CITTA DI FELTRE. Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di prima convocazione seduta Pubblica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTA DI FELTRE. Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di prima convocazione seduta Pubblica"

Transcript

1 COPIA CITTA DI FELTRE Deliberazione n. 62 in data 13/06/2011 Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di prima convocazione seduta Pubblica Prot. nr. Data Prot. 13/07/2011 Oggetto: Piano comunale del commercio su area pubblica: localizzazione mercato settimanale del martedì. nuova L'anno duemilaundici, il giorno tredici del mese di giugno alle ore nella Sede Municipale, previo invito del Presidente, consegnato ai consiglieri, con le modalità previste dal vigente Regolamento, si è riunito il Consiglio comunale. Assume la presidenza il Signor BOND Dario, nella sua qualità di Presidente. Assiste alla seduta la Signora De Carli Daniela Segretario Generale. Alla trattazione del presente argomento sono presenti i signori: Presenti Assenti 1 VACCARI Gianvittore X 2 BONA Luciano X 3 BOND Dario X 4 DE PAOLI Paolo X 5 DE ROSA Marco X 6 FAORO Ezio X 7 GIUSTI Luca X 8 GORZA Nunzio X 9 MALACARNE Marcello X 10 MANFROI Vittorino X 11 MENEGUZ Primo X 12 PELLENCIN Aldo Altiero X 13 PERENZIN Paolo X 14 PEROTTO Clemente X 15 PIOLO Gino X 16 PRIGOL Renato X 17 TATTO Cristian X 18 TURRA Sergio X 19 VETTOREL Giancarlo X 20 VETTORETTO Alberto X 21 ZABOT Erica X 18 3 Sono presenti gli assessori : BERTOLDIN Gianni CURTO Alberto MORETTA Gianni TRENTO Ennio ZATTA Maurizio.

2 Il Presidente comunica che è all'ordine del giorno la seguente proposta di deliberazione, come in atti : IL CONSIGLIO COMUNALE Premesse il commercio su area pubblica è disciplinato dalle seguenti normative: Decreto legislativo 31/03/1998, n.114 Legge regionale 06/04/2001, n.10 D.G.R del 02/08/ allegato B D. Lgs 26/03/2010, n.59 Legge regionale 25/07/2008 n.7 come modificata con L.R. 22/01/2010, n.3 Riferimenti ad atti precedenti con delibera consiliare n.30 del 30/05/2005 è stato approvato il Piano del commercio su area pubblica - periodo 2005/2007 che comprende anche le disposizioni riferite ai mercati settimanali del martedì e del venerdì, compreso il regolamento di gestione degli stessi e le planimetrie di localizzazione dei posteggi (tra i quali quelli siti anche in Largo Castaldi e via Roma per entrambi i mercati) suddivise per settori ed eventuali poli merceologici. tali indicazioni sono state recepite con propri decreti dalla Regione Veneto ai sensi dell'art. 7 della legge regionale 10/2001; Considerazioni la coesistenza fra i banchi del mercato e la circolazione degli automezzi a senso unico lungo Largo Castaldi è risultata nei fatti estremamente pericolosa per l'incolumità dei pedoni; tale soluzione non è risultata comunque ottimale alla Città con particolare riguardo alla circolazione dei mezzi pubblici in entrata da sud che arrivano solamente fino in Piazza Vittorino da Feltre per poi invertire la marcia e riportarsi in stazione per raggiungere le altre località, andando così a modificare tutte le fermate pubbliche in uscita a nord, analoga difficoltà di circolazione hanno i mezzi di soccorso e delle forze dell'ordine e sicurezza; per tale motivo, l'amministrazione ha successivamente adottato la delibera consiliare n. 13 del 18/02/2010 con la quale ha di fatto modificato la localizzazione di alcuni posteggi e poli merceologici per il mercato del venerdì, liberando l'area in questione; per quest'ultima modifica l'amministrazione comunale è tutt'ora in attesa di riconoscimento da parte della Regione del Veneto, dopo di che verrà dato avvio al rilascio delle concessioni decennali secondo regolamento; con il presente provvedimento si può dare seguito anche alle diverse osservazioni/richieste formulate da alcuni operatori titolari dei posteggi n.85 n.87 e n.89 di cui alle note prot. n.23771/2005; n.25040/2008, del posteggio n.68 di cui alla nota prot. n.11838/2009, oltre che alle richieste dei commercianti siti in via Borgo Ruga di cui alla nota prot. n.19092/2009; l'amministrazione prende atto delle diverse note presentate dalle Associazioni e dal Sig. Terenziani Nazario, come indicate nei pareri, ma ritiene anche di dover dar corso alle necessità di sicurezza e fruibilità dell'area come sopra indicato, considerato anche il fatto che i nuovi posteggi individuati sono comunque in continuità dell'area di mercato precedentemente definita, ovvero particolarmente vicini come Piazza Vittorino da Feltre, e tenuto inoltre conto della possibilità data a ciascun operatore di partecipare all'assegnazione degli stessi tramite la procedura di "miglioria", applicando sempre e comunque la graduatoria di anzianità più volte citata. Motivazioni:

3 tale esigenza induce ora a dover rivedere anche le pari localizzazioni nel mercato del martedì riferite ai posteggi concessi in Largo Castaldi, via Garibaldi e all'inizio di Via Roma costituiti da n.21 posteggi su n.156 posteggi totali e specificatamente: tutto il polo dei fiori (n.10 posteggi), parte del polo della frutta e verdura (n.4 posteggi su n.8 presenti) e n.7 posteggi del settore non alimentare generico, che troveranno tutti nuova localizzazione sempre e comunque all'interno dell'area di mercato precedentemente definita; ritenuto e dato atto che tale cambiamento, per i modesti e limitati spostamenti, non stravolge l'assetto attuale; le nuove concessioni comunque rilasciate a seguito del presente provvedimento dovranno avere la scadenza non oltre il 16/5/2015 così da garantire alla scadenza, la possibilità di operare su tutti i posteggi del mercato allo stesso modo e consentire l'eventuale applicazione delle disposizioni introdotte dall'art.16 del D.Lgs. 59/2010 in materia di selezione tra diversi candidati; è anche obbiettivo di questa Amministrazione promuovere lo sviluppo commerciale e attrattivo dell'area di via Borgo Ruga, zona limitrofa a via Crispi - ultimo tratto del mercato del martedì - mediante il potenziamento e l'occupazione dei posteggi ivi localizzati, tenuto conto che l'area è già facilmente raggiungibile avendo ripristinato il doppio senso di marcia in via P. Marescalchi, e aperto all'uso pubblico il parcheggio c/o il campus universitario con accesso da via Panoramica e da via Tortesen, oltre ché l'intenzione di valutare la possibilità di potenziare la sosta lungo via Nassa mediante il miglioramento dell'area in questione. Pareri Sentite le associazioni di cui all'art.1 della L.R 10/2001 (il quale prevede che i Comuni approvino il piano del commercio su area pubblica, "sentite le rappresentanze delle associazioni degli operatori del commercio su aree pubbliche e delle organizzazioni dei consumatori maggiormente rappresentative a livello regionale"), nelle diverse riunioni convocate fin dal 11 settembre 2008 e da ultima quella tenutasi il 1 marzo Preso atto: - della nota pervenuta il 13/7/2010, n di protocollo, a firma congiunta delle Associazioni ASCOM APPIA ANVA MONTEBELLUNA con la quale hanno manifestato la loro contrarietà a qualsiasi cambiamento che stravolga gli equilibri creatisi nel mercato ledendo i diritti acquisiti dagli operatori concessionari di posteggio decennale; - delle successive note, sempre a firma congiunta delle citate Associazioni e con il medesimo contenuto, pervenute rispettivamente il 25/3/2011, assunta al n.5734 di protocollo, e in data 10/05/2011, assunta al n.9131 di protocollo, oltre chè della nota dell'8/10/2010 prot. n presentata dal Sig. Terenziani Nazario che trasmette i risultati di una petizione tra gli operatori, sull'argomento in questione; Visto il parere favorevole del Responsabile del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell'ulss n. 2 di Feltre, espresso in data 27/04/2011 prot. n /sian DP VC/tv (assunto a n.8158 di protocollo comunale) che richiama il precedente parere 28/10/2008 prot. n /DP-SIAN pervenuto il 30/10/2008 ed assunto al n di protocollo; Visto il parere del comandante della Polizia Locale in data 28/04/2011; Sentita la I^ Commissione Consiliare nella riunione del 31/03/2011; Normativa/regolamenti di riferimento delibera n. 85 del 28/09/2007 ha apportato modifiche al Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento della commissione pari opportunità; Delibera di Giunta n. 331 del 30/12/2010 "Aggiornamento politica ambientale del Comune"; Delibera di Consiglio n. 40 del 10/05/2003 "Sindaco difensore ideale dell'infanzia"; Decreto legislativo n. 267 del 18 agosto 2000, testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali (T.U.). In osservanza dell'art. 49 i pareri riportati in calce (***) sono espressi sulla proposta di deliberazione; Statuto comunale

4 DELIBERA di dare atto che le premesse citate fanno parte integrante del presente provvedimento; di approvare l'allegata planimetria riferita ai posteggi dei diversi settori e poli merceologici del mercato settimanale del martedì a sostituzione di quella già approvata nell'ambito del Piano Comunale del commercio su area pubblica di cui alla precedente delibera consiliare n.30 del 30/05/2010, prevedendo specificatamente: lo spostamento di n.10 posteggi - polo: FIORI - attualmente localizzati in Largo Castaldi tutti in Piazza Vittorino da Feltre; l'inversione, tra loro, della localizzazione dei posteggi n.146 (ALIMENTARE generico - assegnato) e n.143 (ALIMENTARE generico attualmente libero) in modo da creare continuità con i posteggi già liberi del polo frutta/verdura esistente. Dopo tale inversione, il posteggio n.143 di cui trattasi, verrà inserito nel citato polo frutta/verdura e il totale dei posteggi ALIMENTARE generico scende a n.8 posteggi); lo spostamento di n. 4 posteggi (n ) del polo FRUTTA/VERDURA - attualmente localizzati: n.2 lungo il lato nord dell'edificio censito al civico n.1 di via Roma e n.2 lungo il lato a nord dell'edificio censito al civico n.2 di via Roma (per dare applicazione alle disposizioni ULSS di cui alla nota prot. n /dp-sian del 28/10/2008), in Via Crispi occupando i posteggi n già destinati a polo FRUTTA/VERDURA presenti ma non assegnati. Il totale dei posteggi del POLO:FRUTTA/VERDURA corrisponde ora a n.8 posteggi; lo spostamento di: n.7 posteggi del settore "NON ALIMENTARE generico" contrassegnati dai n attualmente localizzati in via Garibaldi; di n.3 posteggi localizzati in via Campo Giorgio contrassegnati dai n e 89 siti in via Campo Giorgio ("movimentati" per poter creare l'accesso ai posteggi siti sotto gli alberi); n. 3 posteggi localizzati sempre in via Campo Giorgio contrassegnati dai n e 87 (in quanto sono di fatto spostati anch'essi rispetto all'originale localizzazione), occupando altrettanti posteggi localizzati in via Roma (con n.3 posteggi), via Campo Giorgio (n.6 posteggi sotto gli alberi, n.3 posteggi lungo la sede stradale, n.1 posteggio prima delle scalette "Bellati Gio Batta"); di disporre l'applicazione della vigente graduatoria di anzianità approvata con delibera di giunta n. 349 del 22/11/1999, alle ditte coinvolte per l'assegnazione dei diversi posteggi disponibili, ed inoltre che: per i posteggi disponibili del settore "non alimentare generico": venga contemporaneamente attivata la procedura di "miglioria" tra tutti gli operatori che, nell'ambito del settore non alimentare generico - anche se non oggetto di spostamento intendano concorrere all'assegnazione degli stessi, secondo le procedure indicate negli artt. 8 e 9 del vigente regolamento sui mercati; per i posteggi del polo Frutta/Verdura: che tutti i n.8 posteggi presenti nel mercato vengano considerati unico polo, anche se localizzati parte in via Roma e parte in via Crispi, e che pertanto per par condicio tra i posteggi eliminati/modificati (n.4 posteggi) ed i rimanenti non oggetto di modifica (n.4 posteggi) rispetto la scelta originaria, siano revocate tutte le autorizzazioni e concessioni e quindi siano ora tutti nuovamente oggetto di riassegnazione tra gli otto operatori titolari, secondo la vigente graduatoria di anzianità; di stabilire che la scadenza di tutte le nuove concessioni oggetto del presente provvedimento abbiano scadenza il 16/05/2015, per quanto nelle motivazioni indicato; di prendere atto che alla fine delle sopra indicate modifiche il mercato del martedì sarà ancora composto da n.156 banchi di cui: per vendita prodotti alimentari n.19 banchi (di cui n.3 prodotti ittici n.8 di frutta/verdura n.8 di alimentare generico); per la vendita di prodotti non alimentari n.127 banchi (di cui 10 piante/fiori n.10 posteggi nei quali non è ammessa la vendita di abbigliamento, biancheria intima, calzature, pelletterie, comprese borse e valigie di qualsiasi materiale (polo specializzato) n. 107 non alimentare generico (di cui n.1 per la

5 vendita di polli/animali vivi); n.10 produttori agricoli (di cui n.4 posteggi di nuova localizzazione in via Campo Giorgio e inizio di Via Campo Mosto); di applicare infine per quanto compatibili, le disposizioni di cui all'art.3 della legge regionale 25/7/2008, n.7, così come modificato dalla legge regionale 22/01/2010, n.3 prevedendo la scadenza di queste ultime concessioni il 16 maggio 2015, come nelle motivazioni indicato; di inserire inoltre nel piano del commercio su area pubblica parte "III^ - POSTEGGI ISOLATI" (di cui alla delibera consiliare 30/05/2005, n.30 e successiva delibera consiliare 18/02/2010, n.13) il sotto notato comma: "E' inoltre consuetudine in occasione delle festività dell'epifania e della Santa Pasqua, previo parere della Giunta Municipale, autorizzare nel centro Città, nei giorni antecedenti l'evento, n.1-2 banchi per la vendita di frutta secca e/o giocattoli e/o dolciumi strettamente legati alla tradizione di tali festività"; di trasmettere la presente modifica/aggiornamento alla Regione del Veneto. Aperta la discussione intervengono Consiglieri: Assessori: Bona, Bond, De Paoli, Faoro, Malacarne, Manfroi, Meneguz, Pellencin, Vettorel. Bertoldin, Trento. come risulta dal verbale analitico degli interventi, depositato agli atti. Si dà atto inoltre che è intervenuto, su richiesta, il Segretario Generale dott.ssa Daniela De Carli. Durante la discussione escono gli assessori Curto e Zatta. Nel corso degli interventi esce ed entra il Presidente Bond, assume la Presidenza per una parte della discussione il Consigliere Anziano De Rosa. Il consigliere Meneguz presenta un emendamento alla delibera. Terminata la discussione il Presidente pone in votazione la seguente proposta di emendamento presentata dal consigliere Meneguz: aggiungere, prima dell'ultimo capoverso, il seguente comma "di impegnare l'amministrazione a predisporre uno studio di fattibilità per la localizzazione di un parcheggio di nuova formazione posto lungo Via Nassa o nelle sue vicinanze, al fine di migliorare l'accessibilità ai nuovi posteggi del polo frutta/verdura del mercato in Via Crispi, interessando inoltre l'amministrazione Provinciale al fine di potere utilizzare anche gli spazi esterni dell'attuale Caserma dei Carabinieri, una volta effettuato il trasloco nella nuova sede di Viale Montegrappa". (Al momento della votazione risultano assenti i consiglieri Perenzin, Piolo e Zabot - presenti n. 18). IL CONSIGLIO COMUNALE CON votazione palese mediante dispositivo di voto elettronico: Presenti N. 18 Votanti N. 14 Favorevoli N. 12 Contrari N. 2 (Bona, Malacarne) Astenuti N. 4 (De Paoli, Faoro, Giusti, Turra)

6 A P P R O V A OMISSIS Terminata la discussione il Presidente pone in votazione la proposta di deliberazione come emendata: IL CONSIGLIO COMUNALE CON votazione palese mediante dispositivo di voto elettronico: Presenti N. 18 Votanti N. 17 Favorevoli N. 10 Contrari N. 7 (Bona, De Paoli, Faoro, Giusti, Malacarne, Turra, Vettorel) Astenuti N. 1 (Perotto) A P P R O V A la seguente delibera come emendata: OMISSIS IL CONSIGLIO DELIBERA di dare atto che le premesse citate fanno parte integrante del presente provvedimento; di approvare l'allegata planimetria riferita ai posteggi dei diversi settori e poli merceologici del mercato settimanale del martedì a sostituzione di quella già approvata nell'ambito del Piano Comunale del commercio su area pubblica di cui alla precedente delibera consiliare n. 30 del 30/05/2010, prevedendo specificatamente: lo spostamento di n.10 posteggi - polo: FIORI - attualmente localizzati in Largo Castaldi tutti in Piazza Vittorino da Feltre. l'inversione, tra loro, della localizzazione dei posteggi n.146 (ALIMENTARE generico - assegnato) e n.143 (ALIMENTARE generico attualmente libero) in modo da creare continuità con i posteggi già liberi del polo frutta/verdura esistente. Dopo tale inversione, il posteggio n.143 di cui trattasi, verrà inserito nel citato polo frutta/verdura e il totale dei posteggi ALIMENTARE generico scende a n.8 posteggi); lo spostamento di n. 4 posteggi (n ) del polo FRUTTA/VERDURA - attualmente localizzati: n. 2 lungo il lato nord dell'edificio censito al civico n.1 di via Roma e n. 2 lungo il lato a nord dell'edificio censito al civico n.2 di via Roma (per dare applicazione alle disposizioni ULSS di cui alla nota prot. n /dp-sian del 28/10/2008), in Via Crispi occupando i posteggi n già destinati a polo FRUTTA/VERDURA presenti ma non assegnati. Il totale dei posteggi del POLO:FRUTTA/VERDURA corrisponde ora a n.8 posteggi; lo spostamento di: n.7 posteggi del settore "NON ALIMENTARE generico" contrassegnati dai n attualmente localizzati in via Garibaldi; di n.3 posteggi localizzati in via Campo Giorgio contrassegnati dai n e 89 siti in via Campo Giorgio ( movimentati per poter creare l'accesso ai posteggi siti sotto gli alberi); n. 3 posteggi localizzati sempre in via Campo Giorgio contrassegnati dai n e 87 (in quanto sono di fatto "spostati" anch'essi rispetto all'originale localizzazione), occupando altrettanti posteggi localizzati in via Roma (con n.3 posteggi), via Campo Giorgio (n.6 posteggi sotto gli alberi, n.3 posteggi lungo la sede stradale, n.1 posteggio prima delle scalette "Bellati Gio Batta");

7 di disporre l'applicazione della vigente graduatoria di anzianità approvata con delibera di giunta n. 349 del 22/11/1999, alle ditte coinvolte per l'assegnazione dei diversi posteggi disponibili, ed inoltre che: per i posteggi disponibili del settore "non alimentare generico": venga contemporaneamente attivata la procedura di miglioria tra tutti gli operatori che, nell'ambito del settore "non alimentare generico" - anche se non oggetto di spostamento intendano "concorrere" all'assegnazione degli stessi, secondo le procedure indicate negli artt. 8 e 9 del vigente regolamento sui mercati; per i posteggi del polo Frutta/Verdura: che tutti i n.8 posteggi presenti nel mercato vengano considerati unico polo, anche se localizzati parte in via Roma e parte in via Crispi, e che pertanto per par condicio tra i posteggi eliminati/modificati (n.4 posteggi) ed i rimanenti non oggetto di modifica (n.4 posteggi) rispetto la scelta originaria, siano revocate tutte le autorizzazioni e concessioni e quindi siano ora tutti nuovamente oggetto di riassegnazione tra gli otto operatori titolari, secondo la vigente graduatoria di anzianità; di stabilire che la scadenza di tutte le nuove concessioni oggetto del presente provvedimento abbiano scadenza il 16/05/2015, per quanto nelle motivazioni indicato; di prendere atto che alla fine delle sopra indicate modifiche il mercato del martedì sarà ancora composto da n.156 banchi di cui: per vendita prodotti alimentari n.19 banchi (di cui n.3 prodotti ittici n.8 di frutta/verdura n.8 di alimentare generico); per la vendita di prodotti non alimentari n.127 banchi (di cui 10 piante/fiori n.10 posteggi nei quali non è ammessa la vendita di abbigliamento, biancheria intima, calzature, pelletterie, comprese borse e valigie di qualsiasi materiale (polo specializzato) n. 107 non alimentare generico (di cui n.1 per la vendita di polli/animali vivi); n.10 produttori agricoli (di cui n.4 posteggi di nuova localizzazione in via Campo Giorgio e inizio di Via Campo Mosto); di applicare infine per quanto compatibili, le disposizioni di cui all'art.3 della legge regionale 25/07/2008, n.7, così come modificato dalla legge regionale 22/01/2010, n.3 prevedendo la scadenza di queste ultime concessioni il 16 maggio 2015, come nelle motivazioni indicato; di inserire inoltre nel piano del commercio su area pubblica parte "III^ - POSTEGGI ISOLATI" (di cui alla delibera consiliare 30/05/2005, n.30 e successiva delibera consiliare 18/02/2010, n.13) il sotto notato comma: "E' inoltre consuetudine in occasione delle festività dell'epifania e della Santa Pasqua, previo parere della Giunta Municipale, autorizzare nel centro Città, nei giorni antecedenti l'evento, n.1-2 banchi per la vendita di frutta secca e/o giocattoli e/o dolciumi strettamente legati alla tradizione di tali festività"; di impegnare l'amministrazione a predisporre uno studio di fattibilità per la localizzazione di un parcheggio di nuova formazione posto lungo Via Nassa o nelle sue vicinanze, al fine di migliorare l'accessibilità ai nuovi posteggi del polo frutta/verdura del mercato in Via Crispi, interessando inoltre l'amministrazione Provinciale al fine di potere utilizzare anche gli spazi esterni dell'attuale Caserma dei Carabinieri, una volta effettuato il trasloco nella nuova sede di Viale Montegrappa; di trasmettere la presente modifica/aggiornamento alla Regione del Veneto.

8 (***) PARERI SULLA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE Registrazione impegno data: l'addetto: PARERI ART. 49 T.U. 18/08/2000, nr. 267 Vista la proposta di deliberazione e la documentazione allegata, si esprime : in ordine alla regolarità tecnica, parere Favorevole Feltre, lì 13/05/2011 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO (F.to Oliviero Dall'Asen) in ordine alla regolarità contabile, parere IL CAPO SETTORE RAGIONERIA Feltre, lì (F.to ) ATTESTAZIONE COPERTURA FINANZIARIA Si attesta la copertura finanziaria per l assunzione dell'impegno di spesa sul capitolo indicato nella suddetta proposta di deliberazione con parere IL CAPO SETTORE RAGIONERIA Feltre, lì (F.to )

9 Letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE F.to BOND Dario IL SEGRETARIO GENERALE F.to De Carli Daniela PUBBLICAZIONE ALL'ALBO Si attesta che in data odierna copia della presente deliberazione viene pubblicata per 15 giorni consecutivi, nelle forme di legge, all'albo pretorio del Comune, ove pertanto rimarrà dal 13/07/2011 al 28/07/2011. Feltre, lì 13/07/2011 L'ADDETTO AL PROTOCOLLO CERTIFICATO DI ESECUTIVITA La presente deliberazione, pubblicata nelle forme di legge all'albo Pretorio del Comune dal 13/07/2011, è divenuta esecutiva, ai sensi dell'art. 134, 3 comma, del D. Lgs. nr. 267 del 18/08/2000, in data 24/07/2011. IL SEGRETARIO

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 231 del Reg. delib. REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Riqualificazione dell area comunale in Campomarino denominata Parco Comunale Via

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 263 di Mercoledi 7 Dicembre 2011 Oggetto: Determinazione dei valori minimi delle aree edificabili ai fini dell'imposta

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 ================================================================= OGGETTO: CORREZIONE ERRORE MATERIALE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg.

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg. COMUNE DI PALMANOVA Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N. 120 Reg. OGGETTO: Integrazione del G.C. 34 dd. 11.04.2012 "Servizi pubblici a domanda individuale 2012 - determinazione

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA Codice ente Protocollo n. 10388 DELIBERAZIONE N. 33 in data: 28.10.2014 Soggetta invio capigruppo Trasmessa al C.R.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Partecipa il SEGRETARIO GENERALE Dr.ssa Adriana Morittu PAG. 1

Partecipa il SEGRETARIO GENERALE Dr.ssa Adriana Morittu PAG. 1 LA PRESENTE COPIA NON SOSTITUISCE L ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N 133 DEL 08/10/2009 OGGETTO: ATTO D'INDIRIZZO PER PERFEZIONAMENTO AZIONI CONCLUSIVE PROGETTO ''LAVOR@BILE''. INSERIMENTO

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.77 del 17.04.2015 OGGETTO: DELIBERA G.M. 68 DEL 10.04.2015 - APPROVAZIONE PROPOSTA RENDICONTO 2014 E RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE. TITOLO I: Norme generali e mercati Articolo 1 Ambito di applicazione Articolo 2 Definizioni Articolo 3 Finalità

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96 COMUNE DI TREPPO GRANDE Medaglia d Oro al Merito Civile PROVINCIA DI UDINE COMUN DI TREP GRANT Medae d Aur al Merit Civil PROVINCIE DI UDIN Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere

Dettagli

Città di Ginosa C.A.P. 74013 - Provincia di Taranto - cod. ISTAT 073007 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Città di Ginosa C.A.P. 74013 - Provincia di Taranto - cod. ISTAT 073007 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Città di Ginosa C.A.P. 74013 - Provincia di Taranto - cod. ISTAT 073007 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 95 Del reg. Data 28.4.2015 COPIA OGGETTO: Elezioni regionali del 31 maggio 2015

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 94

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 94 COMUNE DI TREPPO GRANDE Medaglia d Oro al Merito Civile PROVINCIA DI UDINE COMUN DI TREP GRANT Medae d Aur al Merit Civil PROVINCIE DI UDIN Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

Deliberazione di Giunta Comunale

Deliberazione di Giunta Comunale Comune di Selargius Numero Data Prot. 155 25/05/99 Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: LAVORI DI ADEGUAMENTO E MESSA A NORMA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DEGLI EDIFICI SCOLASTICI. APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 OGGETTO: Recepimento verbale commissione trattante aziendale del 15.10.2013. L anno Duemilatredici, il giorno ventiquatto del mese di

Dettagli

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi.

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 1 2 OGGETTO: Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. L anno 2012 (Duemiladodici) addì 27 (Ventisette) del mese

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

CITTA' DI ALZANO LOMBARDO

CITTA' DI ALZANO LOMBARDO CITTA' DI ALZANO LOMBARDO PROVINCIA DI BERGAMO Partita IVA 00220080162 Codice Fiscale 220080162 REGOLAMENTO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE APPROVATO CON DELIBERA C.C. N 27 DEL

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 812 del 28/11/2013 N. registro di area 139 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 28/11/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore AFFARI GENERALI

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 NUMERAZIONE GENERALE N. 29/10/2013.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 NUMERAZIONE GENERALE N. 29/10/2013. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsabile: Settore Tecnico Cirina Sergio NUMERAZIONE GENERALE N. 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 in data 29/10/2013 OGGETTO: CIG: Z660B2D707 LIQUIDAZIONE ACCONTO FATTURA

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

D.G.R. n. 32-2642 del 2/4/2001

D.G.R. n. 32-2642 del 2/4/2001 ALLEGATO A D.G.R. n. 32-2642 del 2/4/2001 TESTO COORDINATO CON NORME SUCCESSIVE D.G.R. N. 47-2981 del 14/5/2001 pubblicata su B.U. n. 21 del 23.5.2001 D.G.R. N. 50-3471 del 9/7/2001 pubblicata su B.U.

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE CITTÀ DI PALERMO AREA SERVIZI ALLE IMPRESE SETTORE ATTIVITÀ PRODUTTIVE - SPORTELLO UNICO REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE 1 SOMMARIO Parte I. le forme del commercio su aree pubbliche e relative

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

«? COMUNE DI LIMINA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE. N.75 reg. delibere LA GIUNTA MUNICIPALE PROVINCIA DI MESSINA

«? COMUNE DI LIMINA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE. N.75 reg. delibere LA GIUNTA MUNICIPALE PROVINCIA DI MESSINA «? COMUNE DI LIMINA PROVINCIA DI MESSINA N.75 reg. delibere COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO:Norme sulle esecuzioni forzate nei confronti degli Enti Locali II semestre 2014. L'anno

Dettagli

- gestione procedimenti volti ad ottenere finanziamenti pubblici per lo sviluppo del territorio;

- gestione procedimenti volti ad ottenere finanziamenti pubblici per lo sviluppo del territorio; 5) GESTIONE DELL UFFICIO SVILUPPO TURISTICO, CULTURALE, RICETTIVO VALLI JONICHE Comuni di Pagliara, Mandanici, Itala, Scaletta Zanclea, Ali Terme, Ali, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Fiumedinisi. S T A

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO (Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

VERBALEDror"**"xtzol?;?îfÈiftc4r-NTACOMUN

VERBALEDror**xtzol?;?îfÈiftc4r-NTACOMUN COMUNE DI MAGLIANO VETERE. 84050 MAGLIANO VETERE (SA) C.so Umberro t @ 0974/s92A32 _992076 COPIA VERBALEDror"**"xtzol?;?îfÈiftc4r-NTACOMUN OGGETTO: Approvazione Progetto esecutivo di efficientamento energetico

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 217 del 14/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREA GIÀ CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE NELL AMBITO DEL

Dettagli

COAWYE PERC,1. (Provincia di Siracusa) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE LA GIUNTA MUNICIPALE

COAWYE PERC,1. (Provincia di Siracusa) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE LA GIUNTA MUNICIPALE COAWYE PERC,1 (Provincia di Siracusa) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. i Registro Delibere OGGETTO: Prosecuzione fino al 31/12/2014 n. 12 contratti di lavoro di diritto privato a tempo determinato

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI MERATE

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI MERATE REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI MERATE Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del 29.01.2013 SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE INDICE NORME GENERALI...

Dettagli

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO Generalmente il piano dettagliato degli obiettivi (art. 108 e 197 del Tuel) coincide con la c.d. parte descrittiva del Peg, cioè quella parte che individua gli obiettivi

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

COMUNE DI MAGLIANO IN TOSCANA PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI MAGLIANO IN TOSCANA PROVINCIA DI GROSSETO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ADUNANZA STRAORDINARIA DI 1 CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA N 25 DEL 14/08/2014 COPIA Oggetto: Tributo per i Servizi Indivisibili (TASI) - Aliquote per l'anno

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 922 DEL 12/11/2013 PROPOSTA N. 191 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Articolo 3, comma 3- Viene così riformulato Il Contrassegno è predisposto per una validità di cinque anni. Approvato unanime.

Articolo 3, comma 3- Viene così riformulato Il Contrassegno è predisposto per una validità di cinque anni. Approvato unanime. 1 2 3 Preso atto, inoltre, che la I Commissione consiliare permanente - Affari Generali e Istituzionali con verbale del 29 settembre 2011, qui allegato, ha espresso parere favorevole, sulla proposta in

Dettagli

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N 26 del 30/09/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - ANNO 2014 L'anno 2014, addì trenta

Dettagli

a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche

a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche a) Legge provinciale 18 ottobre 1995, n. 20 1) Organi collegiali delle istituzioni scolastiche 1)Pubblicata nel B.U. 7 novembre 1995, n. 51. Art. 1 (Ambito di applicazione) (1) Tutte le istituzioni scolastiche

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell'art. 2 e dell'art. 6 delle disposizioni AIM Italia in tema di Parti Correlate del maggio 2012, nonché

Dettagli

COMUNE DI NE Provincia di Genova

COMUNE DI NE Provincia di Genova COMUNE DI NE Provincia di Genova COPIA Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza del 28.04.2014 Reg. Verb. N. 5 OGGETTO: GESTIONE COMPONENTE TASI (TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI) ANNO 2014. L anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 244 IN DATA 28 OTTOBRE 1997. MODIFICATO CON DELIBERAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE. (Approvato dal C.C. con atto n. 109 del 7/11/2000 e succ. modd n. 50 del 10/4/2002 e 146/08 Allegato O )

REGOLAMENTO COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE. (Approvato dal C.C. con atto n. 109 del 7/11/2000 e succ. modd n. 50 del 10/4/2002 e 146/08 Allegato O ) REGOLAMENTO COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Approvato dal C.C. con atto n. 109 del 7/11/2000 e succ. modd n. 50 del 10/4/2002 e 146/08 Allegato O ) INDICE TITOLO I Norme Generali Articolo 1 Oggetto Articolo

Dettagli

C O M U N E DI M O L I T E R N O

C O M U N E DI M O L I T E R N O C O M U N E DI M O L I T E R N O (Provincia di Potenza) REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI Approvato con delibera consiliare n.05 del 6/02/2013 modificato con delibera consiliare n. 54 del 30/11/2013 Indice

Dettagli

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001 GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA ex D.Lgs. n. 231/2001 Approvato dal consiglio di amministrazione in data 31 luglio 2014 INDICE ARTICOLO 1 - SCOPO ED AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 ARTICOLO

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

CAPO I ORDINAMENTO DELLE COMPETENZE A REGIME

CAPO I ORDINAMENTO DELLE COMPETENZE A REGIME Legge regionale n.20 del 21 agosto 1991. Riordino delle competenze per l'esercizio delle funzioni amministrative in materia di bellezze naturali. (B.U. 11 novembre 1991, n. 12). (vedi circolare prot. n.

Dettagli

g"+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014

g+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014 UNIVERSITÀ DI ROMA Consigl io di Amministrazione - 8 APR. 2014 Nell'anno duemilaquattordici, addì 8 aprile alle ore 15.55, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS...

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS... SAPIENZA 1 7 FEB. 2015 Nell'anno duemilaquindici, addì 17 febbraio alle ore 16.00, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il, convocato con nota rettorale prot. n. 0009903 del 12.02.2015, per

Dettagli

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 305 del 29.11.2006 modificato con deliberazioni del C. C. n. 183 del 03.08.2007, n. 270

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale

Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale COMUNE DI CESENA Processo verbale delle deliberazioni del Consiglio Comunale Seduta del 31/07/2014 - delibera n. 57 OGGETTO: TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (IUC-TASI) - ALIQUOTE E ALTRE MISURE APPLICATIVE

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01535/019 Servizio Anziani e Tutele Tel. 31509

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01535/019 Servizio Anziani e Tutele Tel. 31509 Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01535/019 Servizio Anziani e Tutele Tel. 31509 CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 74 approvata il 10 aprile

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI MENCONICO PROVINCIA DI PAVIA Via Capoluogo, 21-27050 Menconico (PV) Tel. 0383574001 - Fax 0383574156 P. IVA/C.F. 01240140184 Prot. n. 797 Menconico, 15 luglio 2010 Spett.le - COMUNE DI VARZI

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

COMUNE DI BREMBATE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMUNE DI BREMBATE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI BREMBATE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Approvato con delibera di CC n. 27 del 22 LUGLIO 2011 1 TITOLO I... 4 DISPOSIZIONI GENERALI... 4 Art. 1... 4 NATURA

Dettagli

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Mid Industry Capital S.p.A Sede Legale Galleria Sala dei Longobardi 2, 20121 Milano Cod. Fisc. e P.IVA R.I. Milano 05244910963, R.E.A. Mi 1806317, Capitale Sociale Euro 5.000.225 i.v. CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 116 del 20/02/2013 OGGETTO: Autorizzazione preventivo per il trasloco dell'oevr - CIG Z49089DEFB L'anno

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO COMUNALE PER IL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato con deliberazione consiliare n. 45 del 27.9.2010 INDICE CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI - ARTICOLO 1 FINALITA ED AMBITO

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

tm \, ~. "'K,', :, ~;-.,-,.,.,..y,... " COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE III Servizi Sociali - DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. d6::l DEL,Il - 02.

tm \, ~. 'K,', :, ~;-.,-,.,.,..y,...  COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE III Servizi Sociali - DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. d6::l DEL,Il - 02. tm \, ~. "'K,', :, ~;-.,-,.,.,..y,... " COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE III Servizi Sociali - r:..,... i f,p.:

Dettagli

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Cultura, Educazione e Gioventù 2015 01215/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 22 approvata il 23 marzo 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli