ASSOCIAZIONE NAZIONALE ATLETI OLIMPICI E AZZURRI D ITALIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSOCIAZIONE NAZIONALE ATLETI OLIMPICI E AZZURRI D ITALIA"

Transcript

1 CONI FORO ITALICO - ROMA - RIVISTA DELL ANAOAI - ANNO XL N. 3 LUGLIO-SETTEMBRE POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - 70% - DCB ROMA - 1,00 ASSOCIAZIONE NAZIONALE ATLETI OLIMPICI E AZZURRI D ITALIA

2

3 sommario PRESIDENTE: Gianfranco Baraldi VICE-PRESIDENTI: Piero Vannucci (Vicario), Livio Berruti, Carlo Plebani CONSIGLIERI: Maurizio Bimbi, Anna Maria Bonari, Fulvia Carciotti, Anna Maria Cecchi, Maurizio Cozzoli, Gianfranco Da Rin, Giuliano Koten, Luciana Lagorara, Franco Sar, Ivo Stefanoni, Roberto Vanoli 4 5 Vita ANAOAI Editoriale Ricordiamo le norme CONI Noi nell anno olimpico RENZO PEDONE GIANFRANCO BARALDI Londra 2012 Stesso luogo stesse vittorie GIORGIO LO GIUDICE La voce delle Sezioni GORIZIA Dal mare cento giovani atleti in corteo per la settima edizione di Sport in mare pulito Pesaro, Udine, Genova, Trieste, Savona, Terni, Lecco, Cagliari, Mantova ASSOCIAZIONE NAZIONALE ATLETI OLIMPICI E AZZURRI D ITALIA Rivista trimestrale dell ANAOAI Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d Italia ANNO XL - N.3 luglio-settembre 2012 IN COPERTINA: Valentina Vezzali guida la sfilata degli azzurri a Londra 2012 (Mezzelani/GMT) REDAZIONE E AMMINISTRAZIONE: Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d Italia CONI - Foro Italico tel /16 fax DIRETTORE RESPONSABILE: Giorgio Lo Giudice 6-7 Vita ANAOAI Ritorno in Sicilia FIORENZO ZANELLA 8-9 Settore tuffi 105 giovani tuffatori in gara al Gran Premio Atleti Azzurri d Italia PIERO ITALIANI 25 Le nostre storie Giuliano di nome e di origine RENATO POLA 26 Fuori campo Pensare Correndo 27 Vita ANAOAI Rivisitazione dei nostri olimpici ROBERTO ROBERTI Olimpici italiani Ci sono anche loro ROBERTO ROBERTI 38 Amici da ricordare REDAZIONE COORDINATORE: Roberto Roberti COMITATO DI REDAZIONE: Livio Berruti, Carlo Plebani, Piero Vannucci, Fiorenzo Zanella CONSULENTE EDITORIALE: Riccardo Viola REALIZZAZIONE: Riccardo Viola Editore s.r.l. Via Aurelia, Roma LE IMMAGINI DI QUESTO NUMERO: Mezzelani/GMT; Comitato Italiano Paralimpico; gianluigicabiddu.melagrana; Arch. ANAOAI; Arch. Riccardo Viola Editore STAMPA: Art Color Printing srl - Roma Aut. Trib. di Roma n del Spedizione in Abb. Post. 70% - Filiale di Roma Chiuso in tipografia l 8 ottobre 2012

4 EDITORIALE di Gianfranco Baraldi Noi nell anno olimpico A bbiamo atteso che terminassero le Paralimpiadi per l uscita di questo numero della rivista ed essere in linea con i due grandi eventi sportivi mondiali del 2012, disputati entrambi a Londra. L appropriata fotocronaca di questi eventi è riportata nelle pagine interne in ordinata sintesi, unitamente ai risultati di Azzurri e Azzurre. Ai quali esprimiamo subito il nostro sincero compiacimento, ringraziandoli per aver onorato al meglio i colori italiani. In queste note non intendiamo esprimere giudizi di merito, perché abbiamo constatato come tutti i nostri atleti in gara abbiano dato il meglio di loro stessi, indipendentemente dai singoli risultati conseguiti. Risultati comunque eccellenti, con 28 medaglie conquistate in ciascuna delle due manifestazioni. Con l aggiunta di qualche errore delle giurie, nelle discipline in cui non si adopera il metro od il cronometro. Questa riflessione viene spontanea dopo i giudizi sul pugile Roberto Cammarelle, sulle farfalle della ginnastica ritmica, sulla ginnasta Vanessa Ferrari, sulla tuffatrice Tania Cagnotto. Non si tratta di una contestazione gratuita, ma di una realtà sofferta. Non riteniamo, inoltre, di dover esprimere pareri sul caso Schwazer per non cadere in luoghi comuni o sterili polemiche. Diciamo solo che siamo addolorati, lasciando agli organi preposti le decisioni di competenza. Ferma restando la considerazione che trattandosi di un errore di un ragazzo, seppur grave e da punire, le sanzioni dovranno colpire l atleta senza massacrare la persona che come tale va salvaguardata e recuperata. In riferimento agli impegni associativi proposti ed approvati dal CONI, possiamo serenamente affermare che sino ad ora li abbiamo assolti positivamente, con la certezza che prima dell Assemblea Nazionale Elettiva l intero programma sarà completato. Ho accennato all Assemblea Nazionale Elettiva perché, come già comunicato a tutti i Presidenti di Sezione ed ai Membri degli Organi Collegiali Nazionali e Regionali, l importante Assemblea, su precisa direttiva del CONI, dovrà essere effettuata molto prima del 31 dicembre 2012 e non come in passato nel primo trimestre dell anno successivo a quello di effettuazione della quadriennale Olimpiade estiva. Noi con il consueto comportamento disciplinare abbiamo già predisposto tutto, comunicando al CONI che la celebreremo nei giorni 8 e 9 dicembre ad Abano Terme, scelta dovuta alla cortese ospitalità che ci ha sempre riservato l Albergo scelto, sia per l aspetto economico, sia per quello logistico. Rimanendo nelle attività associative, nelle pagine interne sono riportati i successi della seconda Settimana Azzurra svolta a Terrasini, sia per numero di partecipanti, sia per il grande Convegno Nazionale relativo alla rivisitazione degli Azzurri e Azzurre partecipanti alle 24 Olimpiadi come Nazione e ad una come CONI; fino a quelle di Pechino, mentre a Londra si effettuava la ventiseiesima partecipazione italiana, con i risultati sopra accennati.

5 VITA ANAOAI di Renzo Pedone Ricordiamo le norme CONI Riteniamo necessario e doveroso ricordare alcune norme che regolano la vita e le attività del CONI, limitatamente a quelle che ci riguardano, con il dovere di applicarle. Cominciamo con lo Statuto del CONI, il cui Articolo 30 è dedicato alle Associazioni Benemerite, con il primo dei tre commi che recita cosi: Comma 1. Le Associazioni Nazionali che svolgono attività a vocazione sportiva di notevole rilievo possono essere riconosciute dal Consiglio Nazionale o, per delega, dalla Giunta Nazionale come Associazioni Benemerite. Comma 2. Sono a vocazione sportiva quelle attività di ordine culturale-scientifico o tecnico che propagandano e diffondono il valore dello sport, realizzate anche attraverso iniziative promozionali a vari livelli; nonché quelle di natura scientifica o tecnica applicate allo sport. Comma 3. Gli statuti di tali Associazioni devono essere in armonia con i Principi Fondamentali del CONI, devono prevedere l autonomia di bilancio e l assenza dei fini di lucro e devono essere basati sui principi di democrazia interna e di pari opportunità. In riferimento ai citati Principi Fondamentali degli Statuti, esiste una corposa circolare datata 30 novembre 2011, che ne riporta 16, che vale la pena elencare, anche se non tutti sono di nostra competenza specifica, rientrando peraltro nelle cose da sapere. Elenchiamo di seguito i 16 Principi evidenziando quelli che ci riguardano: Principio comunitario; Principio di legalità; Principio di separazione dei poteri; Principio di democrazia interna a base di collettività; Principio di democrazia interna a base di personale; Principio assembleare; Principio dell eleggibilità alle cariche federali; Principio di decadenza degli organi federali; Principio di territorialità; Principio di tutela degli interessi collettivi delle società e associazioni sportive; Principio di trasparenza; Principio di libera prestazione delle attività sportive; Principio di distinzione tra attività professionistiche e attività non professionistiche; Principio di tutela sportiva delle atlete in maternità; Principio di giustizia sportiva; Principio di etica sportiva Commentando detti Principi, iniziando da quello numero due, il Comma 2 ribadisce che: Gli statuti delle Associazioni Benemerite riconosciute dal CONI devono uniformare i propri contenuti a quelli dello statuto del CONI, con particolare riguardo all Articolo 30 ed ai presenti Principi Fondamentali del CONI stesso. Mentre il punto 6.5 recita: Nelle Assemblee Elettive i componenti della Commissione scrutinio non possono essere scelti tra i candidati alle cariche associative. Il Principio 3 al Comma 3.a) stabilisce che gli Statuti debbano prevedere: Almeno 4 riunioni all anno del Consiglio Federale, o Consiglio Direttivo. Il numero dei componenti di detti Consigli è fissato in dieci persone più il Presidente Nazionale. Passiamo al sesto principio, anche perche ci stiamo avvicinando all Assemblea Nazionale Elettiva. Ecco cosa stabilisce il Comma 6.1: Nelle sole Assemblee elettive, qualunque sia il sistema di voto prescelto (singolo o plurimo), gli statuti devono prevedere un quorum costitutivo in seconda convocazione tale, comunque, da garantire ampia partecipazione agli aventi diritto di voto. Il successivo Comma 6.3 recita testualmente: La morosità derivante dal mancato pagamento delle quote di affiliazione, di riaffiliazione e di tesseramento preclude il diritto di partecipare alle Assemblee. Per quanto concerne il citato Comma 6.1, il nostro Statuto associativo stabilisce che Nelle Assemblee Elettive, in seconda convocazione, necessita la presenza di almeno un terzo dei Delegati aventi diritto di voto. Il settimo principio tra le varie direttive prescrive che Per l eleggibilità alle cariche Federali devono essere presentate candidature individuali. Per ciascuna Assemblea non potrà essere presentata più di una candidatura alle varie cariche. Aggiungendo in un comma successivo che Gli Statuti devono prevedere che, per concorrere a cariche elettive, dovrà essere posta formale candidatura nei termini stabiliti dall Associazione (o Federazione), con congruo anticipo rispetto alla data d effettuazione dell Assemblea. Nel nostro caso associativo tale anticipo è fissato in venti giorni. Concludiamo questo sintetico excursus anche perché, senza timore di presunzione, tutti gli altri Principi Fondamentali dianzi elencati non ci coinvolgono direttamente, avendo riferimenti diretti per il CONI, per le Federazioni Sportive ed in parte anche per gli Enti di Promozione e per le Associazioni Benemerite. Possiamo serenamente affermare che per quanto riguarda l ANAOAI, abbiamo la certezza di conoscerli e di rispettarli. PAGINA 5 MAGLIAZZURRA

6 VITA ANAOAI di Fiorenzo Zanella Ritorno in Sicilia Ritorneremo, questa è stata la promessa che ognuno di noi in cuor suo ha fatto, lasciando la bella e generosa terra Siciliana che ci aveva ospitati per la settimana azzurra IL DIARIO Domenica 24 giugno Siamo ritornati, più numerosi, più entusiasti, felici di trascorrere una nuova settimana azzurra, a meno di un mese dall inizio delle Olimpiadi di Londra Quasi 100 fra Azzurri e famigliari provenienti da Bergamo, Padova, Novara, Bologna, Cortina, Roma, Torino, Sondrio, Milano. Città del Mare ci accoglie con l ottima organizzazione di sempre e la supervisione degli Azzurri Siciliani con Nando Sorbello al comando, una piacevole scoperta per i nuovi, una conferma per i repeaters. Nei primi giorni avvenimenti ed incontri si susseguono fra un bagno ed una granita, fra le terrazze sul mare e lo scivolo togli fiato, massima libertà per tutti fino a mercoledi 27 giugno quando con tre pullman partiamo in visita alla magnifica città di Marsala. Sul posto la delegazione Azzurra viene accolta dal Consiglio Comunale, poi un abile guida ci porta per le assolate vie di Marsala, i suoi racconti e le precise descrizioni fanno dimenticare il solleone al quale anche noi del nord ci stiamo abituando. Visita al Museo della Nave Punica, una grande nave da guerra fenicia di circa 35 metri, affondata nel 300 A.C. vicino alla costa durante la aglia delle Egadi e che oggi dà bella mostra di sé in tutta la sua imponente maestosità, i manufatti di bordo armi, utensili e preziosi tesori ne fanno da coronamento, una visita veramente interessante che ci porta in pochi istanti indietro di oltre 2000 anni. Verso le 19,00 costeggiando Le Saline arriviamo nella località Lo Stagnone, dove mulini a vento come enormi guerrieri vigilano su quello che un tempo fu l oro di Marsala, il sale. Grande la sorpresa finale quando siamo accolti in una grande fattoria, dove sotto i Nando Sorbello. Colazione al sacco in allegria. porticati ed in alcune grandi stanze era stato allestito per noi quanto di meglio la terra e il mare di Sicilia ci può dare nel campo della gastronomia e del buon bere, gli Azzurri non si fanno pregare e l abbondanza di specialità accusa un duro colpo inferto dalla vorace compagnia. Giovedi 28 giugno, Grande Convegno Nazionale sul tema: Rivisitazione degli Azzurri partecipanti alla 24 Olimpiade dell Era Moderna. Sabato 30 giugno L ottima organizzazione degli Azzurri Siciliani ci riserva continue piacevoli sorprese: la visita a Cefalù, con le sue calette romantiche, le chiese, gli angoli nascosti ricchi di fascino e romanticismo. Nella mattinata siamo accolti dal Vice Sindaco di Santo Stefano di Camastra, una cittadina di abitanti in provincia di Messina, famosa per le sue ceramiche. Dei veri capolavori ci vengono presentati ed illustrati da maestri ceramisti di indiscussa abilità, noi tutti siamo affascinati da tanta maestria ed ognuno torna con un ricordo da esporre nelle nostre case. Siamo poi ospiti nel Museo della Ceramica dove l Assessore alle Politiche Culturali Filippo Fratantoni, nella stupenda Sala Nobile, ci illustra la storia e le vicissitudini della sua città. Una breve ma significativa cerimonia organizzata dal Presidente Nando Sorbello premia le Sezioni ed i Campioni Olimpici partecipanti alla Settimana Azzurra, con una splen- MAGLIAZZURRA PAGINA 6

7 VITA ANAOAI dida ceramica commemorativa. Il pranzo, magnificamente organizzato nei giardini del Museo in una cornice d altri tempi ci delizia con mille golosità siciliane. Tardo pomeriggio, siamo sulla strada del ritorno e la malinconia ci prende un po, domani si torna a casa. Grazie Nando, Giuseppe, Pietro e tutti gli Azzurri Siciliani che con la loro collaborazione, ancora una volta, ci hanno fatto sentire a casa nostra in una terra che ormai nessuno vuole piu lasciare. Il Presidente Nazionale ANAOAI Gianfranco Baraldi. IL CONVEGNO Per questo importante Convegno Nazionale 1 Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d Italia ha scelto ancora una volta la Città del Mare, grande Villaggio Turistico a Terrasini (Palermo); durante la settimana Azzurra in Sicilia magistralmente organizzata da Nando Sorbello e dagli Azzurri Siciliani si è svolto il citato convegno. Sei hostess dell Istituto per il Turismo Marco Polo di Palermo accolgono i 156 partecipanti, la Sala Morgante ne contiene 160, si aprono i lavori con l Inno Nazionale cantato a cappella dal Coro dei Disabili Psichici Cordialmente, composto da 32 elementi diretti dal Dott. Giuseppe Romano dell USSL di Palermo. Il saluto di benvenuto viene steso ai partecipanti dal Presidente Nazionale Gianfranco Baraldi, il quale si è soffermato sullo spirito olimpico che prevale nell ANAOAI, segnalando la presenza in sala di 3 ori olimpici. Passa la parola al moderatore il giomalista di RAI 3 Roberto Gueli, affezionato simpatizzante della nostra Associazione, il quale presenta il programma a anticipa i temi del Convegno. Ha inizio la proiezione del film sulla storia delle Olimpiadi dal 1896 ai giorni nostri, 45 minuti trascorsi tutti di un fiato, con applausi ed entusiasmi alle vittorie azzurre. Terminata la proiezione, Fiorenzo Zanella, Presidente della Sezione di Padova, sgrana una serie di numeri ad alto valore tecnico e morale, ovvero il risultato di una ricerca effettuata dalla Segretaria Generale, sulle presenze, medaglie, vittorie degli italiani. Va precisato che non sono 30 le Olimpiadi alle quali ha partecipato la nostra Nazione, bensì 24 come si evince dal titolo del convegno Sono gli Atleti Italiani che hanno partecipato alle Olimpiadi fino a Pechino Di questi gloriosi hanno partecipato a piú Olimpiadi Sono state in totale le prestazioni Italiane. A sinistra l intervento di Fiorenzo Zanella. Sotto il folto uditorio al convegno È il bottino di medaglie conquistate ponendo I ltalia di diritto nel G8 dello Sport Mondiale. Vengono ricordate Olimpiadi boicottate, monche, politicizzate, ma alla fine lo Sport ha prevalso su tutto. Giornalisti e cineamatori si contendono gli Azzurri in sala. Gli interventi si susseguono incalzanti con il reggente del CONI Regione Sicilia Prof. Giovanni Caramazza, l Assessore allo Sport di Palermo Michele Nasca, il Presidente Regionale della Banca Unicredit Dott. Cassata, i Presidenti del CONI di Padova Prof. Dino Ponchio e di Novara Mario Armano. Sono 88 gli Azzurri provenienti da Bergamo, Padova, Novara, Bologna, Torino, Cortina, Roma, Sondrio, Milano e dalle varie Sezioni della Sicilia, che hanno tenuto acceso il diito. La conclusione brillante di Roberto Gueli che ripercorre con una sintesi quanto vissuto nelle due ore di Convegno e l Inno Nazionale, cantato ancora una volta dal Coro Cordialmente, chiude un bellissimo pomeriggio con l augurio di Forza Azzurri per Londra PAGINA 7 MAGLIAZZURRA

8 SETTORE TUFFI di Piero Italiani 105 giovani tuffatori in gara al Gran Premio Atleti Azzurri d Italia La Federazione Italiana Nuoto, Settore Tuffi, per il tramite dei nostri soci: il Presidente Otello Donati della sezione di Roma, del pluricampione olimpionico Klaus Dibiasi e dell olimpico Piero Italiani, entrambi Vice Presidenti, hanno attivato l Associazione affinché l ultima delle quattro prove per il Gran Premio Atleti Azzurri d Italia fosse disputata a Roma. Le precedenti gare si sono rispettivamente disputate a Bolzano nel dicembre 2011, a Trieste e Roma nel febbraio Dopo i Campionati Europei Junior di Graz in Austria, si è svolto da venerdì 20 a domenica 22 luglio allo Stadio del Nuoto il Gran Premio Atleti Azzurri d Italia patrocinato dalla nostra Associazione, con gare di tuffi riservate a Junior, Ragazzi ed Esordienti C1. Il Presidente Donati e l olimpico Piero Italiani Campionato di società 2012 cl. gen.: 1 cl. ASD Carlo Dibiasi. Cl. C1 maschile: 1 Andrea Cosoli (ASD Carlo Dibiasi). Campionato di società 2012 cl. masch.: 1 GS FF.OO.. Classifica ragazze: 1 Flavia Pallotta (ASD Carlo Dibiasi). MAGLIAZZURRA PAGINA 8

9 SETTORE TUFFI Campionato di società 2012 class. femminile: 1 Triestina Nuoto. Classifica C1 femminile. Classifica ragazzi: 1 Giacomo Ciammarughi (Can. Aniene). Classifica Jr maschile: 1 Andrea Chiarabini (FF.OO.). Classifica Jr femminile: 1 Elena Bertocchi (Can. Milano.) All evento hanno partecipato 105 giovani tuffatori di età compresa tra i 12 ed i 18 anni. I punteggi ottenuti sono validi per la partecipazione ai Campionati Mondiali Junior di Adelaide che si terranno in Australia il prossimo ottobre I giovani tuffatori si sono distinti anche in questa ultima manifestazione conclusiva e tra questi hanno partecipato alcuni dei grandi protagonisti dei Campionati Europei Junior come Andrea Chiarabini (quinto ai Campionati Mondiali 2009), Giovanni Tocci e Elena Bertocchi. Le gare sono state vinte da: Granelli Laura (Bergamo Nuoto ASD), Cosoli Andrea (ASD Carlo Dibiasi), Pallotta Flavia (ASD Carlo Dibiasi), Ciammarughi Giacomo (CC Aniene), Bertocchi Elena (Canottieri Milano) e Chiarabini Andrea (GS Fiamme Oro), ottenendo il miglior punteggio stagionale per sommatoria nelle quattro manifestazioni nazionali nelle rispettive categorie: Esordienti C1 F, Esordienti C1 M, Ragazze, Ragazzi, Junior F e M. Ai primi classificati di ogni categoria è stato assegnato un premio in denaro come ricompensa per i loro sforzi. Inoltre ai giovani partecipanti è andato un altro premio particolare messo in palio dall Associazione. Tali riconoscimenti rientrano nel progetto educativo che il Settore Tuffi della Federazione ha intrapreso per la stagione agonistica. Progetto tradizionale volto ad avvicinare sempre più giovani a questo sport olimpico. PAGINA 9 MAGLIAZZURRA

10 STESSO LUOGO di Giorgio Lo Giudice Londra. A sinistra: Cerimonia inaugurale dei Giochi Olimpici, sopra la sfilata della squadra italiana con portabandiera Valentina Vezzali. La carica della scherma ha guidato l armata italiana al successo negli impianti di Londra, anche se qualcuno ha storto un po la bocca perché le due discipline olimpiche per eccellenza, atletica e nuoto, sono rimaste ai margini. Pazienza, si dovrà partire da qui per il quadriennio che inizia, con un nuovo presidente del CONI, Gianni Petrucci infatti lascia avendo completato il suo mandato, ben sapendo quanto sia complesso e difficile ridare linfa alle due Federazioni. Il consuntivo finale dello sport italiano è stato certamente positivo ed ha superato anche le previsioni, fatte giustamente al risparmio, che volevano gli azzurri arrivare ad un massimo di 25 medaglie. Sono state invece 28, di cui 8 di oro, 9 di argento ed 11 di bronzo. Anche nel computo per Nazioni gli azzurri ne escono bene, ottavi, con una medaglia in più rispetto a Pechino, quattro in meno scendendo ad Atene, in linea di massima l Italia è nella media del suo rendimento, che restando al dopoguerra, quindi Londra 1948, aveva toccato i minimi storici a Montreal 13 medaglie, Mosca 15 e Messico 16. È divertente invece constatare come si sia rimasti sullo stesso standard da Londra a Londra. nel 48 infatti i podi erano stati 27, stavolta uno in più, con tutti gli annessi del ca- MAGLIAZZURRA PAGINA 10

11 STESSE VITTORIE so, più discipline ma anche partecipazione di atleti e nazioni nel frattempo triplicata. Gli ori della scherma sono stati i più celebrati perché in uno c era Valentina Vezzali protagonista, quello a squadre, come l altro degli uomini del fioretto. Aspromonte, Baldini, Cassarà e Avola hanno ripetuto Atene, riscattando l opaca prova individuale. Se poi nel fioretto donne individuale si è arrivati ad un altra tripletta con Di Francisca, Errigo e Vezzali nell ordine non resta che completare il quadro con l ennesima medaglia, il bronzo della squadra di sciabola guidata da Aldo Montano, in forse fino all ultimo per il suo guaio muscolare e poi eroe omerico in pedana. Sotto l aspetto miglior rendimento non c è dubbio che la palma spetti al taekwondo: due atleti altrettante medaglie. L oro inatteso e quindi più bello di Carlo Molfetta e la conferma di Mauro Sarmiento, argento a Pechino e stavolta bronzo. Come non entusiasmarsi poi per l eccellenza di Jessica Rossi e Niccolò Campriani. Due macchine perfette nel saper manovrare rispettivamente carabina e fucile e due risultati che sono altrettanti record olimpici, ovvero per vincere non si poteva fare di più, con avversari stracciati senza possibilità di reagire, anche sul piano psicologico. Ci siamo scoperti per l occasione popolo di tiratori dal momento che il primo oro italiano era arrivato da tre simpatici ragazzi che maneggia- Londra. A destra: Cerimonia inaugurale dei Giochi Paralimpici, sopra la sfilata della squadra italiana con il Capo Missione Marco Giunio De Sanctis. PAGINA 11 MAGLIAZZURRA

12 Londra. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano visita gli azzurri al Villaggio Olimpico. A fare gli onori di casa il Presidente del CONI Giovanni Petrucci e il Segretario Generale del CONI Raffaele Pagnozzi. no l arco, con Marco Galiazzo, già campione olimpico ad Atene, Michele Frangilli e Mauro Nespoli semplicemente perfetti. Il 10 finale di Michele che ha sancito il successo contro gli Stati Uniti, evitando pericolosi spareggi, con lacrime generali, riportando la vittoria sul piano umano. L ultimo oro l ha conquistato nella canoa slalom Daniele Molmenti. Era tra i migliori, ha trovato la gara perfetta al momento giusto, così si comportano solo i campioni. Che dire delle altre medaglie? Qualcuna è arrivata con rimpianto, come l argento di Roberto Cammarelle, il nostro supermassimo defraudato da una vittoria netta tanto da mandare in escandescenze il nostro ct Damiani. Oppure quello della pallanuoto dove l ex ct azzurro Radko Rudic stavolta ci ha sconfitto con la sua Croazia, oggettivamente più forte e concreta in attacco. Bellissimi i bronzi di Fabrizio Donato nel triplo, di Martina Grimaldi nel nuoto di fondo, che hanno in parte salvato le due discipline dallo zero nella casella degli allori, come ha fatto del resto Rosalba Forciniti nel judo, sesta medaglia consecutiva nella specialità. Da Seul 88 non si sbaglia un colpo sul tatami, in una disciplina che trova sempre il modo di rinnovarsi. Di orgoglio quello della pallavolo uomini volto a prendersi una rivincita sulla Bulgaria che aveva sconfitto gli azzurri nel girone eliminatorio. Gli uomini di Berruto hanno poi commosso il mondo del volley presentandosi sul podio con la maglia dell indimenticabile Bovolenta ed hanno celebrato il saluto di un grande della disciplina, quattro Olimpiadi altrettante medaglie, nessuno come lui nel mondo sottorete: Samuele Papi, che da guerriero stanco ha detto giustamente basta a 39 anni. Ed è stata brava anche la ginnastica: quella ritmica centrando un bronzo sudato, l artistica con il vec- IL MEDAGLIERE OLIMPICO Pos. Paese O A B Tot. 1 Usa Cina Gran Bretagna Russia Corea del Sud Germania Francia ITALIA Ungheria Australia Giappone Kazakistan Olanda Ucraina Cuba Nuova Zelanda Iran Giamaica Repubblica Ceca Corea del Nord Spagna Brasile Bielorussia Sudafrica Etiopia Croazia Romania Kenya Danimarca Azerbaigian Polonia Turchia Svizzera Lituania Norvegia Canada Svezia Colombia Georgia Messico Irlanda Argentina Slovenia Serbia Tunisia Rep. Dominicana Trinidad e Tobago Uzbekistan Lettonia Algeria Bahamas Grenada Uganda Venezuela India Mongolia Thailandia Egitto Slovacchia Armenia Belgio Finlandia Bulgaria Estonia Indonesia Malesia Porto Rico Taiwan Botswana Cipro Gabon Guatemala Montenegro Portogallo Grecia Moldavia Qatar Singapore Afghanistan Arabia Saudita Bahrain Hong Kong Kuwait Marocco Tagikistan MAGLIAZZURRA PAGINA 12

13 Londra. Autorità ai Giochi Paralimpici. Tra gli altri il Presidente del CIO Jacques Rogge, la Regina d Inghilterra Elisabetta II, il Principe William e la giovane consorte Kate Middleton. chio Morandi mai domo negli anelli, mentre un regolamento assurdo e le solite giurie, hanno privato del bronzo la nostra Ferrari. È nato tra le polemiche l argento del canottaggio con il due di coppia Battisti-Sartori che ha preso vita grazie alla lungimiranza delle Fiamme Gialle, ma a conti fatti si sperava in qualcosa di meglio dalla disciplina. Come del resto il nuoto, dove la Pellegrini, gravata da troppa responsabilità ed arrivata anche in una forma non ottimale all appuntamento, ha mancato il podio nelle sue gare, i 200 ed i 400, con le inevitabili polemiche che ne sono seguite. Peccato. Così come è stato accolto con un pizzico di rammarico il bronzo della MTB di Marco Aurelio Fontana, in testa all ultimo giro costretto a pedalare negli ultimi chilometri rialzato perché si era rotto il sellino e malgrado tutto è riuscito a conservare il podio dall assalto da chi dietro lo aveva visto in difficoltà. Le Paralimpiadi, medaglie a parte, ci hanno lasciato tre eroi ed una grande campionessa. Per ordine temporale parliamo di Cecilia Camellini, due ori e due bronzi in piscina, Alex Zanardi, uomo di eccezionali principi morali prima ancora che campione e sportivo, due ori ed un bronzo per lui con la sua handbike. Quindi Oscar De Pellegrin che ha chiuso l avventura inglese con l oro nel tiro con l arco, dopo essere stato orgoglioso portabandiera alla sfilata e dopo tanti anni di onorata carriera polisportiva. La campionessa è Assunta Legnante, qualche anno fa prima in Europa nell atletica indoor con il suo peso e, diventata cieca, ha espresso tutta la sua voglia di essere ancora in pedana da protagonista, vincendo la stessa gara con il record del mondo tra i non vedenti. All oro sono anche arrivati Martina Caironi nell atletica, il tandem di Ivano e Luca Pizzi e Roberta Bargna, anche lei nel ciclismo. Piace poi ricordare Annalisa Minetti, che grazie alla sua popolarità, ha aiutato il movimento facendone risaltare la visibilità. Annalisa diventata atleta dal nulla grazie alla sua forza d animo ed alla sua personalità di donna che non si arrende mai, guidata da un ex grande azzurro dell atletica, Andrea Giocondi, è arrivata al bronzo nei 1500 ed ha promesso che fra quattro anni vorrà esserci ancora, stavolta negli 800, quella che considera la sua vera gara. In definitiva, come afferma il presidente Pancalli, il merito del comitato paralimpico è stato quello di portare tanti nuovi volti giovani a fare sport, come la diciassettenne Oxana Corso, due argenti per lei, ed ha lanciato un messaggio importante, coadiuvato per la prima volta in maniera fattiva dalle Federazioni e dai Gruppi Sportivi militari, in testa Fiamme Oro, Fiamme Gialle ed Esercito, che la disabilità può essere in qualche modo sconfitta. Lassù qualcosa si muove, per fortuna con i fatti e non soltanto a parole. IL MEDAGLIERE PARALIMPICO Pos. Paese O A B Tot. 1. Cina Russia Gran Bretagna Australia Ucraina Stati Uniti Brasile Germania Polonia Olanda Iran Sud Corea Italia Tunisia Cuba Francia Spagna Sud Africa Irlanda Canada Nuova Zelanda Nigeria Messico Giappone Bielorussia Algeria Azerbaigian Egitto PAGINA 13 MAGLIAZZURRA

14 LONDRA 2012 MARCO GALIAZZO, MICHELE FRANGILLI, MAURO NESPOLI JESSICA ROSSI OLIMPIADI - IL PODIO AZZURRO NICCOLÒ CAMPRIANI DANIELE MOLMENTI ORO (8) Daniele Molmenti (Canoa slalom, K1 - U) Valerio Aspromonte, Giorgio Avola, Andrea Baldini, Andrea Cassarà (Scherma, fioretto a squadre - U) Elisa Di Francisca (Scherma, fioretto individuale - D) Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali, Ilaria Salvatori (Scherma, fioretto a squadre - D) Carlo Molfetta (Taekwondo, +80 kg - U) Michele Frangilli, Marco Galiazzo, Mauro Nespoli (Tiro con l arco a squadre - U) Niccolò Campriani (Tiro a segno, carabina 50m 3 posizioni - U) Jessica Rossi (Tiro a volo, fossa olimpica - D) SQUADRA SUQADRA FIORETTO - ARGENTO (9) Romano Battisti, Alessio Sartori (Canottaggio, doppio uomini) Matteo Aicardi, Maurizio Felugo, Pietro Figlioli, Deni Fiorentini, Valentino Gallo, Massimo Giacoppo, Alex Giorgetti, Niccolò Gitto, Giacomo Pastorino, Amaurys Perez, Daniel Premus, Christian Presciutti, Stefano Tempesti. - All. Alessandro Campagna (Pallanuoto - U) Clemente Russo (Pugilato, 91 kg - U) Roberto Cammarelle (Pugilato, +91 kg - U) Diego Occhiuzzi (Scherma, sciabola individuale - U) Arianna Errigo (Scherma, fioretto individuale - D) Niccolò Campriani (Tiro a segno, carabina 10m - U) Luca Tesconi (Tiro a segno, pistola 10m - U) Massimo Fabbrizi (Tiro a volo, fossa olimpica - U) CARLO MOLFETTA BRONZO (11) Fabrizio Donato (Atletica, triplo - U) Marco Aurelio Fontana (Ciclismo, mountain bike - U) Matteo Morandi (Ginnastica artistica, anelli - U) Elisa Blanchi, Romina Laurito, Marta Pagnini, Elisa Santoni, Anzhelika Savrayuk, Andreea Stefanescu (Ginnastica ritmica a squadre - D) Rosalba Forciniti (Judo, 52 kg - D) Martina Grimaldi (Nuoto, fondo 10 km - D) Michal Lasko, Cristian Savani, Luigi Mastrangelo, Dragan Travica, Ivan Zaytsev, Alessandro Fei, Andrea Bari, Andrea Giovi, Simone Parodi, Samuele Papi, Emanuele Birarelli, Dante Boninfante. All. Mauro Berruto - Pallavolo uomini Vincenzo Mangiacapre (Pugilato, 64 kg - U) Aldo Montano, Diego Occhiuzzi, Luigi Tarantino Luigi Samele (Scherma, sciabola - U) Valentina Vezzali (Scherma, fioretto individuale - D) Mauro Sarmiento (Taekwondo, 80 k - U)

15 LONDRA 2012 OLIMPIADI - I RISULTATI ATLETICA 100m 1. BOLT Usain (JAM) 2. BLAKE Yohan (JAM) 3. GATLIN Justin (USA) 200m 1. BOLT Usain (JAM) 2. BLAKE Yohan (JAM) 3. WEIR Warren (JAM) 400m 1. JAMES Kirani (GRN) 2. SANTOS Luguelin (DOM) 3. GORDON Lalonde (TRI) 800m 1. RUDISHA David (KEN) 2. AMOS Nijel (BOT) 3. KITUM Timothy (KEN) 1500m 1. MAKHLOUFI Taou. (ALG) 2. MANZANO Leonel (USA) 3. IGUIDER Abdala. (MAR) 5000m 1. FARAH Mohamed (GBR) 2. GEBREMESKEL De. (ETH) 3. LONGOSIWA Thom. (KEN) Daniele MEUCCI (ITA) 10,000m 1. FARAH Mohamed (GBR) 2. RUPP Galen (USA) 3. BEKELE Tariku (ETH) 24.Daniele MEUCCI (ITA) Marcia 20km 1. CHEN Ding (CHN) 2. BARRONDO Erick (GUA) 3. WANG Zhen (CHN) 42.Giorgio RUBINO (ITA) Marcia 50km 1. KIRDYAPKIN Ser. (RUS) 2. TALLENT Jared (AUS) 3. SI Tianfeng (CHN) 17.Marco DE LUCA (ITA) Maratona 1. KIPROTICH Step. (UGA) 2. KIRUI Abel (KEN) 3. KIPROTICH Wils. (KEN) 10.Ruggiero PERTILE (ITA) Staffetta 4 x 100m 1. Jamaica 2. Stati Uniti 3. Trinidad e Tobago ITALIA Simone Collio, Fabio Cerutti, Diego Marani, Davide Maneti, Jacques Riparelli Staffetta 4 x 400m 1. Bahamas 2. Stati Uniti 3. Trinidad e Tobago 110m ostacoli 1. MERRITT Aries (USA) 2. RICHARDSON Jas. (USA) 3. PARCHMENT Hans. (JAM) Emanuele ABATE ITA semi 400m ostacoli 1. SANCHEZ Felix (DOM) 2. TINSLEY Michael (USA) 3. CULSON Javier (PUR) Jose Reynaldo BENCOSME DE LEON (ITA) semi 3000m siepi 1. KEMBOI Ezekiel (KEN) 2. MEKHISSI-BENAB. (FRA) 3. MUTAI Abel Kip. (KEN) 13.Yuri FLORIANI (ITA) Decathlon 1. EATON Ashton (USA) 2. HARDEE Trey (USA) 3. SUAREZ Leonel (CUB) Lancio del disco 1. HARTING Robert (GER) 2. HADADI Ehsan (IRI) 3. KANTER Gerd (EST) Lancio del giavellotto 1. WALCOTT Keshorn (TRI) 2. PYATNYTSYA Ole. (UKR) 3. RUUSKANEN Antti (FIN) Lancio del martello 1. PARS Krisztian (HUN) 2. KOZMUS Primoz (SLO) 3. MUROFUSHI Koji (JPN) 8 Nicola VIZZONI (ITA) Lorenzo POVEGLIANO (ITA) qual Lancio del peso 1. MAJEWSKI Tomasz (POL) 2. STORL David (GER) 3. HOFFA Reese (USA) alto con l asta 1. LAVILLENIE Ren. (FRA) 2. OTTO Bjorn (GER) 3. HOLZDEPPE Raphael (GER) Salto in alto 1. UKHOV Ivan (RUS) 2. KYNARD Erik (USA) 3. BARSHIM Mutaz (QAT) 3. DROUIN Derek (CAN) 3. GRABARZ Robert (GBR) Gianmarco TAMBERINI (ITA) qual Salto in lungo 1. RUTHERFORD Greg (GBR) 2. WATT Mitchell (AUS) 3. CLAYE Will (USA) Salto triplo 1. TAYLOR Christian (USA) 2. CLAYE Will (USA) 3. Fabrizio DONATO (ITA) 4. Daniele GRECO (ITA) 100m 1. FRASER-PRYCE (JAM) 2. JETER Carmelita (USA) 3. CAMPBELL-BROWN. (JAM) 200m 1. FELIX Allyson (USA) 2. FRASER-PRYCE (JAM) 3. JETER Carmelita (USA) Gloria HOPPER (ITA) 400m 1. RICHARDS-ROSS (USA) 2. OHURUOGU Christine (GBR) 3. TROTTER DeeDee (USA) Libania GRENOT (ITA) semi 800m 1. SAVINOVA Mariya (RUS) 2. SEMENYA Caster (RSA) 3. POISTOGOVA Eka. (RUS) 1500m 1. CAKIR ALPTEKIN. (TUR) 2. BULUT Gamze (TUR) 3. JAMAL Maryam (BRN) 10,000m 1. DIBABA Tirunesh (ETH) 2. KIPYEGO Sally (KEN) 3. CHERUIYOT Vivian (KEN) 18.Nadia EJJAFINI (ITA) 5000m 1. DEFAR Meseret (ETH) 2. CHERUIYOT Vivi. (KEN) 3. DIBABA Tirunesh (ETH) Silvia WEISSTEINER (ITA) Elena ROMAGNOLO (ITA) Nadia EJJAFINI (ITA) Marcia 20km 1. LASHMANOVA Ele. (RUS) 2. KANISKINA Olga (RUS) 3. QIEYANG Shenjie (CHN) 7. Elisa RIGAUDO (ITA) 14.Anna Eleonora GIORGI (ITA) Maratona 1. GELANA Tiki (ETH) 2. JEPTOO Priscah (KEN) 3. PETROVA ARKHIPOVA Tatyana (RUS) 8. Valeria STRANEO (ITA) 29.Anna INCERTI (ITA) 30.Rosaria CONSOLE (ITA) Staffetta 4 x 100m 1. Stati Uniti 2. Jamaica 3. Ukraina Staffetta 4 x 400m 1. Stati Uniti 2. Russia 3. Jamaica ITALIA Giulia Arcioni, Chiara Bazzoni, Elena Maria Bonfanti, Libania Grenot, Maria Enrica Spacca, Manuela Gentili (riserva) 110m ostacoli 1. PEARSON Sally (AUS) 2. HARPER Dawn (USA) 3. WELLS Kellie (USA) Marzia CARAVELLI (ITA) semi / rit 400m ostacoli 1. ANTYUKH Natalya (RUS) 2. DEMUS Lashinda (USA) 3. HEJNOVA Zuzana (CZE) 3000m siepi 1. ZARIPOVA Yuliya (RUS) 2. GHRIBI Habiba (TUN) 3. ASSEFA Sofia (ETH) Heptathlon 1. ENNIS Jessica (GBR) 2. SCHWARZKOPF Lilli (GER) 3. CHERNOVA Tatyana (RUS) Lancio del disco 1. PERKOVIC Sandra (CRO) 2. PISHCHALNIKOVA. (RUS) 3. LI Yanfeng (CHN) Lancio del giavellotto 1. SPOTAKOVA Barb. (CZE) 2. OBERGFOLL Chri. (GER) 3. STAHL Linda (GER) Lancio del martello 1. LYSENKO Tatyana (RUS) 2. WLODARCZYK Ani. (POL) 3. HEIDLER Betty (GER) Silvia SALIS (ITA) qual Lancio del peso 1. ADAMS Valerie (NZL) 2. KOLODKO Evgeni. (RUS) 3. GONG Lijiao (CHN) Chiara ROSA (ITA) qual Salto in lungo 1. REESE Brittney (USA) 2. SOKOLOVA Elena (RUS) 3. DELOACH Janay (USA) Salto triplo 1. RYPAKOVA Olga (KAZ) 2. IBARGUEN Cater. COL 3. SALADUHA Olha (UKR) Simona LA MANTIA (ITA) qual Salto con l asta 1. SUHR Jennifer (USA) 2. SILVA Yarisley (CUB) 3. ISINBAEVA Elena (RUS) Salto in alto 1. CHICHEROVA Anna (RUS) 2. BARRETT Briget. (USA) 3. SHKOLINA Svetl. (RUS) BADMINTON Individuale 1. LIN Dan (CHN) 2. LEE Chong Wei (MAS) 3. CHEN Long (CHN) Squadra 1. Cina 2. Danimarca 3. Korea Individuale 1. LI Xuerui (CHN) 2. WANG Yihan (CHN) 3. NEHWAL Saina (IND) Agnese ALLEGRINI (ITA) qual Squadra 1. Cina 2. Giappone 3. Russia Mixed Squadra 1. Cina 2. Cina 3. Danimarca PAGINA 15 MAGLIAZZURRA

16 LONDRA 2012 OLIMPIADI - I RISULTATI CALCIO 1. Messico 2. Brasile 3. Korea 1. Stati Uniti 2. Giappone 3. Canada CANOA/KAYAK K1 1. Daniele MOLMENTI (ITA) 2. HRADILEK Vavrinec (CZE) 3. AIGNER Hannes (GER) K1 200m 1. McKEEVER Ed (GBR) 2. CRAVIOTTO RIVERO Saúl (ESP) 3. de JONGE Mark (CAN) K2 1000m 1. Ungheria 2. Portogallo 3. Germania K2 200m 1. Russia 2. Belarus 3. Gran Bretagna K4 1000m 1. Australia 2. Ungheria 3. Repubblica Ceca C1 1. ESTANGUET Tony (FRA) 2. TASIADIS Sideris (GER) 3. MARTIKAN Michal (SVK) Stefano CIPRESSI (ITA) C1 200m 1. CHEBAN Yuri (UKR) 2. SHUKLIN Jevgenij (LTU) 3. SHTYL Ivan (RUS) C1 1000m 1. BRENDEL Sebastian (GER) 2. CAL FIGUEROA David (ESP) 3. OLDERSHAW Mark (CAN) C2 1. Gran Bretagna 2. Slovacchia 3. Francia 13.ITALIA Pietro Camporesi, Niccolò Ferrari C2 1000m 1. Germania 2. Belarus 3. Russia K1 1. FER Emilie (FRA) 2. FOX Jessica (AUS) 3. CHOURRAUT Maialen (ESP) Maria Clara GIAI PRON (ITA) semi K1 200m 1. Nuova Zelanda 2. Ucraina 3. Ungheria K1 500m 1. KOZAK Danuta (HUN) 2. OSYPENKO-RADOMSKA Inna V. (UKR) 3. HARTLEY Bridgitte (RSA) 5. Josefa IDEM (ITA) Maria Clara GIAI PRON (ITA) semi Norma MURABITO (ITA) K1 1000m 1. LARSEN Eirik (NOR) 2. van KOEVERDEN Adam (CAN) 3. HOFF Max (GER) Maximilian BENASSI (ITA) K2 500m 1. Germania 2. Ungheria 3. Polonia K4 500m 1. Ungheria 2. Germania 3. Belarus CANOTTAGGIO Single Sculls 1. DRYSDALE Mahe (NZL) 2. SYNEK Ondrej (CZE) 3. CAMPBELL Alan (GBR) Due senza 1. Nuova Zelanda 2. Francia 3. Gran Bretagna 4. ITALIA Lorenzo CARBONCINI, Niccolò MORNATI Doppio 1. Nuova Zelanda 2. ITALIA Romano BATTISTI, Alessio SARTORI 3. Slovenia Doppio pesi leggeri 1. Danimarca 2. Gran Bretagna 3. Nuova Zelanda ITALIA Finale B PIetro Ruta, Elia Luini Quattro senza 1. Gran Bretagna 2. Australia 3. Stati Uniti ITALIA Finale b Luca Agamennoni, Vincenzo Capelli, Mario Paonessa, Simone Venier Quattro di coppia 1. Germania 2. Croazia 3. Australia ITALIA Finale B Francesco Fossi, Pierpaolo Frattini, Simone Raineri, Matteo Stefanini Quattro senza pesi leggeri 1. Sud Africa 2. Gran Bretagna 3. Danimarca ITALIA semi Andrea Caianiello, Daniele Danesin, Martino Goretti, Marcello Miani Otto 1. Germania 2. Canada 3. Gran Bretagna Single Sculls 1. KNAPKOVA Miroslava (CZE) 2. ERICHSEN Fie (DEN) 3. CROW Kim (AUS) Due senza 1. Gran Bretagna 2. Australia 3. Nuova Zelanda 4. ITALIA Finale B Sara Wurzel, Claudia Bertolasi Doppio 1. Gran Bretagna 2. Australia 3. Polonia Doppio pesi leggeri 1. Gran Bretagna 2. Cina 3. Grecia Quattro di coppia 1. Ucraina 2. Germania 3. Stati Uniti Otto 1. Stati Uniti 2. Canada 3. Olanda CICLISMO BMX 1. STROMBERGS Maris (LAT) 2. WILLOUGHBY Sam (AUS) 3. OQUENDO ZABALA Carlos (COL) Manuel DE VECCHI (ITA) quarti MBK - Cross Country 1. KULHAVY Jaroslav (CZE) 2. SCHURTER Nino (SUI) 3. Marco Aurelio FONTANA (ITA) 13.Gerhard KERSCHBAUMER (ITA) Strada 1. VINOKUROV Alexander N. (KAZ) 2. URAN URAN Rigoberto (COL) 3. KRISTOFF Alexander (NOR) 9. Luca PAOLINI (ITA) 38.Elia VIVIANI (ITA) 99.Sacha MODOLO (ITA) 101.Vincenzo NIBALI (ITA) 107.Marco PINOTTI (ITA) Strada - Cronometro 1. WIGGINS Bradley (GBR) 2. MARTIN Tony (GER) 3. FROOME Christopher (GBR) 5 Marco PINOTTI (ITA) Pista - Keirin 1. HOY Chris (GBR) 2. LEVY Maximilian (GER) 3. van VELTHOOVEN Simon (NZL) 3. MULDER Teun (NED) Pista - Omnium 1. HANSEN Lasse (DEN) 2. COQUARD Bryan (FRA) 3. CLANCY Edward (GBR) 6. Elia VIVIANI (ITA) Pista - Sprint 1. KENNY Jason (GBR) 2. BAUGE Gregory (FRA) 3. PERKINS Shane (AUS) Pista - Squadra Sprint 1. Gran Bretagna 2. France 3. Germania Pista - Squadra Pursuit 1. Gran Bretagna 2. Australia 3. New Zealand BMX 1. PAJON Mariana (COL) 2. WALKER Sarah (NZL) 3. SMULDERS Laura (NED) MBK - Cross Country 1. BRESSET Julie (FRA) 2. SPITZ Sabine (GER) 3. GOULD Georgia (USA) 17.Eva LECHNER (ITA) Strada 1. VOS Marianne (NED) 2. ARMITSTEAD Elizabeth (GBR) 3. ZABELINSKAYA Olga (RUS) 5 Giorgia BRONZINI (ITA) 30.Tatiana GUDERZO (ITA) 34.Noemi CANTELE (ITA) Monia BACCAILLE (ITA) rit Strada - Cronometro 1. ARMSTRONG Kristin (USA) 2. ARNDT Judith (GER) 3. ZABELINSKAYA (RUS) 21.Tatiana GUDERZO (ITA) 22.Noemi CANTELE (ITA) Pista - Keirin 1. PENDLETON Victoria (GBR) 2. GUO Shuang (CHN) 3. LEE Wai Sze (HKG) Pista - Omnium 1. TROTT Laura (GBR) 2. HAMMER Sarah (USA) 3. EDMONDSON Annette (AUS) Pista - Sprint 1. MEARES Anna (AUS) 2. PENDLETON Victoria (GBR) 3. GUO Shuang (CHN) Pista - Squadra Sprint 1. Germania 2. Cina 3. Australia Pista - Squadra Pursuit 1. Gran Bretagna 2. Stati Uniti 3. Canada GINNASTICA Artistica Anelli 1. NABARRETE ZANETTI Arthur (BRA) 2. CHEN Yibing (CHN) 3. Matteo MORANDI (ITA) 15.Matteo ANGIOLETTI (ITA) 53.Enrico POZZO (ITA) Cavallo con maniglie 1. BERKI Krisztian (HUN) 2. SMITH Louis (GBR) 3. WHITLOCK Max (GBR) 4. Alberto BUSNARI (ITA) 39.Paolo OTTAVI (ITA) 40.Enrico POZZO (ITA) 69.Matteo MORANDI (ITA) MAGLIAZZURRA PAGINA 16

17 LONDRA 2012 OLIMPIADI - I RISULTATI Corpo Libero 1. ZOU Kai (CHN) 2. UCHIMURA Kohei (JPN) 3. ABLYAZIN Denis (RUS) 24.Enrico POZZO (ITA) 43.Paolo OTTAVI (ITA) 46.Matteo MORANDI (ITA) 50.Matteo ANGIOLETTI (ITA) Parallele 1. FENG Zhe (CHN) 2. NGUYEN Marcel (GER) 3. SABOT Hamilton (FRA) 43.Matteo MORANDI (ITA) 44.Paolo OTTAVI (ITA) 46.Enrico POZZO (ITA) 56.Alberto BUSNARI (ITA) Sbarra 1. ZONDERLAND Epke (NED) 2. HAMBUCHEN Fabian (GER) 3. ZOU Kai (CHN) 29.Enrico POZZO (ITA) 39.Paolo OTTAVI (ITA) 67.Alberto BUSNARI (ITA) 70.Matteo MORANDI (ITA) Volteggio 1. YANG Hak Seon (KOR) 2. ABLYAZIN Denis (RUS) 3. RADIVILOV Igor (UKR) 10.Matteo ANGIOLETTI (ITA) All-Around individuale 1. UCHIMURA Kohei (JPN) 2. NGUYEN Marcel (GER) 3. LEYVA Danell (USA) 18.Enrico POZZO (ITA) 22.Paolo OTTAVI (ITA) 41.Matteo MORANDI (ITA) Squadra 1. Cina (CHN) 2. Giappone (JAP) 3. Gran Bretagna (GBR) 11.ITALIA Matteo Angioletti, Alberto Busnari, Matteo Morandi, Paolo Ottavi, Enrico Pozzo Corpo Libero 1. RAISMAN Alexandra (USA) 2. PONOR Catalina (ROU) 3. MUSTAFINA Aliya (RUS) 4. Vanessa FERRARI (ITA) 22.Erika FASANA (ITA) 26.Carlotta FERLITO (ITA) 45.Elisabetta PREZIOSA (ITA) Volteggio 1. IZBASA Sandra (ROU) 2. MARONEY Mc Kayla (USA) 3. PASEKA Maria (RUS) Parallele asimmetriche 1. MUSTAFINA Aliya (RUS) 2. HE Kexin (CHN) 3. TWEDDLE Elizabeth (GBR) 21.Vanessa FERRARI (ITA) 37 Erika FASANA (ITA) 52.Carlotta FERLITO (ITA) 60 Giorgia CAMPANA (ITA) Trave 1. DENG Linlin (CHN) 2. SUI Lu (CHN) 3. RAISMAN Alexandra (USA) 16.Vanessa FERRARI (ITA) 17.Carlotta FERLITO (ITA) 38.Elisabetta PREZIOSA (ITA) 62.Erika FASANA (ITA) All-Around 1. DOUGLAS Gabrie. (USA) 2. KOMOVA Victoria (RUS) 3. MUSTAFINA Aliya (RUS) 8 Vanessa FERRARI (ITA) 21.Carlotta FERLITO (ITA) 30.Erika FASANA (ITA) Squadra 1. Stati Uniti 2. Russia 3. Romania 7. ITALIA Giorgia Campana, Erika Fasana, Carlotta Ferlito, Vanessa Ferrari, Elisabetta Preziosa Ritmica All-Around individuale 1. KANAEVA Evgeniya (RUS) 2. DMITRIEVA Daria (RUS) 3. CHARKASHYNA Liubov (BLR) 19.Julieta CANTALUPPI (ITA) Carlotta FERLITO (ITA) qual Erika FASANA (ITA) qual All-Around Squadre 1. Russia 2. Biellorussia 3. ITALIA Elisa Blanchi, Romina Laurito, Marta Pagnini, Elisa Santoni, Anzhelika Savrayuk, Andreea Stefanescu Trampolino elastico Uomini 1. DONG Dong (CHN) 2. USHAKOV Dmitry (RUS) 3. LU Chunlong (CHN) Flavio CANNONE (ITA) qual Donne 1. MACLENNAN Rosannagh (CAN) 2. HUANG Shanshan (CHN) 3. HE Wenna (CHN) HOCKEY 1. Germania 2. Olanda 3. Australia 1. Olanda 2. Argentina 3. Gran Bretagna JUDO -60kg 1. GALSTYAN Arsen (RUS) 2. HIRAOKA Hiroaki (JPN) 3. KITADAI Felipe (BRA) 3. SOBIROV Rishod (UZB) Elio VERDE (ITA) semi -66kg 1. SHAVDATUASHVILI Lasha (GEO) 2. UNGVARI Miklos (HUN) 3. EBINUMA Masashi (JPN) 3. CHO Jun-Ho (KOR) Francesco FARALDO (ITA) 64esimi -73kg 1. ISAEV Mansur (RUS) 2. NAKAYA Riki (JPN) 3. SAINJARGAL Nyam-Ochir (MGL) 3. LEGRAND Ugo (FRA) -81kg 1. KIM Jae-Bum (KOR) 2. BISCHOF Ole (GER) 3. NIFONTOV Ivan (RUS) 3. VALOIS-FORTIER Antoine (CAN) Antonio CIANO (ITA) 32esimi -90kg 1. SONG Dae-Nam (KOR) 2. GONZALEZ Asley (CUB) 3. ILIADIS Ilias (GRE) 3. NISHIYAMA Katsuya (KOR) Roberto MELONI (ITA) 16esimi -100kg 1. KHAIBULAEV Tagir (RUS) 2. NAIDAN Tuvshinbayar (MGL) 3. PETERS Dimitri (GER) 3. GROL Henk (NED) +100kg 1. RINER Teddy (FRA) 2. MIKHAYLIN Alexander (RUS) 3. SILVA Rafael (BRA) 3. TOELZER Andreas (GER) -48kg 1. MENEZES Sarah (BRA) 2. DUMITRU Alina (ROU) 3. van SNICK Charline (BEL) 3. CSERNOVICZKI Eva (HUN) Elena MORETTI (ITA) 16esimi -52kg 1. AN Kum Ae (PRK) 2. BERMOY ACOSTA Yanet (CUB) 3. GNETO Priscilla (FRA) 3. Rosalba FORCINITI (ITA) -57kg 1. MATSUMOTO Kaori (JPN) 2. CAPRIORIU Corina (ROU) 3. PAVIA Automne (FRA) 3. MALLOY Marti (USA) 5. Giulia QUINTAVALLE (ITA) -63kg 1. ZOLNIR Urska (SLO) 2. XU Lili (CHN) 3. EMANE Gevrise (FRA) 3. UENO Yoshie (JPN) Edwige GWEND (ITA) 16esimi -70kg 1. DECOSSE Lucie (FRA) 2. THIELE Kerstin (GER) 3. ALVEAR Yuri COL 3. BOSCH Edith (NED) Erica BARBIERI (ITA) 32esimi -78kg 1. HARRISON Kayla (USA) 2. GIBBONS Gemma (GBR) 3. AGUIAR Mayra (BRA) 3. TCHEUMEO Audrey (FRA) +78kg 1. ORTIZ Idalys (CUB) 2. SUGIMOTO Mika (JPN) 3. TONG Wen (CHN) 3. BRYANT Karina (GBR) LOTTA 55kg Greco-Romana 1. SORYAN REIHANPOUR Hamid M. (IRI) 2. BAYRAMOV Rovshan (AZE) 3. MODOS Peter (HUN) 3. SEMENOV Mingiyan (RUS) 60kg Greco-Romana 1. NOROOZI Omid (IRI) 2. LASHKHI Revaz (GEO) 3. KURAMAGOMEDOV (RUS) 3. MATSUMOTO Ryutaro (JPN) 66kg Greco-Romana 1. KIM Hyeonwoo (KOR) 2. LORINCZ Tamas (HUN) 3. TSKHADAIA Manuchar (GEO) 3. GUENOT Steeve (FRA) 74kg Greco-Romana 1. VLASOV Roman (RUS) 2. JULFALAKYAN Arsen (ARM) 3. KAZAKEVIC Aleksandr (LTU) 3. AHMADOV Emin (AZE) 84kg Greco-Romana 1. KHUGAEV Alan (RUS) 2. EBRAHIM Karam (EGY) 3. GAJIYEV Danyal (KAZ) 3. JANIKOWSKI Damian (POL) 96kg Greco-Romana 1. REZAEI Ghasem (IRI) 2. TOTROV Rustam (RUS) 3. ALEKSANYAN Artur (ARM) 3. LIDBERG Jimmy (SWE) Daigoro TIMONCINI (ITA) ottavi 120kg Greco-Romana 1. LOPEZ NUNEZ Mijain (CUB) 2. NABI Heiki EST 3. KAYAALP Riza (TUR) 3. EUREN Johan (SWE) 55kg Libera 1. OTARSULTANOV Dzhamal (RUS) 2. KHINCHEGASHVILI Vladimer (GEO) 3. YANG Kyong Il (PRK) 3. YUMOTO Shinichi (JPN) 60kg Libera 1. ASGAROV Toghrul (AZE) 2. KUDUKHOV Besik (RUS) 3. SCOTT Coleman (USA) 3. DUTT Yogeshwar (IND) 66kg Libera 1. YONEMITSU Tatsuhiro (JPN) 2. KUMAR Sushil (IND) 3. TANATAROV Akzhurek (KAZ) 3. LOPEZ AZCUY Livan (CUB) 74kg Libera 1. BURROUGHS Jordan E. (USA) 2. GOUDARZI Sadegh S. (IRI) 3. TIGIEV Soslan (UZB) 3. TSARGUSH Denis (RUS) PAGINA 17 MAGLIAZZURRA

18 LONDRA 2012 OLIMPIADI - I RISULTATI 84kg Libera 1. SHARIFOV Sharif (AZE) 2. ESPINAL Jaime (PUR) 3. MARSAGISHVILI Dato (GEO) 3. LASHGARI Ehsan N. (IRI) 96kg Libera 1. VARNER Jacob (USA) 2. ANDRIITSEV Valerii (UKR) 3. GOGSHELIDZE George (GEO) 3. GAZYUMOV Khetag (AZE) 120kg Libera 1. TAYMAZOV Artur (UZB) 2. MODZMANASHVILI Davit (GEO) 3. GHASEMI Komeil (IRI) 3. MAKHOV Bilyal (RUS) 48kg Libera 1. OBARA Hitomi (JPN) 2. STADNYK Mariya (AZE) 3. HUYNH Carol (CAN) 3. CHUN Clarissa (USA) 55kg Libera 1. YOSHIDA Saori (JPN) 2. VERBEEK Tonya (CAN) 3. RENTERIA CASTILLO Jackeline (COL) 3. RATKEVICH Yuliya (AZE) 63kg Libera 1. ICHO Kaori (JPN) 2. JING Ruixue (CHN) 3. SORONZONBOLD (MGL) 3. VOLOSOVA Lubov (RUS) 72kg Libera 1. VOROBIEVA Nata. (RUS) 2. HRISTOVA Stanka Z. (BUL) 3. MANYUROVA Guzel (KAZ) 3. UNDA Maider (ESP) NUOTO 50m Stile Libero 1. MANAUDOU Florent (FRA) 2. JONES Cullen (USA) 3. CIELO Cesar (BRA) Luca DOTTO (ITA) semi Marco ORSI (ITA) 100m Stile Libero 1. ADRIAN Nathan (USA) 2. MAGNUSSEN James (AUS) 3. HAYDEN Brent (CAN) Filippo MAGNINI (ITA) Luca DOTTO (ITA) 200m Stile Libero 1. AGNEL Yannick (FRA) 2. PARK Taehwan (KOR) 3. SUN Yang (CHN) Marco BELOTTI (ITA) 400m Stile Libero 1. SUN Yang (CHN) 2. PARK Taehwan (KOR) 3. VANDERKAAY Peter (USA) Samuel PIZZETTI (ITA) qual 1500m Stile Libero 1. SUN Yang (CHN) 2. COCHRANE Ryan (CAN) 3. MELLOULI Oussama (TUN) 5. Gregorio PALTRINIERI (ITA) Gabriele DETTI (ITA) qual 100m Farfalla 1. PHELPS Michael (USA) 2. LE CLOS Chad (RSA) 3. KOROTYSHKIN Evgeny (RUS) RIVOLTA Matteo (ITA) 200m Farfalla 1. LE CLOS Chad (RSA) 2. PHELPS Michael (USA) 3. MATSUDA Takeshi (JPN) 100m Rana 1. VAN DER BURGH Cameron (RSA) 2. SPRENGER Christian (AUS) 3. HANSEN Brendan (USA) 7. Fabio SCOZZOLI (ITA) Mattia PESCE (ITA) qual 200m Rana 1. GYURTA Daniel (HUN) 2. JAMIESON Michael (GBR) 3. TATEISHI Ryo (JPN) 100m Dorso 1. GREVERS Matthew (USA) 2. THOMAN Nick (USA) 3. IRIE Ryosuke (JPN) Mirco DI TORA (ITA) 200m Dorso 1. CLARY Tyler (USA) 2. IRIE Ryosuke (JPN) 3. LOCHTE Ryan (USA) Sebastiano RANFAGNI (ITA) 200m Misto 1. PHELPS Michael (USA) 2. LOCHTE Ryan (USA) 3. CSEH Laszlo (HUN) Federico TURRINI (ITA) semi 400m Misto 1. LOCHTE Ryan (USA) 2. PEREIRA Thiago (BRA) 3. HAGINO Kosuke (JPN) 8. Luca MARIN (ITA) Maratona 10km 1. MELLOULI Oussama (TUN) 2. LURZ Thomas (GER) 3. WEINBERGER Richard (CAN) 17.Valerio CLERI (ITA) 4x100m Stile Libero 1. Francia 2. Stati Uniti 3. Russia 7. ITALIA Luca Dotto, Marco Orsi, Filippo Magnini, Michele Santucci, Andrea Rolla (riserva) 4x200m Stile Libero 1. Stati Uniti 2. Francia 3. Cina 11.ITALIA Marco Belotti, Alex Di Giorgio, Gianluca Maglia, Riccardo Maestri 4x100m Misto 1. Stati Uniti 2. Giappone 3. Australia ITALIA qual Mirco Di Tora, Luca Dotto, Fabio Scozzoli, Matteo Rivolta 50m Stile Libero 1. KROMOWIDJOJO Ranomi (NED) 2. HERASIMENIA Aliaksandra (BLR) 3. VELDHUIS Marleen (NED) Erika FERRAIOLI (ITA) qual 100m Stile Libero 1. KROMOWIDJOJO Ranomi (NED) 2. HERASIMENIA Aliaksandra (BLR) 3. TANG Yi (CHN) 200m Stile Libero 1. SCHMITT Allison (USA) 2. MUFFAT Camille (FRA) 3. BARRATT Bronte (AUS) 5. Federica PELLEGRINI (ITA) 400m Stile Libero 1. MUFFAT Camille (FRA) 2. SCHMITT Allison (USA) 3. ADLINGTON Rebecca (GBR) Federica PELLEGRINI (ITA) semi 800m Stile Libero 1. LEDECKY Katie (USA) 2. BELMONTE GARCIA Mireia (ESP) 3. ADLINGTON Rebecca (GBR) 100m Farfalla 1. VOLLMER Dana (USA) 2. LU Ying (CHN) 3. COUTTS Alicia (AUS) 5. Ilaria BIANCHI (ITA) 200m Farfalla 1. JIAO Liuyang (CHN) 2. BELMONTE GARCIA Mireia (ESP) 3. HOSHI Natsumi (JPN) 100m Rana 1. MEILUTYTE Ruta (LTU) 2. SONI Rebecca (USA) 3. SUZUKI Satomi (JPN) Michela GUZZETTI (ITA) 200m Rana 1. SONI Rebecca (USA) 2. SUZUKI Satomi (JPN) 3. EFIMOVA Iuliia (RUS) Chiara BOGGIATTO (ITA) 100m Dorso 1. FRANKLIN Missy (USA) 2. SEEBOHM Emily (AUS) 3. TERAKAWA Aya (JPN) Erica BARBIERI (ITA) semi Elena GEMO (ITA) 200m Dorso 1. FRANKLIN Missy (USA) 2. ZUEVA Anastasia (RUS) 3. BEISEL Elizabeth (USA) Alessia FILIPPI (ITA) 200m Misto 1. YE Shiwen (CHN) 2. COUTTS Alicia (AUS) 3. LEVERENZ Caitlin (USA) 400m Misto 1. YE Shiwen (CHN) 2. BEISEL Elizabeth (USA) 3. LI Xiaoxia (CHN) PIROZZI Stefania (ITA) Maratona 10km 1. RISZTOV Eva (HUN) 2. ANDERSON Haley (USA) 3. Martina GRIMALDI (ITA) 4x100m Stile Libero 1. Australia 2. Olanda 3. Stati Uniti ITALIA semi Erika Ferraioli, Laura Letrari, Alice Mizzau, Federica Pellegrini 4x200m Stile Libero 1. Stati Uniti 2. Australia 3. Francia 7. ITALIA Diletta Carli, Alice Mizzau, Alice Nesti, Federica Pellegrini 4x100m Misto 1. Stati Uniti 2. Australia 3. Giappone ITALIA semi Arianna Barbieri, Ilaria Bianchi, Michela Guzzetti, Federica Pellegrini NUOTO SINCRONIZZATO Duetto 1. Russia 2. Spagna 3. Cina ITALIA qual Giulia LAPI, Mariangela PERRUPATO Squadra 1. Russia 2. Cina 3. Spagna TUFFI Trampolino 3m 1. ZAKHAROV Ilya (RUS) 2. QIN Kai (CHN) 3. HE Chong (CHN) Michele BENEDETTI (ITA) elim Tommaso RINALDI (ITA) elim Piattaforma 10m 1. BOUDIA David (USA) 2. QIU Bo (CHN) 3. DALEY Thomas (GBR) Francesco DELL UOMO (ITA) elim Andrea CHIARABINI (ITA) elim Trampolino sincro 1. Cina 2. Russia 3. Stati Uniti Piattaforma 10m sincro 1. Cina 2. Messico 3. Stati Uniti Trampollino 3m 1. WU Minxia (CHN) 2. HE Zi (CHN) 3. SANCHEZ SOTO Laura (MEX) 4. Tania CAGNOTTO (ITA) Francesca DALLAPÈ (ITA) semi MAGLIAZZURRA PAGINA 18

19 LONDRA 2012 OLIMPIADI - I RISULTATI Piattaforma 10m 1. CHEN Ruolin (CHN) 2. BROBEN Brittany (AUS) 3. PAMG Pandelela R. (MAS) 8. Noemi BATKI (ITA) Brenda SPAZIANI (ITA) qual Trampolino 3m sincro 1. Cina 2. Stati Uniti 3. Canada 4. ITALIA Tania CAGNOTTO, Francesca DALLAPÈ Piattaforma 10m sincro 1. Cina 2. Messico 3. Canada PALLANUOTO 1. Croazia 2. ITALIA Matteo Aicardi, Maurizio Felugo, Pietro Figlioli, Deni Fiorentini, Valentino Gallo, Massimo Giacoppo, Alex Giorgetti, Niccolò Gitto, Giacomo Pastorino, Amaurys Perez, Daniel Premus, Christian Presciutti, Stefano Tempesti. All. Alessandro Campagna FINALE: Croazia-Italia 8-6 SEMIFINALE: Italia-serbia 9-7 QUARTI: Italia-Ungheria GIRONI: Italia-Australia 8-5, Grecia-Italia 7-7, Italia-Croazia 6-11, Italia-Kazakhstan 9-6, Spagna-Italia Serbia 1. Stati Uniti 2. Spagna 3. Australia 7. ITALIA Simona Abbate, Roberta Bianconi, Elisa Casanova, Aleksandra Cotti, Tania Di Mario, Giulia Emmolo, Teresa Frassinetti, Elena Gigli, Giulia Gorlero, Allegra Lapi, Anikò Pelle, Federica Radicchi, Giulia Rambaldi. All. Fabio Conti FIN. 5-8 : Italia-Cina FIN. 7-8 : Italia-G. Bretagna 11-7 QUARTI: Usa-Italia 9-6. GIRONE: Italia-Australia 8-10, Italia-Russia 4-7, Gran Bretagna-Italia PALLACANESTRO 1. Stati Uniti 2. Spagna 3. Russia 1. Stati Uniti 2. Francia 3. Australia PALLAMANO 1. Francia 2. Svezia 3. Croatia 1. Norvegia 2. Montenegro 3. Spagna PALLAVOLO 1. Russia 2. Brasile 3. ITALIA Michal Lasko, Cristian Savani, Luigi Mastrangelo, Dragan Travica, Ivan Zaytsev, Alessandro Fei, Andrea Bari, Andrea Giovi, Simone Parodi, Samuele Papi, Emanuele Birarelli, Dante Boninfante. All. Mauro Berruto FIN. 3 POSTO: Italia-Bulgaria 3-1 SEMIFINALE: Italia-Brasile 0-3 QUARTI: Italia-Usa 3-0 GIRONE: Italia-Polonia 1-3; Italia-Argentina 3-1; Italia-Gran Bretagna 3-0; Italia-Australia 3-2; Italia-Bulgaria 0-3 Donne 1. Brasile 2. Stati Uniti 3. Giappone ITALIA quarti Valentina Arrighetti, Jenny Barazza, Caterina Bosetti, Lucia Bosetti, Carolina Costagrande, Paola Croce, Monica De Gennaro, Antonella Del Core, Simona Gioli, Eleonora Lo Bianco, Francesca Piccinini, Giulia Rondon, All. Massimo Barbolini QUARTI: Italia-Korea 1-3. GIR.: Italia- R. Domenicana 3-1, Italia-Giappone 3-1, Gran Bretagna-Italia 0-3, Algeria-Italia 0-3, Italia-Russia 2-3 BEACH VOLLEY 1. Germania 2. Brasile 3. Latvia ITALIA quarti Daniele LUPO, Paolo NICOLAI 1. Stati Uniti 2. Stati Uniti 3. Brasile ITALIA quarti Greta CICOLARI, Marta MENEGATTI PENTATHLON 1. SVOBODA David (CZE) 2. CAO Zhongrong (CHN) 3. MAROSI Adam (HUN) 9 Riccardo DE LUCA (ITA) 20 Nicola BENEDETTI (ITA) 1. ASADAUSKAITE Laura (LTU) 2. MURRAY Samantha (GBR) 3. MARQUES Yane (BRA) 25 Claudia CESARINI (ITA) 27.Sabrina CROGNALE (ITA) PESI 105kg 1. TOROKHTIY Oleksiy (UKR) 2. NASIRSHELAL Navab (IRI) 3. BONK Bartlomiej (POL) +105kg 1. SALIMIKORDASIABI Behdad (IRI) 2. ANOUSHIRAVANI Sajjad (IRI) 3. ALBEGOV Ruslan (RUS) 56kg 1. OM Yun Chol (PRK) 2. WU Jingbiao (CHN) 3. HRISTOV Valentin (AZE) 14 Mirko SCARANTINO (ITA) 62kg 1. KIM Un Guk (PRK) 2. FIGUEROA MOSQUERA Oscar A. (COL) 3. EKO YULI Irawan (INA) 69kg 1. LIN Qingfeng (CHN) 2. TRIYATNO Triyatno (INA) 3. MARTIN Razvan (ROU) 77kg 1. LU Xiaojun (CHN) 2. LU Haojie (CHN) 3. CAMBAR RODRIGUEZ Ivan (CUB) 85kg 1. ZIELINSKI Adrian E. (POL) 2. AUKHADOV Apti (RUS) 3. ROSTAMI Kianoush (IRI) 94kg 1. ILYIN Ilya (KAZ) 2. IVANOV Alexandr (RUS) 3. CIRICU Anatoli (MDA) 48kg 1. WANG Mingjuan (CHN) 2. MIYAKE Hiromi (JPN) 3. RYANG Chun Hwa (PRK) 53kg 1. CHINSHANLO Zulfiya (KAZ) 2. HSU Shu-Ching (TPE) 3. IOVU Cristina (MDA) 58kg 1. LI Xueying (CHN) 2. SIRIKAEW Pimsiri (THA) 3. KALINA Yuliya (UKR) 63kg 1. MANEZA Maiya (KAZ) 2. TSARUKAEVA Svetlana (RUS) 3. GIRARD Christine (CAN) 69kg 1. RIM Jong Sim (PRK) 2. COCOS Roxana (ROU) 3. SHKERMANKOVA (BLR) 75kg 1. PODOBEDOVA Svetlana (KAZ) 2. ZABOLOTNAYA Natalya (RUS) 3. KULESHA Iryna (BLR) +75kg 1. ZHOU Lulu (CHN) 2. KASHIRINA Tatiana (RUS) 3. KHURSHUDYAN Hrpsime (ARM) PUGILATO Mini mosca (49kg) 1. ZOU Shiming (CHN) 2. PONGPRAYOON Kaeo (THA) 3. BARNES Paddy (IRL) 3. AYRAPETYAN David (RUS) Manuel CAPPAI (ITA) 16esimi Mosca (52kg) 1. RAMIREZ CARRAZANA Robeisy (CUB) 2. NYAMBAYAR Tugstsogt (MGL) 3. CONLAN Michael (IRL) 3. ALOIAN Misha (RUS) Vincenzo PICARDI (ITA) ottavi Piuma (56kg) 1. CAMPBELL Luke (GBR) 2. NEVIN John Joe (IRL) 3. SHIMIZU Satoshi (JPN) 3. ALVAREZ ESTRADA Lazaro (CUB) Vittorio Jahin PARRINELLO (ITA) ottavi Leggeri (60kg) 1. LOMACHENKO Vasyl (UKR) 2. HAN Soonchul (KOR) 3. TOLEDO LOPEZ (CUB) 3. PETRAUSKAS Evaldas (LTU) Domenico VALENTINO (ITA) quarti Superleggeri (64kg) 1. IGLESIAS SOTOLONGO Roniel (CUB) 2. BERINCHYK Denys (UKR) 3. Vincenzo MANGIACAPRE (ITA) 3. URANCHIMEG Munkh-Erdene (MGL) Welter (69kg) 1. SAPIYEV Serik (KAZ) 2. EVANS Freddie (GBR) 3. ZAMKOVOY Andrey (RUS) 3. SHELESTYUK Taras (UKR) Medi (75kg) 1. MURATA Ryota (JPN) 2. FALCAO FLORENTINO Esquiva (BRA) 3. ATOEV Abbos (UZB) 3. OGOGO Anthony (GBR) Mediomassimi (81kg) 1. MEKHONTCEV Egor (RUS) 2. NIYAZYMBETOV Adilbek (KAZ) 3. FALCAO FLORENTINO Esquiva (BRA) 3. GVOZDYK Oleksandr (UKR) Massimi (91kg) 1. USYK Oleksandr (UKR) 2. Clemente RUSSO (ITA) 3. PULEV Tervel (BUL) 3. MAMMADOV Teymur (AZE) Supermassimi (+91kg) 1. JOSHUA Anthony (GBR) 2. Roberto CAMMARELLE (ITA) 3. DYCHKO Ivan (KAZ) 3. MEDZHIDOV Magomedrasul (AZE) Mosca (51kg) 1. ADAMS Nicola (GBR) 2. REN Cancan (CHN) 3. HMANGTE Chungneijang M.K. (IND) 3. ESPARZA Marlen (USA) Leggeri (60kg) 1. TAYLOR Katie (IRL) 2. OCHIGAVA Sofya (RUS) 3. CHORIEVA Mavzuuna (TJK) 3. ARAUJO Adriana (BRA) PAGINA 19 MAGLIAZZURRA

20 LONDRA 2012 OLIMPIADI - I RISULTATI Medi (75kg) 1. SHIELDS Claressa (USA) 2. TORLOPOVA Nadezda (RUS) 3. VOLNOVA Marina (KAZ) 3. LI Jinzi (CHN) SCHERMA Fioretto individuale 1. LEI Sheng (CHN) 2. ABOUELKASSEM Alaaeldin (EGY) 3. CHOI Byungchul (KOR) 4. Andrea BALDINI (ITA) Andrea CASSARÀ (ITA) quarti Valerio ASPROMONTE (ITA) quarti Sciabola individuale 1. SZILAGYI Aron (HUN) 2. Diego OCCHIUZZI (ITA) 3. KOVALEV Nikolay (RUS) Aldo MONTANO (ITA) ottavi Luigi TARANTINO (ITA) 16esimi Spada individuale 1. LIMARDO GASCON Ruben (VEN) 2. PIASECKI Bartosz (NOR) 3. JUNG Jinsun (KOR) Paolo PIZZO (ITA) quarti Fioretto a squadre 1. ITALIA Valerio Aspromonte, Giorgio Avola, Andrea Baldini, Andrea Cassarà 2. Giappone 3. Germania Sciabola a squadre 1. Korea 2. Romania 3. ITALIA Aldo Montano, Diego Occhiuzzi, Luigi Tarantino, Luigi Samele Fioretto individuale 1. Elisa DI FRANCISCA (ITA) 2. Arianna ERRIGO (ITA) 3. Valentina VEZZALI (ITA) Sciabola individuale 1. KIM Jiyeon (KOR) 2. VELIKAYA Sofya (RUS) 3. KHARLAN Olga (UKR) Irene VECCHI (ITA) quarti Gioia MARZOCCA (ITA) ottavi Spada individuale 1. SHEMYAKINA Yana (UKR) 2. HEIDEMANN Britta (GER) 3. SUN Yujie (CHN) Rosella FIAMINGO (ITA) quarti Bianca DEL CARRETTO (ITA) 16esimi Mara NAVARRIA (ITA) 16esimi Fioretto a squadre 1. ITALIA Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Ilaria Salvatori, Valentina Vezzali, Nathalie Moellhausen (riserva) 2. Russia 3. Korea Spada a squadre 1. Cina 2. Korea 3. Stati Uniti 7. ITALIA Rossella Fiamingo, Mara Navarria, Bianca Del Carretto, Nathalie Moellhausen SPORT EQUESTRI Completo individuale 1. JUNG Michael (GER) 2. ALGOTSSON OSTHOLT Sara (SWE) 3. AUFFARTH Sandra (GER) 11.Vittoria PANIZZON (ITA) 19.Stefano BRECCIAROLI (ITA) Dressage individuale 1. DUJARDIN Charlotte (GBR) 2. CORNELISSEN Adelinde (NED) 3. BECHTOLSHEIMER Laura (GBR) 15.Valentina TRUPPA (ITA) Salto individuale 1. GUERDAT Steve (SUI) 2. SCHRODER Gerco (NED) 3. O CONNOR Cian (IRL) Completo a squadre 1. Germania 2. Gran Bretagna 3. New Zealand Dressage a squadre 1. Gran Bretagna 2. Germania 3. Olanda Salto a squadre 1. Gran Bretagna 2. Olanda 3. Saudi Arabia TAEKWONDO -58kg 1. GONZALEZ BONILLA Joel (ESP) 2. LEE Daehoon (KOR) 3. DENISENKO Alexey (RUS) 3. MUNOZ OVIEDO (COL) -68kg 1. TAZEGUL Servet (TUR) 2. BAGHERI MOTAMEMED Mohammad (IRI) 3. JENNINGS Terrence (USA) 3. NIKPAH Rohullah (AFG) -80kg 1. CRISMANICH Sebastian E. (ARG) 2. GARCIA HEMME (ESP) 3. MUHAMMAD Lutalo (GBR) 3. Mauro SARMIENTO (ITA) +80kg 1. Carlo MOLFETTA (ITA) 2. OBAME Anthony (GAB) 3. DESPAIGNE Robelis (CUB) 3. LIU Xiaobo (CHN) -49kg 1. WU Jingyu (CHN) 2. YAGUE ENRIQUE (ESP) 3. SONKHAM Chanatip (THA) 3. ZANINOVIC Lucija (CRO) -57kg 1. JONES Jade (GBR) 2. HOU Yuzhuo (CHN) 3. HARNOIS Marlene (FRA) 3. TSENG Li-Cheng (TPE) -67kg 1. HWANG Kyung Seon (KOR) 2. TATAR Nur (TUR) 3. McPHERSON Paige (USA) 3. FROMM Helena (GER) +67kg 1. MANDIC Milica (SRB) 2. GRAFFE Anne-Caroline (FRA) 3. BARYSHNIKOVA Anastasia (RUS) 3. ESPINOZA Maria del Rosario (MEX) TENNIS Singolo 1. MURRAY Andy (GBR) 2. FEDERER Roger (SUI) 3. DEL POTRO Juan M. (ARG) Andrea SEPPI (ITA) 2 turno Fabio FOGNINI (ITA) 1 turno Doppio 1. Stati Uniti 2. Francia 3. Francia ITALIA 1 turno Daniele BRACCIALI, Andrea SEPPI Singolo 1. WILLIAMS Serena (USA) 2. SHARAPOVA Maria (RUS) 3. AZARENKA Victoria (BLR) Flavia PENNETTA (ITA) quarti Francesca SCHIAVONE (ITA) 2 turno Roberta VINCI (ITA) 1 turno Doppio 1. Stati Uniti 2. Rep. Ceca 3. Russia ITALIA quarti Sara ERRANI, Roberta VINCI ITALIA 2 turno Flavia PENNETTA, Francesca SCHIAVONE Doppio Misto 1. Belarus 2. Gran Bretagna 3. Stati Uniti ITALIA 2 turno Daniele BRACCIALI, Roberta VINCI ITALIA 1 turno Sara ERRANI, Andrea SEPPI TENNISTAVOLO Singolo 1. ZHANG Jike (CHN) 2. WANG Hao (CHN) 3. OVTCHAROV Dimitrij (GER) Mihai BOBOCICA (ITA) 2 turno Squadra 1. Cina 2. Korea 3. Germania Singolo 1. LI Xiaoxia (CHN) 2. DING Ning (CHN) 3. FENG Tianwei (SIN) Wenling TAN MONFARDINI (ITA) 2 turno Squadra 1. Cina 2. Giappone 3. Singapore TIRO CON L ARCO Individuale 1. JIN Hyek (KOR) 2. FURUKAWA Takaharu (JPN) 3. DAI Xiaoxiang (CHN) Mauro NESPOLI (ITA) 32esimi Marco GALIAZZO (ITA) 32esimi Michele FRANGILLI (ITA) 32esimi Squadra 1. ITALIA Michele Frangilli, Marco Galiazzo, Mauro Nespoli 2. Stati Uniti 3. Korea Individuale 1. Korea KI Bo Bae (KOR) 2. ROMAN Aida (MEX) 3. AVITIA Mariana (MEX) 7. Pia LIONETTI (ITA) Natalia VALEEVA (ITA) 16esimi Jessica TOMASI (ITA) 32esimi Squadra 1. Korea 2. Cina 3. Giappone ITALIA ottavi Pia Lionetti, Jessica Tomasi, Natalia Valeeva TIRO A SEGNO Carabina aria compressa 10m 1. MOLDOVEANU Ali. (ROU) 2. Niccolò CAMPRIANI (ITA) 3. NARANG Gagan (IND) Marco DE NICOLO (ITA) qual Carabina aria compr. 50m a terra 1. MARTYNOV Sergei (BLR) 2. COX Lionel BEL 3. DEBEVEC Rajmond (SLO) 8. Niccolò CAMPRIANI (ITA) Marco DE NICOLO (ITA) qual Carabina 50m 3 posizioni 1. Niccolò CAMPRIANI (ITA) 2. KIM Jonghyun (KOR) 3. EMMONS Matthew (USA) 15 Marco DE NICOLO (ITA) Pistola automatica 25m 1. PUPO Leuris (CUB) 2. KUMAR Vijay (IND) 3. DING Feng (CHN) Pistola aria compressa 10m 1. JIN Jongoh (KOR) 2. Luca TESCONI (ITA) 3. ZLATIC Andrija (SRB) Francesco BRUNO (ITA) qual Pistola aria compressa 50m 1. JIN Jongoh (KOR) 2. CHOI Young Rae (KOR) 3. WANG Zhiwei (CHN) 5. Giuseppe GIORDANO (ITA) Francesco BRUNO (ITA) qual MAGLIAZZURRA PAGINA 20

21 LONDRA 2012 OLIMPIADI - I RISULTATI Carabina aria compressa 10mt 1. YI Siling (CHN) 2. BOGACKA Sylwia (POL) 3. YU Dan (CHN) Elania NARDELLI (ITA) qual Carabina 50m 3 posizioni 1. GRAY Jamie Lynn (USA) 2. MAKSIMOVIC Ivana (SRB) 3. SYKOROVA Adela (CZE) 12.Petra ZUBLASING (ITA) Elania NARDELLI (ITA) qual Pistola aria compressa 10m 1. GUO Wenjun (CHN) 2. GOBERVILLE Cel. (FRA) 3. KOSTEVYCH Olena (UKR) Petra ZUBLASING (ITA) qual Elania NARDELLI (ITA) qual Pistola automatica 25m 1. KIM Jangmi (KOR) 2. CHEN Ying (CHN) 3. KOSTEVYCH Olena (UKR) TIRO A VOLO Fossa 1. CERNOGORAZ Gio. (CRO) 2. Massimo FABBRIZI (ITA) 3. ALDEEHANI Feha. (KUW) Giovanni PELLIELO (ITA) qual Doppia Fossa 1. WILSON Peter (GBR) 2. DAHLBY Hakan (SWE) 3. MOSIN Vasily (RUS) Francesco D ANIELLO (ITA) qual Daniele DI SPIGNO (ITA) qual Skeet 1. HANCOCK Vincent (USA) 2. GOLDING Anders (DEN) 3. AL-ATTIYA Nasser (QAT) 5. Luigi LODDE (ITA) Ennio FALCO (ITA) qual Fossa 1. Jessica ROSSI (ITA) 2. STEFECEKOVA Zu. (SVK) 3. REAU Delphine (FRA) Skeet 1. RHODE Kimberly (USA) 2. WEI Ning (CHN) 3. BARTEKOVA Danka (SVK) 5 Chiara CAINERO (ITA) TRIATHLON 1. BROWNLEE Alist. (GBR) 2. GOMEZ Javier (ESP) 3. BROWNLEE Jonat. (GBR) 10.Alessandro FABIAN (ITA) 29.Davide UCCELLARI (ITA) 1. SPIRIG Nicola (SUI) 2. NORDEN Lisa (SWE) 3. DENSHAM Erin (AUS) 46.Anna Maria MAZZETTI (ITA) VELA Australia 2. Gran Bretagna 3. Argentina 4. ITALIA Gabrio ZANDONÀ, Pietro ZUCCHETTI 49er 1. Australia (AUS) 2. Nuova Zelanda (NZL) 3. Danimarca (DAN) 9. ITALIA Giuseppe ANGILELLA, Gianfranco SIBELLO Finn 1. AINSLIE Ben (GBR) 2. HOGH-CHRISTENS. (DEN) 3. LOBERT Jonathan (FRA) 22.Filippo BALDASSARI (ITA) Laser 1. SLINGSBY Tom (AUS) 2. KONTIDES Pavlos (CYP) 3. MYRGREN Rasmus (SWE) 35.Michele REGOLO (ITA) Star 1. Svezia 2. Gran Bretagna 3. Brasile RS-X 1. van RIJSSELBERBERGE Dorian (NED)ì 2. DEMPSEY Nick (GBR) 3. MIARCZYNSKI Przemyslaw (POL) 34.Federico ESPOSITO (ITA) Nuova Zelanda 2. Gran Bretagna 3. Olanda 4. ITALIA Giulia CONTI, Giovanna MICOL Elliott 6m 1 Spagna 2 Australia 3 Finlandia RS-X 1 ALABAU NEIRA Marina (ESP) 2 PETAJA Tuuli (FIN) 3 NOCETI-KLEPACKA Zofia (POL) 9. Alessandra SENSINI (ITA) Laser Radial 1 XU Lijia (CHN) 2 BOUWMEESTER Marit (NED) 3 Van ACKER Evi (BEL) 19.Francesca CLAPCICH (ITA) PAGINA 21 MAGLIAZZURRA

22 CECILIA CAMELLINI ANDREA GIOCONDI, ANNALISA MINETTI OXANA CORSO PARALIMPIADI - IL PODIO AZZURRO ORO (9) Assunta Legnante (Atletica leggera - lancio del peso) Martina Caironi (Atletica leggera - 100m T42) Alessandro Zanardi (Ciclismo - crono e strada) Roberto Bargna (Ciclismo - C3) Ivano Pizzi, Luca Pizzi (Ciclismo - tandem strada) Cecilia Camellini (Nuoto - 50 sl e 100 sl S11) Oscar De Pellegrin (Tiro con l arco W1/2) MATTEO BETTI ARGENTO (8) Alvise De Vidi (Atletica leggera T51) Oxana Corso (Atletica leggera - 100m e 200m T35) Francesca Fenocchio, Vittorio Podestà, Alessandro Zanardi (Ciclismo - strada team relay misto h1-h4) Giorgio Farroni (Ciclismo - strada mix T1/2) Ivano Pizzi, Luca Pizzi (Ciclismo - crono e strada cat. b) Pamela Pezzutto (Tennistavolo - C1/2) Elisabetta Mijno (Tiro con l arco - W1/2) BRONZO (11) Annalisa Minetti, Andrea Giocondi (guida) (Atletica leggera m T12) Michele Pittacolo (Ciclismo - strada C4/5) Vittorio Podestà (Ciclismo - crono e strada H2) Cecilia Camellini (Nuoto 100m dorso, 400m sl S11) Federico Morlacchi (Nuoto 100m farfalla, 200m misti, 400 sl) Matteo BETTI (Scherma - spada cat. A) Alessio Sarri (Scherma - sciabola cat. B) ALESSANDRO ZANARDI ALBERTO ANDREA PELLEGRINI

23 LONDRA 2012 PARALIMPIADI - I RISULTATI ATLETICA LEGGERA 100mt cat t44 Riccardo SCENDONI 100mt cat t51 2. Alvise DE VIDI 200mt cat t44 Riccardo SCENDONI 400mt cat t44 Riccardo SCENDONI 800mt cat t46 Davide DALLA PALMA 1500mt cat t Davide DALLA PALMA Maratona T Andrea CIONNA Maratona T46 5. Walter ENDRIZZI 8. Alessandro DI LELLO 100mt cat t12 Elisabetta STEFANINI (Guida Massimo DI MARCELLO) 100mt cat t42 1. Martina CAIRONI 100mt cat t35 2. Oxana CORSO 200mt cat t12 Elisabetta STEFANINI (Guida Massimo DI MARCELLO) 200mt cat t35 2. Oxana CORSO 400mt cat t12 Elisabetta STEFANINI (Guida: Massimo DI MARCELLO) 1500mt cat t12 3. Annalisa MINETTI (Guida: Andrea GIOCONDI) Lancio del disco f11/12 8. Assunta LEGNANTE semi semi Lancio del peso f11/12 1. Assunta LEGNANTE Salto in lungo f42/ Martina CAIRONI BASKET IN CARROZZINA 10. ITALIA Damiano Airoldi, Fabio Bernardis, Matteo Cavagnini, Nicola Damiano, Vincenzo Di Bennardo, Jacopo Geninazzi, Galliano Marchionni, Amine Moukhariq, Fabio Raimondi, Alberto Andrea Pellegrini, Ahmed Raourahi, Mohamed Alì Sanna 9 /10 POSTO: Italia-Giappone: GRUPPO: Italia-Spagna 40-67, Italia USA, Turchia-Italia Italia-Australia CANOTTAGGIO Quattro con 5. ITALIA Andrea Marcaccini, Mahila Di Battista, Pierre Calderoni, Florinda Trombetta, tim. Alessandro Franzetti Doppio misto 6. Silvia DE MARIA, Daniele STEFANONI CICLISMO Strada Team relay misto (H1-H4) 2. ITALIA Francesca Fenocchio, Vittorio Podestà, Alessandro Zanardi Strada cat b 1. Ivano PIZZI, Luca PIZZI (guida) Strada cat b - cronometro 2. Ivano PIZZI, Luca PIZZI Strada cat c1-c3 - cronometro 1. Roberto BARGNA 4. Paolo VIGANÒ Strada cat c3 5. Roberto BARGNA 13. Paolo VIGANÒ Strada cat c4-c5 3. Michele PITTACOLO 10. Andrea TARLAO Strada cat c5 - cronometro 4. Andrea TARLAO Strada cat h2 3. Vittorio PODESTÀ 12. Paolo CECCHETTO Strada cat h3 Mauro CRATASSA Strada cat h3 - cronometro 7. Mauro CRATASSA Strada cat h4 1. Alessandro ZANARDI Strada cat h4 - cronometro 1. Alessandro ZANARDI Strada cat mix t1-t2 2. Giorgio FARRONI Strada cat t1-2 - cronometro 5. Giorgio FARRONI Pista cat h2 - cronometro 3. Vittorio PODESTÀ 12. Paolo CECCHETTO Pista Inseguimento ind c5 5. Andrea TARLAO Pista Kilometro c Andrea TARLAO Pista mix c1 team sprint 9. ITALIA Roberto Bargna, Andrea Tarlao, Paolo Viganò Strada cat h1-2 - cronometro 4. Francesca FENOCCHIO 6. Claudia SCHULER 7. Francesca FENOCCHIO Strada cat h Claudia SCHULER rit NUOTO 100mt delfino cat s12 Fabrizio SOTTILE 100mt dorso cat s7 Francesco BOCCIARDO 100mt farfalla cat s8 Michele FERRARIN 100mt farfalla cat s9 3. Federico MORLACCHI 100mt farfalla cat s12 Fabrizio SOTTILE 100mt rana cat sb4 6. Efrem MORELLI 100mt rana cat sb8 Michele FERRARIN 100mt sl cat s9 8. Federico MORLACCHI 100mt sl cat s12 Fabrizio SOTTILE 100mt sl cat s2 7. Francesco BETTELLA 100mt sl cat s7 Francesco BOCCIARDO 150mt misti cat sm4 9. Nicolò BENSI 200mt misti cat sm8 Michele FERRARIN 200mt misti cat sm12 8. Fabrizio Sottile 200mt misti cat sm9 3. Federico MORLACCHI 200mt rana cat sb3 Nicolò BENSI 200mt sl cat s2 5. Francesco BETTELLA 400mt sl cat s9 3. Federico MORLACCHI ALESSIO SARRI OSCAR DE PELLEGRIN PAMELA PEZZUTTO, CLARA PODDA PAGINA 23 MAGLIAZZURRA

24 TENNISTAVOLO Torneo ind cl 1 Andrea BORGATO prel TIRO A SEGNO Uomini Carabina 50mt 3 posizioni (r7) cat sh1 Jacopo CAPPELLI qual Torneo ind cl 2 Giuseppe VELLA prel Carabina mista 10mt in piedi (r4) cat sh2 Massimo DALLA CASA qual Torneo ind cl 4 Salvatore CACI prel Carabina in piedi 10mt (r1) cat sh1 Jacopo CAPPELLI qual Torneo ind cl 6 Raimondo ALECCI quarti Mix carabina a terra 50mt (r6) cat sh1 Jacopo CAPPELLI qual 400mt sl cat s7 Francesco BOCCIARDO 400mt sl cat s12 8. Fabrizio SOTTILE 50mt dorso cat s2 Francesco BETTELLA 50mt rana cat sb3 Nicolò BENSI 50mt farfalla cat s5 Nicolò BENSI Efrem MORELLI 50mt sl cat s2 Francesco BETTELLA 50mt sl cat s5 Efrem MORELLI 50mt sl cat s12 Fabrizio SOTTILE 50mt sl cat s6 Emanuela ROMANO 50mt sl cat s8 Immacolata CERASUOLO 50mt farfalla cat s5 Stefania CHIARIONI 50mt sl cat s11 1. Cecilia CAMELLINI (record mondo 30.94) 100mt dorso cat s6 7. Emanuela ROMANO 100mt dorso cat s11 3. Cecilia CAMELLINI 100mt farfalla cat s8 Immacolata CERASUOLO 100mt farfalla cat sm5 13. Stefania CHIARIONI 100mt misti cat sm11 6. Cecilia CAMELLINI 100mt sl cat s6 5. Emanuela ROMANO 100mt sl cat s8 Immacolata CERASUOLO 100mt sl cat s11 1. Cecilia CAMELLINI sq 200mt sl cat s5 Stefania CHIARIONI 200mt misti cat sm6 Emanuela ROMANO 200mt misti cat sm8 Immacolata CERASUOLO 200mt misti cat sh5 Stefania CHIARIONI 200mt misti cat sh11 6. Cecilia CAMELLINI 400mt sl cat s6 5. Emanuela ROMANO 400mt sl cat s11 3. Cecilia CAMELLINI SCHERMA Spada ind cat a 3. Matteo BETTI Fioretto ind cat a Matteo BETTI Fioretto ind cat b 4. Marco CIMA Squadra cat open 4. ITALIA Matteo Betti, Marco Cima, Andrea Macrì Sciabola ind cat b 3. Alessio SARRI Fioretto ind cat a Loredana TRIGILIA TENNIS IN CARROZZINA Singolare Fabian MAZZEI Singolare quad Giuseppe POLIDORI Marco INNOCENTI Doppio quad ITALIA Marco INNOCENTI, Giuseppe POLIDORI Singolare Marianna LAURO prel prel 32esimi 1 turno 1 turno quarti 16esimi Torneo ind cl 7 Davide SCAZZIERI Torneo squadre cl 1-2 ITALIA Andrea BORGATO, Giuseppe VELLA Torneo squadre cl 6-8 ITALIA Raimondo ALECCI, Davide SCAZZIERI Torneo ind cl Pamela PEZZUTTO Clara PODDA Torneo ind cl 3 Michela BRUNELLI Torneo ind cl 5 Marisa NARDELLI Torneo ind cl 4 Valeria ZORZETTO Torneo squadre cl ITALIA Michela Brunelli, Pamela Pezzutto, Clara Podda Torneo squadre cl 4-5 ITALIA Marisa NARDELLI, Valeria ZORZETTO TIRO CON L ARCO Compound ind open Alberto SIMONELLI Giampaolo CANCELLI Compound ind w1 Fabio AZZOLINI Gabriele FERRANDI Arco ricurvo standing Mario ESPOSITO prel quarti quarti prel prel prel prel ottavi quarti ottavi quarti ottavi 16esimi Arco ricurvo w1-w2 1. Oscar DE PELLEGRIN 15. Vittorio BARTOLI 16esimi Arco ricurvo squadre ITALIA Vittorio Bartoli, Oscar De Pellegrin, Mario Esposito Arco ricurvo ind w1-w2 2. Elisabetta MIJNO 4. Veronica FLORENO Mariangela PERNA Arco ricurvo squadre 4. ITALIA Veronica Floreno, Elisabetta Mijno, Mariangela Perna quarti ottavi Pistola Giancarlo IORI Pistola 50mt (p4) sh1 Marco PUSINICH Giancarlo IORI Carabina mista 10mt a terra sh2 Massimo DALLA CASA Carabina mista 10mt (r3) cat sh1 5. Azzurra CIANI Jacopo CAPPELLI Pistola aria compressa (p1) cat sh1 Marco PUSINICH Giancarlo IORI Carabina 50mt 3 posizioni (r8) sh1 Azzurra CIANI Carabina mista a terra 50mt (r6) sh1 26. Azzurra CIANI Carabina 10mt aria compressa (r2) sh1 Azzurra CIANI SPORT EQUESTRI Donne Test ind. Freestyle 1 grado 4. Sara MORGANTI Test ind. Freestyle 2 grado 14. Francesca SALVADÈ Silvia VERATTI Test Ind. 1 grado 8. Sara MORGANTI Test Ind. 2 grado 9. Silvia VERATTI 13. Francesca SALVADÈ Antonella CECILIA Team test 1 grado 6. Sara MORGANTI Team test 2 grado 8. Francesca SALVADÈ VELA Sonar 12. ITALIA Paola Protopapa, Massimo Dighe, Antonio Squizzato Skud 5. ITALIA Marta ZANETTI, Marco GUALANDRIS 2.4mR 10. Fabrizio OLMI qual qual qual qual qual qual qual qual qual rit rit MAGLIAZZURRA PAGINA 24

25 Giuliano di nome e di origine Nell anno delle Paralimpiadi di Londra, riteniamo doveroso rivisitare Giuliano Koten, da sempre nostro stimato socio, da tre quadrienni Consigliere Nazionale e dal 1966 pioniere dello sport per disabili, come da definizione di allora. Giuliano Koten, un ragazzone fiumano giunto a Novara come esule in Patria nel 1950, con una delle tante ondate di profughi istro-quarnerini. Nato nel 1941, Giuliano si applicava allo sport trascorrendo le sue giornate prima nella Caserma Perrone della città, poi al Villaggio Dalmazia, completando anche il suo iter scolstico. Sfortunatamente una grave disgrazia lo colpiva il 26 luglio 1965 mentre lavorava come tecnico della Falconi, prestigiosa fabbrica di ascensori. All età di 24 anni, la sua vita cambiava percorso, perché Koten doveva ricominciare tutto daccapo seduto su una carrozzella. Lo sport gli fu necessario per superare il trauma dell incidente e per aprirlo umanamente verso gli altri, ai quali ha cominciato a dedicare la sua vita e la sua incessante attività. Giuliano Koten ha lavorato tanto, e nel 1980 ha concretizzato la sua idea di volontariato, fondando la A.S.H. Associazione Sportiva Handicappati, inizialmente composta da quindici fondatori e poi sviluppatasi sino ad accogliere oltre 150 ragazzi, impegnati nelle diverse discipline. Atletica leggera, basket, nuoto, tiro con l arco, sci, scherma, tennis da tavolo. Lui stesso, Giuliano, è stato un campione di tiro con l arco, partecipando ai Giochi d Israele 1968, in Germania 1972, Canada 1976, Olanda 1980, Inghilterra 1984, Corea del Sud Sempre ottenendo grandi risultati e medaglie a iosa. Senza dimenticare le sue partecipazioni a campionati mondiali ed europei, gare internazionali, campionati italiani, ecc. Oltre al tiro con l arco, ha gareggiato anche nella scherma vincendo la medaglia d oro a squadre nella spada ai Giochi di Germania nel Abbiamo scritto Paralimpiadi perché ora, dopo diverse edizioni per così dire sperimentali lo sport dei disabili è entrato a far parte ufficialmente delle Olimpiadi nel 1988, con i Giochi di Seoul (Corea del Sud). Fino a quell anno i diversamente abili avevano preso parte a diverse manifestazioni internazionali di altissimo LE NOSTRE STORIE di Renato Pola livello, proponendo un settore sportivo misconosciuto. Uno di questi pionieri, come detto, è stato il nostro Giuliano Koten. Dopo l agonismo, Giuliano in diverse occasioni ha svolto il ruolo di Capo Delegazione a campionati mondiali, oltre che alfiere della squadra paralimpici ai Giochi Invernali di Lillehammer Oltre a queste attività Koten ha operato al meglio come Dirigente fino dal 1980 allorché ha concretizzato la sua idea di volontariato, fondando come detto dianzi la A.S.H. Associazione Sportiva Handicappati. Associazione che è cresciuta fino a divenire imprescindibile punto di riferimento per l inestimabile valore sociale nonché sportivo. Fino dalla istituzione dirige l A.S.H. sopra menzionata appoggiato concretamente dall Istituto Geografico De Agostini, nella bella sede novarese. In ambito cittadino, altresì, è stato eletto due volte Consigliere Comunale, oltre ad essere tuttora componente della Giunta Provinciale dello Sport. Per l insieme di tutti gli impegni Koten, dopo essere stato nominato Commendatore, il 1 giugno 2011 ha ricevuto nella Prefettura novarese l onorificenza di maggior prestigio: la nomina a Cavaliere di Gran Croce da parte del Presidente della Repubblica Italiana. Un felice Giuliano Koten dopo aver ricevuto la nomina a Cavaliere di Gran Croce (1 giugno 2011). PAGINA 25 MAGLIAZZURRA

26 FUORI CAMPO Pensare correndo o, podista amatoriale, in solitaria, abbastanza sicuro che, se potessi scrivere mentre corro, scriverei cose bellissime. Infatti, mentre corro, se corro per correre e non per fuggire o raggiungere, ritengo di essere sgombro da vincoli e quindi frequentato da ottimi pensieri. Mi vengono in mente, quando corro per salute o per allegria, splendide idee ed anche molti modi per trasferire le idee sulla carta. Gli stessi mali fisici che, almeno agli inizi della corsa o agli inizi del sodalizio con la corsa, bisogna frequentare, hanno traduzioni teoriche immediate in buona forma letteraria. Ma se smetto di correre, tutto finisce, si perde e si disperde. Niente mi rimane appiccicato alla memoria, se non la certezza di avere pensato bene, di avere agguantato, correndo, quel nocciolo di poesia che tutti abbiamo dentro. Non conosco altri modi così felici come la corsa per risolvere provvisoriamente misteri cosmici, avventure, persino sventure. Provvisoriamente, purtroppo! Ma poi, perché dire purtroppo? Se avessi soluzioni definitive, smetterei di correre e non sarebbe un bene. Sono infatti certo correre sia anche evento mentalmente creativo, oltre che esplicativo. Sono certo che pongo problemi, correndo e li risolvo. Per esempio correndo rifaccio nei posti della mia corsa, la più fantasiosa geografia del mondo, guado il Tigri e l Eufrate, arrivo alle sorgenti del Danubio, pattino al Polo, faccio l asse di Equilibrio all Equatore. Se corro in circolo, prendo sontuosi appuntamenti, I MAGLIAZZURRA PA G I N A 2 6 che rispetto al minuto secondo, con posti ormai consueti: la foglia di un cespuglio, la radice affiorante di un albero, il rivolo d acqua di una fontana, il ciuffo d erba. Si può e si deve correre, cioè creare in ogni momento della vita. Nessun sudore è più lustrale, se non forse quello del padre di famiglia impegnato in un lavoro manuale. Nessuna agopuntura è più terapeutica dell invasione di spilli dei polpacci, dopo un po che si corre. E il cogliere con la lingua la prima goccia di sudore salato è premio massimo. È auto rifornimento di doni, estratti poi dal recesso più affascinante, quello del sé stesso. Sono infinite le cose belle che accadono mentre si corre, e meglio se si corre da soli, senza suggerimenti altrui per esplorare la nuova geografia. Questo dovunque si corra. Basta il giro dell isolato ed è come risalire il Rio delle Amazzoni, visitare Marrakech o Disneyland, città straordinarie, finire nel villaggio delle Fate, fare il giro del campanile e tornare indietro verso Sidiel Barrani ed anche più in là, passando per Trevignano. Io non distinguo Mozart da Beethoven e anche da Eros Ramazzotti, però correndo sento perfettamente musiche importantissime suonate dalle migliori orchestre del mondo e, per di più, le capisco. Niente come la corsa fa dimenticare il corpo, dopo l iniziale devastazione del dolore. Correndo, mi capita di guardarmi le braccia e di pensare che ne potrei fare a meno. Quanto alle gam- be, non ci sono più. Le gambe sono io. Io sono le gambe. Noi usiamo pensare in organi deputati a riassumerci e di solito sono il cuore, il cervello. E tutto questo è staccato dal mondo. Quando ci trasferiamo nelle gambe, siamo più padroni del mondo. I piedi pensano in maniera primordiale, cioè validissima, esattamente come il cervello. I dialoghi, le decisioni di un piede a contatto del terreno sono causa ed effetto di un processo creativo. Chi corre è in osmosi con il mondo attraverso i piedi. Niente di più giusto. Chi si restituisce al mondo attraverso i piedi ha vinto. La corsa è il recupero delle nostre radici. È un ritorno al grembo dal quale, appunto, i piedi uscirono per ultimi (mi sembra sia la norma dei parti giusti). E mi fermerei qui. Non ho smarrito, infatti, la chiave per chiudere, ma prima permettetemi i consigli. Correte e se ci sono vipere le salterete o le schiaccerete, correte sul bagnato e non vi bagnerete, sulla sabbia e non vi smeriglierete la pelle, sull erba e non scivolerete, sulle pietre e non vi farete male. Correte se trovate un bosco. Se il bosco non c'è, fatelo correndo. Correte perché i piedi vi aprano il cuore e lo facciano più grande e meglio pompante. Perché le gambe visitino il vostro cervello e gli tolgano atrofie. Correte per cambiare aria più in fretta. In poche ore di corsa, avrete sudato tutto voi stessi, goccia dopo goccia sarete interamente nuovi, non solo di corpo ma anche di anima.

27 VITA ANAOAI di Roberto Roberti Rivisitazione dei nostri olimpici Come noto, uno dei tre Progetti 2012 inviati al CONI ed approvati, aveva questa intitolazione Rivisitazione degli Azzurri partecipanti alle 24 Olimpiadi dell Era Moderna. Sottolineando che da Atene 1896 a Pechino 2008, cioè nelle 26 edizioni disputate in detto arco di tempo, l Italia non aveva partecipato alla prima di Atene 1896 ed alla terza di Saint Louis. Fermo restando che all Olimpiade di Mosca 1980 la nostra partecipazione c era, ma non come Italia, bensì come squadra CONI formata da 125 uomini e 36 donne, che conseguirono 15 medaglie, cioè 8 ori, 3 argenti, 4 bronzi. Dopo questo incipit, chiariamo anche sul termine rivisitazione, da qualcuno considerato estemporaneo, cioè superficiale oppure approssimativo. Laddove il vocabolario Zanichelli 2000 definisce questa parola in questo modo: Ritornare con il cuore e con la mente ad un evento o ad una persona. Ed è ciò che abbiamo fatto, rivisitando il 3922 azzurri ed azzurre che hanno rappresentato l Italia alle Olimpiadi, di cui 1170 presenti più volte (da due ad otto), garantendo 5092 partecipazioni ed assicurando 495 medaglie. Alle quali ora possiamo aggiungere con orgoglio le 28 vinte a Londra Tornando alla rivisitazione accenniamo a quelle Sezioni che finora l hanno effettuata, a cominciare da Cagliari, dove è stata attivata l iniziativa, che si è sviluppata in più mesi con differenti prospettive, nell insieme denominata Sardegna Olimpica. Le altre Sezioni che fino ad ora hanno celebrato questo omaggio agli olimpici sono state Udine, Trieste, Palermo, Mantova, Salerno, Pesaro, Bergamo, Genova. Mentre sono in programma nel bimestre ottobre/novembre analoghe rivisitazioni a Livorno, Terni e Roma. E sui Giochi di Roma 60 oltre a ricordare gli olimpici, si è trattato anche dell importanza di quell evento dal quale l Italia scoprì la spinta sociale dello sport d alto livello, in quanto rappresentarono una spinta fondamentale per il rinascente percorso dello sport italiano. Nella Capitale altresì è in via di allestimento un importante incontro presso il Circolo Culturale Giuliano-Dalmata, dedicato agli Olimpici di Fiume, Istria e Dalmazia. Iniziativa dovuta al fiumano Abdon Pamich ed allo scrivente, nato a Pola e vissuto a Fiume. In stretta sintesi, riepilongando le partecipazioni italiane riportiamo un incorniciato dei 5092 olimpici italiani fino a Pechino 2008, di cui 4181 uomini e 911 donne. Da considerare che le donne furono ammesse a partire dal 1920, prima in forma quasi clandestina e successivamente in competizioni limitate, per arrivare attualmente all impegno nelle stesse discipline degli uomini. In questa sede non facciamo nomi di medagliati, di olimpici e di olimpionici, diciamo solo che i citati 3922 azzurri ed azzurre che ci hanno garantito 5092 partecipazioni sono stati tutti ricordati nel corso dei vari eventi sul tema in trattazione. Partendo dal presupposto che partecipare ad una Olimpiade è già un successo, una gioia, un onore che appaga i sacrifici e resta nell animo tutta la vita. Ci fermiamo qui, con la convizione che non è presunzione aver adempiuto in pieno agli intendimenti connessi al progetto della rivisitazione. EDIZIONE ANNO CITTÀ TOTALI I 1896 Atene II 1900 Parigi III 1904 St. Louis IV 1908 Londra V 1912 Stoccolma VI 1916 non disputata VII 1920 Anversa VIII 1924 Parigi IX 1928 Amsterdam X 1932 Los Angeles XI 1936 Berlino XII 1940 non disputata XIII 1944 non disputata XIV 1948 Londra XV 1952 Helsinki XVI 1956 Melbourne XVII 1960 Roma XVIII 1964 Tokyo XIX 1968 Città del Messico XX 1972 Monaco XXI 1976 Montreal XXII 1980 Mosca XXIII 1984 Los Angeles XXIV 1988 Seoul XXV 1992 Barcellona XXVI 2000 Sydney XXVIII 2004 Atene XXIX 2008 Pechino XXX 2012 Londra PAGINA 27 MAGLIAZZURRA

28 OLIMPICI ITALIANI di Roberto Roberti Ci sono anche loro Tokyo Abdon Pamich. Nell anno della rivisitazione degli Azzurri partecipanti alle Olimpiadi dell Era Moderna, riteniamo doveroso ricordare anche quei ragazzi e ragazze dei territori di Fiume, Istria e Dalmazia, che seppure nei pochi anni in cui giuridicamente appartenevano all Italia, hanno onorato la Maglia Azzurra nelle poche Olimpiadi alle quali hanno potuto partecipare.. Cominciamo in ordine alfabetico da Fiume, divenuta politicamente italiana solo il 17 gennaio Città che allora aveva circa abitanti, con un retroterra alquanto limitato. Il primo olimpico (divenuto subito olimpionico) di Fiume è stato il pugile pesi gallo Ulderico Sergo che, all Olimpiade di Berlino del 1936, conquistò una splendida medaglia d oro. Quindi, passati alcuni anni, Sergo divenne campione europeo professionisti, vivendo poi i fasti del Madison Square Garden di New York. Venti anni dopo, a Melbourne 1956 il ventitreenne marciatore fiumano Abdon Pamich, alla prima partecipazione olimpica dimostrò subito il suo talento nella 50 km e nella 20 km. Talento confermato alla successiva edizione di di Roma 1960 salendo sul podio con una eccellente medaglia di bronzo. Risultato sublimato a Tokyo 1964, ove vinse una straordinaria medaglia d oro nella stessa gara dei 50 km. di marcia. Pamich è stato esemplarmente in gara anche ai Giochi di Città del Messico del 1968 ed a quelli successivi di Monaco del Cinque Olimpiadi sempre nella 50 chilometri pari e ben 250 chilometri di grande agonismo, con ore di competizione. Passando all edizione di Roma 60 Fiume, purtroppo non più italiana, era rappresentata anche dal velista Raffaele Solari e dalla nuotatrice Arlette Faidiga, allenata da quel santone dei tecnici Umberto Usmiani, anch egli fiumano, con il sottoscritto presente come coach della squadra di pentathlon moderno. Oltre agli olimpici Fiume vanta anche la molteplice partecipazione ai Giochi Olimpici Disabili nella scherma e nel tiro con l arco di Giuliano Koten. Nel contesto di queste note passiamo a Pola e alla grande penisola dell Istria con i tanti olimpici italiani. Fino da Anversa 1920 erano in gara Vittorio Zucca di Pola per l atletica ed Antonio Quarantotto di Orsera per il nuoto. Anche nella successiva edizione di Parigi 1924 il velocista dell atletica Vittorio Zucca era in gara. All Olimpiade di Amsterdam del 1928 l Istria conquistò il primo oro olimpico nel canottaggio, con l armo quattro con della Pullino di Isola, formato da Giliante D Este, Giovanni Delise, Valerio Perentin, Renato Petronio e Nicolò Vittori. Mentre l altro isolano Giuseppe Perentin gareggiava nei 1500 metri di nuoto. Nel 1932 a Los Angeles altre due medaglie per l Istria, entrambe nel canottaggio. L argento della Libertas di Capodistria, ancora nel quattro con, con Bruno Vattoraz, Bruno Parovel, Riccardo Divora, Giovanni Plazzer e Giovanni Scherl, oltre a un bronzo con Giliante D Este, inserito in un quattro senza federale, mentre l isolano Giuseppe Perentin si ripeteva nel nuoto. All Olimpiade di Berlino del 1936 scendevano in gara i canottieri di Isola d Istria Giliante D Este, Francesco Chicco, Valerio Perentin, Nicolò Vittori, oltre al piranese Renato Petronio, arrivando alla semifinale. Sempre a Berlino era presente nella pallacanestro Mario Novelli di Pola, mentre il ventiduenne Agostino Straulino e Dario Salata, entrambi di Lussimpiccolo, gareggiavano nella vela. A Berlino 1936 il pentatleta di Rovigno, Tenente Silvano Abba, ottenne una imprevista medaglia di bronzo, che trasformò in medaglia d oro al Valore Militare alla memoria a Isbuscenchi sul fronte russo. Dopo l interruzione del 1940 e 1944 per gli eventi bellici, a Londra 1948 l Istria era rappresentata dai canottieri capodistriani della Libertas Giovanni Steffè, Aldo Tarlao ed Aldo Radi che ottennero un bellissimo argento nel due con. Oltre ad altri due canottieri di Rovigno Francesco Dapiran ed Elio De MAGLIAZZURRA PAGINA 28

29 OLIMPICI ITALIANI Marin, completavano il quadro istriano Livio Urbani di Pola nella ginnastica ed i velisti di Lussimpiccolo Nicolò Rode, Dario Salata ed Agostino Straulino. Anche ad Helsinki 1952 l Istria onorava l Italia con le presenze del calciatore Aredio Gimona di Isola, dei canottieri di Capodistria Luciano Marion e Giuseppe Ramani, con il polesino Lucio Manzin nell equitazione, con i velisti Adelchi Pelaschier, Agostino Straulino e Nicolò Rode. Gli ultimi due dei quali vinsero una eccellente medaglia d oro nella classe Star. Ripetendosi sul podio con un ottimo argento all Olimpiade 1956 a Melbourne. Passando a Roma 60, oltre ad un altra presenza di Agostino Straulino, arrivò la grande medaglia d oro del pugile di Isola d Istria Nino Benvenuti nei welter, vittoria che divenne prodromo di una grande carriera professionistica, fino al titolo mondiale. Nel 1964 a Tokyo sull otto azzurro del canottaggio c era anche il capodistriano Orlando Savarin. L Istria e Pola nel drammatico 19 febbraio 1947 veniva annessa (o concessa...) alla Jugoslavia, con conseguente esodo quasi totale dei nostri connazionali. Concludiamo questo nostro excursus orgoglioso e triste, rivisitando con il cuore e con la mente, gli olimpici di Zara e Dalmazia. Il capoluogo aveva appena 30 mila abitanti, circoscritti in un enclave senza retroterra. Ma Zara, oltre alla convinta italianità era da sempre una città sportiva, anzi plurisportiva, quindi piena di campioni. I primi olimpici dalmati risalgono a Parigi In quella edizione i canottieri della storica Diadora ottennero una prestigiosa medaglia di bronzo nell otto con. L armo era costituito da Vittorio Gliubich, Francesco Cattalinich, Pietro Ivanov, Simeone Cattalinich, Carlo Toniatti, Francesco Cattalinich, Bruno Soric, Giuseppe Crivelli con timoniere Latino Galasso. Barca che avrebbe potuto e dovuto gareggiare anche nella precedente edizione di Anversa 1920, se non ci fosse stata una discutibile decisione della Federazione Italiana. Armo che nello stesso anno aveva vinto il Campionato Europeo. La seconda partecipazione dalmata all Olimpiade avvenne nel 1932 a Los Angeles con il velista Silvio Treleani, capostipite di una famiglia di campioni, tra cui i nipoti Giuliana, Maria e Guido Treleani che divennero tutti primatisti mondiali di nuoto subacqueo nelle varie prove di immersione. Passando a Berlino 1936, La Dalmazia vedeva il debutto olimpico della discobola Gabre Gabrich e del velista Giovanni Nadali. La guerra impedì lo svolgimento delle Olimpiadi del 1940 e del 1944, che nell albo del CIO rimangono ugualmente con la numerazione teorica di dodicesima e tredicesima edizione. A londra 1948 la Dalmazia era rappresentata ancora dalla stella Gabre Gabrich e finalmente da Ottavio Missoni. Ricordiamo che Missoni il 5 settembre 1938, quando aveva 17 anni, meravigliò il mondo dello sport vincendo una storica gara dei 400 osta- Londra Ottavio Missoni. coli all Arena di Milano, endo l allora primatista del mondo, l americano Robinson. Nel 1941 Missoni fu chiamato alle armi e dopo sei anni (due di guerra e quattro di prigionia) riprese a gareggiare, continuando a primeggiare e tra lui e la Gabrich divennero due simboli, entrambi presenti, come detto, all Olimpiade di Londra Nell occasione Missoni riuscì a entrare nella finale dei 400 ostacoli, piazzandosi sesto. Per vedere altri dalmati olimpici (tra l altro anche Zara non era più politicamente italiana) bisogna risalire all Olimpiade di Roma 60, allorché era in gara lo zaratino Stefano Serchinich nella 20 chilometri di marcia, ormai in forza alle Fiamme Gialle della Finanza. Oltre a Serchinich la Dalmazia venne onorata anche dal cestista Antonio Calebotta, emblematico rappresentante della nostra Nazionale che si classificò ottimamente al quarto posto. L elenco degli olimpici dalmati si conclude con Donatella Talpo, eccellente nuotatrice in gara a Monaco 1972 nei metri 100 farfalla e nella staffetta 4x100 mista. Donatella, per la verità, è nata a Roma il 10 luglio 1957, ma essendo figlia di uno zaratino di pura schiatta, quell Oddone Talpo atleta e storico dello sport dalmata, essa stessa si è sempre considerata zaratina puro sangue. Questo sentito ricordo non vuol significare revanscismo o gratuita retorica; si tratta di nomi ed eventi che hanno onorato lo Sport Italiano, quindi li abbiamo rivisitati. PAGINA 29 MAGLIAZZURRA

30 LA VOCE DELLE SEZIONI GORIZIA Dal mare cento giovani atleti in corteo per la settima edizione di Sport in mare pulito Nel pomeriggio di sabato 28 agosto, dopo un rinvio per maltempo la settimana precedente, nelle acque del Golfo di Panzano, e più precisamente lungo il Canale Valentinis che si addentra fin nel centro di Monfalcone, si è svolta con sempre crescente successo, la manifestazione Sport in mare pulito. Alla sua VII edizione, dopo l incipit datole dal Past President il Prof. Guido Spanghero, la kermesse ha mietuto un enorme successo. Il Canale Valentinis punteggiato di palloncini azzurri, il porticciolo Nazario Sauro, punto cospicuo più a nord del Mediterraneo, gremito di genitori, amici, amanti dello sport e dell ambiente. In questa cornice gli Azzurri isontini, capitanati dalla loro Presidente, l olimpica Chiara Calligaris, Monfalcone. La sfilata prima dell imbarco. hanno saputo essere il collante per le società sportive monfalconesi. Le giovani promesse quest anno sono arrivate in un lungo corteo da mare provocando negli spettatori intense emozioni ed applausi. L evento ha coronato l estate dei ragazzi tra gli 8 e i 12 anni alle prese con i centri estivi proposti dalle società cittadine. Quest anno sette sono state le Associazioni sportive che hanno partecipato collaborando fattivamente alla buona riuscita della manifestazione: Società Vela Oscar Cosulich, Società Canottieri Timavo, Lega Navale Italiana - Sezione di Monfalcone, Associazione Sportiva Casoneri Panzano, Windsurfing Marina Julia, Società MAGLIAZZURRA PAGINA 30

31 LA VOCE DELLE SEZIONI Canoa e Kajak Monfalcone e lo Yacht Club Marina Hannibal. La sfilata che dal mare si è spinta fin dentro al canale navigabile e ha avuto come protagonisti i giovani futuri atleti delle società nautiche monfalconesi, ragazzi che hanno appena appreso i primi rudimenti della vela, della canoa o del canottaggio cui hanno simbolicamente ceduto il testimone gli azzurri ormai affermati. Il corteo aperto dall Istria, nuova imbarcazione comitato della SVOC, è stato degnamente seguito dalla Corsara, catamarano-scuola della Società Timavo con a bordo non solo i giovani atleti, ma il loro meraviglioso allenatore Claudio Cristin. Le piccole vele degli optimist, quelle un po più grandi dei Laser Vago, i remi dei canottieri e le pagaie dei kayak hanno sfilato assieme tra i cantieri da un lato e la centrale termica dall altro, per testimoniare che anche in un ambiente fortemente pervaso dagli insediamenti industriali, la natura e il mare possono convivere dando a questi giovani la possibilità di Monfalcone. Partenza della gioiosa flotta svolgere la loro pratica sportiva. Il corteo proveniente da mare si è fermato presso il Porticciolo Nazario Sauro dove, dopo il saluto a remi alzati alla città di Monfalcone, i ragazzi hanno liberato i palloncini azzurri. Ormeggiate le barche, dopo l alzabandiera e il canto dell inno di Mameli a cura dell Associazione Marinai d Italia, è avvenuto il simbolico passaggio di testimone con l arrivo, sotto il palco delle autorità, del Labaro dell Associazione portato dagli Azzurri Cristin e Spanghero che lo hanno consegnato nelle mani della Presidente Chiara Calligaris. Dopo l inno la manifestazione è proseguita con delle dimostrazioni da parte degli atleti di canoa e canottaggio che si sono sfidati in una sorta di match race all ultima pagaiata. Gli azzurri presenti, dopo i saluti delle autorità, hanno consegnato ai giovani intervenuti alla manifestazione un diploma di partecipazione, quale passaggio di testimone tra gli atleti affermati e le giovani promesse. Tra i presenti, Claudio Cristin, Gianfranco Gallon, Francesca Russi, Guido Span- PAGINA 31 MAGLIAZZURRA

32 ghero, Martino Bolletti, Rita Apollo Leo Cernic e Matteo Romano. Tra le autorità, il Sindaco di Monfalcone Silvia Altran, l Assessore allo sport di Monfalcone Omar Greco, il Presidente della Consulta dello Sport Roberto Abram, nonché l Assessore provinciale allo sport Sara Vito, il Presidente provinciale di CSEN Valter Tomaduz e ultimo ma non ultimo il Presidente provinciale del CONI Giorgio Brandolin e un rappresentante della Capitaneria di Porto di Monfalcone. La location centrale ha garantito la giusta visibilità all evento dedicato prevalentemente a quegli sport così detti minori che spesso vengono trascurati perché lontani dalle luci della ribalta ma che sono estremamente formativi per il futuro dei nostri giovani. Quindi crescita sana in ambiente sano, questo è il messaggio che più di 100 atleti hanno voluto trasmettere insieme ad allenatori, parenti e dirigenti. La manifestazione è stata patrocinata dal CONI provinciale, dalla Provincia di Gorizia, dal Comune di Monfalcone e anche dall ente di promozione sportiva CSEN che credono nell importanza della trasmissione di quei valori di rispetto per l avversario e per l ambiente che solo lo sport può assicurare. Oltre alle Istituzioni, un fondamentale appoggio è giunto dalla Capitaneria di Porto di Monfalcone. Un grande aiuto infine è stato dato dalla BCC di Monfalcone che ha supportato la manifestazione. Chiara Calligaris, Presidente della Sezione di Gorizia e promotrice della manifestazione, ha sottolineato l importanza del lavoro in gruppo tra organizzatori, ottimo esempio per le generazioni future. Con lei, fondamentale l aiuto per l organizzazione e la coordinazione a mare da parte degli azzurri Guido Spanghero, Claudio Cristin, Gianfranco Gallon, Rita Apollo e Alessandro Bacciocchini, nonché di Valter Tomaduz, Gianfranco Oggianu e Franco Miglia. Da non dimenticare infine la collaborazione dell ormai professionista Ivano Gon che, da consumato domatore di palcoscenici, ha intrattenuto il pubblico durante la sfilata illustrando la manifestazione nella sua interezza. (C.C.) Monfalcone. Cultura, sport, divertimento per i giovani pagaiatori e rematori.

33 Pesaro. Gruppo dei partecipanti al il trofeo Romani-Giunta pronto per la partenza. PESARO In sintonia con il Progetto C dell Associazione la Sezione di Pesaro ha preso due iniziative per celebrare degnamente l anno olimpico ed i nostri campioni di ieri e di oggi. Il 5 aprile 2012 si è tenuta a Pesaro, nel Palazzo della Prefettura, la mostra multimediale itinerante sul libro: Le Marche a 5 cerchi, realizzato dal giornalista Andrea Carloni, allo scopo di far conoscere i nomi e le vicende di atleti, dirigenti, giudici, arbitri e giornalisti marchigiani, che hanno preso parte ai Giochi Olimpici e Paralimpici, da Atene 1896 a Vancouver 2010; Un modo per veicolare i valori più forti dello sport, attraverso i risultati e le storie di tanti protagonisti, raccontate con immagini, documenti, dati, notizie e curiosità, raccolte in anni di ricerca. Noi Azzurri pesaresi dell ANAOAI abbiamo creduto opportuno inserirci attivamente in seno alla manifestazione, in primo luogo fornendo fotografie e dati relativi ai nostri olimpici, in seguito mettendoci a disposizione in qualità di ciceroni per illustrare i personaggi della mostra alle scolaresche che, per una intera settimana, si sono succedute a visitare la mostra. Inoltre, assieme agli amici del Comitato Provinciale del CONI, abbiamo provveduto ad allestire un pannello aggiuntivo a quelli della mostra evidenziando, con foto ed articoli stampa dell epoca, le figure di atleti olimpici di casa nostra, e non solo atleti e non solo medagliati presenti nelle varie edizioni olimpiche. Sempre nel corso della mostra abbiamo avuto modo di festeggiare due carissimi amici: Gianfranco Paolucci, socio fondatore della sezione ANAOAI di Pesaro, medaglia d argento alle Olimpiadi di Tokio, e Filippo Magnini che, pur risiedendo a Roma, è spesso con noi e con gli sportivi di casa sua. Il 3 giugno 2012 abbiamo organizzato quello che è il nostro fiore all occhiello: Il Trofeo Romani-Giunta gara in mare aperto nell ambito della festa del porto che costituisce la più importante manifestazione a carattere popolare e turistico della città. Nell occasione sono stati invitati tutti i soci della Sezione ad essere presenti perché nel ricordare i due cari amici Angelo e Giulio si sarebbero celebrati tutti gli olimpici e le loro imprese. La gara quest anno è stata imponente, i partecipanti hanno superato di molto il centinaio, ed è stato veramente uno spettacolo, alla partenza, vedere muoversi, al colpo di pistola, tutto quel sfavillio di schiuma e di onde. Ha vinto Luca di Iacovo, campione master a livello nazionale migliorando ulteriormente il record della gara. Sono seguiti gli altri delle diverse categorie, tesserati e non alla FIN, giovani e meno giovani fra i quali molti vecchi nuotatori amici e compagni di gara di Angelo e di Giulio. Poi rinfresco per tutti a base di cocomero e frutta fresca. Sono seguite le premiazioni con l intervento della sorella di Romani e la moglie di Giunta. È stata una festa, una felice festa per tutti in ricordo dei tanti allori del nuoto pesarese nello spirito autentico di Olimpia secondo il quale l importante è proprio nel partecipare! (A.E.) UDINE Pesaro. Il manifesto che introduce la manifestazione del Trofeo Romani-Giunta. In occasione dei Giochi olimpici di Londra 2012 è stato opportuno l invito del Direttivo nazionale, alle Sezioni periferiche, affinché si attivassero a produrre una rivisitazione degli azzurri, del proprio territorio, che nel tempo avevano partecipato alle Olimpiadi. Così la Sezione di Udine, che da anni cullava il proposito, si è mobilitata con i propri associati e con quelli delle Sezioni di Gorizia e Pordenone per concretizzare l idea. PAGINA 33 MAGLIAZZURRA

34 LA VOCE DELLE SEZIONI Ne è risultato un compendio di una vasta ricerca, a partire dalle Olimpiadi di Londra 1908 fino a quelle appena concluse, che delinea la propensione della gente friulana allo sport competitivo. Si è voluto proporre, inoltre, per introdurre l argomento, un excursus storico sulle radici del movimento sportivo in Friuli citando gli antesignani che con i loro scritti e le loro azioni, hanno favorito la promozione delle attività fisiche. Fiore de Liberi da Premariacco ( ) con il suo libro sulla scherma Fior di aglia: in armi, senza armi, a piedi e a cavallo ; Gabriele Luigi Pecile ( ) con Necessità di introdurre l attività fisica nelle scuole ; Giovanni Battista Garassini con La donna e l educazione fisica (1908) etc. Viene ricordato il direttore della sala d armi G.B.Tellini che ad Atene nel 1896, in occasione dell Olimpiade, fu presente in qualità di ambasciatore dell Associazione udinese di ginnastica e scherma fondata nel Si menziona il primo medagliato, argento nella sciabola a squadre a Londra nel 1908, Alessandro Pirzio Biroli il cui casato ha gradi di parentela con Pietro Savorgnan di Brazzà, esploratore del Congo, che ha dato il nome alla capitale: Brazzaville. Il corpus dell opera si sviluppa citando gli atleti azzurri, con i relativi piazzamenti e risultati; sono state aggiunte poi delle finestre esplicative (C ero anch io) che riportano gli interventi di personaggi friulani (atleti e tecnici) che in prima persona hanno vissuto le vicende olimpiche (la mascalcia, arte di ferrare i cavalli, del marchese Fabio Mangilli; il massaggio idroterapico di Mario Vecchiato in preparazione di Monaco 72, ecc.). Il risultato complessivo è un lavoro che comprende oltre cento nominativi più centoquaranta immagini. Ora si spera, col favore delle circostanze, di poter dare alle stampe il tutto sotto il titolo de : Friulani alle Olimpiadi (F.A) Udine. Il friulano di Pordenone Daniele Molmenti oro nel K1 a Londra 2012 GENOVA La Sezione di Genova ha confermato la bontà dell iniziativa giunta alla terza edizione, cioè la Mostra Fotografica degli Azzurri d Italia liguri. In esposizione vi erano quest anno, dal 13 al 27 giugno, 600 foto di atleti di tutte le discipline sapientemente esposte con visite continuate che hanno registrato la presenza di migliaia di spettatori. L iniziativa posta in essere da un affiatato gruppo di lavoro, ha riscosso il migliore dei successi. Team che comprendeva il Presidente della Sezione Leonardo Angiulli, la Segretaria Palma Silvestri, i Consiglieri Benito Pisaneschi e Mirella Barberis, gratificati alla fine dalla gioia del successo ottenuto. Il giorno dell inaugurazione erano presenti Autorità Sportive, Civili e Militari, quali il Presidente del CONI Regionale Vittorio Ottonello, di quello Provinciale Antonio Nicali, oltre all Assessore allo Sport del Comune di Genova Stefano Anzalone, ed ai molti Soci della nostra Sezione e familiari. Ospite d Onore il Presidente dell Ospedale Gaslini, Prof. Vincenzo Leonelli, da sempre amico e socio della Sezione che ha espresso parole di vivo compiacimento ad Angiulli ed ai suoi collaboratori. Al termine della cerimonia di apertura, il Presidente Angiulli ha rivolto i ringraziamenti agli illustri ospiti presenti, sottolineando la particolare gratitudine al Presidente del CONI Regionale Ottonello per aver concesso il Salone principale del Palazzo delle Federazioni Sportive per realizzare la Mostra. Un simpatico buffet chiudeva la giornata, dando il via alle visite, che nei quindici giorni hanno visto un numero eccezionale di visitatori. (B.P.) TRIESTE Le attività della Sezione triestina nella recante estate hanno registrato molteplici impegni. Si è iniziato con la visita alla Mostra-Videoteca Luca Vascotto, da parte degli atleti della Società Karate Doo, di cui è Presidente l Azzurra Anna Devivi. Omaggio dovuto al compianto canottiere Luca. È succeduta la tradizionale Festa d Estate, con la Mostra allestita per il centenario della nascita di MAGLIAZZURRA PAGINA 34

35 Trieste. Foto di gruppo in occasione della visita alla Mostra-videoteca Luca Vascotto. Nereo Rocco, il grande calciatore e poi allenatore di chiara fama, situata presso il Magazzino 26 del Porto Vecchio. Nell occasione hanno fatto da ciceroni i figli di Rocco, Tito e Bruno. Visita conclusasi all Osteria del Paron con un allegro convivio. Molto cortese e gradito l invito del Presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia agli Azzurri triestini in partenza per i Giochi di Londra Giochi olimpici e paralimpici, ai quali hanno partecipato 14 atleti della città alabardata. SAVONA Grande merito alla Sezione savonese ed al suo alacre Presidente Giancarlo Giove per aver tesserato Valerio Brignone, santone della maratona ma attivo anche in altre specialità dell atletica. Brignone, emerso in età giovanile nell atletica, detentore di titoli italiani in varie specialità, è stato carismatico ed esemplare personaggio ligure, impegnato anche nel nuoto e nella pallavolo. Tuttora, a 45 anni, è rimasto fedele all atletica, emergendo anche nella categoria master ufficiale della FIDAL, vincendo il Campionato Europeo 2011, dopo aver conseguito il titolo mondiale nel Durante un informale cena presso la sua Società in Roccavignale, al confine con il Piemonte, ha assicurato un particolare impegno anche nei confronti della nostra Associazione. Da parte nostra diciamo come fanno i marinai benvenuto a bordo Valerio. Savona. Al centro Brignone, alla sua destra il Presidente Giove ed il Vicepresidente Bracco. Alla sua sinistra Zucconi e Penone. TERNI La Sezione di cui è Presidente Silvano Pani ha regolarmente rivisitato gli olimpici umbri, molti di essi divenuti olimpionici o medagliati, nel corso di una riuscita manifestazione celebrativa, pienamente riuscita. Il rievocatore dei colleghi è stato il Vicepresidente della Sezione Wolfango Montanari, olimpico di atletica leggera ad Helsinki 52, che ha concluso con queste parole: Si è trattato di un atto dovuto, vibrante e commovente. Nel mese di ottobre Terni concluderà l anno olimpico con una Mostra Fotografica in onore di tutti i propri olimpici e azzurri. Iniziative di cui tratteremo adeguatamente nel prossimo numero di Magliazzurra. PAGINA 35 MAGLIAZZURRA

36 LA VOCE DELLE SEZIONI Lecco. Gli azzurri organizzatori della manifestazione, lieti della riuscita. LECCO Su iniziativa di Leo Callone, nostro Socio e tuttora nuotatore di gran fondo, e con la preziosa collaborazione della Sezione di Lecco e del Comune di Mandello, il 22 luglio si è svolta la prima edizione della Maratona di nuoto Mandello-Dervio. Competizione che per via terra equivale a 20km di distanza tra i due Comuni, ma in quel giorno il forte vento contrario e le acque del lago particolarmente ondose hanno reso difficile la competizione, costringendo i nuotatori da 5 ore e 33 minuti della vincitrice e 6 ore per gli ultimi arrivati, particolarmente applauditi. Abbiamo scritto vincitrice, perché nel gruppo dei partecipanti c erano quattro donne, una delle quali, la lecchese Valeria Vergani, è arrivata prima assoluta. Prima edizione pienamente riuscita, che ha gratificato Leo Callone che l ha ideata ed organizzata dedicandola alla memoria del figlio Nicola. Lecco. Il Sindaco Mariani e l Olimpionico Stefanoni insieme al gruppo di nuotatori MAGLIAZZURRA PAGINA 36

37 LA VOCE DELLE SEZIONI CAGLIARI Cagliari. Sardegna Olimpica presentata dal Presidente Spinetti. Oltre 150 Alunni di 6 Scuole del centro Sardegna hanno gremito la sala del Museo del Territorio de Sa Corona Arrubia nel Medio Campidano e partecipato al Convegno sul Tema: I Valori dell Olimpismo, ieri, oggi, domani. La storia degli atleti sardi che hanno partecipato nel tempo alle varie edizioni dei Giochi Olimpici è stato il motivo conduttore degli interventi di alcuni Campioni dello sport isolano che sono intervenuti nella splendida storia fatta scorrere in ricco filmato. Iniziando dalla prima edizione dei Giochi dell Era Moderna nel 1986 ad Atene, solo rappresentate dai manifesti celebrativi le edizioni di Parigi 1900, 1904, 1908, la Storia Sarda ha iniziato il suo centenario cammino da Stoccolma 1912 e con Francesco LOY, il primo Atleta sardo alle Olimpiadi, per altro campione olimpico, fino a giungere a Londra 2012 e quindi gettare uno sguardo su Rio de Janeiro Franco Udella (pugilato), Azzurro a Città del Messico 68 e Monaco di Baviera 72, Angelo Zucca (ginnastica), Azzurro a Montreal 76, Sandro Floris (atletica Leggera), Azzurro a Seoul 88 e Atlanta 96 e Gianfranco Dotta (Atletica Leggera), tecnico dei velocisti ad Atlanta 96, hanno intervallato il filmato per ricordare la loro esperienza olimpica. Franco ha sottolineato come lo sport lo abbia fatto crescere socialmente ed aver rappresentato l Italia ai 2 edizione dei Giochi è stata una emozione indescrivibile. Dell episodio cruente di Monaco 72 con l assalto alla delegazione israeliana, ricordava poco e forse è meglio così. Angelo, con viva emozione, ha ricordato i suoi volteggi agli anelli a Montreal 76 e si è quasi schernito quando è stato avvicinato ai mitici Francesco Loy e Michele Mastromarino, altri 2 ginnasti dell Amsicora Cagliari, entrambi oro a squadre a Stoccolma 1912 ed Anversa Sandro Floris ha voluto che fossero le immagini ed i commenti del Presidente Sandro Spinetti e di Gianfranco Dotta, suo allenatore, ad evidenziare le sue partecipazioni olimpiche ed ha voluto solo esprimere le grandi emozioni che i Giochi gli hanno regalato a Seoul ed Atlanta. Gianfranco ha concluso gli interventi ricordando la grandiosità di una partecipazione olimpica, ma ha detto ai ragazzi che prima di ogni olimpiade, di una maglia azzurra, di un vittoria, viene lo sport inteso come divertimento, impegno e passione. La sala ha quindi espresso alcune domande ai nostri Campioni e tutti hanno ribadito con convinzione, che lo Sport deve divenire una pratica quoti- PAGINA 37 MAGLIAZZURRA

38 LA VOCE DELLE SEZIONI AMICI DA RICORDARE diana per tutti ed un elemento di educazione e di promozione all interno di ogni scuola. La bella mattinata si è conclusa con le parole di Paolo Sirena, direttore del Museo del Territorio ed ideatore delle Sale Olimpiche, meta di tantissimi visitatori, che ha annunciato la proroga della mostra fino al giugno 2013 ed il rilancio del concorso scolastico, aperto a tutti gli Istituti della Sardegna con termine 31 marzo del prossimo anno. MANTOVA Domenica 10 giugno si è spento all ospedale di Mantova per complicazioni cardiache, l azzurro d Italia Dante Micheli. Aveva 73 anni ed in gioventù è stato un ottimo calciatore. Cresciuto nelle file del Mantova sotto le cure di Edmondo Fabbri, Micheli nella stagione passò alla Spal in serie A. L anno dopo fu acquistato dalla Fiorentina: a soli 22 anni il giocatore conquistò con la squadra toscana la Coppa delle Coppe e sempre quell anno anche la Coppa Italia. Micheli era nel quintetto d attacco che annoverava Hamrin, Micheli, Da Costa, Milan e Petris. Rientrò alla Spal, quindi il passaggio al Foggia e nel il ritorno alla casa madre, ovvero al Mantova, con la cui maglia concluse la carriera agonistica, dopo due presenze in azzurro. In seguito fu direttore sportivo della società virgiliana, poi al Cagliari, all Udinese, alla Triestina, allo Spezia e di nuovo al Mantova. Smessa l attività è rimasto sempre attaccato alle sorti della squadra biancorossa. Un breve ricovero all ospedale e purtroppo il decesso. Ai funerali hanno partecipato numerosi atleti e compagni di squadra come Giagnoni, Tomeazzi, Oscar Massei; particolarmente apprezzata la presenza dei dirigenti con gonfalone dell Associazione Museo Calcio Fiorentina e dell Associazione Fiorentini nel mondo. A testimoniare l affetto per questo atleta che tanto ha dato al calcio italiano e in particolare a quello della sua città. (M.P.) ALDO RONCONI (Ciclismo - Sez. di Ravenna) Il 10 giugno scorso è mancato il grande ciclista degli anni quaranta Aldo Ronconi. Aveva 94 anni ed era stato uno dei ciclisti più apprezzati, pur trovandosi alle prese con nomi quali Bartali, Coppi, Magni, Martini. E proprio Alfredo Martini, ricordando Ronconi usava dire è stato un attaccante di gran classe, un romagnolo autentico. Ronconi, oltre ad essere stato un leader di squadre quali la Legnano, la Viscontea, la Benotto e la mitica Bianchi, allorchè indossava la Maglia Azzurra nei vari mondiali sapeva essere il gregario di lusso. Comunque, si è sempre comportato bene anche in proprio vincendo tappe al Giro d Italia ed al Tour, ove aveva indossato la maglia gialla per due giorni, vincendo la Bruxelles-Lussemburgo, tappa di oltre trecento chilometri. In quel Tour, siamo nel 1947, alla fine si classificò quarto. In sintesi come lo ricordano a Faenza: pochi colpi ma di valore. (R.R.) MARIO BREMINI (Tuffi - Sez. di Trieste) Nato a Trieste il , ci ha lasciati a 68 anni Bremini, tuffatore gloria della Unione Sportiva Triestina, con nove titoli nazionali tra trampolino da 3 metri e piattaforma da 10 metri. Era stato ventisette volte azzurro fino al 1962 vincendo gare nelle importanti manifestazioni di Zagabria nel 1959, Polonia e Cecoslovacchia nel 1960 e nel quadrangolare con Svizzera, Austria e Germania nel Esprimiamo alla famiglia ed alla Sezione di Trieste il sincero cordoglio per la perdita dell amico Mario. LUIGI MAZZAVILLANI (Socio Onorario - Sez. di Ravenna) A soli 61 anni è deceduto Luigi Mazzavillani, pallavolista famoso per bravura e soprattutto per la sua straordinaria elevazione. Sembrava che volasse, lo ricordano ora. Era stato più volte campione italiano con la Robur Ravenna verso la fine degli anni sessanta. Poi aveva lasciato per entrare nella nostra Associazione. Una delle tre sorelle è la consorte del grande Maestro Riccardo Muti, che lo ricorda ora dicendo se ne va una persona di grande intelligenza e gioiosità, che amava lo sport vero, di cui era fiero. Esprimiamo le sentite condoglianze alla consorte Manuela, alla figlia Elsa e all intera famiglia. MAGLIAZZURRA PAGINA 38

39 Come dalla recente modifica statutaria la tessera associativa ANAOAI cambia nella durata, infatti dal 2013 la sua validità seguirà quella del quadriennio olimpico fino al LA NUOVA GRAFICA L immagine sul fronte riporta lo STADIO DEI MARMI al Foro Italico - Roma. A sinistra il simbolo del CONI, a destra quello della World Olympians Association, al centro il Nostro logo con la relativa intestazione e il sito internet ANAOAI. I NUOVI I CONTENUTI Nel retro della tessera l intestazione con l acronimo ANAOAI e il tricolore. I seguenti dati personali: N tessera Cognome e Nome Specialità Sportiva Sezione di appartenenza Codice a barre per l identificazione del socio, l accesso alla banca dati Nazionale, la regolarità amministrativa del socio e altri servizi Caselle per le 4 Vidimazioni annuali (BOLLINI) TANTI VANTAGGI Accesso ai servizi del CAMD, accesso ad ingressi convenzionati e nuove promozioni che verranno pubblicate periodicamente su MAGLIA AZZURRA e sul sito internet Le nuove tessere saranno in distribuzione alle sezioni dal mese di Ottobre 2012, questo consentirà a tutti i soci di iniziare il 2013 con in mano la nuova tessera sociale.

MERCOLEDÌ 3 AGOSTO. 18.00 CALCIO Svezia vs Sudafrica (Gruppo E, femminile) 20.00 CALCIO - Canada vs Australia (Gruppo F, femminile)

MERCOLEDÌ 3 AGOSTO. 18.00 CALCIO Svezia vs Sudafrica (Gruppo E, femminile) 20.00 CALCIO - Canada vs Australia (Gruppo F, femminile) MERCOLEDÌ 3 AGOSTO 18.00 CALCIO Svezia vs Sudafrica (Gruppo E, femminile) 20.00 CALCIO - Canada vs Australia (Gruppo F, femminile) 21.00 CALCIO - Brasile vs Cina (Gruppo E, femminile) 23.00 CALCIO - Zimbabwe

Dettagli

Emozioni a cinque cerchi: appunti sulle gesta dei nostri atleti impegnati nell'olimpiade di Londra Mercoledì 22 Agosto :00

Emozioni a cinque cerchi: appunti sulle gesta dei nostri atleti impegnati nell'olimpiade di Londra Mercoledì 22 Agosto :00 Donne italiane da podio: senza medaglie la Pellegrini, che resta comunque una star, fuori e dentro la vasca. Vezzali strepitosa, da cineteca gli ultimi due minuti nella gara del bronzo. Squadra di fioretto

Dettagli

Otto gli atleti pugliesi alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Il calendario

Otto gli atleti pugliesi alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Il calendario Otto gli atleti pugliesi alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Il calendario Sono otto gli atleti pugliesi convocati dalle rispettive federazioni sportive per partecipare alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

Dettagli

NUOTO NUOTO IN CORSIA. [36 gare]

NUOTO NUOTO IN CORSIA. [36 gare] NUOTO [36 gare] NUOTO IN CORSIA [32 gare] Aquatic Center 28 Lug / 4 Ago 2012 partec.: 950 atleti (50 nella Maratona) Partecipazione secondo minimi A e B stabiliti dalla FINA, con qualificazioni raggiungibili

Dettagli

CALENDARIO GIOCHI OLIMPICI

CALENDARIO GIOCHI OLIMPICI CALENDARIO GIOCHI OLIPICI Tiro a segno - 10 m pistola Tiro a segno - 10 m carabina Ciclismo su strada Tiro con l arco - squadre Judo 60 kg Judo 48 kg Scherma - spada Sollevamento pesi - 48 kg Nuoto - 400

Dettagli

LONDRA In primo piano nuoto, tuffi, scherma, judo e tiro

LONDRA In primo piano nuoto, tuffi, scherma, judo e tiro In diretta sui 12 canali Sky Olimpiadi HD (e su Sky Olimpiadi 3D) tutte le gare e le medaglie del 30 luglio. E con il mosaico interattivo anche tutte le gare in contemporanea LONDRA 2012 In primo piano

Dettagli

LONDRA In primo piano nuoto, canottaggio e sciabola

LONDRA In primo piano nuoto, canottaggio e sciabola In diretta sui 12 canali Sky Olimpiadi HD (e su Sky Olimpiadi 3D) tutte le gare e le medaglie del 29 luglio. E con il mosaico interattivo anche tutte le gare in contemporanea LONDRA 2012 In primo piano

Dettagli

5-21 agosto A Rio de Janeiro (Brasile) si disputeranno le Olimpiadi 2016

5-21 agosto A Rio de Janeiro (Brasile) si disputeranno le Olimpiadi 2016 5-21 agosto 2016. Sono queste le date cerchiate in rosso sui calendari degli appassionati di sport. A Rio de Janeiro (Brasile) si disputeranno le Olimpiadi 2016, l appuntamento più importante del quadriennio,

Dettagli

CURIOSITA. I segni zodiacali della popolazione di Torino (2005)

CURIOSITA. I segni zodiacali della popolazione di Torino (2005) CURIOSITA I segni zodiacali della popolazione di Torino (2005) Maschi Femmine Totale Ariete 36.019 39.490 75.509 Toro 37.518 41.159 78.677 Gemelli 37.261 39.921 77.182 Cancro 37.463 40.432 77.895 Leone

Dettagli

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere Unione Europea Altri Paesi Europei Ex U.R.S.S. Asia CITTADINANZA Maschi Femmine Austria 16 34 50 Belgio 41 67 108 Danimarca 11 12 23 Finlandia 2

Dettagli

LONDRA 2012. Giochi della XXX Olimpiade PROGRAMMA GARE E CRITERI DI QUALIFICAZIONE. [Aggiornamento: 15 Luglio 2012 ammissione e iscrizioni chiuse]

LONDRA 2012. Giochi della XXX Olimpiade PROGRAMMA GARE E CRITERI DI QUALIFICAZIONE. [Aggiornamento: 15 Luglio 2012 ammissione e iscrizioni chiuse] www.sportolimpico.it / Londra 2012 LONDRA 2012 Giochi della XXX Olimpiade PROGRAMMA GARE E CRITERI DI QUALIFICAZIONE [Aggiornamento: 15 Luglio 2012 ammissione e iscrizioni chiuse] Questa pagina riporta

Dettagli

RIO 2016 Giochi della XXXI Olimpiade 5/21 Agosto 2016

RIO 2016 Giochi della XXXI Olimpiade 5/21 Agosto 2016 RIO 2016 Giochi della XXXI Olimpiade 5/21 Agosto 2016 SPORT (32) DISCIPLINE (42) GARE (306) [Aggiornamento: 6 Giugno 2016] Questa pagina riporta il programma di Rio de Janeiro 2016. Il programma prevede

Dettagli

Elenco Bandiere del Mondo

Elenco Bandiere del Mondo Divisione Comunicazione Visiva www.pubblicarb.it/pennoni-bandiere/ Tel. 080 534 4812 Elenco Bandiere del Mondo Bandiere Africa Produzione e vendita di bandiere in poliestere nautico bandiere africane da

Dettagli

Adesione all associazione Italiano Semplicemente.

Adesione all associazione Italiano Semplicemente. Adesione all associazione Italiano Semplicemente. 1 Ammissione all associazione Italiano Semplicemente L adesione all Associazione prevede una quota associativa unica da versare al momento dell iscrizione

Dettagli

PRIMA FASE - 24 SQUADRE COMPOSIZIONE GIRONI REGGIO CALABRIA GIRONE C GIRONE D SERBIA GIAPPONE USA POLONIA EGITTO ARGENTINA GERMANIA IRAN VENEZUELA

PRIMA FASE - 24 SQUADRE COMPOSIZIONE GIRONI REGGIO CALABRIA GIRONE C GIRONE D SERBIA GIAPPONE USA POLONIA EGITTO ARGENTINA GERMANIA IRAN VENEZUELA PRIMA FASE - 24 SQUADRE COMPOSIZIONE GIRONI VERONA REGGIO CALABRIA TORINO TRIESTE GIRONE A GIRONE B GIRONE C GIRONE D GIRONE E GIRONE F ITALIA BRASILE RUSSIA USA BULGARIA SERBIA GIAPPONE SPAGNA PORTO RICO

Dettagli

- 1 - INDICE. 2.1 Analisi per nazioni Analisi per continenti Analisi per nazioni Analisi per continenti...

- 1 - INDICE. 2.1 Analisi per nazioni Analisi per continenti Analisi per nazioni Analisi per continenti... Stefano Grosselle - 2015 - 1 - INDICE 1. Manifestazioni analizzate..... 2 2. Numero presenze atleti partecipanti 3 2.1 Analisi per nazioni... 3 2.2 Analisi per continenti... 7 Pagina 3. Numero atleti finalisti...

Dettagli

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere CITTADINANZA Maschi Femmine Totale UNIONE EUROPEA UNIONE EUROPEA- Allargamento 2004 ALTRI PAESI EUROPEI ASIA Austria 23 37 60 Belgio 46 63 109 Danimarca

Dettagli

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Tipologia dell'offerta Se opzione, piani base compatibili Pagina WEB dove è pubblicata Mercato di riferimento Modalità di pagamento

Dettagli

OFFERTA VALIDA PER SPEDIZIONI CON SERVIZIO EXPRESS SAVER

OFFERTA VALIDA PER SPEDIZIONI CON SERVIZIO EXPRESS SAVER OFFERTA VALIDA PER SPEDIZIONI CON SERVIZIO EXPRESS SAVER Italia Belgio, Francia, Germania, UK, Principato di Monaco Austria, Olanda, Spagna Rep. Ceca, Rep. Slovacca, Polonia, Slovenia, Ungheria Bulgaria,

Dettagli

RIO 2016 Giochi della XXXI Olimpiade 5/21 Agosto 2016

RIO 2016 Giochi della XXXI Olimpiade 5/21 Agosto 2016 RIO 2016 Giochi della XXXI Olimpiade 5/21 Agosto 2016 SPORT (32) DISCIPLINE (42) GARE (306) [Aggiornamento: 1 Maggio 2015] Questa pagina riporta il programma di Rio de Janeiro 2016. Il programma prevede

Dettagli

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA 1 1 FACT SHEET A.7 I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana Il Marocco si conferma come il paese di provenienza degli alunni

Dettagli

Il Gruppo Sportivo Forestale

Il Gruppo Sportivo Forestale Il Gruppo Sportivo Forestale ai XXXI Giochi Olimpici Estivi di Rio de Janeiro 5 21 agosto 2016 L Olimpiade di Rio I Giochi della XXXI Olimpiade (Jogos da XXXI Olimpíada) si terranno a Rio de Janeiro, in

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS 150,00 50,00. mesi euro 0,00 mesi 24 euro. Scatto alla risposta. Importo Fonia

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS 150,00 50,00. mesi euro 0,00 mesi 24 euro. Scatto alla risposta. Importo Fonia Operatore Stato dell'offerta Tipologia dell'offerta Se opzione, piani base compatibili Pagina WEB dove è pubblicata Mercato di riferimento Modalità di pagamento Target clientela Tecnologia di rete Velocità

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "08/06/2015" Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento Nome

Dettagli

gg Nome Sposi e Genitori C.so 1 A) Massimiliano e Simona 01 A) Massimo e Alessandra 09 I cuochi

gg Nome Sposi e Genitori C.so 1 A) Massimiliano e Simona 01 A) Massimo e Alessandra 09 I cuochi L u g l i o M e s e d i A = Anniversari / C = Compleanni gg Nome Sposi e Genitori C.so 1 A) Massimiliano e Simona 01 A) Fabio e Claudia 02 A) Massimiliano e Annalisa 06 A) Massimiliano e Monica 09 A) Massimo

Dettagli

PUGILATO PESISTICA VELA ROBERTO CAMMARELLE DOMENICO VALENTINO VINCENZO PICARDI MIRCO SCARANTINO FEDERICO ESPOSITO MANUEL FABRIZIO CAPPAI

PUGILATO PESISTICA VELA ROBERTO CAMMARELLE DOMENICO VALENTINO VINCENZO PICARDI MIRCO SCARANTINO FEDERICO ESPOSITO MANUEL FABRIZIO CAPPAI PUGILATO ROBERTO CAMMARELLE Cinisello Balsamo (Milano), 30 luglio 1980 cm 190 x 105 kg Supermassimi (+91 kg) Pugilistica Rocky Marciano Olimpiadi 1-1 Mondiali 2-1 Campionati europei - 3 - Campionati italiani

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA Popolazione residente per sesso nel Comune di Segrate al 31 dicembre - Anni 1971-2012 - ANNI Sesso Totale Variazione percentuale sull'anno precedente 1971 8.988 8.986 17.974-1981 15.230 15.265 30.495 69,7

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Economia aziendale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Economia aziendale Esiti della prova intermedia dell 11 novembre 2013 degli insegnamenti di: Ragioneria Generale e Applicata (9 cfu) (sede di Verona, CdL in EA) Ragioneria Generale e Applicata I (10 cfu) (sede di Verona,

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/ ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "08/06/2015" Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento Nome

Dettagli

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI INDOOR Piscina Stadio Monumentale

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI INDOOR Piscina Stadio Monumentale Trampolino 1m - Assoluti Femmine 1 CAGNOTTO Tania 1985 Gr.Nuoto Fiamme Gialle Bolzano N.to 299.50 18.00 2 MARCONI Maria Elisabetta 1984 Gr.Nuoto Fiamme Gialle Lazio Nuoto 282.15 17.35 16.00 3 BERTOCCHI

Dettagli

TAVOLA MOVIMENTO CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI PER PAESE DI RESIDENZA, CATEGORIE E TIPOLOGIE DI ESERCIZI Anno 2015

TAVOLA MOVIMENTO CLIENTI NEGLI ESERCIZI RICETTIVI PER PAESE DI RESIDENZA, CATEGORIE E TIPOLOGIE DI ESERCIZI Anno 2015 Esercizi Alberghieri Alberghi 1 stella Alberghi 2 stelle Alberghi 3 stelle e 3 stelle sup. Alberghi 4, 4 sup. e 5 stelle Residenze Turistico Alberghiere Alberghieri ITALIA 92,2 97,8 93,1 56,7 130,8 86,5

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Stato dell'offerta nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 20/11/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano SETTORE STATISTICA Tav.1-18enni residenti nel Comune di Milano 18 enni Residenti al 31.12.2007* 31.12.2002** 31.12.1999*** v.a % v.a % v.a % Luogo di residenza Maschi 4.915 48,6 4.469 51,4 4.806 51,0 Femmine

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 of 5 23/08/2016 08:46 MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 9 agosto 2016 Modifiche del decreto 4 settembre 1996, recante: «Elenco degli Stati con i quali e' attuabile lo scambio di informazioni

Dettagli

Federico BOCCHIA (30) 50 m SL RP: (2013) Parma, 24 Ott x93 Club: De Akker Team Bologna All.: Massimiliano Mazzoli GO Esordiente

Federico BOCCHIA (30) 50 m SL RP: (2013) Parma, 24 Ott x93 Club: De Akker Team Bologna All.: Massimiliano Mazzoli GO Esordiente Rio 2016 NUOTO 35 nuotatori (18 uomini e 17 donne) Uomini 4x100 m SL, 4x100 m Misti, 4x200 m SL. Donne 4x100 m SL, 4x100 m Misti, 4x200 m SL. Squadra ufficializzata il 1 Luglio 2016. Uomini Marco BELOTTI

Dettagli

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI ESTIVI OPEN Nuovo Polo Natatorio B.Bianchi

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI ESTIVI OPEN Nuovo Polo Natatorio B.Bianchi Trampolino 1m - Assoluti Femmine 1 MARCONI Maria Elisabetta ITA 1984 GR.NUOTO FIAMME GIALLE LAZIO NUOTO 302.10 18.00 2 CAGNOTTO Tania ITA 1985 GR.NUOTO FIAMME GIALLE BOLZANO N.TO 291.85 10.25 16.00 3 BATKI

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Stato dell'offerta nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 20/11/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016"

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al 05/09/2016 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016" Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "14/03/2016" Data di fine

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

- 1 - INDICE. 2.1 Analisi per nazioni Analisi per continenti Analisi per nazioni Analisi per continenti...

- 1 - INDICE. 2.1 Analisi per nazioni Analisi per continenti Analisi per nazioni Analisi per continenti... Stefano Grosselle - 2014 - 1 - INDICE 1. Manifestazioni analizzate..... 2 2. Numero presenze atlete partecipanti 3 2.1 Analisi per nazioni... 3 2.2 Analisi per continenti... 6 3. Numero atlete finaliste.

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Stato dell'offerta nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 24/07/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Wind Tre nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 24/07/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

1 di 10 11/12/2008 14.32 La presenza degli stranieri in provincia di Brindisi al 31 dicembre 2003 I dati, forniti dai Comuni all'istat e riferiti al 31 dicembre 2003, fotografano una presenza di stranieri

Dettagli

CONI 09 Dicembre 2014

CONI 09 Dicembre 2014 Il 15 dicembre cerimonia di consegna dei Collari d'oro e delle Stelle al Merito Sportivo con il Premier Renzi. Diretta tv su Rai 2 e RaiSport 1 dalle 11 CONI 09 Dicembre 2014 Lunedì 15 dicembre, con inizio

Dettagli

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV CARTA NEW WELCOME Minuti disponibili con una carta da 5 Telefonate nazionali DESTINAZIONE DA NUMERO GEOGRAFICO 0267878-0115072 - 0655111-0812494 (**) DA FISSO NV 800 174 174 DA MOBILE TIM NV 803 100 DA

Dettagli

JANUARY 2017 LUNEDI' MARTEDI' MERCOLEDI' GIOVEDI' VENERDI' SABATO DOMENICA 1

JANUARY 2017 LUNEDI' MARTEDI' MERCOLEDI' GIOVEDI' VENERDI' SABATO DOMENICA 1 LUNEDI' MARTEDI' MERCOLEDI' GIOVEDI' VENERDI' SABATO DOMENICA 1 2 3 4 5 6 7 8 ALBANIA--AUSTRALIA- AUSTRIA-BELGIO-BIELORUSSIA- BULGARIA-BOSNIA ERZEGOVINA- BRASILE-CANADA--CIPRO-COREA DEL SUD-CROAZIA-DANIMARCA-

Dettagli

Molinella: Francesco e Lucia Martelli Pag. 2 Antonio Cavina e Andrea Zaffagnini Pag. 3 Bidrece Azor pag. 4 Marcella Tonioli pag. 5

Molinella: Francesco e Lucia Martelli Pag. 2 Antonio Cavina e Andrea Zaffagnini Pag. 3 Bidrece Azor pag. 4 Marcella Tonioli pag. 5 INVITIAMO TUTTI I PAESI A SEGNALARCI I NOMI DI EX-OLIMPIONICI DEL RENO CHE, DA GRANDI, HANNO RAGGIUNTO TRAGUARDI SPORTIVI DI RILIEVO NAZIONALE (Ice, aprile 2012) Molinella: Francesco e Lucia Martelli Pag.

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Statistiche relative ai premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate

Dettagli

Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino

Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino Questura di Torino Ufficio immigrazione Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino PRESENZE TOTALI AL 31/12/2003 UNIONE EUROPEA Nazionalità Motivo del soggiorno 0/14 15/17 18/30 31/50

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2012 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2012 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

Pil pro capite in dollari USA a PPA, 2008

Pil pro capite in dollari USA a PPA, 2008 8. Lo sviluppo ineguale (1945-28) Pil pro capite in dollari USA a PPA, 28 54 Cile 14.528 55 Messico 14.534 56 Libia 14.192 57 Argentina 14.48 6 Russia 15.947 63 Turchia 13.138 66 Romania 12.6 67 Bulgaria

Dettagli

L ITALIA AL 5 POSTO. Il Medagliere Complessivo dei Giochi Olimpici 5 ITALIA. 1 Stati Uniti 2 Gran Bretagna 3 Francia 4 Germania

L ITALIA AL 5 POSTO. Il Medagliere Complessivo dei Giochi Olimpici 5 ITALIA. 1 Stati Uniti 2 Gran Bretagna 3 Francia 4 Germania Il Medagliere Complessivo dei Giochi Olimpici 1 Stati Uniti 2 Gran Bretagna 3 Francia 4 Germania 5 ITALIA 6 Svezia 7 Cina 8 Russia 9 Australia 10 Ungheria 692 638 599 547 509 497 879 830 824 2813 L ITALIA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Economia aziendale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Dipartimento di Economia aziendale Indicazioni su continuazione e conclusione dell appello del 3 febbraio 2014 degli insegnamenti di Ragioneria Generale e Applicata (9 cfu) (sede di Verona, CdL in EA) Ragioneria Generale e Applicata I (10

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia

A.P.T. della Provincia di Venezia RELAZIONE: flussi turistici di Gennaio-Dicembre 2012 STL BIBIONE ARRIVI / PRESENZE: il flusso turistico di, registra un aumento negli arrivi ed una diminuzione nelle presenze: ARRIVI (+3,85%), PRESENZE

Dettagli

004 BOMBE, SILURI, RAZZI, MISSILI ED ACCESSORI 005 APPARECCHIATURE PER LA DIREZIONE DEL TIRO 010 AEROMOBILI

004 BOMBE, SILURI, RAZZI, MISSILI ED ACCESSORI 005 APPARECCHIATURE PER LA DIREZIONE DEL TIRO 010 AEROMOBILI Ministero Affari Esteri - Unita' Autorizzazioni Materiali Armamento ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX) : AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2008-31/12/2008 PER PAESE DI DESTINAZIONE - NO PROGRAMMI DI

Dettagli

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici RS 0.814.01; RU 1994 1052 I Modifica dell elenco dell Allegato I Adottata l 11 dicembre 1997 in occasione della 3 a sessione

Dettagli

Finale Coppa Caduti di Brema Campionato Invernale a Squadre

Finale Coppa Caduti di Brema Campionato Invernale a Squadre Coppa Caduti di Brema POS CR COGNOME E NOME NAZ ANNO SOCIETA' 50 m ARRIVO 100 m Farfalla - Donne RI 58.52 RE 56.55 RM 56.34 1 5 SEGAT Francesca 1983 G.N. FIAMME GIALLE 28.60 31.02 59.62 2 1 MACCAGNOLA

Dettagli

Avviso per Manifestazione di Interesse per l affidamento della sub-licenza nel settore profumi, cosmetici e saponi per il marchio Mille Miglia

Avviso per Manifestazione di Interesse per l affidamento della sub-licenza nel settore profumi, cosmetici e saponi per il marchio Mille Miglia Brescia, 22 dicembre 2015 Avviso per Manifestazione di Interesse per l affidamento della sub-licenza nel settore profumi, cosmetici e saponi per il marchio Mille Miglia 1000 Miglia S.r.l., società interamente

Dettagli

Rilevazione Qualitativa

Rilevazione Qualitativa Rilevazione Qualitativa Presenza Utenza Presenza Utenza 2008 2824 3080 4093 3385 4222 4281 40567 3016 2410 1636 3208 3932 4480 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre

Dettagli

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA

TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA COMUNE DI TRIESTE AREA SVILUPPO ECONOMICO E TURISMO DIREZIONE ATTIVITA PROMOZIONE TURISTICA TRIESTE TURISTICA I NUMERI DELLA CRESCITA luglio 2009 Anno ARRIVI DI TURISTI variazione su anno precedente ARRIVI

Dettagli

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE

REGIONI TOTALE ITALIANI TOTALE GENERALE AZIENDA AUTONOMA U.O.B. -STATISTICA E GESTIONE DEL PORTALE GENNAIO 2005 GENNAIO 2006 DIFFERENZA FEBBRAIO 2005 FEBBRAIO 2006 DIFFERENZA MARZO 2005 MARZO 2006 DIFFERENZA Esercizi 16 Esercizi 19 Esercizi

Dettagli

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NA2 NORD UOC Flussi Informativi - Controllo di Gestione Via C. Alvaro, 8 Monteruscello Tel. 0813050420-21-18-16 - 44 tel/fax 0813050419 POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE

Dettagli

a cura di Maria Senette SCRITTORI Numero totale scrittori catalogati: ,2 % 43,8 %

a cura di Maria Senette SCRITTORI Numero totale scrittori catalogati: ,2 % 43,8 % Basili www.disp.let.uniroma1.it/basili2001 BASILI - V Bollettino di sintesi, dati aggiornati al 27 febbraio 2012 a cura di Maria Senette Banca Dati degli Scrittori Immigrati in Lingua Italiana fondata

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA Popolazione residente per sesso nel Comune di Segrate al 31 dicembre - Anni 1971-2016 - ANNI Sesso Totale Variazione percentuale sull'anno precedente 1971 8.988 8.986 17.974-1981 15.230 15.265 30.495 69,66

Dettagli

NAZIONE MODALITA' DI SPEDIZIONE PREZZO. Afghanistan DHL Express 60,00. Albania DHL Express 30,00. Algeria DHL Express 60,00. Andorra DHL Express 30,00

NAZIONE MODALITA' DI SPEDIZIONE PREZZO. Afghanistan DHL Express 60,00. Albania DHL Express 30,00. Algeria DHL Express 60,00. Andorra DHL Express 30,00 NAZIONE MODALITA' DI SPEDIZIONE PREZZO Afghanistan DHL Express 60,00 Albania DHL Express 30,00 Algeria DHL Express 60,00 Andorra DHL Express 30,00 Angola DHL Express 60,00 Anguilla DHL Express 40,00 Antigua

Dettagli

Europei di Herning. Iscrizioni e personali

Europei di Herning. Iscrizioni e personali FEDERAZIONE NUOTO PALLANUOTO TUFFI SINCRO FONDO SALVAMENTO MASTER Home Formazione GUG Scuole Nuoto Centri Federali Area Fiscale RICERCA AVANZATA LA FEDERAZIONE 12 Dic 12 Dic 13 Dic Chi siamo La storia

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2011 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2011 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

4 Trofeo CITTA' DI MILANO Milano, marzo 2014

4 Trofeo CITTA' DI MILANO Milano, marzo 2014 Femmine Pos. Nominativo Società Gara San Marino Milano TOTALI 1 CARAMIGNOLI Martina Rita 800mt STILE LIBERO 845 879 1724 2 MIZZAU Alice 840 866 1706 3 CARLI Diletta 840 851 1691 4 MUSSO Erica 850 833 1683

Dettagli

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPI GRUPPI I II III IV V-IX X-XI AFGHANISTAN EURO 1 103,94 88,68 83,92 79,15 67,71

Dettagli

SCALETTA PREMIATI GIRO D ONORE 2012

SCALETTA PREMIATI GIRO D ONORE 2012 AMADORI Marino Collaboratore Tecnico Settore Strada Under 23 * COPPA NAZIONI U.C.I. 2012 - UNDER 23 - classifica a squadre * 3^ classificata Squadra Nazionale Italiana SOCIETA GIROBIO ASD per aver proposto

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - PROVINCIA DI VARESE (tutti i 141 Comuni) La consistenza è riferita al mese di dicembre

Dettagli

Ricambio Generazionale

Ricambio Generazionale Seminario Talento Ricambio Generazionale Raffaele Pagnozzi Segretario Generale CONI Roma, Salone d Onore del CONI, 5 aprile 2011 STATI GENERALI DELLO SPORT ITALIANO I temi emersi e la carriera dell atleta

Dettagli

Rilevazione Qualitativa

Rilevazione Qualitativa Rilevazione Qualitativa Presenza Utenza Entrate 2009 3034 3176 3885 3044 3116 40195 3958 3265 1959 3035 4284 4790 2649 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre

Dettagli

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014

Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Il turismo nella Provincia di Forlì-Cesena - Anno 2014 Assessorato al Turismo della Provincia di Forlì-Cesena CAPACITÀ RICETTIVA 2014 Complessivamente 2.807 strutture ricettive con un offerta di 70.458

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2012 al dicembre 2012 - LAGO MAGGIORE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2012 Bed & Breakfast

Dettagli

Atleti premiati. Camilla Minonzio 2 K1 Debuttanti Mt. 200 Campionati Italiani Milano

Atleti premiati. Camilla Minonzio 2 K1 Debuttanti Mt. 200 Campionati Italiani Milano Atleti premiati SEZIONE CANOA Lucia Ratti 3 K1 ragazze Mt. 200 Campionati Italiani Milano 2 K2 Junior Mt. 500 Campionati Italiani Milano 1 K1 ragazze Mt. 200 Campionati Regionali Osiglia 1 K2 Junior Mt.

Dettagli

6 TURISMO Strutture ricettive

6 TURISMO Strutture ricettive 6 TURISMO aaa 6 TURISMO aa Strutture ricettive aaa Tav. 6.01 Strutture ricettive alberghiere per categoria. Serie storica dal 2002 Categorie degli alberghi Anno Attrezzature 5 stelle 4 stelle 3 stelle

Dettagli

Studio Consumer Barometer 2017

Studio Consumer Barometer 2017 Studio Consumer Barometer 2017 Il trionfo dei dispositivi mobili Come anticipato nel titolo, per la prima volta l'utilizzo di Internet dai dispositivi mobili ha superato la soglia del 2 in tutti i 63 paesi

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO DI VARESE con Varese cittã Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle

Dettagli

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica

A.P.T. della Provincia di Venezia - Ufficio Studi & Statistica RELAZIONE flussi turistici gennaio-luglio 2013/2012 1. ARRIVI / PRESENZE 2. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 3. PROVENIENZE 4. RICETTIVO 5. FOCUS: LUGLIO 2013 1 ARRIVI / PRESENZE Il flusso turistico

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2011 al dicembre 2011 - PARCO TICINO LOMBARDO (13 comuni della prov di Varese) La consistenza è riferita

Dettagli

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 01 Luglio 2009

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 01 Luglio 2009 NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 1 Luglio 29 Dagli ultimi Comunicati emessi dal Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali dello Stato no e dall Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

Dettagli

DA PECHINO E VANCOUVER A LONDRA, SOCHI E RIO:

DA PECHINO E VANCOUVER A LONDRA, SOCHI E RIO: Roma, Salone d Onore del CONI, 15-16 novembre 2010 DA PECHINO E VANCOUVER A LONDRA, SOCHI E RIO: LA POSIZIONE DELL ITALIA NELLO SCENARIO DELLO SPORT MONDIALE Relazione del Segretario Generale del CONI

Dettagli

Listino prezzi per: Migros-Genossenschafts-Bund 8005 Zürich

Listino prezzi per: Migros-Genossenschafts-Bund 8005 Zürich Listino prezzi : Migros-Genossenschafts-Bund 8005 Zürich Tutti i prezzi indicati nella presente appendice s'intendono senza imposta sul valore aggiunto. 1. Abbonamenti Prezzo in CHF 1.1 Canoni d'abbonamento

Dettagli

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2014-2015 PROVINCIA DI BELLUNO 2014 2015 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 101.055 108.375 209.430 100.307

Dettagli

BOLOGNA dal 4 al 9 ottobre 2016

BOLOGNA dal 4 al 9 ottobre 2016 TIRO A SEGNO - FINALE CAMPIONATI ITALIANI SENIORES E MASTER BOLOGNA dal 4 al 9 ottobre 2016 Domenica 9 ottobre si sono conclusi, presso il Poligono di tiro a segno di Bologna, i Campionati Italiani assoluti

Dettagli

Mondiali. Italnuoto. Iscrizioni e personali

Mondiali. Italnuoto. Iscrizioni e personali FEDERAZIONE NUOTO PALLANUOTO TUFFI SINCRO FONDO SALVAMENTO MASTER Home Formazione GUG Scuole Nuoto Centri Federali Area Fiscale Settecolli RICERCA AVANZATA Home Discipline Nuoto News Mondiali. Italnuoto.

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Capacità ricettiva - da gennaio 2013 a dicembre 2013 - LAGO CERESIO Alberghi 5 stelle e 5 stelle lusso Alberghi 4 stelle Alberghi 3 stelle Alberghi 2 stelle

Dettagli

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2005.

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2005. SERVIZIO STATISTICA Roma 4 gennaio 2007 Prot. n. All.ti n. 12-07-000001 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale nel territorio della Repubblica LORO SEDI Alle Rappresentanze generali

Dettagli

Campionato nazionale a squadre - Serie C Milano - Piscina D. Samuele - 12 giugno Risultati

Campionato nazionale a squadre - Serie C Milano - Piscina D. Samuele - 12 giugno Risultati Campionato nazionale a squadre - Serie C Milano - Piscina D. Samuele - 12 giugno 2010 Risultati 100 m Dorso Femmine 1. GEROSA Beatrice 93 Nuotatori Milanesi 1.07.38 6 2. GIUS Irene 92 Bolzano Nuoto 1.09.80

Dettagli

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune

Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tracciato record modello Istat MOV/C per Comune Tipo record 6 - Capacità ricettiva - dal gennaio 2013 al dicembre 2013 - PROVINCIA DI VARESE La consistenza è riferita al mese di dicembre 2013 Alberghi

Dettagli

IL SISTEMA LEGNO-ARREDAMENTO ITALIANO

IL SISTEMA LEGNO-ARREDAMENTO ITALIANO IL SISTEMA LEGNO-ARREDAMENTO ITALIANO PRECONSUNTIVI 2008 COMMERCIO ESTERO GENNAIO-SETTEMBRE 2008 Fonte: Centro Studi COSMIT/FEDERLEGNO-ARREDO Milano, 12 febbraio 2009 Sistema Legno-Arredamento (Valori

Dettagli

La presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo. Francesco Manni Direzione Affari Economici e Centro Studi

La presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo. Francesco Manni Direzione Affari Economici e Centro Studi La presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo Francesco Manni Direzione Affari Economici e Centro Studi Milano, 18 dicembre 2013 dinamicità espansione presenza stabile riposizionamento geografico

Dettagli

Le campionesse del comitato d onore

Le campionesse del comitato d onore FRANCESCA DALLAPE VALENTINA MARCHEI IN FORMA PER LA VITA e MODELLA OGGI Presentano TANIA CAGNOTTO Le campionesse del comitato d onore MARA SANTANGELO La tennista Mara Santangelo Nata a Latina il 28/06/1981

Dettagli

Nomination Italian Sportrait Awards

Nomination Italian Sportrait Awards Nomination Italian Sportrait Awards 2015 IL PREMIO AGLI ATLETI CHE CI HANNO FATTO EMOZIONARE NEL 2014 CON LE LORO PRESTAZIONI E ISPIRATO CON I LORO COMPORTAMENTI. GIURIA I.S.A. GIURIA UNDER 16 Giovanni

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA Capitolo n. 5 LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA La provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana La maggior parte degli alunni stranieri, frequentanti le scuole dell Umbria nell

Dettagli

COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI. 2 giugno 2013 Consegna della Costituzione ai diciottenni. Cavallino-Treporti

COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI. 2 giugno 2013 Consegna della Costituzione ai diciottenni. Cavallino-Treporti COMUNE DI CAVALLINO-TREPORTI 2 giugno 2013 Consegna della Costituzione ai diciottenni Cavallino-Treporti una città che cresce SOMMARIO INTRODUZIONE 3 QUANTI SIAMO? 4 IL SALDO DEMOGRAFICO 5 POPOLAZIONE

Dettagli

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2007.

Oggetto: Premi del lavoro diretto ed indiretto acquisiti dalle imprese italiane all estero e dalle società estere controllate - Anno 2007. SERVIZIO STATISTICA Roma 21 gennaio 2009 Prot. n. All.ti n. 12-09-000003 4 Alle Imprese di assicurazione e riassicurazione con sede legale nel territorio della Repubblica LORO SEDI Alle Rappresentanze

Dettagli

Progetto Crescere nel mondo :

Progetto Crescere nel mondo : Progetto Crescere nel mondo : Milano guarda al futuro! Alessandro Sartorio Primario, Divisione di Auxologia e Malattie Metaboliche Direttore, Laboratorio Sperimentale Ricerche Auxo-endocrinologiche Responsabile,

Dettagli