UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173)"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173) 19th EUROPEAN SOCIETY FOR HAEMAPHERESIS AND HAEMOTHERAPY (ESFH) CONGRESS Obiettivo n 1: Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell evidence based practice (ebm ebn ebp) Palazzo dei Congressi - Piazza Adua, 1 - Firenze 19 MAGGIO Titolo/argomento Relatori Opening Remaks Lecture - Clinical Apheresis: state of the art Gail Rock (Luca Pierelli) Peripheral blood stem cell procurement as standard treatment for hematologic malignancies Lymphocyte collection for DLI and Adoptive Immunotherapy PBSC Collection technologies and graft composition COFFEE BREAK Immune effector clinical depletion in haploidentical transplant Improving the autologous graft by optimizing cryprotectant and cell washing Rainer Moog (Alessandro Lanti) Alberto Bosi (Luca Pierelli) Boris Calmels (Alberto Bosi) Sergio Rutella (Alberto Bosi) Riccardo Saccardi (Luca Pierelli) Collection, Expansion and Clinical use of MSC Clinical estimation of PBSC content in frozen/thawed products Discussion Paola Iudicone (Alberto Bosi) Francesco Lanza (Luca Pierelli)

2 20 MAGGIO Titolo/argomento Relatori Regulatory Aspects in Apheresis Medicine: International Perspective and Challenges Outcome of JACIE standard application in collection and processing units Chester Jr. Andrzejewski (Luca Pierelli) Eoin McGrath (A. Bosi) A working hypotesis: a sectorial standard for therapeutic apheresis Discussion COFFEE BREAK Donor s care and laboratory examinations in donor apheresis Donor Apheresis technologies in the third millennium Miguel Lozano (Luca Pierelli) John Laura Infanti (Luca Pierelli) Jeffrey Lawrence Winters (Luca Pierelli) Blood Donation and Donor Apheresis in Europe: the search for the Golden Proportion Hans Vrielink (Luca Pierelli) Discussion Titolo/argomento Relatori Continuous promotion of clinical evidences and appropriateness in therapeutic apheresis Zbigniew Szczepiorkowski (Luca Pierelli) Emergent indications in therapeutic apheresis To imagine a role for ECP in GVHD prophylaxis Discussion Paolo Perseghin (Luca Pierelli) Andrea Bacigalupo (Luca Pierelli) Presentation of 8 oral communications Luca Pierelli Conclusion of ESFH program and Greetings Remarks *VERIFICA ECM Luca Pierelli *Il tempo dedicato alla verifica NON è compreso nelle ore totali del corso TOTALE ORE DELL INIZIATIVA FORMATIVA 12 ORE

3 RAZIONALE The Societa Italiana di Emaferesi e Manipolazione Cellulare (SIdEM) national meeting wiil be held in Florence in a joint fashion with the European Society for Hemapheresis (ESFH). The meeting will deal with attractive and interesting scientific event focused on hemapheresis, cell manipulation and cell therapies. News in this field will be disseminated among participants by international and italian speakers and their expertise will be an exclusive opportunity for stimulating discussions on innovative aspects in the field. The program is planned to have the international ESFH-SIdEM joint meeting on the first two days with common programs and learning sections for physicians and nurses and technicians. Poster and communication sessions will complete this part of the program. The two last days of the meeting will be dedicated to the annual SIdEM adjournment course dealing with non-overlapping topics which will be mainly focused on hemapheresis in specific clinical settings, alternatives to allogeneic transfusions, innovative diagnostics and use of blood components for non trasfusional therapies and regenerative medicine. Also this part of the event will have a common program for physicians and nurse/technicians as well. The general objective of the meeting is that of analyzing in-depth the scentific areas of hemapheresis, cell manipulation and of those aspects of transfusion medicine related to the apheretic therapy and clinical transplantation, combining clinical and methodological aspects that may improve the knowledge of physicians and other professional categories in this innovative field, creating an international and a national scientific context.

4 A SEGUIRE CURRICULA DOCENZA Responsabile Scientifico: PIERELLI Luca

5

6

7

8

9

10 PAOLA IUDICONE Nome PAOLA IUDICONE Nazionalità italiana Data di nascita 29/06/55 ESPERIENZA LAVORATIVA Settembre 2009 trasferimento all Unità di Raccolta Cellule Staminali e Terapie Cellulari dove è attualmente in servizio. Incarico di Alta Professionalità Manipolazioni Cellulari in Medicina Rigenerativa ed Immunoterapia Maggio 2007 incarico do Alta Professionalità Validazione in Biologia Molecolare (NAT) unità di sangue 1 Dicembre 2002 Trasferimento presso l Azienda Ospedaliera. S. Camillo-Forlanini- Servizio Trasfusionale - Laboratorio di Sierologia e Biologia Molecolare Virale in qualità di Dirigente Biologo Dal 2000 incarico di Vice Capo Reparto e Responsabile del Sistema Qualità del Reparto stesso di Sierologia e Biologia Molecolare Virale. Aprile 1998, nell ambito della riorganizzazione dei settori del CNTS è stata trasferita dal Reparto di Immunochimica al Reparto di Sierologia e Biologia Molecolare Virale dello stesso Istituto. Gennaio 1997 vincitrice di concorso per l accesso al 1 Livello Differenziato di professionista Biologo dell area sanitaria. Luglio 1993 incarico di Responsabile della sezione "Colture Cellulari" del Reparto di Immunochimica. 1 Luglio 1986 assunzione a tempo indeterminato presso il CNTS-CRI Reparto di Immunochimica Dal 1979 in servizio presso il Centro Nazionale Trasfusione Sangue (CNTS) Settore Scientifico Didattico della Croce Rossa Italiana (CRI) in qualità di Libero Professionista - Reparto di Immunochimica.

11 ISTRUZIONE E FORMAZIONE 1978 Laurea con lode in Scienze Biologiche Università degli Studi di Roma La Sapienza con tesi sperimentale in Genetica Umana Tirocinio post-laurea presso il Reparto di Immunochimica del CNTS-CRI di Roma e presso il laboratorio di Citopatologia dell Istituto per la Prevenzione dei Tumori di Firenze 1980 iscrizione all Albo Professionale dei Biologi con N Specializzazione con lode in Patologia Generale Università degli Studi di Roma La Sapienza 1995 Diploma in Medicina Trasfusionale Università L. Pasteur di Strasburgo Durante l attività lavorativa ha curato la sua formazione professionale e il suo aggiornamento partecipando regolarmente a corsi di formazione e convegni nazionali e internazionali inerenti il proprio settore di lavoro. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE. Ha ottime capacità organizzative didattiche e di comunicazione. Partecipa attivamente al lavoro di gruppo con competenza e rispetto delle regole; è di stimolo ai colleghi di lavoro di cui incentiva la partecipazione attiva e l approfondimento delle tematiche oggetto del lavoro. Partecipa all attività didattica della Scuola Medica Ospedaliera del Lazio, a corsi di formazione ECM sia aziendali che non aziendali, collabora con istituti universitari per la realizzazione di tesi sperimentali. Ha partecipato a diversi progetti di ricerca finanziati dal CNR o dall ISS e a numerosi Workshop o gruppi di lavoro nazionali e internazionali nei settori specifici di interesse e competenza

12 CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Ha una buona conoscenza della lingua inglese. Conosce ed utilizza programmi gestionali su piattaforma Office Ha avuto esperienza pratica nei seguenti settori: Genetica - presso laboratorio di Genetica Umana- Istituto di Genetica - Università degli Studi di Roma Sapienza Citopatologia presso laboratorio di Citopatologia dell Istituto per la Prevenzione dei Tumori di Firenze Immunologia presso Reparto di Immunochimica - Centro Nazionale Trasfusionae Sangue della CRI di Roma Biologia Molecolare presso Laboratorio di Sierologia e Biologia Molecolare Virale - Centro Nazionale Trasfusione Sangue della CRI di Roma Trapianto Cellule Staminali Laboratorio di Cellule Staminali e Terapie Cellulari SIMT A. O. S. Camillo-Forlanini di Roma. Ha partecipato a numerosi Congressi Nazionali e Internazionali in cui ha presentato oltre 100 estratti inerenti i risultati di lavori scientifici delle diverse attività cui ha partecipato. Ha pubblicato oltre 70 lavori scientifici nei diversi settori in cui ha lavorato. ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE ULTERIORI INFORMAZIONI E membro delle seguenti Società Scientifiche: SIMTI Società Italiana di Medicina Trasfusionale ed Immunoematologia SIDEM Società Italiana di Emaferesi e Manipolazione Cellulare SCR Stem Cell Research Società Italiana per la Ricerca sulle Cellule Staminali Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno Data_30/10/2013 Firma Paola Iudicone FRANCESCO LANZA C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI

13 Nome Nazionalità Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA LANZA FRANCESCO Italiana 14 gennaio 1959 Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Date (da a) Dal 01/08/2009 Unità Complessa di Ematologia e Centro Trapianti dell Azienda Ospedaliera di Cremona. Azienda Ospedaliera Direttore Unità Complessa Direttore e Primario Date (da a) Dal 1983 al 1988 Sezione di Ematologia della Azienda Ospedaliera- Universitaria di Ferrara Azienda ospedaliera Frequentatore e borsista AIRC Attività clinica e di ricerca Date (da a) Da febbraio 1988 al 1 Agosto 2009 Arcispedale S.Anna di Ferrara Istituto di Ematologia di Ferrara Azienda Ospedaliera di Ferrara Dirigente medico I livello con qualifica di medico di particolare qualificazione (già Assistente Medico di ruolo e Aiuto corresponsabile dal 1989). Funzione di responsabilità dell attività clinica e di laboratorio del trapianto di cellule staminali emopoietiche Medico specialista Date (da a) Da aprile 1986 ad aprile 1987 Reparto di Medicina dell Ospedale Militare Tipo A di Padova Ospedale Militare Assistente Medico Ufficiale di complemento Medico Chirurgo ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) Anno accademico 1986 Nome e tipo di istituto di istruzione Università di Ferrara- Scuola di specializzazione in Ematologia Clinica e di Laboratorio o formazione Principali materie / abilità Oncologia professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Diploma di specializzazione in Ematologia Livello nella classificazione Specializzazione Ematologia Clinica e di Laboratorio nazionale (se pertinente) Date (da a) Anno accademico 1989 Nome e tipo di istituto di istruzione Università di Ancona- scuola di specializzazione in Oncologia o formazione Principali materie / abilità Oncologia

14 professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Diploma di specializzazione in Oncologia Speciallizzazione Date (da a) Gennaio 1985 dicembre 1987 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Associazione italiana per la ricerca sul Cancro (A.I.R.C.) Sezione di Ematologia Ospedale S.Anna Ferrara(Università di Ferrara) Principali materie / abilità Ematologia professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Attestazioni di frequenza come medico Borsista Livello nella classificazione // nazionale (se pertinente) Date (da a) Anno accademico 1983 Nome e tipo di istituto di istruzione Università di Ferrara Corso di laurea in Medicina e Chirurgia o formazione Principali materie / abilità Anatomia, Fisiologia, Patologia Generale, etc. professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Laurea in Medicina e Chirurgia Livello nella classificazione Laurea nazionale (se pertinente) CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. PRIMA LINGUA Italiano ALTRE LINGUE INNGLESE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale Inglese ottima Inglese buona Inglese buona

15 PATENTE O PATENTI ULTERIORI INFORMAZIONI Patente di guida categoria B Svolge attività di insegnamento presso l Università di Ferrara, Modena, Verona, e Urbino. E attualmente Presidente della Società Italiana di Citometria (GIC) Presidente Europeo della International Society for Cellular Therapy (ISCT-), Chairman del Comitato Qualirty Assessment of Stem Cell Graft della Società Europea di Trapianti EBMT. Svolge funzione di Associate Editor della Rivista Internazionale: Cytometry part B (Chicago- US) e della Rivista Journal of Biological Regulators. Svolge inoltre attività di coordinamento el Gruppo Europeo EUROGRAFT. Componente di : Standardization Committee on Clinical Flow Cytometry of the International Federation of Clinical Chemistry Socio fondatore e già componente del Board Direttivo di European Society on Clinical Cell Analysis- ESCCA ; Membro di Advisory Board della Scuola Europea di Citometria, Scuola Nazionale di Citometria. Il Dr. Lanza ha pubblicato oltre 200 lavori scientifici in riviste internazionali peer review (impact factor totale > 800), 25 editoriali e review in Riviste Internazionali. Speaker ad invito in oltre 280 Congressi Nazionali ed Internazionali. ALLEGATI File publicazioni e memberschips Il sottoscritto è a conoscenza che, ai sensi dell art. 26 della legge 15/68, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, il sottoscritto autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dalla Legge 196/03. Cremona., il Dott. Francesco Lanza (FIRMA) PAOLO PERSEGHIN

16

17

18

19

20

21 RICCARDO SACCARDI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo RICCARDO SACCARDI Nazionalità Italiano Data di nascita 20/04/1956 SOD s Banca del Cordone Ombelicale - Padiglione di San Luca Vecchio - AOU Careggi - Largo Brambilla Firenze ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Gruppo Cooperatore Italiano sulla chemosensibilità Visiting Scholar, Bone Marrow Transplant Unit, Hopital S. Louis, Paris Visiting Scientist, Bone Marrow Transplant Unit, MSKCC, New York Assistente Medico presso la UO Ematologia, addetto al Reparto Trapianti, Azienda Ospedaliera Careggi, Firenze Dirigente Medico di I livello presso la SOD Ematologia, addetto al Reparto Trapianti, Azienda Ospedaliera Careggi, Firenze Membro del Gruppo Italiano Raccolta e Amplificazione Cellule Emopoietiche (GRACE) Responsabile medico del Centro Sangue di Cordone Ombelicale Coordinatore italiano del GITMO-Neuro Intergroup per il Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche nella Sclerosi Multipla Attività sperimentale nel settore della medicina rigenerativa Attività sperimentale sullo studio delle cellule staminali mesenchimali Membro del Consiglio Direttivo GRACE Coordinatore ematologico dello Studio sul Trapianto di Cellule Staminali Emopoietiche nella Sclerosi Multipla promosso dalla Società Europea per il Trapianto di Midollo Osseo (EBMT) 2001 Membro del Working Party sulle Malattie Autoimmuni dell EBMT 2008 Scientific Chair del Congresso Annuale dell EBMT tenutosi a Firenze 2004 Ispettore JACIE per settore clinico e laboratorio Chairman del Working Party sulle Malattie Autoimmuni dell EBMT 2009 Chair del congresso internazionale Haematopoietic stem cell transplantation for Autoimmune Diseases, tenutosi a Firenze

22 Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità 2010 Direttore del SODs Banca del Cordone Ombelicale, AOU Careggi, Firenze Direttore Scientifico del progetto Bancaggio e Trapianto di cellule staminali di cordone ombelicale: analisi del Registro Internazionale Eurocord, coordinato dal CNT/CNS, AOU Careggi e Eurocord, a Parigi Azienda mista Ospedaliera-Universitaria Careggi Dirigente medico Direttore del SODs della Banca di Cordone Ombelicale, Dirigente medico SODc Ematologia ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) 1974 Maturità Classica presso il Liceo Michelangelo di Firenze 1981 Laurea in Medicina e Chirurgia, Presso la Facoltà di Medicina dell Università di Firenze. Massimo dei voti con Lode Specializzazione in Ematologia, Presso la Facoltà di Medicina dell Università di Firenze. Massimo dei voti con Lode. PRIMA LINGUA ITALIANO ALTRE LINGUE INGLESE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale PATENTE O PATENTI eccellente eccellente eccellente SI Il sottoscritto è a conoscenza che, ai sensi dell art. 26 della legge 15/68, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, il sottoscritto autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dalla Legge 196/03. CITTA FIRENZE DATA 14/ 01/2014 NOME E COGNOME (FIRMA) RICCARDO SACCARDI

23 JEFFREY LAWRENCE WINTERS, M.D. Sex: male Date of birth: 07/10/1965 Nationality: United States WORK EXPERIENCE August 2001 present Consultant, Department of Laboratory Medicine and Pathology, Division of Transfusion Medicine, Mayo Clinic, Rochester MN.Professor of Laboratory Medicine and Pathology, Mayo College of Medicine, Rochester MN.Vice-chair, Division of Transfusion Medicine ( present).clinical responsibilities include Medical Director of the Therapeutic Apheresis Unit ( present) as well as attending on the transfusion medicine service. Additional responsibilities include Associate Program Director of the Anatomic and Clinical Pathology Residency, Department of Laboratory Medicine and Pathology ( present), Director of Resident Education and Fellowship Program, Division of Transfusion Medicine ( present), Director of the Education Resource Team, Division of Transfusion Medicine ( present), and Blood Bank Technical Director, St. Elizabeth s Medical Center, Wabasha MN ( ). Past responsibilities have included Medical Director of Donor Services ( ) and Associate Medical Director of the Human Cellular Therapy Laboratory ( ). July 1999 July 2001 Assistant Professor, Department of Pathology and Laboratory Medicine, University of Kentucky College of Medicine, Lexington, KY. Director of Transfusion Service, Cooper Drive Division of the Veteran s Affairs Medical Center; Associate Director of the Blood Bank, University of Kentucky Chandler Medical Center; and Associate Medical Director, Central Kentucky Blood Center. Additional responsibilities included attending on the apheresis service and the autopsy service. EDUCATION AND TRAINING Doctor of Medicine with High Distinction, University of Kentucky College of Medicine, Lexington, KY Bachelor of Science Magna Cum Laude, Centre College, Danville, KY June 1998 June 1999 Fellow, Division of Transfusion Medicine, Department of Laboratory Medicine and Pathology, Mayo Clinic, Rochester, MN.Transfusion Medicine fellowship with both blood collection center and transfusion service training. Responsible for transfusion medicine consultations; pathology resident, medical laboratory technician student, and medical student teaching; and clinical research projects. Additional elective experience obtained in apheresis, tissue typing, and coagulation. July 1993 June 1998

24 Resident, Department of Pathology and Laboratory Medicine, University of Kentucky Chandler Medical Center, Lexington, KY.Anatomic/Clinical pathology residency program. Responsible for lecture, laboratory, and small group instruction of allied health students; participated on CAP laboratory accreditation inspection teams; and taught transfusion medicine lectures for hospital housestaff. Fourth year focused on research supervised by Roger A. Fleischman, M.D., Ph.D. investigating the possible role of HOX homeobox genes in thrombocytopenia with absent radii (TAR) syndrome and megakaryocyte development. HONORS AND AWARDS Mayo Clinic Division of Transfusion Medicine 2013 American Society for Apheresis Lecturer Award 2012 DLMP Innovation & Leadership in Education Award 2011 Mayo Fellows Association Clinical Pathology Teacher of the Year 2009 Mayo Fellows Association Clinical Pathology Teacher of the Year 2008 Mayo Clinic Excellence through Teamwork Award 2005 Mayo Fellows Association Clinical Pathology Teacher of the Year 2002 American Society for Apheresis Junior Investigator Award University of Kentucky Department of Pathology and Laboratory Medicine 2001 Department of Pathology and Laboratory Medicine Faculty Teaching Award 1993 American Society of Investigative PathologyConcepts in Molecular Biology Scholarship University of Kentucky College of Medicine 1993 Albert Benjamin Chandler Award as Class Valedictorian 1993 Merck Manual Award 1992 Alpha Omega Alpha 1991 Irving and Esther Kanner Memorial Award 1990 Pathology Prize 1990 Doris M. Scripture Scholarship 1990 Sandoz Pharmaceuticals Award 1990 ASCP Award for Academic Excellence and Achievement Fouryear recipient of Dean s Scholarship Centre College 1988 Phi Beta Kappa 1988 Wilbur Cooke Biological Science Award 1987 Phi Sigma Iota Dean's List for all semesters Four year recipient of Trustee Scholarship and Merit Scholarship

25 PROFESSIONAL SOCIETY MEMBERSHIPS AND POSITIONS American Society of Hematology 2009 American Society of Hematology Alternate Pathway Training Grant Committee Minnesota Association of Blood Banks Immediate Past President President Vice President Physician Liaison Minnesota Medical Association Zumbro Valley Medical Association American Society for Apheresis 2013 Scientific co-chair, 2014 ASFA/WAA Joint Congress Liaison, CAP Transfusion Medicine Resource Committee Immediate Past President President President Elect Vice President Treasurer Secretary Director Industry Liaison Apheresis Physicians Committee Residents and Fellows Training ad hoc Committee Apheresis Clinical Applications Committee Associate editor, Journal of Clinical Apheresis Chair, American Society for Apheresis Website Committee Scientific co-chair, 2005 ASFA Annual Meeting American Society for Apheresis Education Committee American Association of Blood Banks Transfusion Medicine Section Coordinating Committee Transfusion Medicine and Blood Banking Fellowship Program Directors Committee Chair American Medical Association Kentucky Medical Association Y2K Physician s Task Force Kentucky Medical Association Young Physicians Steering Committee Lexington Medical Society College of American Pathologists Transfusion Medicine Resource Committee College of American Pathologists HL7 voting member College of American Pathologists SNOMED International Editorial Board Delegate to the College of American Pathologists Resident's Forum Alternate Representative to the College of American Pathologists Resident's Forum 1996 College of American Pathologists Resident's Forum RF-S95-2 ad hoc Committee 1995 College of American Pathologists Resident's Forum Credentials Committee American Society for Clinical Pathology Transfusion Medicine In-Service/Resident In-Service Exam Committee Chair Transfusion Medicine In-Service Exam Committee Pathology Resident In-Service Exam question writer

26 American Society of Investigative Pathology ALESSANDRO LANTI

27

28

29

30

31

32 ALBERTO BOSI

33

34

35 CHESTER ANDRZEJEWSKI, JR. Transfusion and Apheresis Medicine Services Room C1162 Baystate Medical Center 759 Chestnut Street Springfield, MA PROFESSIONAL EXPERIENCE Medical Director, Baystate Health Transfusion and Apheresis Medicine Services and Diagnostic Immunology Laboratory, Present Springfield, MA USA Attending Physician Present Department of Pathology, Baystate Medical Center Springfield, MA, USA Assistant Professor Present Department of Pathology Tufts University Scholl of Medicine Boston, MA, USA EDUCATION Tufts University School of Medicine M.D. Boston, MA,USA Tufts University Ph.D. Immunology Boston, MA, USA Brown University Bachelor of Science Providence, RI, USA BOARD CERTIFICATION Diplomate of the National Board of Medical Examiners

36 Diplomate of the American Board of Pathology Combined Certification in Clinical Pathology and Blood Banking/Transfusion Medicine MEDICAL LICENSURE Massachusetts State Pennsylvania State GRADUATE TRAINING Internship Pathology Hospital of the University of Pennsylvania, Philadelphia, PA USA Residency Pathology Hospital of the University of Pennsylvania, Philadelphia, PA USA Fellowship Blood Banking/Transfusion Medicine Hospital of the University of Pennsylvania, Philadelphia, PA USA PUBLICATIONS Selected Peer Reviewed Publications: 1. Datta, S.K., Manny, N., Andrzejewski, C., Andre-Schwartz, J. and Schwartz, R.S. Genetic Segregation of autoimmunity and retrovirus expression in crosses of NZB mice. I. Infectious Xenotropic Virus. J. Exp. Med. 147: , Andrzejewski, C., Jr., Stollar, B.D., Lalor, T.M. and Schwartz, R.S. Hybridoma autoantibodies to DNA. J. Immunol. 124: , Andrzejewski, C., Jr., Rauch, J., Lafer, E.M., Stollar, B.D., and Schwartz, R.S. Antigenbinding diversity and idiotypic cross-reactions among hybridoma autoantibodies to DNA.J. Immunol. 126: , Lafer, E.M., Rauch, J. Andrzejewski, C., Jr., Mudd, D., Furie, B., Schwartz, R.S. and Stollar, B.D. Polyspecific monoclonal lupus autoantibodies reactive with both polynucleotides and phospholipids. J. Exp. Med. 153: , Rauch J, Lafer E, Andrzejewski C, Stollar BD, Schwartz RS. Monoclonal lupusautoantibodies. Arthritis & Rheumatism. 25(7): , Article first published online:28 NOV DOI: /art

37 6. Andrzejewski, C., Jr., Gault, E. Briggs, M. and Silberstein, L. The benefit of a 37 o C extracorporeal circuit in plasma exchange therapy for selected cases with cold agglutinin disease. J. Clin. Aph.4: 13-17, Andrzejewski, C., Jr., Young, P.J., Goldman, J. Spitalnik, S., and Silberstein, L. Production of human warm reacting anti-erythrocyte monoclonal autoantibodies by Epstein-Barr virus transformation.transfusion.29: , Lucey, D., Milum, S., Lindquist, C., Andrzejewski, C., Benton, J., Boswell, R.N. Pseudofailure of Zidovudine prophylaxis after an HIV positive needle stick.the Journal of Infectious Diseases.162: , Lucey, D., Hendrix, C.W., Andrzejewski, C., Jr., Melcher, G.P., Zajac, R.A., Boswell, R.N.Hepatitis C antibody in a non-hemophiliac cohort infected with the humanimmunodeficiency virus.viral Immunology. 3: , Andrzejewski, C., Young, P.J., Cines, D.B., Silberstein, L.E. Heterogeneity of human anti-erythrocyte autoantibodies assessed by isoelectric focusing. Transfusion.31: , Lucey, D.R., Hendrix, C.W., Andrzejewski, C., Melcher, G.P., Butzin, C.A., Wians, F.H. and Boswell, R.N. Comparison by Race of Total Serum IgG, IgA, and IgM with CD4+ T- Cell Counts in North American Persons Infected with the Human Immunodeficiency Virus (HIV-1). Journal of Acquired Immune Deficiency Syndromes.5: , Monteleone, P.M., Andrzejewski, C., and Kelleher, J.F.: Prevalence of antibodies to Hepatitis C Virus in transfused children with cancer. The American Journal of Pediatric Hematology/Oncology.15(4): , Popovsky, M.A., Audet, A.M. and Andrzejewski, C. Transfusion-associated circulatory overload in orthopedic surgery patients: A multi-institutional study. Immunohematology. 12(2):87-89, Weinreb, S., Delgado, J.C., Clavijo, O.P., Yunis, E.J., Bayer-Zwirello, L., Polanski, L., Deluhery,L., Cohn, G., Yao, J.T., Stec, T.C., Higby, D. and Andrzejewski, C. Transplantation of unrelatedcord blood cells.bone Marrow Transplantation.22: , Audet, A.M., Andrzejewski, C., and Popovsky, M.A. Red blood cell transfusion practices in patients undergoing orthopedic surgery: A multi-institutional analysis. Orthopedics, 21(8): , Audet, A.M., Andrzejewski, C., and Popovsky, M.A. Improving the appropriateness of red blood cell transfusions in patients undergoing orthopedic surgery.evaluation and the Health Professions.21(4): , Webley WC, Salva PS, Andrzejewski C, Cirino F, West CA, Tilahun Y, Stuart ES. The bronchial lavage of pediatric patients with asthma contains infectious Chlamydia.Am J

38 Respir Crit Care Med. 171(10): , [Epub ahead of print 25 Feb 2005, DOI /rccm OC]. 18. Andrzejewski C, Popovsky MA. Transfusion-associated adverse pulmonary sequelae: wideningour perspective. Transfusion, 45(7): , Cirino F, Webley WC, West C, Croteau NL, Andrzejewski C Jr., Stuart ES. Detection ofchlamydia in the peripheral blood cells of normal donors using in vitro culture, immunofluorescencemicroscopy and flow cytometry techniques. BMC Infect Dis ; 6:23, 2006;[DOI / ]. 20. Cirino F, Webley WC, West C, Croteau NL, Andrzejewski C Jr., Stuart ES. Correction: Detectionof Chlamydia in the peripheral blood cells of normal donors using in vitro culture,immunofluorescence microscopy and flow cytometry techniques. BMC Infect Dis ; 6:165, 2006;[DOI / ]. 21. Webley W, Stuart E, Cirino F, Cahill F, Stec T, Andrzejewski C. Successful removal of Chlamydiapneumoniae from plateletpheresis products collected using automated leukoreduction Hemapheresis techniques. J Clin Apher 21: , [Epub ahead of print 28 March 2006, DOI /jca ] 22. Pantanowitz L, Andrzejewski C. Plasma exchange therapy for victims of envenomation: is thisreasonable? J Clin Apher 21: , 2006; [Epub ahead of print 21 Apr 2006, DOI /jca.20097]. 23. Webley WC, Salva PS, Andrzejewski C, Cirino F, West CA, Tilahun Y, Stuart ES.Correspondence Notice of Duplicate Publication.Am J Respir Crit Care Med. 175: 94, Henneman, Elizabeth A, George S Avrunin, Lori A Clarke, Leon J Osterweil, ChesterAndrzejewski Jr, Karen Merrigan, Rachel Cobleigh, Kimberly Frederick, Ethan Katz-Bassett,Philip L Henneman. Increasing Patient Safety and Efficiency in Transfusion Therapy Using FormalProcess Definitions. Transfus Med Rev Jan; 21 (1): [DOI /j.tmrv ]. 25. Webley W, Tilahun Y, Lay K, Stuart ES, Andrzejewski C, Salva PS: Rate of Chlamydia pneumoniae in paediatric respiratory infections. Eur Respir J Feb; 33(2): [Epub 2008 Nov 14, DOI / ]. 26. Levy R, Pantanowitz L, Cloutier D, Provencher J, McGirr J, Stebbins J, Cronin S, Wherry J, FentonJ, Donelan E, Johari V, Andrzejewski C. Development of electronic record charting for hospitalbased transfusion and apheresis medicine services: early adoption perspectives. J Pathol Inform.2010; 1: Agrawal V,Vaidya CK,Ye J,Freeman J, McKiernan C, Blier PR, Andrzejewski, Jr. C, Germain M,Braden GL. Concomitant thrombotic thrombocytopenic purpura and ANCAassociated vasculitis inan adolescent.pediatr Nephrol. 2011;8: [Epub 2011 Apr 16;DOI /s ].

39 28. Winters JL, Brown D, Hazard E,Chainani A, Andrzejewski, Jr. C.Cost-minimization analysis of thedirect costs of TPE and IVIg in the treatment of Guillain-Barre syndrome. Journal: BMC HealthServices Research.2011;MS: BMC Health Serv Res. 2011;11; Andrzejewski Jr. C, Popovsky MA, Stec TC, Provencher J, O Hearn L, Visintainer P, and SteingrubJ.Hemotherapy bedside biovigilance involving vital sign values and characteristics of patients withsuspected transfusion reactions associated with fluid challenges: can some cases of transfusionassociated circulatory overload have proinflammatory aspects? Transfusion, 52: , E-pub: 11 March doi: /j x. 30. Marshall C, Andrzejewski C, Carey P, Crookston K, Li Y, Lopez-Plaza I, Sachais B, Schwartz J,Winters J, Wu YY, Wong E. Milestones for Apheresis. Journal of Clinical Apheresis, 27: E-pub: 06 July doi: /jca Andrzejewski Jr. C, Linz W, Hofman J, O Doherty U, Robinson RS, Arepally G, Golden P.American Society for Apheresis White Paper: Considerations for Medical StaffApheresis Medicine Physician Credentialing and Privileging. Journal of Clinical Apheresis,27: E-pub: doi: /jca Roderick JE, Gonzalez-Perez G, Kuksin CA, Dongre A, Roberts ER, Srinivasan L,Andrzejewski C Jr, Fauq AH, Golde TE, Miele L, Minter LM. Therapeutic targeting of NOTCH-signaling ameliorates immune-mediated bone marrow failure of aplastic anemia. Journal ofexperimental Medicine. 210(7): Andrzejewski C Jr, Casey MA, Popovsky MA. How we view and approach transfusion associatedcirculatory overload: pathogenesis, diagnosis, management, mitigation, and prevention. Transfusion.53: E-pub: 28 October doi: /trf MEMBERSHIPS AND ASSOCIATIONS College of American Pathologists, Fellow, 1992 American Society for Apheresis, 1986 American Association of Blood Banks, 1985 Association of Medical Laboratory Immunologists, 1993 American Society of Hematology, 2000 American Association for Clinical Chemistry, 1994 American Society of Clinical Pathology, 2009

40 GAIL ROCK, PhD MD FRCP(C) CITIZENSHIP: Canadian M.D. FRCPC Cum Laude, University of Ottawa,Canada, 1991 Hematopathology, University of Toronto MEMBERSHIPS: American Association of Blood Banks American Society of Hematology American Society for Apheresis Canadian Hematology Society Canadian Apheresis Group European Society for Haemapheresis International Society of Blood Transfusion International Society for Hematotherapy and GraftEngineering International Society of Thrombosis and Haemostasis World Apheresis Association FELLOWSHIPS AND AWARDS: 2002 Cohn-De Laval Award World Apheresis Association 2007 President s Award, American Society for Apheresis 2009 National Achievement Award Canadian Blood Services 2012 Francis S. Morrison Memorial Lectureship American Society for Apheresis EMPLOYMENT: Ottawa General Hospital Department of Medicine, Emergency Medicine Medical Director, Ottawa Centre Canadian Red Cross, Blood Transfusion Service Private Medical Practice Consultant, Department of Agriculture, Canada

41 SUPERVISORY EXPERIENCE: Reviewer - New Drug Submissions, Drugs Directorate, Canada Consultant on Fractionation, Armour Pharmaceuticals Consultant, Office of the Surgeon General, Canada Consultant, Department of Vascular Surgery Ottawa Civic Hospital Drug Reviewer Bureau of Human Prescription Drugs Health Canada Assistant Director, Hematology Laboratories Hospital for Sick Children, Toronto Special Advisor - Hospital Blood Establishments, Bureau of Biologics, Health Canada Chief, Division of Hematology and Transfusion Medicine, Ottawa Civic Hospital Chief, Division of Hematology and Transfusion Medicine, Ottawa Hospital Professor of Pathology, University of Ottawa 2005 Present Medical Consultant/Private Practice As Medical Director of the Ottawa Centre of the Canadian Red Cross, I was responsible for a team of 90 people who undertook the collection, testing and distribution of blood to 29 Eastern Ontario hospitals. I also directed the research activities of up to 20 scientists and technologists. The centre budget was approximately 6 million dollars. I have supervised the office staff and acted as Chair of the Canadian Apheresis Group, which manages and organizes the activities of 39 apheresis centres across the country. As Chief of the Division of Hematology and Transfusion Medicine at the Ottawa Hospital, I had overall responsibility for the sections of laboratory hematology, coagulation and the blood bank, at 2 sites of the OHO.

42 RUTELLA SERGIO Sergio Rutella, M.D. Ph.D., has been awarded the National Habilitation to the position of Associate Professor of Hematology/Oncology/Rheumatology in December He is currently Assistant Professor of Hematology at the Catholic University Med. School in Rome, and Director of the Immunohematology and Blood Transfusion Service at the IRCCS Bambino Gesù Children's Hospital in Rome, Italy. Dr Rutella is a physician-scientist with a long-term research experience in the immunological aspects of malignant hematology and in the cellular and molecular mediators of inflammation. Dr Rutella received his M.D. from the Catholic University of Rome in 1993 (summa cum laude), followed by residency and fellowship in Hematology in 1997 (with honors) and by a Ph.D. diploma in Experimental Hematology in 2001 (with honors). To date, Dr Rutella has published 173 scientific articles (5 editorials, 26 reviews, 124 full-length papers, 18 research letters) and 11 book chapters, mainly in the fields of immune tolerance and inflammation, hematological malignancies and stem cell transplantation (cumulative I.F. [2012] = ; current H-index = 40) [Google Scholar]. In 2011, he has been included among the "100 Top Italian Scientists" (area: Hematology and Medicine; Dr Rutella has gained extensive experience in the management and appraisal of research staff, and has prepared and submitted successful grant applications to National funding bodies (Italian Association for Cancer Research, FILAS, Ministry of University and Scientific Research - MIUR/PRIN). Dr Rutella has given invited seminars at academic institutions in Italy (Univ of Bologna, Urbino, Milan), France (Burgundy) and the United Kingdom (Univ of Glasgow, Univ of Southampton, Univ of Oxford) and has lectured at national and international scientific meetings. He served as ad-hoc reviewer for high-impact scientific journals, in the field of both hematology and immunology, also also for international research fellowships (Lise Meitner Program, Austrian Science Fund; Research Grants Council, Hong Kong Research Council; Dutch Cancer Society; Danish Council for Independent Research; Leukemia Lymphoma Research UK; French National Research Agency (ANR), Programme de Recherche Translationnelle en Santè (PRTS), Association for International Cancer Research (AICR)) and as external examiner for international PhD programs in Molecular Medicine (Section of Basic and Applied Immunology; University Vita-Salute San Raffaele, Milan). Dr Rutella received merit awards in 2011, 2006, 2003 and 2002 from the American Association of Immunologists for research related to the field of tolerogenic dendritic cells, regulatory T cells and IDO1-driven inflammation, and a European Commiss Marie Curie Actions Scholarship to attend a ESH-BMTmeeting in Dr Rutella has teaching experience at both undergraduate (medical students) and post-graduate level (fellowship programs in hemy and clinical pathology), with teaching contracts in hematological oncology and stem cell biology at the Catholic University) and immunology (Nursing School, Univ. of Rome "Tor Vergata"). Dr Rutella's editorial activities include membership in the advsory editorial board of Current Medicinal Chemistry, IRN Hematology, World Journal of Stem Cells, American Journal of Translational Research, American Journal of Immunology and World Journal of Transplantation. He has been Guest Editor of a special issue of Current Medicinal Chemistry on indoleamine 2,3-dioxygenase in inflammation, autoimmunity and cancer, published in early 2011.

43 EOIN McGRATH

44

45 LOZANO MIGUEL Full name: Miguel Lozano Date of birth: June 14, Education: 1992 Ph.D cum laude. University of Barcelona. Thesis: Study of low-molecularweight-heparin(oid)s, pentasacharide and unfractiona-ted heparin in a in vitro thrombosis model. Effect on platelet deposition and fibrin formation Specialist in Hematology and Hemotherapy. Hospital Clínic. Barcelona M.D with honors. University of Barcelona. Employment: Department of Hemotherapy and Hemostasis. Hospital Clínic. Barcelona. Chief, Hemotherapy Section.

46 Department of Hemotherapy and Hemostasis. Hospital Clínic. Barcelona. Staff member Medical Director of Immuno AG, Spain Research Fellow. Department of Hematology. Utrecht University Hospital. The Netherlands Research Fellow. Department of Hemotherapy and Hemostasis. Hospital Clínic Barcelona Resident in Hematology and Hemotherapy. Hospital Clínic. Barcelona. Professional Associations. - President of the Apheresis Spanish Group since Vice-President of the Spanish Society of Blood Transfusion ( ) - President of the Catalan Society of Blood Transfusion ( ) - Ordinary member of: the Spanish Association of Hematology and Hemotherapy, the American Association of Blood Banks, the Catalan and Balearic Academy of Medical Sciences, the Spanish Society of Blood Transfusion, the International Society of Blood Transfusion, the American Society for Apheresis, and the European Society for Haemapheresis and Haemotherapy. National and International Committees: - Chair of Editorial Board of the AABB Press since Scientific member of the Biomedical Excellence for Safer Transfusion (BEST) Collaborative, since Member of the Catalan Hemotherapy Commission since Member of Editorial Board of the AABB Press between Spanish representative in the Council of Europe Committee of Experts on Quality Assurance in Blood Transfusion Services between Member of the Board of Advisors for Transfusion Safety of the Spanish Ministry of Health between National and International Meetings - Director/moderator of 20 symposiums in national meetings and in 7 international meetings - 74 Invited conferences in national meetings and 36 in international meetings communications to national meetings and 64 communications to international meetings. Scientific Journals: Member of the editorial boards of - Transfusion and Apheresis Science since July Transfusion Medicine Reviews since January Journal of Transfusion Medicine (Poland).since January 2013

47 Publications - Books: 9 - Book chapters: 20 - Spanish journals: 46 - International journals : 85 International journals (last 5 years). 64. Llufriu S, Castillo J, Blanco Y, Ramió-Torrentà L, Río J, Vallès M, Lozano M, Castellà MD, Calabia J, Horga A, Graus F, Montalban X, Saiz A. Plasma exchange for severe attacks of CNS inflammatory demyelination: predictors of improvement at 6 months. Neurology. 2009; 73: IF: 8, Tadokoro K, Reesink HW, Panzer S, Chabanel A, Santailler G, Guerin T, Socquet D, David B, Labrune JL, Lin CK, Tsoi WC, Letowska M, Papis JA, Naniewicz J, Dudziak K, Lachert E, Lozano M, Schneider K, Snyder EL, Champion MH. International Forum. Problems with irradiators. Vox Sang 2010; 98: IF: 2, Cid J, Escolar G, Lozano M. Prophylactic platelet transfusions. N Engl J Med 2010; 362: IF: 53, Reesink HW, Panzer S, McQuilten ZK, Wood EM, Marks DC, Wendel S, Trigo F, Biagini S, Olyntho S, Devine DV, Mumford I, Cazenave JP, Rasonglès P, Garraud O, Richard P, Schooneman F, Vezon G, Al Radwan R, Brand A, Hervig T, Castro E, Lozano M, Navarro L, Puig L, Almazán C, MacLennan S, Cardigan R, Prowse C. Internation Forum. Pathogen inactivation of platelet concentrates. Vox Sang 2010, 99; IF: 2, Fernández de Larrea C, Martínez C, Gaya A, López-Guillermo A, Rovira M,, Fernández-Avilés F, Lozano M, Bosch F, Esteve J, Nomdedeu B, Montserrat E, Carreras E. Salvage chemotherapy with alternating MINE ESHAP regimen in relapsed or refractory Hodgkin s lymphoma followed by autologous stem-cell transplantation. Ann Oncol 2010; 21: IF: 6, Lozano M, Heddle H, Williamson LM, Wang G, AuBuchon JP, Dumont LJ, for the Biomedical Excellence for Safer Transfusion (BEST) Collaborative. Practices associated with ABO-

48 incompatible platelet transfusions: a BEST Collaborative international survey. Transfusion 2010;50: IF: 3, Carreras E, Fernández-Avilés F, Silva L, Guerrero M, Fernández de Larrea C, Martínez C, Rosiñol L, Lozano M, Marín P, Rovira M Engraftment syndrome after auto-sct: analysis of diagnostic criteria and risk factors in a large series from a single center. Bone Marrow Transplant. 2010;45: IF: 3, Fernández de Larrea C, Cofan F, Oppenheimer F, Campistol JM, Escolar G, Lozano M. Efficacy of eculizumab in the treatment of recurrent atypical hemolytic-uremic syndrome after renal transplantation. Transplantation 2010; 89: IF: 3, Cid J, Lozano M. Platelet dose for prophylactic platelet transfusions. Expert Rev Hematol 2010; 3: IF: 2, Galan AM, Lozano M, Molina P, Navalon F, Marschner S, Goodrich R, Escolar G. Impact of pathogen reduction technology and storage in platelet additive solutions on platelet function. Transfusion 2011; 51: IF: 3, Lozano M, Knutson F, Tardivel R, Cid J, Maymó RM, Löf H, Roddie H, Pelly J, Docherty A, Sherman C, Lin L, Propst M, Corash L and Chris Prowse. A multi-center study of therapeutic efficacy and safety of platelet components treated with amotosalen and UVA pathogen inactivation stored for 6 or 7 days prior to transfusion. Brit J Haematol 2011; 153: IF: 4, Cid J, Carbassé G, Pereira A, Sanz C, Mazzara R, Escolar G, Lozano M. Platelet transfusions from D+ donors to D- patients: a 10-year follow-up study of 1014 patients. Transfusion 2011; 51: IF: 3, Pons-Estel GJ, Salerni GE, Serrano RM, Gomez-Puerta JA, Plasin MA, Aldasoro E, Lozano M, Cid J, Cervera R, Espinosa G. Therapeutic plasma exchange for the management of refractory systemic autoimmune diseases: Report of 31 cases and review of the literature. Autoimmun Rev 2011; 10: IF: 6, Heddle NM, Wu C, Vassallo R, Carey P, Arnold D, Lozano M, Pavenski K, Sweeney J, Stanworth S, Liu Y, Traore A, Barty R, Tinmouth A, for the BEST Collaborative. Adjudicating bleeding events in a platelet dose study: impact on outcome results and challenges. Transfusion 2011; 51: IF: 3,217

49 78. Cid J, Lozano M. Cord colitis syndrome in cord-blood stem-cell transplantation. N Engl J Med 2011; 365: IF: 53, Cid J, Escolar G, Lozano M. Therapeutic efficacy of platelet components treated with amotosalen and ultraviolet A pathogen inactivation method: results of a meta-analysis of randomized controlled trials. Vox Sang 2012; 103: IF: 2, Blanco-Molina MA, Lozano M, Cano A, Cristobal I, Pallardo LP, Lete I. Progestin-only contraception and venous thromboembolism. Thromb Res. 2012; 129: e IF: 2, Pallardo LF, Cano A, Cristobal I, Blanco MA, Lozano M, Lete I. Hormonal Contraception and Diabetes. Clinical Medicine Insights: Women s Health 2012; 5: IF: no 82. Pietersz RN, Reesink HW, Panzer S, Gilbertson MP, Borosak ME, Wood EM, Leitner GC, Rabitsch W, Ay C, Lambermont M, Deneys V, Sondag D, Compernolle V, Legrand D, Francois A, Tardivel R, Garban F, Sawant RB, Rebulla P, Handa M, Ohto H, Kerkhoffs JL, Brand A, Zhiburt E, Cid J, Escolar G, Lozano M, Puig L, Knutson F, Hallbook H, Lubenow N, Estcourt L, Stanworth S, Murphy MF, Williams L, Mraz DL, Ross RL, Snyder E. Prophylactic platelet transfusions. Vox Sang Vox Sang. 2012; 103: IF: 2, Cid J, Elena M, Diekamn F, Lozano M. Haptoglobin is present in albumin used as a replacement solution for plasma exchange. Transfusion 2013, 53: IF: 3, Caballo C, Escolar G, Diaz-Ricart M, Lopez-Vílchez I, Lozano M, Cid J, Pino M, Beltrán J, Basora M, Pereira A, Galan AM. Impact of experimental haemodilution on platelet function, thrombin generation and clot firmness: effects of different coagulation factor concentrates. Blood Transf 2013; 11: IF: 2, Rovira J, Cid J, Gutiérrez-García G, Pereira A, Fernández-Avilés F, Rosiñol L, Martínez C, Carreras E, Urbano A, Rovira M, Lozano M. Fatal immune hemolytic anemia following allogeneic stem-cell transplantation: report of two cases and review of literature. Transf Med Rev 2013; 27: IF: 3,759

50 86. Lozano M, Cid J. Analysis of reasons for not implementing pathogen inactivation for platelet concentrates. Transfus Clin Biol. 2013; 20: IF: 0, Lozano M, Cid J. DEHP plasticizer and blood bags: challenges ahead. ISBT Science Series 2013; 8: IF: no 88. Lozano M, Cid J. Pathogen inactivation: coming of age. Curr Opin Hematol 2013; 20: IF: 4, Dzik WH, Beckman N, Murphy MF, Delaney M, Flanagan P, Fung M, Germain M, Haspel RL, Lozano M, Sacher R, Szczepiorkowski Z, Wendel S, from Biomedical Excellence for Safer Transfusion Collaborative. Factors affecting RBC storage age at the time of transfusion. Transfusion 2013; 53: IF: 3, Lozano M, Cid J, Müller TH. Plasma treated with methylene blue and light: clinical efficacy and safety profile. Transf Med Rev 2013; 27: IF: 3, Lozano M, Cid J, Areal C, Romon I, Muncunill J, for the Spanish Apheresis Group. Transfus Apher Sci 2013; 49: IF: 1, Blasi A, Caballo C, Galán AM, Taura P, Beltran J, Escolar G, Lozano M. The addition of MESNA in vitro prolongs prothrombin time similar to N-acetyl cysteine. Clin Chem Lab Med. 2013; 51: e IF: 3, Cid J, Magnano L, Molina P, Díaz-Ricart M, Martinez N, Maymó RM, Puig L, Lozano M, Escolar G, Galán AM. Automated preparation of whole blood-derived platelets suspended in two different platelet additive solutions and stored for 7 days. Transfusion 2014;54: IF: 3, Lozano M, Mahon A, van der Meer PF, Sanworth S, Cid J, Devine D, Fung MK, de la Salle B, Heddle NM, on behalf of Biomedical Excellence for Safer Transfusion (BEST) collaborative. Counting platelets at transfusión threshold levels; impacto n the decisión to transfuse. A BEST Collaborative UK NEQAS(H) international exercise. Vox Sang 2014 in Press IF: 2, van der Meer PF, Reesink HW, Panzer S, Wong J, Ismay S, Keller A, Pink J, Buchta C, Compernolle V, Wendel S, Biagini S, Scuracchio P, Thibault L, Germain M, Georgsen J, Begue S, Dernis D, Raspollini E, Villa S, Rebulla P, Takanashi M, de KD, Lozano M, Cid J, Gulliksson

51 H, Cardigan R, Tooke C, Fung MK, Luban NL, Vassallo R, Benjamin R. Should DEHP be eliminated in blood bags? Vox Sang 2014 in press. IF: 2, Cid J, Magnano L, Lozano M. Automation of blood component preparation from whole blood collections. Vox Sang 2014, in press IF: 2,847 BORIS CALMELS

52

53 INFANTI JOHN, LAURA Name Infanti John, Laura Date of birth 05/31/1967

54 Nationality Specialty Italy, Switzerland Specialization in Hematology (Italy 1998 and Switzerland 2003) Master in Transfusion and Transplantation Science, University of Bristol, Specialization in diagnostic Hematology (Switzerland, FAMH) Present professional position Since 01/01/2008 Deputy Head of Blood Donor Centre and Transfusion Medicine of Swiss Red Cross, Basel Routine diagnostic activity in the hematology laboratory, University Hospital, Basel Routine clinical activity, Clinic of Hematology, University Hospital, Basel 5/15/ /31/2007 Head ad interim of Blood Donor Centre and Transfusion Medicine of Swiss Red Cross, Basel Professional experience In Switzerland: 04/01/ /30/2004 medical assistant at the Department of Internal Medicine, University Hospital Basel 05/01/ /31/2001 medical assistant at the Ward of Internal Medicine and Geriatrics, Community Hospital, Riehen (from 01/01/2000 to 03/31/2000 full time occupation) 01/04/ /31/1999: medical assistant at the Department of Internal Medicine, University Hospital, Basel 11/01/ /30/1998: visiting Doctor at the Bone Marrow Transplantation Unit, Department of Internal Medicine, University Hospital, Basel. In Italy: From November 1994 to October 1997 attending Fellowship in Hematology at the Division of Hematology, University of Udine, School of Medicine; From May 1995 to October 1997 working in particular on clinical aspects of stem cell harvesting and transplantation. 01/01/ /01/1994: Visiting Doctor at the Division of Hematology, University of Udine, School of Medicine.

55 November 1991 to November 1993: resident in Internal Medicine at University of Trieste, School of Medicine. Education : High School in Udine (Liceo classico) : Study at the Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Rome : Study at the Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi, Triest; Graduation and final examination Other experiences : medical teacher for the Italian Red Cross : referee at international First Aid Competition 2000: translator of management texts from German into Italian for the enterprise GFO, Zürich : translator of medical texts from German into Italian for the REHAB Basel Languages Italian: native language German: very good knowledge (spoken and written language) English: very good knowledge (spoken and written language)

56 Z.M. SZCZEPIORKOWSKI

57

58

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Linee guida per la presentare una ricerca scientifica per la pubblicazione

Linee guida per la presentare una ricerca scientifica per la pubblicazione Linee guida per la presentare una ricerca scientifica per la pubblicazione John P. Fisher, PhD John A. Jansen, DDS, PhD Peter C. Johnson, MD Antonios G. Mikos, PhD Co-Redattori capo Ingegneria tissutale

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI CONSERVAZIONE DEL DENTE CON STRAUMANN EMDOGAIN Dal 5 al 15 % della popolazione soffre di gravi forme di parodontite, che possono portare alla caduta dei

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

Brixia International Conference

Brixia International Conference Brixia International Conference OPEN ISSUES IN THE CLINICAL AND THERAPEUTIC MANAGEMENT OF MAJOR PSYCHIATRIC DISORDERS Brescia, June 11 th -13 th, 2015 Siamo lieti di invitarvi al congresso annuale Brixia

Dettagli

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Michele Fanello Indirizzo ITALIA Venezia - 30123 - Dorsoduro 3257, Telefono +39 3355995449 Fax E-mail michele.fanello@sanitanova.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion»

La richiesta di materiale biologico da struttura a struttura: «second opinion» A.O. S.Antonio Abate, Gallarate Segreteria Scientifica dr. Filippo Crivelli U.O. di Anatomia Patologica Corso di Aggiornamento per Tecnici di Laboratorio di Anatomia Patologica AGGIORNAMENTI 2011 I edizione:

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

Master s Certificate in Project Management

Master s Certificate in Project Management Leader mondiale nella formazione del Project Management MCPM Master s Certificate in Project Management Accelera la tua carriera grazie a una certificazione internazionale Master s Certificate in Project

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70

La nutrizione nei primi 1000 giorni. Contributo n 70 Mediterranean Nutrition Group La nutrizione nei primi 1000 giorni Contributo n 70 MeNu GROUP MediterraneanNutrition LA NUTRIZIONE NEI PRIMI 1000 GIORNI UN OPPORTUNITÀ PER PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITÀ

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo

I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche. di Laura Colombo I sistemi di valutazione delle pubblicazioni scientifiche di Laura Colombo Ultimo aggiornamento: marzo 2011 Sommario L analisi bibliometrica Indicatori bibliometrici o Impact Factor o Immediacy Index o

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Procedura per i reclami da parte degli inquilini e imposizione delle norme sulle abitazioni (Property Standards) negli appartamenti in affitto

Procedura per i reclami da parte degli inquilini e imposizione delle norme sulle abitazioni (Property Standards) negli appartamenti in affitto Procedura per i reclami da parte degli inquilini e imposizione delle norme sulle abitazioni (Property Standards) negli appartamenti in affitto Abbiamo cura delle nostre abitazioni. Avete un reclamo da

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli