01/10/01

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "http://www.pcstudenti.it/ 01/10/01"

Transcript

1 Pagina W 1 di 1 01/10/01

2 Pagina W 1 di 1 Il programma "pc per gli studenti", promosso dal Governo italiano nell' ambito della legge finanziaria 2001, si propone di diffondere l'utilizzo degli strumenti informatici e digitali tra i giovani, recependo le indicazioni del piano eeurope 2002 dell'unione europea. Il programma, realizzato in collaborazione con ABI (Associazione Bancaria Italiana), consente agli iscritti al primo anno delle scuole secondarie superiori di acquistare un personal computer a sole Lire (iva inclusa), usufruendo di un "prestito d'onore" del medesimo importo. Basta scegliere un rivenditore autorizzato e recarsi con un genitore e l'attestato di iscrizione presso lo sportello di una banca aderente per richiedere il finanziamento, da restituire in 24 mesi e senza interessi. Come acquistare il computer? 01/10/01

3 Pagina W 1 di 3 A CHI E' DESTINATO IL PROGRAMMA: Il programma "Pc per gli studenti" è rivolto a tutti gli studenti del primo anno delle scuole secondarie superiori statali o paritarie. IMPORTO DEL FINANZIAMENTO: Il finanziamento, a titolo di prestito d'onore, è di (IVA inclusa) pari al costo di un pc nuovo, con le caratteristiche minime indicate. QUANDO SARA' DISPONIBILE: Dal 10 aprile al 30 giugno DOVE RIVOLGERSI: Presso gli Istituti scolastici che, dal momento dell'attivazione del programma, forniranno un attestato d'iscrizione ad hoc. Presso i rivenditori indicati dalle imprese aderenti all'iniziativa, dove sarà possibile acquistare il Pc. Presso le banche e gli intermediari finanziari, indicati dall'associazione bancaria italiana, che aderendo all'iniziativa concederanno il prestito d'onore. COME OTTENERE IL PRESTITO D'ONORE: E' necessario rivolgersi a una delle banche o degli intermediari finanziari aderenti presentando l'attestato di iscrizione al primo anno della scuola secondaria superiore e il buono d'ordine o la documentazione equivalente rilasciata dal rivenditore. Per maggiori dettagli consultare le linee guida. Non è necessario aprire un conto corrente presso una delle banche partecipanti al programma. COME SI RESTITUISCE IL FINANZIAMENTO Con 24 rate mensili di Il prestito è esente da interessi e da ogni altra spesa e onere accessorio, escluso quanto dovuto in base alla normativa fiscale. QUALE COMPUTER SI PUÒ ACQUISTARE: Gli studenti possono acquistare un pc al costo di (IVA inclusa), aventi le seguenti caratteristiche minime * : 01/10/01

4 Pagina W 2 di 3 inclusa), aventi le seguenti caratteristiche minime * : Cabinet midtower o desktop. Processore a 600 Mhz o superiore. RAM 64MB o superiore. BUS PCI. HD da 10 GBo superiore. Acceleratore grafico AGP con 8MB SDRAM. CD-ROM EIDE 48x o DVD integrato Modem/fax V90. Scheda Audio da 16 bit; Microfono e casse 4 W (kit multimediale); Due slot liberi PCI per ulteriori estensioni Porta USB. Monitor 15" bassa emissione aderente alle specifiche ISO mm dot pitch. Garanzia di 36 mesi con ritorno delle parti a un centro di assistenza. Call Centre per assistenza hot line e via Web gratuita. Certificazione di qualità UNI EN ISO Requisiti di sicurezza IMQ (Istituto Marchio di Qualità) e di emissione elettromagnetica FCC-B (in alternativa: rispetto di analoghi requisiti certificati da enti riconosciuti a livello europeo). Dotazione di un sistema operativo adeguato alle suddette specifiche. Prezzo: L (euro: ), IVA inclusa. I rivenditori inoltre sono invitati ad offrire condizioni vantaggiose per l installazione del personal computer a domicilio. La configurazione minima può essere modificata in relazione alle offerte delle aziende aderenti al programma. * Si fa presente che tale configurazione di base costituisce solo il livello minimo di requisiti che il personal computer deve possedere per essere incluso nel programma. Al fine di adeguare il livello tecnologico dei pc da offrire agli studenti, il Governo ha invitato le imprese a presentare offerte di base con configurazioni più aggiornate, fermo restando il prezzo di (iva inclusa). Le banche Le imprese BANCHE E IMPRESE CHE ADERISCONO: AGEVOLAZIONI PER ALTRI STUDENTI E INSEGNANTI I produttori aderenti all'iniziativa possono estendere le stesse condizioni di prezzo, sia pure senza finanziamento a tasso zero, anche agli studenti degli altri anni secondari e agli insegnanti. Inoltre il Ministero della Pubblica Istruzione ha già reso operativo un programma di offerte speciali di personal computer per tutti gli studenti e i docenti. OFFERTE AGGIUNTIVE: Eventuali offerte aggiuntive di dotazoni informatiche accessorie (es. perferiche) a un prezzo superiore a L non sono coperte dal prestito d'onore. L'importo eccedente il prestito d'onore per tali offerte può dunque essere corrisposto in contanti. 01/10/01

5 Pagina W 3 di 3 01/10/01

6 Pagina W 1 di 1 Per acquistare il personal computer gli studenti, accompagnati da un genitore, devono rivolgersi: Alle scuole, per richiedere lo specifico attestato di iscrizione al primo anno della scuola secondaria superiore per l'anno scolastico Ai rivenditori, per scegliere e acquistare un pc avente le caratteristiche tecniche minime e le condizioni di garanzia e assistenza stabilite. Se il rivenditore è convenzionato con una banca aderente al programma, presentando l'attestato di iscrizione è possibile richiedere direttamente la concessione di un "prestito d'onore". Altrimenti occorre rivolgersi a una delle banche aderenti. Alle banche, per richiedere un "prestito d'onore" per un importo di Lire , previa consegna dell'attestato di iscrizione e della documentazione rilasciata dal rivenditore. All'atto della sottoscrizione del prestito, da restituire senza interessi e in 24 mesi (a mensili), il genitore dovrà versare due rate a titolo di caparra confirmatoria. Presso le banche aderenti saranno disponibili informazioni sui rivenditori autorizzati. Ai rivenditori inoltre si possono richiedere eventuali offerte speciali relative ad accessori e dotazioni software proposte dalle imprese in occasione del programma. 01/10/01

7 Pagina W 1 di 5 Banche e intermediari finanziari aderenti al programma (al 28 giugno 2001) N.B. Banca Intesa opera attraverso i marchi Banco Ambrosiano Veneto e Cariplo Elenco delle banche per comune Banca 121 Banca Agricola di Cerea Banca Agricola Popolare di Ragusa Banca Antoniana - Popolare Veneta Banca Atestina di Credito Cooperativo Banca Carige - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Banca Cassa di Risparmio di Savigliano Banca Cassa di Risparmio di Torino Banca Cassa di Risparmio di Tortona Banca Centropadana - Credito Cooperativo Banca Cesare Ponti Banca Commerciale Italiana Banca CRV Cassa di Risparmio di Vignola Banca del Cilento Credito Cooperativo Cilento Centrale Banca del Garda - Garda Bank Banca del Monte di Lucca Banca del Piemonte Banca del Popolo Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo Banca delle Marche Banca dell'artigianato e dell'industria Banca dell'umbria 1462 Banca di Capranica e Bassano Romano - Credito Cooperativo Banca di Cesena - Credito Cooperativo di Cesena e Ronta scrl Banca di Credito Cooperativo Abruzzese Cappelle sul Tavo Banca di Credito Cooperativo di Aquara Banca di Credito Cooperativo del Metauro Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero Banca di Credito Cooperativo di Avetrana Banca di Credito Cooperativo di Brescia Banca di Credito Cooperativo di Gradara Banca di Credito Cooperativo di Recanati e Colmurano Banca di Credito Cooperativo Don Stella di Resuttano Banca di Credito Cooperativo Orobica di Bariano e Cologno al Serio Banca di Credito Cooperativo di Ostra Vetere Banca di Credito Cooperativo di Valledolmo Banca di Credito Cooperativo Valsabbina Banca di Credito Cooperativo di Mantignana Banca di Credito Cooperativo di Sambuca di Sicilia Banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni Banca di Credito Cooperativo - Sovicille "Cras" Banca di Credito Cooperativo "S. Vincenzo de' Paoli" di Casagiove 01/10/01

8 Pagina W 2 di 5 Banca di Credito Cooperativo "S. Vincenzo de' Paoli" di Casagiove Banca di Credito Cooperativo "Santa Maria Assunta" - Adria Banca di Credito Cooperativo "Sen. P. Grammatico" - Paceco Banca di Credito Cooperativo Cuneese Banca di Credito Cooperativo degli Ulivi - Terra di Bari Banca di Credito Cooperativo dei Comuni Cilentani Banca di Credito Cooperativo del Cremonese - Casalmorano (Cremona) Banca di Credito Cooperativo del Nisseno di Sommatino e Serradifalco Banca di Credito Cooperativo del Veneziano Banca di Credito Cooperativo della Bassa Friulana Banca di Credito Cooperativo della Carnia Banca di Credito Cooperativo della Garfagnana - Minucciano Banca di Credito Cooperativo della Romagna Occidentale Banca di Credito Cooperativo dell'alta Marca Banca di Credito Cooperativo dell'alta Padovana Banca di Credito Cooperativo dell'alto Reno Lizzano in Belvedere Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi Banca di Credito Cooperativo di Altavilla Silentina e Calabritto Banca di Credito Cooperativo di Asciano Banca di Credito Cooperativo di Bene Vagienna (Cuneo) Banca di Credito Cooperativo di Campiglia dei Berici Banca di Credito Cooperativo di Capaccio Banca di Credito Cooperativo di Cartura (Padova) Banca di Credito Cooperativo di Casalmoro e Bozzolo Banca di Credito Cooperativo di Cassano delle Murge (Bari) Banca di Credito Cooperativo di Castel Gandolfo Banca di Credito Cooperativo di Castenaso (Bologna) Banca di Credito Cooperativo di Castiglione Messer Raimondo e Pianella Banca di Credito Cooperativo di Cento - Crevalcore Banca di Credito Cooperativo di Cervignano del Friuli (Udine) Banca di Credito Cooperativo di Cittanova Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche e Montecosaro Banca di Credito Cooperativo di Colobraro e Valsinni Banca di Credito Cooperativo di Concamarise Banca di Credito Cooperativo di Dipignano Banca di Credito Cooperativo di Dovera e Postino (Cremona) Banca di Credito Cooperativo di Filottrano Banca di Credito Cooperativo di Formello Banca di Credito Cooperativo di Gatteo Banca di Credito Cooperativo di Lesmo Banca di Credito Cooperativo di Lusia e Cavazzana Banca di Credito Cooperativo di Macerone (Cesena Forli') Banca di Credito Cooperativo di Manzano Banca di Credito Cooperativo di Minerbio (Bo) Banca di Credito Cooperativo di Montecorvino Rovella Banca di Credito Cooperativo di Monterenzio Banca di Credito Cooperativo di Nettuno Banca di Credito Cooperativo di Orsago Banca di Credito Cooperativo di Ostuni Banca di Credito Cooperativo di Palestrina Banca di Credito Cooperativo di Pergola (Pesaro e Urbino) Banca di Credito Cooperativo di Pianfei e Rocca De' Baldi Banca di Credito Cooperativo di Preganziol e S. Cristina di Quinto Banca di Credito Cooperativo di Riano Banca di Credito Cooperativo di San Giorgio e Meduno Banca di Credito Cooperativo di San Vito e Santa Giustina di Rimini Banca di Credito Cooperativo di Sant'Andrea di Suasa Banca di Credito Cooperativo di Sant'Elena (Padova) Banca di Credito Cooperativo di Sarsina Banca di Credito Cooperativo di Sorisole (Bergamo) Banca di Credito Cooperativo di Staranzano Banca di Credito Cooperativo di Turriaco 01/10/01

9 Pagina W 3 di 5 Banca di Credito Cooperativo di Verolavecchia Banca di Credito Cooperativo di Vignole Banca di Credito Cooperativo di Villesse Banca di Credito Cooperativo Euganea di Ospedaletto Euganeo (Padova) Banco di Credito P. Azzoaglio Banca di Credito Cooperativo Padana Orientale - Rovigo Banca di Credito Cooperativo Picena Banca di Credito Cooperativo Pordenonese Banca di Credito Cooperativo "S. Felicita M." - Affile Banca di Genova e San Giorgio Banca di Imola Banca di Latina Banca di Legnano Banca di Monastier e del Sile Credito Cooperativo Scrl Banca di Palermo Banca di Pesaro Credito Cooperativo Banca di Roma Banca di Romagna Banca di Romano e di S. Caterina Credito Cooperativo Banca di Trento e Bolzano Banca di Valle Camonica Banca Intesa Banca Lombarda e Piemontese Banca Marano di Credito Cooperativo della Valpolicella (Verona) Banca Montagnanese Scaligera Credito Cooperativo Banca Monte dei Paschi di Siena Banca Monte Parma Banca Nazionale del Lavoro Banca Picena Truentina - Credito Cooperativo Banca Popolare Commercio e Industria Banca Popolare del Cassinate Banca Popolare del Frusinate Banca Popolare del Lazio Banca Popolare del Materano Banca Popolare della Provincia di Belluno Banca Popolare di Ancona Banca Popolare di Aprilia Banca Popolare di Augusta Banca Popolare di Bari Banca Popolare di Bergamo - Credito Varesino Banca Popolare di Cividale Banca Popolare di Cortona Banca Popolare di Crema Banca Popolare di Fondi Banca Popolare di Intra Banca Popolare di Lajatico Banca Popolare di Lanciano e Sulmona Banca Popolare di Lodi Banca Popolare di Luino e di Varese Banca Popolare di Marostica Banca Popolare di Milano Banca Popolare di Puglia e Basilicata Banca Popolare di Rho Banca Popolare di Sondrio Banca Popolare di Spoleto Banca Popolare di Treviso Banca Popolare di Trieste Banca Popolare di Verona - Banco S. Geminiano e S. Prospero Banca Popolare di Vicenza Banca Popolare Friuladria Banca Popolare Pugliese Banca Popolare Santa Venera 01/10/01

10 Pagina W 4 di 5 Banca Popolare Santa Venera Banca Popolare Sant'Angelo Banca Popolare Udinese Banca Popolare Valconca Banca Regionale Europea Banca Regionale Sant'Angelo SpA Banca Romagna Centro - Credito Cooperativo - scrl Banca Sella Banco di Brescia Banco di Chiavari e della Riviera Ligure Banco di Desio e della Brianza Banco di Sicilia BIPOP - CARIRE CARIFANO - Cassa di Risparmio di Fano CARILO - Cassa di Risparmio di Loreto CARIPE - Cassa di Risparmio di Pescara e di Loreto Aprutino CARIPRATO - Cassa di Risparmio di Prato CARIVERONA Banca Cassa dei Risparmi di Forli' Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti Cassa di Risparmio della Spezia Cassa di Risparmio di Alessandria Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno Cassa di Risparmio di Asti Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli Cassa di Risparmio di Bra Cassa di Risparmio di Carrara Cassa di Risparmio di Cento Cassa di Risparmio di Cesena Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana Cassa di Risparmio di Fermo Cassa di Risparmio di Firenze Cassa di Risparmio di Foligno Cassa di Risparmio di Gorizia Cassa di Risparmio di Lucca Cassa di Risparmio di Mirandola Cassa di Risparmio di Orvieto Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo Cassa di Risparmio di Pisa Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Cassa di Risparmio di Ravenna Cassa di Risparmio di Rimini - CARIM Cassa di Risparmio di San Miniato Cassa di Risparmio di Savona Cassa di Risparmio di Spoleto Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto Cassa di Risparmio di Trieste - Banca Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone Cassa di Risparmio di Venezia Cassa di Risparmio in Bologna Cassa Raiffeisen Merano Cassa Risparmio Carpi Cassa Rurale del Cremasco Banca di Credito Cooperativo Cassa Rurale e Artigiana dell'agro Pontino Cassa Rurale ed Artigiana di Binasco Cassa Rurale - Banca di Credito Cooperativo di Treviglio e Geradadda Bg Cassa Rurale di Darzo e Lodrone Banca di Credito Cooperativo Cassa Rurale ed Artigiana di Boves - Banca di Credito Cooperativo Cassa Rurale ed Artigiana di Cantu' Banca di Credito Cooperativo Cassa Rurale ed Artigiana di Castellana Grotte - Credito Cooperativo Cassa Rurale ed Artigiana di Roana - Credito Cooperativo Cassa Rurale ed Artigiana di Vestenanova - Credito Cooperativo 01/10/01

11 Pagina W 5 di 5 Cassa Rurale ed Artigiana di Vestenanova - Credito Cooperativo Cassa San Giacomo Cassamarca Compass Credito Artigiano Credito Bergamasco Credito Cooperativo della Valdinievole Credito Cooperativo - Cassa Rurale ed Artigiana di Lucinico Farra e Capriva Credito Cooperativo Cassa Rurale ed Artigiana di Spello e di Bettona Credito Cooperativo Bolognese Credito Cooperativo Interprovinciale Lombardo Credito Cooperativo Provincia di Ravenna Credito Emiliano Credito Cooperativo Reggiano Credito Italiano Credito Valtellinese Don Rizzo Banca di Credito Cooperativo (Alcamo - Provincia di Trapani) Emil Banca - Credito Cooperativo - Bologna - scrl Findomestic Banca Mediocredito dell'umbria Rolo Banca 1473 Romagna Est Banca di Credito Cooperativo San Paolo IMI TERCAS - Cassa di Risparmio della Provincia di Teramo Unibanca Veneto Banca 01/10/01

12 Pagina W 1 di 2 Circolare per gli istituti scolastici diffusa dal Ministero della Pubblica Istruzione a cura del Servizio per l'automazione informatica e l'innovazione tecnologica Ufficio III Circolare n. 52 Prot. n Roma, 23 marzo 2001 Il programma "PC per gli studenti", in applicazione all'accordo del 17 marzo 2000 tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e l'associazione Bancaria Italiana e della legge finanziaria 2001, art comma 4, è rivolto a tutti gli studenti iscritti nell'a.s al 1 anno delle scuole secondarie superiori statali, legalmente riconosciute e/o paritarie. Il programma prevede la concessione di un "prestito d'onore" di , rimborsabile in 24 rate ed esente da interessi, pari al costo, comprensivo di IVA, per l'acquisto di un personal computer con caratteristiche tecniche e requisiti di qualità, sicurezza e assistenza conformi a quanto previsto nelle linee guida del programma. Il programma ha inizio il 30 marzo e termina il 30 giugno I genitori e i legali rappresentanti degli studenti che intendono avvalersi del finanziamento devono richiedere un attestato, comprovante l'iscrizione all'a.s all'istituzione scolastica frequentata dallo studente. Le linee guida per la realizzazione del programma, sono reperibili, unitamente all'elenco delle banche, degli intermediari finanziari é delle imprese aderenti all'iniziativa, nonché al materiale promozionale, su questo sito. Adempimenti della scuola Il Poligrafico dello Stato provvederà a distribuire ad ogni istituzione scolastica statale interessata all'iniziativa il materiale promozionale appositamente realizzato. I Dirigenti scolastici, pertanto, sono pregati di mettere a disposizione degli studenti iscritti al 1 anno il materiale ricevuto e di provvedere all'affissione nei locali della scuola delle locandine illustrative del programma stesso. 01/10/01

13 Pagina W 2 di 2 Inoltre i Dirigenti scolastici avranno cura di predisporre quanto necessario nella segreteria amministrativa sia per il rilascio delle informazioni sulle modalità di attuazione del programma che, su richiesta degli studenti, dell'attestato di iscrizione, compilato secondo il modello allegato. In particolare si richiama l'attenzione sulla necessità che l'attestato venga emesso in unico esemplare e rechi esclusivamente la seguente dizione "si rilascia - in carta semplice ed in unico originale - esclusivamente per l'acquisto di un personal computer individuato nell'ambito del PROGRAMMA "PC PER GLI STUDENTI" (promosso dal Governo italiano) e per una sola operazione di finanziamento ivi prevista. Per la piena realizzazione del programma, per il quale c'è molta attesa da parte di studenti e familiari, si confida nella massima collaborazione. Si invita, pertanto, a dare ampia diffusione della presente, disponibile anche nella rete intranet e sul sito internet di questo Ministero, a tutte le istituzioni scolastiche interessate, comprese le istituzioni scolastiche legalmente riconosciute e/o paritarie. IL DIRETTORE Mario Fierli 01/10/01

14 Pagina W 1 di 2 Gli studenti possono acquistare un pc al costo di (IVA inclusa), con le seguenti caratteristiche minime * : Per eventuali chiarimenti sui termini tecnici consultare il glossario. Cabinet midtower o desktop. Processore a 600 Mhz o superiore**. RAM 64MB o superiore. BUS PCI. HD da 10 GB o superiore. Acceleratore grafico AGP con 8MB SDRAM. CD-ROM EIDE 48x o DVD integrato Modem/fax V90. Scheda Audio da 16 bit; Microfono e casse 4 W (kit multimediale); Due slot liberi PCI per ulteriori estensioni Porta USB. Monitor 15" bassa emissione aderente alle specifiche ISO mm dot pitch. Garanzia di 36 mesi con ritorno delle parti a un centro di assistenza. Call Centre per assistenza hot line e via Web gratuita. Certificazione di qualità UNI EN ISO Requisiti di sicurezza IMQ (Istituto Marchio di Qualità) e di emissione elettromagnetica FCC-B (in alternativa: rispetto di analoghi requisiti certificati da enti riconosciuti a livello europeo). Dotazione di un sistema operativo adeguato alle suddette specifiche. Prezzo: L (euro: ), IVA inclusa. I rivenditori inoltre sono invitati ad offrire condizioni vantaggiose per l installazione del personal computer a domicilio. La configurazione minima può essere modificata in relazione alle offerte delle aziende aderenti al programma. * Si fa presente che tale configurazione di base costituisce solo il livello minimo di requisiti che il personal computer deve possedere per essere incluso nel programma. Al fine di adeguare il livello tecnologico dei pc da offrire agli studenti, il Governo ha invitato le imprese a presentare offerte di base con configurazioni più aggiornate, fermo restando il prezzo di (iva inclusa). 01/10/01

15 Pagina W 2 di 2 01/10/01

16 Pagina W 1 di 1 Nella legge finanziaria 2001, sono state stanziate le risorse finanziarie (50 miliardi) destinate all'istituzione di una carta di credito formativa per i cittadini italiani che compiono diciotto anni nel corso del La carta consentirà l'accesso ad un prestito d onore di 10 milioni di lire, restituibile dopo cinque anni senza interessi, da spendere nell acquisto di tecnologie dell informazione e della comunicazione e di corsi di formazione a distanza. Il Ministero dell Industria promuoverà la stipula di una convenzione tra le imprese del settore Ict, le imprese del credito bancario e il Ministero stesso al fine di ottenere le migliori condizioni possibili di utilizzo della carta di credito formativa. Note attuative Convenzione-tipo Testo del DPCM 01/10/01

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015

Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Foglio Informativo n AF01 aggiornamento n 023 data ultimo aggiornamento 12.03.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

> MANGIARE E BERE IN ITALIA

> MANGIARE E BERE IN ITALIA Percorso 3 > MANGIARE E BERE IN ITALIA Guarda questi piatti della cucina italiana. Secondo te, di quali parti d Italia sono tipici? Ogni regione d Italia ha i suoi piatti tipici. Spesso quando pensiamo

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

L ITALIA NELL ERA CREATIVA

L ITALIA NELL ERA CREATIVA CREATIVITYGROUPEUROPE presenta L ITALIA NELL ERA CREATIVA Irene Tinagli Richard Florida Luglio 00 Copyright 00 Creativity Group Europe L Italia nell Era Creativa fa parte del Progetto CITTÀ CREATIVE Promosso

Dettagli

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008.

L Offerta di cui al presente Prospetto è stata depositata in CONSOB in data 31 gennaio 2008 ed è valida dal 1 febbraio 2008. Offerta pubblica di sottoscrizione di CAPITALE SICURO prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto CF900) Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti: Parte

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni CIRCOLARE N. 2/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE Roma, 11 maggio 2010 DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE PROT. 10968/2010 Ai Comuni Alle Regioni Friuli-Venezia Giulia e Valle

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Con la presente scrittura tra

Con la presente scrittura tra Accordo per assicurare la liquidità alle imprese creditrici dei Comuni e delle Province della Regione Emilia-Romagna attraverso la cessione pro-soluto dei crediti a favore di banche od intermediari finanziari

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE

L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Approfondimenti Milano, 15 ottobre 2013 L ITALIA DA BERE (E DA MANGIARE) FIPE RACCONTA I CONSUMI ALIMENTARI FUORI CASA DELLO STIVALE Abstract della ricerca P.E. 24h/La Cas@fuoricasa a cura dell Ufficio

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.140 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 20 marzo 2015 Organismo Pagatore AGEA

Dettagli

CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO

CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO Fino al 6 maggio 2011 è possibile presentare la domanda per accedere ai contributi a sostegno delle famiglie per le spese di istruzione

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente!

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente! Corriamo 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente per l ambiente! E la più grande corsa a tappe a favore dell e dello ambiente sport E una manifestazione non competitiva,

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 - IL RUOLO DELLE FONTI RINNOVABILI: IL CONTESTO NAZIONALE

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

ARTIGIANCOOP - CONFIDI ARTIGIANCREDITO - CONFIDI ARTIGIANCREDITO TOSCANO ARTIGIANFIDI PUGLIA ARTIGIANFIDI VICENZA

ARTIGIANCOOP - CONFIDI ARTIGIANCREDITO - CONFIDI ARTIGIANCREDITO TOSCANO ARTIGIANFIDI PUGLIA ARTIGIANFIDI VICENZA Elenco di banche, intermediari finanziari, confidi e altri fondi di garanzia abilitati ad operare con il Fondo di garanzia Aggiornato al 13 aprile 2015 N.B. I soggetti abilitati non effettuano necessariamente

Dettagli

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI D.M. 14-7-2000 Modificazione al disciplinare di produzione dei vini ad indicazione geografica tipica «delle Venezie». Pubblicato nella Gazz. Uff. 29 luglio

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI

- DIREZIONE SOCIALE. INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI - DIREZIONE SOCIALE INDAGINE sulle STRUTTURE EDUCATIVE (Comunità, Istituti, Case Famiglia..) di accoglienza dei MINORI Scheda di rilevazione Ambito Distrettuale di.. Nr. data di nascita M/F disabilità

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014.

ROMA CAPITALE. 1 9 ùi C Z013 31/01/2014. ROMA CAPITALE Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici. Giovani e Pari Opportunità Direzione de i Se rvizi Educativi e Sco lastici U.O. Serv,zi d, Supporto al sist ema educativo e scolastico RO M A

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 Controllo dei progetti

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Concorso nazionale La mia

Dettagli

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015

CALENDARIO NAZIONALE CICLISMO PARALIMPICO 2015 22 febbraio Misano Adriatico (RN) 1 Misano Circuit HandBike Grand Prix organizzazione C.O. Giro d Italia HandBike info@girohandbike.it 348.2856213 www.girohandbike.it 0001 67047 1 marzo Treviso Gara Nazionale

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli