SETTORE SERVIZI PER IL LAVORO DI PISA E SIENA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SETTORE SERVIZI PER IL LAVORO DI PISA E SIENA"

Transcript

1 SETTORE SERVIZI PER IL LAVORO DI PISA E SIENA Dirigente: Simonetta Cannoni Decreto n. 123 del Responsabile del procedimento: Simonetta Cannoni Estensore: Simonetta Cannoni Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO, PUBBLICAZIONE INCLUSO ALLEGATO A) IN AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE AI SENSI DELL ART. 26 C. 2 D.LGS. N. 33/2013 B.U.R.T. SITO WEB DI REGIONE TOSCANA Ordinario [ X ] Immediatamente eseguibile [ ] Allegati n: 1 Oggetto: Legge 68/99. Fondo regionale per l occupazione dei disabili Avviso Pubblico per la concessione di contributi alle imprese e/o datori di lavoro privati (D.D. n del ): imputazione di spesa relativa alle graduatorie di merito delle domande ammissibili presentate alla scadenza del MOVIMENTI CONTABILI Voce di bilancio/iniziativa Tipo movimento Importo B14 Oneri diversi di gestione SPESA ,00

2 IL DIRIGENTE Vista la Legge n. 68/99, recante Norme per il diritto al lavoro dei disabili e s.m.i.; VISTO il Regolamento (CE) n del 18/12/2013, relativo all applicazione degli artt. 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell Unione europea agli aiuti d importanza minore (de minimis); VISTO il Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17/06/2014, che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione degli artt. 107 e 108 del trattato; VISTA la delibera G.R. Toscana n. 660 del 17/07/2016, che approva il regime di aiuti all occupazione a seguito del Regolamento (CE) n. 651/2014; Vista la legge regionale 8 giugno 2018, n. 28 Agenzia Regionale Toscana per l Impiego (ARTI). Modifiche alla l.r. 32/2002. Disposizioni in materia di riordino del mercato del lavoro, in particolare l articolo 32 recante disposizioni di prima applicazione; Vista la deliberazione di Giunta regionale n. 604 dell 8 giugno 2018 recante Costituzione dell'agenzia regionale toscana per l'impiego ARTI ; Visto il Decreto del Direttore di ARTI n. 25 del 30/08/2018 con il quale è stato adottato il Bilancio Preventivo Economico e la Relazione dell Organo di Amministrazione per l anno 2018; Visto il Decreto del Direttore della Direzione Lavoro n del che ha disposto, ai sensi dell art. 24 c. 2 e c. 4 della L.R. 28/2018, il subentro di ARTI nei procedimenti e nelle attività in corso e nei rapporti generati dagli avvisi pubblici approvati con i seguenti Decreti Dirigenziali: Decreto n del , Decreto n del , Decreto n del , Decreto n del , Decreto n del , Decreto n del , Decreto n del ; Visto l ordine di servizio del Direttore di ARTI n. 7 del attribuzione ai Dirigenti dell'agenzia Regionale Toscana per l'impiego ARTI delle responsabilità di gestione delle voci del bilancio di previsione 2018 ; Visto il Decreto del Presidente della Giunta Regionale del 28 novembre 2018 n. 187, con cui è stata disposta la nomina della Dott.ssa Simonetta Cannoni in qualità di Direttore dell Agenzia Regionale Toscana per l Impiego (ARTI); Visto il Decreto n. 102 del 3 dicembre 2018 a firma del Direttore di ARTI, con cui la medesima ha disposto l assunzione ad interim della responsabilità del Settore Servizi per il Lavoro di Pisa e Siena;

3 Visto il Regolamento di Amministrazione e Contabilità dell Agenzia Regionale Toscana per l Impiego (ARTI) approvato con Delibera di Giunta Regionale Toscana del 27 novembre 2018, n. 1301; Visto il Decreto del Direttore di ARTI n. 107 del 6 dicembre 2018 avente ad oggetto Adozione del Regolamento di Amministrazione e Contabilità dell'agenzia Regionale Toscana per l'impiego (ARTI), approvato con D.G.R. n. 1301/2018 ; Visto il Decreto Dirigenziale del Settore Servizi per il Lavoro di Pisa e Siena della Regione Toscana n del , come modificato con successivo Decreto Dirigenziale n del , con il quale è stato approvato l Avviso pubblico per la concessione di contributi alle imprese e/o ai datori di lavoro privati a valere sul fondo regionale per l occupazione dei disabili; Visto il Decreto Dirigenziale del Settore Servizi per il Lavoro di Pisa e Siena dell Agenzia Regionale Toscana per l Impiego (ARTI) n. 88 del , con cui è stata approvata la graduatoria di merito delle domande ammissibili e non ammissibili presentate alla scadenza del a valere del sopra citato Avviso Pubblico; Considerato che con il suddetto Decreto n. 88 del è stato approvato l elenco dei beneficiari ammessi al finanziamento dell Avviso Pubblico sopra citato relativo alla scadenza del per un importo complessivo pari a ,00; Preso atto che nel suddetto Decreto n. 88/2018 è stato fatto rinvio a successivi atti da parte dell ente assegnatario della procedura ai sensi dell'articolo 24 della L.R. 28/2018, l adozione dell atto di concessione dei contributi e le relative scritture contabili di impegno e la liquidazione; Preso atto che nell allegato A) del richiamato decreto 88/2018, sub punto 28, la domanda Prot. n del presentata dalla azienda Terre Cablate Srl, per errore materiale, è risultata ammessa per l azione progettuale a. corso di formazione e/ o azioni di tutoraggio, invece che per l azione progettuale g. contributo per l attivazione di un tirocinio finalizzato all assunzione, invariato l importo del contributo; Ritenuto di modificare l azione progettuale per cui la sopra indicata domanda della azienda Terre Cablate Srl è ammessa a contributo come da allegato A) parte integrante e sostanziale al presente atto; Dato atto che al fine della concessione dei contributi di cui allegato A) parte integrante e sostanziale al presente atto, rimane invariata l imputazione della spesa per un importo complessivo di ,00; Visto l art. 52 della legge n. 234/2012, che prevede che, al fine di garantire il rispetto dei divieti di cumulo e degli obblighi di trasparenza e di pubblicità previsti dalla normativa europea e nazionale in materia di aiuti di Stato, i soggetti pubblici o privati che concedono ovvero gestiscono i predetti aiuti trasmettono le relative informazioni

4 alla banca dati istituita presso il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi dell art. 14, co. 2, della legge n. 57/2001, che assume la denominazione di Registro nazionale degli aiuti di Stato e si avvalgono della medesima al fine di espletare le verifiche propedeutiche alla concessione e/o erogazione degli aiuti; Visto il Decreto Ministeriale n. 115 del 31/05/2017, Regolamento recante la disciplina per il funzionamento del Registro nazionale degli aiuti di Stato, ai sensi dell art. 52, co. 6, della legge 24/12/2012, n. 234 e successive modifiche e integrazioni, che detta le modalità attuative di tale norma ed in particolare l art. 14, co. 4; Visti gli esiti delle visure di cui agli artt. 13, 14 e 15 del decreto n. 115/2017, comprensive delle visure Deggendorf, acquisite tramite il Registro Nazionale Aiuti di Stato, di cui ai codici COR attribuiti per l aiuto oggetto delle domande di cui all allegato A), parte integrante e sostanziale del presente atto; Visti i codici COR attribuito per gli aiuti oggetto di concessione inseriti nell Allegato A) al presente decreto; Verificato che il Bilancio Preventivo 2018 alla voce B.14 Oneri diversi di gestione presenta la necessaria disponibilità; Ritenuto quindi di procedere a imputare alla voce B.14 Oneri diversi di gestione del Bilancio Preventivo 2018 la somma di ,00; Dato atto che il presente atto è soggetto al controllo del Collegio dei Revisori ai sensi dell art. 21 novies, comma 3 della l.r. 32/2002; Dato atto di pubblicare il presente atto nell apposita sezione presente sul sito istituzionale di ARTI, ai sensi della normativa vigente in materia di Amministrazione Trasparente (art.26 c.2 d. lgs 33/2013), nonché, come da art. 11 dell Avviso pubblico sul B.U.R.T. e sul sito istituzionale della Regione Toscana; DECRETA 1. di imputare la spesa complessiva di ,00 a favore dei beneficiari di cui all allegato A) del presente atto, di cui costituisce parte integrante e sostanziale, alla voce B.14 Oneri diversi di gestione del Bilancio Preventivo 2018 che presenta la necessaria disponibilità; 2. di provvedere alla liquidazione della suddetta spesa, secondo le modalità indicate dall Avviso Pubblico e previe verifiche previste dalla normativa vigente; 3. pubblicare il presente atto nell apposita sezione presente sul sito istituzionale di ARTI, ai sensi della normativa vigente in materia di Amministrazione Trasparente (art. 26 c. 2 D.Lgs 33/2013), nonché, come da art. 11 dell Avviso pubblico sul B.U.R.T. e sul sito istituzionale della Regione Toscana;

5 4. di trasmettere il presente decreto al Collegio dei Revisori. Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso nei confronti dell autorità giudiziaria competente nei termini di legge. IL DIRIGENTE SIMONETTA CANNONI La firma, in formato digitale, è stata apposta sull'originale del presente atto ai sensi dell'art. 24 del D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82. Il presente atto è conservato negli archivi informatici di Agenzia Regionale Toscana per l Impiego ai sensi dell'art. 22 del citato decreto.