INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CESSIONE DEL QUINTO DELLa pensione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CESSIONE DEL QUINTO DELLa pensione"

Transcript

1 Copia originale per Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CESSIONE DEL QUINTO DELLa pensione 1. identità e contatti del finanziatore / INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore UniCredit S.p.A. Sede Sociale: Via Alessandro Specchi Roma Direzione Generale: Piazza Cordusio Milano Telefono* (dall estero ) Contatti* Fax* Sito Web* Intermediario del credito Telefono* * Fax* Sito Web* 2. caratteristiche principali del prodotto di credito Tipo di contratto di credito Cessione del quinto della pensione Importo totale del credito Limite massimo o somma totale degli importi messi a disposizione del consumatore. Condizioni di prelievo Modalità e tempi con i quali il consumatore può utilizzare il credito. Durata del contratto di credito Rate ed, eventualmente, loro ordine di imputazione Importo totale dovuto dal consumatore Importo del capitale preso in prestito, più gli interessi e i costi connessi al credito. Erogazione alla data di conclusione del contratto, mediante: Bonifico bancario Assegno circolare mesi Rate da pagare: - importo rata: - numero rate: - periodicità delle rate: mensile 3. costi del credito Tasso di interesse o tassi di interesse diversi che si applicano al contratto di credito Tasso annuo effettivo globale (TAEG) Costo totale del credito espresso in percentuale, calcolata su base annua, dell importo totale del credito. Il TAEG consente al consumatore di confrontare le varie offerte. Per ottenere il credito o per ottenerlo alle condizioni contrattuali offerte è obbligatorio sottoscrivere: - un assicurazione che garantisca il credito e/o - un altro contratto per un servizio accessorio Se il finanziatore non conosce i costi dei servizi accessori, questi non sono inclusi nel TAEG Tasso fisso del % % Calcolato al tasso di interesse del % su un capitale finanziato di xxxxxxxxxxxxxx per la durata di mesi, comprensivo dei costi di istruttoria di, dell imposta sostitutiva di, delle Commissioni Bancarie e degli Oneri di distribuzione. SI - costo del premio non a carico del Cliente. La polizza Vita Temporanea caso morte è obbligatoria per legge e viene sottoscritta da UniCredit a proprio esclusivo beneficio; il costo del relativo premio è a carico della Banca. L età massima del Cliente alla scadenza del finanziamento non può essere superiore a 80 anni. NO Pagina 1/5

2 Copia originale per 3.1 costi connessi Eventuali altri costi derivanti dal contratto di credito Spese per la stipula del contratto - Istruttoria: - Commissione Bancaria: - Oneri di distribuzione: - Imposta sostitutiva: Costi in caso di ritardo nel pagamento Tardare con i pagamenti potrebbe avere gravi conseguenze per il consumatore (ad esempio la vendita forzata dei beni) e rendere più difficile ottenere altri crediti in futuro. Per il ritardato e/o mancato pagamento saranno addebitati al consumatore interessi di mora nella misura del %. 4. altri importanti aspetti legali Diritto di recesso Il consumatore ha il diritto di recedere dal contratto di credito entro quattordici giorni di calendario dalla conclusione del contratto. Rimborso anticipato Il consumatore ha il diritto di rimborsare il credito anche prima della scadenza del contratto, in qualsiasi momento, in tutto o in parte. SI. Il Cliente può recedere dal contratto di finanziamento entro 14 giorni dalla conclusione dello stesso; il termine decorre dalla conclusione del contratto o, se successivo, dal momento in cui il Cliente riceve tutte le informazioni previste dalla normativa che disciplina la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Il Cliente che recede: a) ne dà comunicazione alla Banca inviando alla stessa, prima della scadenza del termine per l esercizio del recesso, una raccomandata A.R. alla cassetta postale nr 265, Cap 20099, Sesto San Giovanni Milano. b) se il contratto ha avuto esecuzione in tutto o in parte, entro 30 giorni dall invio della comunicazione prevista dalla lettera a), restituisce il capitale e paga gli interessi giornalieri, maturati fino al momento della restituzione e calcolati secondo quanto stabilito dal contratto. Inoltre, rimborsa alla Banca le somme non ripetibili da questa corrisposte (imposta sostitutiva). Il Cliente può rimborsare anticipatamente in qualsiasi momento, in tutto o in parte, l importo dovuto ad UniCredit. In tal caso egli ha diritto a una riduzione del costo totale del credito, pari all importo degli interessi e dei costi dovuti per la vita residua del contratto. Il finanziatore ha il diritto a un indennizzo in caso di rimborso anticipato Consultazione di una banca dati Se il finanziatore rifiuta la domanda di credito dopo aver consultato una banca dati, il consumatore ha il diritto di essere informato immediatamente e gratuitamente del risultato della consultazione. Il consumatore non ha questo diritto se comunicare tale informazione è vietato dalla normativa comunitaria o è contrario all ordine pubblico o alla pubblica sicurezza. In caso di richiesta di rimborso anticipato del finanziamento, la Banca richiederà al Cliente il versamento del residuo debito al netto delle componenti di costo e degli interessi non maturati fino a quel momento e un compenso così determinato: - 1% del capitale residuo, qualora l estinzione anticipata avvenga nel momento in cui la durata residua del contratto è superiore ad un anno; - 0,5% del capitale residuo, qualora l estinzione anticipata avvenga nel momento in cui la durata residua del contratto è pari o inferiore ad un anno. Tale compenso non è dovuto nel caso in cui l importo rimborsato anticipatamente corrisponde all intero debito residuo ed è pari o inferiore a euro. Il Cliente prende atto che in caso di estinzione anticipata le Spese di Istruttoria, l imposta sostitutiva e un importo pari al 40% degli Oneri di Distribuzione non saranno rimborsati. Saranno invece rimborsate le Commissioni Bancarie e il 60% degli Oneri di distribuzione, pagati e non maturati in misura proporzionale alla durata residua del contratto. Diritto di ricevere una copia del contratto Il consumatore ha il diritto, su sua richiesta, di ottenere gratuitamente copia del contratto di credito idonea per la stipula. Il consumatore non ha questo diritto se il finanziatore, al momento della richiesta, non intende concludere il contratto. Pagina 2/5

3 Copia originale per Richiesta di finanziamento CESSIONE DEL QUINTO DELLa pensione 1. COPIA ORIGINALE PER Autorizzazione Agenzie delle Entrate di Milano del 25/03/03. Prot. n /2003. Imposta di bollo assolta in modo virtuale. ATTENZIONE 1) Compili e firmi tutti i campi contrassegnati dal simbolo nelle prime pagine del presente contratto; 2) alleghi copia di un documento di reddito e di identità. Qualora la compilazione non fosse completa, la presente domanda di finanziamento potrebbe subire dei ritardi nel processo di verifica. Dati del CLIENTE/CEDENTE Io sottoscritto/a Nato/a il a Prov. Cod. Fiscale Cittadinanza Località CAP Prov. Tel. abitazione Recapito corrispondenza Documento d identità: N. Rilasciato da Luogo e data Tel. cellulare Per i cittadini extracomunitari è obbligatorio allegare il permesso di soggiorno Pensione mensile netta Pensione mensile lorda Pensionato del (indicare Ente Previdenziale) Dal Dati del finanziamento Capitale Lordo Mutuato Importo Netto Erogato Commissioni Bancarie - UniCredit S.p.A. Oneri di distribuzione Oneri erariali Interessi di finanziamento TAN Spese di istruttoria Numero rate Importo rata TAN % TAEG % TEG % Modalità di rimborso Per effetto della suindicata cessione l Ente Previdenziale che eroga il trattamento pensionistico al Cliente sarà obbligato a norma di legge e, per quanto possa occorrere, anche per volontà del Cliente medesimo, a prelevare mensilmente dalla sua pensione l importo della rata a decorrere dal mese successivo alla notifica del presente atto ed a versare, entro il giorno 10 di ogni mese, tali importi mensili alla Cessionaria UniCredit S.p.A.. Coordinate Bancarie su cui l Ente o Fondo Previdenziale del Cliente effettua i rimborsi: c/c bancario n ABI CAB IBAN IT 71 J intestato a UniCredit S.p.A. ex FCN c/c Postale n ABI CAB IBAN IT 06 S intestato a UniCredit S.p.A. ex FCN o alle diverse coordinate che verranno successivamente comunicate. Modalità e tempi massimi di erogazione Bonifico Bancario o assegno circolare non trasferibile. Tempo massimo di erogazione: 180 giorni dall acquisizione da parte di UniCredit S.p.A. della documentazione propedeutica alla concessione del prestito. Pagina 3/5 CV01009

4 1. COPIA ORIGINALE PER CESSIONE DEL QUINTO DELLa pensione Contratto n. PREMESSA Il presente contratto consente, ad insindacabile giudizio di UniCredit S.p.A. con sede in via Alessandro Specchi 16, Roma e Direzione Generale in Piazza Cordusio, Milano, Banca iscritta all Albo delle Banche e Capogruppo del Gruppo Bancario UniCredit - Albo dei Gruppi Bancari: cod Cod. ABI Intermediario assicurativo iscritto al Registro Unico Informatico tenuto presso ISVAP al n. D Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia - soggetta ai controlli esercitati da Banca d Italia, con sede in Via Nazionale, Roma. (di seguito UniCredit o Banca ) di ottenere un prestito personale contro Cessione del Quinto della Pensione (di seguito il Prestito ), regolato dalle presenti Condizioni Generali di Contratto e dalle condizioni economiche riportate nel documento denominato INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI, allegato quale frontespizio del presente contratto per formarne parte integrante e sostanziale. Il Prestito contro Cessione del Quinto della Pensione è un prestito personale a tasso fisso per l intera durata del prestito, estinguibile mediante cessione pro-solvendo di quota della pensione mensile cui il Richiedente (di seguito denominato Cliente), abbia diritto in dipendenza della propria prestazione pensionistica nei confronti del proprio ente previdenziale. Le rate mensili di ammortamento del prestito vengono trattenute dal trattamento pensionistico del Cliente che delega a tal fine proprio Ente o Fondo Previdenziale il quale ne effettua diretta rimessa alla Banca. La somma delle rate da rimborsare viene definita Capitale Lordo Mutuato. L operazione deve essere assistita da una polizza contro il rischio di decesso. Il prestito è regolato dal DPR 180/50, relativi Regolamenti e successive modificazioni. Al contratto si applicano, oltre alla Premessa, le seguenti Condizioni generali di contratto e le indicazioni contenute nella richiesta che le precede, che di seguito viene indicata come Richiesta. Le previsioni contenute in questo contratto sono applicabili al soggetto che riveste la qualifica di consumatore, inteso come persona fisica che agisce per scopi estranei all attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta. ART. 1 - CONCLUSIONE DEL CONTRATTO Il Consumatore richiede il Prestito compilando il modulo di Richiesta predisposto dalla Banca. L accettazione della richiesta di finanziamento è subordinata al giudizio di UniCredit. Il perfezionamento del contratto avverrà nel momento in cui la Banca confermerà al Richiedente l accettazione della richiesta. A seguito della conclusione del contratto, il Cliente sarà debitore nei confronti della Banca del Capitale Lordo Mutuato indicato nella Richiesta. ART. 2 - RECESSO DEL CLIENTE Il Cliente può recedere dal contratto di finanziamento entro 14 giorni dalla conclusione dello stesso; il termine decorre dalla conclusione del contratto o, se successivo, dal momento in cui il Cliente riceve tutte le informazioni previste dalla normativa che disciplina la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Il Cliente che recede: a) ne dà comunicazione alla Banca inviando alla stessa, prima della scadenza del termine per l esercizio del recesso, una raccomandata A.R. indirizzata alla casella Postale nr 265, Cap Sesto San Giovanni MI. b) se il contratto ha avuto esecuzione in tutto o in parte, entro 30 giorni dall invio della comunicazione prevista dalla lettera a), restituisce il capitale e paga gli interessi giornalieri, maturati fino al momento della restituzione e calcolati secondo quanto stabilito dal contratto. L importo giornaliero di tali interessi è dato dal tasso indicato nella Richiesta, diviso per 365. L importo complessivo da restituire è dato dall interesse giornaliero, come sopra determinato, moltiplicato per il numero dei giorni intercorrenti dalla data di esecuzione alla data di restituzione. Il Cliente inoltre, rimborsa alla Banca le somme non ripetibili da questa corrisposte (imposta sostitutiva). La Banca non può pretendere somme ulteriori rispetto a quelle previste dai commi che precedono. Il recesso così esercitato avrà effetto anche con riguardo ai contratti assicurativi di cui al seguente art. 7. ART. 3 - EROGAZIONE L erogazione del Prestito può avvenire tramite accredito in conto corrente, con assegno circolare o bonifico bancario, con valuta pari al giorno dell erogazione. Il Cliente prende atto che in conseguenza della detrazione dal Capitale Lordo Mutuato delle spese, delle commissioni e degli oneri tutti a suo carico, la somma a lui erogata, ammonterà alla somma netta indicata nella Richiesta alla voce Netto Erogato, al lordo di eventuali estinzioni di prestiti per suo conto o eventuali anticipazioni che verranno disciplinate mediante sottoscrizione di apposito separato contratto. L erogazione del netto ricavo del prestito è subordinata: all ottenimento da parte della Banca del benestare o nulla osta da parte dell ente preposto ad effettuare le ritenute ed i versamenti mensili; all emissione della polizza assicurativa da parte della compagnia assicurativa; al ricevimento di tutta la documentazione necessaria per ottenere il Prestito. I tempi di erogazione non potranno, comunque, superare i 180 giorni dal ricevimento della documentazione. ART. 4 - RIMBORSO DELLE RATE E MODALITÀ DI PAGAMENTO Il Capitale Lordo Mutuato viene restituito alla Banca mediante cessione pro solvendo delle quote della pensione, uguali, mensili e consecutive indicate nella Richiesta, comprensive delle quote di ammortamento del capitale e degli interessi. Le rate vengono trattenute dalla pensione del Cliente ad opera dell Ente o Fondo Previdenziale che ne effettua diretta rimessa alla Banca. La modalità di pagamento attraverso cessione di quota della pensione è convenuta dalle parti come essenziale ed ineliminabile al punto che ogni diversa forma di rimborso comporta il diritto della Banca alla risoluzione del contratto. Per effetto della cessione, l Ente o Fondo Previdenziale sarà obbligato a norma di legge a prelevare mensilmente dalla pensione le quote pattuite a decorrere dal mese successivo alla notifica del presente contratto ed a versare, entro il giorno 10 di ogni mese, tali importi mensili alla Banca sul conto corrente bancario ABI CAB CC , IBAN IT71 J o sul conto corrente postale ABI CAB IBAN IT 06 S , entrambi intestati a UniCredit S.p.A. ex FCN. È facoltà della Banca modificare il riferimento dei sopra citati conti correnti, indicando altro conto corrente bancario o postale ove dovranno essere versate le quote e comunicandolo all Ente o Fondo Previdenziale. Resta sin d ora inteso che il Cliente rimarrà personalmente responsabile nei confronti della Banca per l eventuale mancata corresponsione delle quote della pensione da parte dell Ente o Fondo Previdenziale. ART. 5 - INTERESSI Gli interessi, nella misura indicata nella Richiesta (TAN) verranno calcolati sull importo risultante dalla somma del Netto Erogato, degli importi dovuti dal Cliente a titolo di Spese di Istruttoria, delle Commissioni Bancarie e degli Oneri di Distribuzione. Il piano di ammortamento previsto è calcolato secondo la modalità c.d. alla francese, in base alla quale le rate, composte da quota capitale e quota interessi, prevedono nel loro sviluppo una quota capitale crescente e una quota interessi decrescente. La quota interessi di ciascuna rata è calcolata sul capitale residuo alla scadenza della rata precedente per il tasso mensile applicato; la quota capitale di ciascuna rata viene ottenuta per differenza tra l importo della rata e la quota interessi. Il Cliente ha diritto a ricevere, in qualsiasi momento del rapporto, su sua Richiesta e senza spese, una tabella di ammortamento. ART. 6 - RITENUTE SUL NETTO EROGATO In sede di liquidazione del prestito la Banca provvederà a sottrarre dal Capitale Lordo Mutuato, gli importi relativi al pagamento degli oneri indicati nel frontespizio e nella Richiesta e qui di seguito elencati: Interessi di finanziamento (TAN): corrispondono agli interessi calcolati per la remunerazione del capitale ed applicati in contratto in misura scalare mensile. Commissioni Bancarie: comprendono i costi connessi a: comunicazioni periodiche al Cliente; spese di gestione interna incasso rate provenienti dal datore di lavoro; somme da corrispondere al datore di lavoro quale rimborso Copia originale per forfettario per la corresponsione delle rate. Oneri di distribuzione: comprendono i costi connessi alle attività di vendita e post-vendita, svolte da incaricati esterni, onde ricercare ed attivare la soluzione finanziaria di interesse del Cliente, concorrere all attività di istruttoria del finanziamento e consentire al Cliente di accedere agevolmente a tale forma di finanziamento. Spese di Istruttoria: comprendono i costi connessi a: raccolta documentazione per allestimento del contratto; inserimento dati richiesta di finanziamento; acquisizione di informazioni commerciali sull Ente o Fondo Previdenziale; analisi del profilo di rischio; notifica del contratto all Ente o Fondo Previdenziale e spese postali relative a detta notifica; acquisizione del benestare dall Ente o Fondo Previdenziale; spese di erogazione del finanziamento. ART. 7 - ASSICURAZIONI La polizza assicurativa stipulata per garantire la copertura del rischio di premorienza del Cliente viene sottoscritta dalla Banca che ne corrisponde il premio alla Compagnia Assicurativa. ART. 8 - RIDUZIONE DELLA PENSIONE Nei casi di eventuale riduzione, per qualsiasi causa, della pensione mensile del Cliente e, conseguentemente, della quota cedibile - ferme restando le pattuizioni inerenti alla copertura assicurativa - la presente cessione avrà effetto per quote non superiori al quinto della pensione ridotta. Resta sin d ora inteso che il Cliente rimarrà personalmente responsabile nei confronti della Banca per la restituzione della differenza tra l importo della quota originariamente previsto e quello risultante dall eventuale riduzione di cui al paragrafo precedente secondo le modalità e le forme che verranno comunicate dalla Banca al Cliente stesso. ART. 9 - CAMBIAMENTO ENTE O FONDO PREVIDENZIALE Nel caso in cui durante il periodo di ammortamento del prestito, il trattamento pensionistico venga erogato da Ente o Fondo Previdenziale diverso da quello iniziale,il Cliente autorizza la Banca a notificare il presente contratto al nuovo Ente o Fondo Previdenziale affinché questo operi sulla pensione la ritenuta della quota mensile ceduta. Sul Cliente grava l obbligo di comunicare l intervenuto trasferimento alla Banca ed al precedente Ente o Fondo Previdenziale, affinché questi possa inviare al nuovo Ente o Fondo Previdenziale l estratto conto della cessione, assumendosi in difetto ogni responsabilità. Tutte le spese, gli oneri e le perdite di valuta che la Banca potrà subire per la notifica e per il trasferimento saranno a carico del Cliente. ART RIMBORSO ANTICIPATO COMPENSO E ONERI In caso di richiesta di rimborso anticipato del finanziamento, la Banca richiederà al Cliente il versamento del residuo debito al netto delle componenti di costo e degli interessi non maturati fino a quel momento e un compenso così determinato: 1% del capitale residuo, qualora l estinzione anticipata avvenga nel momento in cui la durata residua del contratto è superiore ad un anno; 0,5% del capitale residuo, qualora l estinzione anticipata avvenga nel momento in cui la durata residua del contratto è pari o inferiore ad un anno. Tale compenso non è dovuto nel caso in cui l importo rimborsato anticipatamente corrisponde all intero debito residuo ed è pari o inferiore a euro. Il Cliente prende atto che in caso di estinzione anticipata le Spese di Istruttoria, l imposta sostitutiva ed un importo pari ad un minimo del 40% degli Oneri di Distribuzione non saranno rimborsati. Saranno invece rimborsate le Commissioni Bancarie e il 60% degli Oneri di distribuzione, pagati e non maturati, in misura proporzionale alla durata residua del contratto. ART. 11- RITARDATO E/O MANCATO PAGAMENTO In caso di ritardato e/o mancato pagamento delle somme dovute ai sensi del presente contratto, la Banca addebiterà al Cliente un importo a titolo di interessi moratori pari al TAN indicato nella Richiesta. Detti importi non entreranno nel calcolo del TAEG. ART DECADENZA DAL BENEFICIO DEL TERMINE In caso di mancato pagamento di almeno tre rate del prestito, la Banca ha facoltà di chiedere l immediato adempimento di ogni prestazione derivante dal presente contratto. In tal caso, il Cliente decadrà dal beneficio del termine, nonostante la stipulazione di polizze assicurative e la Banca potrà chiedere il pagamento degli importi dovuti per l estinzione del prestito, maggiorati degli interessi di mora e delle eventuali spese sostenute dalla stessa per il recupero del credito. ART COMUNICAZIONI PERIODICHE UniCredit fornisce per iscritto al Cliente alla scadenza del contratto, e comunque almeno una volta l anno, una comunicazione analitica che dia completa e chiara informazione sullo svolgimento del rapporto ed un aggiornato quadro delle condizioni applicate. In mancanza di opposizione scritta da parte del Cliente, le condizioni si intendono tacitamente approvate trascorsi 60 giorni dal ricevimento delle comunicazioni medesime. ART RECLAMI E CONTROVERSIE Nel caso in cui sorga una controversia tra il Cliente e la Banca relativa all interpretazione ed applicazione del presente contratto il Cliente può presentare un reclamo alla Banca, anche per lettera raccomandata a.r. o per via telematica all Ufficio Reclami UniCredit S.p.A. Direzione Generale Customer Satisfaction & Claims Itlay Via del Lavoro Bologna - Tel fax La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento. Se il Cliente non è soddisfatto della risposta o non ha ricevuto risposta entro il termine dei 30 giorni può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all Arbitro e l ambito della sua competenza si può consultare il sito it, chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. La decisione dell Arbitro non pregiudica la possibilità per il Cliente di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria. Prima di fare ricorso all autorità giudiziaria il Cliente e la Banca possono esperire il procedimento di mediazione ricorrendo: - all Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie ADR (www. conciliatorebancario.it, dove è consultabile anche il relativo Regolamento) oppure - ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti nell apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. ART CESSIONE Il presente contratto e le obbligazioni insorgenti dallo stesso non sono cedibili a terzi ad opera del Cliente. Per converso il presente contratto, così come il credito derivante dal finanziamento è in ogni momento cedibile a terzi da parte della Banca con le eventuali garanzie; la semplice comunicazione al Cliente della cessione del credito equivale a notifica della cessione stessa. Il Cliente potrà comunque opporre alla società cui è stato ceduto il contratto o il credito tutte le eccezioni che poteva far valere nei confronti della Banca, ivi inclusa la possibilità di operare compensazioni. ART COMUNICAZIONI L invio di qualunque comunicazione della Banca sarà fatta al Cliente con pieno effetto ai recapiti (indirizzo fisico, numero telefonico fisso e/o cellulare, indirizzo di posta elettronica) indicati all atto della sottoscrizione del contratto oppure fatto conoscere successivamente per iscritto. ART LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE Per qualsiasi controversia fra il Cliente e la Banca si applicano le leggi e la giurisdizione italiana. Foro competente sarà quello di residenza del Cliente, ai sensi dell art. 33 comma 2, Dlgs 206/05. Pagina 4/5

5 Copia originale per 1. COPIA ORIGINALE PER Il sottoscritto richiede a UniCredit S.p.A. la concessione di un prestito rimborsabile mediante cessione pro- solvendo di quote della pensione. Pertanto dichiara di: - aver preso visione e di accettare le Condizioni Generali di Contratto e le condizioni economiche riportate nel Modulo di Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori che costituisce parte integrante e sostanziale del contratto (Regolamento del prestito rimborsabile mediante cessione prosolvendo di quote della pensione); - aver ricevuto il Modulo di Informazioni Pubblicitarie relativo al prestito contro cessione del quinto di quote della pensione; - aver controllato che i dati dichiarati e indicati nella presente richiesta siano esatti e veritieri; - aver ricevuto e trattenuto un esemplare del contratto comprensivo delle Condizioni Generali di Contratto; - essere, ai fini valutari, residente in Italia; - essere a conoscenza che le condizioni di tasso attualmente applicate per il prestito contro cessione del quinto di quote della pensione sono quelle indicate nel Modulo di Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori; - di confermare i dati sopra riportati, anche ai fini del Dlgs 231/07, ed è consapevole delle responsabilità ivi previste, con particolare riferimento alla previsione di sanzioni penali nel caso in cui le informazioni non siano fornite o siano fornite in modo inesatto; - di essersi avvalso/i non essersi avvalso/i del diritto all informazione precontrattuale. Il sottoscritto dichiara di approvare specificatamente, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt comma e 1342 c.c. nonchè degli art. 33 e ss. del d.lgs. 6 settembre 2005 n 206 (Codice del Consumo), le seguenti clausole sulle quali è stata richiamata la mia attenzione: Art. 2 - Recesso del Cliente; Art. 3 - Erogazione; Art. 6 - Ritenute sul Netto Erogato; Art. 7 - Assicurazioni; Art Rimborso anticipato compenso e oneri; Art Decadenza dal beneficio del termine. Con riferimento alla Informativa ai sensi dell art. 13 decreto legislativo 30/06/2003, n.196 ( Codice in materia di protezione dei dati personali ) ed in relazione alla richiesta di prestito contro cessione del quinto della pensione di cui alla premessa delle Condizioni Generali di Contratto, dichiara il proprio consenso alla comunicazione dei dati a società esterne di cui al paragrafo Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere trasmessi ed al loro trattamento necessario per lo svolgimento della loro attività: 1) Quei soggetti cui tale comunicazione debba essere effettuata in adempimento di un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria. In particolare, essa deve comunicare alla Centrale Rischi della Banca d Italia alcuni dati personali di affidati, richiedenti fidi ovvero garanti per esposizioni creditizie il cui importo sia superiore al limite minimo di censimento previsto (attualmente, euro ,00). Il gestore della centrale rischi tratterà i dati al solo fine di rilevazione del rischio creditizio e li comunicherà in forma aggregata agli intermediari che abbiano effettuato segnalazioni della specie, i quali li tratteranno per la medesima finalità; 2) alle società appartenenti a Gruppo UniCredit, ovvero controllate o collegate ai sensi dell art C.C. (situate anche all estero), che potranno procedere ai trattamenti che perseguono le medesime finalità di cui al punto 2 della Sezione I Finalità e Modalità del trattamento cui sono destinati i dati. Il sottoscritto dichiara di aver ricevuto copia integrale del Modulo Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori allegato e del Contratto. LUOGO E DATA delle sottoscrizioni apposte sul presente atto SPAZIO RISERVATO Al collocatore del prodotto fuori sede Il sottoscritto in qualità di soggetto incaricato del collocamento attesta con la presente sottoscrizione che le firme dei richiedenti sono state apposte in sua presenza. Attesta inoltre, sotto la sua personale responsabilità, di aver identificato i suindicati soggetti ai sensi e con le modalità di cui al D. Lgs. 231/07. Timbro del Collocatore del prodotto fuori sede Firma del Collocatore del prodotto fuori sede SPAZIO RISERVATO A Facciamo riferimento alla presente richiesta di prestito n. per comunicare la nostra accettazione alle condizioni previste nella stessa. Data Luogo UniCredit SpA Pagina 5/5

6 Copia Copia originale per il per CLIENTE Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CESSIONE DEL QUINTO DELLa pensione 1. identità e contatti del finanziatore / INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore UniCredit S.p.A. Sede Sociale: Via Alessandro Specchi Roma Direzione Generale: Piazza Cordusio Milano Telefono* (dall estero ) Contatti* Fax* Sito Web* Intermediario del credito Telefono* * Fax* Sito Web* 2. caratteristiche principali del prodotto di credito Tipo di contratto di credito Cessione del quinto della pensione Importo totale del credito Limite massimo o somma totale degli importi messi a disposizione del consumatore. Condizioni di prelievo Modalità e tempi con i quali il consumatore può utilizzare il credito. Durata del contratto di credito Rate ed, eventualmente, loro ordine di imputazione Importo totale dovuto dal consumatore Importo del capitale preso in prestito, più gli interessi e i costi connessi al credito. Erogazione alla data di conclusione del contratto, mediante: Bonifico bancario Assegno circolare mesi Rate da pagare: - importo rata: - numero rate: - periodicità delle rate: mensile 3. costi del credito Tasso di interesse o tassi di interesse diversi che si applicano al contratto di credito Tasso annuo effettivo globale (TAEG) Costo totale del credito espresso in percentuale, calcolata su base annua, dell importo totale del credito. Il TAEG consente al consumatore di confrontare le varie offerte. Per ottenere il credito o per ottenerlo alle condizioni contrattuali offerte è obbligatorio sottoscrivere: - un assicurazione che garantisca il credito e/o - un altro contratto per un servizio accessorio Se il finanziatore non conosce i costi dei servizi accessori, questi non sono inclusi nel TAEG Tasso fisso del % % Calcolato al tasso di interesse del % su un capitale finanziato di xxxxxxxxxxxxxx per la durata di mesi, comprensivo dei costi di istruttoria di, dell imposta sostitutiva di, delle Commissioni Bancarie e degli Oneri di distribuzione. SI - costo del premio non a carico del Cliente. La polizza Vita Temporanea caso morte è obbligatoria per legge e viene sottoscritta da UniCredit a proprio esclusivo beneficio; il costo del relativo premio è a carico della Banca. L età massima del Cliente alla scadenza del finanziamento non può essere superiore a 80 anni. NO Pagina 1/5

7 Copia Copia originale per il per CLIENTE 3.1 costi connessi Eventuali altri costi derivanti dal contratto di credito Spese per la stipula del contratto - Istruttoria: - Commissione Bancaria: - Oneri di distribuzione: - Imposta sostitutiva: Costi in caso di ritardo nel pagamento Tardare con i pagamenti potrebbe avere gravi conseguenze per il consumatore (ad esempio la vendita forzata dei beni) e rendere più difficile ottenere altri crediti in futuro. Per il ritardato e/o mancato pagamento saranno addebitati al consumatore interessi di mora nella misura del %. 4. altri importanti aspetti legali Diritto di recesso Il consumatore ha il diritto di recedere dal contratto di credito entro quattordici giorni di calendario dalla conclusione del contratto. Rimborso anticipato Il consumatore ha il diritto di rimborsare il credito anche prima della scadenza del contratto, in qualsiasi momento, in tutto o in parte. SI. Il Cliente può recedere dal contratto di finanziamento entro 14 giorni dalla conclusione dello stesso; il termine decorre dalla conclusione del contratto o, se successivo, dal momento in cui il Cliente riceve tutte le informazioni previste dalla normativa che disciplina la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Il Cliente che recede: a) ne dà comunicazione alla Banca inviando alla stessa, prima della scadenza del termine per l esercizio del recesso, una raccomandata A.R. alla cassetta postale nr 265, Cap 20099, Sesto San Giovanni Milano. b) se il contratto ha avuto esecuzione in tutto o in parte, entro 30 giorni dall invio della comunicazione prevista dalla lettera a), restituisce il capitale e paga gli interessi giornalieri, maturati fino al momento della restituzione e calcolati secondo quanto stabilito dal contratto. Inoltre, rimborsa alla Banca le somme non ripetibili da questa corrisposte (imposta sostitutiva). Il Cliente può rimborsare anticipatamente in qualsiasi momento, in tutto o in parte, l importo dovuto ad UniCredit. In tal caso egli ha diritto a una riduzione del costo totale del credito, pari all importo degli interessi e dei costi dovuti per la vita residua del contratto. Il finanziatore ha il diritto a un indennizzo in caso di rimborso anticipato Consultazione di una banca dati Se il finanziatore rifiuta la domanda di credito dopo aver consultato una banca dati, il consumatore ha il diritto di essere informato immediatamente e gratuitamente del risultato della consultazione. Il consumatore non ha questo diritto se comunicare tale informazione è vietato dalla normativa comunitaria o è contrario all ordine pubblico o alla pubblica sicurezza. Diritto di ricevere una copia del contratto Il consumatore ha il diritto, su sua richiesta, di ottenere gratuitamente copia del contratto di credito idonea per la stipula. Il consumatore non ha questo diritto se il finanziatore, al momento della richiesta, non intende concludere il contratto. In caso di richiesta di rimborso anticipato del finanziamento, la Banca richiederà al Cliente il versamento del residuo debito al netto delle componenti di costo e degli interessi non maturati fino a quel momento e un compenso così determinato: - 1% del capitale residuo, qualora l estinzione anticipata avvenga nel momento in cui la durata residua del contratto è superiore ad un anno; - 0,5% del capitale residuo, qualora l estinzione anticipata avvenga nel momento in cui la durata residua del contratto è pari o inferiore ad un anno. Tale compenso non è dovuto nel caso in cui l importo rimborsato anticipatamente corrisponde all intero debito residuo ed è pari o inferiore a euro. Il Cliente prende atto che in caso di estinzione anticipata le Spese di Istruttoria, l imposta sostitutiva e un importo pari al 40% degli Oneri di Distribuzione non saranno rimborsati. Saranno invece rimborsate le Commissioni Bancarie e il 60% degli Oneri di distribuzione, pagati e non maturati in misura proporzionale alla durata residua del contratto. Pagina 2/5

8 Richiesta di finanziamento CESSIONE DEL QUINTO DELLa pensione Copia per il CLIENTE 2. COPIA PER IL CLIENTE ATTENZIONE 1) Compili e firmi tutti i campi contrassegnati dal simbolo nelle prime pagine del presente contratto; 2) alleghi copia di un documento di reddito e di identità. Qualora la compilazione non fosse completa, la presente domanda di finanziamento potrebbe subire dei ritardi nel processo di verifica. Dati del CLIENTE/CEDENTE Io sottoscritto/a Nato/a il a Prov. Cod. Fiscale Cittadinanza Località CAP Prov. Tel. abitazione Tel. cellulare Recapito corrispondenza Autorizzazione Agenzie delle Entrate di Milano del 25/03/03. Prot. n /2003. Imposta di bollo assolta in modo virtuale. Documento d identità: N. Rilasciato da Luogo e data Per i cittadini extracomunitari è obbligatorio allegare il permesso di soggiorno Pensione mensile netta Pensione mensile lorda Pensionato del (indicare Ente Previdenziale) Dal Dati del finanziamento Capitale Lordo Mutuato Importo Netto Erogato Commissioni Bancarie - UniCredit S.p.A. Oneri di distribuzione Oneri erariali Interessi di finanziamento TAN Spese di istruttoria Numero rate Importo rata TAN % TAEG % TEG % Modalità di rimborso Per effetto della suindicata cessione l Ente Previdenziale che eroga il trattamento pensionistico al Cliente sarà obbligato a norma di legge e, per quanto possa occorrere, anche per volontà del Cliente medesimo, a prelevare mensilmente dalla sua pensione l importo della rata a decorrere dal mese successivo alla notifica del presente atto ed a versare, entro il giorno 10 di ogni mese, tali importi mensili alla Cessionaria UniCredit S.p.A.. Coordinate Bancarie su cui l Ente o Fondo Previdenziale del Cliente effettua i rimborsi: c/c bancario n ABI CAB IBAN IT 71 J intestato a UniCredit S.p.A. ex FCN c/c Postale n ABI CAB IBAN IT 06 S intestato a UniCredit S.p.A. ex FCN o alle diverse coordinate che verranno successivamente comunicate. Modalità e tempi massimi di erogazione Bonifico Bancario o assegno circolare non trasferibile. Tempo massimo di erogazione: 180 giorni dall acquisizione da parte di UniCredit S.p.A. della documentazione propedeutica alla concessione del prestito. Pagina 3/5 CV01009

9 2. COPIA PER IL CLIENTE CESSIONE DEL QUINTO DELLO Pensione Contratto n. PREMESSA Il presente contratto consente, ad insindacabile giudizio di UniCredit S.p.A. con sede in via Alessandro Specchi 16, Roma e Direzione Generale in Piazza Cordusio, Milano, Banca iscritta all Albo delle Banche e Capogruppo del Gruppo Bancario UniCredit - Albo dei Gruppi Bancari: cod Cod. ABI Intermediario assicurativo iscritto al Registro Unico Informatico tenuto presso ISVAP al n. D Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia - soggetta ai controlli esercitati da Banca d Italia, con sede in Via Nazionale, Roma. (di seguito UniCredit o Banca ) di ottenere un prestito personale contro Cessione del Quinto della Pensione (di seguito il Prestito ), regolato dalle presenti Condizioni Generali di Contratto e dalle condizioni economiche riportate nel documento denominato INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI, allegato quale frontespizio del presente contratto per formarne parte integrante e sostanziale. Il Prestito contro Cessione del Quinto della Pensione è un prestito personale a tasso fisso per l intera durata del prestito, estinguibile mediante cessione pro-solvendo di quota della pensione mensile cui il Richiedente (di seguito denominato Cliente), abbia diritto in dipendenza della propria prestazione pensionistica nei confronti del proprio ente previdenziale. Le rate mensili di ammortamento del prestito vengono trattenute dal trattamento pensionistico del Cliente che delega a tal fine proprio Ente o Fondo Previdenziale il quale ne effettua diretta rimessa alla Banca. La somma delle rate da rimborsare viene definita Capitale Lordo Mutuato. L operazione deve essere assistita da una polizza contro il rischio di decesso. Il prestito è regolato dal DPR 180/50, relativi Regolamenti e successive modificazioni. Al contratto si applicano, oltre alla Premessa, le seguenti Condizioni generali di contratto e le indicazioni contenute nella richiesta che le precede, che di seguito viene indicata come Richiesta. Le previsioni contenute in questo contratto sono applicabili al soggetto che riveste la qualifica di consumatore, inteso come persona fisica che agisce per scopi estranei all attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta. ART. 1 - CONCLUSIONE DEL CONTRATTO Il Consumatore richiede il Prestito compilando il modulo di Richiesta predisposto dalla Banca. L accettazione della richiesta di finanziamento è subordinata al giudizio di UniCredit. Il perfezionamento del contratto avverrà nel momento in cui la Banca confermerà al Richiedente l accettazione della richiesta. A seguito della conclusione del contratto, il Cliente sarà debitore nei confronti della Banca del Capitale Lordo Mutuato indicato nella Richiesta. ART. 2 - RECESSO DEL CLIENTE Il Cliente può recedere dal contratto di finanziamento entro 14 giorni dalla conclusione dello stesso; il termine decorre dalla conclusione del contratto o, se successivo, dal momento in cui il Cliente riceve tutte le informazioni previste dalla normativa che disciplina la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Il Cliente che recede: a) ne dà comunicazione alla Banca inviando alla stessa, prima della scadenza del termine per l esercizio del recesso, una raccomandata A.R. indirizzata alla casella Postale nr 265, Cap Sesto San Giovanni MI. b) se il contratto ha avuto esecuzione in tutto o in parte, entro 30 giorni dall invio della comunicazione prevista dalla lettera a), restituisce il capitale e paga gli interessi giornalieri, maturati fino al momento della restituzione e calcolati secondo quanto stabilito dal contratto. L importo giornaliero di tali interessi è dato dal tasso indicato nella Richiesta, diviso per 365. L importo complessivo da restituire è dato dall interesse giornaliero, come sopra determinato, moltiplicato per il numero dei giorni intercorrenti dalla data di esecuzione alla data di restituzione. Il Cliente inoltre, rimborsa alla Banca le somme non ripetibili da questa corrisposte (imposta sostitutiva). La Banca non può pretendere somme ulteriori rispetto a quelle previste dai commi che precedono. Il recesso così esercitato avrà effetto anche con riguardo ai contratti assicurativi di cui al seguente art. 7. ART. 3 - EROGAZIONE L erogazione del Prestito può avvenire tramite accredito in conto corrente, con assegno circolare o bonifico bancario, con valuta pari al giorno dell erogazione. Il Cliente prende atto che in conseguenza della detrazione dal Capitale Lordo Mutuato delle spese, delle commissioni e degli oneri tutti a suo carico, la somma a lui erogata, ammonterà alla somma netta indicata nella Richiesta alla voce Netto Erogato, al lordo di eventuali estinzioni di prestiti per suo conto o eventuali anticipazioni che verranno disciplinate mediante sottoscrizione di apposito separato contratto. L erogazione del netto ricavo del prestito è subordinata: all ottenimento da parte della Banca del benestare o nulla osta da parte dell ente preposto ad effettuare le ritenute ed i versamenti mensili; all emissione della polizza assicurativa da parte della compagnia assicurativa; al ricevimento di tutta la documentazione necessaria per ottenere il Prestito. I tempi di erogazione non potranno, comunque, superare i 180 giorni dal ricevimento della documentazione. ART. 4 - RIMBORSO DELLE RATE E MODALITÀ DI PAGAMENTO Il Capitale Lordo Mutuato viene restituito alla Banca mediante cessione pro solvendo delle quote della pensione, uguali, mensili e consecutive indicate nella Richiesta, comprensive delle quote di ammortamento del capitale e degli interessi. Le rate vengono trattenute dalla pensione del Cliente ad opera dell Ente o Fondo Previdenziale che ne effettua diretta rimessa alla Banca. La modalità di pagamento attraverso cessione di quota della pensione è convenuta dalle parti come essenziale ed ineliminabile al punto che ogni diversa forma di rimborso comporta il diritto della Banca alla risoluzione del contratto. Per effetto della cessione, l Ente o Fondo Previdenziale sarà obbligato a norma di legge a prelevare mensilmente dalla pensione le quote pattuite a decorrere dal mese successivo alla notifica del presente contratto ed a versare, entro il giorno 10 di ogni mese, tali importi mensili alla Banca sul conto corrente bancario ABI CAB CC , IBAN IT71 J o sul conto corrente postale ABI CAB IBAN IT 06 S , entrambi intestati a UniCredit S.p.A. ex FCN. È facoltà della Banca modificare il riferimento dei sopra citati conti correnti, indicando altro conto corrente bancario o postale ove dovranno essere versate le quote e comunicandolo all Ente o Fondo Previdenziale. Resta sin d ora inteso che il Cliente rimarrà personalmente responsabile nei confronti della Banca per l eventuale mancata corresponsione delle quote della pensione da parte dell Ente o Fondo Previdenziale. ART. 5 - INTERESSI Gli interessi, nella misura indicata nella Richiesta (TAN) verranno calcolati sull importo risultante dalla somma del Netto Erogato, degli importi dovuti dal Cliente a titolo di Spese di Istruttoria, delle Commissioni Bancarie e degli Oneri di Distribuzione. Il piano di ammortamento previsto è calcolato secondo la modalità c.d. alla francese, in base alla quale le rate, composte da quota capitale e quota interessi, prevedono nel loro sviluppo una quota capitale crescente e una quota interessi decrescente. La quota interessi di ciascuna rata è calcolata sul capitale residuo alla scadenza della rata precedente per il tasso mensile applicato; la quota capitale di ciascuna rata viene ottenuta per differenza tra l importo della rata e la quota interessi. Il Cliente ha diritto a ricevere, in qualsiasi momento del rapporto, su sua Richiesta e senza spese, una tabella di ammortamento. ART. 6 - RITENUTE SUL NETTO EROGATO In sede di liquidazione del prestito la Banca provvederà a sottrarre dal Capitale Lordo Mutuato, gli importi relativi al pagamento degli oneri indicati nel frontespizio e nella Richiesta e qui di seguito elencati: Interessi di finanziamento (TAN): corrispondono agli interessi calcolati per la remunerazione del capitale ed applicati in contratto in misura scalare mensile. Commissioni Bancarie: comprendono i costi connessi a: comunicazioni periodiche al Cliente; spese di gestione interna incasso rate provenienti dal datore di lavoro; somme da corrispondere al datore di lavoro quale rimborso Copia per il CLIENTE forfettario per la corresponsione delle rate. Oneri di distribuzione: comprendono i costi connessi alle attività di vendita e post-vendita, svolte da incaricati esterni, onde ricercare ed attivare la soluzione finanziaria di interesse del Cliente, concorrere all attività di istruttoria del finanziamento e consentire al Cliente di accedere agevolmente a tale forma di finanziamento. Spese di Istruttoria: comprendono i costi connessi a: raccolta documentazione per allestimento del contratto; inserimento dati richiesta di finanziamento; acquisizione di informazioni commerciali sull Ente o Fondo Previdenziale; analisi del profilo di rischio; notifica del contratto all Ente o Fondo Previdenziale e spese postali relative a detta notifica; acquisizione del benestare dall Ente o Fondo Previdenziale; spese di erogazione del finanziamento. ART. 7 - ASSICURAZIONI La polizza assicurativa stipulata per garantire la copertura del rischio di premorienza del Cliente viene sottoscritta dalla Banca che ne corrisponde il premio alla Compagnia Assicurativa. ART. 8 - RIDUZIONE DELLA PENSIONE Nei casi di eventuale riduzione, per qualsiasi causa, della pensione mensile del Cliente e, conseguentemente, della quota cedibile - ferme restando le pattuizioni inerenti alla copertura assicurativa - la presente cessione avrà effetto per quote non superiori al quinto della pensione ridotta. Resta sin d ora inteso che il Cliente rimarrà personalmente responsabile nei confronti della Banca per la restituzione della differenza tra l importo della quota originariamente previsto e quello risultante dall eventuale riduzione di cui al paragrafo precedente secondo le modalità e le forme che verranno comunicate dalla Banca al Cliente stesso. ART. 9 - CAMBIAMENTO ENTE O FONDO PREVIDENZIALE Nel caso in cui durante il periodo di ammortamento del prestito, il trattamento pensionistico venga erogato da Ente o Fondo Previdenziale diverso da quello iniziale,il Cliente autorizza la Banca a notificare il presente contratto al nuovo Ente o Fondo Previdenziale affinché questo operi sulla pensione la ritenuta della quota mensile ceduta. Sul Cliente grava l obbligo di comunicare l intervenuto trasferimento alla Banca ed al precedente Ente o Fondo Previdenziale, affinché questi possa inviare al nuovo Ente o Fondo Previdenziale l estratto conto della cessione, assumendosi in difetto ogni responsabilità. Tutte le spese, gli oneri e le perdite di valuta che la Banca potrà subire per la notifica e per il trasferimento saranno a carico del Cliente. ART RIMBORSO ANTICIPATO COMPENSO E ONERI In caso di richiesta di rimborso anticipato del finanziamento, la Banca richiederà al Cliente il versamento del residuo debito al netto delle componenti di costo e degli interessi non maturati fino a quel momento e un compenso così determinato: 1% del capitale residuo, qualora l estinzione anticipata avvenga nel momento in cui la durata residua del contratto è superiore ad un anno; 0,5% del capitale residuo, qualora l estinzione anticipata avvenga nel momento in cui la durata residua del contratto è pari o inferiore ad un anno. Tale compenso non è dovuto nel caso in cui l importo rimborsato anticipatamente corrisponde all intero debito residuo ed è pari o inferiore a euro. Il Cliente prende atto che in caso di estinzione anticipata le Spese di Istruttoria, l imposta sostitutiva ed un importo pari ad un minimo del 40% degli Oneri di Distribuzione non saranno rimborsati. Saranno invece rimborsate le Commissioni Bancarie e il 60% degli Oneri di distribuzione, pagati e non maturati, in misura proporzionale alla durata residua del contratto. ART. 11- RITARDATO E/O MANCATO PAGAMENTO In caso di ritardato e/o mancato pagamento delle somme dovute ai sensi del presente contratto, la Banca addebiterà al Cliente un importo a titolo di interessi moratori pari al TAN indicato nella Richiesta. Detti importi non entreranno nel calcolo del TAEG. ART DECADENZA DAL BENEFICIO DEL TERMINE In caso di mancato pagamento di almeno tre rate del prestito, la Banca ha facoltà di chiedere l immediato adempimento di ogni prestazione derivante dal presente contratto. In tal caso, il Cliente decadrà dal beneficio del termine, nonostante la stipulazione di polizze assicurative e la Banca potrà chiedere il pagamento degli importi dovuti per l estinzione del prestito, maggiorati degli interessi di mora e delle eventuali spese sostenute dalla stessa per il recupero del credito. ART COMUNICAZIONI PERIODICHE UniCredit fornisce per iscritto al Cliente alla scadenza del contratto, e comunque almeno una volta l anno, una comunicazione analitica che dia completa e chiara informazione sullo svolgimento del rapporto ed un aggiornato quadro delle condizioni applicate. In mancanza di opposizione scritta da parte del Cliente, le condizioni si intendono tacitamente approvate trascorsi 60 giorni dal ricevimento delle comunicazioni medesime. ART RECLAMI E CONTROVERSIE Nel caso in cui sorga una controversia tra il Cliente e la Banca relativa all interpretazione ed applicazione del presente contratto il Cliente può presentare un reclamo alla Banca, anche per lettera raccomandata a.r. o per via telematica all Ufficio Reclami UniCredit S.p.A. Direzione Generale Customer Satisfaction & Claims Itlay Via del Lavoro Bologna - Tel fax La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento. Se il Cliente non è soddisfatto della risposta o non ha ricevuto risposta entro il termine dei 30 giorni può rivolgersi all Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all Arbitro e l ambito della sua competenza si può consultare il sito it, chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca. La decisione dell Arbitro non pregiudica la possibilità per il Cliente di ricorrere all autorità giudiziaria ordinaria. Prima di fare ricorso all autorità giudiziaria il Cliente e la Banca possono esperire il procedimento di mediazione ricorrendo: - all Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie ADR (www. conciliatorebancario.it, dove è consultabile anche il relativo Regolamento) oppure - ad uno degli altri organismi di mediazione, specializzati in materia bancaria e finanziaria, iscritti nell apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. ART CESSIONE Il presente contratto e le obbligazioni insorgenti dallo stesso non sono cedibili a terzi ad opera del Cliente. Per converso il presente contratto, così come il credito derivante dal finanziamento è in ogni momento cedibile a terzi da parte della Banca con le eventuali garanzie; la semplice comunicazione al Cliente della cessione del credito equivale a notifica della cessione stessa. Il Cliente potrà comunque opporre alla società cui è stato ceduto il contratto o il credito tutte le eccezioni che poteva far valere nei confronti della Banca, ivi inclusa la possibilità di operare compensazioni. ART COMUNICAZIONI L invio di qualunque comunicazione della Banca sarà fatta al Cliente con pieno effetto ai recapiti (indirizzo fisico, numero telefonico fisso e/o cellulare, indirizzo di posta elettronica) indicati all atto della sottoscrizione del contratto oppure fatto conoscere successivamente per iscritto. ART LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE Per qualsiasi controversia fra il Cliente e la Banca si applicano le leggi e la giurisdizione italiana. Foro competente sarà quello di residenza del Cliente, ai sensi dell art. 33 comma 2, Dlgs 206/05. Pagina 4/5

10 Copia per il CLIENTE 2. COPIA PER IL CLIENTE Il sottoscritto richiede a UniCredit S.p.A. la concessione di un prestito rimborsabile mediante cessione pro- solvendo di quote della pensione. Pertanto dichiara di: - aver preso visione e di accettare le Condizioni Generali di Contratto e le condizioni economiche riportate nel Modulo di Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori che costituisce parte integrante e sostanziale del contratto (Regolamento del prestito rimborsabile mediante cessione prosolvendo di quote della pensione); - aver ricevuto il Modulo di Informazioni Pubblicitarie relativo al prestito contro cessione del quinto di quote della pensione; - aver controllato che i dati dichiarati e indicati nella presente richiesta siano esatti e veritieri; - aver ricevuto e trattenuto un esemplare del contratto comprensivo delle Condizioni Generali di Contratto; - essere, ai fini valutari, residente in Italia; - essere a conoscenza che le condizioni di tasso attualmente applicate per il prestito contro cessione del quinto di quote della pensione sono quelle indicate nel Modulo di Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori; - di confermare i dati sopra riportati, anche ai fini del Dlgs 231/07, ed è consapevole delle responsabilità ivi previste, con particolare riferimento alla previsione di sanzioni penali nel caso in cui le informazioni non siano fornite o siano fornite in modo inesatto; - di essersi avvalso/i non essersi avvalso/i del diritto all informazione precontrattuale. Il sottoscritto dichiara di approvare specificatamente, ai sensi e per gli effetti di cui agli artt comma e 1342 c.c. nonchè degli art. 33 e ss. del d.lgs. 6 settembre 2005 n 206 (Codice del Consumo), le seguenti clausole sulle quali è stata richiamata la mia attenzione: Art. 2 - Recesso del Cliente; Art. 3 - Erogazione; Art. 6 - Ritenute sul Netto Erogato; Art. 7 - Assicurazioni; Art Rimborso anticipato compenso e oneri; Art Decadenza dal beneficio del termine. Con riferimento alla Informativa ai sensi dell art. 13 decreto legislativo 30/06/2003, n.196 ( Codice in materia di protezione dei dati personali ) ed in relazione alla richiesta di prestito contro cessione del quinto della pensione di cui alla premessa delle Condizioni Generali di Contratto, dichiara il proprio consenso alla comunicazione dei dati a società esterne di cui al paragrafo Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere trasmessi ed al loro trattamento necessario per lo svolgimento della loro attività: 1) Quei soggetti cui tale comunicazione debba essere effettuata in adempimento di un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria. In particolare, essa deve comunicare alla Centrale Rischi della Banca d Italia alcuni dati personali di affidati, richiedenti fidi ovvero garanti per esposizioni creditizie il cui importo sia superiore al limite minimo di censimento previsto (attualmente, euro ,00). Il gestore della centrale rischi tratterà i dati al solo fine di rilevazione del rischio creditizio e li comunicherà in forma aggregata agli intermediari che abbiano effettuato segnalazioni della specie, i quali li tratteranno per la medesima finalità; 2) alle società appartenenti a Gruppo UniCredit, ovvero controllate o collegate ai sensi dell art C.C. (situate anche all estero), che potranno procedere ai trattamenti che perseguono le medesime finalità di cui al punto 2 della Sezione I Finalità e Modalità del trattamento cui sono destinati i dati. Il sottoscritto dichiara di aver ricevuto copia integrale del Modulo Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori allegato e del Contratto. LUOGO E DATA delle sottoscrizioni apposte sul presente atto SPAZIO RISERVATO Al collocatore del prodotto fuori sede Il sottoscritto in qualità di soggetto incaricato del collocamento attesta con la presente sottoscrizione che le firme dei richiedenti sono state apposte in sua presenza. Attesta inoltre, sotto la sua personale responsabilità, di aver identificato i suindicati soggetti ai sensi e con le modalità di cui al D. Lgs. 231/07. Timbro del Collocatore del prodotto fuori sede Firma del Collocatore del prodotto fuori sede SPAZIO RISERVATO A Facciamo riferimento alla presente richiesta di prestito n. per comunicare la nostra accettazione alle condizioni previste nella stessa. Data Luogo UniCredit SpA Pagina 5/5

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE Copia Copia originale per il per UNICREDIT Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CESSIONE DEL QUINTO DELLa pensione 1. identità e contatti del finanziatore

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO Copia originale per UNICREDIT Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. identità e contatti del finanziatore / INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore UniCredit

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale CONTANTE

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale CONTANTE Modulo n MEUCF092 Agg n 002 Data aggiornamento 27102011 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale CONTANTE Prodotto offerto da UniCredit SpA tramite i siti Internet degli Intermediari convenzionati

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Copia originale per UNICREDIT Sig./Sig.ra Cognome e Nome INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO

Dettagli

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Copia originale per UNICREDIT INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore UniCredit S.p.A.

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Modulo PENS_FCN_UC Agg. n. 006 Data aggiornamento 02.04.2012 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE 1. Identità e contatti del finanziatore/intermediario del credito Finanziatore

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM Modulo n. MEUCF110 Agg. n.009 Data aggiornamento 09.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO CREDIT TIM Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito intern et www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB Modulo n. MEUCF106 Agg. n.009 Data aggiornamento 09.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO KATAWEB Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito internet www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Modulo n. MEUCF107 Agg. n. 010 Data aggiornamento 23.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito internet www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE. Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE. Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESONE DEL QUINTO DELLA PENONE Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito Finanziatore Indirizzo

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTRATTO DI CREDITO RIMBORSABILE MEDIANTE RILASCIO DI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO PRO-SOLVENDO DI QUOTE DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi e/o registri Iscritta all Albo delle

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESSIONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DIPENDENTI PRIVATI Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESSIONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DIPENDENTI PRIVATI Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CESONE DEL QUINTO DELLA RETRIBUZIONE DIPENDENTI PRIVATI Condizioni valide dal 27/02/2013 al 31/03/2013 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Aggiornato al 01/04/2015 IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato Modulo n. MEUCF089 Agg. n. 004 Data aggiornamento 13.07.2012 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato Prodotto offerto da UniCredit S.p.A. tramite la rete di Rivenditori di beni o servizi

Dettagli

Prestito Personale CreditExpress Giovani

Prestito Personale CreditExpress Giovani Foglio informativo n CL37 aggiornamento n 004 data ultimo aggiornamento 02.03.2011 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

Contratto di PREFINANZIAMENTO n. INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

Contratto di PREFINANZIAMENTO n. INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI COFIMAR PREMIA SPA Sede legale: Viale Manzoni, 91 00185 Roma Cap. Soc. 3.000.000,00 I.V. Cod.Fiscale /P.Iva 05336800635 Intermediario Finanziario Iscritto al N 1623 dell Elenco Generale ex Art. 106 del

Dettagli

Contratto di PREFINANZIAMENTO n.

Contratto di PREFINANZIAMENTO n. Contratto di PREFINANZIAMENTO n. Aggiornato al 04/12/2014 INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del Finanziatore / intermediario del credito Finanziatore: Indirizzo:

Dettagli

1. Identità e contatti del finanziatore. 2. Caratteristiche principali del prodotto di credito

1. Identità e contatti del finanziatore. 2. Caratteristiche principali del prodotto di credito 1. Identità e contatti del finanziatore Finanziatore Igea Banca S.p.A.. Indirizzo Sede legale: Via Paisiello, 38 00198 Roma (CT) Telefono 095 7724145 Email segreteria@igeabanca.it Fax 095 7724145 Sito

Dettagli

NUMERO: DATA: Pagina 1 di 7

NUMERO: DATA: Pagina 1 di 7 NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI CQP IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE FLA SpA FINANZIATORE REA/Pescara n 137769 - C.F./P. IVA: 01520400696 - Cap. Soc. Euro

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE FINANZIATORE INDIRIZZO IBL Banca

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale Abitare Bank@Work

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale Abitare Bank@Work Modulo n. MEUCF221 Agg. n. 007 data aggiornamento 05.10.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale Abitare Bank@Work Prodotto offerto da UniCredit S.p.A. tramite la rete di Promotori Finanziari,

Dettagli

Foglio Informativo n CL61 Aggiornamento n 012 data ultimo aggiornamento 27.07.2015 FOGLIO INFORMATIVO. Prestito Casa

Foglio Informativo n CL61 Aggiornamento n 012 data ultimo aggiornamento 27.07.2015 FOGLIO INFORMATIVO. Prestito Casa Foglio Informativo n CL61 Aggiornamento n 012 data ultimo aggiornamento 27.07.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

Prestito Personale RISTRUTTURAZIONE

Prestito Personale RISTRUTTURAZIONE Foglio Informativo n PP23 Aggiornamento n 020 data ultimo aggiornamento 07.04.2016 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. INFORMAZIONI

Dettagli

MODELLO STANDARD CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

MODELLO STANDARD CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Mandataria Telefono Email Fax Sito web Conafi Prestitò S.p.A. Via

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro Spa, tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Aggiornamento numero 5 del 01/10/2014 Agos Ducato S.p.A. - Via Bernina, 7-20158 Milano - www.agosducato.it - Capitale Sociale Euro 638.655.160,00 I.V. Registro delle Imprese di Milano n. di C.F./P.IVA

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale Maxirata Restart Bank@Work

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale Maxirata Restart Bank@Work Modulo n. MEUCF217 Agg. n. 006 Data aggiornamento 27.07.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale Maxirata Restart Bank@Work Prodotto offerto da UniCredit S.p.A. tramite la rete di Promotori

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI IMOLA S.p.A. GRUPPO BANCARIO CASSA DI RISPARMIO DI

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

UNIFIN S.p.A. a socio unico

UNIFIN S.p.A. a socio unico Unifin S.p.A. a socio unico Direzione Generale Via G. Di Vittorio, 21/B 40013 CASTEL MAGGIORE BO Codice Fiscale/Partita IVA/R.I. di Bologna 00317760379 - Codice ABI 31298.3 Capitale Sociale 17.687.085

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Prestito Personale AVVERA

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Prestito Personale AVVERA IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale AVVERA Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi e/o registri Iscritta all Albo delle Banche (n.5350) e all

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale FONDO PER LO STUDIO

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale FONDO PER LO STUDIO Modulo n. MECL63 Agg. n. 005 Data aggiornamento 27.05.2016 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale FONDO PER LO STUDIO Il prestito personale Fondo per lo studio è venduto da UniCredit S.p.A.

Dettagli

Prestito Personale Private

Prestito Personale Private Modulo n.mefc06 Agg. n. 007 Data aggiornamento 25.02.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale Private Prodotto venduto da UniCredit SpA tramite le Filiali contraddistinte UniCredit Private

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato Auto e Moto

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato Auto e Moto Modulo n. MEUCF101 Agg. n. 016 Data aggiornamento 22.02.2016 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Finalizzato Auto e Moto Prodotto offerto da UniCredit S.p.A. tramite la rete di Rivenditori di beni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO. Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO. Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Pagina 1 di 5 FOGLIO INFORMATIVO Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Documento n 05 - data ultimo aggiornamento APRILE 2010 NOTA BENE: le parti evidenziate in giallo sono state

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Prestito Chirografario Privati TASSO FISSO

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Prestito Chirografario Privati TASSO FISSO Modulo n.mepp26 Agg. n. 002 Data aggiornamento 05.02.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Chirografario Privati TASSO FISSO Accordo 08 agosto 2012 fra Regione Emilia-Romagna sistema bancario

Dettagli

PRESTITO PERSONALE. 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito. 2. Caratteristiche principali del prodotto di credito

PRESTITO PERSONALE. 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito. 2. Caratteristiche principali del prodotto di credito INFORMAZIONI EUROPEE PRESTITO PERSONALE 1/2 Informazioni Europee di Base sul credito ai consumatori PRESTITO PERSONALE VERDIRAME CHRISTIAN Prodotto offerto da FinecoBank S.p.A. tramite tecniche di comunicazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI

Dettagli

Importo della rata mensile per un capitale di: 10.000,00 0% 3 277,78 0,00 0,00

Importo della rata mensile per un capitale di: 10.000,00 0% 3 277,78 0,00 0,00 IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE FOGLIO INFORMATIVO BANCA ALTO VICENTINO CREDITO COOPERATIVO DI SCHIO E PEDEMONTE SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale, Amministrativa e Direzione Generale Via Pista dei

Dettagli

Prestito Chirografario Privati. TASSO FISSO Convenzione SISKI

Prestito Chirografario Privati. TASSO FISSO Convenzione SISKI Modulo n.mepp23 Agg. n. 003 Data aggiornamento 01.08.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Chirografario Privati TASSO FISSO Convenzione SISKI Il prestito chirografario è venduto da UniCredit

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI LUCCA E DEL TIRRENO S.p.A. - GRUPPO BANCARIO CASSA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA

FOGLIO INFORMATIVO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA FOGLIO INFORMATIVO Pagina 1 di 5 RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Documento n 05 - data ultimo aggiornamento APRILE 2010

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO BANCA SARA

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO BANCA SARA Modulo n. MEUCF112 Agg. n. 002 Data aggiornamento 11.06.2011 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO BANCA SARA Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite la rete di Promotori Finanziari, Mediatori

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web BANCA

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE Foglio Informativo n. 5000/37 Data ultimo aggiornamento: 01 Luglio 2010 Dati e qualifica del soggetto che entra in rapporto con il cliente (in caso di offerta fuori sede) Istituto Bancario del Lavoro S.p.A.

Dettagli

FI-602 Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela

FI-602 Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Intesa Sanpaolo S.p.A. Indirizzo Sito web Intermediario del credito Piazza

Dettagli

Il mutuo chirografario AUTO E MOTO NUOVE è un finanziamento destinato ai CONSUMATORI che vogliono acquistare l auto nuova o la moto nuova.

Il mutuo chirografario AUTO E MOTO NUOVE è un finanziamento destinato ai CONSUMATORI che vogliono acquistare l auto nuova o la moto nuova. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Banca di Credito Cooperativo di MARINA DI GINOSA Viale Ionio s.n. 74025 Ginosa (Frazione Marina di Ginosa) Tel.: 099-8272411 Fax: 099-8272490 Sito web: www.bccmarinadiginosa.it

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare: Attenzione! le condizioni riportate nel SECCI potranno comunque essere modificate, a seguito della valutazione del merito creditizio e della consultazione delle banche dati effettuabile solo dopo la sottoscrizione

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL CREDITO. Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) CALCOLO ESEMPLIFICATIVO DELL'IMPORTO DELLA RATA - RINNOVO CASA NON SOCI

QUANTO PUÒ COSTARE IL CREDITO. Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) CALCOLO ESEMPLIFICATIVO DELL'IMPORTO DELLA RATA - RINNOVO CASA NON SOCI IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Banca di Credito Cooperativo di MARINA DI GINOSA Viale Ionio s.n. 74025 Ginosa (Frazione Marina di Ginosa) Tel.: 099-8272411 Fax: 099-8272490 Sito web: www.bccmarinadiginosa.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON DELEGA DI PAGAMENTO MEDIANTE TRATTENUTE SULLO STIPENDIO FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web BANCA

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore Intermediario del credito 2. CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEL PRODOTTO DI CREDITO Tipo di contratto di credito Importo totale

Dettagli

PREFINANZIAMENTO - INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito

PREFINANZIAMENTO - INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito PREFINANZIAMENTO - INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Finanziatore 1. Identità e contatti del finanziatore /intermediario del credito ATLANTIDE SPA Via De Carracci,93 40131 Bologna

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Prestito Personale AVVERA MAXI

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Prestito Personale AVVERA MAXI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Personale AVVERA MAXI Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi e/o registri Iscritta all Albo delle Banche (n.5350)

Dettagli

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Intesa Sanpaolo S.p.A. Indirizzo Sito web Intermediario del credito Piazza

Dettagli

GUIDA CESSIONE DEL QUINTO / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO

GUIDA CESSIONE DEL QUINTO / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO GUIDA CESSIONE DEL QUINTO / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Sommario LE DOMANDE DI BASE... 2 QUALI SONO I PRINCIPALI DIRITTI DEL CONSUMATORE?... 4 COS E IL SECCI (Standard European Consumer Credit Information

Dettagli

Importo della rata mensile per un capitale di: 10.000,00 6,5% 7 148,49 155,71 141,49

Importo della rata mensile per un capitale di: 10.000,00 6,5% 7 148,49 155,71 141,49 IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE BANCA ALTO VICENTINO CREDITO COOPERATIVO DI SCHIO E PEDEMONTE SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale, Amministrativa e Direzione Generale Via Pista dei Veneti, 14 36015 Schio

Dettagli

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale- e-mail n. tel.) Qualifica del soggetto sopraindicato

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale- e-mail n. tel.) Qualifica del soggetto sopraindicato PRESTITO PERSONALE AGGIORNAMENTO 1 Maggio 2015 INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA FINNAT EURAMERICA S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza del Gesù, n. 49 00186 ROMA Tel.: 06.69933.1; Fax.: 06.6784950

Dettagli

PRESTITO PERSONALE ORDINARIO

PRESTITO PERSONALE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX Settembre 2, 33170 Pordenone Iscritta all Albo delle Banche al n. 5391 - Società soggetta all attività di direzione e coordinamento

Dettagli

Importo della rata mensile per un capitale di: 10.000,00 6,6% 12 863,42 0,00 0,00

Importo della rata mensile per un capitale di: 10.000,00 6,6% 12 863,42 0,00 0,00 IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE FOGLIO INFORMATIVO BANCA ALTO VICENTINO CREDITO COOPERATIVO DI SCHIO E PEDEMONTE SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale, Amministrativa e Direzione Generale Via Pista dei

Dettagli

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Intesa Sanpaolo S.p.A. Indirizzo Sito web Piazza San Carlo 156 10121

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare: ATTENZIONE! LE CONDIZIONI RIPORTATE NEL SECCI POTRAN COMUNQUE ESSERE MODIFICATE, A SEGUITO DELLA VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO E DELLA CONSULTAZIONE DELLE BANCHE DATI EFFET- TUABILE SOLO DOPO LA SOTTOSCRIZIONE

Dettagli

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Intesa Sanpaolo S.p.A. Indirizzo Sito web Piazza San Carlo 156 10121

Dettagli

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Intesa Sanpaolo S.p.A. Indirizzo Sito web Intermediario del credito Piazza

Dettagli

FI-602 Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela

FI-602 Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Intesa Sanpaolo S.p.A. Indirizzo Sito web Intermediario del credito Piazza

Dettagli

indirizzo e n. civico:

indirizzo e n. civico: Imposta di bollo assolta in modo virtuale. Autorizzazione Agenzia delle Entrate di ROMA. Provvedimento n. 008655/10 del 16/03/2010 RACES FINANZIARIA S.p.A. Sede legale: (00161) Roma, via A. Torlonia, 16/18,

Dettagli

Prestito chirografario a privati a tasso fisso

Prestito chirografario a privati a tasso fisso Modulo n.mepp28 Agg. n. 001 Data aggiornamento 16.12.2013 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Chirografario Privati a Tasso Fisso LL.RR. DEL PIEMONTE DEL 7 OTTOBRE 2002 N. 23 AGEVOLAZIONI PER LA

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore Intermediario del credito INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Agos Ducato S.p.A. Via Bernina, 7-20158

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI - 0515 Consumatore. CONTRATTO DI CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE N.. INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito FINANZIATORE

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO FLEXIA

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO FLEXIA Modulo n. MEUCF194 Agg. n.006 Data aggiornamento 31.03.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA DI CREDITO FLEXIA Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite la rete di Promotori Finanziari, Mediatori

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Crediper Web EURO 8.000,00. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Crediper Web EURO 8.000,00. Rate da pagare: 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore Intermediario del credito 2. CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEL PRODOTTO DI CREDITO Tipo di contratto di credito Importo totale

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE - INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore Indirizzo Telefono Contatti Sito web BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società

Dettagli

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela

Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Intesa Sanpaolo S.p.A. Indirizzo Sito web Piazza San Carlo 156 10121

Dettagli

Cliente. CONTRATTO DI CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE N.. INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

Cliente. CONTRATTO DI CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE N.. INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI . Cliente. CONTRATTO DI CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE N.. INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito FINANZIATORE Indirizzo

Dettagli

DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI

DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI Via Caldera, 21 20153 Mil ano DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI DISCIPLINATA DAL D.LGS. 385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO) E

Dettagli

FI-550 Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela

FI-550 Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Intesa Sanpaolo S.p.A. Indirizzo Sito web Piazza San Carlo 156 10121

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER CESSIONE DEL QUINTO - N. 3 DEL 01 luglio 2010 -

FOGLIO INFORMATIVO PER CESSIONE DEL QUINTO - N. 3 DEL 01 luglio 2010 - FOGLIO INFORMATIVO PER CESSIONE DEL QUINTO - N. 3 DEL 01 luglio 2010 - LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO GE Capital Servizi Finanziari

Dettagli

Qualifica del soggetto sopraindicato. Dati iscrizione albo n.

Qualifica del soggetto sopraindicato. Dati iscrizione albo n. Foglio Informativo n.f2 Aggiornamento del 1.10.2015 AGGIORNAMENTO 1 ottobre 2015 INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA FINNAT EURAMERICA S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza del Gesù n. 49 00186 ROMA Tel.:

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

6a sub. 7 - Credito Personale A Tasso Variabile - Linea Energia Medio/Lungo Termine

6a sub. 7 - Credito Personale A Tasso Variabile - Linea Energia Medio/Lungo Termine INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 6a sub. 7 - Credito Personale A Tasso Variabile - Linea Energia Medio/Lungo Termine 1. Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore

Dettagli

Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori

Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono:

Dettagli

Informazioni europee di base relative al credito ai consumatori

Informazioni europee di base relative al credito ai consumatori Informazioni europee di base relative al credito ai consumatori PRESTITO PERSONALE A TASSO FISSO 1. Identità e contatti del creditore / intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono 0761/248207

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Chirografario per il Credito al Consumo, finalizzato. VIA LIBERA acquisto beni per disabilità

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Chirografario per il Credito al Consumo, finalizzato. VIA LIBERA acquisto beni per disabilità 1. Identità e contatti della Banca Finanziatore Indirizzo BCC DI ROMA VIA SARDEGNA, 129 00187 - ROMA (RM) Telefono 06/5286 1 Email info@roma.bcc.it Fax 06/52863305 Sito web www.bccroma.it 2. Caratteristiche

Dettagli

6 - Credito Personale A Tasso Fisso - Breve Termine

6 - Credito Personale A Tasso Fisso - Breve Termine INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 6 - Credito Personale A Tasso Fisso - Breve Termine 1. Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email

Dettagli

Che cos è la cessione del quinto dello stipendio o della pensione?

Che cos è la cessione del quinto dello stipendio o della pensione? 01/06/2015 Pagina 1 di 6 Foglio informativo relativo alla cessione del quinto dello stipendio o della pensione Informazioni sulla banca Banca di Credito Cooperativo di Monopoli s.c. Sede legale : Via Lepanto

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare:

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Rate da pagare: ATTENZIONE! LE CONDIZIONI RIPORTATE NEL SECCI POTRANNO COMUNQUE ESSERE MODIFICATE, A SEGUITO DELLA VALUTAZIONE DEL MERITO CREDITIZIO E DELLA CONSULTAZIONE DELLE BANCHE DATI EFFET- TUABILE SOLO DOPO LA

Dettagli

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE PENSIONIAMO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE PENSIONIAMO Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono:

Dettagli

FI-550 Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela

FI-550 Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela Documento informativo delle condizioni offerte alla generalità della clientela 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Intesa Sanpaolo S.p.A. Indirizzo Sito web Piazza San Carlo 156 10121

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE Foglio informativo n. 1/2011 Aggiornamento n 1 Data ultimo aggiornamento: 01 Aprile 2011 INFORMAZIONI SUL SOGGETTO COLLOCATORE Ragione Sociale del soggetto collocatore (timbro del dealer) DATI E QUALIFICA

Dettagli

Prestito Chirografario Privati da 76.000,00 euro TASSO FISSO

Prestito Chirografario Privati da 76.000,00 euro TASSO FISSO Foglio informativo n PP06 aggiornamento n 019 data ultimo aggiornamento 26.05.2016 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. FOGLIO

Dettagli

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE ORDINARIO TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA DESTINAZIONE CHE COS'E' IL MUTUO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE ORDINARIO TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA DESTINAZIONE CHE COS'E' IL MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Padovana Credito Cooperativo S.C. in Amministrazione Straordinaria Via Caltana n. 7-35011 Campodarsego (Padova) Tel.: +39 049 9290111 Fax: +39 049 9290340 Email: info@bancapadovana.it

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Nr. 5 del 03 giugno 2014 1. Identità e contatti del Finanziatore/Intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Iccrea Banca Spa Via Lucrezia Romana,

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Chirografario per il Credito al Consumo finalizzato. VIA LIBERA abbattimento barriere

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Chirografario per il Credito al Consumo finalizzato. VIA LIBERA abbattimento barriere 1. Identità e contatti della Banca Finanziatore Indirizzo BCC DI ROMA VIA SARDEGNA, 129 00187 - ROMA (RM) Telefono 06/5286 1 Email info@roma.bcc.it Fax 06/52863305 Sito web www.bccroma.it 2. Caratteristiche

Dettagli

GUIDA ALLA CESSIONE DEL QUINTO E ALLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO

GUIDA ALLA CESSIONE DEL QUINTO E ALLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO GUIDA ALLA CESSIONE DEL QUINTO E ALLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Sommario LE DOMANDE DI BASE QUALI SONO I PRINCIPALI DIRITTI DEL CONSUMATORE? COS E IL SECCI (Standard European Consumer Credit Information

Dettagli

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale e-mail tel.)

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale e-mail tel.) Foglio Informativo n. A.7 Aggiornamento del 01.10.2015 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE PER SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A 18.000,00 ANNUI OPERATIVITA LIMITATA PER TIPOLOGIA

Dettagli