratterizzata dalla gestione della procedura di emersione di cui

Dettagli

Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino

Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino Questura di Torino Ufficio immigrazione Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino PRESENZE TOTALI AL 31/12/2003 UNIONE EUROPEA Nazionalità Motivo del soggiorno 0/14 15/17 18/30 31/50

Dettagli

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2015

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2015 MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 215 Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe

Dettagli

La presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo. Francesco Manni Direzione Affari Economici e Centro Studi

La presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo. Francesco Manni Direzione Affari Economici e Centro Studi La presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo Francesco Manni Direzione Affari Economici e Centro Studi Milano, 18 dicembre 2013 dinamicità espansione presenza stabile riposizionamento geografico

Dettagli

INTERVENTI SU SERVIZI POSTALI UNIVERSALI PER L INTERNO E PER L ESTERO

INTERVENTI SU SERVIZI POSTALI UNIVERSALI PER L INTERNO E PER L ESTERO INTERVENTI SU SERVIZI POSTALI UNIVERSALI PER L INTERNO E PER L ESTERO (TARIFFE IN VIGORE A PARTIRE DAL 10/01/2017) Raccomandata Retail* fino a 20 g 5,00 oltre 20 g fino a 50 g 6,45 oltre 50 g fino a 100

Dettagli

CAMPI BISENZIO. Stampa : Statistica Modello annuale ISTAT P.2 + P.3 unificato. Nome file : /home2/ascotweb/tmp/ascotweb/dst98226.

CAMPI BISENZIO. Stampa : Statistica Modello annuale ISTAT P.2 + P.3 unificato. Nome file : /home2/ascotweb/tmp/ascotweb/dst98226. CAMPI BISENZIO Stampa : Statistica Modello annuale ISTAT P. + P. unificato Nome file : /home/ascotweb/tmp/ascotweb/dst8.pdf Eseguito da : L.PEZZELLA Data della stampa : // Valori dei parametri Anno di

Dettagli

L Ufficio Immigrazione

L Ufficio Immigrazione QUESTURA DI TORINO L Ufficio Immigrazione L anno 2009 si caratterizza per essere stato l anno del recupero dell arretrato e dell abbattimento dei tempi necessari per il rilascio ed il rinnovo dei documenti

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Stato dell'offerta nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 24/07/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Tipologia dell'offerta Se opzione, piani base compatibili Pagina WEB dove è pubblicata Mercato di riferimento Modalità di pagamento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/ ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "08/06/2015" Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento Nome

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Wind Tre nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 24/07/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

Statuto del 16 ottobre 1945 dell Organizzazione per l Alimentazione e l Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO)

Statuto del 16 ottobre 1945 dell Organizzazione per l Alimentazione e l Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO) Statuto del 16 ottobre 1945 dell Organizzazione per l Alimentazione e l Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO) RS 0.910.5; RU 1974 1746 I Concerne solo il testo francese. II Modifica dello Statuto Adottata

Dettagli

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici Firmato a Ginevra il 17 giugno 1925 I plenipotenziari sottoscritti a nome dei loro rispettivi

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016"

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al 05/09/2016 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016" Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "14/03/2016" Data di fine

Dettagli

Allegato 2 alla delibera n. 456/16/CONS

Allegato 2 alla delibera n. 456/16/CONS Allegato 2 alla delibera n. 46/16/CONS Condizioni economiche dei servizi inclusi nel Servizio Universale di cui all'articolo 6 del Codice - telefonia pubblica TELEFONATE LOCALI E NAZIONALI DA TELEFONO

Dettagli

Protocollo concernente il testo autentico trilingue della Convenzione relativa all aviazione civile internazionale (Chicago 1944)

Protocollo concernente il testo autentico trilingue della Convenzione relativa all aviazione civile internazionale (Chicago 1944) Traduzione 1 0.748.01 Protocollo concernente il testo autentico trilingue della Convenzione relativa all aviazione civile internazionale (Chicago 1944) Conchiuso a Buenos Aires il 24 settembre 1968 Strumento

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative ai premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate

Dettagli

TEMPI DI ATTESA PER VIAGGI ALL ESTERO

TEMPI DI ATTESA PER VIAGGI ALL ESTERO Doc. AVISBG 05 rev.4 del 15.07.16 Approvato da : Responsabile UdR AVIS Prov.le Bg TEMPI DI ATTESA PER VIAGGI ALL ESTERO ABCASIA AFGHANISTAN ALGERIA ANGOLA ANGUILLA ANTIGUA E BARBUDA ANTILLE OLANDESI ANTILLE

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione per l anno 2013 è stata caratterizzata da un apprezzabile stabilizzazione delle presenze

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione nell anno 2011 è stata fortemente caratterizzata dalla gestione dell emergenza Nord-Africa, che ha comportato

Dettagli

Novità sulle tariffe dei servizi postali

Novità sulle tariffe dei servizi postali Novità sulle tariffe dei servizi postali Si comunica che dal 10 gennaio 2017 sono variate le condizioni economiche di alcuni servizi postali. Le nuove tariffe riguardano i servizi di raccomandata, degli

Dettagli

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 30 APRILE 2017

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 30 APRILE 2017 Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% DISOCCUPATI 40.379 30,55 % 38.562 28,44 % 78.941 29,48 % INOCCUPATI 23.907 18,09 % 14.008 10,33 % 37.915 14,16 % Occupati 67.881 51,36 % 83.007 61,22 % 150.888 56,36

Dettagli

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 28 FEBBRAIO 2017

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 28 FEBBRAIO 2017 Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% DISOCCUPATI 40.763 31,15 % 39.120 28,99 % 79.883 30,05 % INOCCUPATI 24.133 18,44 % 14.126 10,47 % 38.259 14,39 % Occupati 65.982 50,41 % 81.694 60,54 % 147.676 55,56

Dettagli

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 31 GENNAIO 2017

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 31 GENNAIO 2017 Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% DISOCCUPATI 40.715 31,04 % 39.079 28,98 % 79.794 29,99 % INOCCUPATI 24.173 18,43 % 14.142 10,49 % 38.315 14,40 % Occupati 66.276 50,53 % 81.648 60,54 % 147.924 55,60

Dettagli

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici

Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici Traduzione 1 Protocollo concernente la proibizione di usare in guerra gas asfissianti, tossici o simili e mezzi batteriologici 0.515.105 Firmato a Ginevra il 17 giugno 1925 Approvato dall Assemblea federale

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 11 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2005.

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2005. SERVIZIO STATISTICA Roma 4 gennaio 2007 Prot. n. All.ti n. 12-07-000001 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale nel territorio della Repubblica LORO SEDI Alle Rappresentanze generali

Dettagli

ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELLA CONVENZIONE ISTITUTIVA DELL OMPI Convenzione OMPI (1967), modificata nel 1979 Situazione in data 8 1uglio 1998

ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELLA CONVENZIONE ISTITUTIVA DELL OMPI Convenzione OMPI (1967), modificata nel 1979 Situazione in data 8 1uglio 1998 ELENCO DEI PAESI MEMBRI DELLA CONVENZIONE ISTITUTIVA DELL OMPI Convenzione OMPI (1967), modificata nel 1979 Situazione in data 8 1uglio 1998 è contraente dell OMPI Parte contraente anche dell Unione di

Dettagli

Primo Orientamento Ranking Paesi

Primo Orientamento Ranking Paesi Primo Orientamento Ranking Paesi 1. Prodotto Codice Prodotto Ulisse: F1 Descrizione Prodotto Ulisse: Strumenti e attrezzature per ICT e servizi Questo codice prodotto include le seguenti sottovoci: F1.32:

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2012 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2012 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2011 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2011 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione Attestandosi a 103.748 persone in possesso di valido titolo di soggiorno al 31 dicembre 2014, la popolazione straniera regolarmente soggiornante nella provincia

Dettagli

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2007.

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2007. SERVIZIO STATISTICA Roma 21 gennaio 2009 Prot. n. All.ti n. 12-09-000003 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale nel territorio della Repubblica LORO SEDI Alle Rappresentanze

Dettagli

Capitolo 5 Note metodologiche

Capitolo 5 Note metodologiche IL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI IN CIFRE - ANNO 2001 Capitolo 5 Note metodologiche Nel corso del 2000 l'ufficio di Statistica del Ministero degli Affari Esteri ha preparato una circolare interna del Ministero

Dettagli

SCHEDA PER L ANALISI DI DATI RIGUARDANTI GLI IMMIGRATI ALL INTERNO DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI

SCHEDA PER L ANALISI DI DATI RIGUARDANTI GLI IMMIGRATI ALL INTERNO DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI Immigrati e screening in Italia Accessibilità e disuguaglianze all interno degli screening oncologici (Progetti Integrati di Oncologia - PIO) SCHEDA PER L ANALISI DI DATI RIGUARDANTI GLI IMMIGRATI ALL

Dettagli

1 di 10 11/12/2008 14.32 La presenza degli stranieri in provincia di Brindisi al 31 dicembre 2003 I dati, forniti dai Comuni all'istat e riferiti al 31 dicembre 2003, fotografano una presenza di stranieri

Dettagli

Patrimonio dell'umanità UNESCO

Patrimonio dell'umanità UNESCO progetto tesina di classe 5 C ANNO SCOLASTICO 2008-2009 Patrimonio dell'umanità UNESCO DISCIPLINE COINVOLTE: italiano (tipologie testuali) storia, ed. civica, geografia, lingue straniere, Tecnica turistica,

Dettagli

Protocollo

Protocollo Traduzione 1 0.748.710.31 Protocollo per la repressione degli atti illeciti di violenza negli aeroporti adibiti all aviazione civile internazionale, complementare alla Convenzione per la repressione di

Dettagli

Velocità massima di download 2 Mbit/s 10 Mbit/s 20 Mbit/s Velocità massima di upload 0.2 Mbit/s 1 Mbit/s 2 Mbit/s

Velocità massima di download 2 Mbit/s 10 Mbit/s 20 Mbit/s Velocità massima di upload 0.2 Mbit/s 1 Mbit/s 2 Mbit/s Offerte combinate M-Budget Internet Combi 1 Combi 2 Combi 3 Velocità massima di download 2 Mbit/s 10 Mbit/s 20 Mbit/s Velocità massima di upload 0.2 Mbit/s 1 Mbit/s 2 Mbit/s TV Canali 120 120 120 Canali

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 of 5 23/08/2016 08:46 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 9 agosto 2016 Modifiche del decreto 4 settembre 1996, recante: «Elenco degli Stati con i quali e' attuabile lo scambio di informazioni

Dettagli

Tassa mensuale fr. 5. Chiamate verso la rete fissa in Svizzera e in D, F, I, A, FL, ES e PT Chiamate verso la rete mobile in Svizzera

Tassa mensuale fr. 5. Chiamate verso la rete fissa in Svizzera e in D, F, I, A, FL, ES e PT Chiamate verso la rete mobile in Svizzera M-Budget * Tassa mensuale fr. 5. Chiamate verso la rete fissa in Svizzera e in D, F, I, A, FL, ES e PT Chiamate verso la rete mobile in Svizzera fr. 0.03/min. fr. 0.30/min. La fatturazione delle comunicazioni

Dettagli

DOC'S PARCELS Broker Express Courier

DOC'S PARCELS Broker Express Courier AFGANISTAN ALBANIA ALGERIA ANDORRA ANGOLA ANGUILLA ANTIGUA E BARBUDA ANTILLE OLANDESI ARABIA SAUDITA ARGENTINA* ARGENTINA** ARMENIA ARUBA AUSTRALIA DOC'S PARCELS AUSTRIA UE 09:00-12:00 AZERBAIGIAN AZZORRE

Dettagli

PACCO ORDINARIO ESTERO INGOMBRANTE

PACCO ORDINARIO ESTERO INGOMBRANTE PACCO ORDINARIO ESTERO INGOMBRANTE PAESE PESO MINIMO PESO MASSIMO TARIFFA AFGHANISTAN 0 10 32, AFGHANISTAN 11 30 40, AFGHANISTAN 31 50 50, AFGHANISTAN 51 1 70, AFGHANISTAN 101 150 1, AFGHANISTAN 151 2

Dettagli

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad.

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. ALBANIA 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39 /min. 1,69 /min. 0,00 /min. 0,19 /cad. ALGERIA* 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39

Dettagli

Paese Saver Standard Expedited AFGANISTAN X X ALBANIA X X ALGERIA X X ANDORRA X X ANGOLA X X ANGUILLA X X ANTIGUA E BARBUDA X X ANTILLE OLANDESI X X

Paese Saver Standard Expedited AFGANISTAN X X ALBANIA X X ALGERIA X X ANDORRA X X ANGOLA X X ANGUILLA X X ANTIGUA E BARBUDA X X ANTILLE OLANDESI X X AFGANISTAN X X ALBANIA X X ALGERIA X X ANDORRA X X ANGOLA X X ANGUILLA X X ANTIGUA E BARBUDA X X ANTILLE OLANDESI X X ARABIA SAUDITA X X ARGENTINA* X X ARGENTINA** X X ARMENIA X X ARUBA X X AUSTRALIA X

Dettagli

Scambio automatico di

Scambio automatico di Scambio automatico di informazioni (SAI) Elenco di giurisdizioni partner / partecipanti e oggetto di. Per i conti registrati in Lussemburgo Disclaimer Il presente documento non è destinato a sostituire

Dettagli

Listino tariffe Business voice

Listino tariffe Business voice Listino tariffe Business voice Valido da Gennaio 2016 Tutti i prezzi in CHF, escl. IVA nazionali Tariffa normale Conversazioni nazionali (rete fissa) 0.040 0.050 Conversazioni nazionali (rete fissa) 058

Dettagli

I CITTADINI STRANIERI UE e ExtraUE & il Quesito Referendario di Domenica 4 Aprile 2004

I CITTADINI STRANIERI UE e ExtraUE & il Quesito Referendario di Domenica 4 Aprile 2004 Statistiche Flash Comune di Schio Servizi Abitativi e per la Statistica Ufficio Statistica I CITTADINI STRANIERI UE e ExtraUE & il Quesito Referendario di Domenica 4 Aprile 2004 elaborazione finale 02/04/2004

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: LE PASTE ALIMENTARI

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: LE PASTE ALIMENTARI Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani Periodo: 2006-2008 LE PASTE ALIMENTARI NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per l immediata

Dettagli

Osservatorio Provinciale del Lavoro Report Annuale 2006

Osservatorio Provinciale del Lavoro Report Annuale 2006 Provincia di Como CPI Settore Istruzione Formazione Professionale e Politiche Attive del lavoro Osservatorio Provinciale del Lavoro Report Annuale 2006 http://lavoro.provincia.como.it Como,marzo 2007 Annuale

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione La popolazione straniera regolarmente soggiornante nella provincia di Torino attestandosi a 106.771 persone in possesso di valido titolo di soggiorno al 31 dicembre

Dettagli

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005 l import-export italiano di tecnologia nelle pagine che seguono sono riportati i dati dell Istituto Italiano di Statistica (ISTAT) riguardanti le voci doganali che includono la tecnologia lapidea. Dati

Dettagli

QUESTURA di TORINO Ufficio Immigrazione

QUESTURA di TORINO Ufficio Immigrazione QUESTURA di TORINO Ufficio Immigrazione I cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti nella provincia di Torino sono circa 100.000. La comunità più numerosa è ancora oggi quella marocchina, con

Dettagli

Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto.

Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto. DOCUMENTO ESTERNO List of Abolitionist and Retentionist Countries Elenco paesi abolizionisti e mantenitori Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto. Di

Dettagli

Poste Italiane Tariffe del servizio fax per trasmissione in teleselezione diretta Ordine alfabetico

Poste Italiane Tariffe del servizio fax per trasmissione in teleselezione diretta Ordine alfabetico AFGHANISTAN 0093 10 8,91 8,59 ALASKA 001 6 2,82 2,50 ALBANIA 00355 4 b 2,82 2,50 ALGERIA 00213 5 3,61 3,29 ANDORRA PRINCIPATO 00376 4 b 2,82 2,50 ANGOLA 00244 10 8,91 8,59 ANGUILLA 001-264 10 8,91 8,59

Dettagli

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT LETTURA DATI UNIONI COMMERCIALI UNIONE ECONOMICA MONETARIA (UEM12) comprende: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna. A partire da gennaio

Dettagli

Tabella 1 allegata al Regolamento per l erogazione di contributi a favore di studenti che svolgono la propria tesi fuori sede

Tabella 1 allegata al Regolamento per l erogazione di contributi a favore di studenti che svolgono la propria tesi fuori sede Paesi SOGGIORNO EURO_VIAGGIO Afghanistan 571,5 1.000,00 Albania 918 600,00 Algeria 922,5 604,25 American Samoa 445,5 1.350,00 Angola 900 1.342,78 Anguilla 670,5 1.200,00 Antigua and Barbuda 796,5 1.200,00

Dettagli

Da telefoni telefono pubblici NV 800 800

Da telefoni telefono pubblici NV 800 800 Prezzi per le telefonate nazionali: Minuti disponibili con una scheda da 5 Euro Da telefoni Da telefoni Da telefono fisso DESTINAZIONE pubblici NV mobili NV 800 NV 800 286682 800 262525 286682 ITALIA Fisso

Dettagli

DINAMICA DATI DEMOGRAFICI ASL NAPOLI 2 NORD AGGIORNAMENTO ISTAT AL 01 / 01 / 2017

DINAMICA DATI DEMOGRAFICI ASL NAPOLI 2 NORD AGGIORNAMENTO ISTAT AL 01 / 01 / 2017 REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NA2 NORD Controllo di Gestione e Budgeting UOS Flussi Informativi Parco Meteora Qualiano Tel. 08118840835-836 - 837 Email : flussi.informativi@aslnapoli2nord.it

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: L OLIO DI OLIVA

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani. Periodo: L OLIO DI OLIVA Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani Periodo: 2006-2008 L OLIO DI OLIVA NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per l immediata interpretazione

Dettagli

Accordi bilaterali di Promozione e di Protezione degli Investimenti

Accordi bilaterali di Promozione e di Protezione degli Investimenti Accordi bilaterali di Promozione e di Protezione degli Investimenti PAESE FIRMA ENTRATA IN VIGORE Africa del sud 26 aprile 2005 - Albania 30 ottobre 1993 - Algeria 7 luglio 2006 - Germania 20 dicembre

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI SPESE COMPLEMENTARI Sono rimborsabili come spese complementari: le spese per visti consolari; le tasse di soggiorno; le spese per vaccinazioni obbligatorie e

Dettagli