Esperienze che creano valore.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Esperienze che creano valore."

Transcript

1 Esperienze che creano valore.

2

3 Immaginare un nuovo modo di vivere le stazioni e realizzarlo. 103 stazioni ferroviarie 20 regioni italiane Una profonda trasformazione del concept delle stazioni nel ruolo e nelle funzioni. Un cambiamento concreto ed efficace nel cuore delle più importanti città italiane. Questo l obiettivo raggiunto da Centostazioni, che negli anni ha ridisegnato gli spazi degli edifici ferroviari trasformandoli in veri e propri poli multifunzionali, luoghi ideali per l incontro, lo shopping e la comunicazione. Un immenso patrimonio, urbano e immobiliare, che Centostazioni è orgogliosa di aver riqualificato, contribuendo a migliorare la qualità della vita e del tempo libero dei cittadini.

4

5 500 milioni di occasioni per fare business. NETWORK Questo il numero di presenze annuali nelle 103 stazioni coinvolte nel progetto. Una straordinaria opportunità di contatti offerta da Centostazioni ai propri partner attraverso un network che non ha paragoni in termini di dimensioni, diffusione sul territorio, potenzialità e qualità degli spazi. Attività e servizi commerciali Advertising ed Eventi Una rete capillare e radicata nel territorio La distribuzione degli scali ferroviari su tutte le 20 regioni d'italia e in 82 città capoluogo di provincia assicura a Centostazioni una presenza diffusa ed equilibrata sull intera Penisola. L'ubicazione in centro città e la facilità di accesso garantiscono un rapporto privilegiato con il tessuto urbano circostante. Analisi di Geomarketing effettuate sulle aree adiacenti agli immobili e rilevazioni statistiche sul profilo dell utenza consentono ai partner commerciali e all azienda di condividere piani di sviluppo e programmazione strategica delle attività metri quadrati dedicati ai servizi e allo shopping metri quadrati destinati alla comunicazione Network

6 Network Attività e servizi commerciali 900 partner commerciali 40 categorie merceologiche La più grande vetrina d'italia. Centostazioni mette a disposizione degli investitori location privilegiate al centro delle principali città. Strutture moderne e funzionali che consentono di entrare in contatto con milioni di potenziali clienti attraverso molteplici formule commerciali. Una grande opportunità imprenditoriale sia per gli operatori locali, che per le grandi reti di distribuzione dirette o in franchising, che puntano a una presenza capillare e qualificata in tutta Italia.

7 I VANTAGGI DEL RETAIL IN STAZIONE Posizione centrale nel contesto cittadino Facile accessibilità, nodo strategico di collegamento urbano Alta e ripetuta frequentazione anche nei giorni feriali con possibilità di orari allargati Grande visibilità per le aree commerciali Contesto accogliente, decoroso, sicuro Fidelizzazione dei clienti Elevata vocazione turistica UN'OFFERTA AMPIA E SEMPRE FLESSIBILE Le aree che Centostazioni dedica alle attività commerciali, caratterizzate da un layout capace di esaltare comfort e luminosità, anche attraverso nuove soluzioni architettoniche, offrono ai partner spazi diversificati per dimensione e tipologia. Sono possibili formule di locazione tradizionali o temporanee e operazioni di marketing innovative che consentono di distinguersi e focalizzare sul target di riferimento le proprie strategie di branding e di lancio di nuovi prodotti e servizi.

8 Network Advertising ed Eventi posizioni pubblicitarie schermi LCD Ambienti creati per comunicare. Gli interventi di restyling sono studiati per esaltare la visibilità ed efficacia della comunicazione pubblicitaria. La scelta di strumenti e tecnologie di ultima generazione per l Advertising consente di catturare l attenzione di un target evoluto, attivo e dinamico.

9 I VANTAGGI DELLA PUBBLICITÀ IN STAZIONE Audience e tempi di permanenza in costante crescita Alta concentrazione dei target più giovani ed elitari Reiterazione del messaggio su frequentatori abituali Multimedialità Prossimità a luoghi di acquisto UN EFFICACE MEDIA-MIX L ampia offerta di spazi pubblicitari si articola in diversi formati e tipologie: dalle affissioni tradizionali alle maxi installazioni, dall arredo di stazione al digital signage. Soluzioni di comunicazione che possono essere combinate in maniera flessibile e multimediale, attraverso circuiti articolati per area geografica, per target o in base al tipo di messaggio da comunicare. Campagne pubblicitarie, eventi promozionali, culturali e di intrattenimento trovano nelle stazioni la cornice ideale. Centostazioni mette a disposizione dei partner la propria esperienza nell ideazione e realizzazione di progetti di comunicazione a 360.

10

11 Know-how metri quadrati di superficie gestiti impianti tecnologici Construction e Facility Management Una storia di valore, un modello da condividere. Riqualificare, valorizzare e gestire un diversificato patrimonio immobiliare secondo elevati standard di qualità e redditività. Una sfida ambiziosa, che ha consentito a Centostazioni di raggiungere tangibili risultati e di proporsi come un partner affidabile per tutte le realtà, pubbliche o private, interessate a sviluppare servizi integrati di gestione patrimoniale e di ingegneria. Valorizzazione non solo di infrastrutture nodali di trasporto, ma anche di altre tipologie di asset immobiliari in contesti urbani ed extraurbani. KNOW-HOW

12 Progettare il successo, gestire l eccellenza. L'esperienza e il know-how degli azionisti di riferimento - Ferrovie dello Stato Italiane, SAVE (Sistema Aeroportuale di Venezia e Treviso), Manutencoop e Banco Popolare - hanno consentito a Centostazioni di creare un modello gestionale in grado di proporre l azienda come referente unico e qualificato per la concretizzazione di soluzioni chiavi in mano nello sviluppo di infrastrutture, servizi e valorizzazione commerciale di asset strategici in ambito nazionale e internazionale. Centostazioni soddisfa le esigenze del committente dalle fasi iniziali di analisi, studio e progettazione, fino alla conduzione e valorizzazione degli immobili, garantendo il rispetto dei parametri qualitativi, temporali ed economici condivisi. Know-how Construction e Facility Management PROGETTAZIONE L azienda interviene su edifici destinati all intermodalità attraverso concept funzionali e innovativi in grado di riqualificare l intera area urbana. Particolare cura viene riservata alle esigenze dell utenza, alla tutela dell ambiente e del contesto urbanistico. La scelta di linee architettoniche essenziali, l attenzione per i dettagli, l'uso di materiali selezionati, la progettazione illuminotecnica, la ricerca di soluzioni ecosostenibili e l'impegno nel recupero di strutture di pregio assicurano comfort, piacevolezza e fruibilità degli ambienti, migliorano la percezione di sicurezza e mettono in risalto le aree dedicate allo shopping.

13 VALORIZZAZIONE ASSET L analisi dei flussi e delle esigenze dei clienti, insieme ad un attento studio delle variabili di Geomarketing permettono di elaborare Merchandising Plan tagliati su misura per potenziare la redditività delle strutture. Lo sviluppo commerciale prevede inoltre l'accurata individuazione e selezione degli operatori, la definizione delle linee-guida contrattuali e l assistenza nell avvio dell attività. La gestione ottimale degli spazi commerciali e pubblicitari rende possibile coniugare gli obiettivi di valorizzazione economica con la garanzia di un idonea offerta di servizi utili per l intera collettività. GLOBAL SERVICE Scegliere Centostazioni per la gestione integrata dei servizi di Facility Management significa poter contare su un interlocutore unico e di comprovata affidabilità: dalla manutenzione alle forniture, dalla pulizia alla sicurezza, fino alla gestione delle utenze energetiche e dell impiantistica. Il costante monitoraggio delle opinioni dei clienti, effettuato attraverso analisi mirate di Customer Satisfaction, rappresenta inoltre un continuo incentivo al miglioramento delle performance in termini di tempi di intervento e qualità del servizio.

14 Compagine Azionaria 60% Ferrovie dello Stato Italiane 40% Archimede 1 60% SAVE 21% Manutencoop 15% Banco Popolare 4% Pulitori e Affini SpA FS - Ferrovie dello Stato Italiane Tra le più importanti aziende del Paese e a livello europeo. Fa viaggiare più di treni ogni giorno e gestisce una rete di oltre chilometri su cui viaggiano ogni anno circa 600 milioni di viaggiatori e 50 milioni di tonnellate di merci. Il nuovo sistema dell Alta Velocità ha contribuito ad accorciare le distanze dando un forte impulso alla crescita del Paese. SAVE - Sistema Aeroportuale di Venezia e Treviso Società quotata sul mercato azionario, leader internazionale nell offerta di servizi ai viaggiatori attraverso la gestione di: Aeroporti - Aeroporto Marco Polo di Venezia, principale scalo intercontinentale in Italia, dopo Roma e Milano; Aeroporto di Treviso; Acquisizione quote dell Aeroporto di Charleroi in Belgio; Infrastrutture di trasporto e servizi correlati: gestione in esclusiva delle aree immobiliari e sviluppo commerciale di 103 stazioni ferroviarie; Food and Beverage & Retail in ambito aeroportuale, autostradale, ferroviario e portuale in Italia e all estero. Il Gruppo SAVE gestisce le tre Business Unit in modo innovativo, con responsabilità e integrità, al fine di valorizzare il territorio sul quale opera e anticipare le esigenze dei viaggiatori e clienti. Manutencoop Gruppo di primo piano nel panorama nazionale, offre un'ampia e coordinata gamma di servizi ausiliari al core business di enti pubblici, strutture sanitarie e grandi gruppi privati, con particolare riferimento ai servizi integrati di Facility Management, Property Management, Laundering / Sterilization. Gestisce lo sviluppo di iniziative immobiliari destinate alla vendita e il patrimonio strumentale del Gruppo. Banco Popolare Tra i primi gruppi bancari italiani, Banco Popolare è da sempre al servizio delle famiglie e delle piccole imprese con sportelli, circa soci e oltre dipendenti. Pulitori e Affini Spa Con oltre addetti, la società opera nel Centro e Nord Italia nel settore dei servizi integrati di pulizie e sanificazione ambientali di tipo civile, industriale, ospedaliero ed agro-alimentare.

15

16 Network Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d'aosta Veneto Chieti L'Aquila Pescara Centrale Potenza Centrale Catanzaro Lido Reggio Calabria Centrale Villa San Giovanni Benevento Caserta Napoli Campi Flegrei Napoli Mergellina Salerno Cesena Faenza Ferrara Forlì Modena Parma Piacenza Ravenna Reggio Emilia Rimini Gorizia Centrale Monfalcone Pordenone Trieste Centrale Udine Civitavecchia Formia Orte Roma Ostiense Roma Trastevere Chiavari Genova Sampierdarena Imperia Oneglia La Spezia Centrale Rapallo Sanremo Savona Ventimiglia Bergamo Brescia Como S. Giovanni Cremona Desenzano-Sirmione Gallarate Lecco Lodi Mantova Milano Lambrate Milano Porta Garibaldi Milano Rogoredo Monza Pavia Sondrio Treviglio Centrale Varese Voghera Ancona Ascoli Piceno Macerata Pesaro Campobasso Termoli Alessandria Asti Biella S. Paolo Cuneo Domodossola Novara Verbania-Pallanza Vercelli Barletta Brindisi Foggia Lecce Taranto Cagliari Catania Centrale Messina Centrale e Marittima Arezzo Grosseto Livorno Centrale Lucca Massa Centro Pisa Centrale Pistoia Prato Centrale Siena Bolzano/Bozen Rovereto Trento Assisi Foligno Perugia Terni Aosta Belluno Castelfranco Veneto Padova Rovigo Treviso Centrale Vicenza 103 stazioni ferroviarie 20 regioni italiane 500 milioni di frequentatori Per ulteriori informazioni: CENTOSTAZIONI SPA Via B. Eustachio, Roma - Tel Per informazioni commerciali:

17 Profilo dei Clienti Un target evoluto, attivo e dinamico, di scolarità medio/alta con elevate capacità di spesa e spiccata rappresentatività delle élite sociali e dei giovani. IL POSIZIONAMENTO SULLA GRANDE MAPPA I.C.verso pop. ital. adulta (media = 100) SESSO Uomini Donne 52% 48% Élite Contesti Adulti Femminili Contesti Adulti Maschili Contesti Giovanili ETÀ > 64 6% 17% 19% 31% 13% 14% % Marginalità Socio-culturale ISTRUZIONE Laurea Diploma Media Inferiore Elementare 17% 35% 36% 12% % REDDITO Medio/Alto Medio Medio/basso 30% 39% 31% % Fonte: Indagine GFK Eurisko STP, 2010 Nota metodologica: I numeri sulla mappa indicano la concentrazione di frequentatori per ogni segmento considerato. Considerando la media italiana pari a 100, valori superiori indicano una presenza maggiore, in stazione, di individui appartenenti a quel profilo; viceversa, valori inferiori ne indicano una scarsa presenza. PROFESSIONE Impr./Lib. prof./dirig. Artig./Comm./Agric. Impiegato Operaio Studente Casalinga Pensionato N.D. 8% 5% 19% 14% 17% 10% 17% 10% CENTOSTAZIONI SPA Via B. Eustachio, Roma - Tel Per informazioni commerciali:

18 Integrated Facility Management IN CIFRE metri quadrati di superficie gestiti - 3 contratti per 103 immobili impianti in gestione - Reperibilità e presidio 24 ore su 24-95% il livello di soddisfazione dei clienti in termini di qualità percepita SERVIZI OFFERTI - Gestione del patrimonio immobiliare - Manutenzioni ordinarie e straordinarie - Pulizie e igiene ambientale - Conduzione delle utenze energetiche Centostazioni ha fatto dell innovazione, efficienza, competitività e tecnologia del Facility Management parte integrante della propria missione. L esperienza e il know-how maturati nella progettazione, realizzazione e monitoraggio di servizi in outsourcing consente alla società di studiare soluzioni di Integrated Facility Management in grado di: - valorizzare il patrimonio immobiliare in modo integrato; - garantire la costante fruibilità dei servizi erogati; - semplificare i processi attraverso la scelta di fornitori specializzati e la definizione di un contratto di Global Service chiaro, flessibile, legato al raggiungimento di obiettivi condivisi; - programmare le attività riducendo costi e tempi di intervento grazie al presidio di un pool di tecnici on site ; - monitorare costantemente il gradimento dei clienti, attraverso analisi mirate di Customer Satisfaction; - assicurare un costante incremento degli standard qualitativi. Con approccio tipico del Project Management, Centostazioni è in grado di governare l intero processo di valorizzazione dei patrimoni immobiliari, dalla definizione delle linee strategiche, fino alla loro traduzione operativa. Una gestione razionale no core focalizzata sull obiettivo di migliorare i livelli di qualità dei servizi, che consente di contenere tempi e costi degli interventi, avendo cura degli aspetti di sostenibilità ambientale e abbattimento dei consumi energetici. CENTOSTAZIONI SPA Via B. Eustachio, Roma - Tel

19 Construction Management Nell ambito dei servizi di ingegneria, Centostazioni è partner affidabile per lo sviluppo di soluzioni chiavi in mano, in grado di soddisfare i clienti più esigenti, con attività di: Pianificazione, coordinamento e controllo di progetti rispondenti a precisi standard di qualità e di costo; Design, attività di progettazione e realizzazione di Layout: - progettazione architettonica, strutturale e impiantistica; - restauro e recupero conservativo strutture di pregio; - manutenzioni e adeguamento alla normativa vigente; - direzione lavori e coordinamento per la sicurezza in fase di esecuzione, responsabili del procedimento; - analisi delle aree "Captive" e "No Captive"; - modellazione tridimensionale fotorealistica; - predisposizione pratiche edilizie, catastali funzionali all'ottenimento delle autorizzazioni; Analisi della sostenibilità economico-finanziaria dell'investimento. LINEE GUIDA PROGETTUALI - Tutela del patrimonio di valore storico e architettonico, rispetto del contesto urbano; - realizzazione di nuovi layout distributivi dei flussi dell utenza; - miglioramento degli standard qualitativi; - studio di allestimenti omogenei e riconoscibili, con l uso di materiali e tecnologie moderni e manutenibili; - progettazione di reti tecnologiche di videosorveglianza; - incremento dei livelli di illuminamento; - abbattimento delle barriere architettoniche; - adeguamento delle vie di esodo; - realizzazione di impianti anti-incendio e sistemi di allarme; - cura degli aspetti di sostenibilità ambientale e di risparmio energetico. CENTOSTAZIONI SPA Via B. Eustachio, Roma - Tel

20 Advertising ed Eventi Station Set - MUPI (120x180): vetrine retroilluminate collocate nei punti di maggiore passaggio. - Totem (60x190) - Giga Totem (120x335): strutture bifacciali, sviluppate in altezza, ubicate negli atri biglietteria. - UniCUBE (210x275; 152x200): cubi in formato Uni3D per creatività multi soggetto e comunicazione ad alta spettacolarità. - Decor Station: personalizzazione completa delle singole stazioni con posizioni e impianti di varia tipologia. - Ambient: formati di varie dimensioni posizionati nelle aree di maggior flusso (atri, biglietterie, aree commerciali, sottopassi, binari). - Urban Trendy: medi formati all esterno delle principali stazioni di Milano. - Business: posizioni di elevato prestigio e di forte impatto nelle zone di accesso ai treni Alta Velocità. Digital Signage Un network di schermi lcd con audio, collegati via satellite su un unico palinsesto o programmabili per una comunicazione differenziata su base territoriale. La pubblicità, in onda ogni giorno per 19 ore (dalle 5 alle 24), è sincronizzata su tutti gli schermi del network, con un elevata frequenza di passaggi per massimizzare l efficacia del messaggio. Per ulteriori informazioni: CENTOSTAZIONI SPA Via B. Eustachio, Roma - Tel Per informazioni commerciali:

21 Advertising ed Eventi Aree Engagement: installazioni posizionate in spazi ad alta visibilità per attività promozionali e di brand experience. Temporary: formula promozionale o commerciale utile per testare un prodotto o un brand, effettuare sell-out o sfruttare le stagionalità della domanda. Shooting & Production: la stazione come location per servizi fotografici e set cinematografici e televisivi. Location di pregio: spazi ideali per ospitare eventi, convegni e conferenze. Iniziative speciali: progetti promozionali atipici, articolati, non convenzionali o itineranti strutturati sulle esigenze del Cliente. Per ulteriori informazioni: CENTOSTAZIONI SPA Via B. Eustachio, Roma - Tel Per informazioni commerciali:

22 Locazioni Commerciali 1 Contratti - Centostazioni stipula prevalentemente contratti di locazione aventi a oggetto spazi e locali commerciali. L accordo commerciale standard si basa sulla corresponsione di un minimo garantito e di una royalty sul fatturato a conguaglio. Per alcune tipologie di attività sono previsti corrispettivi fissi. 2 Durata - Centostazioni formalizza contratti standard della durata di sei anni rinnovabili secondo legge; sono previste durate inferiori per lo svolgimento di specifiche attività che rivestono carattere di transitorietà. 3 Manutenzione dei locali e costi comuni - I titolari dei contratti sono tenuti a effettuare ogni intervento di manutenzione necessario al mantenimento in buono stato dei locali garantendone il decoro e l igiene. È altresì prevista la partecipazione alle spese per la manutenzione e la fornitura dei servizi relativi agli spazi comuni. 4 Licenze e autorizzazioni - Il partner è tenuto ad acquisire autonomamente le autorizzazioni necessarie per l esercizio dell attività che andrà a svolgere in stazione. 5 Qualità e soddisfazione del cliente - Le attività commerciali e i servizi presenti in stazione debbono attestarsi su elevati standard qualitativi e basarsi su criteri di massima soddisfazione del cliente finale. 6 Orari di apertura - Le attività commerciali presenti in stazione possono godere di orari di vendita allargati e di 365 giorni di apertura all anno. 7 Valutazione e scelta dei partner commerciali - Centostazioni sceglie i propri partner commerciali attraverso una valutazione comparata effettuata sui seguenti parametri: solidità economico-finanziaria del progetto, know-how commerciale del partner, modalità e criteri di allestimento e gestione dello spazio commerciale, offerta economica. L opportunità è aperta a tutti gli operatori commerciali, siano essi imprenditori autonomi, aziende o affiliati a catene di franchising. Per ulteriori informazioni: NB: Il presente documento è puramente indicativo e non ha valore contrattuale. CENTOSTAZIONI SPA Via B. Eustachio, Roma - Tel Per informazioni commerciali:

23 Spazi Commerciali Centostazioni ha predisposto spazi di diverse dimensioni, idonei ad accogliere ogni tipologia di attività o servizio commerciale. Maxi: oltre 250 mq Grandi: fino a 250 mq Medi: fino a 140 mq Piccoli: fino a 60 mq L offerta commerciale del network Centostazioni è rappresentata dai seguenti settori merceologici: Retail 46% Servizi Food & Beverage 28% 26% Per ulteriori informazioni: NB: il grafico si riferisce al numero complessivo di attività per ogni categoria. CENTOSTAZIONI SPA Via B. Eustachio, Roma - Tel Per informazioni commerciali:

24 CENTOSTAZIONI SPA Via B. Eustachio, Roma Tel Fax Esperienze che creano valore.

WWW.CENTOSTAZIONI.IT CENTO NUOVE PIAZZE ITALIANE.

WWW.CENTOSTAZIONI.IT CENTO NUOVE PIAZZE ITALIANE. WWW.CENTOSTAZIONI.IT CENTO NUOVE PIAZZE ITALIANE. LA STAZIONE. UNA NUOVA PIAZZA AL CENTRO DELLA CITTÀ. CENTOSTAZIONI. 103 stazioni ferroviarie riqualificate e gestite secondo un piano integrato per creare

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010

Elenco distretti relativi all'anagrafe delle scuole 2009-2010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 009 Abruzzo Chieti DISTRETTO 010 Abruzzo Chieti DISTRETTO 011 Abruzzo Chieti DISTRETTO 015 Chieti Conteggio 4 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 001 Abruzzo L'Aquila DISTRETTO 002 Abruzzo

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

Numero di Banche in Italia

Numero di Banche in Italia TIDONA COMUNICAZIONE Analisi statistica Anni di riferimento: 2000-2012 Tidona Comunicazione Srl - Via Cesare Battisti, 1-20122 Milano Tel.: 02.7628.0502 - Fax: 02.700.525.125 - Tidonacomunicazione.com

Dettagli

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI

Regione Retribuzioni Curricula Presenze/Assenze Evidenza sull'home page Abruzzo SI SI NO SI REGIONE ABRUZZO Abruzzo SI SI NO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI SI NO SI Teramo SI SI DATI MARZO SI L'Aquila NO NO NO NO Chieti SI SI DATI MARZO SI Pescara SI PARZIALI NO

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013

Numero eventi di malattia per classe di durata dell'evento in giorni e settore - Anni 2012 e 2013 Numero certificati di malattia per settore - Anni 2012 e 2013 2012 2013 Var. % 2012/2013 Settore privato 11.738.081 11.869.521 +1,1 Settore pubblico 5.476.865 5.983.404 +9,2 Totale 17.214.946 17.807.925

Dettagli

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI ED IL TRASPORTO INTERMODALE Direzione Generale per la Motorizzazione Centro Elaborazione Dati Ufficio Statistiche ESITI

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

UFFICI DIREZIONE GENERALE

UFFICI DIREZIONE GENERALE OPERAZIONE TRASPARENZA (LEGGE 18 GIUGNO 2009, N. 69) DATI RELATIVI AI TASSI DI ASSENZA E PRESENZA DEL PERSONALE Maggio 2011 Assenze (Ore) 37.475,60 Area Assenze (Ore) ABRUZZO CASA SOGGIORNO PESCARA 252,10

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

Elettori e sezioni elettorali

Elettori e sezioni elettorali Cod. ISTAT INT 00003 AREA: Popolazione e società Settore di interesse: Struttura e dinamica della popolazione Elettori e sezioni elettorali Titolare: Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia

ALLEGATO 1 Ripartizione delle sale «Bingo» per provincia Decreto Direttoriale 16 novembre 2000 Approvazione del piano di distribuzione territoriale delle sale destinate al gioco del Bingo. (G.U. 29 novembre 2000, n. 279, S.O.) Art. 1-1. È approvato l'allegato

Dettagli

Ciascun Ufficio Provinciale riceverà copia degli esiti della citata indagine, che sarà utile ai fini della scelta del progetto da realizzare.

Ciascun Ufficio Provinciale riceverà copia degli esiti della citata indagine, che sarà utile ai fini della scelta del progetto da realizzare. In data 18 maggio 2009 l Amministrazione e le Organizzazioni Sindacali Nazionali Rappresentative, al termine di una apposita sessione negoziale convengono su quanto segue: Al fine di potenziare e di incrementare

Dettagli

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00024 AREA: Mercato del lavoro Settore di interesse: Mercato del lavoro Personale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico

Dettagli

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia 1 UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le attività d interesse per il turismo

Dettagli

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado PIEMONTE ALESSANDRIA A028 EDUCAZIONE ARTISTICA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A032 EDUCAZIONE MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A033 EDUCAZIONE TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo

Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del contingente di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale docente ed educativo Distribuzione per provincia, regione e ordine scuola del di 35.000 nomine per l'a.s. 2005/06. Personale doce ed educativo Provincia Scuola infanzia Scuola primaria Scuola secondari a di I grado Scuola

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

POLITICHE SULLA RETE DISTRIBUTIVA E DI ASSISTENZA. Roma, ottobre 2008

POLITICHE SULLA RETE DISTRIBUTIVA E DI ASSISTENZA. Roma, ottobre 2008 POLITICHE SULLA RETE DISTRIBUTIVA E DI ASSISTENZA Roma, ottobre 2008 La rete distributiva diretta SPECIALIZZAZIONE NEI GRANDI IMPIANTI Le biglietterie XXL XL L specializzano la propria attività esclusivamente

Dettagli

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano

Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano Dotazione di infrastrutture stradali sul territorio italiano A cura dell Area Professionale Statistica L Automobile Club d Italia produce ormai da molti anni la pubblicazione Localizzazione degli Incidenti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI SEDI ELETTORALI RSU DELL AUTOMOBILE CLUB d ITALIA Le Delegazioni dell Amministrazione e delle sottoscritte Organizzazioni Sindacali, riunitesi il giorno 19 settembre 2007

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento al 31 dicembre 2014) Il monitoraggio di Unioncamere sui Contratti di rete, su dati Infocamere, mette in luce che al 31 dicembre

Dettagli

La produzione di rifiuti urbani in Italia

La produzione di rifiuti urbani in Italia La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER 1 RIFIUTI OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE APRILE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la terza annualità un indagine

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica PRESSO LE SOCIO-RIABILITATIVE ALLE DATE DEL 31 MARZO E 30 GIUGNO 2002

Dettagli

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE

I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE I PARCHI D ITALIA REGIONE PER REGIONE Piemonte Parchi in totale 87 Provincia di Torino 30 Provincia di Alessandria 5 Provincia di Asti 6 Provincia di Biella 6 Provincia di Cuneo Provincia di Novara Provincia

Dettagli

PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO. 2013 Tutti i diritti riservati.

PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO. 2013 Tutti i diritti riservati. PROGETTO A CURA DELLA FIGC - SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 2013 Tutti i diritti riservati. i valori scendono in campo È un percorso formativo che unisce e valorizza tante e differenziate attività. Un

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena

SMART CITY INDEX. La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena SMART CITY INDEX La misurazione del livello di «smartness» Marco Mena Lo Smart City Index Al fine di misurare il livello di smartness di una città, Between ha creato lo Smart City Index, un ranking delle

Dettagli

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Complementari 51828 Agrigento/Caltanissetta Totale Alberghiere 286547 Agrigento/Caltanissetta/Enna Totale Complementari 13157 Totale Alberghiere 339585 Alessandria

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a MOVIMPRESE NATALITA E MORTALITA DELLE IMPRESE ITALIANE REGISTRATE PRESSO LE CAMERE DI COMMERCIO ANNO Imprese, nel la torna ai livelli del 2007 (+0,75%) 45mila le imprese

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione La classifica finale classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione 1 Verbania 85,61% 36 Aosta 54,42% 71 Grosseto 45,88% 2 Belluno 74,49% 37 Bergamo 54,07% 72 Prato 45,51% 3 Bolzano 70,65% 38 Modena

Dettagli

Cooperative: 70mila quelle attive, quasi la metà al Sud A guidarle 360mila amministratori: il 20% sono donne

Cooperative: 70mila quelle attive, quasi la metà al Sud A guidarle 360mila amministratori: il 20% sono donne Unione Italiana delle Camere di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura c o m u n i c a t o s t a m p a Cooperative: 70mila quelle, quasi la metà al Sud A guidarle 360mila amministratori: il 20%

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Direzione Generale per gli Studi, la Statistica

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DEL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE CIVILE E PER LE RISORSE STRUMENTALI E FINANZIARIE DIREZIONE CENTRALE PER LA DOCUMENTAZIONE E LA STATISTICA TOSSICODIPENDENTI

Dettagli

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi

Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Confartigianato lancia l allarme sommerso: in Italia 640.000 abusivi Calabria e Crotone maglia nera per il lavoro irregolare Primato positivo per Emilia Romagna e Bolzano L economia sommersa arruola un

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - MONOPOLI DI STATO Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe al 31.12.2002 schede da compilare

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare Nello scenario peggiore tutti i prodotti immobiliari fruttano il doppio dei Btp a 10 anni (2%) In Italia l investimento in immobili è sempre più

Dettagli

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali LA MAPPA DELLE CITTA DOVE IL 16 OTTOBRE SI PAGHERA L ACCONTO TASI CITTA CITTA CITTA Agrigento Foggia Ragusa Alessandria Gorizia Ravenna Ascoli Piceno Grosseto Reggio Calabria Asti Imperia Rieti Avellino

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva. Roma, Giugno 2014

Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva. Roma, Giugno 2014 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi & tariffe di Cittadinanzattiva Premessa Roma, Giugno 2014 Gli asili nido comunali rappresentano un servizio rivolto alla prima infanzia (0-3

Dettagli

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI Analisi della UIL sui siti internet dei Comuni Capoluogo di Provincia e delle Regioni Roma Agosto 2008 UIL- Servizio Politiche Territoriali TRASPARENZA

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quinta annualità un indagine

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA

07-12-000181 SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI SEZIONE STUDI E STATISTICA SERVIZIO RAPPORTI INTERNAZIONALI E STUDI Roma 27 giugno 2012 Prot. n. All.ti n. 07-12-000181 12 Alle Imprese di assicurazione autorizzate all esercizio del ramo R.C. auto con sede legale in Italia LORO

Dettagli

Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) IRPEF

Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) IRPEF IRPEF Component IRAP Centro di costo e netta (8,50% di I) Soprintendenza al Museo Nazionale Preistorico Etnografico "L. Pigorini" 9.875,58 26.700,63 3.422,10 Museo Nazionale d'arte Orientale 10.523,16

Dettagli

SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA

SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA Roma, 13 gennaio 2016 SUD, SVIMEZ: QUALITA PA MASSIMA IN TOSCANA, MINIMA IN CALABRIA Dal 2004 al 2012 Toscana e provincia di Firenze al top in Italia per qualità delle istituzioni La SVIMEZ: riforma PA

Dettagli

Appendici al Conto generale del patrimonio

Appendici al Conto generale del patrimonio Appendici al Conto generale del patrimonio Appendice 1 Beni mobili ATTIVITA' (Mobili) - Consistenze e variazioni di beni mobili divisi per > e > Tabella MINISTERI CATEGORIA

Dettagli

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA Indaginedell Osservatorioperiodicosullafiscalitàlocale dellauilserviziopoliticheterritoriali IMU:IL17SETTEMBRELA2 RATADELLAPRIMACASA STANGATINAAUTUNNALEDA44EUROMEDICONPUNTEDI154EURO ADOGGI34CITTA CAPOLUOGOHANNOAUMENTATOL

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

ProdottiTipici.it. il portale più gustoso che c è. Viaggio nel mondo dei prodotti tipici news, eventi e curiosità a portata di click.

ProdottiTipici.it. il portale più gustoso che c è. Viaggio nel mondo dei prodotti tipici news, eventi e curiosità a portata di click. ProdottiTipici.it il portale più gustoso che c è Chi Siamo Più di 200 clienti e oltre 500 siti realizzati, la BBC da 10 anni consente alle aziende di essere visibili tramite internet, dalla nostra esperienza

Dettagli

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006 DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel A cura della Camera di commercio di Milano Imprese attive nel settore

Dettagli

Infrastrutture a banda larga ed evoluzione della domanda di servizi innovativi nelle regioni italiane

Infrastrutture a banda larga ed evoluzione della domanda di servizi innovativi nelle regioni italiane 1 FORUM REGIONALE SULLA SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE Infrastrutture a banda larga ed evoluzione della domanda di servizi innovativi nelle regioni italiane Cristoforo Morandini Ancona, 2 aprile 2004 2 APRILE

Dettagli

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015)

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015) A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E ) NEL IL COSTO MEDIO DELLA TARI E DI 296 EURO, CON UN AUMENTO DI 10 EURO

Dettagli

A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI. c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia

A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI. c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia A CURA DELL OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DI c è un nido? RILEVAZIONE ANNUALE SUi costi e numero degli ASILI NIDO in italia Settembre 2015 Asili nido comunali Dossier a cura dell Osservatorio prezzi &

Dettagli

6 mesi dall'entrata in vigore del presente regolamento

6 mesi dall'entrata in vigore del presente regolamento Allegato 1 Data limite entro cui la Provincia, in assenza del Comune capoluogo di provincia, convoca i Comuni dell ambito per la scelta della stazione appaltante e da cui decorre il tempo per un eventuale

Dettagli

Centro Italiano Opere Femminili Salesiane Formazione Professionale. Report Sociale. dell Associazione Nazionale ciofs-fp

Centro Italiano Opere Femminili Salesiane Formazione Professionale. Report Sociale. dell Associazione Nazionale ciofs-fp Centro Italiano Opere Femminili Salesiane Formazione Professionale Report Sociale dell Associazione Nazionale ciofs-fp EDIZIONE 213 1 CIOFS-FP UNA STORIA CHE HA DEI NUMERI Attualmente il CIOFS-FP è presente

Dettagli

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO

A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali ACCONTO ADDIZIONALI REGIONALI E COMUNALI: STANGATA IN ARRIVO CON LA BUSTA PAGA DI MARZO TRA ACCONTI E SALDI SI PAGHERANNO 97 EURO MEDI CON PUNTE DI 139

Dettagli

I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza

I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza 8 giugno 2015 I primi effetti delle misure sul credito: dopo TLTRO e QE una prima inversione di tendenza Premessa: quadro dei dati desk e andamento del credit crunch Dall avvento della crisi economica

Dettagli

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno NOTA PER LA STAMPA Roma, 17 aprile 2009 CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno Le imprese italiane pagano un prezzo sempre più alto per la crisi del credito:

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Soggetto che effettua la comunicazione 011 - Consorzi e Gruppi di imprese (art. 31, d.lgs. 276/2003)

Dettagli

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011 Tabella riportante per ciascun ambito le date aggiornate per l intervento sostitutivo della Regione di cui all'articolo 3 del, in caso di mancato avvio della gara da parte dei Comuni, in seguito a DL n.69/2013

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001514C00394126 Data invio 13/02/2014

Dettagli

ELENCO DELLE SEDI INPS DI RINNOVO DELLE RSU

ELENCO DELLE SEDI INPS DI RINNOVO DELLE RSU ELENCO DELLE SEDI INPS DI RINNOVO DELLE RSU DIREZIONE GENERALE DIREZIONE REGIONALE ABRUZZO CHIETI ABRUZZO L AQUILA PESCARA TERAMO AVEZZANO SULMONA DIREZIONE REGIONALE BASILICATA BASILICATA MATERA POTENZA

Dettagli

MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, DELL 'UNIVERSITA ' E DELLA RI CERCA COMPARTO MINISTERI- PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI

MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, DELL 'UNIVERSITA ' E DELLA RI CERCA COMPARTO MINISTERI- PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI MINISTERO DELL' ISTRUZIONE, DELL 'UNIVERSITA ' E DELLA RI CERCA COMPARTO MINISTERI- PERSONALE DELLE AREE FUNZIONALI PROTOCOLLO D'INTESA RELATIVO ALLA MAPPATURA PER LA COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE

Dettagli

Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL

Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI PER GLI IMMOBILI DIVERSI DALL ABITAZIONE PRINCIPALE: QUASI 25

Dettagli

Indagine sulle tariffe applicate

Indagine sulle tariffe applicate Indagine sulle tariffe applicate 1 Indagine realizzata a cura dell Osservatorio prezzi&tariffe di Cittadinanzattiva 2 Indice Premessa... 5 Nota metodologica... 7 I risultati dell indagine... 8 Dati territoriali...

Dettagli

INFORTUNI SUL LAVORO:

INFORTUNI SUL LAVORO: INFORTUNI SUL LAVORO: PEGGIO DELLA GUERRA UNA MAPPATURA DEL FENOMENO REALIZZATA DALL EURISPES CON IL PATROCINIO DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE ATTIVITÀ PRODUTTIVE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI 1 TABELLA1

Dettagli

PAGINE GIALLE. Roma, marzo 2006

PAGINE GIALLE. Roma, marzo 2006 PAGINE GIALLE Roma, marzo 2006 0 Per il 2006 è in corso il rinnovo dell accordo con SEAT. A tal riguardo Poste Italiane provvederà ad assicurare l intera distribuzione e raccolta dei set. Tale processo

Dettagli

PREVENZIONE E SOCCORSO

PREVENZIONE E SOCCORSO ANNUARIO DELLE STATISTICHE UFFICIALI DEL MINISTERO DELL INTERNO - ed. 215 a cura dell Ufficio Centrale di Statistica Cod. ISTAT INT 12 Settore di interesse: AMBIENTE E TERRITORIO Titolare ATTIVITÀ DI SOCCORSO

Dettagli

Indicatori di domanda e offerta in materia civile dei Tribunali italiani (per circondario). Anno 2012 Sedi completamente rispondenti.

Indicatori di domanda e offerta in materia civile dei Tribunali italiani (per circondario). Anno 2012 Sedi completamente rispondenti. Ministero della Giustizia Direzione Generale di Statistica Indicatori di domanda e offerta in materia civile dei Tribunali italiani (per circondario). Anno 2012 Sedi completamente rispondenti. Circondario

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA FEBBRAIO 2012 A.G. ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

Po Città. Fonte: Legambiente, Ecosistema Urbano (Comuni, dati 2013) Elaborazione: Ambiente Italia

Po Città. Fonte: Legambiente, Ecosistema Urbano (Comuni, dati 2013) Elaborazione: Ambiente Italia CLASSIFICA CAPOLUOGHI ECOSISTEMA URBANO XXI edizione Dei 26 parametri Ecosistema da quest anno ne prende in considerazione 18. Il set di indicatori è composto ora da tre indici sulla qualità dell aria

Dettagli

Indice dei prezzi delle case in affitto

Indice dei prezzi delle case in affitto Indice delle case in affitto Primo trimestre 2016 Sinossi Tornano a salire i prezzi medi delle locazioni in Italia dopo i mesi invernali, con un incremento dell 1,2% che fissa il valore medio al metro

Dettagli

Log-on 2.0. 120 Ordini professionali e associazioni di categoria pagano Europaconcorsi per offrire a tutti i loro iscritti i nostri servizi

Log-on 2.0. 120 Ordini professionali e associazioni di categoria pagano Europaconcorsi per offrire a tutti i loro iscritti i nostri servizi Log-on 2.0 Dal 1998 europaconcorsi.com è il sito internet di riferimento per gli architetti italiani. Da oltre 10 anni forniamo servizi d'informazione e comunicazione professionale ai maggiori Ordini professionali

Dettagli

Centro Italiano Opere Femminili Salesiane Formazione Professionale. Report Sociale. dell Associazione Nazionale ciofs-fp

Centro Italiano Opere Femminili Salesiane Formazione Professionale. Report Sociale. dell Associazione Nazionale ciofs-fp Centro Italiano Opere Femminili Salesiane Formazione Professionale Report Sociale dell Associazione Nazionale ciofs-fp EDIZIONE 214 1 CIOFS-FP UNA STORIA CHE HA DEI NUMERI Attualmente il CIOFS-FP è presente

Dettagli

ABRUZZO. Segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per l'abruzzo, con sede a L Aquila

ABRUZZO. Segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per l'abruzzo, con sede a L Aquila ABRUZZO Segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per l'abruzzo, con sede a L Aquila 2 Soprintendenza unica Archeologia, belle arti e paesaggio per la città

Dettagli

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato;

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato; Versamenti volontari del settore agricolo - Anno 2005 (Inps, Circolare 29 luglio 2005 n. 98) Si illustrano di seguito le modalità di calcolo, per l anno in corso, dei contributi volontari relative alle

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Immigrati: 335mila imprese nel 2014, in testa cinesi e marocchini, più spazio a bengalesi e indiani Cresciute di 23mila unità in un anno Roma, 7 aprile 2015 L Italia delle

Dettagli