ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici"

Transcript

1 Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 3 luglio 2015 dr.ssa Francesca Furlan ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici giorni consecutivi, ai sensi dell'art. 1, comma 15, della L.R. 21/2003, fino al Addì, 3 luglio 2015 f.to dr.ssa Francesca Furlan La presente deliberazione è stata affissa all albo comunale dal al senza reclami. Addì, 20 luglio 2015 f.to ATTO IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO ai sensi dell'art. 1, comma 19, della L.R. n. 21/2003. Addì, 30 giugno 2015 f.to dr.ssa Francesca Furlan

2 COPIA n. 24 del reg. COMUNE DI SAGRADO Provincia di Gorizia Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza in prima convocazione Seduta pubblica Oggetto: Nomina Revisore dei Conti triennio L anno duemilaquindici il giorno trenta del mese di giugno alle ore 21.50, nella sala delle adunanze consiliari, in seguito a convocazione disposta dal Sindaco con avvisi scritti recapitati in tempo utile ai singoli consiglieri, si è riunito il Consiglio Comunale. Sono presenti: - Pian Elisabetta - Vittori Marco - Novacchi Matteo - Visintin Simonetta - Visintin Alessandra - Boschin Alberto - Zotti Franca - Perazzi Barbara - Zimolo Cristian - Visintin Daniela - Visintin Roberto - Zavaldi Alessio Alberto - Zonta Bruno Assiste il Segretario comunale dr.ssa Ivana Bianchi. Visto il parere favorevole di regolarità tecnica ai sensi dell'art. 49, comma 1 e 147 bis D.Lgs. 267/2000. Addì, 30 giugno 2015 Il Titolare P.O. Area Amministrativa-Finanziaria f.to dr. Paolo Bisanzi Visto il parere favorevole di regolarità contabile ai sensi dell'art. 49, comma 1 e 147 bis, D.Lgs. 267/2000. Addì, 30 giugno 2015 Il Titolare P.O. Area Amministrativa-Finanziaria f.to dr. Paolo Bisanzi Constatato il numero legale degli intervenuti assume la presidenza la dr. Elisabetta Pian nella sua qualità di Sindaco ed espone gli oggetti iscritti all ordine del giorno e su questi viene adottata la seguente deliberazione.

3 OGGETTO: NOMINA REVISORE DEI CONTI triennio 2015/2018. PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE Relazione della PO Area Finanziaria Amministrativa L art. 234 del D. Lgs. 267/2000 sull ordinamento degli EE.LL. prevede che presso ciascun Comune sia costituito un organo di revisione economico finanziaria con il compito di collaborare con il Consiglio Comunale nella sua funzione di indirizzo e controllo, di esercitare la vigilanza sulla regolarità contabile e finanziaria della gestione ed attestare la corrispondenza del rendiconto alla risultanze della gestione stessa, redigendo apposita relazione accompagnatoria alla proposta di deliberazione di approvazione del rendiconto della gestione. Gli articoli seguenti, 235, 236, 237, 238, 239, 240 e 241 del medesimo Decreto Lgs. 267/2000 delineano la durata dell incarico, l incompatibilità, il funzionamento dell organo, i limiti all affidamento, le funzioni, la responsabilità ed il compenso; Nei comuni con popolazione inferiore ai abitanti la revisione economico finanziaria è affidata ad un solo revisore. Per quanto più in dettaglio, le funzioni del Revisore sono indicate nell art. 239 del citato D.Lgs. 267/2000 e più specificatamente: a) attività di collaborazione con il Consiglio Comunale secondo quanto indicato nello Statuto; b) pareri sulla proposta di bilancio di previsione e documenti allegati e sulle variazione di bilancio; c) vigilanza sulla regolarità contabile, economica e finanziaria della gestione; d) relazione sulla proposta di deliberazione consiliare e rendiconto e sullo schema di rendiconto e) referto al Consiglio su gravi irregolarità di gestione f) verifiche di cassa con periodicità trimestrale. L incarico all attuale revisore dei Conti dott. Dessenibus Pietro - nominato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 14 del 07 maggio 2009 per il triennio 2009/2012 e rinnovato con successiva deliberazione consiliare n. 19 del 24 maggio 2012 per il triennio 2012/2015, è scaduto il 12 giugno 2015; il dottor Dessenibus resta in carica in regime di prorogatio, per un periodo non superiore ai 45 giorni, fino alla nomina del nuovo revisore; Si ravvisa pertanto la necessità di affidare l incarico per il successivo triennio ad altro professionista abilitato a partire dal 1 luglio 2015; La Regione Friuli Venezia Giulia ha normato alcuni limitati aspetti in materia di revisione economico-finanziaria in ultimo con la L.R , n.18, in parte modificativa della L.R , n.12, disciplinando in particolare la modalità di scelta, che in Regione rimane elettiva, mentre per quanto non normato vale anche nel territorio regionale la normativa nazionale in materia. L art. 12 della L.R , n. 12, come modificato dall art. 18 della L.R. 18/2011, prevede: - al comma 57 che nei Comuni con popolazione fino a 5000 abitanti e nelle unioni dei comuni la revisione economico-finanziaria venga affidata a un solo revisore eletto dal consiglio comunale o dal consiglio dell unione dei comuni a maggioranza assoluta dei membri. - al comma 59 che i revisori degli enti locali che abbiano già svolto due mandati consecutivi presso il medesimo ente possano essere nuovamente nominati in detto ente a condizione che sia decorso un periodo di tre anni dalla scadenza dell ultimo incarico l art. 18 della L.R , n. 18, stabilisce :

4 - al comma 28 che negli enti locali del Friuli Venezia Giulia l organo di revisione economico finanziaria sia scelto dai rispettivi organi assembleari mediante elezione - al comma 29 prevede che i revisori siano scelti tra i soggetti iscritti, a livello regionale, nel Registro dei revisori legali di cui al D.Lgs , n. 39 nonché tra gli iscritti all Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. Si ricorda che: - non possono essere incaricati coloro che si trovano nelle condizioni di cui all art del codice civile, né i componenti degli organi del Comune, coloro che hanno ricoperto tale incarico nel biennio precedente alla nomina, i componenti dell organo regionale di controllo, il Segretario e i dipendenti del Comune e i dipendenti della regione, provincia, città metropolitana e della circoscrizione territoriale di competenza (art.236 D.Lgs.267/2000). - il revisore non può assumere incarichi o consulenze presso l ente locale o presso organismi o istituzioni dipendenti o comunque sottoposti al controllo di vigilanza dello stesso (art.236 D.Lgs.267/2000); - all organo di revisione sono attribuite le funzioni di cui all art. 239 del D.Lgs. 267/2000, nonché quelle affidate da successive disposizioni di legge e le responsabilità di cui all art. 240 del medesimo decreto; - l affidamento dell incarico è subordinato alla dichiarazione, resa nelle forme di cui al DPR n. 445/2000 con la quale il revisore attesta il rispetto dei limiti all affidamento di incarichi di cui all art. 238 del D.Lgs. 267/2000; - l articolo 49 del vigente Regolamento di Contabilità fa propria la possibilità di deroga ai limiti imposta dal comma 1 dell art 238 citato. Il decreto del Presidente della Giunta regionale 19 giugno 1998 n. 0225/Pres approva il Regolamento per la determinazione dei limiti massimi dei compensi spettanti ai componenti degli organi di revisione degli enti locali, il decreto del Presidente della Giunta Regionale 12 aprile 2005, n 092/Pres., ha approvato l aggiornamento dei limiti massimi dei compensi di cui alle tabelle A, B e C spettanti ai componenti degli Organi di revisione degli Enti locali della Regione Friuli-Venezia Giulia di cui al D.P.G.R. 19/06/1998, n 0225/Pres.- Per i comuni da a 2999 abitanti il compenso massimo lordo annuo, a norma dell art. 2 del su citato DPGR 0225/1998, è così determinato: 5.441,95.- (tabella A), maggiorato fino ad un massimo del 5%, qualora la spesa corrente pro-capite desumibile dall ultimo bilancio preventivo approvato sia superiore alla media regionale di cui alla tabella B e di un ulteriore 5% massimo, qualora la spesa per investimenti pro-capite risultante dall ultimo bilancio preventivo approvato sia superiore alla media regionale di cui alla tabella C. Inoltre agli stessi spetta il rimborso delle spese di viaggio sostenute per la presenza necessaria o richieste presso la sede dell Ente per lo svolgimento delle proprie funzioni. La spesa corrente pro capite 2014 risulta pari a 931,84.- e la spesa per investimenti pari a 121,83.-: il primo valore è superiore mentre il secondo è inferiore ai limiti fissati dalla norma regionale. Da ultimo si richiama la L.R , n. 22 che all art.12 comma 7 esclude gli organi di revisione dalla riduzione del 10% dei compensi prevista a decorrere dall Il compenso massimo è quindi fissato in 5.714,05.-

5 A tale scopo è stato indetto un avviso pubblico, pubblicato sul sito del comune, per la manifestazione di interesse per la nomina del revisore dei conti: i candidati che hanno presentato regolare domanda nel termine fissato del 21 maggio 2015 sono: dott. Davide FURLAN, dott. Marzio LAMBERTI, dott. Mauro VERDIMONTI e dott. Vittorio PELLA. Si ricorda di dover procedere alla elezione del revisore unico mediante votazione a scrutinio segreto. Pertanto ACQUISITI i pareri favorevoli ex art. 49 del D. Lgs. 267/2000 in ordine alla regolarità tecnica e contabile del responsabile del Servizio Finanziario; VISTO lo Statuto Comunale; VISTO il Regolamento di contabilità dell Ente; VISTA la L.R. 17/2004; VISTO l art. 238 del D.Lgs. 267/2000; VISTO l art. 5, comma5, D.L. 78/2010, convertito in L. 122/2010, SI PROPONE - di NOMINARE mediante votazione a scrutinio segreto il revisore unico dei conti per il triennio 2015/2018, tenuto conto di quanto in premessa indicato; - di DARE ATTO che allo stesso competono le funzioni e le responsabilità di cui agli artt. 239 e 240 del D.Lgs. 267/2000 e quelle attribuite da successive disposizioni di legge; - di FISSARE il compenso annuo lordo attribuibile entro i limiti massimi stabiliti per i comuni appartenenti alla fascia demografica dai citati D.P.G.R. come in premessa specificato; IL CONSIGLIO COMUNALE Letta relazione del Responsabile dell Area Finanziaria/Amministrativa; Sentita la proposta del Sindaco in qualità di Presidente del Consiglio Comunale; Preso atto che sono stati verificati i limiti all affidamento dell incarico ed è stata acquisita la dichiarazione prevista dal 2^ comma dell art.238 del D.Lgs. 267/2000. Provvede a designare scrutatori n. 3 Consiglieri Alessio Zavaldi, Simonetta Visintin e Alessandra Visintin. Si passa quindi ad apposita votazione per schede segrete per la nomina del Revisore, che dà il seguente esito: PRESENTI E VOTANTI 13 Hanno ottenuto voti: dr. Davide Furlan n. 8 Schede bianche 5 Schede nulle nessuna

6 Il Presidente del Consiglio Comunale, a seguito della votazione di cui sopra, dichiara nominato il dott. Davide Furlan quale Revisore dei Conti del Comune di Sagrado per il periodo di tre anni decorrenti dal 1 Luglio 2015; DELIBERA 1) di prendere atto della nomina del dott. Davide Furlan, iscritto al Registro dei revisori contabili, a revisore dei Conti del Comune di Sagrado per il periodo di anni 3 decorrenti dal 1 Luglio 2015; 2) di determinare quale trattamento economico per il Revisore dei Conti, ai sensi dell art. 241 comma 7 del Decreto Lgs. 267/2000, il compenso annuo lordo di ,00 comprensivo di IVA e contributo previdenziale, rientrante nei parametri citati; 3) di aggiornare negli esercizi successivi, il compenso spettante al revisore, prevedendo nei relativi bilanci di previsione, l adeguata disponibilità di fondi; 4) di dare atto che al revisore spetta, se del caso, il rimborso delle spese di viaggio effettivamente sostenute secondo quanto stabilito dall art. 3 del citato D.P.G.R.; 5) di trasmettere il presente provvedimento al responsabile dell Area Amministrativa/Finanziaria per l assunzione del provvedimento formale dell impegno di spesa all apposito intervento del Bilancio 2015/2018 con imputazione di spesa. Con separata votazione con voti palesemente espressi, su n. 13 Consiglieri presenti e votanti, favorevoli 9, contrari 4 (Zonta, Zavaldi, Visintin D., Visintin R.), astenuti nessuno, la presente deliberazione è dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 1 comma 19 della L.R. 21/2003. Ragioneria/revisore/Delib Consiglio nomina revisore doc

7 Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 3 luglio 2015 dr.ssa Francesca Furlan ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici giorni consecutivi, ai sensi dell'art. 1, comma 15, della L.R. 21/2003, fino al Addì, 3 luglio 2015 f.to dr.ssa Francesca Furlan La presente deliberazione è stata affissa all albo comunale dal al senza reclami. Addì, 20 luglio 2015 f.to ATTO IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO ai sensi dell'art. 1, comma 19, della L.R. n. 21/2003. Addì, 30 giugno 2015 f.to dr.ssa Francesca Furlan

8 COPIA n. 24 del reg. COMUNE DI SAGRADO Provincia di Gorizia Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza in prima convocazione Seduta pubblica Oggetto: Nomina Revisore dei Conti triennio L anno duemilaquindici il giorno trenta del mese di giugno alle ore 21.50, nella sala delle adunanze consiliari, in seguito a convocazione disposta dal Sindaco con avvisi scritti recapitati in tempo utile ai singoli consiglieri, si è riunito il Consiglio Comunale. Sono presenti: - Pian Elisabetta - Vittori Marco - Novacchi Matteo - Visintin Simonetta - Visintin Alessandra - Boschin Alberto - Zotti Franca - Perazzi Barbara - Zimolo Cristian - Visintin Daniela - Visintin Roberto - Zavaldi Alessio Alberto - Zonta Bruno Assiste il Segretario comunale dr.ssa Ivana Bianchi. Visto il parere favorevole di regolarità tecnica ai sensi dell'art. 49, comma 1 e 147 bis D.Lgs. 267/2000. Addì, 30 giugno 2015 Il Titolare P.O. Area Amministrativa-Finanziaria f.to dr. Paolo Bisanzi Visto il parere favorevole di regolarità contabile ai sensi dell'art. 49, comma 1 e 147 bis, D.Lgs. 267/2000. Addì, 30 giugno 2015 Il Titolare P.O. Area Amministrativa-Finanziaria f.to dr. Paolo Bisanzi Constatato il numero legale degli intervenuti assume la presidenza la dr. Elisabetta Pian nella sua qualità di Sindaco ed espone gli oggetti iscritti all ordine del giorno e su questi viene adottata la seguente deliberazione.

9 OGGETTO: NOMINA REVISORE DEI CONTI triennio 2015/2018. PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE Relazione della PO Area Finanziaria Amministrativa L art. 234 del D. Lgs. 267/2000 sull ordinamento degli EE.LL. prevede che presso ciascun Comune sia costituito un organo di revisione economico finanziaria con il compito di collaborare con il Consiglio Comunale nella sua funzione di indirizzo e controllo, di esercitare la vigilanza sulla regolarità contabile e finanziaria della gestione ed attestare la corrispondenza del rendiconto alla risultanze della gestione stessa, redigendo apposita relazione accompagnatoria alla proposta di deliberazione di approvazione del rendiconto della gestione. Gli articoli seguenti, 235, 236, 237, 238, 239, 240 e 241 del medesimo Decreto Lgs. 267/2000 delineano la durata dell incarico, l incompatibilità, il funzionamento dell organo, i limiti all affidamento, le funzioni, la responsabilità ed il compenso; Nei comuni con popolazione inferiore ai abitanti la revisione economico finanziaria è affidata ad un solo revisore. Per quanto più in dettaglio, le funzioni del Revisore sono indicate nell art. 239 del citato D.Lgs. 267/2000 e più specificatamente: a) attività di collaborazione con il Consiglio Comunale secondo quanto indicato nello Statuto; b) pareri sulla proposta di bilancio di previsione e documenti allegati e sulle variazione di bilancio; c) vigilanza sulla regolarità contabile, economica e finanziaria della gestione; d) relazione sulla proposta di deliberazione consiliare e rendiconto e sullo schema di rendiconto e) referto al Consiglio su gravi irregolarità di gestione f) verifiche di cassa con periodicità trimestrale. L incarico all attuale revisore dei Conti dott. Dessenibus Pietro - nominato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 14 del 07 maggio 2009 per il triennio 2009/2012 e rinnovato con successiva deliberazione consiliare n. 19 del 24 maggio 2012 per il triennio 2012/2015, è scaduto il 12 giugno 2015; il dottor Dessenibus resta in carica in regime di prorogatio, per un periodo non superiore ai 45 giorni, fino alla nomina del nuovo revisore; Si ravvisa pertanto la necessità di affidare l incarico per il successivo triennio ad altro professionista abilitato a partire dal 1 luglio 2015; La Regione Friuli Venezia Giulia ha normato alcuni limitati aspetti in materia di revisione economico-finanziaria in ultimo con la L.R , n.18, in parte modificativa della L.R , n.12, disciplinando in particolare la modalità di scelta, che in Regione rimane elettiva, mentre per quanto non normato vale anche nel territorio regionale la normativa nazionale in materia. L art. 12 della L.R , n. 12, come modificato dall art. 18 della L.R. 18/2011, prevede: - al comma 57 che nei Comuni con popolazione fino a 5000 abitanti e nelle unioni dei comuni la revisione economico-finanziaria venga affidata a un solo revisore eletto dal consiglio comunale o dal consiglio dell unione dei comuni a maggioranza assoluta dei membri. - al comma 59 che i revisori degli enti locali che abbiano già svolto due mandati consecutivi presso il medesimo ente possano essere nuovamente nominati in detto ente a condizione che sia decorso un periodo di tre anni dalla scadenza dell ultimo incarico l art. 18 della L.R , n. 18, stabilisce :

10 - al comma 28 che negli enti locali del Friuli Venezia Giulia l organo di revisione economico finanziaria sia scelto dai rispettivi organi assembleari mediante elezione - al comma 29 prevede che i revisori siano scelti tra i soggetti iscritti, a livello regionale, nel Registro dei revisori legali di cui al D.Lgs , n. 39 nonché tra gli iscritti all Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. Si ricorda che: - non possono essere incaricati coloro che si trovano nelle condizioni di cui all art del codice civile, né i componenti degli organi del Comune, coloro che hanno ricoperto tale incarico nel biennio precedente alla nomina, i componenti dell organo regionale di controllo, il Segretario e i dipendenti del Comune e i dipendenti della regione, provincia, città metropolitana e della circoscrizione territoriale di competenza (art.236 D.Lgs.267/2000). - il revisore non può assumere incarichi o consulenze presso l ente locale o presso organismi o istituzioni dipendenti o comunque sottoposti al controllo di vigilanza dello stesso (art.236 D.Lgs.267/2000); - all organo di revisione sono attribuite le funzioni di cui all art. 239 del D.Lgs. 267/2000, nonché quelle affidate da successive disposizioni di legge e le responsabilità di cui all art. 240 del medesimo decreto; - l affidamento dell incarico è subordinato alla dichiarazione, resa nelle forme di cui al DPR n. 445/2000 con la quale il revisore attesta il rispetto dei limiti all affidamento di incarichi di cui all art. 238 del D.Lgs. 267/2000; - l articolo 49 del vigente Regolamento di Contabilità fa propria la possibilità di deroga ai limiti imposta dal comma 1 dell art 238 citato. Il decreto del Presidente della Giunta regionale 19 giugno 1998 n. 0225/Pres approva il Regolamento per la determinazione dei limiti massimi dei compensi spettanti ai componenti degli organi di revisione degli enti locali, il decreto del Presidente della Giunta Regionale 12 aprile 2005, n 092/Pres., ha approvato l aggiornamento dei limiti massimi dei compensi di cui alle tabelle A, B e C spettanti ai componenti degli Organi di revisione degli Enti locali della Regione Friuli-Venezia Giulia di cui al D.P.G.R. 19/06/1998, n 0225/Pres.- Per i comuni da a 2999 abitanti il compenso massimo lordo annuo, a norma dell art. 2 del su citato DPGR 0225/1998, è così determinato: 5.441,95.- (tabella A), maggiorato fino ad un massimo del 5%, qualora la spesa corrente pro-capite desumibile dall ultimo bilancio preventivo approvato sia superiore alla media regionale di cui alla tabella B e di un ulteriore 5% massimo, qualora la spesa per investimenti pro-capite risultante dall ultimo bilancio preventivo approvato sia superiore alla media regionale di cui alla tabella C. Inoltre agli stessi spetta il rimborso delle spese di viaggio sostenute per la presenza necessaria o richieste presso la sede dell Ente per lo svolgimento delle proprie funzioni. La spesa corrente pro capite 2014 risulta pari a 931,84.- e la spesa per investimenti pari a 121,83.-: il primo valore è superiore mentre il secondo è inferiore ai limiti fissati dalla norma regionale. Da ultimo si richiama la L.R , n. 22 che all art.12 comma 7 esclude gli organi di revisione dalla riduzione del 10% dei compensi prevista a decorrere dall Il compenso massimo è quindi fissato in 5.714,05.-

11 A tale scopo è stato indetto un avviso pubblico, pubblicato sul sito del comune, per la manifestazione di interesse per la nomina del revisore dei conti: i candidati che hanno presentato regolare domanda nel termine fissato del 21 maggio 2015 sono: dott. Davide FURLAN, dott. Marzio LAMBERTI, dott. Mauro VERDIMONTI e dott. Vittorio PELLA. Si ricorda di dover procedere alla elezione del revisore unico mediante votazione a scrutinio segreto. Pertanto ACQUISITI i pareri favorevoli ex art. 49 del D. Lgs. 267/2000 in ordine alla regolarità tecnica e contabile del responsabile del Servizio Finanziario; VISTO lo Statuto Comunale; VISTO il Regolamento di contabilità dell Ente; VISTA la L.R. 17/2004; VISTO l art. 238 del D.Lgs. 267/2000; VISTO l art. 5, comma5, D.L. 78/2010, convertito in L. 122/2010, SI PROPONE - di NOMINARE mediante votazione a scrutinio segreto il revisore unico dei conti per il triennio 2015/2018, tenuto conto di quanto in premessa indicato; - di DARE ATTO che allo stesso competono le funzioni e le responsabilità di cui agli artt. 239 e 240 del D.Lgs. 267/2000 e quelle attribuite da successive disposizioni di legge; - di FISSARE il compenso annuo lordo attribuibile entro i limiti massimi stabiliti per i comuni appartenenti alla fascia demografica dai citati D.P.G.R. come in premessa specificato; IL CONSIGLIO COMUNALE Letta relazione del Responsabile dell Area Finanziaria/Amministrativa; Sentita la proposta del Sindaco in qualità di Presidente del Consiglio Comunale; Preso atto che sono stati verificati i limiti all affidamento dell incarico ed è stata acquisita la dichiarazione prevista dal 2^ comma dell art.238 del D.Lgs. 267/2000. Provvede a designare scrutatori n. 3 Consiglieri Alessio Zavaldi, Simonetta Visintin e Alessandra Visintin. Si passa quindi ad apposita votazione per schede segrete per la nomina del Revisore, che dà il seguente esito: PRESENTI E VOTANTI 13 Hanno ottenuto voti: dr. Davide Furlan n. 8 Schede bianche 5 Schede nulle nessuna

12 Il Presidente del Consiglio Comunale, a seguito della votazione di cui sopra, dichiara nominato il dott. Davide Furlan quale Revisore dei Conti del Comune di Sagrado per il periodo di tre anni decorrenti dal 1 Luglio 2015; DELIBERA 1) di prendere atto della nomina del dott. Davide Furlan, iscritto al Registro dei revisori contabili, a revisore dei Conti del Comune di Sagrado per il periodo di anni 3 decorrenti dal 1 Luglio 2015; 2) di determinare quale trattamento economico per il Revisore dei Conti, ai sensi dell art. 241 comma 7 del Decreto Lgs. 267/2000, il compenso annuo lordo di ,00 comprensivo di IVA e contributo previdenziale, rientrante nei parametri citati; 3) di aggiornare negli esercizi successivi, il compenso spettante al revisore, prevedendo nei relativi bilanci di previsione, l adeguata disponibilità di fondi; 4) di dare atto che al revisore spetta, se del caso, il rimborso delle spese di viaggio effettivamente sostenute secondo quanto stabilito dall art. 3 del citato D.P.G.R.; 5) di trasmettere il presente provvedimento al responsabile dell Area Amministrativa/Finanziaria per l assunzione del provvedimento formale dell impegno di spesa all apposito intervento del Bilancio 2015/2018 con imputazione di spesa. Con separata votazione con voti palesemente espressi, su n. 13 Consiglieri presenti e votanti, favorevoli 9, contrari 4 (Zonta, Zavaldi, Visintin D., Visintin R.), astenuti nessuno, la presente deliberazione è dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 1 comma 19 della L.R. 21/2003. Ragioneria/revisore/Delib Consiglio nomina revisore doc

13 Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 3 luglio 2015 dr.ssa Francesca Furlan ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici giorni consecutivi, ai sensi dell'art. 1, comma 15, della L.R. 21/2003, fino al Addì, 3 luglio 2015 f.to dr.ssa Francesca Furlan La presente deliberazione è stata affissa all albo comunale dal al senza reclami. Addì, 20 luglio 2015 f.to ATTO IMMEDIATAMENTE ESECUTIVO ai sensi dell'art. 1, comma 19, della L.R. n. 21/2003. Addì, 30 giugno 2015 f.to dr.ssa Francesca Furlan

14 COPIA n. 24 del reg. COMUNE DI SAGRADO Provincia di Gorizia Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza in prima convocazione Seduta pubblica Oggetto: Nomina Revisore dei Conti triennio L anno duemilaquindici il giorno trenta del mese di giugno alle ore 21.50, nella sala delle adunanze consiliari, in seguito a convocazione disposta dal Sindaco con avvisi scritti recapitati in tempo utile ai singoli consiglieri, si è riunito il Consiglio Comunale. Sono presenti: - Pian Elisabetta - Vittori Marco - Novacchi Matteo - Visintin Simonetta - Visintin Alessandra - Boschin Alberto - Zotti Franca - Perazzi Barbara - Zimolo Cristian - Visintin Daniela - Visintin Roberto - Zavaldi Alessio Alberto - Zonta Bruno Assiste il Segretario comunale dr.ssa Ivana Bianchi. Visto il parere favorevole di regolarità tecnica ai sensi dell'art. 49, comma 1 e 147 bis D.Lgs. 267/2000. Addì, 30 giugno 2015 Il Titolare P.O. Area Amministrativa-Finanziaria f.to dr. Paolo Bisanzi Visto il parere favorevole di regolarità contabile ai sensi dell'art. 49, comma 1 e 147 bis, D.Lgs. 267/2000. Addì, 30 giugno 2015 Il Titolare P.O. Area Amministrativa-Finanziaria f.to dr. Paolo Bisanzi Constatato il numero legale degli intervenuti assume la presidenza la dr. Elisabetta Pian nella sua qualità di Sindaco ed espone gli oggetti iscritti all ordine del giorno e su questi viene adottata la seguente deliberazione.

15 OGGETTO: NOMINA REVISORE DEI CONTI triennio 2015/2018. PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE Relazione della PO Area Finanziaria Amministrativa L art. 234 del D. Lgs. 267/2000 sull ordinamento degli EE.LL. prevede che presso ciascun Comune sia costituito un organo di revisione economico finanziaria con il compito di collaborare con il Consiglio Comunale nella sua funzione di indirizzo e controllo, di esercitare la vigilanza sulla regolarità contabile e finanziaria della gestione ed attestare la corrispondenza del rendiconto alla risultanze della gestione stessa, redigendo apposita relazione accompagnatoria alla proposta di deliberazione di approvazione del rendiconto della gestione. Gli articoli seguenti, 235, 236, 237, 238, 239, 240 e 241 del medesimo Decreto Lgs. 267/2000 delineano la durata dell incarico, l incompatibilità, il funzionamento dell organo, i limiti all affidamento, le funzioni, la responsabilità ed il compenso; Nei comuni con popolazione inferiore ai abitanti la revisione economico finanziaria è affidata ad un solo revisore. Per quanto più in dettaglio, le funzioni del Revisore sono indicate nell art. 239 del citato D.Lgs. 267/2000 e più specificatamente: a) attività di collaborazione con il Consiglio Comunale secondo quanto indicato nello Statuto; b) pareri sulla proposta di bilancio di previsione e documenti allegati e sulle variazione di bilancio; c) vigilanza sulla regolarità contabile, economica e finanziaria della gestione; d) relazione sulla proposta di deliberazione consiliare e rendiconto e sullo schema di rendiconto e) referto al Consiglio su gravi irregolarità di gestione f) verifiche di cassa con periodicità trimestrale. L incarico all attuale revisore dei Conti dott. Dessenibus Pietro - nominato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 14 del 07 maggio 2009 per il triennio 2009/2012 e rinnovato con successiva deliberazione consiliare n. 19 del 24 maggio 2012 per il triennio 2012/2015, è scaduto il 12 giugno 2015; il dottor Dessenibus resta in carica in regime di prorogatio, per un periodo non superiore ai 45 giorni, fino alla nomina del nuovo revisore; Si ravvisa pertanto la necessità di affidare l incarico per il successivo triennio ad altro professionista abilitato a partire dal 1 luglio 2015; La Regione Friuli Venezia Giulia ha normato alcuni limitati aspetti in materia di revisione economico-finanziaria in ultimo con la L.R , n.18, in parte modificativa della L.R , n.12, disciplinando in particolare la modalità di scelta, che in Regione rimane elettiva, mentre per quanto non normato vale anche nel territorio regionale la normativa nazionale in materia. L art. 12 della L.R , n. 12, come modificato dall art. 18 della L.R. 18/2011, prevede: - al comma 57 che nei Comuni con popolazione fino a 5000 abitanti e nelle unioni dei comuni la revisione economico-finanziaria venga affidata a un solo revisore eletto dal consiglio comunale o dal consiglio dell unione dei comuni a maggioranza assoluta dei membri. - al comma 59 che i revisori degli enti locali che abbiano già svolto due mandati consecutivi presso il medesimo ente possano essere nuovamente nominati in detto ente a condizione che sia decorso un periodo di tre anni dalla scadenza dell ultimo incarico l art. 18 della L.R , n. 18, stabilisce :

16 - al comma 28 che negli enti locali del Friuli Venezia Giulia l organo di revisione economico finanziaria sia scelto dai rispettivi organi assembleari mediante elezione - al comma 29 prevede che i revisori siano scelti tra i soggetti iscritti, a livello regionale, nel Registro dei revisori legali di cui al D.Lgs , n. 39 nonché tra gli iscritti all Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. Si ricorda che: - non possono essere incaricati coloro che si trovano nelle condizioni di cui all art del codice civile, né i componenti degli organi del Comune, coloro che hanno ricoperto tale incarico nel biennio precedente alla nomina, i componenti dell organo regionale di controllo, il Segretario e i dipendenti del Comune e i dipendenti della regione, provincia, città metropolitana e della circoscrizione territoriale di competenza (art.236 D.Lgs.267/2000). - il revisore non può assumere incarichi o consulenze presso l ente locale o presso organismi o istituzioni dipendenti o comunque sottoposti al controllo di vigilanza dello stesso (art.236 D.Lgs.267/2000); - all organo di revisione sono attribuite le funzioni di cui all art. 239 del D.Lgs. 267/2000, nonché quelle affidate da successive disposizioni di legge e le responsabilità di cui all art. 240 del medesimo decreto; - l affidamento dell incarico è subordinato alla dichiarazione, resa nelle forme di cui al DPR n. 445/2000 con la quale il revisore attesta il rispetto dei limiti all affidamento di incarichi di cui all art. 238 del D.Lgs. 267/2000; - l articolo 49 del vigente Regolamento di Contabilità fa propria la possibilità di deroga ai limiti imposta dal comma 1 dell art 238 citato. Il decreto del Presidente della Giunta regionale 19 giugno 1998 n. 0225/Pres approva il Regolamento per la determinazione dei limiti massimi dei compensi spettanti ai componenti degli organi di revisione degli enti locali, il decreto del Presidente della Giunta Regionale 12 aprile 2005, n 092/Pres., ha approvato l aggiornamento dei limiti massimi dei compensi di cui alle tabelle A, B e C spettanti ai componenti degli Organi di revisione degli Enti locali della Regione Friuli-Venezia Giulia di cui al D.P.G.R. 19/06/1998, n 0225/Pres.- Per i comuni da a 2999 abitanti il compenso massimo lordo annuo, a norma dell art. 2 del su citato DPGR 0225/1998, è così determinato: 5.441,95.- (tabella A), maggiorato fino ad un massimo del 5%, qualora la spesa corrente pro-capite desumibile dall ultimo bilancio preventivo approvato sia superiore alla media regionale di cui alla tabella B e di un ulteriore 5% massimo, qualora la spesa per investimenti pro-capite risultante dall ultimo bilancio preventivo approvato sia superiore alla media regionale di cui alla tabella C. Inoltre agli stessi spetta il rimborso delle spese di viaggio sostenute per la presenza necessaria o richieste presso la sede dell Ente per lo svolgimento delle proprie funzioni. La spesa corrente pro capite 2014 risulta pari a 931,84.- e la spesa per investimenti pari a 121,83.-: il primo valore è superiore mentre il secondo è inferiore ai limiti fissati dalla norma regionale. Da ultimo si richiama la L.R , n. 22 che all art.12 comma 7 esclude gli organi di revisione dalla riduzione del 10% dei compensi prevista a decorrere dall Il compenso massimo è quindi fissato in 5.714,05.-

17 A tale scopo è stato indetto un avviso pubblico, pubblicato sul sito del comune, per la manifestazione di interesse per la nomina del revisore dei conti: i candidati che hanno presentato regolare domanda nel termine fissato del 21 maggio 2015 sono: dott. Davide FURLAN, dott. Marzio LAMBERTI, dott. Mauro VERDIMONTI e dott. Vittorio PELLA. Si ricorda di dover procedere alla elezione del revisore unico mediante votazione a scrutinio segreto. Pertanto ACQUISITI i pareri favorevoli ex art. 49 del D. Lgs. 267/2000 in ordine alla regolarità tecnica e contabile del responsabile del Servizio Finanziario; VISTO lo Statuto Comunale; VISTO il Regolamento di contabilità dell Ente; VISTA la L.R. 17/2004; VISTO l art. 238 del D.Lgs. 267/2000; VISTO l art. 5, comma5, D.L. 78/2010, convertito in L. 122/2010, SI PROPONE - di NOMINARE mediante votazione a scrutinio segreto il revisore unico dei conti per il triennio 2015/2018, tenuto conto di quanto in premessa indicato; - di DARE ATTO che allo stesso competono le funzioni e le responsabilità di cui agli artt. 239 e 240 del D.Lgs. 267/2000 e quelle attribuite da successive disposizioni di legge; - di FISSARE il compenso annuo lordo attribuibile entro i limiti massimi stabiliti per i comuni appartenenti alla fascia demografica dai citati D.P.G.R. come in premessa specificato; IL CONSIGLIO COMUNALE Letta relazione del Responsabile dell Area Finanziaria/Amministrativa; Sentita la proposta del Sindaco in qualità di Presidente del Consiglio Comunale; Preso atto che sono stati verificati i limiti all affidamento dell incarico ed è stata acquisita la dichiarazione prevista dal 2^ comma dell art.238 del D.Lgs. 267/2000. Provvede a designare scrutatori n. 3 Consiglieri Alessio Zavaldi, Simonetta Visintin e Alessandra Visintin. Si passa quindi ad apposita votazione per schede segrete per la nomina del Revisore, che dà il seguente esito: PRESENTI E VOTANTI 13 Hanno ottenuto voti: dr. Davide Furlan n. 8 Schede bianche 5 Schede nulle nessuna

18 Il Presidente del Consiglio Comunale, a seguito della votazione di cui sopra, dichiara nominato il dott. Davide Furlan quale Revisore dei Conti del Comune di Sagrado per il periodo di tre anni decorrenti dal 1 Luglio 2015; DELIBERA 1) di prendere atto della nomina del dott. Davide Furlan, iscritto al Registro dei revisori contabili, a revisore dei Conti del Comune di Sagrado per il periodo di anni 3 decorrenti dal 1 Luglio 2015; 2) di determinare quale trattamento economico per il Revisore dei Conti, ai sensi dell art. 241 comma 7 del Decreto Lgs. 267/2000, il compenso annuo lordo di ,00 comprensivo di IVA e contributo previdenziale, rientrante nei parametri citati; 3) di aggiornare negli esercizi successivi, il compenso spettante al revisore, prevedendo nei relativi bilanci di previsione, l adeguata disponibilità di fondi; 4) di dare atto che al revisore spetta, se del caso, il rimborso delle spese di viaggio effettivamente sostenute secondo quanto stabilito dall art. 3 del citato D.P.G.R.; 5) di trasmettere il presente provvedimento al responsabile dell Area Amministrativa/Finanziaria per l assunzione del provvedimento formale dell impegno di spesa all apposito intervento del Bilancio 2015/2018 con imputazione di spesa. Con separata votazione con voti palesemente espressi, su n. 13 Consiglieri presenti e votanti, favorevoli 9, contrari 4 (Zonta, Zavaldi, Visintin D., Visintin R.), astenuti nessuno, la presente deliberazione è dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 1 comma 19 della L.R. 21/2003. Ragioneria/revisore/Delib Consiglio nomina revisore doc

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 3 luglio 2015 dr.ssa Francesca

Dettagli

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all'originale ad uso amministrativo. Addì, 5 luglio 2013 dr.ssa Francesca

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA Provincia di Verona VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 40 O G G E T T O NOMINA PER UN TRIENNIO DEL REVISORE DEI CONTI DEL COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA. L anno 2014

Dettagli

COPIA ANNO 2014 N. 53 del Reg. Delibere

COPIA ANNO 2014 N. 53 del Reg. Delibere COMUNE DI BUJA Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia Provincia di Udine COMUN DI BUJE Regjon autonome Friûl-Vignesie Julie - Province di Udin VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA ANNO

Dettagli

COMUNE DI PIEVE D OLMI PROVINCIA DI CREMONA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale

COMUNE DI PIEVE D OLMI PROVINCIA DI CREMONA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI PIEVE D OLMI PROVINCIA DI CREMONA DELIBERAZIONE N. 20 Trasmessa al Comitato Regionale di Controllo il Col N. di Prot. Adunanza del 22/06/2012 Codice Ente: 10777 3 PIEVE D OLMI Codice materia:

Dettagli

COMUNE DI PAGANI PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PAGANI PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PAGANI PROVINCIA DI SALERNO Numero 2 Data 19/06/2012 Copia DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA CON I POTERI DI CONSIGLIO COMUNALE Oggetto: L anno :2012, Il giorno : 19 del mese di :

Dettagli

Addì, 6 marzo 2015 Il Responsabile dr. Francesca Furlan ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE

Addì, 6 marzo 2015 Il Responsabile dr. Francesca Furlan ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 6 marzo 2015 Il Responsabile

Dettagli

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli)

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) COPIA DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO (Nominato con decreto del Prefetto di Napoli n.054633/area II/EE.LL. del 17.09.2013) N. 1 del

Dettagli

Consiglio di Bacino dell Ambito BACCHIGLIONE

Consiglio di Bacino dell Ambito BACCHIGLIONE Consiglio di Bacino dell Ambito BACCHIGLIONE Proposta di Deliberazione dell Assemblea SEDUTA del 8.04.2014 N. di Reg. N. di Prot. Odg 3 Immediatamente eseguibile Oggetto: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI BILANCIO

Dettagli

COMUNE DI VOLVERA. 10040 - Provincia di TORINO

COMUNE DI VOLVERA. 10040 - Provincia di TORINO COMUNE DI VOLVERA 10040 - Provincia di TORINO V E R B A L E DI D E L I B E R A Z I O N E D E L C O N S I G L I O C O M U N A L E N. 36 del 10-06-2014 OGGETTO: NOMINA DEL REVISORE UNICO DEI CONTI PER IL

Dettagli

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 24 febbraio 2016 dr.ssa

Dettagli

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 15 febbraio 2013 dr. Francesca

Dettagli

Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di 1 convocazione-seduta Pubblica

Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di 1 convocazione-seduta Pubblica Deliberazione N. 16 ORIGINALE in data 31/03/2009 COMUNE DI NOVENTA VICENTINA Provincia di Vicenza Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria di 1 convocazione-seduta Pubblica

Dettagli

PROT. N. 370 Ozieri 11/06/2014 AVVISO PUBBLICO

PROT. N. 370 Ozieri 11/06/2014 AVVISO PUBBLICO PROT. N. 370 Ozieri 11/06/2014 AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI CANDIDATURE PER LA NOMINA DI REVISORE UNICO DEI CONTI DELL UNIONE DI COMUNI DEL LOGUDORO PER IL TRIENNIO 2014-2017 VISTA la propria

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 13 Adunanza del 22/01/2015 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE REFERENTE FATTURAZIONE ELETTRONICA. L anno

Dettagli

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO COMUNE DI TREVISO BRESCIANO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria ANNO 2015 DELIBERAZIONE n. 12 del 25.07.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - Seduta

Dettagli

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE CITTA' DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 20 del 29/04/2015 OGGETTO: NOMINA COLLEGIO DEI REVISORI 2015/2018 L'anno duemilaquindici, addì ventinove

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE Registro delibere di Giunta Comunale COPIA N. 181 OGGETTO: Affidamento del servizio

Dettagli

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA Delibera n 39 COMUNE DI SUNO Provincia di NOVARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: MODIFICA ED INTEGRAZIONE AL REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA E CIMITERIALE. L'anno

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 33 O G G E T T O DETERMINAZIONE TARIFFE AL FINE DELL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA

Dettagli

COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO Provincia di Reggio Emilia COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO Provincia di Reggio Emilia DELIBERA N. 30 del 28.07.2014 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE SESSIONE ORDINARIA - SEDUTA PUBBLICA - PRIMA CONVOCAZIONE COPIA OGGETTO: ADDIZIONALE

Dettagli

COMUNE DI COLLEGIOVE PROVINCIA DI RIETI

COMUNE DI COLLEGIOVE PROVINCIA DI RIETI COMUNE DI COLLEGIOVE PROVINCIA DI RIETI DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria in Prima convocazione N. 21 del 30-11-2013 Oggetto: Approvazione Relazione Previsionale e Programmatica

Dettagli

COMUNE DI ACQUASANTA TERME PROVINCIA DI ASCOLI PICENO

COMUNE DI ACQUASANTA TERME PROVINCIA DI ASCOLI PICENO COMUNE DI ACQUASANTA TERME PROVINCIA DI ASCOLI PICENO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 19 Del 30-07-15 Oggetto: MODIFICA REGOLAMENTO IUC. L'anno duemilaquindici il giorno trenta del

Dettagli

C O M U N E D I I N V E R I G O

C O M U N E D I I N V E R I G O C O M U N E D I I N V E R I G O PROVINCIA DI COMO D E L I B E R A Z I O N E D E L C O N S I G L I O C O M U N A L E COPIA N 34 del Registro delle Deliberazioni OGGETTO: COMPARTECIPAZIONE DELL'ADDIZIONALE

Dettagli

C O M U N E D I O S I N I Provincia Ogliastra

C O M U N E D I O S I N I Provincia Ogliastra COPIA C O M U N E D I O S I N I Provincia Ogliastra DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DEL 23-05-2013 n 37 Oggetto: Imposta sulla pubblicità e diritti pubbliche affissioni - Determinazione tariffe anno

Dettagli

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg.

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg. COMUNE DI PALMANOVA Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N. 120 Reg. OGGETTO: Integrazione del G.C. 34 dd. 11.04.2012 "Servizi pubblici a domanda individuale 2012 - determinazione

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 29 O G G E T T O APPROVAZIONE TARIFFE RELATIVE AL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER L ANNO 2015. L anno 2015

Dettagli

COMUNE DI VERRONE P R O V I N C I A D I B I E L L A

COMUNE DI VERRONE P R O V I N C I A D I B I E L L A COMUNE DI VERRONE P R O V I N C I A D I B I E L L A O r i g i n a l e DETERMINA IMPEGNO NUMERO 152 DEL 24/09/2014 OGGETTO: INDENNITA' DI FUNZIONE AMMINISTRATORI COMUNALI 2014/2016 GETTONI DI PRESENZA CONSIGLIERI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara ORIGINALE COPIA DELIBERAZIONE N. 14 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Affidamento incarico a dipendente dell'ufficio Tributi del Comune di

Dettagli

COMUNE DI NORMA PROVINCIA DI LATINA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE

COMUNE DI NORMA PROVINCIA DI LATINA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE Registrato Impegno N in data COMUNE DI NORMA PROVINCIA DI LATINA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Il Responsabile COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE N. 28 OGGETTO: APPROVAZIONE OBIETTIVI ACCESSIBILITA'

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 30 in data 11/03/2014 Prot. N. 4218 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE Registro delibere di Giunta Comunale COPIA N. 65 OGGETTO: Quota rimborso spese polizza

Dettagli

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale COPIA Delibera n 69/2015 COMUNE DI SUNO Provincia di NOVARA Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale Seduta del 15/10/2015 - delibera n.69 OGGETTO: INCARICO ALL UFFICIO TECNICO PER IL

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 151 del 03.12.2015 Oggetto: ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA PER ASSICURARE IL PAGAMENTO DEI DEBITI DEGLI ENTI LOCALI

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 25 Adunanza del 26/02/2015 OGGETTO: MANIFESTAZIONE COLLATERALE ALLA 40 EDIZIONE DI VINESTATE.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE - COPIA - N. 92 del 15/11/2012 OGGETTO: ART.

Dettagli

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria Codice Ente 10332 ANNO 2015 DELIBERAZIONE N.10 del 03/04/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione Seduta

Dettagli

COMUNE DI SALERANO CANAVESE

COMUNE DI SALERANO CANAVESE COPIA COMUNE DI SALERANO CANAVESE Provincia di Torino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE N. 18 Del 17/07/2014 ======================================================================= OGGETTO:

Dettagli

C O M U N E D I F I A M I G N A N O Provincia di Rieti

C O M U N E D I F I A M I G N A N O Provincia di Rieti C O M U N E D I F I A M I G N A N O Provincia di Rieti Deliberazione Originale del Consiglio Comunale N. 14 Del Registro OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE UNICA ( I.M.U.) - ANNO 2015 - CONFERMA ALIQUOTE. Data

Dettagli

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 176 In data: 05/11/2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: SVOLGIMENTO CORSO DI AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO ART. 37, C. 9 DEL D.LGS.

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COPIA Deliberazione n 90 in data 30/07/2015 COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: SELEZIONE DI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE - PROGRAMMA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PIEVE D OLMI SEDUTA DEL 16 DICEMBRE 2015 Provincia di Cremona DELIBERAZIONE N. 87 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CONFORME ALL ORIGINALE OGGETTO: ADESIONE ALLA CONVENZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PIEVE D OLMI PROVINCIA DI CREMONA DELIBERAZIONE N 58 DEL 27.07.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: NOMINA DATORE DI LAVORO E ATTO DI INDIRIZZO PER INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale NR. 1 DEL 12-01-2016

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale NR. 1 DEL 12-01-2016 COMUNE DI SORBOLO (PROVINCIA DI PARMA) Sede legale: Piazza della Libertà, 1-43058 Sorbolo (PR) Sede amministrativa: Via del Donatore, 2-43058 Sorbolo (PR) Tel. 0521/669611 - Fax 0521/669669 e-mail: info.sorbolo.pr.it

Dettagli

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale COPIA Delibera n 30/2014 COMUNE DI SUNO Provincia di NOVARA Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale Seduta del 22/04/2014 - delibera n.30 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI MANERBA DEL GARDA Provincia di Brescia

COMUNE DI MANERBA DEL GARDA Provincia di Brescia DELIBERA CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI MANERBA DEL GARDA Provincia di Brescia N. 49 DEL 30.09.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA OGGETTO: APPROVAZIONE NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI VILLA VICENTINA Provincia di Udine

COMUNE DI VILLA VICENTINA Provincia di Udine COMUNE DI VILLA VICENTINA Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA ANNO 2014 N. 11 del Reg. Delibere OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF VARIAZIONE ALIQUOTA PER L'ANNO 2014

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CODICE COMUNE N. 11137 Pag.n. 1 Comune di Zibido S. Giacomo Provincia di Milano SIGLA G.C. N 181 DATA 15/12/2014 Oggetto: Adeguamento contributo commisurato al costo di costruzione ai sensi dell

Dettagli

COMUNE DI CASTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI CASTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CASTO Provincia di Brescia COPIA Delibera n. 20 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: PIANO ECONOMICO FINANZIARIO SERVIZI INDIVISIBILI E TARIFFE TASI ANNO 2014 ESAME ED APPROVAZIONE.

Dettagli

Comune di Pravisdomini Provincia di Pordenone

Comune di Pravisdomini Provincia di Pordenone Comune di Pravisdomini Provincia di Pordenone COPIA N. 61 Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Determinazione delle indennità spettanti agli Amministratori comunali a seguito delle elezioni

Dettagli

N. 18/14 del 30 giugno 2014

N. 18/14 del 30 giugno 2014 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N. 18/14 del 30 giugno 2014 OGGETTO: INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE R S P

Dettagli

CONSORZIO CIMITERO CARDITO - CRISPANO (Provincia di Napoli) ORIGINALE di Deliberazione dell ASSEMBLEA DEL CONSORZIO

CONSORZIO CIMITERO CARDITO - CRISPANO (Provincia di Napoli) ORIGINALE di Deliberazione dell ASSEMBLEA DEL CONSORZIO CONSORZIO CIMITERO CARDITO - CRISPANO (Provincia di Napoli) ORIGINALE di Deliberazione dell ASSEMBLEA DEL CONSORZIO OGGETTO: Elezione Collegio dei Revisori. N 01 DEL 23.05.2014 L anno duemilaquattordici,

Dettagli

COMUNE DI CANCELLARA

COMUNE DI CANCELLARA COMUNE DI CANCELLARA Via Salvatore Basile n. 1 C.A.P. 85010 PROVINCIA DI POTENZA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE REG. N. 12 DEL 27/06/2013 COPIA OGGETTO: TARES - DETERMINAZIONE NUMERO RATE E SCADENZE.

Dettagli

COMUNE DI VALDISOTTO Provincia di Sondrio

COMUNE DI VALDISOTTO Provincia di Sondrio COMUNE DI VALDISOTTO Provincia di Sondrio DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N. 38 del 06/11/2014 OGGETTO : NOMINA REVISORE DEI CONTI DEL COMUNE DI VALDISOTTO PER IL TRIENNIO 2015/2017. DR. FRANCESCO

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO Provincia di Pavia N. 5

COMUNE DI VALEGGIO Provincia di Pavia N. 5 COMUNE DI VALEGGIO Provincia di Pavia VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 5 OGGETTO: TASI INDIVIDUAZIONE DEI COSTI DEI SERVIZI E DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE PER L ANNO 2014. L anno DUEMILAQUATTORDICI

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 96 del 14.07.2015 Oggetto: Delibera di G.C. n. 68 del 26/05/2015 ad oggetto: Riaccertarnento straordinario dei residui

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

COMUNE DI OLCENENGO. Provincia di Vercelli. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 12 del 26/05/2015

COMUNE DI OLCENENGO. Provincia di Vercelli. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 12 del 26/05/2015 COPIA COMUNE DI OLCENENGO Provincia di Vercelli VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 12 del 26/05/2015 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI L anno DUEMILAQUINDICI addì

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA PROVINCIA DI PORDENONE COPIA ANNO 2015 N. 24 del REGISTRO DELIBERE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF. DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 53 Adunanza del 17/07/2014 OGGETTO: ART.3, COMMA 2, DELLA L.R. N.20/2013. ATTO DI INDIRIZZO PER

Dettagli

COMUNE DI GAZZO Provincia di Padova

COMUNE DI GAZZO Provincia di Padova COPIA Delibera n 13 in data 20/05/2014 Prot. n 3350 COMUNE DI GAZZO Provincia di Padova. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Oggetto: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI PER L APPLICAZIONE

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA PREALPI

UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA PREALPI UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA PREALPI Provincia di Varese Viale delle Rimembranze n.9 21010 DUMENZA (VA) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA PREALPI Delibera n 4 dell 16

Dettagli

COM UNE DI M ONTALCINO

COM UNE DI M ONTALCINO ORIGINALE COM UNE DI M ONTALCINO DELIBER AZI ONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 25/09/2014 ore 21:15 presso il palazzo storico di Piazza del Popolo Sessione seduta straordinaria Presiede FRANCESCHELLI

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 67 del 28/11/2011 Oggetto: VARIAZIONE DI ASSESTAMENTO GENERALE AL BILANCIO DI PREVISIONE E.F. 2011 L anno duemilaundici

Dettagli

COMUNE DI LOIANO CITTA METROPOLITANA DI BOLOGNA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI LOIANO CITTA METROPOLITANA DI BOLOGNA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI LOIANO CITTA METROPOLITANA DI BOLOGNA DELIBERAZIONE N. 80 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PERIZIA E AFFIDAMENTO LAVORI A GESCO LOIANO SRL PER I NUOVI

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA Provincia di Verona VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 47 O G G E T T O ISTITUZIONE DEL REGISTRO COMUNALE PER LA CREMAZIONE AI SENSI DELL ART. 48 DELLA LEGGE

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 93 del 22/07/2014 OGGETTO: RIMBORSO

Dettagli

GIUNTA COMUNALE. DELIBERAZIONE N. 23 del 12/03/2015

GIUNTA COMUNALE. DELIBERAZIONE N. 23 del 12/03/2015 copia COMUNE DI CASTELLANA GROTTE Provincia di Bari GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N. 23 del 12/03/2015 OGGETTO: Istituzione del diritto fisso per gli accordi di separazione personale, richiesta congiunta

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 36 del 18/07/2013 Adunanza ordinaria di prima convocazione - Seduta Pubblica ======================================================================

Dettagli

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 38 DEL 09/10/2015

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 38 DEL 09/10/2015 COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO Provincia di Torino Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 38 DEL 09/10/2015 Oggetto: ADESIONE AL PROGETTO "CARTA D'IDENTITA' - DONAZIONE ORGANI"

Dettagli

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 44 del 25/06/2014

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 44 del 25/06/2014 COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 44 del 25/06/2014 OGGETTO APPROVAZIONE PROGRAMMA ESTATE SENNARIOLESE ANNO 2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI il giorno

Dettagli

COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo

COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo 1/5 COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE COPIA n. 49 del 28-11-2014 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE DEI PRESTITI ORDINARI DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. L'anno

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRICHERASIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.64

PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRICHERASIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.64 Copia PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRICHERASIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.64 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2016/2018 - ASSEGNAZIONE RISORSE FINANZIARIE. L anno

Dettagli

Comune di San Salvatore Telesino Provincia di Benevento

Comune di San Salvatore Telesino Provincia di Benevento Comune di San Salvatore Telesino Provincia di Benevento Via Gioia, 1 82030 San Salvatore Telesino (BN) tel. 0824.881111 fax 0824.881216 e-mail: telesino@tin.it COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

COPIA. Provincia di PADOVA

COPIA. Provincia di PADOVA COPIA COMUNE DI CASTELBALDO Provincia di PADOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n.53 Oggetto: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON LA PROVINCIA DI PADOVA PER ASSISTENZA IN MATERIA DI GESTIONE

Dettagli

COPIA Delibera di Consiglio Comunale

COPIA Delibera di Consiglio Comunale COPIA Delibera di Consiglio Comunale N. 14 DEL 16/05/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI). L anno duemilaquattordici questo giorno sedici

Dettagli

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 7 DEL 13/02/2015

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 7 DEL 13/02/2015 COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO Provincia di Torino Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 7 DEL 13/02/2015 Oggetto: ISTITUZIONE DEL DIRITTO FISSO PER GLI ACCORDI DI SEPARAZIONE

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale Nr. 11 del 31/03/2009 OGGETTO: NOMINA DEL REVISORE UNICO DEI CONTI PER IL TRIENNIO

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 11 del 22.1.2015 Oggetto: Patrocinio legale Sindaco di cui al procedimento 48722/2014 della Procura della Repubblica

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA PROVINCIA di BERGAMO

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA PROVINCIA di BERGAMO DELIBERAZIONE N. 5 ORIGINALE COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA PROVINCIA di BERGAMO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONFERMA TARIFFE IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' E PUBBLICHE AFFISSIONI

Dettagli

COMUNE DI FUMANE PROVINCIA DI VERONA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Seduta Ordinaria - Pubblica

COMUNE DI FUMANE PROVINCIA DI VERONA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Seduta Ordinaria - Pubblica COPIA Deliberazione n 58 in data 21/12/2011 COMUNE DI FUMANE PROVINCIA DI VERONA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Seduta Ordinaria - Pubblica Oggetto: NOMINA REVISORE UFFICIALE DEI CONTI

Dettagli

CITTA DI ERACLEA Provincia di Venezia

CITTA DI ERACLEA Provincia di Venezia CITTA DI ERACLEA Provincia di Venezia ORIGINALE Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale DELIBERAZIONE N. 36 DEL30/06/2010 OGGETTO: NOMINA REVISORE UNICO DEI CONTI PER IL TRIENNIO 2010/2013. L'anno

Dettagli

DELIBERA N 33 del 18/04/2013 DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N 33 del 18/04/2013 DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di RIGNANO SULL'ARNO Provincia di Firenze Ufficio Segreteria Piazza della Repubblica, 1 50067 Rignano sull Arno (Fi) Tel. 055/834781 - Fax 055/8348787 http://www.comune.rignano-sullarno.fi.it E-mail:affarigenerali@comune.rignano-sullarno.fi.it

Dettagli

COMUNE DI MEZZANI (PROVINCIA DI PARMA)

COMUNE DI MEZZANI (PROVINCIA DI PARMA) COMUNE DI MEZZANI (PROVINCIA DI PARMA) Strada della Resistenza, 2 43055 Mezzani Tel. (0521) 669711 - Fax (0521) 316005 www.comune.mezzani.pr.it cod. fisc. e P.I. 00432260347 ORIGINALE Verbale di Deliberazione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ARCUGNANO Provincia di Vicenza N. DG / 162 / 2014 di registro VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE In data 5 Giugno - 2014 OGGETTO: SOCIALE: APPROVAZIONE CONVENZIONE CAAF ACLI PER LA

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 158 in data 17/12/2013 Prot. N.. COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 112 del 30/12/2014

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 112 del 30/12/2014 Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 112 del 30/12/2014 OGGETTO: PROGRAMMAZIONE FABBISOGNO PERSONALE A TEMPO INDETERMINATO TRIENNIO 2015/ 2017

Dettagli

COMUNE DI VOLONGO Provincia di Cremona

COMUNE DI VOLONGO Provincia di Cremona COPIA COMUNE DI VOLONGO Provincia di Cremona CODICE ENTE: 10817 1 DELIBERAZIONE N 114 COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 114 del 29.11.2014 Oggetto: CONTRIBUTO ANNO 2014 PER RIMBORSO SPESE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Comune di Carloforte Provincia di Carbonia-Iglesias DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione n. 8 del 02/02/2015 Adunanza ORDINARIA Prima convocazione Seduta Pubblica. OGGETTO: APPROVAZIONE PROGRAMMA

Dettagli

Deliberazione del Consiglio Provinciale. Registro delibere di Consiglio N. 2

Deliberazione del Consiglio Provinciale. Registro delibere di Consiglio N. 2 REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone Deliberazione del Consiglio Provinciale Registro delibere di Consiglio N. 2 OGGETTO : ELEZIONE DEL COLLEGIO DEI REVISORI PER IL TRIENNIO 2013-2016. Dichiarazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Comune di Carloforte Provincia di Carbonia-Iglesias DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione n. 37 del 16/07/2014 Adunanza ORDINARIA Prima convocazione Seduta Pubblica. OGGETTO: MODIFICA DEL

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 O G G E T T O RICORSO PRODOTTO AVANTI LA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI VERONA. COSTITUZIONE IN

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Provincia di Bologna DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 148 del 17/12/2014 OGGETTO: IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA E DIRITTI SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI. CONFERMA TARIFFE IN VIGORE PER L ANNO 2015.

Dettagli

OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI ORIGINALE COMUNE DI PARELLA Città Metropolitana di Torino VERBALE DI ZIONE DEL CONGLIO COMUNALE N. 34 Del 04/11/2015 ======================================================================= OGGETTO: ESTINZIONE

Dettagli

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza

COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza COMUNE DI CASTELL ARQUATO Provincia di Piacenza.. N. 136 REGISTRO DELIBERAZIONI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE... Oggetto: RINNOVO CONVENZIONE CON SOCIETA PIACENTINA DI SCIENZE NATURALI

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia COPIA

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia COPIA COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 17 del 29 Luglio 2015 OGGETTO:ADDIZIONALE COMUNALE PER L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE.

Dettagli

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COPIA DELIBERAZIONE N. 189 DEL 30.12.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE PROGETTO 'CARTA IDENTITA' - DONAZIONE ORGANI'. L anno duemilaquindici

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 4 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 4 Del 21.01.2010 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE ANNO

Dettagli

Comune di Casalromano

Comune di Casalromano Comune di Casalromano Provincia di Mantova Codice Ente 10830 Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale ************** Adunanza ordinaria di 1 convocazione seduta pubblica COPIA OGGETTO: OGGETTO:

Dettagli