CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. D'ELIA PAOLA Data di nascita 08/03/1956. Dirigente ASL I fascia - SERVIZIO IMMUNOEMATOLOGIA E

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. D'ELIA PAOLA Data di nascita 08/03/1956. Dirigente ASL I fascia - SERVIZIO IMMUNOEMATOLOGIA E"

Transcript

1 INFORMAZIONI PERSONALI Nome D'ELIA PAOLA Data di nascita 08/03/1956 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI SPEZZINO Dirigente ASL I fascia - SERVIZIO IMMUNOEMATOLOGIA E Fax dell ufficio istituzionale TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio Altri titoli di studio e professionali Laurea in medicina e chirurgia - SPECIALIZZAZIONE IN EMATOLOGIA GENERALE CLINICA E LABORATORIO, MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN EMOSTASI E TROMBOSI - Abilitazione alla Professione di Medico Chirurgo nel 1985 Esperienze professionali (incarichi ricoperti) - Master Universitario, Corso di Formazione Manageriale per Dirigenti di Struttura Complessa (Regione Liguria e Università degli Studi di Genova) 2009/2010, Project Work Metodologia di Integrazione Ospedale-Territorio in un approccio di Chronic Care Model discusso il 12/05/ In Servizio dal 18/03/1991 a tutt oggi in qualità di Dirigente Medico di Primo livello in ruolo a Tempo Indeterminato presso il Servizio di Medicina Trasfusionale dell Ospedale Presidio Ospedaliero del Levante Ligure S. Andrea, La Spezia, ASL 5 Regione Liguria - ASL DI SPEZZINO - GUARDIA MEDICA - ASL DI CHIAVARESE - MEDICO SPECIALISTA AMBULATORIALE - - ASL GENOVESE - SOSTITUTO MEDICINA GENERALE, SALTUARIAMENTE - GUARDIA MEDICA - ASL DI SPEZZINO - ASSISTENTE MEDICO SERV. - - ASL DI CHIAVARESE - ATTIVITA E COMPETENZE ISTITUZIONALI Attività istituzionali - selezione dei donatori; - attività di raccolta delle donazioni di sangue intero ed in aferesi - attività di aferesi con separatori a flusso continuo (Cobe Spectra, 1

2 Baxter Autopheresis-C ) e separatori a flusso discontinuo (Dideco Progress, MCS 3p e MCS plus) : 1) aferesi produttiva : protocolli multicomponenti con raccolta simultanea di piastrine, plasma ed eritrociti sia da donatore omologo che autologo - ASL DI SPEZZINO - Donazione sangue placentare, idoneità alla donazione e lezioni divulgative al Corso di preparazione al parto - Idoneità alla Donazione di sangue Midollare - Idoneità, raccolta, preparazione, applicazione di emocomponenti ad uso topico (Vivostat, prodotti home-made) - ASL DI SPEZZINO - per patologia neurologica, ematologia, autoimmune, tossica, infettiva (Plasma-exchange, citoaferesi riduttive, eritroplasmaexchange); - autotrasfusione ( predeposito, emodiluizione ); - supporto trasfusionale ed aferetico per i reparti dei P.O. della ASL 5; - automazione del laboratorio di immunoematologia; - controllo e validazione esami di immunoematologia, virologia e biologia molecolare; - Validazione unità di emocomponenti; - Buon uso del sangue e gestione delle scorte in collaborazione con il CRCC Liguria S. Martino Genova; - Preparazione bleeding list per consegna unità plasma per invio all industria; - Terapia trasfusionale in Day Hospital di Medicina Trasfusionale; - Terapia trasfusionale domiciliare; - Controlli di qualità sulle unità raccolte e prodotte; - Coordinamento tecnico-scientifico organizzativo dei centri di raccolta (AVIS, Sarzana, Ceparana, Brugnato, Levanto, Autoemoteca) - ASL DI SPEZZINO Capacità linguistiche Capacità nell uso delle tecnologie - MEDICO I LIVELLO, TEMPO PIENO, RAPPORTO ESCLUSIVO, A TEMPO INDETERMINATO Responsabile della STRUTTURA SEMPLICE AMBULATORIO E DAY HOSPITAL DI MEDICINA TRASFUSIONALE dal 15/03/2012 Funzioni di Attività Complessa ad Alta Professionalità in Procedure Citoplasmaferetiche dal 01/01/2001 al 15 Marzo 2012 Referente del DH di Medicina Trasfusionale Referente del Progetto di Terapia Trasfusionale Domiciliare in collaborazione con i Servizi Distrettuali ASL 5 Spezzino Referente del Progetto Donazione di sangue placentare in collaborazione con la Cord Blood Bank di Ge S: Martino e IBMDR Genova (Osp. Galliera) Referente per IBMDR (Genova Galliera) per il polo di reclutamento Donatori di Midollo e cellule staminali - ASL DI SPEZZINO Lingua Livello Parlato Livello Scritto Inglese Fluente Fluente - Utilizzo delle più aggiornate piattaforme informatiche, Windows e Mac, oltre a piattaforme specifiche dei sistemi operativi della strumentazione e software specialistici di Gestione del nostro Servizio, con capacità di elaborazione dei dati raccolti e necessari a fini statistici, capacità di risoluzione dei problemi sia autonomamente sia in collaborazione con il personale dedicato. Utilizzo delle 2

3 Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni, collaborazione a riviste, ecc., ed ogni altra informazione che il dirigente ritiene di dover pubblicare) apparecchiature automatiche per l esecuzione di indagini diagnostiche relative alla nostra attività. Immunoematologica, Immunoenzimatica e di Biologia molecolare - Funz.att.Complessa alta professionalità dal 01/01/2001,Referente DH Med.Trasf/Ter.Trasf.Domic/Donazione sangue cordonale,partecipazione a 68 Corsi Agg./stage in Med.Trasf/Ematologia con sup. esame finale,30 pubbl.scient.ematologia/med. Trasf., Relat.14 congressi/corsi,docente Univ.Ge Infermieristica dal 2002 ad oggi - Insegnamento presso la Scuola per Infermieri dell ex U.S.L. 19, Regione Liguria La Spezia nel , nella Disciplina di Ematologia; saltuariamente nelle Discipline di Immunologia ed 3 Immunoematologia - Professore a contratto per l Università degli Studi di Genova, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Corso di Laurea Scienze Infermieristiche Anno Accademico 2002/ / / / / / / /2010, 2010/2011, 2011/2012 nella Disciplina di Immunoematologia (Corso Integrato di Patologia Generale) e Malattie del sangue (Corso integrato C14) Primo e Secondo semestre, con conseguente partecipazione in commissione docenti alle sessioni di esami corrispondenti presso l Università degli Studi di Genova - A tutt oggi Professore a contratto per docenza nella Disciplina Principali Malattie del sangue, caratteristiche clinico-diagnostiche II anno, Corso di Laurea Scienze Infermieristiche, Facoltà di Medicina e Chirurgia, anno accademico Obiettivo assegnato e raggiunto per il 2012 a S.S. DH/Ambulatorio di Medicina Trasfusionale Relazione su obiettivo Incremento utilizzo emazie leucodeplete per pazienti trasfusione dipendenti - Obiettivo assegnato e raggiunto per il 2012 a S.S. DH/Ambulatorio di Medicina Trasfusionale Relazione su Obiettivo Struttura Semplice Day Hospital/Ambulatorio di Medicina Trasfusionale riguardante il Monitoraggio del sovraccarico marziale nei pazienti trasfusionedipendenti - Partecipazione a Studio prospettico multicentrico osservazionale per valutare gli effetti della terapia con Deferasirox nei pazienti affetti da sindrome mielodisplastica a rischio basso o intermedio-1 con sovraccarico marziale (MDS 12-01) durata 60 mesi (dal 2012) approvazione Comitato Etico ASL5 Aprile Strutture che partecipano allo studio: U.O Clinica Medica 3 IRCSS AOU San Martino IST Genova U.O Clinica Ematologica IRCSS AOU San Martino IST Genova U.O Ematologia 1 IRCSS AOU San Martino IST Genova U.O 3

4 Ematologia e Trapianto Midollo IRCSS AOU San Martino IST Genova U.OImmunoematologia e Medicina TrasfusionaleIRCSS AOU San Martino IST Genova U.O Ematologia-Centro Microcitemie e Anemie Congenite Ospedale Galliera Genova U.O Oncologia Villa Scassi Sampierdarena ASL 3 Genovese U.O Medicina Interna Savona ASL 2 Savonese U.O Medicina Interna Pietra Ligure ASL 2 Savonese U.O Immunoematologia e Medicina Trasfusionale ASL 1 Savonese U.O Medicina Interna Sanremo ASL 1 Imperiese U.O Immunoematologia e Medicina Trasfusionale ASL 1 Imperiese U.O. Medicina Interna Sarzana ASL 5 Spezzino U.O Immunoematologia e Medicina Trasfusionale ASL 5 Spezzino U.O Medicina Interna Sestri Levante ASL 4 Chiavarese U.O Immunoematologia e Medicina Trasfusionale ASL 4 Chiavarese - Partecipazione a studio osservazionale di sola registrazione dati epidemiologici e raccolta di campioni biologici di pazienti con MDS REGISTRO E STUDIO MOLECOLARE DELLE SINDROMI MIELODISPLASTICHE NELLA REGIONE LIGURIA promosso da Gruppo Ligure per lo Studio delle Sindromi Mielodisplastiche con sede presso la UO di Clinica di Medicina Interna 3 dell IRCCS AOU San Martino-IST di Genova, durata 5 anni (dal 2012) approvazione Comitato Etico ASL5 4 Maggio Pubblicazioni scientifiche in argomenti di Ematologia nel periodo di conseguimento del Diploma di Specializzazione in Ematologia Generale, Clinica e Laboratorio - R. Ghio, V. Pistoia, M. Romagnoli, P. D Elia G.P. Boccaccio: Inhibition of PHA induced T-cell colonies by methylprednisolone (Int, J, Immunopharmacol., vol.10, n 3, pp ,1988) - R. Ghio, A. Scordamaglia, P. D Elia, G. Pizzorno, M. Romagnoli. G. Ciprandi, G.W. Canonica: Inhibition of the colony-forming capacity of human T-lynphocytes exterted by theophylline (Int, J, Immunopharmacol., vol.10, n 3, pp ) - M. Romagnoli, F. Rosa, P. D Elia, R. Adami, S. Rattenni, R. Ghio, P. Boccaccio: Leukapheresis in CLL (Haematologica 72: ) - M.. Romagnoli, F. Rosa, R. Adami, M. Ratti, P. D elia, S. rattenni, P. Strada, R. Ghio, P. Boccaccio:La Linfocitoaferesi nella Leucemia Linfatica Cronica, aggiornamenti (Suppl. Haematologica 2:2 1986) - R. Ghio, F. Botto, P. D Elia, A. Gatti, S. Casciaro, P. Boccaccio : Significato delle colture in vitro dei progenitori emopoietici nelle MDS (1987, Cong. Ematologia- GE) - La forma preleucemica della Eritroblastopenia pura (PRCA) descrizione di 4 casi (XXXI congresso della Società di Ematologia ottobre 1987) - R. Ghio, G. Massa, P. D Elia, M. Romagnoli, P. Boccaccio: Agranulocitosi da Ticlopidina: valutazione della mieoltossicità mediante tecnica di coltura in vitro delle cellule midollari progenitrici (XXIII Congresso nazionale della Società Italiana di farmacologia Ottobre 1986) - R. 4

5 Ghio, A. Scordamaglia P. D Elia, S. Buffoni, G. Ciprandi, G.W. Canonica: Effetto inibitorio della Teofillina sulle colonie T-linfocitarie (Congresso nazionale della società di Immunologia e Immunopatologia, Bologna ottobre 1986) - G. Barbano, S. Roncella, M. Ferrarini, V. Pistoia, P. D Elia, R. Ghio: Charachterization of human T-cell clones generated in vitro by stimulation with ALG (AICC 1986) - S. Casciaro, P. D Elia, M. Sessarego, F. Rosa, R. Ghio, P. Boccaccio: Blast Transformation in serosal cavities in Idhiopathic Myelofibrosis, Haematologica 1988, 73: P. Boccaccio, F. Rosa, S. Casciaro, P. D Elia, M. Romagnoli, R. Ghio: Leucemia Acuta in pazienti trattati per m. di Hodgkin, Recenti Prgogressi In Medicina vol 79, N 1, gennaio Genotypic phenotypic and functional aspects of humanhaematopoiesis (1987) - Pubblicazioni scientifiche in argomenti di Medicina Trasfusionale dal 1991 a tutt oggi: - A. Freccero, M. Sabelli, P. D Elia, L. Giorni, F. Rollandi, S. Vumbaca: Utilizzo di test supplementari per la conferma della positività anti7 HCV, L infezione da HCV: Recenti acquisizioni e prospettive Genova marzo L Giorgi, R. Castagna, P. Falco, P. D Elia, F. Rollandi, A. Freccero: Prevention of the post-transfusional cytomegalovirus infection: screening for the cytomegalovirus in the blood donors of la Spezia: ISBT, V European Congress, Venezia, 2/5 Luglio Paola D Elia, Cataldo de Gaudio: L automazione dell immunoematologia eritrocitaria in un Servizio Trasfusionale di Medie dimensioni, Il Servizio Trasfusionale,marzo/aprile 1996 p117 - L. Giorgi, E. Spairani, P. D Elia, L. Gasparini, F. Rollandi, M. sabelli: Prevalence of hepatitis C genotype in La Spezia area (Northern Italy) : ISBT, Vox sanguinis 74/s1/98, Oslo 27 giugno-2 luglio L. Giorgi, P. D Elia, L. Gasparini, F. Rollandi, P. Vezzelli, O. Ricco, M. Sabelli: Trasmissione verticale del virus dell epatite C, XXXIV Convegno nazionale di studi di Medicina Trasfusionale, Rimini Giugno L. Giorgi, P. D Elia, L. Gasparini, F. Rollandi, M. Sabelli, P. Vezzelli, O. Ricco: Il sequenziamento per i virus HCV e HIV 1, XXXIV Convegno nazionale di studi di Medicina Trasfusionale, Rimini Giugno L. Giorgi, P. D Elia, L. Gasparini, F. Rollandi, M. Sabelli, P. Vezzelli, O. Ricco: Trasmissione verticale del virus dell epatite C. XXXIV Convegno nazionale di studi di Medicina Trasfusionale, Rimini Giugno L. Giorgi, A. Danè. P. D Elia, L. Gasparini, F. Rollandi, P. Vezzelli, O. Ricco, M. Sabelli: HCV RNA su pool di donatori: Una questione di tempo, Convegno Interregionale del Centro Sud, Isola di capo Rizzuto Crotone, Danè, P. D Elia, L. Giorgi, P. Pegollo, O. Ricco, F. Rollandi, M. Sabelli, P. Tonarelli: La biologia Molecolare in un trasfusionale di dimensioni medie, XXXV Convegno 5

6 nazionale di Studi di Medicina Trasfusionale, Lecce 1-6 giugno L. Giorgi, A. Danè, P. D Elia, L. gasparini, P. Pegollo, F. Rollandi, P. Tonarelli, P. Vezzelli, M. Sabelli, E. Ciuffardi, P. Chicca, D. Pellegrinelli: La biologia molecolare nel trasfusionale ricerca dei genomi virali di HCV e HIV: IV convegno Le tecniche di Biologia Molecolare verso la Terza Generazione, Novara giugno L. Giorgi, A. Danè, P. D Elia, L. Gasparini, P. Pegollo, F. Rollandi, P. Tonarelli, P. Vezzelli, M. Sabell, N. Bianchini, A. Magnani, O. Ricco: La sicurezzadel plasma comincia dal Trasfusionale, Convegno interregionale il Plasma e gli emoderivatri, dalla produzione all uso clinico Trento maggio Residual risk of transfusion-transmitted human immunodeficiency virus, hepatitis C virus, and hetatitis B virus infections in Italy (ISS Novembre 2005) - L Giorgi, B. Bassano, A. Danè, P. D Elia, L. Gasparini, P. Pegollo, F. Rollandi, M. Sabelli, P. Tonarelli, P. Vezzelli: Sicurezza delle trasfusioni: Un caso di sieroconversione HCV, XII Congresso Nazionale della società di emaferesi, Grado 0-11 giugno L. Giorgi, R. Adami, A. Danè, P. D Elia, S. Falcone, G. Florio, L. Gasparini, A. Baggiani, S. Mian, P. Pegollo, F. Rollandi, M. Sabelli, P. Tonarelli, P. Vezzelli: Un caso di sieroconversione HCV, Congresso interregionale del Centro SUD Roma 5-7 maggio L. Giorgi, B. Bassano, E. Ciuffardi, P. Chicca, A. Danè, P. D Elia, M.A Bavero, L. Gasparini, C. Grillo, A Baggiani, A. Magnani, S. Mian, P. Pegollo, D, Pellegrinelli, F. Rollandi, P. Tonarelli, P. Vezzelli, M. Sabelli: Tecniche di biologia molecolare nella validazione delle donazioni di sangue, Biologi Italiani, anno XXXVII, n 11, Dicembre L. Giorgi, M. Sabelli, F. Rollandi, P. D Elia, L. Gasparini, P. Vezzelli, P. Vezzelli, P. Pegollo, A. Danè, P. Tonarelli, A. Magnai, P. Chicca: Un caso di sierocenversione HBV in un donatore periodico, SIMTI, Convegno dei Servizi Trasfusionali, Stresa settembre L. Giorgi, B. Bassano, A. Danè, P. D Elia, L.Gasparini, A. Baggiani, S. Mian, P. Pegollo, F. Rollandi, P. Tonarelli, P. Vezzelli, M. Sabelli: La p24 nella diagnosi sierologia di infezione da HIV, XXXVIII Convegno Nazionale di studi di Medicina Trasfusionale Rimini settembre L. Giorgi, A. Danè, P. D Elia, L. Gasparini, F. Morelli, P. Pegollo, F. Rollandi, M. Sabelli, P. Tonarelli, P. Vezzelli, B. Bassano, M.A. Favero: TriNat e Automazione, SIMTI, Milano Tipizzazione Eritrocitaria Estesa per l assegnazione di Emazie a pazienti politrasfusi: esperienza del SIMT di La Spezia A Danè*, P D Elia, L Gasparini, L Giorgi, A Magnani, S Mian, P Pegollo, D Pellegrinelli, P Tonarelli*, P Vezzelli, F Rollandi Simti Rimini Maggio La Terapia Trasfusionale Domiciliare: esperienza del SIMT di La Spezia P D Elia, M Algini, A Danè*, L Gasparini, L Giorgi, P Pegollo, P Tonarelli*, P Vezzelli, K Viviroli, F Rollandi Simti 6

7 Rimini Maggio Identificazione di un Soggetto con Fenotipo raro: KELL NULL Gasparini, B Bassano, A Danè1, P D Elia, A Matteocci2, P Pegollo, N Revelli3, P Tonarelli1, P Vezzelli, F Rollandi Genova SIMTI Maggio Incremento utilizzo Emazie Leucodeplete per la Terapia di Supporto Trasfusionale : P. D Elia, P. Chicca, A. Danè1, M. Favero, L. Gasparini, P. Pegollo, P. Tonarelli1, P. Vezzelli, F. Rollandi Genova SIMTI Maggio Rischio infettivo in Donatori afferenti al SIMT di La Spezia: Analisi sugli ultimi 4 anni di attività P. Tonarelli 1, A. Danè1, P. D Elia, L. Gasparini, A. Maggiani, P. Pegollo, P. Vezzelli, F. Rollandi Genova SIMTI Maggio Il Governo dell Emoteca F Rollandi, A Danè1, P D Elia, G Florio2, L Gasparini, A Magnani,F Morelli2, P Pegollo, P Tonarelli1, P Vezzelli, Genova SIMTI Maggio La Terapia Trasfusionale Domiciliare: esperienza del SIMT di La Spezia P D Elia, M Algini, A Danè*, L Gasparini, P Pegollo,T. Tartaglia, P Tonarelli*, P Vezzelli, K. Viviroli, F Rollandi Genova SIMTI Maggio Abstract Submission 12. MDS and bone marrow failure syndromes incl. PNH Clinical EHA18ABSSUB-3960: CURRENT MANAGEMENT OF PATIENTS WITH MYELODYSPLASTIC SYNDROMES IN A REAL-WORLD SETTING: A SURVEY FROM A REGIONAL ITALIAN REGISTRY Enrico Balleari 1,*, Lisette Del Corso 1, Eleonora Arboscello 1, Andrea Bacigalupo 1, Andrea Bellodi 1, Micaela Bergamaschi 1, Giovanni Berisso 2, Massimiliano Brunofranco 3, Marina Cavaliere 4, Elisabetta Cenni 1, Marino Clavio 1 Paola D Elia 5, Alida Dominietto 1, Serena Favorini 1, Gianluca Forni 6, Federico Giusto 1, Maurizio Miglino 1, Paola Minetto 1, Laura Mitscheunig 1, Elisa Molinari 1, Federico Morelli 7, Salvatore Napoli 8, Ivana Pierri 1, Irene Ponassi 1, Omar Racchi 9, Fiamma Rollandi 5, Marco Scudeletti 10, Vera Sicbaldi 1, Rodolfo Tassara 4, Marco Gobbi 1, Riccardo Ghio CONGRESSO NAZIONALE SIE: Abstract N.0464 Argomento: 15. Sindromi mielodisplastiche: IMPATTO DELLE COMORBIDITà SULLA GESTIONE "REAL LIFE" DEI PAZIENTI MIELODISPLASTICI: ESPERIENZA DEL REGISTRO LIGURE DELLE SINDROMI MIELODISPLASTICHE (IMPACT OF COMORBIDITIES ON THE REAL LIFE MANAGEMENT OF MYELODYSPLASTIC PATIENTS: AN EXPERIENCE FROM THE LIGURIAN REGISTRY OF MYELODYSPLASTIC SYNDROMES).Lisette Del Corso1, Andrea Bellodi1, Eleonora Arboscello1, Andrea Bacigalupo1, Micaela Bergamaschi1, Massimiliano Brunofranco2, Marino Clavio1, Paola D'Elia3, Alida Dominietto1, Serena Favorini1, Anna Ghiso1, Maurizio Miglino1, Elisa Molinari1, Omar Racchi5, Fiamma 7

8 Rollandi3, Rodolfo Tassara4, Vera Sicbaldi1, Riccardo Ghio1, Enrico Balleari1 - Partecipazione a Corsi di aggiornamento con superamento esame finale - 3 febbraio-15 Maggio 1987, Genova,NEONATOLOGIA e PEDIATRIA (Medicina e Progresso) Patrocinio della Regione Liguria, Università di Ge, - 22 settembre-15 Dicembre 1987 Nuove prospettive diagnostiche e terapeutiche Genova, Medicina e Progresso (Regione Liguria e Radiologia Università di Ge) Aprile 1987: International Meetinin Genotypic and functional aspects of haematopoiesis and symposium T cell depletion in allogenic bone-marrow transplantation : Genova S. Margherita Ligure, Il trapianto di Midollo osseo nelle leucemie acute e nei linfomi maligni, - 20 ottobre gennaio 1987: Il giovane medico e le emergenze medico-chirurgiche Genova regione Liguria Università di Ge - 8 gennaio-16 Maggio 1986, Corso d aggiornamento Apparato Locomotore, Genova OM Ge e Università di Ge - Novembre 1986: Corso di immunologia per medici di base IST Ge Aprile 1986: Seminario di Medicina Interna, Punta Ala - 6 giugno 1986: VII riunione ETCS-AICC Colture in vitro in biologia molecolare e cellulare Divisione di fisica e scienze biomediche dell ENEA (CREA; S, Teresa in Lerici SP) - 15 Ottobre-27 Marzo 1986: Corso di perfezionamento in Medicina d emergenza, Università di GE - Partecipazione a Corsi di aggiornamento in Medicina Trasfusionale con superamento esame finale giugno 1992: XXX convegno nazionale di studi 30th Italian Congress of Transfusion Medicine SIITS AITC dicembre 1992 : immunoflogosi allergica, dalla patogenesi alla terapia, Scuola Superiore di oncologia e scienze biomediche, S. Margherita Ligure : training scientifico presso il SIMT Cremona ottobre 1995,Consensus Conference on autologous transfusion Royal college of Phisycians of Edimburgh, Edimburgo - 12 ottobre 1995: Continuous Medical education on blood management, Latina - 14 Dicembre 1996 Eriitropoietina e terapia marziale come supporto all autotrasfusione Genova osp. San Martino, - 16 Novembre 1996: Convegno scientifico Aggiornamenti in Ematologia, Università di Genova ae ASL 5 Spezzino, OM SP maggio 1996: XXXII Convegno Nazionale di Studi di medicina Trasfusionale, Taormina Novembre 1997: Simposio di Immunoematologia Eritrocitaria SIMTI Genova Gennaio 1998, Corso teorico pratico di raccolta caratterizzazione e criopreservazione dei progenitori staminali emopoietici dal sangue periferico, Bergamo Divisione di Ematologia - 27 Giugno-2 Luglio 1998: XXV International Congress of the International Society of Blood transfusion, Oslo ISBT - 8

9 25-26 Marzo 1998: Sanità al bivio, tra diritto alla salute e compatibilità economica, Roma : Utilizzo della diagnostica molecolare nella clinica delle infezioni virali, Regione Liguria, Asl 5 La Spezia : Infezione da HIV AIDS, recenti acquisizioni, Regione Liguria ASL5 Spezzino ottobre 1999: 8eme Congres de la Società Francaise d Hemapherese, Vichy - 23 febbraio 2000: Progetto sangue sicuro Regione Liguria, Osp S. Martino - 8 Aprile 2000: Patologia Oncoematologiche nella pratica clinica quotidiana, Lega Italiana contro i tumori La Spezia - 20 Maggio 2000: Impiego clinico dell albumina, Università di Ge, Regione Liguria - 13 giugno 2001: Telematica in medicina trasfusionale, l Errore Trasfusionale, Alessandria Azienda Ospedaliera Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo SIMTI Piemonte e Valle d Aosta giugno 2000, XXXIV Convegno Nazionale di Studi di Medicina Trasfusionale, Rimini (SIMTI)31/03/2001 Corso di Aggiornamento in Malattie Mieloproliferative OM La Spezia - 5/04/2001 Emocomponenti: Nuove Tecnologie ed Organizzazione di produzione, leucodeplezione ed inattivazione virale, Alessandria Azienda Ospedaliera Santi antonio e Biagio e Cesare Arrigo - 10/03/2001. La Banca del Cordone Ombelicale dell Ospedale San Martino: Aspetti organizzativi CRCC Genova - 4/05/2001: Corso di Aggiornamento per tecnici di Centro Trasfusionale, Regione Liguria Ospedale San Paolo Savona - 17/04/2001: Nuove tecnologie in immunoematologia, filtrazione in linea leucodeplezione totale, Alessandria Azienda Ospedaliera Santi antonio e Biagio e Cesare Arrigo - 29/11/2001: Aggiornamento sulle tecniche di raccolta del sangue del cordone ombelicale, Azienda Osp. San Martino, Genova, SIMT - 28/06/2001: Boston-Genoa Symposium, CRCC San Martino Genova settembre 2001: European Society for Haemapheresis, Società Italiana di Emaferesi- Joint Congress, Riva del Garda (TN) SIDE - 05/11/2002: CRCC Corso d aggiornamento raccolta sangue cordonale Aprile 2002: VII Corso Nazionale di Aggiornamento in Emaferesi,, SIDE, CORTONA - 13/11/2002: Nuovi Trattamenti antineoplastici e terapie di supporto, Genova Accademioa nazionale di Medicina - 11/12/2002: Le piastrinopenie, Genova Ospedale San Martino DIMI Università di Ge - 21/05/2003: La coagulazione intravascolare disseminata, Genova DIMI Università degli Studi di Ge Giugno 2003 XICongresso Nazionale della Società Italiana di Emaferesi, Palermo SIDE - 14/15 Novembre 2003: Corso di aggiornamento, La cellula staminale, stato dell arte e prospettive future, Centro Congressi dell Università degli Studi della Calabria (Cosenza) AVIS Nazionale - 05/19 Marzo, 02/16/30 Aprile, 5- Maggio 2003 orso Avanzato per operatori in 9

10 Emaferesi Azienda Ospedaliera San Govanni Battista di Torino - 30 settembre -03 Ottobre 2004: XXXVI Convegno Nazionale di Studi di Medicina Trasfusionale, Firenze SIMTI - 02/04/2004: La cultura dell anemia per guardare al futuro, Genova, Centro Congressi Magazzini del Cotone - 17/12/2004: Leucemia Linfatica Cronica e Linfomi Indolenti, Pisa Ematologia Università di Pisa Febbraio 2005: I Corso d Aggiornamento sul LUPUS, Genova 13 CBA - 25 Febbraio 2005: Leucemia Mieloide Cronica, Genova CBA - 17 Giugno 2006: Fattori Genetici acquisiti correlati alle malattie tromboemboliche nella Regione Liguria, Università di Ge,La Spezia : Il paziente emorragico, inquadramento diagnostico e approccio terapeutico, DIMI (tenuto a La Spezia) - 18/12/2006: La Malattia celiaca, una diagnosi ancora trascurata. ASL 5, La Spezia Maggio 2007: Sovraccarico di ferro: aspetti clinici e terapia. Milano Accademia Nazionale di Medicina - 01/03/2007: Privacy e sanità: il nuovo codice sulla protezione dei dati personali e le responsabilità degli operatori sanitari. La Spezia Progetto formativo aziendale ASL Maggio 2008:13 Corso nazionale di aggiornamento SIDEM, Bergamo (SIDEM) : Il Sovraccarico di ferro acquisito, Genova E.O. Galliera - 11 Aprile 2008: Percorsi diagnostici e opzioni terapeutiche nelle alterazioni dell emopoiesi, Camogli (GE) - 18 ottobre 2008: Fattori di crescita piastrinici e rigenerazione tissutale: aspetti clinici e giuridici, Santa Margherita Ligure (GE) - 7 Aprile 2009: Corso Aggiornamento :Anemia, inquadramento diagnostico e nuove prospettive terapeutiche, Firenze Maggio 2009: Conferenza Nazionale dei Servizi Trasfusionali, Terrasini, Palermo, Città del Mare - 15 Maggio 2010, Centro Congressi Giovanni XXIII, Bergamo, SIDEM Regione Lombardia, La Medicina Rigenerativa, Terapia Multidisciplinare - 26 Marzo 2011 O.M. Genova : CELLULE STAMINALI: QUALI POSSIBILITà PER IL PAZIENTE DEL MEDICO DI FAMIGLIA? - 12 Novembre 2011, Genova NH Hotel Marina MEDICINA INTERNA IN EMATOLOGIA - 30 Novembre 2011 Genova NH Hotel Marina SINDROMI MIELODISPLASTICHE E FERROCHELAZIONE IN LIGURIA PROGETTO ICEBERG MEETING REGIONALE (I INCONTRO) FORMAZIONE GRUPPO DI LAVORO INTERDISCIPLINARE EMATOLOGIA-MEDICINA TRASFUSIONALE-MEDICINA INTERNA - Corso FAD I metodi di analisi per la gestione del rischio clinico Ordine dei Medici La Spezia Dicembre Partecipazione a RIUNIONE TECNICA PER GLI OPERATORI DEL PROGRAMMA DI RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE, GENOVA AULA CRCC 15/03/ Aprile 2012 :Rapallo/Portofino: La Donazione di sangue cordonale, informazione e sensibilizzazione Maggio 2012: Update in 10

11 Ematologia Genova IRCSS Gaslini - 17/05/2012 Agg. Immucor in Immunoematologia, SIMT Lavagna RIUNIONE REGISTRO REGIONALE SINDROMI MIELODISPLASTICHE Ge Nervi : RIUNIONE TECNICA PER GLI OPERATORI DEL PROGRAMMA DI RACCOLTA DEL SANGUE CORDONALE c/o CRCC CBB Liguria San Martino Ge TAVOLA ROTONDA SU ARGOMENTI DI EMATOLOGIA INERENTI: DUE PATOLOGIE TUMORALI (LMC E LLC) DUE PATOLOGIE NON TUMORALI (PTI, ANEMIA DELL ANZIANO, REGISTRO MDS) Sestri Levante - 18/ XVII CORSO NAZIONALE AGGIORNAMENTO SIDEM, PALERMO MONDELLO Corso Nazionale di Aggiornamento SIdEM - Aggiornamento sulle emoglobinopatie Palermo Mondello - 28/10/2012 al 30/12/2012 Programma nazionale per la formazione continua degli operatori della Sanità Principi di responsabilità civile /10/2012 al 30/12/2012Programma nazionale per la formazione continua degli operatori della Sanità La responsabilità disciplinare /10/2012 al 30/12/2012 Programma nazionale per la formazione continua degli operatori della Sanità Principi di responsabilità medica - 28/10/2012 al 30/12/2012Programma nazionale per la formazione continua degli operatori della Sanità La responsabilità professionale in ambito penale /12/2012 al 30/12/2012 Programma nazionale per la formazione continua degli operatori della Sanità La Malattia Tromboembolica Venosa /12/2012 al 30/12/2012, Programma nazionale per la formazione continua degli operatori della Sanità La Malattia di Parkinson /12/2012 al 30/12/2012Programma nazionale per la formazione continua degli operatori della Sanità Referto e rapporto LE SINDROMI MIELODISPLASTICHE, DALL EMATOLOGO ALL INTERNISTA GENOVA INQUADRAMENTO DIAGNOSTICO DELLE ANEMIE Genova / RIDEFINIRE LA FERROCHELAZIONE Milano LA GESTIONE DEL MIELOMA MULTIPLO E DELLE SINDROMI MIIELODISPLASTICHE tra Ematologi, Internisti, e MMG Loano (SV) Incontro semestrale referenti Liguria CCB : BLSD c/o 118 La Spezia Maggio 2005: Stage in Ematologia: Le sindromi Mielodisplastiche Istituto di Ematologia e Oncologia Medica L. e A. Seragnoli Università degli Studi di Bologna - 30 Maggio-01 Giugno 2005: Stage in Ematologia: Terapia del Sovraccarico Marziale Istituto di Ematologia e Oncologia Medica L. e A. Seragnoli Università degli Studi di Bologna Settembre 2007: Stage in Ematologia: Le leucemie linfatiche croniche, Istituto di Ematologia e Oncologia Medica L. e A. Seragnoli Università degli Studi 11

12 di Bologna ottobre 2008: Stage in Ematologia la nuova realtà clinica delle Sindromi talassemiche nel paziente adulto e le nuove prospettive terapeutiche, Istituto di Ematologia e Oncologia Medica L. e A. Seragnoli Università degli Studi di Bologna settembre 2008: Stage in Ematologia: La terapia non citotossica delle Sindromi mielodisplastiche Istituto di Ematologia e Oncologia Medica L. e A. Seragnoli Università degli Studi di Bologna Settembre 2009 : Stage in Ematologia: Biologia Clinica e Terapia della Leucemia Linfatica Cronica, Istituto di Ematologia e Oncologia Medica L. e A. Seragnoli Università degli Studi di Bologna Novembre 2010 : Stage in Ematologia - Anemie nell immigrato SIE e Istituto di Ematologia e Oncologia Medica L. e A. Seragnoli Università degli Studi di Bologna Università di Milano (Centro di Coordinamento Regionale delle Talassemie Medicina Interna) - Partecipazione a Congressi e corsi di aggiornamento in qualità di relatore: : Corso Aggiornamento per Medici prelevatori Complicanze non infettive della terapia trasfusionale - 23/04/1997: La Donazione del sangue del Cordone ombelicale: Una nuova frontiera nella cura delle leucemie e dei linfomi. Relazione Tipizzazione, criopreservazione del sangue del cordone ombelicale Giugno 1999 Corso di formazione principi della donazione del sangue, aspetti etici e sicurezza trasfusionale, Osservatorio epidemiologico Complicanze non infettive della terapia trasfusionale ASL 5 AVIS SP : Malattie mieloproliferative Il trapianto di cellule 17 staminali OM La Spezia, Università di Genova - 3 Maggio 2002: Prevenzione: Diagnosi prenatale le donazioni di sangue da cordone ombelicale AVIS SP, Associazione microcitemici Novembre 2005: Corso d aggiornamento il sangue, vissuto dei pazienti, aspetti medico legali, protocolli e procedure infermieristiche titolo della relazione terapia trasfusionale ASL5-14 Marzo 2006: Corso regionale di Immunoematologia, Corso di formazione per inefermieri prof e pediatrici La medicina palliativa, Terapia trasfusionale domiciliare CRCC - 17 ottobre 2006: Corso regionale di Immunoematologia, Corso di formazione per infermieri prof e pediatrici La medicina palliativa, Terapia trasfusionale domiciliare CRCC Maggio 2007: Nuove frontiere in Oncoematologia : Trapianto di cellule staminali atuologhe nel Mieloma e ruolo del trasfusionale nella gestione del paziente ematologico La Spezia - 2 Maggio 2007: L Ospedale entra in casa : La terapia trasfusionale domiciliare, esperienza del SIMT la Spezia ASL 5 Comune di la Spezia, Lerici, Arcola - 12 Novembre 2008: 2 Corso Avanzato di Medicina Trasfusionale: Terapia trasfusionale domiciliare esperienza 12

13 del SIMT di La Spezia, Regione Liguria CRCC - 26 Novembre 2008: Corso Avanzato di Medicina Trasfusionale, Refrattarietà piastrinica, dalla diagnosi alla terapia Regione Liguria CRCC - 27 Ottobre 2010, 30 Novembre 2010: Regione Liguria, Azienda Ospedaliera-Universitaria San Martino, CORSO REGIONALE DI IMMUNOEMATOLOGIA, Progressi in Immunoematologia : Terapia Aferetica nelle malattie neurologiche Maggio 2010, Master Universitario I livello Emostasi e TTrombosi Università degli studi di Genova, Refrattarietà Piastrinica - Relatore al Corso di Preparazione al Parto per la Donazione del sangue placentare. Lezioni che si tengono mensilmente presso la saletta multimediale della ASL 5. - Aprile Corso di aggiornamento LA TERAPIA TRASFUSIONALE c/o Centro Alta Formazione Tiresia Lerici (SP) ASL5 SP e MMG di La Spezia LA MEDICINA TRASFUSIONALE:AMBULATORIO, DAYHOSPITAL,TERAPIA TRASFUSIONALE DOMICILIARE - 15 ottobre Corso di aggiornamento per MMG LA GESTIONE DELLE ULCERE CUTANEE c/centro Alta Formazione - Tiresia Lerici (SP)ASL5 e MMG EMOCOMPONENTI AD USO TOPICO PRODOTTI E MODALITA DI UTILIZZAZIONE RUOLO DELLA MEDICINA TRASFUSIONALE - Marzo-Dicembre edizioni -2 CORSO FORMAZIONE AZIENDALE (ASL5) DAL TITOLO LA GESTIONE DELLA TERAPIA TRASFUSIONALE : La terapia trasfusionale al letto del paziente, 18 gestione della somministrazione e delle reazioni avverse - Consultorio Materno Infantile ASL5 SP/Sarzana CORSO DI PREPARAZIONE AL PARTO: LA DONAZIONE DI SANGUE CORDONALE - 22/02/2012 Relatore: Master I Livello in Medicina Trasfusionale (UNIGE) c/o CRCC,: LA LEGGE 219/ Marzo 2012, RELATORE AL CONVEGNO LA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE, INFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE (CIRCOLI LIONS SP) C/O SALA CONSILIARE DELLA PROVINCIA, LA SPEZIA Metodi di preparazione del GEL PIASTRINICO e della COLLA di FIBRINA MASTER MEDICINA TRASFUSIONALE, I MODULO IX L IMPIEGO CLINICO DELLA TRASFUSIONE DI SANGUE E DI EMODERIVATI LA TERAPIA TRASFUSIONALE PIASTRINICA: - DALLA TRASFUSIONE AI FATTORI DI CRESCITA Genova Aula CRCC CORSO DI FORMAZIONE PER VOLONTARI Medici, Infermieri, Tecnici di Laboratorio e Addetti alla Segreteria AVIS PER LA SICUREZZA TRASFUSIONALE NELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA Corso di Aggiornamento e formazione per operatori addetti alle Unità di raccolta di sangue LEGGE N. 219 DEL 21 OTTOBRE 2005 (GU 27/10/2005 n. 251) NUOVA DISCIPLINA DELLE 13

14 ATTIVITA' TRASFUSIONALI E DELLA PRODUZIONE NAZIONALE DEGLI EMODERIVATI - FAD 2012 SIMTI CORSO TEORICO DI FORMAZIONE PER LA QUALIFICAZIONE DEL PERSONALE MEDICO ED INFERMIERISTICO ADDETTO ALL ATTIVITA DI RACCOLTA DEL SANGUE E DEGLI EMOCOMPONENTI Modulo I -Principi fondamentali del volontariato del sangue: la realtà associativa Il quadro normativo nazionale - LEGGE N. 219 DEL 21 OTTOBRE 2005 (GU 27/10/2005 n. 251) NUOVA DISCIPLINA DELLE ATTIVITA' TRASFUSIONALI E DELLA PRODUZIONE NAZIONALE DEGLI EMODERIVATI AGGIORNAMENTO SULL USO DEL PLASMA E DEGLI EMODERIVATI FFP (Fresh frozen plasma): uso clinico SAVONA ASL LA DONAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE: COME E PERCHE Le cellule staminali del Cordone ombelicale: La Donazione, il percorso per l'accesso, il futuro Lions Levanto III CONFERENZA NAZIONALE DEI SERVIZI TRASFUSIONALI IV Sessione Parallela la Leucoriduzione Universale Incremento dell utilizzo di emazie leucodeplete per la terapia di supporto trasfusionale 14

15 RETRIBUZIONE ANNUA LORDA RISULTANTE DAL CONTRATTO INDIVIDUALE Amministrazione: ASL DI SPEZZINO dirigente: D'ELIA PAOLA incarico ricoperto: Dirigente ASL I fascia - SERVIZIO IMMUNOEMATOLOGIA E stipendio tabellare posizione parte fissa posizione parte variabile retribuzione di risultato altro* TOTALE ANNUO LORDO 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 *ogni altro emolumento retributivo non ricompreso nelle voci precedenti 15

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE

DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE Deliberazione n. 529 del 13/05/2004. DISPOSIZIONI IN ORDINE ALLA COSTITUZIONE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DI MEDICINA TRASFUSIONALE PREMESSE La legge regionale 28 marzo 1995, n. 28, istituiva il servizio

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 Repertorio Atti n. 1770 del 10 luglio 2003 Oggetto: Accordo tra Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE 1 di 10 07/02/2013 13:12 MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 10 ottobre 2012 Modalita' per l'esportazione o l'importazione di tessuti, cellule e cellule riproduttive umani destinati ad applicazioni sull'uomo.

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI Allegato A). Requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi minimi per l esercizio delle attività sanitarie dei servizi trasfusionali e delle unità di raccolta del sangue e degli emocomponenti, ai

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale?

Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Il Dibattito sul Sangue del Cordone Ombelicale: a chi e a che cosa serve la conservazione privata del sangue cordonale? Licinio Contu Presidente Federazione Italiana ADOCES Cagliari 25 agosto 2011 Il Dibattito

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE CHE COSA è La donazione di sangue consiste nel prelievo di un determinato volume di sangue da un soggetto sano, chiamato donatore, al fine di trasfonderlo in un soggetto che ha bisogno di sangue o di uno

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.6 8.6. Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 8.6 Requisiti Specifici per l accreditamento delle Strutture di Genetica Medica 1 Premessa Qualità e sostenibilità economica sono le principali esigenze cui cerca di rispondere la concentrazione delle

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine.

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. Vinci il muro dell indifferenza, dai più senso alla Tua vita: DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. INTERCOMUNALE SAN PIETRO Via Cassia 600-00189 Roma Uff. Amm.: Telefax 06 33582700 - Segreteria:

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261

Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261 Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261 "Revisione del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 191, recante attuazione della direttiva 2002/98/CE che stabilisce norme di qualita' e di sicurezza per

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE A RISCHIO EMORRAGICO O CON EMORRAGIA IN ATTO

LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE A RISCHIO EMORRAGICO O CON EMORRAGIA IN ATTO Dipartimento Clinico Assistenziale Oncologico Unità Operativa di Ematologia Centro Trapianto di Cellule Staminali Direttore Prof. Attilio Olivieri Versione del 18-2-2008 LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA

LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA AIDS e sindromi correlate Presentazione al XXII Congresso Nazionale di POpolazione Sieropositiva ITaliana LA PERSONA CON INFEZIONE DA HIV IN ITALIA Abitudini e stili di vita del paziente immigrato Survey

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Deceduti Regione LOMBARDIA

Deceduti Regione LOMBARDIA Tumore della vescica Di maggior rilievo nei maschi (più di 3/4 dei casi), presenta variazioni geografiche di entità modestissima, minori di ogni altro tipo di carcinoma. Il 9-95% circa è costituito da

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

Prelievo e Trapianto di Cornee

Prelievo e Trapianto di Cornee Prelievo e Trapianto di Cornee Protocollo operativo Edizione giugno 2014 http://www.piemonte.airt.it/documenti/protocolli.html Regione Piemonte e Valle d Aosta Centro Regionale Trapianti Coordinamento

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giampà Massimo Data di nascita 18/07/1975

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giampà Massimo Data di nascita 18/07/1975 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giampà Massimo Data di nascita 18/07/1975 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO Dirigente

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

PROGETTO MULTIDISCIPLANARE di PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) e GENITORIALITA RESPONSABILE PER le COPPIE con INFEZIONE DA HIV/HCV

PROGETTO MULTIDISCIPLANARE di PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) e GENITORIALITA RESPONSABILE PER le COPPIE con INFEZIONE DA HIV/HCV Arcispedale S. Maria Nuova Dipartimento Ostetrico Ginecologico e Pediatrico Prof. Giovanni Battista La Sala - Direttore PROGETTO MULTIDISCIPLANARE di PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) e GENITORIALITA

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona.

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona. Glossario Il seguente glossario è stato concordato da numerose nazioni europee coinvolte nel progetto Eurocet con l intento di armonizzare la terminologia utilizzata nel settore della donazione e del trapianto

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

E-MAIL: mail@studiotosato.it Avv. DEBORAH NASTI Avv. NICOLA LUCIFERO

E-MAIL: mail@studiotosato.it Avv. DEBORAH NASTI Avv. NICOLA LUCIFERO Prof. Avv. GIAN LUIGI TOSATO 00187 ROMA Avv. GIULIO R. IPPOLITO VIA SALLUSTIANA, 26 Prof. Avv. ANDREA NERVI TEL. 064819419 Avv. MARIA CARMELA MACRI FAX: 064885330 Avv. NATALIA DEL OLMO GUARIDO E-MAIL:

Dettagli

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5

Dirigente ASL II fascia - Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene e Sanità Pubblica ex ASL NA5 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 05/01/1959 Qualifica CAROTENUTO ADELE Dirigente Medico Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli